Your SlideShare is downloading. ×
Portico 287
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Portico 287

1,438

Published on

mensile novellarese …

mensile novellarese
per i vostri spazi commerciali
telefonare al 0522 652131

Published in: News & Politics
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Gentile Amica / Amico, in questi ultimi mesi 'il Portico' ha raggiunto importanti traguardi e siamo felici di condividerli con te!
    www.ilportico.me
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,438
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Consulenza e stime immobiliari Gestione Affitti - Compravendite NOVELLARA (RE) Via Cavour, 62 Cell. 348-4446131 - Tel. 0522-654100ANNO XXXI MENSILE NOVELLARESE DINFORMAZIONE Marzo 2012 n.287 Omaggio per i 30 anni de
  • 2. 2 La pagina politica legalità e la sobrietà. Terzo: le cose peggiori che ha fatto fin qui il Governo sono quelle dove si è allontanato maggiormente dalle posizioniIl PD e il governo Monti del P.D.: interventi sulle pensioni con troppa rigidità e poca gradualità, senza curarsi di alcuni gravi problemi ancora irrisolti, come quelli degli esodati, cioè di chi è rimasto senza lavoro, senzaI democratici devono rivendicare il fatto che le cose migliori nascono dalle loro pensione e senza ammortizzatori;proposte, mentre quelle più controverse sono frutto probabilmente di una insuf- la lentezza e la contraddizioni (vedi tesoreria unica) con cuificiente cultura del valore della coesione sociale di alcuni ministri. si affrontano i temi del patto di stabilità interno, delle Regioni e degli Enti locali, con conflitti rilevanti con i Sindaci; si ha On. Maino Marchi quasi l’impressione che per il Governo Regioni e Enti locali siamo parte del problema Italia, mentre per il P.D. possonoIl dibattito sulle prospettive politiche del 2013 evidenzia, a strumenti, azioni e messaggi di lotta all’evasione fiscale essere parte della soluzione del problema Italia;mio avviso, il rischio che corre il P.D. di essere schiacciato fino a far pagare gli scudati (il precedente Governo si era manifestazioni di una insufficiente cultura del valore dellatra due schemi. sempre opposto); coesione sociale, come fanno pensare certe battute duranteDa una parte si cerca di dare la colpa o la responsabilità riparlare e agire per le liberalizzazioni e per politiche per la trattativa sul mercato del lavoro;al P.D. delle cose fatte dal Governo Monti che comportano la crescita: Il P.D. ha contribuito in Senato a migliorare e alcune vittorie delle lobbies, dei poteri forti in alcuni prov-sacrifici per le fasce più deboli della popolazione, per i lavo- rafforzare il provvedimento sulle liberalizzazioni e pone vedimenti.ratori e i pensionati o che il Governo Monti non fa in modo continuamente i temi del lavoro, dell’occupazione e della E’ evidente che su questi aspetti, pur continuando a so-sufficientemente innovativo o che non fa (magari solo rinvia crescita; stenere il Governo, il P.D. non può non sottolineare le sueper un approfondimento). Dall’altra per le cose positive mandare al Paese messaggi forti nel senso civico, sulla idee diverse.che fa il Governo Monti, permettendo all’Italia di iniziaread uscire dall’emergenza (vedi andamento dello spread) edi avviare le riforme per la ricostruzione, il merito è tutto diun Governo senza politici, con la politica non protagonista 8 marzo: non vorremmo solo parlareper arrivare ad affermare che il Paese ce la può fare solosenza politica e cercando così di mettere fuori gioco inprimo luogo il P.D.. Quindi rischiamo di pagare un prezzo di donne, ma saremmo felici se il paesesia per ciò che il Governo fa con ampi consensi, sia per ciòche determina dissensi nel Paese. Come uscire da questatenaglia, mantenendo il nostro sostegno al Governo Monti facesse qualcosa….fino alla fine della legislatura? di Milena Saccani VezzaniA mio avviso lavorando su tre elementi e traendone una Segretaria Circolo PD Novellaraconseguenza-sfida.Primo: se il Governo Monti c’è è perché il P.D. e le Opposizio- Un’altra giornata internazionale della donna in cui metà e l’equilibrio tra lavoro, tempo personale e tempo per lani lo hanno voluto, cioè lo ha voluto una parte della politica. della popolazione dovrà decidere se cedere alla dispera- famiglia come investimento culturale e produttivo per ilLa Lega non l’ha voluto. Berlusconi lo ha subito quando è zione per le ripetute violenze e femminicidi (37 in Italia futuro di tutti e del paese. Oggi, invece, nel 2012 viviamostato evidente che l’Italia era sull’orlo del fallimento, stava dall’inizio dell’anno), per il perpetuarsi dell’oppressione di il paradosso per cui lavoro e maternità sembrano inconci-ripetendo a scoppio ritardato le tappe della Grecia e il suo genere, per la disuguaglianza generalizzata in materia di la- liabili. Continuiamo a veder praticato un grave abuso, dagoverno ne era la causa e non era in grado di evitare il voro, responsabilità familiari, rappresentanza politica, op- parte di molti datori di lavoro, con le cosiddette “dimis-fallimento. Con ciò che questo avrebbe comportato per le pure iniziare a ribellarsi. Questa è la cruda attualità di fatti sioni in bianco o dimissioni volontarie”. Dimissioni, nonfasce più deboli – basta guardare cosa succede in Grecia – e che gettano luce su antichi e irrisolti aspetti della condizio- datate, fatte firmare forzatamente a lavoratrici e lavoratori ,per l’Europa e l’Euro, in quanto l’Italia è molto più grande ne delle donne in Italia. La violenza sulle donne e sui mi- all’atto dell’assunzione. Ciò permette al datore di lavoro didella Grecia. Il Governo Monti c’è perché il P.D. e le Oppo- nori è un dramma spesso nascosto e oscuro in nome di un licenziare liberamente per cause come maternità, proble-sizioni hanno chiesto e operato per la caduta del Governo presunto decoro della famiglia, ma che è ancora più facile mi familiari o malattie. Per impedire tale pratica, nel 2007Berlusconi, al fine di evitare il fallimento del Paese, e hanno e comodo ignorare piuttosto che affrontarlo. Dobbiamo ri- Prodi aveva fatto una legge (legge n. 188) che è poi stataproposto e ottenuto il Governo Monti, evitando le elezioni velare tutti i pregiudizi e le discriminazioni verso le donne: abrogata con un decreto Legge del Governo Berlusconi nelanticipate, non volendo vincere sulle macerie del Paese. verso il corpo delle donne, i lavori delle donne (retribuiti 2008. In forte contraddizione con le indicazioni legislative,E siamo stati quasi gli unici a dire fin dal 2008 che la po- e non), verso il ruolo che le donne svolgono nella società di legalità e civiltà. Le “dimissioni in bianco” sono una dellelitica scriteriata di Berlusconi-Tremonti ci avrebbe portato per il mantenimento del benessere di tutti, per lo sviluppo piaghe più sommerse e invisibili del mercato del lavoro inal disastro. e la crescita sociale ed economica del paese. Le donne Italia. Riguarda il 15% dei contratti a tempo indeterminato,Secondo: le cose migliori che il Governo Monti ha fatto le sono quelle che più hanno pagato (e pagano) la crisi, su- colpisce 2 milioni di lavoratori di cui il 60% sono lavora-ha prese dalle proposte del P.D.: biscono maggiormente la precarietà, le ragazze faticano a trici donne, e nell’80% dei casi resta un reato impunitoinvestire sull’Europa, sul massimo possibile di integrazione trovare lavoro e, a parità di impiego, guadagnano meno e taciuto. Il processo di crescita del nostro paese deveeuropea, su una politica che coniughi rigore e crescita, sulla degli uomini. In questo quadro, devono cambiare le politi- partire dal recupero di questo svantaggio femminile, deveTobib Tax (Monti è favorevole come il P.D., Berlusconi era che che ci hanno portato alla crisi emarginando le donne. combattere qualsiasi forma di violenza e discriminazionecontrario); va sottolineato che anche la destra europea Il lavoro delle donne (e dei giovani) è la priorità per far (nella vita politica e pubblica, nell’istruzione, nel lavoro,sorrideva di Berlusconi, mentre il P.D. è protagonista nel ripartire il paese. Senza il lavoro delle donne, o con lavoro nella salute) e riconoscere maggiori tutele per le donnecostruire un programma comune dei progressisti europei; precario e lungo, non si fanno figli. Occorre investire sul lavoratrici e madri nello stesso tempo. Il lavoro femminilefare la manovra non operando solo sui saldi di finanza welfare, che include donne giovani e meno giovani. Serve può costituire una risorsa importante per la ripresa dell’Ita-pubblica, ma mettendo risorse anche per la crescita: in più il congedo di paternità, serve un rinnovato investimento lia, ma senza regole, servizi e politiche adeguate, la risorsadi tre anni abbiamo sempre visto manovre con zero euro nella scuola e nella formazione per costruire alla radice viene sprecata. Il mondo delle donne si è messo in moto,per la crescita, mentre la manovra Monti destina 10 dei 30 una cultura della differenza tra donne e uomini per avere ma non devono farsi sopraffare dalle situazioni difficili dimiliardi su cui si basa a politiche per la crescita; una società civile che rispetti le donne. E’ il momento ora ogni giorno e non devono spegnere quella forza di legame,far pagare non solo ai redditi ma anche ai patrimoni e alle (e forse siamo già in ritardo) di contribuire a rompere tutti di cittadinanza che hanno ritrovato nello stare insieme perrendite: gran parte della manovra Monti va in questo senso gli stereotipi che assegnano a donne e uomini i ruoli nel una causa comune. Tutti devono fare la loro parte, com-con l’IMU e altri interventi; lavoro e nella vita. E’ ora di considerare la condivisione preso gli uomini, in questa battaglia di civiltà. S.GIOVANNI DI NOVELLARA (RE) via Provinciale Sud, 45 tel.0522657123 - fax 657735 email: info@arredamentisaccani.it
  • 3. 3 E’ fondamentale la collaborazione con tutte le forze 5 MITI SULLE PRIMARIE dell’ordine presenti sul territorio; nel caso specifico ritengo esista una proficua collaborazione con la locale stazione dei Carabinieri nell’ottica di una collaborazione sinergica sia Le primarie per le elezioni di sindaci o di altre cariche pubbliche sono la novità degli ultimi anni, importate in Italia generale che per particolari interventi. La nostra struttura dal centrosinistra che ne ha fatto un mito fondativo di recente si stanno diffondendo anche nel centrodestra (Como, prevede una articolazione ampia ma non a copertura delle Rieti, Spezia). Verso questo strumento di selezione, che sta in qualche modo favorendo il ricambio generazionale 24 ore pertanto è indispensabile conoscere quali siano c’è però un eccesso di entusiasmo come se potesse da solo risolvere tutti i problemi. le problematiche su tutto l’arco giornaliero che possano Mito n.1 Le primarie sono uno strumento trasparente. portare percezione di insicurezza. Uno degli impegni assunti Normalmente sì, tenendo presente che però essendo una consultazione organizzata da enti privati non ci sono dalla Polizia municipale nelle ore di presenza sul territorio tutte quelle tutele e quegli strumenti di controllo e garanzia che vigono nelle elezioni vere e proprie. Quindi non riguarda il rilievo dei sinistri stradali al fine di assorbire una è impossibile alterarne il risultato. Certo come dimostra il caso dei congressi PDL anche le forme tradizionali di attività significativa sia all’atto dell’intervento che per le procedure derivanti e conseguenti, in modo da cercare di organizzazione politica possono essere inquinate. sgravare da queste incombenze le altre forze impegnate Mito n.2 le primarie selezionano il candidato migliore. sul territorio. Ne siete sicuri? Forse gli elettori del centrosinistra di Guastalla non ne sono così convinti, così come coloro che due In alcune realtà si è deciso di investire con nuovi supporti anni fa votarono per Delbono a Bologna. Da che mondo è mondo gli abbagli colpiscono sia la base che i vertici. tecnologici, pensa che anche qui sia necessario? Mito n.3 Con le primarie si vince. E’ chiaro che la tecnologia è di grande ausilio per l’attività Facile smentire, Veltroni non ha vinto nel 2008, Fiumicino non ha vinto nel 2009, a Mantova il candidato del csx di controllo del territorio e di vigilanza in genere, partendo non ha vinto nel 2011 e gli esempi potrebbero continuare. Le primarie danno una forte spinta alla visibilità del dalle strumentazioni di collegamento arrivando a quelle di candidato, sempre che non si trascinino dietro polemiche negative, ma poi la partita è da giocare. assistenza al cittadino. Si tratta di un campo in continua Mito n.4 I cittadini contano di più evoluzione per cui l’aggiornamento della tecnologia sarà Attenzione però agli aspetti paradossali. A Palermo 3 candidati su quattro non volevano l’alleanza col centro. Per sempre una fonte importante per il futuro. Attualmente il pochi pochi voti ha prevalso il quarto che invece la pensava diversamente. Ma rappresenta veramente la volontà Corpo ha attrezzature in dotazione, anche complesse, come della maggioranza dei votanti? Forse è meglio cominciare a sperimentare strumenti diversi come il ballottaggio o quelle relative ai falsi documentali od il collegamento diretto con il 118, essenziale per fornire un tempestivo intervento e ancora meglio il voto alternativo. coordinamento in caso di incidenti stradali; sono allo studio Mito n. 5 Contano le idee e le personalità dei candidati non l’apparato diverse ulteriori possibilità di controllo anche del territorio Conta e conterà sempre di più la capacità organizzativa, il saper individuare i gruppi e le categorie con cui che potranno dare ulteriore impulso alla creazione della dialogare, il saper contattare e mobilitare i propri elettori, aprire punti di ascolto permanenti, in poche parole consapevolezza di convivere nel rispetto delle regole e delle avere un apparato (pardon uno staff) efficiente. Conteranno anche i soldi e le modalità di finanziamento dovranno libertà altrui. Chiaramente occorre sempre verificare il costo essere trasparenti. delle attrezzature in relazione sia all’effettivo utilizzo che al Marco Villa riscontro sulla attività di competenza, pertanto su questo versante è costante l’aggiornamento sulle nuove tecnologie. Storicamente la polizia Municipale è sempre stataAscolto, collaborazione e prevenzione impegnata in attività di educazione stradale e prevenzione, sono previsti interventi in questo campo? Assolutamente. L’educazione stradale e la prevenzione insono le linee guida della Polizia Municipale generale rientrano negli obiettivi primari del nostro Corpo. Prossimamente abbiamo in previsione di organizzare, come Corpo, una giornata dedicata ai ragazzi che si estenda anche a consigli utili per un corretto uso delle reti informatiche eDa qualche settimana il corpo della Polizia Municipale della Bassa Reggiana ha un dei principali social network, oltre che simulazioni dellonuovo comandante. E’ il dott. Paolo Girotti 49 anni proveniente da Scandiano che stato di ebbrezza mediante la visione con appositi occhialiin questa intervista ci ha illustrato come intende muoversi. che simulano l’assunzione di sostanze alcoliche. Tutto questo deve consentire una consapevolezza nei confronti dei ragazzi in modo tale che possano avere quante più di Marco Villa e Paolo Paterlini informazioni possibili ed utili per fare le scelte giuste durante attività quotidiane direttamente percepibili e che riguardano la loro crescita. L’obiettivo è quello di fornire ogni indicazione Quale è stato il percorso che l’ha affinché possano determinarsi nelle loro scelte in maniera portata a diventare Comandante il corretto svolgimento ed ordinato della convivenza, sia mediante il controllo della circolazione stradale sia ponendo autonoma e con la massima consapevolezza che ogni loro della PM Bassa Reggiana? azione determina conseguenze, positive o negative, anche in Nato nel 1963, sono entrato nel in atto attività dirette a reprimere i reati che possono verificarsi in più ambiti, edilizi, commerciale e stradale. La base alla bontà delle informazioni che hanno a disposizione. Corpo dei Vigili Urbani di Sassuolo nel 1985 come agente motociclista continua evoluzione della nostra società ci porta a conoscere ed ho assunto successivamente la qualifica di ispettore. Nel 2001 entro a nuove tipologie di reati tra le quali, purtroppo sempre più spesso, quelle perpetrate con truffe soprattutto via internet Motorini…senza targa far parte del Comando di Casalgrande o dirette a persone anziane. Diversi cittadini lamentano l’aumento o la persistenza non si passa!per ricoprire il posto di Vice Comandante con la