Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Portico 279
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply
Published

Mensile novellarese n.279 giugno 2011 …

Mensile novellarese n.279 giugno 2011
il Portico

Published in Entertainment & Humor
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,711
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
7
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. TAZZA D’ORO di Catellani Letizia & C. BAR - PIZZERIA TAVOLA CALDA NOVELLARA (RE) via Cavour, 48 tel. 3465772503ANNO XXX MENSILE NOVELLARESE DINFORMAZIONE Giugno 2011 n.279
  • 2. 2 ha approvato, all’unanimità, una risoluzione in cui impe- La pagina politica gnava la Giunta ad attivarsi presso il Ministero degli Interni per richiedere che anche nella nostra regione venga co- stituita un’Agenzia operativa della Direzione InvestigativaDalle elezioni amministrative una grande Antimafia. Il 5 maggio il Presidente Errani ha inviato for- malmente la richiesta al Ministro Maroni. Il 1° giugno abbiamo presentato un’interpellanza urgentespinta per l’azione e l’iniziativa del PD al Ministro Maroni, firmata dal sottoscritto, da tutti i par- lamentari PD dell’Emilia Romagna e della Commissione Antimafia e da altri parlamentari PD, con cui abbiamo chie- On. Maino Marchi sto cosa intendesse fare il Ministro. Il 9 giugno l’interpel- lanza è stata discussa in Aula.Nel 2006 vi era stato un ottimo risultato alle amministra- facendo, protocolli di legalità con la Prefettura. Si stanno Il sottosegretario Bellotti ha risposto che la richiesta ètive. Sulla base delle elezioni 2008-2009 e 2010 non si consolidando le collaborazioni tra tutte le istituzioni inte- all’attenzione del Ministero dell’Interno e della DIA, che ilsarebbe confermato. Invece il centrosinistra ha migliorato ressate. C’è anche un miglior coordinamento tra le pro- Ministero la valuta favorevolmente, l’appoggia e la sostie-rispetto al 2006. Abbiamo confermato il 7 a 4 nelle provin- cure della regione e la Direzione Distrettuale Antimafia di ne. La realizzazione ha delle difficoltà sul piano della logi-ce, siamo passati da 20 a 22 città capoluogo e da 55 a 66 Bologna, che ha intensificato la sua attività. stica e del potenziamento dell’organico, ma si vuole con-città sopra i 15.000 abitanti. Dei 29 sindaci città capoluogo La Prefettura ha assunto provvedimenti di contrasto alle seguire questo obiettivo. Il PD seguirà passo passo questae presidenti di provincia, 24 sono del PD. Milano, Napoli, penetrazioni. La Regione ha anche avanzato una richiesta questione, per avere un altro strumento di contrasto alleTorino, Bologna, Cagliari e Trieste danno il senso di un specifica al Governo. Il 30 marzo, l’Assemblea legislativa mafie nella nostra regione.voto con un’omogeneità nazionale.Il nord di cui parla la Lega non esiste. Tutti i capoluogo diregione del nord sono governati dal centrosinistra. Se ilvoto è una bocciatura netta del centrodestra, Pdl e Lega, è Dalle elezioni amministrative la vogliaanche un incoraggiamento al PD su due piani: intervenire,porre al centro i problemi dei cittadini e del Paese e lavo-rare per le alleanze più ampie possibili. Le due questioni di rinnovamento e di rispostesi tengono. I problemi del Paese e dei cittadini sono la ri- di Alessandro Baracchicostruzione di regole democratiche condivise, di un nuovosenso civico, sono la necessità di politiche di crescita, per il Netto è stato il successo elettorale del centro-sinistra alle merato di esuli dal PDL (o dal PD vedi Rutelli) che momen-lavoro e l’impresa, di maggiore equità, che sono indispen- ultime elezioni amministrative. Netta è stata la sconfitta taneamente è in attesa di creare un forza di centro-destrasabili anche per affrontare le forti manovre sulla finanza di chi non sta di fatto governando l’Italia. non appena si scalzerà il cavaliere.pubblica che si prospettano. Senza crescita non si paga il Questo è il dato eloquente che emerge dai seggi. Un dato Al di là di alcune intese di massima su temi come la leg-debito pubblico. Se non si opera per il lavoro e le imprese piuttosto omogeneo che deve essere però spunto di am- ge elettorale dove è lecito ricercare un’intesa, non si puòsi perde competitività e si cresce troppo poco, ultimi in pie riflessioni. I successi, su tutti, di Milano e Napoli infatti prospettare una futura alleanza politica, nonostante alcuneEuropa. dimostrano che, se risvegliata, esiste ancora una coscienza esperienze di governo nei territori.Tra i problemi del Paese e dei cittadini vi sono anche quelli sociale che si muove indipendentemente dai partiti, spinta Abbandonando però la scena nazionale , i territori dovran-della legalità e della lotta alle organizzazioni criminali ma- da una voglia di rinnovamento e di risposte. no prendersi la responsabilità di portare avanti una politicafiose. Risposte che , evidentemente il centro destra non è in gra- di ammodernamento strutturale..Le mafie non sono un problema di quattro regioni del sud. do di dare ne a livello centrale ne dai territori, anche nelle Se si vorrà ottimizzare il successo elettorale infatti, ancheSono un problema mondiale (vi sono mafie cinesi, russe, roccaforti storiche della Lega, che inaspettatamente hanno in territori come il nostro, tradizionalmente progressisti,albanesi, africane, americane; la ‘ndrangheta ha presen- ceduto il passo. E’ giusto cantare vittoria quindi, ma con occorrerà non perdere una certa tensione “agonistica” eze in tutti i cinque continenti) e quindi di tutta Italia. Le saggio equilibrio è giusto anche fare alcune considerazioni. propulsione al cambiamento. Il sistema politico “Emiliamafie riciclano le enormi ricchezze che accumulano con Il centro-sinistra ha vinto laddove tutte le sue componenti Romagna” deve necessariamente evolvere, conscio chele attività illegali e criminali, come il traffico degli stupefa- si sono presentate unite. Questo vuol dire che prima di non è più il tempo di sedersi sugli allori.centi, nell’economia legale, acquistando posizioni sempre tutto bisogna mantenere compatto il fronte alla sinistra del La spinta popolare e sociale che è pervenuta dalle ultimepiù forti e investono dove c’è più ricchezza, quindi al nord PD. Consolidare un programma condiviso per prepararsi a elezioni deve essere un “motore” finalizzato alla determi-(Lombardia in primo luogo, ma anche nelle altre regioni, governare con alcuni punti comuni essenziali. nazione di una nuova coesione nei territori , atta a produr-Emilia Romagna compresa). Il tema del leader può aspettare. Non ci può essere leader re una nuova classe dirigente che emerga possibilmenteContro di esse va condotta una lotta forte e determinata. senza un programma su cui basare la propria azione. con logiche meritocratiche.La Regione Emilia Romagna, in questo primo anno di legi- Consiglierei anche ai vertici del mio partito di abbandonare Il principio dei vasi comunicanti che vede la politica comeslatura, ha già approvato due leggi regionali, una sull’edi- momentaneamente il mito del terzo polo. Non possiamo, un muoversi da “sedia” a “sedia” o da CDA a CDA develizia e gli appalti e una di carattere più generale, in primo giustificare qualsiasi tipo di compromesso politico con la essere progressivamente eliminato se si vuole restituireluogo finalizzata a promuovere la cultura della legalità. necessità della caduta di Berlusconi. legittimità alla pubblica amministrazione e quindi alla poli-I Comuni reggiani e la Provincia hanno siglato o lo stanno Ricordiamo che il terzo polo non è nient’altro che un agglo- tica al tempo stesso. S.r.l. LAVORAZIONE LAMIERE - SERBATOI OLEODINAMICI SALDATURA ROBOTIZZATA - TAGLIO LASER CERCHIAMO PERSONALE SPECIALIZZATO NEL SETTORE LAMIERA 42017 NOVELLARA (RE) via E.Ferrari, 8/10 tel.0522/651041/651047 - fax 0522/651449 http: www.simonazziremo.it - Email: segreteria@simonazziremo.it
  • 3. 3 Notizie a cura dell’Amministrazione ComunaleL’Amministrazione Comunale proteggela biodiversità delle Valli di Sara Germani segreteria del SindacoL’Amministrazione Comunale insieme alle GGEV che si pazione dei pioppi, lavori che dovevano essere eseguiti inoccupano di vigilanza, tutela di flora e fauna protetta ed un momento più propizio, cioè quando il terreno non fos-educazione ambientale anche con l’apertura ogni prima se stato saturo di pioggia come era a gennaio e febbraio.domenica del mese della Chiavica Vecchia desidera pun- Le GGEV hanno vigilato ed anche segnalato a questo catti-tualizzare rispetto alle varie inesattezze comunicate pubbli- vo uso delle valli che comporterà ingenti spese di ripristinocamente in merito alla manutenzione delle Valli di Novella- a carico del Consorzio di Bonifica e quindi a carico dellara e Reggiolo dalla consigliere Fantinati. collettività. Ricordiamo inoltre che tutte le valli: Bagna;Tra le macroscopiche imprecisioni vorremmo segnalare: Valletta e Bruciati sono tutelate da Direttive Europee qualiL’introvabile viola pumila: come ogni viola fiorisce tra zone SIC e ZPS poiché popolate da animali e piante appa-marzo e aprile. Una volta sfiorita le foglie si confondono rentemente semplici, ma rari a livello mondiale. Propriotra le altre erbe. Il sito in cui si trovano diverse piantine, og- per tutelare queste biodiversità gli argini e i canali delle valligetto di studi con l’Orto Botanico dell’Università di Modena si presentano come luoghi “selvatici” in cui le visite vannoe Reggio, è segnalato da un cartello di grandi dimensioni. fatte con guide competenti e nei periodi adatti.L’altezza dell’erba degli argini: la biodiversità si mantienelasciando che le erbe fioriscano e producano semi che poi Questa lunga ed esaustiva replica non toglie il fatto che come al solito le critiche delle opposizioni sono infondate, Il Circolo PD di Novellaracadono a terra: tagli frequenti avrebbero come risultato un pretestuose e in questo caso per la maggior parte riferite aprato tipo campo da golf con biodiversità inesistente. Il ta- zone che non sono nemmeno di competenza del Comune ringrazia tutti i volontariglio d’erba del 5 giugno osservato dalla Fantinati riguarda di Novellara. L’amministrazione invita quindi Cristina Fan-una piccolissima parte della manutenzione annuale pro- tinati (PDL) a partecipare ad una visita guidata a questegrammata già da tempo – e realizzato dalle GGEV - per zone protette insieme alle GGEV per scoprirne le ricchezze Si è da poco conclusa la Festa del Pesce organizzata dalassicurare la biodiversità dei prati polifiti, il cui primo taglio (la prossima visita, prevista per il tre luglio, avrà come Partito Democratico di Novellara, una festa che ha offertodeve essere fatto tra fine maggio ed inizio giugno ed il se- tema ” il cocomero asinino”). oltre che una buona cucina anche momenti di intratteni-condo, in caso di necessità, tra fine settembre ed inizio mento musicale e di approfondimento politico.ottobre. Un sentito ringraziamento va a tutti i volontari che hannoCartelli nascosti: la cosiddetta “vegetazione selvaggia” lavorato e impegnato parte del loro tempo permettendomenzionata dal PDL riguarda nello specifico il prugnolo e un’ottima riuscita della festa!l’amorpha fruticosa. Un’area di riequilibrio ecologico non Le feste rappresentano da sempre, per le nostre comunità,può essere sottoposta a continue potature, pena la perdita un momento di incontro e di svago. Appuntamenti sani edella fioritura delle siepi, quindi meno bacche e meno cibo di ritrovo, a cui noi teniamo molto. Per stare in compagniaper gli uccelli. ma anche per parlare di politica. Ogni anno le nostre festeCartelli che perdono i pezzi: L’unico cartello “nascosto” vedono impegnati centinaia di volontari che danno valoreè quello che viene messo per avvertenza quando si posi- ad una parola importante che dovremmo far tornare alziona una particolare gabbia in epoca di cattura delle nu- primo posto nel nostro quotidiano, ”volontariato” appun-trie e che viene spostato quando non serve. La Provincia to. Una parola che unisce diversi ambiti, di tipo sociale,ha recentemente confermato un contributo per realizzare politico e ricreativo. Grazie di nuovo a tutti quanti!nuova cartellonistica nell’area. Milena Saccani VezzaniRifiuti vari: quando si trovano si raccolgono, purtroppo (segretaria Circolo PD di Novellara)non è facile estirpare l’inciviltà di alcuni frequentatori, ma Alessandro Baracchifortunatamente accade di rado. (vice-segretario Circolo PD di Novellara)Sentieri inesistenti: i sentieri sono volutamente stretti inmodo che camminando in fila indiana non si danneggi laflora. Questo numero è stato chiuso venerdì 10 giugno quindi non è stato possibileDanni agli argini: concordiamo assolutamente sugli evi- inserirvi i risultati dei referendum nel nostro comune.denti danni causati alle arginature durante i lavori di estir- V.le Roma, 4 NOVELLARA (RE) tel.fax 0522/654808 COSTRUISCE E VENDE Campagnola E. via Levi Villette abbinate e maisonette “Lago di Garda” Maisonette a ARCO Appartamenti a RIVA del Garda Sardegna Villette in Costa Paradiso Villette ed appartamenti a Badesi Appartamenti a Valledoria
  • 4. 4Raccolta di firme per il tempo prolungato TUTTI PER LA SCUOLAalla Scuola Media SABATO 11 GIUGNOUn gruppo di genitori si fa promotore di una raccolta di firme per sostenerel’esperienza della Scuola Media e informare che dal prossimo anno scolastico è SORTEGGIO LOTTERIAprevista una forte riduzione del Tempo Prolungato. Sabato 11 giugno 2011 presso l’aula magna della scuola media “Lelio Orsi” è avvenuto il sorteggio della lotteria organizzata dai volontariQuella del Tempo Prolungato è un’esperienza radicata che l’esperienza sia quella di una scuola “laboratorio “VOLONTARI A SCUOLA E…”.da anni nella Comunità di Novellara, in un progetto di vivente”, che con tutte le sue difficoltà e punti critici, ha Il sorteggio è avvenuto alla presenza di un de-scuola, per i nostri giovani, in cui si è andata costituendo comunque cercato, grazie all’impegno di tanti operatori, legato del Sindaco, del presidente dell’associa-una rete di sostegno e collaborazione con le diverse di non subire i luoghi comuni, di non chiudersi in se zione e altri membri dell’associazione. I numerirealtà del territorio. E’ un’esperienza per la quale ogni stessa, di non abdicare di fronte alle sfide, di mantenersi vincenti i primi 19 premi sono:cittadino ha dato e continua ad offrire un suo personale viva e per quanto possibile adeguata.contributo, per essere vicini e attenti alla formazione L’intera Comunità ha sostenuto e sostiene l’esperienza ELENCO PREMI N.delle nuove generazioni. Diversi gruppi e associazioni anche con contributi concreti perché ci possano esseredi Novellara, con i genitori, sostengono l’iniziativa..Se i mezzi idonei per una scuola laboratorio, ricca di uno SCULTURA “IL TORO” di MARIO PAVESI offerto dall’artistane fa portavoce l’Associazione “Volontari per la scuola spirito di ricerca, innovazione e vivacità. E’ per questoe…”, costituita da persone che hanno vissuto il nascere che non ci si può arrendere; è per questo che non ci QUADRO di MARIO PAVESI offerto dall’artistae l’evolversi dell’esperienza di una scuola che ha si può fermare, pur consapevoli delle difficoltà che ilcontinuato, di fronte ai cambiamenti, ad interrogarsi sui cammino di ricerca intrapreso può incontrare. PROSCIUTTO CON OSSO offerto da CILAbisogni educativi e formativi degli adolescenti. In una L’Associazione ”Volontari per la scuola e...”società “nuova”, con un ritmo di eventi e trasformazioni ACETO BALSAMICO offerto da “L’ORTICELLO”eccessivo per essere interiorizzato ed elaborato daisingoli ed anche da istituzioni complesse, si riconosce alla BUONO SPESA €.40,00 offerto dal negozio “SAPORE DI MARE”scuola di Novellara un continuo sforzo di comprensionee attivazione di esperienze per cercare di adeguare QUADRO di FUSOLINI offerto dall’artistail proprio progetto alle esigenze e alle sfide poste daimutamenti sociali, salvaguardando, anzi, qualificando, QUADRO di OLIVI offerto dall’artistail ruolo e i compiti dell’Istituzione Scolastica. Riteniamo CELLULARETempo pieno, patrimonio offerto da V. Benevelli Centro TIM e F. Le Rose STAMPANTE LASER B/Nda preservare DIZIONARIO ITALIANO DIZIONARIO INGLESEDa una circolare emanata dal dirigente scolastico BUONO SPESA CONADalle famiglie dei “primini” della scuola elementare si Medaglia d’onore Menozzi Leodeducono gli sforzi che il nostro Istituto sta facendo per un omaggio commosso alla sua memoria BUONO SPESA CONADgarantire ai richiedenti la terza classe a tempo pieno,inizialmente non autorizzata dal provveditorato. Di Giovedì 2 giugno ho avuto l’onore di partecipare, in BUONO SPESA COOPquesto certamente si ringrazia il lavoro del dirigente veste istituzionale, alla consegna da parte del Prefet-D’Agostino e di tutto l’organico che crede in questa to di Reggio della medaglia d’onore alla memoria di BUONO SPESA COOPnostra scuola. Ma come possiamo notare, anno dopo un nostro concittadino.anno gli effetti di questa riforma scolastica voluta dal La medaglia è stata consegnata agli eredi di Menozzi BUONO SPESA DIANAministro Gelmini si stanno materializzando anche Leo, deceduto una decina di anni fa, ma che in gio-sotto i nostri occhi: il tempo pieno vacilla sempre vane età ha dovuto subire i tormenti della prigionia BUONO SPESA DIANApiù, ore pomeridiane opzionali alle medie che non in campi tedeschi durante la seconda guerra mon-partiranno, ore di sostegno ai disabili diminuite … BUONO SPESA €.20,00 diale. offerto Fiorista “IL GIRASOLE”insomma “grazie” ai tagli del governo Berlusconi la E’ stato un momento molto emozionante soprattuttonostra scuola pubblica è messa a dura prova. Fino a BUONO SPESA €20,00 perché a ritirare quella medaglia c’erano i giovani ni- offerto da “FOTO ARTONI”oggi, insegnanti, genitori volontari, bidelli, Comune, poti: Giorgia e Daniele a testimonianza della grandehanno cercato di “tappare” queste perdite ma non stima e affetto verso il nonno, ma soprattutto per- I numeri vincenti gli altri premi in palio sa-possiamo all’infinito confidare solo su questi soggetti ché è fondamentale tenere viva la memoria di chi ranno esposti nelle bacheche delle scuole,per garantire a tutti una scuola pubblica di qualità ha sacrificato, in nome della libertà e della demo-con un modello formativo che ha dato molti vantaggi nei negozi che hanno aderito all’iniziativa, crazia, la propria giovinezza e per tanti anche vita.a tutto il territorio. Commemorazioni di questo tipo acquistano ancora negli uffici del comune.Nei decenni passati si è investito molto e in poco maggior valore in un anno così speciale come il 150° Si ricorda che il ricavato della lotteria verràtempo, con un colpo di spugna, pare che tutto voglia anniversario dell’Unità d’Italia ricordando per questo utilizzato per l’acquisto di apparecchiatureessere cancellato. Facciamo in modo, ognuno con ogni piccolo o grande contributo alla Patria. multimediali per gli alunni dell’istituto com-le proprie forze e responsabilità, di tenerci stretto Un commosso abbraccio alla famiglia Menozzi da prensivo.un patrimonio importante che, anziché cancellato parte mia e da parte dei novellaresi. Rossana Scazzaandrebbe, a mio avviso valorizzato. Il Vice Sindaco presidente dell’associazione Barbara Cantarelli Barbara Cantarelli
  • 5. 5 Speciale scuola Olimpiadi della Bonifica: la scuola Don Milani vince il 1° premioPiccoli giardinieri in erba alla Scuola Mercoledì 25 maggio tutte le classi 4^ e le 5^ D e E dellaprimaria Don Milani scuola primaria Don Milani hanno partecipato alle olimpia- di promosse dalla Bonifica Emilia Centrale per verificare le conoscenze sull’ambiente del nostro territorio dalla flora alla fauna agli interventi di bonifica realizzati dall’uomo. di Federica Freddi Ore 10.00 postazioni di partenza : il computer! I quiz sonoVenerdì 3 giugno 2011 nel cortile della scuola prima- Le piante-cespuglio cresceranno con i bambini nei arrivati a scuola per posta elettronica e gruppi di alunniria di Novellara tutti i bambini delle classi prime han- prossimi 5 anni, lasceranno una traccia nella scuola hanno risposto alle domande e hanno redatto una breveno festeggiato e inaugurato le due aiuole realizzate rendendo anche più gradevole esteticamente il no- relazione sui temi della flora e della fauna del nostro ter-in collaborazione con la Bonifica Emilia centrale ed il stro cortile, convinti che, come già affermava Bernar- ritorio. La gara aveva termine alle ore 12.00, ma i ragaz-Comune di Novellara. do di Chiaravalle nel 1000 “imparerai più nei boschi zi della Don Milani hanno mandato gli elaborati entro leAlla presenza del Sindaco e di altre autorità i bam- che dai libri…Gli alberi ti insegneranno cose che nes- 11.30 circa. Tutte le risposte erano corrette e si sono clas-bini, dopo aver indossato la fascia tricolore, hanno sun maestro ti dirà mai”. sificati primi tra tutte le scuole partecipanti della provincia!tagliato il nastro e applaudito ai “due angoli di giardi- È stato possibile realizzare il progetto grazie alla Bravi ragazzi!!! E Complimenti alle maestre!no”, come risultato di un lavoro comune utile a favo- collaborazione della Bonifica, che ha fornito tutte F.F.rire e a diffondere la cura e l’amore verso le piante. le piante e la presenza di un esperto in agraria, allaI piccoli protagonisti hanno raccontato: “ …con Va- collaborazione con il Comune, in particolare nella Concorso Coop: la scuolaleria (esperta agraria della Bonifica) abbiamo cono- persona del geom. Claudio Rossi, per lo scavo delsciuto e studiato in classe e nei parchi molte piante…abbiamo progettato con disegni il nostro giardino… terreno e il sistema d’irrigazione, ai referenti del progetto ambiente del nostro Istituto le insegnanti ancora protagonistaabbiamo scavato con le mani …abbiamo piantato Pavarini e Lusetti, per aver sostenuto l’iniziativa, ailavande, nandine, rose canine…e ogni giorno siamo volontari Auser che ci hanno aiutato nell’allestimento La classe quinta A della scuola “D. Milani” ha vinto il con-venuti ad innaffiarle…” delle aiuole e a tutti i prossimi volontari che vorranno corso bandito da COOP CONSUMATORI NORDEST di“Abbiamo ripulito il nostro giardino dalle cartacce aiutarci a mantenere vive le piante nei mesi estivi, Campagnola e Novellara, una menzione speciale e statae lo abbiamo abbellito con sassi e fiori colorati…”. innaffiandole. assegnata anche alla classe quinta B. I lavori prodotti dal- le scuole sono stati esposti sabato 28 maggio 2011 nella piazzetta del centro commerciale in Galleria dei Coopera- tori di Novellara. Alle classi vincitrici è stato donato mate- riale di cancelleria e alla scuola un buono spesa di 500,00 euro. Ai dirigenti e ai soci coop di Campagnola e Novella- ra vanno i ringraziamenti di tutto il personale dell’Istituto Comprensivo di Novellara per il concorso di pittura e per tutte le iniziative che mettono in campo per la scuola du- rante tutto l’anno scolastico. il personale dell’I.C. di Novellara Teatro comunale più accessibile Nelle scorse settimane il settore opere pubbliche del Comune di Novellara ha provveduto ad installare un servo scala con pedana omologato per abbattere le barriere architettoniche nel palcoscenico del Teatro Comunale. foto - Paolo Zini L’intervento costato oltre 8.000 euro ha reso accessibile il palcoscenico alle persone diversamente abili, fino a quel momento raggiungibile solo attraverso le scale interne ed“Cena sotto le stelle”, un grande successo esterne. Lo scorso sabato c’è stata la prima occasione per utilizzarle questa nuova funzionale struttura essendo in programma già da tempo uno spettacolo a cura di Altrarte e G.R.D (Genitori ragazzi down). Associazione e gruppo di genitori hanno avuto modo di apprezzare il nuovoMercoledì 1 giugno il Centro Ricreativo Nevellarese e anche in quell’occasione i fondi sono stati devoluti servizio che sarà utile per molte altre associazioni teatraliin collaborazione con l’Istituto Comprensivo di No- alla scuola. che collaborano da anni con persone diversamente abili.vellara ha organizzato una cena sotto le stelle, che Sono molte le associazioni di volontariato del terri- Non è sempre semplice realizzare accessi agevoliproprio sotto le stelle non è stata a causa del mal- torio che collaborano con la scuola ed è per merito all’interno di strutture storiche e tutelate, come lo è la Roccatempo. L’iniziativa, tuttavia, ha avuto un grandissimo loro se la scuola può dotarsi di tante apparecchiature dei Gonzaga, ma l’amministrazione desidera perseguire alsuccesso e vi hanno partecipato circa 200 persone, multimediali all’avanguardia. massimo la realizzazione di interventi in grado di garantirei fondi raccolti saranno devoluti alle scuole del ter- Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno l’accesso a tutte le sedi pubbliche. In questi anni all’internoritorio. lavorato, per la buona riuscita della serata, alla Can- della Rocca dei Gonzaga è stata collocata una pedanaIl Centro Ricreativo Novellarese non è nuovo a que- tina Lombardini e al Conad che hanno sponsorizza- mobile nella sede della polizia municipale e sempre inste iniziative, alcuni mesi fa ha organizzato, in colla- to bevande e parte degli alimenti. Teatro è stato realizzato un bagno a piano terra, mentreborazione con il Conad di Novellara, una tombolata il personale dell’I.C. di Novellara nel cimitero del capoluogo sono stati realizzati accessi agevolati.
