il Portico 312 giugno 2014

1,168 views
1,029 views

Published on

il Portico 312 giugno 2014
Politica- URP - Notizie - Attualità - Sport - Spettacoli - Foto - Rubriche - Auguri - Mensile Novellarese - Novellara (RE) -

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,168
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
447
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

il Portico 312 giugno 2014

  1. 1. ANNO XXXIII MENSILE NOVELLARESE D'INFORMAZIONE Novellara (RE) V.le Montegrappa, 11/b Cell. 348-4446131 - Tel. 0522-654100 Consulenza e stime immobiliari Gestione Affitti - Compravendite Giugno 2014 n.312 Piccoli gelatai del Girasole
  2. 2. 2 elezioni amministrative 25 maggio 2014 i risultati a Novellara Lista Insieme – Cristina Fantinati 1463 20,13 Novellara Bene Comune – Elena Carletti 4374 60,19 M5S – Stefano Paterlini 1433 19,68 CANDIDATI della lista “NOVELLARA BENE COMUNE” eletti alla carica di Consigliere Daniele Mariani Cerati 511 Eva Lucenti 278 Monica Scottini 188 Manuela Catellani 170 Simone Zarantonello 165 Daniel Furlan 160 Marcello Morando 149 Laura Bocedi 144 Sara Lasagni 143 Simone Oliva 139 Daniele Gareri 99 elezioni amministrative 25 maggio 2014 Elezioni europee a Novellara LISTA VOTI OTTENUTI % MOVIMENTO 5 STELLE 1488 20.33 PARTITO DEMOCRATICO 4296 58.69 FORZA ITALIA 616 8.42 SVP 5 0.07 N.C.D. – U.D.C. 118 1.61 FRAT. D’ITALIA-ALL. NAZ. 94 1.28 SCELTA EUROPEA CON G.V. 30 0.41 ITALIA DEI VALORI 33 0.45 IO CAMBIO – MAIE 5 0.07 FED. VERDI-GREEN ITALIA 61 0.83 L’ALTRA EUROPA TSIPRAS 258 3.52 LEGA NORD 316 4.32 Lista Insieme Cristina Fantinati (candidato sindaco) Emanuela Pellini 119 Mauro Melli 113 Lista Movimento 5 Stelle Stefano Paterlini (Candidato sindaco) Giovanni Mule’ 72 A poche settimane dall’esito delle Elezioni amministrative a Novellara vorrei ringraziare tutti colo- ro che mi hanno sostenuto e che hanno sostenuto la squadra di Consiglieri e Assessori della lista “Novellara bene comune” che oggi è gruppo di maggioranza. Il percorso è stato lungo e intenso, ma sempre positivo e propositivo, garbato nei toni e costruttivo nei contenuti. Sono diventata Sindaco di una grande comunità grazie al voto di oltre il 60% dei cittadini che si sono recati alle urne e di questo sento l’orgoglio e tutta la responsabilità. Oggi però, al di là del positivo esito elettorale, è necessario ribadire il messaggio che ci ha contraddistinto durante tutto il lungo percorso di campagna elettorale, ovvero la volontà di esercitare il ruolo di amministratori con grande umiltà, determinazione e trasparenza, nell’interesse del nostro paese e di tutti i cittadini, impegnandoci a restare sempre con la gente e tra la gente, continuando ad ascoltare e a lavorare per il bene comune con senso di responsabilità e competenza. La crisi economica e valoriale che ha travolto tutto il Paese e che qui in Emilia è stata aggravata dal terremoto del 2012 non è ancora superata e anche la nostra comunità ne ha subito gli effetti, con conseguenze sulle famiglie e sulle fasce più deboli della popolazione, ma anche sulle stesse Istituzioni e sulle imprese. Sarà necessario quindi governare la nostra comunità con lo stesso rigore con cui ogni famiglia fa i propri conti in casa, individuando priorità, arginando le spese superflue, ma mantenendo e - dove possibile- migliorando la qualità e la tipologia di servizi e infrastrutture, necessari per guardare al futuro con fiducia. Numerosi sono i progetti iniziati negli anni passati che dovranno necessariamente concludersi in tempi brevi, primi tra tutti i lavori della Tangenziale, la cui apertura rappresenterà per Novellara una grande opportunità per allontanare il traffico pesante dal centro con tutti i disagi che comporta e la possibilità di affrontare finalmente il tema della viabilità interna al paese, con un occhio di riguardo ai percorsi ciclopedonali. Fondamentali per la comunità Novellarese saranno vivibilità, vivacità e vitalità, intesi come tutela del territorio, investimento sulle energie rinnovabili e sull’ambiente, valorizzazione del centro storico, attenzione alla vita sociale e culturale a partire dai servizi e dalla Scuola, supporto all’economia locale. L’invito che vorrei rivolgere a tutti è quello di considerare l’Amministrazione un interlocutore sempre aperto e disponibile all’ascolto, cui portare problemi ma soprattutto proposte, poiché dai momenti più difficili si esce se tutti noi sapremo mettere in campo idee e proposte, impegno, disponibilità e dedizione assoluta; poiché le polemiche e il disimpegno non producono “bene comune” ma altro non fanno che amplificare la rabbia, che non porta alcuna soluzione. Per quanto mi riguarda, per quanto riguarda il gruppo di maggioranza “Novellara bene comune” faremo del nostro meglio per essere all’altezza del compito che i cittadini di Novellara ci hanno assegnato. L’analisi del voto ovviamente deve tener conto, soprattutto a livello nazionale, di tanti fattori tra cui l’innegabile “effetto Renzi” che nel bene e nel male ha catalizzato consenso e posto l’iniziativa del PD al centro dell’agenda politica nazionale. Ovviamente il consenso impone una grande responsabilità; occorrerà far fronte alle promesse con dei fatti concreti in quanto il “bonus fiducia” concesso si estinguerà in tempi molto brevi. Il partito sta attraversando un fase di rinnovamento generazionale sia per quanto riguarda le persone sia per quanto riguarda le modalità di comunicazione politica. Per questo motivo, al di là dello slancio elettorale, occorre mantenere il focus anche sull’ambito organizzativo interno. L’azione di governo non può prescindere dal radicamento territoriale che ha da sempre contraddistinto il nostro partito. Per questo è auspicabile che all’azione dell’esecutivo si affianchi una guida solida nel PD. Renzi non potrà continuare a fare entrambe le cose per un tempo così prolungato. Anche a livello locale la vittoria è stata netta. Il 60% conseguito da Elena Carletti rappresenta senz’altro il merito di aver attivato sin da subito un percorso aperto e partecipato, volto ad analizzare le criticità esistenti e a cercare di costruire proposte con la collaborazione di tante persone interne ed esterne al PD locale. Essendo parte direttamente in causa non intendo tessere le lodi in modo autoreferenziale. Ciò che preme è sottolineare gli obiettivi con i quali si è cercato di costruire una squadra ed una prospettiva di governo locale coraggiosa, ovvero la volontà di amministrare Novellara mettendo al centro la cittadinanza e le ricadute positive intrinseche ad ogni azione di governo posta in atto. Non penso che un amministratore debba avere altre finalità; anche la gratificazione personale è un elemento importante ma non deve diventare preponderante. Da un lato quindi vi è l’entusiasmo per avere ricevuto un’investitura convinta, dall’altro la consapevolezza della complessità del mandato che ci è stato dato, in una contingenza economica, sociale e politica assai sfidante. di Alessandro Baracchi “Un grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuto” di Elena Carletti
  3. 3. 3 CHIUSO IL LUNEDI MATTINA GIOVEDì POMERIGGIO APERTO VENDITA ON-LINE PRODOTTI E ACCESSORI PER ANIMALI Via Comunale Novellara, 1 (sulla Prov. Novellara - Reggiolo) Tel. 0522/653800 - www.ballottapetshop.it Da oggi sono il direttore del Portico. Sia chiaro: Lo sono perché Paolo me l’ha chiesto e perché in tri- bunale occorre un nome. Ho sempre creduto che tutti noi novellaresi siamo direttori e collaboratori del Portico. Lo credo perché il mensile arriva in tutte le nostre case. E’ come un filo rosso che ci lega e ci fa sentire tutti parte di una storia che il nostro giornale racconta. Il merito di ogni numero non andrà di certo a me ma a Paolo, Marco, Rinaldo, Federica e tutti i collaboratori che come sempre partoriranno idee , do- neranno tempo e scriveranno per bussare alle vostre Un nuovo direttore per il Portico porte. Mi auguro che anche in tempi complessi come questi in cui è difficile per tutti far quadrare i bilanci, la nostra comunità sia sempre attenta al Portico e lo consideri un patrimonio che, di questo ne sono certo, molti paesi ci invidiano. Spero che il Portico continui a raccontare tante storie novellaresi, ospiti sempre la penna di chi ha qualcosa di saggio da scrivere e tenga compagnia a chi ha a cuore Novellara e ama leggerne le sue pagine. Grazie di essere lettori assidui e buon Portico a tutti ! Mattia Mariani E’ evidente che è una vittoria del PD e, innanzitutto, del suo Segretario e Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Credo sia innegabile, anche da parte di chi non l’ha soste- nuto per la Segreteria. Così com’è innegabile l’impegno di tutto il partito, di tutte le sue componenti, in questa campagna elettorale. Un voto a mio avviso contemporaneamente segnato dalla paura e dalla speranza. La paura che montasse a dimensioni quasi incontenibili un populismo con tratti di avventurismo (fuori dall’euro) e di nuova barbarie (oltre Hitler o i processi in piazza). L’argine non poteva che essere il PD. La speranza: un’Italia sofferente sul piano sociale ha affidato al PD e al Governo Renzi la possibilità di farcela ancora a cambiare le politiche europee e ad introdurre quei cambiamenti in Italia che permettano di uscire dalla crisi e di creare lavoro. Ecco perché non c’è da montarsi la testa. Se siamo il partito della Nazione occorre avere la consapevolezza dell’attesa che si è prodotta per un’azione di governo davvero incisiva. Le prime mosse del Governo Renzi vanno in questa direzione. A partire dall’Europa. Chiediamo di non iniziare dai nomi per i posti alla guida del Parlamento Europeo e nella Commissione europea, ma dalle politiche. Lo possiamo fare essendo la prima forza politica nel PSE e quella che ha registrato un consenso senza pari. L’Europa non va né demolita, né conservata così com’è. Va cambiata. In Italia ora possiamo spingere l’acceleratore sulle riforme istituzionali e su quelle economiche e di assetto della pub- blica amministrazione. A partire dalla lotta alla corruzione. Va riconvertito entro il 23 giugno il decreto legge sugli 80 euro e vanno portate avanti le altre riforme. Per la ripresa economica e dell’occupazione sono fon- damentali sia l’accelerazione del pagamento dei debiti delle pubbliche amministrazioni verso le imprese, che le riforme fiscali e la ripresa degli investimenti. Siamo pienamente impegnati su tutti questi fronti. Per gli investimenti è essenziale il ruolo dei Comuni e degli Enti Locali. Occorre arrivare al superamento del patto di stabilità interno, come è negli indirizzi programmatici del Una grande vittoria per una grande responsabilità di On Maino Marchi Il 25 maggio è una data che resterà nella storia per un successo elettorale di gran- dissimo rilievo per il PD. Un successo che non deve farci montare la testa, ma comprendere la grande responsabilità che ci è stata affidata dagli elettori. Governo. La nostra responsabilità aumenta anche per la fiducia che gli elettori ci hanno affidato nel governo loca- le. Siamo al governo in tre quarti delle regioni e in gran parte delle città. Però ci sono stati anche segnali negativi nel voto amministrativo. Quindi dobbiamo porre molta attenzione a come si governa ogni Comune. Nello stesso tempo le nostre sconfitte o anche solo le nostre difficoltà sono spesso frutto soprattutto delle nostre divisioni inter- ne, che vanno superate. Non va superata la discussione e il confronto. Però si deve recuperare l’unità d’azione una volta assunte democraticamente le decisioni. Infine penso vada sottolineato l’ottimo risultato del PD reggiano. La vittoria al primo turno nel capoluogo (in cui registriamo il miglior dato nazionale per il PD nei comuni capoluogo di provincia), oltre che a Scandiano e Casalgrande, la riconquista di Guastalla, la conferma negli altri comuni capi distretto, che si è completata con il risultato di Correggio, la netta affermazione in tutti i Comuni oltre i 10.000 abitanti, come Novellara, nonché negli altri Comuni, pur con le sconfitte di Carpineti, Via- no e Villaminozzo (gli ultimi due già dal 2009) sono la dimostrazione di un lavoro fatto con dedizione, umiltà e determinazione che ha prodotto la vasta affermazione delle nostre liste. I gelatai del Girasole