qualificadi Commissario. Nel 2008 assumo la direzione della sede di alcuni problemi di ordine pubblico quali schiamazzi Dal 13 febbraio 2012 tutti i ciclomotori per poter circo-unica del Corpo Unico associato “Tresinaro Secchia” a notturni, piccoli vandalismi, accattonaggio molesto..In lare, devono essere muniti di targa nuovo modello eScandiano ove sono rimasto sino a ottobre 2011 con la che modo pensa di affrontare questi problemi. di certificato di circolazione. I vecchi contrassegniqualifica di Commissario capo. Il mio percorso professionale Il primo obiettivo credo sia quello di ascoltare quanto di identificazione (piccole targhette, i certificati dimi ha portato ad intraprendere gli studi di Giurisprudenza hanno da dire i diretti interessati, sia partecipando a idoneità tecnica o vecchi “librettini verdi”)  devonosino alla Laurea magistrale presso l’Università di Modena riunioni che ricevendo chi chiede di esporre le proprie essere obbligatoriamente sostituiti con la nuova targae Reggio Emilia oltre ad essere docente della Scuola preoccupazioni. Chiaramente ogni problema deve essere e nuova carta di circolazione. Come fare a capire seInterregionale di Polizia Locale delle regioni Emilia Romagna, affrontato nell’ottica di percepirne, prima di tutto, la reale si ha il vecchio contrassegno di identificazione? E’Liguria e Toscana. dimensione per calibrare eventuali misure od attivare facilmente riconoscibile dalla sua forma a cinqueVogliamo ricordare quali sono i compiti principali della le collaborazioni necessarie con le altre forze di polizia lati e dai caratteri alfanumerici (lettere e numeri) chepolizia Municipale? presenti sul territorio. Sul punto è importante l’attività di sono complessivamente cinque. Procedete immedia-I compiti della Polizia Municipale discendono dalle monitoraggio ed il costante confronto che ci siamo imposti tamente al nuovo rilascio (presso Aci, Motorizzazionenormative statali in materia che prevedono l’esercizio con i soggetti interessati. o Agenzia pratiche auto) perché si è soggetti ad unadi funzioni di polizia stradale, giudiziarie ed ausiliarie di Su argomenti come l’ordine pubblico e il presidio del sanzione amministrativa di euro 519,67. I proventi dipubblica sicurezza; il tutto nell’ottica della collaborazione territorio, quanto è importante la collaborazione coi i tale violazione andranno allo Stato.con le forze di polizia statali. Da queste funzioni derivano le Carabinieri? In che modo vi dividete i compiti? Al Molein di Grisendi Andrea E Mangimi e prodotti per l’allevamento E Fertilizzanti, Sementi e Fitofarmaci E Prodotti per l’orto, giardinoe animali da affezione CONCESSIONARIO PROGEO E Accessori e lubrificanti per macchine agricole E Ricambi originali LANDINI - PERKINS E MASSEY FERGUSON E Attrezzature per l’agricoltura E Plastice e ferramenta Negozio e Magazzino: Via Pelgreffi, 9 S. Giovanni - Novellara (RE) - Tel. e Fax 657111 Abitazione: Via Einaudi, 49 Novellara (RE) - Tel.661897
  • 4. 4Giovani artisti e imprese: una felice dipana come una rete che più o meno direttamente intercetta tutti quanti. Promuovere l’utilizzo delle ri- sorse comunitarie, non in un’ottica di sfruttamentocollaborazione ma, al contrario, in una logica di potenziamento e sviluppo di tutte le parti in gioco, a nostro avviso si rivela un’efficace e, giusto per rimanere in tema, eco-Progetto Giovani e Emiliana Imballaggi hanno dimostrato che è possibile mettere logica soluzione all’attuale situazione di crisi, che è risaputo non riguardare soltanto l’economia ma an-insieme mondi apparentemente distanti. che gli stessi valori sociali. Sviluppare connessioni, mettere insieme, ovviamente nel rispetto delle diver- sità, diventa oggi un imperativo, e creare opportunitàDal 28 febbraio al 3 marzo 2012, a Milano, si è a nostro avviso il mezzo che può permetterlo.è tenuta “IPACK-IMA”, uno dei più importan- Cantava Giorgio Gaber “libertà è partecipazio-ti appuntamenti internazionali nel settore delle ne!” Perciò, a nome di tutto il Progetto Giovani,tecnologie di packaging, processing e logistica va un profondo ringraziamento a tutti quelli cheinterna. Qui fornitori di tecnologie e imprese uti- hanno partecipato a questa impresa: a Emilianalizzatrici si incontrano per fare business, condi- Imballaggi in primis per l’idea e la larghezza dividere conoscenze e promuovere innovazione vedute, a conferma che il mondo delle aziendedando vita a una grande comunità professio- private può permettersi anche di promuoverenale. Ora vi chiederete cosa c’entri IPACK-IMA partecipazione e inclusione sociale migliorandocol Progetto Giovani di Novellara... A questo a sua volta l’immagine aziendale; ringraziamopunto è necessario tornare indietro nel tempo ovviamente Giuseppe e Andrea per l’impegno,di qualche mese, quando (siamo a dicembre la disponibilità e l’interpretazione creativa che2011) la ditta Emiliana Imballaggi di Fabbrico, ci arricchisce, a riprova del fatto che i giovaninelle vesti del sig. Stefano Gelosini, responsabile non hanno perso i valori, semmai, forse, hannodel settore qualità dell’azienda leader nel setto- poco spazio per esprimerli; infine un sentito rin-re del packaging, propone al Progetto Giovani graziamento va all’Amministrazione Comunaleuna collaborazione in vista della suddetta fiera per avere nuovamente promosso, confermato edi Milano. La richiesta ha consistito nel far dipin- sostenuto questo tipo di progettazioni che sonogere a giovani writers due casse da imballaggio, sì rivolte ai giovani, ma che si spera abbiano unsul tema ambiente-ecologia-riciclo. Queste casse impatto anche sulla più vasta comunità di cui i(di dimensioni 100x60x120) sarebbero poi sta- giovani sono parte integrante.te posizionate all’ingresso dello stand azienda- Gli operatori del Progetto Giovanile nel contesto della fiera. Per noi operatori del Andrea e Giuseppe hanno dipinto le due casse diProgetto Giovani questa proposta si è rivelata un’im- legno esprimendo la loro creatività nella personaleportante opportunità per dare spazio alla creatività interpretazione artistica del tema. Completata la re- Bando di concorsoe alla partecipazione dei ragazzi che seguiamo davicino all’interno delle nostre diverse progettazioni alizzazione le casse sono state ritirate da Emiliana Imballaggi e trasportate a IPAK-IMA, dove figureran- per gli alloggi di ediliziaattivate come servizio sul territorio rivolto alle gio-vani generazioni. Abbiamo quindi sposato da subito no all’ingresso dello stand della ditta, nella speranza che possano attirare clienti e magari sensibilizzarli sul residenziale pubblicala proposta di Emiliana Imballaggi e ci siamo mos- tema ambientale che l’azienda ha particolarmente asi per individuare tra i nostri ragazzi quelli che per cuore, e allo stesso tempo fare un po’ di pubblicitàmotivazione, impegno, creatività e dimestichezza ai nostri due giovani artisti, ricordando quanto sia Dal 16 aprile al 31 maggio il Comunecon l’arte dei colori potessero essere maggiormente importante avvicinare mondi che possono sembrare di Novellara raccoglie le domande per ilindicati per questo tipo di progetto. Andrea Pintus e a prima vista così distanti come quello del “packa- bando di concorso relativo all’assegnazioneGiuseppe Demuru, rispettivamente di 24 e 16 anni, ging” e del business, con il mondo delle progetta- di alloggi di edilizia residenziale pubblica.entrambi residenti a Novellara, si sono da subito resi zioni attivate per promuovere la partecipazione deidisponibili proponendo ognuno uno schizzo su carta Le certificazioni ISE e ISEE saranno fornite giovani alla vita comunitaria. In effetti, se evitiamodi quello che sarebbe stato il dipinto finale. Entrambi gratuitamente dai CAF convenzionati con per un attimo di guardare le due realtà come pezzii progetti sono stati esposti dagli stessi ragazzi al sig. il Comune. separati e ne osserviamo invece le persone che neGelosini che ha accettato con entusiasmo dando il I cittadini potranno trovare informazioni sono implicate, grazie alle quali queste stesse realtàvia libera alla realizzazione dei lavori. Durante tre po- più dettagliate negli appositi uffici o sul sopravvivono, la distanza si accorcia notevolmente,meriggi di gennaio, accompagnati da un operatore ed è possibile scorgere un sistema sociale fatto di sito www.comune.novellara.re.itdel Progetto Giovani, circondati da bombolette spray persone appunto, che nonostante la complessità, sie tubetti di colore messi a disposizione dal Progetto, TAGLIANDI Autofficina Meccanica: VENDITA AUTOVETTURE • Tagliandi NUOVE E USATE • Elettrauto OLIO MOTORE • Gommista • Autodiagnosi Bosch • Climatizzatori Roberto 340-1956534 – Mattia 340-1956465 - Tel. 0522/756661 – Fax. 0522/758745 Via C. Colombo 58/60 – 42017 Novellara (RE)
  • 5. 5Scopriamo la nostra bibliotecaLeggere è un piacere, un momento di crescita e un modo di provare emozioni. Labiblioteca ha studiato un cammino per aiutare il lettore a trovare il proprio libro. di Riccò SusyBiblioteca fuori di sé…..perché non vuole essere solo un le ferite”, immergersi nel proprio vissuto: tutto questo loinvito alla lettura, ma diventare uno dei tanti piccoli gesti trovi nell’angolo dedicato alle “STORIE VERE” perché “lache compiamo tutti i giorni come salutare che può sem- vera scoperta non consiste nel vedere nuovi passaggi mabrare banale, ma comunica a noi stessi ed alla persona alla nell’avere nuovi occhi” (Marcel Proust) sta e come accade con tutte le altre buone abitudini di vita:quale lo rivolgiamo, un’attenzione. Trovi qualcosa di inaspettato, la tensione dell’inattesa non è mai troppo tardi per iniziare, privarsene è un veroAnche leggere un libro che a prima vista può sembrare scoperta, dell’imprevisto, la casualità del momento all’in- dispiacere!Il libro è evasione, viaggio, avventura, scoper-un semplice passatempo, od un modo per acquisire delle terno dei libri a carattere poliziesco e la suspense dei ta, novità, conquista.informazioni, ci fa vivere delle emozioni che possono ri- “THRILLER”.manere dentro di noi per molto tempo. I figli sono grandi, il lavoro è stato archiviato ed a questo Quando entri nella TUA BIBLIOTECA devi sentirti liberoMentre leggiamo un romanzo inevitabilmente ci identifi- punto della vita si può scegliere di sviluppare quel lato cre- di accostarti ai libri sentendoti libero di fare esperimenti,chiamo con un personaggio della storia, le sue emozioni ativo che un tempo è stato accantonato: tutto questo si mescolare ingredienti, farci pervenire idee, suggerimenti ediventano le nostre, diventiamo partecipi del narrare con trasforma in grandi caratteri nei libri “CI VEDO CHIARO” riflessioni che possono contribuire al miglioramento.i nostri fantasmi e le nostre virtù perché ciascuno di noi è ed in piacevoli trame raccontate negli audiolibri “LEGGERE “il verbo leggere non sopporta l’imperativo come il verbovicenda e libro perfetto. CON LE ORECCHIE” accanto al camino, all’ombra di una amare e sognare” (Pennac)I libri aiutano anche a risolvere problemi, stimolando quel- palma, mentre svolgiamo le faccende quotidiane. Non ci resta che augurarti BUONA LETTURA!!!!!!!!!!la necessaria complicità che per propria natura creano, “il- La lettura come tutte le passioni va stimolata e mai impo-luminano” un po’ come essere in compagnia di un buonamico che dice le cose al momento giusto: un amico checi fa riflettere. Biblioteca G.Malagoli Novellara: invito alla letturaVogliamo farti conoscere un poco alla volta la nostra bi-blioteca, essere uno strumento attraverso il quale indivi- Fiabe a merendaduare risposte che non riesci a trovare altrove, dar voce a Per conoscere gli appuntamenti di Fiabe a merenda_ letture animate per bambini, a cura dei Lettoripensieri ed emozioni inespresse racchiuse nel segreto del volontari Nati per Leggere, consulta sempre il sito www.comune.novellara.re.it nella sezione dedica-proprio cuore, pensare al proprio progetto futuro, fantasti- ta alla biblioteca. Troverai tutte le informazioni che ti servono per non perdere le nostre fantastichecare dando vita ad immagini alternative a quelle proposte letture.dalla TV, per vivere insieme in una dimensione “da pro-tagonista” Storie straordinarieI generi di lettura sono diversi ed ognuno traccia una via: Giovedi 5 aprile ore 17.30 Sala del Fico lettura “Galileo Galilei. Visto attraverso le sue lettere” ada questo ultimo pensiero iniziamo il “nostro” viaggio cura del gruppo di lettura La Spezieria. Per il programma completo delle letture consulta il sito www.“virtuale” a piccoli passi all’interno della TUA BIBLIOTECA comune.novellara.re.it nella sezione dedicata alla biblioteca.perché ogni “vita merita un romanzo” e proprio nellaSEZIONE NARRATIVA entriamo per scoprire un universo I nuovi acquistidi libri che permettono di “AVVENTURARSI” all’interno del- Per consultare l’elenco completo delle novità vai sul sito www.comune.novellara.re.it nella sezionele proprie pagine, scoprendo magari relitti o tesori nasco- dedicata alla biblioteca e clicca su “Biblioteca fuori di sé”.sti, o che funzionano da “ASTRONAVE” sulla quale fareuna sosta per ricaricarsi, prima di riprendere il solito ritmodella nostra esistenza. Teatro Comunale - Stagione teatrale 2011/2012Scrive Alberto Manguel nel “Diario di un lettore”: “Per il let-tore ogni libro esiste in una condizione di sogno, finchè le Gli spettacoli di aprilemani che lo aprono e gli occhi che lo scrutano non scuo- 6 aprile ore 21 - Voci a corte. Dirige Luigi Pagliarinitono le parole fino a risvegliarle”; concediti momenti sa- 20 aprile ore 21 - Don Andrea Gallo e C-Project in “Io non taccio. Le prediche di Girolamo Savonarola”lutari e tranquilli con letture “intriganti”, “accattivanti” che 22 aprile ore 16.30 - Voci a corte. Coro Giaches de Wertrisvegliano le emozioni, o che “fanno sorridere” e te li pro- 25 aprile ore 21 - Giorgio Tosi in “Preludi all’aurora” Concerto per pianoforte con supporto di im-poniamo nello spazio dedicato a “INVENTORI DI RISATE” maginiLa narrazione di sé, i particolari del cammino che si è Per cartellone completo degli spettacoli, informazioni su costi, prevendita, abbonamenti e prenotazionipercorso, gli incontri più importanti, rivivere emozioni consulta il sito www.comune.novellara.re.itprovate in passato, riassaporare momenti felici o “leccarsi Cell. 348.5113228 Cell. 349.7211837 VILLA SINGOLA (TIPOLOGIA A CORTE) Assistenza stufe a pellets via Grande Campagnola Em. LINCAR VILLETTE A SCHIERA + ABBINATE + TERRENO via Parrocchia - Cognento Campagnola Em. Montaggio stufe a pellets ULTIMI 2 APPARTAMENTI di varie marche via Valli Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + CASE SINGOLE + TERRENO Via Verdi - Rolo (RE) Vendita pellets a domicilio anche quantità minime TERRENO ARTIGIANALE (loc. S.Giulia) Ponte Vettigano Campagnola Em. PREVENTIVI GRATUITI PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITA IL NS. SITO: www.immobiliareeurocasa.it Via Bruciata, 9 S.Giovanni di Novellara (RE) CAMPAGNOLA E. (RE) Via E.Fermi, 3/5 - loc. Ponte Vettigano tel. e fax 0522/649500 - cell.335/7226166 - 335/7226167
