Uploaded on

Il Portico n.276 marzo 2011 …

Il Portico n.276 marzo 2011
la voce dei novellaresi
mensile novellarese
anche on-line su:
www.ilportico.wordpress.com

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
2,252
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
3
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. TAZZA D’ORO di Catellani Letizia & C. BAR - PIZZERIA TAVOLA CALDA NOVELLARA (RE) via Cavour, 48 tel. 3465772503ANNO XXX MENSILE NOVELLARESE DINFORMAZIONE Marzo 2011 n.276
  • 2. 2 ter) modifica la legge sulla protezione civile, attri- La pagina politica buendo al Presidente della Regione colpita, se di- chiarato lo stato di emergenza e se in bilancio non ha i fondi per coprire le spese, il potere (che diventaIl federalismo cinico “dovere”) di deliberare aumenti, fino al massimo consentito dalle leggi, delle tasse regionali e di au- mentare l’imposta regionale sulla benzina per auto-Si penalizza chi è stato colpito da calamità e si finanziano gli splafonatori delle trazione. Un bel federalismo, non c’è che dire! La Lega ha di-quote latte togliendo fondi per l’assistenza e cura ai malati oncologici. feso questa misura, dicendo che le calamità natu- rali capitano dove non c’è il piano regolatore, cioè dell’On. Maino Marchi al sud. A Bagnolo in Piano e a Cadelbosco Sopra il piano regolatore c’è. Ma ugualmente lo scorso annoDa anni si sta discutendo di federalismo. Federalismo tagli fatti ai Comuni con la manovra estiva (1,5 mi- diverse case sono rimaste senza tetto dopo una fortefiscale, federalismo demaniale, federalismo fiscale liardi nel 2011 e 2,5 nel 2012) e, per poter chiudere i tromba d’aria!municipale, ecc… Più è aumentata la discussione bilanci, si da la possibilità di aumentare l’addizionale Quando non si ha la cultura politica della solidarie-e più è diminuita di fatto l’autonomia finanziaria di IRPEF, di mettere l’imposta di soggiorno e l’imposta tà e dell’unità nazionale si combinano nefandezzeregioni ed enti locali. Dopo i passaggi parlamentari, di scopo dal 2011. Si tratta di nuove e più tasse. Così come questa.il Governo ha approvato definitivamente il decreto come, dal 2014, per tutte le imprese l’IMUP sarà più Nel milleproroghe c’è anche di peggio. La sospensio-legislativo sul federalismo fiscale municipale. Ciò che pesante, come denunciano le associazioni di catego- ne fino al 30 giugno del pagamento delle multe agliè previsto andrà a regime, dopo una fase transitoria, ria, dell’attuale ICI. splafonatori delle QUOTE LATTE COSTA 5 MILIONI,nel 2014. Ebbene nel 2014 i Comuni staranno peg- Siamo al federalismo che aumenta le tasse per molti che il GOVERNO e la MAGGIORANZA PDL-LEGAgio, avranno meno autonomia e risorse di quelle che Intanto, però, da fine febbraio c’è una grande novità. SONO ANDATI A TOGLIERE da un fondo di 50 mi-avevano nel 2007, quando l’ICI era la loro principale Con la riconversione in legge del decreto mille proro- lioni finalizzato ad interventi urgenti per il riequili-entrata, a causa dei tagli dei trasferimenti decisi con ghe l’Italia ha il federalismo fiscale delle sfighe. brio socio-economico e lo sviluppo dei territori, perla manovra estiva dello scorso anno. Tanto rumore Ti capita un terremoto, un’alluvione o altra calamità ATTIVITA’ DI RICERCA, ASSISTENZA E CURA DEIper nulla, si stava meglio quando si stava peggio: si naturale? Ti aspetti la solidarietà nazionale? Troppo MALATI ONCOLOGICI e per la promozione di attivitàpuò continuare all’infinito. facile. Adesso oltre al danno la beffa. Ti verranno au- sportive, culturali e sociali.Non solo. Con quel decreto, che è un mostro di com- mentate le tasse. Non solo a te, né a tutti gli italiani, PDL e Lega stanno trasformando questa legislaturaplicazione nonostante sia stato partorito dal Ministro ma a tutti i contribuenti della tua regione. in un film horror, con la partecipazione dei loro de-alla Semplificazione, si consolidano i pesantissimi Un articolo del milleproroghe (art. 2, comma 2-qua- putati di casa nostra.Sottoscrivi la tua adesione al PartitoDemocratico di Alessandro BaracchiAderire ad un partito politico è un segno di re- propria volontà di contribuire al cambiamento.sponsabilità verso un territorio. L’atto simbolico A tal fine il contributo di tutti, in qualsiasi misuradi fare la “tessera” significa identificarsi con degli è indispensabile.ideali e dare il proprio contributo affinché essi si Da qualche mese è iniziata la campagna tes-possano realizzare. seramento 2011. Invitiamo pertanto tutti gli scambiarsi idee e opinioni liberamente.In un momento in cui la politica nazionale è mo- interessati a sottoscrivere la propria adesione al Se vuoi collaborare con il Partito democratico dinopolizzata dalle vicende del premier il quale , in Partito Democratico, un partito non solo di scale Novellara o sei interessato alle attività del circolovirtù del famigerato conflitto di interessi, detiene nazionale, ma anche un partito fatto di gente puoi scrivere all’indirizzo mail: pdnovellara@il controllo dei media , il Partito Democratico come noi che si impegna sul territorio. virgilio.it” oppure rivolgerti ai seguenti recapitielabora proposte concrete e prepara il terreno Il circolo di Viale Montegrappa è aperto tutte le telefonici:per costruire un’alternativa. mattine e la domenica saremo presenti sotto iNel suo piccolo il Circolo PD di Novellara , attra- portici di Piazza Unità d’Italia. Milena: 3393666786verso presenze in piazza, gruppi di lavoro, inizia- Crediamo in un circolo aperto che possa rappre-tive politiche e feste cerca di mettere in campo la sentare un riferimento per tutti, un luogo dove Alessandro: 3289679408 Traduzioni da/in tutte le lingue di ogni tipo di documenti Giuramenti / asseverazioni in tribunale Disbrigo e assistenza pratiche commerciali E-mail: infobabele@iol.it - Cell. 348-3552153
  • 3. 3 strumenti più importanti per creare comunità, per unire Notizie a cura dell’Amministrazione Comunale il mondo intero. Parallelamente stiamo realizzando con l’associazione “La Fi-Umana” - Culture in Piena, “Nove Teatro”, gli studenti dell’Istituto Don Zefirino Iodi e la biblio-Numerosi progetti a sostegno dei teca un’importante progetto su “Legalità e Responsabilità” per sviluppare attraverso molteplici iniziative temi centrali della contemporaneità quali la legalità e la lotta alle ma-giovani del nostro territorio fie. E’ in corso di realizzazione un cineforum per i giovani iscritti alla biblioteca, verrà realizzato uno spettacolo tea- trale sulla legalità e memoria e un laboratorio sulla pace che vedrà l’organizzazione di un viaggio della memoria aTutti i progetti sono all’insegna dell’unione, della partecipazione, della responsa- Marzabotto e alla Scuola di Pace di Monte Sole. Prendendo spunto dalle bellissime parole di Pietro Calamandrei: “Sebilità e memoria. voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la di Salmi Youssef assessore alle politiche giovanili nostra costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei cam-In questo articolo vorrei aggiornare i nostri giovani citta- 23.00) luogo che come tanti di voi avranno capito vuo- pi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italianodini e non solo su quanto stiamo facendo per le politiche le essere uno spazio non solo dove si gioca con i video per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani,giovanili a Novellara. In continuità con quanto avviato nel giochi o con il bigliardino, ma dove i ragazzi possono tro- col pensiero perché lì è nata la nostra costituzione” ritengo2010 Progetto Giovani continuerà a favorire opportunità varsi spontaneamente, costruire relazioni significative alla fondamentale questo passaggio.educative e relazionali per gli adolescenti e per i giovani, presenza degli operatori, per vivere esperienze positive e Stiamo lavorando inoltre alla realizzazione di una salapromuovendo interventi in grado di aumentare la loro di crescita in una comunità allargata e partecipata. In più prove multi uso per giovani musicisti e compagnie teatraliautonomia, responsabilità personale e capacità critica at- come punto di forza, da quest’anno gli operatori avranno locali grazie ai fondi ottenuti da un recente bando provin-traverso Pro.di.Gio, l’Associazione Centro Sociale Papa la possibilità di lavorare anche su Campagnola e Fabbrico, ciale (pari a 21.000 euro per Novellara) recuperando unGiovanni XXIII ed i suoi operatori. Da subito è stato fon- per creare elementi di continuità su un territorio allargato. fabbricato in disuso annesso alla Scuola di Musica “Lodamentale mettere al centro gli interessi dei più giovani, le Il progetto dell’Orchestra giovanile reggiana, finanziato da Schiaccianoci”.loro predisposizioni e abilità coinvolgendoli direttamente e ANCI e Ministero della Gioventù con entusiasmo e atten- Infine sono confermati anche per quest’anno la Levamettendoli in prima fila. Da marzo sono riprese le aperture zione è stato allargato anche come esperienza scolastica Giovani con corsi in via di realizzazione grazie ai punti of-del Centro Giovani ( aperto lunedì, mercoledì e venerdì pomeridiana all’Istituto Comprensivo novellarese. E’ un ferti dai soci COOP e continua ad allargarsi e rafforzarsidalle 16.00 alle 19.00 e martedì e giovedì dalle 21.00 alle progetto in cui credo molto perché la musica è uno degli l’incontro mensile del Sunday Party.Oltre 300 i partecipanti alla festa diMondo PentolaUna occasione straordinaria per cogliere la ricchezza della pluralità. La cucina è infatti unadelle espressioni più profonde della cultura di un paese, è il frutto della storia, delle tradizionie della vita dei suoi abitanti. La cucina racconta chi siamo, ci rappresenta. di Paolo Santachiara assessore alla cultura l’offerta dell’anima del cuoco e del popolo che l’haLa presenza di tanti cittadini di varie nazionalità è un do ad oltre trecento persone, in prevalenza donne, di preparato.evento nuovo e straordinario che caratterizza questo vedere realizzati piatti tipici cinesi, indiani, pakistani, Il progetto Nessuno Escluso propone di creare oc-nostro momento storico anche a Novellara. Creare turchi, marocchini, russi, moldavi e romeni e di gu- casioni di incontro,di dialogo, di interazione, affin-e vivere occasioni per cogliere la ricchezza della plu- starli tutti insieme. chè la diffidenza possa lasciare il posto a camminiralità, è sicuramente un bel contributo alla partecipa- La cucina è infatti una delle espressioni più profonde di vita bella insieme. Il futuro infatti dipenderà dazione attiva della costruzione di nuovi equilibri sociali della cultura di un paese, è il frutto della storia, delle come abbiamo cercato di gestire vie nuove nel no-anche in sintonia con quanto afferma il grande tradizioni e della vita dei suoi abitanti. La cucina rac- stro oggi evitando chiusure e rigidità, perchè siamosociologo francese Edgard Morin che “ Il tesoro della conta chi siamo, ci rappresenta. consapevoli che , come sostiene il grande sociologovita e dell’umanità è la diversità”. Mangiare è vivere e mangiare è un piacere, Mangiare Zygmunt Bauman, la nostra grande ricchezza è lega-Mondo Pentola, nella sua seconda edizione ha conti- e gustare i prodotti frutto dell’arte di tanti popoli ci ta alla capacità di valorizzare le differenze favorendonuato un cammino di conoscenza della cucina delle rende più capaci di accogliere le ricchezze degli al- e stimolando una fecondità fra le diverse culture, ecomunità straniere presenti a Novellara, permetten- tri, perché il cibo cucinato è, potremmo dire, come tradizioni. CENTRO REVISIONI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI CON AUTORIZZAZIONE MINISTERIALE INSTALLATORE AUTORIZZATO IMPIANTI GPL E METANO
  • 4. 4Un impianto fotovoltaico al parcheggio CITTADINI FATEdella Coop ATTENZIONE!Sono iniziati i lavori di costruzione delle nuove piattaforme solari che produrranno Desidero in-energia per 400 KWe.Ce ne parla Roberto Gelosini assessore ai lavori pubblici. del formare laComune di Novellara. cittadinanza di Marco Villa che ci sono pervenuteIl nuovo impianto fotovoltaico che stiamo molte la-per realizzare, a differenza di altri del suo mentele pergenere coprirà un parcheggio, e non terre- importan-no agricolo o aree verdi, questo ha alzato ti aumentiun po’ i costi ma ha permesso di limitareil consumo del suolo. Roberto Gelosini ci sulle bollet-tiene a evidenziare questa scelta a proposito te di luce e gas soprattutto da partedell’impianto che sorgerà nel parcheggio di anziani e cittadini di origine extra-del centro commerciale, così come vuole comunitaria . Si faccia particolare at-sottolineare l’aspetto architettonico: “come tenzione a chi vi propone di cambiaresi vede dai disegni a differenza di strutture gestore, si tratta nella maggior partedel genere c’è stato anche uno sforzo perrendere l’impianto meno impattante dal dei casi di promozioni vantaggiose le-punto di vista visivo”. gate alla prima bolletta poi seguita daCosì dopo quello di SaBaR di cui abbiamo aumenti vertiginosi nelle successive.parlato un paio di mesi fa Novellara si ap- Il libero mercato ha permesso la “li-presta a dare il via ad un nuovo impianto bera” scelta da parte dei consumatoridi che potenza stiamo parlando? Parliamo dell’aspetto economico, quanto costa il tutto che spesso però non vengono adegua-Diciamo subito che gli impianti sono due: uno quello più e quanto si prevede il punto di pareggio?grande sarà quello del parcheggio del centro commer- tamente informati e talvolta truffati! I Il costo totale è di 2.600.000, abbiamo studiato a lungociale i cui pannelli avranno un’estensione di 3000mq quale fosse la forma migliore, se il mutuo, la concessione casi denunciati sono molti per firmee produrranno energia per un picco di 390 KWe e uno del diritto di superficie o il leasing, scegliendo alla fine estorte con l’inganno o addirittura fal-più piccolo presso le scuole di San Giovanni da 50 Kwe quest’ultima per rimanere proprietari dell’impianto. Il sificate. Consigliamo di non mostraredi picco. rientro dell’investimento è stimato in 20 anni Nel busin- la propria bolletta (dalla quale i truf-Quando si è deciso di costruire questo impianto? nes plan però è previsto un bonus di circa 30.000 euro fatori copiano i vostri dati) e di pren-La realizzazione di impianti fotovoltaici faceva parte del all’anno, l’impegno preso dalla giunta è di destinare que-PQE (Piano di Qualificazione Energetico) approvato dersi tempo per riflettere e valutare sti proventi alla riqualificazione energetica delle strutturenella scorsa legislatura, senza però identificare i relativi pubbliche, per creare un circolo virtuoso di risparmio. facendosi consigliare da esperti primasiti di costruzione. Alla fine del 2009 abbiamo iniziato a Però va detto che su tutto ciò pende la spada di Damocle di firmare qualsiasi cosa.entrare nei dettagli di questa soluzione. Nel 2010 abbia- delle decisioni del governo che potrebbe togliere tutti gli E’ possibile contestare le bollette e tor-mo aderito al bando della Regione Emilia Romagna che incentivi e quindi potrebbe compromettere il piano di nare al vecchio gestore entro 3 mesi.parteciperà al progetto col 5% alla realizzazione. sviluppo del fotovoltaico a Novellara che prevedeva piat- Per informazioni rivolgersi alle associa-Al momento in cui il portico sarà nelle case i lavori taforme solari per una potenza complessiva di 600 KWe..saranno già iniziati chi si occuperà della costruzione? zioni consumatori Federconsumatori Oltre al fotovoltaico sono previsti altri interventi?L’appalto che non si basava solo sul massimo ribasso ma Nel PQE è inserito anche un impianto di cogenerazione 0522-433171, presente a Novellara inanche come detto sull’aspetto visivo è stato vinto dalla connesso ad una rete di teleriscaldamento, ossia la distri- Piazza Borgonuovo 7,il 2° e 4° merco-Riese Group che si è avvalsa dei progetti dell’architetto buzione attraverso una rete di tubatura di acqua calda, ledì del mese.Andrea Oliva. acqua surriscaldata o vapore. Si sta valutando se utiliz- Come informarsi e valutare: www.au-Come hanno reagito i commercianti della zona? zare biomasse, biomasse gassose o gas, l’obiettivo è torità.energia.it - www.tuttoconsuma-C’è qualche preoccupazione per i disagi delle prossime sostituire tutte le caldaie degli edifici pubblici, estendendosettimane ma si rendono conto che un parcheggio co- tori.it la possibilità ai privati, riducendo così le emissioni in at-perto è un vantaggio anche per loro. mosfera, migliorando notevolmente l’efficacia energetica. NOVELLARA (RE) via C. Colombo, 91/93 Tel. 0522/662526