  4. 4. 4 di Brioni Erich Tinteggio interni - Esterni - Cartongesso Manutenzioni - Pavimenti prefiniti NOVELLARA (RE) Via Einaudi, 29 Cell. 348.5639210 Come è nata in te la passione politica? E’ nata gradualmente, con l’intensificarsi delle relazioni sociali legate prima alla vita della mia frazione, San Bernardino, e poi naturalmente anche di Novellara. Fin da piccola, in occasione di fiere o altre feste, avvertivo un coinvolgimento che non dipendeva unicamente dalla natura delle relazioni interpersonali, ma aveva come presupposto il senso di appartenenza ad uno stesso territorio. Se mi stavo divertendo era perché c’era la fiera, ma se c’era la fiera era soprattutto perché c’era il mio paese. L’immagine del mio paese e il sentimento di appartenenza ad una comunità sono cresciuti dentro di me nel corso degli anni, spingendomi a fare qualcosa per poter dare il mio contributo, a mettermi in gioco in prima persona. In che modo sei riuscita ad entrare nel circuito della politica? Premetto che, pur sentendomi da sempre in sin- tonia con le idee del Partito Democratico, avevo un nemico che ostacolava pesantemente qualsiasi possibilità di avvicinamento: la mia timidezza. Se sono riuscita ad affrontarla e a gestirla è stato grazie alle persone che ho incontrato durante il progetto Cultivar. Si trattava di un progetto organizzato dal Comune per dare la possibilità a 15 ragazzi di individuare il proprio percorso/sogno lavorativo e, se possibile, creare i presupposti per realizzarlo, sia dal punto di vista economico che personale. Questa esperienza è stata importante anche perché è stato grazie ad essa che in seguito sono approdata a NOI, acronimo di Nuovi Orizzonti Insieme. NOI è un gruppo formato da ragazzi dai 18 ai 30 che, indipendentemente dalle idee politiche, organizza serate di incontro con personaggi che operano nel campo dell’antimafia, al fine di sensibilizzare la popolazione novella rese sul tema della legalità. Entrare in NOI è stato determinante per la mia crescita politica ed umana. La prima riunione alla quale partecipai rimasi zitta per tutta la sera, non conoscevo nessuno: quello che potevo fare era uni- camente ascoltare quello che dicevano gli altri. Alla fine però, quando ormai non restava che andare, inaspettatamente mi fu chiesta la mia impressio- ne. Sentivo puntati su di me gli sguardi di attesa di tutti e, sebbene la timidezza fosse sempre in agguato, in un istante ho compreso come potesse anche essere facile e liberatorio parlare in pubbli- co. “Sono stata bene e quello che ho sentito mi è piaciuto tantissimo”, ho risposto tutto d’un fiato. Quella sera, lo posso dire, ha dato una svolta alla mia vita, perché da lì, in seguito, mi è pervenuta la proposta di candidarmi per la lista civica progetto del PD Novellara Bene Comune. Cosa ha comportato questa candidatura? Molto impegno, molto entusiasmo e un grande ar- ricchimento. Il percorso elettorale è iniziato con una serie di incontri con i gruppi di lavoro, composti dai cittadini, per formare il programma elettorale, che è dunque partito dal basso, dai bisogni e dai desideri delle persone. Tutto il mese della campagna elet- torale è stato caratterizzato da incontri nei quartieri e nelle frazioni di Novellara per condividere con i cittadini il programma definitivo e far conoscere la squadra dei candidati al Consiglio. Abbiamo avuto inoltre l’opportunità di incontrare candidati alle europee e svolgere approfondimenti sul tema del sociale, del gioco d’azzardo e sull’Unione dei Comuni, organizzazione territoriale di grande im- portanza soprattutto per i servizi al cittadino. La figura di Elena Carletti è stata determinante specie nei momenti di “crisi” della campagna elet- torale. Quando i toni diventavano un po’ troppo roventi, lei sapeva rimanere calma e determinata, infondendo alla squadra la serenità necessaria per non smarrire la via del dialogo, tranquillo e mai rabbioso, sempre aperto a tutti. Anche il fatto che lei sapesse affrontare con serietà e competenza i temi più insidiosi, ha dato alla squadra un decisivo impulso a mettere tutto l’impegno possibile. Vuoi ricordare qualche momento particolare della campagna elettorale? La campagna elettorale mi ha dato la possibilità di conoscere e confrontarmi con tantissime perso- ne, sia persone semplici, sia persone che hanno maturato esperienze, competenze e capacità fuori dell’ordinario. Indelebile l’incontro, qui a Novellara, con la Kyenge, ma anche con Ione Bartoli, solo per citarne alcune. La politica diventa Politica solo quando si mette al servizio delle persone. Il buon politico non insegue il mito del protagonismo; lascia che siano i problemi della gente i veri protagonisti, intorno ai quali operare per risolvere. Secondo te quali sono le doti indispensabili per essere una buona consigliera? Ascoltare e stare tra la gente. Se la Politica è servi- zio, questo non lo si può fare stando chiusi in una stanza. Però, dopo aver ascoltato, quando viene il momento di operare, di fare delle scelte, è indi- spensabile poter contare sulla preparazione, sullo studio, sulle competenze, sulla professionalità, in una parola sulla conoscenza. Io ho solo 19 anni e sto frequentando la facoltà di Scienze Politiche. Al mio attivo ho anche una discreta esperienza nel campo del volontariato. Faccio parte del Gruppo Sanbernardinese che opera con iniziative varie nella frazione appunto di San Bernardino. Per evidenti ra- gioni sono molto interessata ai problemi dei giovani e alle necessità delle Frazioni. So che la persona che oggi mi fa rilevare una carenza, sarà la stessa che incontrerò domani, essendo quella persona il mio vicino di casa. Questo per dire che non ci si potrà “dimenticare” delle richieste della gente, ma che bisognerà saper dare delle risposte: risposte appaganti non fatte di parole ma di concretezze. Intervista alla neo eletta diciannovenne Consigliera Comunale Sara Lasagni. di Eda Ferrabue “Il mio impegno in Consiglio Comunale per i giovani e le frazioni”
  5. 5. 5 NOVELLARA(RE) Via Negri, 14-16 Tel.0522/662992-662811 AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ASSISTENZA MACCHINE UTENSILI IMPIANTI ELETTRICI 42017 Novellara (RE) via Veneto, 18 tel.0522/662989 www.erboristeriasanfrancesco.com di dr.ssa Bigliardi & dr.ssa Barilli Bellezza e Benessere tutte le novità L’Erbolario dieta Dukan e Tisanoreica Tisaneria - Fiori di Bach - Fitoterapia - Cura e igene bimbo e mamma Cura capelli e tinte vegetali - Cosmesi naturale - Test intolleranze alimentari Notizie a cura dell’Amministrazione Comunale Nella notte tra il 9 e il 10 giugno scorsi sono stati rovesciati e danneggiati tre dei quattro rilevatori di velocità installati dal Comune di Novellara sulla Strada Provinciale (SP 42) che collega Guastalla a Novellara. L’amministrazione comunale evidenzia, con rammari- co, che quest’intervento, fortemente voluto e richiesto dai residenti della frazione S. Bernardino, è stato preso di mira da vandali senza scrupoli. L’amministrazione ricorda che la Sp 42, all’altezza dell’incrocio con la SP 81 (S. Bernardino) attraversa Atti di vandalismo a S. Bernardino e sulla provinciale per Guastalla di Sara Germani un centro abitato, dove le auto devono rispettare i 50 km orari. Dopo i tristi episodi e gravi incidenti degli ultimi anni è stato deciso di dare una risposta decisa a quanti non rispettano i limiti orari, intervenendo, con la supervisione della Provincia di Reggio Emilia, non solo sull’asse viario SP42, ma anche sulla strada di San Bernardino dove sono stati posizionati dissuasori di velocità, dossi, attraversamenti pedonali e l’oppor- tuna segnaletica verticale per un costo complessivo di 50.000 euro. L’assessore alle opere pubbliche Carlo Veneroni si dice rammaricato: “L’intenzione è quella di aumentare la sicurezza delle nostre strade in quei tratti rettilinei in cui gli incidenti sono sempre causati dalla elevata velocità. Ritengo che sia un successo di tutti e non degli amministratori riuscire nello scopo di abbassare il numero di feriti e morti che ogni giorno purtroppo insanguinano le strade italiane”. Luoghi per la celebrazione Acetaia Comunale (max 8 persone) non accessibile ai diversamente abili in carrozzina Sala del Sindaco (max io persone) Sala del Fico (max 30 persone) Sala de! Consiglio (max. 99 persone) non accessibile ai diversamente abili in carrozzina Sala Civica (max 99 persone) Foyer del Teatro (max 99 persone) Teatro Comunale (max 399 persone) Cortile della Rocca (max 380 persone a sedere max 500 persone in piedi) COSTI L’utilizzo delle sale comporta un costo, quale rimborso spese, il cui ammontare viene determinato da appo- sito atto di Giunta e varia in base al tipo di sala e alla residenza nel Comune o meno degli sposi. IlmatrimoniocivileinComuneaNovellara CELEBRANTE II matrimonio viene celebrato, per legge, dai Sindaco e/o Vice Sindaco quale Ufficiale di Stato Civile o, in loro vece, da un delegato del Sindaco. ADDOBBO SALA E’ facoltà degli sposi addobbare il luogo dove si svolge la cerimonia senza nessun onere a carico dell’ente. Per una buona organizzazione è importante comu- nicare, precedentemente al funzionario dell’ufficio di Stato Civile, il nominativo di chi si occuperà dell’al- lestimento. MUSICA La cerimonia può essere accompagnata da musica sulla base delle sotto indicate modalità: a) fornire un CD all’ufficio matrimoni con i brani prescelti; b) musicisti dal vivo, il cui numero deve essere com- patibile con gli spazi a disposizione e) brani musicali messi a disposizione dail’ufficio matrimoni Tutto quanto sopra senza oneri aggiuntivi per l’ente. SERVIZI FOTOGRAFICI Sono consentiti servizi fotografici all’intemo della Rocca Comunale. L’utilizzo del cortile a tale scopo è gratuito, mentre quello del loggiato del museo, dell’acetaia, del teatro Comunale, previo accordo con gli addetti, è soggetto al pagamento di un costo determinato da apposito atto di Giunta. Per informazioni tel. 0522/655437 - 655420 www.comunedinovellara.gov.it
  6. 6. 6 Assistenza ricambi usati - Sostit. e riparazione oscuramento vetri Rinnovo fanali senza sostituzione - Riverniciatura moto nuove e d’epoca Gestione e disbrigo pratiche assicurative NOVELLARA (RE) via E. Mattei, 8/10/12 tel. e fax 654965 cell.347/5068015 - 339/7305543 email: cocchifontanilicarrozzeria@teletu.it SOCCORSO grATIS per auto in riparazione nuova CARROZZERIA multimarca - SOCCORSO auto s.n.c. ECCO LA NUOVA GIUNTA DI NOVELLARA Il Sindaco di Novellara Elena Carletti ha nominato uffi- cialmente i componenti della nuova giunta comunale, confermando la squadra annunciata durante la campagna elettorale, all’insegna del rinnovamento, del coraggio e della voglia di condividere un progetto comune con responsabilità e competenza. Alessandro Baracchi (impiegato bancario, già consigliere comunale di Novellara e dell’Unione dei Comuni Bassa Reggiana) ricoprirà la carica di vicesindaco e di assessore ai servizi sociali, welfare locale, politiche abitative e riordino territoriale. Milena Saccani Vezzani (impiegata amministra- tiva, segretaria Pd del circolo di Novellara da maggio 2010 e già consigliere comunale di Novellara) avrà la delega alle attività produttive, agricoltura, commercio, politiche giovanili e frazioni. Marco Battini (educatore professionale, coordina- tore di servizi socio/sanitari ed educativi) sarà delegato alla scuola, cultura, sport, associazionismo e pari opportunità. Alberto Razzini (impiegato di banca come responsabile di Agenzia) sarà l’assessore all’ambiente, energia, mobilità so- stenibile, innovazione tecnologica e bilancio. Carlo Veneroni (Segretario provinciale SUNIA, assessore nella legislatura 2004-2009) ricoprirà la carica di assessore all’urbanistica, edilizia privata e opere pubbliche. CITY USER – LA APP DEI COMUNI ITALIANI Anche Novellara è nel grande network nazionale della comunicazione gestito direttamente e unicamente dalla Pubblica Amministrazione. Ogni giorno in tempo reale aggiornamenti, notizie ed eventi da Novellara e da altre città italiane. Cittadini, studenti, lavoratori, turisti, in pochi secondi e gratuitamente possono scaricare la APP e in base alle preferenze impostate (allerta meteo, protezione civile, viabilità, arte, cultura, spettacolo, eventi, iniziative di sport e tempo libero, fiere e mercati), ricevere gratuitamente no- tifiche ed informazioni in tempo reale da Novellara e, grazie ai sistemi di geo localizzazione, da ogni città che interessa. Hanno già aderito all’iniziativa numerosi comuni italiani e il Ministero della Salute. QUANTI PUNTI HAI SULLA TUA YOUNGERCARD? Chiedi la YoungerCard al Centro Giovani, in Biblioteca o all’URP, dopo esserti registrato sul sito e accedi subito a