• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Portico 283
 

Portico 283

on

  • 1,177 views

"Il Portico" n.283 novembre 2011

"Il Portico" n.283 novembre 2011
la voce dei novellaresi
0522-652131

Statistics

Views

Total Views
1,177
Views on SlideShare
1,072
Embed Views
105

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

2 Embeds 105

http://ilportico.me 102
http://ilportico.wordpress.com 3

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Portico 283 Portico 283 Document Transcript

    • Consulenza e stime immobiliari Gestione Affitti - Compravendite NOVELLARA (RE) Via Cavour, 62 Cell. 348-4446131 - Tel. 0522-654100ANNO XXX MENSILE NOVELLARESE DINFORMAZIONE Novembre 2011 n.283 Mostra personale dell’artista novellarese con esposizione presso Sala Palatucci Galleria S. Stefano Novellara dal 17 dicembre all’ 8 gennaio 2012 Palazzo della Provincia - “S.Allende” (RE) dal 22 dicembre all’ 8 gennaio 2012
    • 2 La pagina politica“Il PD sosterrà il nuovo esecutivoguidato dal prof. Mario Monti”Pur non essendo una scelta completamente condivisa dalla base del partito si è Novembre 2011 - La festa dei pensionatiritenuto di anteporre l’interesse dell’Italia a qualsiasi altra cosa, con serietà, coraggio al Circolo Ricreativoe responsabilità in una situazione di grave crisi ed emergenza. si lavorerà affinché l’Italia abbia un nuovo governo, recuperi credibilità e il posto che merita in Europa. Milena Saccani Vezzani Il PD è disposto a sostenere un nuovo esecutivo segretaria Circolo PD Novellara ma a determinate condizioni. Oltre alla richiestaMentre sto scrivendo, si sta chiudendo un ciclo un piccolo passo verso misure efficaci e serie. Sono di “discontinuità” rispetto al governo Berlusconi,politico e di governo che ha a lungo dominato l’Italia proposte di un governo dimissionario, un governo vengono poste condizioni più programmatiche.e che abbiamo a lungo attraversato. Purtroppo si che ha negato e ignorato per anni la crisi economica Infatti il PD vorrebbe utilizzare i prossimi mesi perchiude per eventi dolorosi per il paese. Una crisi ed ha disprezzato le soluzioni proposte dal Pd e dagli approvare una nuova Legge Elettorale, una riformaeconomica e finanziaria gravissima alla quale non altri partiti di opposizione. Si apre una nuova fase e per dimezzare il numero dei Parlamentari, misuresi è saputo porre rimedio, perdita di credibilità e ci vorrà, da ora in poi, uno sforzo serio per rimettere per l’occupazione e misure redistributive sul pianoautorevolezza dell’Italia sui mercati finanziari, nelle in equilibrio l’ Italia con rigore e sacrifici, ma dall’altra fiscale: serve uno sforzo comune, ma chi ha diistituzioni europee e nelle relazioni internazionali. Un parte temperati dall’ equità, dalla continua ricerca più deve dare di più. C’è l’Italia, c’è l’esigenza divero e proprio collasso che ha prodotto effetti politici della coesione sociale, dalla crescita. Per il segretario discontinuità e c’è l’esigenza di misure eque. Stiamonella maggioranza determinando le dimissioni del Bersani bisogna ora anteporre l’interesse dell’ Italia attraversando un momento difficile, ma non siamoPremier Berlusconi. Ora è tempo di pensare all’ a qualsiasi altra cosa. E fare l’interesse dell’Italia un popolo in decadenza. Siamo una società viva.Italia, con serietà, coraggio e responsabilità. Il nostro vuol dire ridare fiducia agli italiani, far sì che il Viva nel protagonismo delle forze imprenditoriali,paese ha bisogno immediatamente di una scossa, paese ri-acquisti fiducia e credibilità in Europa e nel del mondo del lavoro e del sindacato, viva nelledi un cambio di passo. Il PD, da un nuovo esecutivo mondo. Anche se questo vuol dire appoggiare un aspirazioni dei giovani e nella forza con cui chiedono(guidato da Monti), si aspetta un profilo di netta e governo di emergenza o tecnico. E’ una scelta non un futuro. Viva nella preoccupazione, ma ancheinequivocabile novità e di equità. Il PD ha sacrificato completamente condivisa dalla base del partito, nella fatica di tanti amministratori locali. Viva nellele proprie proposte e le proprie ragioni per chiudere ma siamo in una situazione di grave crisi e ad una aspirazioni del Mezzogiorno, nella forza delle donnealla svelta questo ciclo politico e far andare avanti tale emergenza, si deve rispondere con soluzioni di italiane, nel volontariato e nella cultura. Un popolola legge di Stabilità. E’ un testo nel quale c’è solo emergenza. I partiti sono il mezzo e non il fine. Ora così non può essere in decadenza.Pensare agli interessi del Paese e non non riesce a far approvare il rendiconto in Parlamento una prima volta e la seconda solo grazie alla non partecipazio- ne al voto delle Opposizioni è un Governo non credibile.a quelli di parte Quindi lo spread sale e arriva a livelli sempre più prossimi all’insostenibilità. Secondo: il Governo non ha più la maggioranza e Berlusconi ha dovuto assicurare le dimissioni dopo l’ap-Nuovo esecutivo o elezioni? Alla chiusura del giornale non si sa ancora cosa accadrà. Ma provazione della legge di stabilità.la caduta di un Governo che ha fatto tanti guasti, ci fa guardare con speranza al futuro. Terzo: l’unità d’azione delle Opposizioni ha reso impossi- bile il giochino irresponsabile di perdere tempo; in pochi On. Maino Marchi giorni la legge di stabilità si approva e seguono le dimis-Nel momento in cui scrivo (sera del 9 novembre) la si- nei contenuti e nei tempi (la delega assistenziale e fisca- sioni di Berlusconi. E poi? Può essere che al momentotuazione economica e politica dell’Italia è in continuo le) non poteva certo suscitare affidabilità. Uno strumento dell’uscita di questo numero del Portico la risposta ci siamovimento. Le cose cambiano di ora in ora, ma alcune inizialmente proposto per ridurre le tasse si è trasformato già. A mezzanotte del 9 novembre è possibile una chiu-sembrano chiare. Innanzitutto siamo in una condizione completamente: deve dare 20 miliardi tra tagli a disabili, sura della crisi senza elezioni anticipate, con la guida didrammatica per il Paese. E’ del tutto evidente che la credi- assistenza di non autosufficienti, a pensioni di reversibi- una personalità che goda di credibilità internazionale. Nonbilità del Governo si è azzerata per i mercati. D’altra parte, lità, tagli alle detrazioni e agevolazioni fiscali e aumento a caso Mario Monti è appena stato nominato senatore auna manovra estiva di 60 miliardi al 2014, basata per un dell’IVA (già aumentata tra l’altro di un punto). Un Governo vita dal Presidente della Repubblica. Il Partito Democraticoterzo – 20 miliardi – su uno strumento del tutto incerto che subisce continui richiami dell’Unione Europea, che guarda in primo luogo agli interessi del Paese. E’ indubbio VILLA SINGOLA (TIPOLOGIA A CORTE) via Grande Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + ABBINATE + TERRENO via Parrocchia - Cognento Campagnola Em. PICCOLE RIPARAZIONI IN GIORNATA ULTIMI 2 APPARTAMENTI Installazione e manutenzione impianti acqua e gas via Valli Campagnola Em. Impianti Termosanitari - Vendita e Assistenza stufe linkar VILLETTE A SCHIERA + CASE SINGOLE + TERRENO Via Verdi - Rolo (RE) Impianti e condizionamento Civili Preventivi TERRENO ARTIGIANALE (loc. S.Giulia) Installazione doccia - Sostituzione vasche gratuiti Ponte Vettigano Campagnola Em. Impianti con pannelli solari e impianti a pavimento CAMPAGNOLA E. (RE) Via E.Fermi, 3/5 - loc. Ponte Vettigano tel. e fax 0522/649500 - cell.335/7226166 - 335/7226167 Via Bruciata, 9 S.Giovanni di Novellara (RE)
    • 3 PRESTO POTRAI ESSERE ANCHE TU UN VOLONTARIO 11 gennaio 2012 ore 21.00 Finalmente inizia il nuovo corso di primo soccorso Presso la nostra Sede C.R.I. – Largo della Solidarietà e Pace, 1 - la sera di lunedì 11 gennaio 2012 verrà presentato e inizierà il nuovo corso. Molti cittadini hanno chiesto informazioni per partecipare. Non occorre iscriversi o presentare domande. Per seguire i corsi C.R.I. oc- corre avere un’età non inferiore ai 14 anni, essere cittadino Italiano o cittadi-Lavori in corso sulla strada provinciale no straniero in possesso di regolare permesso di soggiorno. Il corso si divide in due parti: la prima parte prevede 13 lezioni per com- plessive 26 ore. Superata con un semplice esame la prima parte, si puònord per garantire sicurezza agli studenti accedere al secondo modulo che prevede un totale di 40 ore di lezione. Superato l’esame finale si ottiene la qualifica di Socio Volontario C.R.I.e collegare il quartiere Poli al centro Se pensi di non essere adatto a fare servizi di emergenza-urgenza, ricorda che la C.R.I. ogni giorno trasporta cittadini bisognosi di altri servizi (visite, dialisi, esami, ricoveri, dimissioni). di Sara Germani segreteria del Sindaco PENSA A QUANTI HANNO BISOGNO DI TE. DEDICA UNA PICCOLA PARTE DEL TUO TEMPO LIBERO PER AIUTARLIGià a settembre l’Amministrazione Comunale aveva comunicato tutti gli interven-ti programmati per la sicurezza stradale in centro storico e nelle zone scolastiche.Nei giorni scorsi sono iniziati, i lavori relativi alla messa in sicurezza della fermata LA CROCE ROSSA RINGRAZIAACT in via Provinciale nord che si trova davanti al all’ex mercato ortofrutticolo. IL MOTOCLUB “SVALVOLATI”Per la tutela degli studenti che abitualmente si avvalgono dei mezzi di trasportopubblico e di tutti gli abitanti del quartiere Poli e vie laterali sarà realizzato un at- Il Motoclub “SVALVOLATI” organizzatore della divertente kermess motoci-traversamento protetto da un impianto semaforico a chiamata e isole spartitraffi- clistica in piazza a Novellara non è solo interessata alle moto, ma ancheco. Si tratta di un intervento urgente ed indispensabile, del costo di 35.000 euro ad aiutare la C.R.I. Il Motoclub Novellarese ha donato diverse attrezzatureinteramente finanziato dall’Amministrazione Comunale che si rende oltremodo da installare sulla nuova autoambulanza di emergenza – urgenza in fase dinecessario vista la pericolosità dovuta alla gran mole di traffico che continuerà a allestimento.Con il generoso gesto possiamo mettere un altro “mattone” altransitare in questa strada almeno sino a quando non si riuscirà a completare la notevole materiale necessario per prestare i soccorsi urgenti.costruzione della nuova tangenziale. I presidi donati sono:un set di stecco bende da utilizzare nell’immobilizzazio-Il Comune informa che durante i lavori, che si prevede di concludere entro fine ne di arti; forbici speciali per interventi di emergenza; cinture con arrotolatorenovembre, sarà predisposta una fermata provvisoria distante circa 30 metri per trattenere il paziente alla barella.dall’attuale (in direzione Campagnola) dotata di apposite rastrelliere porta bici Un sentito ringraziamento a nome mio personale e di tutti i Volontari ai sim-che si raccomanda di utilizzare. patici amici “Svalvolati” Il Commissario del Comitato Locale Roberto Crottiche per il PD sarebbero vantaggiose le elezioni anticipate, visto che tutti i sondaggi dannovincente il centrosinistra e il PD il primo partito. Ma in un momento così drammatico oc-corre una guida immediata, che dia discontinuità alle politiche e sia in grado di superarequesta fase così difficile.Saprà il Pdl farsi altrettanto carico dei problemi dell’Italia? E’ difficile dirlo, così come è dif-ficile dire se conterà più questa situazione del Paese o le difficoltà in borsa della Fininvest.Comunque andrà, il PD sta dimostrando unità d’azione, capacità di mobilitazione (mani-festazione del 5 novembre), capacità di unire le Opposizioni parlamentari e di essere unaforza al servizio del Paese.Da soli, né come PD né come Opposizioni, possiamo determinare la nascita di un governodi transizione. E’ necessario anche il sostegno almeno del Pdl (la Lega probabilmente cer-cherà di approfittarne per rifarsi la verginità). Se non ci sarà questo sostegno si andrà alleelezioni anticipate, ma non volute dal PD.E’ una situazione estremamente difficile, ma alla quale possiamo guardare con fiduciadopo la caduta di un Governo che ha fatto tanti guasti all’Italia. CENTRO REVISIONI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI CON AUTORIZZAZIONE MINISTERIALE INSTALLATORE AUTORIZZATO IMPIANTI GPL E METANO NOVELLARA (RE) Via Prov.le Nord, 68/70 - www.novautosoncini.it - Tel. 654430 - 654231 cell. 335/6108145 - 335/6108133
    • 4“Le famiglie in difficoltà stanno bruciando leloro ultime risorse mentre i poveri stannodiventando sempre più poveri.”È questo ciò che emerge dal un incontro con gli operatori del settore a cui il Porticodal momento che la crisi economica perdura, ha ritenuto importante ascoltare: 6 novembre 2011 - Mercatino dell’Antiquariato.Maria Ghizzi assessore al Welfare, Elisa Paterlini responsabile dei servizi sociali e La vendita delle torte per sostenere le attivitàMaura Bussei presidente dell’Istituzione I Millefiori. del gruppo Teatrale Taldirò di Marco VillaIn che modo l’ente pubblico interviene nelle mi- to, anche se i modi di intervento sono diversi.sure di contrasto alla povertà? Con la crisi economica è cambiato il numero e laInnanzitutto sfatiamo un luogo comune non è che tipologia dei richiedenti?a chiunque faccia una richiesta si dia qualcosa, pri- Il numero delle famiglie che si rivolgono a noi èma viene sempre fatta un’istruttoria per vedere che aumentato ma in modo non eclatante. Anche leci sia una vera situazione di difficoltà. situazioni sono più o meno sempre le stesse: di-Gli interventi sono diversi. Uno dei più richiesti è sagio psichico, handicap non riconosciuti (cheil fondo per l’affitto. In teoria doveva essere finan- pertanto non rientrano nelle categorie protette) ra-ziato in parte dalla regione (85%) e in parte dal gazze madri, sinti, famiglie straniere monoreddito,comune (15%). Mentre il Comune di Novellara ha pensionati al minimo ecc. ecc. Non stiamo ancoramantenuto la propria quota costante Bologna ha vedendo quelli che vengono definiti i nuovi poveri:ridotto i finanziamenti e il contributo alle famiglie chi sino a qualche anno fa stava bene ora sta fa-è in netta decrescita- Eppure la spesa per la casa cendo sacrifici e probabilmente sta consumandoè quella che incide di più sul reddito, specialmente gli ultimi risparmi ma tiene duro.per le famiglie monoreddito che patiscono di più i Invece chi prima era già in situazione di pover-periodi di disoccupazione. tà…E l’edilizia residenziale popolare? Ora sta diventando sempre più povero ed è sem-Ogni due anni c’è il bando ma ormai i cittadini san- pre più difficile che possa uscire dalla condizioneno che gli alloggi a disposizione sono pochissimi e di indigenza. La finalità dei servizi di contrasto allaquindi la richiesta non è elevata come ci si aspet- povertà non dovrebbe essere non solo di prestareterebbe.. assistenza e tutela ma anche di creare dei percor-Altri contributi richiesti? si per il raggiungimento dell’autosufficienza. Ma inSono quelli per il cosiddetto bonus energia o per un periodo in cui le aziende non assumono questole famiglie numerose, poi ci sono richieste di aiu- diventa difficilissimo. Più passa il tempo più l’im-to per il pagamento delle rette e di altre utenze. presa è disperata, come si fa a ricollocare uno cheIn questi casi anche se l’istruttoria ha avuto esito è disoccupato da anni?positivo non viene mai consegnato il denaro diret- Qualche soluzione?tamente ma è l’ente che versa e si fa carico di pa- Alla fine è importante creare le condizioni per l’in-gare le bollette. Un paio di anni fa come ci fu anche serimento lavorativo, quindi ci aspettiamo di piùBando di sostegno a famiglie in crisi economica ed dai centri per l’impiego e una migliore offerta neloccupazionale campo della formazione: ad esempio adesso ciCi sono altri enti che si occupano delle famiglie sono solo corsi per OSS, (Operatori Socio Sanitari)bisognose come Caritas e Croce Rossa. Avete una figura professionale importante e molto richie-contatti con loro? sta, ma per la frequenza occorrono 2700 euro, cifraCertamente esiste una lunga collaborazione e uno quasi proibitiva per un disoccupato. Ci vorrebbero Il volume sarà presentato nella sala del Consiglioscambio continuo di informazioni, in tal modo ab- anche corsi più economici che formino comunque Comunale sabato 10 dicembre 2011 alle ore 16,30biamo tutti un quadro della situazione più comple- professionalità richieste. VENDE A NOVELLARA: Case abbinate e lotto singolo in Via Nova VENDE A ROLO: Appartamenti e Maisonnettes
