• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Portico 269
 

Portico 269

on

  • 2,506 views

La Voce dei novellaresi

La Voce dei novellaresi

Statistics

Views

Total Views
2,506
Views on SlideShare
2,464
Embed Views
42

Actions

Likes
0
Downloads
3
Comments
0

3 Embeds 42

http://ilportico.wordpress.com 33
http://ilportico.me 8
http://www.slideshare.net 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Portico 269 Portico 269 Document Transcript

    • TAZZA D’ORO di Catellani Letizia & C. BAR - PIZZERIA TAVOLA CALDA NOVELLARA (RE) via Cavour, 48 tel. 3465772503 MENSILE NOVELLARESE D'INFORMAZIONE Luglio Agosto 2010 n.269 ANNO XXIV Tariffa R.O.C.: "Poste Italiane s.p.a. - Spedizioni in abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 467 art.1, comma 1, DCB - Reggio Emilia - N.1 copia €. 1,00 I partecipanti alla staffetta podistica agrizootecnica Novellara - Lamon (BL)organizzata dal Jogging Team Paterlini Portico-269.indd 1 15/07/10 11.02
    • 2 Manovra economica: le controproposte del PD Colpire gli evasori fiscali e le rendite finanziarie, riducendo il peso sui redditi me- dio bassi sul lavoro e le imprese e sugli enti locali. Ho concluso l’intervento del mese scorso impe- le famiglie (abbiamo presentato diverse proposte gnandomi in questo numero a presentare le con- su cui era possibile sceglierne alcune, dal bonus troproposte del Partito Democratico sulla mano- famiglia di 3.000 euro annui, alle detrazioni per le vra economica. Allo stato attuale si profila un dop- spese di cura per l’infanzia, come asili nido e baby pio voto di fiducia, sia al Senato che alla Camera, sitter, o per gli anziani, come quelle per le badan- su un maxi emendamento del Governo che, al ti, innalzando le fasce di accessibilità reddituali, 9 luglio, non recepisce né le nostre proposte, né o l’aumento delle detrazioni per i figli). Abbiamo della pubblica amministrazione, invece che sullo quelle delle Regioni e degli Enti locali, né quelle di proposto di aumentare le detrazioni d’imposta sfascio di tutto ciò che è pubblico. diverse parti sociali. per le donne lavoratrici in nuclei familiari con figli Avanziamo altre due proposte, non come modifi- Non di meno è bene sapere che il PD ha presenta- a carico. che del decreto, ma come interventi per ridurre il to una vera controproposta, con cui tenendo fer- Per le imprese abbiamo avanzato diverse propo- costo della politica e favorire la crescita: mi i saldi (manovra da 25 miliardi) si modifiche- ste: eliminare tetti e click day per il credito di im- - fare velocemente la riforma costituzionale per rebbero i punti critici del decreto legge: assenza di posta per le spese in ricerca e sviluppo e per gli ridurre il numero dei parlamentari e specializzare interventi per la crescita e fragilità del risanamento investimenti nel Mezzogiorno, innalzare la fran- le funzioni di ognuna delle due Camere; finanziario senza crescita, iniquità sul piano socia- chigia IRAP per le piccole imprese, così come i - avviare ulteriori liberalizzazioni nei settori le e nel peso delle diverse istituzioni (i tagli per limiti di fatturato e patrimonio per il forfettone dell’energia, della distribuzione, dei servizi banca- Regioni ed Enti locali sono molto più che per lo fiscale, rivedere gli studi di settore, re-introdurre ri, dei servizi professionali e del trasporto pubbli- Stato centrale). la detrazione d’imposta del 55% per gli interventi co. Tutto questo determina la necessità di spostare di efficienza energetica sugli edifici, ripristinare i L’insieme di queste proposte non è solo emen- il carico: maggiormente su chi ha di più, cioè gli “certificati verdi”. damenti o proposte di legge. Deriva da un’altra evasori fiscali, rendite finanziarie, attività che pa- Altre risorse si possono recuperare dall’asta per idea, per rilanciare la crescita e per un fisco più gano poco, e sui ministeri, riducendo il peso sui l’assegnazione delle frequenze liberate dal digitale equo, per ridurre la forbice dei redditi e la forbice reddito medio-bassi, sul lavoro e le imprese, sulle terrestre (se si paga per una distesa estiva o per nord-sud. Soprattutto deriva dall’idea di gover- Regioni e gli Enti locali. un posto in un mercato ambulante, si può paga- nare e regolare la globalizzazione, con il prota- L’intervento sul piano fiscale può determinare re anche per le frequenze TV), dalla cancellazione gonismo dell’Europa. Noi crediamo che l’Europa nuove entrate da chi ha beneficiato dello scudo di opere faraoniche come il Ponte sullo Stretto di debba vedere politiche economiche più integrate fiscale. Hanno pagato poco rispetto ad altri Paesi Messina, dalla riorganizzazione degli uffici perife- relativamente alla vigilanza sui mercati finanziari, e si può mettere una sovrimposta, che permetta rici delle amministrazioni centrali, dalla cancella- al coordinamento delle politiche fiscali, all’intro- di avere entrate per allentare il patto di stabilità zione delle norme in deroga per gli appalti pub- duzione di tasse sulle transazioni finanziarie, per interno e quindi consentire a Comuni e Province blici (vedi Protezione Civile), così come rivisitando l’apertura ulteriore del mercato interno europeo e di fare investimenti ed opere pubbliche utili per i la spesa dei ministeri non con tagli lineari a una per un piano europeo per il lavoro. cittadini e per la ripresa dell’economia. parte della stessa, ma valutando tutte le voci di Proponiamo che l’Europa sia protagonista per Si può far pagare di più alle rendite finanziarie, spesa. introdurre regole e standard sociali e ambienta- esclusi i BOT e i CCT, innalzando l’aliquota dal In questo modo è possibile almeno dimezzare il li nell’organizzazione mondiale del commercio 12,5% al 20%. In questo modo si può ridurre l’ali- taglio richiesto a Regioni, Province e Comuni, che (WTO), con l’idea di allargare al mondo diritti so- quota sui depositi di conto corrente (dal 27 al 23), metterebbe a rischio tutto il sistema di welfare, ciali, diritti del lavoro e qualità ambientale, supe- rendere detraibile il 20% dell’affitto per gli inquili- con pesantissime ricadute sui cittadini. Sarebbe rando una concorrenza basata sui costi, che ri- ni, prevedere un’imposta secca del 20% sull’affit- inoltre possibile integrare le risorse per la scuola e duce il valore del lavoro e procura forti danni al to percepito dai proprietari, ridurre le imposte sul- la sicurezza e puntare sulla maggiore produttività sistema ecologico. PROTEGGI LA TUA VISTA CONSULTA SEMPRE L'OTTICO OPTOMETRISTA OTTICA V.le Roma, 4 NOVELLARA (RE) tel.fax 0522/654808 COSTRUISCE E VENDE Campagnola E. via Levi Villette abbinate e maisonette “Lago di Garda” Maisonette a Nago Torbole Appartamenti a Limone del Garda NOVELLARA (RE) via Cavour, 16 tel. 654127 Sardegna Villette in Costa Paradiso STUDIO APPLICAZIONI LENTI A CONTATTO ANALISI VISIVA COMPUTERIZZATA Villette ed appartamenti a Badesi IN NOVELLARA Via C. Cantoni, 21 Appartamenti a Valledoria Portico-269.indd 2 15/07/10 11.02
    • 3 Le interviste agli Amministratori Comunali chi la “deve” frequen- tare, ma di chi ne ha la passione. E la vera passione è qualcosa Una comunità di volenterosi a sostegno che spontaneamente si traduce in contributi di ascolto, di idee, di di una scuola di qualità tempo, di buona vo- lontà. Peccato che la vera passione non sia qualcosa che si possa E’ quanto auspica l’Assessore Stefano Mazzi che parla dei successi degli istituti imporre o pretendere: nasce e matura dalla novellaresi e illustra le linee guida del suo mandato. lenta consapevolezza che solo, o soprattut- to, da una “buona” Stefano Mazzi 47 anni due figli, dopo una lunga attività coordinamento pedagogico che ne faccia non più dei scuola può derivare nel volontariato e nell’associazionismo è stato nomina- compartimenti stagni, ma corridoi di libera circolazione una “buona” società. Scuola dunque non più come am- to Assessore alla sua prima esperienza politica ammi- di idee, di confronto e di condivisione. biente chiuso ed esclusivo ma come luogo aperto all’ nistrativa. Vi sono state affidate le delicate deleghe della Scuola elementare e scuola media: come sono e come incontro. Ecco allora che genitori “volenterosi” potreb- scuola, della mobilità ciclabile e del prgetto Campus. vorrebbe che fossero. bero riunirsi in comitato e iscriversi all’albo dei volon- Assessore Mazzi, a un anno dal suo insediamento, che Sono realtà che funzionano egregiamente anche se na- tari civici del comune allo scopo di entrare più incisiva- impressione si è fatto della scuola novellarese? turalmente non mancano i problemi. Uno di questi ad mente nelle questioni che riguardano la gestione della Un’impressione sicuramente positiva. Nei molti in- esempio è connesso all’inserimento degli alunni stra- scuola. Potrebbero nominare un comitato di gestione contri tenuti con gli operatori del settore ho percepito nieri che non parlano l’italiano. Come risolvere il loro per il coordinamento di piccole attività legate ad esem- motivazione, competenza, determinazione. La scuola è inserimento scolastico a fronte delle ovvie difficoltà che pio alla manutenzione ordinaria dell’edificio scolastico un mondo estremamente articolato, pregno di valori e possono avere con la lingua del loro nuovo paese? In ( tinteggiatura aule, sostituzione lampadine, piccoli la- impulsi positivi, ma al tempo stesso gravato da proble- merito all’apprendimento della seconda lingua esistono vori di manutenzione..) e in tal caso ottenere dall’am- matiche e congiunture sfavorevoli che, se non adegua- grosso modo due scuole di pensiero: quella delle cosid- ministrazione comunale, ove necessario, il supporto di tamente affrontate, rischiano di minarlo nel profondo. dette “classi ponte” che prevede inizialmente una clas- consulenza logistica, tecnica ed economica. I genitori, Prima di entrare nel dettaglio, vuole ricordare ai letto- se per stranieri finalizzata esclusivamente all’apprendi- insieme al dirigente, sarebbero nella possibilità si stilare ri in cosa consiste il complesso di scuole presenti nel mento dell’italiano, e che i ragazzi frequentano per 2/3 una lista di lavori da svolgere, stabilendone anche le nostro Comune? mesi prima di essere accolti nella scuola dove hanno priorità. Potrebbero organizzare e gestire le attività di Novellara dispone di due asili nido comunali (Birillo fatto l’iscrizione, e quella invece dell’inserimento diretto supporto, ad esempio quella del Bicibus alle elementa- e Aquilone), di quattro scuole dell’infanzia di cui una del ragazzo nella sua classe d’appartenenza, previo un ri, così come già avviene per altre attività, tipo le feste comunale (Arcobaleno), una statale (Girasole) e due breve periodo di affiancamento con una insegnante che di fine anno o il carnevale in piazza, o anche le attività parrocchiali (Lombardini e Santa Maria), di un Istitu- fornisca i primi rudimenti. Confortati anche dal parere opzionali dell’Auser e gli incontri serali con i genitori. to Comprensivo di cui fanno parte la già citata scuola della maggioranza dei pedagogisti, Novellara ha opta- In sostanza, una più stretta e proficua collaborazione Girasole, la scuola elementare Don Milani e la scuola to per questa seconda soluzione. Riteniamo infatti che dei genitori con l’amministrazione comunale e l’ufficio media Lelio Orsi, un Istituto Professionale (Don Zefirino una classe per soli stranieri sia meno motivante all’ap- tecnico andrebbe a tutto beneficio della “loro” scuola. Iodi) e una Scuola di Musica. Una realtà estremamente prendimento dell’italiano di quanto non lo sia una clas- Un altro concetto che mi sta a cuore è quello dell’educa- complessa, con esigenze e problematiche differenti, sia se mista, in cui anche i rapporti amicali che si instaura- zione intesa non semplicemente come trasmissione di in relazione alle diverse fasce d’età, sia in ordine alla pe- no tra i ragazzi giocano un ruolo molto importante nel un bagaglio precostituito, ma educazione anche come culiare natura di ciascuna di queste scuole, sia anche in riuscire a padroneggiare la nostra lingua. mezzo per “fare” la cultura, trovando spazi per progetti conseguenza dei profondi mutamenti sociali verificatisi Fra le cose che certamente funzionano e di cui dob- culturali che nascono da esigenze particolari legate al in un breve volgere d’anni. biamo andare fieri c’è invece tutta una serie di progetti territorio, alla storia locale o a bisogni che la comunità Partiamo dall’inizio. Ha qualche progetto in relazione educativi, finanziati anche dall’amministrazione comu- sente come imprescindibili. Questo accresce nello stu- al nido e alla scuola materna? nale, grazie ai quali ad esempio il tempo prolungato dente la sua personale sensazione di fattività e fa risco- Premetto con orgoglio che il nostro modello di scuola delle medie diviene tempo in cui letteralmente la cultu- prire all’insegnante il suo ruolo primario di intellettuale. materna è il fiore all’occhiello dell’intero sistema edu- ra non solo la si insegna, ma anche la si “fa”. Laboratori Infine vorrei ricordare un altro valore, troppo spesso cativo. Ogni anno arrivano a Novellara delegazioni di storia, di arte, musica, esperienze teatrali, travalicano trascurato, cioè quello della tutela del bene pubblico. La straniere con l’evidente intento di studiare un modello i confini dei programmi ministeriali e aprono alla cono- massima cura e attenzione nella gestione degli edifici rivelatosi vincente e dalle potenzialità non ancora del scenza diretta di realtà nuove nelle quali l’alunno ha la e degli spazi della scuola, oltre alla messa in sicurezza tutto esplorate. Naturalmente tutto questo non ci indu- possibilità apprendere specifiche metodologie di ricerca degli accessi, è un mio impegno prioritario. Fra i lavo- ce alla mera applicazione di un metodo, al contrario e di estrinsecare doti personali altrimenti ignorate. Vor- ri preventivati vi sarebbero la facciata e il cortile della ci è di stimolo per cercare, grazie a nuove strategie, di rei ricordare che, in merito a questi laboratori, i ragazzi scuola elementare di Novellara, il ripristino della pale- mantenerci all’altezza di questo risultato di eccellenza. delle Medie hanno partecipato, e vinto, concorsi in giro stra e dell’impianto elettrico nelle aule della scuola me- Oggi, ad esempio, si stanno facendo sperimentazioni per l’Italia. Questi riconoscimenti, oltre che lusinghieri dia ed altro ancora. Ho detto “sarebbero” non perché che ripensano l’attuale divisione tra nido e materna, in dal punto di vista dei contenuti, sono vere e proprie siano interventi procrastinabili, ma perché i tagli della vista di una sempre maggiore consonanza pedagogi- boccate d’ossigeno in questi tempi di crisi e di tagli. I finanziaria li mettono tristemente in forse. Sottolineo ca che abbracci tutto l’arco dei primi sei anni. Questo premi ottenuti consistono in materiale didattico ad alto anche che la tutela del bene pubblico non è qualcosa potrebbe dare maggiore dignità scolastica al nido oltre contenuto tecnologico altrimenti inaccessibile. che riguardi solo le amministrazioni comunali. Va este- che una maggiore garanzia di continuità a tutto questo Quali sono in sintesi le linee guida che ispirano il suo sa a ciascuno di noi. Scuola, piazza, parco, strada…non primo segmento educativo. Pur riconoscendo infatti a operato nel mondo della scuola? devo trattarle bene perché sono mie, ma soprattutto ciascuna delle diverse scuole presenti sul nostro territo- La scuola che ho in mente io è una “Comunità Parteci- perché sono anche degli altri. Il rispetto delle cose in- rio il pregio di una propria particolare fisionomia, ma- pata” e per partecipata non mi riferisco semplicemente somma trova un senso pieno e profondo unicamente turata nel corso degli anni in virtù di una molteplicità di agli attori principali, studenti e insegnanti, ma a geni- nel rispetto degli altri. fattori, giudico altrettanto importante e necessario un tori, nonni , cittadini, perché la scuola non è solo di SALUMIFICIO MACELLAZIONE E LAVORAZIONE CARNE SUINA CENTRO CARNI vendita al minuto di Bartoli & C. snc di carni bovine - suine - avicole NOVELLARA (RE) via C. Colombo, 90 tel. 0522/654166 - CARPI (MO) via Germania, 1 tel.059/691248 Portico-269.indd 3 15/07/10 11.02
