Your SlideShare is downloading. ×
TAZZA D’OROdi Catellani Letizia & C.                                                                       BAR - PIZZERIA ...
2                                                                                                          espropriano gli...
3                      La pagina politicaIl 16 maggio alle ore 21,00 incontrocon Gioacchino Genchi sul “legittimoimpedimen...
4“Il Colibrì” un qualificato servizio perdisabili adultiUna realtà presente a Novellara dal 2008. Situata nel complesso de...
5A proposito di Bici-Bus !                                                                       dall’Associazione 9Pedali...
6         L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblico                                REFERENDUM...
7     48° Fiera di San Cassiano 30 aprile, 1 e 4 maggio 2011VENERDI’ 29 APRILE Piazza Unità d’Italia ore 16.00            ...
8      Medicina veterinaria per cani e gatti                             Rubrica a cura della dott.ssa Roberta Bocedi     ...
9                                                                   Lettere al giornale                                   ...
10Esclusi dalla scuola                                                                                                    ...
11“Adriatico” il musical sullacolonia CCR arriva in teatro                                                   Finalmente è ...
12                                                                                                    Auguri              ...
13                                  QUANDO LA STORIA PRENDE VITA                                                   vivace ...
14L’aquilone: il gioco più antico del mondoDomenica 3 aprile, si è svolta la 12esima edizione di “Coloriamo il cielo” appu...
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Portico 277
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Portico 277

2,645

Published on

Portico n. 277 aprile 2011
mensile novellarese
Fatti, storie, notizie, sport, ...
la voce dei novellaresi.
0522-652131

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,645
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Portico 277"

  1. 1. TAZZA D’OROdi Catellani Letizia & C. BAR - PIZZERIA TAVOLA CALDA NOVELLARA (RE) via Cavour, 48 tel. 3465772503ANNO XXX MENSILE NOVELLARESE DINFORMAZIONE Aprile 2011 n.277 Realizzazione grafica di Luca Zarantonello
  2. 2. 2 espropriano gli enti locali della loro autonomia La pagina politica e responsabilità, li espongono al rischio di soc- combere alla forza di monopoli privati di pocheReferendum del 12-13 giugno: grandi aziende. Occorre assumere come princi- pi guida la natura di bene “pubblico” della risor- sa acqua e quindi la proprietà demaniale dellauna grande battaglia di civiltà risorsa e delle infrastrutture, necessità di una forte regolazione e controllo pubblico sulle ge- stioni, ruolo fondamentale delle regioni ed enti locali, tutela delle acque, accessibilità per tutti,E’ un’occasione da non perdere quella che ci aspetta nei prossimi uso razionale della risorsa garantendo l’equitàmesi, e a breve non ce ne saranno altre. delle tariffe e della massima qualità nonchè copertura totale del servizio di depurazione Milena Saccani Vezzani sull’intero territorio nazionale. SI’ Segretaria Circolo PD Novellara per abrogare il “legittimo impedimen-Il Referendum è uno strumento di esercizio della sovranità popolare, sancita dall’ art. 1 della to”. Per un’Italia dove la Giustizia èCostituzione della Repubblica Italiana. Purtroppo l’affluenza ai referendum è in discesa costante. davvero uguale per tutti. Al fondo di questa leg-Nel 1990, per la prima volta, un referendum abrogativo fallisce: si tratta dei quesiti promossi dai ge non esiste un’esigenza vera di giustizia e diVerdi su caccia e uso dei pesticidi. L’astensione supera il 56% e la consultazione non è valida. Una tutela dei cittadini. Bensì questa norma è soloripresa nel 1995 con il raggiungimento del quorum su una serie di quesiti: ben 12 i temi su cui un meccanismo artificioso di tutela di una solafurono chiamati ad esprimersi gli elettori, dall’elezione diretta del sindaco alla concentrazione di persona, un modo per sottrarla ai procedimentireti televisive alle rappresentanze sindacali. Da allora in poi, nessun comitato è riuscito a mobilita- giudiziari in corso.re abbastanza gli italiani: nel ’97 solo il 30% andò a votare, nel ’99 votòil 49,6% (per un soffio non ebbe successo),nel 2000 solo il 32% deglielettori, nel 2003 non si superò il 25%, mentre nel 2005 il 25% degliitaliani si recò alle urne. Ormai i contrari preferiscono invitare all’asten-sione piuttosto che a votare NO. La battaglia è ancora tutta da vincere:raggiungere il quorum non sarà facile. Per questo bisogna convinceregli italiani ad andare a votare, anche se il governo proverà ad ostacolarequesto in tutti i modi così come ha già fatto non concedendo l’accorpa-mento con le date per le votazioni delle amministrative. Non permettia-mo di toglierci l’unico strumento che permette ai cittadini di esprimersie di cambiare davvero le cose. E’ un’occasione da non perdere quellache ci aspetta il 12 e 13 GIUGNO, e a breve non ce ne saranno altre.SI’ per un futuro senza Nucleare, ma per lo sviluppo delle energie rinnovabili.Per quanto riguarda il nucleare di oggi, restano irrisolti i problemi diimpatto ambientale, sicurezza della popolazione e di smaltimento dellescorie radioattive. Inoltre il cosiddetto “nucleare di quarta generazione”è ancora allo stato attuale di ricerca, quindi una tecnologia non ancoraconcreta ed attuabile. Non è vero che il nucleare ridurrebbe i costi per lefamiglie, infatti senza un forte sostegno pubblico l’attuale nucleare nonè competitivo e i costi ricadrebbero ancora sui cittadini, che ancora oggipagano per smaltire le scorie del vecchio nucleare. Piuttosto è neces-sario che il Governo doti il paese di un Piano Energetico che metta inprimo piano le energie rinnovabili.SI’ ai 2 quesiti referendari sull’ acqua. Perché l’acqua rimanga PUBBLICA.La privatizzazione forzata dell’ acqua imposta dal Governo è da contra-stare con grande determinazione. Le norme fatte approvare dal governo CENTRO REVISIONI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI CON AUTORIZZAZIONE MINISTERIALE INSTALLATORE AUTORIZZATO IMPIANTI GPL E METANO
  3. 3. 3 La pagina politicaIl 16 maggio alle ore 21,00 incontrocon Gioacchino Genchi sul “legittimoimpedimento” Uno stato in cui la giustizia viene costantemente contaminata da leggi che garantiscono la salvaguardia di una persona non può definirsi democratico; così come non può definirsi democratico uno stato in cui L’amministrazione comunale l’80% dell’attività parlamentare è dedicata alla creazione di quelle leggi che appunto, salvaguardano in merito alla sospensione dei l’impunità del presidente del consiglio.Non ultima la legge sul cosidetto “legittimo impedimento” che voleva consentire lavori della tangenzialeal premier di assentarsi dai processi sino alla scadenza dell’esercizio del suomandato. L’amministrazione comunale sta seguendo con attenzione e serietà la sospen-Già la corte costituzionale è intervenuta a parziale bocciatura di tale legge, sione dei lavori della tangenziale Nord di Novellara, a seguito del provvedimentolasciando aperto solo uno spiraglio che consente al premier di rinviare l’udienza emesso dalla Prefettura nella giornata di ieri. Di tale provvedimento il Comunese concomitante con l’esercizio di determinate funzioni correlate al ruolo fino ad ne ha avuto solo comunicazione verbale perché non direttamente coinvolto daun massimo di sei mesi. questo atto amministrativo, notificato direttamente alla stazione appaltante.Il referendum del 12 e 13 giugno nasce nell’ottica di stroncare anche questo E’ importante sottolineare come questo provvedimento consiste in una informa-spiraglio che , come è legittimo pensare, sarebbe comunque un arma da sfruttare tiva (ex art 10 D.P.R. 252/1998) a seguito degli accertamenti di legge effettuatia dismisura nelle mani del premier per sfuggire ai processi. dalla Prefettura nei casi di appalti di lavori pubblici e coinvolge direttamente laDi tutto questo e dell’intricato intreccio tra politica e giustizia, lecito e illecito ditta che si è aggiudicata i lavori del III stralcio della tangenziale nord. La stessaparleremo con Gioacchino Genchi, ex vicequestore a Palermo e consulente Prefettura, in questo modo, ha revocato di fatto la precedente informativa “an-tecnico dell’autorità giudiziaria per le indagini relative alle stragi di Capaci e via timafia” che aveva permesso alla ditta, che risultava regolare, di aggiudicarsi fa-d’Amelio. vorevolmente l’appalto nel febbraio 2010. Una gara d’appalto (per altro non ag-Esperto di informatica e telefonia si occupò di incrociare i tabulati delle telefonate giudicato dal Comune) che ha seguito tutte le condizioni dell’evidenza pubblica,in processi di grande importanza, quali quelli sulla mafia, che hanno rivelato il tutte le prescrizioni previste dalla normativa europea, tutti i crismi della traspa-rapporto tra la mafia e il complesso giuridico-economico-politico della seconda renza, garanzia e correttezza e che si è aggiudicato una Ditta da sempre radicataRepubblica. nel territorio, di notoria solidità, operante con molte Amministrazioni Pubbliche.