  • 5. 5Il bicibus: insieme si va più lontanoDa qualche tempo le allegre file di bambini in bicicletta con pettorina e caschettogiallo, aperte e chiuse da due adulti in analoga uniforme, sono diventate un com-ponente abituale del paesaggio urbano novellarese. di Cristian VeronesiStiamo parlando ovviamente del BiciBus, un servi- dell’esperienza (non pensiate che i bambini pedalinozio gestito da volontari col supporto del Comune di in religioso silenzio...)Novellara che consente ai bambini che aderiscono di Mi chiedo quanti genitori abbiano riflettuto su questiessere accompagnati a scuola in sicurezza attraverso aspetti; a volte ho come l’impressione che l’iniziativapercorsi e orari fissi (un po’ come un autobus di linea) sia vista come una sorta di setta esoterica, riservatausando come mezzo di trasporto la propria bicicletta. ai soli iniziati, e non come un’esperienza aperta eEppure, nonostante la visibilità dell’iniziativa, l’ade- fruibile da tutti, e soprattutto gratuita, il che in questisione al BiciBus è rimasta un fenomeno minoritario, tempi di crisi non guasta.quasi di nicchia, e il mezzo principale prescelto dai Credo che ci sia stato, da parte dell’Amministrazionegenitori per accompagnare i propri figli a scuola resta Comunale, un difetto di comunicazione: si è puntatosempre l’auto, spesso usata in modo scorretto, coi molto sul passaparola e sull’impatto visivo della cosafigli costretti a uscire rapidamente dal veicolo ferma- senza pensare a studiare strumenti adeguati di dif-to temporaneamente a motore acceso davanti alle fusione e di informazione. Mentre scrivo è in fase ditransenne mentre altre auto dietro aspettano di fare preparazione un depliant da distribuire ai bambini,la stessa cosa, provocando lunghe file e rendendo cosa che forse si doveva fare molto prima. Forsel’aria irrespirabile. anche un’apposita sezione sul sito del Comune,Un vero peccato, perchè l’idea che sta alla base con le istruzioni per iscriversi, i percorsi delle linee, idel BiciBus è semplice e virtuosa, un vero uovo nomi e gli indrizzi e-mail dei referenti da contattare,di Colombo: se per ogni ragazzo che partecipa c’è potrebbe essere d’aiuto.un genitore o un nonno che riesce a fare uno-due Temo però che il grande assente in questo progettoturni alla settimana, il risultato è un intero gruppo di sia proprio la scuola: il servizio si è sviluppato inragazzi accompagnati e riportati indietro tutti i giorni maniera completamente esterna all’attività scola-in maniera sana, sicura ed ecologica. Considerando stica, mentre invece a mio parere dovrebbe essereche i bambini della scuola primaria sono più di 500, integrato nel piano dell’offerta formativa, studiandotrovare volontari per gestire 3 linee (le linee previste insieme agli insegnanti appositi percorsi di divulga-dal progetto sono 5 ma al momento quelle attivate zione e sensibilizzazione, in modo da valorizzarnesono soltanto 3) non dovrebbe essere un proble- a pieno le finalità didattiche.ma, ma invece purtroppo lo è. La scarsa adesione Infine, credo che la mancanza assoluta di restrizioniall’iniziativa, sia in termini di bambini iscritti che di all’uso dell’auto non aiuti questo progetto comevolontari, sta rendendo la gestione di alcune linee non aiuta le altre esperienze di ciclabilità e mobi-piuttosto problematica. lità sostenibile. Non parlo ovviamente dei percorsiForse non è inutile riprendere qui i punti di forza medio-lunghi, vista la scarsità della presenza deidel progetto, i cui vantaggi per i bambini e per mezzi pubblici sul territorio, ma credo che per quantol’intera comunità sono molteplici: oltre ai benefici riguarda i percorsi brevi, che rimangono all’internoambientali, con la riduzione delle auto circolanti e dell’area urbana, l’utilizzo dell’auto debba esserela conseguenze riduzione di emissioni nocive, non fortemente limitato. L’eventuale aumento dell’esten-dobbiamo dimenticare i benefici che riguardano di- sione dell’area scolastica chiusa al traffico non puòrettamente i bambini partecipanti, in termini di salute che favorire esperienze di mobilità alternativa come(checchè se ne pensi è molto più salutare recarsi a il BiciBus. Personalmente credo molto in questo pro-scuola in bicicletta respirando aria pura, anche se fa getto, perchè non mi piacciono gli ingorghi, mi piaceun po’ freddo, piuttosto che essere sballottati dalla l’aria pulita e mi piace vedere i miei figli e loro amicicasa all’auto alla classe respirando quasi soltanto recarsi a scuola in allegria, ma soprattutto perchè nonaria viziata), di autonomia personale, di crescita è altro che l’applicazione pratica di un’antico e saggiodell’autostima e della coscienza ecologica e socia- proverbio africano che dice più o meno così: “dale, senza dimenticare gli aspetti ludici e conviviali soli si va più veloci, ma insieme si va più lontano”. V.le Roma, 4 NOVELLARA (RE) tel.fax 0522/654808 COSTRUISCE E VENDE Campagnola E. via Levi Villette abbinate e maisonette “Lago di Garda” Maisonette a ARCO Appartamenti a RIVA del Garda Sardegna Villette in Costa Paradiso Villette ed appartamenti a Badesi In dubio libertas Appartamenti a Valledoria www.ilportico.wordpress.com
  • 6. 6 L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblico di Campagnola, Pro.Di.Gio – Progetti di Giovani, quanto già disposto nel DPCM del 23 aprile 2010 Associazione Colibrì Novellara e GGeV. e nell’articolo 2, commi da 4-novies a 4-undecies, Ogni 500 punti donati, COOP destinerà 13 euro al del D.L n. 40 del 25 marzo 2010 che prevedeva la progetto. Per informazioni: www.coop.it oppure scelta di destinazione al Comune di residenza per le Numero Verde: 800 84.90.85. attività sociali. SITI E NUMERI UTILI NUOVI LIMITI DI REDDITO PER USUFRUIRE www.cliclavoro.gov.it è il nuovo sito del Ministero DELLE AGEVOLAZIONI SULLA TARIFFA IGIENE del Lavoro e delle Politiche Sociali realizzato per fa- AMBIENTALE (RIFIUTI) – ANNO 2011 vorire e migliorare l’intermediazione tra la doman- Sono stati approvati con deliberazione di Giunta da e l’offerta di lavoro. Attraverso il portale, cittadini Comunale i nuovi limiti di reddito per poter usufru- ed imprese possono autonomamente o tramite un ire delle riduzioni di cui all’art. 16 - comma 5° - del intermediario, pubblicare candidature ed offerte di Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti so- lavoro ed effettuare ricerche per entrare in contatto lidi urbani e assimilati per l’anno 2011 nella misuraISCRIZIONI AI NIDI E MICRONIDO con chi cerca o offre lavoro attraverso un link diretto. di: - euro 9.975,00 lorde annue per un unico occu-Dal 28 marzo al 9 aprile sono aperte le iscrizioni ai www.registrodelleopposizioni.it pante, - euro 7.103,00 lorde annue per ogni altronidi d’infanzia comunali “Birillo” e “Aquilone” e al è il sito per chi, abbonato agli elenchi telefonici pub- componente oltre il primo; - euro 11.074,00 valoremicronido convenzionato “Antheia” per i bambini blici, non vuole più ricevere chiamate dagli opera- ISEE per nuclei famigliari composti da 5 componenti.nati tra il 2009 e il 2010. Si protraggono invece fino tori di telemarketing per promozioni commerciali o Per informazioni dettagliate si rimanda alal 15 giugno 2011 le iscrizioni dei bambini nati dall’1 ricerche di mercato. Per fare l’iscrizione al Registro REGOLAMENTO APPLICAZIONE TARIFFAgennaio al 31 maggio 2011. Pubblico delle Opposizioni basta collegarsi al sito e PER GESTIONE DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI ELa modulistica necessaria verrà spedita alle famiglie seguire le indicazioni in esso disposte (numero ver- ASSIMILATI - T.I.A.(è inoltre reperibile nel sito www.comune.novellara. de 800.265.265).re.it alla voce procedimenti e modulistica/iscrizio- 114 è un numero di emergenza al quale rivolgersi IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (I.C.I.)ne nidi) ed è da consegnare compilata in ogni sua tutte le volte che un bambino è in pericolo. E’ attivo - DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE - ANNOparte a partire dal 28 marzo all’ufficio scuola op- 24 ore su 24, sette giorni su sette; è gratuito ed è rag- 2011pure all’Urp, allegando la ricevuta del pagamento giungibile sia dal telefono di casa che dal cellulare. Il Consiglio Comunale nella seduta del 22 febbraiodel deposito cauzionale di 150 euro alla Tesoreria Chiunque, ragazzo o adulto, può chiamare il 114 per 2011 ha determinato per l’anno 2011 la detrazio-Comunale (Banca Reggiana di Novellara). denunciare un’emergenza che coinvolge un bambi- ne base di euro 103,29 per l’abitazione principale, no o per segnalare immagini, messaggi e dialoghi da applicarsi a quelle fattispecie che non rientranoIN ATTESA DEL CENSIMENTO che possono nuocere ai ragazzi diffusi attraverso te- nell’esenzione prevista per l’abitazione principale dalDELLA POPOLAZIONE 2011 levisione, internet, radio e carta stampata. D.L. 93/08 convertito, con modificazioni, dalla LeggeNel mese di marzo inizieranno alcune rilevazioni in 24/07/2008 n. 126. Ha determinato inoltre le nuovepreparazione al Censimento della Popolazione indet- VOTA IL SONDAGGIO aliquote:to dall’ISTAT per il 9 ottobre 2011. Una delle prime Collegati al sito www.comune.novellara.re.it e vota - 7,00 per mille aliquota ordinaria;operazioni che il Comune deve effettuare è il control- il sondaggio relativo alla rubrica Urp informa pubbli- - 5,00 per mille aliquota ridotta per abitazione prin-lo della numerazione civica del territorio comunale. cata su questo mensile ed inviata tramite newsletter cipale;Pertanto si avvisano i cittadini che già dal mese di dall’Urp. Ci aiuterai a migliorare il nostro servizio. - 6,50 per mille aliquota agevolata per fabbricati inmarzo passerà il personale del- centro storico oggetto dila Ditta Abaco Sp.A. alla quale il TARGHE CINERARIE IN MEMORIA recupero, diversi dall’abitazione principale;Comune ha affidato il compito di Affinché non sia perduto il senso comunitario dellacontrollare tutti i civici esterni ed interni. Si precisa morte e per la memoria collettiva sul territorio, sarà QUANTO VALE IL BONUS GAS?che gli incaricati saranno muniti di cartellino identi- possibile apporre in appositi spazi previsti all’interno Il valore del Bonus Gas è determinato ogni annoficativo e i loro nominativi depositati presso gli uffi- dei cimiteri comunali, una targa individuale ripor- dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e consenteci della Polizia Municipale e presso i Carabinieri. Gli tante i dati anagrafici del defunto le cui ceneri sono un risparmio del 15% circa sulla spesa media annuaaddetti ai lavori avranno il compito di rilevare even- state affidate a un familiare o disperse in natura. presunta per la fornitura di gas naturale (al netto del-tuali numeri civici mancanti e chiedere informazioni L’individuazione del cimitero comunale dove ap- le imposte). Il valore del Bonus è differenziato:sugli occupanti delle abitazioni. Non sono tenuti a porre la targa “in memoria” sarà di libera scelta dei •  per  tipologia  di  utilizzo  del  gas  (solo  cottura  cibi riscossioni in denaro né ad entrare all’interno delle familiari. Oltre ai dati anagrafici, le targhe potranno e acqua calda; solo riscaldamento; oppure cottu-abitazioni. Si ringrazia fin d’ora per la collaborazio- contenere un breve pensiero in ricordo del defunto. ra cibi, acqua calda e riscaldamento insieme);ne di tutti i cittadini ai fini della buona riuscita delle Per ogni informazione rivolgersi ai Servizi Cimiteriali •  per numero di persone residenti nella stessa abi-operazioni. presso l’Urp. tazione; • per  la zona climatica di residenza (in modo da te-I PUNTI COOP AIUTANO…I GIOVANI DICHIARAZIONE DEI REDDITI PER L’ANNO 2010 nere conto delle specifiche esigenze di riscaldamen-Anche quest’anno i soci coop del Distretto Novellara L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile sul pro- to delle diverse località).e Campagnola possono sostenere il progetto: prio sito (Dichiarazioni dei redditi delle Persone Al fine di garantire la continuità dell’agevolazione,“Giovani. Legalità e cittadinanza attiva”, finalizzato Fisiche - Unico PF/2011) per l’anno d’imposta 2010 l’utente che usufruisce del Bonus Gas deve presen-alla promozione di esperienze nel volontariato fra e le relative istruzioni, nonché la scheda da utilizza- tare domanda di rinnovo entro il mese precedentei giovani sui temi della legalità, della cittadinanza re ai fini delle scelte della destinazione del cinque alla data di scadenza dell’agevolazione, presentandoattiva e della solidarietà fra ge- per mille dell’IRPEF da parte dei soggetti esonera- all’URP la seguente documentazione:nerazioni. Le associazioni che ti dall’obbligo di presentazione della dichiarazione. • ISEE aggiornato e in corso di validità;hanno aderito a quest’iniziati- Ricordiamo che anche per il 2011 è prevista la pos- • documento identità;va sono: Artù, Auser e ProLoco sibilità di devolvere la quota 5 per mille per le attività • eventuale certificato attestante l’agevolazione in vi-Novellara insieme a pRosa, Oltre sociali dei comuni. Infatti il D.L. n. 225 del 29 di- gore, ovvero il Modello che rilascia SGAte, oppurei confini, Oasi Lipu Celestina cembre 2010 (c.d. milleproroghe) ha riconfermato lettera inviata da Poste Italiane.