    • 4 Un paese meno sicuro e meno informato Con il DDL sulle intercettazioni diventa più difficile scovare i criminali e si impedi- sce all’opinione pubblica di venire a conoscenza di fatti importanti. In un frangente in cui emergono sempre più scandali diretto. legati alla corruzione in ambito politico e ammini- Il secondo riguarda la libertà di informare e di essere strativo l’agenda parlamentare è ormai da settimane informati. E’ legittimo evitare che vicende di tipo “pri- occupata dal DDL intercettazioni finalizzato a regola- vato” infanghino l’onorabilità delle persone a vita, che infierisce maggiormente sulla spesa pubblica sia mentare l’uso e la divulgazione mediatica delle inter- ma è altrettanto legittimo far conoscere e informare proprio questa e tutto quel meccanismo di privilegi e cettazioni stesse. su fatti di rilevanza pubblica, cosa che non sarà più di interessi incrociati che invece di essere smantella- Scendendo nel dettaglio del decreto però emergono possibile. to viene sempre più tutelato. aspetti allarmanti che non possono che destare pre- In terza istanza occorre ricordare che i costi delle Proprio per questo appare del tutto contraddittorio occupazione per il futuro della nostra democrazia. intercettazioni nel 2009 sono state altamente infe- quel messaggio di rigore con il quale si promulga la Centinaia di reati, in presenza di tale decreto sareb- riori rispetto ai ricavi scaturiti da esse mediante l’in- finanziaria la quale, come noto, non fa altro che col- bero stati verosimilmente sottaciuti e non intercetta- dividuazione di numerosi reati fiscali e finanziari che pire le classi medio basse. Il rigore si dovrebbe ap- bili dalla legge. hanno permesso di recuperare ingenti somme. plicare anche nella giustizia, non solo nell’economia. Ritengo giusto tutelare la privacy delle persone, ma Tutto questo sarà fortemente inibito in futuro. Occor- Così facendo presto ci sarà l’obbligo di avvertire l’in- non utilizzare un simile pretesto per formulare una re rendersi conto della debolezza in cui le istituzioni teressato prima di intercettarlo….. legge di questo tipo che agisce su tre piani: il primo e si trovano e del vacillare di tutti quei principi che po- Come circolo del mio paese (Novellara) abbiamo penso più rilevante sono i limiti imposti ai magistra- chi anni fa sembravano scontati. raccolto quasi un centinaio di firme contro questa ti che potranno disporre di uno strumento come le Da un lato vengono somministrati tagli scellerati agli legge in 2 ore di presenza in piazza. Invito tutti i cir- intercettazioni in modo molto più vincolato e a mio enti locali e dall’altro vengono mozzate le armi che coli del PD della provincia a mobilitarsi per sensibiliz- parere “inefficiente” perdendo la possibilità di indi- permettono di curarne il principale male ovvero la zare l’opinione pubblica e a far comprendere la reale viduare tutta una serie di reati gravi in modo più corruzione. Non è infatti mistero che una delle voci portata di questo provvedimento. Non è un bello X rossa di protesta anche a Novellara spettacolo… Nei prossimi due anni oltre il 23% in meno di trasferimenti dallo Stato. La Giunta già operativa per stabilire le priorità La nostra Rocca ha sfoggiato uno sfregio rosso davanti al proprio ingresso., e non Il Comune di Novellara ha aderito alla campagna infor- centra niente con il cinema all’aperto, la mativa e di mobilitazione organizzata da Legautonomie e Festa dell’Anguria o la festa Celtica. Pre- Anci (Reggio Emilia) per protestare contro l’ultima mano- annuncia in realtà un brutto spettacolo. vra finanziaria del Governo. Sulla facciata dell’ingresso del- La spiegazione di questo simbolo sta nel la Rocca dei Gonzaga è stata quindi installata una grande X rossa e sono stati distribuiti volantini e locandine per manifesto appeso all’ingresso del castel- informare dei considerevoli tagli di risorse per i cittadini. lo che qui sotto riportiamo. La campagna Gli uffici comunali continuano a preparare delle previsioni informativa e di mobilitazione è promos- per comprendere quale sarà l’ammontare dei tagli del- sa dai Comuni e dalla Provincia di Reggio la manovra Tremonti. Gli ultimi prevedono un taglio del Emilia che sono preoccupati della qualità 23.33% nei prossimi due anni: il primo taglio nel 2011 e della quantità dei servizi che potranno sarà del 14%, pari a 291mila euro, a cui si dovrà ad ag- ancora fornire ai propri cittadini… giungere un’ulteriore quota del 9.33% nel 2010, pari a 194mila euro, per un taglio totale di quasi 500mila euro. I pesanti effetti di questa manovra saranno ulteriormente AVVISO DI GARANZIA aggravati dalla possibilità di non rispettare l’illogico mecca- nismo del patto di stabilità. Stanno tagliando sulla tua pelle. Il Vice Sindaco con delega al Bilancio Barbara Cantarelli Il governo costringe il nostro Comune e segnala forte preoccupazione perché: “Il Governo centrale la provincia a tagliare servizi con relativi sta inducendo anche i Comuni più meritevoli, dove i servi- posti di lavoro e risorse importanti per zi alla persona e di welfare sono d’eccellenza, a compiere voi cittadini. scelte molto difficili. Da mesi l’amministrazione comunale è in prima linea con Anci e Legautonomie per far valere Il Governo deve tagliare i veri sprechi e la propria voce di piccolo Comune insieme a tante altre più che tagliare in modo illogico abbiamo attivato percorsi far pagare gli evasori amministrazioni locali caratterizzati da un’ampia offerta di di dialogo e di condivisione per scegliere, in prospettiva, Chiediamo una manovra più giusta. servizi. La Giunta, inoltre, già da tempo è impegnata sul delle gestioni dei servizi sostenibili e che vadano a garanti- fronte dei servizi alla persona nella scelta delle priorità; ma re il rispetto dei modelli in cui crediamo”. SALTINI ROBERTO Escavazioni, preparazione aree cortilive con posa autobloccanti - Irrigazione - Lavori edili in genere - Materiali ghiaiosi NOVELLARA (RE) Cel. 338/3620702 Portico-269.indd 4 15/07/10 11.03
    • 5 Novellara premiata per le In elenco i componenti della giuria: • Raffaella Bolini (Segreteria Nazionale ARCI) • Tonio Dall’Olio (Responsabile Libera - International) buone pratiche locali • Roberto Natale (Presidente della Fnsi) • Chiara Ingrao (Scrittrice) • Maurizio Gubbiotti (Legambiente, Banca Etica) • Aldo Morrone (Direttore S. Gallicano) Ennesimo riconoscimento per il progetto “Nessuno Escluso”. Tante le Amministra- • Padre Giovanni La Manna (Responsabile Centro zioni che prendono ad esempio i servizi educativi e di partecipazione del Comune. Astalli) • Adriano Labbucci (Associazione CRS) • Gabriella Nicolosi (Uff. Progetti Speciali Provincia di Roma) Nelle scorse settimane, l’assessore alla cultura e rendendo questa esperienza un modello efficace e • Simona Restante (Gabinetto del Presidente Pro- servizi al cittadino Paolo Santachiara ha ritirato dalle replicabile anche in altri contesti”. vincia di Roma) mani del Presidente della Provincia di Roma Nico- Sempre più amministrazioni da tutt’Italia, infatti, la Zingaretti il premio Tom Benetollo per il progetto contattano il Comune per avere informazioni sulla Nessuno Escluso del Comune di Novellara, alla pre- condivisione delle feste, sui servizi di primo contatto senza di Don Luigi Ciotti di Libera Terra, di Marco degli stranieri (vedi cartella di benvenuto consegnata Revelli e della moglie di Tom Benetollo. a tutti i nuovi residenti, italiani o stranieri che siano), i Il premio, istituito per ricordare la figura e l’operato corsi serali d’italiano per adulti che prevedono anche del presidente dell’Arci prematuramente scomparso nozioni sui servizi sanitari e regole per la promozio- sei anni fa, viene assegnato dalla Provincia di Roma ne del senso civico, il corso per acquisire la patente a quelle istituzioni locali che adottano buone pratiche di guida, il progetto 5 per l’inserimento dei bambini sul territorio volte a migliorare la convivenza civile e non scolarizzati (italiani e non) nella scuola primaria a favorire l’inclusione sociale. e tanti altri progetti sperimentali i cui esiti sono estre- Quest’anno ad aggiudicarsi i riconoscimenti, per le mamente positivi. categorie ambiente e sviluppo sostenibile, pace e diritti umani, finanza etica, democrazia partecipa- ta e solidarietà internazionale, sono stati i seguenti Comuni: Gorizia, Amaroni (Cz), Novellara, Padova Le nostre buone pratiche per i giovani e Reggio Emilia. Un riconoscimento ancor più importante se si con- sidera che il premio, arrivato alla terza edizione, vie- di domani ne conferito da parte della “società civile” (in giuria i massimi rappresentanti di ARCI, Legambiente. Ban- E’ nota la volontà della scuola di raccontare la propria identità e le proprie esperienze alla ca Etica, FNSI, Provincia di Roma e scrittrici impor- collettività. Da alcuni anni, in particolare, noi insegnanti ci impegniamo a documentare le tanti come Chiara Ingrao) al progetto Nessuno Esclu- so per aver condiviso alcune feste religiose e civili ed attività più significative che viviamo nella quotidianità e che arricchiscono le didattiche delle aver saputo ridefinire il concetto di cittadinanza. discipline scolastiche. La giuria ha assegnato questo premio al progetto Nessuno Escluso soprattutto per “gli elementi che caratterizzano il punto di partenza del progetto stes- so, non tanto l’interculturalità come risposta ad una Le proposte sono diversificate per andare incontro all’ete- È nostro dovere professionale, però, non focalizzare la emergenza, la valorizzazione dell’identità cittadina rogeneità dei bisogni di apprendimento. nostra attenzione solo sui problemi, riuscire a vedere le includendo i nuovi partecipanti di questo processo”. Il tentativo di documentare e di rendere visibile quanto re- potenzialità di ciascuno, le eccellenze, rendere orgogliosi i La giuria ha inoltre apprezzato “la continuità e sta- alizzato a scuola non vuole essere esibire, mostrare, appa- ragazzi del lavoro che hanno affrontato e compiuto. bilità, indipendente da “mode” o “mediaticità” del rire, nascondere i problemi. Documentare, inoltre, significa essere consapevoli dei per- fenomeno migratorio. Le difficoltà del coordinare il lavoro di 25 persone con corsi effettuati, osservarli per migliorarli, essere visibili sul Infine, il coinvolgimento delle varie comunità pre- backgrouds diversi è una costante che non può essere eli- territorio perché la scuola non è un ente che raccoglie i senti sul territorio nella realizzazione di incontri, fe- minata, è normale che ci siano ostacoli, anche enormi, da ragazzi in un luogo separato, ma vuole essere parte della stival, scambi ridefinisce il concetto di cittadinanza, superare. comunità, essere visibile e vivibile anche dai cittadini che non hanno contatti con il mondo scolastico. In occasione, allora, del Festival Uguali-Diversi di settem- bre, che quest’anno parla dei giovani, la scuola di Novella- ra ha deciso di partecipare perché di fatto lavora con loro dai primi anni di vita ed è testimone del loro percorso di crescita. Video, pubblicazioni, confronti pubblici saranno opportunità per i cittadini di vedere e conoscere le realtà educative che viviamo. Dopo la legge sull’autonomia scolastica del ’99, ogni isti- tuto definisce, compatibilmente con le risorse che ha a disposizione, le linee guida con cui raggiunge gli obiettivi di Marco Faietti nazionali; anche la scuola di Novellara ha compiuto delle scelte, in dialogo con le esperienze vicine, attraverso mo- Stampa serigrafica menti di confronto distrettuali. Siamo consapevoli che i ter- Etichette adesive ritori come Luzzara, Gualtieri e Guastalla hanno compiuto scelte anche diverse, in particolare in merito all’integrazio- Targhe e tastiere ne degli alunni stranieri. Ma la nostra scuola crede nell’ integrazione delle competenze di tutti gli alunni, stranieri e OTTICA - OPTOMETRIA Cartellonistica e decorazione non, prevede l’inclusione e non l’allontanamento, sia pur CONTATTOLOGIA Cartellini per abbigliamento temporaneo, dal proprio gruppo di coetanei, questo nel riconoscimento di bisogni di apprendimento specifici. Studio grafico Sottolineiamo la nostra autonomia, anche riguardo alle NOVELLARA (RE) Corso Garibaldi, 21 tel. 654658 diverse posizioni politiche, perché lavoriamo con i figli di CAMPAGNOLA EM. (RE) P.zza Roma tel.669883 NOVELLARA (RE) tutti e per dare a tutti e a ciascuno le stesse opportunità di Via Labriola, 36 tel.0522/756639 fax 651397 successo e di crescita. ROLO (RE) Corso Repubblica, 67 tel.658376 Lo Staff dell’Istituto Comprensivo di Novellara Portico-269.indd 5 15/07/10 11.03
    • 6 L’URP informa... rubrica a cura dell’ufficio relazioni con il pubblico SOSPENSIONE DEL SERVIZIO Pertanto, allo scopo di scongiurare respingimenti alle del calendario venatorio 2010-2011, prima del 1° DEL DIFENSORE CIVICO frontiere, si consiglia ai viaggiatori diretti verso le de- settembre. Il Difensore Civico sospende il servizio per il periodo stinazioni in questione di munirsi comunque di pas- estivo su tutti gli otto comuni dell’Unione Bassa Reg- saporto o di richiedere all’URP il rilascio di un nuovo BIBLIOTECA COMUNALE: ORARIO ESTIVO giana dall’1 al 22 agosto. Riprenderà l’attività il se- documento. Durante il periodo estivo la Bibliteca G. Malagoli sarà condo e quarto martedì del mese dalle ore 16.00 Si ricorda in ogni caso che è buona regola prima di aperta nelle seguenti giornate: alle ore 18.30. recarsi in paesi esteri informarsi presso le Rappre- Martedì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle sentanze diplomatico-consolari presenti in Italia sui 19.00 NOTIZIE DALL’URP DIRETTAMENTE documenti richiesti per l’ingresso. Mercoledì dalle 9.00 alle 13.00 SUL TUO CELLULARE Giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 Da qualche mese è attivo presso BONUS GAS: VERIFICA LA COMPENSAZIONE Venerdì dalle 09.00 alle 13.00 l’URP il servizio di informazione tra- SULLA TUA BOLLETTA Sabato dalle 09.00 alle 13.00 mite SMS. Chi ha richiesto il Bonus Gas è invitato a verificare Per informazioni: tel. 0522 655440 - biblioteca@co- Se vuoi ricevere messaggi di pubbli- che nella bolletta sia inserito un messaggio nel qua- mune.novellara.re.it ca utilità e comunicazioni di servizio le si comunica all’utente l’avvenuta ammissione alla CHIUSURA ESTIVA: DAL 10 AL 14 AGOSTO COM- dal Comune puoi lasciare il tuo nu- compensazione. PRESI mero di cellulare presso gli Sportelli La dicitura sarà la seguente: “La sua fornitura è am- Ricordiamo di segnalare direttamente alle operatrici Urp o inviarlo per posta elettronica (urp@comune. messa alla compensazione della spesa per la forni- della Biblioteca, telefonando allo 0522-655419-440 novellara.re.it). tura di gas naturale (cosiddetto Bonus Sociale Gas) famigliari anziani che per problemi di salute o di di- Per maggiori informazioni consulta il sito del Comu- ai sensi del decreto-legge n. 185/08. La richiesta di sabilità non possono direttamente prendere in pre- ne alla voce “Mi interessa > Essere informato”. rinnovo deve essere effettuata entro: mese/anno”. stito libri, riviste o dvd. Un volontario di Leva Giovani Inoltre in ogni bolletta l’importo relativo all’applica- consegnerà presso l’abitazione il volume richiesto. OBIETTIVO 1000 - ISCRIVITI ALLA NEWSLET- zione del bonus verrà indicato in una voce separata. TER DEL COMUNE EMERGENZA CALDO: UN AIUTO DA PARTE Per ricevere direttamente sulla tua casella di posta STAGIONE VENATORIA 2010 DELL’AUSL elettronica le iniziative promosse dal tuo Comune su Si è riaperta anche quest’anno la stagione di caccia Per aiutare le persone che rimangono in città nei iniziative culturali, biblioteca, teatro, Novellara Noti- per la provincia di Reg- giorni più caldi e che possono avere bisogno d’assi- zie News e Uguali_Diversi, puoi iscriverti alla nostra gio Emilia. stenza socio-sanitaria o semplicemente di scambiare Newsletter nella sezione “Servizi on-line/Newslet- E’ possibile consultare due parole al telefono, è stato attivato un Centro di ter”. il calendario venato- Ascolto allo 0522.320666, attivo tutti i giorni com- rio con date, specie e presa la domenica dal 10 giugno al 10 settembre URP INFORMA quantità cacciabili per 2010 dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. All’URP e’ attivo ser- la stagione 2010/11 sul vizio di messaggeria sito del comune (sezio- UFFICIO SCUOLA - PRESENTAZIONE DOMANDE Bluetooth. ne Io Sono > Sportivo) DI RIDUZIONE SULLE RETTE SCOLASTICHE Per essere sempre in- oppure sul sito della Dal 1° luglio al 30 settembre 2010 i genitori dei bam- formato sulle manifestazioni più importanti che coin- Provincia (sezione “Ambiente”). bini che frequentano i Nidi e Scuole dell’infanzia: volgono il tuo Comune, ti invitiamo ad attivare il tuo In alternativa il calendario può essere ritirato all’URP. - NIDO BIRILLO, cellulare e ad accettare i messaggi in arrivo presso la Il rilascio del tesserino è immediato. I cittadini stra- - NIDO AQUILONE, Sala d’attesa URP. nieri ed i residenti all’estero che volessero farlo do- - MICRONIDO ANTHEIA, vranno rivolgersi direttamente alla Provincia. - SC. DELL’INFANZIA COMUNALE ARCOBALENO, CARTA D’IDENTITA’: VALIDITA’ PER L’ESPATRIO Obblighi e divieti principali del cacciatore: - SC. DELL’INFANZIA STATALE GIRASOLE, A partire dal 12 giugno 2010, i cittadini dei Paesi - praticare l’attività venatoria lontano da strade e possono presentare domanda di riduzione delle ret- dell’Unione Europea possono viaggiare nella Repub- case, rispettando le distanze previste dalle norme; te all’Ufficio Scuola e all’Ufficio Protocollo (apertura blica di Serbia avvalendosi anche della carta di iden- Nelle valli di Novellara e Reggiolo, nelle Zone di pro- martedì-giovedì-sabato dalle 09.30 alle 12.30) op- tità valida per l’espatrio e non solo del passaporto. tezione speciale (ZPS), è fatto divieto di: pure all’URP negli orari di apertura (vedi spazio nella Tuttavia si avvisa che sono state segnalate difficoltà - abbattere esemplari appartenenti alla specie moret- pagina). nel riconoscere valide le carte d’identità per le quali ta (Aythya fuligula); E’ indispensabile allegare alla domanda la dichiara- è stata prorogata la validità per ulteriori 5 anni nel- - effettuare l’anticipazione dell’esercizio venatorio al zione I.S.E.E. relativa ai redditi 2009. le frontiere dei paesi di: Bulgaria, Egitto, Guadalupa, 1° settembre con l’eccezione della caccia di selezio- Per le Scuole dell’infanzia parrocchiali “Lombardini” Macedonia, Martinica, Romania, Svizzera, Tunisia, ne agli ungulati; e di Santa Maria, i genitori devono rivolgersi alla se- Turchia e Bosnia Erzegovina. - addestrare ed allenare i cani ai sensi dell’articolo 7 greteria della Scuola Lombardini. VILLA SINGOLA (TIPOLOGIA A CORTE) via Grande Campagnola Em. VILLETTE A SCHIERA + ABBINATE + TERRENO via Parrocchia - Cognento Campagnola Em. Chiosco piazzale del Cimitero ULTIMI 2 APPARTAMENTI via Valli Campagnola Em. Piante - Addobbi floreali VILLETTE A SCHIERA + CASE SINGOLE + TERRENO Via Verdi - Rolo (RE) Articoli da regalo TERRENO ARTIGIANALE (loc. S.Giulia) Ponte Vettigano Campagnola Em. CAMPAGNOLA E. (RE) Via E.Fermi, 3/5 - loc. Ponte Vettigano NOVELLARA (RE) Via Toscanini, 12 (Viale Cimitero) tel. e fax 0522/649500 - cell.335/7226166 - 335/7226167 Cell. Gloria: 347/5840670 - Mirella 339/2830885 Portico-269.indd 6 15/07/10 11.03