È stato coinvolto dalla stampa e dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi L’informativa di questi giorni, cosiddetta “tipica”, effettuata direttamente dall’or-in merito a un presunto scandalo di intercettazioni. Genchi avrebbe, secondo gano della Prefettura, consiste in un provvedimento di cautela che non miraBerlusconi, intercettato 350.000 persone (non viene indicato in quanto tempo quindi all’accertamento di responsabilità, che spetta alla magistratura. E’ un’azio-questo sarebbe avvenuto). Genchi tuttavia sostiene di non aver mai svolto ne cautelativa e prudenziale che deve avere la prevalenza su tutto, che l’Am-una sola intercettazione in tutta la sua vita poiché il suo compito era quello di ministrazione condivide perché dimostra l’efficienza degli Organi preposti cheanalizzare tabulati telefonici. il Sindaco Daoli ringrazia, e del nostro sistema istituzionale che agisce per pre-Con procedimenti a carico e pressioni politiche Genchi ha pagato lo scotto di venire e combattere qualsiasi elemento di infiltrazione e di illegalità, nel sistemaaver scoperto e di detenere informazioni scomode e pericolose per molti potenti economico del territorio reggiano.e per questo, la sua testimonianza in materia di giustizia e non solo, sarà un In questo delicato momento il Sindaco Raul Daoli è al lavoro per chiedere di ga-importante momento di riflessione relativamente a tutto ciò che riguarda i lati rantire l’immediata messa in sicurezza di questo complesso cantiere e definire,più oscuri della politica. conseguentemente all’intenso lavoro della Prefettura, una strategia in grado diVi aspettiamo pertanto il 16 Maggio alle ore 21.00 presso la Sala Polivalente di non sprecare anni di lavoro e portare a compimento questa fondamentale opereViale Montegrappa per questo importante appuntamento. attesa da oltre trent’anni dalla cittadinanza. Al Molein di Grisendi Andrea ❖ Mangimi e prodotti per lallevamento ❖ Fertilizzanti, Sementi e Fitofarmaci ❖ Prodotti per lorto, giardino e animali da affezione ❖ Accessori e lubrificanti per macchine agricole ❖ Ricambi originali LANDINI - PERKINS - MASSEY FERGUSON ❖ Attrezzature per lagricoltura ❖ Plastiche e ferramenta organizza per il giorno mercoledi 19 maggio 2011 - LA GIORNATA DEL PULCINO 8 PULCINI VACcINATI E SELEZIONATI OGNI 25 KG DI MANGIME ACQUISTATO PRENOTATEVI ! Negozio e Magazzino: Via Pelgreffi, 9 S.Giovanni - Novellara (Re) - Tel. e Fax 0522/657111 Abitazione: Via Einaudi, 49 Novellara (Re) - Tel. 0522/661897
  4. 4. 4“Il Colibrì” un qualificato servizio perdisabili adultiUna realtà presente a Novellara dal 2008. Situata nel complesso dei servizi sociosanitari, è gestita da “Coress” una cooperativa di servizi sociali e attualmente ospita15 persone. Ce ne parla in questa intervista, Roberta Ragni responsabile del centro. di Eda Ferrabue Bambini alla Casmminata 2011E’ nel cuore di Novellara, a un passo dal centro, inca- piatti e veri bicchieri. Riteniamo che un ambiente fami-strato in uno dei dadi che compongono il complesso gliare e accogliente sia premessa inalienabile per intra- apparecchiano insieme i tavoli, ciascuno sceglie qua-dei Servizi Socio-Sanitari. Per quanto sia una zona ad prendere con profitto qualsiasi progetto educativo, oltre le dei due primi preferisce mangiare, quale secondo.alto tasso di transito, sono in pochi a conoscerlo. E’ il ovviamente alla qualificata professionalità degli educato- Qualcuno viene aiutato a portare il cibo alla bocca, al-Centro “Il Colibrì”: una realtà presente nel nostro paese ri mai disgiunta dal calore umano ”. tri fanno da sé. Si mangia ma ancora si parla e si ride.dal 2008 e che offre un qualificato servizio socio riabili- Può raccontarci brevemente come si articolano le gior- Niente è più aggregante del ridere insieme. A fine pa-tativo ai disabili adulti. Attualmente la struttura ospita 15 nate al Centro? sto si riordina la cucina, ciascuno ha il suo compito e ipersone, che trascorrono la mattinata e buona parte del “La giornata si apre con un momento dedicato all’ac- compiti ruotano di volta in volta. Solo quando tutto è inpomeriggio in varie attività, facenti parte di un progetto coglienza: ci raduniamo tutti intorno a un tavolo. ordine ci godiamo un momento di relax.”teso a promuovere il potenziale umano e sociale dell’in- L’operatore legge i nomi degli ospiti, segna le presenze, Cosa auspica per il suo Centro?dividuo. A gestirlo è la Coress, una Cooperativa di servizi poi a turno i presenti scrivono su un foglio che giorno “Che da isola qual è sappia sempre più avvicinarsi alsociali nata a Reggio Emilia nel 1982 e che ad oggi, con è, che tempo fa fuori. Ogni giorno della settimana è ca- continente umano che le sta accanto. Voglio dire che ili suoi 130 dipendenti e 118 soci, gestisce anche diversi denzato da varie attività. Il lunedì mattina per esempio disabile non ha bisogno solamente di un buon posto inaltri servizi in convenzione con Ausl, Fcr, Comuni e alcu- si va in palestra a San Giovanni. Il mercoledì e giovedì cui stare, ma anche di una comunità in cui entrare, conne strutture private. mattina alcuni svolgono semplici attività di assemblaggio la quale relazionarsi stabilmente e della quale sentirsiSe la parola Centro ha un potere dilatatorio, nel senso alla cooperativa Il Bettolino. Quelli che invece restano parte viva, anche se in condizioni di disagio o di diffi-che richiama alla mente ambienti sterminati, moltitudini sono impegnati in attività di stimolazione sensoriale o coltà. Per quanto possibile noi cerchiamo di motivare edi individui, attrezzature asettiche in atmosfere rarefatte, ludico-creativa. Le attività svolte sono davvero molte e creare sempre più occasioni esterne di incontro, nellaper il Centro “Il Colibrì” vale l’esatto contrario. Ve ne ac- spaziano dalla musicoterapia alla narrativa, dall’assem- convinzione che queste siano di arricchimento non solocorgete appena dentro. blaggio alle letture animate, al nuoto, alla cura dell’orto. per il disabile ma per l’intera collettività. L’estate scorsaEntrate in un refettorio che potrebbe essere il vostro ti- Un giorno a settimana ci rechiamo in biblioteca: dalla let- per la prima volta ci siamo spinti a fare una vacanza dinello: la cucina assomiglia molto a quella che vorreste tura, che coinvolge un tempo piuttosto lungo perché fra- una settimana al mare. Eravamo coadiuvate da un nu-comprare voi; al posto del tavolo ci sono alcuni tavolini zionata nei giorni, vengono tratti spunti di riflessione e di trito gruppo di ragazzi volontari. Tutto è andato bene.che “fanno” villeggiatura; c’è pure un divano, uguale a dialogo. Spesso scegliamo anche un film che a sua volta Tutti sono tornati gratificati: chi dalla novità della vacanzaquello dove voi vi coricate la sera. diventa oggetto di osservazioni personali, rimanda a si- e chi dalla sensazione impareggiabile del sentirsi utile aPassate poi in una sala, non troppo dispersiva, ma spa- tuazioni reali nelle quali potersi inserire e riconoscere, in- qualcuno. Se così non fosse, come si spiegherebbe cheziosa quanto basta. Organizzata a scaffali e a grandi ta- nesca ricordi, fa rivivere emozioni. Non mancano attività anche quest’estate ragazzi senza problemi dedicherannovoli e a comode sedute, più che un soggiorno fa pensare scolastiche e di documentazione. A tal proposito vorrei una settimana delle proprie ferie ad altri ragazzi menoad un laboratorio, dove gli ospiti si intrattengono per lo ricordare che è stato stilato un giornalino interno in cui fortunati di loro? E non sarà anche che il disabile, pursvolgimento delle loro molteplici attività. si raccontano per immagini e parole le nostre giornate con la sua inerme presenza, ha in sè la forza di abbatte-Ampi spazi sono infine riservati all’igiene personale. qui al Centro. Due mattine a settimana sono dedicate re i muri del nostro pregiudizio, le sponde della nostraSebbene non manchino qua e là ausili necessari a fa- al beauty farm. Non si pensa mai abbastanza che anche indifferenza?”cilitare operazioni altrimenti faticose o problematiche, il disabile ami farsi bello. Un desiderio che va ben oltre C’è qualcosa che desidera dire ai lettori del Portico?nell’insieme queste stanze infondono una percezione l’igiene e che investe il piacere di sentirsi massaggiare la “Grazie al Portico per lo spazio che ci concede e a tut-di normalità, di casa. Roberta Ragni, responsabile del pelle della faccia, di profumarsi, di fare un nuovo taglio te le persone che agevolano in qualche modo i nostriCentro, mi spiega quanto questo sia importante per il dei capelli, la soddisfazione di una manicure ben fatta e, obiettivi. Per Santa Lucia una signora si è prestata a ve-benessere delle persone, che qui vengono ad intrapren- perché no, di uno smalto luccicante sulle unghie. Queste nire al Centro travestita da vecchietta buona, regalandodere un progetto educativo specifico per le esigenze di “attività” sono accolte sempre con grande entusiasmo e così momenti di gioia. Approfitto dell’occasione per direciascuno. “A tavola è bandito l’uso di tovaglioli di carta rafforzano efficacemente il concetto di ordine personale, anche che, quanti avessero in casa strumenti musicalied altro materiale usa e getta, per quel senso di provvi- che poi è una forma di rispetto verso sé e gli altri.” inutilizzati, qui da noi troverebbero un pronto utilizzo,sorietà e anonimato che si portano dietro. Le tovaglie Mi racconta come si svolge il momento del pranzo? essendo le note l’alfabeto privilegiato della lingua del di-sono vere tovaglie, così come piatti e bicchieri sono veri “Esattamente come in famiglia. Ci si lavano le mani, si sabile.”