  • 6. 6 L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblicoSCADENZA ICI: ERRATA CORRIGE PASSAPORTO PER ANIMALI per il 9 ottobre 2011. Errata corrige in merito ad un Se vai all’estero con il tuo animale da compagnia, Si avvisano i cittadini avviso pubblicato sul numero di consulta prima il sito del comune www.comune. che in questo periodo maggio del mensile Il Portico, ri- novellara.re.it alla voce: “mi interessa – avere o tu- è stato affidato alla volto ai cittadini che devono pa- telare un animale – documento di viaggio per ani- Ditta Abaco S.p.A. il gare la prima rata dell’ICI. Ecco il mali”. Ti ricordiamo inoltre che chi ha un animale è controllo dei numeri civici esterni ed interni di tutte testo corretto: responsabile del suo benessere e della sua salute e le abitazioni. Gli incaricati saranno muniti di cartellino Se sei in ritardo o non hai paga- deve provvedere alla sua idonea sistemazione, for- identificativo e i loro nominativi depositati presso gli to l’ICI entro il 16 giugno, ricor- nendogli cure adeguate ed attenzioni, tenendo conto uffici della Polizia Municipale e presso la sede dei Ca-diamo che è sufficiente effettuare dal 17 GIUGNO dei suoi bisogni. Per chi maltratta o abbandona un rabinieri di Novellara. Gli addetti ai lavori avranno ilil “ravvedimento operoso” direttamente presso un animale sono previste sanzioni penali. In particolare, compito di rilevare eventuali numeri civici mancanti eCAAF o all’Ufficio Tributi del Comune, PRIMA di fare con la legge n.189 del 20/07/2004, sono state ina- chiedere informazioni sugli occupanti delle abitazioni.il versamento. Dai controlli sulle posizioni dell’ICI ri- sprite le pene che prevedono il carcere per l’abban- Non sono tenuti a riscossioni in denaro né ad entraresulta purtroppo spesso che molti contribuenti paga- dono e il maltrattamento dell’animale o l’uccisione all’interno delle abitazioni. Si ringrazia fin d’ora perno l’imposta in ritardo, a volte solo pochi giorni dopo immotivata. la collaborazione di tutti i cittadini ai fini della buonae sono quindi costretti a pagare, in più, il 30% della riuscita delle operazioni.somma dovuta. E’ bene ricordare che se il ravvedi- FORNI: I TURNI DI FERIE ESTIVI 2011mento operoso: - si fa entro 30 giorni dalla data di Questi i turni di ferie estivi dei forni e panifici di No- VIVI LE FORZE ARMATE.scadenza, si paga il 3,00% in più dell’imposta dovuta vellara: Forno al Pan in via Cavour 72, 10 luglio al MILITARE PER TRE SETTIMANE(più gli interessi); - se si fa entro il 31 luglio dell’anno 7 agosto - Forno Currieri Piazza Unità d’Italia n. 66 Urp informa che anche quest’anno il Ministero dellasuccessivo dalla data di scadenza (cioè entro il termi- dall’8 agosto al 5 settembre – Forno Bottoli in via Difesa (Gazzetta Ufficiale n. 37 del 10/05/2011) hane per la presentazione della denuncia I.C.I.) si paga I° Maggio n. 4 dall’8 al 28 agosto – Forno Panificio attivato il corso di formazione denominato “VIVI LEil 3,75% in più dell’imposta dovuta (più gli interessi). Barbieri di San Giovanni dal 24 al 31 luglio, mentre FORZE ARMATE. MILITARE PER TRE SETTIMANE”,Ricordiamo che sanzioni ed interessi devono essere il Forno Paroli in via Cavour n. 20 e il forno Crotti un’iniziativa che si pone l’obiettivo di avvicinare sem-versati insieme all’imposta dovuta. in strada Provinciale Nord saranno aperti per tutto il pre più il mondo dei giovani a quello delle “stellette”. periodo estivo. Ogni informazione è disponibile sui siti del MinisteroPIU’ TEMPO PER LE IMPOSTE – MOD. 730 della Difesa (www.difesa.it) e delle singole Forze Ar-Sono stati fissati i nuovi termini per la consegna del CHIUSURA ESTIVA DELLE FARMACIE mate (www.esercito.difesa.it - www.marina.difesa.Modello 730. I contribuenti possono presentarlo a Informiamo sui periodi di chiusura estivi delle farma- it - www.aeronautica.difesa.it - www.carabinieri.it).Caf e professionisti entro il 20 giugno. cie presenti a Novellara comunicati fin’ora: Farmacia Antica di Corso Garibaldi 15 dal 27 al 30 luglio e dal UN MARE DI LIBRI…GRAZIE A TUTTI!FONDO NUOVI NATI IN SCADENZA 16 al 27 agosto, Farmacia Nuova di corso Garibaldi 8 Lo staff della biblioteca di Novellara ringrazia i nume-IL 30 GIUGNO dall’11 al 23 luglio e dall’8 al 13 agosto. rosi cittadini che con le loro donazioni di libri han-Il 30 giugno 2011 scade il termine per la presenta- no contributo alla buona riuscita della iniziativa “Unzione delle domande di prestito agevolato - “Fondo 25 - 26 GIUGNO 2011 - FESTA DELLO SPORT mare di libri” , creata dalla biblioteca dal 10 al 28di credito per i nuovi nati” - previsto per le famiglie A Novellara, presso il campo sportivo di via Indipen- maggio in occasione della seconda giornata naziona-i cui figli siano nati, o siano stati adottati, nell’an- denza, grande Festa dello Sport nei giorni 25 e 26 le della promozione alla lettura. Un ringraziamentono 2010. Per i bambini nati o adottati nel 2011 la giugno 2011. Saranno presenti le associazioni spor- particolare ad Aliberti Editore e in particolar modo alladomanda potrà essere presentata entro il mese di tive novellaresi e le comunità straniere che presen- gentilissima Sig.ra Cecilia Lombardini, che tramite lagiugno 2012. Tale agevolazione, riferita ai bambi- teranno momenti dimostrativi e competitivi di sport casa editrice del marito ha procurato per la bibliotecani nati o adottati nel triennio 2009-2011, consente tradizionali, conosciuti e non. Inoltre verranno garan- interessanti volumi sia per adulti che per bambini.ai genitori di richiedere un prestito, a tasso agevo- titi punti di ristoro per i partecipanti.lato, di un massimo di 5000 euro presso le ban- 2011 – ANNO EUROPEO DEL VOLONTARIATOche che hanno aderito all’iniziativa governativa. BONUS FISCALE PER L’ACQUISTO DI GASOLIO “Il volontariato è una delle dimensioni fondamentaliPer conoscere nel dettaglio tutti i vantaggi di questo E GPL AD USO RISCALDAMENTO. della cittadinanza attiva e della democrazia, nellafondo visitate il www.fondonuovinati.it oppure chia- Resta in vigore la delibera di Consiglio Comunale nu- quale assumono forma concreta valori europei qualimare il numero verde 803.164. mero 22 del 29 aprile 2010 che individua le zone non la solidarietà e la non discriminazione e in tal senso metanizzate per cui è possibile richiedere ed usufrui- contribuirà allo sviluppo armonioso delle societàTELEMARKETING – SI PUO’ DIRE DI NO! re del bonus gas/metano per il riscaldamento ad uso europee”.Se ricevi continue telefonate da società che ti propon- residenziale. Sul sito del Comune, alla voce “Guida ai La decisione del consiglio 2010/37/ce pubblicata agono l’acquisto di cose o servizi di vario genere e non servizi: procedimenti e modulistica” basterà inserire Bruxelles sulla Gazzetta Ufficiale dell’unione euro-vuoi più essere disturbato, puoi telefonare al numero nella casella “parola nel titolo” zone non metanizzate pea il 22/01/2010 proclama il 2011 Anno europeoverde: 800.265.265 oppure collegarti al sito www. per capire se l’edificio per cui si richiede lo sgravio ri- delle attività di volontariato che promuovono la citta-registrodelleopposizioni.it e chiedere di essere can- entra nella fascia non metanizzata, ossia se lo stesso dinanza attiva. In questo numero di URP-INFORMAcellato dall’elenco degli abbonati per il telemarketing. è posto a più di 70 metri dalla più vicina conduttura si vuole porre l’attenzione sul SERVIZIO CIVILE VO- gas . Attraverso una dichiarazione sostitutiva dell’atto LONTARIO NAZIONALE e SULLA LEVA GIOVANI (daESPATRIO MINORI – NOVITA’ di notorietà (corredata da fotocopia di un documen- non confondere con la leva militare). Un esempio diCon il Decreto Legge n. 70 del 13 maggio 2011 sono to d’identità) sempre scaricabile dal sito internet, da leva giovani attivata nel comune di Novellara è il cor-cambiate nuovamente le disposizione in materia presentare alla ditta fornitrice del combustibile sarà so di informatica per adulti/anziani progetto “Nonnodi espatrio dei minori di 15 anni. Si consiglia dun- possibile per ottenere lo stesso a prezzo agevolato. bit – Nonno byte”. Attualmente non ci sono altre leveque, prima di mettersi in viaggio, di consultare il sito attive, ma per l’estate se ne prevedono alcune. Ap-www.viaggiaresicuri.it oppure di contattare l’URP al IN ATTESA DEL CENSIMENTO pena i progetti saranno pronti sarà cura del Comunenumero 0522 .655417 oppure via mail: urp@comu- DELLA POPOLAZIONE pubblicizzarli… ma soprattutto siete voi giovani i pro-ne.novellara.re.it Sono già in corso alcune rilevazioni preparatorie al tagonisti, i portatori di nuove idee da realizzare sul 15° Censimento della Popolazione indetto dall’ISTAT nostro territorio. S.GIOVANNI DI NOVELLARA (RE) via Provinciale Sud, 45 tel.0522657123 - fax 657735 email: info@arredamentisaccani.it
  • 7. 7Poste, così non va!Gli inconvenienti informatici dell’inizio del mese di giugno sisono aggiunti ad una situazione che a Novellara già era critica di Marco VillaNei giorni scorsi le poste hanno subito molti problemi a causa dell’aggiornamen-to del sistema informatico. Evidentemente non erano stati valutati tutti i fattori oqualcosa è andato storto perché per diversi giorni non è stato sempre possibileeffettuare operazioni quali pagamento bollette, ritiro pensione o operazioni sulconto corrente. Chissà se anche in altre nazioni sono accaduti fatti simili anchese è lecito dubitarne, certo che ancora una volta a essere penalizzate sono statele fasce più deboli della popolazione. E a Novellara come è stata vissuta la vi-cenda? Male, a giudicare da quanti cittadini hanno chiesto al portico di scriverequalcosa a riguardo. Anche perché il tutto si è aggiunto ad una situazione già disofferenza dell’ufficio di Novellara. Infatti molti novellaresi hanno deciso di nonrecarsi più in via Nazario Sauro ma di spostarsi per le proprie necessità a Cam-pagnola o a S. Maria. Forse trovano il personale della sede novellarese, pigro.scortese o incompetente? Assolutamente no, semplicemente non accettano piùle lunghe attese. La nostra cittadina negli anni ha visto aumentare i residenti e leposte hanno ampliato i propri servizi, ma gli organici non sono cresciuti propor-zionalmente, con le ovvie conseguenze. La più negativa è l’orario di apertura,limitato al mattino. Basta recarsi in uno di quei comuni che sono aperti ancheal pomeriggio, per notare la differenza: attese limitate a pochi minuti e impiegativisibilmente meno tesi. Allora ci chiediamo, esiste un’alternativa alla migrazioneverso i paesi vicini? Un comune che ha superato i 14.000 abitanti non avrebbediritto a maggiore considerazione, da parte di direzioni provinciali, regionali o na-zionali? E’ davvero utopistico sperare che l’ufficio locale possa avere un organicoche permetta un orario di apertura più esteso? Festa campestre e pranzo in un contesto suggestivo:L’azione volontaria, un’esperienza l’Antica Corte di S. Bernardino alla Riviera.che conduce chi la pratica ad aprirsi di collegamento efficace tra società civile e istituzioni, e l’accostamento da parteverso il mondo esterno dei giovani allo sfere politica è sempre più difficoltoso e improbabile, la partecipa- zione ad associazioni di volontariato è un’opportunità di presa di coscienza della dimensione politica dei problemi, a partire da quelli affrontati quotidianamente con l’impegno diretto sul territorio. Dati di ricerca hanno dimostrato che l’apportenenzaL’assunzione di impegni verso gli altri, si tratti di singoli beneficiari, di organizzazioni ad associazioni di volontariato accresce la propensione alla partecipazione politica.o di collettività più ampie. Partecipare ad associazioni di volontariato implica una Distinguiamo nettamente due tipologie completamente opposte di volontariato:scelta di servizio verso l’esterno, nella maggior parte dei casi rivolto a persone “il commerciale” e quello libero. Il volontariato “commerciale” è rappresentato dache manifestano un bisogno, una carenza, una difficoltà di vario genere. Per molti quelle forme di pretese da parte dei mass media per contribuire ad aiutare paesigiovani questa scelta si traduce in un’assunzione di responsabilità verso terzi, bisognosi di aiuto a causa di varie tematiche, ove non vi è l’azione solidale perso-forse per la prima volta nella vita; può essere una via per superare il narcisismo nale ma un’induzione da parte della commercializzazione; invece il volontariatoadolescenziale, sviluppando capacità di ascolto e di condivisione verso le persone libero è la forma di libera scelta di aiutare coloro che ne necessitano, è sollecitatoche si incontrano e a cui ci si accosta con l’intento di aiutarle. Forse molti di loro dalla propria predisposizione a vedere l’emarginato o lo straniero come prossimo,dovranno imparare a gestire le proprie emozioni, a confrontarsi con le sofferenze, come un membro della comunità locale, portatore di bisogni e titolare di diritti chea comprendere quanto possono effettivamente dare, senza nutrire sensi di colpa non trovano adeguate risposte dei dispositivi istituzionali. E’ frequente nel mondoo presunzioni di onnipotenza, e decidere quanto è giusto lasciarsi coinvolgere e del volontariato la constatazione di aver ricevuto più di ciò che si è riusciti a dare.quale sia il sottile equilibrio da perseguire, tra empatia e distacco. Per gli studenti C’ è una gratificazione intrinseca nel rapporto umano costruito a partire da quelloe per i giovani che non hanno ancora una collocazione definita nel mercato del che dovrebbe essere una relazione d’aiuto, apparentemente unidirezionale, malavoro, l’impegno nel volontariato può rappresentare anche un’opportunità di in realtà densa di rimandi e di scambi reciproci. Le varie esperienze di tirocinioorientamento professionale di verifica delle proprie attitudini, talvolta anche di col- fatte negli ultimi anni in istituzioni assistenziali mi hanno portato a comprenderelegamento con ambienti che possono offrire concrete opportunità di lavoro, basti l’importanza di aiutare il prossimo; il maggior beneficio reciproco non è dato dapensare al legame tra volontariato nelle pubbliche assistenze e professioni sanitarie, ciò che è possibile fare per loro ne ascoltare, senza avere pregiudizi o pressioni,almeno in termini di verifica e prima socializzazione. In un’epoca storica in cui i lasciare che pian piano si aprano con noi rendendoci partecipi dei dolori e dellecontenitori tradizionali della vita politica hanno cessato di svolgere una funzione esperienze di vita che hanno attraversato. PROTEGGI LA TUA VISTA CONSULTA SEMPRE LOTTICO OPTOMETRISTA OTTICA dott. M.Bigi, dott.ssa R.Bocedi dal lunedì al venerdì Autorizz.22 del 25/09/2000 09.30 - 12.00 13.00 - 16.00 17.00 - 19.30 sabato 13.00 - 15.00 altri orari e visite a domicilio su appuntamento NOVELLARA (RE) via Cavour, 16 tel. 654127 Novellara (RE) via Manzoni, 14 tel. 0522/654710 STUDIO APPLICAZIONI LENTI A CONTATTO cell. 337/584683 - 340/2751010 ANALISI VISIVA COMPUTERIZZATA IN NOVELLARA Via C. Cantoni, 21