tutti gli sconti e le agevolazioni previste. Per accumulare punti ed avere ulteriori premi consulta i progetti per i “Giovani Protagonisti” avviati a Novellara nel campo dell’educazione, del sociale e dello sport e contatta il referente del progetto che ti interessa! Tra i progetti già attivi potrai scegliere di affiancare gli educatori professionali presso i campi gioco estivi delle scuole elementari e della piscina comunale di Novellara, oppure offrire il tuo aiuto a una persona anziana per fare la spesa o altre piccole commissioni o collaborare con i volontari del Telefono Amico. Oppure potrai affiancare i volontari del Servizio di Aiuto alla Persona nell’organizzazione delle attività ricreative per un gruppo di giovani diversamente abili: programmare le uscite con gli altri volontari, socializzare con i ragazzi e aiutarli nelle piccole difficoltà, collaborare con l’educatore e partecipare alle attività del gruppo. Coopernuoto regala un abbonamento da 8 ingressi in pi- scina con 100 punti, da 15 ingressi con 200 punti e da 30 ingressi con 300 punti sulla Yongercard. QUEST’ESTATE VIENI A STUDIARE IN BIBLIOTECA Avrai una sala studio climatizzata, un pomeriggio in più di apertura solo per gli studenti, potrai prenderti una pausa rilassante tra un libro e l’altro e gustare un caffè in compagnia nei tavolini sotto al porticato della rocca. Ecco l’orario di apertura estivo in vigore dal 15 giugno: Lunedì 9 -13 - Martedì 9 -13 /15-19 - Mercoledì 9 -13 /15-19*(solo apertura della sala studio) - Giovedì 9 -13 /15 -19 - Venerdì 9 -13 - Sabato 9 -13. NOVITA’: CAMPO ESTIVO IN LINGUA INGLESE L’offerta dei campi estivi di Novellara si amplia: oltre al cam- po giochi comunale, il campo giochi in piscina e il “Grest” presso l’oratorio, Noveteatro propone ai ragazzi dai 7 ai 13 anni l’ ENGLISH THEATRE SUMMER CAMP: una settimana di full immersion nella lingua inglese attraverso l’esperienza del teatro con una docente diplomata alla Gaiety School of Acting di Dublino. Il percorso si concluderà con una perfor- mance finale. All’attività didattica seguirà un momento di divertimento collettivo in piscina. Dal 23 al 28 giugno presso la Rocca dei Gonzaga e la piscina comunale di Novellara, al raggiungimento del numero minimo di 10 partecipanti. Per informazioni 331 4426784 - info@noveteatro.it. CONCORSO FOTOGRAFICO - LIBERI DA SGUARDI C’è tempo fino al 31 ottobre 2014 per “fotografare” nuove vulnerabilità e mettere al centro le relazioni come cura delle fragilità. Tutti i dettagli del concorso su http://www. coress.org alla pagina: Progetti – sezione: Fotografia - Info: fotografia@coress.org. TIROCINI ALL’ESTERO PER GIOVANI DIPLOMATI E LAUREATI Se hai tra 18 e 32 anni e vuoi fare un’esperienza di lavoro all’estero, hai tempo fino al 13 giugno 2014 per presentare la tua domanda di adesione al progetto MECH YOUR MOVE! 2. 42 borse di studio per giovani residenti in Emilia-Romagna, diplomati o laureati, che avranno l’opportunità di svolgere un tirocinio all’estero della durata di 14 settimane. Scarica l’avviso di selezione ed il modulo di candidatura su: http:// mechyourmove.wordpress.com TASI – ULTIMI AGGIORNAMENTI In attesa del Decreto sulle modalità di approvazione della TASI “Tassa sui servizi indivisibili”, il Consiglio Comuna- le, riunitosi mercoledì 21 maggio, ha deciso di rinviare l’”approvazione delle aliquote e disciplina regolamentare del tributo sui servizi indivisibili (TASI –IUC) anno 2014”. Ulteriori aggiornamenti saranno inseriti tempestivamente sul sito dell’amministrazione comunale. FORNI - TURNI DI CHIUSURA ESTIVA 2014 Questi i turni di ferie estivi dei forni e panifici di Novellara: Forno al P.a.n. in Via Cavour n. 72 dal 13 luglio al 10 agosto - Forno Currieri in Piazza Unità d’Italia n. 66 dall’ 11 agosto all’8 settembre – Forno Bottoli in Via I° Maggio n. 4 dal 15 agosto al 31 agosto, mentre il Forno Paroli in Via Cavour n. 20 ed il Forno della stazione in Strada Provinciale Nord saranno aperti per tutto il periodo estivo. FARMACIE – TURNI CHIUSURA ESTIVA 2014 Informiamo sui periodi di chiusura estivi delle farmacie presenti a Novellara comunicati: Farmacia Antica di Corso Garibaldi,16 - dal 28 luglio al 10 agosto e dal 24 al 31 agosto; Farmacia Nuova di Corso Garibaldi, 8 - dal 14 al 20 luglio e dall’11 al 24 agosto; Farmacia Rivi di Strada Provinciale Sud, 34 – S. Giovanni - dal 18 al 28 agosto. AGEVOLAZIONI PRIMA CASA DALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Programma regionale “una casa per le giovani coppie e altri nuclei familiari”. Tutte le opportunità all’indirizzo: www. accasiamoci.it. Scadenza bandi: 21 luglio 2014. NUOVE NORME IN MATERIA DI CASA E RESIDENZA Il 20 maggio il parlamento ha approvato in via definitiva il Decreto Legge 28 marzo 2014, n. 47, il cui art. 5 interessa gli operatori anagrafici in quanto si occupa della lotta all’oc- cupazione abusiva di immobili. A tal fine l’ufficio anagrafe è tenuto a verificare, al momento della variazione di resi- denza, la titolarità dell’alloggio mediante dichiarazioni rese sia dal proprietario che dall’occupante dell’abitazione. Ogni informazione presso l’URP. ATTENZIONE ALLE ONDATE CALORE Il Ministero della Salute attiva dal 3 giugno al 15 settembre un sistema per la previsione, la sorveglianza e la preven- zione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazione. Consulta i bollettini sul sito. TRACCE DI STORIA DALL’ARCHIVIO STORICO… Come già dato notizia qualche mese fa l’Archivio storico conserva in fac-simile alcuni manoscritti di Leonardo da Vinci facenti parte del Progetto Leonardo promosso dalla casa editrice Giunti a partire dal 1964. Oltre a i tre codici Forster e al Libro di Pittura, il Comune può pregiarsi anche del Codice Leicester ex Codice Hammer e di due raccolte di disegni ovvero, i Disegni alla Biblioteca Reale di Torino e i Disegni nelle Collezioni americane. Ricordiamo che l’operazione editoriale è denominata Edizione Nazionale dei Manoscritti e dei Disegni di Leonardo da Vinci e di ogni opera in facsimile furono realizzati solo 998 esemplari per tutto il mondo, numerati a mano. ALTRI EVENTI A NOVELLARA Cena pro AIDO Sabato 5 luglio, palestra di San Giovanni, cena pro AIDO Campionato italiano cross Sabato 5 luglio dalle ore 15,00 alle 24,00 nel crossodromo di Strada Vittoria Gara di autocross valevole per il Campio- nato italiano Mercatino d’estate Venerdì 11 e sabato 12 luglio in piazzetta Borgonuovo il tradizionale Mercatino d’estate a cura dei commercianti di Novellara. Festa crossodromo di Strada Vittoria Venerdì 11 Sabato 12 e domenica 13 luglio presso il crosso dromo di strada Vittoria, con intrattenimenti musicali e gastronomici.
  7. 7. 7 PROTEGGI LA TUA VISTA CONSULTA SEMPRE L'OTTICO OPTOMETRISTA OTTICA NOVELLARA (RE) via Cavour, 16 tel. 654127 STUDIO APPLICAZIONI LENTI A CONTATTO ANALISI VISIVA COMPUTERIZZATA IN NOVELLARA Via C. Cantoni, 21 dott. M.Bigi, dott.ssa R.Bocedi dal lunedì al venerdì 09.30 - 12.00 13.00 - 16.00 17.00 - 19.30 sabato 13.00 - 15.00 altri orari e visite a domicilio su appuntamento Novellara (RE) via Manzoni, 14 tel. 0522/654710 cell. 337/584683 - 340/2751010 0522/662733 NOVELLARA (RE) via P. Mascagni, 10 fax 0522/654699 Email: info@sainsrl.it • IMPIANTI CIVILI - INDUSTRIALI • RISCALDAMENTO • CONDIZIONAMENTO • ENERGIE ALTERNATIVE • SANITARIO • ARREDO BAGNO • SERVIZIO ASSISTENZA Giovedì 5 e venerdì 6 giugno tanti, tantissimi spettatori hanno assistito, al Teatro della Roc- ca, alla rappresentazione di “Re Enzo”, la pri- ma opera di Ottorino Respighi (il compositore noto ai più per i poemi sinfonici “Le fontane di Roma” e “I pini di Roma”) creata nel 1905 per una compagnia di giovani artisti bolognesi. Un’operazione imponente, una produzione professionale che ha dovuto la sua fortuna alla qualità della sua concezione: “Solo un proget- to culturale ambizioso” afferma Luigi Pagliarini, direttore musicale di questa produzione “ha la forza di rendere possibili collaborazioni gratifi- canti per le associazioni culturali del territorio e la forza di convogliare in un’unica direzione le energie dei soggetti coinvolti”. Perché “Re Enzo” ha raccolto, sotto la coordinazione preziosa di NoveTeatro (da anni centro teatrale della città) il lavoro degli attori Alessandro Calabrò e Valeria Barreca, del nuovo Coro del Teatro di Novellara diretto da Francesca Canova, del Coro Estense di Montecchio Emilia, dell’Ensemble Adorno. A Re Enzo, un successo di buon auspicio di Lorenzo Baldini Riportare l’opera lirica a Novellara dopo anni di assenza non è cosa facile, ma NoveTeatro e l’Associazione “T. W. Adorno” ce l’hanno fatta, e con successo. Teatro a Novellara questi si sono uniti il tenore Davide Paltretti e gli allievi della masterclass di canto che il mae- stro Paolo Barbacini ha tenuto nei mesi scorsi a Novellara, e che conviene ricordare uno per uno: Zhao Dengui, Lenny Lorenzani, Lorenzo Malagola Barbieri, Fabio Miari, Alberto Serra, Lang Ting Ting, Franco Yu. L’opera narra in chiave comica la vicenda di Enzo, giovane sovrano figlio di Fe- derico II di Svevia, fatto prigioniero dai Bolognesi nel 1249. La regia di Domenico Ammendola ha inserito l’azione in una sorta di grande teatro dei burattini, una cornice luminosa in cui tutti i personaggi erano interpreta- ti dai due attori. “Re Enzo” è andato in scena a Novellara per la seconda volta in epoca moderna, dopo un allestimento bolognese del 2004. Un’opera dunque di rarissima esecu- zione e che non fa parte del consue- to repertorio melodrammatico, ma che ha saputo dimostrare (sotto la direzione sapiente, curatissima di Luigi Pagliarini) un’otti- ma tenuta del palcoscenico. Questo fa riflettere: “C’è   una mancanza di coraggio ingiustificato nel mettere in cartellone titoli non noti” pro- segue Pagliarini “Un piccolo teatro deve poter operare nel territorio e guadagnarsi la fiducia del pubblico proponendo cose di qualità”.  E a chi gli chiede se si può replicare un’espe- rienza come quella del “Re Enzo” novellarese, Pagliarini risponde: “Re Enzo a mio avviso è un modello per le produzioni musicali del futuro. Una strada per non rinunciare allo spettacolo musicale anche nei piccoli teatri”. Confidiamo che il Comune di Novellara continui a credere (come è accaduto stavolta) in progetti del ge- nere. La compagnia teatrale “I Taldirò” foto Ivan
  8. 8. 8 Ristorante Pizzeria LaPiccolaConchigliadi Alfano Francesco Tel. 0376 509552 Via Zonta, 5/B - Suzzara (Mn) LA CONCHIGLIA Via Provinciale Nord, 41 NOVELLARA (RE) Tel. 0522.653122 - Fax 0522.651596 Chiuso il Mercoledì Ristoranre - Pizzeria a Novellara rubrica a cura di Stefania Erlindo Ci sono momenti in cui, in questi giorni, mi sen- to un vasetto di yogurth, con impressa la data di scadenza proprio lì ac- canto alla linguetta per l’apertura. La mia data di scadenza in questo caso è 1 luglio 2014, data in cui sarò già in servizio presso un’altra biblioteca. Se però guardate bene vicino alla data vedete scritto: ha lavorato presso la biblioteca Malagoli di Novellara, e questa scritta ha il valore di un timbro. Lavorare a Novellara non è come lavorare a Voghera o Domodossola (per dare un po’ di valore a due città che si ricordano solo per le casalinghe e per la lettera D), è un modo di vivere e di interpretare l’esistenza e questa è una cosa che non dimenticherò mai. Non si va via da un posto che si è tanto amato senza ringraziare e io voglio fortemente ringraziare l’Amministrazione Comunale uscente e quella attuale per avermi dato questa splendida opportunità la mia re- sponsabile di allora, Debora Saccani, che nel lontano 2008 ha visto in me qualcosa che nemmeno io sapevo di avere la mia responsabile attuale, Donatella Prandi, per tutta la fiducia e l’umanità dimostrata Elena Ghidini, per il suo umorismo e il suo appoggio Edie Pavarini, Fiorenza Gozzi e tutte le insegnanti dell’Istituto Lelio Orsi, che hanno reso la mie giornate lavorative un vero spettacolo Alda Lusuardi e Fernanda Carducci che mi hanno affidato le loro classi e mi hanno fatto conoscere libri e ragazzi meravigliosi Nanda Meschieri e Diana Ascari, con le quali ci siamo fatte bellissime risate Stefano Gelosini e Liana Bagni, che mi hanno preparato pranzetti meravigliosi con il cuore… e tanti altri ingredienti. Tutto lo staff dell’URP, che mi ha accolto con calore e affetto, facendomi sentire par-te di un gruppo Mailli e Tristano, che mi hanno strappato un sorriso anche nei momenti più critici la redazione del Portico, che ha ospitato tante volte le mie rubriche e i miei tentativi letterari; tutti i ragazzi delle scuole medie e superiori, con i quali mi sono divertita così tanto da poter dire che svolgere questo lavoro è veramente un privilegio; tutti gli utenti della biblioteca che si sono fidati nel tempo e che hanno saputo apprezzare il mio modo di essere; tutti ma veramente tutti i colleghi del Comune, per il loro modo di essere così “reggiani dentro” ma soprattutto le mie colleghe Susy Cinzia e Monia, per la loro professionalità, la loro passione, il loro coraggio. Con loro tante volte mi sono sentita a casa. Anche le bibliotecarie hanno la data di scadenza di Stefania Erlindo BIBLIOTECA Laboratorio shabby sabato 5 luglio _dalle ore  9 alle 12 Portachiavi decorato con la tecnica Decoupagé Shabby – Corso curato da  Simonetta Beltrami e Maria Rita Guidetti. Iscrizione obbligatoria (Max 10 partecipanti 0522/655419). I partecipanti dovranno portare un pennello medio e carta vetrata.    