  5. 5. 5A proposito di Bici-Bus ! dall’Associazione 9Pedali di Novellara. Ultima considerazione, che è poi un auspicio, è chiederci e chiedere ciò che si può fare a livello locale per incentivare una mobilità sostenibile ma soprattutto cosa si può fare per disincentivare l’uso dell’automobile (e non mi riferisco solo ai percorsi scolastici).“Un servizio gestito da volontari con il supporto del Comune La mancanza quasi assoluta di piste ciclabili certo non aiuta a prendere in considerazionedi Novellara che consente ai bambini che aderiscono scelte più ecologiche, ma mi rendo conto anche che gli enti locali hanno a disposizionedi essere accompagnati a scuola in sicurezza attraverso risorse sempre più limitate. Una viabilità più sostenibile che riguardi tutto il centro storico, che dia un senso anchepercorsi ed orari fissi (un po’ come un Bus di linea) usando di sicurezza per ciclisti e pedoni e rivalorizzi quello che ritengo il bellissimo lavoro dicome mezzo di trasporto la propria bicicletta”. recupero della Piazza sarebbe possibile e aggiungo urgente. Pertanto sarebbe pure auspicabile, seguendo l’esempio dell’isola pedonale delle di Tampelloni Illic scuole medie, creare un’area simile negli orari di flusso scolastico anche per la scuola“Diamoci una mossa“, poteva essere il titolo dell’articolo uscito sul Portico un mese elementare.fa a cura di Cristian Veronesi, un genitore volontario, sull’esperienza del Bici-Bus. Tutto questo ripeto non è una critica ma piuttosto un auspicio che deve servire daEgli esprimeva in modo entusiastico alcuni aspetti di questo, definiamolo, servizio e stimolo a tutti noi, ricordandoci che vivere in una città più pulita, con meno smog,sottolineava, da genitore, anche quelle che lui riteneva fossero lacune o carenze tutto dove i nostri figli e nipoti siano protetti e tutelati ma diventino pure consapevoli, doveperò in uno spirito positivo e di ricerca di un miglioramento del servizio stesso. andare a scuola diventi un momento di socializzazione di responsabilità e anche diPurtroppo la Gazzetta di Reggio ne ha estrapolato una sintesi trasformando in un gioco è un obiettivo che tutti dovrebbero condividere.breve articolo che ha messo in una luce negativa, l’iniziativa, i volontari e gli enti di Perciò concludo sintetizzando “ Diamoci una mossa “.riferimento (vedi l’Amministrazione comunale e la Scuola).Io che del Bici-Bus mi sono assunto l’onere ed il piacere di essere il coordinatoreritengo di dover intervenire per puntualizzare alcune cose e sottolinearne altre.Innanzi tutto che cos’è il Bici-Bus: riporto le parole scritte da Cristian sul Portico “Unservizio gestito da volontari con il supporto del Comune di Novellara che consenteai bambini che aderiscono di essere accompagnati a scuola in sicurezza attraversopercorsi ed orari fissi (un po’ come un Bus di linea) usando come mezzo di trasporto lapropria bicicletta“. Io aggiungo che ha come scopo appunto quello di dare un servizioa se stessi, ai propri figli, alla comunità oltre a promuovere un’idea che è quella diun modo di vivere sostenibile all’interno della comunità e nel privato promuovendoquindi l’uso della bicicletta come uno dei tanti modi per vivere e fare vivere meglio lapropria città.In tutto questo l’apporto, il sostegno e lo stimolo dell’Amministrazione comunale sonostati e sono determinanti offrendoci un supporto logistico, oltre che tecnico, locali emateriale che ci consentono di garantire un servizio a costo zero per i genitori.Fatta questa premessa, che toglie spazio ad errate interpretazioni, mi premeva fareuna considerazione sulle cose che ha scritto Cristian. Capisco perfettamente il suostato d’animo quando parla della sensazione amara di vivere come un’esperienza dinicchia questa idea e come può essere disarmante la difficoltà di trovare volontari pergestire il servizio e creare nuovi aderenti e nuove linee.Tutto ciò è normale ed è molto naturale che chi crede in questo progetto, così comealtri progetti alternativi, veda e viva come un peso la scarsa sensibilità dimostratadalla maggioranza dei genitori e delle famiglie. (sembra quasi, parafrasando, di lottarecontro i mulini a vento). Ma io, più che vedere il bicchiere mezzo vuoto, preferiscovederlo mezzo pieno e do dei dati. Tutto il progetto è partito con l’attivazione di unalinea e ad oggi chiuderemo l’anno scolastico con 3 (tre) linee attive due delle qualisvolgono il servizio tutta la settimana. E’ aumentato sia il numero dei bambini chequello dei volontari ai quali va un ringraziamento di cuore per il loro impegno. L’idea èdi riuscire nel prossimo anno ad aprire una quarta linea e promuovere il Bici-Bus anchenelle frazioni di San Giovanni e Santa Maria se le condizioni lo permetteranno. Stiamoprogrammando degli incontri didattici da svolgersi nelle classi ed un questionario atema rivolto ai bambini, tutto questo naturalmente con lo sguardo rivolto al prossimoanno scolastico. Nel frattempo non rimarremo fermi e come sottolineavo all’inizio,volendo essere anche qualche cosa in più di un servizio, ci proporremo insieme allascuola il 14 Aprile nell’iniziativa “ Liberiamo l’aria “ , il sabato 16 Aprile “ Eco Bici-Bus“ , giro in compagnia per pulire le strade di campagna educando i ragazzi ad un mododiverso di vivere l’ambiente. Altre iniziative ancora avranno seguito coadiuvate anche V.le Roma, 4 NOVELLARA (RE) tel.fax 0522/654808 COSTRUISCE E VENDE Campagnola E. via Levi Villette abbinate e maisonette “Lago di Garda” Maisonette a ARCO Appartamenti a RIVA del Garda Sardegna Villette in Costa Paradiso Villette ed appartamenti a Badesi Appartamenti a Valledoria
  6. 6. 6 L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblico REFERENDUM 12-13 DELLE COMMISSIONI CONSILIARI quanti risultano idonei. Si ricorda GIUGNO Durante il Consiglio Comunale di giovedì 31 marzo che l’incarico di Giudice Popolare Si informano gli elet- sono state approvate le modifiche alla composizione è obbligatorio. tori interessati che, delle commissioni consiliari. La commissione Am- CONTRO LA ZANZARA TIGRE per esercitare il diritto biente - Pianificazione Territoriale e Sviluppo Socio Aprile è tempo di dichiarare la di voto a domicilio da Economico - Mobilità e Opere Pubbliche – Bilancio “guerra preventiva” alla zanzara tigre, possibile parte di persone colpite diventa così composta: Baracchi, Becchi, Mazzi, vettore di diverse malattie infettive. Per combatte- da gravissima infermità Novelli e Salmi (per il gruppo Uniti per Novellara), re la diffusione dell’insetto è necessaria la parteci- fisica tale da rendere Fantinati e Minotti (per il gruppo PDL-Insieme), Melli pazione di tutta la cittadinanza. Per saperne di piùimpossibile l’allontanamento dall’abitazione, devono (Lega Nord), Codeluppi (Comunisti Italiani) e Rus- vi consigliamo di consultare il sito Internet dellafare domanda all’Ufficio elettorale del Comune nel sotto (Agire Insieme - Lega Federale). Regione Emilia – Romagna www.zanzaratigre-periodo dal 3 al 23 maggio. Tale domanda deve es- La commissione Welfare Locale - Volontariato, As- online.it. Il cittadino può telefonare direttamentesere accompagnata dalla documentazione rilasciata sociazionismo e Sport - Cultura e Sapere - Affari Ge- ad ENIA S.p.A. servizio disinfezione, disinfesta-dal funzionario medico, designato dai competen- nerali e Istituzionali - Servizi Amministrativi diventa zione, deratizzazione (0522 2971) dalle 8.00 alleti organi dell’Azienda sanitaria locale, che attesti la così composta : Blundetto, Cepelli, Luppi, Saccani 12.00 dalle 14.00 alle 16.00 dal lunedì al venerdìcondizione fisica di cui sopra. Per ulteriori e infor- Vezzani e Vezzani (per il Gruppo Uniti per Novella- fare un fax al. n. 0522 297675. Anche l’URP prendemazioni rivolgersi all’Ufficio elettorale del Comune. ra), Germani e Mariani Cerati (gruppo PDL-Insieme), le segnalazioni durante l’orario d’apertura al pubbli-Telefono ufficio elettorale 0522 655420 - 655437 Melli (Lega Nord), Codeluppi (Comunisti Italiani) e co, attraverso fax allo 0522 655466 oppure invian-BUONI - AFFITTO: LE DOMANDE DAL 12 APRILE Russotto (Agire Insieme - Lega Federale). do una e-mail urp@comune.novellara.re.it. Sul sitoED ENTRO L’11 GIUGNO 2011 internet è possibile scaricare informazioni in diverseDa martedì 12 aprile 2011 e fino alle