OBIETTIVO STRATEGICO 6      Carlo Alberto BergaminiFormatore del personale e dei quadri(Comitato Provinciale CRI di Livorn...
AGIAMO CON UNA STRUTTURA     CAPILLARE, EFFICACE ETRASPARENTE, FACENDO TESORO  DELL’OPERA DEL VOLONTARIO                  ...
“Bisognava che questo Souvenir venisse scritto,bisognava che la profonda emozione provatafosse trasmessa da un racconto br...
“Conquistare e mantenere la fiducia nel nostro operato, utilizzando al meglio le          nuove tecnologie.”Dal “Progetto ...
PROMOZIONE DELL’IMMAGINE•   Far conoscere le nostre attività;•   collaborazioni;•   raccolte fondi.                       ...
COME?•   Visibilità sui mezzi radio-televisivi e di    stampa;•   siti internet e social-networks;•   pubblicazioni cartac...
COME?•   Foto;•   video;•   siti internet;•   articoli di giornale;•   brochure;•   volantini.                            7
Angosce? Dubbi? Perplessità?                         8
IL FUNDRAISING                 9
IL FUNDRAISING“To raise" = far crescere, coltivare                                       10
CARATTERISTICHE DEL         FUNDRAISING•   Ha a che fare con le persone e non col    chiedere loro soldi;•   rapporti dura...
ASSIOMA DEL FUNDRAISINGLe persone donano ad altrepersone per una buona causa!                               12
LA BUONA CAUSA• Obiettivi dell’Associazione;• esigenze della comunità.                                 13
IL SUCCESSO DEL FUNDRAISING La persona giusta richiede al potenziale donatore giusto la donazione giusta per la causa gius...
FONDAMENTI DEL FUNDRAISING •  Non è una questione di soldi; • date l’ispirazione e l’esempio; • fate proposte chiare e dir...
“Non pensare mai                  di doverti scusare        per aver chiesto a qualcunodi erogare per un progetto che vale...
Angosce? Dubbi? Perplessità?                         17
Grazie per     l’attenzione!         Carlo Alberto Bergamini      Formatore del personale e deiquadri(Comitato Provinciale...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Lezione obiettivo strategico 6

1,373 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,373
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
43
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lezione obiettivo strategico 6

  1. 1. OBIETTIVO STRATEGICO 6 Carlo Alberto BergaminiFormatore del personale e dei quadri(Comitato Provinciale CRI di Livorno) carloalberto.bergamini@pio.cri.it carloalberto.bergamini@pio.cri.it carloalberto.bergamini@pio.cri.it 1
  2. 2. AGIAMO CON UNA STRUTTURA CAPILLARE, EFFICACE ETRASPARENTE, FACENDO TESORO DELL’OPERA DEL VOLONTARIO 2
  3. 3. “Bisognava che questo Souvenir venisse scritto,bisognava che la profonda emozione provatafosse trasmessa da un racconto breve, esatto. Ciò che avevo visto con i miei occhi dovevaessere narrato ad altri perché l’idea umanitaria che mi entusiasmava diventasse feconda e si sviluppasse, nutrita dalla sua stessa forza.” (Henry Dunant, Un souvenir de Solférino) 3
  4. 4. “Conquistare e mantenere la fiducia nel nostro operato, utilizzando al meglio le nuove tecnologie.”Dal “Progetto associativo dei Giovani della Croce Rossa Italiana” OC 108/12 del 7 marzo 2012 4
  5. 5. PROMOZIONE DELL’IMMAGINE• Far conoscere le nostre attività;• collaborazioni;• raccolte fondi. 5
  6. 6. COME?• Visibilità sui mezzi radio-televisivi e di stampa;• siti internet e social-networks;• pubblicazioni cartacee;• presentazione dei nostri progetti;• produzione di materiale audio-visivo. 6
  7. 7. COME?• Foto;• video;• siti internet;• articoli di giornale;• brochure;• volantini. 7
  8. 8. Angosce? Dubbi? Perplessità? 8
  9. 9. IL FUNDRAISING 9
  10. 10. IL FUNDRAISING“To raise" = far crescere, coltivare 10
  11. 11. CARATTERISTICHE DEL FUNDRAISING• Ha a che fare con le persone e non col chiedere loro soldi;• rapporti duraturi;• è un investimento;• non da frutti immediatamente. 11
  12. 12. ASSIOMA DEL FUNDRAISINGLe persone donano ad altrepersone per una buona causa! 12
  13. 13. LA BUONA CAUSA• Obiettivi dell’Associazione;• esigenze della comunità. 13
  14. 14. IL SUCCESSO DEL FUNDRAISING La persona giusta richiede al potenziale donatore giusto la donazione giusta per la causa giusta nel tempo giusto e nel modo giusto! 14
  15. 15. FONDAMENTI DEL FUNDRAISING • Non è una questione di soldi; • date l’ispirazione e l’esempio; • fate proposte chiare e dirette; • dovete saper raccontare; • trasformare le obiezioni in sostegno per l’organizzazione • la tecnica non deve mai oscurare la trasparenza e la sincerità; • dite sempre “grazie” • un fundraising di successo è anche: essere cordiali; correre rischi (con attenzione); innovare; usare la fantasia; usare le tecnologie con creatività; e, naturalmente, essere modesti e umili. 15
  16. 16. “Non pensare mai di doverti scusare per aver chiesto a qualcunodi erogare per un progetto che vale.”   John Davison Rockefeller 16
  17. 17. Angosce? Dubbi? Perplessità? 17
  18. 18. Grazie per l’attenzione! Carlo Alberto Bergamini Formatore del personale e deiquadri(Comitato Provinciale CRI di Livorno) carloalberto.bergamini@pio.cri.it

×