  • 7. 7 Auguri La Fi-Umana, Culture in Piena: un meraviglioso esempio di impegno sociale per tutti La sua missione è promuovere la partecipazione dei propri soci alla vita della comunità civile per attuare i principi del pluralismo culturale, della pace e della solidarietà tra popoli capisaldi della Costituzione Italiana. di Francesca Luppi “La Fi-Umana, Culture in Piena, è un’associazione sulle pratiche interculturali e sulle politiche giova- di promozione sociale democratica e aperta a tutti. nili, che ha visto l’impegno degli assessori Paolo Particolare rilevanza viene data alla valorizzazione Santachiara e Youssef Salmi. Parte dei luoghi visi- del patrimonio culturale, storico, ambientale e na- tati a Novellara provenivano dalla Mappa Giovane turale del territorio. Al centro di questi intenti vi è realizzata dagli studenti dello Jodi. La “mappa inevitabilmente, l’essere umano, da considerarsi giovane” nasce nell’ambito “Nessuno Escluso” in in tutte le sue espressioni. Gli ostacoli alla libera collegamento con il lavoro “Unique in differences” espressione delle potenzialità del singolo posso- che la FiUmana sta svolgendo in cooperazione con a Ronzoni Mario no, crediamo, essere abbattute solo favorendo la una delle sue ONG partner Montenegrine: l’ ALPHA e Orlandini Maria Luisa realizzazione dei principi ideali di uguaglianza, li- CENTER di Niksiç. Si è realizzata, con le classi se- per i loro 50 anni assieme. bertà e solidarietà. Questi valori si concretizzano conde e quarta, una mappa, sintesi delle diverse Li festeggiano le figlie, i generi, e tutti gli amici nel diritto alla diversità nella pari dignità sociale, nel percezioni che i giovani di differenti background 4/03/2011 diritto all’istruzione, alla cultura, alla formazione e culturali hanno rispetto al territorio in cui vivono. alla tutela sociale.” Il risultato del progetto è stato il riferimento del-FORMAZIONE DEGLI ALBI DEI GIUDICI L’associazione, diretta da Stefano Merzi, è gestita la study visit dei ragazzi Montenegrini venuti aPOPOLARI DELLE CORTI D’ASSISE E DELLE da giovani che sanno dare concretezza ai valori in Novellara nel mese di Febbraio. Anche grazie allaCORTI D’ASSISE D’APPELLO cui credono. Nei loro tanti progetti si parla di per- musica – mezzo indispensabile nelle generazioniA partire dal prossimo mese di aprile, i Comuni do- sone, di pace e legalità. I laboratori sono indirizzati attuali – si può comunicare: “Co-musicando” è unvranno porre in essere gli adempimenti necessari ai ragazzi delle scuole medie – superiori. “Peace in progetto di laboratori musicali rivolti primariamen-all’aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari del- Jodi” è propriamente un orizzonte sulla pace nato te ai bambini del campo profughi Aza Camp e dile Corti d’Assise e delle Corti d’Assise d’Appello. in previsione dello scambio culturale tra Novellara altre realtà nel territorio di Betlemme, Palestina.Si tratta di un adempimento biennale che nel 2011 e Neveshalom-Wahatshalam (cittadina gemellata); I bambini partecipano con i genitori ricreando rap-coinvolgerà tutti i Comuni. La commissione comu- il rispetto altrui, la non violenza, i metodi di con- porti interfamiliari . Inoltre i corsi sono tenuti innale, composta dal Sindaco e da due Consiglieri, do- vivenza pacifica sono stimoli per una cittadinanza inglese, lingua usata come strumento per uscirevrà formare due elenchi integrativi, uno per le Corti consapevole. Infatti, un problema che riguarda dall’isolamento.d’Assise ed uno per le Corti d’Assise d’Appello, de- tutte le età ed i generi è la violenza: attualmente Un progetto attuale al quale si può partecipare ognigli aventi i requisiti stabiliti per legge per assumere purtroppo prende il sopravvento nei confronti del- Sabato al pomeriggio in Comune a Novellara è ill’incarico di Giudice Popolare. Gli elenchi verranno la donna e anche quella che riguarda i popoli, le “Cineforum legalità e responsabilità”: si svilupperàdefiniti in base alle domande presentate dai cittadini etnie. La “biblioteca vivente” nasce allo scopo di attraversando 5 aree tematiche: memoria, diritti ci-ed all’iscrizione d’ufficio di quanti risultano idonei. reprimere, di scontrarsi con qualsiasi tipo di vio- vili, mafie, immigrazione, ambiente.L’incarico di Giudice Popolare è obbligatorio! lenza; la prima positiva esperienza danese attirò Credo che questa Associazione sia il chiaro esem- l’attenzione del Concilio d’Europa, il quale tutt’oggi pio di un’espressione contemporanea di vivere la ne promuove la diffusione in tutta Europa. Si passa giovinezza in modo nuovo, attraverso gli strumenti al progetto della “collaborazione con ogm monte- attuali che sanno coinvolgere molti utenti. Come negrine” che prevede la rivitalizzazione giovanile di noterete, questo gruppo di giovani che attua un questo neo-nato stato che ora si ritrova a fronteg- processo di valori in altri giovani è fondamentale giare una grande diversità culturale e deve gestire per un’educazione ad ampio raggio. La FiUmana il passaggio da paese di emigrazione a paese di è un meraviglioso esempio di impegno sociale per immigrazione. Il tema è quello della diversità cul- tutti. turale in campo educativo e nei progetti per giova- I giovani, quindi, hanno valori; e sanno anche tra- ni. L’esperienza è stata un momento di confronto smetterli! PROTEGGI LA TUA VISTA CONSULTA SEMPRE LOTTICO OPTOMETRISTA OTTICA dott. M.Bigi, dott.ssa R.Bocedi dal lunedì al venerdì Autorizz.22 del 25/09/2000 09.30 - 12.00 13.00 - 16.00 17.00 - 19.30 sabato 13.00 - 15.00 altri orari e visite a domicilio su appuntamento NOVELLARA (RE) via Cavour, 16 tel. 654127 Novellara (RE) via Manzoni, 14 tel. 0522/654710 STUDIO APPLICAZIONI LENTI A CONTATTO cell. 337/584683 - 340/2751010 ANALISI VISIVA COMPUTERIZZATA IN NOVELLARA Via C. Cantoni, 21
  • 8. 8 “L’alcolista lo si riconosce dai suoi Gruppi di Reggio Emilia e provincia - tel. 346.303.70.00 famigliari” CREDEVO FORTE !!! La dipendenza da alcol devasta la vita anche di chi non beve. La testimonianza Ai tempi dello “splendido isolamento“ ero dell’ex moglie di un alcolista. convinto che potevo controllare qualsiasi momento della mia vita. Non solo in manie- di Eda Ferrabue ra fisica, quanto soprattutto di gestire i miei Tempo fa il Portico ha raccolto la testimonianza di un qualsiasi altra coppia. Ma poi mio marito ha iniziato sentimenti. Non mi rendevo conto che erano membro dell’Associazione Alcolisti Anonimi: la sto- ad avere strani atteggiamenti, sono iniziati altri litigi, si solo deliri da superuomo. ria del suo recupero umano e professionale, rivolta arrabbiava spesso e per niente, io non comprendevo, In me, ho scoperto dopo aver varcato la soglia a quanti lottano in prima persona contro l’alcool e al piangevo e mi sentivo sola. di A.A., che c’era solo aridità. Il vuoto. Per tempo stesso un invito alla speranza per i famigliari Cos’era che vi faceva litigare? fare qualche esempio: invece della tolleranza degli alcolisti, anch’essi coinvolti dai dolorosi effetti di Tutto per lui poteva divenire motivo di litigio, anche le regnava il distacco, la solidarietà era, per me, questa malattia. E’ dunque per una maggiore comple- cose più futili, una banale divergenza poteva scatena- un modo di poter vivere approfittando della tezza di informazione che ora riportiamo anche la loro re reazioni spropositate. Mi rendevo conto che le cose bontà degli altri, l’umiltà la vedevo come un esperienza. non stavano più funzionando come prima, ma ancora sentimento da deboli, ecc.. ecc.... Non dico Ascoltiamo l’esperienza di una moglie. non sapevo, o non lo sapevo del tutto, che ne fosse re- che A.A. ha operato un miracolo ma di sicu- Quando si è resa conto che suo marito aveva proble- sponsabile l’alcol. A poco a poco mio marito riusciva a ro mi ha restituito la vita. Non credevo mai mi con l’alcol? convincermi che la causa delle nostre incomprensioni esistessero dette persone che E’ stata una presa di coscienza lentissima. Non è sem- dipendeva da me, con il suo disprezzo riusciva a farmi mettendo le loro sofferenze a disposizione di plice affrontare da soli le cose più dolorose, il più delle sentire in colpa. Perché non riuscivo a capirlo? Cosa volte si preferisce ignorarle, rimandarle, ridurne la por- stava distruggendo il nostro matrimonio? Il suo bere chi intendeva redimersi dall’alcolismo, compi- tata, anche se così facendo il problema si rafforza e si intanto aumentava. Quando uscivamo in compagnia vano un grande gesto d’amore, dedicandosi avvantaggia su di noi. Da tempo mi ero accorta dell’ec- lui si conquistava sempre più la simpatia degli altri, tutti a loro senza chiedere nulla. Sta di fatto che cessiva disinvoltura con cui mio marito beveva ma, lo trovavano così simpatico, vitale, mentre io mi sen- la loro umiltà, serenità, senso l’altruismo mi bastava un giorno diverso per riuscire a tacitare i miei tivo insicura, disorientata, sempre più sola con la mia hanno conquistato. Ho avvertito un senso di sospetti, a dubitare di me stessa, dei miei pensieri e disperazione e la mia rabbia, sino al punto a volte di calore umano che mi sta accompagnando così nascondermi il problema. Quando ho sposato mio annullare, avvilita, la mia personalità, sentendomi co- nel tragitto del recupero, verso la sobrietà. Mi marito avevo grande fiducia e ammirazione per lui. In stantemente giudicata e fin quasi compatita dagli altri. sono reso conto che in mezzo agli altri sono fondo, mi dicevo, anche se beve un po’ di più, però Vivevo concentrata su di lui, con l’ossessione di con- uno di loro e quello più importante è che ho lavora tutto il giorno, ci consente un buon tenore di vita trollarlo, cercando mille modi per gestire il suo tempo trovato la coscienza di non sentirmi solo. Ho e non è mai aggressivo. Mi sarebbe sembrato un gesto libero, mille modi che si sono dimostrati fallimentari e ritrovato me stesso, constatando che in fin dei di sfiducia nei suoi confronti, ero convinta che, se solo intanto non mi curavo più di me stessa, non sapevo conti ho bisogno di tutti; dal momento che ho avesse voluto, avrebbe potuto controllarsi nel bere e più cosa fosse il rispetto per la mia persona. Il mio ma- accettato la sconfitta contro l’alcol, mi sono poi c’era sempre il timore di mettersi a discutere. trimonio mi dava un senso di devastazione, il dialogo sentito come un vaso di cristallo. Altro che In realtà come stava cambiando il vostro rapporto e il con i nostri figli era difficile, si chiudevano sempre più forza !!! Concludo affermando che l’amore e contesto famigliare, dal momento che avete due figli? in se stessi, ma, nello stesso tempo ero convinta, erro- la dedizione di A.A, nelle persone degli amici Le cose si sono svolte così gradatamente che non è neamente, che con il mio sacrificio sarei riuscita a pre- del gruppo, hanno fatto stato facile realizzare subito l’entità del cambiamento. servarli da tutto quel dolore. Mi sentivo sola e sovrac- sì che oggi la mia vita La gradualità implica tempo e il tempo lentamente abi- carica di responsabilità, non sapevo a chi rivolgermi. tua a trasformazioni a volte impercettibili. Col passare Quando ha capito che la misura era colma e bisogna- abbia un senso aven- del tempo però aumentava la nostra difficoltà di co- va fare qualcosa di diverso? do riscoperto la gioia, municare. Nei primi tempi del mio matrimonio la sera Quando ho preso coscienza del fallimento di tutti i miei che può dare una vita per noi era il momento dell’intimità, del piacere di ri- tentavi. Ormai debilitata anche nel fisico, sono andata serena e la solidarietà trovarsi, raccontarsi, ascoltarsi. Erano i momenti in cui dal mio medico di famiglia. Dottore, perché ci succe- verso te persone che recuperavo le energie necessarie per il giorno succes- de tutto questo? Perché suo marito ha problemi di di- soffrono. sivo e penso fosse così anche per lui; quanto ai nostri pendenza dall’alcol, sentenziò. Poi aggiunse che avrei Viva A.A. figli, ritenevo di riuscire a farli vivere in una atmosfera potuto rivolgermi ad alcune associazioni e che avrei Enzo che li facesse sentire al sicuro. Ovviamente non erava- trovato aiuto e sostegno. Le sue parole continuarono mo esenti da incomprensioni o giornate nere, come a mulinarmi nella testa per alcuni giorni. Continuavo a S.r.l. LAVORAZIONE LAMIERE - SERBATOI OLEODINAMICI SALDATURA ROBOTIZZATA - TAGLIO LASER CERCHIAMO PERSONALE SPECIALIZZATO NEL SETTORE LAMIERA 42017 NOVELLARA (RE) via E.Ferrari, 8/10 tel.0522/651041/651047 - fax 0522/651449 http: www.simonazziremo.it - Email: segreteria@simonazziremo.it
  • 9. 9stare male, malissimo, ma ora sapevo il perché, pote-vo dare un nome a tutto quel dolore. Dopo tanta ne-gazione ero stata costretta a mettere a fuoco la verità. Felicitazioni AuguriNon avevo scelta, la responsabilità dei miei figli mi hadato la forza di chiedere aiuto. Ricordo ancora perfetta-mente i miei timori e le mie difficoltà ad aprire la guidatelefonica e cercare un numero, ma anche la speranzache quel gesto mi avrebbe potuto offrire. Allora trovaiil numero di Alcolisti Anonimi, quello di cui avevamobisogno, e alla fine lo composi.Cosa ha significato per lei e la sua famiglia quella te-lefonata?In una parola la salvezza. Compresero il mio bisognoe mi misero subito in contatto con un membro dell’as-sociazione dei Gruppi Familiari Al-Anon. Purtroppo, adifferenza di molti altri, il mio matrimonio non ha rettoalla brutalità dell’alcol, mio marito ancora non ha trova-to in sè la forza per affrontare il suo problema, e se n’èandato di casa, ma i Gruppi Familiari Al-Anon, associa-zione che opera collateralmente ad Alcolisti Anonimi,hanno saputo ristabilire nei miei figli e in me l’equili-brio psicofisico che era andato perduto, ripristinandoautostima e voglia di vivere. Anche se mio marito non Il giorno 14 / 02 / 11 presso l’Universitàvive più con noi, non nutriamo nei suoi confronti nes- degli studi di Cesena - Facoltà di Psicologia, a Erminio Corghisun tipo di rancore, anche i miei figli hanno compreso. si è brillantemente laureata MONICA BARTOLI. per il suo 79° compleanno.Grazie all’aiuto e alle informazioni ricevute dall’Asso- Auguri dai genitori Michele e Clara, da nonna Nella lieta ricorrenza lo festeggianociazione, so che mio marito è vittima di una malattia Emma, zii e cugini. i nipoti Roberta, Valerio e Lorenzo.e non di un vizio. Il suo senso di colpa, fortissimo edunque insopportabile, lo spingeva a scaricare su di piamente ripagato. Oggi mi sento una persona rinata. quote da pagare e verrà sempre rispettato l’anonimatome le frustrazioni che l’alcol inevitabilmente gli arreca- E i suoi figli come hanno reagito a tutto ciò? di chiunque. Basta una telefonata al numero verde 800va. Insomma è una persona bisognosa di aiuto quanto Mentre io mi lasciavo aiutare da Al-Anon, loro affronta- 08 78 97 per ricevere informazioni, anche sui gruppinoi. Un alcolista per prima cosa lo si riconosce dai suoi vano le loro paure e insicurezze in Alateen che è parte della propria città.famigliari, ci viene detto ad Al-Anon, per dire quanto integrante di Al-Anon, e che si rivolge ai figli e a tuttipesantemente gli effetti dell’alcol ricadano su mogli efigli, genitori e fratelli o chiunque si senta coinvolto dal gli adolescenti coinvolti dall’alcolismo di una persona cara. Questi ragazzi si incontrano per condividere espe- Grazie tantissimo !bere di una persona cara. Si approda all’Associazione rienze e speranze, discutere delle proprie difficoltà, ap-devastati. Anni passati a giustificare, a controllare, ad prendere i mezzi efficaci per far fronte ai problemi che Con la vendita del libretto “Riflessioni Quotidia-accollarsi responsabilità, la frustrazione che viene dalla scoprono essere gli stessi per tutti, aiutarsi reciproca- ne” (oltre 400 copie), si sono ricavati 1.500 euroconsapevolezza che non si è capaci di salvare il proprio mente a comprendere i principi di Alateen. che saranno devoluti, come previsto, alla Caritasmarito, tutto questo finisce per ammalare nel profon- Essi hanno le risorse spirituali ed intellettuali per svi- di Novellara. Ringrazio l’amico Paolo Bigi e i suoido. luppare le proprie capacità, qualsiasi cosa succeda in collaboratori, senza il quale non si sarebbe potu-Come funziona Al-Anon? casa. Essi possono costruirsi una vita soddisfacente ta affermare l’iniziativa ed il cui apporto è statoNel corso delle riunioni settimanali i membri Al-Anon con esperienze gratificanti. preziosissimo, i generosi sponsor, gli edicolanticondividono le loro esperienze in un ambiente amiche- Può accennarmi qualcuno di questi principi? di Novellara e Brugneto di Reggiolo, i due bar evole, dove tutti si sentono alla pari con tutti, perché La compulsione al bere è una malattia. Ci si può distac- negozianti di telefonia, oltre al “Portico” sempretutti provengono dalla stessa esperienza. Nessuno dà care emotivamente dai problemi dell’alcolista pur con- sensibile al mondo della solidarietà. Il risultatoconsigli specifici, né pareri medici, non ci sono profes- tinuando ad amarlo. Non siamo noi la causa del bere è andato oltre ogni previsione e già mi è statosionisti, ma soltanto membri che condividono la loro di un’altra persona. Non si può cambiare o controllare chiesto di ripetere, di proporre una seconda edi-esperienza, forza e speranza. Sono i risultati positivi nessun altro all’infuori di sé stessi. zione, data l’alta finalità dell’obiettivo. Vedremoraggiunti da altri prima di noi a indurci a sperimentare In due parole, cosa le ha insegnato questa difficile in seguito ma lo ritengo probabile, perchè comelo stesso percorso di recupero. E’ un programma che esperienza? diceva Sant’ Agostino “Il superfluo dei ricchi èprevede una rivalutazione della propria spiritualità oltre Che a volte l’amore da solo non basta. Il vero amo- il necessario per i poveri: Possedere, allora, ilche un atteggiamento pragmatico nuovo. Insomma è re è ammettere di aver bisogno e chiedere aiuto. Che superfluo è trattenere per sè il bene altrui”.una ricostruzione del sé, interna ed esterna, è l’oppor- poi, è anche l’unico modo per darlo. Invito quanti sono Con gratitudinetunità di ritornare a vivere la propria vita. Questo per- coinvolti dall’alcolismo di una persona cara a rivolger- Paolo Paglianicorso ha richiesto costanza e impegno, ma è stato am- si all’associazione: la frequenza è libera, non vi sono • Dr. Jacopo Licata • • • Questo mese sconto 10% SIERO CREMA ANTIRUGHE distensivo e antiossidante Novellara (RE) C.so Garibaldi, 8 tel. 0522/654227 concentrato Email: posta@farmacianuova.191.it presenta questo coupon
