Your SlideShare is downloading. ×
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Giacinto callipo conserve alimentari sp a   cartella stampa 2012
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Giacinto callipo conserve alimentari sp a cartella stampa 2012

1,502

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,502
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. GIACINTO CALLIPO CONSERVE ALIMENTARI S.P.A. INDICE CARTELLA STAMPA 20121 - La storia: dal 1913 protagonista nel mercato del tonno e delle conserve ittiche2 - La mission: alta qualità e trasparenza certificate 100% made in Italy3 - I prodotti: un mare di bontà per consumatori “doc”4 - Il packaging: l’innovazione nel vetro, una scommessa vinta5 - La filiera produttiva: il giusto mix tra artigianalità e alta tecnologia6 - Il target: intenditori e buongustai attenti alla propria alimentazione7 - La distribuzione: dalla Calabria sulle tavole di tutto il mondo8 - La responsabilità sociale: le “buone pratiche” dell’azienda9 - Lo sport: lo spirito di squadra a tutto campo10 - Dati e numeri: la Giacinto Callipo Conserve Alimentari SpA e le sue risorse11 - La galleria fotografica: una “visione” dell’azienda in 10 immagini Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 2. 1 - La storia: dal 1913 protagonista del mercato del tonno e delle conserve itticheDa quasi 100 anni è tra i protagonisti principali del mercato del tonno e delle conserve ittiche.Fondata nel 1913 da Giacinto, bisnonno dell’attuale Amministratore, a Pizzo (Vibo Valentia),cittadina nel cuore del Golfo di Sant’Eufemia nota sin dall’antichità per la pesca del tonno ditonnara, la Callipo è stata infatti la prima in Calabria, e tra le prime in Italia, a inscatolare ilpregiato tonno del Mediterraneo pescato con il sistema delle “tonnare fisse”.La produzione riguardava la lavorazione del tonno fresco eccedente il consumo e si caratterizzavaper la sua elevata qualità tanto che, nel 1926, l’azienda fu insignita del Brevetto di “FornitoreUfficiale” della Real Casa. Alla fine degli anni cinquanta, sotto la guida di Giacinto Callipo, nipotedel fondatore, lo stabilimento fu trasferito dalla marina di Pizzo alla vecchia Tonnara Angitola.Nel 1972 Giacinto decide di farsi coadiuvare dal figlio Pippo, l’attuale amministratore, che poiassume la direzione esclusiva dell’azienda nel 1981. Con lui la Callipo si trasferisce a Maierato (VV)e cresce notevolmente in termini di fatturato, consolidandosi sul mercato nazionale ed estero.Perseguendo con passione e dedizione la filosofia del fondatore, “la qualità innanzitutto”, e grazieanche ad un’oculata strategia di sviluppo, in quasi trent’anni Pippo Callipo ha condotto la GiacintoCallipo Conserve Alimentari S.p.A. verso la conquista di importanti traguardi e prestigiosi successi.Queste, in sintesi, alcune delle tappe più significative della storia dell’azienda: nel 1926 è insignita del Brevetto di fornitrice della Real Casa; nel 1994 ottiene lautorizzazione dalla Food and Drug Administration per esportare negli USA; a gennaio 1996, in largo anticipo rispetto ai termini previsti dalla Direttiva Comunitaria, rende operativo il sistema di autocontrollo HACCP per il monitoraggio e la gestione dei punti critici della filiera produttiva; a maggio 1996, nel corso della Fiera Cibus di Parma, è premiata per i Filetti di Tonno in vasetto di vetro con loscar A.I.D.A. per "Attrattività, Creatività e Immaginazione"; a febbraio 1997, tra le prime aziende del settore, consegue la certificazione del sistema di qualità secondo le norme ISO 9002; nellottobre 2001 ottiene dal DNV (Det Norske Veritas) la prima certificazione di prodotto nel settore delle conserve di tonno; a dicembre 2003 è la prima azienda in Italia ad ottenere la “certificazione di affidabilità doganale” dall’Agenzia delle Dogane a testimonianza dell’efficienza, della correttezza e della linearità che la contraddistinguono nella gestione della propria attività in Italia e all’estero; a marzo 2005 ottiene due nuove ed importanti certificazioni di qualità riconosciute a livello internazionale, lo Standard “BRC” riguardante la sicurezza igienico-sanitaria dei prodotti agroalimentari e lo Standard “IFS”, uno strumento operativo per qualificare i propri fornitori secondo requisiti di qualità, sicurezza e conformità alla normativa sui prodotti alimentari; a maggio 2006 ottiene da Unioncamere il prestigioso riconoscimento di “Impresa Longeva e di Successo”, premio attribuito alle 4 aziende italiane, una per ogni settore economico (agricoltura, industria, artigianato, commercio e servizi), che si sono maggiormente contraddistinte per solidi risultati e continuità generazionale nella gestione delle attività; a marzo 2009 ottiene la Certificazione Kosher, oggi marchio di qualità riconosciuto in tutto il mondo, dalla Services International Kosher Supervision Ltd; a luglio 2009 è premiata da Confindustria per aver superato i 50 anni di anzianità associativa; a luglio 2010 adegua il suo sistema di qualità (ISO 9001:2000) alla nuova norma ISO 9001:2008 che ha un orientamento ancora più spinto verso la customer satisfaction.Dalla sua fondazione ad oggi l’azienda, inoltre, ha cambiato quattro diverse forme societarie,passando da GIACINTO CALLIPO & FIGLI SNC a GIACINTO CALLIPO ditta individuale per poidiventare GIACINTO CALLIPO SRL e, infine, assumere l’attuale denominazione GIACINTO CALLIPOCONSERVE ALIMENTARI SPA. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 3. 