    • 7 Le domande di riduzione per i servizi di mensa e trasporto verranno invece presentate nel mese di settembre. Per informazioni: www.comune.novellara.re.it (Ser- vizi on-line > Procedimenti > Riduzione rette scola- stiche). PEDALANDO D’ESTATE L’associazione 9PedAli di Novellara (RE) promuove e sviluppa la cultura e la pratica di un uso abituale della bicicletta quale mezzo di trasporto semplice, economico ed ecologico agendo in cooperazione con tutti coloro che, nei più svariati campi della vita culturale e sociale, operano in difesa della dignità umana, della pace, dell’ambiente, dell’ecologia e per la solidarietà tra gli uomini e i popoli. Chi sono i Pionieri della Croce La sede dell’associazione è in viale Montegrappa 34 a Novellara. Ci si ritrova il primo lunedì feriale di ogni mese alle ore 21.00(in caso di festività si slitta di una Rossa Italiana? settimana). Dal 17 maggio 2008 9PedAli fa parte della FIAB, Fe- derazione Italiana Amici della Bicicletta. “Sono dei ragazzi che fanno divertire i bambini e gli anziani che non stanno bene”. Ecco le iniziative per il mese di agosto: “Sono dei giovani che fanno attività con i bambini”. “Sono ragazzi giovani”. Pedalate last-Minute (pedalate improvvisate tra sole, afa e zanzare dedicate a coloro che ad agosto riman- gono a casa. Si in effetti ci possiamo definire così, dei giovani che rare. Sabato 28 e domenica 29 agosto – Il Delta del Po operano per e con i giovani, ma non solo; infatti i Per concludere si riportano alcune risposte dateci dai (L’abbazia e il mare: Goro, Pomposa, Comacchio e Pionieri svolgono attività nelle scuole e coi bambini, bambini. Lido di Spina. Due giorni insieme pedalando tra fiu- nella casa protetta e con gli anziani, in caso di emer- Cosa sono i batteri e dove si formano? me e mare). Partenza ore 9.00 stazione di Novellara genza per calamità naturali. Queste sono solo alcune “Sono germi invisibili e si formano dappertutto” Per Informazioni: http://associazione9pedali.jimdo. delle tante attività che i pionieri si apprestano a fare. “I batteri fanno ammalare, e si formano nella spor- com oppure e-mail: associazione9pedali@yahoo.it Ma in particolare ora vi vogliamo riportare la nostra cizia” (Andrea) ultima esperienza e attività svoltasi nei mesi di aprile “Sono bestioline che stanno nello sporco” (Veronica) e maggio presso le scuole elementari del comune di Se ti graffi una mano cosa devi fare? Novellara. “Devo lavarmi la mano, disinfettarla e metterci una “Basta un gesto”. garza o un cerotto che lasci respirare la pelle” (Gian- In accordo con il Preside e alcune maestre abbiamo luca e Francesca) deciso di rivolgere l’attività alle classi 1’,2’ e 3’; l‘ar- “Devo usare il disinfettante, poi la garza e il cerotto” gomento principale verteva sull’igiene della persona (Debora) e dei luoghi che ci circondano. “Vado a chiamare la mamma o il papà, poi mi lavo I bambini si sono dimostrati interessati ai temi trattati la ferita e metto una garza. Non bisogna sporcarsi se e crediamo si siano pure divertiti. no vengono i microbi” (Federico) Le lezioni non le abbiamo pensate di tipo frontale, Dopo aver giocato in cortile, la mamma prepara la come se fossimo insegnanti, bensì abbiamo cercato merenda. Cosa bisogna fare prima e dopo mangia- di creare lezioni interattive, dove tutti potevamo ri- to? portare le proprie esperienze, domande, perplessità. “Mi lavo le mani prima di mangiare, poi mi lavo i Una sorta di educazione peer to peer. denti” (Daniele) Speriamo di esser riusciti nel nostro intento. “Bisogna lavarsi le mani se no i batteri vanno sul N.B. Si è parlato della pulizia delle mani, dei denti, dei mangiare e portano malattie e poi dopo mangiato mi Si rettifica la data di chiusura per ferie capelli e del corpo. Ma anche dell’ambiente che ci lavo i denti” (Nicolò e Davide). del forno CURRIERI, rispetto a quan- circonda dove spesso ritroviamo tanti microbi cattivi. Il gruppo Pionieri di Novellara ringrazia il Preside, le Come fare in caso ci si procurino piccole ferite. Maestre, ma soprattutto i bambini che hanno parte- to pubblicato sul numero scorso. A conclusione dell’attività abbiamo chiesto a tutti i cipato attivamente alle nostre lezioni. La data di chiusura è la seguente bambini di rispondere ad alcune domande, così da Grazie. dal 25 luglio all‘8 agosto 2010 riassumere quanto esposto e verificare il nostro ope- Speriamo di ritrovare qualcuno di loro tra qualche rato, perché anche noi Pionieri abbiamo da impa- anno come volontario del nostro gruppo. CENTRO REVISIONI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI CON AUTORIZZAZIONE MINISTERIALE INSTALLATORE AUTORIZZATO IMPIANTI GPL E METANO Portico-269.indd 7 15/07/10 11.03
    • 8 Cosa ci fanno Zidane, Prodi, Elio Germano tecipa per la prima volta al Festival. Non mancano i patrocini della Provincia e della Regione e tanti altri importanti partner che non starò qui ad elencare. e Bud Spencer a Novellara? Ricordo solo che il primo anno (2008) il festival ap- profondì il tema dell’immigrazione e lo scorso anno quello della crisi proponendo modelli alternativi di sviluppo. Quest’anno invece si parlerà di giovani. Uguali Diversi (atto terzo) parla dei giovani con i giovani e con i meno giovani. Intendiamoci, non che gli scorsi anni si fosse par- In cinque parole (passioni, Europa, lavoro, tribù e new media) si cerca di capire lato di altro. Chi sono gli italiani che ora emigrano questo universo che tutti attraversiamo ma che a volte ci dimentichiamo di aver a causa della crisi e della scelte culturali del Gover- no? I Giovani. Umilmente allora ci siamo permessi vissuto. di immaginare una nostra ouverture stampata del festival con due interviste a Giovani novellaresi che stanno “combattendo” per essere accolti e ammessi …perché mai il professor Manghi ci dovrebbe rac- sion (senza il mitico Bud)…Tanti sono i nomi confer- nel mondo dei grandi. Alessio Ligabue, ricercatore contare di Zidane, in uno spettacolo spassoso, e del mati e tanti ancora da confermare per quello che è il universitario, ci racconta la sua forzata migrazione più famoso “colpo di testa” del mondo del calcio? E terzo atto di un festival tanto apprezzato fuori di No- francese, mentre Adriano Tirelli e Marco Bartoli ci Romano Prodi cosa verrà a dirci di nuovo in piazza vellara quanto a volte incompreso tra i novellaresi. racconteranno del loro progetto. Per il resto il festival Unità d’Italia che tante volte l’ha visto a passeggio? In questo nuovo appuntamento aumentano i part- Uguali Diversi Giovani.con il 10,11 e 12 Settembre Ma soprattutto il grande mistero è se il gruppo rap ner che appoggiano la programmazione. Correggio saprà certamente essere più interessante (e anche di Elio Germano (premiato a Cannes) sarà presente si riconferma un importante compagno di viaggio e divertente) di quanto non possa essere questo no- e se ci sarà anche la band Bud Spencer Blues Explo- a questo Comune si allinea anche Boretto che par- stro “Speciale Giovani Speciali”. Skate Park perché? diamo, suoniamo in una band , giochiamo a Basket … Ma in questi dieci anni non abbiamo mai abbandonato la speranza che qualcosa per chi pratica lo Skateboard pos- sa essere fatto. Nel frattempo siamo cresciuti , e ormai , Il giovane laureando in Ingegneria Adriano Tirelli e Marco Bartoli, diplomato in dopo anni, è naturale spostarsi da Novellara e fare anche lingue, ci spiegano perché andare in Skate Board non significhi necessariamente molti chilometri per andare in Skatepark che ormai stanno essere teppisti o qualcosa del genere .. aumentando di anno in anno sul territorio Italiano. Vor- remmo invece dare la possibilità che non abbiamo mai avuto, ai ragazzini – e non solo – che si affacciano a que- sta disciplina , e cioè la possibilità di trovare una struttura causa di qualcuno che alla notte andava lì e rovinava le no- del genere a poche pedalate di bicicletta da casa propria. “La passione è iniziata circa dieci anni fa – inizia a rac- stre strutture oltre che fare un gran casino … non abbiamo “E’ vero – lo sostiene Marco – si strumentalizza la ricerca contare Adriano – abbiamo cominciato ad andare sulla tavola (lo skateboard ) con un gruppo di amici. Ci trovava- mai capito chi ce l’avesse tanto con mo in posti come parcheggi, piazzali o campetti per girare noi … ma a causa di questi ripetuti e provare un poco di tricks ( evoluzioni ) viste su riviste episodi , il comune decise di ripren- specializzate e da qualche ragazzo più grande di noi. Con dersi l’area che ci aveva concesso ” il passare del tempo sentivamo la necessità di avere un La memoria ripercorre la prima posto nostro dove poter stare senza disturbare nessuno. Il loro età in cui si esce e si sta in- parcheggio non andava bene perché era delle macchine, sieme con gli amici. Non per fare il piazzale era dei pedoni e il campetto era di chi giocava a casino, ma per imparare e miglio- basket. Noi eravamo sempre “in prestito” e mal sopportati rarsi in una disciplina molto tecnica … più spesso, cacciati”. come lo Skate Board. Continua Marco: “ Si, addirittura all’ inizio ci trovavamo “I primi passi burocratici per costru- nel garage di un mio amico…dove non è che si possa fare ire lo Skate Park li facemmo con il gran ché. Abbiamo cominciato a fare gruppo, ma il vec- Sindaco Calzari… - dice Marco - poi chio spazio adibito alla pratica dello skateboard e del pat- se ne è riparlato con l’Assessore tinaggio ,vicino al campo da tennis , era stato smantellato. Carletti e con l’Assessore Ragni. Cin- In un secondo momento, con l’aiuto del Centro Giovani, que anni fa ci organizzammo come gruppo e, in occasione del Bilancio Partecipativo, propo- di una migliore messa in sicurezza della percorribilità delle erano state poste delle rampe, mentre altre strutture le nemmo la nostra idea” strade per i ragazzi poi non ci si rende conto che questi avevamo costruite noi , investendoci anche soldi nostri. Adriano: “Vincemmo ma siamo ancora qui, in attesa. Ol- devono percorrere chilometri per trovare degli spazi adatti Avevamo portato divani e sedie per poter stare insieme… tre lo Skate Board abbiamo altri impegni: lavoriamo, stu- a loro. Facciamo in modo che i ragazzi non debbano scap- ci eravamo fatti un bel gruppo… ma un giorno tutto finì a VENDE A NOVELLARA: VENDE A ROLO: VENDE A S.VITTORIA Case abbinate e lotto singolo in Via Nova Apparrtamenti DI GUALTIERI: Ultimi appartamenti in Via Marco Polo e Maisonnettes Nuovo appartamento (ottimo affare) Portico-269.indd 8 15/07/10 11.03
    • 9 pare da Novellara, già questa sarebbe una conquista in “Noi abbiamo desiderato a lungo, – ripete Marco – im- fatto di sicurezza stradale per tutti.” maginiamoci che il Comune abbia rateizzato in dieci anni, L’alibi di tutelare le traiettorie seguite dai ragazzi nei loro tempo di attesa dalla nostra prima richiesta, risulterebbe tragitti non funziona più. Non è cacciandoli lungo “strade un investimento pari a ottomila euro l’anno. E’ molto? Ri- sicure” che si fa il bene della comunità. La loro presenza cordo poi a chi vuole spendere il budget in altro modo che in paese potrebbe anche potenziare la sicurezza privata cinque anni fa abbiamo vinto il Bilancio Partecipativo, que- dei cittadini e dei residenti. sto vuol dire che il Comune aveva in mente di finanziare le Adriano: “Io credo che si possa stare più tranquilli in un nostre idee con soldi e non pacche sulle spalle. Dopotutto quartiere “vivo” e frequentato piuttosto che in un luogo penso che questa attesa e questo continuo impegno deb- deserto. Frequentato e tranquillo: le due cose non si esclu- bano essere presi in considerazione. Ne abbiamo ancora dono .” diritto? Ottantamila euro non sono pochi , ma ad esempio Marco: “C’è molta disinformazione e abusi di luoghi comu- un semplice campo da basket esterno, senza tribune, co- ni circa l’ambiente dello Skate Park. sterebbe circa centomila euro. Chiediamo l’impossibile?” Di fatto è un’inezia (500 metri quadrati) rispetto all’area to- tale del Parco. Come per tutti gli spazi pubblici scriveremo un regolamento interno e lo discuteremo con Comune e quartiere. In modo tale che si possa avere una visione a La Ricerca della felicità e del…lavoro 360° di tutte le esigenze di chi utilizza la struttura e di chi deve convivere con essa . C’è chi cerca il lavoro e c’è chi ha fatto della Ricerca il proprio lavoro. Dieci doman- In più possiamo ipotizzare che le strade di accesso venga- de ad Alessio Ligabue che da Santa Maria si è trasferito in Francia per onorare no limitate ai soli residenti…lasciando fuori dalla zona auto gli studi fatti. e motorini rumorosi. Ci muoveremmo per strada in Skate, è ecosostenibile ma non è legale …. Peccato! Abbiamo delle proposte per trovare delle soluzioni e parlando con i cittadini del quartiere potremmo cercare soluzioni per una Di cosa ti occupi nelle tue ricerche? convivenza il più pacifica possibile.” I miei studi di laboratorio si inquadrano all’interno delle qualcuno permette agli altri di essere sollevati dalle pro- Adriano: “I così tanto temuti “teppisti” non siamo noi. ricerche sul cancro. Più precisamente mi sono occupato di prie responsabilità. L’avversione verso i giovani ricercatori Sono i figli della noia. Quelli che si trovano in un luogo che molecole ad azione antitumorale pubblicando diversi arti- e verso la ricerca in Italia non è altro che un esempio di non gli appartiene e che non hanno nulla da fare perché coli in riviste specializzate. Quest’anno ho iniziato nuove quanto poco si investa in cultura nel nostro paese, tendo non c’è nessuna proposta per loro. Lo Skate Park offre ricerche sulla caratterizzazione di proteine coinvolte nella a precisare, formato in maggioranza da italiani e non da qualcosa e questo potrebbe aiutare a creare appartenenza replicazione e riparazione del DNA. immigrati. La cultura sviluppa il ragionamento e di con- e rispetto.” Quale è stato il tuo percorso scolastico? seguenza la comprensione della vita di tutti i giorni oltre “ E’ vero anche che – lo interrompe Marco – alcuni resi- Sono laureato in biotecnologie ad indirizzo farmaceutico. che la capacità di argomentare, difendere e mettere in di- denti dicono che ultimamente la situazione al Parco Daolio Successivamente ho conseguito la laurea magistrale in scussione le proprie posizioni. All’Italia probabilmente non stia migliorando soprattutto grazie all’intervento dell’Am- biotecnologie farmaceutiche. Nel 2007 ho iniziato il dotto- servono figure di questo tipo... ministrazione con l’Assessore ai Giovani Youssef Salmi. ” rato (PhD) in Scienze e tecnologie dei prodotti per la salute. L’Italia come spende i propri soldi per la Ricerca? Un sogno, un’idea, un progetto che diventerà realtà. Ecco Ho iniziato il mio rapporto di collaborazione con l’ Ecole Il nocciolo della questione più che la scarsità dei fondi come ci si scontra con la dura legge della burocrazia. Polytechnique con un dottorato e ora mi trovo ancora qui sono i controlli. Alcuni fondi sono controllati molto bene e Per crescere i ragazzi non hanno bisogno di avere, ma a Parigi dove sto facendo ricerca stipendiato dal CNR (Cen- si sa benissimo dove e come si spendono ed i risultati con- soprattutto di desiderare…e di essere supportati dagli tro Nazionale Ricerca) Francese. seguiti e riconosciuti, in generale appartengono a questa adulti. Sei di Santa Maria, a due passi da Reggio Emilia, a poco categoria. Altri fondi invece, parlo di quelli destinati alle in- “Certo noi abbiamo desiderato a lungo…– dice Adriano più di quaranta minuti da Bologna e qualcosa come due frastrutture (laboratori, cappe chimiche, uffici, ecc.), sono – Dieci anni fa non avrei mai immaginato di arrivare a ore da Milano e con le tue competenze devi andare a gestiti con meno “lungimiranza” senza mettere la ricerca progettare uno Skatepark , e da quando abbiamo vinto il lavorare in Francia…Hai sbagliato treno oppure è vera- in primo piano. Sui costi della ricerca pesano in manie- Bilancio Partecipativo, ho progettato almeno trenta diversi mente una necessità? ra considerevole anche gli stipendi del personale a tempo Skatepark. L’ufficio tecnico ha sempre accolto i progetti e L’esperienza internazionale é fondamentale per la crescita indeterminato (professori, tecnici, ecc..) poco soggetti a li ha continuamente rivisti e ridimensionati a seconda del professionale di un ricercatore, soprattutto se questa av- verifiche di produttività, ricadendo ancora una volta in un budget e del luogo ipotizzato.” viene in realtà tecnologicamente avanzate e propense alla possibile spreco di risorse. Si è quindi cominciato a parlare del Parco Augusto Da- ricerca. Le collaborazioni internazionali sono alla base del Torneresti a lavorare a casa oppure l’Italia vista da lonta- olio come luogo che avrebbe potuto ospitare lo Skate nostro lavoro, confrontandosi con realtà diverse si cresce no non è poi così male… Park in concomitanza con l’avanzamento dei progetti molto. Devo poi aggiungere che le possibilità professionali Certo che ci tornerei ma le condizioni economiche e le dello stesso e con la reale e prolungata richiesta della in Italia sono molto scarse e quasi assenti a fronte poi di prospettive di carriera mi fanno subito scartare l’ipotesi struttura da parte degli appassionati. una remunerazione poco dignitosa. Italia: stipendio basso con forme di contribuzione tra le “Si - continua Adriano - da qualche anno a questa parte Che rapporto hai con gli altri immigrati come te che sono più fantasiose possibili, offerta di lavoro scarsa, fondi per il Comune ha cominciato a renderci partecipi del progetto costretti a spendere le proprie competenze oltralpe? acquisto di attrezzature da laboratorio scarsi, a 29 anni sei del Parco , richiedendoci la progettazione della struttura Il rapporto è buonissimo, sul lavoro tutti sanno inglese e troppo giovane per fare tutto, possibilità di carriera nulla e per la pratica dello Skateboard . Il progetto è passato così francese e non ho nessun tipo di problema. Dopo un anno non ultimo c’è la triste pagina della corruzione. Comunque ad un livello superiore cercando di integrare le superfici in a Parigi ho imparato bene il francese e proprio la settimana credo che esistano delle isole felici anche in Italia, ma sono cemento con elementi di vegetazione , in modo da ridurre scorsa mi é capitato di aiutare “col mio francese” un colle- appunto isole felici.. l’impatto visivo e preparare la struttura ad essere accolta ga Bielorusso ad aprire un conto in banca. Francia e Italia Cosa ti manca di santa Maria a parte il Lambrusco della in un parco. sono molto simili per usanze e costumi quindi mi sono gloriosa cantina Sociale di Vezzola che produceva tuo pa- I costi sono sempre un problema. Parliamo di ottantami- inserito facilmente. dre Lino ora felicemente in pensione? la euro che in un momento di crisi sembrano una enor- Sembra che in Italia ci sia una forte avversione agli im- Mi manca la mia ragazza, la mia famiglia, gli amici di una mità. C’è l’opposizione che dice di spenderli mettendo in migrati e ai giovani ricercatori. Secondo te è un luogo vita. Mi manca anche capire cosa dice la gente per strada sicurezza i percorsi casa-scuola, alcuni cittadini invece comune? Negli altri stati come va? (a Parigi non capisco il chiacchiericcio per le strade) e ve- dicono che è inutile spenderli per una cosa del genere In Italia è proprio cosi, c’è avversione. Anche se sono due dere i posti e i luoghi in cui sono cresciuto perche solo lì mi dal momento che nella loro visione di Parco Cittadino avversioni completamente diverse. Gli immigrati sono sento veramente a casa. lo Skatepark non rientrerebbe assolutamente. Insomma presi come capo espiatorio del malessere dell’Italia come Dove ti vedi tra dieci anni? tanti punti di vista e tante idee .. se l’economia italiana fosse governata da loro, accusare In Europa Portico-269.indd 9 15/07/10 11.03