  • 10. 10Aprono le prevendite per ilmusical “ADRIATICO”Cominceranno domenica 3 aprile e dureranno per solo una settimana presso ilCentro Giovani in via Gonzaga le prevendite per il musical ADRIATICO di CristianCattini e Simone Oliva. Lo spettacolo sarà in scena il 7 e l’8 maggio presso ilteatro di Novellara appena restaurato. Il musical rappresenterà la storia di duebambini Giovanni e Alice che si trovano in vacanza presso la colonia CCR di IgeaMarina. Questi dovranno fare i conti con degli adulti non sempre comprensivi,come ad esempio il “tirannico” direttore Vangoglio, e l’inserviente Gina che,assieme a Pina e Lina, deve tenere in ordine la colonia. Per fortuna però cisaranno anche educatori come Loris e Maria Vittoria che sapranno ascoltarli.Eugenio, il bagnino, sarà un po’ più distratto…perché il suo regno è la spiaggiadove farà serenate con la chitarra alle giovani turiste di passaggio! Giovanni eAlice dovranno vedersela anche con i ragazzi in gruppo con loro e non sarà facilefarsi rispettare.Venti ragazzi della scuola media Lelio Orsi di Novellara reciteranno e ballerannoal fianco dei due giovani protagonisti. Per poter salire sul palco ben preparati iragazzi stanno provando tutti i martedì nei rientri scolastici e addirittura anchenei weekend. Proprio per riconoscere le loro fatiche e la loro passione vogliamonominare tutti gli studenti di Novellara che parteciperanno al musical: ChiaraAlbertazzi, Carmen Cinquegrana, Ramampreet Kaur, Flavia Cimmino, Firat Irez,Morad Atif, Cinzia Covili, Mariam El Haouat, Beatrice Eunini, Hamza Javed, EricaOrigi, Marialuigia Ruotolo, Asia Sabri, Jacopo Nussbaumer, Alice e Martina Galli, Questo fumetto è stato realizzato da Enrico Neviani che dopo aver conseguito ilGaia Ronzoni e Alessia Cocconcelli. Ne faranno delle belle! diploma da Perito Agrario ha frequentato un corso di nove mesi per disegnatoreLa biglietteria sarà aperta Domenica 3 Aprile dalle 10.00 alle 12.00 in occasione e sceneggiatore di fumetti, tenuto dalla scuola La Nuova Eloisa di Bologna, hadel mercatino dell’antiquariato e da lunedì 4 a venerdì 8 aprile dalle ore 18.00 lavorato come disegnatore presso lo studio d’animazione Marcenaro s.r.l. Haalle 19.00, sabato 9 dalle 10.30 alle 12.00. I biglietti saranno disponibili anche inoltre realizzato: delle illustrazioni per l’Ospedale S. Sebastiano di Correggiosu prenotazione telefonica al seguente numero 334.9316533 attivo solo da (RE), 12 strisce umoristiche per la rivista la Gazzetta del Fojonco e, 2 illustrazionidomenica 3 aprile. per un libri medico, edito da Elsevier s.r.l. Tutt’ora frequenta il terzo e ultimoNel frattempo continuate a seguire le vicende di Giovanni, uno dei bambini anno del corso di fumetto tenuto dalla Scuola Internazionale di Comics presso laprotagonisti, sui fumetti pubblicati da “Il portico”. In questo terzo episodio un sede di Reggio Emilia. E’ possibile visitare il suo sito per vedere altre sue opere:suo amico lo invita a vedere le foto dello scorso anno per invogliarlo a partire. http://coltivazioniartistiche.blogspot.com/Giovanni si sente più sollevato vedendo le foto della colonia e degli educatori. Saanche di non essere da solo perché il suo amico partirà con lui ma… Contatto su Facebook: ccr colonia VILLA SINGOLA (TIPOLOGIA A CORTE) via Grande Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + ABBINATE + TERRENO via Parrocchia - Cognento Campagnola Em. ULTIMI 2 APPARTAMENTI via Valli Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + CASE SINGOLE + TERRENO Via Verdi - Rolo (RE) TERRENO ARTIGIANALE (loc. S.Giulia) Ponte Vettigano Campagnola Em. CAMPAGNOLA E. (RE) Via E.Fermi, 3/5 - loc. Ponte Vettigano NOVELLARA (RE) via P. Mascagni, 10 Tel. 0522/662733 tel. e fax 0522/649500 - cell.335/7226166 - 335/7226167 fax 0522/654699 -Email: info@sainsnc.it
  • 11. 11 “Le regine dei castelli di carta”: trenta autrici raccontanoQuesto libro, già dalle prime pagine, lo si ama per l’indi- libro. Alcune ricordano un grande maestro, il Prof, Stefa-scutibile patrimonio di conoscenze e anche di valori che no Benassi, altre non lo hanno conosciuto, ma ciascunatrasmette, per i versi che a volte sembrano tenerti per ha dato, in prosa o in poesia, un immagine di sé, delmano, perché i contenuti aiutano a riflettere. E di rifles- suo castello, delle strade dove ha camminato e cammi-sione, oggi più di ieri, credo ne abbiamo bisogno tutti. na ancora oggi.In un certo senso ho vissuto le storie di questa pagine C’è un’alternanza di passato e presente, un rivivere lecome se mi appartenessero, come se i protagonisti fos- famiglie patriarcali contadine con a volte durezze oggi Autori vari, Gruppo “La Spezieria”sero parte di casa mia, della mia famiglia. Impressioni inconcepibili. E’ un mondo che conosco bene anche at-da lettrice che considera i libri importanti come il pane traverso i racconti di mia madre che parlavano di valli, narrativa - pp. 62, euro 10,00e l’acqua. Pagine che mi hanno commossa, mi hanno di fieno e di risaie. Il lettore, e forse più le lettrici, ci sidivertita, hanno riportato a galla le mie nebbie, il mio ritrovano in queste storie e tutto diventa una sorta di tito impotente nei confronti di un genitore e molte di noi,fiume, la mia campagna e anche i miei sogni con le spe- complicità che accomuna i tanti passi del nostro vivere. nate quando l’Italia intera era tutta da ricostruire, hannoranze e le disillusioni. “A mio padre”: l’immagine di un padre diventa l’imma- avuto una bambola di pezza fatta dalla propria madre.Mi è sembrato di vederli i pioppi, nel cambiare dei colori gine dei nostri padri; “le lancette dell’orologio ticchet- E ancora allegrie e delusioni, il dolore della separazio-con il mutare delle stagioni, nell’argento mosso dal ven- tare, /sento il tempo passare”: sono i nostri orologi, il ne, il voltarsi indietro con indosso un paio di “guanti dito, nell’oro dell’autunno, nelle foglie che cadono e i rami nostro tempo; “Questa mattina non c’era la fagiana più gomma gialla nelle tasche di un grembiule macchiato” eche si fanno spogli nelle nebbie dell’inverno. grande nel recinto dei polli e non la vedevo neanche nel rivedere: “Le file dei Pioppi perfette nella loro prospetti-Storie toccanti, scritte prevalentemente con un linguag- frutteto adiacente…”: un incipit potente per un racconto va… il ponte di antichi mattoni… i compagni di allora…gio asciutto e privo di fronzoli, che lascia al lettore la che è speranza; “Regalai al vento quei ricordi che da una la spensieratezza di un tempo…” per scoprire di averecapacità di percepire le atmosfere, di comprendere la vita intera mi avevano fatto così male.”: il grigio di un oggi ciò che in realtà si desiderava da ragazza: “una fa-forza dei sentimenti messi lì, sulla carta, come lenzuola quadro e il grigiore doloroso di un campo di concentra- miglia unita, un marito, dei figli.”stese sotto gli occhi di tutti, ma con una sorta di com- mento; “La ragazza sorridente riempiva il palcoscenico Il grazie ad una mamma perché: “Però mamma sonomovente fierezza. con la sua danza e sembrava muoversi per una gioia contenta di avere vissuto due società: quella del rispar-Brave queste regine dei castelli di carta, trenta autrici interna… Il pubblico sembrava preso… e applaudì più mio e quella del consumo” e ancora: “Grazie profes-diverse per età e cultura unite in “una amicizia lettera- volte, mentre ancora lei danzava...”: la gioia di una ma- sore, sempre presente nei nostri corsi; nebbia, gelo eria” e in un progetto comune che valorizza ognuna di dre e il sogno realizzato di una figlia; “La donna toglie il pioggia, niente ti poteva fermare, costretto a macinareloro per ciò che ha scritto e per ciò che ha dato la sua cartello con la scritta inabitabile e, girandolo, sull’altra centinaia di chilometri affrontando avversità atmosferi-scrittura: una ricchezza interiore unica, e per questo un parte annota: Oggi, 15 giugno 1945…”: tutta una vita che, per poterci trasmettere di volta in volta nuove emo-po’ speciale che ti colpisce e ti fa sentire fortunata per davanti; “Procedevamo così piano piano/ come tastan- zioni e regalarci grandi soddisfazioni.”avere potuto leggere questo libro, per avere conosciuto do la riva con le mani/ in mezzo ad una nebbia che Una carrellata su racconti e poesie, sul vero e la fantasia,qualcuna di loro, per essere stata presente, a Novellara, copriva strade e fossi”: la potenza di una immagine; “La ma ogni scritto meriterebbe un commento a sé anchequando di questo libro si è parlato e assieme ricordato mamma lavorava, dipendente e remissiva, i bei capel- breve, perché in ogni riga di ogni testo c’è la ricchezza,anche chi non c’è più. li neri ondulati imbiancavano in fretta ed erano spesso e anche la saggezza che il tempo spesso ci regala, diDalle sintetiche biografie si comprende cosa significhi, coperti da un foulard, i denti cominciavano a cadere…”: queste autrici Regine dei castelli di carta.per ognuna di queste autrici, essere presente in questo almeno una volta nella sua vita, ognuno di noi si è sen- Fosca Andraghetti- scrittrice- S.GIOVANNI DI NOVELLARA (RE) via Provinciale Sud, 45 tel.0522657123 - fax 657735 email: info@arredamentisaccani.it
  • 12. 12Il Consiglio di Amministrazione A Teatro con la Pro-loco:della Pro-loco ringrazia commedia dialettale e saggio finale del laboratorioIl Consiglio della Proloco di Novellara con orgoglio ha sostenuto il progetto e larealizzazione del libro “Le regine dei castelli di carta” in occasione dell’ 8 marzo2011 e approfittando dello spazio concesso vorrebbe ringraziare le donne scrittricidi Novellara che rinunciando ad ogni velleità di protagonismo hanno dimostrato Sono gli spettacoli promossi dalla Pro-loco ad inaugurareche l’amore per la letteratura non è un sentimento geloso ed esclusivo ma unapassione che si fonda sulla condivisione e sulla generosità. la breve ma intensa stagione teatrale di quest’anno. “AIl CdA della Proloco ringrazia il Portico che ci ha regalato la copertina del ciaschidun al so mister”numero di febbraio e un largo spazio di promozione per il libro "Le regine deicastelli di carta" Ringrazia ancora tutti coloro che hanno già acquistato il librosostenendo così il finanziamento della Borsa di Studio Marta Beltrami e coloro Si riapre il teatro e ritornano gli spettacoli promossi e patrocinati dalla Pro-che lo faranno: il libro si trova presso le edicole di Novellara e frazioni. loco di Novellara.Ringrazia tutti coloro che hanno partecipato attivamente alla realizzazione del- SABATO 2 APRILE ALLE ORE 20,30la lettura/spettacolo di giovedì 3 marzo: il Gruppo di Lettura della Proloco “La presso il teatro torna una compagnia che ormai ha tanti estimatori tra gliSpezieria”- Ena Zannotti,Severina Foroni, Eugenia Chaves,Anna Bonetti, Silvia appassionati novellaresi di spettacoli dialettali.Caramaschi, Mariuccia Gozzi- Sabrina Copelli. La compagnia dal “Surbet” presenta la propria produzione del 2011 “Ale ragazze della Scuola Media: Ottavia Reggiani e Cecilia Cuccolini, Chiara Pellini,Claudia Russo, Beatrice Eunini, Sara e Chiara Daolio. ciaschidun al so mister” commedia brillante in tre atti in dialetto reggianol’Associazione AltrArte con Rita Croce e Sara di Enrico Scaravelli.il Centro Teatro e Danza di Correggio con Lara Daoli. Per informazioni e prenotazioni telefonare 346-7149776l’Associazione culturale Barrio de Tango, SABATO 9 APRILE ALLE ORE 20,30Ilaria Davolio, Silvia Cavazzoli, Monica Guidetti e la piccola Elettra, Sara Bendin presso il teatro della Rocca saggio finale del laboratorio della Pro-loco inIsabella e Franco Malaguti, Ivan Montanari e Francesco Grigolon, il Circolo Ricre- collaborazione con l’associazione “Quelli del 29”.ativo Aperto Novellarese. Il C.d.A. ringrazia inoltre per l’ospitalità di domenica 6 Il regista Paolo Di Nita e le partecipanti al laboratorio si confrontano con unmarzo in occasione della presentazione del libro Paolo Ricci e la libreria del Caffè testo classico: “La giara” di Luigi Pirandello.letterario, Eva Lucenti e le scrittrici Fosca Andraghetti e Marisa Giaroli Per informazioni e prenotazione telefonare a 328-8297223.Il libro “Le regine dei castelli di carta” ha sottolineato il percorso della collettivaartistica presente nelle sale del museo Gonzaga in Rocca “Occhi di donna” dove DOMENICA 10 APRILE ALLE ORE 20,30ben 21 artiste di Novellara hanno esposto opere realizzate con diverse tecniche eccezionalmente presso la Sala Polivalente di Giovanni Falcone si esibisceAlfa Tondelli, Cecilia Vezzadini, Cristina Bartoli, Roberta Grigolon, Paola Bonfà, Sara la pluripremiata compagnia dialettale di San Giovanni “I Fiaschi” che pre-Bendin, Silvia Cabassa, Franca Zaniboni, Maria Rosa Barani, Valda Rigoni, Silvia sentano la loro ultima opera “Cun pacèfic e la gònda la vèta cuntadeina laPavarini, Graziella Lasagni, Maria Rita Guidetti, Marisa Salvarani, Milly Santoro, và in onda”. Spettacolo in quattro parti sulla vita contadina.Susanna Rubaltelli, Veronica Paterlini, Orianna Catellani, Veronica Riccò, Cristiana Per informazioni e prenotazioni telefonare 346-7149776Pivetti, Manuela Catellani. La Proloco ringrazia il sig. Romano Oliva titolare del supermercatoGrazie ancora Il Consiglio della Proloco di Novellara Diana di Piazza Mazzini per la inaspettata e disinteressata offerta delloMarco Villa, Avio Zecchetti, Giuliano Santachiara, Adelmo Iotti, Ena Zannotti, scorso 3 marzo.Gabriella Bartoli, Valeria Pellini, Rossella Eunini cucine Novellara oggi vieni a visitare il nuovo show room di giochi e scommesse CAMERE - SALOTTI - SOGGIORNI - CUCINE NOVELLARA (RE) tel. 0522/653411 www.cucineoggi.it tel. 0522/756673 NUOVA GESTIONE CALZATURE UOMO DONNA E BAMBINO tel. 347-0413735 di Lusuardi Attilia tel.0522/637816 cell. 334/6317843