2 - La mission: alta qualità e trasparenza certificate 100% made in ItalyQualità totale e trasparenza internazionale. Una vera e propria missione che caratterizza e guidada sempre la Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A. nel processo di produzione, diamministrazione finanziaria e nei rapporti in Italia e nel mondo con clienti, fornitori e istituzioni.Il crescente successo dei prodotti Callipo è la naturale conseguenza di un’attenzione che cominciacon la selezione delle migliori materie prime, prosegue con la lavorazione del tonno, la scelta deitranci, la cottura a vapore sino al confezionamento, ancora manuale per alcuni formati.Ogni fase dellintero processo produttivo avviene nel rispetto della tradizione e delle più rigide esevere norme di sicurezza alimentare. Per produrre i Filetti di Tonno in vaso di vetro, ad esempio,l’azienda, tra i leader indiscussi del segmento del tonno premium price, utilizza in media solo il50% di tutti i tranci lavorati proprio per garantire ai suoi consumatori qualità e genuinità."La qualità assoluta per noi è una scelta di vita - spiega Pippo Callipo, amministratore unicodell’azienda - per questo, a completa tutela dei consumatori, puntiamo ad associare ai nostriprodotti, realizzati con ingredienti semplici e genuini nel pieno rispetto dellantica tradizioneartigianale e della nostra storia, i più importanti attestati di garanzia".In quest’ottica, nel 2001, la Callipo è stata la prima realtà del settore ad ottenere la Certificazionedi Prodotto, rilasciata dal DNV, per le linee “Un Gusto da Re” e “Riserva Oro” per i filetti di tonno invaso di vetro all’olio d’oliva e al naturale, i filetti di ventresca e i formati per la vendita a banco disalumeria a filetti e a tranci. I parametri certificati dal DNV garantiscono ad esempio: l’utilizzo esclusivo di tonno della specie Yellowfin (la Callipo sceglie quello pescato nel rispetto delle regole imposte dal programma Dolphin Safe per la salvaguardia dei delfini al quale aderisce sin dal 1992 collaborando con l’Hearth Island Institute di San Francisco, l’ente che gestisce a livello mondiale il programma di protezione dei delfini); il processo di lavorazione, eseguito completamente in Italia nello stabilimento di Maierato (VV), a partire dal tonno intero; la cottura a vapore del tonno e una serie di costanti controlli durante le fasi del ciclo produttivo; la selezione e l’utilizzo delle sole parti migliori del tonno (tagli interi quali filetti e tranci); l’invasettamento e l’inscatolamento esclusivamente manuali; i tempi di stagionatura garantiti prima della commercializzazione; la rintracciabilità di prodotto per ogni confezione.Sempre a testimonianza dell’attenzione verso i consumatori e del costante impegno per la qualità,nell’aprile 2005 la Callipo ha conseguito altre due importanti certificazioni: la BRC e l’IFS."Il consumatore oggi è più consapevole dei suoi acquisti - precisa Pippo Callipo - e punta ad unasana e corretta alimentazione. I produttori, da parte loro, devono essere molto attenti al servizioche forniscono in termini di informazione e garanzia di qualità. Adottando gli standard IFS e BRCabbiamo ampliato il nostro target e soddisfatto meglio le esigenze dei clienti di tutta l’Europa”.Lo standard BRC (Technical Standard and Protocol for Companies Supplying Retailer Branded FoodProducts), sviluppato in Inghilterra nel 1998 dal British Retail Consortium, riguarda la sicurezzaigienico-sanitaria dei prodotti agroalimentari. Le certificazioni BRC si stanno diffondendo in tuttaEuropa per garantire che i prodotti a marchio siano realizzati nel rispetto di specifici requisitiigienici e qualitativi. In dettaglio, il BRC riguarda:• le specifiche strutturali per gli ambienti produttivi;• le specifiche di prodotto e di processo;• le norme comportamentali per il personale.Lo standard IFS (International Food Standards), strumento operativo per qualificare i proprifornitori secondo requisiti di qualità, sicurezza e conformità alla normativa sui prodotti alimentari, è Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 4. stato emesso dall’Unione Federale Associazioni Commercio Tedesche (BDH) per consentire allaGDO locale di verificare i fornitori di prodotti alimentari a marchio e ha aderito anche l’associazionefrancese FCD (Fédération des Entreprises du Commerce et de la Distribution).Per la maggioranza dei retailers tedeschi e francesi la registrazione secondo IFS è condizioneindispensabile per essere inclusi tra i loro fornitori. Anche i retailers di Polonia, Austria, Belgio,Olanda, Lussemburgo, Gran Bretagna e Italia si stanno interessando a questo standard qualitativorelativo ai processi produttivi e nell’ambito di questi alla gestione della qualità, delle risorse e deiprocessi di misurazione, analisi e miglioramento.A marzo 2009, inoltre, la Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A. ha ottenuto la CertificazioneKosher, rilasciata dalla Services International Kosher Supervision Ltd, che permette di inserire sulleconfezioni e le etichette dei prodotti il simbolo SIKS che indica lo status Kosher degli stessi.Perché un prodotto venga certificato Kosher (idoneo quindi ad essere consumato anche dagliesponenti delle comunità Ebraiche e da quelle Musulmane) è necessario che soddisfi rigorosissimistandard di qualità e che tutte le procedure di produzione e confezionamento nonché ogni singoloingrediente utilizzato nella preparazione siano conformi alle restrittive leggi del Kasheruth (termineche definisce, appunto, le regole alimentari ebraiche).In particolare il prodotto deve essere preparato e confezionato nel rispetto delle più severe normeigieniche. Il rispetto di queste regole è verificato periodicamente da esperti sul luogo di produzionee la certificazione (che ha una scadenza e va periodicamente rinnovata) può essere revocata inqualsiasi momento. Oggi la certificazione kosher è un marchio di qualità riconosciuto in tutto ilmondo in quanto lestrema rigidità delle norme costituisce una tutela per il consumatore, ancheindipendentemente dalla sua religione.E, sempre in chiave di qualità e di trasparenza, non è un caso che l’azienda sia stata la prima inItalia ad ottenere nel 2003 la certificazione di affidabilità doganale al massimo livello previsto dallacircolare comunitaria sulle tecniche di audit per la verifica della contabilità delle imprese."Abbiamo voluto sottoporci volontariamente al programma e ai numerosi controlli di audit delleimprese e degli operatori economici effettuati dallAgenzia delle Dogane - afferma Pippo Callipo -per sottolineare la trasparenza e la correttezza di tutte le nostre operazioni da e per lestero".Un brillante percorso a tutto campo affrontato, dunque, in quasi un secolo, da quando laproduzione era limitata ai pochi mesi nei quali le tonnare locali si riempivano e si lavorava queltanto di pesce fresco che non sarebbe stato utilizzato nel consumo quotidiano e quando le scatole,da 10 e 20 kg, erano saldate ancora con il ferro caldo dallo stagnino!La ricerca continua e costante della qualità assoluta, la serietà, la passione e il lavoro di squadra,negli anni hanno fatto veleggiare la Callipo verso ben altri orizzonti, con un’importante crescita intermini di produzione, referenze e risultati. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 5. 3 - I prodotti: un mare di bontà per consumatori “doc”La Callipo è presente sul mercato italiano e internazionale con un’ampia gamma di prodotti.Il suo assortimento è suddiviso in 3 categorie principali: Tonno di Tonnara (bluefin), TonnoYellowfin (a pinne gialle) e altri prodotti ittici e attualmente vanta oltre 180 referenze complessive,articolate in 4 marchi (“Callipo”, “Mister Ton”, “Mister Tonnello” e “Rosa dei Venti”) e 4 linee diprodotto (“Gusto da Re”, “Riserva Oro”, “Capricci di Tonno” e “Le Rustiche di Tonno”).Tonno di TonnaraIl tonno di tonnara, sempre più raro e prelibato, conosciuto anche come tonno rosso per il coloredella sua carne, appartiene alla specie pregiata Thunnus Thynnus e vive nel Mar Mediterraneo.Dopo essere stato pescato, viene lavorato dal fresco nello stabilimento di Maierato (VV), dove siesegue tutto il ciclo di lavorazione, dalla selezione dei pezzi alla pulitura, dalla cottura a vaporesino al confezionamento, nel pieno rispetto dellantica tradizione artigianale.E’ caratterizzato da una buona consistenza e un gusto saporito ed è disponibile in 3 versioni: Tonno di Tonnara: il tradizionale tonno del Mediterraneo, lavorato dal fresco. Disponibile nei formati da 160, 320 e 1.750 grammi nella versione a trancio. I formati da 320 gr in su sono inscatolati a mano. Ventresca di Tonno: è la parte più pregiata del tonno, ricavata dai fasci muscolari ventrali, più gustosi e delicati. Disponibile nei formati da 160, 320 e 1.750 gr. I formati da 320 gr in su sono inscatolati a mano. Bottarga di Tonno: sono le uova del tonno, sapientemente lavorate e stagionate. È disponibile grattugiata nel formato da 50 gr, tagliata a filetti e conservata sottolio extravergine doliva in vasetti da 100 gr oppure in pani (da 150 gr a 1 kg) confezionati sottovuoto e venduti a peso.Tonno YellowfinIl tonno Yellowfin, detto anche a pinne gialle, è caratterizzato da una carne di colore rosa chiaropiuttosto magra. Appena pescato negli oceani Atlantico e Indiano viene congelato in salamoiadirettamente a bordo dei pescherecci e trasferito in tempi brevi nello stabilimento di Maierato, nelrispetto della catena del freddo. La linea Yellowfin, commercialmente più nota, comprende: Filetti di Ventresca di Tonno all’olio d’oliva in vasetto di vetro: ottenuti dalla parte più pregiata del tonno, i fasci muscolari ventrali, sono lavorati a mano a filetti. Sono disponibili nel formato da 190 gr. Filetti di Ventresca di Tonno all’olio d’oliva: ottenuti dalla parte più pregiata del tonno, i fasci muscolari ventrali, sono lavorati a mano e disponibili nei formati da 125 gr con apertura a strappo e da 1.750 grammi Tonno allolio doliva “Gusto da Re”: tonno di prima scelta in scatola nei formati da 80, 160, 300, 500, 620, 1.000, 1.750, 2.450 e 4.000 grammi. I formati da 1.750 g in su, destinati allalta gastronomia, sono inscatolati a mano a tranci e a filetti Tonno al naturale “Gusto da Re”: tonno di prima scelta, disponibile in scatola nei due formati da 80 e da 160 grammi Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 6. Filetti di Tonno allolio doliva in vasetto di vetro “Riserva Oro”: tonno di prima scelta, selezionato e lavorato a mano a filetti nei formati da 150, 200, 250, 300, 420 e 550 grammi. In distribuzione nelle gastronomie e nei negozi specializzati. Filetti di Tonno al naturale in vasetto di vetro “Riserva Oro”: tonno di prima scelta, selezionato e lavorato a mano a filetti nei formati da 150 e 200 grammi. In distribuzione nelle gastronomie e nei negozi specializzati. Filetti di Tonno allolio doliva extravergine di oliva biologico in vasetto di vetro “Riserva Oro”: tonno di prima scelta, selezionato e lavorato a mano a filetti nel formato da 150 grammi. L’olio extravergine di oliva proviene da agricoltura biologica, che non utilizza prodotti chimici di sintesi ed OGM. Filetti di Tonno allolio doliva in vasetto di vetro “Gusto da Re”: tonno di prima scelta, selezionato e lavorato a mano a filetti nei formati da 130, 170, 200, 250, 300, 420 e 550 grammi. In distribuzione nella GDO, la grande distribuzione organizzata. Filetti di Tonno al naturale in vasetto di vetro “Gusto da Re”: tonno di prima scelta, selezionato e lavorato a mano a filetti nei formati da 170 e 200 grami. In distribuzione nella GDO. Tonno allolio doliva in vaso di vetro “Gusto da Re”: tonno di prima scelta accuratamente selezionato, disponibile nei formati da 80 e da 160 grammi. Tonno al naturale in vaso di vetro “Gusto da Re”: tonno di prima scelta accuratamente selezionato, disponibile nei formati da 80 e da 160 grammi. Rustiche di Tonno: La linea comprende 5 referenze nell’unico formato da 190 grammi all’olio di oliva in vaso di vetro: i "Filetti di tonno con Nduja calabrese", i "Filetti di tonno con Cipolla rossa di Tropea Calabria I.G.P.", i "Filetti di tonno con Pesto ligure", i "Filetti di tonno con cuori di Carciofi" e i "Filetti di tonno con Pomodori Secchi". Capricci di Tonno: presentata nel nuovo packaging, è una linea di specialità a base di tonno e verdure condite in salsa da consumare come piatto unico, come condimento per la pasta o per farcire torte salate, pizze, ecc.. La gamma comprende il tonno con sugo alle olive, con caponata di melanzane e con caponata di carciofi. Sono disponibili nel formato unico da 160 grammi. Mister Tonnello all’olio d’oliva: tonno a pezzi confezionato in vasetti di vetro da 200, 300 e 550 grammi. Un prodotto ideale per insalate e sughi. Mister Tonnello piccante all’olio d’oliva con peperoncino fresco: linea di tonno a pezzi con peperoncino piccante fresco, disponibile in vasetto di vetro da 200 gr. Ideale per preparare tartine e pizze. Mister Ton: tonno di seconda scelta che si ricava dallo sfrido della lavorazione della prima scelta, destinato al canale catering e più in generale alla ristorazione. E’ disponibile allolio doliva nei formati da 80, 160, 620 e 1.730 grammi (quest’ultimo in 2 versioni: una prodotta con trancetti di tonno, laltra con tonno a pezzi) e allolio di semi di girasole nei formati da 80, 160 e 1.730 grammi (solo a pezzi).Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 7. Rosa dei Venti: tonno di seconda scelta che si ricava dallo sfrido della lavorazione della prima scelta. E’ utilizzato nel canale catering ed è disponibile nei formati da 80, 160, 620 e 1.730 gr all’olio d’oliva e da 160 gr al naturale. Per i formati più grandi vengono usati tranci di tonno interi e pertanto destinati a clienti che, pur operando nel canale della ristorazione, sono più esigenti sulla qualità del prodotto.Altri prodotti ittici Filetti di Alici allolio extra vergine doliva: alici di superba qualità, pescate nel Mediterraneo e lavorate in maniera artigianale. Sono disponibili nei formati da 75, 150 e 314 grammi in vaso di vetro. Questultimo formato è disponibile anche al peperoncino piccante. Filetti di Sgombro: prodotti con sgombri spagnoli di alta qualità e rigorosamente lavorati dal fresco. Sono disponibili in scatola da 125 grammi con apertura a strappo, da 2.450 grammi e in vaso di vetro da 150, 200 e 290 grammi.Cosa c’è di nuovo...Il crescente interesse dei consumatori verso prodotti sani e naturali ha spinto la Callipo a lanciareuna nuova referenza nell’ambito della linea vetro, i Filetti di Tonno in olio extravergine di olivaproveniente da agricoltura biologica.I nuovi Filetti di Tonno Callipo, disponibili nel formato da 150 grammi, ampliano la linea RiservaOro. Si tratta di una vera novità nel settore delle conserve ittiche in quanto le poche referenzepresenti sul mercato vengono prodotte utilizzando olio extravergine di oliva ma non biologico."All’indiscussa qualità dei nostri filetti - spiega Angela Neglia, direttore commerciale dell’azienda -abbiamo abbinato l’olio extravergine proveniente da agricoltura biologica che non utilizza prodottichimici di sintesi e OGM. Abbiamo ottenuto così un prodotto genuino, gustoso, dalle ottime qualitànutrizionali, particolarmente adatto a chi predilige un’alimentazione salutista, ai bambini o a quantisemplicemente amano un gusto intenso e ricercato".La linea dei Filetti “Gusto Da Re” è stata arricchita con il nuovo vaso monoporzione da 130 gr.Anche per questa referenza vengono utilizzati solo i migliori filetti di Tonno Yellowfin, che cometutti i prodotti Callipo sono lavorati rigorosamente a mano in Italia, ed è stata pensata perrispondere alle esigenze di un target in continua crescita.L’azienda ha lanciato, inoltre, i “Tranci di Tonno all’olio di oliva stagionatura 12 mesi” nel nuovoformato a barquette da 320 grammi con apertura a strappo. Si tratta di tranci di tonno yellowfinaccuratamente selezionati e inscatolati a mano e poi sottoposti ad una stagionatura di minimo 12mesi, garantita ed evidenziata sulla scatola.Una vera innovazione di prodotto, in quanto non esiste una referenza simile sul mercato."Questo nuovo formato - racconta Angela Neglia - è stato pensato soprattutto per arricchire lagamma delle referenze trattate dalle gastronomie specializzate ma sarà presente anche nellagrande distribuzione organizzata per soddisfare le esigenze di tutti quei consumatori cheprediligono prodotti prestigiosi ed esclusivi"."La prolungata maturazione - precisa Cinzia Ieracitano, responsabile marketing dell’azienda -garantisce inoltre un miglioramento complessivo delle caratteristiche organolettiche del prodotto.L’aroma e il gusto, infatti, emergono dopo mesi di stagionatura, durante i quali il sapore intensodel tonno si amalgama alla perfezione con quello più delicato dell’olio di oliva". Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 8. 4 - Il packaging: l’innovazione nel vetro, una scommessa vintaL’anima della produzione per Callipo pulsa sempre più di energia vitale, di magia antica che siinnova nel contenuto e nel packaging. E proprio il packaging, da sempre, gioca un ruolofondamentale all’interno della strategia dell’azienda.Con il vetro che resta protagonista assoluto..."Nel 1995 ho deciso di rischiare e di puntare su un’importante scommessa" spiega Pippo Callipo,amministratore unico dell’azienda. "Nella fase storica in cui dilagavano i discount ho volutolanciare, accanto alla classica produzione in lattina, un diverso modo di concepire il consumo deltonno presentandolo a filetti in vaso di vetro. L’innovazione è risultata vincente perché cosìabbiamo esaltato visivamente la qualità del prodotto e fatto riscoprire il vero gusto del tonnoitaliano. I consumatori ci hanno dato ragione e il segmento è diventato sempre più interessanteanche in chiave di volumi. Di fatto abbiamo aperto un mercato che sembrava di nicchia e, oltre adesserne diventati leader, abbiamo invogliato molte altre realtà del settore ad inserirsi".I consumatori, infatti, si dimostrano sempre più consapevoli dellimportanza della genuinità diquello che mangiano e, di conseguenza, prestano maggiore attenzione anche al contenitore cheutilizzano. In quest’ottica, il vetro è ormai considerato il materiale che meglio garantisce laconservazione e il mantenimento ottimale del gusto.Inoltre vengono apprezzate anche le sue possibilità di riutilizzo e riciclo, che lo rendono unmateriale ecologico in grado di minimizzare lo spreco di risorse."I filetti di tonno yellowfin in vetro rappresentano oggi poco meno della metà delle venditedell’azienda" afferma Angela Neglia, direttore commerciale della Callipo. "In generale, comunque,la linea di filetti di tonno in vaso di vetro continua a registrare le migliori performance in termini dipercentuale di crescita e il nostro prodotto più altovendente è rappresentato proprio dai filetti ditonno nel formato da 200 grammi all’olio d’oliva".E il vetro è stato, e continua ad essere, al centro anche delle politiche e delle strategie dellagrande distribuzione italiana. Negli ultimi anni, infatti, le varie catene della GDO hanno ampliato inmodo considerevole la propria offerta a scaffale, introducendo un maggior numero di referenze invetro che si sono andate a sommare alle tradizionali proposte di tonno in lattine.In questo modo si è avuto anche un certo spostamento verso la fascia medio-alta del mercato.Il segmento del vetro per la Callipo si è ulteriormente arricchito negli ultimi anni con il lancio dinuove referenze quali il vaso svuota-facile, le Rustiche di Tonno, i vasetti di tonno da 80 grammi eda 160 grammi e la nuova confezione 2x80 grammi, offrendo in tal modo una scelta più ampia aiconsumatori che prediligono la “qualità trasparente”.