In biblioteca si studia (e ci si rilassa) al fresco Anche quest’anno studiare nei locali della biblioteca è ancora più piacevole, grazie alla sala studio climatizzata. Inoltre davanti all’ingresso della biblioteca sono stati posizionati alcuni tavoli, per permettere ai nostri utenti di pren- dersi una pausa rilassante tra un libro e l’altro, per poter gustare un caffè in compagnia, o incontrarsi più comodamente. Una valigia piena di libri Anche per tutto il mese di luglio e fino a sabato 31 agosto la biblioteca ti offre la possibilità di prendere fino a 8 libri di narrativa e di tenerli per un tempo di due mesi. Sono escluse le novità acquistate negli ultimi sei mesi e i testi di saggistica. Fidati di noi…un servizio speciale per bambini e ragazzi Come da tradizione le bibliotecarie hanno preparato le bibliografie per l’estate, con tanti titoli interessanti, da scoprire, da leggere sotto l’ombrellone, sdraiato su un prato di montagna o comodamente da casa tua. Le trovi sul sito della biblioteca o in versione cartacea all’ingresso della biblio. Se non sai cosa leggere…fidati di noi! torta di riso con uvetta Ingredienti: 1 bicchiere di riso arborio 500 ml . di latte parzialmente scremato 5 uova - 1 fiala di aromi - 1 manciata di uvetta sultanina Procedimento: metterenellapentolaillatteeriso,farebollirelentamentefinoadassorbimento del latte, fare raffreddare il riso. Nel frattempo mettere in ammollo l‘uvetta per 30 minuti e scolarla. In una ciotola rompere le 5 uova, sbatterle e aggiungere lo zucchero aggiun- gere l’uvetta e l’aroma , mescolare e amalgamare col riso. Ungere una teglia con burro e farina. Mettere il composto in forno ventilato a 250 ° gradi per 14 minuti circa e controllare che non si asciughi troppo.
  9. 9. 9 NOVELLARA (RE) via T. Nuvolari, 19 tel. fax 0522/661805 cell.339/7950728 Brioni Stefano Email: 9llaratinteggiatura@gmail.com Tinteggi interni ed esterni decorazioni di qualsiasi genere opere murarie Quando io insegnavo e dopo una riunione o un con- siglio di classe era necessario verbalizzare, “Quelli di lettere” ne avevano il compito, come se gli altri insegnanti fossero degli analfabeti. “Penna facile” mi aveva soprannominato il mio collega di matematica, ma, in certi momenti, e questo è uno di quelli, la penna non è facile, perché deve affrontare un problema che mi preme e vorrei farlo nel modo più convincente possibile. Frequento da alcuni anni la palestra di S.Giovanni dove l’associazione di promozione sociale “Airone” tiene corsi di attività fisica adattata per persone affette da malattie genetiche e neurodegenerative. Per ovvie ragioni immaginavo un ambiente triste dove gli ammalati trascinavano con pena la loro sofferenza. Ho incontrato, invece, volti sereni e sorridenti, pronti ad accogliere i nuovi venuti e a dimostrare, con i loro progetti, un attaccamento alla vita che serviva da esempio. E’ logico che un in un ambiente simile mi sia trovata bene e abbia potuto stringere amicizie che mi hanno permesso di scambiare opinioni e informazioni. L’attività non è pesante e, in certi momenti, anche piacevole. S.O.S. Parkinson: con “Airone” tanta serenità e volti sorridenti Come è possibile superare i momenti difficili quando si è circondati da persone competenti e responsabili. Tutto questo non si sarebbe realizzato se non fossimo stati seguiti da persone competenti che sono state il nostro punto di riferimento. Con il loro atteggiamen- to sereno e responsabile ci hanno fatto superare i momenti difficili. All’attuale insegnante, che ci segue con dedizione, va tuttavia la nostra stima riconoscente. Da non dimenticare, infine, che il dott. Marchesi, responsabile del dipartimento di riabilitazione di Gua- stalla, è presente più volte in palestra per ricevere tutti quelli che hanno bisogno dei suoi consigli. A questo punto qualcuno si chiederà qual’é il problema, visto che tutto sembra funzionare. Il problema esiste ed ha anche un peso importante se si vuole che continui l’attività, un bene per tutti da preservare. Si tratta di reperire fondi che potranno essere utilizzati come l’As- sociazione ritiene utile. A noi e alle persone di buona volontà rimane il compito di organizzare iniziative adatte allo scopo. Noi faremo del nostro meglio ma chiediamo anche alla cittadinanza una partecipazione attiva di cui saremmo infinitamente grati. p.Il gruppo di S.Giovanni Marisa Saccani Chierici Nardina - Boiardi Rino Folloni William - Saccani Marisa Manfredotti Remo - Loschi Giorgio Sostenete il Portico versando sul C/C 1412105 Banca Popolare Emilia Romagna ag.di Novellara IBAN - IT45M0538766400000001412105 o presso la nostra sede in viale Montegrappa, 54 Continua il sostegno al nostro giornale Pubblichiamo l’ottavo elenco sottoscrittori a favore del Portico, precisando che la som- ma raccolta al momento in cui scriviamo è pari a euro 8865 Precisazione Per mera dimenticanza nel numero prece- dente con riferimento alla foto del gruppo musicale “I Roman’s” non è stato menziona- to il nome del musicista, maestro Demetrio Subazzoli. Ce ne scusiamo con l’interessato. All’indirizzo www.nonpiusoli.org troverete nuovi con- tenuti e informazioni sul tema dell’Amministrazione di Sostegno (AdS), sulle attività e sugli sportelli del progetto nella nostra provincia. Rinnovato nello stile e nella grafica, il nuovo sito internet presenta tutti i contatti e i partner di Non più Soli, le iniziative e le informazioni per poter contribuire e partecipare. Il sito parte da tre storie: da la parola alle persone perché si raccontino. Emilio, Lucio e Valeria si sono aperti e in questo modo hanno condiviso con tutti il valore dell’amministratore di Sostegno. Ricordiamo che l’AdS non è interdizione o inabilita- zione: è un nuovo Istituto giuridico di tutela entrato per la prima volta nell’ordinamento italiano nel 2004 che rappresenta una misura alternativa alla tutela delle persone fragili. Ne può beneficiare una persona che a causa di un’infermità o per una menomazione fisica o psichica si trova nell’impossibilità, anche parziale o temporale, di provvedere ai propri interessi, chiunque potrebbe aver bisogno dell’ AdS: anziani disabili ex dipendenti da sostanze ecc. L’AdS è prima di tutto un famigliare, un amico, un cittadino volontario che il giudice tutelare nomina per affiancare o sostituire una persona fragile, anche solo per un periodo di tempo, nel compiere le cose di tutti i giorni: andare in banca, pagare il condominio, fare la spesa, ritirare la pensione ecc. E’ davvero importante per le famiglie del nostro territorio perché considera per la prima volta il beneficiario non solo come sog- getto da tutelare dal punto di vista del patrimonio, ma come soggetto da accompagnare nei compiti della vita quotidiana. Per il beneficiario, rimane intatta la sua capacità di intendere e di volere, non perde le sue autonomie acquisite. Le attività future sono tante tra cui affiancare le fa- miglie nella cura dei loro cari e continuare la nostra campagna di raccolta fondi che permette di portare avanti tutte queste attività. DarVoce perciò ringrazia sentitamente il Partito Democratico per la serata del 15 maggio all’interno della Festa del Pesce, in cui parte del ricavato è stato destinato al progetto Non più Soli. Grazie di cuore ! Potenziatoilsitodelprogetto“Nonpiùsoli” di Adelmo Iotti
  10. 10. 10 Novellara (RE) via E. Mattei, 41 Tel. 0522/661281 Fax 0522/662186 Email: info@tbs.it - www.tbs.it Riscaldamento Condizionamento Solare Energia Alternativa di Benevelli e Strucchi snc NOVELLARA (RE) Corso Garibaldi, 21 tel. 654658 CAMPAGNOLA EM. (RE) P.zza Roma tel.669883 Oggi pieni di entusiasmo e con le farfalle nella pancia ci presentiamo puntuali alle 10 alla gelateria “Il fiore” dove ci aspettano Davide e Davide. Siamo troppo emozionati e ci tremano anche un po’ le gambe ma ci infiliamo grembiule e cappello per poter entrare in laboratorio. All’inizio come tanti soldatini ascoltiamo il maestro gelataio che ci dà le prime informazioni ma poi ci scateniamo. In laboratorio ci armiamo di palette, spatole e frullatore e versiamo latte, burro, zucchero, cioccolato, ecc… e dopo tutto questo lavoro dalle macchine scendono quintali di gelato di tutti i gusti Nuove assunzioni alla gelateria “Il Fiore” pronti per essere mangiati. All’inizio sembravamo, o forse lo eravamo, un po’ imbranati ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Per diventare gelatai dobbiamo su- perare ancora una prova: “prova cono gelato”. Subito sembra un po’ complicato ma poi diventa un gioco da ragazzi, anzi da bambini. Alla fine di tutto ci siamo mangiati un ottimo gelato e abbiamo avuto una bella Perché comunichiamo sempre meno di Paolo Pagliani Pochi giorni orsono trovandomi a mezzogiorno in pizzeria-ristorante con due parenti, mi è stato fatto notare che a pochi tavoli di distanza si tro- vavano tre giovani operai, di cui uno conosciuto, (sui 35 anni), che avendo terminato il pranzo veloce, stavano “giocherellando” con il proprio telefonino, penso di ultima generazione. In attesa della nostra ordinazione circa (10 mi- Trattori e macchine d’epoca 21-22 giugno 2014 In occasione della festa del Tortello presso area scuole di S. Giovanni nuti), non si sono scambiati una parola, sempre interessati al cellulare. C’è un proverbio che dice: <<chi tace acconsente>>. In realtà il più delle volte bisognerebbe essere re- alisti e dichiarare: <<Chi tace non dice niente>>. Ci sono ragazzi, (ma non solo), che comunicano unicamente con grugniti e che sembrano aver staccato il contatto con il mondo chiedendo le orecchie con gli auricolari delle loro musiche assordanti. Hanno calato una specie di visiera: sembrano essere rinserrati in una loro dimen- sione mentre in realtà si sono solo negati agli altri che temono o ignorano o rifiutano. E’ una sindrome che ci impressiona quando colpisce i giovani che si trascinano per ore e ore senza meta, in branco, vagando e compiendo gesti insensati o meccanicamente reiterati. Finito alla svelta di mangiare, li abbiamo notati ancora seduti sempre muti “armeggiando” con il telefonino. promozione a gelatai perfetti! Come premio Davide e Davide ci hanno regalato un sacchettino pieno di sorprese! È stata un’esperienza indimenticabile!! Un grazie infinito ai gelatai Davide per la pazienza e la disponibilità nei nostri confronti, per le cose che ci hanno insegnanti e per averci fatto mettere le mani in pasta, anzi… nel gelato! I bambini e le insegnanti della sezione Jungla scuola dell’infanzia statale “Il Girasole”
  11. 11. 11 SERRAMENTI in PVC e IN ALLUMINIO ZANZARIERE TENDE DA SOLE VENEZIANE PORTE BLINDATE E AFFINI Via Strada Alta, 39/1 S.Michele - 42011 Bagnolo in Piano (RE) Tel. 339/2930378 - Telefx 0522/657469 Domenica 6 luglio vi proietteremo all’interno delle mura del castello di Chillon sulle rive del lago di Ginevra, è assando per una grotta del vento e scalando ardue montagne. In una scenografia fiabesca sul tema della favola si alterneranno Andrea Zanni, Mauro incerti in uno spettacolo d’improvvisazione e Omar Rizzi che li accompagnerà con musica dal vivo improvvisata. Voi pubblico indiscusso sarete parte at- tiva della serata solo i più forti sopravviveranno. I nostro 3 attori non mancheranno di entusiasmare grandi e piccini. La Festa delle Streghe “Iesuichen da Paura”
  12. 12. 12 Sulla Provinciale per Reggiolo in via Colombo, 103 a Novellara (RE) tel. 0522/652055 Spaccio Vendita diretta di cocomeri, meloni ortaggi - angolo prodotti tipici Novità 2014 fragole e carciofi e asparagi S.Giovanni di Novellara (RE) via Provinciale Sud, 45 tel.0522657123 - fax 657735 email: info@arredamentisaccani.it