  • 6. 6 L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblico AVVISI, SERVIZI, OPPORTUNITÀ Consulta qui sotto lavviso (pubblicato allalbo pretorio il DICHIARAZIONE DEI REDDITI PER L’ANNO 2011 10/02/2012 n. 191) http://pubblicazioni.saga.it/publishing/LAVORARE ALL’ESTERO: I PROGETTI LEONARDO L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile sul proprio sito AP/docDetail.do?docId=1454Hai appena conseguito un diploma o una laurea? Sei alla (Dichiarazioni dei redditi delle Persone Fisiche - Unicoricerca di un impiego? Il Programma Leonardo da Vinci ti PF/2012) la versione definitiva del DichiarazioniRedditi CARTA IDENTITÀ – ALCUNE NOVITA’permette di effettuare un’esperienza di formazione e lavoro per lanno dimposta 2011 e le relative istruzioni, nonché la Un recente decreto legge fissa la scadenza della Cartaallestero per un periodo compreso tra le due e le ventisei scheda da utilizzare ai fini delle scelte della destinazione del d’Identità alla data del compleanno. Da febbraio 2012settimane. Questa esperienza ti consentirà di inserirti tem- cinque per mille dell’IRPEF da parte dei soggetti esonerati dunque i nuovi documenti scadranno il giorno e il meseporaneamente nella realtà lavorativa di un altro paese e di dall’obbligo di presentazione della dichiarazione. corrispondenti alla data di nascita del titolare, mentre l’annoarricchire così il tuo bagaglio di competenze professionali. Ricordiamo che anche per il 2012 è prevista la possibilità segue la normale scadenza della carta d’identità.Per ogni informazione: di devolvere la quota 5 per mille per le attività sociali dei Novità anche riguardo all’espatrio dei minori di anni 14:www.programmaleonardo.net comuni. essendo soggetti all’obbligo dell’accompagnamento da partewww.programmallp.it dei genitori (o di chi ne fa le veci) è possibile chiedere in ISCRIZIONI AI NIDI D’INFANZIA A.S. 2012/2013 fase di rilascio della carta d’identità che venga menzionatoBANDO “IL FUTURO IN LAUREA” Sono aperte le iscrizioni ai Nidi d’Infanzia per l’a.s. il nome dei genitori nella quarta facciata del documentoIl Comune di Novellara ha ideato un Progetto denominato “Il 2012/2013 per i bambini nati negli anni 2010-2011-2012. stesso. Sarà possibile la medesima indicazione anche sulleFuturo in Laurea” orientato a valorizzare la "risorsa giovani" Le domande di ammissione dovranno essere presentate carte già rilasciate, a richiesta dei genitori, mediante l’appo-sostenendone la ricerca del lavoro con stages o borse di all’Ufficio Scuola Territoriale (Azienda Speciale Servizi Bassa sizione di un timbro. Per ogni informazione www.comune.studio. Destinatari del presente Bando sono i neolaureati Reggiana) con sede presso il Comune di Novellara entro e novellara.re.it alla voce guida ai servizi: procedimenti eunder 35, residenti nel Comune di Novellara alla data del non oltre le seguenti scadenze: modulistica/carta d’identità.conseguimento della Laurea e laureati nel periodo ottobre entro il 31/03/2012 per i bambini nati nell’anno 2010 –2011 – ottobre 2012. 2011 AZIENDE ULTRA CENTENARIEIl Comune di Novellara ricerca inoltre sul territorio aziende entro il 15/06/2012 per i bambini nati nell’anno 2012 La Camera di Commercio di Reggio Emilia ha riaperto lelocali disposte a firmare un protocollo di intesa nel quale Unitamente alla domanda di ammissione è necessario iscrizioni al Registro nazionale delle imprese storiche alloimpegnarsi a collaborare al progetto. Le stesse dovranno allegare la quota d’iscrizione fissata in euro 150,00 (da scopo di incoraggiare e premiare le imprese che nel tempovalutare i curriculum vitae che i neolaureati invieranno al versare presso la Banca Unicredit). hanno trasmesso alle generazioni successive un patrimonioComune ed in seguito potranno discutere insieme a loro la LA modulistica è scaricabile su www.asbr.it, presso l’URP di esperienze e valori imprenditoriali.possibilità di iniziare un tirocinio o stage presso le proprie del Comune e presso l’Ufficio Scuola Territoriale (sede Co- Per maggiori informazioni http://www.re.camcom.gov.it/sedi sul territorio. munale). L’Ufficio Scuola Territoriale è aperto nei giorni di Sezione.jsp?idSezione=3513Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione al martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e il sabatobando o per aderire al protocollo d’intesa visitare il sito del dalle ore 10.30 alle ore 13.00 (tel. 0522/655446). APPUNTAMENTI ED EVENTIComune di Novellara (www.comune.novellara.re.it) nella “DONNE IN GAMBA”…UN PROGETTO IN CAMMINO! A NOVELLARAparte Servizi on-line “Concorsi, Graduatorie, Bandi (Comu-ne)” oppure contattare l’URP al seguente n.0522/655417. “Donne in gamba” è un progetto del Comune di Novellara rivolto a tutte le donne che amano passeggiare e stare in STAGIONE TEATRALE IN PIENA ATTIVITA’ forma, ma non hanno una compagnia con cui farlo. A Ecco gli appuntamenti di aprile in Teatro a Novellara:ESTATE 2012…SI PARTE!Sono pronte le proposte di viaggio per l’estate 2012 orga- partire dal 27 marzo, tutti i martedì ed i giovedì dalle ore 21.00 (partenza davanti alla Rocca) il gruppo percorrerà un 6 Aprile ore 21,00nizzate dal coordinamento provinciale ANCeSCAO. Per in- percorso di circa 5 Km studiato appositamente per risco- “Voci a Corte” Dirige Luigi Pagliariniformazioni ed iscrizioni è’ possibile consultare il sito internetdel comune oppure richiedere direttamente informazioni al prire Novellara e fare nuove amicizie. Domenica 25 marzo alle ore 16.00, con partenza davanti alla Rocca, siete tutti 20 Aprile ore 21,00Circolo ricreativo aperto novellarese. invitati alla prima camminata d’inaugurazione alla presenza Promo Music presenta Don Andrea Gallo e C.BONIFICA, CARTELLE IN ARRIVO di autorità e associazioni. Project in “IO NON TACCIO – Le prediche di GirolamoAttenzione: nei prossimi mesi arriveranno nelle case dei Savonarola”novellaresi le bollette relative al contributo per il Consorziodella Bonifica dell’Emilia Centrale. REVISIONE PATENTI ABILITAZIONE PER IMPIEGO GAS TOSSICI 22 Aprile ore 16,30Ogni informazione nelle seguenti modalità: Il Responsabile del Settore Opere Pubbliche rende noto “Voci a Corte” Coro Giaches de Wert- al numero verde 800235320 dal lunedì al venerdì dalle8,00 alle 14,30 che il Ministero della Salute ha disposto la revisione delle patenti di abilitazione per limpiego di gas tossici rilasciate 25 Aprile ore 21,00on-line relativamente al www.emiliacentrale.it o revisionate nel periodo dall1 gennaio al 31 dicembre Giorgio Tosi in “PRELUDI ALL’AURORA”cambio di intestazione dei contributi consorziali 2007. La revisione dovrà essere presentata allUfficio Attività Concerto per pianoforte con supporto d’ immaginiscrivendo al Consorzio di bonifica dellEmilia Centrale CorsoGaribaldi n.42 - 42121 Reggio Emilia - Fax 0522/443254 Produttive del Comune di Novellara entro il 15/12/2012. Sa n F r a nc e s c o di d.ssa Bigliardi & d.ssa Barilli snc PRODOTTI: TISANOREICA - DIETA DUKAN - L’ERBOLARIO - GUAM Informazioni e consulenze su: metabolismo - attenzione e memoria - ciclo veglia/sonno NOVELLARA (RE) invecchiamento cutaneo - digestione - transito intestinale via Veneto, 18 tel.0522/662989 menopausa - prostata - colesterolo - trigliceridi e glicemia - fiori di bach www.erboristeriasanfrancesco.com
  • 7. 7 Di negozio in negozio, di famiglia in famiglia Continuano i nostri incontri con i commercianti novellaresi che, di padre in figlio, portano avanti il proprio lavoro Questo mese è il turno della Boutique Lucilla che dal 1978, giorno dopo giorno, ha visto cambiare Novellara e i novellaresi. di Simone Oliva Sig.ra Lucilla (Madre) Sig.ra Stefania (Figlia) Come è iniziata l’attività? Perché hai deciso di continuare l’attività? Il mio sogno è sempre stato quello di aprire un Il negozio è stato per me forse la prima casa. In negozio. me negli anni è maturata la passione per questo Dopo aver acquistato la licenza ho trovato un lo- mestiere difficile, ma pieno di soddisfazioni cale tra via Veneto e via Penelli, siamo ancora lì Come reggete il confronto con i prezzi degli iper? La sig.ra Lucilla e la figlia Stefania titolari Quando non c’erano gli ipermercati con chi do- Per distinguerci dagli iper puntiamo sulla qualità della “Boutique Lucilla” di via Veneto vevate misurarvi rispetto ai prezzi al cliente? dei capi offerti ad un giusto prezzo. Scegliamo Una volta non esistevano i centri commerciali anche capi che si differenziano per originalità e quindi le persone tendevano a fare paragoni di puntiamo su taglie assortite.I PUNTI COOP AIUTANO…LA SCUOLA prezzo con i negozi delle vicine città,dove i centri Quali sono oggi gli argomenti di chiacchiera pre-Quest’anno i soci di Coop Consumatori Nordest possono storici erano frequentati più di adesso. feriti in negozio?sostenere il progetto: “Vantaggi per la scuola” il quale ha Una volta dicevano che se volevi saper qualcosa Instaurando un rapporto confidenziale capita chelo scopo di promuovere una scuola sempre più aperta e del paese dovevi andare in un negozio… gli argomenti ricadono sul personale. A volte ledi qualità. Essendo una persona riservata non ho mai ama- persone sentono il bisogno di sfogarsi e sanno diI soci possono donare i punti Cartasocio alle scuole pubbli- to i pettegolezzi…nonostante questo ho sempre poter contare sulla nostra riservatezza.che, diventando sostenitori e protagonisti attivi di un grande cercato di creare un buon rapporto di dialogo con Il prodotto più richiesto ora e la vostra specia-patrimonio: quello della nostra tradizione educativa che ha la clientela lità?sempre garantito la partecipazione, lapprendimento e la Il prodotto più richiesto trent’anni fa? La maglieria è sicuramente il nostro punto di for-crescita di bambini e ragazzi. I capo spalla za, puntiamo su modelli sempre diversi, origina-Comunicando il codice della scuola scelta alla cassa, rice- La vostra specialità trent’anni fa? li, per una signora che desidera un capo classicoveranno un buono ogni 10 punti carta socio coop. Questi Si vendevano molto bene le giacche ma abbiamo (sempre attuale) ma alla moda.buoni andranno consegnati alla scuola, inserendoli negli sempre puntato sulla maglieria Come immagini il cinquantennale dell’attività?appositi contenitori.La raccolta si concluderà il 31 marzo 2012. Il codice delle Come fu l’inaugurazione del vostro negozio? Immagino una bellissima festa, circondata dallescuole del Comune sono i seguenti: Inaugurammo un sabato con un rinfresco e le persone che amo e che hanno apprezzato il no-Scuola Primaria Don Milani - cod. 123 persone parteciparono con interesse e curiosità. stro lavoro e la nostra serietà per così tanto tempo.Scuola Primaria S. Giovanni – cod. 124 Hai consigliato a tuo figlio/a di fare il tuo stesso Consiglieresti a tuo figlio/a di fare il tuo stessoScuola Secondaria Orsi – cod. 125 lavoro? lavoro?È importante comunicare il codice della scuola alla cassa Non è stato un consiglio vero e proprio è sempre Sicuramente evidenzierei a mio figlio/a i pro e i con-nei negozi Coop: più saranno i buoni raccolti, più saranno cresciuta in questo ambiente e ha deciso lei stes- tro di questo lavoro, molti credono sia un mestierele risorse a disposizione per la tua scuola! sa, dopo gli studi superiori, di continuare. semplice. Solo chi ha provato sa che non è così.
  • 8. 8 Padova, sposato e padre di una piccola figlia, fino ad oggi aveva militato nei Madeleine, una band emer- gente che propone un mix di rock ed elettronica, ma anche cover di Depeche Mode, Peter Gabriel, e Muse. Ben lontano insomma, dai Nomadi, ma come per Danilo nel 1993, la scelta è stata radicale e corag- giosa, visto che la band ancora una volta ha voluto affidarsi a un cantante completamente estraneo al mondo che gira attorno ai Nomadi. “Voglio col cuore ringraziare i Nomadi perché mi hanno scelto e non so ancora il perché”, ha detto Cristiano una volta sa- lito sul palco, e poi rivolto al pubblico ha detto: “Per me è come sposarmi di nuovo e avere una nuova famiglia. C’è tutto da fare, tutto da costruire e io vo- glio farlo insieme a voi”. Turato, oltre che cantante, è anche polistrumentista, autore e arrangiatore, caratteristiche che sicuramen- te si faranno apprezzare nei concerti live e in sala di incisione. Dalla sua biografia si evince che Cristia- no con la musica ha sempre avuto un rapporto vi- scerale. Cresciuto suonando la chitarra, ha studiato canto moderno, armonico e jazz per poi dedicarsi al pianoforte. L’affinamento del suo bagaglio tecnico e il perfezionamento in composizione gli hanno per- messo di lavorare come autore, assistente di studio e arrangiatore. Ha suonato in tutta Italia vincendo diversi concorsi a livello nazionale e proponendo vari generi: pop-rock, rock, musica acustica, e ulti-E’ Cristiano Turato il nuovo cantante mamente elettro-rock. Già al primo show ha dimostrato infatti grande ver- satilità dedicandosi non solo al canto ma anche alledei Nomadi percussioni, ai cori e alla chitarra ritmica. Sicuramen- te l’artista padovano ha portato sul palco una venta- ta di novità e freschezza. Turato si è presentato con capelli biondi corti a cresta, un look tutto rockettaroNomadincontro all’insegna del ricordo di Augusto a vent’anni dalla sua scomparsa e tanta energia. Non a caso, grazie al nuovo arrivato,e dell’attesa per la presentazione del nuovo vocalist. Per la prima volta grazie a le canzoni dei Nomadi hanno assunto tinte più rock.internet il concerto della band novellarese è stato trasmesso dal vivo in tutto il E l’impressione dai primi commenti di fan e addetti ai lavori e’ che Turato, dopo la voce unica di Augustomondo e il timbro caldo e morbido di Danilo, canti con uno stile deciso, graffiante e rabbioso, tanto che alcuni di Alessandro Cagossi l’hanno già paragonato a Piero Pelu’ dei Litfiba. In ogni caso bisognerà dargli tempo per assestare laQuest’anno il Nomadincontro si è celebrato in una Anche il cantautore Franco Battiato che ha ricevuto il sua voce sulle canzoni per intepretarle al meglio. Laatmosfera particolare. Innanzitutto struggente perchè “XX Tributo ad Augusto” ha voluto ricordare la figura sua sarà un’impresa non facile: sostituire non solo ilsi ricordava la figura di Augusto Daolio a vent’anni dell’artista novellarese: “Il mio incontro con lui risale compianto Augusto, ma anche l’apprezzato Danilo.dalla sua scomparsa. Tanti i fan che hanno visitato la agli anni ‘60, - ha detto Battiato - in una balera. In In bocca al lupo!mostra dei quadri di Augusto allestita in Rocca curata pratica io ero l’artista spalla, e loro suonavano dopo NOMADINCONTRO IN MONDOVISIONEda Rosanna Fantuzzi che, per l’occasione, ha annun- di me. Ricordo Augusto che leggeva un libro, mi ha C’erano oltre 10mila persone alla due giorni di No-ciato la pubblicazione in autunno del suo primo libro colpito il suo lato intellettuale”. Battiato ha detto di vellara. Ma quest’anno non solo il popolo nomadedi ricordi e memorie di vita su Augusto. Ma non solo: apprezzare molto anche il Daolio pittore. che si e’ radunato a Novellara ha potuto vivere inElena Carletti e Vittorio Ariosi stanno scrivendo una L’ATTESA PER IL NUOVO CANTANTE diretta la presentazione del nuovo cantante Cristianobiografia dell’artista novellarese; sembra pure che il Poi l’atmosfera si è fatta spasmodica per la presen- Turato. Da ogni angolo del mondo, chiunque volesseregista Pupi Avati stia pensando di girare un film sui tazione del nuovo cantante, la cui identita’ è rimasta ha potuto assistere all’inizio della terza vita dei No-Nomadi di Augusto per celebrare nel 2013 i 50 anni segreta fino al momento del debutto ufficiale. E’ Cri- madi dal proprio computer, tablet, telefonino, ipad,di carriera del gruppo. stiano Turato la nuova voce dei Nomadi: 38 anni, di o iphone. Infatti Roxy Bar Tv, la nuova televisione Meloni Auto - Vendita Auto Fratelli Meloni - Centro Revisioni nuove ed usate Revisione vetture di tutte le marche ed autocarri in sede fino a 35 q Revisione ciclomotori Prova sospensioni gratuita Autorizzazione Ministeriale n° 51 del 22/09/2005 Via A. Negri, 2 Via A. Negri, 4 Autofficina 42017 Novellara (RE) 42017 Novellara (RE) Autodiagnosi Tel. 0522 654254 Tel. 0522 756662 Climatizzatori Fax 0522 756377 0522 651237 Elettrauto
  • 9. 9online di Red Ronnie partita lo scorso dicembre, hatrasmesso in diretta mondiale via satellite i concertidella band novellarese. “Ci piace così”La diretta sul palco prima dei concerti, ha visto pro-tagonisti proprio Red Ronnie e Pietro Casarini chehanno proposto video storici dei Nomadi inframez-zandoli con interviste al popolo nomade e incursionidietro alle quinte. Durante il concerto, tra una canzo- Dimostrazione finale del corso dine e l’altra, Red Ronnie ha poi interagito col gruppo teatro NoveTeatro per bambinie col pubblico, mandando in diretta su uno schermoinstallato dietro al palco i messaggi che i fan inviava- Dire Fare Teatrareno istantaneamente dall’Italia e dall’estero via twittero attraverso Facebook. Un modo del tutto nuovo per a cura di Maria Giuliaportare avanti la tradizione dei Nomadi di leggere i Campioli e Claudio Mariottimessaggi che i fans portano sul palco. e con la collaborazione diPer i Nomadi non si è trattato del debutto in assoluto Maura Bellutisu internet, visto che nel 2010 avevano già tenuto unconcerto online trasmesso dal sito del Corriere della domenica 1 aprile 2012 ore 16Sera. Ma si può senz’altro dire che questo è il primoevento in assoluto trasmesso in mondovisione da Teatro della Rocca, NovellaraNovellara. Red Ronnie ha spesso rimarcato comefosse per certi versi incredibile condividere con tutto prevendita presso il Teatro:il mondo un’energia musicale così forte proveniente domenica 1 aprile dalle ore 10 alle ore 11.da un piccolo centro della pianura padana. Talmente Ingressi: Adulti 5 euro,incredibile che anche il sottoscritto, già presente al ragazzi fino ai 12 anni 3 euroconcerto di Novellara nel 1990 con Augusto e al pri- info@noveteatro.it - cell. 331 4426784mo concerto di Danilo nel 1993 a Levico, ha potutocondividere il debutto di Cristiano da Pittsburgh (Sta- Info e prenotazioni:ti Uniti) e persino scriverne la “recensione a distanza” Ufficio Teatro 0522 655407che state leggendo sul Portico.