    • 5 Programma Pro-Loco Natale 2011 Giovedì 1 Dicembre Sala del Fico, Rocca dei Gonzaga ore 17.30: Il gruppo di letture “La Spezieria” interpreta Frida Kahlo, Forte come la vita. Domenica 4 dicembre *In piazza Unità d’Italia: Profumi del bosco, castagnata in piazza + tacabanda + iniziative di solidarietà, Mercatino delle scuole. Giovedì 8 dicembre *Musica country in piazza della Resistenza - Mostra artisti Domenica 11 dicembre * BENGI Confidenziale trio acustico offerto da CONAD al Borgonuovo Immagini della Festa di S.Lucia 2010 *Cottura del pane in piazza con forno a legna e mercatino dei riuso, cinema mobile. Festa di Santa Lucia in teatro. Domenica 18 dicembre Gli artisti di strada “le opere dei Madonnari al Borgonuovo *Attività del gruppo Arginone. Artisti di strada, cinema mobile, banda di Babbo Natale e cottura di ciccioli e porchetta vicino all’enoteca. Banchetti di Hobbisti e gastronomi per collegare i punti di spettacolo. Sabato 24 dicembre *Zoccoli e zampogne: docili asinelli addestrati - abituati a stare con i bambini - accompagnati dagli zam- pognari per le vie del paese. Martedì 27 dicembre Mostra artisti *Iniziative in collaborazione coi commerciantiA proposito de “Le regine dei castelli di carta” Vorrei aggiungere che all’interno del gruppo di scrit- trici e al gruppo di lettura che hanno contribuito hoOrmai sono passati diversi mesi da quando, in occasione dell’8 Marzo di quest’an- trovato non poche amiche, donne con cui condivido la passione per la lettura e la scrittura, oltre a tantino, uscì il libro “Le regine dei castelli di carta” e vorrei esprimere, in veste di una momenti di allegria. Mi auguro di avere ancora tanta“regina” delle 30 che hanno contribuito alla progetto, alcuni pensieri personali su strada davanti da percorrere insieme a loro!questa esperienza che ha arricchito la mia vita. Colgo l’occasione per ringraziare Rossella e la Proloco per questa meravigliosa opportunità! di Monica Guidetti Grazie a tutti coloro che hanno acquistato o acquiste- Beltrami” è stato raggiunto. ranno “Le regine dei castelli di carta” per il contributo Infatti, durante le premiazioni di Miss Anguria, sono offerto alla nostra iniziativa. stati consegnati ben 1200 euro, cioè il ricavato del- La Proloco di Novellara ringrazia: la vendita del libro, alle scuole medie, trasformando Edicola Masini - Edicola del Centro - Libreria una raccolta di pensieri, poesie e racconti in un aiuto Edicolé- Bar del Borgo - Capitan Fanfara - Forno concreto a giovani donne che hanno le capacità per Bottoli - Fioreria Il Girasole - Tabaccheria Centro proseguire gli studi, ma non le possibilità economi- Comm.Le Novellara - Bar Top Kapi - Tabaccheria che. Magia- Profumi e Balocchi - Credo che, in una quotidianità dove la donna è spes- Grazie alla vostra disponibilità abbiamo coperto, in so rappresentata e valutata in base ad un’esteriorità soli tre mesi, le spese di pubblicazione del libro e puramente effimera, il nostro avvalerci del pensie- consegnato ben 1200 euro alla scuola!!! ro e il desiderio di esprimerlo tramite la scrittura, Sono ancora disponibili delle copie presso la Proloco all’unico scopo comune di favorire e incoraggiare la e le edicole del centro approfittatene!! meritocrazia, sia un esempio importantissimo di so- Questo libro è un’ottima idea regalo e con il suo lidarietà tutta al femminile. acquisto si contribuisce al finanziamento della BorsaInnanzitutto il traguardo fissato per poter contri- Mi permetto di affermare che sono orgogliosa di es- di Studio “Marta Beltrami”.buire economicamente alla borsa di studio “Marta serne parte. Grazie ancora e BUONE FESTE S.r.l. LAVORAZIONE LAMIERE - SERBATOI OLEODINAMICI SALDATURA ROBOTIZZATA - TAGLIO LASER CERCHIAMO PERSONALE SPECIALIZZATO NEL SETTORE LAMIERA 42017 NOVELLARA (RE) via E.Ferrari, 8/10 tel.0522/651041/651047 - fax 0522/651449 http: www.simonazziremo.it - Email: segreteria@simonazziremo.it
    • 6 L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblicoLA LEVA GIOVANI AL CORSO “NONNO BIT E studenti di Bellacopia ed a seguire tavola rotonda su bili alcune postazioni dotate di computer per la com-NONNA BYTE” “La cooperazione agricola e il territorio: una sfida per pilazione online del questionario. Al via la seconda parte il futuro”. I cittadini hanno tempo fino al 31 dicembre 2011 del corso che avrà inizio per consegnare i questionari compilati, tuttavia dal a metà novembre, con DO YOU READ? I PROSSIMI APPUNTAMENTI 21 novembre 2011 al 31 dicembre 2011 i cittadini 4-5 incontri specifici per Ultimo appuntamento con Do you read? alle ore che non hanno ancora consegnato i modelli o non chi ha già partecipato 21.30 di mercoledì 14 dicembre 2011 presso la hanno provveduto alla compilazione on-line saran- alla prima parte del corso Biblioteca comunale. Le letture recitate dall’attore no sollecitati dai rilevatori incaricati dal Comune me- (presto il calendario con Stefano Cenci saranno accompagnate dalla musica diante lettera o visita a domicilio. le date). dell’Orchestra Giovanile di Novellara. Obbligo di rispostaA febbraio-marzo 2012, invece, verrà attivato un Il Censimento è inserito tra le rilevazioni per le qualicorso di primo livello per nuovi partecipanti. Per CENSIMENTO – CONSEGNA, COMPILAZIONE E è previsto l’obbligo di risposta mediante la compila-informazioni mail: cgnovellara@libero.it – cell. 348 RITIRO DEI QUESTIONARI zione in modo completo e veritiero del questionario0859351 Dal 12 settembre al (sono esclusi dall’obbligo i dati sensibili). I soggetti 22 ottobre 2011 Poste obbligati a fornire i dati richiesti sono, per le fami-TERZA EDIZIONE DI “NOTE BASSE” Italiane è stata incarica- glie, l’intestatario del foglio di famiglia e per le convi-Sabato 26 novembre a Novellara la ritorna “NOTE ta dall’Istat della conse- venze la persona che le dirige. Gli Uffici Comunali diBASSE”. All’interno dell’iniziativa, promossa dall’as- gna dei questionari car- Censimento accerteranno la violazione dell’obbligo esessorato all’associazionismo, volontariato e gio- tacei a tutte le famiglie italiane. i cittadini inadempienti saranno soggetti a sanzione.vani la “festa dei diciottenni” con la consegna della Attenzione: le famiglie che hanno cambiato la resi- I dati raccolti sono coperti dal segreto d’ufficio e dalCostituzione, tanta musica dal vivo e servizio di bar denza fra il 1° gennaio e il 9 ottobre 2011, così come segreto statistico.e paninoteca a partire dalle 21.00. le famiglie con più di 6 componenti NON riceveran- no il questionario nella cassetta delle lettere. Un ri- L’ACT COMUNICA I SUOI NUMERI UTILIPER UN ANNO PIENO D’AMORE levatore inviato dal Comune e munito di cartellino 1) Per informazio-Giovedì 8 dicembre i volontari del Canile identificativo consegnerà loro il questionario e prov- ni sul servizio di TPLIntercomunale di Novellara saranno in piazza per vederà al successivo ritiro (i nominativi dei rilevatori automobilistico (orarila vendita dei calendari 2012; con una piccola of- sono disponibili all’URP - tel. 0522 655.417). e percorsi bus urba-ferta potrai trascorrere i mesi del prossimo anno in Compilazione online: collegandosi al sito http:// ni ed extraurbani) CONTACT CENTER - UFFICIOcompagnia delle foto dei pelosi ospiti del canile che, censimentopopolazione.istat.it alla voce: compila il INFORMAZIONI ACT: 0522/927676 - 0522/927831come unico obbiettivo nella loro vita, ti chiedono so- questionario, si digita come nome utente il Codice operativo tutti i giorni feriali, da lunedì a sabato (do-lamente di donarti il proprio cuore. Fiscale dell’intestatario del modello cartaceo per- menica e giorni festivi esclusi), non stop dalle ore venuto per posta e come Password quella indica- 8.00 alle ore 20.004 ZAMPE PER 4 RUOTE ta sul frontespizio del modello stesso. Con queste NOTA BENE: Gli utenti che possono collegarsi aGiovedì 15 dicembre, presso la Pizzeria Don Divino credenziali l’intestatario del foglio di famiglia accede Internet possono comunque attingere tutte le infor-di Novellara (area Coop), si terrà la tradizionale cena al proprio questionario “virtuale” ed è guidato pun- mazioni sul servizio e sull’Azienda anche visitandodi beneficienza organizzata dal Canile Intercomunale tualmente nella compilazione di tutti i dati richiesti il sito: www.actre.it, o – per identificare/costruire ildi Novellara; il contributo raccolto servirà a finanziare relativi a se stesso e ai componenti del nucleo fa- migliore percorso casa-scuola o casa-lavoro (e vi-l’acquisto di un automezzo da destinarsi al trasporto miliare. Al termine della compilazione l’interessato ceversa) - al sito www.google.it/transit, digitando ladei pelosi. Nel corso della serata verrà proiettato il esegue l’invio definitivo e il sistema genera una rice- casella “Trasporto Pubblico”.video della festa di Mondocane del 28 agosto 2011 vuta. A questo punto la famiglia è censita senza altre 2) Per segnalazioni, suggerimenti e reclami sul ser-(con una piccola offerta si potrà avere il dvd). Per incombenze, e i suoi dati sono già a disposizione vizio di TPL automobilistico (disservizi bus urbani edinfo e prenotazioni Tel. 0522/651301. dell’ISTAT: extraurbani): Compilazione cartacea e consegna: Il modello car- CONTACT CENTER URP-UFFICIO RELAZIONI CONFESTA CENTENARIO CILA 25 NOVEMBRE 2011 taceo correttamente compilato in tutte le sue par- IL PUBBLICO ACT: 0522/927663 operativo da lune-Venerdì mattina 25 novembre in Teatro dalle ore ti va’ invece consegnato all’Ufficio Comunale di dì a venerdì (sabato, domenica e giorni festivi esclu-9.30 alle 13.00 si terranno i festeggiamenti del cen- Censimento in Piazzale Marconi 1, aperto dal lunedì si), il mattino dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e il pome-tenario della fondazione della cooperativa C.I.L.A di al venerdì dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.00 alle riggio dalle ore 14.30 alle ore 16.30Novellara. La storia di quest’importante cooperativa 19.00 e il sabato dalle 10.30 alle 13.30. In questa 3) Per informazioni sul servizio ferrovia-è stata raccolta in un volume a cura di Lucio Levrini sede è presente il personale addetto a disposizione rio FER FERROVIE EMILIA ROMAGNA (orari e per-che sarà presentato durante la mattinata, alla pre- dei cittadini per fornire informazioni ed eventuale as- corsi treni FER):senza del Sindaco Raul Daoli e della Presidente di sistenza per la compilazione. NUMERO UNICO FER: 840.151.152Legacoop Simona Caselli. Interverranno anche gli Presso la Biblioteca Comunale inoltre sono disponi- NOTA BENE: Gli utenti che possono collegarsi a IDEE REGALO ERBORISTERIA IDEE BENESSERE • Saponi emollienti, rinfrescanti • THÉ selezioni di infusi INDIANI, an Francesco esfolianti, profumati da € 2,00 CINESI, GIAPPONESI • Diffusori di essenze - Incensi - S • TISANE PERSONALIZZATE Oli essenziali da € 3,00 curative, di conforto, gustose di snc • Linee profumate per guardaroba dottoressa Bigliardi & dottoressa Barilli • ALIMENTAZIONE: selezione di • HELAN profumi ambiente miele, marmellate, dolcificanti • GUAM fanghi e creme condimenti, sali, cereali, legumi • Linee profumate viso corpo e semi da agricoltura biologica UOMO - DONNA - BAMBINI • ENERGIA E RIPOSO oli essenziali • SANOTINT, tinte vegetali e prodotti per la salute dei capelli linee energizzanti e rilassanti • Trattamenti viso corpo alle cellu- • Fasce cervicali e massaggiatori le staminali vegetali corpo e benessere piedi e gambe • Tazze tisaniere thermos teiere • Fiori di Bach e consulenze L’Erbolario Si confezionano 42017 NOVELLARA (RE) via Veneto, 18 tel.0522/662989 tutte le novità www.erboristeriasanfrancesco.com cesti Natalizi
    • 7Internet possono comunque attingere tutte le infor-mazioni sul servizio e sull’Azienda anche visitandoil sito: www.fer-online.it (v. in particolare il collega- Notizie a cura dell’Amministrazione Comunalemento agli orari: http://www.fer-online.it/it/viaggia/orari).4) Per segnalazioni, suggerimenti e reclamisul servizio ferroviario FER FERROVIE EMILIA Il dott. Paolo Girotti nuovo comandante del Corpo Unico Polizia Municipale Bassa ReggianaROMAGNA (disservizi treni FER): NUMERO UNICOFER: 840.151.152COOP: I TUOI PUNTI AIUTANO Tutti i soci Coop pos- sono dare il proprio E’ il dott. Paolo Girotti il nuovo Comandante del que pubblicazioni come autore e numerosi articoli contributo per realiz- Corpo Unico Polizia Municipale Bassa Reggiana. Il per riviste specializzate. Relatore in qualità di esperto zare progetti di solida- contratto, sottoscritto nei giorni scorsi con il Comune in oltre quaranta convegni regionali e giornate stu- rietà importanti per il di Novellara, Municipio capofila del servizio sarà in dio, Girotti ricopre un ruolo a livello nazionale nello territorio in cui vivono, vigore sino a giugno 2014. studio sulla nuova normativa UNI per il rilievo de- grazie a Vantaggi per Classe 1963, Girotti è laureato in Giurisprudenza gli incidenti stradali essendo il rappresentante perla Comunità. Basta donare i punti accumulati sul- ed ha acquisito una alta professionalità nel corso la polizia municipale della Scuola Interregionale dila carta Sociocoop direttamente nei punti vendita della sua carriera ultra ventennale iniziata nel 1985 Polizia Locale. A lui il compito di guidare il CorpoCoop. Per il distretto di Novellara-Campagnola è sta- come Ispettore nella polizia municipale del Comune Unico costituitosi nel 2005 nella sua organizzazioneto attivato il progetto: Giovani, legalità e cittadinan- di Sassuolo, poi nel 2001 come Vice Comandante per garantire il presidio e sicurezza di un territorioza attiva relativo alla Promozione di esperienze nel nella Polizia municipale del Comune di Casalgrande complesso come la Bassa Reggiana, per trasferire levolontariato fra i giovani sui temi della legalità, della ed infine come Commissario Capo dal 2008 fino ad funzioni del Corpo all’Unione Bassa Reggiana e percittadinanza attiva e della solidarietà fra generazioni. oggi del Corpo Unico Polizia Municipale Tresinaro collaborare con le Forze dell’Ordine anche in pro-Maggiori informazioni presso i punti vendita Coop. Secchia. Il nuovo Comandante ha al suo attivo cin- spettiva di progetti comuni o condivisi. questo credo che Nord e Sud siano assolutamente risposta più gentile è stata “fatti gli affari tuoi”, ov- identici. Chi rispetta le regole è svantaggiato, in questo viamente in dialetto e con termini molto più coloriti, caso perché deve fare un po’ di strada in più a piedi, non riporto la versione originale per rispetto per i chi non le rispetta è avvantaggiato, perché può parcheg- lettori del giornale. giare la macchina dove gli aggrada (non importa se in Mi hanno riferito che in alcune occasioni alcuni Spettabile redazione, piena pista ciclabile o addirittura all’interno della ZTL) assessori e lo stesso vicesindaco sono intervenuti con la presente vorrei innanzitutto complimentarmi e ha la certezza matematica di non essere sanzionato. personalmente provando a spiegare agli automobilisti con l’Amministrazione per avere finalmente posto E qui veniamo al punto cruciale della mia lettera: non le nuove regole, ma non credo che sia compito loro, mano alla situazione caotica del traffico intorno alle possiamo pensare che le regole vengano fatte rispettare oppure mio o di mia moglie, quello di fare rispettare scuole elementari. Non entro nel merito tecnico della senza l’ombra di una sanzione. Anche in paesi molto le decisioni di una giunta comunale democratica- soluzione adottata, dell’efficacia della segnaletica ecc. più civili del nostro, dove le auto si fermano alle strisce mente eletta. Mi duole dirlo, ma sarebbe compito - non ho studiato approfonditamente la questione pedonali anche in pieno deserto, esiste comunque un dei vigili urbani. e forse si potevano trovare soluzioni migliori - ma solerte corpo di vigili urbani che dispensa multe. E’ triste Questa primavera, i vigili hanno risposto con solerzia quello che apprezzo è il coraggio di avere fatto una ma è così. Se gli automobilisti scorretti hanno la certezza alle segnalazioni di un consigliere dell’opposizione scelta politica (“politica” nel senso alto, aristotelico, matematica dell’impunità continueranno a parcheggiare e hanno girato come trottole per tutto il paese per di amministrazione della “polis” per il bene di tutti) l’auto sulle ciclabili, rendendo difficoltoso il passaggio fare rimuovere dalle finestre alcune bandiere blu e, immagino, impopolare, di questa portata. a ciclisti e pedoni. Quando l’autorità è assente, il forte contenenti un pericoloso messaggio sovversivo (vota Detto questo mi preme però sottolineare come le trionfa sempre sul debole. “sì” ai due referendum acqua). Nel caso che questa nuove regole vengano quotidianamente e siste- Qualcuno, non ricordo chi, ha scritto che la democrazia lettera venga pubblicata, mi auguro di vedere la maticamente violate da automobilisti distratti o in deve tutelare i deboli, perché i forti sono in grado di stessa solerzia nel fare rispettare le nuove regole nella malafede. Questo, a mio parere, è molto grave e tutelarsi da soli. Chi tutela me e la mia famiglia quando zona intorno alle scuole elementari, dissuadendo diseducativo per i bambini che ogni giorno passano troviamo un SUV parcheggiato sulla ciclabile o che verbalmente se pensano che questo sistema possa di lì e vedono quanto accade. Come possiamo inse- attraversa la ZTL a tutta velocità? Nessuno, perché chi avere effetto, sanzionando con multe se e quando gnare loro a rispettare le regole quando ogni giorno dovrebbe fare rispettare le regole è sempre da un’altra necessario. hanno sotto gli occhi l’esempio negativo dei loro parte o se è in loco ha qualcosa di più importante da O vogliamo aspettare che accada un incidente anche stessi genitori, o dei genitori dei loro amici? fare. Io e mia moglie abbiamo provato a fare notare qui, come nel piazzale della stazione? Quanto accade, purtroppo, è molto italiano, e in agli automobilisti il loro comportamento scorretto, la Cristian Veronesi Autofficina Meccanica: VENDITA AUTOVETTURE • Tagliandi NUOVE E USATE • Elettrauto • Gommista • Autodiagnosi Bosch • Climatizzatori Roberto 340-1956534 – Mattia 340-1956465 - Tel. 0522/756661 – Fax. 0522/758745 Via C. Colombo 58/60 – 42017 Novellara (RE)