  • 8. 8“LEA AUSILI”, punto di Una mostra su Augusto al radunoriferimento per la mobilità dei Nomadi fans in Roccadi anziani e disabili Venerdì 24 e sabato 25 giugno la terza edizione della Primavera nomade del fans club “La nostra terra”. L’Associazione Augusto perNella zona industriale verso Reggiolo è presente da oltre un la vita presenta in prima assoluta la mostra “Il canto nomade di undecennio la ditta LEA srl, attiva nel settore delle attrezzature poeta vagabondo”per la mobilità di anziani e disabili, che vanta una posizione di Franco Malagutidi leader nel ramo, oltre che per la qualità dei propri veicoli, Augusto se ne è andato il setteanche per la competenza e la professionalità del personale. ottobre del 1992. Leggiamo di Paolo Bigi bene, 1992, quasi vent’anni fa in un secolo che ha visto guerre, Abbiamo chiacchierato regimi, lo sterminio che lui cantava con William Cattabiani, in Auschwitz e quella che ora timoniere della LEA, chiamano mondializzazione. l’azienda a conduzione Augusto la anticipò con la voglia familiare in cui opera di lasciare (…io vagabondo) la sua con passione e pianura senza mai abbandonarla, dedizione da oltre un come se già capisse l’impatto decennio, per farci di telefono, radio, cinema e raccontare le peculiarità della propria attività, televisione sugli umori del mondo così particolare e difficile e con la rete di oggi che è solo per il settore in cui si mettere su uno schermo stesse inserisce. Gli anziani ed colleganze. Cantava, la creatività i disabili sono infatti le come diversità, il lasciarsi alle persone a cui i prodotti spalle le ipocrisie dei benpensanti, di LEA sono destinati. le convenzioni statiche di unaPartendo dall’installazione delle prime frizioni idrauliche nelle autovetture, nel società piena di conformismi.lontano 1994, e facendo tesoro di queste esperienze, Willy si è poi aperto e Ci si comportava così, si vestiva così,specializzato nella creazione e commercializzazione di veicoli e attrezzature per ci si sposava così si pensava così,l’aiuto alla mobilità di anziani e disabili, diventando un punto di riferimento per senza amore (cos’è?). Le passioniquesto mercato. Stati Uniti, Danimarca e Belgio sono i paesi con i produttori più appassite dal conformismo e dalleimportanti, e da queste piazze Willy importa i suoi prodotti, per poi personalizzarli abitudini.in azienda sulla base delle esigenze più diverse di ogni cliente. Infatti Willy ci Chiediamoci il perché dellatiene a precisarmi che alla LEA il cliente ha la possibilità di venire e vedere i vari impressionante longevità del suoprodotti, toccarli con mano, e solo in seguito si preparano e personalizzano, per messaggio, del calore che i suoisoddisfare così nel modo più completo possibile ogni più disparata esigenza. Si “Nomadi” mantengono dopoparla di veicoli ad alimentazione elettrica, con un autonomia media di circa 30 mezzo secolo e tutto fa pensareKm, e che semplicemente basta attaccare ad una presa di corrente 220 V perricaricarli. Con 20 millesimi di euro circa di assorbimenti di energia, la batteria che continueranno a lungo. Era ilè pronta per ripartire. Parlando con Willy e osservando in azione i suoi veicoli è secolo delle aquile, come Augusto,facile capire quanto siano importanti per migliorare la situazione di tante persone, che cantava “nel cielo della vitaanziani e disabili, ma forse non solo. Basti pensare ad un uso cittadino per lo volerò”. Ora è il secolo deglispostamento nei centri città, che attraverso questi mini motocicli permetterebbero avvoltoi che si buttano sugli avanzi,una maggiore godibilità del territorio. Pensando invece alla loro missione, è delle civette appollaiate e lugubri,facile intuire come i veicoli LEA potrebbero aiutare nel rendere maggiormente dei gufi che temono la luce e deiautonomi anziani e disabili, liberando in tal modo risorse nel settore socio pappagalli che ripetono e basta eassistenziale. LEA ha mercato in tutta europa, ma soprattutto in Italia e Francia, che lui aveva già crudamente imbalsamato in un disegno memorabilepaesi in cui può vantare una vasta rete di collaboratori. Willy mi racconta poi con che campeggia nella mostra che Novellara gli dedica questo mese. Oraorgoglio il sistema da lui ideato per l’assistenza post vendita… L’assistenza viene Rosanna Fantuzzi, sua compagna di vita e di pensiero, ha aperto lafatta direttamente nella propria officina, sostituendo nel frattempo il mezzo in miniera impressionante di creatività e tenerezza del nostro ragazzo chepanne con un altro equivalente, attraverso un sistema di “casse” per il trasporto. ha disceso le scale della sua casa in via De Amicis per salire nel cieloDomando a Willy che cos’è che caratterizza LEA, e la risposta gli viene forte e dei poeti. Sarà esposta qui, nella sua Rocca, dove era avvenuto l’ultimospontanea: LEA è l’unica azienda in Italia che “noleggia”, oltre che vendere, tali incontro con la sua gente.mezzi. Mi racconta che recentemente ha noleggiato a due americani in visita a Torniamo ad ascoltare le sue poesie, a guardare i suoi quadri, aParigi un veicolo elettrico, che lo hanno fortemenente voluto per essere autonomi riscorrere i sorrisi dolci delle sue fotografie più vive che mai. E i pensierie liberi di girare la città senza impedimenti di alcun genere. Parlando di prodotti straziati dell’esercito ammutolito dei suoi fans, i ragazzi che sognano diWilly mi racconta con orgoglio che LEA è anche esclusivista per tutto il sud Italiae la Francia di LEAQUATIC, l’unico sollevatore per disabili da usare in piscina. “vagabondare” e ora possono farlo, tra tutte le diversità. L’associazioneAttraverso questo sistema brevettato in tutto il mondo, è possibile immergere “Augusto per la vita” con il suo ricordo fa cose meravigliose per la ricercain acqua per poi riprendere il disabile in completa sicurezza e con la massima contro il tumore che ce l’ha portato via. Ma Augusto è restato qui a dircisemplicità. Per poter visionare meglio tutta la gamma di prodotti e servizi offerti la sua. Nell’ultimo pannello scrive appunto: “ma che film… la vita”da LEA, è possibile visitare il sito web: www.veicolielettricilea.it
  • 9. 9A lezione con il premio Nobel per l’economiaE’ successo al nostro concittadino Alessandro Cagossi, ricercatore e docente inscienze politiche presso la West Virginia UniversityIl Portico intervista Cagossi che ha avuto la possibilità Personalmente l’ho trovata una persona molto sempli-di partecipare a un gruppo di discussione in cui ha fatto ce, molto umana, nonostante l’improvvisa celebrità cheparte anche Elinor Ostrom, premio Nobel per l’econo- un premio Nobel da’ a chi lo riceve. Avere avuto la pos-mia nel 2009. Ostrom è la prima donna a cui è stato sibilita’ di interloquire con una benefattrice dell’umani-conferito il premio Nobel all’economia e il primo scien- ta’ ha rappresentato un grande onore.ziato politico in assoluto ad aver ricevuto un premio Un ritratto di Elinor Ostrom al tempo stesso un collasso dell’ecosistema. QuestoNobel. Ostrom insegna e fa ricerca all’Università dell’Indiana modello implica una visione dei rapporti tra beni collet-Alessandro, in quale occasione hai incontrato il pre- negli Stati Uniti, ma soprattutto è riuscita a mettere in tivi e persone improntati sulla consapevolezza sociale,mio Nobel? pratica sul campo le sue scoperte scientifiche. Spes- quando i singoli individui si accorgono che la gestioneL’occasione è avvenuta durante la recente conferen- so si è spinta in zone remote del mondo (dagli india- condivisa è più fruttuosa e protegge il bene comune ga-za del Consorzio Europeo per lo Studio della Politica ni d’America, alle comunità africane, passando per il rantendone nel tempo la disponibilità per tutti. Se mes-(ECPR) tenutasi in Svizzera, presso l’Università di San Nepal e per la Mongolia) per testare sul campo le sue so in pratica, questo approccio evidenzia uno spiritoGallo. La conferenza a cui ho partecipato rappresenta teorie. Grazie a lei molte persone hanno avuto miglio- comunitaristico o auto-gestionale, laddove le personeuno dei maggiori eventi promossi dall’ECPR ed è orga- ramenti concreti della propria qualità di vita. Un caso scoprono i vantaggi di assumere comportamenti coo-nizzata per gruppi di lavoro in cui si discute collegial- tra i più recenti che hanno visto Ostrom all’opera è il perativi. Ne risulta che Ostrom richiama la necessità dimente su alcuni temi di ricerca. L’ECPR è un consorzio progressivo prosciugamento del lago Ciad, in Africa, recuperare un approccio interdisciplinare che veda laformato da circa 350 università di quaranta paesi che che sta causando carestie a trenta milioni di persone. cooperazione fra economia, scienze politiche, sociolo-si occupa di promuovere tutto ciò che ruota attorno al Una delle ragioni è lo sfruttamento intensivo dell’acqua gia, antropologia ed ecologia. In sintesi, infatti, le sco-mondo della politica organizzando conferenze, dibattiti, dei suoi affluenti che sta creando enormi difficoltà per perte di Ostrom presuppongono: un calcolo economicotavole rotonde, pubblicazioni, tirocini e corsi di forma- l’agricoltura, la pastorizia e la pescicultura locale. basato sull’approvvigionamento continuo di risorse evi-zione. Lo studio di Ostrom rivede la cosiddetta “tragedia delle tando che si esauriscano per struttamenteo eccessivo;Come è possibile che giovani ricercatori come te rie- proprietà comuni”. Questa teoria presuppone che un un aspetto politico di democrazia partecipativa affinchéscano ad avere a che fare con luminari di rango come bene comune, che non appartiene a nessuno, tende il processo decisionale sia condiviso ed equo per tut-Ostrom? ad essere eccessivamente sfruttato poiché, essendo ad ti; elementi sociologici e antropologici imperniati sulUno degli obiettivi di queste sessioni di discussione accesso libero, le persone se ne possono appropriare, rispetto degli usi e costumi locali; e un fattore ecologi-è proprio di mettere assieme intellettuali affermati e a basso costo, ed usarlo a proprio piacimento senza co per impedire la distruzione dell’ambiente legata allogiovani ricercatori per creare una atmosfera di coope- preoccuparsi né di migliorarlo né di proteggerlo. Ciò sfruttamento.razione e interscambio. Nel gruppo di lavoro a cui ho giustifica la necessità che i beni comuni siano gestiti Ostrom fa capire che il successo o il fallimento dellapartecipato in tutto eravamo una ventina di persone. dallo Stato (a cui si accompagnano costi amministrativi gestione comunitaria delle risorse può segnare il sot-Mentre io ho presentato alcune ricerche in fatto di unio- molto elevati) o affidati a privati (con conseguente sfrut- tile confine tra la vita e la morte, tra la preservazionene monetaria dell’Europa unita, Ostrom ha presentato tamento eccessivo). Pubblico o privato, quindi? dell’ambiente o il disastro ecologico. Complessivamen-uno dei suoi cavalli di battaglia che l’hanno resa famosa Il merito della studiosa è quello d’avere aperto una una te, si tratta di un dilemma che riguarda miliardi di per-al punto di meritare il premio Nobel. “terza via” tra lo Stato ed il mercato. Le persone che sone che ogni giorno cercano di procacciarsi risorse perCome mai il premio Nobel è stato assegnato a Ostrom? fanno parte delle comunità potenzialmente interessate sopravvivere. Per Ostrom facili ricette non esistono,Soprattutto per il suo contributo allo studio delle risor- alla gestione di queste risorse comuni decidono chi è ma in larga parte dipende dagli assetti istituzionali e da-se comuni, ovvero quei beni utilizzati dalle collettività e intitolato a goderne, ne regolamentano e monitorano lo gli stili decisionali che i popoli si sono dati nel tempo eil cui consumo riduce le possibilità di utilizzo da parte sfruttamento, predispongono meccanismi di arbitrato a non imporre modelli estranei.degli altri. Il riconoscimento è dovuto in particolare per portata di mano per tutti e prevedono sanzioni in casoaver dimostrato come la proprietà pubblica possa esse- di violazioni delle regole comunitarie. In ogni momentore gestita virtuosamente da chi ne usufruisce. Ostrom si di questo processo decisionale, Ostrom sottolinea cheoccupa quindi di tutti quei casi in cui ci sia da scegliere la partecipazione dal basso è la chiave per ottenere ri- Ciao Ermes, ci manchisu come gestire determinate risorse che devono essere sultati. sempre molto.spartite tra una collettività come per esempio sistemi Le ricerche di Ostrom si sono concentrate sui diversidi irrigazione, prati per alpeggio, legname da foreste, casi i casi in cui, nel corso della storia, gli uomini han- Famiglia Cagossi.laghi da pesca. no saputo adottare soluzioni in grado di garantire l’ap-Cosa ti ha insegnato il premio Nobel? provvigionamento continuo delle risorse scongiurando Da oggi anche a Novellara la rivoluzionaria dieta Tisanoreica! La dieta per chi non ha tempo Esclusivamente presso Farmacia Nuova Novellara (RE) C.so Garibaldi, 8 tel. 0522/654227 Email: posta@farmacianuova.191.it
  • 10. 10Sulle orme dei mille, in biciclettaQuesto il modo originale, quanto geniale, scelto da nove ciclisti della provincia diReggio Emilia, per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia. di Gianpiero LodiniEcco i loro nomi: Casali Adriano, Fusari Eros, Vezzani Villa Niscemi, sede degli incontri ufficiali. Il giorno succes-Ennio, Figini Giuseppe, di Fabbrico, Lodini Giampiero, sivo Acquedolci ci ha accolti con tutto il calore della genteGozzi Pierluigi, Ferrari Alfredo, Manicardi Francesco, di che crede in certi valori e il panettiere, nonostante fosse unNovellara e Soncini Mario,di Reggio Emilia. Così, indos- giorno festivo, non ci ha fatto mancare il pane fresco persando le divise tricolore, sono diventati ambasciatori di i nostri rifornimenti. Il comune di Messina, aperto nel po- L’immagine che abbiamo dell’Italia al nostro ritorno è quel-una Italia unita sotto il vessillo della città del Tricolore. meriggio della domenica, ci ha ricevuti nella sala delle ban- la di una pietra preziosa, composta da tante facce, in alcuniL’impresa storico – sportiva si è svolta dal 6 al 15 aprile diere, sala che ha visto la prima riunione della Comunità casi opposte una all’altra, ma che, messe insieme, ne fan-2011. Europea. Pizzo Calabro ci ha messo a disposizione il ca- no un gioiello di una bellezza senza pari.Imbarcatisi a Quarto, sono salpati per la Sicilia, per poi ri- stello aragonese, mentre a Scalea il sindaco ha voluto rice- Questo dovrebbero ricordare quei “politici e amministra-salire in bici sino a Teano. Già dal primo incontro con le au- verci nella piazza, con la cittadinanza a festeggiare il nostro tori” che, per interessi poco comprensibili, la vorrebberotorità di Marsala e dalla partecipazione della gente, è stato arrivo (il tutto immortalato dalla Rai regionale). Poi ancora, dividere.evidente quanto sia sentito il desiderio di unità. Nelle suc- Vallo della Lucania si è fermata, al mattino, per salutarci L’iniziativa organizzata dai nostri ciclisti ha trovato la colla-cessive tappe, con sede a Palermo, Acquedolci, Messina, prima della partenza, per poi “accompagnarci” per il primo borazione del Comune di Reggio Emilia, del Comitato perPizzo Calabro, Scalea, Vallo della Lucania, Positano e tratto della tappa con un gruppo di ciclisti locali. Positano, le Celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia e del ComuneTeano, si è potuto assistere ad una vera gara da parte delle perla della costiera amalfitana, ha inviato alcuni ciclisti per di Novellara, nonché il supporto di Coop Service, Unipol,varie amministrazioni, per festeggiare e onorare al meglio scortarci, bloccando poi il traffico per un arrivo emozio- CoopSette, Assicurazioni Generali di Correggio, Coopquesti nuovi garibaldini. nante, con il benvenuto di tutti i presenti. Teano, ultimo Selios, V.S. Fabbrico, Consorzio Parmigiano Reggiano,Al momento dello scambio di omaggi, a ricordo del loro traguardo, dopo i festeggiamenti ha chiesto una nostra di- Cantine Lombardini di Novellara, Mazzali irrigazioni dipassaggio, hanno ricevuto, oltre ai doni, una bella lezione visa tricolore, da apporre nel museo locale, che ricorda i Rolo,Tecnopress di Novellara, Salumificio BBS e La Velasui valori che, purtroppo, non sono sempre presenti nelle garibaldini e le celebrazioni più significative. gruppo elettricariese.nostre amministrazioni le quali, contattate in fase di or- Insomma, un viaggio irripetibile! A tutti un sentito ringraziamento.ganizzazione, in alcuni casi, non solo non hanno saputocogliere il valore della manifestazione, ma l’hanno addirit-tura snobbata. Hanno così perso una fantastica occasioneper una celebrazione unica nel suo genere, occasione col-ta dai comuni di Reggio Emilia, come città del Tricolore eNovellara, città di quattro dei garibaldini.I nostri baldi giovani, con età anagrafica media di 60 anni,ma con spirito da giovanotti, sono rientrati portando consé ricordi e immagini indelebili.Descrivere il nostro viaggio risulta difficile e forse impos-sibile riuscire ad esprimere le emozioni vissute. Certo,quando con l’amico Adriano Casali abbiamo iniziato ad or-ganizzare il nostro sogno lo abbiamo fatto convinti e orgo-gliosi di portare in giro il Tricolore e lo abbiamo organizza- La foto allegata, rappresenta il ritorno in campo (il 2 giugno scorso), dei resti del “Nubilaria”, squadra Amatori fondatato come se avessimo dovuto costruire una scala, gradino nel 1974 in Bar Centrale (ora non più esistente) che disputò una serie di campionati tra Uisp e Csi, fino al 1980.dopo gradino, ma mai pensando di arrivare così in alto! La rimpatriata è avvenuta nel campo della Bernolda, data la non più verde età di molti dei “reduci”, per completareÈ stata un’esperienza irripetibile; abbiamo incontrato tanta i ranghi è stato necessario l’aiuto di amici un po’ più giovani.gente, amministrazioni che, pur con grandi problemi eco- Un splendida giornata, completata con la classica tavolata, formata da 35 persone. E’ stata l’occasione per rivederenomici e disoccupazione a livelli spaventosi, non ci hanno all’opera e per ritrovarsi tra amici, e l’ex allenatore-giocatore Osvaldo Cammellini ha ricordato gli amici scomparsi infatto mancare nulla. questo lasso di tempo: dal primo presidente che fu Ivan Parmiggiani, ad alcuni dei giocatori (Amos Iotti, MaurizioDiversi sono gli episodi da ricordare, dalla festa riservataci Ferraguti, Luigi Becchi, Fabio Fellini, Angelo Costa, Fabio Fornaciari).a Marsala, sede di partenza del nostro viaggio, con tanta Un’offerta è stata fatta dai partecipanti all’incontro per le iniziative estere di don Nino e del Gruppo Bernolda.gente ad applaudire, a Palermo, dove alle porte della cittàuna pattuglia della polizia ci aspettava per scortarci a sirene Gianni Verzellonispiegate, bloccando il traffico al nostro passaggio, sino a VILLA SINGOLA (TIPOLOGIA A CORTE) via Grande Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + ABBINATE + TERRENO via Parrocchia - Cognento Campagnola Em. ULTIMI 2 APPARTAMENTI via Valli Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + CASE SINGOLE + TERRENO Via Verdi - Rolo (RE) TERRENO ARTIGIANALE (loc. S.Giulia) Ponte Vettigano Campagnola Em. CAMPAGNOLA E. (RE) Via E.Fermi, 3/5 - loc. Ponte Vettigano NOVELLARA (RE) via P. Mascagni, 10 Tel. 0522/662733 tel. e fax 0522/649500 - cell.335/7226166 - 335/7226167 fax 0522/654699 -Email: info@sainsnc.it