ore 12.30 di VOTA IL SONDAGGIO lingue e la relativa modulistica.sabato 11 giugno 2011 si possono presentano le Collegati al sito www.comune.novellara.re.it e votadomande per ottenere i buoni - affitto all’Istituzione il sondaggio relativo alla rubrica Urp informa pubbli- MONDOCANE 2011“I Millefiori” (in via Costituzione, 10/B) nei giorni di cata su questo mensile ed inviata tramite newsletter I° RADUNO DEL CANE FANTASIAmartedì – giovedì – sabato, dalle ore 9.00 alle 12.30. dall’Urp. Ci aiuterai a migliorare il Domenica 15 maggio dalle ore 10.00, con il patroci-Le domande, compilate sul modulo in distribuzione nostro servizio. nio del Comune di Novellara, Gente di Canile orga-presso l’ufficio, dovranno essere firmate dal richie- nizza “Mondocane 2011 - 1° Raduno del cane fan-dente davanti all’operatore incaricato previa esibizio- LASCIA ALL’URP IL TUO NUME- tasia” presso l’area sportiva (zona piscine). L’incassone del documento di identità valido. RO DI CELLULARE sarà interamente devoluto al Canile IntercomunaleI buoni-affitto sono contributi economici destinati Se vuoi essere contattato dal Co- di Novellara.ad aiutare i cittadini che si trovano in difficoltà nel mune per informazioni di pubblica utilità puoi la- L’invito è aperto a tutti, con o senza cani.pagamento del canone di locazione. Per ulterio- sciare il tuo numero di cellulare all’Ufficio Relazioni PROGRAMMA: ore 10.00 apertura iscrizioni e gio-ri informazioni: Istituzione “I Millefiori” (telefono con il Pubblico sottoscrivendo un modulo che verrà chi (offerta minima euro 5,00 a cane con simpati-0522/654948) - URP (telefono 0522/655417). compilato con i tuoi dati ed inserito in un apposito co omaggio) in mattinata mobility dog e giochi ore registro utilizzato solo per fini istituzionali. Per info 12.00 apertura stand gastronomico per pranzare3 MAGGIO, INTERRUZIONE SERVIZI INFORMA- contatta l’URP al seguente n. 0522/655417. all’aperto e a seguire sfilata e premiazioniTICI E’ GRADITA LA PRENOTAZIONE: contattare MANUCausa improrogabili aggiornamenti ai programmi in- GUIDA MINISTERIALE SULLA SOTTRAZIONE 338 4864417, RITA 329 1474718 oppure per infoformatici dei servizi comunali, si comunica che nella INTERNAZIONALE DI MINORI generali: 348 9047688giornata del 3 maggio diversi uffici comunali non po- Il Ministero degli Esteri ha predisposto un opuscolotranno garantire il normale espletamento dei propri vademecum intitolato “Bambini contesi: guida per i AGGIORNAMENTO TITOLO DI servizi. Per ulteriori informazioni genitori” con lo scopo di informare i cittadini circa STUDIO E PROFESSIONE www.comune.novellara.re.it le sottrazioni internazionali di minori. Per maggiori Chi ha modificato il proprio titolo di studio o la pro- informazioni si può contattare il Settore Tutela Minori fessione può rendere la dichiarazione ai fini dell’ag- FESTA DELLO SPORT e Genitorialità dell’Unione dei Comuni, con sede a giornamento degli archivi anagrafici ed elettorali, Sabato 25 e domenica 26 giugno Novellara in Via della Costituzione 12 (c/o sede Ausl) presentandosi direttamente all’URP oppure può far è in programma la Giornata Inter- – tel. 0522/339372 oppure visionare la guida sul sito pervenire la dichiarazione compilata scaricando ilnazionale dello Sport, organizzata dal Comune di www.esteri.it modello dal sito del Comune di Novellara www.Novellara in collaborazione con le associazioni spor- comune.novellara.re.it alla voce: io sono – cittadinotive locali. Il programma, ancora in fase di definizio- FORMAZIONE DEGLI ALBI DEI GIUDICI POPO- – procedimenti - aggiornamento della professione ene prevede nella prima giornata vere e proprie esibi- LARI DELLE CORTI D’ASSISE E DELLE CORTI del titolo di studio.zioni a cura delle associazioni sportive locali, mentre D’ASSISE D’APPELLOnella giornata di domenica verrà data l’opportunità A partire da questo mese, i Comuni dovranno por-a grandi e piccini di sperimentare le diverse attività re in essere gli adempimenti necessari all’aggiorna-sportive. Tutte le Associazioni sportive del terri- mento degli Albi dei Giudici Popolari delle Corti d’As-torio sono invitate a contattare l’Assessore Maria sise e delle Corti d’Assise d’Appello.Ghizzi per potervi partecipare. In particolare si conta Si tratta di un adempimento biennale che nel 2011sull’adesione delle comunità straniere, con la pre- coinvolgerà tutti i Comuni.sentazione dei propri sport nazionali; pertanto gli La commissione comunale, composta dal Sindaco einteressati sono invitati a prendere contatto con i da due Consiglieri, dovrà formare due elenchi inte-propri mediatori presso l’ufficio di fronte all’URP ne- grativi, uno per le Corti d’Assise ed uno per le Cortigli orari di ricevimento presenti sul sito del Comune d’Assise d’Appello, degli aventi i requisiti stabiliti perdi Novellara alla voce INFO STRANIERI. legge per assumere l’incarico di Giudice Popolare. Gli elenchi verranno definiti in base alle domandeAGGIORNAMENTO DELLA COMPOSIZIONE presentate dai cittadini ed all’iscrizione d’ufficio di S.GIOVANNI DI NOVELLARA (RE) via Provinciale Sud, 45 tel.0522657123 - fax 657735 email: info@arredamentisaccani.it
  7. 7. 7 48° Fiera di San Cassiano 30 aprile, 1 e 4 maggio 2011VENERDI’ 29 APRILE Piazza Unità d’Italia ore 16.00 A cura delle associazioni di volontariato localiFesta del bambino - Biglietti omaggio offerti dai titolari ore 10.30 – Calcio maschile con palla di pezza a cura della Novellara Sportivadelle attrazioni agli alunni delle Scuole di Novellara ore 11.30 – Calcio femminile con palla di pezza a cura di Novellara femminile ore 12.00 – Apertura stand gastronomici dell’Osteria del Moro con prodottiSABATO 30 APRILE Piazza Unità d’Italia - Luna Park tipici locali di una voltaCentro storico pomeriggio e sera “Genius & Food” Mostra mercato dell’industria, dalle ore 14.00 – Giochi antichi: tiro alla fune, cavalli di legno, birilli, cerchi, lagastronomia, artigianato artistico, auto e verde. Spazi commerciali settimana, corsa con i sacchi, biribissoRocca dei Gonzaga, loggiato ala est ore 20.30 ore 10.00 – 19.00 Mercatino straordinario degli agricoltoriApertura straordinaria dell’Acetaia Comunale - Assaggi guidati di aceti e mosti Prove gratuite di tiro con l’arco a cura degli Arcieri dell’Ortica Bancarella di beneficienza del Telefono Amico Pesca a sorpresaDOMENICA 1 MAGGIO Piazza Unità d’Italia Luna Park Centro storico tutto il giorno “Genius & Food”Viale Roma ore 10.00 Inaugurazione Fiera - Taglio del nastro con Corteo Mostra mercato dell’industria, gastronomia, artigianato artistico, auto e verdegonzaghesco e saluto dell’Amministrazione Comunale Spazi commerciali vie del centro storico Mercatino dell’antiquariatoSpezieria dei Gesuiti (Viale Roma) Mostra allievi de “La stanza di Afrodite”Rocca dei Gonzaga ore 11.00 Inaugurazione mostre e spazi espositivi LUNEDI’ 2 e MARTEDI’ 3 MAGGIOSala del Consiglio Mostra di opere di Gianni Bonfà Piazza Unità d’Italia pomeriggio e sera Luna ParkFoier del Teatro e Sala del Fico: Mostra ricami del Circolo Ricreativo NovellareseSala del Caffè in Teatro: Esposizione di un modellino della rocca realizzato da MERCOLEDI’ 4 MAGGIO Piazza Unità d’Italia Luna Park, tutto il giornoGiulio Salardi Rocca dei Gonzaga Mostre e spazi espositiviApertura Museo Gonzaga ore 10,00-12,30 / 15,00 - 18,30 Apertura Museo Gonzaga 10,00-12,30 / 15,00 - 18,30Apertura Acetaia Comunale ore 10,00-12,30 / 15,00 - 18,30 Centro storico tutto il giorno“Genius & Food”Archivio Storico ore 10 - 12,30 / 15,00 - 18,30 Mostra mercato dell’industria, gastronomia, dell’artigianato artistico, auto eVisita guidata – “Una passeggiata tra le carte” in occasione della Settimana verde Spazi commercialidella didattica in Archivio Informazioni e prenotazioni: tel. 0522/655450Cortile della Rocca tutto il giorno Una Giornata a corte DOMENICA 8 MAGGIO Sala espositiva del Museo GonzagaRievocazione storica con sfilata per le vie del centro, spettacoli, giochi e Mostra fotografica in occasione della Settimana della Fotografia Europeacucina antica, con Filòs del telefono amico all’Osteria del Moro.Angolo “OASI” perfezione, il volto finalmente sereno di mia moglie, la soddisfazione di mio suocero, mio fratello anche lui contento. le cuffie mi arriva un suono, flebile all’inizio, ma poi sale prende vigore; mi rivedo a scuola