  • 13. 13Novellara terra di “cavalli vincenti”Il nostro paese si conferma terra prolifica per gli allevatori di cavalli di Paolo BigiL’edizione 2010 della fiera del cavallo di Verona fornisce preziosi consigli a tutti coloro cheha visto affermarsi per l’ennesimo anno Luca vorrebbero intraprendere la morfologia e mettePaterlini coi suoi cavalli. Da oltre vent’anni a disposizione tante monti dei migliori stalloni nel panorama nazionale ed europeo. Luca mi racconta come è nata la sua passione… all’età di 18 anni provai a cavalcare un cavallo con lo scopo di passeggiare. Poi dalle passeggiate mi sono innamorato di questi splendidi animali, e ho intrapreso la strada della “morfologia”. Curare, allenare, crescere cavalli con l’obiettivo di renderli sempre bellissimi non è facile, ma allo stesso tempo offre grandi soddisfazioni personali. Grande merito a Luca ed ai suoi Luca Paterlini alla fiera dei cavalli di Verona, edizione 2010 amici per i risultati ottenuti aLuca si dedica con passione e cura alla crescita Verona, che si ripetono da anni. E ripetersi non è piazzamenti importanti. Dopo Verona, il gruppodi cavalli di razza americana, Quarter Horse, mai facile, anzi spesso è più difficile che vincere continuerà a mostrare in giro per l’Italia e perAppaloosa e Paint Horse. Cavalli che allena la prima volta. Alcuni risultati di Verona: 1° l’Europa i propri esemplari. A Maggio saranno acon cura maniacale nella sua casa di Novellara, piazzamento di Iemmi Simone nella cat.Futurity Reggio Emilia al consueto Salone del cavallo, mainsieme ad amici altrettanto appassionati. Del con uno stallone Paint del 2009, 1° posto di Luca il 26/29 dello stesso mese parteciperanno anchegruppo fanno parte Iemmi Simone e Dario, Paterlini nella cat.Futurity con una femmina Paint ai campionati italiani ad Arezzo, ed in agosto agliGiovanni Petrillone, Oliveti Rossano e Daniele del 2010. Luca mi racconta poi che nella sua Europei a Kreuth. In bocca al lupo a Luca ed aReverberi. Insieme hanno fondato l’importante scuderia c’è un cavallo con doppio passaporto, tutti i ragazzi del suo gruppo, siamo sicuri cheassociazione AICA (associazione italiana e sono pochi in Italia, che ha allevato con Novellara potrà vantarsi ancora a lungo di averecavallo americano) divenuta ormai un punto particolare cura, e che costituisce un elemento nel proprio territorio le migliori morfologie deidi riferimento per tutto il settore. L’associazione di valore. Con questo cavallo ha ottenuto diversi cavalli. TENDE INTERNE L a Nu v o l a di R igh i & C. s. n .c . TENDE DA SOLE NOVELLARA (RE) P.zza Mazzini, 11/1 (piazzetta) tel.0522/937521 fax 0522/662736 Email: lanuvolatende@alice.it SALUMIFICIO Mortadella al Tartufo di Bartoli & C. snc MACELLAZIONE E LAVORAZIONE CARNE SUINA CENTRO CARNI vendita al minuto di carni bovine - suine - avicole NOVELLARA (RE) via C.Colombo, 84 tel.0522/654166 - CARPI (MO) via Germania, 1 tel.059/691248
  • 14. 14 Alimentazione, stile di vita e salute rubrica a cura della Dott. Marta Fontanesi Biologo Nutrizionista Specialista in Scienze dell’Alimentazione Centro Medico Anemos Via M. Ruini, 6 Reggio Emilia Meno sale, più salute 10 se mangi un panino puoi prepararlo con ali- menti a basso contenuto di sale. 11 durante gli spuntini preferisci frutta o spremute a snack salati. 12 nell’attività sportiva leggera reintegra i liquidi Cari Lettori, zione Mondiale della Sanità di 5 grammi al giorno perduti semplicemente con acqua. da oggi inizia una nuova rubrica su “Alimentazione, nell’adulto. 13 se proprio trovate il menù insipido: solo un piz- stile di vita e salute”. 5 g in meno di sale al giorno (1 cucchiaino zico di sale ma che sia iodato. L’alimentazione infatti non deve essere vista sol- da caffè): Ecco un esempio di sale nascosto nei cibi: tanto come un mezzo di sopravvivenza ma come - potrebbero evitare in tutto il mondo più di un modo per preservare al meglio la nostra salute. 1 milione di morti per ictus e circa 3 milioni L’argomento di questo mese riguarda il SALE, uno di morti per malattie cardiovascolari. degli alimenti più naturali e antichi del mondo che, - riducono del 23% il pericolo di avere un ictus se usato in modo indiscriminato, può provocare - riducono del 17% il pericolo di avere una malattia gravi danni alla nostra salute. del cuore. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità Per raggiungere questo obiettivo è sufficiente: (OMS) il 62% dei casi di Ictus Cerebrale e il 49% 1 quando fai la spesa, scegli prodotti a basso conte- dei casi di Cardiopatia Ischemica sono causati nuto di sodio controllando l’etichetta, anche quella dall’ipertensione arteriosa e gli studi epidemiolo- dell’acqua in bottiglia. gici hanno ampiamente evidenziato l’associazione 2 quando sono disponibili scegli prodotti a basso tra abuso di sale e ipertensione. contenuto di sale (es. pane e derivati dei cereali sen- Le malattie cardiovascolari rappresentano oggi la za aggiunta di sale). prima causa di morte per le persone sopra i 60 3 riduci il consumo di piatti industriali , sughi già anni e la seconda per quelle tra i 15 e i 59 anni. pronti e cibi in scatola. L’abuso di sale, oltre a provocare ipertensione 4 limita il consumo di condimenti contenenti sodio può causare malattie renali, tumore allo stomaco, (dado da brodo, ketchup, salsa di soia, senape ecc.). osteoporosi e obesità. 5 aggiungi meno sale alle ricette Per questo motivo anche quest’anno la Società 6 insaporisci i piatti con erbe aromatiche fresche, Italiana di Nutrizione Umana (SINU) partecipa alla aceto, limone e spezie. campagna che promuove la riduzione dell’assun- 7 a tavola, metti solo olio e aceto. zione di sale da cucina nell’alimentazione quoti- 8 non aggiungere sale alle pappe dei bambini alme- diana. no per il primo anno di vita. Quindi da oggi in tavola solo Olio e Aceto! In Italia il consumo medio di sale pro-capite è 9 latte e yogurt sono un’ottima fonte di calcio con Fonte: SINU (Società Italiana di Nutrizione Umana) WASH stimato pari a circa 10-15 grammi giornalieri pochissimo sale. Preferisci i formaggi freschi a quelli (World Action on Salt & Health) G.I.R.C.S.I. (Gruppo di lavoro contro un fabbisogno suggerito dall’Organizza- stagionati. Intersocietario per la Riduzione del Consumo di Sale in Italia) VENDITA DIRETTA 347-7503785 Marco in Strada Provinciale Nord n.26 a Novellara PRESTIGIOSA PALAZZINA IN ZONA RESIDENZIALE. ULTIMI APPARTAMENTI DI GENEROSE METRATURE. FINITURE DI PREGIO. In via Marchi a Novellara IN PIENO CENTRO STORICO PRESTIGIOSO INTERVENTO IMMOBILIARE DI N. 4 UNITÀ. DISPONIBILI: NEGOZIO/MONOLOCALE AL PIANO TERRA DI CIRCA 40 MQ APPARTAMENTO CON TERRAZZO AL PIANO PRIMO DI CIRCA 100 MQ
  • 15. 15L’asma, ovvero “il respiro breve”E’ nella relazione mente-corpo che si colloca la ricerca delle cause dei disturbi equindi la sua cura. di Luisa TorelliIl grido che accompagna la vita che nasce è la pri- restringimento dei bronchi, con sensazione di costri-ma manifestazione del respiro che rappresenta per il zione toracica, respiro sibilante,ecc.bambino, la capacità di sopravvivere e il primo distac- Gli stessi sintomi, spesso, possono avere una forteco dalla totale dipendenza dalla madre: nell’asmatico componente emotiva: un soggetto predisposto puòquesto passaggio sembra essere inceppato, diffici- improvvisamente, trovarsi affetto da uno spasmole… (300 milioni gli asmatici nel mondo). bronchiale, per un’emozione, un evento imprevisto oDove e come nasce l’asma? Può avere origini psi- anche un pensiero che lo preoccupa e che non riescecologiche, organiche, ambientali? Perché non se ne subito ad elaborare psicologicamente, per cui c’è ilparla? Il bel volume “Il respiro breve”- verso una me- rischio che venga espresso nel corpo, cioè che siadicina clinica e psicosomatica dell’asma, curato dalla il corpo che “parli” per lui. E’ il caso delle malattiedott.ssa Barbara Rossi, con i contributi di psicologi, psicosomatiche: l’asma resiste come malattia la cuipsicoterapeuti, medici ,giornalisti e artisti, rappresen- componente psicologica può essere forte, anche seta per le tematiche affrontate, una nuova ed originale non sempre è così.possibilità d indagine, di prevenzione e di cura, per le Questo volume tratta di asma, ma anche di ansia emalattie respiratorie. di panico, come alcune delle problematiche in cuiE’ nella relazione mente-corpo che si colloca la ri- il respiro si fa difficile e in cui le persone segnalanocerca delle cause dei disturbi e quindi la loro cura, l’angoscia legata “alla fame d’aria”. Si calcola che l’8-poiché l’asma è una malattia insidiosa cronicizzante, 10% dei nuovi nati soffra di questa problematica. tare le cure e a curasi, aumenando i rischi collaterali:potenzialmente anche mortale, dalle cause comples- Come abbiamo detto, è una patologia spesso croni- ogni volta che un paziente ha un attacco d’asma,se e difficili da diagnosticare e da curare. Queste si ca, legata alla capacità del parente di gestire i farmaci infatti, rischia di morire e, negli ultimi anni, sononascondono dietro alla difficoltà a respirare, dovuta e le terapie del caso. aumentati i casi di morte a livello mondiale, spessoa una infiammazione delle vie respiratorie, cioè a un Nello stesso tempo, i pazienti fanno fatica ad accet- sono casi di morte prevenibili ed evitabili. PNEUS DRIFT gommista Trattiamo pneumatici di tutte le marche a ottimi prezzi, oltre a cerchi in lega, assetti e freni delle migliori marche. Venite a trovarci per un preventivo gratuito! PNEUS DRIFT, passione e cura per la vostra auto. NOVELLARA (RE) V. Ampere, 69 cell: 338 4811717
  • 16. 16
  • 17. 17
  • 18. 18 Corso di difesa personale Le lezioni inizieranno il 28 marzo con una particolare attenzione alle donne Il Dojo arti marziali di Novellara e il Centro Sportivo Italiano, organizzano presso la sede di Novellara del Dojo, in Strada Boschi 2, un corso di difesa personale. È la risposta del CSI al problema della sicurezza, che se non affrontato adeguatamente può sfociare in episodi di intolleranza e di diffidenza inutile verso l’estraneo. Tale corso, con inizio la sera di lunedì 28/03/2011 alle ore 20,45 sarà articolato in 10 lezioni con frequenza di una sera alla settimana durante le quali verranno affrontati i seguenti argomenti: 1) ginnastica di risveglio muscolare 2) tecniche di difesa personale e di autotutelaCiclismo....uno sport meraviglioso 3) legislazione in tema di difesa personale 4) la difesa dal punto di visto psicologico 5) elementi di primo soccorso.II ciclismo è uno sport che ci può accompagnare per tutta la vita! Infatti il primo Il corso è aperto a tutti i cittadini di tutte le età con particolare attenzione alla parte femminile e saràregalo più desiderato quando siamo piccoli, ma già in grado di scegliere a 5-6 anni, tenuto da docenti esperti in ogni settore.è la prima biciclettina, magari regalata dal nonno o dallo zio. Nella fattispecie per la difesa personale i docenti saranno Andrea Aldini cintura nera 3 dan, insegnante di Gualtieri Marco, direttore sportivo della Società Ciclistica Reggiolese di professione e un passato nel gruppo sportivo dei Carabinieri. Claudio Crema cintura nera 2 danSolo dopo varie sbucciature dovute a cadute e gim- Aiuta soprattutto ad evitare il problema che nei nostri 8 volte campione d’Italia, addestratore per la difesacane nel giardino di casa, si diventa “padroni” del figli si è sviluppato nel corso degli ultimi anni per colpa francese. Dott. Giuseppe Ferri, medico del SSN per lamezzo e con gli amici e cuginetti si iniziano già le di cattive abitudini alimentari e di una vita sedenta- parte relativa agli elementi di primo soccorso. Espertiprime “garine” per vedere chi è più bravo! ria; mi riferisco al problema dell’obesità... grazie alla delle forze di PP. SS per quel che riguarda la parteArrivati all’età compresa tra i 7 e i 12 anni è possibile, pratica del ciclismo tutto questo si può evitare. Inevi- normativa e psicologica.tramite la SOCIETÀ CICLISTICA tabile, praticando questo sport, sognare di diventare Il corso viene riproposto per la terza volta e si auspica,REGGIOLESE, che fornisce la bicicletta da corsa e un grande campione, ben sapendo che pochi, anzi visto i recenti episodi di cronaca nera un’ampial’abbigliamento idoneo, imparare le tecniche di base pochissimi lo diventano! partecipazione.e l’educazione (veramente importante a quest’età). Si può continuare a praticare il ciclismo come hobby Per informazioni su orari e costi potete rivolgerviInoltre la S.C.REGGIOLESE, avendo la fortuna di avere togliendosi comunque delle belle o direttamente in palestra, in strada Boschi 2,una pista sicura e chiusa al traffico, di 250 metri nel soddisfazioni, pedalando sia in pianura, sia scalando nelle serate di Lunedì, mercoledì e venerdì dopo lebei mezzo del parco CHICO MENDEZ di Reggiolo e montagne come i grandi di questo sport, in modo 18,30, oppure al numero di telefono della palestra,un affiatato gruppo di tecnici, allenatori ed amici che divertente, mantenedosi in forma, girando per le 3299426701.ci mettono l’anima, dà la possibilità ai suoi piccoli strade da soli quando si trova un po’ di tempo diatleti di ben figurare nelle gare che si svolgono nelle libero o in compagnia del “GRUPPO”, scambiando dueprovince vicine. chiacchiere o solo per una sana “bagarre” godendosiVolendo si può successivamente continuare a gareg- il paesaggio all’aria aperta...giare nelle categorie giovanili fino all’età di 18 anni, Il grande vantaggio è che si può praticare il ciclismocementando amicizie che aiutano a valorizzare lo spi- per tutta la vita, anche a 70 anni, con la sola motivazio-rito di squadra. Si può dire che nella fase cruciale dello ne di stare in forma fisica e mentale e per “scansare”sviluppo fisico di un atleta, il ciclismo regala grandi gli acciacchi dell’età che avanza.opportunità di crescita, migliorando sensibilmente il In caso di interesse o per eventuali informazionifunzionamento dell’apparato cardiocircolatorio, pol- contattare: Folloni Loredano (Ivan) 328/9271034moni, muscoli e tutto il fisico in generale. Novellara - Folloni Daniele 338-8561237 Reggiolo Nova Costruzioni Srl NUOVA SEDE IN ZONA INDUSTRIALE VIA DELLA MOTTA Costruzioni • Ristrutturazioni • Assistenza Interventi di civili • Restauri • Consulenza tecnica riqualificazione energetica (detrazione fiscale 55%) e industriali • Manutenzioni • Preventivazione NOVELLARA (RE) Via Della Motta, 18/20 tel.0522/662835 fax 0522/661354 e-mail: info@novacostruzioni.com
  • 19. 19 Auguri Tantissimi auguri di buon compleanno alla atlete Gioia e Giada. Con immenso affetto le vostre famiglie. Elenco dei servizi proposti Rieducazione funzionale attiva e passiva Riabilitazione ortopedica Riabilitazione pre e post-chirurgicaGregorio Paltrinieri e Luca Vezzadini medaglie Riabilitazione post-traumatica Riabilitazione neuro-motoria Massaggio trasverso profondo CONSULENZA Massaggio decontratturantecon record societari ai regionali di nuoto GRATUITA Manipolazioni vertebrali Terapia manuale Via Cavour, n. 23, Pompages Novellara (RE) Stretching Bendaggio Tel. 338/9702813 di Anna TorelliSi sono concluse le finali Regionali di Categoria Pri- 4’21’’97 e l’ottimo 14’57’’11 nei 1500 stile, migliormaverili in vasca da 25 metri a Forlì in programma prestazione in assoluto della manifestazione.il 12-13-19-20 febbraio e Coopernuoto, penalizzata Al termine della manifestazione Gregorio è partito perda alcune assenze causa influenza, si è piazzata all’8° un allenamento collegiale a Viareggio con la Nazionaleposto su 35 società partecipanti, con ottimi risultati fino al 23 febbraio. Quattro podi anche per Luca Vez-cronometrici che hanno portato alla frantumazione di zadini: oro nei 200 farfalla con 2’03’’86, oro nei 100ben 6 record societari ( Vezzadini 50-100-200 farfalla stile con ‘51’’88 e bronzo nei 50 farfalla con ‘26’’51 ee Paltrinieri 400 misti, 400 e 1500 stile). Poker per bronzo nei 100 farfalla con ‘57’’26.Gregorio Paltrinieri: quattro gare, quattro ori, primo Nicole Nasi, cat.Juniores, conquista tre podi: oro neinei 200 stile, 400 stile con 3’50’’98, 400 misti con 100 rana con 1’12’’16 ed oro nei 50 rana con ‘33’’50; argento nei 200 stile. Bravissima Erica Va- rini, delle sue 5 finali, causa influenza, ne ha gareggiato solo una l’ultima giornata di gara ma ha conquistato la medaglia d’oro nei 100 rana con l’ottimo 1’14’’77. Quattro podi anche per Samuele Perna: tre argenti nei 50-100-200 stile ed un bronzo nei 400 stile. Altri podi da Veronica Setti argento nei 200 rana e bronzo nei 100 rana, argento Michelle Alberini nei 200 farfalla, argento nei 100 farfalla e bronzo nei 200 farfalla per Federica Sarati, due bronzi a Francesco Caroso nei 400 e 1500 stile cat ragazzi, altri bronzi per Alice Ferrari nei 100 dorso, Giulia Iovino nei 100 stile, Elisa Rossin nei 400 stile e Tommaso Viani nei 200 rana. Le staffette della categoria Ragazzi Fem- Bronzo per la staffetta Ragazzi maschi nella 4x200 mine composte da Iovino, Ferrari, Geti, stile composta da Perna, Caroso, Viani e Bertoldi. Nella foto: la staffetta 4x100 mista Iovino, Varini, Taschini e Varini hanno conquisto il podio con tre Prossimo appuntamento i Nazionali Giovanili a Ric- Ferrari e Taschini. argenti nella 4x100 stile, 4x100 mista e 4x200 stile. cione dal 25 al 30 marzo.