  • 11. 11 CINEMA IN ROCCA 2011 (in caso di maltempo le proiezioni saranno effettuate in teatro) – ore 21.30 MARTEDI’ 05 LUGLIO 2011 MARTEDI’ 19 LUGLIO 2011 Vallanzasca - Gli angeli del male Rio GENERE: Drammatico GENERE: Animazione, Commedia, Avventura, Family ANNO: 2011 DATA: 21/01/2011 ANNO: 2011 DATA: 15/04/2011 NAZIONALITÀ: Italia NAZIONALITÀ: USA REGIA: Michele Placido REGIA: Carlos Saldanha CAST: Kim Rossi Stuart, Valeria Solarino, Filippo Timi, Gae- CAST: Jesse Eisenberg, Anne Hathaway, Rodrigo Santoro, tano Bruno, Francesco Scianna, Paz Vega Kate del Castillo, Fabio De Luigi, Victoria Cabello GIOVEDI’ 07 LUGLIO 2011 GIOVEDI’ 21 LUGLIO 2011 Qualunquemente Tatanka (tratto dal libro “La bellezza e l’inferno” di Roberto Saviano) GENERE: Commedia ANNO: 2011 DATA: 21/01/2011 GENERE: Drammatico NAZIONALITÀ: Italia ANNO: 2011 DATA: 06/05/2011 REGIA: Giulio Manfredonia NAZIONALITÀ: Italia CAST: Antonio Albanese, Sergio Rubini, Lorenza Indovina, REGIA: Giuseppe Gagliardi Nicola Rignanese, Davide Giordano, Luigi Maria Burruano CAST: Clemente Russo, Carmine Recano, Giorgio Colangeli, Rade Serbedzija, Susanne Wolff MARTEDI’ 12 LUGLIO 2011 MARTEDI’ 26 LUGLIO 2011 Il cigno nero – Black Swan Benvenuti al Sud GENERE: Drammatico, Thriller GENERE: Commedia ANNO: 2010 DATA: 18/02/2011 ANNO: 2010 DATA: 01/10/2010 NAZIONALITÀ: USA NAZIONALITÀ: Italia REGIA: Darren Aronofsky REGIA: Luca Miniero CAST: Natalie Portman, Vincent Cassel, Mila Kunis, Winona CAST: Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro, Ryder, Barbara Hershey, Kristina Anapau Valentina Lodovini, Nando Paone, Giacomo Rizzo GIOVEDI’ 14 LUGLIO 2011 GIOVEDI’ 28 LUGLIO 2011 Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare Habemus Papam GENERE: Azione, Commedia, Fantasy, Avventura GENERE: Commedia, Drammatico ANNO: 2011 DATA: 18/05/2011 ANNO: 2011 DATA: 15/04/2011 NAZIONALITÀ: USA NAZIONALITÀ: Italia REGIA: Rob Marshall REGIA: Nanni Moretti CAST: Johnny Depp, Penélope Cruz, Ian McShane, Geoffrey CAST: Nanni Moretti, Michel Piccoli, Jerzy Stuhr, Renato Rush, Astrid Berges-Frisbey, Gemma Ward Scarpa, Margherita Buy, Franco Graziosi ERBORISTERIA 42017 NOVELLARA (RE) San Francesco snc via Veneto, 18 tel.0522/662989 www.erboristeriasanfrancesco.com dott.ssa Bigliardi & dott.ssa Barilli PERDI PESOPER CHI HA E TAGLIE PER CHI Test intolleranze alimentari Itala Bertinelli Naturopata Riza FRETTA HA TEMPO
  • 12. 12 “Biancaneve e i sette nani”. A vederli recitare risulta difficile credere che operai, maestre, impiegati e casalinghe siano riusciti a calar- si nei panni di animali, nanetti , principi, principesse e streghe così bene da rapire l’attenzione di adulti e bambini, che in alcuni casi si sono veramente emo- zionati. La fiaba di Biancaneve, che a prima vista può sembrare semplice, in realtà è molto difficile da portare in scena, in quanto la sceneggiatura cambia repentinamente, le canzoni raggiungono note molto alte, i costumi sono elaboratissimi (tra cui gli ani- mali del bosco) e ci sono parecchi personaggi che interagiscono tra loro all’interno della stessa scena. Eppure, con grande impegno il gruppo teatrale dei genitori ha saputo unire le proprie forze e sfruttare al meglio le capacità di ognuno! Notevoli sono stati i costumi realizzati dalle Mama Spry: Gepi, Morena, Barbara, Rossana, Stefania, Manuela, Roberta e Francesca. Preciso e insostituibile il tocco di LucaPierino, il lupo e biancaneve, alla scuola Bartoli sull’eccezionale scenografia e inconfondibili i particolari realizzati da Gaetano Cucco e da Stefano. Le musiche e gli effetti sonori sono di Paul D’Errico,dell’infanzia Lombardini che ogni anno ci regala la sua preziosa collaborazio- ne di musicista professionista. Marcello Montanari si è prodigato tra luci, suoni ed effetti speciali, renden- do l’atmosfera fiabesca ancora più magica. Chi haNei giorni 25,26 e 30 Maggio, in occasione delle feste di chiusura dell’anno avuto il compito più arduo è stato Massimo Arduini,scolastico, i bambini della scuola dell’infanzia A.I.Lombardini, ci hanno trasportato che ha dovuto coordinare la regia di un gruppo dinel magico mondo della fiaba sonora di Pierino e il lupo scritta da S.Prokofiev. genitori aspiranti attori. Un grazie di cuore a Paola Spaggiari che, oltre ad avere un grande talento, ha di Monica Guidetti dedicato ogni minuto del suo tempo libero alla rea- lizzazione di questo spettacolo. Siamo consapevoliDiretti dalla mano esperta di Sara, la loro maestra di cialista. Tutto ciò è avvenuto sotto l’occhio vigile della che senza il suo decisivo apporto non avremmo rag-musica, sul palco i piccoli attori hanno messo in sce- Maggi, che anche quest’anno ha voluto contribuire giunto certi livelli da “musical”!na il lavoro didattico sulle emozioni svolto durante all’apertura e alla chiusura del sipario e che con la Tutti i genitori, partecipando e contribuendo allol’anno. Quindi sui volti di tanti uccellini, gattini, ana- sua rassicurante presenza ci fa sentire a casa. spettacolo, hanno voluto restituire ai bambini letre, lupi, Pierini e amici, nonni e cacciatori, abbiamo Come di rito, dopo i piccoli sono andati in scena i emozioni e la vitalità ricevute durante la prima partevisto “dipinte”:gioia, rabbia e paura. genitori del gruppo teatrale “I Lombardinet” che della serata. Insomma: Pierino e Biancaneve si sonoE’ sorprendente come la direttrice Simonetta e tut- quest’anno hanno intrattenuto e divertito i loro incontrati tra emozioni, canti e sorrisi, con un im-te le maestre, con l’aiuto di Stefania, siano riuscite piccoli spettatori con la fiaba dei fratelli Grimm: mancabile lieto fine!a coordinare diverse attività ludico-didattiche su unargomento tanto astratto come quello dei sentimen-ti che possono nascere all’interno dell’animo di unbambino, ma di difficile comprensione a questa età.Eppure, con pazienza e grande capacità hanno in-segnato ai nostri figli la sicurezza di calcare il pal-coscenico, di calarsi nella parte da interpretare e lagioia che deriva dalla collaborazione con i compagni,quest’ultima indispensabile virtù per il percorso cheli attende in futuro.A conclusione della rappresentazione della sezionedei grandi i nostri bambini ci hanno deliziato con al-cune canzoni inglesi imparate durante l’attività di 2alingua che viene svolta nell’ultimo anno di frequen- Maggio 2011 - Teatro della Rocca: i protagonisti del musical “Adriatico”.za, grazie alla guida di Felicia, la loro maestra spe-
  • 13. 13 Medicina veterinaria per cani e gatti cibo, che può portare poi all’obesità. Fornire regole precise riguardo i tempi, i luoghi e la modalità di somministrazione del cibo, non è essere troppo severi o crudeli ma fornisce Tubrica a cura della dott.ssa Roberta Bocedi al cucciolo delle sicurezze e contemporaneamente gli inse- altri cani e persone) e C) fattori ambientali: cioè la scelta gna come affrontare le frustrazioni. Sarebbe troppo lungo Il mio cane è obeso? da parte del proprietario sulla quantità e qualità del cibo trattare qui di tutti gli aspetti relativi alla terapia dell’obesità,Che cos’è l’obesità e perché se ne parla anche riferita ai somministrato e sulla quantità e qualità dell’esercizio fisico vorrei perciò soltanto elencare le > Dieci cose da non farecani? Per definizione l’obesità è un accumulo eccessivo di cui il cane è sottoposto. per il proprietario del cane <, elaborate da esperti delgrasso nelle aree di deposito con conseguente aumento Cosa comporta l’obesità? L’obesità è purtroppo un fattore di settore, che possono aiutare ad instaurare un correttodel peso corporeo oltre il 15-20% rispetto al peso ideale. rischio aggiuntivo nello sviluppo di molte patologie: osteoar- rapporto “proprietario-cane-cibo”, nella speranza che ciòNella pratica viene valutata osservando e palpando, in trite, malattie cardiovascolari, diabete, malattie respiratorie, possa prevenire l’instaurarsi di comportamenti scorrettiparticolare l’area delle costole. Se queste sono chiara- etc. In generale, è provato che un’eccessiva massa grassa riguardanti l’alimentazione del cane e di conseguenza,mente visibili l’animale è considerato sottopeso, mentre nei nostri cani, ne accorcia la vita. Come si può prevenire? l’obesità. 1) Non modificare l’alimentazione del cucciolose sono difficili da palpare con le dita, il cane viene con- Escluse tutte le cause organiche dell’obesità, occorre ragio- il primo giorno appena portato a casa (fare il cambio disiderato sovrappeso; se proprio non si sentono, il cane è nare sui fattori comportamentali/ambientali. Il cibo è una alimentazione gradualmente nel corso di una settimana);clinicamente obeso. L’ideale sarebbe di poterle sentire con componente importante della relazione cane-proprietario, 2) Non controllare il cucciolo mentre mangia; 3) Non darele dita senza vederle. Si parla di obesità, e di come curarla, ma ha per i due soggetti un significato diverso. Per l’uomo, cibo dalla tavola al cane; 4) Non forzare il cane a mangiareanche nei cani perché purtroppo sta diventando sempre condividere il cibo con il cane è segno d’amicizia e offrire e non dargli cibo con le mani; 5) Non aggiungere nulla alpiù comune vedere cani decisamente sovrappeso. “bocconcini” può servire per conquistare il cane o per allevia- cibo secco per incoraggiare il cane a mangiarlo perché puòQuali sono le cause dell’obesità nei nostri cani? Vi sono re sensi di colpa. Per il cane, la mancanza di limitazioni per alterare significativamente il valore calorico del pasto; 6)diversi fattori che influenzano/predispongono all’obesità quanto riguarda l’accesso al cibo può causare diversi conflitti Non allontanare la ciotola con il cibo del cucciolo mentree che possono essere suddivisi in tre categorie principali: e molta confusione. Durante la crescita del cucciolo, le regole sta mangiando; 7) Non fornire bocconcini per alleviare iA) Fattori organici: intesi come malattie che richiedono in fatto di alimentazione servono a favorire l’acquisizione propri sensi di colpa o per salutare il cane; 8) Non fornireun vero e proprio trattamento medico; B) Fattori com- dell’autocontrollo ed incoraggiano l’instaurarsi di corrette al cane un “pasto speciale” della domenica; 9) non usareportamentali: il cane può presentare uno o più disturbi relazioni sociali. Fornire fin da subito molti alimenti differenti, il cibo come mezzo per rendere felice il cane (piuttostocomportamentali che lo inducono a mangiare di più o ad orari e con modalità diverse, può favorire l’instaurarsi di dedicargli tempo ed attenzioni attraverso il gioco o leche portano i proprietari a ridurre l’esercizio fisico (es. preferenze alimentari (“il mio cane non mangia le crocchette passeggiate); 10) Non preoccuparsi se il cane non man-paura, depressione, disubbidienza, aggressività verso ma va matto per la pasta al ragù”) e la ricerca eccessiva di gia l’esatta quantità indicata sulle linee guida nutrizionali NOVELLARA (RE) via Gonzaga, 2 tel.0522-652284 SALUMIFICIO Mortadella al Tartufo di Bartoli & C. sncMACELLAZIONE E LAVORAZIONE CARNE SUINA CENTRO CARNI vendita al minuto di carni bovine - suine - avicole NOVELLARA (RE) via C.Colombo, 84 tel.0522/654166 - CARPI (MO) via Germania, 1 tel.059/691248
  • 14. 14 Under-8 Under-10 Under-12 Under-14 SPORT / TENNIS di Canali (RE) ed in parte sui campi del nostro circolo tennis; si sono aggiudicati tre primi posti in classifica,Ancora successi per il CT La Rocca rispettivamente nelle categorie U10, U12, U14 ed i piccoli dell’Under 8 hanno guadagnato il quinto po- sto ma hanno raggiunto la finale provinciale in tempi di Anna Maria Ferrari record dal primo colpo di racchetta! Possiamo solo complimentarci con loro per gli importanti successiLo scorso aprile si è conclusa con successo l’attività corso della stagione sportiva appena trascorsa, per che hanno collezionato e per l’impegno che han-agonistica della SAT (Scuola addestramento tennis) approdare nel mese di aprile alle fasi finali con tutte no dimostrato durante gli allenamenti della scuoladel circolo tennis La Rocca di Novellara che ha visto le categorie che si sono presentate ai rispettivi cam- Tennis e ci auguriamo che si siano divertiti molto!l’avvicendarsi di un nutrito gruppo di ragazzi dai 6 pionati e cioè Under 8 U10, U12, U14 ed U16. Con Grazie anche alle famiglie che hanno seguito e so-ai 12 anni per i campi del CT durante tutto l’inver- l’eccezione del gruppo Under 16, che ha terminato stenuto i ragazzi nelle trasferte e durante la stagioneno. Le squadre di Paolo Tagliavini hanno affrontato il suo brillante percorso alle semifinali, tutti gli altri agonistica, alle quali rinnoviamo l’invito alle iscrizionicon determinazione e superato alcune fasi elimina- hanno disputato le finali provinciali il 16 e 17 aprile per la SAT del prossimo anno e per i corsi estivi chetorie (denominati concentramenti) disputate lungo il scorsi, che si sono giocate in parte al Circolo tennis avranno inizio dal 10 giugno prossimo. RODOLFO ZINI (RUDI) Ciao Ciccio, il tempo passa inesorabile, il tuo ricordo, la tua presenza sono sempre vivi nei nostri cuori. L’amore e i valori che ci hai trasmesso ci accompagnano ogni giorno. Con affetto Arianna, Mirco e Valentina Gli amici dell’Arginone ricordano Rudi SALTINI ROBERTO Escavazioni, preparazione aree cortilive con posa autobloccanti - Irrigazione - Lavori edili in genere - Materiali ghiaiosi NOVELLARA (RE) Cel. 338/3620702 VENDE A NOVELLARA: Case abbinate e lotto singolo in Via Nova - Ultimi appartamenti in Via Marco Polo VENDE A ROLO: Appartamenti e Maisonnettes
  • 15. 15 SPORT / NUOTOLorenzo Ruggiero e GiovanniPilati Campioni Regionali Uisp di Anna TorelliGiovedì 02 giugno si sono svolte le finaliregionali UISP a Mirandola ed uninuoto haconquistato 12 finali con 7 atleti.Due gli scudetti regionali conquistati dainostri atleti: grandissima prestazione diGiovanni Pilati nei 50 farfalla, partito conla 7 postazione si è aggiudicato la medagliad’oro fermando il crono a 35’’43.Altro podio, sul gradino più alto, per LorenzoRuggiero nei 50 stile libero con il tempo di32’’93 mentre nei 100 misti si è piazzatoquarto. Sempre al quarto posto, Matteo Cecinei 50 dorso mentre Eleonora Tosi nei 100misti si è classificata al sesto posto.Le qualificazioni si erano svolte domenica08 maggio 2011 nella piscina di via Melatoa Reggio Emilia, nei “provinciali UISP” ela società sportiva nuoto di Correggio eNovellara a.S.D.Uninuoto, presente conle categorie più giovani si era classificataal secondo posto con 6 titoli provinciali:Eleonora Tosi nei 100 misti e nei 50 farfalla; Lorenzo Ruggiero sul podioLorenzo Ruggiero nei 100 mx e nei 50 stile; Matteo Ceci nei 50 dorso e GiovanniPilati nei 50 farfalla.Prossimo appuntamento per gli esordienti B a Montecatini Terme con i campionatinazionali UISP in programma il 25 e 26 giugno p.v. E’ ufficiale: VARINI Erica l’atleta di Coopernuoto che si allena presso la piscina di Novellara è fra gli atleti convocati per i futuri impegni della Squadra Nazionale “Ragazzi” nati 1995-1996 maschi, 1997- Questo caldo ti uccide? 1998 femmine. Erica parteciperà alla manifestazione internaziona- le della “Coppa COMEN” a Paphos (Cipro) in programma il 25 e 26 RINFRESCATI CON NOI!! giugno e sarà accompagnata dal tecnico di Coopernuoto Gabriele Gruppo Arginone,in collaborazione con DrinkBar Street 88 ed i ragazzi di www. Bonazzi anch’egli calcettosaponato.it organizzano: II TORNEO MASCHILE & FEMMINILE DI inserito nello staff CALCETTO SAPONATO a 16 squadre presso zona scuole a S.Giovanni di tecnico della Nazio- Novellara (RE) nei giorni: 1-2-3 Luglio 2011. Venerdì si gioca dalle 19 alle nale. 24.30, sabato e domenica dalle 16 in poi. Durante il torneo sarà attivo un servizio bar con panini, piadine, birra e... tanta musica! Al torneo può partecipare chiunque, purché abbia compiuto il 16°anno d’età. Si gioca su un campo gonfiabile di 24 x 12mt sul quale viene steso uno strato Erica premiata dall’As- di acqua e sapone. sessore allo Sport di Un ringraziamento speciale all’Avis di S.Giovanni ed al Comune di Novellara Correggio sig.ra Ema- Anche se non partecipi, vieni a trovarci, sicuramente ti divertirai anche da nuela Gobbi. spettatore!! Vi aspettiamo.