di ballo, terminata pochi giorni addietro e ormai lontanissi- Gruppo Mutuo Aiuto Psicooncologico Mi guardo intorno fin dove riesco. Vorrei vedere la fe- ma….! rita, la percepisco ma vedo soltanto il trespolo con le Mentalmente comincio a ripassare le figure del cor- Novellara - L’appartamento via C.Cantoni, 47 flebo appese, i cavi dei sensori per monitorarmi che so, temo di dimenticarle altrimenti, tieni il tempo, cell. 329/1839477 - 340/9817083 escono da tutte le parti e i tubi dei drenaggi. E’ buf- non accelerare, le mani com’è che vanno?! … Dac- fo, ma non posso fare a meno di pensarmi come ad capo, ancora ..vai. Poi la mente vaga, penso a cosa APPESO AI FILI una marionetta messa in disparte. Non provo dolore, farò non appena sarò a casa, quante idee, quanti ne sono stupito. Sento però una forte compressione desideri.Sono le due di un venerdì notte, non ho sonno. Ho all’addome e alle pelvi ma mi assicurano che è nella Sono esausto, ma non riesco a dormire, nella pe-appena terminato di dipingere con gli acrilici. Decido norma. Ancora non lo so, ma i momenti più difficili nombra della stanza lo sguardo mi cade sul moni-di aprire il computer e di scrivere quello che legge- verranno di lì a pochi giorni, quando proveranno ad tor al quale sono collegato, già collegato come unarete di seguito, ricordi di un giorno di due anni fa: alzarmi e dovrò riprendere le funzioni fisiologiche. lavatrice o un frigorifero. Sorrido.Fuori ormai è buio, sono solo nel room, beh non Intanto sono come in un limbo, relegato in un letto, in- Lo fisso meglio… la differenza tra essere vivo op-proprio, ma il mio compagno di stanza, un uomo capace di dormire per alcune notti, spiando l’alba dalla pure no è tutta in quei diagrammi colorati. Ecco laanziano, è come se non ci fosse. finestra. Aspettandola come una liberazione. “vita”, o meglio eccone il sunto.Il “Gran Giorno” tanto temuto e atteso è finito. Se ne Devo distrarmi, pensare a qualcosa che mi faccia sta- Qualcosa di caldo mi riga il volto… sto piangen-sono andati tutti.. Ero lucidissimo, ricordo tutto alla re bene, ed ecco che nelle orecchie come se avessi do…di gioia. Ettore Lusetti ‘ 57 PROTEGGI LA TUA VISTA CONSULTA SEMPRE LOTTICO OPTOMETRISTA Ruspaggiari Dott. Stefano OTTICA dott. M.Bigi, dott.ssa R.Bocedi Galleria dei Cooperatori 13/2 (Centro Commerciale Coop) dal lunedì al venerdì Autorizz.22 del 25/09/2000 Novellara Tel./fax 0522652058 09.30 - 12.00 email: ruspa.s@libero.it 13.00 - 16.00 17.00 - 19.30 FARMACI SENZA OBBLIGO DI RICETTA sabato 13.00 - 15.00 altri orari e visite a domicilio su appuntamento • ErboristeriaNOVELLARA (RE) via Cavour, 16 tel. 654127 • Omeopatia Novellara (RE) via Manzoni, 14 • Infanzia tel. 0522/654710 cell. 337/584683 - 340/2751010 • SanitariaSTUDIO APPLICAZIONI LENTI A CONTATTO • Cosmesi ANALISI VISIVA COMPUTERIZZATA IN NOVELLARA Via C. Cantoni, 21 • Servizi alla persona
  8. 8. 8 Medicina veterinaria per cani e gatti Rubrica a cura della dott.ssa Roberta Bocedi Gruppi di Reggio Emilia e provincia - tel. 346.303.70.00 DOVEVO ESSERE AIUTATO Pulci e zecche Mi chiamo Angelo e sono un alcolista e svolgevo un lavoro Con l’arrivo dei primi caldi, ritornano a “frequentare” i nostri cani e gatti, alcuni sgraditi ospiti: pulci e che mi consentiva di prendermi delle pause durante la zecche, parassiti cutanei tra i più comuni. Le pulci che infestano i nostri animali domestici sono prin- giornata. In compagnia di alcuni colleghi, ogni occasione era cipalmente di due tipi diversi. Mentre quella canina è piuttosto “fedele” al suo ospite naturale, quella buona per andare al bar a bere un bicchiere di vino. Questo del gatto si adatta bene agli ambienti domestici e si ritrova comunemente su gatti, cani e, in condizioni capitava più volte durante il turno. Non ho mai pensato che di elevata infestazione ambientale, può morsicare anche l’uomo. quell’abitudine, unita al vino che bevevo durante i pasti, I periodi di maggior presenza delle pulci coincidono con l’arrivo della stagione più calda e umida, da potesse diventare un problema serio, nonostante vedessi Aprile/Maggio fino a Settembre/Ottobre. E’ però vero che negli appartamenti e nelle case, con riscal- come si comportavano alcuni miei colleghi che avevano già damento centralizzato, il ciclo vitale della pulce non si interrompe mai completamente nemmeno un’evidente dipendenza dall’alcol. Spesso mi permettevo durante l’inverno. Le pulci adulte si nutrono e riproducono sull’ospite (cane o gatto), ma le uova e di giudicarli e mi chiedevo come non fosse possibile, per gli stadi larvali successivi compiono il loro sviluppo nell’ambiente esterno: prati e cortili, ma anche loro, riuscire a controllarsi e a smettere di bere prima di parquet, tappeti, e divani, all’interno delle nostre case. essere ubriachi. Per me tutto cominciò a crollare quando Un animale con le pulci in genere manifesta un prurito moderato a meno che non si tratti di un’in- andai in pensione, non mi sentivo più utile a nessuno, un festazione molto grave o che l’animale non sia allergico al morso di pulce. In quest’ultimo caso si sacco di tempo libero e mancanza di hobby. Cominciai a possono avere vere e proprie dermatiti allergiche che si aggravano in seguito al ripetuto grattarsi del frequentare il gruppo anziani del paese, non tanto per la cane o gatto, fino ad arrivare ad avere la pelle molto arrossata ed infiammata e perdita del pelo. compagnia ma perché lì c’era sempre l’occasione di bere. Il trattamento e la prevenzione delle infestazione da pulci si effettua mediante l’uso di insetticidi che La mia esistenza stava piano piano cambiando; in casa ogni devono essere in grado sai di uccidere le pulci presenti al momento dell’applicazione, ma anche pretesto andava bene per discutere e litigare spesso con proteggere per un periodo successivo alla stessa. Al giorno d’oggi si possono utilizzare molti prodotti moglie e figlie. Mangiavo sempre meno perché l’alcol mi diversi, efficaci e sicuri. Tra i più comodi, le formulazioni “spot on” da applicare sulla pelle dell’ani- stava togliendo anche l’appetito. Non volevo accettare nè male, da ripetere ad intervalli circa mensili. Esistono poi anche spray, collari, compresse e shampoo. ammettere di avere problemi di alcolismo, finché i familiari Ognuno ha pro e contro ed il consiglio è quello di scegliere il più adatto alle esigenze di ciascuno, con mi obbligarono ad andare dal medico che mi fece ricove- il consiglio del vostro veterinario. E’ importante ricordare che se il nostro cane o gatto, che vive in rare in ospedale, dato che le mie analisi del sangue erano casa, è pesantemente infestato da pulci, queste saranno presenti anche nelle nostre abitazioni. Perciò disastrose. Dopo quindici giorni di disintossicazione stavo sarà necessario non solo trattare l’animale, ma anche l’ambiente in cui vive, per interrompere il ciclo. meglio e pensavo che eliminando qualche bicchiere di vino Discorso a parte riguarda le zecche. Ne esistono di diversi generi; anch’esse sono parassiti tempo- avrei risolto i disturbi al fegato; di lì a poco con il passare dei ranei che passano sull’animale un periodo relativamente breve rispetto alla durata della loro vita e giorni e dei mesi, ricominciai a bere come prima, forse di più. depongono le uova sempre sul terreno. Possono infestare i mammiferi, uomo compreso, i rettili e gli Non avevo il coraggio di smettere anche se a volte facevo uccelli. Le infestazioni da zecche sono particolarmente importanti per tre ragioni: - si nutrono di san- fatica a camminare, ne di chiedere aiuto ai miei familiari gue, perciò in caso di infestazioni gravi possono causare anemia; - con la loro bocca causano lesioni che consideravo solo ostili nei miei confronti. II medico che sulla pelle che possono infettarsi e - sono potenzialmente in grado di trasmettere diverse malattie agli mi aveva seguito in ospedale mi fece un controllo e si rese animali e all’uomo. Il trattamento e la prevenzione sono perciò particolarmente importanti in questo conto che dovevo essere aiutato perchè da solo non ero caso. E’ importante ricordare che non tutti gli “antipulci” sono efficaci anche nei confronti delle zecche. riuscito a risolvere nulla! Mi indicò il Gruppo degli Alcolisti Occorrerà perciò scegliere il prodotto più adatto alle diverse situazioni. Anonimi del paese vicino e iniziai a frequentarlo. Sono due anni che accompagnato da mia moglie che partecipa ad Al Anon, (familiari ed amici di alcolisti che si riuniscono in un’ altrastanza) e la mia vita è cambiata. Ho riscoperto la mia famiglia e il piacere di stare in loro compagnia godendo delle cose belle e accet- tando gli imprevisti di tutti i giorni, senza nascondermi nel bicchiere di vino. Ho smesso di bere il 28 Giugno 2008 e non mi sono prefissato nes- sun traguardo ma cerco di vivere le mie 24 ore considerando già questa una vittoria. Buone 24 ore. S.r.l. LAVORAZIONE LAMIERE - SERBATOI OLEODINAMICI SALDATURA ROBOTIZZATA - TAGLIO LASER CERCHIAMO PERSONALE SPECIALIZZATO NEL SETTORE LAMIERA 42017 NOVELLARA (RE) via E.Ferrari, 8/10 tel.0522/651041/651047 - fax 0522/651449 http: www.simonazziremo.it - Email: segreteria@simonazziremo.it