    • 10 La vacca rossa reggiana e il il fagiolo di Lamon protagonisti di una indimenticabile staffetta podistica Siamo arrivati in punta di piedi mia moglie ed io, per al nostro arrivo. Debbo dire che, a staffetta conclusa, non disturbare, un sabato mattina di inizio giugno. hanno tenuto fede ampiamente a ciò che avevano La meta era Lamon, un paese di poco più di tremila promesso e solo la giornata inclemente ha impedito abitanti cresciuto a seicento metri d’altezza là dove la una partecipazione più ampia dell’intero paese. provincia di Belluno si incunea e si fonde col Trentino Una esposizione sotto una pioggia battente, del par- orientale. Sapevo che in quel territorio la coltivazione migiano-reggiano vacche rosse che Novelli Maurizio del fagiolo era una tradizione consolidata e, di que- era venuto personalmente a presentare, insieme a sto, il paese ne andava fiero. Mi incuriosiva l’idea due pentoloni di fagioli diversamente conditi pre- di una zona d’Italia, ristretta ed arroccata un po’ in sentatici da qualche signora del posto nel loro tipico disparte, che caparbiamente coltivava il suo oro, il abito tradizionale… tutto ciò è stato il connubio tra fagiolo tipico di Lamon. Io, come rappresentante due prodotti autentici e due popolazioni fiere e arti- del nostro gruppo podistico, m’ero preso l’incarico giane della vita. Ricordo, tra le tante cose, due fatti di mettere un po’ le basi per poter organizzare una che in particolare ho molto gradito. Il primo è un po’ staffetta, come siamo soliti fare in questo periodo personale e si riferisce al momento in cui, uno di loro dell’anno, che partisse da Novellara e raggiungesse (penso fosse il vicesindaco) mi ha detto che avevo Lamon. sfondato una porta aperta. Il secondo è stato quan- La piantina della nostra scorribanda era la seguente: do, al momento del congedo dalla nostra apertura partire dalla stalla di un nostro allevatore di mucche di questo caloroso fronte, mia moglie ed io ci sia- formentine (di razza rossa reggiana) che avevo già mo avviati per andare a mangiare qualcosa. Mentre contattato e di cui avevo ricevuto la piena disponibili- camminavamo, arriva vicino a noi un pulmino dal tà, per arrivare in un altro posto dove un’altra tipicità quale scende un nutrito crocchio di ragazzi che pre- veniva portata avanti: Lamon. sumibilmente tornavano a Lamon da qualche scuo- Occorreva però penetrare nelle linee del nemico- la di Feltre. Si rincorrevano, si facevano sberleffi, si amico. Ero andato là apposta. Dopo qualche peripe- davano appuntamento per il pomeriggio, vociavano zia iniziale per andare a chiedere nel posto giusto, ci tra di loro sorridenti come le cicale in questo periodo siamo trovati nel giro di poco nella sala dove l’intero stridono tra gli alberi. Ho condiviso profondamente governo del paese, sindaco compreso, si riuniva abi- la loro gioia espansa e ho capito in quel momento tualmente. Mi ha sorpreso già da subito la loro cu- che Lamon farà di tutto per tutelare e ravvivare la riosità, la loro sorpresa e la loro immediata disponi- sua generosità e la sua autenticità. bilità. Quasi all’unisono, si sono dati da fare, ognuno Grazie a tutta la giunta comunale e, fra essa, al sin- con proprie mansioni, a mettere in piedi quello che daco Vania Malacarne, simpatica e degna rappresen- io ero andato là a chiedere. Un piccolo ricevimento tante di questo bel paese. ...è ora di comunicare on-line Pubblicità per Web www.ilportico.wordpress.com la voce dei novellaresi Telefono 0522/652131 Portico-269.indd 10 15/07/10 11.03
    • 11 La vacca rossa reggiana dal manto Ringraziamento “formentino” Vorrei approfittare dello spazio concessomi per rin- graziare tutti coloro che hanno contribuito con la loro partecipazione alla buona riuscita di questa nuova e stupenda staffetta podistica Novellara – Lamon. Un connubio fra il nostro tipico parmigiano-reggiano delle vacche rosse e i loro pregiati fagioli. Dall’azienda agri- Nella civiltà contadina, l’allevamento dei bovini ha zione. cola di Novelli Maurizio resosi subito disponibile ad sempre rappresentato un capitale economico ma Negli anni novanta alcuni allevatori hanno pensato organizzare la partenza presso la propria azienda in anche affettivo. Tutte le mucche avevano il loro di rivalorizzare tale razza. Anche la nostra azienda via Colombo e a venire ad accoglierci all’arrivo a pre- nome e venivano utilizzate nei lavori agricoli quali la ha sostenuto questo progetto credendo nella qualità parare gli assaggi del suo tipico prodotto, alle Cantine fienagione e l’aratura. superiore del Parmigiano da loro prodotto. Lombardini che ci hanno offerto alcune confezioni La razza che fino agli anni ’70-’80 ha popolato le Con nostra grande soddisfazione il formaggio è di- del loro famoso Campanone per accompagnare la nostre stalle, era la Reggiana, ossia la vacca rossa ventato oggetto di scambio culturale grazie all’inizia- degustazione del formaggio e da offrire alle autorità dal manto “formentino” dal colore del chicco del fru- tiva del Jogging Team Paterlini. locali. Agli atleti e agli accompagnatori ma, soprattutto mento. Era molto docile, robusta e il suo latte ha La staffetta di 280 km da Novellara a Lamon, pa- a tutta l’amministrazione comunale di Lamon che ha dato origine al Parmigiano Reggiano. Con l’avvento ese noto per il tipico fagiolo, è stata iniziata da un organizzato un’accoglienza incredibile nella sua spon- della meccanizzazione nei campi e l’importazione di esemplare di “Vacca rossa” che ha accompagnato taneità, semplicità e gentilezza. animali più produttivi come la razza frisona, la vacca per alcuni metri i podisti dalla stalla attraverso la Ci sono venuti a prendere una ventina di chilometri rossa è stata sostituita al punto di rischiare l’estin- campagna direzione Lamon dall’arrivo, hanno corso con noi, sotto l’acqua, ci han- no ristorati in una bella struttura sociale e insieme ai loro bocia (ragazzini) ci hanno accompagnati corren- do, nella principale piazza del paese dove ci aspetta- vano tutte le autorità e dove tutto era pronto per gli assaggi dei tipici prodotti agricoli. Una pioggia battente ha impedito la buona riuscita di questa degustazione, ma non ci ha impedito di ve- dere in queste persone quello spirito di amicizia e di buona volontà che ha portato ad incontrarci e a con- dividere questo momento d’insieme in una cena in una vecchia latteria ristrutturata, organizzata sempre da volontari e culminata con il taglio manuale di mez- za forma di Parmigiano Reggiano dal nostro amico Novelli. Un ricordo che rimarrà indelebile nella mia mente, grazie Brenno, grazie Novelli, grazie Lombardini, gra- zie ragazzi e soprattutto grazie Lamon. Giovanni P.S. Grazie infinite a Effemme Grafica e Seriluce per il logo e la stampa sulle magliette per la staffetta. cucine Novellara oggi vieni a visitare il nuovo show room di giochi e scommesse CAMERE - SALOTTI - SOGGIORNI - CUCINE NOVELLARA (RE) tel. 0522/653411 www.cucineoggi.it tel. 0522/756673 NUOVA GESTIONE CALZATURE UOMO DONNA E BAMBINO tel. 347-0413735 di Lusuardi Attilia tel.0522/637816 cell. 334/6317843 Portico-269.indd 11 15/07/10 11.03
    • 12 Spettacoli sotto le stelle nel cortile della Rocca ogni martedì e giovedì di luglio ed agosto E’ iniziata la tradizionale rassegna del “Cinema in Rocca” organizzata dal Comune di Novellara e dall’associazione culturale Quelli del’29. Cinema in Rocca è la rassegna cinematografica che insieme a quella musicale della Scuola di Musica “Lo Schiaccianoci” e quella provinciale di Mundus riempiranno le lunghe e calde serate novellaresi. In programma quattordici proiezioni sotto le stelle nel cortile della Rocca dei Gonzaga, secondo la consolidata formula che alterna film di animazione cari ai bambini e alle famiglie a pellicole salite alla ribalta nella stagione cinematografica appena trascorsa . La proiezione unica inizia alle ore 21.30. L’ingresso è del costo di 5 euro, con la possibilità di acquistare il carnet non nominale da 10 ingressi per un importo di 35 euro. In caso di maltempo le proiezioni si terranno presso il Teatro Comunale. Piazza in Musica Un’estate tra le note in centro storico a Novellara Cinema, rassegne musicali e sagre formano il ricco calendario estivo novellarese per proporre occasioni d’incontro, di divertimento e vivacità nel centro storico novellarese. Uno dei pezzi forti dell’estate novellarese è Piazza in Musica, rassegna musicale a cura della scuola di musica di Novellara “Lo Schiaccianoci” in collaborazione con l’assessorato alla cultura di Novellara. Tutti i concerti avranno inizio alle 21.30 in Piazza Unità d’Italia dove si alterne- ranno gruppi musicali locali di qualità e adatti a soddisfare tutti i gusti musicali. Si inizia il 9 luglio con la Swing Big Band l’orchestra giovanile della Scuola Civica di musica di Novellara. Composta da 20 elementi che proporranno un repertorio che spazia dal blues allo swing. Propongono un coinvolgen- te swing anche i Jazz Quintet domenica 25 luglio. Si prose- gue domenica 1 agosto con i Nubilaria Clarinet Enssamble, gruppo locale che ha alle spalle numerosi concerti ed esperien- ze, in alcuni casi anche di livel- lo internazionale, e si esibisce regolarmente nelle realtà cameristiche, bandistiche e orchestrali della nostra zona. Piazza in Musica continua sabato 7 agosto con il Trio Piaf, infine sabato 21 ago- sto gran finale con un concerto rock per i più giovani. Immobiliare 4M Srl Costruzione e vendita diretta immobili civili e industriali - Via Provinciale sud, 74 – S. Maria di Novellara (RE) ULTIMI APPARTAMENTI E ATTICI VENDESI da noi costruiti e curati nelle finiture LOTTI EDIFICABILI Realizzazione di VENDESI VILLETTE MONO/BIFAMIGLIARI PRONTA MAISONETTES CONSEGNA A risparmio energetico Progettazione personalizzata A NOVELLARA IN VIA GIOTTO n. 20 - “RESIDENZIALE IL TIGLIO” PREZZO MOLTO INTERESSANTE A S. Maria di Novellara Zona Scuola Materna INFO: tel– 0522.654748 - 347 5854343 - email: archmonaripaola@libero.it Portico-269.indd 12 15/07/10 11.03
    • 13 Medicina veterinaria per cani e gatti Rubrica a cura della dott.ssa Roberta Bocedi Malattie respiratorie dei gatti In questa stagione siamo nel pieno del periodo riproduttivo dei gatti e così diventa fin troppo comune trovarsi di fronte a gattini, soprattutto se prove- nienti da situazioni di semi randagismo o di sovraffollamento, con patologie di vario tipo, ma soprattutto con sintomi di infezione del tratto respiratorio superiore. I gattini sono protetti contro molte malattie grazie agli anticorpi contenuti nel latte materno che ricevono nelle prime ore di vita, il colostro. La protezione di origine materna comincia però a venire meno intorno all’ot- tava settimana. Se però i livelli anticorpali della madre sono bassi i gatti- ni possono ammalarsi ad una età ancora più precoce. E’ prassi iniziare le vaccinazioni intorno alla ottava-nona settimana, con un richiamo dopo 3-4 settimane e poi annuale per compensare la perdita dell’immunità materna e Anche quest’anno un grande per favorire l’instaurarsi dell’immunità propria del gattino. Contro cosa pos- siamo vaccinare? Contro le malattie respiratorie (Herpesvirus e Calicivirus), la gastroenterite virale (o panleucopenia), la Leucemia Felina e la Clamidiosi. successo al Parco Primavera! La vaccinazione contro queste ultime due dipende soprattutto dallo stile di Come vuole ormai la tradizione, il mese di giugno si è aperto con la Festa vita del gatto, decisamente consigliabili se vive all’aperto e/o in collettività. al Parco. Inaugurata sabato 5 giugno con la tradizionale Cena al Parco che ha Pur essendo tutte malattie estremamente gravi, ci occuperemo, questa volta, visto un tutto esaurito per il pesce gatto e spalla cotta, è proseguita con serate prevalentemente delle malattie respiratorie in quanto la natura e la varietà di di musica in compagnia dei “VECCHI LUPI” (Tiziano Cuccolini - Poda, Demetrio queste ultime le rendono tra le più comuni e difficili da trattare, anche a causa Subazzoli - Lalo, Bacchi, Giuliano Ghizzoni - Didi e Omar) e due serate di delle frequenti recidive e cronicizzazioni. I due virus principalmente respon- commedie dialettali. A contribuire alla buona riuscita della Festa c’è stato il buon sabili causano segni clinici sovrapponibili, caratterizzati prevalentemente da: tempo, che stranamente ci ha accompagnato tutte le sere. tosse, starnuti (di frequenza e gravità crescente), febbre, perdita dell’appetito, Per tutto questo è doveroso ringraziare il Comune di Novellara, la Pro Loco, la scolo oculare e nasale, uni- o bilaterale. Se non opportunamente trattato può Banca Reggiana, il forno Al Pan, Greensun- soluzioni energia alternativa, CT9 e causare occlusione delle narici e “saldatura” delle palpebre, oltre a possibili PD per la disponibilità delle proprie attrezzature. ulcere corneali e cheratite (infiammazione della cornea). Più raramente si Infine un ringraziamento particolare va a tutti i volontari che ogni anno rendono può avere polmonite e morte (in gattini < di 6 mesi). Nel caso del Calicivirus possibile organizzare una così bella manifestazione e che durante l’anno non si sono anche comuni le ulcere linguali. I segni clinici più intensi si osservano fermano mai cercando sempre di mantenere il Parco Primavera pulito e sicuro, tra la prima e la seconda settimana ma possono perdurare per 3 settima- senza farsi demoralizzare dagli “incidenti” notturni provocati da alcuni giovani ne. L’infezione virale acuta è l’agente scatenante che causa l’iniziale e grave molto esuberanti che lo frequentano. compromissione dei processi di difesa respiratori ma è in effetti l’infezione Vi aspettiamo il prossimo anno, speriamo ancora più numerosi! batterica secondaria che è responsabile della morte tra i gattini infetti e dei Monica Lusetti segni di malattia delle vie respiratorie superiori tra i gatti adulti che possono persistere per anni. Si ipotizza che una elevata percentuale di gattini che gua- riscono dall’infezione acuta diventino poi portatori cronici, in grado di infetta- re animali sensibili. Per esempio, la riacutizzazione di episodi di Herpesvirus avviene tipicamente dopo eventi stressanti (lattazione, parto, trasporto, ecc) Auguri o in seguito a trattamenti con corticosteroidi. Deve sorgere un dubbio di gatto portatore quando gatti apparentemente sani presentano scolo nasale muco purulento cronico che risponde agli antibiotici ma solo durante i periodi di a FEDERICO SALVARANI trattamento con in genere ricorrenza dopo pochi giorni dalla sospensione del trattamento. Nei portatori cronici di Calicivieus si hanno anche comunemen- per il suo 3° compleanno. Lo te gengiviti croniche. Pur mancando terapie specifiche la prognosi di guari- festeggiano nella lieta ricor- gione è generalmente buona se viene fornita assistenza medica di supporto: renza mamma Federica, papà antibiotici, immunomodulatori, oltre a provvedere reidratazione e nutrizione. Stefano, i nonni Fabio e Pina, Il mezzo più efficace per prevenire questo tipo di patologie rimane comun- Gianni e Ivana e i bisnonni. que la regolare vaccinazione dei gattini. OTTIMA OCCASIONE VENDESI CAMPAGNOLA EM. dott. M.Bigi, dott.ssa R.Bocedi e-mail: dal lunedì al venerdì Autorizz.22 del 25/09/2000 info@immobiliarebertolini.it www.immobiliarebertolini.it 09.30 - 12.00 13.00 - 16.00 CASA SINGOLA su lotto di terreno di 800 mq., 17.00 - 19.30 predisposta per due nuclei famigliari, composta da: sabato 13.00 - 15.00 P.T.: Cucina abitabile, soggiorno, altri orari e visite a domicilio su appuntamento due camere matrimoniali , bagno - lavanderia. 1° P: Cucina abitabile, soggiorno, tre camere matri- Novellara (RE) via Manzoni, 14 moniali , bagno e terrazzo. Ampia soffitta abitabile con camino. Garage in corpo staccato. tel. 0522/654710 VERO AFFARE - PREZZO: 260.000,00 euro cell. 337/584683 - 340/2751010 Via Cavour, n°62 – 42017 Novellara (RE) Tel e Fax: 0522 654100 Cell: 348 4446131 Portico-269.indd 13 15/07/10 11.03
    • 14 fendere l’imperatore. Guerrieri di terracotta, stendar- di dipinti, lacche e bronzi, cavalli, bighe e armi da guerra hanno 2.200 anni ma godono di ottima sa- lute, nonostante umidita’ e saccheggi perpetrati nel corso del tempo. A parte qualcuno che necessita di restauri, la gran parte di questi manufatti e’ rimasta intatta. Mentre tutti sapevano della tomba dell’impe- ratore sotto la collina, solo nel 1974 si e’ scoperta la prima cava con i guerrieri di terracotta sotto un terre- no regolarmente coltivato per millenni. Un contadino nel tentativo di trapanare il terreno per ricavare un pozzo ha trovato dei reperti. Da li sono cominciati gli scavi che nel 1976 hanno portato alla luce anche la seconda e terza cava. La prima cava misura 230 x 62 metri, con una superficie di circa 14mila metri quadrati. Si stima che ci siano oltre 6mila statue. Una prima porzione e’ stata scavata tra il 1978 e il 1987, mentre l’anno scorso gli archeologi hanno ricomin- ciato gli scavi dopo 22 anni di pausa. La seconda cava, piu’ piccola, e’ stata recuperata in pieno. Gli VIAGGI E MIRAGGI scavi terminati nel 2008 hanno permesso il recupero di 1.400 statue. Infine la cava piu’ piccola, di appena L’esercito dei guerrieri di terracotta 520 metri quadrati, ha permesso il recupero di 72 reperti. La tecnica per nascondere i manufatti sotto terra fu semplice ma mastodontica. Sostanzialmente vennero scavati lunghissimi canali paralleli sotto il li- Reportage nel cuore della Cina di un’opera monumentale considerata l’ottava vello della terra. Poi una volta adagiati i guerrieri in meraviglia del mondo. lunghe file queste cave venivano coperti con traver- sine di legno a loro volta ricoperte di terra, in modo da nascondere del tutto i manufatti. Ecco perche’ questo tesoro inestimabile e’ stato trovato solo re- Roma e Cina: due imperi gemelli. Non e’ un para- cinese, anche se probabilmente la piu’ importante. centemente e casualmente, sotto a quei campi. A gone fuori luogo se si pensa che 2mila anni fa le Dietro a questa opera monumentale ci sta una sim- dimostrazione che tra Roma e Cina c’e’ un filo ros- potenze dell’aquila e del dragone avevano un’esten- bologia spirituale precisa che riteneva la morte come so, all’inizio gli scavi furono coordinati da archeologi sione territoriale equivalente, erano entrambe gover- la continuazione della vita dopo l’esperienza terrena. italiani esperti di storia romana chiamati da governo nate da sovrani-dei e subivano le stesse pressioni Infatti l’immortalità era una fissazione dell’Imperato- di Pechino. Un problema e’ rappresentato dal fatto dei “barbari” fuori dai loro confini. E infatti Qin Shi re, che aveva organizzato numerose spedizioni per che i guerrieri una volta portati alla luce perdevano Huang Di fu il primo imperatore a unificare la Cina terra e mare, alla ricerca del famoso elisir. Fino a istantaneamente la lacca colorata con cui erano stati oltre 2mila anni fa, tant’e’ che il nome del Paese de- spingersi sulle montagne himalayane in Tibet, che verniciati, a causa degli agenti atmosferici. Percio’ gli riva proprio da lui (Qin si pronunica “Cin”). Uno che era conosciuta come Shangri-La, il paradiso perdu- scavi furono sospesi in attesa di scoprire una tecnica di opere faraoniche se ne intendeva, visto che fece to nel quale si vedevano meravigliosi paesaggi, e di preservazione del colore. costruire la Grande Muraglia per difendere la Cina dove il tempo si era quasi fermato, in un