  13. 13. 13 NOVELLARA (RE) via Prov.le Nord, 68/70 - www.novautosoncini.it Tel. 654430 - 654231 cell. 335/6108145 - 335/6108133 CENTRO REVISIONI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI - Servizio di Gommista - Ricarica e assist. climatizzatori - Officina riparazione autoveicoli - Installazione impianti GPL/Metano Vendita autovetture e autocarri di tutte le Marche con garanzia e assistenza Novellara (RE) Corso Garibaldi 26 tel. 0522/661719 www.anticafarmacianovellara.it email: info@anticafarmacianovellara.it sport / nuoto Si sono svolti dal 29 maggio al 02 giugno i Nazionali di nuoto CSI a Lignano Sabbiadoro e grande soddi- sfazione per Uninuoto con Erica Davolio sul podio con la medaglia d’argento nella finale dei 50 dorso con il tempo di ‘37’’15 a soli 15 centesimi dall’oro. Per le società sportive di Uninuoto e CSI Correggio, questa manifestazione giunta alla 12^ edizione con la presenza di 12 regioni e 64 società in vasca lunga da 50 metri, è stata proposta come gara di chiusura dell’anno natatorio al gruppo agonistico degli “Under 20”, ragazzi ai quali viene proposto un’attività meno impegnativa del normale programma agonistico ma comunque con una sufficiente preparazione per af- frontare le manifestazioni sportive. Pronta la risposta Erica Davolio conquista l’argento ai Nazionali CSI di Anna Torelli dei nostri atleti che hanno aderito: ben 12 da Novellara con Uninuoto e 4 da Correggio con CSI nuoto. E molto buoni i risultati: Erica Davolio, oltre all’argento, si è piazzata al 6° posto nei 200 stile libero; due finali con due quinti posti per Valeria Masciovecchio, nei 50 rana e nei 100 rana; due finali per Andrea Togni quarto nei 50 rana e quinto nei 200 stile; due finali per Andrea Bonini quinto nei 50 rana e sesto nei 200 stile. Molto bene i risultati cronometrici di tutti gli altri par- tecipanti: Silvia Sberveglieri, Aurora Simonazzi, Dasia Vezzani, Sabrina Ghidorzi, Emily Gozzi, Chiara Pellini, Cesar David Franzini, Alessandro Galluccio, Francesco Zinani, Alex Frigni, Mattia Mantovani e Stefano Neve che a gran voce, hanno richiesto la partecipazione della squadra ai Nazionali del prossimo anno 2015. La squadra era seguita dall’allenatore di Uninuoto Matteo Martinelli, la responsabile CSI Correggio Eli- sabetta Cibiroli e dal responsabile tecnico Uninuoto Gabriele Bonazzi. Tradizionale appuntamento domenica 11 maggio 2014 nella piscina Moletolo a Parma agli Inter Pro- vinciali UISP con la partecipazione delle due province di Reggio e Parma. La Società sportiva Uninuoto di Correggio e Novellara era presente con le categorie Uninuoto ai provinciali e regionali uisp di Anna Torelli più giovani, gli Esordienti C e B ed un bel gruppo di “Leve”, bimbi 2007-2008 che iniziano ora ad avvici- narsi al mondo del nuoto e che hanno affrontato i 25 stile con tanta grinta e divertimento. Partiamo dai Titoli Provinciali conquistati: Isabel Faietti, Bergamini, Baccarani, Vezzani, Gozzi e Bellini. Spaggiari oro nei 25 farfalla in ‘21’’90 seguito da un bel argento nei 50 rana per la Categoria Esordienti C e Filippo Baccarani oro e titolo nei 50 rana in ‘50’’70 nella categoria Esordienti B. Ora tutti gli altri podi conquistati dai nostri piccoli atleti, per gli Esordienti C: due medaglie d’argento per Angelica Morini nei 25 farfalla e 50 dorso; Mattia Pratissoli bronzo nei 25 farfalla e Luca Dallaglio nei 50 rana. Per gli Esordienti B: Samuele Bellini con- quista due argenti nei 50 rana e 50 dorso; Riccardo Gozzi un bel argento nei 50 stile ed un bronzo nei 50 farfalla; due bronzi per Emma Bergamini nei 50 rana e nei 100 misti; Giorgia Faietti bronzo nei 50 dorso ed infine Alessandro Vezzani bronzo nei 50 farfalla. Tutti i risultati dell’Emilia Romagna sono stati sommati ed i primi 16 tempi per distanza, stile e sesso hanno disputato la Finale Regionale a Parma l’8 giugno. Per Uninuoto Esordienti C oltre ai premiati sopra elencati si è classificata Federica Lombardini nei 25 farfalla e per gli Esordienti B due finali per Alice Ferrari nei 50 farfalla e 50 rana; Sofia Gregorat nei 50 rana e Daniele Toscano nei 50 rana. Alle Finali Regionali, due belle medaglie di bronzo da Angelica Morini nei 25 farfalla e Giorgia Faietti nei 50 dorso; molti i miglioramenti dei nostri atleti, notevole il risultato di Daniele Toscano nei 50 rana. Ultimo appuntamento per gli Esordienti B a Riccione per i Nazionali UISP dal 20 al 22 giugno men- tre per i piccoli Esordienti C, le meritate vacanze ed appuntamento a settembre per la prossima stagione. Erica sul podio dei Nazionali.
  14. 14. 14 S.Giovanni di Novellara (RE) via Prov.le Sud, 119 - Tel. 0522-657182 FALEGNAMERIA di Bigi Ivano PORTE E SERRAMENTI IN LEGNO SU MISURA PORTE BLINDATE DIERRE Rivenditore specializzato per RE e provincia Alimentari dal 1974 NOVELLARA (RE) Piazza Mazzini, 15 tel. 654343 COMUNE NOVELLARA Circolo tennis “La Rocca” via C.Malagoli n°4 Novellara www.ct-larocca.it info@ct-larocca.it circolo tennis la rocca Si è concluso presso il C.T. La Rocca, con la vittoria di Fabio Gibertini, il 2° Memorial Riccardo Lombardini, torneo sing.maschile. di 3^cat. Una gara avvincente e tecnicamen- te valida degna di una finale di terza categoria. L’atleta della Pol.Maranello ha superato in finale Vittorio Zanni del C.t. Sportissima Scandiano con il punteggio di 7/6 6/4 dopo quasi due ore di gioco.I due sono giunti in finale sconfiggendo, entrambi al terzo set, rispettivamente Marco Benassi (C.T.Correggio) (6/7 6/1 6/1) e Riccardo Pan- zani (C.T.Carpi) con il punteggio di 6/7 64 7/5 che la dice lunga sulle difficoltà di Zanni di aggiudicarsi il match. La finale, disputatasi nel nuovissimo campo tre, ha visto accorrere un pubblico qualificato e  numeroso. Il torneo contava 131 iscritti, di cui ben diciannove del C.T. La Rocca. Tra i giocatori di casa, Tagliavini e Bottura come da pronostico,sono coloro che si sono maggiormente distinti, uscendo dal tabellone ad un passo dalle semifinali. Note di merito per l’ottimo percorso di Federico Davoli, che par- tito come n.c. dalle qualificazioni ha raggiunto il sesto turno e si è poi ritirato per impegni di lavoro e il gradito ritorno all’attività di Michele Lombardini che dopo cinque vittorie si è dovuto arrendere. Pietro Slanzi fermatosi al 4° turno ormai non rappresenta più una novità ma una piacevole conferma. Belle prove anche per Fabio Bidinelli e Fausto Rondini che hanno inanellato punti preziosi per il salto di categoria. Il record dell’incontro più lungo va ad Andrea Curti, sconfitto al termine di una maratona di quattro ore, terminando la partita ben oltre la mezzanotte. Al termine della finale è stato Filippo Lombardini, figlio del compianto Ric- cardo, cui è intitolato il torneo, a dare il via alle premiazioni, consegnando la coppa al vincitore. Applausi e doverosi ringraziamenti sono stati tributati al giudice arbitro Sig.ra Claudia Razzini, che come di consueto, ha diretto in modo egregio la competizione. La serata è terminata con un ricco buffet al quale ha partecipato un folto pubblico. Notevole lo sforzo organizzativo del Consiglio Direttivo del circolo tennis, al quale va dato merito di aver garantito che tutto si svolgesse con ordine e precisione. Si ricorda che per informazioni su corsi, lezioni individuali e prenotazioni campi si può telefonare al n°0522-653026 e al n°3470744239. Giorgio Pagliani NB.nella foto.Filippo Lombardini premia il vincitore Fabio Gibertini (Foto Palma.) Si inizia il 22 giugno con una gara interregionale “8° 3D delle Valli” per introdurre l’appuntamento di alto lignaggio della gara del campionato italiano 3D FITA che si svolgerà in ottobre. Venerdì 10 ottobre gli Arcieri dell’Ortica saranno pronti per l’accoglienza dei garisti con la cerimonia d’apertura all’interno della Rocca. Alzabandiera particolare con l’inno Nazionale cantato dal coro Giaches de Wert e, a fare da sfondo, oltre al nostro castello una collezio- ne di 40 bandiere; il tutto ripreso dalla tv locale. Una cena di benvenuto nel salone Papa Giovanni con prodotti tipici locali, preparata e gestita dalle associazioni del paese e dalla Pro Loco chiuderà la prima giornata. Sabato 11 ottobre di buona mattina si procederà con l’inizio gare alla tenuta Riviera. I partecipanti si affronteranno su 4 percorsi differenti dislocati in varie location:l’arco istin- tivo nel boschetto della tenuta, l’arco long bow nel galoppatoio e in zona Sculazzo l’arco nudo (argine alto) e l’arco compound (zona canali di bonifica). Una giornata che vedrà il termine dello “scontro” solo a tardo pomeriggio e terminerà con la cena nella stessa sede della sera precedente. Nel corso dell’intero svolgimento saranno efficienti e a diposizione 2 zone segreteria per le evenienze di parcheggio, ristoro e servizi. Domenica 12 ottobre la gara entra nel vivo iniziando al mattino con le finali a squadre che si terranno nel parco Cottafavi a Campagnola Emilia, e proseguendo alle 13,30 con l’inizio delle finali per l’oro individuale all’interno della Rocca. Un percorso particolare che si snoderà a partire dalle “basse” fino ad arrivare agli ultimi 4 suggestivi tiri ripresi dalla tv locale dalla Rai e dalla tv di settore sportivo. Novità assolute a questa gara sono state l’introduzione di una nuova sagoma tutta “made in Novellara”, e la presenza di pannelli di quinta alle spalle di ogni riproduzione animale appositamente creati dai ragazzi delle scuole medie per l’occasione. Premiazioni e chiusura sempre nella cornice del nostro maniero. Una breve ma essenziale spiegazione vale la comprensione del lavoro svolto dagli arcieri dell’Ortica. Le gare 3D si svolgono tirando a sagome tridimensionali, da qui appunto il nome, disposte su un percorso a distanze sconosciute. in corrispondenza dei punti vitali dell’animale rappresentato, si hanno tre cerchi di cui i due centrali concentrici. A secon- da del punto colpito variano i punteggi, più preciso è il tiro più alto è il punteggio. Per quest’occasione particolare l’associazione dell’Ortica si è prodigata per creare una sagoma che avesse attinenza con il nostro territorio inventandosi il fantasma del castello. Perigliosi gli accertamenti che si sono susseguiti per l’accreditamento della novità che rende però molto orgogliosi gli organizzatori. Rimane invariato lo spirito di sempre con il quale queste gare vengono organizzate dagli arcieri a Novellara: fare del proprio meglio coinvolgendo i partecipanti e lasciando loro un bel ricordo di questa avventura. Oltre infatti alla possibilità di effettuare visite guidate al museo della Rocca e all’acetaia comunale i garisti godranno della più alta ospitalità che il nostro paese gli possa riservare. Per fare ciò gli Arcieri lanciano un appello a chiunque abbia voglia, modo e tempo di collaborare ed aiutare nello svolgimento delle manifestazioni diurne e serali. Personaggi di rilievo si staglieranno nelle giornate di gara insieme a Irene Franchini famosa arciera reggiana. Tutte le informazioni dettagliate sul sito locale www.arcieridellortica.it o sulla pagina web della federazione www.fitarco-italia.org sport / tiro con l’arco Il 10-11 e 12 ottobre a Novellara il Campionato italiano 3D Fita Gli Arcieri dell’Ortica protagonisti e organizzatori del prestigio- so evento sportivo che si svolgerà tra Novellara e Campagnola. di Sara Lanza