“Riuscire a garantire, anche visivamente, la qualità e la genuinità dei nostri prodotti a clienti econsumatori è da sempre uno dei nostri obiettivi principali - dichiara Cinzia Ieracitano, responsabilemarketing dell’azienda - per questo il vetro continuerà a rappresentare un nostro elementocaratterizzante e un punto di forza sul mercato nazionale e internazionale”. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 9. 5 - La filiera produttiva: il giusto mix tra artigianalità e alta tecnologiaLa lavorazione è il vero plus e punto di forza dell’azienda. A partire dal tonno intero, si effettuacompletamente in Italia, nello stabilimento Callipo di Maierato (Vibo Valentia), che si estende suuna superficie totale di circa 34.000 mq, 9.000 dei quali coperti, e offre unimmagine di modernitàed efficienza per lavanzata tecnologia degli impianti e delle attrezzature.Quella di non delocalizzare la produzione costituisce, infatti, una precisa scelta dell’azienda che, dasempre, è particolarmente attenta a garantire la qualità del suo prodotto 100% made in Italy.“Buona parte delle aziende italiane che operano nel settore delle conserve ittiche stannoprogressivamente trasferendo la produzione in paesi nei quali la manodopera costa molto menoche in Italia, a discapito spesso della qualità del prodotto finito” spiega Pippo Callipo,amministratore unico dell’azienda. “Produrre in Italia, e in particolare in Calabria, per la Calliposignifica invece, oltre che garantire la qualità, riuscire a valorizzare i sapori tradizionali e favorire losviluppo occupazionale locale per fare mercato legando comunità, territorio e impresa”.Si può proprio dire che il vero segreto della qualità dei prodotti Callipo è nella loro lavorazione,quale risultato della giusta ed equilibrata combinazione tra tradizione e moderna tecnologia.Considerevole è la cura che l’azienda presta all’intero processo produttivo, dalla selezione dellamateria prima sino alla stagionatura dei prodotti, prima della loro commercializzazione.Ma vediamo in dettaglio come si svolge un ciclo di lavorazione del Tonno Yellowfin:• i tonni pescati vengono subito congelati interi a bordo dei pescherecci e trasferiti in tempi brevi, nel rispetto della catena del freddo, nello stabilimento di Maierato;• qui il pesce viene scongelato, decapitato, eviscerato, sezionato, lavato in abbondante acqua, cotto a vapore e raffreddato sottovuoto;• successivamente i filettoni di tonno sono sottoposti ad una minuziosa pulitura di pelle, spine, buzzonaglia e selezionati in base alla grandezza e alla qualità;• proprio la selezione dei tranci di tonno rappresenta un momento importante al fine di garantire la qualità del prodotto finito. Per produrre i suoi filetti di tonno in vaso di vetro, ad esempio, la Callipo utilizza in media solo il 50% di tutti i tranci lavorati;• si procede quindi al confezionamento, che viene effettuato a mano o a macchina a seconda delle linee e dei formati;• nel caso dei prodotti di più largo consumo il processo di inscatolamento è automatico;• ai formati grandi e più pregiati (in primis, quelli in vaso di vetro e quelli destinati ai banchi di gastronomia) è riservato un procedimento completamente artigianale in tutte le fasi di lavorazione, dalla selezione dei pezzi al taglio e al confezionamento;• seguono le fasi della salatura, della colmatura con l’olio di oliva, della chiusura del coperchio, del lavaggio delle confezioni e della loro successiva sterilizzazione in autoclavi a vapore;• lultima fase, determinante per la qualità del prodotto finito, è rappresentata dalla stagionatura che si deve prolungare per diversi mesi affinché il tonno possa maturare e sprigionare la sua inconfondibile fragranza al momento del consumo.A differenza del Tonno Yellowfin, il cui ciclo inizia dal pesce congelato, la lavorazione del Tonno diTonnara viene, invece, effettuata direttamente dal fresco. Il tonno, in questo caso, arriva presso lostabilimento di Maierato subito dopo la pesca per essere avviato alla produzione.In entrambi i casi si tratta di un processo lungo e articolato che viene costantemente seguito emonitorato attraverso minuziosi e attenti controlli e contribuisce a rendere unica la qualità Callipo. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 10. 6 - Il target: intenditori e buongustai attenti alla propria alimentazionePosizionata nella fascia medio-alta del mercato delle conserve di tonno, la Callipo si rivolge adiversi target di riferimento a seconda della tipologia dei prodotti.In tutti i casi l’obiettivo è quello di poter offrire ai consumatori prodotti esclusivi e raffinati, ingrado di soddisfare anche i palati più attenti ed esigenti, nel pieno e totale rispetto delle più recentinorme di garanzia e sicurezza alimentare.“Nel caso del Tonno di Tonnara o Tonno del Mediterraneo, che gli esperti definiscono la specie piùpregiata e che oggi siamo rimasti davvero in pochi a lavorare - spiega Cinzia Ieracitano,responsabile marketing dell’azienda - ci rivolgiamo per esempio soprattutto ai consumatori dai 35anni in su, ovvero intenditori e buongustai che cercano ed apprezzano lalta gastronomia. Il TonnoYellowfin invece ha davvero un target trasversale”.L’offerta dell’azienda è molto articolata e punta a coprire e soddisfare tutte le esigenzeabbracciando le diverse fasce dei consumatori: dalla gamma premium price, rappresentata dallelinee di tonno in vaso di vetro e dai formati per la gastronomia, alla fascia media del tonno diprima scelta in scatola, sino alla più economica di primo prezzo.Le versioni di tonno al naturale, poi, sono destinate in particolare agli sportivi e ai salutisti che,seguendo regimi alimentari particolari, preferiscono cibi leggeri e senza condimento.Si rivolgono soprattutto ad una clientela trasversale ed innovativa, alla ricerca di nuovi sapori,gusto e qualità, le Rustiche di Tonno Callipo, ricette esclusive, legate ai sapori dell’alimentazionemediterranea e calabrese in particolare.