  • 20. 20 SPORT / CICLISMO AMATORIALECiclisti reggiani porteranno il tricolore lungoil percorso dei Garibaldini per celebrare il150° dell’Unità d’ItaliaDomenica 27 Marzo Venerdì 8 AprileIn occasione dell’inaugurazione della nuova struttura Incontro con le Autorità e consegna dei Tricolore.sul circuito Ginetto Cimurri a Reggio Emilia, conferen- Ripercorrendo il tragitto di Garibaldi partito da Mar-za stampa per la presentazione della manifestazione, sala per giungere a Teano attraverso Sicilia - Calabriaalla presenza delle Autorità del Comune di Reggio e Campagna per un totale di oltre 1100. In serataEmilia. incontro con le Autorità e consegna del Tricolore.Mercoledì 6 Aprile Sabato 16 AprilePartenza da Genova per Palermo via mare. Trasferimento a Roma per incontrare il PresidenteGiovedì 7 Aprile della Repubblica Giorgio Napolitano.Arrivo a Palermo e trasferimento a Marsala. Dopo l’incontro partenza e rientro a Reggio Emilia.Elimina ogni timore praticando il Karaté il karaté sia uno sport violento, anzi più in generale allena al controllo e al rispetto. Questa esperienza si è dimostrata sicuramente positiva e nonostante la via del perfezionamento sia ancora lunga… ottimi sono i presupposti ! “Otagai ni rei” (saluto reciproco)Mio figlio, Luigi, disse di voler praticare Karate. Io risposi Quel giorno arieggiava nell’aria quella senzazione, cheche andava benissimo. Gli dissi: troviamo una palestra più di un vero esame, sembrava una sorta di provaper iniziare. Da sempre sono convinto che lo sport aiuti d’ammissione. La sua prima cintura, quella gialla.a crescere meglio, sia fisicamente che mentalmente. L’averla conquistata aveva il sapore dell’esordio vero eL’aggregazione, lo stimolo della competizione, la diffi- proprio. Vedere sul suo viso quella sensazione sottilecoltà oggettiva di “nascondere” le proprie lacune o esal- di compiacimento, per la prova riconosciuta cometare le proprie capacità, (per doti o fisicità), sono tutte positiva, ci rendeva felici entrambi.funzioni educative dello sport. Nel corpo e nella mente. Per la valenza educativa questa disciplina ha senzaDal primo insegnamento, quello di allacciarsi la cintura, dubbio un interesse da parte dei bambini e genitori,fino ad arrivare al momento fatidico del “collegio giu- perché favorisce l’autocontrollo, rafforzando lo spiritodicante”, il giorno d’esame, sostenuto il 16 febbraio, di osservazione e il senso critico.dove assieme ad altri piccoli atleti di Novellara, guidati Alcuni dei valori fondamentali che rendono il KARATÉdall’insegnate Truzzi Francesco, hanno meritato il pas- uno sport per tutti sono; la cooperazione, la tolleranza,saggio di cintura. il rispetto per gli Altri. E’ uno “stereotipo” pensare che Linea & Sport - Maestro Truzzi Francesco e allievi SALTINI ROBERTO Escavazioni, preparazione aree cortilive con posa autobloccanti - Irrigazione - Lavori edili in genere - Materiali ghiaiosi NOVELLARA (RE) Cel. 338/3620702 Affiticati, stanchi e anche un po’ stressati? ERBORISTERIA Problemi di peso? Scarso rendimento fisico? Ritenzione idrica? Difficoltà di concentrazione e di memoria? Metabolismo rallentato? di snc Molte cause, dott.ssa Bigliardi & dott.ssa Barilli molte soluzioni Fanghi, creme, esfolianti contro gli inestetismi della CELLULITE Un aiuto naturale per la crescita di UNGHIE e CAPELLI VITAMINE e SALI MINERALI Alimentazione: test intolleranze alimentari Itala Bertinelli Naturopata Riza 42017 NOVELLARA (RE) via Veneto, 18 tel.0522/662989 www.erboristeriasanfrancesco.com
  • 21. 21Le iniziative del 31 marzo e del 21 aprile si svolgono in collaborazione con l’Asses-sorato alla Cultura del Comune di Novellara. Gli incontri culturali sono gratuiti edaperti a tutta la cittadinanza. Le visite guidate sono riservate ai soci.Per iscrizioni e informazioni il Circolo Culturale Omnibus è aperto nei giorni digiovedì e sabato dalle ore 9.30 alle 12.30. Viale Montegrappa, 34 Novellara (RE)Telefono e fax. 0522 65 10 73 Cellulare 338 534 87 29 I tesori d’Arte dell’Emilia Romagna Lo storico dell’arte Umberto Nobili racconta dei gioielli artistici conosciuti o nascosti della nostra regione. FALEGNAMERIA di Bigi Ivano PORTE E SERRAMENTI IN LEGNO SU MISURA PORTE BLINDATE DIERRE Rivenditore specializzato per RE e provincia S.GIOVANNI di NOVELLARA (RE) via Prov.le Sud, 119 - Tel. 0522-657182 Immobiliare 4M Srl Costruzione e vendita diretta immobili civili e industriali - Via Provinciale sud, 74 – S. Maria di Novellara (RE) ULTIMI APPARTAMENTI E ATTICI VENDESI da noi costruiti e curati nelle finiture LOTTI EDIFICABILI Realizzazione di VENDESI VILLETTE MONO/BIFAMIGLIARI PRONTA MAISONETTES CONSEGNA A risparmio energetico Progettazione personalizzata A NOVELLARA IN VIA GIOTTO n. 20 - “RESIDENZIALE IL TIGLIO” PREZZO MOLTO INTERESSANTE A S. Maria di Novellara Zona Scuola Materna INFO: tel– 0522.654748 - 347 5854343 - email: archmonaripaola@libero.it
  • 22. 22 Rubrica mensile di musica e spettacoli a cura di Luca Lombardini e alcuni amici KINGS OF LEON “Come around sundown”: Liriche da far west e ma- nifesto di una vita on the road che fanno da preludio a “Radioactive” e a “Pyro”, i due brani che fra i tredici nuovi sembrano raccogliere l’eredità estetica di “Only by the night” (il precedente album in studio) portandola a un livello superiore. Forse non altrettanto radiofonici rispetto a “Sex on fire” o “Use somebody”, DRUMS PROFESSIONAL SCHOOL sicuramente meno easy, ma sonoramente più ricchi, sono pezzi con una qualità accresciuta, regalata dall’esperienza e dalla maturità. Seguendo una In collaborazione con: formula semplice e desueta i nostri Kings si sono “evoluti”: in studio suonano ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI “ACHILLE PERI” dal vivo e, così facendo, hanno trovato la chiave per recuperare i vecchi séASSOCIAZIONE LO SCHIACCIANOCI - COMUNE DI NOVELLARA (RE) stessi pur spostandosi in avanti, hanno individuato il mezzo per progredire senza tradire, hanno gettato un ponte di onestà a unire lo spirito autentico organizza degli esordi con la nuova dimensione da superstar. Più melodici, la loro musica è meno urgente perché deve creare sbocchi per II° edizione idee e emozioni nuove, trovate vivendo e accumulate trascorrendo centinaia ore sul palco. Oggi quel portato culturale fatto di echi sudisti, religione pre- “FESTIVAL DEL RITMO” dicata e America rurale è amalgama, non più puzzle, e soprattutto non ha più bisogno di lottare per emergere. Un lavoro che è gradevolissimo sotto tutti gli aspetti, quel sound sud americano riproposto in chiave pop non è 9-10 Aprile 2011 proprio niente male.Sabato 9 Aprile 2011 ANNA CALVI “AcAc” una nuova artista … sarà fuoco di paglia o no? Pare di no. Leggen-La manifestazione prenderà il via presso il Conservatorio “Achille Peri” do in rete e su riviste specializzate, in generaledi Reggio Emilia con le Semifinali del Concorso per Batteristi non pro- il parere è favorevole. La nostra Anna , chefessionisti e precisamente con le categorie: PICCOLI (fino ai 10 anni), ha origini italiane, ma vive da tutt’altra parte,TALENT SCOUT (dagli 11 ai 13 anni), GIOVANI (dai 14 ai 17 anni). ce la sta mettendo tutta e del talento ne ha. Viene paragonata a Pj Harvey. Se volessimo semplificare il tutto, potremmo dire che que-Domenica 10 Aprile 2011 sto “Anna Calvi” è il disco che Polly Jean noninvece alla mattina si svolgeranno presso il Teatro della Rocca di riesce o non vuole fare da quasi dieci anni aNovellara (RE) le semifinali delle categorie: JUNIORES (dai 18 ai 22 questa parte. La Calvi ha una voce profonda,anni), GRANDI (dai 23 anni in su). un po’ teatrale e drammatica come PJ nei suoiAl pomeriggio sempre in Teatro si svolgeranno le Finali di tutte le 5 momenti migliori. Fa un rock scuro e un po’Categorie e le relative premiazioni. retrò in cui si sente molto la mano di Rob EllisAlla sera presso il Ristorante Don Divino ci sarà una Cena Concerto tutta (storico collaboratore appunto di PJ Harvey,incentrata sul Ritmo delle Percussioni con la D.P.S. Band guidata dal M° ma anche di Nick Cave e dei nostrani MarleneAdriano Lasagni ed una grande Jam Session che vedrà suonare insieme Kuntz). Però le canzoni le sa scrivere e le sa arrangiare. Insomma, la ciccia c’è eccome, così come il physique du role della ragazza: fisico minuto che fatutti i concorrenti i Giurati e numerosi ospiti a sorpresa. sembrare enorme una chitarra elettrica, visino pulito con mise da dark lady. Direttore Artistico M° Adriano Lasagni Anna Calvi è una brava cantautrice rock, che con la sua musica si rifà ad un filone ben preciso, pur mostrando una forte personalità. Esordio promosso,Info e Contatti: Drums Professional School, via bizet 5/a Reggio Emilia un 2011 che si preannuncia radioso e pieno di visibilità per un’artista cheE-Mail: mailto:drums.re@libero.it - drums.re@libero.it però è da valutare sul lungo periodo, per capire come saprà definire la propriaWeb: http://www.drumsprofessionalschool.it - www.drumsprofessional- identità. A me piace … poi staremo a vedere. Alla prossima.school.it RISTORANTE - PIZZERIA NOVELLARA (RE) via Provinciale, Nord, 51 (chiuso il mercoledì) tel. 0522-653122
  • 23. 23 L a Voce Pagina a cura del Gruppo volontari S.Maria e S.Giovanni di S.Maria e S.Giova n n iLa scuola di San Giovanni subitodopo l’Unità d’ItaliaQuest’anno si festeggiano i 150 anni dell’unità d’Italia.Dopo due sanguinose guerre, l’unità nazionale iniziata dal Piemonte fu portata atermine da Garibaldi che liberò il Regno delle Due Sicilie, così il 17 marzo 1861il Parlamento proclamò Vittorio Emanuele II re d’Italia. Tra i tanti problemi che sidovettero affrontare, uno fu quello di uniformare la scuola e combattere l’analfa-betismo che toccava percentuali altissime (80%).Noi alunni di quarta e quinta abbiamo letto dei documenti conservati nell’archi-vio comunale di Novellara e abbiamo scoperto cosa accadeva a S. Giovanni e S.Maria in quegli anni:*nel 1863 esisteva già una scuola per 25 alunni maschi in cui insegnava il ma-estro Francesco Germani e solo nel maggio fu aperta una scuola per le giovi- Per le femmine c’era dunque la materia “lavori femminili” che doveva prepa-nette di S. Giovanni e S. Maria nel caseggiato di proprietà del signor Domenico rarle alle attività domestiche.Gandini. Abbiamo guardato le disposizioni del regolamento del 1868, che integravaLe femmine, quindi, iniziarono più tardi a frequentare. quello precedente del 1865, e abbiamo osservato quanto alcune fossero rigide:Alla fine di ogni anno veniva fatta una relazione al sindaco sull’andamento - L’orario per le scuole di S.Giovanni incomincerà alle ore 8 e mezza e durerà finodelle scuole del Comune, e per quell’anno alle 4 pomeridiane, nei mesi di ottobre, novembre, dicembre, gennaio, febbraio“Nella scuola femminile di S.Giovanni, le alunne sono a lodarsi anche per la e marzo; e negli altri mesi dalle 8 alle 5 pomeridianeloro modestia e buon contegno. La scuola maschile non è nella debita assidu- - Appena entrati in classe gli alunni e alunne dovranno portarsi al loro postoità frequentata, nel corso dell’anno molti giovani hanno numerose mancanze, e non potranno muoversi se prima non avranno ottenuto permesso dai lorospecialmente nell’estate quando non traggono quel profitto che potrebbero se maestrifossero più diligenti”. I bambini frequentavano per molte ore al giorno e dovevano stare quasi sem-I risultati furono perciò abbastanza buoni, anche se all’inizio fu difficile con- pre fermi nel loro banco.vincere i genitori che l’istruzione era necessaria, soprattutto perché per loro Ogni sei mesi, per gli alunni di tutte le classi, era previsto un esame ( a marzoera più importante avere braccia per il lavoro nei campi (che permetteva alla e a giugno).famiglia di vivere), piuttosto che passare il tempo sui banchi. *1870 “scuola maschile: si riscontra un sufficiente profitto specialmente nella*1864 “La scuola maschile unita di S. Giovanni e S. Maria è in via di migliora- lettura e nel calcolo;mento, quantunque non corrisponda ancora pienamente a quanto se ne può a scuola femminile: si è trovato un sufficiente profitto specialmente nella calligra-buon diritto aspettare. Finalmente la scuola femminile delle suddette due Ville, fia, nell’aritmetica e nei lavori femminili, lasciando solo a desiderare maggioreaperta solo il maggio dello scorso anno, promette di essere feconda di buoni esercizio nella lettura”.risultati e se ne sono già avute le prove in quest’ultimo esame”. *1871 il 7 dicembre viene aperta la scuola serale per gli adulti, tenuta dal ma-*1866 “Gli alunni delle scuole maschile e femminile di S.Giovanni e S. Maria estro Bellelli.hanno fatto prova migliore e particolarmente le alunne si sono distinte per il Le annotazioni sui registri ci hanno fatto capire che i ragazzini avevano mol-profitto e per lo spirito di disciplina”. te difficoltà a frequentare la scuola regolarmente. I motivi erano diversi:*1867 A S.Giovanni insegnano la maestra Arduini Angela per la classe femminile - dovevano lavorare nei campi “volenteroso ma accoppato dal troppo lavoroe il maestro Bellelli Gaetano per le classi I-II-III (alunni 19+14+30) maschili. agricolo”, “abbandonò la scuola per aiutare i suoi nei lavori campestri”Un solo maestro doveva insegnare a delle pluriclassi molto numerose, fino a - non godevano di buona salute “mancante per malattia”, “ammalato di tifo”96 alunni (nell’anno 1869). - le condizioni atmosferiche erano un ostacolo “mancò all’esame a cagione delSi distinsero nei lavori femminili alcune alunne, premiate dalle ispettrici della cattivo tempo”commissione di vigilanza: - le famiglie non la ritenevano necessaria “a giugno abbandonò la scuola pernel cucito Davolio Maria, Bagni Elisabetta, Montanari Luigia, Lusetti Maria, volontà del padre”, “mancante per incuria dei genitori” “mancante per trascura-Gandini Adele, Gandini Clotilde, Davolio Maddalena, Montanari Serafina e tezza della famiglia”.Pavarini Elisa; nei lavori a maglia Cattabiani Giuditta. Gli alunni delle classi IV e V di S. Giovanni di Davide - Luciana e Alessia di Leila e Mirco Edicola - Profumeria PROSSIMI APPUNTAMENTI Cartoleria - Giocattoli Festa scuola 4 giugno S.MARIA DI NOVELLARA (RE) Sagra S.Giovanni 26 giugno p.za Prati della Fiera tel. 0522/657196 S.MARIA DI NOVELLARA (RE) p.za Prati della Fiera, 8 tel. 0522/657672 Sagra del Tortello 9-10 Luglio
  • 24. 24 SPORT / TENNIS Foto di Graziano PederzoliLa modenese Elena Martinelli si aggiudicail torneo di 4a categoria tennis femminile di Anna Maria FerrariSi è concluso anche quest’anno il Torneo di 4a catego- Erica in particolare, che aveva sospeso l’attività ago-ria femminile organizzato in occasione dell’8 marzo, nistica per qualche tempo, si è imposta con determi-Festa della Donna, dopo due settimane di intensa nazione superando tre turni conquistando punti fon-attività agonistica e divertimento. damentali per rientrare nella classifica femminile Fit.La finale, disputata proprio la sera della citata ricor- Al termine di questo evento sportivo i soci del circolo sirenza, ha visto sul campo le due giovani tenniste uniscono per ringraziare il consiglio direttivo, per avereBeatrice Galli ed Elena Martinelli (nella Foto) che permesso e portato a termine un torneo che, annohanno disputato due set intensi al termine dei quali dopo anno, ha consolidato la sua importanza nelle Le finaliste Beatrice Galli e Elena Martinellila modenese Elena Martinelli ha avuto la meglio su tappe provinciali delle competizioni di federazione.Beatrice con il punteggio di 7-5 6-4. Complimenti a Non possiamo non ricordare il fondamentale apporto nella conduzione del torneo e i collaboratori del circololei e alla sua avversaria per averci mostrato un buon degli sponsors, Banca di Credito Cooperativo Banca che hanno contribuito con notevoli sforzi personalitennis e tanta sportività. Reggiana di Novellara ed EmmeDi Sport di Campa- per la ottima riuscita della manifestazione sportiva.Nonostante la finale sia stata disputata da atlete gnola, senza il quale non avremmo potuto garantire Vi aspettiamo numerosi alla prossima manifestazioneesterne al nostro circolo tennis, è doveroso sottoli- lo svolgimento dell’evento, e il negozio il “Girasole” sportiva, torneo 4a Cat. Maschile per S. Cassiano.neare che due nostre tenniste, Anna Lasagni ed Erica di Novellara per i graziosi omaggi floreali alle parte-Morelli, hanno raggiunto un buon piazzamento nella cipanti. Ringraziamo il giudice arbitro Sig.ra Claudiacompetizione. Razzini per la ormai nota professionalità dimostrata Poeti di casa nostra di Couraichi Mouna alunna Scuola media statale “L. Orsi” Novellara. a.s. 1994-95 Insegnante: Subazzoli Giuseppe La Primavera Valgono i venti, e lampi, e tuoni, il sole; nuove voci con canti e cinguettii. I prati tornano verdi e le piante imbelliscono con fiori e poi le foglie e rami nuovi. La primavera. Un turbinio di sensazioni, sento svilupparsi dentro, voglio bene. Una voce nuova mi sta nascendo e mi suggerisce: impegno, rispetto, fiducia e speranza. Vedo, sento, studio e gioco con tanti, e tanti si confidano, si uniscono e preparano il futuro: la primavera. La primavera è l’amore.