    • 8 Il senso unico di via A. Costa Spettabile redazione siamo un gruppo di residenti e commercianti di via A. Costa. Come molti cittadini hanno potuto constatare la viabilità lungo la nostra strada è stata modificata trasformandola da doppio senso di marcia a senso unico, con pista ciclabile a doppio senso. Il traffico era diventato negli anni caotico e insalubre, razionalizzarlo si era reso necessario. La modifica è avvenuta a tempo di record e l’amministrazione ha comunicato tramite un volantino distribuito nel fine settimana, l’avvio dei lavori e il martedì successivo sono stati eseguiti. La velocità di esecuzione è stata ammirevole, ma, a qualche settimana di distanza si sono manifestate, ahinoi, parecchie criticità, sopratutto in fatto di sicurezza degliutenti e dei residenti. Il senso di marcia scelto è quello in uscita dalla piazza: ci si lascia il Borgonuovo alle spalle e si scende verso Santa Lucia (via Marchi); i parcheggi In risposta alla lettera inviata a “II Portico” sono stati spostati sulla sinistra, la ciclabile scorre sulla destra, ma essendo la strada con- e per conoscenza all’amministrazione comunale vessa (a schiena d’asino) la ciclabile segnalata solo da una striscia gialla, si trova in forte da parte di un gruppo di residenti e commercianti di via A. Costa, ci teniamo pendenza ed è nella parte bassa costellata da buche e dagli avvallamenti dei tombini di a precisare che un nostro obiettivo primario è la tutela degli “utenti deboli” scolo, rendendo pericoloso il transito ad anziani e bambini, alcuni dei quali sono caduti. della strada e la realizzazione di una nuova viabilità interna ed esterna al Avendo poi molta attività di carico e scarico sul lato destro, la ciclabile è spesso occupata centro storico persegue tale scopo. Queste modifiche creano sicuramente un da furgoni così che i ciclisti che da via Marchi risalgono verso la piazza, si spostano sulla primo momento di perplessità, ma gli interventi effettuati fino ad oggi in varie carreggiata centrale mettendosi in posizione frontale alle auto che percorrono il senso zone del paese hanno migliorato e di molto le situazioni di traffico caotico e unico: compresi i bimbi del bicibus. di pericolo conseguente. La situazione peggiora di molto durante i giorni di raccolta del “porta a porta”. Sulla nostra Una situazione estremamente critica e oggetto di continue lamentele era via poi insiste un ambulatorio pediatrico e lo spostamento dei parcheggi sulla sinistra sicuramente via A. Costa, quindi l’intervento si è reso necessario per limitare obbliga le mamme a far scendere i bambini sulla parte centrale della strada (essendoci l’interferenza tra i diversi utilizzatori della strada (automobilisti, ciclisti e pedoni), l’obbligo di mettere i seggiolini per neonati sul lato passeggero), così assistiamo conti- costretti a continue gimcane causate da viabilità e sosta di veicoli pericolosa- nuamente allo spettacolo di bambini anche di pochi giorni messi sui passeggini tra lo mente indisciplinata. sfrecciare di automobili che sapendo di non trovare traffico hanno anche aumentato la La scelta di una pista ciclabile a destra rispetto al senso di marcia è funzionale velocità di percorrenza. Assistiamo quotidianamente allo spettacolo di persone anziane alla creazione di un percorso privilegiato (che sarà a breve integrato con trac- col deambulatore che trovandosi sul marciapiede sinistro sono impossibilitati a raggiun- ciature di nuove ciclabili in via Marchi e via Granisci) che permetterà ai nostri gere le strisce pedonali a causa delle barriere architettoniche del marciapiede stesso, che concittadini di toccare i luoghi maggiormente utilizzati, la piazza, le scuole e la attraversano al buio tra i furgoni parcheggiati (che impediscono la visuale) percorrendo zona sportiva, rimanendo sempre “alla mano” ed evitando continui attraver- anche lunghi tratti di carreggiata centrale cercando il percorso meno accidentato verso lo samenti di strade e di incroci. scivolo più vicino del marciapiede destro. I furgoni e le auto parcheggiate impediscono In merito alle criticità rilevate, è doveroso ricordare che alcune di queste erano la visuale sicura anche alle auto che si immettono da via Manzoni, le quali hanno una presenti anche prima dell’intervento: le barriere architettoniche dei marciapiedi visione completa della strada solo quando si trovano già in piena carreggiata. sono le stesse, la zona di carico e scarico non era prevista nemmeno prima e le Il sentimento che prevale è di preoccupazione e di insicurezza e questo apre un altro auto parcheggiate a destra impedivano comunque le normali operazioni anche fronte. Se via Andrea Costa viene vissuta come una via insicura dove ogni giorno si del porta a porta. I parcheggi a sinistra rispetto il senso di marcia non hanno assiste a situazioni potenzialmente pericolose, chi può, cercherà (e già avviene come creato problemi nemmeno dove esistono da molto tempo come in via Cavour. hanno riferito molti utenti) di non frequentarla con danno alle attività commerciali. Alcune soluzione sono attualmente al vaglio degli uffici competenti e troveran- Alcune di queste attività lamentano un calo del lavoro e già manifestano la volontà di no a breve un riscontro. Le problematiche legate ad un non perfetto stato di trasferirsi con perdita di rendita di chi affitta i locali. manutenzione del manto stradale, che comunque è conforme ad una normale Se la via (fra le più dinamiche) del centro storico dovesse perdere le sue attività com- ciclabilità, saranno risolte appena i tempi lo permetteranno. merciali qualificate e di lunga tradizione anche il valore degli immobili perderebbe valore Oggi i riscontri sono in maggioranza positivi anche se gli uffici continuano a causando un danno patrimoniale ad ogni proprietario e un complessivo danno erariale tenere monitorata la situazione e verificare la necessità di eventuali migliorie. anche per le casse comunali. Per questi motivi esposti e altri che meriterebbero ulteriori Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento e cogliamo serenamente approfondimenti si richiede a chi di competenza di trovare una via di incontro e di col- le critiche se non hanno volontà sterile o ideologica. laborazione. I firmatari della presente non hanno volontà di critica, sterile o ideologica. Stefano Mazzi Certi di trovare nelle istituzioni sensibilità e disponibilità alla soluzione dei problemi del Assessore: Scuola, Progetto Campus, Piano della ciclabilità. bene comune, ringraziano per l’attenzione. Roberto Gelosini Lettera firmata da cittadini residenti, utenti e gestori di attività produttive. Assessore: Lavori pubblici, Piano Energetico. ABBIGLIAMENTO SPORTIVO CALCIO, VOLLEY, BASKET RUNNING, NUOTO scarpe tempo libero CHIUSO IL LUNEDI MATTINA Strada Boschi, 8 Novellara - tel.0522/653183
    • 9Via Costa, i commenti non sono asenso unicoUn’ora, un mercoledì mattina, a spasso per via Costa facendo due chiacchiere con passanti,residenti, commercianti, tecnici comunali e assessori. Alcuni commenti sulla nuova viabilità. di Simone OlivaRoberto Gelosini (assessore): è da tempo che io e Stefano sono problemi di percorrenza durante il giorno di mercato. disposte e nel giro di breve tempo la ditta di riferimentoMazzi (assessore scuola e ciclabilità) raccogliamo segnala- Qualcuno ha proposto di fare stazionare alcuni banchi del provvederà a fornirle.zioni di disagio dovute al traffico di via Costa, per questo mercato all’inizio di Via Costa in modo da animare la via e Sulla pista ciclabile sarà consentita la sosta per carico emotivo, pur nella ristrettezza delle risorse che conosciamo, portarvi un po’ di passeggiata. scarico. Appositi cartelli saranno sistemati in modo da nonabbiamo apportato una modifica significativa alla viabilità. Manuela (Sapore di mare): abbiamo rilevato problemati- lasciare alibi a furbetti che la utilizzino come parcheggioL’intervento è stato avviato sulla base delle segnalazioni che relative alla sicurezza per questo abbiamo contattato “veloce”. All’incrocio con Piazza Unità d’Italia saranno si-giunte e considerando la necessità di seguire un nuovo il Comune. Sul posto è venuto Marco Cantarelli che ha stemate segnaletiche apposite per evitare che le auto ta-disegno di viabilità ciclabile. L’ufficio tecnico ha già avuto dimostrato disponibilità e ha ascoltato le nostre proposte. glino la strada ai ciclisti in uscita da via Costa. Sarà postodisposizione di monitorare la situazione e cercare di risol- Vorremmo spostare la ciclabile dall’altra parte non per un divieto di sosta davanti all’ingresso di galleria Fumagallivere le criticità. aumentare il parcheggio, ma perché nel lato dove ora si per agevolare il passaggio ai residenti. In via sperimentaleManuela (Irish Pub): Non abbiamo notato nessun cam- trova, l’asfalto risulta pericoloso per i ciclisti. Un altro pro- porteremo i banchi del mercato fino all’altezza dell’Irishbiamento nella presenza di clienti. Il traffico stradale è più blema è l’aumento della velocità delle auto e pure il carico Pub sul lato del parcheggio. Questo permetterà alla via diordinato, ma mancando uno spazio per lo scarico ogni e scarico sulla pista ciclabile. “riconquistarsi” uno spazio centrale in paese. Altri inter-tanto davanti all’ingresso troviamo qualche furgoncino che Roberta (residente):Io vado in bicicletta e trovo il man- venti sono in programma come ad esempio la sistema-scarica ai negozianti della via. Al Comune abbiamo chiesto to stradale pericoloso perché inclinato. Prima la via era zione del manto stradale tra il marciapiede e la ciclabile.di delimitare questo spazio per favorire la sosta a piedi impraticabile, ora però sono stati risolti alcuni problemi.piuttosto che dei mezzi. Avremmo preferito un riassetto deciso ,anche chiudendoFathima (Marrachech Kebab): Per motivi di lavoro devo la strada per un po’, e una divisione chiara tra ciclabile e Precisazioni in merito al contenutoscaricare cose pesanti, per farlo devo sostare per poco corsia. dell’articolo sulla realtà edile SOIPsulla pista ciclabile, ma in quel breve periodo la gente in- Fernanda (ciclista): la ciclabile in uscita dalla piazza è ben pubblicato nel mese di Ottobresulta e non capisce che sto lavorando, mi dispiace, ma percorribile, il problema è in ingresso nella piazza, le mac-non posso parcheggiare dall’altra parte della strada. Per chine tagliano la curva e mettono a rischio pedoni e ciclisti. Nel precedente numero del giornale abbiamoquel che riguarda la clientela non possiamo lamentarci e al Zironi (residente): Io ho fatto per molti anni l’autista e descritto l’organizzazione societaria dell’impresamomento non è cambiato nulla. qualcosa di strade ne so, il problema principale è quello di edile Soip, citando le parole “novellaresi doc” inPrimacasa: La pista ciclabile non ci sembra molto sicu- essere corretti in strada perché non sempre il codice della riferimento alle persone che la guidano. Il termi-ra, quotidianamente evidenziamo lievi incidenti tra ciclisti. strada è rispettato. ne non aveva alcun significato se non quello diGli automobilisti non hanno ancora metabolizzato la pi- William (ciclista): mi sembra che ci sia meno traffico e che evidenziare, perché richiesto dalla stessa Soip,sta ciclabile e ci parcheggiano sopra. Riteniamo che non sia meno pericoloso. l’elemento distintivo della novellaresità, masia calato il rischio infatti molti clienti devono attraversare Marco Cantarelli (ufficio tecnico Comune): In un incontro senza per questo voler precludere ad alcuno lala strada per raggiungere gli esercizi commerciali. Al mo- civile e costruttivo con commercianti e residenti mi sono stessa caratteristica. Di per sé questo elementomento non possiamo valutare l’affluenza della clientela, è state fatte notare alcune criticità rispetto alla nuova viabilità. non significa altro se non l’origine, lasciandotoppo presto per fare una stima seria, il doppio senso però Purtroppo la soluzione perfetta non esiste, penso però che intendere poi ad altri fattori la qualità e lo spes-ci dava più visibilità. si possano risolvere molti dei problemi emersi. Certi che la sore delle persone e dei fatti. A nostro avviso,Elena (Caboto Viaggi): il nuovo senso dà più ordine e da sicurezza, non solo dei ciclisti, passi attraverso un maggior e fortunatamente crediamo per la maggior partecittadina mi piace. Mi sembra che il parcheggio da que- ordine non possiamo sostenere che il caos della viabili- dei novellaresi, esistono persone, aziende e so-sta parte della strada penalizzi gli esercizi che sono coperti tà precedente tutelasse maggiormente i cittadini. Anche il cietà che pur non essendo novellaresi, o solo indalle auto. parcheggio sul lato attuale ci è sembrato più funzionale in parte, sanno fare cose bellissime e di qualità eSimona (Buffetti): Per me è scomodo,devo fare un giro quanto permette all’autista (che il 99% delle volte è solo) si contraddistinguono sul territorio per azioni dipiuttosto anomalo per giungere al lavoro. Se il Comune ha di scendere in sicurezza dalla parte del marciapiede, in più alto spessore morale e sociale. Se con il terminedeciso questo avrà fatto le sue valutazioni e io mi adeguo. abbiamo realizzato uno spazio dedicato alle biciclette che “novellarese doc” usato forse con un po’ di leg-Non mi sembra che la via sia meno pericolosa. In più il permette ai ragazzi di parcheggiare e raggiungere gli eser- gerezza nel numero precedente, qualcuno si ègiorno di mercato via Costa è irraggiungibile in auto. cizi che frequentano maggiormente senza attraversare la sentito escluso o in qualche modo coinvolto, ceSara (Sary Project): Trovo la ciclabile un buon intervento e strada. Ora, è vero, si riscontrano vetture che vanno più ne scusiamo, l’intenzione era ben altra.anche i parcheggi sono meglio organizzati. La mia attività forte, ma questo è un problema di rispetto del codice della Paolo Biginon ha risentito di questo cambiamento, sottolineo che ci strada. Detto questo però alcune modifiche sono già state Da oggi anche a Novellara la rivoluzionaria dieta Tisanoreica! La dieta per chi non ha tempo Esclusivamente presso Farmacia Nuova Novellara (RE) C.so Garibaldi, 8 tel. 0522/654227 Email: posta@farmacianuova.191.it
    • 10 Domenica 11 dicembre dalle 16 alle 18,30 in Piazzetta Borgonuovo CONAD - intrattenimento musicale con Bengi e il Trio Acustico Le opere dei Madonnari “Gli artisti di strada” al Borgonuovo il 18 dicembre NOVELLARA (RE) via Gonzaga, 2 tel.0522-652284
    • 11Dall’ 08 al 27 Dicembre presso la sala polivalente I Nomadi la 5a edizione di “Mostra d’Arte” di Luigi CamelliniLa Proloco con la collaborazione del Club delle Arti Reggiane e del Comune di Novellaraorganizza la 5a edizione di MOSTRA D’ARTE . Parteciperanno: Pittori, Scultori, Artistidel legno, della Ceramica,del Bullino e dello Scalpello di tutte le regioni d’Italia. Questamanifestazione è ormai un appuntamento atteso dagli appassionati dell’arte, essen-do l’evento culturale più importante in ambito provinciale nel periodo di Dicembre.L’inaugurazione della mostra avverrà presso la sala NOMADI Giovedi 08 Dicembrealle ore 11,00.Al taglio del nastro presenzieranno le autorità locali e sarà aperta a tutticon un rinfresco che accoglierà i partecipanti.La MOSTRA REsterà aperta tutti i giornidalle ore 10,00 -12,30/14,30-19,00. Festivi e prefestivi orario continuato, l’ingresso èlibero. Gli organizzatori ringraziano sin da ora tutti i visitatori che con la loro presenzatestimonieranno l’importanza dell’avvenimento culturale, e che con i loro suggerimentiaiuteranno gli organizzatori a migliorarsi ulteriormente per gli anni a venire.