  • 10. 10 Villa in via Augusto Daolio a Campagnola via Caravaggio zona Colombo villa PompeanaEDIL MAIONE, realtà nel settore delle qualitativo e l’uso di materiali, in linea con le moderne tecnologie e le più recenti normative di settore, è la ricetta che Luigi cerca di offrirecostruzioni ai propri clienti. Le stringenti normative e le tecniche di edilizia biocompatibile e rinnovabile presenti nei territori del Trentino, a cui quindiContinuiamo la serie di incontri iniziati nel 2011 nel settore più colpito dalla crisi Edil Maione è soggetta, operando nei comunieconomica attuale, quello delle costruzioni edili. Questo mese abbiamo chiesto del Lago di Garda, ha permesso a Luigi ed aia Maione Luigi di raccontarci le particolarità della sua attività e quale ricetta per suoi collaboratori di intervenire anche qui apoter sopravvivere al periodo “particolare” che un po’ tutti stanno vivendo. Novellara, con la stessa perizia ed attenzione. di Paolo BigiL’attività della società EDIL MAIONE inizia cardine della Edil Maione è sicuramente quellonel lontano 1977, intervenendo fin da subito del “rispetto dell’identità” del luogo in cui sicon costruzioni e ristrutturazioni nel tessuto deve intervenire. Esempio ne sono i recentidi Novellara e della bassa reggiana in genere. interventi a Novellara nella zona “Cantarana” eNovellara, Campagnola, Luzzara sono alcuni nella zona del “Parco Primavera”.dei territori in cui la società opera con maggior Ma l’attività della Edil Maione si estende ormaiattenzione e cura dei particolari. Quella “cura da oltre vent’anni anche nel settore dellenei dettagli” che è condizione necessaria per chi località turistiche. Con complessi costruitiopera nel settore delle “belle arti”. Luigi Maione, nelle località di villeggiatura dell’alto Lagoil fondatore e attuale titolare dell’attività, infatti di Garda (ad esempio nei paesi di Limone,mi racconta il suo passato da “restauratore” Torbole, Arco, ecc…) e Sardegna (nella partedi Chiese e luoghi soggetti al controllo di nord dell’isola, tra Castelsardo e S.Teresa).Enti e Ministeri, passato che gli ha permesso Luigi racconta che la scelta di operare anchedi maturare un’esperienza fondamentale in questo settore, creando così una “gestioneper la costruzione anche nel settore civile immobiliare”, ha permesso e permette tutt’oraed industriale. La stessa cura dei dettagli di di rimanere competitivi sul mercato, in unallora, Luigi la pone anche oggi nel rapporto momento in cui la crisi, che coinvolge tutti, sicon il cliente, fornendogli dove possibile una sente soprattutto nel settore edile. Conteneresoluzione “chiavi in mano”. Uno degli elementi i prezzi, cercando di mantenere lo standard Fabbricato ristrutturato in via De Amicis a Novellara PROTEGGI LA TUA VISTA CONSULTA SEMPRE LOTTICO OPTOMETRISTA OTTICA V.le Roma, 4 NOVELLARA (RE) tel.fax 0522/654808 COSTRUISCE E VENDE di Benevelli e Strucchi snc Campagnola E. via Levi Villette abbinate e maisonette Riscaldamento “Lago di Garda” Condizionamento Maisonette a ARCO Solare Appartamenti a RIVA del Garda NOVELLARA (RE) via Cavour, 16 tel. 654127 Energia Alternativa Sardegna Villette in Costa Paradiso NOVELLARA (RE) via E. Mattei, 41 STUDIO APPLICAZIONI LENTI A CONTATTO Tel. 0522/661281 Fax 0522/662186 Villette ed appartamenti a Badesi ANALISI VISIVA COMPUTERIZZATA Email: info@tbs.it - www.tbs.it IN NOVELLARA Via C. Cantoni, 21 Appartamenti a Valledoria
  • 11. 11 Vivere bene la casa il Portico delle emozioni Rubrica a cura dell’arch. Sara Bertolotti Ogni pagina sembra un regalo perchè i nomi cambiano, i volti www.saryproject.com mutano ma l’amore per la propria terra non passa.La certificazione energetica: quando e perché è necessaria di Mattia Mariani Mamma mia come sonoE’ proprio la domanda che ci siamo fatti tutti: vecchio! Quando ero pic- Le Amiche del PorticoCome posso risparmiare energia? Cos’è la certificazione energetica? E’ obbligatoria? colo, giocavo con le figu-Per rispondere a queste domande è necessario prima fare alcune precisazioni. La rine della Panini davantidirettiva europea 2002/91/CE, la legge 10/91, la legge 192/2005 fino ad arrivare alla bottega di mia ziaai decreti regionali sono solo alcune delle normative in materia di certificazione e dove ogni venerdì il bac-risparmio energetico. Negli anni è stato siglato il Protocollo di Kyoto , e successiva- calà puzzava e attirava lemente L’Unione Europea ha siglato il pacchetto clima-energia, il cosiddetto Obiettivo mosche. Sul lato di destra20/20/20. Questi due accordi hanno rappresentato il fondamento dell’attuale Politica là in fondo, c’era GreciaEnergetica dell’Europa. con le sue biciclette, ilQUANDO E’ OBBLIGATORIA LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA? signor Leoni con i cappelli,Legge Regionale prevede l’obbligo di certificazione energetica, realizzata da un certi- Manganel, Storchi, Carloficatore accreditato per la Regione Emilia-Romagna (quindi abilitato ed iscritto all’al- Marmiroli, Guidi, e poibo regionale dei certificatori) nei seguenti casi: venendo in qua, Sergio • per gli edifici di nuova costruzione Rossi che faceva il barbie- • per edifici ristrutturati in base a determinati parametri re. Ogni volta che entravo nel suo negozio tentava di convincermi a tifare Juventus • per le compravendite immobiliari ma io già allora, tenevo per il Milan. Ornello e i suoi vestiti stavano vicino a Gigi. Tra • per le locazioni di immobili in generale. un laocontico groviglio di cavi, dieci televisori da risistemare e 8 radio da riparare, QUANDO NON E’ OBBLIGATORIA? teneva l’ultimo 45 giri di Celentano. Poi c’era il dottor Nanni: se il cebion, che sapeva nei seguenti casi: d’arancio funzionava, ero contento. Altrimenti avrei dovuto fare le punture. Ogni • Per gli immobili di valore storico architettonico e gli edifici di pregio storico- tanto me le dava. Ma col sorriso e già facevano meno male. Melchiorre non ho culturale mai capito se fosse un giornalaio negato alla musica o un musicista prestato ad • Per i fabbricati industriali, artigianali e agricoli non residenziali quando gli am- un’edicola. Dall’altra parte la Bianca, Cassianein, il bar centrale di Gianni, Amelio, il bienti sono riscaldati per esigenze del processo produttivo o utilizzando reflui negozio di Gorrieri fino ad Armando laggiù in fondo. Un po’ di quel portico è rimasto energetici del processo produttivo non altrimenti utilizzabili (il bar di Mari ad esempio...). Molto invece se ne è andato. Al posto del centrale • Per i fabbricati isolati con una superficie utile totale inferiore a 50 metri quadrati c’è una banca e io alle figurine non gioco più. Era il portico della mia infanzia, diSottolineo inoltre il fatto che l’attestato di certificazione energetica dell’immobile è un mondo piccolo fatto su misura per me. Quando sono diventato più grandicellonecessario per poter godere di eventuali sgravi fiscali ed incentivi o contributi a ca- “Portico” ha cominciato ad assumere un altro significato: quello di un giornalerico dello stato finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’unità che tutti i mesi arrivava in casa e raccontava storie antiche e nuove, di donne, diimmobiliare, dell’edificio o degli impianti. uomini, di animali, di piante, di costruzioni, di idee, di speranze, di gioie e di dolori.QUALI INDICAZIONI SONO PRESENTI NELL’ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE Tutte con una parola ricorrente che li univa: Novellara. Era il Portico di Paolo poiENERGETICA? di Rinaldo, Marco e tutti coloro che in trent’anni hanno pensato, immaginato eL’Attestato di Certificazione Energetica è una specie di carta d’identità dell’immobile. scritto affinché Novellara arrivasse nelle case di tutti perché nessuna casa restasseSono presenti i dati catastali, la zona climatica, il soggetto certificatore, caratteri- un’isola. Sono già passati trent’anni? Dai Paolo dimmi che non è vero. Dimmi chestiche del sistema edificio/impianti e altri dettagli. Per redigere un buon certificato mi hai fatto uno scherzo e che in realtà sono 20....facciamo 25. No? Mi confermienergetico è praticamente obbligatorio effettuare un sopraluogo per valutare tutte le che sono 30 ? Allora è proprio vero: a sun vec! Trent’anni fa avevamo le macchinecaratteristiche dell’abitazione quali la tipologia degli infissi, la tipologia della muratu- per scrivere. Forse qualche ciclostile e le fotocopiatrici. Oggi, anche quando sonora, il tipo di caldaia presente, la disposizione e la destinazione d’uso degli ambienti all’estero, vedo il Porticoecc. Nell’attestato sono presenti i suggerimenti per eventuali interventi migliorativi su un tablet. Eppure il fa-del sistema come, per esempio, un cappotto esterno o la sostituzione degli infissi. scino della propria terra èSiamo già abituati a scegliere il frigorifero, la lavatrice o anche la lampadina in base rimasto immutato. Ognialla classe energetica. Per le case avviene qualcosa di simile, anche se il processo di pagina sembra un regalovalutazione è molto più complesso e articolato. Si può senza alcun dubbio dire che perché i nomi cambia-la classe energetica  è già ora un elemento di valutazione per le compravendite e le no, i volti mutano malocazioni degli immobili. Acquistare una casa più efficiente abbasserà la bolletta del l’amore per la propriagas in inverno e quella elettrica d’estate. terra non passa. GraziePer maggiori informazioni visitate il sito del portico on-line alla sezione Architetto. Portico: fammi vivere Un Archi Saluto a Tutti altre emozioni. S.r.l. LAVORAZIONE LAMIERE - SERBATOI OLEODINAMICI SALDATURA ROBOTIZZATA - TAGLIO LASER 42017 NOVELLARA (RE) via E.Ferrari, 8/10 tel.0522/651041/651047 - fax 0522/651449 http: www.simonazziremo.it - Email: segreteria@simonazziremo.it
  • 12. 12Memorie istoriche di Novellara-1: Le due teste di marmo che dovrebbero essere, ma non sono, nel museo Gonzaga.le originiNovellara è il Comune della pianura reggiana con il territorio più vasto. Con allespalle venti secoli di storia, che ci proponiamo di raccontare con riferimento allericerche e alle pubblicazioni degli storici locali. Necessariamente in termini sinteticie a puntate. Cominciando dalle origini. di Vittorio AriosiLe recenti ricerche di Franco Storchi e gli ultimi scavi Secondo Franco Storchi il toponimo Nubilaria, che ha ori- Ci fu in quell’occasione un accordo per la pulitura e ilarcheologici hanno definitivamente acquisito che nell’at- ginato Novellara, deriva da Nubilarium, che per i romani restauro dei due reperti, “nella prospettiva di una tutelatuale territorio novellarese c’era già un importante inse- era la “barchessa”, il magazzino coperto per le merci e i organica delle emergenze e di un progetto di fruizionediamento in epoca romana, sicuramente nel I e II secolo raccolti; Nubilaria starebbe quindi ad indicare l’insieme in loco, all’interno degli spazi disponibili nel percorso did.C. dei capannoni, magazzini e depositi del Castrum. visita del Museo Gonzaga”, come ebbero a scrivere Enzo Dalle tracce della centuriazione romana nel reggiano REPERTI – Testimonianze decisive della presenza roma- Lippolis e A. Pomicetti della Soprintendenza nel 1997 sul-risulta che dal Castrum che ha dato origine alla città di na in territorio novellarese sono le tracce di una villa por- la rivista “Archeologia dell’Emilia Romagna”. Sono passa-Reggio, il Cardo Massimo usciva seguendo l’attuale via ticata, emerse dagli scavi effettuati alcuni anni fa in strada ti alcuni anni senza che nessuno si occupasse della cosa.Roma verso Santa Croce e Mancasale, proseguendo Levata, e i numerosi ritrovamenti di mattoni manubriati, Solo recentemente si è saputo, da un articolo di giornale,poi verso Nord, lungo il rettilineo Bagnolo, Pieve Rossa, tegole, frammenti di ceramiche e metallici portati in su- che le due teste sono inopinatamente finite al museo civi-San Tommaso, Santa Maria e San Giovanni; per finire perficie dalle arature in alcuni terreni; ma anche i pezzi da co di Reggio Emilia. Il Comune di Novellara le ha richiestein corrispondenza del cinquecentesco Casino di sotto, museo, una lapide e due teste di marmo, che dovrebbe- per il museo Gonzaga: perché nel luogo dove sono statel’antico casino di delizie residenza estiva dei Gonzaga ro essere e non sono nel Museo Gonzaga. ritrovate sarebbero maggiormente valorizzate, e perchédi Novellara. Dov’era allora probabilmente il Castrum a Nel 1824 fu ritrovata in località Casaletto una lapide così era stato concordato; ma finora non ci sono risposte.Nord di Reggio, in posizione strategica per il controllo del votiva romana, della metà del II° secolo d.C., dedicata Sarebbe anche ora di collocare in museo il frammentosistema idraulico e della strada per Mantova. Un agglo- da Caius Tinuleus, cittadino romano, alla Dea Minerva, di colonna romana che da tempo immemorabile fa damerato con magazzini e depositi per le esigenze dei viag- con una scritta latina che tradotta risulta: “Caius, Tinuleus paracarro nell’angolo fra piazza Mazzini e via Lelio Orsi.giatori e dei mercanti, ma anche magazzini e scuderie figlio di Tito, a Minerva il voto sciolse soddisfatto meri- Bibliografia minimaper i legionari. tatamente”. Allora non c’era il museo Gonzaga e inevita- Vincenzo Davolio – Memorie istoriche di Novellara e dei Come centro abitato, Novellara ha avuto origine da bilmente la lapide finì presso il museo lapidario Estense suoi principi – Novellara 1825tre insediamenti, sorti fra acquitrini e boschi, sui rari e di Modena. A Novellara sarebbe un pezzo pregiato, a Gian Paolo Barilli – Vie Strade Piazze di Novellara –sparsi terreni emersi e coltivabili: Cortenova (nell’attuale Modena è una lapide anonima fra le tante. Finora nessu- Novellara 1999zona artigianale sud), Castelloncolo, (nell’area compresa no ha pensato di richiederla in deposito presso il museo E. Lippolis, A. Pomicetti – Novellara, ritrovamento di ri-fra via De Amicis, via Costituzione, via delle Libertà, via Gonzaga, come sarebbe logico, o almeno di farne una tratti romani – in Archeologia dell’Emilia Romagna 1997Vittoria da Capua) e Sant’Antonio (nella zona del Mulino copia. A Caio Tinuleus, il primo abitante del territorio no- I/1di sotto). vellare di cui si conosca il nome, è stata recentemente Franco Storchi – Significative tracce di centuriazione ro- Il più antico documento che cita “Curtis Nova”, già cen- intitolata una via a Santa Maria, nei pressi dei Prati della mana – in Quaderno d’Archeologia Reggiana 2011 VItro agricolo fortificato con una chiesa dedicata a San Fiera.Lorenzo, un santo longobardo, è dell’anno 850; in un Più recente il ritrovamen-documento del 962 Novellara risulta già dotata di unasua pieve. Il Castelloncolo”, con la chiesa intitolata a S. to di due pregevoli teste in marmo, un ritratto virile e La mostra annuale di ricamiStefano, fu il primo fortilizio di Novellara. un ritratto femminile, por- Il Circolo Ricreativo Aperto Novellarese comunica che presso il foyer del Sulla denominazione del nostro paese sono state fat- tate in superficie da un’ara- Teatro della Rocca dei Gonzaga, in occasione della Fiera di S.Cassiano site nel tempo diverse ipotesi. Secondo lo storico don tura in località Serravalle, terrà la tradizionale mostra annuale di ricami eseguiti sempre, con tantoVincenzo Davolio (1766-1824), per il fatto che fosse datate nel secondo venticin- entusiasmo dal gruppo di amiche del laboratorio dei lavori femminili delsituato in una zona paludosa, frequentemente coperta quennio del I sec. d.C. Chi circolo. Il gruppo di “appassionate” si ritrova ogni lunedì per apprendere eda nuvole e nebbie, fin dal suo nascere fu denominato le ha rinvenute le conse- perfezionare vecchie e nuove tecniche di ricamo, ed è quindi, con grandeNubilaria, Nebularia o Nuvelaria. Secondo Gian Paolo gnò, nel 1996, in Comune; orgoglio, che esibiranno i loro manufatti ai tanti visitatori.Barilli invece Novellara, o Nuvelare come si trova scritto che a sua volta ha subito in- Annamaria Santachiaranel documenti più antichi, deriva dal tardo latino con il formato la Soprintendenzasignificato di nuova area, campo liberato dalla palude. Archeologica competente. RISTORANTE - PIZZERIA SALUMI DI SUINO PASTA FRESCA C appelletti: tradizionali di cavallo Tortelli: di zucca verdi NOVELLARA (RE) via Provinciale, Nord, 51 (chiuso il mercoledì) tel. 0522-653122 NOVELLARA (RE) via Gonzaga, 2 tel.0522-652284