  • 16. 16
  • 17. 17
  • 18. 18 BASKET UISP AMATORI / CAMPIONATO REGIONALE sentire sulla condizione e nella testa dei Novellaresi, sempre avanti anche se mai in controllo completoIl Deportivo manca il tris regionale della partita. Ma questo è il basket ove succedono cose che nessuno crede che accadano. Noi “ci si” scoglie negli ultimi 30” pagando a caro prezzo le scarse percentuali di tiro e la fluidità del gioco cheDopo le vittorie nelle edizioni 2009 e 2010, la squadra Novellarese deve “accon- si perde nelle trappole della difesa a uomo rimine-tentarsi” del secondo gradino del podio nelle finali di Cesenatico. se. Probabilmente nell’ultima parte dell’incontro si è perso il ritmo partita e non lo si è più ripreso. di Giovanni Panini Poi ci stanno i pianti per i tiri sbagliati che non sono entrati, per una difesa che non ha “morso” come do-Era poca la voglia di festeggia- veva, una qualche opportunità buttata in contropie-re dopo un finale “adrenalinico de ed il 62% dalla lunetta.valerianico”difficile da accet- Troppi errori per vincere e sull’operato degli arbi-tare. Ad ogni buon conto si tri. Però due palloni sparati fuori consecutivamentefesteggerà questo secondo po- nell’ultima azione per superare l’avversario o andaresto come se fosse una vittoria, all’over time, ti raccontano “che non sei stato bravoanche se la vittoria ha tutto un nei momenti decisivi”, quando devi pensare solo aaltro gusto. In realtà si sapeva giocare e segnare e quando non fai canestro è giustodi sfidare la storia, la cosa più che perdi. Ed è così che arriva la sconfitta in extremisdifficile delle finali è arrivarci. di 2 soli punti, che però non cambia, di una virgola,Per Pavone e soci quella di il giudizio sulla grande stagione dei campioni d’ItaliaCesenatico è stata la quarta fi- in carica.nale regionale in quattro anni Chiamati a fare i conti con una “longevità vincente”e questo vuol dire essere una che quest’anno sembra appannarsi in un cocktailgrande società prima di essere terribile di emozioni gioie e dolori. Deportivo No-una grande squadra. vellara –Coop Michelangelo Rimini 64/66 (16/14-Se poi, si vuole avere una di- 42/36-57/53). Un secondo posto che garantiscemensione anche a livello na- all’equipo novellarese, la partecipazione alla Coppazionale essere arrivati in finale agevola. Gara 1 è una passeggiata, ruotano giocatori Italia Nazionale.(superando le qualificazioni di febbraio) è un passag- e quintetti, con un occhio a salvaguardare le energie.gio obbligato per le qualificazioni ai tornei Elitè (Na- Deportivo Novellara –Basket Cavaliers Rimini 70/52,zionali e Coppa Italia). Il motto è sempre lo stesso risultato mai in discussione. La finale vede affrontarsivinciamo e divertiamoci nel fine settimana. Non si è le due squadre imbattute delle qualificazioni Deporti-vinto e anche fra i lettini e gli ombrelloni giove pluvio vo e Coop Michelangelo Rimini. Due compagini conha scaricato acqua, consegnandoci una giornata da sistemi di gioco differenti ma entrambi forti nella te-inizio Novembre anzichè di fine Maggio. L’overture sta e nell’animo se giunte alla finalissima ed il pesoin effetti poteva farci pensare, con i brividi corsi la della regia affidato a play di qualità. Ruspaggiari Dott. Stefanosera precedente in quel di Imola dove da spettatori Una partita che alla fine risulterà persa e com’erasi assisteva a gara 1 semifinale play Off serie C Imola logico dovesse andare “nessun terzo viaggio in pa- Galleria dei Cooperatori 13/2– Riese Energy group. Poi la corsa verso il mare ove radiso”, ma non come doveva andare guardando al (Centro Commerciale Coop)l’indomani ci si giocava il titolo Regionale sul parquet campo. Perchè il Deportivo, lascia il titolo regionale Novellara Tel./fax 0522652058del Palasport di Cesenatico. Inizia male con il sor- offrendo a tratti un gioco “stellare”,andando in soffe-teggio, dove peschiamo per le due gare consecutive email: ruspa.s@libero.it renza nel momento chiave, quando tutto sembravadue squadre di Rimini praticamente in simultanea, andare per il verso giusto, dopo un inizio gara cosìcon una sosta di 15 minuti fra le due gare, che non così. Ed il peso delle due gare consecutive si faceva FARMACI SENZA OBBLIGO DI RICETTA Si è svolto il 16 giugno presso il campetto dell’oratorio di Campagnola • Erboristeria il I° MEMORIAL “GHIZZONI EMANUELE”, su iniziativa dei • Omeopatia colleghi di lavoro. • Infanzia Un minitorneo di calcio per ricordare un collega, ma ancor di più… un amico, prematuramente scomparso l’ 11 giugno dello scorso anno. Con • Sanitaria questa iniziativa tutti i colleghi e gli amici che lo conoscevano hanno • Cosmesi voluto ricordare Emanuele. • Servizi alla persona Nova Costruzioni Srl NUOVA SEDE IN ZONA INDUSTRIALE VIA DELLA MOTTA Costruzioni • Ristrutturazioni • Assistenza Interventi di civili • Restauri • Consulenza tecnica riqualificazione energetica (detrazione fiscale 55%) e industriali • Manutenzioni • Preventivazione NOVELLARA (RE) Via Della Motta, 18/20 tel.0522/662835 fax 0522/661354 e-mail: info@novacostruzioni.com
  • 19. 19 La merceria creativa di “Filodicotone” Nasce da una passione sfrenata per tutto ciò che è fatto a mano. Partire da un’idea che mi è venuta guardando una torta o facendo una passeggiata in campagna, capire come la pos- so realizzare abbinando più materiali, osare accostamenti a volte anche un po’ azzardati...e infine avere tra le mani l’oggetto finito sapendo che il prossimo non potrà mai essere nemme-Motosvalvolata alla 6a edizione con no simile, è una cosa per me estremamente gratificante. La maggior parte delle cose che ci sono nel mio negozio sono fatte così, tutte amotori rombanti e sonore risate mano, tutte diverse : borse, grembiuli, cuscini, tovagliette, lenzuolini e copertine, sono solo un esempio, e se queste cose sono invece unoDi appuntamenti su due ruote ce ne sono tanti ma sentiti come la “Motosvalvolata” spunto per chi è pratico di cucito, può trovareassai pochi e arrivare alla sesta edizione in crescita non è un traguardo da poco. tutto l’occorrente per realizzare le proprie idee, quindi tessuti americani, feltro, imbottiture,Un incontro sentito e apprezzato che si è svolto in due tornate nella centrale passamanerie...Piazza Unità d’italia. Mi sono resa conto però che nonostante il negozio abbia già quattro anni di vita molte di Sara Lanza novellaresi ancora non sanno che ci sono al suo interno moltissimi altri articoli di uso più,Un sabato costellato dalla motobirrokka e strumen conosce e non vuole mancare. Tanti gli sponsor che come dire, comune, di merceria classica,kawasape: uno spettacolo acrobatico divertente hanno sostenuto la manifestazione permettendo tipo cerniere, sbieco, elastico, aghi , spilli, filo,con il mitico mezzo “Ape” che ha rappresentato la a questo gruppo di pensare a cosa proporre per qualche bottone, e davvero molto altro perchènovità rispetto al trial acrobatico degli scorsi anni. gli anni futuri e dimostrando che la località tiene la merceria racchiude un’ infinità di articoli cheUna volontà degli organizzatori che si prefissano di molto a questo evento. Intramontabile la chiusura magari non sono da vetrina ma..se non si ve-proporre sempre cose nuove unite all’intramontabile dell’appuntamento con il pranzo in compagnia di dono non significa che non ci siano, e se nonesposizione di moto; il tutto annaffiato da birra, tutti i partecipanti dove la piazza si è riempita di ci sono faccio in modo di procurarli, insommasalsiccia e grigliata e dall’intrattenimento musicale dei piccoli e grandi per ricordare che la passione per la massima disponibilità. Questa scelta di incre-Sewing Machine e Jhonny La Rosa. Tanti giovani ma moto e le due ruote in generale crea aggregazione e mentare col tempo gli articoli di merceria èanche vecchie glorie che hanno partecipato rendendo divertimento. Tanti i commenti positivi dei cittadini dovuta dal fatto che negli anni Filodicotone hala serata un piacevole connubio di rombanti motori che si chiedono cosa ci sarà l’anno prossimo per il subito dei cambiamenti piuttosto forti: quandoe sonore risate. Divertimento insomma sotto tutte le nuovo appuntamento. La risposta agli organizzatori, è stato inaugurato, appunto quattro anni fa, era-sfaccettature che ha continuato il suo percorso nella che si stanno chiedendo se non valga la pena vamo due socie, avevamo anche abbigliamentodomenica mattina con esposizione di moto d’epoca, di allungare l’incontro a tre giorni, rendendo un intimo e per dirne un’altra seguivamo orari dida competizione, stand Ducati e Test drive. E chi dice trittico questa festa su due ruote. Ci auguriamo di apertura certamente più consueti. Dall’inizio delche le moto sono solo x uomini duri non sa che la sì e personalmente sono convinta che la passione 2011 invece,Motosvalvolata è meta di tante famiglie e bambini che e l’impegno di questi ragazzi sia la dimostrazione una delle due socie, l’Antonella, dopo circa 12aspettano trepidanti l’arrivo della giornata per poter che anche a Novellara si può organizzare qualcosa anni nel commercio, ha deciso di provare altreguidare i mini quad e sfrecciare sotto al loro casco di valido che unisce i novellaresi di tantissime età strade, mentre io, Cristina che invece continuodavanti ad amici e parenti. Un bell’appuntamento per una passione. A tutti loro va il mio plausoinsomma, sotto tutti gli aspetti, che ha preso forma nell’augurio che l’anno prossimo non solo ci sia di quest’avventura ho dovuto apportare qualchegrazie alla volontà e all’immane lavoro dei ragazzi nuovo il motoraduno ma che riescano a stupirmi cambiamento per ragioni di logica e praticità,del motoclub producendo un motoraduno di quelli nuovamente con la loro simpatia e voglia di fare. quindi, basta abbigliamento intimo perchè la suada ricordare triplicando i coperti del vitto e facendo Complimenti a tutti i collaboratori e partecipanti e gestione per una sola persona è davvero tropposapere a tanta gente nuova, cosa si può fare su due arrivederci al 2012 e mi raccomando, scaldate le impegnativa, incremento degli articoli di mer-ruote oltre ad aprire il gas senza dimenticare chi già gomme! ceria ma anche filati per la maglia e l’uncinetto, perchè più consoni al tipo di negozio, in ultimo un ridimensionamento degli orari di apertura Socie tà Agr icola al pubblico, infatti l’orario è tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 12,30 mentre i BRIONI pomeriggi sono mercoledì e sabato dalle 15,30 alle 19.30, questo per avere la possibilità di preparare gli articoli per la vetrina, il negozio e i clienti che ne fanno richiesta. Non mi resta che aspettarvi per fornirvi tutto l’occorrente per le vostre esigenze e perchè no, anche qualche consiglio, a chi abbia voglia di mettere in pratica la propria manualità. Cristina Alessi Punto vendita e sti vo St r a d a Fa l a s c a a N o v e l l a r a ( R E ) Tel. 0522/661245 - Cell. 347/0132525
  • 20. 20Naturalismo e fantasia nelle operedello scultore Gianni BonfàLa sua è un’arte naturalistica ispirata dalle cose e dalle persone, nella quale appareun segno, un’impronta di memoria francescana. Nello scegliere i soggetti umanidelle sue opere, Bonfà è mosso da grande sensibilità e partecipazione sociale di Sergio CiroldiGianni Bonfà è nato a Novellara (Reggio Emilia) il 22 concorso di aquiloni da costruirsi con canne, carta eagosto 1938, nel quartiere più antico e popoloso, colla di farina. Partecipa classificandosi primo, terzoquello detto “Cantarana”. e quarto. A diciotto anni, per alcuni mesi, di sera finoIl nome “Cantarana” deriva dal gracidare delle rane a tarda notte, dopo aver lavorato da imbianchino, si reca a casa del pittore Gia- cinto Sgarbi, per imparare le diverse tecniche pittoriche. Durante questo periodo di- pinge alcune tele a olio con paesaggi, fiori e animali. Nel 1958, a ventun anni, viene Gianni Bonfà abbraccia la statua in cemento raffigurante arruolato nel Genio Corpo Madre Teresa di Calcutta realizzata nel 2004 Mascheratori e in tale ruolo dipinge, su tela, finti carri cemento (materia difficili da plasmare) e in scagliola, armati e cataste di legna. busti, volti di persone... Nellinterno del cortile della Tra le opere ricordiamo: il busto di Totò, collocato caserma di Torino dipinge dal Comune di Novellara nel piazzale della Scuola anche un murale di 5 metri Elementare di S. Giovanni e le statue a figura intera lineari, ottenendo il plauso di S. Francesco dAssisi (2000) e di Madre Teresa di di tutto il Comando. A venti- Calcutta (2004) donata questultima allHospice di quattro anni si sposa e a ven- Guastalla e poi sistemata nella Cappella dellospedale, totto incomincia a costruire la il busto di Gandhi (2006) , la lapide commemorati- prima casa, da solo, lavoran- va dei Martiri di Cervarolo e la statua di Papà Cervi Foto Semeghini do alla sera e alla domenica. (2008), ora nel Museo omonimo di Gattatico (RE). Durante la giornata continua Questultima opera è particolarmente ricca di signi-che numerose si trovavano nel Canale delle Scuderie a svolgere il lavoro di imbianchino e di restauratore di ficati, anche simbolici. Nellarte di Bonfà il prodottoche circondava il quartiere, dopo aver ricevuto acqua pareti e soffitti. Gianni Bonfà ha un DNA robusto, se finito esprime sempre un significato comprensibile,in abbondanza dal Canale dei Mulini. Questo canale teniamo presente la fatica che doveva smaltire ogni chiaro, sconcertatamente a portata di mano. Bonfà,scaricava le acque nelle fosse della Rocca dei Gonzaga. giorno. Nel 1972 inizia a costruire la villa dove abita nelle sue opere, cerca di rendere evidente il lavoro, ilA otto anni, nel 1946 si appassiona misteriosamente attualmente, sempre lavorando di domenica e fuori sacrificio di queste straordinarie personalità, infatti talial disegno e cominciò a dipingere sui muri del cortile dallorario normale di lavoro. Nel 1980 costruisce i opere presentano le impronte digitali della sua stessadi casa, con il suo straripante immaginario, animali mobili per la sua casa. Avendo ottenuto buoni risul- personalità dautore.(pappagalli parlanti, uccelli, gatti, serpenti....). tati si iscrive alla Camera di Commercio – Albo dei Ha costruito strumenti musicali bellissimi per la scuolaQuesta fondamentale libertà assoluta darà a Gianni si- falegnami arredatori. di musicoterapia di Novellara ed allestito la scenogra-curezza di sé che gli consentirà di procedere seguendo Inizia così una nuova professione che lo porterà a fia di alcuni spettacoli teatrali promossi dalla cantantela sua ispirazione. I genitori, dal loro canto, si arrabat- realizzare camere da letto, sale da pranzo e cucine Mirca Bonomi, successivamente presentati nel teatrotavano da mattina a sera per fare trovare un pezzo di in muratura. Nel 1994 si ritira a vita privata e inizia comunale di Novellara; ne ricordiamo alcuni: “10pane per i numerosi figli. Non contrasteranno, in un a dare sfogo alla sua fantasia e creatività. Fantasia e piccoli indiani” (20 dicembre 2003), “Il crepuscoloepoca in cui era difficile non farlo, le attitudini creative creatività che aveva represso per tanti anni. I risultati degli Dei” (20 maggio 2007) replicato al teatro Asiolidel figlio e le sue scelte non convenzionali. A tredici sono esposti in questa mostra antologica: vasi in legno di Correggio, ecc. Tutti hanno avuto successo. Bonfàanni costruisce i giocattoli di Santa Lucia per i fratelli (o in cemento), semplici o decorati con fiori o senza, non ha ancora partecipato a grandi mostre.minori. Sono in legno, a volte in creta, e carta crespa. animali dal colorito piumaggio, uccelli..., statue, og- In seguito alla partecipazione nella 20^ Mostra Na-Sempre a quelletà, il comune di Novellara indice un getti in legno. Nellanno 2000 inizia a creare statue in zionale degli Hobby a Vezzano sul Crostolo (RE),
  • 21. 21promossa dal Circolo Aspa “Don Mazzolari” con ilpatrocinio dellAmministrazione Provinciale e del Co-mune di Reggio Emilia del 2004. Bonfà ha conseguitoil premio assoluto, creato appositamente per lui al disopra di qualsiasi graduatoria.Per valutare larte di Gianni Bonfà e quindi le difficoltàche ha dovuto affrontare, occorre tenere presente cheegli riscatta una materia povera, primaria (pezzi di le-gno, cemento, scagliola), senza storia, dandole nobiltàcon la sua forza creativa; non si serve di modellini odi sostegni, ma costruisce le sue opere gradualmentesospinto unicamente dalla sua convinzione, dalla suainventiva e da unaccurata conoscenza dei materiali.La sua è unarte naturalistica ispirata dalle cose e dallepersone, nella quale appare un segno, unimprontadi memoria francescana.Nello scegliere i soggetti umani delle sue opere, Bonfàè mosso da grande sensibilità e partecipazione sociale: La scuola di musica di Novellara selezionatapreferisce le personalità che, in tempi diversi, in variambiti hanno agito per il riscatto dei più umili, poveried emarginati della terra. Tra gli animali sono nume- per una prestigiosa iniziativarosi i predatori, quasi a voler fermare nella materialenergia, la forza il potere occulto che spesso governa La formazione di Novellara è stata scelta insieme ad altri 9 gruppi nati nelle scuoleil mondo; tra tutti spicca laquila dalle grandi ali e dalla emiliano romagnole riconosciute dalla regione Emilia Romagna.vista acuta che ogni cosa sovrasta e sa ghermire: sem-bra la personificazione di un potere sovraumano, qua-si divino e temuto, ma anche ambito dalluomo che Il 9 maggio scorso, in occasione della settimana nazionale festato per l’esibizione dell’ orchestra di Novellara dall’as-spesso si appropria di questa immagine per esprimere della musica a scuola e della festa dell’Europa l’Orchestra sessorato alla pubblica istruzione della Provincia di Reggioil diritto ad esercitare ogni potere e giustizia in perfetta Giovanile Reggiana, formatasi recentemente presso la Emilia, e sottolineare altresì che al concerto era presenteautonomia. Il confronto del Nostro con i moderni Scuola civica di musica di Novellara, unendo giovani della un gruppo di adulti della struttura “L’arca del fiume”.scultori americani, inglesi e giapponesi orientati verso scuola stessa e di altra provenienza ha partecipato all’ini- La scuola di Novellara, dunque, ha strutturato un progettounarte astratta, appare improprio perchè è tanta la ziativa “L’unione fa la festa”. Scuole di musica e musica a per integrare i componenti di tale gruppo nell’orchestra edifferenza di stile e di orientamento; la stessa cosa si scuola” promossa dalla Regione Emilia Romagna in col- pertanto ha pensato di invitarli alla prestigiosa vetrina, di-può dire con gli artisti italiani del Novecento: Arturo laborazione con l’associazione “Assonanza” (associazione mostrando anche un’alta sensibilità sociale.Martini (1889-1947), Alberto Giacometti (1901-1966), regionale delle scuole di musica). E’ stato molto bello ed emozionante quando al terminePablo Picasso (1881-1973), Amedeo Modigliani La formazione di Novellara è stata selezionata insieme a della mattinata, l’orchestra di Novellara, insieme agli altri(1884-1920). Nella provincia di Reggio gli artisti del soli altri 9 gruppi nati nelle scuole emiliano romagnole ri- gruppi intervenuti, radunati nel piazzale Renzo Imbeni aXX secolo che si sono occupati di scultura sono meno conosciute dalla Regione. Bologna ha intonato l’Inno di Mameli e l’Inno alla gioia.di dieci come Carmela Adani (1899-1965), Guglielmo La scuola di musica di Novellara ha infatti ottenuto, da Ricordiamo tutti i nostri ragazzi tributando loro un calorosoFornaciari, Ferruccio Orlandini (1896-1983), Emile tempo, il riconoscimento della Regione quale Ente specia- applauso ed un invito a continuare nella formativa espe-Gilioli (1911-1977), Carlo Santachiara (1937-2000), lizzato nella organizzazione e gestione di attività formative rienza. I ragazzi che hanno partecipato:Renato Marino Mazzacurati (1907-1969), Armando di didattica e pratica regionale, questo perché rientrava Violini: Ottavia Reggiani, Alice Avanzi, Cecilia Bolognesi,Giuffredi (1909-?) e Mario Pavesi (nostro conterraneo nei parametri e nei requisiti prescritti da apposita delibe- Elena Ambrogi, Lisa Manzini, Giovanni Magnani, Silviae contemporaneo). Lunico confronto pertinente che ra regionale. E’ stato giusto riconoscimento alla scuola, e Mariotti, Rita Ronzoni, Mariacostanza Fallacara, Enricosi può fare è con Armando Giuffredi perchè nelle motivo di legittimo orgoglio, che l’orchestra dei ragazzi di Bazzani.opere di entrambi appare un naturalismo di fondo, Novellara rientrasse nei “top 10” selezionati per partecipa- Viola: Laura Bertocchi.unasciutta sobrietà permeata di una delicata espres- re alla prestigiosa iniziativa. Violoncelli: Paolo Seri, Gloria Vezzani.sività. Giuffredi ha avuto un importante e recente La mattina, mentre si esibivano i 10 gruppi, contestual- Trombe: Alessandro Menozzi, Fabio Torreggiani, Arnaldoriconoscimento; Gianni Bonfà è un artista di valore mente si svolgevano laboratori e seminari rivolti agli stu- Bartoli, Pietro Monari, Nicola Ligabue.a cui è finora mancata unadeguata valorizzazione. denti, per sensibilizzare i giovani da un punto divista ge- Tuba: Erik Cantarelli. Oboe: Marcello Rizzello.Vale, però, la pena di avvicinarsi alle sue opere con ografico, storico e istituzionale alle nozioni fondamentali Clarinetto: Francesca Pecorini, Jacopo Seri, Martina Mon-disponibilità. I nostri sensi ed il nostro animo saranno all’Unione Europea e dare informazioni sulle opportunità truccoli, Enrico Daviddi.allora in grado di avvertire quelle sensazioni e quei che l’Europa offre ai giovani. Flauti: Gioia Tagliavini, Matilde Mariotti, Sarah Imperatori,sentimenti primordiali che caratterizzano lessere La giornata si proponeva, infatti, di valorizzare la cultura Benedetta Gandini.umano come la forza, la rivalità, la violenza, ma anche musicale educativa nelle scuole e di riflettere sull’Europa Saxofoni: Matteo O. Campani, Manuel Caliumi, Lorenzola pietà, il sacrificio, la fiducia e la pace. dei giovani. Ci corre obbligo di segnalare il sostegno mani- Gambaiani. Immobiliare 4M Srl Costruzione e vendita diretta immobili civili e industriali - Via Provinciale sud, 74 – S. Maria di Novellara (RE) ULTIMI APPARTAMENTI E ATTICI VENDESI da noi costruiti e curati nelle finiture LOTTI EDIFICABILI Realizzazione di VENDESI VILLETTE MONO/BIFAMIGLIARI PRONTA MAISONETTES CONSEGNA A risparmio energetico Progettazione personalizzata A NOVELLARA IN VIA GIOTTO n. 20 - “RESIDENZIALE IL TIGLIO” PREZZO MOLTO INTERESSANTE A S. Maria di Novellara Zona Scuola Materna INFO: tel– 0522.654748 - 347 5854343 - email: archmonaripaola@libero.it