    • 12“Per continuare a riflettere”, il nuovo Augurilibro di Paolo PaglianiSi ripete per il secondo anno consecutivo l’iniziativa ad opera dei novellaresi PaoloPagliani e Paolo Bigi in favore del centro Caritas del paese. Una raccolta di “riflessioniquotidiane”, unite in un’unica mini raccolta portabile, che consenta a chiunque diinterrogarsi sui grandi temi dell’umanità. Senza pretese di dare risposte, ma solo“stimoli” per riflettere. di Paolo BigiL’edizione dell’anno passato ha permesso la stampa mente di “saltare “un anno con una seconda edizione.di ben 500 copie, distribuite anche grazie alla collabo- In tanti, troppi però, mi han fatto cambiare idea, darazione degli esercizi pubblici novellaresi e non solo, conoscenti, amici, gli sponsor; a tutti va un calorosoper un totale raccolto e interamente devoluto alla ringraziamento per la solidarietà riaffermata ancoraCaritas locale, di 1500 euro. Con questi risultati anche una volta, specie in favore della Caritas cittadina. Inquest’anno, io e Paolo ci siamo interrogati sull’impor- questi momenti difficili l’importante è che ciascuno,tanza di impegnarci in questa direzione, per dare una nella quotidianità delle sue azioni, consideri il valore ad Arianna Massarimano ad una realtà purtroppo sempre più importante della persona umana, simile in tutto nei desideri e per il suo 5° compleanno.per la società: la Caritas locale, che come tante altre nei bisogni a quella degli altri esseri umani, uguali tra La festeggiano mamma Federica papà Gimmi,associazioni svolge un ruolo fondamentale per l’aiuto loro perché tutti alla ricerca della felicità. E tuttavia tutti i nonni Beatrice, Vanna e Adriano.ai “nuovi poveri”, categoria che annovera sempre sappiamo che per sopravvivere, abbiamo bisogno dipiù iscrizioni. Così, anche in seguito ai tanti supporti una speranza non che venga dal regno delle utopiepervenuti da amici, si è deciso di riproporre alla co- e delle illusioni; di una vera speranza, perché solomunità, una seconda edizione, con lo stesso spirito di una società fatta di speranze fondate ha una chancequella passata. Dai primi giorni del mese di dicembre di sopravvivenza. Una giusta sentenza di grandeper cui sarà in distribuzione nelle edicole del paese e saggezza umana rileva che: <<Se invece di cercarein altre postazioni pubbliche, il nuovo libro di Paolo di stare bene, cercassimo di far del bene, finiremoPagliani dal titolo “Per continuare a riflettere”, edito con lo star meglio>>, perché il peggior peccato versocon il supporto tecnico di Rinaldo Pace del “Portico” i nostri simili, non è odiarli ma essere indifferenti.(mensile cittadino). Dalla prefazione del libro… “Dopo Buona lettura e se riuscite, regalatelo a chi vi è caro.l’insperato successo del libretto precedente, avevo in In tanti ve ne saranno grati. Distribuito negli esercizi pubblici di Novellara, a partire dal mese di dicembre, al contributo di E 3 - Il ricavato verrà interamente devoluto al centro Caritas di Novellara. PNEUS DRIFT gommista Trattiamo pneumatici di tutte le marche a ottimi prezzi, oltre a cerchi in lega, assetti e freni delle migliori marche. Venite a trovarci per un preventivo gratuito! PNEUS DRIFT, passione e cura per la vostra auto. NOVELLARA (RE) V. Ampere, 69 cell: 338 4811717
    • 13 Auguri Auguri Auguri a Rosanna Bedogna a Carlotta Bosi e Mario Subazzoli a Papi Franco e Riccò Lina per il suo 5° compleanno. che festeggiano i 50 anni di matrimonio.La festeggiano mamma Cristina, papà Mauro per il loro 50° anniversario di matrimonio. Li Un mondo di Auguri dalla figlia Marina la sorellina Beatrice, il cuginetto Damiano festeggiano nella lieta ricorrenza Fabrizio, Mo- la nipote Chiara, il genero Carmine e i nonni Mietta e Bruno. rena, Michael, Gaia, Erika, Luca e Cinzia. e dalla cognata Jolanda. Grazie Giulia Errata corrigeE’ qui davanti a me… accoccolata nel suo passeggino. E’ lei… la mia nipotina Giulia di cinque mesi,avvolta in un vestitino che la fa sembrare una bambolina d’altri tempi. Una bambolina bionda dalle Con riferimento all’articolo pubblicato sul nu-orecchie a sventolina (tormento della mamma) e due bellissimi occhi grigio verde, occhi che mi stanno mero scorso del giornale riguardante il radunofissando dubbiosi. Cosa vedono, quale messaggio invieranno al suo piccolo cervello di neonata? Che Anticauto, gli organizzatori si scusano per nonfigura uscirà di questo nonno vecchio e acciaccato? aver menzionato i sotto indicati sostenitori neiUn piccolo movimento nel passeggino mi distoglie da questi interrogativi. Qualche parolina, un precedenti ringraziamenti. Quali patrocinatoribuffetto sulla guancia e vedo quel visino illuminarsi di uno splendido sorriso accompagnato da un infatti della manifestazione si ringraziano:vivace sgambettio. Profumeria Malibù, Autocaravan Balotta, FioriLa prendo dolcemente in braccio e con un bacino sulla fronte la stringo teneramente al mio petto. Il Girasole, Intimo Sotto Sotto, Bar PasticceriaPer un attimo mi sento giovane, forte, senza acciacchi, come spero mi veda lei in questo momento, Mi & Mi e il ristorante Don Divino. Scusandocie sono felice. Grazie Giulia… grazie per questo momento di felicità… ancora per l’increscioso errore speriamo di aver Nonno Dante provveduto alla giusta puntualizzazione. SALUMIFICIO Mortadella al Tartufo di Bartoli & C. sncMACELLAZIONE E LAVORAZIONE CARNE SUINA CENTRO CARNI vendita al minuto di carni bovine - suine - avicoleNOVELLARA (RE) via C.Colombo, 84 tel.0522/654166 - CARPI (MO) via Germania, 1 tel.059/691248
    • 14Nel 2010 elevate dalla Polizia Municipale caso di incidente o in quello, non così remo- to, di imbattersi in una pattuglia della Stradale. L’automobilista sa, ma ugualmente decide di95 sanzioni relative alla assicurazione mettersi al volante. La domanda “perché lo fa” non è per niente retorica, dal momento che il fenomeno è tra-obbligatoria dei veicoli sversale e comprende anche categorie sociali non toccate dall’indigenza. di Eda Ferrabue Anche se in primis il fenomeno è riconducibile alla crisi economica dilagante degli ultimi anni,L’Associazione di Polizia Municipale Bassa Luzzara, Reggiolo e Gualtieri, tra le infrazioni re- non mancano altre motivazioni più profonde eReggiana, costituitasi nel 2005 e comprenden- gistrate nell’ambito delle sue funzioni di Polizia meno facilmente smascherabili. Resta il fattote i Comuni di Novellara, Guastalla, Bagnolo, Stradale registra un significativo aumento della che questa è una infrazione grave, che ha costi violazione dell’Art. 193 che alti e di cui alla fine si sobbarcano gli automo- prevede l’Assicurazione ob- bilisti virtuosi. bligatoria per ciascun veicolo. All’automobilista dissennato fa difetto pure Per dare un’idea dell’entità l’inventiva. Infatti cosa balbetta quando viene del fenomeno bastino due colto in fallo? Che si era dimenticato di pagare dati: le sanzioni comminate l’assicurazione, che stava giusto per farlo, che in questo comprensorio nel sì aveva pagato per Internet ma che poi non gli 2005 sono state 36 contro le era arrivato il tagliando. 95 del 2010. Riteniamo utile ricordare ai lettori che la sanzio- Va detto subito che, di- ne per chi viaggia senza Assicurazione è di euro versamente da altre, que- 798 oltre al sequestro del veicolo e che, solo a sta infrazione è deliberata. fronte di una pronta copertura assicurativa, il L’automobilista sa perfetta- sequestro non si tramuterà in confisca ossia in mente di non aver pagato il perdita del titolo di proprietà. premio dell’assicurazione, E qualora dovessimo incappasse in un inciden- conosce i rischi a dir poco te in cui il veicolo coinvolto risultasse privo di nefasti a cui si espone in assicurazione? Ecco le regole da seguire. Contravvenzioni complessivamente elevate dalla Polizia Municipale per infrazione agli artt. 193/1a e 193/2a1 per guida senza copertura assicurativa o assicurazione scaduta Anno 2006 2007 2008 2009 2010 ottobre 2011 a Novellara n.7 a Novellara n.16 a Novellara n.14 a Novellara n.12 a Novellara n.16 a Novellara n.16 nei Comuni della nei Comuni della nei Comuni della nei Comuni della nei Comuni della nei Comuni della Bassa Reggiana n.32 Bassa Reggiana n.56 Bassa Reggiana n.72 Bassa Reggiana n.66 Bassa Reggiana n.95 Bassa Reggiana n.57 DRIVE-DISTRIBUTORE DI CARBURANTI E METANO SERVIZIO BAR - LAVAGGIO AUTO DENTRO E FUORI NOVELLARA (RE) Via Tangenziale Galvagnina, 7 tel.0522-669727 NUOVA GESTIONE Casalinghi Articoli regalo Liste nozze NOVELLARA (RE) Piazza Unità d’Italia, 36 Tel. e Fax 0522 / 654206 email: melacompro@virgilio.it
    • 15Incidenti stradali con mezzi privi di varia in base alle necessità ed è stabilita tutti gli anni per decreto. Attualmente (2010) è del 2,5%. Ebbene questo 2,5% (si badi bene parliamo di milioni di euro) che si pagaassicurazione, quali le problematiche sulla polizza R.C.A. (responsabilità civile auto) viene girato dalle compagnie assicurative ad un fondo; che nel caso “qualcuno incroci” sulla propria strada un veicolo non as- di Giovanni Panini sicurato, interviene risarcendo gli sventurati automobilisti dei danni subiti. Con un numero di auto cir- immediatamente con prova di una copertura assicurativa Fondo di garanzia per le vittime della strada colante in Italia superiore ai valida. Chi invece viene fermato alla guida di un mezzo ISTRUZIONI PER L’USO 36.000.000 che ricompren- “provvisto” di un assicurazione falsa, commette un rea- Il Fondo di garanzia per le vittime della strada, istituito con dendo autocarri, autobus, to penale, in questo caso: confisca del mezzo, denuncia legge n.990 del 1969 è amministrato, sotto la vigilanza del moto, ciclomotori trattori ed penale, pagamento di eventuali danni arrecati ed una san- Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Concessionaria altro sale (stime ACI 2010) zione pecuniaria. Citando Mao e la sua celeberrima frase dei servizi assicurativi pubblici Consap. Passando “dall’as- ad un “parco circolante” di “colpirne 1 per educarne 100” a detta degli esperti, trattasi sicuratese all’italiano” si può dire che trattasi di un istituto oltre 48.500.000 dei quali di provvedimenti legislativi e/o deterrenti “troppo leggeri” che tutela le vittime di incidenti stradali con mezzi non co- 3.565.000 nella sola Emilia per contrastare un fenomeno che è il caso di dire “sempre perti di assicurazione. L’intervento del Fondo è limitato al Romagna, è il caso di dire che più si fa strada”. Stando ai dati (fonte Istat-Aci) il numero massimale di legge vigente al momento del sinistro (dall’ quello della copertura assicu- degli incidenti stradali denunciati nel 2009 in Italia sono 11.12.2009 euro 5.000.000,00 per danni a persona per si-rativa è un problema che prima o poi nella vita “ci inve- 215.408 con 4.237 morti, in Emilia Romagna 20.411 con nistro ed euro 1.000.000,00 per danni a cose per sinistro,ste tutti”. In contrapposizione a questi dati, vi sono stime 422 morti. Il trend è in calo dal 2000 e siamo quasi in linea massimali che saranno elevati dal 2012). Il risarcimentogovernative che indicano in oltre 3.000.000 il numero di con gli obiettivi fissati dall’Unione Europea nel Libro Bianco è dovuto per i danni alle cose, con una franchigia di Euroveicoli (autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori e altro), che del 13 settembre 2001, che prevedeva la riduzione della 500,00 (vi sono alcune variabili) L’istruttoria e la liquidazio-circolano privi di assicurazione o con tagliandi assicurativi mortalità del 50% entro il 2010, l’Italia, rispetto al 2001, ha ne dei danni per i sinistri è per legge, di esclusiva compe-contraffatti o di assicurazioni inesistenti. Una percentuale registrato una riduzione del 40,3% del numero dei morti tenza dell’Impresa Designata. Individuata in base al luogodedotta fra il 6/7%, tale dato trova una conferma indiretta in incidenti stradali. Insomma dati alla mano la possibilità di accadimento del sinistro (per l’Emilia Romagna trattasianche dai numeri della pirateria stradale, circa il 7% delle di avere “problematiche” con mezzi non assicurati è un di Fondiaria-Sai). All’impresa designata (per territorio) vafughe dopo incidenti o alt delle autorità una volta identifi- evenienza da considerarsi possibile. Nella sventurata ipo- inviata la richiesta di risarcimento dei danni per l’aperturacati gli autori sono riconducibili alla mancanza del contras- tesi, vi è comunque un piano B. Forse non tutti sanno che della pratica e nei cui confronti, in caso di mancata defini-segno assicurativo. Quello dei veicoli che circolano privi il premio assicurativo (definiamolo totale) che si paga alla zione transattiva, deve essere esercitata l’eventuale azionedi assicurazione è un problema da sempre esistente, che propria compagnia di assicurazione, si può distinguere in giudiziaria. Poi per “non sapere ne leggere ne scrivere èperò, in tempi di crisi, è aumentato vertiginosamente (an- tre voci principali: premio puro (parte del premio destinato igienico” inviare copia della richiesta di risarcimento ancheche a Novellara – come commentato dalla Polizia Munici- a coprire il rischio dei sinistri), caricamenti (parte del pre- alla Consap. Per quanto concerne la documentazione dapale). I dati del 2009, stimano in poco più di 10.000 il nu- mio destinata a coprire i costi commerciali e amministrativi presentare oltre alle solite certificazioni: mediche -periziamero di incidenti con mezzi privi di assicurazione (4.000 al dell’impresa di assicurazione). Vi è poi una terza parte de- danni con fotografie-. Visto che trattasi spesso di “sinistrisud, 4.000 al centro 2.000 al nord). Ora occorrerebbe fare stinata a imposizioni varie, fra le più conosciute: S.S.N pari particolari” con istruttorie e verifiche concordate postume,alcuni distinguo; fra chi guida con polizza scaduta da oltre per dare più forza alle proprie ragioni è consigliabile do-15 giorni, chi volutamente omette di assicurare il mezzo ri- cumentare il più possibile il nostro dire. Nel caso di piraticorrendo a polizze fasulle o chi è vittima di raggiri da parte della strada occorre denunciare il tutto alle pubbliche auto-di false compagnie assicurative e quindi in perfetta buona rità, fotografare il mezzo nel teatro dell’incidente, testimo-fede. Il risultato però, in caso di coinvolgimento in un in- nianze (se ne parla la stampa, tenere copia del giornale).cidente con un mezzo sprovvisto di assicurazione ed aver Se l’altro mezzo dopo una discussione animata fugge do-ragione (anche in regime di indennizzo diretto) è il mede- cumentare il tipo di auto, casomai la targa, descrivere ilsimo. La tua assicurazione non paga i danni subiti dal tuo conducente. Una volta fatto questo ed avviata la pratica,veicolo non potendo poi rivalersi a sua volta nei confronti occorre armarsi di pazienza in quanto i tempi non sonodella assicurazione del responsabile. La stessa legislazione brevi. Dati sui tempi di liquidazione non sono disponibili,italiana a riguardo è abbastanza “clemente” nei confronti teniamo presente che l’iter di istruzione della pratica è piùdei trasgressori della legge n.990 del 1969, (che ha reso al 10,5% (destinato allo stato quale rimborso forfettario lungo di un normale sinistro, poi vi sono diverse variabiliobbligatoria l’assicurazione RCA). In caso si venga fermati alle strutture sanitarie per il costo degli incidenti stradali. (sinistri con o senza lesioni), possibilità che la targa sia fal-a circolare o si provochi un incidente privi di assicurazione Le imposte pari al 16,0% (in provincia di Reggio Emilia). Vi sa, una targa estera e/o non corrisponda eventuale inter-è prevista un ammenda da 800 a 3.000 euro ed il seque- è poi una parte dei premi pagati che è destinata al Fondo vento di un legale (pagato dalla compagnia designata perstro immediato del mezzo. Mezzo che viene riconsegnato di garanzia per le vittime della strada. Questa percentuale territorio). Insomma mettiamo in preventivo tempi lunghi. Suddivisione costi per ogni 100 euro di premio assicurazione RCA pagato Altro 2,50% 16,50% 12,50% Premio puro Caricamento (Fondo antiracket, varie) Fondo vittime della strada Imposte (tasse) SSN