ambiente Per millenni si era tramandata la leggenda che ci dai barbari. di pace e tranquillità. La camera funeraria, non an- fosse un esercito di terracotta a difesa della tomba. Ma non solo. Alle porte della citta’ di Xian, provincia cora esplorata, sarebbe così profonda da attraversa- Una leggenda resa possibile dal fatto che l’imperato- di Shaanxi, per se’ ha pensato di far costruire quella re tre livelli di falde acquifere, con pareti in bronzo re fece uccidere tutti gli ingegneri che progettarono il che, con un’area di 56mila metri quadrati, e’ ritenuta e circondata da fiumi artificiali di mercurio che, per monumento funerario e fece bruciare tutti i libri che la tomba piu’ grande del mondo. Dentro al perime- la filosofia taoista, sarebbe un attivatore energetico ne davano notizia, di modo che nessuno sapesse tro di questa area immensa, Qin fece edificare una per l’immortalità. In realta’ il mercurio e’ un veleno come entrare dentro la collina dove sarebbe stato collina artificiale sotto cui sono state seppellite le sue per l’uomo quindi complica i progetti di esplorazione sepolto. E infatti tutt’ora non si sa dove sia l’entrata spoglie mortali, un esercito di guerrieri di terracotta, della tomba. della tomba. Gli archeologi si muovono coi piedi di e molti altri manufatti che sono andati persi nel tem- Le tre cave dove invece erano sotterrati i guerrieri a piombo, visto che anche che se riuscissero ad entra- po. Per di questa opera faraonica si stima che siano grandezza naturale, scolpiti ognuno con la propria re, ci potrebbero essere trappole mortali per impe- state impiegati oltre 700mila prigionieri nel corso di fisionomia individuale, sono a difesa della tomba dire il raggiungimento e quindi la profanazione della 10 anni di lavoro, tanto da prosciugare tutte le sue dell’imperatore, proprio come in vita. I soldati infat- camera funeraria. Ma quando si riuscira’ ad entrare, risorse al punto che suo figlio non ha potuto prose- ti danno le spalle alla tomba, a 1.5 chilometri dalla sicuramente altri tesori meravigliosi si aggiungeran- guire la dinastia che rimarra’ la piu’ breve della storia collina, in tenuta da combattimento, come per di- no ai guerrieri di terracotta. BELLEZZA PER ALLUNGARE BENESSERE ASCOLTO E CONSULENZA PER L’EFFETTO VACANZE • Depurazione: tisane e prodotti per drenanti sgonfianti, stimo- lanti per la diuresi del metabo- ERBORISTERIA lismo e del transito intestinale. an Francesco • Solari e bagno doccia pro- • Alimentazione: test intolleranze S lunga abbronzatura e crema Itala Bertinelli Naturopata Riza illuminante snc • Energia e riposo: prodotti per di Bigliardi e Barilli • Fanghi e creme Guam favorire sonno e rilassamento • Olio d’Argan viso capelli corpo • Massaggio bioenergetico e cali- e massaggi forniano per energia ed equili- • Crema fluida e deodorante brio psicofisico • Fiori di Bach Marco Benassi Naturopata Riza • Linea L’ERBOLARIO 42017 NOVELLARA (RE) via Veneto, 18 tel.0522/662989 • REVIDOX www.erboristeriasanfrancesco.com Portico-269.indd 14 15/07/10 11.03
    • 15 Torna la Fiera di S.Maria-Vezzola Dopo il successo del 5° Memorial Bruno Taschini, gara ci- Circolo di Novellara clistica per Allievi che si è disputata Domenica 11 Luglio, il Gruppo Volontari di S.Maria-S.Giovanni si appresta a rie- sumare quella che negli anni 50-60 era la fiera più famosa della Provincia di Reggio Emilia e non solo. Roberto Stefano Naturalmente i tempi sono cambiati e quindi cambieranno anche le attrazioni che la resero famosa. A questo proposito il Gruppo Volontari sta allestendo un programma molto vario. Si partirà Sabato 25 Settembre con un Torneo di calcio giovanile, in memoria di Tino Veronesi, per proseguire Domenica 26 mattina con una corsa ciclistica Esordienti e un raduno di Auto d’Epoca, Nel pomeriggio un programma intenso e molto articolato, con sfilata di attrezzature per la ven- demmia, il concerto della Scuola di Musica di Novellara, balletti contadini e coro montanaro. Il tutto con contorno di produzione di mosto d’uva, gnocco fritto e dimostrazione dell’Acetaia Comunale. Sperando che il tempo aiuti questo nuovo impegno del Gruppo Volontari, appuntamento il 25 e 26 Settembre a S.Maria. per il suo primo compleanno a Lorenzo Michelini dalla mamma Luisa, papà Mar- co, i nonni Bruno e Antonietta, gli zii Moris, Mirco, Massimo, Monica e dal cugino Matteo. RISERVATO A COLORO CHE HANNO COMPIUTO 60 ANNI Gentile signora/e La informiamo che dal 27 al 31 LUGLIO 2010 ci sarà la consueta operazione “SCONTO 8% OVER 60” La tessera sconto 8% potrà essere anche ceduta ai famigliari che potranno a loro volta godere di questa opportunità. Richieda la tessera card al punto dal 1981 Qualità, Convenienza e Cortesia vendita e le sarà immediatamente consegnata. al Vostro Servizio CORREGGIO (RE) via Don Minzoni, 12 tel.0522-691231 - Piazza S.Rocco, 7 tel. 0522-732169 CAMPAGNOLA E. (RE) Piazza Roma, 70 tel. 0522/631733 - SAN MARTINO IN RIO (RE) via San Rocco, 29 tel. 0522/695930 Portico-269.indd 15 15/07/10 11.03
    • 16 Portico-269.indd 16 15/07/10 11.03
    • 17 Portico-269.indd 17 15/07/10 11.03
    • 18 A Novellara ritorna la rassegna na. In seguito i suoi interessi si dirigono verso lo studio accademico delle Scienze Umane e della Filologia, fino a conseguirne la docenza. musicale Mundus A livello musicale, le sue attitudini si formano fin da piccola nell’ambiente famigliare e locale: partendo dal coro della chiesa, passando per la Per il quindicesimo anno d’attività della rassegna musicale provinciale Mundus musica di strada, il suo amato flauto e le Jana- anche Novellara ha aderito ospitando tre imperdibili concerti di qualità, nell’inti- ras (feste peruviane di canti e balli). Mercoledì, 11 agosto- ore 21:30 - ingresso li- mo e suggestivo ambiente del cortile della Rocca dei Gonzaga. bero ACQUARAGIA DROM Musiche dalle Province Zingare d’Italia Il Festival è organizzato da Ater - Associazio- La sua schiettezza umana ed artistica lo pone ne Teatrale Emilia Romagna e dalla Provincia al di fuori di ogni schema e ne fa un musici- di Reggio Emilia, con la collaborazione della sta rigoroso ma incurante delle convenzioni. La Regione Emilia-Romagna. L’edizione 2010 di sua poetica immediatamente riconoscibile, la Mundus si presenta in continuità con la linea sua sonorità lirica e struggente sempre sorretta di intervento culturale di una stagione sempre da una stupefacente freschezza d’ispirazione, attenta a cogliere il meglio dei repertori tradi- risaltano fortemente in tutte le sue avventure zionali, della musica etnica, del jazz anche ita- musicali Qui a Novellara l’artista proporrà un liano e della giovane canzone d’autore. L’intero repertorio di “standards” reinventato: da un programma è reperibile presso l’Urp e sul sito canovaccio, solo apparentemente semplice, ri- internet del Comune, in particolare a Novellara uscirà a tessere nuove ed originali trame che si esibiranno: avranno nuova vita. Mercoledì, 28 luglio, ore 21:30 - ingresso 15 Venerdì, 30 luglio - ore 21:30 - ingresso libero euroRAVA STANDARDS SARA VAN (Perù- Spagna) Con Enrico Rava (tromba), Dino Piana (trom- Con Sara Van (voce flauto), Raùl Chioccio (Spanish guitar), Ricardo Tirado (basso elet- trico), Alvaro Gòmez (violino, ROM KAFFE viola), Javier Pà- Con Elia Cicirillo (voce, chitarra, tamburelli, sara (percussioni), ballo), Rita Tumminia (organetto, voce, ballo), Raimundo Nieves Erasmo Treglia (violino tromba de’ zingari, cia- (piano) e l’attore ramella), Marcus Colonna (clarinetto e clarinet- Emmanuel Cea. to basso). Assoluta prima Dopo le migliaia di chilometri percorsi sulle nazionale per strade di tutto il mondo, le esaltanti collabora- quest’artista nata zioni in corso con Eugene Hutz (leader dei mi- a Lima, ma spa- tici Gogol Bordello) e Piero Pelù (con il progetto gnola d’adozione. “Acquasantissima”), ecco le storie zingare ita- Grande appassio- liane, raccolte con vecchi e nuovi amici tra con- nata di linguaggi, incluso quelli musicali. certi e matrimoni, processioni e festival, dalla bone), Julian Mazzariello (basso), Fabrizio Fervente sostenitrice dei Diritti Universali storica band degli Acquaragia Drom. Sferra (batteria). Enrico Rava è sicuramente il dell’uomo e per l’applicazione di una giustizia “Rom Kaffe” è una miscela speciale di musica jazzista italiano più conosciuto ed apprezzato equa. Fin dalla sua tenera infanzia, Sara sente vibrante ed ironica, di sicuro coinvolgimento, a livello internazionale. Da sempre impegnato un’ attrazione fortissima per il linguaggio e la che tra un saltarello molisano e un unza unza nelle esperienze più diverse e più stimolanti, è parola. Comincia a scrivere molte poesie, i suoi di stile balcanico, tra una serenata sinti e uno apparso sulla scena jazzistica a metà degli anni primi testi fin dall’età scolare. Durante il periodo standard rock and rom di profumo contadino, sessanta, imponendosi rapidamente come uno della scuola secondaria già scrive per giornali, continua a proporre l’originale aroma zingaro dei più convincenti solisti del jazz europeo. riviste e periodici della comunità latinoamerica- italiano forgiato dagli Acquaragia Drom Portico-269.indd 18 15/07/10 11.03
    • 19 Una ricetta al mese Rubrica a cura di Eletta Panizza Frittelle di bietole della Nonna Ingredienti kg 1 foglie di bietole tagliate sottili gr 0.250 lardo macinato Il torneo di calcio della Bernolda gr 0.300 parmigiano reggiano gr 0.260 farina bianca gr 0.15 sale fino giunto alla undicesima edizione n. 6 uova intere n. 2 spicchi di aglio n. 1 cipolla Da 11 anni a Novellara si tiene il torneo della Bernolda, organizza- n. 2 manciate di pane to da un gruppo di amici e volontari con il preciso scopo di racco- n. 1 bicchiere di olio d’oliva n. 1 manciata di prezzemolo gliere fondi per la favela brasiliana di Jandira. Preparazione Anche questa edizione è partita con un po’ di ritardo cronaca del calcio giocato…Mercoledì 14 luglio 2010, In una ciotola mettere cipolla, aglio, prezzemolo a causa del meteo incerto della seconda metà di giu- la sorpresa Nerds contro i Turrini assistenza Immergas. tagliato fine, amalgamare bene tutti gli ingredien- gno. Ma poi ce l’abbiamo fatta…e anche quest’anno la 1-0 il risultato finale a favore della Turrini, alla loro pri- ti e friggere. La nonna consiglia di usare lo strutto per friggere soddisfazione è tanta!! Raccolti per il 5° anno consecu- ma vittoria in questa manifestazione. Miglior portiere e di accompagnare le frittelle con un buon lam- tivo ben 2.000 Euro da devolvere alla causa benefica di del torneo, Michelini Massimo della Vanessa Allegra, brusco delle Terre Verdiane. Jandira, supportata dalla parrocchia di Don Nino Ghi- capocannoniere Soprani Lucio con 12 reti realizzate e si. Il torneo della Bernolda è stato anche questa volta miglior giocatore Torreggiani Andrea dei Nerds. un bel momento aggregativo, testimoniato dalle tante Durante le premiazioni sono stati consegnati due premi presenze che ogni sera affollavano la piccola comunità davvero speciali: il premio “fedeltà” alla squadra Vanes- della bernolda. Ancora una volta la città di Novellara, sa Allegra, per essere stata sempre presente a tutte le i suoi abitanti, le istituzioni e le attività del paese, ma edizioni del torneo, e quindi vero supporto per tutto non solo, hanno dimostrato una sensibilità spiccata il movimento, ed il premio “amicizia” alla squadra dei verso le situazioni di bisogno come quella di questa Nerds, per la loro dedizione al rispetto di valori impor- favela. Noi organizzatori, facenti parte del gruppo “Ber- tanti come l’amicizia. nolda calcio”, esprimiamo un grosso grazie a tutto il di Paolo Bigi, Moris Michelini, Filippo pubblico intervenuto durante il torneo ed a tutti quelli e Matteo Pagliani, Davide Ruini, Luigi Lodi, Massimo che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa, attivi- Galloni, Romualdo Pecchini, Filippo Giovannetti tà, associazioni ed istituzioni, Comune di Novellara. La RISTORANTE - PIZZERIA Gelateria, torte e semifreddi di produzione propria VASTA DISTESA ESTIVA NOVELLARA (RE) via Provinciale, Nord, 51 NOVELLARA (RE) Via Costituzione, 113 tel. 0522/661175 (chiuso il mercoledì) tel. 0522-653122 PNEUS DRIFT gommista Trattiamo pneumatici di tutte le marche a ottimi prezzi, oltre a cerchi in lega, assetti e freni delle migliori marche. Venite a trovarci per un preventivo gratuito! PNEUS DRIFT, passione e cura per la vostra auto. NOVELLARA (RE) V. Ampere, 69 cell: 338 4811717 Portico-269.indd 19 15/07/10 11.03
    • 20 CALCIO AMATORIALE Il Ristorante Dondivino Novellara si aggiudica la finale UISP categoria seniores La squadra capitanata dal sempreverde Ferrari Cesare “Ceso” e allenata da Iuri La squadra vincitrice del torneo femminile, le novellaresi “AC Picchia” Ariosi stravince il campionato seniores Uisp e conquista il diritto a disputare il campionato di Eccellenza, la serie A del calcio amatoriale. Successo per il blisghetto a San Giovanni Si è svolto dall’8 al 10 giugno presso l’area festa del- La squadra del Ristorante Dondivino raggiunge il so di supportare questo gruppo, contribuendo così a le scuole di San Giovanni il 5° torneo di Blisghetto, prestigioso traguardo del campionato di eccellen- mantenerlo unito e permettendo una gestione spor- con grande partecipazione di pubblico e affezionati. za UISP, la massima serie del calcio amatoriale, al tiva trasparente. termine di una stagione esaltante sotto tutti i punti Nonostante questo tutta la squadra si autofinanzia, di vista, non solo quello sportivo, ma anche e so- e anche questo concetto condiviso da tutti permette L’area feste di San Giovanni, in accordo con l’ammini- prattutto sotto il profilo morale, come l’amico Ceso e probabilmente un equilibrio fra tutti i ragazzi. strazione comunale, ha ospitato anche quest’anno la 5° capitano della squadra tende a precisarmi… “questa Tutti sono importanti, ma nessuno è indispensabile!! edizione del torneo di blisghetto, ideata dal gruppo della è una squadra pulita, è una squadra composta da un Questi pochi ma sani concetti, uniti ad una gestione bernolda calcio, nell’ottica di creare momenti di aggrega- mix perfetto di più compagnie di amici, anche di età perfetta del mister Ariosi e dei “vecchietti” Cesare, zione per i giovani anche nelle frazioni novellaresi. Come diverse, ma che sanno stare insieme perché condivi- Giorgio (vera mente statistica della squadra) e Giu- di consueto l’iniziativa ha visto la grande partecipazione di dono gli stessi valori, in particolare una sana amici- liano, hanno permesso il raggiungimento di questo ragazzi e ragazze, con la presenza di squadre sia maschili zia!! Merito di tutto questo è sicuramente dei cosid- traguardo importantissimo per tutto il calcio ama- che femminili, e di tutte le età. Infatti tra i partecipanti an- detti senatori della squadra, quelli un po’ più datati toriale di Novellara, che il prossimo anno sportivo che una squadra di “papà”, capitanata da Luca Bombardini come me, Frediani Massimiliano, Giorgio Veronesi potrà così vantare una squadra nella massima serie, ed i suoi amici. Il calcetto saponato è un gioco molto di- e Iuri Ariosi, ma merito è anche dei più giovani, che a competere con le corazzate che da anni dominano vertente, in cui le doti di calciatore da sole non bastano; ci con umiltà e dedizione si prestano al servizio della la categoria, Maris, Villanova, ecc… vuole fortuna, capacità di equilibro, determinazione ed un squadra e del gruppo”. La squadra nasce nel lontano Il campionato appena concluso entrerà senz’altro pizzico di coraggio nel correre sul telo scivoloso. L’iniziativa 1991, con il nome di Amatori Calcio Novellara, per negli annali, per i punti conquistati (ben 41 punti), ha preso piede nella nostra comunità su idea del gruppo poi alternare di anno in anno varie sponsorizzazioni appena una sconfitta su 20 partite disputate, 9 punti Bernolda Calcio, fino a portare all’organizzazione di più di di attività amiche del paese. di vantaggio sulla seconda classificata, Cesare che un torneo nel paese. Per la sezione femminile hanno vinto In questo momento di difficoltà economica per tutti realizza il 105esimo goal nei campionati amatoriali, le ragazze novellaresi della squadra “AC Picchia”, per la se- il Ristorante Dondivino (Beba e Antonio) hanno deci- di cui l’ultimo nella finale di Reggio al glorioso stadio zione maschile hanno vinto i “Pavana Club” di Poviglio. Il Mirabello. Menzione particolare anche per la bellis- “calcetto saponato” si è rivelato così anche quest’anno una sima stagione del portiere Gambarini, che in finale manifestazione che ha dato luogo ad un vero e proprio contro il Lemizzone, para ben tre rigori, permettendo spettacolo attirando giocatori da diversi paesi e numerosi alla squadra di vincere il titolo di miglior squadra ca- spettatori che hanno potuto godersi le partite in allegria, fra tegoria “seniores UISP” di Reggio Emilia. risate e tanto sapone. Gli organizzatori ringraziano il grup- Terminando questa bellissima carrellata, ancora po dei volontari di San Giovanni e l’assessore Salmi per “Ceso” mi svela gli obiettivi della prossima stagio- la collaborazione dimostrata anche in questa occasione. ne, sportivi ma non solo… “sicuramente vorremmo conquistare una salvezza tranquilla, sarà dura ma daremo come al solito il massimo, ma più di questo ci piacerebbe che i ragazzi giovani di questa squa- dra diventassero come noi vecchietti di adesso, così attaccati al gruppo da tirare sempre la carretta negli allenamenti. Perché solo così le squadre amatoriali possono ri- manere in vita, altrimenti sono destinate a scompa- Pizzeria Don Divino Novellara La squadra vincitrice del torneo maschile, rire prima o poi.” i povigliesi “Pavana club” DAL 2010 ANCHE REVISIONI MOTO Portico-269.indd 20 15/07/10 11.03
