Atti Parlamentari                             .14671 .                                     Camera dei Deputati            ...
Atti Parlamentari                             - 14672 -                                Camera dei Deputati               V...
Atti Parlamentari                             - 14673 -                                Camera dei Deputati               V...
Atti Parhmentari                              - 14674 -                     Camera dei Devutati               VII   LEGISL...
Atti Parlamentari                          - 14675   -                         Camera dei Deputati                  VI1 LE...
Atti Parlamentari                         - 14676 -                     Camera dei Dewutati              VII   LEGISLATURA...
Atti Parlamentari                      - 14677   -                  Camera dei Deputati              VI1 LEGISLATURA   - D...
Atti Parlamentavi                         - 14578   -                           Camera dei Deputati                       ...
Atti Parlamentari                              - 14679 -                               Camera dei Deputati                ...
Atti Parlamentari                             - 14680 -                          Camera dei Deputati                  VII ...
Atti Parlamentari                        -   14681   -                         Camera dei Devutati              V I 1 LEGI...
Atti Parlamentari                      - 14682 -                        Camera dei Dewutati              VI1 LEGISLATURA  ...
- 14683   -Atti ParIamentari           -                              -P                                                  ...
Atti Parlamentari                      - 14684 -                         Camera dei Devutati              VI^ LEGISLATURA ...
Atti Parlamentari                        - 14685 -                      Camera dei Deputati              V I 1 LEGISLATURA...
-Atti Parlamentari        -_                              - 14686 -                                           I-          ...
Atti Parlamentari                        - 14687 -                         Camera dei Deputati              VII   LEGISLAT...
Atti Parlamentari                       - 14688 -                     Camera dei Dewutati              VII LEGISLATURA   -...
Atti Parlamentari                       - 14689    -                   Camera dei Deputati              VTI i-ixrsLAruRA  ...
Atti Parlamentari                       - 14690 -                      Camera dei Deputati             VII   LEGISLATURA  ...
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
I radicali contro don Verzé
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

I radicali contro don Verzé

1,691

Published on

L'interrogazione dei deputati radicali, tra i quali Emma Bonino e Marco Pannella, contro don Luigi Verzé e la "gestione mafiosa" del San Raffaele, nella seduta della Camera del 4 aprile 1978

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,691
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