    • 16 il Portico di Novellara ilporticodinovellara@gmail.com Il Portico-PD Comunicato Articoli Angolo Oasi Alcolisti Anonimi Rockoltre Sport Libri Filmati PDF Portici Ci&Wi Psicologa Spazi pubblicitari per la nostra home page Rettangolo Il Portico online è uno dei più grandi siti web di Novellara. Nato 30 200 x 130 pixel giugno 2010 da un gruppo di ragazzi, molto affiatati e fiduciosi nel (home page) proprio progetto, il blog ha visto battere ogni record ed oggi oltre 200 persone diverse visitano il Portico ogni giorno (fonte Google Analytics), con oltre 10.000 di pagine viste mensilmente! Grandi nu- meri e grande risalto anche alla newsletter che conta oltre 70 e-mail attive, iscritte in modalità double opt-in. Inserzione pubblicitaria 640 x 350 pixel (pagine interne) Leader Board 200 x 250 pixel (home page)
    • 17Se sapeste quanto è importante, telefonereste dalla gioia www.ilportico.me Tel. 052/652131
    • 18Il grande popolo dei fans di Augustoesprime nel ricordo la solidarietà…Augusto, a due decenni dalla scomparsa è capace di ricreare col sentimentol’atmosfera degli anni ruggenti con la quale teneva stretti sotto il palco le migliaiadi appassionati. di Franco MalagutiBentornato Augusto a Novellara, qui accanto alla domiciliari per il sollievo dei malati di tumore attivatosua Rosy e al centinaio di rappresentanti degli in- in provincia dell’Aquila. Una solidarietà commoventefiniti “Fans Club” sparsi per tutto il paese. Gente da che trova mille strade, dalle coppie che devolvonoogni angolo d’Italia, ha ascoltato (ai primi di otto- la spesa per le bomboniere, agli artigiani che creanobre) il resoconto tenuto da Rosanna Fantuzzi che ha lavori da vendere.fornito numeri impressionanti sui risultati dell’attività E la memoria continua con le parole del sindacodell’”Associazione Augusto per la vita” nata per pro- di Camposanto, provincia di Modena, dove hannomuovere la ricerca sul cancro, una battaglia contro la intitolato ad Augusto un “Campo musicale”. Dice:malattia che ci ha portato via Augusto. non avrei mai creduto di trovare un’atmosfera cosìIl Don Divino che li accoglieva si è subito riempito del cordiale e amichevole. Nicola Paltrinieri un ragazzosentimento di solidarietà che il nostro amato novel- tredicenne continua le generazioni di appassiona-larese coltivava e cantava in vita. La proiezione di un ti dei Nomadi cantando alla chitarra il suo pezzo,video su una delle mille e mille iniziative dell’Asso- “Augusto per la vita.ciazione racconta, ad esempio, di un servizio di cure C’è tutto anche su www.augustoperlavita.it…la navata della chiesa alla Bernoldariempita dal canto “vagabondo”La mattina nella chiesa della Bernolda è stata officia- E’ ancora fortissimo il senso di libertà e di pensierota una messa in ricordo di Augusto, ritmata dalle sue aperto delle sue canzoni, dal desiderio di evaderecanzoni suonate da un gruppo e dando vita ad un e staccarsi. Dopo venti anni si è rafforzato: ci si èevento particolare. accorti che tutta la chiesa cantava “Io vagabondo”La sensazione è stata di una fortissima commozione con le note che continuavano a roteare in spirali diche ha pervaso i presenti, tutti legati ad Augusto nel sentimento ondeggianti sotto le navate. C’è chi nonricordo della sua personalità carismatica. aveva più lacrime… F.M. SALTINI ROBERTO Escavazioni, preparazione aree cortilive con posa autobloccanti - Irrigazione - Lavori edili in genere - Materiali ghiaiosi NOVELLARA (RE) Cel. 338/3620702 Nova Costruzioni Srl NUOVA SEDE IN ZONA INDUSTRIALE VIA DELLA MOTTA Costruzioni • Ristrutturazioni • Assistenza Interventi di civili • Restauri • Consulenza tecnica riqualificazione energetica (detrazione fiscale 55%) e industriali • Manutenzioni • Preventivazione NOVELLARA (RE) Via Della Motta, 18/20 tel.0522/662835 fax 0522/661354 e-mail: info@novacostruzioni.com
    • 19 SPORT TENNISDal Circolo Tennis: chi ben comincia...La nuova stagione sportiva è da poco iniziata al circolo tennis; l’attività agonistica, terminatala scorsa stagione con grandi successi portati sopratutto dagli atleti della categoria maschile,è già nel pieno del suo svolgimento per piccoli e grandi, ed è stata inaugurata quest’annodavvero “alla grande”, all’insegna del buon tennis e dell’aggregazione sportiva. Il tuttoallietato da una novità musicale: Claudio Lusuardi ha accompagnato e introdotto la bandnovellarese “I Contessa” composta da Sara , Alessio e Luca. Claudio LusuardiNel mese di settembre abbiamo ricordato l’amica pagnato da tutto quello che la nostra tradizione puòErmanna alla quale è stato dedicato un torneo di offrire. Vi lascio immaginare le prestazioni sportivedoppio femminile contraddistinto da un forte spirito che sono seguite nel pomeriggio… non credo chedi amicizia e sana sportività. Si sono inoltre concluse la coppa sia stata assegnata quest’anno! E per nonle fasi finali del campionato a squadre della categoria farci mancare proprio nulla, abbiamo organizzatoD2 maschile che, senza volere essere ripetitivi, han- per la sera una grande festa con buon cibo (e comeno visto ancora una volta vincitori i nostri Tagliavini, dubitarne!) ottima compagnia e una novità musica-Bottura, Dignatici e Davolio. Ma non è tutto qui: il le. Claudio Lusuardi, che ha sempre allietato con laprimo weekend di ottobre, ancora graziati dal sole sua voce le feste del circolo ha accompagnato ede dalla temperatura mite dello scorso mese, han- introdotto i Contessa sul palco del campo 2. Sara,no fatto visita al circolo tennis gli amici del Meeting Alessio e Luca, componenti della band emergen-club di Valdagno con i quali, ormai da alcuni anni, te di Novellara, hanno esordito proponendo il loroci contendiamo la “Coppa Bertozzi”. La giornata è emozionante repertorio musicale e continuando poicominciata naturalmente con un lauto banchetto or- a duettare insieme a Claudio in classici della musicaganizzato nella palazzina del circolo ed allietato dallo italiana. A questo punto non ci resta che sperare che ziato, con tanto entusiasmo e positività.gnocco fritto, cucinato da Claudia e Fausto, accom- il resto dell’anno tennistico continui così come è ini- Dott.ssa Anna Maria Ferrari via Veneto, 11 (vicino all’ACI) 50% di sconto sul 50% della merceBaraldi Christopher (Giosefer) atleta del Jogging Team Paterlini giovane Esclusivista piumini GEOX e MC. ROSS promessa del podismo novellarese 3° Classificato di categoria nella maratonina di Correggio svoltasi lo scorso mese di ottobre. NOVELLARA (RE) TEL. 0522/662068 Elenco dei servizi proposti Rieducazione funzionale attiva e passiva Riabilitazione ortopedica Riabilitazione pre e post-chirurgica Riabilitazione post-traumatica Riabilitazione neuro-motoria Massaggio trasverso profondo CONSULENZA Massaggio decontratturante GRATUITA Manipolazioni vertebrali Terapia manuale Via Cavour, n. 23, Pompages Novellara (RE) Stretching Bendaggio Tel. 338/9702813
    • 20Co-pilota per un giorno all’autodromodi Monza di Elisa PaterliniIl 1 Novembre, il SAP ha vissuto una nuova punto giusto, partiamo per Monza!avventura all’Autodromo di Monza . Il viaggio è perfetto e tra una chiacchiera e l’altra inLa manifestazione “6 RUOTE DI SPERANZA” è un batter d’occhio ci troviamo di fronte ai cancelliun’incredibile giornata in cui, grazie alla UILDM del tanto agognato Autodromo.(Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare) di La prima cosa che ci accoglie al nostro arrivo, è ilMonza, l’Autodromo Nazionale viene invaso da sentimento comune di essere capitati all’interno dimigliaia di fantastici ragazzi allegri spensierati e... un’evento veramente ben organizzato e gestito condiversamente abili! passione e precisione, tale da far sembrare tuttoL’evento, giunto quest’anno alla sua 25esima questo, un gioco da ragazzi.edizione, consente ai ragazzi di vivere un’esperienza Ovviamente così non era, perchè le varie pranzetto e un pò di riposo, trascorriamo le primepiù unica che rara, ovvero salire a bordo di associazioni e gruppi di diversamente abili ore del pomeriggio girovagando tra sidecar, autopotentissime vetture da Gran Turismo e, al fianco arrivavano dalle più disparate zone del nord Italia d’epoca, moto campioni del mondo, go kart, e chidi piloti professionisti e preparatissimi, provare e le persone coinvolte erano tantissime centinaia! più ne ha più ne metta, il tutto condito dai tiepidil’ebbrezza di sfrecciare sulle mitiche curve del Una volta dentro comunque, il rombo dei motori raggi del sole.tracciato più famoso d’Italia. e l’odore di copertoni roventi ci ha attratto subito Prima di ripartire per Novellara rimane giusto il...Come potevamo noi del SAP di Novellara non dall’altro lato dei box, dove, complice la poca tempo di fare l’ultimo giro del tracciato; quello che,essere presenti??... confusione vista la buon’ora del nostro arrivo, i se ancora ce ne fosse bisogno, nessuno dei nostriPartenza ore 6.30 dalla sede de “ I Millefiori”, nostri ragazzi non ci hanno pensato due volte a mitici CO-PILOTI mai più si dimenticherà.facciamo la conta: Matteo, Stefano, Milena, Erica, salire su alcune tra le più potenti auto del mondo! Anche questa volta il gruppo SAP di Novellara èCristina, Marcello, Bonni, Eletta, Emanuela e Luca. Via un giro, e via un’altro, lo stomaco inizia a riuscito nel suo intento: divertirsi e vivere la vitaCi siamo tutti e, non del tutto svegli ma carichi al brontolare, così dopo un veloce e necessario al 100 %! RISTORANTE - PIZZERIA NOVELLARA (RE) via Provinciale, Nord, 51 NOVELLARA (RE) via P. Mascagni, 10 Tel. 0522/662733 (chiuso il mercoledì) tel. 0522-653122 fax 0522/654699 - Email: info@sainsnc.it
    • 21A Bertoncelli del S.Faustino (MO) il 7°trofeo Latteria Sociale San Giovanni DICEMBRE di Piero Ghidini Domenica 4Si è concluso con un grande successo di pubblico il 7° trofeo Latteria orchestra CLAUDIO SAXsociale San Giovanni della Fossa.La manifestazione regionale individuale che ha visto 64 fra i migliori Domenica 11giocatori rigorosamente di categoria A rappresentanti le principali boc-ciofile sia delle zone limitrofe che oltre, si è svolta interamente nei campi orchestra SILVANO E MAUROdi gara della Bocciofila Novellarese circolo arci nei giorni da lunedì 17a venerdì 21 ottobre 2011. Domenica 18Come sempre, le finali si sono svolte alla presenza oltre che di un foltopubblico di intenditori, del rappresentante del Caseificio S. Giovanni, orchestra SELVINO E COMPANYsig. Luigi Pedrazzoli che ha poi premiato il vincitore della serata.Come in passato, sono stati premiati i primi 4 classificati. Domenica 25Il match conclusivo ha visto Bertoncelli Bruno della bocciofila S.Faustinodi Modena battere Govoni Alberto della bocciofila Buco Magico di orchestra FRANCESCO E ANDREAReggio Emilia.Terzi a pari merito i fratelli Selogna, Alberto della bocciofila Sanmartinese Sabato 31di Reggio Emilia e Gianluca della Lavinese di Bologna. Da notare chenelle semifinali, molti prospettavano uno scontro finale fra i due fratelli. orchestra I NOBILI DEL FOLKHa diretto la gara il sig. Boni Claudio del comitato di Parma. Notte di S. Silvestro danzanteUn grazie al fotografo Ivan e ai responsabili del settore bocce Franco ore 19,30 cenoneGuidetti e Giancarlo Razzini che con il loro lavoro hanno permesso laperfetta riuscita della manifestazione. ore 24 Brindisi di mezzanotte Immobiliare 4M Srl Costruzione e vendita diretta immobili civili e industriali - Via Provinciale sud, 74 – S. Maria di Novellara (RE) ULTIMI APPARTAMENTI E ATTICI VENDESI da noi costruiti e curati nelle finiture LOTTI EDIFICABILI Realizzazione di VENDESI VILLETTE MONO/BIFAMIGLIARI PRONTA MAISONETTES CONSEGNA A risparmio energetico Progettazione personalizzata A NOVELLARA IN VIA GIOTTO n. 20 - “RESIDENZIALE IL TIGLIO” PREZZO MOLTO INTERESSANTE A S. Maria di Novellara Zona Scuola Materna INFO: tel– 0522.654748 - 347 5854343 - email: archmonaripaola@libero.it
    • 22 Rubrica mensile di musica e spettacoli a cura di Luca Lombardini e alcuni amici Questo mese tre dischi molto interessanti ciascuno a modo suo Jane’s addiction: “The great escape artist”. Che dire. Dagli esordi a oggi per I nostri, il sound è cambiato, si è fatto piu liscio, meno aspro e rude. Sarà per via del fatto che i vari componenti del gruppo in questo ultimo lasso di tempo hanno intrapreso carriere parallele che li hanno “contaminati” un tantino. Il cantante Perry Farrel per esempio ha collaborato con artisti quali Thievery Corporation e fondato un gruppo solista (tali Satellite Party, il cui cd non era poi cosi male), ha strizzato l’occhio ai mitici Radiohead e così via. Lo stesso chitarrista ha suonato in vari gruppi prima di lavorare ancora con i Jane’s. questo disco porta appunto in se tutti i vari accenni delle loro carriere parallele. Se poi ci mettiamo una produzione più accurata rispetto al passato, possiamo assolutamente dire che il disco è diverso, ma non troppo però, dai precedenti illustri. Il singolo estratto “The irresisitble force” è davvero azzeccatissimo e rende l’idea di quanto sopra scritto. Tutto il cd si lascia ascoltare, la sorpresa quindi del loro ritorno sulle scene a questo punto è graditissima. Negrita: Sono trascorsi tre anni dalla pubblicazione di “Helldorado”, l’ultimo album in studio dei Negrita. In questo periodo la rock band aretina ha girato in tour per l’Italia, ha suonato alcune date all’estero e nel 2009 ha dato alla luce, solo sul web, un EP live di cinque pezzi intitolato “Atlantico Live 27 febbraio 2009”, registrato nell’omonimo locale romano. Oggi Pau, Drigo, Mac, Franky e Cristiano tornano per presentare l’ottavo capitolo della loro carriera intitolato “Dannato vivere”. Il nome del disco, ha spiegato la Fiera di San Matteo a S.Maria - 25 settembre. Nella band, si riferisce sia ai tempi complicati in cui ci troviamo a vivere oggi, alla dif- foto sopra Johnny La Rosa in concerto, nella foto sot- ficoltà di avere una vita senza troppe preoccupazioni, ma possiede anche un significato più rock’n’roll, to insieme a Davide Crotti organizzatore dell’evento di quando la vita ti mette di fronte a delle situazioni che sono ‘dannatamente’ belle. musicale. L’album include tredici episodi nei quali si alternano sonorità rock più aggressive, come nel secondo singolo “Fuori controllo” e ballate tipiche dei Negrita come accade invece nel primo singolo “Brucerò per te”. Coldplay: “Mylo xyloto”. Un titolo incomprensibile, chissà cosa vuol dire? Resta comunque il ritorno dei bravi Coldplay e “Mylo Xyloto” è un ottimo disco di pop. Un disco con un titolo discutibile, ok. Ma è un disco di canzoni-canzoni, con perfetti esempi di quell’epica che i Coldplay hanno mutuato dagli U2 e trasposta in brani meno rock. L’eco di Bono e soci si sente ancora in “Major minus”, ma il modello della pop-song stile Coldplay sono brani come “Every teardrop is a waterfall” e “Charlie Brown”: grandi melodie, ritmo sostenuto e irresistibile; l’altro modello è quello rappresentato da “Us against the world”, ballata semplice e malinconica. “Mylo Xyloto” offre un vali- dissimo campionario di entrambi i modelli. “Mylo xyloto” è un disco più diretto e meno ambizioso di “Viva la vida”, ed è un bene. L’ambizione è stata spostata sul piano lirico (Martin lo ha definito un “concept album” di canzoni legate tra loro) mentre musicalmente è stato ridotto l’apporto di Brian Eno, a cui sono attribuite delle generiche “Eno- xifications”. Certo, c’è qualche azzardo, come l’iper-pop a base di synth di “Paradise”. O come “Princess of China”, il criticatissimo duetto con Rihanna. Certo, con quei synth forse sarebbe stato meglio su un disco della cantante. Ma la canzone funziona. E’ pop contemporaneo, e in fin dei conti Rihanna non fa altro che fare quello che Martin fa da sempre, nelle sue canzoni: tanti “oooh” e “aaaah”. Contarli tutti, nel disco, è impossibile. Certo che però loro sono i Coldplay, in qualsiasi modo li vogliate vedere, rimane un gruppo che sa il fatto suo in termini di pop. Un gruppo che a livello mondiale credo che attualmente non abbia eguali dal punto di vista musicale nel loro ambito. Hanno saputo crearsi un timbro e una fama che in questi ultimi anni è inarrivabile per certi versi. Assolutamente da ascoltare. 3R Costruzioni di Rossi Fabio & Dino s.n.c. Civili Zootecniche Industriali NOVELLARA (RE) via della Libertà, 1 tel. e fax 0522/651089 cell.331/2697050 Email: 3rcostruzionisnc@gmail.com