“Ideali come condimento per la pasta e come secondo piatto raffinato e completo - continua CinziaIeracitano - rispondono ad esigenze e richieste di consumatori con sempre meno tempo adisposizione per cucinare ma che non vogliono rinunciare all’alimentazione corretta ed equilibratadei buoni sapori regionali”.“Senza dimenticare inoltre - afferma Angela Neglia, direttore commerciale dell’azienda - che lemoderne abitudini e i nuovi stili di vita stanno rendendo i «piatti pronti» un segmento trainante delnostro mercato. Questo ci ha portato a rilanciare con un packaging tutto nuovo, fresco edinvitante, i Capricci di Tonno, specialità a base di tonno e verdure rigorosamente fresche eselezionate condite in salsa, dal gusto saporito, tipico, mediterraneo e molto versatili nell’utilizzo”.“Per tutti coloro che ricercano il miglior rapporto qualità-prezzo e preferiscono i prodotti in vetro agaranzia di una qualità anche visiva - continua Angela Neglia - la Callipo ha lanciato il tonnoyellowfin in vasetto di vetro nei due formati da 80 e 160 grammi con la capsula «twist- off», nelleversioni all’olio d’oliva e al naturale, e la nuova confezione 2x80 grammi”.“A chi predilige, infine, un’alimentazione salutista, ai bambini o a quanti semplicemente amano ungusto intenso e ricercato - conclude Cinzia Ieracitano - sono dedicati i nuovi Filetti di Tonno Callipoin olio extravergine di oliva proveniente da agricoltura biologica, disponibili nel formato da 150grammi, che ampliano la linea Riserva Oro e contengono solo olio extravergine proveniente daagricoltura biologica che non utilizza prodotti chimici di sintesi e OGM. Un prodotto genuino,gustoso e dalle ottime qualità nutrizionali". Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 11. 7 - La distribuzione: dalla Calabria sulle tavole di tutto il mondoCon una produzione media di 6.500 tonnellate all’anno e una capacità produttiva giornaliera dicirca 300.000 scatole e 35.000 vasi di vetro, la Callipo è presente con successo sul territorionazionale ed internazionale in tutti i principali canali distributivi.L’azienda differenzia la propria offerta a seconda del canale distributivo al quale si rivolge.È una precisa scelta strategica della Callipo, infatti, quella di avere linee di prodotto e brandspecifici, distinti tra loro in base al colore delletichetta o al packaging utilizzato, per grandedistribuzione organizzata (GDO), ingrosso, dettaglio tradizionale e catering.Al top delle vendite c’è la GDO che genera circa il 58% del giro daffari globale dell’azienda, seguitanell’ordine da ingrosso (17%), dettaglio specializzato (12%), catering (4%) e discount (1%).L’export rappresenta attualmente l’8% ed è diretto ai principali paesi europei ed extraeuropeicome Canada, Austria, Usa, Australia, Norvegia, UK, Francia, Lituania, Svizzera e Repubblica Ceca.Il portafoglio prodotti della Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A. comprende oltre 180referenze articolate nei 4 marchi con i quali l’azienda porta i suoi prodotti dalla Calabria sulle tavoledi tutto il mondo: “Callipo”, “Mister Ton”, “Mister Tonnello” e “Rosa dei Venti”.La gamma è inoltre suddivisa in 4 linee di prodotto: “Gusto da Re”, “Riserva Oro”, “Capricci diTonno” e “Le Rustiche di Tonno”.Per la loro distribuzione la Callipo può contare su una rete di vendita composta da circa 80 agentiplurimandatari che operano sull’intero territorio nazionale.Per rafforzare la propria presenza ed immagine sul mercato, l’azienda ha poi elaborato unastrategia attenta ed articolata che prevede attività promozionali allinterno dei punti vendita,degustazioni di prodotto, campagne di informazione e comunicazione per il consumatore ma ancheinvestimenti pubblicitari sulle più note riviste economiche italiane e del settore marketing & trade.E partecipa da anni alle principali fiere di settore nazionali ed internazionali, tra le quali il Cibus diParma, il Sial di Parigi e l’Anuga di Colonia.L’azienda dispone, inoltre, di due punti vendita diretti, localizzati rispettivamente presso lostabilimento di lavorazione del tonno e delle conserve ittiche (S.S. 110 Km 1,6 a Maierato - VV) epresso la Gelateria Callipo (Via Riviera Prangi 156 a Pizzo - VV).Entrambi sono aperti al pubblico e contengono l’esposizione a vetrina e a scaffale di tutti i prodottiittici a marchio Callipo.Presso i due punti vendita e per corrispondenza è possibile, infine, acquistare le Idee Regalo,confezioni molto eleganti che contengono l’assortimento dei prodotti Callipo più pregiati. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 12. 8 - La responsabilità sociale: le “buone pratiche” dell’aziendaLa CSR (Corporate Social Responsibility) è la nuova frontiera delle imprese italiane.Sono sempre di più, infatti, le aziende che pongono alla base della propria attività economica unamaggiore attenzione all’impatto sulla società e sull’ambiente. L’obiettivo è coniugare il binomioetica-affari perseguendo il percorso dello sviluppo sostenibile e adottare comportamentisocialmente responsabili che determinano un incremento del valore complessivo dell’impresa.Nel luglio 2005 il progetto della Corporate Social Responsibility, coordinato dal Ministero del Lavoroe delle Politiche sociali, ha individuato trenta casi di imprese italiane che hanno posto alla base del“fare impresa” una maggiore attenzione alle problematiche sociali ed ecologiche.Tra queste, unica per la Calabria, figurava la Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A.L’azienda è stata selezionata e inserita nella pubblicazione edita dal Ministero dal