  • 13. 13 “COSÌ VIVEVANO” “Le stelle del Portico” in scena 22 Aprile: invito alla al Teatro Comunale Corte dei Gonzaga di Barbara CantarelliMUSICA, CANTI, DANZE, CRONACHE E ... PETTEGOLEZZI Foto di Ferdinando Corradini Sabato 3 marzo in Teatro a Novellara tanti spettatori hanno assistito allo spettacolo “Le stelle del Portico”  regia di Simone Oliva - Massimo Arduini - Paolo MontanariNel Cinquecento alla corte di Alfonso I Gonzaga, mentre Lelio Orsi e la sua e Rossella Eunini allestito in occasione del 30° compleanno del Portico mensilescuola procedevano con i lavori di costruzione e decorazione della nuova par- novellarese e per promuovere il libro “Le amiche del Portico tren’anni con voi”rocchiale di Santo Stefano e del Casino di Sotto, e Giaches de Wert, il giovane curato da Rossella Eunini che raccoglie le testimonianze di alcune scrittrici checompositore fiammingo, iniziava ad acquistare fama con le sue musiche, varie hanno contribuito a far crescere il giornale locale.personalità venivano in visita e apprezzavano l’ospitalità della famiglia Gonzaga. Tra questi spettatori c’ero anch’io e devo dire che ho trascorso una bellissimaIl marchese e la marchesa di Pescara con tre figli e un seguito di 200 tra gen- serata ricca di emozioni, di risate e commozione.tiluomini e gentildonne..... venero il martedì sera, et vi son stati il mercor e lo Innanzitutto sabato sera non ho raggiunto il teatro con la semplice consapevo-giobia con tanto passatempo, et con tanta sodisfattione del fresco dei torrioni et lezza di andare ad assistere ad uno spettacolo teatrale, ma  in cuor mio sapevo...ben adobate stantie, che non si ne potrano dar pace.... di raggiungere una festa e speravo quindi di rivedere vecchi e nuovi amici. Ed è“Tutto il giorno dalla matina alla sera si baiava hor nel torrione de la Signora et stato così!hor nel vostro di modo che si sono partiti sodisfatti, che temo vi verranno più Le tre ore sono scivolate facendomi apprezzare tutte le proposte, in particolare laspesso che non si vorrebbe, perché a dir il vero, vi va robba assai a tanta gente, scenetta di Paolo, Marco e  Rossella in versione “bambinesca”, le canzoni eseguiteerano più di ducento bocche... Mi scordava dire che si è cantato infiniti madri- dai bravi Paolo, Sabrina e dal Coro Giaches De Wert, le toccanti poesie scritte egali... 1556,26 luglio recitate in dialetto da Accorsi, i ragazzi di “Taldirò” tutti impegnati e preparati, leMentre gli uomini passavano il tempo giocando a carte: simpatiche comari Roberta e Teresa, le ballerine di Francesca così carine e frizzanti“In sala si giocava a sbaraino e a tarocco”... e il conte ha perso sei partite. Il e le letture pizzicate negli anni di redazione ma ben collocate nel contesto generale,Codebò, Jona, il Fiamingo e Bernardino hanno giocato a “primiera”. E il fiamin- a cura di Severina, Giuliano e Mariuccia.go ha perso tre scudi .... ... Al suo ritorno, all’Ave Maria, ho trovato il fiamingo Ma l’apice dell’emozione l’ho provata osservando i balletti di Altrarte, dove bal-che cantava passeggiando in piazza, allora si è aggregato alla compagnia, e lerine diversamente abili insieme a professioniste della danza si muovevano suprima di andare a letto hanno cantato ancora sul ponte un bei po’... 1562, 29 coreografie suggestive e intense, trasmettendo gioia di vivere e grande dignitàmaggio. artistica e umana.... le dame, con la signora Claudia Rangone, amica di Donna Costanza Gonzaga, Complimenti quindi a tutti coloro che hanno contribuito allo spettacolo ma so-si dedicavano ad altro tipo di carte: prattutto perché, con questa semplice prova, hanno dimostrato  quanto siano... Dopo pranzo hanno parlato un pezzo della sua strologia et anno detto de fare generosi e sensibili  i Novellaresi…e lo dico con un pizzico di orgoglio!le carte del puttino che cascheti nell’acqua hieri. 1562, 4 giugno.C’erano occasioni di ballo per le dame di corte, ma anche per le “gargione”:...Oggi hanno ballato sotto il portico del mulino all’ora di cena e poi dopo cenae poi la Fulvia di mastro Fioravante ha sempre ballato e dopo cena ha ballatocon Gotofredo fratello di Trivultio et Annibale il cuoco di Vostra Signoria: c’è peròstata una lite tra la Fulvia e Annibale e la festa è finita; ma la Fulvia quando è ri-entrata al castello ha bravato assai con la sorella di Annibale. ...1567, 21 aprile.Di questo ed altro si parlerà nello spettacolo del 22 aprile nel Teatro della Roccadi Novellara. Con l’Ottetto Vocale “Cappella Musicale San Michele ArcangeloR.E., i Cori Giaches de Wert di Novellara e il Coro Città di Castellarano sottola direzione artistica di Francesca Canova, solisti e danzatori e voci recitantipresenteranno uno spaccato della vita a corte ispirato alle “Memorie Istorichedei Gonzaga di Novellara “del Signor Canonico Vincenzo Davolio, nella nuovaedizione curata da Vittorio Ariosi, con passi delle lettere pubblicate dal Prof.Sergio Ciroldi nella sua monografia su Giaches de Wert. Un’occasione per rivive-re l’atmosfera dell’epoca d’oro della Corte dei Gonzaga di Novellara. Severina Foroni FALEGNAMERIA di Bigi Ivano PORTE E SERRAMENTI IN LEGNO SU MISURA PORTE BLINDATE DIERRE Rivenditore specializzato per RE e provincia S.GIOVANNI DI NOVELLARA (RE) via Prov.le Sud, 119 - Tel. 0522-657182
  • 14. 14Il magistrato Giuseppe Ayala al Teatro Auguridella Rocca di NovellaraDomenica 25 febbraio Carlotta Ghizzoni e Dome- (ci sono stati dei film, se ne è parlato).nico Ammendola - rispettivamente presidente e La Pizza Connection era un meccanismo che noidirettore artistico di NoveTeatro - hanno avuto abbiamo scoperto. L’eroina non esiste in natura:l’onore di conoscere il dott. Giuseppe Ayala, al l’eroina è un derivato chimico della morfina base.Teatro della Rocca di Novellara in occasione della La morfina base giungeva dai paesi mediorien-kermesse che ruota attorno all’annuale concerto tali nel palermitano. Lì c’erano le “raffinerie” didei Nomadi. droga, che trasformavano questa morfina baseDopo avere intrattenuto il pubblico nell’incontro in eroina. L’eroina veniva collocata sul mercato«Troppe coincidenze», il famoso magistrato e po- americano, newyorkese in particolare. Il danarolitico che ha lavorato per anni nel pool antimafia ricavato attraverso “paradisi valutari” venivadi Palermo, si è fermato a confrontarsi con noi, versato tutto in banche svizzere. Nelle bancheYoussef Salmi (assessore all’associazionismo e svizzere avvenivano le transazioni: si pagava lagiovani del comune di Novellara) e Barbara Can- materia prima. Quello che rimaneva del gua- a Roberta Reverberitarelli (vice-sindaco del comune di Novellara). dagno, in parte si reinvestiva all’estero, in parte per il suo 34° compleannoCi ha svelato che la mafia nel corso della storia veniva reinvestito in Italia. e a Federica Reverberisi è adattata ai cambiamenti dell’economia e Questo è lo schema che vi dà la dimensione, il suo 9° compleanno.della società. “Per capirlo - sostiene Ayala - io anche planetaria, della capacità di fare affari Li festeggiano nella lieta ricorrenza mamma Brenna,cito sempre l’esempio della Pizza Connection, della mafia.” papà Savino, il fratello Roberto e la cognata Anna, lache è anche una vicenda abbastanza conosciuta mamma di Federica, Savvia Anna e papà Roberto. Immobiliare 4M Srl Costruzione e vendita diretta immobili civili e industriali - Via Provinciale sud, 74 – S. Maria di Novellara (RE) Residenziale “Il Noce” NUOVA LOTTIZZAZIONE a S.MARIA zona CHIESA VENDESI Ferrovia Reggio E. - Novellara LOTTI EDIFICABILI COSTRUISCE Chiesa S.Maria VILLETTE - APPARTAMENTI - MAISONETTES Prati Fiera A risparmio energetico Scuola Materna ULTIMI DUE APPARTAMENTI a Novellara via Giotto n. 20 - Trattativa diretta con il costruttore INFO: tel.0522/654748 - 347/5854343 - email: archmonaripaola@libero.it
  • 15. 15Fare film con una macchina fotografica, Augurioggi si puòCon l’uscita della Eos 5D Mark II, nel 2009, per la prima volta si sono potuteconiugare le ottiche cinematografiche con una macchina tarata per la fotografia. Ilrisultato è stato sconvolgente. di Paolo Bigi Fotografia, regia, costruzione e scattato fotografie alternando la 5D alla 7D, sorella dell’immagine. Tre anni fa Canon minore prodotta dalla casa giapponese. Se proprio si ha cercato di accomunare questi vuole trovare un difetto a questo apparecchio, si può aspetti in un unico apparecchio, dire che è troppo leggero e privo di stabilizzatore di riuscendoci perfettamente. immagine. Il rischio, quindi, è di ottenere un effetto Sfocati, colori saturi e una qualità mosso. Ma l’uso del cavalletto o di attrezzature che della luce eccellente dovuta alla trasformano la 5D in steadycam, la rendono unasensibilità del settore CMOS permettono di registrare perfetta macchina da presa.in full HD ottenendo un risultato di altissima qualità. Oggi già tantissimi videoclip e pubblicità sono girati a Asia EspositoInfatti molti videoclip, film, cortometraggi e serie tv utilizzando fotocamere, e probabilmente anche tante per il suo 1° compleanno. La festeggianogirate esclusivamente con questa macchina hanno serie Tv saranno girate in questo modo, anche per nella lieta ricorrenza mamma Lina, papàcominciato a circolare in rete. Gli under 25 di Riders integrarsi con le compatibilità dei formati richiesto Francesco, i nonni Mattia, Amalia, Pasquale,mette in moto i giovani hanno girato tutte le immagini dalla rete. (www.cpoffice.it) e Antonietta e tutti gli zii. Auguri Congratulazioni Giacomo Soprani il giorno 14 dicembre 2011 ha conseguito la a Mirka Catellani e Gino Tondelli laurea in Ingegneria Elettronica con 110 pres- so l’Università degli Studi di Parma. che hanno festeggiato, presso la Casa protetta Don Pasquino Borghi il loro 70° anniversario di Lo festeggiano la mamma Silvana, il papà matrimonio, insieme ai figli Enzo e Paolo, le nuore, nipoti e pronipoti. Denis, il fratello Niccolò e la nonna Giannina
  • 16. 16I “piccoli” di Uninuoto vincono alCampionato Interprovinciale CSI di Anna TorelliCome accade da ormai 6 anni, domenica 19 25 stile e bronzo 25 rana, Giorgia Faietti due argentifebbraio, presso la piscina di Reggio Emilia, si è nei 25 stile e 25 rana; sempre femmine ma classesvolto il tradizionale Campionato Interprovinciale CSI 2004 sul podio Benedetta Bianco due ori 25 stileriservato alla Categoria Giovanile delle annate 2003- e 25 rana, oro nel dorso per Siria Camparini e2004-2005 sulla distanza dei 25 metri. A questa Caterina Fornasari argento nei 25 dorso e bronzomanifestazione partecipano i piccolissimi atleti di nei 25 rana. Per gli Esordienti C maschi bellissima La piccola leva Emma GualdiUninuoto , gli Esordienti C e il gruppo delle LEVE alla la prova di Federico Ferretti, classe 2005, con l’oro Pavan oro nella rana e bronzo nello stile; Matteoloro primissima gara. Per nulla intimoriti, sorridenti, nei 25 dorso ed il bronzo nei 25 stile. Per la classe Subazzoli due medaglie d’argento nel dorso e nellohanno affrontato questa prova con l’incitamento ed 2004 maschi sul podio: Filippo Baccarani oro nello stile. La prossima gara sarà sempre a Reggio Emiliai consigli dei propri allenatori e con ottimi risultati. stile e argento nella rana, Riccardo Gozzi due bronzi il 25 marzo ma questa volta nella vasca di 50 metriSul podio due piccole LEVE con la medaglia d’oro: nei 25 stile e 25 rana e Daniele Toscano medaglia e parteciperanno solo gli Esordienti C mentre il 01Emma Gualdi nei 25 dorso e Mattia Pratissoli nei d’argento nei 25 dorso. Infine i più “grandicelli” della aprile a Parma al Trofeo delle Staffette saranno25 stile. Per gli Esordienti C femmine classe 2005 classe 2003: Federico Fava medaglia d’oro nei 25 ancora una volta insieme LEVE e C per questa provahanno conquistato il podio: Emma Bergamini oro dorso, Vittorio Incerti bronzo nei 25 stile, Federico di gruppo. SPORT / BASKETIl torneo di Pasqua… e siamo al 25°!Un anniversario importante onorato dalla presenza di squadre prestigiose. di Corrado BertoliniSe, durante il week-end pasquale, vi capiterà di imbattervi giovanile con le cui squadre si trova spesso a compete-sotto il portico in gruppi di ragazzi alti, biondi e che parla- re con le più blasonate società di Belgrado, Stella Rossano strane lingue, non meravigliatevi. Avrete sicuramente e Partizan. Sarà così estremamente interessante poterincontrato qualcuno dei partecipanti al tradizionale Torneo ammirare le differenti tecniche e filosofie di gioco di duegiovanile di Pallacanestro, che anche quest’anno riempirà formazioni che praticano un basket ai massimi livelli in Eu-di appassionati la nostra palestra nei giorni di Pasqua. ropa per questa categoria Under 17: sarà la tecnica sopraf-Ma questo sarà un Torneo speciale, visto che la manifesta- fina dei giocatori lituani contro l’atletismo e la proverbialezione festeggia quest’anno il suo venticinquesimo comple- precisione al tiro dei serbi. Ma le altre formazioni in lizzaanno e per l’occasione la Pallacanestro Novellara ha creato non verranno certo per fare da comprimarie e vorrannoun roster di squadre di livello internazionale, invitando so- sicuramente dire la loro. Completeranno infatti il rostercietà di diversi paesi d’Europa. della manifestazione quattro squadre di importanti societàIn primis, i rappresentanti della nostra città gemella di italiane, oltre ai nostri ragazzi della Pallacanestro Novel-Novy Jicin, Repubblica Ceca, che verranno a Novellara per lara- Riese Energy. Tradizionale, ormai da tante edizioni,partecipare a questo Torneo ma anche per rinsaldare i vin- la partecipazione dei “cugini” della Trenkwalder Reggiana,coli di amicizia con il nostro Comune. plurivittoriosi in passato e sempre alla ricerca di ulterio-Se il livello tecnico dei giocatori di Novy Jicin non è ben ri successi davanti al pubblico della nostra provincia. Dalconosciuto, le altre due formazioni straniere porteranno si- Nord-Est d’Italia arrivano Tezenis Verona, Virtus Padovacuramente un bagaglio tecnico e atletico di grande rilievo. e Basket Udine che , essendo squadre di vertice nei loroArrivano infatti da due delle nazioni di spicco della palla- campionati di categoria, daranno sicuramente vita ai soliti le società di basket di Campagnola, Reggiolo e Bagnolo,canestro europea: da Kaunas (Lituania) il Sabonis Basket incontri al “calor bianco” sul parquet della Malagoli. mentre il Comune di Novellara e diverse altre associazioniCenter, e da Belgrado (Serbia) il Club Cerak Beograd. C’è anche attesa per vedere all’opera i nostri ragazzi, locali di volontariato si faranno carico della logistica, perGli appassionati di basket si stropicceranno gli occhi leg- condotti da coach Claudio Coppeta, che sapranno certo rendere piacevole il soggiorno degli ospiti italiani e stra-gendo il nome del club lituano, dedicato a uno dei più coinvolgere il pubblico novellarese sfidando avversari di nieri nella nostra città. Prima palla a due sabato 7 Aprile,grandi giocatori della storia del basket. Il Cerak Belgrado è così alto livello. L’organizzazione tecnica del Torneo sarà secondo il calendario pubblicato qui a lato; conclusione dainvece una società che si dedica essenzialmente al settore a cura della Pallacanestro Novellara, in collaborazione con non perdere lunedì 9, con la grande giornata delle finali. 0522/662733 • IMPIANTI CIVILI - INDUSTRIALI • RISCALDAMENTO • CONDIZIONAMENTO • ENERGIE ALTERNATIVE • SANITARIO tende da sole - tende da interno • ARREDO BAGNO veneziane - zanzariere - montaggio • SERVIZIO ASSISTENZA assistenza e riparazione preventivi e consulenza (gratuita) NOVELLARA (RE) CAMPAGNOLA E. (RE) via Don Minzoni, 11 via P. Mascagni, 10 fax 0522/654699 Tel. e fax 0522/669324 Email: info@sainsnc.it Cell.333/6448448 - 331/6288986
  • 17. 17Coopernuoto al 3° posto della Assoluti di nuoto a Riccione: Gregorio Paltrinieri campioneclassifica regionale FIN italiano 800 SLGrandi soddisfazioni in casa Coopernuoto: la conquistadel terzo posto nella classifica di categoria alle Finali dei Dopo i big, ecco spuntare il volto sorridente del 17enneCampionati Regionali svoltesi a Forlì nei due fine settima- Gregorio Paltrinieri (Coopernuoto), campione italianona del 18-19 e 25-26 febbraio. degli 800 col record italiano juniores di 7’51”97 (prece- dente 7’53”93 di Federico Colbertaldo), miglior tempo di Anna Torelli stagionale mondiale davanti al coreano Tae Hwan ParkTale risultato testimonia le giuste scelte fatte che rie- bronzi dalla Categoria (7’53”33) e progressione sempre sotto al minuto ogniscono a coniugare la qualità della  proposta tecnica alla Ragazze nella 4 x 100 100: 1’55”82 ai 200, 3’53”80 ai 400, 5’53”29 ai 600.possibilità partecipativa da parte degli atleti, a seconda stile con Ghirardini, Un tempone, nonché personale abbassato di quasi die-delle loro possibilità. Gli atleti di Coopernuoto, alcuni Ferretti, Ferrari, Mari- ci secondi.  “Volevo un bel tempo. Gli 800 sono unaassenti penalizzati dall’ influenza, hanno ottenuto ottimi otti e nella 4 x 100 mi- Emma Brioni sul podio gara sempre difficile, ancora un’incognita: li nuoto po-risultati cronometrici ed alcuni di loro sono saliti sul po- sta con Ferrari, Costa, che volte in stagione e poi stiamo preparando i 1500dio in tutte le gare nelle quali si erano qualificati. Erica Brioni e Ghirardini. Per la sezione maschile ottimi risul- in chiave olimpica - racconta l’azzurro, che intravede ilVarini, categoria Juniores 1°, en-plein 6 gare 6 podi: 5 tati da Matteo Bertoldi, categoria Ragazzi, con 6 gare 7’49”79 di Samuel Pizzetti, recordman in tessuto il 13ori nei 100 e 200 rana, 200 e 400 misti e nei 100 stile, 6 podi: oro nei 100 e 200 farfalla e 200 e 400 misti, aprile scorso - Ho tenuto sino ai 600. Poi ho reagito allaargento nei 200 stile. Tre Ragazze 1°anno, al loro esor- argento nei 100 dorso e bronzo nei 100 rana. En-plein sofferenza. Dai 1500 mi aspetto molto. Li nuoto da 6-7dio nella categoria, per nulla intimorite, sul podio: en- anche Luca Vezzadini con l’oro nei 100-200-400 stile e anni e continuo a crescere. Sono molto fiducioso”.plein per Alessia Costa con 4 ori nei 100 e 200 dorso nei 200 farfalla ed argento nei 100 farfalla. Tommaso Con questo tempo Gregorio ha conquistato il pass pere 200 misti e 400 misti, argento nei 200 rana e bronzo Viani oro nei 200 rana, argento nei 100 rana e bronzo i Campionati Europei - Debrecen (HUN) 21/27 Maggionei 100 rana. Anche Alissa Ghirardini non si fa scappare nei 50 rana. Francesco Caroso conquista l’oro nei 1500 2012 – mentre con il tempo realizzato nelle qualifica-i 6 podi: oro nei 200 farfalla e nei 100-200-400 stile, stile e l’argento nei 400 stile. Infine i bronzi ottenuti da zioni del mattino dei 400 stile ha ottenuto il pass perargento nei 100 farfalla e bronzo nei 50 stile. Emma Samuele Perna nei 100 stile e Alessandro Vezzani nei Campionati Europei Juniores - Anversa (BEL) 04/08Brioni oro nei 100 farfalla, argento nei 200 misti e due 100 farfalla e 100 stile. Due terzi posti anche per le staf- Luglio 2012bronzi nei 200 farfalla e 400 misti. Due bellissimi ori fette maschili: categoria ragazzi bronzo nella 4 x 200 Purtroppo gli Italiani Assoluti per Gregorio si sono fermatida Andrea Giulia Mariotti nei 400 misti e da Sara Fer- stile con Vezzani, Bertoldi, Davide Caroso e Perna; ca- a questa vittoria dopo aver contratto una gastro-enteriteretti negli 800 stile. Nella categoria Cadette Nicole Nasi tegoria Juniores bronzo sempre nella 4 x 200 stile con ha dovuto lasciare lo stadio del Nuoto di Riccione e conmette a segno due ori nei 50 e 100 rana ed un argento F. Caroso, Vezzadini, Viani e Marco Panciroli. lui è rientrata a casa anche l’altra atleta di Coopernuotonei 200 rana. Nota di merito per Martina Reggiani che Gli appuntamenti di marzo: Nazionali Assoluti Prima- Nicole Nasi.ha frantumato due record societari: 100 e 200 dorso verili a Riccione dal 06 al 10 marzo con Gregorio Pal-mentre si è aggiudicata due medaglie d’argento nei 200 trinieri, Nicole Nasi, Erica Varini, Luca Vezzadini e tre Sempre agli Assoluti hanno gareggiato Erica Varini estile e nei 200 dorso. staffette mentre domenica 4 marzo tutta la squadra Luca Vezzadini: mentre Luca ha confermato il suo tem-Altre medaglie di bronzo portate a casa da Giulia Iovino Coopernuoto si ritroverà a disputare il 3° Meeting del po nei 200 farfalla con 2’05’’16, Erica ha migliorato ilnei 50 e 100 stile, Ida Taschini nei 100 e 200 farfal- Ducato presso la piscina di Parma per mettere a segno suo personale nella finale dei 400 misti con 5’00’’07.la e Michelle Alberini nei 200 farfalla. Infine le staffette ancora pass per i Nazionali Giovanili di fine marzo, a Erica ha conquistato la “Finale B” anche nei 200 mistifemmine sul podio: categoria Juniores argento nella 4 quest’ultimo appuntamento, già molti ragazzi/e hanno mentre nei 200 rana ha fermato il crono a 2’40’’43.x 200 stile con Geti, Spaggiari, Varini e Taschini; due già conquistato il diritto di partecipazione. A.T. cucine Novellara oggi vieni a visitare il nuovo show room di giochi e scommesse CAMERE - SALOTTI - SOGGIORNI - CUCINE NOVELLARA (RE) tel. 0522/653411 www.cucineoggi.it tel. 0522/756673 NUOVA GESTIONE CALZATURE UOMO DONNA E BAMBINO tel. 347-0413735 di Lusuardi Attilia tel.0522/637816 cell. 334/6317843