  • 22. 22 Rubrica mensile di musica e spettacoli a cura di Luca Lombardini e alcuni amici Eccomi giunto al giro di boa dei 5 anni. Sono 5 anni che scrivo questa ru- sommato non lo trovo così entusiasmante, lo lascio scorrere senza dare brica. Lasciatemi dire che è un piacere poterlo fare. In fondo scrivere su peso alle note e alle trame. Dopo un paio di giorni, ci riprovo con più un giornale della propria passione è una cosa che ti permette di poterti attenzione e lo lascio scorrere in ufficio mentre lavoro. Ancora non mi esprimere, e rimanere aggiornato sull’argomento. Alcuni mi chiedono convince , anche se colgo piano piano le sfumature dell’ordito musicale “Lomba : ma chi sono i tuoi amici?” , in effetti se leggete in alto il titolo di Tom e i suoi compari. Alla fine dopo un po di ascolti, per farla breve, dice “Rubrica mensile di musica e spettacolo a cura di Luca Lombardini trovo che sia un lavoro che prenda spunto da dei “lati B” di qualche e alcuni amici”. Sveliamo l’arcano… In questi 5 anni tutti quelli che mi traccia rimasta dall’ultimo lavoro e che abbia preso forma consistente conoscono, a vario titolo, mi hanno sempre dato delle preziose notizie, solo dopo un attento rimaneggiamento , le hanno “rimaneggiate” per consigli per gli ascolti e qualche cd da ascoltare. Vorrei quindi ringra- bene quelle tracce, fino a renderle piccole perle. In generale ritengo que- ziarli tutti, il Bengi per la sua visione funky jumping, Marcello Ponti per sto cd molto interessante, difficile ma non scontato per nulla, anzi, alla le sue chiacchiere al negozio sulle uscite e anticipazioni nonché critiche fine, è un delirio (come al solito per i RH) musicale ben congeniato e alle stesse, Marcello Montanari per i CSI, Paolo “lian” per la sua visione architettato. All’ascolto difficile, ma per i fan dei RH, non può mancare rockettara e per la sua assidua lettura degli articoli (anche se ci vediamo nella cd-teca. poco, sono sempre belle chiacchiere sul tema), i miei amici del tavolo della “Matta Evolution” con i quali si scambia sempre qualche battuta Cambiamo versante e vediamo di divertirci un po. su un cd o una anticipazione o si discute di un cd appena uscito, e con i CAPAREZZA “Il sogno ereti- quali si scambiano cd per l’ascolto (ricordo a tutti che il Boffo numerolo- co” … dunque vediamo di go è grande appassionato e frequentatore di concerti live nei locali della capirci. Io ho sempre cercato bassa e non solo), Il Doc per la sua passione per il soul “roco” di Biondi di ascoltare i cd di Caparezza e per “Kevin Spacey” di Caparezza, Paolo “Sixtynine” per gli ACDC, con spirito “costruttivo/pro- Mirko per la sua “devozione” per i Rojksopp (It’s a tricky tricky ….. ), il positivo” diciamo così. E ra- maestro Lasagni per la sua drum passion, e tutti gli altri che , mi ripeto, ramente, a parte qualche sin- a vario titolo per i portici del paese si sono soffermati su un mio articolo golo di successo, non ero mai e per commentare magari la recensione o per darmi suggerimenti. In rimasto entusiasta dell’artista. fondo è bello così, vuol dire che alla fine questa passione per la musica, E siamo alle solite, mi devo è condivisa e in ottica di amicizia, può solo essere positiva. Ringrazio ricredere. In questo “Sogno anche lo staff del Portico che pazientemente aspetta i miei articoli mese eretico” ci sono alcuni pezzi che davvero sono indovinatissimi. Sono dopo mese, sempre agli sgoccioli sui tempi, grazie Paolo e Rinaldo, indovinatissimi per molteplici lati degli stessi. Se ascoltiamo i testi, la continuate così. Quindi un sentito grazie a tutti. vena politica è evidente (e ben centrata) in alcuni, oltre che in altri pura autocritica e divago ben congeniato. Indovinatissimi anche dal sound Consigli per questo mese? Proviamo. generato dalle tracce. Ce n’è per tutti. C’è pure il singolo da hit “Good bye RADIOHEAD: “The king of malinconia” dove canta la meteora Tony Hadley (cantante dei gloriosi limb”. Disco (a mio pare- Spandau Ballet ). Al di la dei contenuti è pure inciso bene. Mai un basso re) un po meno brillante del fuori posto o un suono acido. Anzi. La miscela di rap-voce nasale-rock- precedente, che rimane inar- afro è super. C’è pure spazio per le voci dei cartoni della Disney (topolino rivabile a livello di contenuti e paperino). Se ascoltate “Kevin spacey” ascolterete un pezzo tirato alla musicali. Questo ultimo la- giusta maniera con un testo inverosimile ma azzeccatissimo, “Legalize” voro è più cupo, si sente che è un pezzo alla Bob Marley che ineggia a vicende recenti di politica ma Tom Yorke (quello sciroccato che se non ascoltate il testo (se non lo condividete) rimane un esempio del cantante) ha dato un im- di quel sound incredibile. “Marchetta di popolino” anche qui il tiro c’è e si printing notevole alle tracce. sente. “Messa in moto” altro pezzo rockettaro ben fatto. “Non siete stato Lo dico perché se riprendo voi” altro bel pezzo rap italiano. Tralasciando gli aspetti (evidenti) politici in mano il cd di Yorke soli- dei testi, questo cd è veramente un bel lavoro del nostro artista pugliese sta di 2 o 3 anni fa, sento la sua vena cupa riflettersi su “The king ol con la super chioma.. Diciamo che il 70% del cd è pazzesco, il restante limb”. Rimane comunque il fatto che ad un primo ascolto del cd, tutto 30% si lascia ascoltare e non è da buttare. Ottimo lavoro. Complimenti. RISTORANTE - PIZZERIA NOVELLARA (RE) via Provinciale, Nord, 51 (chiuso il mercoledì) tel. 0522-653122
  • 23. 23 L a Voce Pagina a cura del Gruppo volontari S.Maria e S.Giovanni di S.Maria e S.Giova n n iIl mondo in cucina Tutto pronto perLa nostra classe rispecchia la multiculturalità dell’attuale società italiana ed in par- l’appuntamento conticolar modo della realtà novellararese. E’ infatti composta per il 25% da bambiniextracomunitari, per il 25% da bambini nati da matrimoni misti (mamma stranie- “La Sagra del Tortello”ra) e per il restante 50% da bambini italiani. Anche quest’anno si rinnoverà il rito in onore dei Tortelli alla moda della cucina Reggiana. Da parte degli organizzatori è stato prodotto un grande sforzo per mettere nelle migliori condi-Incontrare persone di Paesi diversi è un’occasione zioni tutta la struttura ricettiva con un gazeboper arricchire le nostre conoscenze e per confron- di protezione per le file in attesa che si speratarci. Durante un’indagine relativa all’educazione ali- siano adeguate ai riscontri degli ultimi anni.mentare abbiamo scoperto che nelle nostre famiglie Il programma sarà sempre lo stesso con in-ci sono abitudini alimentari differenti. Queste diver- trattenimenti musicali, giochi per i bambinisità risultano più evidenti se facciamo riferimento ai e,soprattutto, la ormai famosa cucina dei cuo-Paesi più lontani, ma emergono anche dal raffronto chi della “Sagra del Tortello”.tra le varie regioni italiane. La cucina verrà aperta come al solito nelle duePrendendo spunto da un brano tratto dal nostro libro serate di Sabato 9 e Domenica 10 Luglio alledi lettura, intitolato “Il cuscus di Mohammed”, abbia- ore 20.mo pensato di raccogliere, con l’aiuto dei genitori, Nella mattinata di Domenica 10 Luglio ci sarà,ricette tipiche dei vari luoghi di provenienza: India, nel circuito di S.Giovanni, lo svolgimento delTurchia, Pakistan, Marocco, Cina, Romania, Russia 6° Memorial Bruno Taschini, gara ciclistica pere Brasile. Alcuni bambini, insieme alle ricette, hanno Allievi Nazionali.portato a scuola i loro piatti preferiti da far assaggiare Gli alunni e le insegnanti della classe 3a di S.Giovanni L’ormai collaudato staff della “Sagra” assicuraai compagni. che i “Tortelli” saranno all’altezza della loro or-In occasione della Festa della mamma, abbiamo bricino !Il mondo in cucina”. Vi proponiamo alcune mai consolidata fama.creato un piccolo ricettario, trascrivendo ed illustran- delle ricette più particolari.do le ricette. Abbiamo deciso di intitolare questo li- BUON APPETITO A TUTTI CUSCUS (Lamia, Marocco) Risotto con le lumache ZEPPOLE (Maicol, Mantova) (Alessia, Napoli) INGREDIENTI (per 4 persone): mezzo kg di cuscus, mezzo kg di zucca, INGREDIENTI: INGREDIENTI (per 6 persone): mezzo kg di carne, 1 melanzana, 3 carote, 1 riso, lumache pulite, cipolla e aglio, basilico, 1/2 kg di patate zucchina, 1 cipolla, 2 pomodori, 20 g di ceci, prezzemolo, noce moscata, vino bianco, bro- 1 kg di farina, 4 uova, pepe, un pizzico di sale, mezzo litro di acqua do, burro, sale e pepe 1 bustina di lievito di birra 100 g di zucchero PROCEDIMENTO: PROCEDIMENTO: 1 limone e della cannella mettere la carne nella pentola a vapore, ta- pulire e tagliare a pezzetti le lumache, dpo gliare la cipolla, mescolare con sale, pepe e averle spurgate e lavate bene PROCEDIMENTO: carne, bagnare il cuscus con l’acqua e mesco- preparare la salsa, cuocendola a fuoco basso impastare le uova intere, le patate, la farina, lare, versare mezzo litro di acqua sulla carne per 20 minuti, con burro, cipolla, aglio, basili- il lievito di birra, un cucchiaio di zucchero e e mettere a cuocere, aggiungere le verdure, co e prezzemolo tritato con un altro po’ di bur- la buccia grattugiata di un limone, dopo aver mettere il cuscus sulla pentola a vapore e to- ro e cipolla tostare il riso, aggiungere il vino e impastato il tutto in modo perfetto, lasciar lie- gliere dopo 3-4 minuti, bagnare ancora il cu- farlo evaporare, versare il brodo per la cottura, vitare. scus per due volte e servire a tavola a cottura ultimata unire la salsa Beltrami Mirella La bottega del Portico di Olivi Elena Ferramenta - Casalinghi - Vernici Alimentari - Gastronomia Pasticceria - Ortofrutta EDICOLA CARTOLERIA S.MARIA DI NOVELLARA (RE) LOTTO E SUPER ENALOTTO S.Maria Vezzola - Bagnolo in Piano (RE) via Provinciale Sud, 138 S.Maria Bagnolo in Piano (RE) via Provinciale Nord, 186/a Tel. 0522-657186 (chiusura Mercoledì Pomeriggio - Giovedì Aperto) via Provinciale Nord, 87 tel. 0522/657624 Via F. Rabitti, 2/a S.TOMMASO PROSSIMI APPUNTAMENTI 42011 BAGNOLO IN PIANO (RE) fax 0522/955114 -------------------------------------- S.MARIA DI NOVELLARA (RE) tel.0522/954328 Sagra S.Giovanni 26 giugno via Provinciale Sud, 211 tel. 0522/657676 E-mail: vulcangomma@libero.it Sagra del Tortello 9-10 Luglio
  • 24. 24 L’8 e il 9 luglio il “Mercatino dell’estate” Finalmente è estate. L’inverno è stato lungo e freddo. E ora il caldo si fa già sentire. C’è voglia di vacanze, di abiti leggeri, di serate da passare alla ricerca del refrigerio, della passeggiata da concludersi al bar, in pizzeria, gelateria, cocomeraia. L’estate porta con sé uno spirito rinnovato e lo scrollarsi di dosso un po’ di noia e di pigrizia che l’inverno inevitabilmente imprime al nostro modo di vivere. Allora: viva l’estate. Anche i commercianti vogliono contribuire ad alimentare questo clima di festa, questa voglia di stare insieme in modo semplice e allegro. In che modo? Come in che modo? Con il “Mercatino dell’estate”, che si terrà nelle giornata del 8 e 9 Luglio p.v. sotto i portici tra la piazzetta Borgonuovo e l’incrocio tra Viale Roma e Corso Garibaldi. Le novità? Sono tante e principalmente riguardano l’assortimento merceologico del tutto interessante, innovativo e all’insegna della convenienza che sa offrire una manifestazione che sa durare nel tempo perché è entrata nel cuore dei novellaresi. Prova gratuita pressione Altre novità non mancheranno e sapranno caratterizzare il mercatino di questa estate 2011. La prima arteriosa e glicemia al riguarda lo svolgimento anche dopo cena delle attività mercantili di venerdì 8 luglio. Nella stessa serata (ed è la seconda e crediamo graditissima novità) la musica accompagnerà le vendite, il passare da un banco supermercato Coop all’altro alla ricerca del buon affare, del prodotto di qualità a prezzi scontatissimi, dello “scompigliare” le mercanzie, della prova estemporanea per cogliere se il profumo e quello giusto piuttosto che il colore della maglietta s’accompagna alla tintarella che ha già fatto capolino sulla nostra pelle. Il Distretto sociale Novellara Campagnola in col- Tutto questo fa parte del clima di festa che si diceva e che si vuole riproporre. Per il l’intrattenimento mu- laborazione con il Comitato Locale Croce Rossa sicale, esprimiamo un grazie di cuore al “Caffè del Borgo” e al “Conad” che ancora una volta sanno ben Novellara, ha organizzato, nella mattinata di accompagnare le iniziative che promuovono Novellara e la voglia dei novellaresi di essere protagonisti Sabato 7 Maggio, la prova gratuita della Pressione e di stare insieme. Vi aspettiamo tutti. Noi saremo pronti ad accogliervi. Arteriosa e della Glicemia nella piazzetta del Su- Gli Empori della Rocca permercato COOP. L’esame è stato effettuato a tutte le persone che uscendo dal Supermercato Coop. o da tutti gli Alimentazione, stile di vita e salute altri negozi ed attività commerciali ne facevano richiesta. Tutto ha funzionato tranquillamente, con una notevole partecipazione. Per l’organiz- rubrica a cura della Dott. Marta Fontanesi Biologo Nutrizionista Specialista in Scienze dell’Alimentazione zazioneun sentito ringraziamento ai soci volontari Centro Medico Anemos Via M. Ruini, 6 Reggio Emilia del Distretto COOP; al Presidente della Croce Rossa Sig. Grotti Roberto, coi suoi collaboratori L’alternativa al sale: aromi e spezie sempre presenti che hanno montato la struttura dove avvenivano i controlli con Ambulanza a Il mese scorso abbiamo visto i danni che può arrecare alla salute l’abuso di sale, ma è disposizione; inoltre alla dott.ssa Taffurelli Mara anche vero che il cibo senza sale non sempre è gradevole al palato, allora l’alternativa che è rimasta tutta la mattinata a controllare e quale può essere? diagnosticare i vari casi. Non dimentichiamo i rin- graziamenti ricevuti dalle persone per aver potuto La risposta è utilizzare Aromi e Spezie in cucina. Questi alimenti non solo sono in grado di migliorare usufruire di questa utile iniziativa che il Distretto di la palatabilità dei cibi ma spesso, oltre ad un’azione antisettica e antimicrobica, hanno anche azione Novellara Campagnola è riuscito a offrire. antitumorale. Infatti, in laboratorio, è stato dimostrato che contengono composti fitochimici in grado di Il Presidente - Beltrami Umberto contrastare molti processi utilizzati dalle cellule tumorali maligne per la loro crescita, ad esempio sono in grado di rallentare la proliferazione delle cellule tumorali o di provocare la morte di queste per apoptosi (morte cellulare programmata). Nell’antichità, spezie e aromi erano considerati alimenti di preziosi destinati soltanto a pochi privilegiati, per lo più a ricchi e potenti, mentre oggi sono alla portata di tutti, anche se utilizzate solo per una questione di gusto “gusto” mentre già gli speziali, nei secoli scorsi, le utilizzavano per la cura di molti disturbi. Le spezie più studiate e utilizzate sono: Curcuma, Zenzero, Chiodi di garofano, Peperoncino, Curry (mix di spezie a base di Coriandolo,Cumino, Cardamomo e vari tipi di pepe nero). Per quanto riguarda gli “aromi” tutti conosciamo: Menta, Rosmarino, Timo, Maggiorana, Origano, Basilico, Erba cipollina, Porro, Scalogno e Aglio il cui consumo regolare, oltre a migliorare il gusto di molti alimenti, ci permette di consumare meno sale e ridurre il rischio di ammalarsi di ipertensivo, cancro, malattie renali ecc. L’ideale sarebbe tenere sempre a portata di mano, possibilmente vicino alla cucina o su un davanzale, tutte queste aromatiche e utilizzarle con maggior frequenza. Maggio 2011 - I ragazzi del Musical Adriatico
  • 25. 25 Angolo “OASI” Auguri Gruppo Mutuo Aiuto Psicooncologico a Fernanda Menozzi Novellara - L’appartamento via C.Cantoni, 47 Forte come il DNA della nostra terra, nell’affrontare cell. 329/1839477 - 340/9817083 la vita là dove le prove non risparmiavano la durezza per affrontarle e richiedevano la lotta per non soc- BEL COLPO…NONNA combere alle loro avanzate spesso ingiuste e crudeli. Mai mobile identità che cambia al primo vento o siSabato sera di fine maggio, si va a ballare. Ci dirigiamo in un spezza. Ma “precisa” identità come può avere unalocale della provincia di Cremona. Dopo circa tre quarti d’ora quercia arrivata al 100 anni, festeggiati il 23 maggiovarchiamo la soglia del locale. Il locale è provvisto di due sale fra i suoi nipoti, Mirka e Luigi e circondata dalle per-separate, una per il liscio e una per il latino-americano. sone care che ebbero modo di conoscerla e stimarlaCi dirigiamo verso quest’ultima e appena entrati sono colpito durante il cammino della sua lunga vita. Buon com-da una donna o meglio da una nonna. Una persona abba- pleanno zia, con tutto il sentimento del cuore.stanza avanti negli anni si aggira con fare ammiccante tra itavoli. Poveretta, penso, deve avere sbagliato sala, oppure èsolo un po’ fuori.La perdo di vista, penso alla nostra serata. La pista è ottima,il parquet per ballare non ha confronti. Mi prendo una pausaper recarmi al banco del bar, per farlo devo passare nella sala Gruppi di Reggio Emilia e provincia - tel. 346.303.70.00del liscio. Mente salgo sul soppalco per vedere meglio, unacoppia di arzilli anzianotti mi passa accanto roteando comeuna meteora spandendo nell’aria una scia vaporizzata di bo- BRAV’ UOMOrotalco. Noto, con una certa invidia, delle piacenti quaranta/cinquantenni ballare con attempati ballerini di almeno quindici Dopo aver riflettuto oggi mi rivolgo a te che hai un amico, un parente, un conoscente che–venti anni più avanti negli anni. ha problemi con l’alcol per dirti come io ho per ora risolto questo problema e per fartiE’ vero c’è carenza di uomini che sappiano ballare. L’orchestra sapere che una soluzione esiste, perché non è giusto rassegnarsi a soffrire quando c’èci “tira dentro”, sento salire il livello di coinvolgimento delle una via d’uscita. Chi ti parla è Rino alcolista che 13 anni fa, il 7 Gennaio 1997 ha smessopersone. Su qualche tavolino spunta “la merenda”, tartine, completamente di bere come hanno fatto altri innumerevoli amici con il metodo deglisalatini e dolcetti formano una perfetta coreografia a bordo Alcolisti Anonimi. Perché sono andato al Gruppo? Vivevo una doppia personalità, unapista, casomai ci fosse un calo di zuccheri. all’esterno con l’immagine del brav’uomo onesto, laborioso, disponibile, cordiale, un’altraRitorno alla sala giusto in tempo per assistere allo spettacolo. dove mostravo il mio vero volto in casa: lì mi comportavo da dittatore, con momentiUna scuola di ballo del bresciano si esibisce al gran completo. di ira incontrollabile che talvolta mi portava a picchiare mia moglie, figli ed a sfasciare ilTutto fila liscio o quasi, quando viene annunciato il numero mobilio (sedie, cassetti, piatti, ecc.). Un vero inferno per me e per i miei cari che soppor-clou della serata. Dalla semioscurità ecco apparire la coppia tavano in silenzio questo uomo che l’alcol rendeva pazzo; ultimamente avevo trasferitoche ballerà una bachata….ma..ma lei è quella la, la nonna di questo comportamento nell’ambiente di lavoro, non ne potevo più di questa vita che miprima. La musica parte, il maestro di ballo guida la dama che procurava sensi di colpa, ansia e frustrazione causa il mio distorto modo di vivere, soloinizia a muoversi mica male, anzi. e disperato. Un giorno mia figlia allora studentessa ricevette notizie da un suo coetaneoLei ha un abitino attillato, di colore rosso, con tanto di petunia su Alcolisti Anonimi e scelse il giusto momento per parlarmene. Dopo un anno andai alladel medesimo colore tra i capelli. Parte un applauso corale, prima riunione di Gruppo; lì incontrai delle persone educate che parlavano a turno senzache carica ancora di più la coppia. interrompere e che emanavano amore sia nel tono della voce che dalle espressioni deiChe forza nonna, complimenti occorre un notevole pelo sullo toro visi, non mi hanno posto domande, mi hanno messo proprio a mio agio e questo mistomaco per esporsi così a ottantadue anni!! Non bisogna ha fatto sentire bene, non sono persone perfette ma d’altronde chiarrendersi mai, ci possono essere delle belle opportunità da lo è? Sono però persone squisite però è lo stesso dei familiari deglicogliere anche quando l’età ti farebbe pensare il contrario. alcolisti. Sono entrato in Gruppo all’età di 42 anni, non sono maiBisogna crederci e certo occorre anche con po’ di fortuna. Si stato ricoverato all’ospedale a causa dell’alcol e non no mai persoè fatto tardi, decidiamo di rientrare. La nottata è tiepida, le una giornata di lavoro causa il bere anche se talvolta ero molto in-strade sono deserte, lascio il finestrino dell’auto socchiuso, tontito per le eccessive bevute ma sono sicuro di essere un alcolistauna fragranza di terra e di fieno invadono l’abitacolo, la luna perché se bevo il primo bicchiere continuo in modo insaziabile,bassa crea contorni inusuali nei campi… mentalmente ringra- perché ho perso il contrallo. Senza alcol vivo benissimo nonostantezio nonna Pina, (si chiama così), per la lezione di vita che mi le vicissitudini e i problemi che la vita ci offre però è bello affrontarliha dato. e cercare di risolverli nei limiti possibili “responsabilmente”, senza Ettore Lusetti ‘57 fuggire come facevo prima. di Marco Faietti Stampa serigrafica Etichette adesive Targhe e tastiere OTTICA - OPTOMETRIA Cartellonistica e decorazione CONTATTOLOGIA Cartellini per abbigliamento Studio graficoNOVELLARA (RE) Corso Garibaldi, 21 tel. 654658CAMPAGNOLA EM. (RE) P.zza Roma tel.669883 NOVELLARA (RE) ROLO (RE) Corso Repubblica, 67 tel.658376 Via Labriola, 36 tel.0522/756639 fax 651397