    • 21 Tennis news Notizie a cura di M.Veronica Bigliardi Il torneo di singolare maschile Il 7 Maggio si è concluso al Circolo Tennis “La Rocca” il torneo di singolare maschile riservato ai giocatori di Quarta Categoria. Grazie all’impegno degli organizzatori i numeri del torneo sono stati di tutto rispetto: un tabellone con 171 partecipanti, 321 ore giocate per 2 settimane tutte di tennis. Con la presenza di 16 atleti novellaresi e numerosi partecipanti provenienti da tutta la regione c’è stata una notevole affluenza di pubblico. Il torneo è stato vinto da Antonio Casali, rappresentante del Ct S.Biagio, al termine di un incontro molto combattuto al termine del quale è riuscito ad avere la meglio su Giuseppe Terraciano del Ct Giardino di Carpi. Ci teniamo a ricordare che il successo della manifestazione non sarebbe stato possibile senza la collaborazione fondamentale dei nostri sponsor: Conad, MD Sport e Nuova Loschi srl. Abbiamo molti progetti in mente, per il tennis, per le persone e anche un pò per Novellara e ci stiamo impegnando al massimo per arrivare a realizzarli. Cara Susanna, Speriamo di poterveli raccontare al più presto! tanti, nel ricordati come una persona buona, sorridente e generosa, hanno deciso di sostenere un progetto che, insieme a tuo marito Lorenzo, avevi intrapreso quando ti sei sposata: adottare a distanza un bambino per offrirgli la possibilità di migliorare la sua misera condizione e guardare al futuro con un po’ di serenità. Siamo felici di dirti che sono stati raccolti ben 4.615 euro e che in questo modo sarà possibile sostenere a distanza nel vitto e nello studio altri tre bambini indiani per almeno cinque anni, oltre alla piccola . Le donazioni sono già state inviate alla Fondazione PIME Onlus tramite il Prof. Ivanno Cavazzoni che si occupa di queste iniziative. Ringraziarne tutti coloro che con così grande partecipazione e generosità hanno voluto proseguire il tuo progetto e portarti nel cuore, sapendo di poter dare aiuto a bambini che ne hanno tanto bisogno. Stai sorridendo per tutto questo: lo sappiamo. Ciao Susanna, ti vogliamo tanto bene. Lorenzo, Franco, Giusi e Patty San Giovanni, 12 luglio 2010 KARATE NOVELLARA Il Karate si pratica tutta una vita www.shitospor tingclub.com Nova Costruzioni Srl Costruzioni • Ristrutturazioni • Assistenza Interventi di riqualificazione civili • Restauri • Consulenza tecnica energetica e industriali • Manutenzioni • Preventivazione (detrazione fiscale 55%) NOVELLARA (RE) Via Roma, 10 tel.0522/662835 fax 0522/661354 e-mail: info@novacostruzioni.com Portico-269.indd 21 15/07/10 11.03
    • 22 BASKET UISP AMATORI UISP Il Deportivo Novellara si aggiudica il campionato provinciale Per qualcuno l’Italia non è più un paese democratico. incubi, ma personaggi che Negli ultimi anni vincono e comandano sempre gli hanno fatto e sono la storia stessi. In tali condizioni viene a meno la regola “non passata e presente del ba- scritta” dell’alternanza, da sempre icona del rispet- sket Novellarese. Sul campo Musical… a volte to del pluralismo e delle idee di tutti. Non sfugge a questa “anomalia” neanche il campionato di basket Uisp interprovinciale (RE-MO-PR), da 5 anni vincono da basket quest’anno non c’è stata storia, record e pre- stigio tra rivalità, trucchetti, ritornano sempre le stesse, “le Novellaresi” (2006 Deportivo- discussioni arbitrali ed una 2007 Amatori -2008 Amatori -2009 Deportivo -2010 qualche gaffe, Deportivo in Deportivo), quasi una monarchia assoluta. L’ultimo paradiso (finale) Amatori all’inferno (a casa). Finale ciack del campionato 2009/2010 ha confermato i va- giocata a metà giugno che ha poi visto il Deportivo, Cristian Cattini e Simone Oliva, autori di lori dei 2 gironi di qualificazione mettendo di fronte vincente sul Jolly RE 66/63, conquistare il 4 titolo pro- “Anna dei sentieri” e Gonzaga, il regno di alla fine le regine di regular season Deportivo Novel- vinciale della propria storia appaiando nell’albo d’oro nebbia” prossimamente debutteranno con lara –Jolly Lamapadari RE. Una finale diversa dalle Uisp un’altra storica e blasonata squadra Novellare- il loro nuovo musical che racconterà la Co- ultime stagioni, questa volta “le Novellaresi” Depor- se, il Team Tondelli dei vari: Dandi Barilli, Paolo Ber- lonia CCR di Igea Marina con le musiche e tivo e Amatori nel gioco degli incroci play off si sono ni, Giuseppe Artioli, Marco Ruini, Enrico “Jerry” Lugli, lo stile che li contraddistingue. Prossima- affrontate in semifinale. E come sempre non è stata Picio Razzini, Mimmo Alessi, “Cappel Mariani Cerati”, mente sarà aperto il casting che prevede di una semifinale qualsiasi, ma l’ennesima supersfi- Sergio Panini. selezionare le seguenti persone in qualità di da per la storica rivalità che da lustri divide, le due squadre più vincenti del pianeta Uisp provinciale in Nelle 32 edizioni del campionato interprovinciale UISP attori e cantanti: 10 le affermazioni delle squadre Novellaresi. - 2 bambini o bambine con età scenica attività. Una saga sempre aperta che si rinnova da anni, fra due squadre che si conoscono da sempre e 86/87 TEAM TONDELLI NOVELLARA 11/12 anni con capacità canore di base non si amano da mai. Tanti i precedenti in questi 20 87/88 BAR GIARDINO NOVELLARA - 2 ragazzi età scenica 20/25 anni anni con prestigio, nobiltà cestistica e gloria ogni vol- - ragazza età scenica 20/25 anni ta rimessi in gioco. L’ul- 89/90 BAR GIARDINO NOVELLARA - uomo adulto tima del campionato 90/91 BAR GIARDINO NOVELLARA - donna adulta 2009/2010, ha probabil- 93/94 NOVAUTO BASKETBALL NOVELLARA mente chiuso l’era delle La data delle selezioni sarà comunicata 05/06 DEPORTIVO SIRIO NOVELLARA sfide con Giglioli Vincenzo prossimamente. e/o Mariani Cerati Daniele 06/07 AMATORI Novellara Per informazioni: 328.1812199, teatro-di- protagonisti sul campo. 07/08 AMATORI Novellara stratto@libero.it Gente che sul campo da 08/09 DEPORTIVO SIRIO NOVELLARA basket ha realizzato tanti sogni ed attraversato tanti 09/10 DEPORTIVO NOVELLARA Portico-269.indd 22 15/07/10 11.03
    • 23 BASKET UISP AMATORI fra il Po e la via Emilia. Pavone e soci sembrano una splendida orchestra, se uno stecca l’esecu- zione non ne risente al contrario dei veneti. Il De- Novellara sul tetto d’italia: Deportivo portivo chiude il conto grazie alla ritrovata verve dalla lunetta di Spaggiari e Righi, che segnano il devastante di break di 13/4, il risultato è al sicuro conquista il tricolore UISP anche grazie al miglioramento della percentuale ai liberi (7/8, nell‘ultimo decimo di partita) 59/50 al 39°. San Donà indomita non vuole scucire lo scudetto dalla propria casacca i veneti tornano a – 7 (62/55) e palla in mano a – 27“ dalla sirena, ma Una storia vera che sembra una favola. Una favola sventolavano il tricolore, all’improvviso ammuto- oramai il riso è cotto, 64/55 il finale. Una miriade che diventa storia vera. Per una notte la Novellara livano anche perchè il duo in grigio non regalava di emozioni contrastanti in campo, da una parte, dei canestri torna a sognare come ai bei tempi. niente ai campioni in carica. Dietro la rinascita dei il Deportivo che esulta al grido i campioni d‘Italia Quando si vincevano titoli nazionali con squadre reggiani, Pavone l‘ex regista Orion, controllava i siamo noi, festeggiando ed alzando i toni. Dall‘al- „rattoppate“ e fatte in casa al cospetto di squadro- tempi del match scandendo i ritmi alla squadra tra gli sguardi bassi ed il dramma sportivo di una ni di fenomeni, quando ancora il basket non era come un metronomo. Brioni, Bertani e Lodi mon- squadra convinta di poter centrare il bis tricolore, principalmente atletismo ma anche tattica, intelli- tavano la guardia all‘area pitturata. A Righi, Spag- che si rende conto che il loro sogno è svanito ed genza e tanto, tantissimo cuore. Il Deportivo dei giari e Marazzi il compito di mettere la museruola a sognare per un impresa insperata alla vigilia, „piccoli fenomeni“ fa arrossire il gotha del basket alle guardie venete. Gara equlibratissima e pun- quest’anno tocca al Deportivo Novellara. Con la nazionale Uisp (quasi 1000 squadre in tutta Italia) teggio basso sino al 36° 46/46. Poi nella hot zone conquista del tricolore amatori, il Deportivo ha e si cuce sul petto a sorpresa lo scudetto tricolore. si scatenava l‘inferno, la sensazione era quella di acquisito il diritto a disputare i mondiali per club I novellaresi hanno compiuto l’impresa centrando nuotare dentro un acquario di squali feroci, l’inten- del 2011. il „grande slam“ aggiudicandosi in un solo anno, i sità e l’agonismo salivano a 1000. Le aree colora- Score finali Deportivo campionati provinciali, i regionali e poi i Nazionali. te sembravano tonnare, la battaglia era durisima. Righi 69, Spaggiari 46, Bertani 44, Brioni 40, Pa- Un sogno, quasi un impresa leggendaria che per I veneti cozzavano contro il muro reggiano sotto vone 35, Mazzoli 21, Lodi 15, Panizza 13, Marazzi decenni ha tormentato le grandi squadre ama- canestro e non trovavano il cesto dalla distanza. 11, Soncini 5, Panini 3, Carletti 2, Arletti. toriali reggiane (Vigili Giurati, Max Tool e Virtus Difesa dura e problemi di falli, Novellara perdeva Ospizio), squadroni con giocatori celebri: Brumat- pezzi preziosi, Brioni e Lodi, Toccava all’ora al De- ti, Codeluppi, Rustichelli, Campani, Iemmi, Gras- portivo “operaio“ Soncini e Panizza mettere il loro RISULTATI FINALI selli, Davoli, Lugli. Formazioni, che in passato mattoncino all’impresa, garantendo le “rotazioni“ avevano provato senza fortuna a portare in terra essenziali. Il vantaggio del campo e la dinamica COR LAZIO - DEPORTIVO 54/73 (6/25-21/42-30/61) reggiana il tricolore Uisp. L‘“Equipo“ della bassa, della gara passano inesorabilmente al Deportivo. già nella scorsa stagione era andata ad un passo Dalla panchina reggiana un solo unico grido ades- DEPORTIVO - KAPPA DUE TORINO 68/56 (18/13-30/24-50/36) dal grande slam, perdendo la finale Nazionale in so o mai più. Negli ultimi 5 minuti è tutta un altra DEPORTIVO -AIBI GORIZIA 84/61(16/18-41/32-55/46) quel di Norcia contro i veneti di San Donà di Pia- musica in campo. Che non suona le note del “Pia- ve. Nella finali Nazionali a 16 disputatesi a Jesolo ve mormorava“, ma quelle di un paesone della ASVB SAN DONA’ - DEPORTIVO 55/64 (15/16-28/27-41/39) a fine giugno, la squadra del Presidente Carletti si bassa reggiana di 14. 000 abitanti a metà strada è sbarazzata facilmente negli ottavi dei capitolini della Cor Lazio 73/54. Nei quarti è toccato all’osti- ca Kappadue Torino cedere il passo ai reggiani (68/56). In semifinale Pavone e soci sovvertivano il pronostico piegando sul ritmo i friulani dell’ Aibi Gorizia (84/61) che schieravano ex giocatori di B. Dopo aver superato nelle qualificazioni, squadre di piazze storiche quali :Roma, Torino e Gorizia. La squadra reggiana ritrovava, il Vecio San Donà di Piave campione in carica e favoritissima dopo il terzo posto al mondiale amatori 2010. La stessa finale nazionale persa del 2009, tanta pressione, tanta paura, un qualche incubo e cattivi ricordi per l‘equipo. Ma un chiodo fisso per la squadra di Novellara, che voleva rigiocare quella partita per riscrivere un finale diverso con il presentimento di potercela fare. La gara dopo un primo allungo iniziale shock dei Veneti 14/6, tornava in equilibrio. Il Deportivo più lento e acciaccato ma non demotivato trovava la forza di risorgere, l’equipo anzichè aspettare gli avversari e prenderle come nel 2009 trovava co- esione e sintonia in attacco. Il bel gioco è merce rara nelle finali, però alzando la qualità e l’intensi- tà difensiva i reggiani confenzionano un break di 19/6, che consente a Novellara l’allungo 25/20 al 17°. Nel palasport di Jesolo i tifosi veneti che già S.GIOVANNI DI NOVELLARA (RE) via Provinciale Sud, 45 tel.0522657123 - fax 657735 email: info@arredamentisaccani.it Portico-269.indd 23 15/07/10 11.03
    • 24 EDUCAZIONE SANITARIA I probiotici: batteri che rafforzano il sistema immunitario Probiotico in greco significa “a favore della vita”; tali batteri infatti vengono utilizzati per arricchire a microflora batteri- ca intestinale umana prevenendo in tal modo l’infezione da germi patogeni. Si contrappongono agli antibiotici che inve- ce uccidono i batteri responsabili delle infezioni. Angolo “OASI” Gruppo Mutuo Aiuto Psicooncologico La maggior parte dei ceppi batterici con efficacia probiotica e sicurezza d’uso appartiene ai generi lactobacillus e bifidobacterium. I lattobacilli si trovano nel tratto gastrointestinale, in quello respiratorio e nella cute, costituendo per il no- Novellara (RE) L’appartamento via C.Cantoni, 47 cell. 329/1839477 - 340/9817083 stro corpo una delle prime barriere difensive contro gli agenti patogeni ed una azione di controllo ed equilibrio nei confronti degli altri organismi presenti nella L’ ULTIMA NOTTE flora intestinale. In caso di disbiosi, cioè di alterazione della flora batterica, oc- corre utilizzare dei ceppi probiotici che abbiano la forza e la vitalità per fissarsi Mia moglie è appena uscita dalla stanza dell’ospedale dove sono stato ri- stabilmente e sottrarre spazio ai microrganismi patogeni. coverato. Ci siamo salutati come sempre, come se nulla fosse, dandoci ap- La supplementazione di probiotici è diventata determinante per prevenire l’insor- puntamento per l’indomani mattina. In realtà siamo tutti e due un po’ emo- genza di malattie intestinali, risolvere eventuali disbiosi intestinali e rafforzare le zionati ma nessuno vuole darlo a vedere, non ci sono mai piaciuti gli addii difese naturali del nostro organismo. La somministrazione di probiotici può av- commoventi. Questa è l’ultima notte che ospiterò in una parte del mio corpo, venire attraverso latte fermentato, yogurt, capsule o bustine. I probiotici miglio- cellule impazzite e vigliacche, particelle quasi invisibili ma devastanti, capaci rano la digestione e sono in grado di produrre sostanze antimicrobiche e antibio- di deformare una persona fisicamente e moralmente. Domani mattina pre- tiche naturali, favorire l’assimilazione di calcio, stimolare la sintesi di vitamina e sto sarò operato. Sono solo in una stanza da tre posti letto. Meglio così, mi modulare l’assorbimento di colesterolo. Nella prevenzione della patologia della sento più a mio agio e se non altro non devo intrattenere conversazioni con cavità orale si utilizza il lactobacillus reuteri che sintetizza e secerne reuterina. Si nessuno. Ho scelto il letto più vicino alla finestra. Fuori si sono già accesi i tratta di una sostanza con ampio spettro d’azione contro batteri, funghi, lieviti e lampioni del viale d’ingresso, ricomincia a piovere. Sono tranquillo, strana- protozoi. Il lactobacillus reuteri compete con i batteri patogeni per i siti di legame mente tranquillo, sono sorpreso di questa mia reazione. Da più di un mese e il nutrimento mentre non influenza la microflora benefica, è resistente agli acidi sono consapevole di quello che dovrò affrontare, il pensiero in certi momenti gastrici ed alla bile e colonizza facilmente l’intero tubo gastroenterico. I probiotici persino ossessivo, mi ha tormentato più e più volte. Nemmeno il lavoro ma- sono utili nelle seguenti condizioni: diarrea, stipsi, colite, dopo trattamenti anti- nuale che ho voluto caparbiamente portare a termine, ( imbiancare l’interno biotici, in caso di cattiva digestione, meteorismi, intolleranza al lattosio. L’utilizzo della casa), mi è servito più di tanto. Comunque l’ho voluto terminare, non di probiotici è a tutt’oggi appannaggio di pochi specialisti del settore ma si trova sì mai, nel caso qualcosa dovesse andare storto almeno lascio la casa in già disponibile nelle farmacie più attrezzate. ordine…. E’ curioso come si diventi scaramantici in certi momenti. Ripasso Il dottor Luca Minghetti è reperibile per urgenze nel mese di agosto mentalmente le consegne che ho lasciato a mia moglie e a mio figlio, ai miei lunedì 2 agosto e 9 agosto, domenica 15 e 22 agosto. Tel 333 2834630. amici e ai colleghi di lavoro. Sono preso dai miei pensieri, quando si apre la porta e compare l’infermiere che poco prima mi aveva depilato, porgendomi una tazza di brodo. Ancora non lo so, ma sarà l’ultima cosa che potrò mettere Poeti di casa nostra sotto i denti, (si fa per dire), per i prossimi quattro giorni. di Mauro Schiatti Mi metto a leggere, ho preso con me alcuni libri acquistati per l’occasione, ma non riesco a concentrarmi perché fuori si scatena un violento temporale. Dipinto di Donna Quella figura immobile e coglier con vigore Dalla tapparella alzata si irradia nella stanza la luce violetta e irreale dei lam- la colse ch’era vera, la luce del mattino. pi, che proietta sui muri ombre fantasiose. La pioggia aumenta di intensità. Osservo un bel quadro cingendola nel quadro Il sesso è un desiderio Penso a casa, al mio letto, a come in casi del genere, il tambureggiare della appeso alla parete, la rese prigioniera. che sazia ma non sfama, pioggia sul tetto della mansarda mi abbia fatto compagnia in tante occasioni. e voglio essere giudice Risalta in quel nudo attrae e soddisfa Penso con sollievo a domani, penso che presto finirà l’angoscia che mi aveva di ciò che non vedete la donna immorale, la gente che si ama. tormentato negli ultimi tempi. Sarà però anche un salto nel buio, l’operazione Sul telo v’è l’immagine ponendo in evidenza L’insieme dell’esistere potrebbe non essere sufficiente e comunque lascia aperte diverse incognite. di una donna spoglia, la servitù sessuale. è un paesaggio vero, Non voglio comunque prenderle in considerazione, non adesso per lo meno. l’avvolge il candore Quando da quel quadro si fonde nello sguardo Sono sicuro che tutto andrà per il verso giusto. Ho voglia di vivere, anche se, del corpo che germoglia. lo sguardo s’allontana, del libero pensiero. per dirla tutta, in alcuni momenti ho pensato esattamente il contrario. Sono Sul seno i suoi capezzoli ti spogli dal pudore Amare non è un obbligo curioso di vedere come me la caverò dopo. Il “Gran Finale” inevitabile per aggiungono al decoro, e pensi a una puttana. nemmeno un dovere, ognuno di noi, spero di rimandarlo più avanti. quella ricchezza umana La firma lo attesta l’amore è quel nascere Sono conscio però che la vita d’ora in poi sarà diversa per concezione e per che vale più dell’oro. che la ritrasse un uomo, che stimola il piacere. fisicità da quella condotta fino adesso. Non sarà facile, ma in qualche modo L’autore di quel quadro non fu certo Adamo Chi è memore del tempo dovrò farcela, nei momenti peggiori spesso si diventa degli outsider. nel dimostrar talento, ma c’è di mezzo il pomo. fa suo il vissuto, Passo una notte tranquilla, dormo rilassato, in fin dei conti io domani non lascio che quell’immagine I corpi hanno qualcosa e si rivolge all’anima dovrò fare nulla. Mi svegliano le infermiere molto presto, inizia il rito della ve- trasmetta il sentimento. che attrae il sesso opposto, per essere d’aiuto. stizione per la sala operatoria. Un bel camicione bianco allacciato solo in alto Con arte seppe cogliere un fatto naturale Ho visto un bel quadro ma completamente aperto dietro e un paio di calze autoreggenti bianche per la luce della vita, non sempre predisposto. appeso a una parete, evitare le tromboflebiti, ( in verità molto sexy) sono il mio nuovo corredo….. la tolse dal suo sguardo Si ama per decidere e penso che la vita E. L. 57 e poi l’ha colorita. la sorte del destino, sian tante cose liete. Portico-269.indd 24 15/07/10 11.03