    • 23 L a Voce Pagina a cura del Gruppo volontari S.Maria e S.Giovanni di S.Maria e S.Giova n n iLa scuola dell’infanzia di Santa MariaLa scuola vanta il pregio di oltre 100 anni di servizio per l’educazione dei bambinidai 3 ai 6 anni sul territorio della nostra frazione.Inizialmente fu gestita dalla congregazione religiosa S.Maria oltre che sviluppare la propria progettazione“Figlie dell’Oratorio” nella casa di fronte alla Trattoria didattica si impegna ogni anno a valutare le proposteMariani attualmente abitata dalla signora Rina Ligabue. educative presenti nel territorio di Novellara e ad ac-Nel 1968 avvenne il trasferimento presso l’attuale sede cogliere quelle che più rispondono alle proprie finalità,per espressa volontà del parroco di quegli anni, l’indi- quali l’attività didattica in biblioteca, in piscina, in pale- Il consiglio di amministrazione è composto da straordi-menticabile Don Quarto Cavalli. stra e a teatro. Inoltre condivide i progetti di continuità narie persone che prestano il loro impegno a livello diLe suore rimasero fino al 1996 e da allora la direzione con gli asili nido e la scuola primaria volontariato. In periodi di crisi come quello attuale, ineducativo didattica e la funzione docente, sono eserci- Le famiglie dei bambini che frequentano la scuola cui subisce pesanti e gravi ridimensionamenti la stessatate da personale laico. pagano una retta mensile, comprensiva del pasto, di scuola pubblica, diventa difficile gestire quella privata,Recentemente la sede è stata ampliata, resa più idonea euro 210. L’Amministrazione della scuola è consape- pertanto dichiariamo la nostra gratitudine al Consiglioe adeguata alle norme di sicurezza quindi più funziona- vole che per molte famiglie, particolarmente in questo della scuola dell’Infanzia che si prodiga non solo perle e sempre più a misura di bambino. periodo di crisi, può diventare impegnativo sostenere tenerla aperta portando avanti un importante progettoGià dal 1984 è stata stipulata una convenzione con questa spesa; d’altro canto se si vuole offrire la qualità educativo, ma anche per garantirne alti livelli didatticil’Amministrazione Comunale di Novellara che elargi- del servizio occorre prevedere delle entrate adeguate ed educativi.sce un sostanzioso contributo indispensabile per con- per gestire al meglio l’organizzazione e la funzionalità N.B.sentire un livello di funzionamento della scuola efficace della scuola. Si ringrazia la Direttrice della scuola Simonetta Capiluppied adeguato. Il programma didattico: per la disponibilità e la collaborazione alla stesura delNell’anno scolastico 2011/2012 sono iscritti 49 bambi- i bambini vivono alla scuola dell’Infanzia di S.Maria, si- presente articolo.ni di cui il 40% stranieri. tuazioni ed esperienze che permettono di sviluppare la La parola ai bambini di 5 anni: cosa pensi della tuaIl processo di integrazione fra bambini italiani e stra- propria autonomia, di rafforzare l’identità e di costruire scuola?nieri comporta ovviamente, soprattutto nella fase di in- la competenza. Giovanni. “ Io mi diverto con tutti i miei amici…speroserimento, delle difficoltà che vengono superate grazie Gli spazi a disposizione consentono di svolgere ade- che questa scuola e quella di là rimangano belle.”alla professionalità delle insegnanti e al coinvolgimento guatamente tutte le iniziative didattiche: attività mo- Lorenzo. “Sto pensando che questa scuola diventi bel-di tutta la comunità educante, anche se va detto che torie, giochi liberi ed organizzati, attività grafiche, pit- la e spero tanto che i miei amici siano contenti qui! miquasi sempre i bambini sono molto più aperti e dispo- toriche, plastiche, manipolative, espressive, attività di ricordo anche della scuola vecchia ….spero tanto chenibili al confronto fra culture e tradizioni degli adulti. musica e attività per centri di interesse. questa rimanga bella perché qua si gioca bene. SonoLa scuola è strutturata in 3 sezioni omogenee per fasce L’attività scolastica nel suo complesso assume come contento perché la siola mi piace e spero tanto di staredi età: 1 sezione per i 3 anni, 1 per i 4 e 1 per i 5. propria metodologia: il gioco, l’esplorazione, la ricerca bene alle scuole elementari.”Le attività sono programmate per sezione e fra sezioni, e la vita di relazione. Martina. “Questa scuola è molto divertente perché cicosì da ampliare le opportunità di conoscenza, con- Orari di apertura: sono i giochi e poi perché tutti sono amici”.fronto e arricchimento. la scuola apre alle 7,45 del mattino e chiude alle 16,00 Sara. “A me piace stare in questa scuola perché ciIn clima di accoglienza, solidarietà e rispetto, operano del pomeriggio. È prevista la possibilità di prolunga- sono tanti amici e mi piace giocare!”la Direttrice, le 4 Docenti (di cui una coordinatrice e una mento dell’orario, che viene effettuato a richiesta con Cristian. “Qui mangiamo tanta pappa”.per il tempo prolungato), 1 cuoca e 1 ausiliaria. un versamento di un ulteriore contributo. Alle. “A me piace andare a scuola per imparare a scri-La scuola realizza annualmente iniziative di formazione Organi collegiali: vere e leggere per la scuola elementare…perché mie di autoformazione in servizio per il personale scola- La collaborazione scuola-famiglia e ritenuta un valore piace.”stico e fa parte di una rete di coordinamento con le e una condizione per la condivisione delle finalità e dei Isabel. “E’ bella …..molto,molto,molto bella”.altre scuole dell’infanzia FISM del territorio di Reggio percorsi educativi in un contesto di corresponsabilità Veronica. “ I bambini giocano e mi piace colore; io vo-Emilia. educativa, pur nella diversità dei ruoli. glio stare scuola con bambini……no casa!”Vengono anche organizzati incontri formativi per i geni- Sono attivi: - Il Consiglio di Scuola - Le Assemblee dei Maria Grazia. “Mi piace giocare……tanto! Mi piacetori, con la presenza di persone esperte. genitori - Gli incontri di sezione - Il collegio docenti - I anche dormire e mangiare qui!”Va sottolineato il fatto che la scuola dell’Infanzia di colloqui individuali - Serate di lavoro…..uscite e feste! Gurpinder. “ E’ bella scuola! e gioco con tutti.” Beltrami Mirella La bottega del Portico di Olivi Elena Ferramenta - Casalinghi - Vernici Alimentari - Gastronomia Pasticceria - Ortofrutta EDICOLA CARTOLERIA S.MARIA DI NOVELLARA (RE) LOTTO E SUPER ENALOTTO S.MARIA VEZZOLA - BAGNOLO IN PIANO (RE) via Provinciale Sud, 138 S.MARIA BAGNOLO IN PIANO (RE) via Provinciale Nord, 186/a Tel. 0522-657186 (chiusura Mercoledì Pomeriggio - Giovedì Aperto) via Provinciale Nord, 87 tel. 0522/657624 Via F. Rabitti, 2/a S.tommaso 42011 BAGNOLO IN PIANO (RE) fax 0522/955114 S.MARIA DI NOVELLARA (RE) tel.0522/954328 via Provinciale Sud, 211 tel. 0522/657676 E-mail: vulcangomma@libero.it
    • 24 Frammenti di storia delle scuole di Novellara / 2 scritta approvazione. Se i conti non tornavano erano guai per il massaro e la sua famiglia (i beni venivano incame-La Scuola Comunale nel Cinquecento rati, e carcere per il responsabile). Le riunioni si tenevano in Rocca. Nel 1553, cioè dopo 23 anni della sua assunzione, il ma- estro Zuan (Giovanni) Antonio era ancora al servizio del-La scuola, questa preziosa istituzione tanto essenziale, quanto (oggi) criticata, ha la Comunità, come risulta dalle carte d’amministrazioneavuto una evoluzione lenta, anzi lentissima. Per diversi secoli è rimasta sempre se dell’Archivio Gonzaga, b.140 (25); Questa autonomia, si badi bene , poteva esplicitarsi sol-stessa, incolore, con pochi mezzi economici e didattici, e poco frequentata. tanto nell’ambito del potere volitivo del Signore investitoAveva una timida esistenza, anche se ben radicata, nella tradizione e nei costumi. dall’imperatore del piccolo stato. Adì (oggi) 6 novembre 1553 havuto (ha ricevuto) da mi di Sergio Ciroldi (da me) per una vesta (grembiule) ch’io comprai per il maestro di scolla (scuola) per il vigor di sua lettera. JiuliIn tempi più vicini a noi, nel secolo del razionalismo, un La paga, uno scudo e mezzo, è relativa ad un mese di 3 paoli 15sovrano illuminato, Francesco III d’Este (1698 – 1780) servizio. Benché manchino notizie anteriori al 1530 è E ancora apprendiamo dalla lettera del 15 febbraio 1559emanò un regolamento organico per l’Istruzione inte- tuttavia da supporre che un maestro di scuola esistesse inviata al conte Alfonso I Gonzaga, Signore di Novellara erinale per le Scuole Basse (1774). Il duca di Modena e anche prima. Bagnolo (Archivio Gonzaga, Corrispondenza, b.15) che…Reggio sollecitò più volte le amministrazioni locali ad at- Sappiamo che quando Feltrino Gonzaga (1302 ca – 1374) El (il) maestro di scolla va quasi ogni sera a casa deltuare la sua riforma. Questa presentava aspetti innovati- si ritirò a Novellara e Bagnolo mantenne in vigore, per fiamengo(fiammingo, il compositore Giaches de Wert) invi, sia nella struttura che nel metodo pedagogico. la sua signoria, gli Statuti che aveva adottato per Reggio sallazzo et (e) il messer Claudio (conte Claudio Gonzaga)Ma il vento che aveva creato in superficie le onde non Emilia. et (e) Jovita ( frate carmelitano) el (e) canta (no) anco-riuscì a smuovere il fondo. Nello Statuto era previsto l’esistenza e il funzionamen- ra (con) Bertolino in casa della Gismonda ( cognata diIl successivo governo napoleonico con le norme emana- to di un organo importante: la Comunità degli Anziani. Giaches de Wert), lì giocano…te nel 1812 sull’Istruzione per le Scuole Elementari, ha Questo organismo formato da 10 – 12 persone scelte dal Con l’apertura della Casa di Probazione dei Gesuiti (1571),dato una spinta notevole verso l’alfabetizzazione di Camillo I Gonzaga desiderandomassa. “ elevare le scole (scuole) nella terra di Novellara”Il sistema scolastico napoleonico dettava norme acquistò dalla Comunità degli Anziani, per scudiprecise relativamente all’articolazione dei corsi e 772, soldi e 4 e denari 3, l’edificio dove era alloga-delle classi, ai doveri e alle carriere dei maestri, ai ta la scuola comunale.programmi d’insegnamento, ai libri e sussidiari da Tutto ciò emerge dalla lettura del Partito dellaadottare e ai criteri di valutazione degli alunni. Comunità N°1 del 21 ottobre 1571.Il successivo governo degli Estensi (dal 1814) deter- I Partiti della Comunità erano dei fogli sui qualiminò un grave arretramento della situazione scola- venivano redatti i verbali delle sedute.stica. Il conte Camillo I Gonzaga (1521 – 1589) feceBisognerà attendere l’Unità d’Italia (1861) e la ricon- demolire il fabbricato e costruire il nuovo, altoquistata democrazia (1945) per vedere sbocciare tre piani. A piano terra trovò sistemazione launa scuola per tutti, ricchi e poveri, maschi e fem- Spezieria ( o farmacia), al primo piano la Scuolamine. Sì anche per le femmine. Per secoli sono state per i fanciulliabbandonati (maschi e femmine) eescluse dal diritto – dovere dell’istruzione. orfani, all’ultimo piano le camerate. Questa scuo-Ci viene da fare una riflessione: in questo lento cam- la a carattere residenziale era chiamata Scuolamino della scuola, quanti sono stati i cervelli perduti dell’Umiltà o degli Orfani. Per desiderio della con-negli abissi della povertà e dell’emarginazione? Signore, per chiara fama e specchiata onestà, aveva com- tessa Barbara Barromeo (1538 – 1572), cugina diForse molti. Non sapremo mai quanti non hanno goduto petenze specifiche nei settori della sanità, istruzione, via- San Carlo, l’insegnamento fu affidato a tre padri soma-di questa importantissima istituzione. bilità, acque, sicurezza e tasse. Era presieduto dal Signore schi. Quest’ordine monastico era specializzato nel campoI maestri condotti dalle origini alla fine del Cinquecento di Novellara e per delega dal massaro. dell’istruzione. Il corso di studi comprendeva tre classi(XVI sec.) La Comunità degli Anziani aveva autonomia ammini- (prima, seconda, terza) al termine del quale gli scolariLe prime notizie sulla presenza di un maestro condotto a strativa e finanziaria. È del tutto assimilabile al moder- potevano proseguire per altri tre anni.Novellara risalgono all’8 agosto 1530. no Consiglio Comunale. Al suo interno il Consiglio degli Nel primo anno di attivazione della scuola furono am-Nelle carte d’amministrazione del conte Giulio Cesare Anziani si articolava in Congregazioni: dell’istruzione, messi dodici scolari. Negli anni successivi essi aumenta-Gonzaga (1502 – 1550), busta 140 (23), troviamo la se- della sanità, delle acque e così via. Questa autonomia, rono considevolmente . Su questa scuola riferiremo, piùguente registrazione: si badi bene, poteva esplicitarsi soltanto nell’ambito del ampiamente in altra occasione. La Scuola della Comunità“ Zuan (Giovanni) Antonio il di 8 (agosto) vene (venne) a potere volitivo del signore investito dall’imperatore del , formata da un solo maestro, una sola classe di 5 – 6star con il Signor conte à (dal)l’ultimo di agosto 1530 con piccolo stato. scolari si trasferì, di conseguenza, in Rocca.la promissione (stipendio) di uno scudo e megio (mez- Al termine di ogni anno il massaro doveva sottoporre al Dai documenti d’archivio risulta che maestro condottozo)”. Consiglio degli Anziani i risultati della gestione per la pre- era, nel 1559, frà Iovita carmelitano.