  • 18. 18 foto Ivan Montanari Rubrica a cura della dott.ssa Roberta Bocedi Un’emergenza vera: la torsione gastrica Non sono tantissime le vere emergenze in medicina veterinaria, cioè le condi- zioni per le quali è necessario correre dal veterinario il prima possibile. Una di queste, per fortuna non così comune, è sicuramente la torsione gastrica. Con il termine si intende una dilatazione del- lo stomaco accompagnata spesso da una rotazione sul suo asse. È sempre una condizione acuta con purtroppo un tasso di mortalità di circa il 30% anche negli animali trattati. Riguarda quasi sempre i cani di grossa taglia ma sono stati riportati casi anche in cani di piccola taglia e persino gatti. Cosa accade? In genere il problema inizia poco tempo dopo un pasto ab- bondante; lo stomaco inizia a dilatarsi a causa di un ostacolo alla fuoriusci- SPORT/BOCCE ta del suo contenuto. La dilatazione causa un ulteriore impedimento alla fuoriuscita di gas, liquidi e cibo in quanto determina la chiusura delle dueBonaretti e Provenzano vincitori “aperture” dello stomaco: il cardias, che lo collega all’esofago ed il piloro che lo mette in comunicazione con l’intestino. Tutto ciò è spesso aggravato dalla torsione dello stomaco su se stesso che ne causa così la chiusuradel “Memorial soci 2012” completa. Lo stomaco comincia allora a gonfiarsi sempre più ed il cane a stare sempre più male. Il proprietario trova generalmente un cane agitato di Piero Ghidini (o collassato quando la patologia è più avanzata), con un addome disteso, che tenta ripetutamente di vomitare senza riuscirci e con una salivazione esagerata. È importantissimo in questi casi chiamare immediatamente ilLa coppia Bonaretti Gianni e Provenzano Marco della bocciofila Riese di Rio veterinario perché l’unica soluzione possibile è chirurgica, con riposizio-Saliceto si è aggiudicata il memorial soci 2012 della bocciofila Novellarese namento dello stomaco, suo svuotamento ed eventuale fissaggio dellocircolo A rci. stesso per prevenire recidive della malattia.La manifestazione svoltasi anche quest’anno in memoria di antiche glorie Capita purtroppo che ci si accorga del problema quando è ormai troppo tardi e l’animale troppo grave per essere salvato. Capita anche di trovare ilche in passato hanno dato lustro alla nostra società e precisamente di Azzoni cane già deceduto nel box, spesso quando la torsione inizia dopo il pastoGiovanni - Bertazzoni Adamo – Bertozzi Romano – Cocconi Enzo – Corradini serale ed il cane non viene più visto fino al mattino successivo. PurtroppoClinio - Sgarbi Giacinto e Turci Francesco, si è conclusa sui campi della talvolta, anche dopo intervento chirurgico, si hanno dei decessi nelle orebocciofila Novellarese circolo arci, venerdì 3 febbraio 2012. successive, se l’organismo era ormai troppo compromesso.I famigliari dei giocatori scomparsi, presenti nella serata finale, hanno pre- Cosa si può fare per cercare di prevenire il problema? Innanzitutto ri-miato le 4 coppie finaliste delle 96 iniziali di categoria C-D-B provenienti da cordarsi che ci sono razze più predisposte di altre a sviluppare torsionescontri effettuati nella settimana in diversi campi di gara della bassa reggiana. gastrica e con le quali bisognerebbe prestare maggiore attenzione. SonoIl match conclusivo ha visto soccombere per il primo posto la coppia della generalmente razze di taglia grande e a torace profondo: Alani, Pastoribocciofila Campagnolese formata da Demeca Antonio e dal novellarese puro Tedeschi, San Bernardo, Weimaraner, certi Setters, Dobermann, ed altrisangue Barani Vilder trasmigrato nella bocciofila della vicina Campagnola ancora. Inoltre, statisticamente, sembrano essere più predisposti i caniper mancanza di partner con il quale fare coppia. maschi adulti/anziani, sottopeso e che vengono nutriti con un unico gran- de pasto giornaliero. Quelli che mangiano con eccessiva rapidità e cheTerzi a pari merito si sono piazzati Mazzacani e Benassi della Gonzaghese sono di temperamento nervoso.e la coppia Camellini e Ferro della Futura di Scandiano. Occorrerebbe perciò suddividere il cibo in 2 o più piccoli pasti al giorno,Ha diretto la gara il sig. Cristofori Armando del comitato di Reggio Emilia. evitare stress quando mangiano (se necessario separare i cani all’orarioLa bocciofila Novellarese ringrazia sentitamente le famiglie Bertozzi, Mora, dei pasti, se se ne possiede più di uno), impedire l’esercizio fisico prima eGuidetti, Lugli, Bertazzoni, Sgarbi, Turci, Cocconi, Azzoni e Corradini che dopo i pasti. L’ideale sarebbe anche poter controllare il cane 1-2 ore dopocon il loro contributo hanno permesso lo svolgimento di questa magnifica il pasto in modo da accertarsi che sia tutto a posto.manifestazione. COSTRUZIONI E RISTRUTTURAZIONI EDILI COMPRAVENDITE IMMOBILIARI - PROGETTAZIONI Viale Montegrappa, 40 - 42017 Novellara (RE) - Tel. 0522 - 652719 - Cell. 348 9000390 www.dmcostruzionisrl.it - Email: info@dmcostruzioni.it VENDE A NOVELLARA: Case abbinate e lotto singolo in Via Nova VENDE A ROLO: Appartamenti e Maisonnettes
  • 19. 19 Fatti e personaggi APRILE Rubrica a cura di Giovanni Franzoni Domenica 1-Orchestra I Nob i li Passeggiate novellaresi Domenica 8-Orchestra In pochi paesi e città si vedono passseggiare gruppi di persone che parlano o discutono di vari argomenti, con calma e educazione, come accade a Novellara. Cosetta e Guido Forse ciò è favorito dai portici che il grande Leiio Orsi progettò nel ‘500. Quando le condizioni atmosferiche lo consentono, le passeggiate arrivano fino al piazzale della stazione ferroviaria Domenica 15-Orchestra usufruendo del largo pedonale che costeggia il Convento dei Gesuiti di viale Roma. Laura e Stefano Zizza Questi gruppi di “habitueè della vasca quotidiana”, sono composti, come ho ricordato in premessa, da persone che rispondono cortesemente al saluto. Domenica 22 -Orchestra Sarà forse per la mia non più giovane età che li conosco tutti e quindi mi risulta facile scambiare con loro anche battute spiritose. E’ veramente bello che tale socializzazione avvenga in questa Francesco e Andrea Novellara, a volte ingiustamente bistrattata. In nessuna parte del mondo d’altronde, la gestione della cosa pubblica è facile per cui è spesso soggetta a critiche.. Pazienza. Mercoledi 25-Orchestra Il gruppo più numeroso è formato da gente del Sud che sul far della sera si incontrano e scam- biano qualche loro impressione. Passeggiano tranquillamente e a volte si fermano in un bar sito Giovanni e Donatella sotto i portici. E’ gente culturalmente preparata, educata e che rispetta il prossimo. Ora vi riporto una nota spiritosa: l’elenco dei loro nominativi, da me richiesto, è stato riportato su un foglietto Domenica 29-Orchestra di carta che porta la scritta di un supermercato cremonese. In fondo a tale foglietto si nota un piccolo marchio pubblicitario che, ironia, è denominato “Padania”. Enza e gli Armony Niente di particolare per carità, sarà stato un caso. Nello stesso tempo è facile pensare che un novellarese possa fare la figuracela dell’impettito vigile urbano milanese che, in piazza del Duomo 25 Aprile a Milano, nel famoso film “Totò.Peppino e la malafemmina”interpretato proprio dai meravigliosi attori Totò e Poppino de Filippo, viene intelligentemente messo alla berlina. Pranzo Sociale Personalmente non ho mai fatto l’attore e tanto meno la parte di un vigile urbano, perciò mi auguro che il rapporto continui aperto e sereno. A tutti un cordiale saluto.I ragazzi del S.A.P. allaBocciofila NovellareseUna quindicina di ragazzi disabili del S.A.P. (Servizi di aiuto Caro Gastone da annialla persona) con i loro accompagnatori volontari si sono conservo questa foto-ritrovati sui campi di bocce a Novellara un giovedì sera grafia scattata il 3 ago-del mese di febbraio. Sotto gli insegnamenti di soci della sto 1957 a Ischia sedutobocciofila, si sono cimentati in avvincenti partite portando con alcuni commilitoniun alone di allegria che ha contagiato tutti gli spettatori nella piazzetta più notaincuriositi da questa miriade di inusuali giocatori. dell’isola, per un caffè. Caso raro e strano il bar alle spalle è il famoso bar “Barile”. Mi auguro che tu riesca a fare una bella risata pensando alle tante fatte in passato. A presto “Barile“. OFFICINA AUTORIZZATA CENTRO REVISIONI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI - Servizio di Gommista Car Service - Ricarica e assist. climatizzatori - Officina riparazione autoveicoli - Installazione impianti GPL/Metano Vendita autovetture e autocarri di tutte le Marche con garanzia e assistenza NOVELLARA (RE) Via Prov.le Nord, 68/70 - www.novautosoncini.it - Tel. 654430 - 654231 cell. 335/6108145 - 335/6108133
  • 20. 20 Angolo “OASI” Gruppo Mutuo Aiuto Psicooncologico Rubrica mensile di musica e spettacoli a cura di Luca Lombardini e alcuni amici Novellara - L’appartamento via C.Cantoni, 47 cell. 329/1839477 - 340/9817083 Dal 2007 ad oggi Il Teatro Degli Orrori è riu- scito dove poche altre band nate nello stes- UN CORSO FATTO DI VITA so catino di ascolto dedicato alle band rock nazionali sono riuscite: partiti sottotraccia La prima serata, coinvolgente e seguita con grande come un’evoluzione musicale e letterale attenzione, si è svolta in modo molto professionale, della prima scintilla, gli One Dimensional ma già al secondo appuntamento l’atmosfera ha co- Man (tornati di recente a ricordarci di non minciato a scaldarsi ed una profonda intesa ha iniziato essere mai morti), questa band, con due a diffondersi in quel gruppo eterogeneo composta da strepitosi album di noise-rock nerissimo, la “malati” e “simpatizzanti”. voce (e la lingua) onesta e rovente di un le- E allora eccoci lì, tutti insieme a scoprire le note fruttate ader tanto puro quanto mefistofelico, e mi- ed i tannini, i sentori di frutti rossi ed esotici, la vaniglia, gliaia di palchi calcati sempre col medesimo la frutta secca, il cacao… impeto, sono riusciti a diventare una delle Ognuno azzarda un sapore, un profumo e poi ecco le più importanti formazioni rock nazionali, risa, quelle che nascono dal cuore, dalla svagata spen- stipando di affiatati ascoltatori dal più piccolo dei club al più ambito palazzetto o festival. sieratezza del donarsi l’un l’altro con semplicità….. La formula alla base di questo successo, oltre ad un muro sonico impressionante, è il talento di un Al terzo appuntamento qualcuno porta del salume, leader come Pierpaolo Capovilla capace di raccontare ogni storia come fosse passata attraverso le dello gnocco, i dolci ed al termine dell’incontro nes- sue vene e il suo cuore prima di arrivare al microfono, e l’onestà e la sfrontatezza con cui si mostra al suno accenna ad alzarsi, per non rompere l’incanto pubblico a cui non nasconde nemmeno un centimetro del suo animo tormentato e furioso. di un’atmosfera di amicizia che stimola gli abbracci. Il terzo album del Teatro, “Il mondo nuovo”, ci è stato presentato come un concept sull’immigra- La penultima sera scivola allegramente nella più totale zione, sedici storie, per altrettanti brani: settantacinque minuti di musica, il più lungo disco dei tre confidenza….ammalati e non, in un clima di crescente registrati fino ad oggi. intesa…un autentico idillio. Ci sentiamo un gruppo, “Rivendico”, il primo brano, riparte da dove aveva finito “A sangue freddo”, con una band coesa e come così spesso accade tra noi “clienti” del Day Ho- potente che produce il migliore noise-rock sulla piazza e Capovilla che parla della sua nazione quanto spital, quando facciamo qualcosa insieme. di sé stesso: “Io amo questa canzone/ amo rintronare il palcoscenico con la forza leziosa delle mie Si cresce così, tutti insieme, sempre di più ed in fondo, parole/ sognando, correvo/ in un campo di grano/ il cemento invece/ brilla, buio/ ovunque vada/ le forse, poco importa se il vino che degustiamo è frut- lampade al sodio/ sembrano stelle/ con cui non puoi orientare il cuore” . tato, se si avvertono sentori di rosa, di pepe o di frutti “Io cerco te” ascoltato ai giusti volumi (il video penalizza un po’ questa canzone) è uno dei prodotti di bosco. Quello che conta è che attraverso un corso meglio riusciti prodotti dalla fucina del Teatro Degli Orrori. di avvicinamento al vino abbiamo imparato a ricono- “Porto via con me la fame e la miseria di un paese che non gode più da tempo, ormai, di fortuna scere insieme le sfumature ed i profumi inebrianti del alcuna nessuna” canta in “Non vedo l’ora”, una cavalcata nervosa guidata da un basso sgraziato e calore umano, della speranza, dell’amicizia, del senso potente, ma la prima vera sorpresa arriva con “Gli Stati Uniti d’Africa” che vede l’ingresso di strumenti della vita insomma. Ci piace questo ospedale che “un e parti cantate che rimandano proprio alla cultura musicale del continente africano. Se “Cleveland- po’ ci appartiene” e ci permette di mettere in pratica Baghdad” abbassa la tensione (a parte l’esplosione finale) e non aggiunge nulla al disco, “Cuore e trasmettere agli altri ciò che questa malattia, per d’oceano”, grazie anche all’inedita collaborazione con Caparezza, rappresenta uno dei punti più alti quanto orribile, ci ha fatto comprendere. di questo disco, una brano che mescola rock, elettronica e il rap nervoso e iracondo del musicista di Molfetta: “Io fuggo dal dopoguerra/ dalla mia terra/ si ma com’è finita/ è finita che ingoio alghe e sabbia/ orgoglio ed anche rabbia/ e sento il ratatatà della mitraglia/ l’ammiraglia manda ordini/ i fari degli elicotteri/ anima pigra/ guarda/la mia anima migra con i fenicotteri/ e voi contendetevi ciò che Precisazione rimane/ l’inchiesta/ l’inchiostro/ il mostro/ il vostro pane!”. Con riferimento alla foto pubblicata nel nu- La storia di Ion Cazacu, operaio rumeno ucciso nel 2000 a Varese, ci restituisce uno dei pochi momenti mero precedente del nostro mensile a pagi- acustici del disco e della discografia de Il Teatro degli Orrori, in “Pablo” ritroviamo invece alcune paro- na 19 che riprende una villa sita in via Beato le di Celine prese dal suo celebre “Viaggio al termine della notte”, mentre “Doris” ci propone una rivi- Angelico di Novellara a corredo di un articolo sitazione dell’omonima canzone degli Shellac. Tutto questo orrore fa da contraltare a “Vivere e morire pubblicitario di Eurocasa Immobiliare, si pre- a Treviso” un racconto d’amore e morte accompagnato da una chitarra acustica e qualche bit, un fina- cisa che detta foto è stata pubblicata senza le che completa questo grande affresco sulle storie che compongono la dura realtà in cui è immerso il l’autorizzazione della Sig.ra Gobbi Fiorella nostro Paese. Un dipinto che avrebbe potuto essere ridotto e limato, ma che non mostra alcuna fles- proprietaria della suddetta villa e che l’immo- sione nel talento di una band che merita di essere conosciuta dal più ampio pubblico possibile. Bel cd. bile in questione non è in vendita.