    • 25 RO C K O L T R E Poeti di casa nostra di Marisa Bertozzi Rubrica mensile di musica e spettacoli a cura di Luca Lombardini e alcuni amici Immagini Al momento della stesura di questo articolo, fuori casa ci sono 32 gradi. Un caldo incredibile. E allora Anthurium viene alla mente la piscina, o il mare, e le tanto desiderate e meritate ferie estive. Le scuole sono finite e ci si può concedere qualche fine settimana al mare o appunto in piscina … già … per i più Uno stele soltanto Anche se il dopo fortunati le vacanze cominciano in luglio, per altri occorre attendere Agosto …. La sera poi un bel un po’ foglia un po’ fiore rimane un mistero giro in bici per un gelato, magari con l’occhio sulla tv che trasmette una partita dei mondiali di calcio, con l’acerbo colore la mente figura che per noi questo giro non hanno avuto un gran bell’esito. Speriamo che Prandelli possa ricreare di una vita a metà un luogo sereno una squadra degna di quattro titoli mondiali vinti in passato, perché uscire così da questo mondiale, peraltro con un girone non difficilissimo, non è proprio stata una gran bella figura. Archiviamo quindi Col verde degli anni “Negato ogni cruccio questa storia e ripensiamo per un attimo alla piscina e al mare e alle vacanze. E quando si pensa al vissuti di fretta incontri d’affetto relax, che tipo di musica ascolteresti? Se poi ci mettiamo una festa, in riva alla piscina o in un locale e il rosa sfumato brindar ogni tanto pieno di gente, o semplicemente al Lido Po di Guastalla, o ancora molto più facile, una grigliata e delle illusioni prestarsi per l’altro festa con gli amici in campagna. Qual è il tipo di musica che metteresti nell’impianto? Se vuoi andare sul sicuro e far “ballare” un po il tutto, puoi scegliere tra le 1000 proposte di L’unico stelo Le albe e i tramonti compilation estive, con i vari Dj del momento. Bella canzone quella di David per tanti pensieri ti sono compagni Guetta “Memories”, strano ed originale il video che va rotazione sulle tv mu- chè senza un domani nel tripudio di fiori sicali, con tanto di donnine semi nude, che attirano lo sguardo … oppure è stato il tuo ieri lo sfumar di colori metti nel lettore il nuovo lavoro degli Scissor Sisters, “Night Work”. Già il titolo ti fa capire che parliamo di notte e di feste … ed in effetti il lavoro si presenta L’eco virtuale In fine trottare proprio così. Oltre al titolo allusivo, vogliate guardare la copertina, della serie: scandisce il futuro su argini erbosi “una foto un programma” , foto raffigurante un bel lato “b” di una signorina. trapela dagli altri e s’accosta fedele Comunque sia, si tratta di un ottimo lavoro dal sapore prettamente dance. Prodotto dai maestri del col senno del poi il latrar del tuo cane” genere, suona diverso dal precedente di 3 anni orsono. Se il primo lavoro si rifaceva a quel clima danzereccio tipico degli anni 70, con evidenti richiami a gruppi come Bee Gees e Abba, oltre alla “Un cenno, una traccia Uno stelo rimane… disco dance di quegli anni in generale, questo nuovo lavoro richiama in parte quelle atmosfere, ma un fatto bizzarro un po’ foglia, un po’ fiore rilette alla luce di un lavoro molto più ritmato e ballabile. Quindi serata musicale assicurata. Poi se in- una foto di gruppo nel balenare vece vuoi spostarti su un genere più rockettaro, puoi sbizzarrirti in una decina di dischi più o meno di un vuoto nel mucchio” del tempo che fu. tendenza. Di sicuro un impatto positivo lo avresti mettendo su l’ultima compilation di Radio Virgin. Una compilation fatta benino che racchiude quanto di meglio nel palinsesto viene trasmesso dalla radio stessa, con qualche classico che non fa mai male. Se poi vuoi andare a vedere concerti in giro per l’Emilia, non hai di che sceglie- re. C’è tutto in questo periodo, dal Jazz suonato nelle varie piazze, alle feste del Blues come la nostra (che purtroppo quest’anno è stata non troppo graziata dal clima, un acqua e un freddo atipici per il periodo, ma bravi lo stesso gli organizzatori che si impegnano sempre anche coinvolgendo la piazza di Novellara con i propri esercizi commerciali), concerti rock a tutto spiano. Insomma un pullulare di musica dappertutto. Se invece vuoi rilassarti un attimo ascoltando un disco che suona un po “rock fuori dagli schemi convenzionali”, dovresti ascoltare l’ultimo lavoro di un gruppo chiamato semplicemente The Nationals, il titolo del cd è “High violet”. Un lavoro che mescola un po di rock con quel che resta del cantautorato newyorchese dell’ultima generazione. 4 dischi all’attivo e un pubblico che lentamente si sta accorgendo di loro. Non sentirete in questo disco ritmi veloci, o riff di chitarre distorte, sentirete invece una voce regi- strata particolarmente bene e piccoli ma geniali arrangiamenti. Da vero relax. Al primo ascolto potrà anche sembrarvi scontato Ruspaggiari Dott. Stefano e ovvio, ma dopo 4 – 5 ascolti vi lascerete prendere da queste melodie lente, ma non troppo, non potrete farne a meno. O Galleria dei Cooperatori 13/2 perlomeno, io non sono riuscito a resistere al fascino di questo lavoro, che, credetemi, sulle prime non mi aveva stupito, poi … magia. (Centro Commerciale Coop) Una voce, invece, delle nostre parti, che ho sentito quasi tutti i giorni per circa 6 anni, è una delle voci Novellara Tel./fax 0522652058 più caratteristiche, secondo me, di Novellara. Non sto parlando di un/una cantante o di chissà chi. email: ruspa.s@libero.it La voce che sto citando è quel “vocione” della Sig.ra Maestra Gina Grisorio, maestra, appunto, della scuola Materna Statale di Novellara. Una brava persona, e una maestra competente, a mio parere. In 6 anni, è stata la maestra d’asilo di entrambi i miei figli. Prima Filippo e poi Marcello. Devo dire FARMACI SENZA OBBLIGO DI RICETTA che negli ultimi 2 anni il suo “vocione” lo ha dovuto usare tutto, ha spremuto fino in fondo l’ugola con decibel a manetta in salone o nella stanza del “Mare”, con tutti quei bambini. “Baambiiiniiii !!!! ” • Erboristeria e chi se lo scorderà mai quell’urlo li?? • Omeopatia Cara Gina ! Che dire, siamo passati dalla dance al rock, alle piazze, ai lenti americani, per arrivare alla Sig.ra • Infanzia Gina. Ci sarebbero tanti altri dischi di cui parlare, ma lo spazio è tiranno, comunque buona estate a • Sanitaria tutti e ciao Gina, ci si vede in piazza!!!! • Cosmesi Alla prossima. • Servizi alla persona Portico-269.indd 25 15/07/10 11.03
    • 26 Conoscere la flora Cagnet o marusticano o mirabolano i nomi di una prugna spontanea A fine giugno negli sieponi delle nostre campagne maturano piccole prugne gialle, rosse , rosso cupo, sono frutti da noi chiamati “Cagnet”, ma anche “marusticani” ( verso Reggio e Modena),o “mirabolani” (verso Mantova). Poiché oltre al colore cambia molto anche la loro dimensione, ci si sforza per ricordare il posto in cui trovare quelli migliori. Fare una raccolta di questi frutti, mai perfettamente maturi e quasi sempre abbastanza aspri di sapore, può essere un diversivo IL TRENO DELLA SALVEZZA piacevole. Quando ancora non era disponibile in abbondanza e in ogni Questa è la mia storia di alcolista. Vi racconto come è cominciata. Io, Er- stagione la frutta dei supermercati, si manno, all’età di 24 anni circa, mi sono sposato con una ragazza di 20. La cominciava a sgranocchiare i cagnet mia vita procedeva nel migliore dei modi: avevo un buon lavoro, facevo il ancora molto verdi e acerbi, tanto non pittore edile. Con il passare degli anni abbiamo avuto dei figli e io, devo dire, era che il sapore cambiasse di molto quando prendevano i loro bei colori vivevo una vita normale sia in casa che fuori, anche fermandomi con gli brillanti. amici a bere un bicchiere. Il sabato sera, di solito, lo passavo con gli amici al Qualche stirpe di questa prugna un poco più bella delle altre è stata oggetto bar, finendo la serata sempre bene e quando tornavo a casa scherzavo con di coltivazione, ma la creazione di varietà dalle caratteristiche migliori di mia moglie, con il passar del tempo, però, la vita quotidiana mi cominciò aspetto e commestibilità, ha portato al suo rapido abbandono. In Francia a pesare; sembra invece che la coltivazione del mirabolano, colà denominato forse avevo qualche anno in più, forse per qualche problema familiare, for- “Mirabelle”, sia ancora consistente e apprezzata. se perché desideravo tanto una casa per conto mio, per rendere felici mia Il “Cagnet”, botanicamente è il “Prunus myrabolana”; cambiato poi in moglie e le mie figlie ma il mio stipendio non me lo permetteva. Una sera “Prunus cerasifera” o pruno-ciliegia, per la somiglianza dei frutti con la ho litigato in famiglia e infuriato, sono uscito di casa camminando senza cerasa o ciliegia. Il nome più noto “myrabolana”, deriva dal greco “Myron” meta, ho incontrato un bar, sono entrato e ho chiesto una birra, poi ancora unguento e “Balanos” ghianda, poiché, nel medioevo, gli Arabi diffusero un’altra, finché mi sono ubriacato. La notte stetti male e anche il giorno nella loro medicina un frutto simile di origine indiana, impiegato nella dopo, così non andai a lavorare, dopo due giorni il mio datore di lavoro mi preparazione di unguenti apprezzatissimi (allora!) come cosmetici e come disse di rigar dritto altrimenti mi avrebbe licenziato; mi sentii mortificato ma blandi purganti. Per analogia anche il nostro pruno prese la denominazione tornai a bere ed arrivò la lettera di licenziamento per ubriachezza sul lavoro. di mirabolano. In quel momento mi resi conto che erano cominciati i guai, sul serio. Co- Si tratta di un albero di origine Caucasico-Asiatica, introdotto in Europa minciò il periodo più misero della mia esistenza: vivevo solo con il pensiero già in epoca pre-romana, che può raggiungere diversi metri di altezza, di come procurarmi da bere. Iniziavo a perdere la stima della mia famiglia ma che normalmente tende a ramificarsi fin dalla base e a cespugliare. e la fiducia degli amici migliori, non mi rendevo conto che mi stavo distrug- La corteccia, verde-rossastra, sui tronchi più vecchi tende a squamarsi. gendo con il bere. Incontrai delle persone che mi volevano aiutare e mi Sui rami, brevi rametti a dardo somigliano a grosse spine. Le foglie sono parlarono dei gruppi di Alcolisti Anonimi (era il 1995) ma continuai a bere piccole (4-6cm), ovali appuntite, con bordo a seghettatura fine, con per altri 8 anni. Ormai non potevo stare senza bere nemmeno per un’ora, nervature evidenti e pelose sulla pagina inferiore. I fiori, bianchi , molto mi tremavano le mani e mi prendeva una sudarella come se mi cedesse la precoci in primavera, sono singoli ma abbondanti e compaiono in genere terra sotto i piedi; il vino mi faceva brutti scherzi, non mi ricordavo quello prima della foglie. che mi era successo il giorno prima. In ospedale mi venne a trovare un ami- Dei frutti già si è detto, i loro semi, come quelli di molte specie della co che incominciò a raccontarmi di come potevo uscire da questo problema famiglia delle rosacee, a cui il mirabolano appartiene, sono ricchi di acido immenso che si chiama “ alcolismo “. Tornando a casa quel “benedetto” cianidrico e perciò potenzialmente pericolosi, anche se il loro utilizzo e la giorno (8 giugno 2003), per quel miracolo che doveva forse avverarsi, non loro ingestione sono improbabili. toccai un goccio di alcol. Arrivato mi misi a letto. Il giorno dopo, quando Oggi l’uso alimentare è molto limitato, con i frutti di mirabolano si possono mi alzai, ero tutto tremante e sentivo una gran voglia di bere ma dentro preparare sciroppi, marmellate e gelatine, come si fa con le altre prugne. di me qualcosa mi diceva che potevo resistere come avevo fatto il giorno Molto più diffuso è l’impiego come portainnesto di altre specie fruttifere, precedente. Così presi la mia grande decisione: ricorsi al Gruppo degli Alco- in primo luogo dell’albicocco, per il quale sono state selezionate linee listi Anonimi ed ebbe inizio il mio cammino verso la serenità. Giorno dopo clonali resistenti alla malattie e adattabili ai diversi terreni. Molto adottata giorno frequentando il Gruppo e sentendo le storie dei miei amici alcolisti, come pianta ornamentale per viali e parchi, è la cultivar prunus cerasifera raccontavo anch’io la mia vita e un giorno alla volta sono arrivato ai fatidici Pissardi a foglie rosso-violacee e dalla abbondantissima fioritura rosato- dodici mesi e l’8 Giugno 2004, ho festeggiato il mio primo compleanno violacea. di sobrietà. Il Gruppo per me è come una seconda famiglia e continuo ad L’utilizzo fitoterapico è limitato a un preparato denominato”Cherry-Plum”, andarci sempre con la speranza che, nel mio piccolo, io possa aiutare gli facente parte dei Fiori di Bach, indicato per le malattie della sfera nervosa amici che ancora stanno nel problema cercando di stare sempre lontano dal come ossessioni e “tendenze a fare cose spaventose”. Forse questi primo bicchiere. Grazie A.A. immaginari rimedi, sono consigliabili per cose più innocue. Iotti rag. Adelmo CERAMICHE ARTISTICHE - COTTO IMPRUNETINO - PARQUET LEGNO - SANITARI ARREDO BAGNO - CUCINE MURATURA - PIETRE NATURALI - MARMI E MOSAICI RIO SALICETO (RE) via R. Luxemburg, 24 tel. 0522/699991 Fax 0522/699899 Portico-269.indd 26 15/07/10 11.03
    • 27 Fatti e personaggi d’altri tempi Rubrica a cura di Giovanni Franzoni Teatro e giovani studenti a Novellara Il 24 aprile 2010, presso il Teatro della Rocca di Novellara, si è rappresentato Diari… Codici di libertà, con la regia di Paolo Di Nita. Tra gli attori anche studenti dell’Istituto Professionale Simpatico pranzo alla “WILMA” “Don Zefirino Iodi” di Novellara. Domenica 20 giugno è stato organizzato un pranzo alla Wilma, da parte dell’ AUSER, per i giovani della terza età. Sono stato invitato, ho partecipato con Lo spettacolo ha voluto sottolineare, per la commemorazione del 25 aprile, il piacere, sentendomi alla fine molto soddisfatto. Penso che la mia presenza, valore della libertà dei popoli contenuto nella Costituzione Italiana, facendo ri- come corrispondente del “PORTICO” sia stata benevolmente voluta dal Re- ferimento ad un contesto di situazioni presenti nel nostro quotidiano, dentro e dattore Paolo Paterlini, anche come già facente parte della Terza età. fuori i confini nazionali. E’ stata una rappresentazione originale, per il collage di Grazie Paolo perché non è da tutti avere un pensiero gentile. testi scelti dal Diario di Anna Frank, Delirio a due di Eugenio Ionesco e Amicizia Il menù è stato ottimo, studiato e curato dal sempre bravo e disponibile Miro, di Eduardo de Filippo; inoltre c’erano narrazioni che, attraverso un laboratorio anche perché idoneo all’età dei commensali. teatrale organizzato dal Paolo Di Nita, gli studenti hanno imparato a recitare. Per Durante il pranzo si respirava una atmosfera cordiale, gentile e di grande la realizzazione dello spettacolo, è stato prezioso il contributo della Biblioteca di affetto. Tutto il servizio è stato apprezzato dai partecipanti perchè è dai vo- Novellara. Il lavoro è stato coordinato da Stefania Erlindo, con la collaborazione lontari AUSER in ogni particolare. di Diana e Alessandro del Servizio Civile Nazionale, che si sono occupati della Alla conclusione della festa è stata sorteggiata una lotteria con numerosi pre- tecnologia e della scenografia. Con sei classi dello Iodi, in tre Assemblee d’Istitu- mi a ricordo della giornata. Un grande ringraziamento alla Tiziana (Tita), che to, sono state presentate diverse tipologie di diari: da quelli di guerra, a quelli in con il suo costante impegno riesce a tenere legati i volontari in questo lavoro cui la scrittura serve come strumento di liberazione, ai blog e ai social network. di aiuto a molti novellaresi in un momento delicato della loro vita. Amici In questo modo i ragazzi hanno riconosciuto il valore della scrittura, utile per rac- lettori, penso che la solitudine sia un grosso macigno da portare ma grazie ai contare qualcosa di sé agli altri. Sono così nati i codici di libertà, fogli in cui gli stu- volontari si possono avere servizi come l’AUSER, Telefono Amico, I Millefiori. denti hanno potuto esprimere loro stessi, le loro problematiche, le loro speranze. Ricordatelo. La giornata è passata velocemente attraverso un interessante, E’ stata una rappresentazione toccante che ha evidenziato l’importanza dei ricor- simpatico incontro verbale, dove sono emersi ricordi di un passato che ha di, delle riflessioni dolorose, per non dimenticare, per continuare a credere nella trasmesso a tanti un senso di commozione. libertà. Sul palcoscenico, tra le note delle musiche che sembravano scandire le parole di chi recitava, i giochi di luce, che riempivano lo spazio, con una sceno- grafia, significativa per la sua essenziale e simbolica elaborazione, i ragazzi han- no raccontato, comunicando anche con semplice e incisiva gestualità, il dramma esistenziale causato dalle guerre. Le guerre. Quelle che hanno sconvolto la storia del passato e quelle che ancora oggi feriscono e angosciano il cuore dell’uma- nità. Con voci ora flebili, ora forti, silenzi strazianti, monologhi intensi, i giovani attori hanno dimostrato notevole sensibilità di espressione. In una società dispersiva e caotica, dove è necessario dare forti segnali ai giovani per allontanarli dalla noia e dalle facili tentazioni di vuoto, il teatro offre l’occasio- ne giusta per coinvolgere e rendere protagonisti. Gli studenti dell’Istituto Iodi e le altre persone, presenti allo spettacolo, hanno applaudito con spontanea commo- zione, ringraziando, con sincera riconoscenza, chi ha lavorato a questa attività didattica, premiata dall’entusiasmo e dalla partecipazione attiva dei giovani. Fernanda Carducci (Insegnante dello Iodi di Novellara) Spaccio Vendita diretta di cocomeri, meloni, ortaggi NOVITÀ 2010: angolo prodotti tipici Sulla Provinciale per Reggiolo NOVELLARA (RE) via C. Colombo, 91/93 in via Colombo, 103 a Novellara (RE) Tel. 0522/662526 tel.0522/652055 Portico-269.indd 27 15/07/10 11.03