    • 25La designazione del maestro avveniva su proposta diqualche membro della Comunità degli Anziani, o pre-vio esame delle istanze presentate dagli interessati.LaComunità non sempre era puntuale nel pagamento del Medicina veterinaria per cani e gattisalario pattuito, altre volte era il maestro che interrom- Rubrica a cura della dott.ssa Roberta Bocedipeva le lezioni per altri impegni, così che non era facileavere la continuità dell’insegnamento. Il maestro era un Quando il cane o il gatto si gratta...vero e proprio libero professionista che impartiva il pro- Tutti quanti noi avremo visto il nostro cane o gatto (o coniglio) di casa grattarsi innumerevoli volte e, nella stragran-prio magistero per un piccolo compenso.Questo stato di de maggioranza dei casi, il grattarsi, è una normale attività dell’animale (uomo compreso).cose comportò, per la Comunità, difficoltà di reperire il Quand’è allora che questa attività diventa un problema e occorre portare l’animale alla visita dal veterinario?maestro condotto indispensabile per imparare a leggere, In generale, quando diventa molto frequente, continua o comunque di entità tale da non consentire una vitascrivere e far di conto. Le famiglie degli alunni dovevano normale all’animale. Questo può anche arrivare a procurarsi vere e proprie lesioni alla pelle come arrossamenti,sostenere il costo dell’insegnante e fornire la legna per il croste, pustole con o senza perdita di pelo. Occorre inoltre ricordare che un animale non si “gratta” solo con leriscaldamento dell’aula. zampe, ma può anche leccarsi, mordicchiarsi o strofinarsi contro oggetti e persone in modo ossessivo.La Scuola dell’Umiltà dei Gesuiti era invece completante Cosa spinge dunque un cane o un gatto a grattarsi in modo eccessivo?gratuita. Le lezioni nella Scuola della Comunità duravano Molto semplicemente un animale si gratta quando sente prurito. Il prurito è una manifestazione di dolore e puòdue o tre ore al giorno per circa sei mesi all’anno. essere causato da fattori molto diversi. Fortunatamente, una delle cause più frequenti di prurito nei nostri cani eGli alunni dovevano portare il necessario per leggere e gatti di casa, sono ancora i parassiti esterni della pelle: pulci, zecche e pidocchi, per intenderci. Ed in questo casoscrivere. il problema è facilmente risolvibile con l’applicazione di un buon antipulci.Molto difficile era il compito del maestro. La lingua ita- Se invece il problema persiste anche se si effettua una buona profilassi antiparassitaria, occorre allora andare a ri-liana non era del tutto di uso corrente. Diffuse erano le cercare altre cause. Purtroppo vi sono patologie, anche molto diverse tra loro, che possono causare sintomi moltoparole dialettali accompagnate da termini latini. Compito simili. Così tra le cause di prurito negli animali domestici, ritroviamo gli acari della rogna, le infezioni batteriche,del maestro condotto era quello di insegnare Dottrina le intolleranze/allergie alimentari, le allergie ambientali (a pollini, piante, acari della polvere, ecc), alcune formecristiana e “un poco di Umanità” (comprendente Lingua neoplastiche ed anche vere e proprie disfunzioni del sistema immunitario dell’animale. Queste ultime determi-Italiana, precetti di lingua latina, matematica, Elementi di nano una reazione esagerata dell’organismo nei confronti di stimoli che normalmente, in un animale sano, nonstoria romana e di geografia antica)A Novellara esisteva- causerebbero alcun problema. Com’è evidente, con cause così varie, è sempre molto importante raggiungere unano non solo le scuole comunali ma anche quelle mona- diagnosi precisa perché naturalmente il trattamento necessario per la risoluzione del problema sarà molto diverso,stiche dei carmelitani (per alunni interni e esterni) e dei si tratti di rogna o di un’intolleranza alle uova o di un’allergia alle graminacee.gesuiti. La comunità israelitica aveva una propria scuo- Soprattutto le allergie, così come succede anche nell’uomo, stanno diventando sempre più frequenti nei nostrila. Una scuola a quanto sappiamo molto severa dove si animali domestici e possono insorgere a qualunque età. Alcune possono essere stagionali, legate alla fioritura distudiava parecchie ore al giorno(lettura e studio della qualche pianta, altre possono invece essere presenti tutto l’anno.Sacra Scrittura al mattino, Umanità al pomeriggio).I figli Purtroppo per giungere ad una diagnosi definitiva, può talvolta volerci anche molto tempo ed occorre perciò ar-dei Gonzaga, Camillo I (1521 – 1595), Alfonso I (1529 marsi di pazienza ed affrontare il percorso diagnostico un passo alla volta.– 1580) e Francesco II (1519 – 1577) hanno studiato a Cosa si può fare una volta individuato il problema? Per alcune patologie la soluzione può essere semplice e defini-Parma nel Collegio dei Nobili dei monaci benedettini. I tiva. La rogna si tratta con gli appositi farmaci, le allergie alimentari si controllano con diete speciali, ecc. Con altrefigli di Alfonso I, Giulio Cesare, Camillo II e Alfonso II dai malattie invece può essere molto difficile arrivare ad una guarigione completa (non si può impedire ad un cane dipadri gesuiti di Novellara. Le femmine hanno ricevuto passeggiare nel prato e non si può eliminare completamente la polvere dalle abitazioni) e si tratterà di imparare auna buona istruzione dal precettore assunto direttamente conviverci, nel modo migliore possibile, talvolta con l’aiuto indispensabile di farmaci.dai principe.Una storia a lieto fine di Silvana SelognaUn altro piccolo essere sfortunato e indifeso è uscito dal ad abituarlo al nuovo ambiente, alla gradevole confusionecarcere, dove, da innocente era stato rinchiuso grazie alla che regna all’interno. Per alcuni giorni non è mai uscito dacattiveria e l’ignoranza di persone senza un briciolo di cuore. sotto il mobile della guardiola, L’ambiente dove si sentivaSto parlando di un bel micione dal pelo bianco e rosso, più sicuro, perché meno affollato. Finalmente è uscito, accarezzare strappa sorrisi a tutti. Se lo contendono, tutti lobuono e affettuoso all’inverosimile. timoroso, piano piano, si avvicinava agli anziani, si lasciava vogliono e lui si accontenta con fusa e moine. E’ una storiaE’ stato raccolto dalle ragazze del canile che aveva appena accarezzare, ma sempre un pò vigile, al primo rumore o a lieto fine! L’impegno delle ragazze è stato premiato, doveun mese di vita, è stato curato vaccinato, fatto crescere sano movimento diverso ritornava sotto il mobile, oppure si passa “Koc” la malinconia se ne va, lui trasmette gioia!e forte, ma purtroppo costretto sempre in gabbia, in quel nascondeva nei posti più impensati. Occorrevano ore per Purtroppo al pari di un micetto che dopo parecchie peripezieluogo non è possibile fare altrimenti. Finalmente dopo un scovarlo! Le operatrici hanno dovuto usare più pazienza con è entrato in paradiso, quanti altri piccoli esserini muoionoanno è uscito, perché adottato dalle operatrici del Centro lui che con gli anziani ospiti; ma sono riuscite! Finalmente nei modi più atroci per la cattiveria e il menefreghismo diDiurno di via Veneto. Non è stato semplice per loro riuscire è più tranquillo, sale sulle ginocchia degli anziani, si lascia persone ignoranti. dott. M.Bigi, dott.ssa R.Bocedi di Marco Faietti dal lunedì al venerdì Stampa serigrafica 09.30 - 12.00 13.00 - 16.00 Etichette adesive 17.00 - 19.30 Targhe e tastiere sabato 13.00 - 15.00 OTTICA - OPTOMETRIA Cartellonistica e decorazione altri orari e visite a domicilio su appuntamento CONTATTOLOGIA Cartellini per abbigliamento Novellara (RE) via Manzoni, 14 Studio grafico tel. 0522/654710 NOVELLARA (RE) Corso Garibaldi, 21 tel. 654658 cell. 337/584683 - 340/2751010 CAMPAGNOLA EM. (RE) P.zza Roma tel.669883 Novellara (RE) ROLO (RE) Corso Repubblica, 67 tel.658376 Via Labriola, 36 tel.0522/756639 fax 651397
    • 26 Non solo pulci Rubrica a cura di “Gente di Canile”via Valle, 104 Novellara www.gentedicanile.it” www.gentedicanile.it Gruppi di Reggio Emilia e provincia tel.3463037000 Cari lettori, il mese scorso avevamo trattato l’argomento alimentazione e l’importanza di seguire mo- dalità corrette nel dare da mangiare al nostro amico a quattro zampe. In questo numero ci occupe- ALCOLISMO, CHE FAI? remo di un altro aspetto molto importante, ossia come predisporre un luogo in cui possa rilassarsi e riposarsi. Quando portiamo a casa un cucciolo o un cane adulto, magari adottato al canile, dobbiamo Mi chiamo Sonia e il mio alcolismo colpisce gli aspetti avere le idee chiare anche su dove farlo dormire. Alcuni pensano che la soluzione migliore sia una fisici ma non solo, anche quelli psichici; è una dipen- sistemazione esterna alla casa, altri, invece, optano per un ambiente “marginale”, come ad esempio denza che coinvolge non solo la persona malata, ma un garage o un disbrigo, dove non si svolgono le attività principali della famiglia. Tutte queste solu- pure l’intero nucleo familiare. Non accettavo di essere zioni soddisfano le esigenze di noi umani, ma non tengono conto dei bisogni del nostro cane. Come un alcolista quando ho iniziato a frequentare il gruppo sottolineato nell’articolo di settembre, il cane è una specie altamente sociale, che ha bisogno di vivere A.A., andavo solo per far contento mio marito. in gruppo e di partecipare alle attività dei suoi familiari, e, pertanto, la sistemazione migliore è quella Poi un giorno con buona volontà sono stata attenta che lo integra maggiormente nel gruppo affiliativo (l’affiliazione è il tipo di legame che si instaura tra il alle riunioni del gruppo e ho capito che l’ alcolismo è cane e ciascun membro della famiglia). Dovremo quindi preferibilmente pensare a una sistemazione una malattia grave che porta alla morte e non un vizio in ambienti interni della casa, tipo un soggiorno, una cucina, uno studio o una camera da letto; la come pensavo. Capii i miei stati d’ ansia, le bugie, i scelta dipende ovviamente dalle nostre abitazioni e dalle nostre abitudini. tremori, le sudate di notte in pieno inverno. Ho comin- Dopo aver individuato l’ambiente migliore, decideremo dove posizionare la copertina (intendendo ciato a frequentare le riunioni, le feste, gli anniversari e con questo termine una delle tante soluzioni “morbidose” oggi in commercio), che diventerà il punto il Raduno Nazionale A.A. di Rimini e usando spesso il di riferimento del nostro cane e dove potrà andare a rilassarsi e a dormire senza che nessuno lo di- telefono per sentire gli amici è stato un grande aiuto; sturbi; la zona più adeguata sarà quindi non prospiciente gli ingressi e non di passaggio (in modo da tutto questo mi ha portato a due anni di sobrietà. La non delegare al cane alcuna funzione di gestione e controllo degli accessi), appartata ma non isolata, mia lotta è già una vittoria: rinascere, trovare serenità caratterizzata da una temperatura appropriata e costante, priva di pericoli e soprattutto tranquilla in e sincerità per scoprire il valore della vita. Sapevo che ogni momento della giornata. Inizialmente, per aiutare il nostro cane a eleggere la copertina come da sola non riuscivo a venirne fuori ma uno spiraglio punto di riferimento, lo premieremo ogni volta che spontaneamente si avvicinerà a essa e ci andrà di luce bianca, mi ha fatto ritrovare gioia, capacità e sopra per riposare. Una volta che il cane avrà eletto come “sua” la copertina, quella diventerà la sua volontà di vivere sapendo che non sono più sola ma zona relax e quando vorrà staccare e concedersi una pausa saprà di avere che c’ è sempre qualcuno che mi ascolta. un luogo sicuro per farlo. Ovviamente la copertina non dovrà mai essere un Ma devo fare ancora tanta strada e mi devo ricordare luogo di punizione, né una zona in cui giocare o farsi le coccole. Non ci resta che è il primo bicchiere di alcol quello che riapre il quindi che augurare ai nostri amici a quattro zampe un buon relax! buco dell’ inferno. Quello che son io oggi mi soddisfa, perché ho E ora vi presentiamo tutto quello che mi serve IL (VERAMENTE) PELOSO DEL MESE per essere felice, ho due gambe, due braccia e una Tubo: è stato chiamato così perché è rimasto per una settimana in un cantiere testa che funziona e per di senza sapere dove andare. È un incrocio spinone di circa un anno, va d’accordo più ora che non bevo ho con altri cani, maschi e femmine, e, ovviamente, ha una chioma notevole!!! anche la salute. Grazie A.A.
    • 27 Conoscere la flora Il cocomero asinino pianta dai frutti a reazione Questa pianta è nota soprattutto per la sua caratteristica diffu- sione dei semi che vengono sparati dai frutti turgidi di succo allorché si distaccano dai piccioli. Tra le varie forme di dissemi- nazione, questa è senz’altro la più originale. Il vento, l’acqua, gli insetti, gli animali, lo stesso uomo, diffondono i semi delle pian- te nell’ambiente. Il soffione, piccolo paracadute, sfrutta il vento, frutti appiccicosi si incollano a insetti e animali, frutti uncinati si aggrappano a peli o a vestiti, altri frutti vengono ingoiati, digeriti in parte, indi espulsi in natura. La progressiva evoluzione delle specie ha via via diversificato e selezionato le forme viventi fa- cendo sopravvivere quelle più adatte a certi ambienti e a certi contesti di vita. Nel cocomero asinino la pressione che si crea nei frutti in via di maturazione si accompagna al progressivo indebolimento del tappo costituito dall’attacco del picciolo, alla fine basta un piccolo urto per indurre lo scoppio del piccolo melone con reazione a catena verso altri frutti maturi. Il cocomero asinino è una pianta succosa, con fusti prostrati, setolosi, lunghi intorno al metro, le foglie altrettanto spinulose, sono grossolanamente triangolari (8-10 cm) con bordo dentato e ondulato. I fiori sono di un colore giallo pallido, distinti in due tipi, maschili riuniti in piccoli grappoli, femminili, peduncolati e solitari alla ascella delle foglie superiori. Da questi si origina il frutto, piccolo melone della dimensione di 4-5 cm, verde, peloso, portato da piccioli ricurvi a uncino, in modo da esporre il foro di uscita dei semi verso l’alto. La pianta Il libro al prezzo di euro 15,00 appartiene alla famiglia delle “Cucurbitacee”, che annovera specie molto note e coltivate largamente per i lorosi può acquistare presso le edicole frutti, cocomero, melone, zucca, cetriolo. Il nome scientifico del cocomero asinino, “Ecballium elaterium”, riflette di Piazza Unità d’Italia. le sue caratteristiche. La prima parte, significa spingere fuori, dal greco “Ekto, al di fuori” e “Ballein, spingere”, gli deriva dal lancio dei semi, la seconda parte, dal greco “Elater , che stimolo”, per i suoi effetti medicamentosi. Tutta la pianta è tossica e velenosa, irritante per mucose e occhi. Probabilmente quando da ragazzi per gioco, ci si spruzzava addosso il succo dei frutti non si prestava molta attenzione a questi effetti, che se qualche volta ci sono stati sono passati inosservati. Irritazioni scorticamenti, tagli, scottature, nella vita di qualche tempo fa erano cose molto normali e a a volte non si prestava la dovuta attenzione, con conseguenti effetti infettivi, oggi forse si esagera in senso opposto, basta vedere ad esempio la varietà dei preparati contro le più banali punture di insetti. Il cocomero asinino nella tradizione fitoterapica era impiegato nelle “stitichezze ostinate dovute ad atonia dell’intesti- Ruspaggiari Dott. Stefano no”, per sbarazzare rapidamente l’organismo da sieri accumulati per malattie di cuore, uremie, cirrosi epatica ecc. Il preparato denominato “Elaterio”, veniva ricavato per sedimentazione e essicazione del succo dei frutti. Complessivamente la pianta si reputava abortiva, antireumatica, purgante, deostruente (bile), analgesica, car- Galleria dei Cooperatori 13/2 diotonica. Comunque molto pericolosa! Nei nostri ambienti il cocomero asinino si rinviene sui ruderi, nei terreni (Centro Commerciale Coop) smossi e ben esposti, negli incolti scoperti e sciolti. Novellara Tel./fax 0522652058 email: ruspa.s@libero.itFARMACI SENZA OBBLIGO DI RICETTA Patty, un amore fedele Patty è il nome che la mia amica Violetta aveva dato alla sua cugina di razza Cocker. La sua• Erboristeria era una cagna speciale, perché non parlava come noi umani, ma a suo modo le comunicava• Omeopatia i suoi sentimenti ed era con lei più affettuosa di qualsiasi altra persona al mondo. Violetta le voleva molto bene e nei suoi momenti di sconforto la Patty le si avvicinava per consolarla,• Infanzia accarezzandola e baciandola. A quel tempo i suoi vicini dicevano che la Patty parlava e• Sanitaria che se gli umani l’avessero ascoltata avrebbero avuto moltissimo da imparare da essa.• Cosmesi Ora Violetta è sola, la Patty è volata in cielo e lei prega per essa, perché crede che lassù nella casa degli animali ci sia anche la sua amata, con la speranza un giorno di poterla rivedere e riabbracciare. Tachi• Servizi alla persona PROTEGGI LA TUA VISTA CONSULTA SEMPRE LOTTICO OPTOMETRISTA OTTICA NOVELLARA (RE) via Cavour, 16 tel. 654127 STUDIO APPLICAZIONI LENTI A CONTATTO ANALISI VISIVA COMPUTERIZZATA IN NOVELLARA Via C. Cantoni, 21