  15. 15. 15 NOVELLARA (RE) via C. Colombo, 91/93 Tel. 0522/662526 www.auto3novellara.it VENDITA - ASSISTENZA - RICAMBI PNEUMATICI delle migliori marche - IMPIANTI GPL NUOVA Opel Mokka Siamo partiti due anni fa con l’idea di riflettere su alcune grandi tematiche. Abbiamo affrontato il tema dello sport, vissuto in modo sano, e successivamente quello del corpo nei suoi limiti. Ma cos’è che ci sta più a cuore e che ci permette di essere noi stessi e di scoprirci negli altri? È su questo interrogativo che vogliamo spendere tempo, pensieri, parole ed energie in questa terza edizione di Sport e Ben-essere. Noi pensiamo che sia la “RELAZIONE”, quella autentica, ad arricchirci in tutti i suoi aspetti, nell’incontro, nello scontro e nella condivisione. Ci accompagneranno in questa riflessione due uomini che hanno messo al centro della loro vita “l’altro” scommettendo tutto sull’importanza del donarsi a chi si ama. Saranno con noi: LUNEDI 23 GIUGNO presso il teatro “Franco Tagliavini” alle ore 21.00: Don Giuseppe Dossetti, presidente CEIS, che ter- rà un incontro dal titolo “LA SCELTA DI PARIDE, ricostruire la comunità”, con la partecipazione di Annamaria Marzi Direttore dell’Hospice “Casa dell’Uliveto” e “Scuola di danza Novellara”. Ci parleranno di come la sofferenza possa essere luogo privilegiato in cui creare relazioni. GIOVEDI 3 LUGLIO presso il cortile della rocca alle ore 21.00: Franco Floris, direttore della rivista “Animazione Sociale”, parlerà di “ LEGAMI, relazioni alla radi- Il 4-5-6 luglio, in Piazza Unità d’Italia tre giornate di sport e musica di Martina Molon ce”, titolo del suo intervento, con la partecipazio- ne di alcune realtà del territorio, segno di luoghi concreti in cui sperimentare e vivere l’incontro. Avremo l’occasione reale di mettere in pratica ogni parola ascoltata vivendo insieme, il 4-5-6 luglio, tre giornate di sport e musica. I tornei si svolgeranno durante le giornate di sabato e domenica. A seguire, ci saranno tre grandi serate: inizieremo venerdì guardando il quarto di finale del mondiali 2014 con proiezione su maxischer- mo in piazza alle ore 22.00. Continueremo il sabato con il concerto dei Bor- ghi Bross alle ore 21.00 seguiti da Dj Set ( in caso di passaggio del turno dell’Italia, in sostituzione al concerto, ci sarà in piazza un maxischermo per guardare insieme la partita dei mondiali 2014). Infine la Domenica concluderemo con i Discoin- ferno a partire dalle 21.30. Sarà attivo nel corso della festa un ristorante ricco di proposte per tutti i gusti e le esigenze (celiaci, vegetariani e vegani). Ricordiamo che le iscrizioni ai tornei sono aperte. Vi aspettiamo numerosi per rendere questa festa un vero successo. Visitate il nostro sito: www.sporteben-essere.it, la nostra pagina facebook, instagram e twitter. Per informazioni ed iscrizioni: info@sporteben-essere.it. Giugno 2014 - Parco Primavera - spettacolo della compagnia teatrale i “Taldirò”
  16. 16. 16 In campagna La serena visione di un campo di grano maturo sotto un cielo infinito d’azzurro lo splendore dei fiori di campo carichi di luce e di colore il silenzio che attraversa lo spazio e porta un lento suono di campane... La natura mi porge il suo messaggio di bellezza e d’amore, una dolce carezza per i miei pensieri a volte troppo intrisi di tristezza. Romano Pasqualotto Shito Sporting Club Karate Novellara, società che da 14 anni è impegnata a Novellara nella diffusione di quest’arte marziale, si rinnova e getta le basi per un’imminente stagione ricca di novità. Grazie all’amicizia tra il maestro Battini Fabrizio di Novellara ed il maestro Alberto Lodi Rizzini di Viadana, si è costituito un nuovo rapporto di collaborazione che vedrà le due società impegnate nell’organizzazione di numerosi eventi agonistici e dimostrativi e nuovi corsi di difesa personale. Un’altra novità è l’affiliazione alla federazione FIAM, che estende la possibilità di praticare karate agonisti- co dai 5 ai 60 anni anche ai principianti, in modo da consentire ai più volenterosi di partecipare alle gare già a partire dalla cintura bianca. Proprio per questo la Il karate novellarese si rinnova e cerca nuove leve per la prossima stagione di Gianmarco Corradini Sport / Karaté società cerca nuove leve per la formazione di squadre maschili e femminili per competizioni di gruppo ed individuali. Shito Sporting Club vi augura una buona estate e vi attende per la prossima entusiasmante stagione, non resta dunque altro che tenersi aggiornati e… farsi avanti. Contatti: Fabrizio Battini cintura nera 4° Dan N° telefono: 328 657 0659 Mail: shitosportingclub@email.it Sito: www.shitosportingclub.com Facebook: Karate Novellara Shito Sporting Club Compagnia teatrale “I Taldirò” - foto Ivan Montanari
  17. 17. 17 NOVELLARA (RE) via della Libertà, 1 tel. e fax 0522/651089 cell.331/2697050 Email: 3rcostruzionisnc@gmail.com 3R Costruzionis.n.c. di Rossi Fabio & Dino Civili Zootecniche Industriali Sulle note della canzone “ Come un aquilone”, cantata dai bambini delle classi quarte e dai bambini della sezione “ mezzani dell’Istituto Comprensivo, ha pre- so il via la consueta “ Festa dell’aria” che si è tenuta nell’area verde che costeggia la pista ciclopedonale di fianco alla ferrovia. La gioiosa manifestazione è stata animata dalla preziosa collaboratrice Dott.ssa Luisa Borettini, presidente delle GEV. Hanno collaborato atti- vamente, con i docenti, per rendere possibile l’evento il Comune di Novellara, i volontari del quartiere, del bicibus, delle Guardie ecologiche volontarie, il prof. Pancaldi e la prof. Edie Pavarini, il supermercato Conad, il gruppo Arginone. Sul palco si sono alternati alcuni alunni, in rappresen- tanza delle loro classi, per leggere poesie e filastrocche sul tema “ Liberiamo l’aria”. Questi interventi sono stati valorizzati dalle riflessioni della Dirigente scolastica, Prof.ssa Maria Cristina Santini e dall’assessore Youssef Salmi. La festa si è conclusa con l’atteso lancio dei palloncini Liberiamo l’aria edizione 2014 di Fabrizia Fellini e Luisa Lusetti ai quali erano state appese le filastrocche che chissà dove l’aria avrà portato. I bambini, ma anche gli adulti presenti, sono rimasti a lungo con il naso all’insù per godersi il piacevole spettacolo. Il territorio di Novellara offre alla scuola la grande opportunità di conoscere da vicino i prodotti agroali- mentari che usiamo quotidianamente e i loro processi di trasformazione. Le diverse aziende agricole presenti diventano luoghi ideali per osservare di persona la natura e il lavoro agricolo, valorizzando così le produzioni tipiche della nostra realtà e salvaguardando la cultura e le tradi- zioni locali. Le classi quarte della scuola primaria hanno per que- sto programmato una gita in fattoria e una al caseificio, per conoscere da vicino il ciclo di trasformazione dal latte al formaggio: il Parmigiano Reggiano. I bambini sono stati accolti dall’azienda agricola No- velli di Novellara, dove, come scrive un’alunna: “Un signore di nome Maurizio ci ha accompagnato in una stalla con delle ragnatele gigantesche così tanto spesse che non si poteva vedere oltre! Comunque era spettacolare, perché lungo la stalla c’erano recinti di ferro dove spuntavano le teste delle mucche che Porte aperte sulla natura! Un’esperienza delle classi quarte in una azienda agricola e nei caseifici. ruminavano il fieno con golosità. Maurizio ci ha spie- gato cose molto interessanti”. I bambini, presi da una curiosità insaziabile e dall’entu- siasmo tipico della loro età, hanno avuto “l’occasione di andare nei recinti per accarezzare i musetti dei vitellini”, li hanno coccolati e hanno fatto continua- mente domande sulla mungitura, l’alimentazione degli animali, “i trattori e le macchine per fare le balle di fieno”,…. Quanto è stato appreso in azienda si è poi completato con la visita al vicino caseificio di San Giovanni e al Castellazzo di Campagnola, con la degustazione di alcuni prodotti caseari. La scuola ringrazia tutti gli operatori, estremamente qualificati, che hanno accompagnato gratuitamente i numerosi gruppi di bambini, per trasmettere loro la propria esperienza e le proprie conoscenze in modo chiaro, semplice, divertente e interessante, gettando così un ponte alle nuove generazioni, che saranno i fruitori e forse i nuovi “produttori” del domani. di Federica Freddi
  18. 18. 18 Meloni Auto - Vendita Auto nuove ed usate di tutte le marche Fratelli Meloni - Centro Revisioni Revisione vetture ed autocarri in sede fino a 35 q Revisione ciclomotori Prova sospensioni gratuita Autorizzazione Ministeriale n° 51 del 22/09/2005 Via A. Negri, 2 42017 Novellara (RE) Tel. 0522 654254 Fax 0522 756377 Via A. Negri, 4 42017 Novellara (RE) Tel. 0522 756662 0522 651237 Autofficina Autodiagnosi Climatizzatori Elettrauto Novellara (RE) Viale Roma, 44/G (piazzetta interna ex Convento) tel. 0522/653811 StudioMedicoDentistico dott. Soprani Niccolò odontoiatra Lunedì 8.30 - 19.00 Martedì 14.30 - 19.00 Mercoledì 8.30 - 12.00 Giovedì 8.30 - 12.00 Venerdì 14.30 - 19.00 Sabato 8.30 - 12.00 Anno 1968 - Squadra partecipante al torneo notturno di calcio. Si riconosco- no da sin.: Iotti Lorenzo, Corghi Giovanni, Tagliavini Silvano, Binotti Tiziano, Terzo Natale, Bonaccini, Brioni Claudio, Ferretti Giorgio, Paterlini Ivan, Schiatti Mauro, Terzo Rosolino Archivio fotografico Caro Giuseppe, il sabato di Pasqua in silenzio ed improvvisamente te ne sei andato per sempre, lasciando nel più grande dolore e sconforto pa- renti e amici. Non ti dimenticheremo mai, perché la tua bella persona ricca di valori e sentimenti, ha arricchito la nostra vita. Quanti ricordi ci lasci nel cuore! Come dimenticare le grandi escursio- ni e ferrate sulle alte vette delle Dolomiti con la stupenda organizzazione del “Camosci” e le gite storiche-geografiche ai luoghi di combattimento della Prima Grande Guerra e le gite culturali alle tante mostre di pittura, alle città d’arte... Grazie anche per il tuo spirito di solidarietà che hai dif- fuso a Novellara attraverso i tuoi tanti interessi ed hobby. Con l’amore per la montagna sei riuscito, anni fa, ad aprire una sezione del CAI, perché volevi inculcare ai giovani il “bello” della montagna. Con la passione della “Numismatica” hai avviato in molti lo studio e la conoscenza delle monete antiche aprendo un Circolo Numismatico tuttora attivo. Grazie anche della tua generosità! Siamo certi che dall’alto continuerai a seguire soddisfatto il tuo operato. Un gruppo di cari, carissimi amici che ti avranno sempre nel loro cuore. Avevamo un amico, uno migliore non potevamo trovarlo. Mino e Romea Siligardi In ricordo di Giuseppe Gelosini Per tutto l’inverno e per buona parte dell’autun- no e della primavera spesso non ci accorgiamo nemmeno della rumorosità o meno della via o del quartiere in cui abitiamo. In concomitanza invece dell’arrivo dell’estate e del caldo, quando stiamo più frequentemente fuori casa o teniamo più a lungo le finestre aperte ci rendiamo conto dei suoni che ci circondano. Spesso fortunatamente si tratta di silenzi intervallati da gradevoli suoni provenienti dalla natura (cicale, uccellini, rane…), ma altre volte purtroppo veniamo disturbati da fastidiosi rumori o peggio da assordanti schiamazzi. Tra i rumori poco tollerati vorrei segnalare l’abbaiare in modo molesto, non tanto e non sempre come problema principale di questo genere, ma come problema, a mio avviso, facilmente contenibile e risolvibile da parte dei proprietari dei cani stessi. Partiamo dal presupposto che il cane ha diritto di abbaiare e di aiutare l’uomo nella difesa della sua proprietà e consideriamo anche che per esempio, rimanendo nell’ambito della tutela della propria abitazione, le sirene per la sicurezza delle case sono di solito ben più rumorose dei cani. Sicuramente però ben diverso è il caso di un cane che abbaia in continuazione, giorno e notte, all’interno di un appartamento o di un box o comunque di uno spazio non idoneo, perché magari è lasciato solo per la maggior parte del tempo o non è accudito dal proprietario come dovrebbe essere. L’insistente latrato del cane, che spesso diventa un ululato o che altre volte si trasforma in un vero e proprio pianto sconsolato, innanzitutto crea dispiacere per il cane stesso e desiderio che la sua condizione possa migliorare e poi può comunque generare disturbo della quiete pubblica. Tuttavia se un cane abbaia in continuazione ci sarà poi un motivo. Il motivo probabilmente va cercato nel proprietario che non è in grado di gestire quel cane (o non vuole gestirlo). Secondo me non si può pretendere di avere un cane e lasciarlo abbandonato a se stesso per la maggior parte del tempo in una stanza o in uno spazio non sufficientemente ampio, magari anche legato ad una catena per quasi tutto il giorno, pensando solo a fornirgli acqua e cibo in determinati orari. Il cane ha bisogno di attenzioni, ha bisogno di giocare, ha bisogno di camminare, ha bisogno di uscire. Se non si ha a disposizione tempo adeguato da dedicare al proprio cane, occorre pensarci bene prima ancora di prenderlo, altrimenti più che una compagnia e una soddisfazione, diventerà un problema. E que- sto non è un bene, né per il proprietario, né per il povero animale, né per gli abitanti della zona. di Roberto Blundetto Quandouncaneabbaiaincontinuazione, giorno e notte... L’insistente latrato del cane, che spesso diventa un ululato o che altre volte si tra- sforma in un vero e proprio pianto sconsolato, innanzitutto crea dispiacere per il cane stesso e desiderio che la sua condizione possa migliorare e poi può comunque generare disturbo della quiete pubblica.