  • 26. 26 Conoscere la flora Rubrica a cura di Giovanni Franzoni Il Meliloto pianta del miele e foraggio aromatico Questa erba è presente saltuariamente nel- la praterie spontanee, ma a volte, su terreni smossi, ai bordi della vie, si sviluppa in gros- si popolamenti che caratterizzano questi am- bienti in modo vistoso. Il meliloto giallo (ne esiste una specie a fiori bianchi), è una pian- ta di dimensioni notevoli poiché in condizio- ni favorevoli può raggiungere l’altezza di 1,5 m; appartiene alla grande famiglia dei trifogli poiché le sue foglie hanno le caratteristiche di tali erbe. Il termine “Lotos”, nel mondo greco stava ad indicare in modo generico questo gruppo di piante con foglie compo- ste da tre foglioline. La grande famiglia delle Leguminose comprende anche il “Meliloto officinalis”, nome scientifico di questa pian- ta inclusa fin dall’antichità nella terapeutica basata sulle piante. Fu Galeno, medico del Novellara è stata grande anche 1° secolo, precursore della farmacia galenica, a base di droghe vegetali, che per nella musica (e spero lo sia ancora) primo ne affermò le proprietà antispasmodiche. Le proprietà medicinali vennero confermate anche in occasione della moderna denominazione botanica allorché In un mio recente racconto ho richiamato l’attenzione su alcuni bravi alla specie fu attribuito il termine “officinalis” che sta ad indicare che la pianta musicisti del passato: Amerigo Tosi, Carlo Torelli, Bruno Berni, Mariani era un componente delle officine o farmacie di quel tempo. “Meliloto” signifi- Cerati Melchiorre, Arturo Pavesi e altri. E’ stata una fortuna vederli sul palco ca letteralmente loto che dispensa miele, per sottolineare un’altra caratteristica, e sentirli suonare perché il mio grande amore per la musica, penso, sia quella di pianta nettarifera e mellifera. La sua radice è molto forte, fittonante, dovuto anche a loro. Sono nato nel periodo giusto e pur avendo frequentato semilegnosa, il fusto è molto ramificato, cavo all’interno, le foglie alterne sul la scuola di musica con il M° Curzio Confetta non mi sono mai dedicato fusto, come detto sono composte da tre foglioline ovato-ellittiche, arrotondate allo strumento. Ho scelto altri studi ma credo onestamente che non avrei all’apice, dalla ascella di quelle superiori si sviluppano i grappoli fioriferi compo- avuto le capacità di que grandi musici. sti da 30-70 fiorellini gialli, penduli, dalle caratteristiche tipiche delle leguminose. Di recente la sig.ra Luciana Villa. moglie del bravo Torelli, mi ha consegnato Oltre che un buon foraggio aromatico, la pianta sfalciata in fase di essiccazione una bellissima fotografia dove al centro si nota il maestro con la sua grande emette fortissimo il caratteristico profumo di fieno. Questa proprietà è sfruttata orchestra. Elegantissimo. ad esempio per aromatizzare il groviera, similmente a quanto avviene per altri Con tale splendida formazione ha viaggiato in lungo e in largo l’Europa formaggi stagionati nel fieno. Anche alcune Vodke polacche sono aromatizzate attirando l’attenzione degli spettatori e degli artisti del rinomato Circo Togni. con semi e foglie di meliloto. In cucina questi aromi delle sommità fiorite es- Lo hanno “costretto” a tale impegno dal 1956 al 1961. siccate sono impiegati per insaporire arrosti, spezzatini e per preparare sughi. Il programma musicale di uno spettacolo circense è molto impegnativo. La parte della pianta, o droga, usata in erboristeria e in genere in fitoterapia, è Torelli è stato veramente grande: compositore, arrangiatore e esecutore. costituita dalle sommità fiorite. Le componenti più importanti appartengono ai Aveva tutto per esserlo e la fatica è stata tanta. glucosidi cumarinici che si scindono in fase di essiccazione dando origine, tra Calmare le tigri; togliere l’ansia ai giocolieri, equilibristi, agli acrobati, altre sostanze attive, alla cumarina, sono però presenti anche oli essenziali e re- strappare gli applausi del pubblico con stacchi musicali e in particolare sine. Le proprietà sono quelle sedative, antispasmodiche, digestive, diuretiche, modo accompagnare le battute spiritose dei clown non è semplice. Un decongestionanti, anticoagulanti, antiedematose, astringenti. Dalla cumarina in lettore si può chiedere: e gli altri anni dove si è fatto applaudire? Facile particolare discende quella di influire sui centri nervosi, sulla eccitabilità, quella scriverlo adesso perché musica classica e la lirica erano la sua vera passione antispasmodica e ipnotica. Sempre dalla cumarina deriva l’azione sul drenaggio di musicista esecutore. linfatico, l’aumento del volume delle urine rese inoltre più limpide, rivelandosi Questa è la verità che deve essere scritta e il novellarese Giovanni, un buon antisettico delle vie urinarie. modestamente, lo sta facendo nel suo amato Portico. CENTRO REVISIONI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI CON AUTORIZZAZIONE MINISTERIALE INSTALLATORE AUTORIZZATO IMPIANTI GPL E METANO
  • 27. 27Italian gekko meeting 2011 RingraziamentoPer il terzo anno consecutivo, Novellara si è proposta come la capitale Italiana dei Gechi. di Giovanni PaniniNel mese di Maggio infatti si è svolta la sesta edizione Madagascar. Conferenza che oltre a parlare dei gechidell’Italian Gekko Meeting. Presso il Sisten Irish Pub malgasci, si è occupata dei temi dell’ambiente di que-di Via Costa 11, locale che con le sue calde ambien- sta magnifica isola africana. A seguire, il laureando intazioni ed i suoi cromatismi crea quei rimandi visivi veterinaria Gabriele Carsana, ha trattato il tema delleche si muovono dal materiale all’immateriale . Riferi- principali patologie dei gechi da allevamento, comementi a quel mondo semplice, visto dal basso un pò riconoscerle e prevenirle. Tematica, che ha partico-alternativo che si richiama al mondo dei Gechi, questi larmente interessato i tanti allevatori provenienti da“animaletti” con abitudini notturne, che spesso li ren- tutte le regioni d’Italia presenti al meeting. Dopo ildono parte delle narrazioni popolari in vari paesi del pranzo la manifestazione sponsorizzata dalla rappre- “Le belle” del nido chiamano:mondo. Basti pensare al geco Matoatoa, che in lin- sentanza italiana di Tennent’s scotland ‘s beer, si ègua del Madagascar significa fantasma. E proprio sui conclusa con l’ultima conferenza tenuta da Emanuele “Le vecchie glorie” rispondonogechi del Madagascar si è improntata l’edizione 2011 Scanarini, uno dei maggiori allevatori italiani di Gechi,dell’Italian Gekko Meeting. Tre gli avvenimenti in pro- che ha parlato del Pristurus carteri, la storia naturale Il giorno 6 Maggio 2011 si è svolto, presso ilgramma oltre alla possibilità di avvicinarsi a questo e l’allevamento del Pristurus Carteri, gechi provenien- Circolo Ricreativo Novellarese in Via Veneto, unmondo, incontrando gli allevatori, scambiarsi gechi ti dallo Yemen e da alcune zone del Medio Oriente. mitico incontro! Finalmente, dopo tanti anni,e informazioni ed accessoristica. Molto interessante Programmi per il 2012, ci raccontano gli organizza- molte persone che in passato avevano fondato ela conferenza “Non solo al verde”, relatore il Dott. tori, sarebbe di provare ad organizzare una vera e lavorato all’Asilo Nido si sono ritrovate. La serataFranco Androne, conservatore del museo di scienze propria fiera esposizione dei gechi . Per il momento è stata un successo e l’iniziativa è stata graditanaturali di Torino, che ha offerto la sua impareggiabi- per maggiori informazioni www. italiangekko. net dai partecipanti. Vorremmo ringraziare di personale esperienza, sulla straordinaria diversità dei gechi in ogni “amico” che ha contribuito e lavorato per il buon esito della festa… ma è impossibile per I GECHI cui lo facciamo dalle pagine del Portico! Il nostro ringraziamento particolare a:Gekkonidae sono una famiglia di piccoli rettili comu- Silvana Selogna, Miro, Ivan Montanari, Sabrinanemente noti come gechi. Vivono negli ambienti caldi Copelli ed a tutti i volontari Auser.di tutto il mondo, sono imparentati con le lucertole e Nanda e Luisasono innocui per l’uomo. La maggior parte dei gechinei paesi temperati sono di colore grigio o beige, ma- N.B. chi fosse interessato ad avere copia del videoculati, molte specie possono cambiare colore per mi- e delle foto scattate durante la festa può telefonaremetizzarsi o per altri scopi, adattandosi per esempio a Nanda al n. 0522661758 dalle ore 20 in poi.all’ambiente circostante. Altre specie, caratteristichedei paesi caldi, possono avere colori brillanti, special-mente quelle con abitudini prevalentemente diurne. Igechi sono i soli rettili nostrani dotati di voce, emetto- EDUCAZIONE SANITARIAno cioè un verso, che non è un sibilo. Si nutrono diinsetti (insettivori) e a volte anche di frutta e nettare.Per cacciare, rimangono completamente fermi fissan-do la preda e scattano rapidissimi all’attacco dopo Carie e gengiviti nel bambino asmaticoalcuni secondi o addirittura minuti di attesa. Quandointeragiscono con altri gechi emettono caratteristici L’Asma è una patologia dell’apparato respirato-versi, simili a gridolini o squittii. La maggior parte dei rio caratterizzato da diminuzione del volume deigechi è dotata di speciali cuscinetti sulle zampe che bronchi con conseguente difficoltà alla inspira-consentono loro di arrampicarsi su superfici verticali zione ed alla espirazione (sintomi classici sonolisce, o addirittura sui soffitti delle case, con facilità. rappresentati da respirazione affannosa sibiliIl geco comune delle case, si trova nelle abitazioni si- e/o rantoli con relativa immobilità del piccolotuate in ambienti caldi e umidi e, visto che è un ret- paziente). Sono stati condotti studi presso letile innocuo, è bene non allontanarlo poiché si nutre Università di Svezia, India e Pennsylvania dovedi insetti fastidiosi per l’uomo come falene, mosche, l’incidenza di tale patologia è pari a circa il 10%moscerini e zanzare. Alcune specie si generano per dei bambini in età prescolare.partenogenesi, con le femmine che sono capaci di La salute orale veniva misurata sulla baseriprodursi senza accoppiarsi con il maschio. Questa del numero di carie presenti e la presenza diparticolarità è la causa della grande abilità di diffusione gengivite. All’età di tre anni i bambini asmaticidei gechi. Abitano in tutte le regioni calde del mondo. presentano un numero di carie molto maggioreComunemente vivono nelle abitazioni umane, spe- rispetto ai bambini sani, in media 45% contro 26%. Le carie negli spazi interdentali sono state riscontratecialmente nelle regioni con climi caldi. Sono molto co- solo nei bambini asmatici. Per ciò che riguarda la gengivite l’andamento era sovrapponibile sia dall’etàmuni nell’Italia meridionale. I gechi sono anche usati di tre anni che a sei anni, gli asmatici avevano un numero maggiore di siti infiammati.come animali domestici in terrari. Il simbolo del geco è L’asma pare anche scatenare l’esordio della carie ed aumentarne la gravità. Tra le cause imputabili sonocomunemente raffigurato in collane, ciondoli o gioielli. state individuate l’incidenza fra gli asmatici e l’utilizzo di bevande dolci, maggiore anch’esso fra questiLa loro raffigurazione è anche usata come modello di ultimi.tatuaggi. Si dice che portino fortuna. Le varie specie di Ulteriori studi di approfondimento sono in essere e sarà mia premura sensibilizzarvi non appena negechi sono spesso conosciute con un nome comune o verrò a conoscenza.volgare, che differisce dal nome scientifico. LO STUDIO DENTISTICO DEL DOTT.MINGHETTI LUCA SI RINNOVA PER OFFRIRE AGLI UTENTI UN SERVIZIO ANCORA MIGLIORE IN LOCALI PIU’ AMPI ED ACCOGLIENTI. IL NOSTRO STUDIO SI SPOSTERA’ DA VIALE MONTE GRAPPA 4 ALLA CORTE DEI SERVI (ZONA EX OSPEDALE) A PARTIRE DAL MESE DI OTTOBRE 2011. dott. Minghetti Luca - Medico Chirurgo Specialista In Odontostomatologia 42017 Novellara (RE) Viale Monte Grappa, 4 Tel.0522 / 653343
  • 28. 28 Un pizzicotto ai più piccoli e non solo Rubrica a cura di Luisa Torelli Le cose dette nelle fiabe devono essere intese come rappresentazioni simboliche di fondamentali esperienze di vita. Il bambino lo percepisce GIUGNO - Il 21 è il giorno più lungo dell’anno: intuitivamente, anche se non lo sa esplicitamente. c’è il solstizio d’estate, il giorno con più ore di luce. Come il mese di maggio, anche giugno è BIANCANEVE un mese di colori, di fiori, di insetti e di farfalle. E’ il linguaggio dei colori in natura: i fiori sono profumati e colorati, per attirare gli insetti che, in questo modo, favoriscono l’impollinazione. C’era una volta un’altra stanzetta con sette lettini sui quali si coricò e una regina molto si addormentò. LE FARFALLE sono colorate per, meglio mi- bella, ma vanitosa Mentre dormiva, tornarono i padroni di casa: erano metizzarsi con le tinte vivaci della primavera e a tal punto, che il sette nanetti che lavoravano tutto il giorno nella mi- dell’estate. Sulle ali hanno dipinti grandi occhi, suo passatempo niera d’oro e, alla fine della giornata, erano stanchi e per intimorire i predatori. Se, poi, si guarda preferito era quello affamati. Rimasero sorpresi e delusi nel vedere i loro con attenzione, si possono vedere sotto le fo- di starsene tutto il piattini vuoti, ma ancora più grande fu la loro sorpre- glie i bozzoli che proteggono i bruchi, mentre giorno davanti ad sa e il loro spavento quando videro quella specie di si trasformano in farfalle. Quando il bozzolo si un vecchio specchio gigante che dormiva nei loro lettini: si avvicinarono apre, ecco che il bruco è diventato farfalla ed fatato. piano piano ,col cuore in gola , per guardare meglio è già pronto a volare. La regina lo inter- e, un attimo dopo , la loro paura svanì. Stettero lì, in rogava circa la sua adorazione e, quando Biancaneve sì svegliò, si sor- I BOZZOLI sono fatti con un filo molto resi- bellezza e lui le ri- prese a vedere quegli strani ometti che la fissavano stente, prodotto dal bruco, per proteggersi. spondeva che, in sbalorditi, si scusò, per aver mangiato la loro cena e Furono i cinesi, molti secoli fa, ad imparare, tutto il reame, non raccontò loro la sua storia. I nanetti erano commossi per primi, l’arte di tessere i fili di seta, per tra- c’era nessuna più e la invitarono a restare con loro. Tutte le mattine, pri- sformarli nelle meravigliose stoffe colorate, bella di lei. ma di andare a lavorare, le raccomandavano di stare così ricercate in tutto il mondo. LE GEISHE Ma procediamo con ordine: nel castello viveva an- attenta, di non uscire e di non parlare con nessuno. giapponesi si vestivano di splendidi Kimono, che BIANCANEVE, figlia del re e di una bella e La fanciulla li rassicurava, si metteva a riordinare la che erano delle vere opere d’arte. buona regina, che si ammalò e che morì quando casa e a preparare gustosi pranzetti. Intanto, al ca- Biancaneve aveva appena imparato a camminare. stello, la regina cattiva, sicura che Biancaneve fosse Il re impazzì dal dolore, ma passò un po’ di tempo morta, viveva tranquilla e senza il minimo rimorso; e pensò di dare un’altra mamma alla bambina. Fu un giorno, però, volle consultare di nuovo il suo spec- così che si risposò con una principessa bellissima, chio e lo specchio le rispose di riconoscere quanto ma molto vanitosa, l’attuale regina, appunto. fosse bella, ma che Biancaneve lo era ancora di più. Biancaneve aveva cercato, invano, di farsi voler Allora, la regina, verde di rabbia, capì che il guardia- bene da lei, che ora era la sua nuova mamma; il caccia l’aveva tradita , furibonda, pensò di sistemare tempo passava e Biancaneve diventava sempre più la fanciulla con le sue stesse mani. Fu così che prese bella, nessuno, però, parve accorgersene, tranne lo un potente veleno, lo versò su di una grossa mela specchio fatato. Infatti, un giorno, come era solita rossa, preparò uno strano filtro, lo bevve e, immedia- fare, la regina gli chiese chi fosse la più bella del tamente, si trasformò in una brutta vecchia rugosa. reame: questa volta lo specchio rispose che la più Si mise in cammino verso la casa dei sette nani; quan- bella di tutte, ora, era Biancaneve. do arrivò, Biancaneve era alla finestra, le si avvicinò All’udire queste parole, la regina rimase a bocca e, facendo una voce dolce dolce , la salutò, le chiese Se desideriamo parlare di ANIMALI, soffer- aperta, il suo viso diventò paonazzo, prese lo spec- un bicchiere d’acqua, dicendo di avere una gran sete. miamoci sullo STRAORDINARIO VIAGGIO chio, stava per gettarlo in terra, per romperlo in mil- Senza pensare alle raccomandazioni dei nanetti, la DELLE FARFALLE. le pezzi, quando le venne un’idea. fanciulla rispose con slancio: dopo aver bevuto, la Le farfalle monarca sono protagoniste della Chiamò il guardiacaccia, gli ordinò di uccidere vecchia tirò fuori la mela avvelenata e, in segno di più grande migrazione stagionale del nostro Biancaneve e di portarle il suo cuore; in cambio, gratitudine, la porse a Biancaneve che, commossa la pianeta. Decine di milioni di esseri viventi, in- come ricompensa, avrebbe avuto una borsa piena prese e, per non sembrare scortese, le diede subito sieme, si muovono e, insieme, trasmigrano. d’oro, in caso contrario sarebbe stato giustiziato. un morso. Grandi farfalle gialle e rossobrune, da fine Il guardiacaccia, spaventatissimo, obbedì. Cercò Il veleno era così potente che la poverina cadde su- agosto a dicembre, viaggiano per 5.000 km, Biancaneve, l’invitò a fare una passeggiata nel bo- bito in terra. Quando i nani tornarono la trovarono per tutta l’America, verso sud. Sono talmente sco, quando furono abbastanza lontani, tirò fuori il immobile e fredda e, invano, tentarono in tutti i modi numerose, che sembra, che in cielo, si muova pugnale, ma non poté ucciderla: piangendo le rac- di farla rinvenire: alla fine si arresero alla triste realtà. una gigantesca nuvola. Quando giungono in contò tutto, le disse di scappare e di non tornare I poveri ometti piansero e si disperarono e, con loro, Messico, creano colonie tra gli altissimi pini. mai più; avrebbe portato alla regina un cuore di ca- piansero tutti gli animali della foresta. In aprile, i loro “figli” e “nipoti”, altri milioni di priolo, sperando che non se ne accorgesse. I nani, poi, le fecero una bara stupenda, tutta di cri- esemplari compiono il viaggio inverso. Stava calando la sera e Biancaneve era disperata, stallo, la sistemarono nel bosco tra i fiori e gli animali fuggì piangendo per la foresta e le ombre cupe degli che lei aveva tanto amato e tutti i giorni andarono Dedichiamo, ora, un pensiero agli UOMINI e alberi la inseguivano come se volessero afferrarla, a trovarla. Un giorno, però, passò di lì un bellissimo a una loro BELLA e DIFFICILE IMPRESA: La gli uccellini non cantavano più e, tutt’intorno, si Principe in groppa al suo cavallo bianco: quando scalinata di oltre 10.000 scalini. sentivano rumori strani e minacciosi: per la prima vide la meravigliosa fanciulla, che sembrava dormire Ogni anno, a giugno, si svolge una gara sulla volta, ebbe paura. Poi, finalmente, la notte lasciò il nell’urna di cristallo, restò incantato, sollevò il coper- scalinata più lunga del mondo, che si trova posto all’alba e, mentre Biancaneve stava per ca- chio, la baciò. Biancaneve si svegliò, si stropicciò gli sulle Alpi svizzere, sul Monte Niesen. La scali- dere in terra, tanta era la stanchezza e tanta era la occhi e si mise a sedere. Il Principe, allora, le chiese nata, da 11.674 scalini, parte da una quota di fame, tra gli alberi si scorse un pennacchio di fumo. se voleva diventare la sua sposa; la fanciulla accettò 693m e arriva sulla cima del monte a 2362m. Camminò in quella direzione, in una piccola radura con gioia, salutò i nanetti che, da quel giorno, non La scalinata si snoda lungo la linea del trenino vide una deliziosa casetta e il suo cuore si riempì litigarono più. Quante cose avevano imparato! a cremagliera ed è utilizzata solo dal perso- di felicità. Si avvicinò, bussò, ma nessuno rispose; L’unica a non avere imparato niente era la regina, che nale di servizio della funicolare ma, una volta allora spinse la porta, che era socchiusa ed entrò: il un giorno interrogò lo specchio che le disse , nuova- all’anno è aperta a 200 persone, che parteci- fuoco scoppiettava nel camino e, sul tavolo, c’erano mente, quanto la bellezza di Biancaneve fosse supe- pano a una tradizionale corsa. Il record della sette piattini pieni di cose buone. Biancaneve aveva riore alla sua. La regina impazzì dalla rabbia, afferrò competizione è di un’ora e due minuti. troppa fame, poco dopo i sette piattini, con le por- lo specchio, lo scagliò in terra e, in quel momento, il zioni così piccine,erano vuoti. castello esplose in un fragore assordante. Della regina ARRIVEDERCI al MESE di LUGLIO. Pensò, poi, di riposare un po’, salì le scale e trovò cattiva nessuno seppe più nulla.