  • 25. 25 Conoscere la flora L’ALLIARIA PIANTA DALL’AROMA DI AGLIO MEGLIO DELL’AGLIO Si tratta di un’erba che nel nostro am- biente cresce al riparo delle poche siepi presenti . Sembra quasi cercarne la prote- zione. In effetti per l’Alliaria come per altre piante, se non esistesse questo elemento Una ricetta al mese di salvaguardia particolare, la prospettiva rubrica a cura di Domenico e Eletta sarebbe quella della scomparsa. La forte antropizzazione dell’ambiente, pratiche Frittelle di calamari agricole esasperate, manutenzioni in- con verdure e fiori di zucca vasive meccanizzate dei residui lembi di territorio, finiscono con lo sterminare Ingredienti per 10 persone molte specie botaniche .L’Alliaria è una Calamari kg 1 - Fiori di zucchina n. 10 pianta precoce della primavera, biennale o perennante, fiorisce già da aprile proseguendo Sedano n. 1 gamba - Finocchi n.1 fino a luglio. Zucchine gr.200 - Prezzemolo tritato gr.10 I suoi fusti cilindrici possono raggiungere il metro di altezza, la radice è fittonante e cioè Olio d’arachidi Lt.1 Ingredienti per la pastella unica e inserita verticalmente nel terreno. Le foglie basali a forma di cuore, lungamente Farina bianca gr.300 - Acqua gassata gr.300 picciolate e crenate, cadono al momento della fioritura, quelle superiori, romboidali, pre- Uova n.3 Sale e pepe sentano un margine con dentellatura ancora più accentuata. I fiori sono bianchi, piccoli, Preparazione: pulire i calamari e tagliarli a forma con quattro sepali e quattro petali, a croce, formula fiorale tipica della famiglia delle cru- di bastoncino. Preparare una pastella con la farina, cifere a cui la pianta appartiene; riuniti in un grappolo sommitale, sono ricchi di nettare l’uovo e l’acqua, salare e pepare. Mondare le ver- e sono perciò visitati da api e farfalle. I frutti sono piccoli baccelli (detti silique), angolosi, dure e tagliare il finocchio a julienne, il sedano e che contengono piccoli semi grigiastri. Tutte le parti della pianta se strofinate emanano un le zucchine con la mandolina; tagliare poi i fiori di forte odore di aglio e anche il sapore è analogamente tipico. Il nome scientifico, “Alliaria zucchina allo stesso modo, tritare il prezzemolo. petiolata”, oltre che a richiamare la caratteristica aromatica della pianta, riecheggia quella Unire tutti gli ingredienti alla pastella, formare delle matasse e friggere in olio caldo a 160°. dei lunghi piccioli delle foglie. La pianta contiene in tutte la parti glucosidi solforati, come Scolare su carta assorbente. Disporre due o più frit- l’aglio e tutte le Liliacee, famiglia botanica molto diversa per le altre caratteristiche. Contiene telle nel piatto di servizio e servire subito. altre sostanze che le conferiscono varie proprietà, sia alimentari sia fitoterapiche. Le foglie Vino consigliato: Bianco di Custoza “Monte del Fra” si possono usare per insaporire minestre, insalate, frittate, ripieni. Pare che il vantaggio - Sommacampagna sia una maggiore digeribilità rispetto all’aglio. Le moderne infatuazioni per gli ingredienti naturali hanno diversificato gli utilizzi per cui si riportano sulle riviste specializzate l’impiego dei germogli primaverili di Alliaria, quello dei frutti, dei semi, con proprietà simili a quelli della senape. La capacità di insaporire è così forte che se le mucche si cibano con un poco di Alliaria, il sapore si riflette nel latte. Quando la conservazione della carne, anche per pochi giorni, in mancanza di frigoriferi, provocava odori poco gradevoli, l’uso dell’Alliaria permetteva di coprirli, anzi si consigliava questa particolare salmistratura come pratica alimentare auspicabile. D’altronde anche attualmente i cacciatori consigliano di consumare la selvaggina al limite della putrefazione. Le indicazioni fitoterapiche riportate in letteratura sono numerose: antisettica, vulneraria, contro il prurito, pelle arrossata, antiasmatica, catarri bronchiali, espettorante, si elencano solo per informazione generale poiché l’uso effettivo come sempre va adottato su indicazione di specialisti. di Marco Faietti Stampa serigrafica Etichette adesive Targhe e tastiere OTTICA - OPTOMETRIA Cartellonistica e decorazione CONTATTOLOGIA Cartellini per abbigliamento Studio graficoNOVELLARA (RE) Corso Garibaldi, 21 tel. 654658CAMPAGNOLA EM. (RE) P.zza Roma tel.669883 NOVELLARA (RE) ROLO (RE) Corso Repubblica, 67 tel.658376 Via Labriola, 36 tel.0522/756639 fax 651397
  • 26. 26 EDUCAZIONE SANITARIAHerpes zooster del volto e cavo oraleTale patologia virale si manifesta con ulcerazioni al delle lesioni sul territorio di innervazione della II e IIIcavo orale ed al volto, precedute da alterrazione del- branca del nervo trigemino (3° medio e 3° inferiore della sensibilità e ipersensibilità al volto e alla mucosa volto) è suggestiva per la diagnosi di herpes zooster.orale. Può essere presente malessere con febbricola, Tale patologia si contrae facilmente se ci si ponedolore localizzato, astenia, nausea e diarrea. Le lesioni in condizione di avere un prolungato contatto consi distribuiscono nell’emivolto inferiore o medio con bambini affetti da varicella. La terapia di elezionecoivolgimento delle labbra rispettivamente inferiore comporta l’assunzione di valaciclovir cloridato (3 gr./o superiore. All’interno del cavo orale le lesioni sono die) per 2 settimane. Attenendosi alla terapia ed allacaratterizzate da importante infiammazione con ulcere posologia indicata, oltre alla scomparsa delle mani-della mucosa. Sulla cute sono presenti vescicole di- festazioni cicliche, la nevralgia post erpetica risulta disposte a grappolo che contengono un liquido chiaro; trascurabile intensità.tale caratteristica, accompagnata dalla distribuzione Dr. Luca MinghettiTorneo di briscola a 5 “Matta Evolution”A tutti i Novellaresi amanti della “Briscola a 5”, detta anche “Briscola a chiamata”. E’ in preparazione un torneo di 8. In caso di cappotto i punti sono il doppio di “Briscola a 5” presso il Chiosco quanto concerne la chiamata. Primavera, a Novellara, in via 9. Alla fine delle chiamate dei punti, il vincitore della Nenni 20/A. chiamata a punti, chiama la carta. La versione ufficiale del gioco 10. In finale andranno i primi classificati a punti dopo sarà la “Matta Evolution”, una 2 mani per ogni tavolo. versione diversa e più divertente 11. Si gioca con carte piacentine. della briscola a 5 solita. In pratica le regole sono le se- Montepremi offerto dal “Chiosco Primavera” guenti: Al primo classificato n° 1 bottiglia di Franciacorta 1. Si gioca in tavoli da 5 Brut. giocatori. Al secondo classificato n° 2 Salami “Doc”2. È previsto anche il “morto”, in gergo sarebbe il 6° Al terzo classificato n° 1 bottiglia di Grappa partecipante, che a turno, a quando da le carte, si Al quarto e quinto (pure al sesto se è presente al ferma per un turno. tavolo) classificati verrà consegnata una bottiglia di3. È vietato parlare, segnare o commentare la par- Lambrusco. La prima edizione, svolta nel dicembre tita durante lo svolgimento della stessa. Si può contare solo l’ultima mano. 2010, ha visto la vittoria di Luca Arioli (detto Bachèro dagli amici) che ha sbaragliato i tavoli (ben 4 per Il debutto dei4. Si chiamano i punti a partire da 61, a turno. l’occasione) vincendo contro giocatori di indiscussa5. Fino a 81 punti, i punti assegnati al chiamante saranno 2 e 1 per il compagno, verrà sottratto un punto ai partecipanti che perdono la mano. professionalità. Le prenotazioni, per chi volesse par- tecipare ad una bella serata in compagnia, possono essere effettuate direttamente al “Chiosco Prima- "Taldirò"6. Da 81 a 101 i punti in caso di vincita saranno vera”, o telefonando al numero 328/06106609. Si Giovedì 10 Marzo 2011 al Circolo Ricre- 4 per il chiamante e 2 per il compagno, mentre accettano prenotazioni fino al giorno 11/04/2010. Il ativo Novellarese, davanti a un pubblico verranno sottratti 2 punti ai giocatori perdenti la torneo avrà inizio il giorno 13/04/2010 alle ore 21 entusiasta, si è esibita la nuova compagnia mano. presso il “Chiosco Primavera”. teatrale "Taldirò" con lo scopo di raccogliere7. Da 101 a 120, i punti in caso di vincita saranno Partecipate numerosi, sarà una bella serata in com- fondi per la borsa di studio Marta Beltrami. 6 per il chiamante e 3 per il compagno, mentre pagnia, giocando a un gioco coinvolgente e di sicuro Lo spettacolo è stato interamente dedicato verranno sottratti 3 punti ai perdenti la mano. divertimento per tutti. alla giornata internazionale della donna. Ci siamo esibiti in una rilettura al femminile Circolo Ricreativo Novellarese della parola donna e della parola uomo, in seguito alle massime sulle donne dei maggiori filosofi e letterati della cultura MESE DI APRILE occidentale. "Dopo una partenza così, non ci ferma Domenica 3 orchestra Domenica 17 orchestra nessuno!!". Antonella Marchetti Marco e Ramon Concludendo ringraziamo tutti i parte- cipanti alla serata per la generosità che hanno dimostrato con le loro offerte, Domenica 10 orchestra Domenica 24 orchestra gratificandoci e stimolandoci a far sempre I nobili del Folk Selvino e Company meglio.
  • 27. 27 Rubrica a cura di Giovanni Franzoni Considerazioni in libertàSe il grande EINSTEIN fosse ancora vivo, probabilmen-te qualche suo pensiero lo passerebbe alla redazione delPortico con grande piacere.Illusione! I matti ci sono sempre! Sono sicuro che lo fareb-be perchè tra i nostri affezionati lettori, ci sono persone ingrado di capirlo. Lo posso confermare di persona perchè,nell’incontrarle per strada, si congratulano con espressio-ni di soddisfazione per aver letto notizie e fatterelli sempli-ci ma, con mia viva e gradita sorpresa pongono domandecui non è facile rispondere. Questa volta voglio passarvi Fotto scattata il 5 aprile 1953 - Un gruppo di amici in Piazza Unità d’Italia.un suo pensiero che, specialmente di questi giorni, ac- Da sinistra si riconoscono: Achille Morini - Andrea Pedrazzoli - Achille Lombardini - Gasto-contenterà i lettori più esigenti di cose serie, anzi, molto ne Lusetti - Fabio Lombardini - Livio Zanetti - Giorgio Cortesi - Giovanni Franzoni - Carloserie e gravi. Corsi - Franco Pasquali - Virgilio Lombardini - Alberto Gaddi - Romualdo Piccinini. LA CRISI SECONDO ALBERT EINSTEINNon possiamo pretendere che le cose cambino, se con-tinuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grandebenedizione per le persone e le nazioni, perché la crisiporta progressi.La creatività nasce dall’ angoscia come il giorno nascedalla notte oscura.E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandistrategie.Chi supera la crisi supera se sé stesso senza essere su-perato.Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violentail suo stesso talento e da più valore ai problemi che allesoluzioni.La vera crisi, è la crisi, è la crisi dell’incompetenza.L’inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizianel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sonosfide la vita è una routine, una lenta agonia.Senza crisi non c’è merito. E’ nella crisi che emerge il me-glio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono sololievi brezze.Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella stessacrisi è esaltare il conformismo, invece, lavoriamo duro.Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, Anno 1956 - Foto scattata davanti alla Coop di San Bernardino, all’interno di una balerache è la tragedia di non lottare per superarla. estiva, in legno, costruita per il festival dell’Unità locale. (Foto Renzo Ballabeni). In piedi: Albert Einstein Renzo Mora - Luigi Lasagni - Enzo Casoni - Valentino Lasagni - Vanna Subazzoli - Federica Ponti - Giancarlo Brioni. Accosciati: Franco Simonazzi - Primo Becchi - Gianni Gasparini - Angelo Subazzoli - Renzo Ballabeni.
  • 28. 28 Un pizzicotto ai più piccoli e non solo Rubrica a cura di Luisa Torelli Siamo nel mese di marzo: il 21 c’è l’equinozio di pri- La fiaba ha un tipo di svolgimento che si conforma al mavera; è il periodo dell’anno in cui il sole, nel suo moto apparente col quale costruisce il cerchio massi- modo in cui il bambino pensa e percepisce il mondo; mo della sfera celeste tagliando l’equatore celeste, fa corrispondere sulla terra uguale durata del giorno e per questo, per lui, è così convincente. della notte. Secondo la regola stabilita dal Concilio di Nicea, nel 325, la festa di Pasqua si celebra la domenica successi- La fiaba “I TRE PORCELLINI” s’ispira al “mito di nostra vita o semplicemente godere delle cose fan- va al primo plenilunio che si verifica dopo l’equinozio Ercole” che si riferisce al dover scegliere tra il “prin- tastiche che ci racconta. di primavera. Si ha, pertanto che la data della Pasqua cipio di piacere” o il “principio di realtà” della vita. “ Secondo la favola, una volta che il bambino si è oscilla tra il 22 marzo (la Pasqua più bassa) e il 25 I TRE PORCELLINI” insegna, in forma divertente e identificato con la cicala può abbandonare ogni spe- aprile (la Pasqua più alta), come accade quest’anno. drammatica, al bambino della scuola dell’infanzia, ranza, in quanto la cicala, che ha scelto il principio di che non dobbiamo essere pigri e prendercela co- piacere, non può aspettarsi che la rovina. La favo- 8 marzo: è la festa di tutte le donne. moda, perché, altrimenti, potremmo morire. la sembra insegnare che è sbagliato godersi la vita Teresa Mattei, la deputata più giovane della Costituen- La programmazione intelligente, la previdenza e il quando il tempo è propizio, come d’estate e che la te, racconta un aneddoto che pochi conoscono: ci rac- duro lavoro ci permetteranno di trionfare anche sul formica è un animale cattivo, senza compassione conta com’è che la mimosa diventò il simbolo della nostro peggiore nemico: il lupo! La storia ci parla per la cicala. festa delle donne: “Nell’im- anche dei vantaggi del crescere: il terzo porcellino, Il lupo è un animale malvagio, perché vuole di- mediato dopoguerra, io lavo- quello più saggio, è presentato come il più grosso struggere: questa cattiveria è qualcosa che il bambi- ravo all’Udi, l’Unione donne e il più anziano. no riconosce nel proprio intimo, come il desiderio italiane. Volevamo ripristi- Le case che i porcellini costruiscono simboleggia- di divorare che ha, come conseguenza, l’angoscia nare la festa internazionale no il progresso dell’uomo nella storia: prima una di subire la stessa sorte. Quindi, il lupo non è altro delle donne come già deciso baracca, poi una casa di legno e, per finire, una che l’esteriorizzazione della cattiveria del bambino e ad Amsterdam prima della solida casa di mattoni. Il porcellino più piccolo co- la storia dice come essa possa essere affrontata in dittatura fascista. Avevamo struisce la sua casetta nel modo più sbrigativo, con modo costruttivo. appena conquistato il diritto della paglia; il secondo si serve di bastoni; entram- Tutti e tre i porcellini sono “piccoli” e immaturi come al voto, per le donne, il 1° bi tirano su i loro rifugi con la massima fretta e il bambino stesso: egli s’identifica volta per volta con febbraio 1946, e cercavamo con il minimo dispendio di energie, così da poter ciascuno di loro e riconosce i suoi progressi. Rappre- un simbolo pieno di simpa- giocare, per il resto della giornata. sentando i vari stadi dello sviluppo del bambino, la tia immediata, magari un fiore Vivendo in accordo col principio di piacere, i scomparsa dei primi due porcellini non porta soffe- .Io dissi che ci voleva qualcosa di vistoso, che non co- porcellini più piccoli cercano un’immediata grati- renza. stasse niente e, girando per le campagne, notai che la ficazione, senza darsi pensiero per il futuro e per Come tutte le fiabe “I TRE PORCELLINI” guida i pen- mimosa c’era dappertutto. E’ bella, primaverile, è una i pericoli della realtà, mentre il porcellino più an- sieri del bambino relativi al suo sviluppo senza dirgli pianta povera, semplice, ma con uno stupendo fiore ziano da prova di maggiore maturità, cercando di come dovrebbe essere, permettendogli di trovare le giallo, che fiorisce proprio in prossimità della nostra costruire una casa più solida di quella dei porcellini proprie conclusioni. Questo basta, per una vera ma- festa. Dovetti inventare, lì per lì, un’antica leggenda più piccoli. turazione, poiché il egli può trarvi più conforto che cinese che fa corrispondere la mimosa alla donna, per- Soltanto il terzo porcellino, il più anziano, ha impa- da tanti discorsi basati sui ragionamenti e sui punti ché sensitiva, modesta, esuberante, anche collettiva, rato ad agire in conformità col principio di realtà: di vista degli adulti. con tutti quei fiorellini messi insieme come fanno le egli è in grado di rimandare il desiderato momento donne” “Ah!, si, allora, se lo dice un’antica leggenda dei giochi e agisce in base alla capacità di preve- cinese!....” Il resto della storia lo conoscete, perché la dere quello che può accadere nel futuro. E’ perfino mimosa, oggi, è il simbolo della festa delle donne ri- in grado di prevedere correttamente il comporta- conosciuto da tutti. mento del lupo: questo nemico interno che cerca AUGURI A TUTTE LE DONNE! di sedurci e di prenderci in trappola; il terzo porcel- lino può sconfiggere potenze più forti e più feroci di lui! 19 marzo: si festeggiano tutti i papà. In molti paesi di tradizione cattolica, la festa del papà “I TRE PORCELLINI” colpisce molto di più che non viene festeggiata il giorno di S.Giuseppe, padre putati- la favola di Esopo “La cicala e la formica” che, vo di Gesù, proprio in corrispondenza con la Festa di come tutte le favole, dona chiaramente una verità S. Giuseppe, il 19 marzo. morale, non c’è nessun significato nascosto e nul- I primi a celebrarla furono monaci benedettini nel la è lasciato all’immaginazione. La fiaba, al contra- 1030, seguiti dai Servi di Maria nel 1324 e dai France- rio, lascia a noi ogni decisione e ci permette anche scani nel 1399. Venne infine promossa dagli interventi di non prenderne nessuna: sta a noi applicarla alla dei papi Sisto IV e Pio V e resa obbligatoria nel 1621 da Gregorio VI. I papi Pio IX e Pio XI, inoltre, consa- Si diceva “S.Benedetto, la rondine torna sotto crarono il mese di marzo a S.Giuseppe. INDOVINELLO il suo tetto”, è primavera e ci auguriamo che Questa festa, però, ha origini molto antiche, che risal- sia proprio così. Alla rondine potrebbe essere gono alla tradizione pagana. Il 19 marzo è, a tutti gli (da Indovinelli e scherzi di Leonardo da Vinci) dedicato un premio, per la solidarietà: è, infatti, effetti, la vigilia dell’equinozio di primavera, quando - Chi sono -domandò Leonardo- quei pazzi che getta- uno dei pochi animali che aiuta i compagni in si svolgevano i baccanali, i riti volti alla propiziazione no fuori di casa le preziose granaglie, tenute a lungo in difficoltà. Può capitare, specialmente in campa- della fertilità; nello stesso mese venivano svolti an- serbo con molte cure e le disperdono per terra, senza gna, di vedere rondini che zampettano accanto che i riti di purificazione agraria. Tracce del legame curarsi degli uccelli che scendono a frotte a beccarle, al corpo di una compagna ferita. La scuotono, con i culti pagani e con i riti agricoli si ritrovano nella né degli altri animali che si affrettano ingordi a nutrirsi cercano di sollevarla da terra, ma è un’impresa tradizione dei falò, dei residui del raccolto dell’anno di quelle delizie? Sono dei pazzi! impossibile. Quando si convincono che non c’è precedente, ancora diffusi in molte regioni. più nulla da fare, l’assistono in silenzio, fino al Ma, secondo la tradizione, S. Giuseppe, oltre ad essere suo ultimo respiro, poi raccolgono rametti, fili il patrono dei falegnami e degli artigiani, è anche il d’erba e fieno e ne coprono il corpo, creando protettore dei poveri, perché a Giuseppe e a Maria fu una piccola tomba. Se la compagna senza vita negato un riparo, al momento del parto, da poveri in si trova in riva a un ruscello, dove la terra è fuga, quali erano. umida e malleabile, le rondini scavano con le Proprio per questa ragione, alla festa di S. Giuseppe, è zampette una piccola fossa e, dopo la sepoltu- legato anche il pane, spesso deposto sugli altari. ra, ricoprono tutto con foglie e rametti. .animes alled opmet li avirra odnauq ,inidatnoc i onos ,oN - AUGURI A TUTTI I PAPA’.