  • 21. 21 Non solo pulci Rubrica a cura di “Gente di Canile”via Valle, 104 Novellara www.gentedicanile.it” www.gentedicanile.it E ora vi presentiamo IL PELOSO DEL MESE Questo è Ricky, setter maschio di cir- ca 5 anni non adatto alla caccia e per questo abbandonato in campagna. E’ dolcissimo con tutti, buono con i bambini e sarebbe un ottimo cane da compagnia. Cari lettori, questo mese abbiamo deciso di dedicare questa rubrica al tema della passeggiata con il nostro amico a 4zampe e agli strumenti più opportuni da utilizzare ogni qualvolta usciamo di casa con lui. L’argomen- to ci preme particolarmente perché si tratta di un’attività che svolgiamo quotidianamente e che potrebbe essere vissuta come un momento di grande condivisione e interazione tra uomo e animale, ma che purtrop- po molto spesso si traduce in un semplice dovere da assolvere da parte del proprietario e in un’esperienza poco piacevole per il cane; per una I ragazzi di padre Berton in Sierra Leone indossano le magliette che riportano i passeggiata “come si deve”, ossia che garantisca il benessere del cane, è simboli dell’Avis sezione comunale e di Novellara e di Sabar. innanzitutto necessario scegliere gli strumenti giusti e, in secondo luogo, Lo scambio delle uova da cova sapere quali sono le esigenze del nostro amico a 4zampe. Per quanto riguarda gli strumenti della passeggiata, la scelta migliore è rappresentata dalla pettorina e non dal collare. Nonostante il mercato proponga vari mo- delli di collari (a strozzo, semi-strozzo, con le punte, fisso, di corda, me- di Elisabetta Bartoli tallo, ecc.) non ve n’è uno che possa essere ritenuto idoneo. Le ricerche scientifiche condotte in proposito hanno dimostrato che tutti i tipi di collare Fra le tante mansioni che svolgeva la massaia nella sua attività quotidiana, una provocano disagio/dolore nel cane, possibili danni fisici e problemi di co- non trascurabile era rappresentata dalla cura del pollaio. municazione con il proprietario e con gli altri cani. Quanto alla pettorina, Le galline, se ben nutrite e controllate, avrebbero fornito una notevole quantità anche in questo caso il mercato ne offre di diverse tipologie. Quella ideale di uova e di carne da destinare all’alimentazione della famiglia. è la pettorina a forma di H, che appoggia sulle spalle e avvolge il petto del Era quindi importante selezionare animali sani e robusti a garanzia di validi cane. Il punto di aggancio del guinzaglio è verso la metà della schiena, risultati. Per irrobustire la razza si procedeva allo scambio delle uova da mettere cosa che permette di fare leva sul baricentro del cane e gli consente di in cova. Si cercavano nelle fattorie di amici e parenti. avere piena libertà psicofisica. Si tratta di una pettorina regolabile, con Se il gallo era imponente, con una bella cresta rossa e il portamento fiero, i suoi due ganci per l’apertura e la chiusura, per una vestizione non invasiva. In figli avrebbero avuto le stesse caratteristiche e sarebbero stati altrettanto forti. Il questo modo si evitano i problemi di natura fisica procurati dai collari e da patrimonio genetico del pollaio si selezionava in questo modo. Riscopriamo in- altre tipologie di pettorine, tipo quella scapolare, non si causano equivoci sieme questa tradizione domenica 1 aprile 2012 in piazza Unità d’Italia. Proloco comunicativi e si garantisce al cane la piena libertà di movimento. Grazie organizza una giornata di curiosità,di scambio di conoscenze, di ricerca delle a questo strumento e a un guinzaglio lungo 2,5/3 metri la passeggiata di- usanze legate alle uova sia da mettere in cova che da utilizzare in cucina. Per viene un’esperienza molto più piacevole per il cane, in quanto è libero da gli appassionati del settore avicolo sarà possibile acquistare uova fecondate di costrizioni e di mettere in atto comportamenti che gli danno gratificazione, gallina e di anatra. come ad esempio annusare il mondo che lo circonda, per poi tornare a casa con una serie di informazioni da elaborare. E se da un lato avremo offerto al nostro amico a 4zampe un’esperienza più che positiva, dall’altro Errata corrige Con riferimento al libro “Le Amiche del Portico trent’anni con voi” è dovero- ci saremo concessi una passeggiata in totale relax e avremo avuto modo so precisare che uno degli autori del pezzo intitolato “Le mamme della Can- di comprendere e conoscere meglio il nostro cane. Non ci resta quindi che tarana” apparso a pag. 61 del suddetto libro è il sig.Luciano Reggiani e non augurarvi una buona passeggiata! Lucio Reggiani come erroneamente riportato. Ce ne scusiamo con l’autore..…ELIMINA LA MIOPIA....…..……..DORMENDO.…Certo, dormendo! semplicemente mettendodelle speciali lenti a contatto quando vai adormire e al mattino le togli e ci vedi bene.E’ ormai diventata una realtà e per gli ado- dott. M.Bigi, dott.ssa R.Bocedilescenti è una vera e propria rivoluzione, enon solo per loro. dal lunedì al venerdì 09.30 - 12.00 13.00 - 16.00 17.00 - 19.30 sabato 13.00 - 15.00 altri orari e visite a domicilio su appuntamento Novellara (RE) via Manzoni, 14 tel. 0522/654710NOVELLARA (RE) Corso Garibaldi, 21 tel. 654658 cell. 337/584683 - 340/2751010 CAMPAGNOLA EM. (RE) P.zza Roma tel.669883 ROLO (RE) Corso Repubblica, 67 tel.658376
  • 22. 22Il silenzio parla nella neve che scende in ritardo a un’importante appuntamento e non ha scampo per rifarsi, anche illudendosi di poterlo fare. Un alito di vento freddo mi porta per la frazione di unspezzato solo dagli “spalatori” secondo dove una tomba si è da poco chiusa per sempre. I “lontani” continueranno a vivere come se niente sia avvenuto, guarderanno il sole che spunta e la “sveglia” che imperterrita continua a ossessionare le orecchie, pren-Siete ciò che siete a causa di ciò che vi viene in testa ed è per questo che non deranno un caffè senza neppure gustarlo in casa o al baravete pace. Ma quando è il cuore a spingere è allora la vita che muove la vanga. prima d’entrare in ufficio, accudiranno alle incombenze del quotidiano, faranno l’amore, ma in cuor loro sapranno che di Mirka Bonomi ora dovranno “veramente” ricordarla non più da viva ma da morta. Forse solo lievemente addolorati come per punturaTutto è così irreale nello sfondo di alberi incappucciati di come “volontà” di non dimenticarne il valore o a lasciarsi d’insetto e nulla più. La nostra vita è determinata dallebianco come fiori mai visti, da sentirsi storia millenaria contaminare da egoistici interessi. Ora è il gelo che crea scelte e non dal caso, anche se, spesso, inconsapevolmenteanche tè che li guardi e dentro a ognuno ti sentì e vi premi disagi, ma presto il primo fiore spunterà. Limpido e senza scegliamo. Nella parola “giusta” da dire e accuratamentela bocca. parola si farà sentire e, forse,anche noi cercheremo il Dio scelta, nell’azione che, volente o no cambierà il corso delleOsservo gli spalatori,curvi sotto il peso della fatica, eppure anche lì. Nel principio più profondo della natura, nel suo cose e, quindi anche della nostra vita. Tutti abbiamo bisognoil loro volto è consapevole e sereno, mentre la bocca s’apre “richiamo” di anelito ad essere apprezzata, in una lingua- di dire grazie come di riceverlo. Così. Semplicemente e,all’altro per dire la parola “necessaria” per incoraggiare o parola che risana come un albero di vita che cresce, nelle con naturalezza sorridere mentre lo si dice o lo si riceve.promuovere la battuta che svegli l’allegria. L’istinto vorrebbe parole d’amore che si da a una persona cara quando è Non si ha bisogno di tante parole, ma di una sola, sì, uscitaportar loro qualcosa di caldo. A me servirebbe per farmi ancora in vita preferendolo al panegirico di un funerale o dal cuore, con allegria donata da noi a un’altro essere, im-sentire unita a loro rinvigorendo la mia anima nel guizzo alla lacrima che striscia su una lapide senza far rumore ma perfetti sempre sino all’ultima verità che tutto perfettamentedi gioia improvvisa che ne seguirebbe, per loro forse, rap- con l’imbarazzo-disagio- rimpianto di chi sa che è arrivato livella. Pensiamoci e, forse...chissà.presenterebbe solo l’inopportunità di un gesto gentile sì,da ricambiare, ma senza sentirne la convinzione. Così mifermo e mi lascio invece, frantumare gli occhi dal luccicoredel bianco. C’è del bene-buono in quelle schiene piegate,tanto da diffonderlo intorno dando rigoglio di fierezza alla Educazione sanitarianatura e alla “specie” umana.Qua e là una parola che spazza via la stanchezza, untiramisù ”un pò rabbioso del naso, una frase concisa in La rigenerazione parodontalefranco efficace dialetto. Tot a post. Sol al cul le zlè, ma als’ascaldrà sta not. Il volto della città non si vede, qui, dove Il trattamento dei difetti ossei sfrutta la capacità dei tessuti di sostegno del dente di rigenerarsi attraversoattualmente io vivo, è lontano e lo si deve immaginare. la stabilizzazione del coagulo di sangue che consegue alla pulizia del difetto stesso.Visibili ci sono solo le tracce di fiato lasciate nell’aria che Nonostante questo, la rigenerazione spontanea del difetto osseo non è molto predicibile e la guarigioneper qualche secondo prende forma dell’esistente umano è penalizzata da una scarsa stabilità. In tale ambito un piano di trattamento personalizzato è la sceltae, mi dice che sono in una comunità che si sta adoprando migliore nella gestione dei difetti intraossei. Il primo obiettivo nella terapia parodontale è il controlloper il bene di tutti. dell’infezione che porta alla guarigione dei tessuti. La rigenerazione parodontale si pone come obiettivoUn uccello fischietta seguito da un altro. Mi distraggono. Ne la ricostruzione del parodonto. Un difetto osseo può essere riempito di materiale biocompatibile, di ossoannuso i suoni cercando fra gli intrighi, d’indovinarne il suo- stesso del paziente o isolato dai tessuti periferici all’osso per consentire al coagulo di sangue ll’interno delno, l’altezza, gli intervalli. Ecco questo è l’intervallo minore, difetto di organizzarsi e trasformarsi in tessuto osseo. La decisione da parte dell’ odontoiatria sulla sceltaquesto il maggiore, questo il là. Mi è sfuggita la cosa ad della tecnica da utilizzare deve basarsi su fattori legati al paziente, al sito da bonificare e all’operatore. Lealta voce promuovendone una bella risata nata dal basso. migliori condizioni riguardano un paziente sano, non fumatore e motivato al mantenimento dell’igiene,Come per magia prende anima una conversazione che un sito più profondo che ampio e un operatore che abbia esperienza e sia continuamente aggiornato.è tutta un sole, mentre i piedi cominciano a battere l’uno Le procedure che prevedono l’uso di riempitivi sono accomunate da scarsa predicibilità. L’utilizzo dicon l’altro come le teste dei bambini quando razzuffano membrane che consentono di isolare il difetto proteggendo il coagulo di sangue impedendo così allatrasferendo ai corpi un’energia positiva che toglie ogni gengiva soprastante di non invaderlo è una tecnica molto sensibile all’abilità dell’operatore; inoltre se laombra di fatica. Le guance rubizze come da gran vino, il membrana non è riassorbibile, occorre intervenire sul sito per la sua rimozione.naso sbuffante che scava rigagnoli nebulosi, una finestra CONCLUSIONI:che s’apre spalancata da una voce che urla un nome. Il controllo dell’infezione è la condizione primaria per ogni terapia successiva.L’atteggiamento nei con-E’ allegra quella voce, pare anche lei un’esaltazione alla fronti dei difetti deve essere quello di creare le migliori condizioni tali che invitino i tessuti parodontali avita. L’esempio è contagioso, la parola ben detta pure, ricolonizzarli, ricostituendo così il tessuto di sostegno dell’elemento dentario naturale. Ciò, insieme allal’allegria un lampo da ricordare perché in qualche modo selezione del caso risulta essere la chiave di volta per la soluzione di casi semplici e complessi.ha cambiato anche qualcosa di noi, lo schietto altruismo, dott. Luca Minghettiuna benedizione che con umiltà fa ringraziare senza nessun Medico Chirurgo specialista in odontostomatologiadebito se non la speranza di poterlo ricambiare, almeno LO STUDIO DEL DOTT.MINGHETTI LUCA CAMBIA SEDE. PER GARANTIRVI LOCALI PIÙ AMPI ED UN SERVIZIO DI SEMPRE MIGLIOR QUALITÀ, IL NOSTRO STUDIO SI SPOSTA DA VIALE MONTE GRAPPA 4 ALLA CORTE DEI SERVI (zona ex ospedale) A PARTIRE DAL 2 APRILE 2012. dott. Minghetti Luca - Medico Chirurgo Specialista In Odontostomatologia 42017 Novellara (RE) Viale Monte Grappa, 4 Tel. 0522 / 653343 SALUMIFICIO MACELLAZIONE E LAVORAZIONE CARNE SUINA CENTRO CARNI vendita al minuto di carni bovine - suine - avicole Mortadella di Bartoli & C. snc NOVELLARA (RE) via C.Colombo, 84 tel.0522/654166 al Tartufo
  • 23. 23 Conoscere la floraGruppi di Reggio Emilia e provincia tel.3463037000 PLURIDIPENDENZA La vite pianta caratterizzante la nostra civiltàSono Maria ammalata di alcolismo. La vite è una pianta originatasi milioni di anni fa, addomesti-Quest’ultimo è peggiorato con la morte di mio cata dall’uomo per i suoi frutti e per i prodotti che da questifratello. Ho tentato, promesso molte volte di non si potevano ottenere, il vino in particolare. L’origine del vinobere più ma inutilmente. Un giorno un po’ fra- si perde nelle leggende riprese in diverse civiltà mediorien-stornata, stanca del mio bere, stanca dei ricoverie dei medici, bevvi dell’alcol misto a vari tipi di tali, Sumeri ed Egizi, delle aree in cui la vite sembra esserepastiglie, tra le quali anche psicofarmaci. Di quel originaria. Nella cultura Sumerica, tremila anni prima digiorno non ricordo nulla, solo di essermi svegliata Cristo, nella “Epopea di Gilgamesh”, già si citano la vite e ilin sala di rianimazione e quando mi raccontarono vino con procedimenti di coltivazione e trasformazione giàciò che era successo, non ci volli credere. Da lì molto sofisticati. Vite e vino divengono elementi rilevantimi trasferirono in neurologia per disintossicarmi. nella vita individuale e sociale anche nella civiltà Egizianami sentivo vuota e profondamente pentita per dove la vite è presente nei geroglifici e il vino è bevandaquello che avevo fatto. Un pomeriggio vennero divina riservata a sacerdoti alti dignitari e ai re. Nella Bibbiaa trovarmi mio marito ed i miei figli. Proprio quel si ritrova la vicenda di Noè che si ubriaca a causa del succogiorno veniva riportato su un giornale, un articoloriguardante l’ anniversario del gruppo di Verona spremuto direttamente dai grappoli d’uva. Nelle successiveche ora frequento. Parlava del recupero degli al- epoche storiche la vite si diffonde nel bacino del Mediterraneocolisti. Io non ho accettato subito l’ idea gridando dove trova condizioni favorevoli di sviluppo. Greci, Etruschidentro di me, che non ero un’ alcolizzata! Venni , Romani, a ondate successive diffondono la presenza della vite che gode di grande consi-dimessa e mi ritrovai a pensare a ciò che avevo derazione divenendo un elemento caratterizzante di queste civiltà. In particolare le colonieletto; decisi così di telefonare anche se non ero della Magna Grecia sviluppano a tale livello la coltivazione della vite che Sicilia e Italiadel tutto convinta. Cominciai così a frequentare il meridionale vengono definite col termine di Enotria, terra del vino. Successivamente conGruppo anche se prima di accettarmi mi ci vollero la caduta dell’impero Romano, la coltivazione della vite si conserva attorno ai monasteri indelle ricadute. Da poco ho festeggiato il secondo area cristiana, scompare nelle aree di diffusione dell’Islam a causa dei divieti di bere vino.anno di sobrietà. non ho parole per descrivere lamia felicità per essere arrivata a questo, nonostan- La vite è una pianta che assume l’aspetto di liana, a fusto contorto, con lunghe diramazionite le mie paure e insicurezze. Ho però un altro che hanno necessità di sostenersi ad altre piante a cui si aggrappa grazie a viticci che siproblema, cioè quello delle pastiglie. Sì, sono una attorciglino tenacemente ai rami altrui.. Le foglie sono lobate, picciolate, di varie forme, ifarmaco-dipendente! Io personalmente ce la sto fiori sono verdastri anonimi, riuniti in grappoli. La fioritura della vite è un evento profuma-mettendo tutta perché desidero veramente uscire tissimo, tra i più gradevoli. I grappoli d’uva che in seguito si sviluppano assumono forme eda questo problema, non mi è facile, lo ammetto colori svariati tipici delle tante varietà d’uva selezionate dall’uomo. “Vitis vinifera” è il nonema l’ esser riuscita a stare lontano dall’alcol, mi botanico della vite che gli deriva dal nome latino con cui si denominava, da vìere = legare.dà la forza nel credere che riuscirò pure con i Nella nostra realtà la vite caratterizzava ogni podere in cui si riscontrava “L’alberata”, unafarmaci. Ringrazio tutti gli amici del Gruppo A.A. forma di allevamento in cui l’olmo fungeva da sostegno o da tutore. L’associazione die anche quello dei familiari Al Alanon per il loro aiuto, per la loro vi- queste due piante era così stretta e scontata che si parlava di vite maritata all’olmo. Oggi cinanza e soprattutto con la specializzazione e l’industrializzazione della coltivazione, gli impianti sono fitti, ricor- per avermi salvato la rono a sostegni morti, sono predisposti per la raccolta meccanica. La civiltà della vite si è vita. Un ringraziamen- trasformata in civiltà del bere. to particolare a mio Il vino è bevanda tonica e alimentare, stimolante se assunta in quantità ragionevole. Anche marito ed ai miei figli, la medicina ha utilizzato il vino per le sue qualità e come base di diversi rimedi. In Francia per non avermi mai a Montpellier, sede di una celebre scuola di medicina medievale, la preparazione di questi abbandonata e per vini medicinali ebbe grande prestigio che in parte perdura ai giorni nostri. Si parlava anche non avermi mai tolta di “cura dell’uva”, che in pratica consisteva nella ingestione di forti quantità del frutto per la fiducia anche nei momenti più brutti. tutto il periodo della sua maturità. Anche germogli e foglie della vite si prestano per vari rimedi. In tempi di “sgaluppa”(fame) germogli e viticci si masticavano e si ingerivano per calmare gli appetiti giovanili. NOVELLARA (RE) via C. Colombo, 91/93 Tel. 0522/662526 SALTINI ROBERTO Escavazioni, preparazione aree cortilive con posa autobloccanti - Irrigazione - Lavori edili in genere - Materiali ghiaiosi NOVELLARA (RE) Cel. 338/3620702