    • 28 Un pizzicotto ai più piccoli e non solo Rubrica a cura di Luisa Torelli “Le fiabe sono vere, sono il catalogo dei destini che possono dar- si a un uomo e a una donna” (Italo Calvino) Il Pescatore e il Genio Dal ciclo delle “Mille e una notte” Un giorno, un pescatore solitario gettò la sua rete in che nessuno fosse venuto a liberarmi e allora affrontai il mare quattro volte. La prima volta pescò la carcassa secondo secolo dicendo : - A chiunque mi libererà, farò di un asino e la seconda una brocca piena di sabbia scoprire i tesori della terra, ma nessuno venne a liberarmi e di fango. AL terzo tentativo prese ancora meno dei e così passarono quattrocento anni. Allora dissi: - A chiun- primi due, solo cocci e vetri rotti, ma la quarta volta, que mi libererà realizzerò tre suoi desideri. Ma nessuno realtà”? finalmente, andò meglio: trovò nella rete una botti- venne a liberarmi, allora andai su tutte le furie e dissi a - Cosa c’entra il mito di Ercole? Ci ricordiamo la differen- glia di rame chiusa da un sigillo di piombo. Benché, me stesso: - D’ora in poi, chiunque mi libererà lo ammaz- za tra fiaba e mito? dall’esterno, sembrasse molto diversa da ciò che egli zerò...- Chi vorrà, potrà scoprirlo nel mese di settembre. pescava di solito, pensò che potesse trattarsi di qual- Ma il pescatore: - Sono sicuro che un Genio grande e gros- cosa di molto prezioso e poiché la pesca, quel giorno, so come te non potrà mai più entrare e star dentro ad non era stata buona, pensò che avrebbe potuto vende- un recipiente così piccolo! - Per dimostrargli che la cosa E ora giochiamo re la bottiglia ad un mercante di rame. era possibile il Genio prese ad assottigliarsi e a volteggiare, La bottiglia, che non era molto grande, portava inciso finché rientrò nella bottiglia. Il Pescatore, svelto, la richiuse, coi contenitori del latte! sul tappo uno strano simbolo; il pescatore la esaminò, pressando bene il tappo con tutta la forza di cui era capace la girò, la rigirò, tolse il tappo di piombo, poi l’appog- e, dopo che l’ebbe avvitato per bene, la ributtò in mare Casette colorate giò sulla sabbia e si mise a guardarla. Fu allora che, il più possibile lontano da sé.- Chi sono il Pescatore e il In un contenitore del latte (lavato e lasciato asciugare) si sorpreso, notò una sottile voluta di fumo che usciva e Genio (cosa rappresentano)? possono ritagliare (con l’aiuto di un adulto) porta e fine- che, mentre diventava lentamente sempre più spessa, - Perché il Genio è così spietato da voler uccidere il suo stre; se ne usate più di uno, si possono fissare insieme prese a volteggiare fino a trasformarsi in un essere gi- liberatore? col nastro adesivo. Ora, chi lo desidera, potrà dipingere gantesco e minaccioso che, con voce tonante, gridò al - Cosa s’intende per sentimenti imbottigliati? la casetta così ottenuta coi colori a tempera; vi si potran- pescatore di volerlo uccidere. -Perché vuoi uccidermi, - Cos’é che permette al bambino di immedesimarsi nei no collocare all’interno bamboline o piccoli giocattoli coi non ti ho fatto niente di male, anzi, ti ho liberato dalla personaggi della storia che rende credibile l’idea che il Pe- quali animare una storia fantastica. tua prigionia- chiese il pescatore, tremando di paura. scatore possa superare il Genio? - Durante i primi cento anni di prigionia nella bottiglia - Perché, all’inizio della fiaba, tre tentativi, da parte del Pe- Curiosità: - disse il Genio- avevo promesso a me stesso che, scatore, vanno a vuoto e il quarto riesce? Paragoniamoli tanto tempo fa (1452-1519), a Vinci, abitava Leonardo, chiunque mi avesse liberato avrei reso ricco fino alla alle quattro impennate di collera del Genio. che era capace di fare tante cose: infatti faceva l’architet- fine dei suoi giorni. Ma un secolo intero passò, senza - Cosa ci dicono “il principio di piacere” ed “il principio di to, lo scultore, il pittore, l’ingegnere e lo scienziato. Nonostante fosse molto impegnato, trovava il tempo di 1. Durante la notte, si 2. I meteoriti sono spes- 3. La coda delle comete inventare indovinelli e scherzi, per servirsene come pas- può vedere una scia lu- so residui di comete che è composta di frammen- satempo con gli amici e con gli allievi. minosa che attraversa viaggiano a sciami. Men- ti di pietre e di ghiaccio. il cielo: è una stella ca- tre ruota intorno al sole, Per vedere bene le stel- Indovinello dente. Si tratta di mete- la terra incontra spesso le, di notte, serve un (da Indovinelli e scherzi di Leonardo da Vinci) oriti che, a contatto con detriti di cometa: ci sono telescopio con una len- l’atmosfera della terra, 43 sciami e il più fitto, te potente, la Luna non Indovinello!- disse sorridendo Leonardo - Ancora que- s’incendiamo e si disin- passa vicino alla terra deve essere piena e biso- sta specie malvagia di animali volanti assalirà uomini e tegrano. proprio in questo mese. gna andare lontano dalle animali e si nutrirà di quelli finché non sarà sazia del città. loro sangue. E gli uomini e gi animali vedranno il sangue uscire dalle ferite e colare sulla loro pelle. Di chi parlo? (Delle Fastidiose zanzare). 4. Le luci accese delle Prima di mettere nell’apposito contenitore i vasetti vuoti strade e delle case ser- 5. Il primo essere vivente che ha viaggiato nello spazio dello yogurt o del gelato, facciamo un bel gioco: vono a rendere sicure è stata Laika, una cagnolina russa che, nel 1957, fu lan- le città anche di notte, Come superare un ponte: ciata racchiusa nel satellite artificiale Sputnik II, che ha due partecipanti, in piedi l’uno di fronte all’altro, forma- coprono però le luci no una sorta di ponte, tenendosi per le mani. Gli altri, lontane delle stelle. Per orbitato intorno alla terra. Nonostante l’addestramento, in fila, muniti ciascuno di un vasetto di plastica vuoto e questo i più grandi os- Laika morì dopo 5 ore in orbita, il suo cuore troppo sen- lavato, cercheranno di lanciarlo sopra o sotto il “ponte”, servatori astronomici mentre i primi due compagni, senza disgiungere le brac- sono nei deserti o sulle sibile non aveva retto alle condizioni troppo difficili. cia, tenteranno di bloccarne il passaggio. montagne. Portico-269.indd 28 15/07/10 11.03
    • 29 1. Chi andrà in vacanza al mare, potrebbe es- sere fortunato e trovare una bottiglia con la mappa di un tesoro! 2. Molti libri ci parlano dei pirati: uno dei più belli è : l’ Isola del tesoro di R.L. Stevenson. Capitan Uncino invece è il pirata che vorreb- be sconfiggere Peter Pan e che tiene ormeg- giato il suo veliero nelle acque dell’Isola che non c’è. 3. La nave dei pirati si riconosce dalla bandie- ra che è tutta nera, con al centro un grande teschio bianco con delle ossa incrociate. I pi- rati l’hanno chiamata Jolly Roger. 4. Tra i corsari più famosi c’è Francis Dra- ke, esperto navigatore e nei combattimenti in mare. Sconfisse un intera flotta di navi spagnole che veniva chiamata l’Invincibile Armata. La regina d’Inghilterra nemica del re di Spagna lo trasformò da ladro a nobile chiamandolo Sir Francis Drake. Ciao zio Umberto ! 5. I pirati per nascondersi, scoprivano isole sconosciute da cui riportavano animali rari Umberto, per noi zio Umberto,sempre presente, ma giro per tutti i teatri d’Italia, da Milano a Palermo e, come pappagalli e scimmiette. Il pirata per- per tanti, per molti era il “Number”. Chi può dire di d’Europa. Si era talmente consolidata la loro amicizia corre i mari, assale e depreda le navi. Il cor- non aver conosciuto il Number a Novellara e din- che addirittura Milva venne a Novellara e soggiornò saro attaccava di regola, solo su autorizzazio- torni? Per anni, da sempre,girava fra i nostri paesi a nella sua casa. Organizzava vere e proprie “spedizio- ne del sovrano. bordo del suo furgone “La boutique volante”, fra la ni” con amiche ed amici per assistere ai suoi spet- gente e per la gente e la sua casa era aperta a tutti, tacoli. sempre. Umberto amava le belle cose, amava la mu- Quell’ultimo venerdì, le tue ultime parole, mi dice- sica…. e a volte cerco di immaginarlo, giovane nella sti quasi sussurrando “ho fatto tante offerte a chi ne seconda metà degli anni ‘50, come racconta anche aveva bisogno”… poi ti addormentarono e tu non ti il fratello Rainero, prendere la corriera e raggiungere sei più svegliato… Modena per le lezioni di canto dal maestro Confetta Non abbiamo avuto il tempo per dirti che non la- con la sua …“bellissima amica Wanda Berti, che tutti sceremo soli i tuoi bimbi in Africa che hai aiutato si giravano a guardare tanto era bella”….Cantarono da anni. insieme in tante occasioni e spettacoli presso il teatro Come sempre un bacio. I tuoi nipoti. dell’oratorio poi Wanda divenne una famosa inter- prete nel mondo delle operette ed Umberto dovette arrendersi alle ripetute laringiti. Amava i concerti, i BOCCIOFILA NOVELLARESE musical ed il teatro: non perdeva l’occasione di as- Circolo ArciStella di Bronzo al Merito Sportivo sistere a tutti gli spettacoli e conoscere molti artisti. Umberto amava i fiori,in casa ed in giardino… ed i In memoria di AZZONI GIOVANNI fiori alla Madonna della Fossetta, il sabato. Umberto amava camminare e tutti i giorni cammina- Hanno donato alla Bocciofila Novellarese: va per più di un’ora fino alla via Arginone, sempre. Ruini Giovanni e Claudio Umberto aveva due amori: sua madre, per noi non- Bigi Giovanni na Teresa, alla quale è sempre stato vicino e Milva, Famiglia Azzoni la grande artista. Milva, si erano conosciuti giovani, lei che cantava L’intero consiglio della Bocciofila Novellarese nelle balere e poi il grande successo nei teatri di tutto ringrazia pubblicamente il mondo ed Umberto la “seguiva ed inseguiva” in S.r.l. LAVORAZIONE LAMIERE - SERBATOI OLEODINAMICI SALDATURA ROBOTIZZATA - TAGLIO LASER CERCHIAMO PERSONALE SPECIALIZZATO NEL SETTORE LAMIERA 42017 NOVELLARA (RE) via E.Ferrari, 8/10 tel.0522/651041/651047 - fax 0522/651449 http: www.simonazziremo.it - Email: segreteria@simonazziremo.it Portico-269.indd 29 15/07/10 11.03
    • 30 Cav. Egisto Festanti Sezione Comunale di Novellara PRELIEVO STRORDINARIO DI SANGUE Caro Donatore abbiamo bisogno del Tuo aiuto per aumentare nel mese di agosto il numero delle donazioni di sangue intero. Nei primi 6 mesi dell’anno, in ambito regio- nale, rispetto all’analogo periodo del 2009, si è ve- rificata una riduzione della raccolta di sangue intero, a fronte di un aumento dell’utilizzo da parte delle GIANLUCA PATERLINI nostre strutture sanitarie, il che ha comportato una FRANCO SACCANI VEZZANI riduzione delle scorte di sangue disponibile. Ora non posso più chiamare ad alta voce il tuo nome, Nel mese di agosto, poi, molte persone scelgono la mi tiene in bilico se per caso l’ascolto. Una malattia che non gli ha lasciato scampo, una vita nostra Regione per le proprie vacanze e anche molti Com’è possibile che si sia arrestato all’improvviso troppo breve quella di Franco. Una vita che ha dedi- dei nostri donatori vanno in vacanza, per cui aumen- il tuo pensiero? Chi ti ha spinto alla sfida? Inseguivi cato alla sua attività, alla sua famiglia, agli amici e alle tano i consumi e si riducono ulteriormente le scorte. una meta senza tappe, al brivido docile, affidasti il sue tante passioni tra cui i suoi adorati animali e la sua Chiediamo la tua disponibilità a recarTi presso la tuo destino, quando ti vidi non parlavi più, il viso se- Reggiana (di cui era grande tifoso). nostra Avis comunale, o presso un’altra Avis che reno. Dormivi sopra un divano di pietra, ti invocavo A soli 15 anni iniziò a costruire serramenti e banchi effettua la raccolta, o presso un Centro fisso di rac- la mia disperazione, ti guardavo, ti guardavo, ma fu di scuola insieme al padre Arturo, poi con i fratelli colta della nostra Provincia, nei giorni e negli orari vano ogni mio sforzo di svegliarti, un frammento di Romano e Adriano diede vita all’attuale attività di co- specificati, per fare una donazione di sangue intero, tempo un solo attimo ti sarebbe bastato per evitare struzione di mobili e in particolare di cucine su misu- nel rispetto degli abituali tempi di pausa tra una do- quell’atroce impatto. L’asfalto è stato il limite assurdo, ra. Nel 1970 i tre fratelli Saccani Vezzani lasciarono il nazione e l’altra. Ti ringraziamo anticipatamente per e qualla macchina in più mentre stavi per riordinare piccolo negozio del paese e inaugurarono la grande il contributo che riuscirai a darci per superare questa le idee. Luglio amaro, luglio crudele, maledico i tuoi sede di Via Provinciale Sud, dove lo storico mobilificio emergenza, che quest’anno è sicuramente preoc- immensi raggiri. Come si può resistere all’idea che novellarese si trova tutt’ora. cupante, e con Te ringraziamo sentitamente anche tutto sia scomparso, la parola , il profilo, le tue mani Una vocazione naturale la sua, che lo spingeva in tut- tutte quelle Avis comunali che si sono impegnate ad erano vita... ieri... erano te. to ciò che faceva con dedizione, grande disponibilità, organizzare un prelievo straordinario di sangue inte- Ora tu sei protetto dal ricordo, non rischi più, non ti bontà, instancabile lavoratore. Ha sempre saputo se- ro nel mese di agosto. Cordiali saluti accadrà più nulla, sei da coniugare al passato. guire con attenzione le richieste e le esigenze di tut- il presidente Eugenio Cepelli Ciao Gianluca. ti, seguendo nella sua attività i lavori con precisione e passione. Tutto ciò e tutte le sue qualità è riuscito anche a trasmetterle ai figli ed ai nipoti che prose- guiranno nell’azienda il suo operato, certi che rimarrà Alla zia Angiola sempre vivo il ricordo della sua professionalità e della sua grande disponibilità in tutti coloro che hanno avu- La scomparsa di una persona cara alla quale eravamo molto legati, lascia to l’occasione e la possibilità di conoscerlo. sempre inevitabilmente in ognuno di noi, un grande vuoto. Con l’occasione a nome di tutta la famiglia ringrazio La zia Angiola o molto più affettuosamente la “zia dei vitellini”, come noi sentitamente le tante persone che ci sono state vici- amavamo ricordarla per via dei suoi lunghi anni trascorsi alla corte di cam- ne in questo momento e che partecipando al nostro pagna “Lamarmora” in Strada Sbarra, era per noi molto di più di una sem- dolore, hanno così dimostrato tutto l’affetto, la fiducia plice zia, la moglie dello zio Cide, il fratello di nostro padre. La zia che è stata e la stima che in tanti anni Franco ha saputo conqui- prima di tutto una mamma meravigliosa, era una persona molto speciale stare con il suo modo di essere (amico di tutti) e il suo dotata di grande carisma e autorevolezza ma, ciò che noi non potremo mai modo di lavorare. dimenticare era la sua laboriosità, la sua straordinaria bontà d’animo e la Un grazie anche ai tanti messaggi che ci sono perve- sua generosità verso chiunque avesse bisogno. Ciao zia la tua rettitudine nuti e alle generose offerte fatte in sua memoria. sarà d’esempio per tutti noi. Il tuo ricordo ci accompagnerà perenne. Milena Saccani Vezzani I tuoi nipoti Paolo e Nando mensile novellarese d'informazione Autorizzazione Tribunale Reg. stampa RE nº589 del 7/12/89 Sped. in abb. post. comma 27 art.2 di Bassoli Ulisse & C. snc Legge 549/95 - Fil. RE gr.III 70% REDAZIONE: VIALE MONTEGRAPPA, 54 Sezionatura e squadratura NOVELLARA (RE) TEL. 0522/654447 Direttore responsabile: Dino Medici pannelli semilavorati Proprietario: Circolo il Contemporaneo Capo Redattore: Paolo Paterlini Redazione: Angelo Veroni, Marco Villa, Costruzione mobili Elena Carletti, Giovanni Franzoni, Giovanni Panini, Paolo Bigi, Simone Oliva, Complementi d’arredo Sara Lanza Impaginazione: Ci&Wi Corso Garibaldi, 36 Stampato presso Tipolito Lugli NOVELLARA (RE) Via Ampere, 42 Novellara via Prov.le Nord, 20/C tel. e fax0522/661666 Il contenuto degli articoli firmati esprime l'opinione dell'autore email: biplegno@alice.it e non necessariamente quella della redazione Portico-269.indd 30 15/07/10 11.03
    • 31 SILVIO COPELLINI ARNOLDO TIRELLI BRUNO TIRELLI ORNELLA FOLLONI WILMA CORRADINI Nel 2° anniversario della scom- Nell’ 9° anniversario della scompar- Nel 4° anniversario della scompar- Nel 17° anniversario della scom- Nel 7° anniversario della scom- parsa lo ricordano con affetto la sa lo ricordano con affetto, i nipoti sa lo ricordano con immutato affetto parsa la ricordano con affetto, la parsa la ricordano con affetto, la moglie Maria, i figli Claudio, Tiziana e pronipoti. la figlia Rosangela i figli Giorgio e figlia il genero e i nipoti. figlia Carla, il marito Leardo e i e Fabrizia generi e nipoti. Massimo le nuore e i nipoti. parenti tutti. ANTONIO MELLI ENORE MELLI DECIMO MELLI ALESSIO MELLI RINA CROTTI 2° anniversario 9° anniversario 9° anniversario A tre mesi della scomparsa Nel 5° anniversario della scomparsa la ricordano con affetto il marito Mario Nell’anniversario della scomparsa dei propri cari, con affetto li ricordano la cognata Bice, la nipote Marisa con Giuseppe e Valentina. Gualdi, i fratelli Andrea e Marco, le cognate e i nipoti. SECONDO MAGNANI ANGIOLINA CANOVA BRUNO DALLAGLIO IRENE LUSETTI GIOVANNI GOZZI Nel 20° anniversario della scom- Nel 4° anniversario della scom- Nell’ 19° anniversario della scom- parsa lo ricordano con affetto la parsa la ricordano con affetto i parsa lo ricordano con affetto, la Nel 5° e nel 25° anniversario della scomparsa moglie Ebe, i figli e nipoti. figli le nuore i nipoti e famiglia moglie Maria e i figli Stefano ed li ricordano con affetto i figli la nuora e i nipoti Allegretti Attilio. Elisa. NELLO SPAGGIARI ELES PEDERZOLI GIULIO FONTANA ARTURO FERRARI LEONDINA FERRARONI Nel 9° anniversario della scom- Nel 3° anniversario della scomparsa la Nel 11° anniversario della scom- Nel 2° anniversario della scomparsa lo Nel 11° anniversario della scomparsa parsa lo ricordano con immutato ricordano con affetto, le figlie Angela e parsa lo ricordano con affetto i figli ricordano con affetto la moglie Davoli la ricordano con affetto, i figli Tiziana affetto i familiari. Giovanna, la nipote Giorgia, il genero Giorgio e Antonella e i familiari. Bruna, il figli Dea e Doriano, i nipoti e Guglielmo, la nuora Antonella e Massimo e tutte le sue amiche. Cristian, Alex Giulia e Valeria. i nipoti. LORIS BIGLIARDI DORINA VERZELLESI GALDINO SALATI Nell’8° anniversario della scom- GUERRINO RIGHI MARIA FORMENTINI 13° anniversario 6° anniversario parsa ti ricordiamo sempre con tanto affetto. In memoria. Ricordano i propri cari con affetto immutato Nell’anniversario della scomparsa dei propri cari li ricordano il figlio Paolo, il nipote Davide, la nuora Roberta e i parenti tutti. Micaella e Mauro con affetto il figlio Alderigi e la nuora Bagni Olivetta. In memoria di Cabassa Delvino In memoria di Savazza Marco Soncini Gianluigi, Lotti Adelmo, Casani Adele, Soprani Fosca. Fratelli Savazza e famiglie. Catellani William, Sorelle Riccò. In memoria di Carpi Mario In memoria di Manicardi Nellina Bartoli Aldino, Passarella Danilo e Antonia, Lusuardi Morena. Soprani Fosca, Storchi Ebe, Torricelli Renella, In memoria di Saccani Vezzani Franco Bigi Leonildo, nipoti e le loro famiglie, Losi Fam. Lusuardi, Davolio Novella, Davolio Serena, Carpi Giorgia, Carpi Giuliano, Carpi Lina, Lina, Davolio Rino, Veroni Eva, Veroni Enrico, Carpi Silvana, Fontana Antonio. Melegari Veroni Fernanda, Peterlini Franca, Lotti Adelmo, Pontalloni Luciano e Ivanna, Portico-269.indd 31 15/07/10 11.03
    • 32 NUOVO PUNTO MODA abbigliamento uomo e donna MODA GIOVANE E TAGLIE OVER (ex Adamo) NOVELLARA (RE) vasta scelta via XXV Aprile, 33/35 tel. 0522/653594 PREZZI SPECIALI Campagnola Emilia via Reggiolo, 22 tel.0522/663508 Tel.0522/654224 - Fax 0522/654545 - Email info@lombardinivini.it - Internet www.lombardinivini.it Portico-269.indd 32 15/07/10 11.04