titolo“Responsabilità sociale delle imprese - Esempi di buone pratiche italiane” dopo che sono stateattentamente esaminate, e positivamente valutate, le principali azioni condotte nelle aree diattività di CSR, gli strumenti utilizzati e le pratiche realizzate.Ma vediamo, in dettaglio, quali sono le buone pratiche in materia di Responsabilità Sociale giàattuate dall’azienda:CALLIPO PER IL MERCATOI rapporti con consumatori, clienti e fornitori sono regolati da una serie di comportamenti etici che,pur non essendo codificati per iscritto, vengono praticati con rigidità e severità.I pagamenti ai fornitori sono effettuati con puntualità, i clienti sono seguiti da un ufficiocommerciale che lavora con l’obiettivo di trasformare il cliente in un Partner e i consumatori sonotutelati attraverso le principali certificazioni di qualità e di prodotto.CALLIPO PER I DIPENDENTINella cultura aziendale Callipo valorizzare i propri collaboratori significa farli sentire parte deisuccessi raggiunti. Nel 2010 l’azienda ha distribuito un premio economico a tutti, senza alcunadistinzione di livello o mansione, con il desiderio di condividere la soddisfazione di aver ottenuto un8% di crescita del fatturato in controtendenza con il resto del settore e nonostante la forte crisieconomica generale. L’azienda offre poi la possibilità di seguire corsi di formazione eaggiornamento sia interni che all’esterno e tutti i collaboratori sono tutelati dal punto di vista dellasicurezza e della salute con visite periodiche generali e specialistiche.In quest’ottica, per esempio, è stata istituita una convenzione con un laboratorio di analisi clinichedi Vibo Valentia per attività di screening e prevenzione dei tumori nelle donne.CALLIPO PER L’AMBIENTEL’azienda si avvale di un sistema di cogenerazione che usa fonti di energia rinnovabile.Nel 2000 il vecchio impianto frigorifero a gas CFC è stato sostituito con un nuovo impianto adammoniaca e la centrale termica per la produzione del vapore alimentata ad olio combustile fluidoè stata convertita a metano, riducendo così l’emissione di gas dannosi all’ambiente. A vantaggiodell’impresa e di tutta la comunità. La Callipo è dotata inoltre di un depuratore biologico chepermette di recuperare i fanghi attivi, destinati poi alle aziende che producono COMPOST.Gli scarti di produzione di origine animale vengono ceduti invece ad aziende che producono PetFood. Per lo smaltimento di tutti gli altri materiali viene adottato un rigido criterio di raccoltadifferenziata e tutti gli imballaggi usati per confezionare il prodotto finito sono di materiale riciclato.Dal 1992, inoltre, la Callipo aderisce al programma “Dolphin Safe” che vincola all’acquisto di tonnosolo dai pescherecci che dimostrano di adottare tecniche che evitano la mortalità dei delfini.L’azienda è inoltre attiva sul fronte della riduzione dell’impatto della pesca sull’ambiente marino. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 13. La Callipo ha infatti eliminato il tonno pescato con palamiti ed è l’unica azienda che si è impegnataa non utilizzare più di un 25% di tonno pescato con FADs (sistemi di aggregazione per pesci),metodo che causa la cattura di tartarughe, squali ed esemplari giovani di tonno, ponendosil’obiettivo di ridurre a zero l’acquisto di tonno pescato con l’utilizzo di FAD.Il tonno viene acquistato esclusivamente da pescherecci o compagnie autorizzate e controllate daispettori a bordo e mai da pescherecci o compagnie coinvolte in episodi di pesca illegale.CALLIPO PER LA COMUNITÀLimpegno dell’azienda nel sociale si concretizza nei settori della solidarietà, della scuola e dellacultura sia con liberalità sia attraverso attività svolte direttamente presso lo stabilimento.Varie sono le donazioni a favore di comunità disagiate, le iniziative con i detenuti delle casecircondariali del territorio e quelle a supporto di associazioni umanitarie.Inoltre la Callipo sostiene annualmente le attività formative delle scuole elementari e medie dellaprovincia e offre borse di studio alle università calabresi con l’obiettivo di agevolare l’accesso allaformazione universitaria e alla ricerca ai talenti del nostro territorio.Le porte della Callipo si aprono durante tutto l’anno ai ragazzi delle scuole e a vari gruppi chepossono così visitare i reparti produttivi dello stabilimento.“Siamo stati l’unica azienda del settore ad aver aderito per due edizioni consecutive all’iniziativa«Apertamente - L’Industria Alimentare in Italia apre le porte al pubblico», promossa daFederalimentare e dalle Associazioni di categoria ad essa aderenti” spiega Cinzia Ieracitano,responsabile marketing Callipo. “Nell’ultima edizione, in particolare, oltre 400 persone appartenentia varie realtà professionali hanno visitato la nostra azienda e hanno assistito a tutte le fasi dellalavorazione del tonno. Aderendo ad «Apertamente» abbiamo voluto dimostrare concretamente aiconsumatori il continuo e costante impegno per garantire loro alimenti gustosi e genuini,all’insegna della qualità, dell’igiene e della sicurezza”.Per migliorare la competitività e l’attrattività della Calabria, l’azienda è da sempre sensibile verso leattività di promozione del territorio. In quest’ottica, ogni anno sostiene numerose manifestazioniculturali, tra le quali alcune importanti rassegne di pittura e arte.Ma il suo progetto sociale più importante si è tradotto in una vera impresa per il sociale: la VolleyTonno Callipo, l’unica squadra di pallavolo maschile in tutto il sud Italia a disputare il campionatonazionale di serie A1. E oltre 250 ragazzi tra i 5 e i 18 anni frequentano la scuola sportiva che, ognianno, coinvolge decine di scuole e di famiglie nel nome dello sport vissuto come momento diconfronto e solidarietà di gruppo. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 14. 