  19. 19. 19 E Mangimi e prodotti per l’allevamento E Fertilizzanti, Sementi e Fitofarmaci E Prodotti per l’orto, giardinoe animali da affezione E Accessori e lubrificanti per macchine agricole E Ricambi originali LANDINI - PERKINS E MASSEY FERGUSON E Attrezzature per l’agricoltura E Plastice e ferramenta Negozio e Magazzino: Via Pelgreffi, 9 S. Giovanni - Novellara (RE) - Tel. e Fax 657111 Abitazione: Via Einaudi, 49 Novellara (RE) - Tel.661897 Al Molein di Grisendi Andrea CONCESSIONARIO PROGEO Con le nuove disposizioni regionali emanate per ottimizzare la raccolta di sangue non siamo più in grado di indicare le giornate di prelievo se non a distanze brevi. Quindi domenica 6 luglio 2014, presso la sede AVIS di Novellara, ci sarà la consueta donazione di sangue, mentre la donazione di sabato 5 luglio è ancora in fase di valutazione. Presentarsi dalle ore 7,30 alle 10,45 muniti di documento d’identità e codice fiscale Alimenti permessi prima della donazione compresi gli esami annuali: acqua, camomilla, caffé, spremute, il tutto senza zucchero. Evitare tassativamente latte e suoi derivati. GITA L’AVIS NOVELLARA ha organizzato una gita a PERUGIA per domenica 26 ottobre 2014 in occasione di EUROCHOCOLATE l’importante manifesta- zione annuale dedicata alla cultura del cioccolato che si articola in una serie di eventi il principale dei quali si svolge proprio a Perugia. Il programma dettagliato è disponibile in sede dove ci si può iscrivere fino alla disponibilità di posti, dalle 9.30 alle 11.30 nelle giornate di giovedì e sabato. mercoledì. Il Segretario Piero Ghidini Associazioni volontari italiani sangue AVIS INFORMA Il più delle volte quando una per- sona ci parla di partire per una esperienza mis- sionaria a miglia- ia di km da casa la domanda che ci viene sponta- nea è : “Cosa vai a fare così lonta- no, anche qui c’è bisogno!”. E’ vero anche in Italia c’è bisogno, anche le periferie delle no- stre città, le peri- ferie delle nostre esistenze sono luoghi di estremo bisogno di incontro e aiuto. Tutto vero. La situazione di crisi economica che coinvolge anche il nostro territorio ci interroga e cerca una risposta in una esistenza possibile e giusta. “Ma il bisogno non può essere la vera e unica ragione di una partenza che ti porta a incontrare gli altri. Se così fosse l’unico che cercheresti e incontreresti non sarebbe mai il volto e la storia dell’altro per quello che è, ma solo un bisogno, che sia il tuo o il sauo. Certo i bisogni sono tanti e a volte tragici, ma ancora più tragico è essere incontrati solo per i bisogni che si hanno, come se una persona fosse solo i suoi bisogni, le sue necessità, le sue debolezze” come ci dice don Andrea in una delle sue lettere, il sacerdote che accompagnerà nell’esperienza estiva i volontari che partiranno. “Ecco perché non si parte solo perché gli altri hanno bisogno, altrimenti non incontrerai mai gli altri per quello che veramente sono. E se non si incontrano gli altri per quello che sono, non ci potrà mai essere relazione. Se non c’è relazione, non ci sarà mai vero annuncio, né vera promozione umana. Le persone valgono più delle loro povertà e vale la pena incontrarle e conoscerle al di là delle loro necessità” ci dice ancora don Andrea. Questo è lo spirito che accompagnerà il gruppo di giovani, Davide di Sassuolo, Ilaria e Nunzia di Reggio Emilia, Diletta di Modena e Gloria di Saronno (VA), che anche quest’anno partirà per l’esperienza estiva a Pucallpa, in Perù, nella selva amazzonica, il prossimo mese di Agosto. Partire non per “fare” ma per “stare” con la gente, per condividere semplici momenti di ascolto e aggregazione con il desiderio di incontrare l’altro per quello che è, considerare il povero non un utente o un oggetto di carità, ma è il sogno di realizzare insieme una comunità che responsabilmente annuncia una speranza e indica il cammino per iniziare a costruire ponti di dialogo e conoscenza reciproca. Perché, come diceva don Candido “il “fare cose” esige conoscenze tecniche, l’”essere con” ha bisogno del cuore, che appartiene a tutti”. Buon viaggio, ragazzi. Continua l’impegno per il progetto in Perù Anche quest’anno un gruppo di giovani partirà per l’esperienza missionaria estiva a Pucallpa per continuare a sostenere il progetto del Gruppo Missionario di Novellara di Giordano Lusuardi
  20. 20. 20 Un pizzicotto ai più piccoli e non solo Eccoci arrivati al mese di giugno: il 21 c’è il solstizio d’estate, il giorno dell’anno con più ore di luce. In giugno, la notte si riempie di piccole luci che si accendono e si spengono: sono le lucciole. Il fenomeno per cui alcuni animali sanno produrre luce quando è buio si chiama bioluminescenza. Il pesce Flash, ad esempio, emana luce ogni volta che apre gli occhi e ci sono meduse a luce intermittente, mentre la rana pescatrice usa la sua luce per incantare le prede e at- tirarle a sé con l’inganno. C’è, però, un luogo dove la luce del Sole non arriva mai, il più profon- do e nascosto del mondo: è la Fossa delle Marianne che si trova negli abissi dell’Oceano Pacifico. Gli uomini non possono vedere al buio, mentre molti animali vedo- no meglio di notte e preferiscono andare in giro dopo il tramonto: ad esempio i gufi e i gatti. Proprio per questa capacità, gli Egiziani con- sideravano i gatti molto speciali e li trattavano come delle divinità. Dall’Oceano Pacifico ce ne andiamo verso l’Oceano Atlantico, in un luogo molto miste- rioso: il Mar dei Sargassi. Le forti correnti marine radunano lì le alghe galleggianti- i sar- gassi appunto -per formare un’immensa prateria sulla superficie dell’Oceano: un’isola di vegetazione che offre riparo a molte specie animali. Le anguille e le tartarughe percor- rono enormi distanze per ritornare al Mar dei Sargassi, dove sono nate. Lì depongono le uova e fanno crescere i propri piccoli. Alcune specie animali, tra cui un meraviglioso cavalluccio marino, abitano solo tra que- ste alghe, dove sono riuscite a sopravvivere facendo del mimetismo una vera forma d’arte. Dal mare saliamo ora sulla Terra dove, nelle notti d’estate, è facile ascoltare il canto del grillo, che usa le zampe posteriori come l’arco di un violino: sfre- gandole contro le ali produce il suo richiamo. La musica accomuna tutte le forme di vita sulla Ter- ra: il vento fa frusciare le foglie degli alberi, gli uccelli cantano, l’uomo compone musiche sempre nuove: Mozart, utilizzando le sette note, ha composto alcune delle musiche più belle di tutti i tempi, a sei anni fece il suo primo concerto e fu subito un successo. Gli uccelli Cacatua, delle foreste australiane, suonano battendo un rametto contro un tronco vuoto, definiscono in questo modo il territorio entro il quale gli altri non possono entrare. Nelle sere d’estate, nella natura libera, si possono sentire gra- cidare le rane e i rospi. Ce ne sono centinaia di specie in tutto il mondo, utili perché mangiano molti insetti fastidiosi. Se si osserva un rospo, qualcuno esclamerà: “Che brutto!”. Per secoli, nelle fiabe, i più bei principi furono trasformati in rospi. Però, se una principessa baciava un brutto rospo, que- sto significava che il suo cuore sapeva amare oltre le appa- renze: allora il rospo ritornava subito principe! DAL PASSATO Alla fine del mese di giugno (per S.Giovanni o per S.Pietro) era usanza iniziare la mietitura del grano, orzo oppure altri cereali. Si provvedeva manualmente, con l’uso dei falcetti e delle braccia. Il lavoro iniziava la mattina, appena le messi si erano asciugate dall’umidità della notte e si interrompeva nelle ore centrali del giorno, per riprendere di pomeriggio fino a tarda sera. Si operava a circa due metri di distanza l’uno dall’altro e si proseguiva di pari passo, tagliando gli steli del frumento a circa dieci centimetri dal suolo. Il fascio di spighe così reciso veniva disposto con altri sul “balzo”(cioè steli messi a mò di laccio) e con esso legato a formare una manna o mannella che veniva lasciata in modo ordinato assieme ad altre per formare i covoni. Alla fine della giornata, quando l’afa diminuiva, il frumento veniva ammucchiato in piccole cataste dette cavalletti o barchette, anche per evitare che la spiga perdesse il suo frutto e non fosse rovinata da eventuali piogge. (Tratto da Frate Indovino…estate) …Le storie moderne, scritte per l’infanzia, evitano per la mag- gior parte questi problemi esistenziali, che pure sono questioni cruciali per tutti noi. Il bambino ha bisogno soprattutto di rice- vere suggerimenti in forma simbolica circa il modo in cui poter affrontare questi problemi e arrivare senza danni alla maturità. Le fiabe parlano dei limiti della nostra esistenza, della vecchiaia, della morte, dell’aspirazione alla vita eterna: in questo modo, pongono il bambino onestamente di fronte ai principali proble- mi umani… FIABE dal MONDO Molti secoli fa, in un paesello della Valcamonica, viveva Rosa, la fornaia. Ogni mattina cuoceva meravi- gliose pagnotte dorate e il profu- mo che usciva dalla sua bottega permeava l’aria aleggiando tra le case. “Che buono il pane della Rosa- dicevano i montanari-, peccato che la fornaia non sia buona come le sue pagnotte”. In effetti, Rosa si distingueva per la sua avarizia. Era così tirchia che nella sua vita non aveva mai donato neppure un panetto e, ormai da tempo, nessun mendicante passava più da lei. “E’ inutile chiedere- si lamentavano i paesani- la Rosa pensa solo a riempirsi le tasche”. Una mattina piovosa, un poveretto, chissà da dove era sbucato, le si presentò davanti e le disse: “Buona Pasqua, Rosa!” “Buona Pasqua a te” rispose lei. Poi, cosa insolita, mise nelle mani dello sconosciuto una pagnotta calda. “Grazie”, rispose il mendicante. Rosa abbassò per un attimo lo sguardo, come per riflettere su quel gesto spontaneo che l’aveva sorpresa e, quando lo rialzò, il povero era sparito. Al suo posto c’era il figlioletto della vedova del paese, con gli occhi sgranati sulle pagnotte. Poi arrivò un vecchio e, di lì a poco, come per contagio, tutti i poveri del borgo si presentarono a prendere una pagnotta. Col cuore palpitante di una gioia sconosciuta, Rosa distribuì a tutti pane fino a sera, quando si accorse che nella madia non ne era rimasto che uno. “Basta e avanza per festeggiare la Pasqua” pensò. In quel momento, un vecchio mendicante coperto da un mantel- lo, si palesò nella bottega. Rosa non ebbe il cuore di lasciarlo a stomaco vuoto proprio la sera di Pasqua e gli offrì l’ultimo pane. Fu allora che dal mantello del vecchio spuntarono una pagnottella dorata ricoperta di zuc- chero che profumava di buono e tanti pani quanti la Rosa aveva distribuito. “Chi sei?” chiese intimorita, mentre i primi rintocchi delle cam- pane segnavano l’inizio della Pasqua. “Non avere paura Rosa. Io sono il mendicante, il bambino, il vecchio. Io sono tutti quelli che hai sfamato”. Da quella sera, il pane zuccherato allietò le tavole della Valcamo- nica e venne chiamato SPONGADA. Cosetta Zanotti tratto dal libro “Le leggende della Valcamonica e Valdiscalve” PROVERBIO del MESE Senza sapere dove si vive Senza conoscere la propria storia Si è sempre schiavi Di qualcun altro. Michela Zucca, antropologa