  • 24. 24 Un pizzicotto ai più piccoli e non solo era grosso grosso, uno grosso la metà ed uno pic- colo piccolo. La bimba si sdraiò sul letto grosso grosso: “Oh! Que- sto è troppo duro!” disse. Provò allora il letto grosso la metà: “Oh! Questo è troppo soffice!” esclamò e si stese su quello piccolo piccolo: “Ecco ,questo va pro- prio bene!” e, comodamente sdraiata in quel lettino, ricorre la festa di tutte le la bimba si addormentò. donne. I TRE ORSI fecero ritorno a casa: guardarono la ta- La mimosa ne è il sim- vola e babbo orso, grosso grosso, disse, con la sua bolo: pianta povera e vociona forte forte: “Qualcuno ha assaggiato il mio semplice, bella e prima- latte!”. Mamma orsa, grossa la metà, disse, con la verile, con uno stupendo sua voce forte la metà: “Qualcuno ha assaggiato il fiore giallo, fiorisce pro- mio latte!”. Infine, il piccolo orsetto, con la sua voci- prio in questo periodo. na piccola piccola, esclamò: “Qualcuno ha assaggia- Fu Teresa Mattei, la più Ricci d’oro to il mio latte e l’ha bevuto tutto!”. I TRE ORSI entrarono nell’altra camera: babbo orso, grosso grosso, con la sua vociona forte forte, dis- giovane deputata della Costituente, ad attribuir- la a questa festa. e i tre orsi se: “Qualcuno si è seduto sulla mia sedia!”. Mamma orsa, grossa la metà, disse, con la sua voce forte la metà: “ Qualcuno si è seduto sulla mia sedia!”. L’orsetto piccolo piccolo, con la sua vocina piccola C’erano una volta tre orsi che vivevano in una ca- piccola, infine esclamò: “Qualcuno si è seduto sulla sina nella foresta. mia sedia e l’ha rotta!”. C’era papà orso grande e grosso con una vociona Ecco che I TRE ORSI entrarono nella camera da letto: forte forte, c’era mamma orsa grande la metà, con babbo orso, grosso grosso, con la sua vociona for- 19 MARZO: si festeggiano tutti una voce forte la metà ed infine vi era un orsetto te forte, disse: “Qualcuno si è steso nel mio letto!”. i papà, in corrispondenza con piccolo piccolo, con una vocina piccola piccola. Mamma orsa, grossa la metà, con la sua voce forte la festa di S.Giuseppe, padre Una bella mattina, mentre i tre orsi facevano co- la metà, disse: “Qualcuno si è steso nel mio letto!”. putativo di Gesù, al quale i papi lazione, mamma orsa disse che il latte era troppo Infine, l’orsetto, con la sua vocina piccola piccola, Pio IX e Pio XI consacrarono il caldo e che avrebbero potuto fare una passeggiata gridò: “Qualcuno si è steso nel mio letto ed eccolo mese di marzo. Le origini della nel bosco, così da farlo raffreddare. qui!”. festa sono assai antiche, risal- I tre orsi uscirono dalla loro casetta e si avviaro- Quell’urlo acuto svegliò RICCI d’ORO di soprassalto: gono alla tradizione pagana. no nella foresta, ma mentre erano fuori, capitò da quando la bambina vide I TRE ORSI davanti a sé, Alla vigilia dell’equinozio di primavera si svolgevano quelle parti una bella bambina bionda di nome spaventata più che mai, saltò giù dal lettino, corse i Baccanali, ovvero riti propiziatori della fertilità e di RICCI d’ORO. fuori dalla stanza, saltò fuori dalla finestrella bassa purificazione agraria. A tal proposito, in alcune regioni Vedendo la casetta nel bosco e domandandosi chi e fuggì via nella foresta. Mai le sue gambe l’avevano italiane, i falò, coi quali si bruciano i residui dei raccolti vi abitasse, la bimba, che era molto curiosa, bussò fatta correre così veloce. degli anni precedenti, costituiscono una traccia di le- alla porta, ma nessuno le aprì; sbirciò dalla finestra gami col culto pagano. e, vedendo una bella tavola apparecchiata per tre, S.Giuseppe è patrono di falegnami, artigiani e di tutti entrò ugualmente. Sulla tavola c’era una scodella i poveri, quale anche lui era stato insieme a Maria, in grossa grossa, una scodella grossa la metà e una fuga, alla ricerca di un riparo negato. piccola piccola. RICCI d’ORO assaggiò il latte nella scodella gros- In certe zone del nostro Paese, assistiamo al ritorno sa: “Oh! E’ troppo caldo!”esclamò; allora assaggiò delle RONDINI, uno dei pochi animali solidali, nei anche il latte che era nella scodella grossa la metà: confronti delle compagne ferite: le assistono in silen- “Oh! E’ troppo freddo!”. Vi era rimasta solo la sco- zio, fino all’ultimo respiro, ricoprendone poi il corpo dellina piccola. RICCI d’ORO assaggiò il latte anche con rametti, fili d’erba e fieno. da quest’ultima: “Oh! Questa si che va bene!” e, LA RONDINE, a causa del suo soddisfatta, vuotò completamente la piccola sco- ritorno annuale dalla migrazio- della. ne, è simbolo della Resurre- Poi, entrò in un’altra stanza, dove vide tre seggio- zione della Pasqua e dell’arrivo le: c’era una seggiola grossa grossa, una seggiola della primavera. In Estonia è grossa la metà ed una seggiolina piccola piccola. MESE di MARZO: diventata simbolo della nazione e, dal 1990, si trova RICCI d’ORO si sedette sulla seggiola grossa gros- sa: “Oh! E’ troppo dura!” disse. Allora si sedette il 21 c’è l’equinozio anche sulle monete ed è espressione di libertà e di fe- licità eterna. In Cina, i nidi, sotto i tetti delle case, sono su quella grossa la metà: “Oh! E’troppo morbida!” di primavera ritenuti segno di felicità, successo e fetilità. esclamò e si sedette su quella piccola piccola: “ Nella fiaba “Il principe felice” di Oscar Wilde, una ron- Ecco, questa si che va bene!”, ma vi si sedette con Inizia il periodo dell’anno in cui il Sole fa corri- dine, impietosita dalle richieste del principe gentile, tale forza, che la ruppe. spondere sulla Terra uguale durata del giorno decise di aiutarlo a compiere gesti d’amore verso gli Entrò quindi in un’altra stanza: là vide tre letti, uno e della notte. altri e, alla fine, si sacrificò per lui. Ristorante Pizzeria Aperto tutti i giorni anche amezzogiorno - Turno di chiusura: Giovedì Tel. 0522-651301
  • 25. 25 FRAMMENTI DI STORIA DELLE SCUOLE DI NOVELLARA cutore proveniva da altri stati (dal ferrarese soprat-Il maestro condotto nel Seicento /2 tutto). Eseguito l’incarico ripartiva immediatamen- te. Il Podestà , il Pretore, il Capitano della milizia, il tesoriere e i notai venivano nominati dalla famiglia dominante. Quanto abbiamo cercato di evidenziare attesta la piena dipendenza dei cittadini dalla volontàLo statuto di Novellara e la fondazione dell’Ospedale. Una pagina della nostra del signore. Il Podestà, sempre proveniente da altrostoria dimenticata. stato, terminato l’incarico, doveva ripartire entro die- ci giorni. di Sergio Ciroldi Tutte le altre cariche erano attribuite dalla Comunità degli Anziani. Il Pretore si occupava della cause civili come precetti,Al conte Camillo II Gonzaga non dobbiamo solo il za, di sorveglianza e degli ufficiali di macina. Tutte le ingiunzioni, pignoramenti, accertamento dei confinitentativo di riorganizzare il fragile sistema scolastico delibere venivano assunte a maggioranza di 2/3 con delle proprietà…comunale. Sospinto dal desiderio e dall’ambizione il metodo delle fave bianche e nere. Le fave bianche Il Giudice di piazza, scelto fra i consiglieri aveva ildi elevare il paese a città, approvò un nuovo statuto esprimevano voto contrario, quelle nere a favore. compito di sorvegliare i fornai.. “perché faccianoper la Comunità e la fondazione di un ospedale per i Il Podestà era la massima autorità dopo il signore buono il pane e ben cotto e custodito senza frode epoveri della contea. investito dall’imperatore. Aveva il potere di vita e di secondo il peso loro assegnato a norma del calmiereNel 1605 nominò una commissione formata dal morte (rubrica VII). “…l’imperatore ordina che il no- che si deve dare loro la settimana (XXVII).canonico dottore in entrambe le leggi (“in utro- Deve inoltre vigilare che i beccai vendano carnique”). Pompeo Valentini, dal conte dottore An- senza frode, al giusto peso e prezzo”. Seguono letonio Tortelli pretore, dai dottori in legge Camillo prescrizioni dei pescatori, mugnai, fornaciai e deiFarnetti e Ercole Lanzi e dai notai Angelo Bagat- venditori di trecole (galline, polli… )tino e Alfonso Astolfi con l’incarico di rinnovare Gli Officiali dei Monti e i dogaroli venivano sceltigli statuti di Novellara “già sofferenti per l’ecces- dalla Comunità.siva vecchiezza”. I precedenti statuti infatti risa- Il secondo libro dello Statuto, composto da LXXIXlivano al 1355 quando Guido Gonzaga avo di rubriche, si occupa dei diritti del cittadino, delleCamillo II era signore di Reggio Emilia. citazioni in giudizio, interrogatori, delle sentenze,Presentavano moltissimi errori per difetti di dell’appello, della conservazione e della custodiastampa, a cui si cercava di porre rimedio con degli atti (Archivio)…..gride. Il terzo libro con CVIII rubriche delle pene da in-Le gride erano a disposizione con valore di fliggere per omicidio, parricidio (pena di morte),legge dettate dallo stesso signore e comunica- usi del veleno, spaccio di moneta falsa, uso dite ai sudditi a voce e mediante avviso esposto false scritture, furti, incendi, turbative, danni allanell’Albo Pretorio. vite e alle piante, furti di frutta, di galline…..Il 26 giugno 1608, il gruppo di lavoro presentò Le pene venivano graduate a seconda della gra-al conte Camillo II la nuova edizione, in lingua vità.latina, degli statuti che fu subito approvata . Nel Il libro termina con l’elencazione dei compensi1611 furono stampati con il titolo Liber Statu- spettanti nei vari casi ai notai, ufficiali, procura-torum tori….Novellariae M.D.C.XI e rilegati in un volume di Il quarto libro degli Statuti, diviso in XXXV rubri-234 pagine (ancora non studiato). che, elenca le funzioni e i compensi spettanti alLo statuto elenca norme comportamentali di di- baricello ai notai a agli avvocati.ritto civile, penale e amministrativo valide per Il baricello aveva il compito di consegnare, inl’intera contea di Novellara e Bagnolo. A nessu- segreto, citazioni, notifiche e sentenze agli inte-no sfuggirà l’importanza per i cittadini la cono- ressati e di pubblicizzare le gride applicative del-scenza delle leggi e delle disposizioni statutarie. le norme statutarie. Completa il quarto libro ilLo Statuto di Novellara è formato da quattro li- tariffario dei notai e degli avvocati per le diversebri: primus, secondum, tertius e quartus. Ogni prestazioni professionali : contratti di locazione,libro si articola in rubriche elencate con numeri livello, permute, donazioni, censi, transazioni,romani. Non è possibile in questa sede esami- vendita di immobili, testamenti, usufrutto, causenare nei particolari il Libro degli Statuti, occorre- civili e penali.rebbe molto spazio che non abbiamo. Lo statuto di Novellara conservò la sua validitàBasterà evidenziare gli aspetti immanenti. per 167 anni, fino alla pubblicazione del CodiceIl primo libro tratta del Podestà, del Pretore, Estense che, nel 1773, abrogò gli statuti locali deldella Comunità degli Anziani (odierno Consiglio ducato.Comunale), del Massaro (Sindaco), dei Notai Il 19 aprile 1616 il conte Camillo II Gonzaga ap-e degli Officiali definendone la nomina, giura- provò e fece divulgare una grida che informava imento di fedeltà al signore e funzioni. Seguono sudditi di Novellara e Bagnolo che era fondato unle norme comportamentali dei fornai, pescatori, Ospedale con sede nel capoluogo ma al serviziofornaciai, osterianti, doganieri…..e degli Officiali del stro Podestà abbia potere e la completa potestà di di tutti poveri bisognosi di cure mediche.Monte dei Pegni e del Monte della Misericordia. vita o di morte con potere nero o misto, in modo che Nella grida è contenuto un perentorio invito ai nobiliLa Comunità degli Anziani era formata da tredici possa inquisire e procedere contro qualsiasi malfat- e possidenti di contribuire alle necessità dell’Ospe-membri scelti fra le persone oneste e per bene, del tore di questa città, condannando, assolvendo, mul- dale.paese o dagli stati vicini. tando, arrestando, torturando oppure condannando Furono in tanti che nel corso dei secoli lasciaronoEleggeva al suo interno il Massaro e quattro mem- a morte mediante decapitazione….” Le condanne all’Ospedale parte dell’eredità.bri consiglieri del Massaro. Era di competenza della venivano eseguite nella pubblica piazza (oggi Piazza Queste iniziative rappresentarono un passo in avantiComunità degli Anziani la nomina dei giudici di piaz- Unità d’Italia) nel giorno di mercato (martedì). L’ese- verso forme più democratiche di vita. AUTORIPARAZIONI • BOLLINO BLU INIEZIONI BENZINA E DIESEL AUTORIPARAZIONI s.n.c. CLIMATIZZAZIONE • PRE REVISIONI di Parmiggiani P. e Guarini A. Pneumatici delle Migliori Marche GOMMISTA • ASSETTO RUOTE NOVELLARA (RE) Via Virgilio, 7 Tel. e Fax 0522/652519 email: speed-gomma@libero.it - www.speedgomma.it
  • 26. 26 In ricordo di Maria Grecchi Pavesi di Sergio Calzari Maria Grecchi ved. Pavesi, è deceduta all’età di 97 rurgo Marco Ruini (stretto anni all’ospedale di Guastalla. Aveva quattro figli, tra da un lunga amicizia con i quali il noto pittore e scultore Mario Pavesi. Mario Pavesi) che ricorda Le esequie si sono tenute presso la Parrocchia della che Maria, pur interessan- Bernolda di Novellara e sono state celebrate da Don dosi di tutti, non ha mai Nino Ghisi, amico di famiglia, che ha ricordato con parlato male di nessuno. grande piacere e con affetto le lunghe chiacchierate Questa è la dote che ci che Maria faceva con l’amica Vanda che da tempo lascia Maria, un dota non funge da custode della parrocchia. Dopo la cerimonia indifferente, maturata in funebre la salma della signora Maria è stata portata una vita spesso segnata alla cremazione, come da suo desiderio. da difficoltà, lutti, traversie La vita di Maria è stato un bellissimo esempio di bontà di vario genere, tutte af- d’animo, quella bontà espressa sempre da un sorriso frontate con quel magico che avvicinava con immediatezza, da una lucidità che sorriso al quale non si Bartoli Gianpaolo era frutto d’attenzione, rispetto e affetto vero verso gli altri. Maria chiedeva sempre dei coniugi, dei figli, poteva resistere. Come era impossibile resistere alla sua cucina (è stata cuoca e responsabile di un alber- 3 Aprile 2012 dei nipoti alle persone che aveva di fronte, ma non go) fatta di piatti che descriverne la piacevolezza è Sono passati 12 anni, ma per noi sono passati in modo generico, ricordando nomi, fatti, situazioni impresa non facile. solo pochi giorni da quel maledetto 3 aprile in personali relative od ognuno di essi. In questo Maria La prossima estate, alla grande festa annuale che cui tu hai chiuso gli occhi per sempre e ci hai era sorretta da una memoria ferrea (che non l’ha mai il figlio Mario dedica agli allievi dei suoi corsi, agli lasciato. Ci manchi sempre tanto e sei sempre abbandonata fino all’ultimo) ma anche e soprattutto amici, agli invitati, mancherà quella mamma che di nei nostri pensieri. dalla voglia e capacità d’interessarsi davvero di chi le materno aveva tutto, e che quel tutto sapeva così bene Mamma Rina, papà Giuseppe, Penny, Gabriel- stava vicino. Un’altra nota che è giusto testimoniare, trasmetterlo e infonderlo negli altri. la, Marcello e le nipoti Maddalena e Ludovica. la si può desumere dalle parole espresse dal neurochi- Un caro saluto. RINGRAZIAMENTO GITA L’AVIS ringrazia il Comitato Carnevale in Piazza per L’AVIS di Novellara è lieta di annunciare alla citta- la donazione a favore della nostra Associazione. dinanza che ha organizzato una gita per domeni- ca 22 aprile 2012 all’AQUARIO di GENOVA com- prensivo di pranzo e visita alla città. Il programma dettagliato si trova sul volantino in giacenza nella nostra sede. Già aperte le prenotazioni. Il Segretario Piero Ghidini AVIS INFORMA Sabato 7 aprile 2012, presso la sede AVIS di Novellara, ci sarà la con- SILVANA GHISELLI sueta donazione di sangue. Nel 1° anniversario della scomparsa la ricorda- Presentarsi dalle ore 7,30 alle 11,00 no con affetto il marito Romeo le figlie Cinzia e Alimenti permessi prima della donazione com- Giuliana, i generi Daniele e Gustavo e i nipoti presi gli esami annuali: Samuele, Simone e Francesca. acqua, camomilla, caffè, spremute, il tutto senza Gli amici della Festa del Pesce di Novellara zucchero. nell’anniversario della scomparsa ricordano con Evitare tassativamente latte e suoi derivati. sincero affetto l’amica Silvana. di Marco Faietti Stampa serigrafica - Etichette adesive Targhe e tastiere - Cartellonistica e decorazione Cartellini per abbigliamento - Studio grafico NOVELLARA (RE) Via Labriola, 36 tel.0522/756639 fax 651397
  • 27. 27 MARIO CATELLANI BRUNO FOLLONI DINA GHIZZONI BIANCHI SILVIO NICOLA SANSONNENell’ 12° anniversario della scom- Nel 4° anniversario dalla scom- Nel 9° anniversario della scom- Nel 19° anniversario della scom- Nel 20° anniversario lo ricordanoparsa, lo ricordano la famiglia parsa lo ricordano con affetto la parsa la ricorda con affetto la parsa, lo ricordano con affetto la con immutato affetto le figliePaterlini Nando e Orianna e la Fa- moglie Pierina il figlio Vanni e la sorella Loretta. moglie Nivea e famiglia. Rina, Paola, e Sara, generi emiglia Catellani Giancarlo e Ave. nuora Anna. i nipoti. BRUNONE BERTOZZI ANDREANO TRALDI ROCCO RINALDI ARGENTINA FORONI CAMILLO CARNEVALINel 32° anniversario della scomparsa, Nell’ 17° anniversario della scompar- In memoria di Rocco nel 13° Nell’anniversario della scomparsa dei propri cari li ricordano con immutatolo ricordano con affetto la moglie Valla sa, lo ricordano con affetto la moglie anniversario della scomparsa lo affetto i figli Franco e Giuseppina, i nipoti la nuora, il genero e i pronipotiGisella, i figli Mario e Lucia, la nuora Maria i figli Emanuela, Daniela e ricordano gli Amici di sempre,Marta, il genero Bruno e i nipoti. Marco, la nuora il genero e i nipoti. Mirco, Sauro e Massimo. Federico, Martina e Veronica. Da te papà abbiamo ricevuto tanto noi ti Ringraziamento voliamo bene. Di te, papà, noi andiamo Il giorno 7 gennaio 2012, mio marito Mario Mariani veniva soccorso fiere, a te diciamo in prossimità dei contenitori della N.U. in via della Costituzione a grazie. Grazie papà seguito di un malore improvviso. per il bene che ci hai voluto. Grazie papà Attraverso vorrei rivolgermi al giovane che lo ha soc- per il dono che ci hai corso, per conoscerlo di persona e poterlo così ringraziare sentita- fatto. Non ti dimen- REMIGIO MODA mente per il suo gesto. ticheremo Maria e Nel 20° anniversario della scomparsa Folloni Annunciata (Lina) Nella. lo ricordano con immutato affetto la FERNANDO GOZZI moglie Beatrice, i figli Fiorella, Fiorel- ved. Mariani Mario lo, Lorella, Ornello e i nipoti. MENSILE NOVELLARESE D’INFORMAZIONE Sostenete il Portico versando sul C/C 1412105 Oggi è possibile Banca Popolare Emilia Romagna agenzia di Novellara oppure direttamente presso la nostra sede ottenere informazioni in viale Montegrappa, 54. anche on line IL PORTICO viene inviato in 5300 copie www.ilportico.me a tutte le famiglie novellaresi, per n.11 mesi CIRCOLO IL CONTEMPORANEO Offerte in favore dei servizi Istituzione “I Millefiori” In memoria di Antelmi Remo In memoria di Bondavalli Lucia mensile novellarese dinformazione Grazia Crotti e fam., Borlenghi Giovanni, Baroni Le amiche di Lea (Rosa, Lally, Lena, Grazia, Autorizzazione Tribunale Giovanni, Villaschi Arrigo, Antelmi Iolanda, Antel- Aldina) Reg. stampa RE nº589 del 7/12/89 mi Anna Maria, Davolio Angelo, Reggiani Mauro, Folloni Gianfranco, Simeone Giuseppe, Ferrari In memoria di Amaini Bruna, Grecchi Maria Redazione: viale MONTEGRAPPA, 54 Giovanni, Guerzoni Bruno, Goldoni Walter, Guer- Crotti Michele e Catalano Adorina Novellara (RE) tel. 0522/654447 zoni Lusetti Osanna, Barbieri Fausta, Walter, Ida; Libera offerta Direttore responsabile: Dino Medici In memoria di Galloni Bruno Baccarini Morena, Bigliardi Antonio Proprietario: Circolo il Contemporaneo Fam Galloni Ernesto, gli zii Galloni Umberto e Ri- Capo Redattore: Paolo Paterlini cordina, Crotti Michele e Catalano Adorina In occasione dei loro 70 anni di matrimonio Redazione: Marco Villa, Giovanni Franzoni, Coniugi Tondelli Gino e Mirca. Giovanni Panini, Paolo Bigi, In memoria di Lusuardi Ornello Simone Oliva, Sara Lanza. Lusuardi Simona e Mazzi Stefano, Righi Elisa Impaginazione: Ci&Wi viale Montegrappa, 50 In memoria di Tagliavini Adele Stampato presso Tipolito Lugli Foroni Mauro Novellara via Prov.le Nord, 20/C In memoria di Rocco Rinaldi Il contenuto degli articoli firmati esprime lopinione Gli amici di sempre Mirko, Sauro e Massimo dellautore e non necessariamente quella della redazione.
  • 28. 28 Il giovedì torna la pizza NOVITÀ ! Ora anche cucina senza glutine Prendi 3 paghi 2 Campagnola Emilia via Reggiolo, 22 tel.0522/663508

×