  9. 9. 9 Lettere al giornale (infatti sono da poco maggiorenne), invece riguardo allo “scemo”, è da tempo che sto impegnandomi a non esserlo più... e devo dire che riuscirci mi fa sentire più “grande”, più responsabile. Dicevo... ero giovane e non Spettabile redazione vedevo i rischi nei comportamenti che mettevo in atto. Vi scrivo per invitarvi a dare risalto tramite il vostro Facevo “cazzate” (scusate il termine, ma ben si addice a giornale ad un tema che per quanto mi riguarda e per ciò che facevo), e mentre le facevo non pensavo ai danni quanto sento in giro è di estrema importanza per l’intera che potevo causare con il mio comportamento sugli collettivita’ novellarese, e cioe’ i continui permessi da altri... e di conseguenza anche su di me. Non pensate parte del Comune di edificare..edificare...edificare. No- a chissà quali cose, ma di certo non mi si poteva dire vellara stà perdendo sempre di più le sue terre verdi che che ero un “bravo ragazzo”. Ora, invece, se mi guardoSpazio Giovani: “da fino a non tanto tempo fa’ circondavano il centro storico, tanto che ormai non sappiamo più capire dove finisce un paese e dove ne comincia un’altro. Che vergogna! al mio specchio personale, che corrisponde a quello di chi mi vuole bene, mi ci sento davvero un bravo ragazzo! Il problema però è che i numerosi specchidove cominciamo?” Se poi consideriamo i numeri di invenduto tra le nuove degli altri continuano spesso a riflettermi l’immagine costruzioni.....doppia vergogna! di prima, di un ragazzo “poco di buono”. Lo so che la Qualche tempo fa’ avevo partecipato ad un convegno responsabilità di quell’immagine riflessa è mia, lo so promotore della decrescita tenuto da Pallante insieme che non è facile cambiare atteggiamento riguardo a unaIl “Progetto Giovani” è un Servizio che fa capo all’Asses- ad un assessore del comune di Colorno (Comune ve- persona, soprattutto quando questa persona magari tisorato alle Politiche Giovanili, rivolto prioritariamente ai ramente virtuoso, almeno allora), lo rammento molto ha deluso... ma non è ciò che chiedo. Quello che vorreiragazzi di età compresa tra gli 11 e i 25 anni. Una sua bene perché l’allora assessore di Novellara per l’ambiente è una possibilità, non sto parlando di azzerare i contiimportante funzione si definisce nel “Centro Giovani” sito condivideva, almeno a parole, tali scelte. Non sarebbe e chi s’è visto s’è visto... sto parlando di un aiuto nelin via Gonzaga 9, un luogo che da anni accoglie i giovani ora di fare un passo veramente coraggioso e chiedere guardare al futuro, consapevoli del passato, ma senzanovellaresi e non solo, offrendo loro attività ludiche, infor- a gran voce all’intera amministrazione di non limitarsi restarne imprigionati. Sento il bisogno di lavorare,mative e formative, e soprattutto momenti in cui gli stessi ad invitare ogni tanto Pallante per fare bella figura ma di fare qualcosa, per me, per la mia famiglia, per chiragazzi possono incontrarsi, comunicare tra loro e con gli appoggiare concretamente la sua filosofia? mi sta dando fiducia, per allontanarmi sempre di piùeducatori che presiedono il Centro, all’interno di uno spa- Novellara stà diventando sempre più brutta! dall’immagine che mi porto dietro e che mi ha stancato.zio protetto. Un importante obiettivo del Progetto è quello E non solo perché gradualmente stanno scomparendo Questo è ciò che sto facendo io con me stesso, e vogliodi accompagnare i giovani nel loro percorso di crescita gli alberi dal centro storico (in piazza prima di tutto), ma riuscirci. Vorrei un lavoro che mi permetta di vivereall’interno della comunità di cui fanno parte, affinché pos- sopratutto perché ci si stà ancora accanendo con un’edi- onestamente e dignitosamente. Purtroppo non hosano sperimentare e sviluppare un senso di appartenen- ficazione selvaggia che oltre ad essere inutile è oltretutto un diploma... purtroppo la voglia di studiare non miza e percepire la stessa comunità come risorsa... e allo nociva all’ambiente. è mai saltata addosso, o forse l’ho scansata io... peròstesso tempo permettere agli stessi ragazzi di diventare Vi invito perciò a sviluppare e approfondire questo pro- la voglia di lavorare non mi è mai mancata e non mirisorsa per la comunità. blema che sta’ indisponendo sempre di più la collettività manca nemmeno ora... soprattutto ora. Ho fatto alcunePerchè questo sia possibile è necessario essere disponibili nella speranza di vedere cambiare le cose... in meglio! esperienze nel campo dell’agricoltura e della meccanica,ad incontrare i ragazzi nel loro “territorio”, sintonizzandosi Colgo l’occasione per ringraziarVi in anticipo per la ma penso che mi andrebbe bene qualsiasi cosa. A pattocon il loro “linguaggio” e prestando loro ascolto. Soltanto collaborazione che sia nei pressi di Novellara, o almeno facilmentedopo averli avvicinati, ascoltati e compresi, diventa pos- Cristiana Pivetti raggiungibile (mi sposto in bicicletta o tramite i mezzisibile aiutarli nello sviluppare strumenti che possano per- pubblici).mettere loro di migliorarsi, e di conseguenza migliorare “Buongiorno a tutti! Se tra voi lettori qualcuno fosse disposto a credere inil proprio ambiente di vita. Un esempio sta nell’offrire ai Solitamente una lettera prevede un mittente che me e a darmi fiducia, ne sarei contento. Se poi ce neragazzi uno spazio rassicurante in cui possano dire la loro, scrive qualcosa a un destinatario, il quale, ricevuto il fosse anche soltanto uno che fosse disposto a mettermisentirsi protagonisti, o anche semplicemente sfogarsi... messaggio, se vuole, risponde... o comunque ha una alla prova sul lavoro, avrei raggiunto il mio obiettivo...una finestra da cui potersi affacciare senza il rischio di ca- reazione. Di solito funziona così, anche se questa, per per mezzo del quale potrei pensare di ricostruirmi unadere nel vuoto... un’importante funzione che ogni adulto un verso, è una lettera un po’ diversa, dal momento vita più serena.responsabile dovrebbe offrire ai propri ragazzi. Poi si tratta che il mittente, cioè io, preferirebbe rimanere anonimo. Vi scrivo dal Centro Giovani di Novellara, insiemenuovamente di ascoltarli... e così via, in un processo co- È vero che ho qualcosa da dire, ed è altrettanto vero agli educatori che mi hanno aiutato nel trasformarestante e continuo che caratterizza le comunità competenti che mi aspetto dal lettore una reazione, ma non sono i miei pensieri in testo, come avrete intuito... See responsabili. Di seguito una lettera che racchiude i pen- ancora disposto a metterci il nome e, di conseguenza, la voleste contattarmi, vi prego di utilizzare come tramitesieri di un ragazzo affezionato al Centro... una lettera che faccia. Portate pazienza, non è per creare curiosità che gli operatori del Centro Giovani (Valeria e Enea),cerca di trasmettere un messaggio fatto anche di emo- vi scrivo, ma per cercare di trasmettervi i miei pensieri contattandoli al num. fisso 0522.652521, oppurezioni... emozioni che oggi, sempre più spesso, i ragaz- e le mie sensazioni. Dunque... da dove cominciamo?? 348.0859351, o inviando una mail azi faticano a trasformare in parole... ed ecco la funzione Inizio da quando facevo lo “scemo”... da quando ero “Email: cgnovellara@libero.it”dell’adulto che aiuta ed accompagna... “giovane”. Non che ora non lo sia... intendo dire giovane Grazie! Centro Giovani Novellara Da oggi anche a Novellara la rivoluzionaria dieta Tisanoreica! La dieta per chi non ha tempo Eslusivamente presso Farmacia Nuova Novellara (RE) C.so Garibaldi, 8 tel. 0522/654227 Email: posta@farmacianuova.191.it