  21. 21. 21 di Marco Faietti Novellara (RE) Via Labriola, 36 tel.0522/756639 fax 651397 Stampa serigrafica - Etichette adesive Targhe e tastiere - Cartellonistica e decorazione Cartellini per abbigliamento - Studio grafico LAVORAZIONe LAMIERE - SERBATOI OLEODINAMICI SALDATURA ROBOTIZZATA - TAGLIO LASER S.r.l. 42017 NOVELLARA (RE) via E.Ferrari, 8/10 tel.0522/651041/651047 - fax 0522/651449 Gruppi di Reggio Emilia e provincia tel.3463037000 Nei giorni 5-6-7- Maggio ha avuto luogo un importante pellegrinaggio delle Case della Carità. Con grande soddisfazione anche quella di Novellara ha partecipato, con un centinaio di pellegrini su due pullman, all’incontro con il Santo Padre Papa Francesco. E’ stato un incontro con altre 25 Case della Carità per un totale di circa 1200 partecipanti. Risulta evidente che si è trattato di affrontare un viaggio molto impegnativo. La disponibilità dei due autisti per condurre i pullman in simbiosi con i volontari per portare in Vaticano gitanti con particolari problemi, è stata eccezio- nale. E’ stata una prova di grande coraggio. Sono personalmente convinto che il desiderio di ricevere una Benedizione da Papa Bergoglio, abbia dato quella carica necessaria perché il tutto sia risultato gioioso. Oltre alla visita dei luoghi di culto, vi sono stati intermezzi divertenti assai piacevoli. Credo che nel finale di queste poche righe sia doveroso rivolgere un particolare ringraziamento alla dinamica Suor Cristiana responsabile della Casa della Carità di Novellara. Case dellaCaritàinpellegrinaggio a Roma di Giovanni Franzoni RICORDI DI UNA NOTTE INSONNE Mi chiamo Anna Maria e sono un’alcolista sobria da due anni. Sono le 4 del mattino e non riesco a dormire, ho trovato tra libri e giornali un diario dove scrivevo le sensazioni, i problemi, il mio caos interno ed esterno. Anche se non fa bene rivangare il passato, qualche volta mi porta beneficio ricordare chi ero e cosa ero. Aprile 2010 - mi svegliai alle 8,30 con un potente mal di testa e gli occhi che mi bruciavano, avevo dormito un paio d’ore, un sonno interrotto da strani sogni che mi facevano svegliare piena di angoscia per poi ricadere in un sonno di piombo. Al risveglio tutta la mia disperazione, avevo freddo e caldo allo stesso tempo, nausea, feci appena in tempo ad arrivare in bagno per vomitare bile! La sera prima una discussione iniziata in casa di amici per finire a casa alle 3 quando mi sento dire: <<Non ti odio ma non posso dimenticare>>. Questa era la frase che mi sentivo tanto ripetere  e quello che non poteva dimenticare era che bevevo in maniera esagerata” e che finiva sempre in “sbronza” con effetti immaginabili. Astemia non lo sono mai stata ma negli ultimi anni prendevo tranquillanti che mescolati con quella maledetta bottiglia di vino o birra o wischy, mi facevano star male e diventare presto ubriaca. Mio marito quando arrivava a casa se ne accorgeva  ed alla sua domanda: <<hai bevuto?>>, io come un presunto assassino rispondevo: <<no>>, non capendo che la cosa era evidente e lui taceva. Arrivò il momento che dovetti andare da mia madre perché mio marito non ce la faceva più a sopportarmi e prese pure la decisione di portarmi da un neurologo che sentenziò: <<Lei signora è un’alcolizzata, se non smette di bere perde suo marito e ogni diritto>>. Passarono tre mesi senza bere, mi ero rimessa bene in salute e ritornai a casa. Ma lui non di- menticava e per me iniziò una vita di penitenza, il suo comportamento era di distacco, fuori con gli amici, al sabato ed alla domenica rientrava tardi la notte andando a dormire nello studio. E così tra alti e bassi, dopo pochi mesi, tornai da mia madre; il calvario è duro, il mio cuore stretto in una morsa, in fondo spero ancora in qualcosa che mi faccia riunire a colui che (sembrerà strano) amo ancora. Oggi a distanza di quasi tre anni rileggendo quello che provavo in quello sconvolgente periodo, a mente e cuore sereno penso che trovando Alcolisti Anonimi sia stato per me “un vero e grande miracolo”. Oltre ad aver smesso di bere, mi ha fatto diventare una donna matura, conscia dei suoi limiti, responsabile, indipendente, ciò che non ero mai stata nei miei 42 anni di vita. Sono di nuovo insieme a mio marito, il rapporto è cambiato anche se fatica, forse per orgoglio maschile, ad accettarmi come moglie ma ho fiducia che altre cose cambieranno in me frequentando A.A., pure nel voler bene a mio marito; ora è un bene meno egoistico. Un grazie di cuore ad Alcolisti Anonimi.  Anna Maria - PR
  22. 22. 22 Tommasina Razzini Il tempo passa velocemente ma il tuo ricor- do è sempre vivo e la tua mancanza si fa sentire ancora tanto! Ogni nostro pensiero è rivolto a te! Nell’ 4° anniversario della scom- parsa la ricordano con tanto affetto il marito Massimiliano le figlie Lorena e Melissa la ni- pote Denise e i generi. Umberto Bertani (Namber) A 4 anni dalla scomparsa il tuo ri- cordo è sempre vivo in noi. Il fratello Rainero con Rina e i nipoti. Dante Salsi Ad 1 anno dalla scomparsa ci manchi come fosse il primo giorno. Lo ricorda- no nella ricorrenza del suo compleanno, con affetto la moglie Angela, i figli Ales- sandro, Milena e Davide, i nipotini Gio- vanni e Giulia, il genero Ilario e la nuora Valentina Luca Soprani A 4 anni dalla scomparsa lo ricor- dano con tanto amore la mamma Albertina, il fratello Lucio e i nonni Otello e Luciana. Nelda Zini A 1 anno dalla scomparsa la ricorda- no con tanto affetto i figli Paolo e Fer- nando le nuore Mariella e Orianna, le nipoti Veronica, Edith e Marcella, generi nipoti e pronipoti. AUTORIPARAZIONI s.n.c. dei F.lli Parmiggiani e Guarini Alessio Pneumatici delle Migliori Marche NOVELLARA (RE) Via Virgilio, 7 Tel. e Fax 0522/652519 email: speed-gomma@libero.it - www.speedgomma.it AUTORIPARAZIONI • BOLLINO BLU INIEZIONI BENZINA E DIESEL CLIMATIZZAZIONE • PRE REVISIONI GOMMISTA • ASSETTO RUOTE Gian Luca Paterlini Molti anni sono passati ma vivido è il ricordo. Breve fu il tuo cammino di fragile libellula portata via dal vento. Un soffio la tua vita, una folata e via. Non gioie ma dolori, il creatore disse: “Ti porto via con me”. Quan- do per noi vi sono tempi bui, i tuoi occhi rischiarano la via, una mano lieve spingendoci in avanti ci aiuta a superare ogni contrarietà. Ora non sei con me, mi manchi tanto. La mamma
  23. 23. 23 Redazione: viale MONTEGRAPPA, 54 Novellara (RE) tel. 0522/654447 Direttore responsabile: Mattia Mariani Proprietario: Circolo il Contemporaneo Capo Redattore: Paolo Paterlini Redazione: Marco Villa, Giovanni Franzoni, Giovanni Panini, Paolo Bigi, Simone Oliva, Sara Lanza. Stampato presso Tipolito Lugli Novellara via Prov.le Nord Il contenuto degli articoli firmati esprime l'opinione dell'autore e non necessariamente quella della redazione. mensile novellarese d'informazione Autorizzazione Tribunale Reg. stampa RE nº589 del 7/12/89 CIRCOLO IL CONTEMPORANEO Ezio bertazzoni Nell’ 9° anniversario della scomparsa, lo ricordano con affetto le sorelle e i nipoti. A 4 anni dalla scomparsa il ricor- do è sempre vivo. La moglie, i figli, fratelli, cognate e nipoti. Franco Saccani vezzani Nel 38° anniversario della scomparsa lo ricordano con affetto, i figli con le nuore il genero e i nipoti. Un pensiero anche dalle pronipoti Laura, Greta, Marlene e Sara. arturo Saccani vezzani Nell’ 3 anniversario della scom- parsa la ricordano con affetto i figli, nuore, genero, nipoti e pronipoti. Rosa Gazzini Nel 22° anniversario della scom- parsa, lo ricordano con immutato affetto il figlio Giorgio con la moglie Diana e il figlio Massimo. Giacomo loschi Nel 23° anniversario della scom- parsa, lo ricordano con immutato affetto la moglie Virginia, le figlie Savia e Claudia, i generi e i nipoti. Iames Bertazzoni Nel 14° anniversario della scomparsa, lo ricordano con immutato affetto la moglie Simonazzi i figli, Morena, Edis e Andrea genero nuore e nipoti. settimo sacchi Nel 15° anniversario della scomparsa li ricordano con affetto immutato il figlio Wilder la nuora Chiara e il nipote Andrea. MARIO BARANI ADRIANA CAIUMI Nell’ 8 anniversario della scom- parsa la ricordano con affetto i figli le nuore, i nipoti e la famiglia Allegretti Attilio. angiolina canova Diversi offerenti a favore di SAP Un grazie particolare ad Anna Carra per la creazione dei bellissimi bracialetti a ma- cramè. Il ricavato della vendita dei braccialetti è stato devoluto a sostegno delle iniziative del SAP di Novellara. Ad un anno dalla scomparsa il vostro ricordo è sempre nei nostri cuori. William, Nadia, Alessandro, Michele, Cinzia, Pronipoti Raffaele e Francesco. Ivo Codeluppi Antonietta Davolio Per informazioni Per chi vuole ricordare i propri cari può contattarci al 0522/654447 o scrivere email: ilporticodinovellara@gmail.com
  24. 24. 24 COSTRUZIONI E RISTRUTTURAZIONI EDILI COMPRAVENDITE IMMOBILIARI PROGETTAZIONI Viale Montegrappa, 40 - 42017 Novellara (RE) - Tel. 0522 - 652719 - Cell. 348 9000390 www.dmcostruzionisrl.it - Email: info@dmcostruzioni.it Vende a Novellara: Case abbinate e lotto singolo in Via Nova Vende a Rolo: Appartamenti e Maisonnettes NOVITà ! Pizza senza glutine Campagnola Emilia via Reggiolo, 22 tel.0522/663508 tapas a volontà e paella a scelta a 20 euro escluso bevande tapas a volontà e mix di carni alla griglia a 25 euro escluso bevande paella a scelta e mix di carni alla griglia a 30 euro escluso bevande novità2 la carniceria del griglia a legna churrasco asado picana el chuleton de toro arachera stinco costine solomillo

×