9 - Lo sport: lo spirito di squadra a tutto campoAnimata da un forte e reale spirito di squadra e dalla voglia comune di raggiungere obiettivisempre più impegnativi e gratificanti, la Callipo da sempre pone una particolare attenzione allerisorse umane, alla lealtà, alla sicurezza e alla responsabilità sociale.Una vera e propria squadra che, come nel mondo dello sport, punta ai vari traguardi con grinta edentusiasmo, senza mai scendere a compromessi. Un team affiatato e collaudato che opera, ormai,in perfetta sintonia. E il legame con lo sport è da alcuni anni particolarmente intenso e sviluppato.L’impegno in tal senso si concretizza soprattutto nella gestione, nell’organizzazione e nelfinanziamento delle attività sportive e sociali della squadra di pallavolo maschile di Vibo Valentia, laVolley Tonno Callipo, che partecipa al campionato nazionale di serie A1.La Volley Tonno Callipo nasce nel 1993 quando Pippo Callipo, amministratore della Giacinto CallipoConserve Alimentari S.p.A., decide di abbinare il nome della sua azienda al mondo della pallavolo.Al suo ingresso la squadra milita in serie C2 ma nel giro di un anno arriva alla serie superiore.Dopo una permanenza di alcuni anni nelle categorie minori, nel 2000/2001 si festeggia la grandescalata in A2. Nel campionato 2002/2003 la squadra vince la Coppa Italia Serie A2, un traguardoimportante che nessuna squadra del Sud era mai riuscita a conquistare.Nella stagione agonistica 2003/2004 si brinda finalmente alla Serie A1, successivamente la squadraaccede prima alla final eight di Coppa Italia A1, conquistando contro la Sisley Treviso unprestigioso secondo posto e poi, a sorpresa, conquista i play-off scudetto.Grazie a questi importanti risultati, la Federazione Italiana Pallavolo, la Lega Pallavolo Serie A e lealtre società sportive guardano all’operato della Callipo con ammirazione e simpatia, per essereriuscita ad ottenere risultati esaltanti in un territorio povero di strutture sportive e di finanziamentiadeguati a disputare tornei ai massimi livelli nazionali.“E non solo - spiega Pippo Callipo - perché in più di un’occasione i giocatori delle squadreavversarie, una volta terminata la gara, hanno chiesto di poter visitare la nostra azienda, hannoconosciuto e assaggiato la bontà dei nostri prodotti e ci hanno fatto i complimenti per l’elevataqualità del nostro tonno. Che a quanto pare è riuscito a mettere d’accordo tifosi e avversari anchequando, purtroppo, c’era stata una sconfitta sul campo, riportando il tutto al giusto spirito sportivo.L’entusiasmo che circonda la nostra squadra è il segno evidente che c’è una Calabria che guarda alfuturo con ottimismo e fiducia, puntando sulla valorizzazione di quelli che sono alcuni dei requisitifondamentali dello sport: la lealtà e la competizione nel pieno rispetto delle regole. In questosenso, spero che lo sport possa contagiare la politica e l’impegno della classe dirigente calabreseper fare della Calabria una regione moderna ed europea”.Essere il main sponsor della Volley Tonno Callipo, d’altronde, rappresenta per l’azienda un ottimostrumento per fornire ai consumatori un approccio immediato al brand e ai suoi prodotti.“Gli importanti risultati raggiunti dalla Volley Tonno Callipo sono la conseguenza di una validaorganizzazione societaria - racconta Cinzia Ieracitano, responsabile marketing Callipo.“La sponsorizzazione si inserisce, infatti, nelle normali attività dell’azienda ed è stata pianificata perun lungo periodo per poter meglio garantire il raggiungimento degli obiettivi prefissati, sia a livelloagonistico sia a livello di immagine aziendale. Siamo molto soddisfatti perché, attraverso gliopportuni strumenti di comunicazione, questo progetto sportivo ha senza dubbio contribuito inquesti anni ad accrescere la visibilità e la notorietà del brand Callipo”.Ma lazienda non si limita a sostenere lo sport a livello agonistico e negli anni si è fatta spessopromotrice di numerose iniziative volte ad avviare i giovani allo sport e ad educarli alla “sportività”organizzando anche incontri nelle scuole e visite formative per i bambini presso lo stabilimento. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 15. 10 - Dati e numeri: la Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A. e le sue risorseRagione sociale: Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A.Indirizzo: Riviera Prangi, 156 – 89812 Pizzo (VV)Uffici e Stabilimento: S.S. 110 Km 1,6 – 89843 Maierato (VV)Attività: produzione e commercializzazione di tonno e altri prodotti ittici in scatola e in vetroSito Internet: www.callipo.comE-mail: infocallipo@callipogroup.comFatturato 2011: 42.100.000,00 EuroStabilimento: 34.000 mq, 9.000 dei quali copertiDipendenti: circa 200Produzione annua: 6.500 tonnellate circaCapacità produttiva annua: 8.000 tonnellate circaCapacità produttiva giornaliera: 300.000 scatole e 35.000 vasi di vetro circaBrand in portafoglio: Callipo, Mister Ton, Mister Tonnello e Rosa dei VentiNumero referenze: oltre 180Canali distributivi: grande distribuzione organizzata (58%), ingrosso (17%), dettagliospecializzato (12%), export (8%), catering (4%) e discount (1%)Rete vendita: 80 agenti plurimandatariMercati principali: Canada, Austria, Usa, Australia, Norvegia, UK, Francia, Lituania, Svizzera eRepubblica CecaLa Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A. fa parte di Callipo Group, un gruppo societario disei aziende che occupano complessivamente oltre 350 addetti e comprende anche:• Callipo Group Srl Holding (fornisce servizi e consulenza per le imprese e le aziende del gruppo);• Callipo Gelateria Srl (produce e commercializza gelato industriale, di qualità artigianale);• Popilia Srl (società che opera nel settore del turismo e dell’agricoltura);• Callipo Sport Srl (società sportiva dilettantistica, partecipa al campionato di Serie A1 maschile);• Callipo Turismo Srl (società che ha come oggetto sociale l’attività turistica).A guidare il Gruppo è il Cavaliere del Lavoro Pippo Callipo, amministratore unico della GiacintoCallipo Conserve Alimentari S.p.A., che rappresenta la quarta generazione della famiglia che nel1913 ha fondato l’azienda e l’ha poi portata verso il successo nazionale e internazionale. Ufficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it
  • 16. 11 - La galleria fotografica: una “visione” dell’azienda in 10 immaginiUfficio Stampa e PR: BIRIA ● Bianca Savonarola ● Tel: 080.9673128 ● Cell: 340.8352261 ● E-mail: bianca@biria.it

×