  10. 10. 10Esclusi dalla scuola di tutta la comunità e sensibilizzare i genitori italiani e stranieri sulla necessità, per i loro figli, di frequentare le strutture prescolari. Permettere al bambino di sperimentare esperienze di so-Con l’incremento delle nascite aumenta ogni anno il numero dei bambini 3/6 anni cializzazione in un contesto ricco e propositivo gli permetteesclusi dalla scuola. E’ un dato preoccupante e in assoluta controtendenza rispetto di sviluppare competenze significative e determinanti perai diritti dei bambini e ai bisogni di una società in continua trasformazione. la sua crescita. Inoltre la scolarizzazione favorisce tutti i bambini, ma in di Maura Bussei particolare introduce precocemente l’apprendimento della lingua italiana per i bambini stranieri: questo è un ulterioreIn questi giorni sono stati comunicati alle famiglie i nomi- Ora tutto questo patrimonio, faticosamente costruito, si valore aggiunto, nella funzione della scuola dell’infanzia,nativi dei bambini accolti o esclusi dalle scuole dell’infanzia dà per scontato e ho l’impressione non ci si accorga di perché riduce il divario di partenza tra gli alunni dellapubbliche del Comune di Novellara. Gli esclusi sono circa come, di Finanziaria in Finanziaria, si stia dissolvendo. scuola dell’obbligo consentendo di elevare per tutti il livelloquarantacinque di cui : diciannove di 3 anni, diciannove Forse è ormai superato, deve essere rinnovato, adeguato dell’insegnamento.di 4 anni e sette di 5 anni. C’è ancora la possibilità di ai tempi. E’ venuto il momento di capire dove stiamo Mi sembra importante condividere il disagio e la preoc-inoltrare la domanda alla scuola materna parrocchiale di andando, di inventare un nuovo progetto di società. Ma cupazione relativi a questa situazione e sollecitare, chiS. Maria che potrebbe ridurre il numero degli esclusi, ma chi lo fa? E soprattutto chi lo deve pretendere, se non ha responsabilità di governo e i cittadini interessati , adnon si riuscirebbe comunque a soddisfare la domanda. i cittadini che hanno già sperimentato come il modello una profonda riflessione che, ancora una volta a partireMi sembra un fatto grave che, al di là delle proteste dei della partecipazione attiva e dell’offerta di servizi abbia dai bambini, abbia come obiettivo un nuovo progetto digenitori interessati, passa sotto silenzio. prodotto per tutti, dai bambini agli anziani, una buona comunità.Non c’è nessuna reazione, come se nessuno volesse qualità della vita?o fosse in grado di leggerlo come un altro dei segnali Un altro dato importante su cui riflettere è il seguente. Iallarmanti rispetto al cambiamento, all’impoverimento bambini nati e residenti a Novellara tra il 2006 e il 2008 27 marzo 2011: il filos deie al degrado sociale e culturale del nostro Paese. E sono 490 : i posti- bambino delle scuole dell’infanziaparticolarmente della nostra città. “ la città dei bambini pubbliche e delle scuole materne private parificate sono 150 anni dell’Unità d’Italiae delle bambine”, in cui la rivoluzione pedagogica degli complessivamente 353. Dunque il 30% dei bambini tra ianni settanta ha avviato, sviluppato e consolidato un 3 e i 6 anni non può essere scolarizzato. Sarà stata l’aria dei 150 anni dell’Unità d’Italiapatrimonio di servizi educativi di eccellenza. Si parlava Negli anni ottanta la scolarizzazione dei bambini dai 3 a farci ritrovare ancora insieme e devo dire cheallora di diritto del bambino alla frequenza, dell’impor- ai 6 anni raggiungeva il 99%. La frequenza prescolare comunque sia il filos, è sempre una piacevoletanza della socializzazione, del vantaggio culturale... E era ritenuta un’opportunità formativa importante per lo sorpresa . Questa volta , il gradito ritorno del corocerto mettere il bambino al centro del percorso educativo, sviluppo del bambino e un’esperienza qualificante per Jaches de Wert, assieme al coro di Castellaranoriconoscerlo “competente” e ritenerlo a tutti gli effetti un l’ingresso alla scuola dell’obbligo. con le coccarde tricolori puntate sul petto, hacittadino detentore di diritti è stato a dir poco innovativo Oggi non è più così. Da un lato una significativa percen- allietato il pomeriggio con arie patriottiche e none quanto meno lungimirante, anche alla luce degli studi tuale di genitori non iscrive i propri figli alle scuole dell’in- solo. E’ stato davvero commovente anche perchépedagogici e sociali e della più recente Carta dei diritti dei fanzia, dall’altro mancano gli investimenti per promuovere ad un certo punto la platea è stata coinvolta inBambini e dell’infanzia. e sostenere l’offerta scolastica. Lo Stato, che ha istituito un unico coro riportandoci indietro nel tempo perL’attenzione al bambino ha allora inaugurato una stagione le scuole materne statali con la L. n. 444/68, non le co- farci sentire più uniti in questa Italia dove il sensofeconda, in tutti i nostri territori, che hanno visto la nascita struisce più forse dagli anni ‘80, i Comuni ( le cui scuole di unità si è un po’ sbiadito.dei servizi educativi della fascia 0-6 anni, la qualificazione vengono considerate private dallo Stato) non hanno le Il gruppo dei volontari ha organizzato una gustosadella scuola dell’obbligo ( Tempo pieno, Libere attività risorse economiche e umane per aprirne delle nuove. merenda per tutti e sulle note di “Va pensiero”Complementari, Tempo prolungato....) la proposta del Mi chiedo se non crediamo più nel valore educativo abbiamo salutato e ringraziato il brillante coroSistema Formativo Integrato attuato attraverso le attività delle scuole dell’infanzia, se riteniamo che non siano pensando già al prossimo Filos del 1 maggiodell’extra-scuola che abbracciava sia l’aspetto culturale ( più necessarie, servizi vecchi, esperienze già fatte, anche dove addirittura saremo ospiti dei signori di cortecon il potenziamento della sezione ragazzi della Biblioteca queste superate. “I Gonzaga”. Valda di Telefono Amicoe della Scuola di Musica, la nascita della Ludoteca del Viviamo all’interno di una società che diventa sempre piùCentro Giovani della Tavola rotonda/Consiglio Comunale complessa, in cui le persone, i genitori, i bambini sonodei Ragazzi) che quello sportivo ( con la creazione del sempre più soli, mancano punti di riferimento forti, l’indi-ricco sistema degli impianti sportivi, e il conseguente vidualismo si diffonde pericolosamente, la composizionesviluppo dell’Associazionismo). sociale è sempre più diversificata per le trasformazioniTutto questo fermento era accompagnato da una massic- delle famiglie e per la presenza di culture differenti.cia partecipazione alla vita scolastica, sociale e culturale La scuola è la prima istituzione che garantisce una edu-dei genitori consapevoli che la ricchezza delle esperienze cazione alla convivenza ed è l’unico vero e autenticoe il collegamento tra famiglia- scuola – società potesse laboratorio di integrazione.permettere loro, in un’ottica di prevenzione, di “non E’ urgente riprendere e riaffermare tutti i valori e gli obiettiviessere da soli” nel seguire i ragazzi durante il faticoso formativi delle scuole dell’infanzia, rimettere il bambino alpercorso di crescita. centro non solo del percorso educativo, ma dell’interesse VILLA SINGOLA (TIPOLOGIA A CORTE) via Grande Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + ABBINATE + TERRENO via Parrocchia - Cognento Campagnola Em. ULTIMI 2 APPARTAMENTI via Valli Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + CASE SINGOLE + TERRENO Via Verdi - Rolo (RE) TERRENO ARTIGIANALE (loc. S.Giulia) Ponte Vettigano Campagnola Em. CAMPAGNOLA E. (RE) Via E.Fermi, 3/5 - loc. Ponte Vettigano NOVELLARA (RE) via P. Mascagni, 10 Tel. 0522/662733 tel. e fax 0522/649500 - cell.335/7226166 - 335/7226167 fax 0522/654699 -Email: info@sainsnc.it