  • 29. 29 Medicina veterinaria per cani e gatti Angolo “OASI” Rubrica a cura della dott.ssa Roberta Bocedi Gruppo Mutuo Aiuto Psicooncologico Novellara - L’appartamento via C.Cantoni, TEMPO DI PREVENZIONE: “LA FILARIA” 47 cell. 329/1839477 - 340/9817083 Sono stata operataCon l’inizio della bella stagione e l’arrivo dei primi caldi si torna al seno nel 2005 e ila parlare di prevenzione nei confronti di un’importante malattia tumore era maligno,che, soprattutto nelle nostre zone, può colpire i nostri animali da quel giorno con-domestici, il cane in particolare. La “filaria” o filariosi cardio- vivo con il cancro. Sìpolmonare, com’è tecnicamente chiamata, è una malattia perché nonostantetrasmessa dalle zanzare che colpisce prevalentemente il cane. l’intervento e passatiÈ causata da un parassita (Dirofilaria immitis e D. repens) che 5 anni la convivenzaviene trasmesso da un cane sano ad uno ammalato tramite continua e purtroppo non è sufficientela puntura di una zanzara. Una volta entrato, il parassita va a averlo tolto di mezzo perché lui continualocalizzarsi e a completare il suo sviluppo a livello delle arterie essere con te nella tua mente e con visitepolmonari e del cuore (dove vivrà la sua vita “adulta”), mentre di controllo e esami di routine, anche sele forme immature (“giovanili”) si localizzano nel sistema cir- le giornate scorrono come prima dellacolatorio. Questa situazione, con il tempo, arriva a causare danni progressivi e permanenti malattia come dire che il cancro non te loal cuore. I cani ammalati presenteranno inizialmente tosse e stanchezza e, negli stadi avan- scordi più.zati, si potranno avere “collassi”, soprattutto durante l’attività fisica ed accumulo di liquidi Non è stato facile accettare questa ma-in addome (ascite) e negli arti (edema). L’esito della malattia è purtroppo spesso infausto. lattia, il percorso è molto tortuoso tra altiIn caso di sospetto, la diagnosi verrà fatta dal medico veterinario in base ai sintomi clinici e/o e bassi tra decisioni spesso molto difficilicon test che confermino la presenza o meno del parassita. I cani colpiti hanno generalmente ma come spesso dico bisogna fare unpiù di due anni di età, ma spesso non mostrano sintomi fino ad un’età molto più avanzata. passo alla volta ed avere tanta pazienza eIn caso di conferma della malattia, esistono alcuni possibili trattamenti. Questi non sono guardare avanti.però sempre praticabili (dipende molto dalla gravità dell’infestazione e dallo stato di salute Devo ringraziare la psicologa che ci segue edel cane) e non completamente privi di rischi per lo stesso. Inoltre se i parassiti adulti hanno ci aiuta nel reagire a tutti i nostri dubbi e alleavuto una lunga permanenza nel cuore, i danni da essi causati non sono rimediabili ed il nostre crisi di umore e la mie compagnecane rimarrà cardiopatico per il resto della sua vita. e compagni di “viaggio” del gruppo OASIL’unico modo sicuro per evitare ogni problema è quello di effettuare un’efficace prevenzione. che nel difficile percorso della malattia eQuesta si inizia generalmente nei mesi di Aprile-Maggio (quando cominciano ad apparire dopo, ci si aiuta anche con esperienzele prime zanzare) e va continuata almeno fino a Novembre-Dicembre. Può comprendere e consigli perché poterne parlare è unadiversi metodi: esistono farmaci da prendere per bocca una volta al mese o formulazioni liberazione.“spot on” o iniezioni. Sono tutti ugualmente efficaci e la scelta andrà fatta in accordo col E’ una malattia che ti cambia la vita, perchéveterinario curante, in base alle esigenze di ognuno. La profilassi agisce uccidendo le forme si comprende davvero il senso del limiteimmature presenti nel sangue, ma non è efficace sugli adulti già eventualmente presenti ci si scontra d’improvviso con il fatto chenel cuore. Perciò se per caso ci si è dimenticati di fare la prevenzione per un anno o più, è siamo mortali e purtroppo anche con amicisempre raccomandabile effettuare un test per accertare che il cane non si sia già ammalato, che non ci sono più che sono stati menoprima di riprendere la profilassi. fortunati di me. Ciao ragazzi.Infine, nelle zone interessate da questa malattia, anche il gatto domestico può essere affetto da Da tutto questo ho imparato una cosa:filariosi, anche se in percentuale molto minore rispetto al cane. Nel caso del gatto la malattia guardare avanti e vivere giorno per giorno,è spesso asintomatica, ma quando presenti, i sintomi sono spesso acuti, di tipo respiratorio come dice questa frase che ho trovato leg-e molto gravi, fino alla possibilità di avere morte improvvisa. Anche le opzioni terapeutiche, gendo “IL TEMPO NON E’ NELLE NOSTREnel gatto, sono piuttosto limitate e la cosa più prudente rimane quella di effettuare un’efficace MANI, IL MODO DI VIVERE SI”.prevenzione, almeno nei mesi primaverili-estivi. A.M. …E ORA GIOCHIAMO… …facciamo vedere come siamo agili…Usiamo i giornali già letti: prima di metterli nelcontenitore della carta, poniamoli in fila per ter-ra, a poca distanza l’uno dall’altro. I bambini, a turno, dovranno correre a zig zag tra di essi da un’estremità all’altra del percorso, come si trattasse di uno slalom. Ma, attenzione, bi- sogna correre più velocemente possibile, senza toccare i giornali! Ecco, adesso viene il momento più difficile:quello di far rimbalza-re la palla, mentre si corre tra i giornali e, così,si scoprirà quanto saranno “agili” le gambe, gliocchi e le mani.Buon divertimento! Arrivederci al mese prossimo insieme a CAPPUCCETTO ROSSO.
  • 30. 30 DELFINA BETTIOL (TINA) SILVANA GHISELLI LORIS JEMMI Il circolo PD di Novellara a pochi giorni dalla scomparsa ricorda con sincero affetto l’amica Silvana e manda un Nell’anniversario della scomparsa forte abbraccio a Romeo e alle figlie Cinzia e Giuliana. li ricordano con affetto Ada e Remo. Bartoli Gianpaolo 3 Aprile 2011 Ciao Paolo sono passati 11 anni da quella domenica ma ricordiamo sempre il tuo BRUNO ELIO sorriso e la tua voglia di vivere, è dalla tua FOLLONI FERRARI voglia di vita che noi troviamo la forza di sopravvivere per te. Nel 3° anniversario dalla scom- Nel 20° anniversario della tua parsa lo ricordano con affetto la scomparsa. Il tempo è passato, Ci manchi sempre tanto. Mamma papà moglie Pierina il figlio Vanni e la ma tu vivi sempre nei nostri cuo- Penni, Gabri, Marci e le nipotine Maddi e nuora Anna. ri. La moglie Anna figli Claudio, Viki. Allessandra, Silvia e nipoti. Poeti di casa nostra di Marisa Bertozzi L’era de snèr ... am ricord Era di gennaio.. mi ricordo Di là dai vetri le luci nella nebbia Quasi dès an fa... l’era de snèr Dedlà di vèder i lus in dla fumana Quasi dieci anni fa.. era di gennaio frullo d’ali, passi svelti dell’infermiera andèva «a fer la nòt» a l’ospedèl sbater d’èli, i pas svelt ed l’infermèra andavo « a far la notte» all’ospedale qualche ammalato che chiamava mamma andèva «a fer bein» i disen dal me pert un quelch malè al ciamèva mama andavo «a far bene» dicono da noi mio zio era irrequieto.. smaniava ca steva mel l’era un me pareint me sio l’era inchièt.. al smanièva era un parente quel che stava male Un lamento, un russare, colpo di tosse lunga la notte, ragazzi, da far passare Dal cinquanta l’eva spusè me sia Un lameint, un runfèr, colp ed tos Nel cinquanta aveva sposato mia zia con il parente sempre più agitato e in ca nostra ieven fat famìa lunga la not ragas da fer pasèr e in casa nostra messo su famiglia metto le mani nelle sue e a voce bassa: iern’andè via dop tri o quatr’an cun al pareint seimper piò agitè erano andati via dopo tre o quattro anni trasferì in di parag dal Lodigian mèt al man in dal sò e a basa vòs: trasferiti nei paraggi del lodigiano «La Corte Grande, la Corte Bassa son nei ricordi miei di ragazza L’iv in meint cum’eren chi teimp lè «La Corte Grande, la Corte Bassa Vi ricordate com’erano quei tempi? c’era un pezzetto di mia famiglia a gh’era un mòc d’agint disocupè son nei ricordi miei di ragazza c’era un mucchio di gente disoccupata là trapiantato quand’ero figlia e i cateven un quel da stagionèl c’era un pezzetto di mia famiglia e trovavano un qualcosa di stagionale se propria propria ieren fortunè là trapiantato quand’ero figlia se proprio proprio erano fortunati In rima quella storia gli piaceva tanto e io bene a memoria la ricordavo Me sio al fèva, ogni tant, al sot-caldèra L’agh piaceva tant cla storia in rèmà e me Mio zio faceva ogni tanto il garzone ogni tant, un quel mès, quand agh bein a memoria a la saieva ogni tanto, qualche mese, quando toccava Case a muraglia dei lavoranti tuchèva per l’interesse della famiglia volle provare con la legnaia e pollaio davanti per l’intèresi ed la famia la vru pruvèr Case a muraglia dei lavoranti e lontano dal suo paese si fece casaro donne sedute sopra al gradino luntan dal so paes ai se fat casèr con la legnaia e pollaio davanti bimbi attorno imboccavan di riso donne sedute sopra al gradino Altrochè Parmigiano Reggiano Eterchè Parmigiano Reggiano bimbi attorno imboccavan di riso dodici fogli di lunario, festa e buondì Prima dell’alba di sotto sui sassi per dodes foì ed lunari, fèsta e bon dè lavorava il latte di quei luoghi li dei mungitor risonavano i passi al lavureva al lat ed chi post lè Pei9ma dell’alba di sotto sui sassi per trasformarlo in Grana Padano ed era li che stava il Casaro per trasformerel in Grana Padano dei mungitor risonavan i passi venuto da Reggio per il Padano» ed era lì che stava il Casaro Rinunce, sacrifici e cambiamenti Rinunci, sacrifèsi e cambiament Venuto da Reggio per il Padano» man mano che passava il tempo La mia recita faceva buon effetto man di man ca paseva al teimp trapiantati da una corte a una cascina quasi che fosse una medicina tra na cort e na casceina trapiantè La feva un boun efet la me recita di tornare si smorzava la lusinga strette le mie mani, lui aspettava il resto al smursèva la lusinga ed prer turner quasi che la fòs un medseina a occhi chiusi mi sovviene il dialetto stichè al me man, lo speteva al rest Io, fin da ragazzetta ero di casa Me, fi da ragasèta a s’era ed cà a òc sarè am vin in meint al dialeèt e fissavo qual vivere nella mente Comincio coi personaggi e tutti i e fisè in dla meint cal viver là alla bell e meglio da mettere in rima soprannomi da metr’in rèmà un po a la bel e mèi Cuminc con personag e tot i sò scutmai una mania... per annotare fatti differenti e il luoghi nostri con i vari filossi una manìa... per nutèr i fat fifereint e i post dal noster pèrt cun i filos tanto forte le mani mi stringeva al me sticheva al man tant fort Così tra alti e bassi s’arriva all’ospeadale dicendo.. brava, brava, brava Achsè tra elt e bas rivom a l’ospedel e al gèva.. breva, breva, breva quasi dieci anni fa, ricordo era gennaio quasi dès an fa, am ricord l’era de snèr quarto piano, lla sinistra del corridoio Continuai a lungo come una nenia... oltre querti pian, col d’sinestra al curidòr O continuè un bel pò cume na nina nana, tre letti per camenra e freddo nel cuore i vetri i lampioni nella nebbia tri let per camra, fred dentr’al còr dedla di veder i lampioun in dla fumana
  • 31. 31 A Giuseppina Baroni Grazie Pina per aver avuto il piacere di cono- scerti, sei stata una persona speciale, sempre disponibile verso tutte le persone, per tutte avevi una parola. Quando mi hai detto che ti eri ammalata, da te ho avuto un grande inse- gnamento sei sempre stata serena e tranquilla e non hai mai fatto pesare il tuo stato di sa- lute fino alla fine. Ti ringrazio per quello che ho ricevuto da te, una grande amica. Resterai sempre nel mio cuore, ti saluto. Luciana Franchi UMBERTO CATTABIANI GIOVANNA FORMENTINI DINA GHIZZONI Aronne Bagnoli In ricordo dei genitori Nell’ 8° anniversario della a due mesi dalla scomparsa lo ricordano i figli Diva e Rino scomparsa la ricordano con affetto il fratello Bruno e la con affetto il fratello Paolo nipoti e pronipoti sorella Loretta. i nipoti Raffaella e Roberto e la cognata. SILVIO BIANCHI Nel 19° anniversario della scomparsa, lo ricordano con affetto la moglie Nivea e famiglia. NICOLA SANSONNE ANDREANO TRALDI MARIO CATELLANI Per non dimenticare una persona Nell’ 16° anniversario della scom- Nell’ 11° anniversario della scom- importante della nostra vita! Nel 19° parsa, lo ricordano con affetto la parsa, lo ricordano la famiglia Pater-Offerte in favore dei servizi anniversario lo ricordano con affetto le figlie Rina, Paola, e Sara, ed i generi. moglie Maria i figli Emanuela, Daniela e Marco, la nuora il genero e i nipoti. lini Nando e Orianna e la Famiglia Catellani Giancarlo e Ave. Istituzione “I Millefiori”In memoria di Cagossi MarioVanini Susanna, Salati AngiolinaIn memoria di Fantuzzi OrobellaDavolio Fabio, Bertazzoni Romano, PeriFrancesco, Roncasaglia Rocco, Caiti Liliano,Reverberi Ermanno, Putifarri Adriano, CuccoliniOmbrettaIn memoria di Crotti Romeo ROCCO RINALDI BRUNONE BERTOZZI FERNANDO GOZZILancellotti Vincenzo e Santina, Fam. Crotti Nel 31° anniversario della scomparsa, Coloro che amiamo e abbiamo per- In memoria di Rocco nel 12° duto... non sono più dove erano...Luciano, Crotti Sergio e Romeo, Fam. Lusetti anniversario della scomparsa lo lo ricordano con affetto la moglie Valla ricordano gli Amici di sempre, Gisella, i figli Mario e Lucia, la nuora ma sono ovunque noi siamo. CiaoRemo e fam. Omache, Crotti Michele Catalano papà Nella e Maria. Mirco, Sauro e Massimo. Marta, il genero Bruno e i nipoti.Adorina, Fam. Barani Gino, Lanzi ItaloIn memoria di Bocchi BrunoBocchi Roberto a nome di diversi offerentiIn memoria di Baroni GiuseppinaLe amiche Odette e Franca con Paolo e Poeti di casa nostraVincenzo, Faietti Clarice Anna; Le colleghe di di Fosca Sopranilavoro della figlia; Tiracchini Angela, Gianni e mensile novellarese dinformazioneMara Semeghini, I vicini di casa: Subazzoli, Life is a dream Autorizzazione Tribunale Reg. stampa RE nº589 del 7/12/89Neri, Bigliardi, Corniani, Volpe, Malaguti, Sped. in abb. post. comma 27 art.2Ferretti, Castellani, Arcieri, Di Rosa, Albarelli, Frequento cimiteri Legge 549/95 - Fil. RE gr.III 70%Pace, Salmi, Attolini, Agosta, Freddi, Ballabeni, dove amico è il silenzioRossi, Gozzi, Sicilia, Mazza, Morando, Giovane, e vana la misura del tempo. REDAZIONE: VIALE MONTEGRAPPA, 54Crotti Michele Catalano Adorina, Fam. Bartoli NOVELLARA (RE) TEL. 0522/654447Giovanni e Marisa; Franchi Anna, Nives e Percorro vialiLuciana Menozzi, fam Folloni Gianfranco Direttore responsabile: Dino Medici dove anni e stagioni Proprietario: Circolo il ContemporaneoPizzetti Pietro e Susetta, Pizzetti Fausto e Valeria, leggo tra i rami. Capo Redattore: Paolo PaterliniBigi Giuseppe e Angela, Taglini Ivano e Roberta,Taglini Ivanna, Semeghini Anna, Marastoni Redazione: Marco Villa, Giovanni Franzoni,Mirca, Rondini Marisa, Alberini Alida, Mazzoli Mi accolgono portici Giovanni Panini, Paolo Bigi, Simone Oliva, dove corre il presente: Sara LanzaGiuliana.In memoria di Rocco Rinaldi un sorriso, un saluto, un abbraccio. Impaginazione: Ci&Wi Corso Garibaldi, 36Castagnoli Mirco Sauro e Massimo Stampato presso Tipolito LugliIn memoria di Beltrami Marta E il futuro? Novellara via Prov.le Nord, 20/CLa sorella Beltrami Luisa È nell’azzurro che sovrastaLibera offerta lo slargo della piazza Il contenuto degli articoli firmati esprime lopinione dellautorePaterlini Elisa, Meschieri Claudio. e non necessariamente quella della redazione e invita al sogno.
  • 32. 32 NUOVO PUNTO MODA abbigliamento uomo e donna MODA GIOVANE E TAGLIE OVER (ex Adamo) NOVELLARA (RE) vasta scelta via XXV Aprile, 33/35 tel. 0522/653594 PREZZI SPECIALI Campagnola Emilia via Reggiolo, 22 tel.0522/663508 Tel.0522/654224 - Fax 0522/654545 - Email info@lombardinivini.it - Internet www.lombardinivini.it