    • 28 Un pizzicotto ai più piccoli e non solo La bella addormentata Eccoci nel mese di NOVEMBRE dedicato a tutti i Santi, alla Commemorazione dei Defunti e alla Giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale C’era una volta una Regina tanto triste, perché, insieme (1918). al Re suo marito, aspettava da anni un figlio che sem- brava non arrivare mai. Un giorno, però, la Regina si Ricordiamo che c’è un linguaggio che accomuna sentì tanto stanca, senza voglia di mangiare: il medico tutti gli uomini del mondo, qualsiasi sia la loro lin- di corte che la visitò le disse che non era ammalata, ma gua. E’ un linguaggio che non è fatto di parole, ma che aspettava un bambino. La gioia e la felicità furono di espressioni del viso, di atteggiamenti e di gesti: è tali che il Re sembrava impazzito. il linguaggio del corpo, comune anche agli animali, I mesi passarono veloci e, un mattino di primavera, nac- pensiamo alla magnifica coda del pavone, esibita que una bellissima bambina. Quante feste si fecero, in per mandare chiari messaggi d’amore. suo onore! Pensiamo a noi che, anche senza parlare, possia- I banditori del Re partirono a cavallo, per ogni parte del mo creare figure comprensibili a tutti, proiettando Reame, ad annunciare a tutti la lieta novella ed il Gran l’ombra delle nostre mani. O alle donne indiane Ciambellano di corte dovette fare l’elenco degli invitati che eseguono danze meravigliose e che col movi- più importanti, per la grande festa del battesimo. In tale quello spettacolo superbo, fosse quello di salire sulla torre mento delle mani e degli occhi e del corpo posso- solenne occasione, non poterono certo mancare Fata più alta del castello. Quando fu in cima, vide una portici- no esprimere pensieri molto complessi e interpre- Allegra, Fata Bella, Fata Dolce, Fata Saggia, Fata Ricca, na socchiusa che lasciava intravedere una vecchina tutta tare differenti personaggi di un racconto. Fata Bontà, ma: “Fata Malefica, no!” tuonò il Re. Il gran curva, intenta in uno strano lavoro e che, vivendo lassù Un gesto o l’espressione di un viso possono farci giorno arrivò, fu celebrato il battesimo e, al termine della da anni, non sapeva niente di fusi e di incantesimi: “Sto ridere o piangere, comunque emozionare. cerimonia, il Re e gli invitati si ritirarono nel salone dei filando, non vedi? Vuoi provare?” All’inizio anche il cinema era muto. Charlie Chaplin ricevimenti; qui era stato allestito un grande banchetto La Principessa accettò con gioia, ma, non appena prese è stato uno dei più grandi attori di apparecchiato di tutto punto e pieno di cibi succulenti. il fuso,si punse un dito e cadde immediatamente addor- tutti i tempi e, in particolare, proprio Ma non ebbero ancora assaggiato il primo che un tuo- mentata! del cinema muto: il personaggio da no squarciò l’aria e una brutta vecchia, vestita di nero Che disperazione per il Re, la Regina e tutti i sudditi!. A lui interpretato, Charlot, era apprez- e dall’aria più cattiva che mai, apparve avvolta da una nulla poterono i tentativi dei medici più illustri, per risve- zato dagli spettatori di ogni lingua e nuvola di fumo, era Fata Malefica: “Guarda un po’, che gliarla!. paese. storia è questa, non son degna della festa? Intanto, non vista,era giunta anche fata Bontà che dis- Così, anche bambini che parlano lin- Tutti restarono paralizzati per lo spavento. Il Gran se, con tristezza, che poiché l’incantesimo era avvenuto, gue diverse possono divertirsi insie- Ciambellano, che fu il primo a riprendersi, le disse che si una cosa sola poteva fare, nello spazio di un minuto:tutti me: infatti, ridiamo tutti per le stesse era trattato di un terribile sbaglio e la pregò di sedersi al avrebbe fatto addormentare. cose! Così dice il piccolo Barbanera. tavolo con gli altri commensali. La Fata accettò e mangiò Passarono anni e anni e anni e il castello fu circondato da da sola, poiché, dopo l’accaduto, l’appetito, agli altri, era una foresta fitta ed intricata che lasciava scorgere solo la passato del tutto. torre più alta. Erano trascorsi cento anni quando, un gior- Alla fine,tutti gli invitati si alzarono e, ad uno ad uno, no, passò di lì un Principe valoroso: …Da “Col cavolo la cicogna!”di Alberto Pellai e sfilarono davanti alla culla della Principessina, offrendo udì un cantastorie che narrava una strana leggenda che Barbara Cabala: i loro doni. Quando fu la volta delle Fate, passando da- parlava di una bella addormentata e si fermò ad ascoltare. vanti alla bambina, la sfiorarono con la bacchetta magi- Fu così che fu preso dal desiderio di vedere la bellissima GIRINI e OVETTI ca, offrendo, a turno,l’allegria, la bellezza, la saggezza, Principessa e si avviò deciso verso il bosco intricato. Il gio- la ricchezza, la bontà ma, ad un tratto, Fata Malefica le vane non ebbe paura e si aprì la strada tra i rovi, a gran La storia di due cellule che ancora non sai interruppe: “ Io non perdono, ecco il mio dono: crescerai colpi di spada. Ti voglio spiegare e tu imparerai senza affanni, fino a sedici anni, poi con un fuso ti pun- Finalmente giunse davanti al castello, senza esitare attra- Che la prima assomiglia a un micro-girino gerai e, detto fatto, morirai!”e, sghignazzando, scompar- versò il ponte levatoio e si trovò nel cortile; qui smontò da E si muove spinta dal proprio codino. ve come era venuta, in una nuvola di fumo. cavallo e salì nel maestoso salone d’ingresso dove fu at- L’altra cellula invece è un ovetto tondo Il Re e la Regina, disperati, non sapevano più cosa fare. tratto dalle strane e numerose statue che popolavano il ca- Come una sfera o un mappamondo. Fu allora che si fece avanti Fata Bontà: “Ascoltatemi, stello, accorgendosi, con grande meraviglia, che si trattava Queste cellule a volte si vanno a incontrare purtroppo l’incantesimo non posso annullare, però la di persone profondamente addormentate nelle pose più Nel corso di un viaggio che ti vado a spiegare. magia lo può trasformare. A sedici anni, la Principessa strane. Attraversò sale e saloni e, finalmente, giunse nella Il girino con il codino va a risalire si pungerà, ma, invece di morire, addormentata cadrà. stanza dove dormiva la Principessa, più bella che mai. In un tunnel morbido per potersi unire Se, entro cent’anni, un Principe innamorato la bacerà, il Il Principe s’inginocchiò accanto a lei e restò incantato a Con la cellula che ha una forma di palla sortilegio spezzato sarà! guardarla, col cuore che gli batteva forte forte, poi si chinò E che tonda e calda sta sempre a galla. Il Re ringraziò la buona Fata, ma non volle rassegnarsi: e la baciò dolcemente. Verso di lei se ne vanno i girini, ordinò al Gran Ciambellano di inviare dei messaggeri La Principessa batté le lunghe ciglia e aprì gli occhi: l’incan- Le si aggrappano addosso con i loro codini, in ogni angolo del Reame, affinché tutti i fusi fossero tesimo era spezzato. Nello stesso momento, tutti si risve- Ma soltanto uno giunge a destinazione bruciati. gliarono e la vita, nel castello, ricominciò. Ed entra al suo interno con forza e passione. Gli anni passavano in fretta e la Principessa cresceva Il Re e la Regina corsero nella stanza della figlia e trova- Questo incontro dà il via a una grande vicenda bella e buona. In occasione del suo sedicesimo comple- rono i due giovani che si guardavano teneramente negli Perché una vita nasce da questa faccenda. anno, il Re, suo padre,organizzò un magnifico torneo a occhi. Si allontanarono in punta di piedi, poiché avevano Sono due i protagonisti, anzi i veri eroi: cui parteciparono tutti i cavalieri del Regno. aspettato quel momento, per cento lunghi anni, potevano si tratta di ovuli e spermatozoi. La fanciulla pensò che il modo migliore, per ammirare aspettare ancora un po’.
    • 29 I nuovi cinquantenni si sono ritrovati EDUCAZIONE SANITARIAL’influenza dell’automedicazione con al Ristorante la Bussolarimedi vegetali in ambito odontoiatrico In data 30/09 si è celebrato il ritrovo dei ’61 di Novellara presso il Ristorante La Bussola di Campa- di Luca Minghetti gnola. I nuovi “cin- Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia quantenni”. La partecipazione èMolti di noi sono soliti uti- stata alta, al di sopralizzare un naturale aiuto di ogni previsione.quando, durante i cambi Le adesioni eranodi stagione, accusano un 61 (che coinciden-calo di energie. Di ciò oc- za) poi ci siamo tro-corre mettere al corrente vati in 57. Quattrol’odontoiatra perché di mancanti per impe-tali rimedi, alcuni di quelli gni/indisposizione.vegetali, determinano un Subito gia nel par-maggior rischio di sangui- cheggio del risto-namento. I rimedi ai qua- rante si sono avvertite forti emozioni. Baci, abbracci, pianti tra persone che nonli si fa riferimento sono si vedevano da 30/40 anni.quelli più frequentemente Finalmente ci si recava nel salone allestito dal bravo Mauro Morellini (Bussola) perutilizzati: tè verde, aglio, echinacea, ginkgo biloba e ginseng. Da una statistica un aperitivo ed antipasto a “buffet”. Nel salone avevamo appeso gigantografie diUSA, i pazienti più propensi ad utilizzare tali rimedi sono le donne fra i 40 e 59 foto delle scuole elementari e medie, perfino una dell’asilo. I commenti, le risa nelanni (70,9% del totale preso in visione). rivedersi com’eravamo 40-45 anni fa riempivano il ristorante. Si faceva la gara aQuesti cinque rimedi sono sostanze bioattive con potenziali implicazioni cliniche riconoscersi l’uno con l’altro.e quattro di essi hanno azione anticoagulante e possono pertanto aumentare il Si procedeva con l’ottima cena. Nel frattempo l’animatore Claudio, coadiuvatorischio di sanguinamento nei casi che vanno dalla semplice estrazione all’im- da Roberto Lambruschi, cantava le canzoni dei “nostri tempi”, Baglioni, Renatoportante riabilitazione implantare: si tratta del tè verde, aglio, ginkgo biloba e il Zero, Battisti, De André … Si proseguiva con il karaoke con continue risate. Buonaginseng. interpretazione di Moda Lorella.Il tè verde oltre all’azione anticoagulante, funge da stimolante sul sistema ner- Ha poi preso il microfono Mirco Rabacchi che ha cantato la sua canzone “Fumanavoso centrale e può divenire epatotossico se assunto in alte dosi per un tempo Blus”. E’ un ritornello nel nostro dialetto con rime divertenti, situazioni causateprolungato. Echinacea, ginseng e gingko biloba possono interferire con farmaci dalla nostra nebbia, appunto la fumana, risate “a più non posso”.utilizzati in odontoiatria come macrolidi, benzodiazepina, oppiacei e carbamaze- Un momento veramente toccante è stato quando Mirco ha chiesto un minutopina alterandone sia gli effetti farmacologici che la biodisponibilità. di silenzio per i nostri cari compagni scomparsi, Paolo, Rocco, Laerte, Angelo.Dagli Stati Uniti ci informano che la percentuale di pazienti che utilizzano questi Finita la cena, Mauro ha portato un’enorme torta con ricamato “Novellaresi delrimedi ha raggiunto nel 2006 il 22% ed è pertanto doveroso da parte dell’odon- ‘61”, una bella e gradita sorpresa, inaspettata.toiatra curare in maniera dettagliata l’anamnesi informandosi sull’uso di tali ri- Abbiamo poi terminato con balli fino a tarda notte.medi da parte dei pazienti in trattamento odontoiatrico ed informando i pazienti Abbiamo trascorso una bella serata con i nostri amici/compagni di altri tempi.stessi degli effetti che tali rimedi hanno sulle azioni farmacologiche delle moleco- Ci ritroviamo nel 2021 per festeggiare il 60?le utilizzate comunemente in odontoiatria. Un saluto a tutti Roberto Artioli LO STUDIO DEL DOTT.MINGHETTI LUCA CAMBIA SEDE. PER GARANTIRVI LOCALI PIU’ AMPI ED UN SERVIZIO DI SEMPRE MIGLIOR QUALITA’, IL NOSTRO STUDIO SI SPOSTA DA VIALE MONTE GRAPPA 4 ALLA CORTE DEI SERVI (zona ex ospedale) A PARTIRE DAL 15 GENNAIO 2012. dott. Minghetti Luca - Medico Chirurgo Specialista In Odontostomatologia 42017 Novellara (RE) Viale Monte Grappa, 4 Tel. 0522 / 653343 S.GIOVANNI DI NOVELLARA (RE) via Provinciale Sud, 45 tel.0522657123 - fax 657735 email: info@arredamentisaccani.it
    • 30 Ad una madre Cara dolce madre Maria porti il nome di mia madre venerata nel mondo come lei hai conosciuto Campagna antinfluenzale del martirio di un figlio Per chi non l’avesse ancora fatto ricordiamo che il dolore profondo. l’Avis anche quest’anno ha lanciato una cam- pagna di vaccinazione antinfluenzale completa- Sopravvisuta per la gioia mente gratuita per i collaboratori e donatori di degli altri che avevi... sangue. e dei tanti che hai scelto Presentarsi in segreteria o telefonare nelle mat- tinate di giovedì e sabato entro il 3 dicembre Grande è il tuo cuore 2011. sempre pronto a donare anche a me, Avis informa Sabato 10 e domenica 11 dicembre 2011, pres- GIANPAOLO BARTOLI 24/11/2011 come fossi figlia so la sede AVIS di Novellara, ci sarà la consueta ... io che figlia non ero. Nella ricorrenza della data del tuo com- donazione di sangue. Presentarsi dalle ore 7,30 alle 10,45 pleanno ti vogliamo ricordare con tanto Indomita, nessuna bufera Alimenti permessi prima della donazione com- affetto e amore. Non c’è giorno in cui il ti ha piegato presi gli esami annuali: acqua, camomilla, caffé, nostro pensiero non sia rivolto a te, a certi tenace, ogni fatica e stento spremute, il tutto senza zucchero. tuoi modi di dire o modi di fare. Solo in hai sopportato Evitare tassativamente latte e suoi derivati. questo modo riusciamo a sopravvivere. nel lungo cammino Al termine ti verrà consegnato il calendario del Sei sempre nei nostri cuori. di questo terreno destino. 2012 e la strenna natalizia Mamma, papà, Penny, Gabri, Marci e le Il Segretario Piero Ghidini nipotine Ludovica e Maddalena. Ti rivedo radiosa ed elegante col sorriso tra la gente ma anche dimessa, in un cortile di sassi che avanzi stanca, con il sudore sulla fronte. Vai incontro, ad ascoltare chi una pena, un segreto, una gioia ti vuole confidare. Son venuta da te in un letto sofferente... hai aperto le braccia: “sei venuta finalmente!” I tuoi occhi lucidi m’han avvolta abbracciata e, mentre si stringevan le mani hai sussurrato:”rimani!” Cara madre Maria oggi è il tuo compleanno il mio amore ti giunga BRUNO COLI REJANA TOSI il mio abbraccio ti cinga... Nell’ 9° anniversario della scomparsa lo ricord- ano con immenso affetto la moglie Ileana e la Ad un mese dalla scomparsa la ricordano Io ti sono vicina figlia Marilena. con affetto il marito Afro, il figlio William, la (una figlia) nuora Irma, i nipoti Federico con Claudia, Valentina e i parenti tutti. Ringraziamento La famiglia Fornasari - Tosi profonda- mente commossa ringrazia sentitamente tutti coloro che hanno partecipato alle esequie della cara Rejana e quanti hanno V.le Roma, 4 NOVELLARA (RE) tel.fax 0522/654808 sottoscritto a favore di Auser e Pro-Loco COSTRUISCE E VENDE Novellara Campagnola E. via Levi Villette abbinate e maisonette “Lago di Garda” In memoria Maisonette a ARCO La Pro Loco di Novellara ricorda con af- Appartamenti a RIVA del Garda fetto la scomparsa Rejana Tosi, generosa Sardegna volontaria e amichevole sostenitrice. Villette in Costa Paradiso Abbraccia idealmente il marito Afro For- nasari e la sorella Leopoldina Tosi espri- Villette ed appartamenti a Badesi mendo loro le più sentite condoglianze Appartamenti a Valledoria
    • 31 MASSIMO UBOLDI PIERINO RONDINI QUIRINO MARZI GUALDI AGRIPPA LIDIA BRIONINel 9° anniversario della scomparsa lo Nel 14° anniversario della scomparsa Nel 2° anniversario della scomparsaricordano con affetto la moglie Cosetta, i lo ricordano con tanto affetto le nipo- lo ricordano con affetto la moglie Anna Nell’anniversario della scomparsa dei propri carifigli Fabiano e Alicia, Quirino e Lara Battini. tine Sara, Gaia e Martina. il figlio Claudio e la nipote Martina. li ricordano con affetto immutato i figli la nuora e i nipoti. “In memoria di Davoli Bruna” Il Canile Intercomunale di No- vellara ringrazia di cuore per le donazioni ricevute dai fratelli Te- VALENTINA MARANI resa e Gianni Davoli,dalle nipoti LINA STORCHI ved. Loschi A due anni dalla scomparsa, Florina ricorda Patrizia, Paola e Roberta GarutiNel 13° anniversario della scomparsa la la cara Dafne e con l’occasione ringrazia iricordano con affetto il figlio Giorgio, la nuora figli Carla Roberta e Mario per l’affetto e e dalla cara amica Iole.Diana e ladorato nipote Massimo. la sensibilità dimostrata nei suoi confronti. IVAN PARMIGGIANI Nel 8° anniversario della scomparsa lo ricordano con immenso affetto Claudia, Andrea e Elena. FRANCO MORA Tre anni fa hai raggiunto il cielo e da lì hai iniziato a volare senza nessuna destina- GINA ROSSI zione, lasciando a noi un vuoto immenso. A 2 anni dalla Tua scomparsa ti ricordiamo La moglie Giannina i figli Stefano e Elisa, sempre con amore. la nuora Manuela, il genero Marco, i nipoti I tuoi cari Michael, Eric e Manuel. Offerte in favore dei servizi CIRCOLO IL CONTEMPORANEO Istituzione “I Millefiori” mensile novellarese dinformazione Autorizzazione Tribunale Reg. stampa RE nº589 del 7/12/89 In memoria di Franchi Vilma Redazione: viale MONTEGRAPPA, 54 Bassi Luisa Novellara (RE) tel. 0522/654447 Direttore responsabile: Dino Medici In memoria di Minari Birce Proprietario: Circolo il Contemporaneo Capo Redattore: Paolo Paterlini Tosi Laura Redazione: Marco Villa, Giovanni Franzoni, Giovanni Panini, Paolo Bigi, Simone Oliva, Sara Lanza. Impaginazione: Ci&Wi viale Montegrappa, 50 Stampato presso Tipolito Lugli Novellara via Prov.le Nord, 20/C Il contenuto degli articoli firmati esprime lopinione dellautore e non necessariamente quella della redazione. il vostro spazio commerciale
    • 32 La Fenice Immobiliare di Giovanetti Rag. Giorgio Propone: Capannoni Artigianali - Locali Commerciali - Terreni Edificabili NOVELLARA (RE)via M. D’Azeglio, 7 tel. 0522/651107 - fax 0522/758619 cell. 335/6957873 Campagnola Emilia via Reggiolo, 22 tel.0522/663508 Tel.0522/654224 - Fax 0522/654545 - Email info@lombardinivini.it - Internet www.lombardinivini.it