  11. 11. 11“Adriatico” il musical sullacolonia CCR arriva in teatro Finalmente è arrivato il giorno della partenza, anzi no, del de- butto. Il 7 e l’8 maggio presso il Teatro Comunale di Novel- lara andrà in scena il musical “Adriatico”, nuova produzione di Cristian Cattini e Simone Oliva. Dopo un anno e mezzo di lavoro i due autori presen- tano un loro personale e bal- latissimo tributo alla colonia CCR di Igea Marina. I perso- naggi, immersi nelle canzoni originali dei due autori, li ab- biamo conosciuti leggendo i quattro episodi a vignette di questi mesi: il piccolo Giovan-ni e la terribile Alice, Eugenio il bagnino latin lover, i due educatori Mariavit-toria e Loris, fino al perfido direttore Vangoglio. Non resta che vedere cosasuccederà a questi ragazzi al mare e lo scopriremo solo a teatro. Tra balletti,canzoni e amori estivi i due giovanissimi Alice e Giovanni riusciranno a la-sciare l’impronta del loro passaggio nell’Adriatico e con loro lo spettatore situfferà in un ambiente magico pieno di segreti, leggende e miti che solo inparte verranno svelati.Le prevendite sono aperte da martedì 3 a venerdì 6 maggio dalle 18.00 alle19.00 presso il Centro Giovani in via Gonzaga e un’ora prima degli spettacoli.Il quarto episodio della serie è stato disegnato da Andrea Missori. Anchelui è allievo della scuola internazionale di Comics di Reggio Emilia. Andreaha iniziato a decorare con l’aeropenna su caschi di amici e parenti per poiinstaurare una collaborazione duratura con una nota ditta di abbigliamentoper motociclisti. La locandina in copertina è stata disegnata dal novellarese,ed ex cicierrino, Luca Zarantonello. Su Facebook: “CCR colonia” e il gruppo“CCR…il musical”
  12. 12. 12 Auguri Tel. 0522-652131 In un mercato globale in continua evoluzio- ne, le aziende trovano con Internet il me- dia migliore per farsi conoscere ovunque, a Carmela Zema raggiungendo rapidamente il consumatore. e Domenico Sgrò per il loro 50° anniversario di matrimonio. L’investimento in pubblicità on-line offre Nella lieta ricorrenza li festeggiano i figli Mariella, Mimma, Franco e Eleonora, la nuora Elga i generi maggiori vantaggi in termini di costi e di ri- Saverio e Mustaphà, nipoti e pronipote. sultati, perché immediatamente misurabili. Auguri a Anna Verini e Romeo Salati 60° di matrimonio Avete festeggiato l’anniversario più prezioso www.ilportico.wordpress.com “le nozze di diamante”. Una mamma e un papà che in tutti questi anni ci hanno insegnato cosa significa volersi bene. I figli Raffaella e Walter, la nuora, i nipoti e pronipoti. VENDE A NOVELLARA: Case abbinate e lotto singolo in Via Nova - Ultimi appartamenti in Via Marco Polo VENDE A ROLO: Appartamenti e Maisonnettes
  13. 13. 13 QUANDO LA STORIA PRENDE VITA vivace e coinvolgente che ha fatto partecipi e ha appassionato le persone presenti.“Il matrimonio scandaloso di Francesco Chi si aspettava la conferenza storica classica, ricca di dati ma un po’ fredda, si è invece trovato ad ascoltare le vicissitudini dei protagonisti attraversoII Gonzaga e Barbara da Correggio” le loro stesse parole, infatti l’autrice della ricerca ha riportato passi della lettere originali che hanno contribuito a creare l’atmosfera rinascimentale in cui si svolsero i fatti narrati. Lette, quasi recitate, conLa storica locale Maria Gabriella (Lella) Barilli ha ricostruito, grazie alle lettere ori- grande espressività dalla relatrice, che ha saputo far rivivere, proprio tra le mura che le avevano ospitate,ginali, le vicissitudini e le passioni di questi novellaresi di 500 anni fa. persone vissute in un’epoca lontana 500 anni dalla nostra. di Giovanni Panini Maria Gabriella Barilli ha poi spiegato che il nostro, di Novellara, è un bellissimo archivio che comprendeGiovedì 31 marzo, presso la sala i suoi preziosi insegnamenti, si dedica da circa diversi fondi; in particolare il fondo GonzagaCivica della Rocca, la storica locale quindici anni con passione allo studio dei documenti racchiude anche la corrispondenza famigliare traMaria Gabriella Barilli (Lella) ha storici che aiutano a ricostruire la vita delle donne i membri della Casata, per cui il contenuto delletenuto una relazione dal titolo “Il della famiglia Gonzaga di Novellara. lettere è sincero, confidenziale e quindi attendibilematrimonio scandaloso di Francesco Ha pubblicato diversi lavori per differenti riviste e veritiero.II Gonzaga e Barbara da Correggio”. storiche tra Bagnolo “Documenta Luoghi di studio La relazione è stata accompagnata dalla proiezioneL’argomento era sicuramente e studio di Luoghi”, Pesaro in “Pesaro Città e di immagini raffiguranti gli ambienti e i personaggistuzzicante e poteva suscitare Contà”, Parma “Deputazione di storia patria per le coinvolti: Novellara, Correggio, la Rocca, il Palazzocuriosità, ma non si è trattato di solo di un “gossip province parmensi”, sulla rivista “Reggio Storia”, a dei Principi, antiche mappe e piante dei territori, imedioevale”, bensì di una bella storia d’amore Correggio su “La ricerca storica locale a Correggio” e conti Gonzaga e Da Correggio.documentata con precisione e serietà dalla relatrice, su Annuario “Correggio produce” . Nel prossimo mese di maggio Maria Gabriellache ha ricavato le informazioni da un’attenta e Di fronte ad un numeroso pubblico Lella ha presenterà alla Deputazione di Storia Patria di Reggiocostante ricerca svolta in vari archivi italiani. raccontato la storia d’amore fra i due giovani, la figura femminile di Lavinia Gonzaga contessaMaria Gabriella, sorella dello stimato e compianto facendo emergere i loro sentimenti: passione, Furstenberg Harrach: un altro appuntamento con ladottor Gian Paolo Barilli, seguendo le sue orme e timore, gioia, disperazione, utilizzando un linguaggio storia di “Casata nostra” da non perdere. SALUMIFICIO Mortadella al Tartufo di Bartoli & C. snc MACELLAZIONE E LAVORAZIONE CARNE SUINA CENTRO CARNI vendita al minuto di carni bovine - suine - avicole NOVELLARA (RE) via C.Colombo, 84 tel.0522/654166 - CARPI (MO) via Germania, 1 tel.059/691248
  14. 14. 14L’aquilone: il gioco più antico del mondoDomenica 3 aprile, si è svolta la 12esima edizione di “Coloriamo il cielo” appun-tamento storico organizzato dal Gruppo Arginone. di Milco ParentiUn mondo antico quello degli aquiloni: le prime l’anno precedente. Ma gli aquiloni hanno diversetracce risalgono alla Cina del 4°secolo A.C. ma com- facce:Guglielmo Marconi se ne servì per alzare fino aparvero probabilmente già dal 1° millennio.Da allora 120 metri l’antenna che permise il primo collegamen-la diffusione nell’est asiatico è legata alla tradizione to transoceanico.Furono utilizzati per la rilevazione dimagica e animista: in Corea il nome e il destino di un fenomeni atmosferici e per studi di aereodinamica ebambino sono legati al volo di un aquilone, mentre in durante la Grande Guerra furono alzati per consentireGiappone,con il loro volo, il quinto giorno del quinto osservazionie per sbarrare il cielo da incursioni nemi-mese,si celebra la nascita dei bambini avvenuta che.Oggi il loro utilizzo si limita naturalmente al gioco e alla competizione. Eallora ancora una volta ci siamo ritrovati al casolare per la festa degli aquiloni, un gioco magico amatissi- mo dai bambini, che unisce curiosità,divertimento e aggregazione in piena sintonia con l’ambiente. Una giornata splendida,caratterizzata da un sole quasi estivo,che ha visto la presenza di numerosissime famiglie per tutta la durata dell’evento. Tanti sono rimasti a pranzo e nel pomeriggio hanno potuto gustare le mitiche pizze dell’Arginone.Peccato per la quasi totale assenza di vento,senza questa forza della natura gli aquiloni non volano,ma i bambini qualcosa hanno “strolgato”ugualmente in mezzo a questo mare di forme e colori. E si sono divertiti!!! Il Gruppo Arginone ringrazia di cuore tutte le persone intervenute alla festa,gli amici Che hanno lavorato con noi,gli sponsor,il Sig.Rigon,il CT9, Speedy(Rock dre- am) e il Portico per la sempre puntuale disponibilità. P.S. per capire la potenza dei “volatili di carta”, con- siglio di leggere il libro “Il cacciatore di aquiloni” e ascoltare la canzone dei Nomadi “CRESCERAI”(1973). Non ci resta che farvi assaporare il programma dei ns. prossimi eventi. Ciao a tutti VENDITA DIRETTA 347-7503785 Marco in Strada Provinciale Nord n.26 a Novellara PRESTIGIOSA PALAZZINA IN ZONA RESIDENZIALE. ULTIMI APPARTAMENTI DI GENEROSE METRATURE. FINITURE DI PREGIO. In via Marchi a Novellara IN PIENO CENTRO STORICO PRESTIGIOSO INTERVENTO IMMOBILIARE DI N. 4 UNITÀ. DISPONIBILI: NEGOZIO/MONOLOCALE AL PIANO TERRA DI CIRCA 40 MQ APPARTAMENTO CON TERRAZZO AL PIANO PRIMO DI CIRCA 100 MQ

×