  • 29. 29Lettere al giornale DECORO ed IL MANCATO RIPRISTINO del VERDE, propri dell’edificio situato al CONFINE della MIA ABITAZIONE, in VIA M. POLO,15. Questo edificio ospi- ta un esercizio commerciale ed un’agenzia viaggi, ge-Spettabile redazione, stita da cittadini indiani ed un laboratorio gestito,fino aperché lasciamo che NOVELLARA diventi SEMPRE poco tempo fa, da cittadini cinesi. Storia vecchia, sotto-PIU BRUTTA e perché l’AMMINISTRAZIONE STA A posta, nel corso degli anni, agli uffici preposti: Sindaco,GUARDARE? tre Assessori, Polizia Municipale, Ufficio Ambiente,Novellara sta diventando sempre più brutta, a cau- Difensore Civico, passando per l’Urp e LIQUIDATA consa dell’edificazione selvaggia e della graduale scom- “OGNUNO, A CASA SUA, FA QUELLO CHE VUOLE eparsa delle sue zone verdi, come ci ha fatto notare NON SI PUO’ OBBLIGARE A FARE IL CONTRARIO ( nonCristiana Pivetti, ne “Il Portico” del mese di aprile e è proprio così, per chi è visibile al pubblico passaggio,con la quale concordo, ma sta diventando brutta an- consultate nuovamente il Regolamento Comunale diche per la TOTALE MANCANZA di DECORO DEGLI Polizia Locale) ed IL MANCATO RIPRISTINO del VERDE Camminata AVIS 2011SPAZI COMUNI, quali le zone antistanti le cancella- LIQUIDATO come QUESTIONE tra PRIVATI.te prospicienti le strade, i bordi delle strade, le rive Non è così: questa è la CONSEGUENZA del TAGLIOdei fossati e dei canali, i parchi, i portici, Vicolo dei INUTILE degli ALBERI, per fare spazio ad unMille, il Piazzale Cesare Battisti, i lati della nostra PARCHEGGIO ALTRETTANTO INUTILE e la DISPUTACollegiata, tanto per citarne alcuni: VERE e PROPRIE nata tra il PROPRIETARIO dell’EDIFICIO e l’AFFITTUA-TERRE di NESSUNO, covo di erbacce, pattume, cac- RIO, in merito alla COMPETENZA del RIPRISTINOche, MOZZICONI di SIGARETTA, dai quali Novellara del VERDE. La vicenda,ben lontana dal raggiungereè invasa. Ma, signori FUMATORI e FUMATRICI, sfido una soluzione condivisa, ha favorito L’INTERVENTOio che, a casa vostra, non riempite il cortile e il prato dell’UFFICIO AMBIENTE, che ha PROVVEDUTO alla, con la stessa noncuranza, con la quale RIEMPITE di PIANTUMAZIONE,ma in modo frettoloso e superficia-MOZZICONI lo spazio di tutti, per il quale dovreste le, favorendo la CADUTA di ALCUNI ESEMPLARI, dopoavere il doppio rispetto! Perché, in molti paesi, che poco tempo, lasciando UNO SPAZIO APERTO, rivolto per fermare i pensieri che le persone si sentono dispesso citiamo e che portiamo ad esempio, questo ALL’INGRESSO DI CASA MIA. In merito a questo, da esprimere non in luogo pubblico, ma nelle proprie anni, non CHIEDIAMO niente di più e niente di diverso, case (è noto che ogni casa sia viva grazie ai pensierinon succede? E’ vero, allora, il detto “il pesce puzza che la abitano). Questi cittadini oltre alla denuncia,dalla testa?” se non DI TERMINARE IL LAVORO MAL FATTO. hanno dovuto perdere tempo a tirare via le bandierePerché, poi, solo UN NUMERO ESIGUO di FORNAI E perché NON LASCIARE, LA DOMENICA, VIA – prevista multa di euro 700 se l’avessero lasciata -NOVELLAREI ha adottato l’USO del GUANTO, VESPUCCI, stretta, pericolosa, a disposizione dei fingere di essere d’accordo con la legge, trovare unaper servirci il pane e per non toccarlo con le mani PEDONI e dei CICLISTI e RISERVARE, a CHI SI RECA collocazione interna e segreta nelle proprie dimore.nude, dopo aver contato il denaro o essersi grattato al TEMPIO SIKH, l’INGRESSO ed il PARCHEGGIO di via Solo in seguito all’azione del gruppo di maggioranzail naso o la testa? Cos’è questo NON SENSO delle COLOMBO? Si eviterebbero pericolose gimkane di pe- e del Sindaco Daoli s’è potuta ripristinare la legalità ,COSE, questo NON AVER CURA, questo LASCIAR doni con animali e di ciclisti con bambini, tra le auto ora le bandiere si possono esporre all’esterno delleCORRERE, che tanto tutti fanno così e che tanto non che raggiungono il tempio, la congestione nei pressi e abitazioni. Allora ecco il momento in cui i cittadini sul ponte di via Casella e le pipì nel cortile della casa al si sono ribellati per il tempo perduto, ecco l’esplo-cambia niente? Balle, dove non arrivano l’intelligen- sione di bandiere che manifestano un dissenso, unza ed il buon senso, INTERVENGANO le LEGGI, che di là del ponte. All’Amministratore, che più di un anno pensiero proprio. Il grido silenzioso della cittadina sici sono, ma, a NOVELLARA, come altrove, MANCA fa aveva risposto a questa mia richiesta,dicendomi di rivolge a coloro che fanno di tutto per contrastare lal’AUTOREVOLEZZA, per farle rispettare. un bellissimo percorso spirituale, che stava avvenendo possibilità di esprimere il proprio pensiero con la pa-O aspettiamo che a qualcun altro vengano fratturate all’interno del tempio, io replico che questo può andare rola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. Tuttile costole, perché investito da un ciclista che transi- di pari passo con la sicurezza, il decoro ed il benessere hanno diritto di manifestare liberamente (articolo 21tava in bicicletta sotto il portico o che qualcun altro, di chi è ospite e di chi ospita. della Costituzione Italiana). Divertente perché si trattaa suo comodo, continui a transennare il parcheggio Luisa Torelli Santachiara dell’articolo che più utilizza la minoranza politica didavanti alla propria casa o che qualcun altro, come Novellara per attaccare, senza valide ragioni, l’Am- Spettabile redazione ministrazione. Quando il pensiero della popolazioneme e la mia famiglia, continui a svegliarsi, dopo più A Novellara, città d’arte situata nella bassa reggiana, va oltre posizioni politiche e crea un vero e propriodi 15 anni, con lo scarico merci da parte del LIDL, piove acqua dalle case, dai balconi e dalle finestre. sviluppo di pensiero di comunità, ci si sente entusia-in orario non consentito? In merito a quanto detto Evento straordinario, considerato che si trova distante sti di amministrare. Calvino parlava di ‘città comu-fino ad ora, consiglio di consultare il REGOLAMENTO dai paesi rivieraschi del fiume Po’. Eppure è successo e nicativa’. “Lo sguardo percorre le vie come pagineCOMUNALE di POLIZIA LOCALE, per rendersi con- nessuno se l’aspettava. Nessuno avrebbe mai pensato scritte: la città dice tutto quello che pensa, ti fa ripete-to di tutto quello che VIENE REGOLARMENTE che la natura avrebbe invaso le abitazioni private dei re il suo discorso e, mentre credi di visitare Tamara,DISATTESO. cittadini. non fai che registrare i nomi con cui essa definisceUN GRANDE PRIMO CITTADINO di Novellara ave- Il motivo scatenante, come sempre accade in que- se stessa e tutte le sue parti”. Novellara ha esposto iva sostenuto la necessità di ESSERE SEMPRE UN sti casi, è stato l’intervento dell’uomo: i Consiglieri suoi simboli, i suoi significati. dell’opposizione di Novellara del Popolo delle Libertà, E voi, cittadini di ogni luogo, cosa fareste se vi dices-PASSO DAVANTI alla LEGGE, quando fosse ritenu- intimoriti forse dall’ultimo e decisivo affondo al gover- sero che non potete mostrare il vostro pensiero? Nonto necessario e, se questo poté valere per le grandi no Berlusconi, hanno denunciato immediatamente la decade la democrazia?cose, perché non avvalersene anche per quelle picco- comparsa di bandiere che esprimevano posizioni po- In questo caso non è acqua sprecata quella che inon-le, quelle della quotidianità, che riguardano il nostro litiche rispetto al referendum del 12-13 Giugno con da le abitazioni.benessere insieme? scritto: “Fermiamo il nucleare”, “ Sì all’acqua pubbli- Francesca Luppi,Rientrano, in questo contesto, LA MANCANZA di ca”. Avete letto bene, denunciato. Un atto estremo Consigliere Comunale a Novellara
  • 30. 30 Pubblichiamo qui a fianco la lettera di ringraziamento che la famiglia Costa Poeti di casa nostra – Cocconcelli ha ricevuto dal Presidente AIDO Provinciale, a seguito della do- di Bertozzi Copelli Marisa nazione alla associazione donatori organi, delle cornee della propria familiare Elvira, recentemente scomparsa. ...E NON SOLO PER RICORDARVI DI ME Alla FAMIGLIA COSTA COCCONCELLI Verrà il giorno in cui il mio corpo Su annoso stirpo una turgida rosa Abbiamo appreso del nobile gesto di umana solida- giacerà su un lenzuolo bianco ostentava profumi e colori di vita rietà da Voi compiuto acconsentendo la donazione rincalzato con cura sotto i quattro Mirava alla rosa un tenero boccio delle cornee di Elvira dando così speranza di una angoli di un materasso in ospedale. ignorando le spine poggiato allo stirpo vita migliore a persone in sofferenza. A un certo momento un medico Quel giorno d’agosto avranno rizzato Nell’esprimere la nostra partecipazione al grave dichiarerà che il mio cervello ha argentate chiome gli ulivi contorti lutto, formuliamo le sentite condoglianze a Voi tutti cessato di funzionare e che la mia Quando gli appelli facevano eco famigliari che pur nel momento di grande dolore vita si fermata a tutti gli effetti. dove si mischia timo e salmastro avete recepito lo spirito dell’AIDO volto a dare be- Allora non chiamate quel letto il mio neficio alla sofferenza altrui. letto di morte chiamatelo il letto di Richiami accorati, parole e figure Con un commosso abbraccio, vita e lasciate che tutte le parti del in tutte le case ... a tutte le ore Il Presidente AIDO Provinciale mio corpo vengano utilizzate perché False opinioni vantava la rosa altri possano vivere meglio. Cav. Gianfranco Bonacini lacrimoso dolore lo stirpo spinoso Date i miei occhi a un uomo che non Intrecci dubbiosi facevan temere ha mai visto un’aurora il viso di un un ratto oscuro o turbe d’amore bambino e l’amore negli occhi Poco lontano su basse scogliere di una donna. il mirto cresce fra le fenditure Date il mio cuore a una persona che Più sotto l’onda sommessa fremendo per esso ha patito infinite sofferenze. accarezza il rosato arenile Date i miei reni a chi legato a una Nell’acqua limpida e poco profonda macchina per sopravvivere. dovevan tuffarsi il boccio e la rosa Se dovete seppellire qualcosa Progetti mutati da crudele ripulsa seppelite i miei difetti le mie sordido dramma ancora irrisolto debolezze e tutti i pregiudizi contro i Tanti dubbi mischiati a certezze miei simili. Se vorrete ricordarvi di me, fatelo entrano ancora in tutte le case con una buona azione con una parola Rimane adombrata la lieta figura di confronto per qualcuno che ha circondata com’era da “gente sicura” bisogno di Voi. D’amaro destino fu forse la svolta Se farete tutto ciò vivrò per sempre. proprio quel dì mostrandosi donna Sui biondi capelli un fiocco rosato come quell’abito grazioso indossato La verità ... resta ancora celata ma ad AVETRANA la gente è mutata II fango schizzato calando il bocciolo ha avvolto la rosa, lo stirpo ... e non solo. Per informazioni Tel. 0522-304033 mensile novellarese dinformazione Artisti novellaresi di Romano Taschini Sostenete il Portico versando sul Chi fosse interessato all’acquisto del libro Umberto Bertani (Namber) C/C 1412105 Banca Popolare Emi- di Romano Taschini “Artisti Novellaresi”, lia Romagna, agenzia di Novellara ora potrà trovare le ultime copie disponibili Ad un anno dalla scomparsa il tuo ricordo è sempre vivo in noi. oppure direttamente presso la no- presso tutte le edicole di Novellara. stra sede in viale Montegrappa, 54. Il fratello Rainero con Rina e i nipoti.
  • 31. 31 JAMES BERTAZZONI RENATO PATERLINI FIORAVANTE DALLAGLIO NATALE BRIONI IDA MASSARINel 20° anniversario della scompar- Nel 3° anniversario, ti ricordano Nell’ 17° anniversario della scom-sa, lo ricordano con affetto la moglie Nel 11° e 20° anniversario della scomparsa dei propri cari con l’affetto di sempre i figli, la parsa, lo ricordano con affetto iVirginia, le figlie Savia e Claudia, i li ricordano con affetto i figli, la nuora, il genero e i nipoti. nuora i nipoti e pronipoti. famigliari e i parenti tutti.generi e i nipoti. EZIO BERTAZZONI INES LOSCHI (GALEANA) FERNANDO BENATI FRANCO SACCANI VEZZANI ARTURO SACCANI VEZZANINell’ 6° anniversario della scomparsa, Ad un anno dalla scomparsa il ricordo Nel 35° anniversario della scomparsa lolo ricordano con affetto le sorelle e Nell’anniversario della scomparsa dei propri cari li ricordano ricordano con affetto la moglie, i figli con le è sempre vivo. La moglie, i figli, mam-i nipoti. con affetto i figli Dino e Idina, i nipoti e i parenti tutti. nuore il genero e i nipoti. Un pensiero anche ma, fratelli, nuore e nipoti. dalle pronipoti Laura, Greta, Marlene e Sara. GIACOMO LOSCHI MARCO SAVAZZANel 20° anniversario della scom- Troppo presto ci hai lasciato maparsa, lo ricordano con affetto il figlio per la tua bontà sarai sempreGiorgio con la moglie Diana e il figlio vivo tra noi.Massimo. I tuoi cari TOMMASINA RAZZINI Ti hanno portata via dalle nostre braccia senza averci dato il tempo per un ultimo saluto. Sarai per sempre nei nopstri cuori! Grazie di tutto. A 1° anno dalla scomparsa la ricor- dano con affetto il marito Massimi- liano, le figlie Lorena e Melissa, la nipote Denise e i generi. Anno 1949 - Un gruppo di amici novellaresi in week-end a Cervarezza Offerte in favore dei servizi Istituzione “I Millefiori” mensile novellarese dinformazione Autorizzazione Tribunale Reg. stampa RE nº589 del 7/12/89 In memoria di Lea Gualdi Sped. in abb. post. comma 27 art.2 Legge 549/95 - Fil. RE gr.III 70% I figli Ferretti Paolo, Miriam e Maria Rosa, Ferretti Nube e Zito. REDAZIONE: VIALE MONTEGRAPPA, 54 In memoria di Cocconcelli Elvira NOVELLARA (RE) TEL. 0522/654447 Ballabeni Renzo, Faietti Clarice Anna, Fam Branchini Egidio, Famiglie Costa Benito, Direttore responsabile: Dino Medici Franco, Maria, Fabio, Fabrizio, Fam. Borziani Proprietario: Circolo il Contemporaneo Mailli. Capo Redattore: Paolo Paterlini In memoria di Pavarini Gianfranco Redazione: Marco Villa, Giovanni Franzoni, Tiracchini Angela. Giovanni Panini, Paolo Bigi, Simone Oliva, In memoria di Monticelli Oneglia Sara Lanza Pugnaghi Giuliano. In memoria di Bo Zea Impaginazione: Ci&Wi Montegrappa, 50 Battini Silla. Stampato presso Tipolito Lugli Libera offerta Novellara via Prov.le Nord, 20/C Sig.re Crotti Ilva, Il contenuto degli articoli firmati esprime lopinione dellautore Bertozzi Anna Maria. e non necessariamente quella della redazione
  • 32. 32 SPACCIO Vendita diretta di cocomeri, meloni ortaggi - angolo prodotti tipici APERTO TUTTI I GIORNI Novità 2011 fragole e carciofi Sulla Provinciale per Reggiolo in via Colombo, 103 a Novellara (RE) tel. 0522/652055 Campagnola Emilia via Reggiolo, 22 tel.0522/663508 Tel.0522/654224 - Fax 0522/654545 - Email info@lombardinivini.it - Internet www.lombardinivini.it