I radicali contro don Verzé

  1. 1. Atti Parlamentari .14671 . Camera dei Deputati VI1 LEGISLATURA .DISCUSSIONI .SEDUTA DEL 4 APRILE 1978 259 . SEDUrA DI MARTEDì 4 APRILE 1978 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE INGRAO INDICE PAG . PAG .Missione . . . . . . . . . . . . . . 14673 Xnterrogazioni sul rapimento del deputa- to Aldo Moro e sulluccisione degli agenti della sua scorta (Svolgi-Disegni di legge: mento): (Aimunzio) . . . . . . . . . . . . 14717 PRESIDENTE . . . . . . . . . . . . 14675 (Annunzio dellassegnazione a Commis- ~ ANDRE@TTI,..P resideizte del -Consiglio dei .. .. sioiie in sede referente] ............ 14719 ministri . . . . . . . . . . . . 14682 (Annunzio della presentazione) . . . . 14717 BALZAMO . . . . . . . . . . . . 14712 (Proposta di assegnazione a Commis- BOZZI . . . . . . . . . . . . . . 14692 sione in sede legislativa) . . . . . 14717 CASTELLINA LUCIANA . . . . . . . . 14697 (Proposta di trasferimento dalla sede COSTA . . . . . . . . . . . . . 14717 referente alla sede legislativa) . . . 14718 (Trasmissione dal Senato) . . . . . . 14673 COSTAM AGNA . . . . . . . . . . . 14715 DELFINO. . . . . . . . . . . . . 14707Proposte di legge: GORLA PhSSIMO . . . . . . . . . . 14694 LA MALFA UGO . . . . . . . . . . 14714 (Annunzio) . . . . . . . . . . . . 14673 NATTA ALESSANDRO. . . . . . . . . 14704 (Proposta di trasferimento dalla sede PANNELLA. . . . . . . . . . . . 14688 referente alla sede legislativa) . . . 14718 PAZZACLIA . . . . . . . . . . . . 14685 (Trasmissione dal Senato) . . . . . . 14673 PICCOLI FLAMINIO . . . . . . . . . 14700 PINTO . . . . . . . . . . . . . 14695Interrogazioni e interpellanze (Annunzio): PRETI . . . . . . . . . . . . . . 14710 . PRESIDENTE . . . . . . . . 14721. 14723 SPINELLI . . . . . . . . . . . . 14712 BACHINO . . . . . . . . . . . . . 14721 PANNELLA. . . . . . . . . . . . 14722 Corte costituzionale (Annunzio della tra- SERVELLO . . . . . . . . . . . . 14722 smissione di atti) . . . . . . . 14675
  2. 2. Atti Parlamentari - 14672 - Camera dei Deputati VII LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978 PAG. PAG. Ber un lutto del deputato Vernola:Corte dei conti (Trasmissione di do- PRESIDENTE . . . . . . . . . . . . 14719 cumenti) . . . . . . . . . . . . 14674 Relazione generale sulla situazione eco.Documenti ministeriali (Trasmissione) . . 14674 nomica del paese (Annunzio) . . . 14717 Risposte scritte ad interrogazioni (An-Parlamento europeo (Trasmissione di ri- nunzio) . . . . . . . . . . . . 14675 soluzioni) . . . . . . . . . . . 14675 Sostituzione di un commissario . . . . 14718Per la formazione dellordine del giorno: Ordine del giorno della seduta di domani 14723 PRESIDENTE . . . . . . . 14719, 14720, 14721 BONINO EMMA . . . . . . . . 14719, 14721 Trasformazione e ritiro di documenti del MELLINI . . . . . . . . . . 14720, 14721 sindacato ispettivo ..... .. 14724 SEDUTA PRECEDENTE: N. 258 - VENERD~ 17 MARZO 1978
  3. 3. Atti Parlamentari - 14673 - Camera dei Deputati VII LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978 La seduta comincia alle 16,30. Trasmissioni dal Senato. COCCIA, Segretario, legge il processo PRESIDENTE. I1 Presidente del Se-verbale della seduta del 22 febbraio 1978. nato ha trasmesso alla Presidenza i se- (E approvato). guenti progetti di legge: << Ratifica ed esecuzione degli accordi di cooperazione economica, tecnica, finan- Missione. ziaria e commerciale tra gli Stati membri della Comunità economica europea ed il PRESIDENTE. Comunico che, a norma Consiglio delle Comunità europee, da undell’articolo 46, secondo comma, del rego- lato, e rispettivamente, la Tunisia, 1’Alge-lamento, il deputato Granelli è in missio- ria ed il Marocco, dall’altro, nonché degline per incarico del suo ufficio. accordi di cooperazione nei settori di com- petenza della CECA tra gli Stati membri di tale Comunità ed i suddetti Stati afri- Annunzio cani, firmati a Tunisi, ad Algeri ed a Ra- di proposte di legge. bat rispettivamente il 25, 26 e 27 aprile 1976 )) (approvato da quel Consesso) PRESIDENTE. Sono state presentate (2085);alla Presidenza le seguenti proposte di <( Ratifica ed esecuzione degli accordi dilegge dai deputati: cooperazione economica, tecnica, finanzia- PRETI ed altri: << Adeguamento dell’in- ria e commerciale tra gli Stati membridennità mensile per servizio d’istituto in della Comunità economica europea ed ilfavore degli appartenenti ai corpi di po- Consiglio delle Comunità europee, da unlizia)) (2083); lato, e, rispettivamente, l’Egitto, la Gior- dania, la Siria ed il Libano, dall’altro, non- FERRARISILVESTRO:<< Estensione dei be- ché degli accordi di cooperazione nei set-nefici combattentistici ad alcuni apparte- tori di competenza della CECA tra glinenti delle disciolte forze armate della Stati membri di tale comunità ed i sud-Repubblica sociale italiana (2084); )) detti Stati Mashrek, firmati a Bruxel- les il 18 gennaio e il 3 maggio 1977 D COMPAGNA: << Concessione di un con- (approvato da quel Consesso) (2086);tributo annuo di lire 100 milioni in fa-vore dell’Associazione nazionale per gli Senatori TRUZZI ed altri: Norme Qinteressi del Mezzogiorno d’Italia )> (2088); provvisorie in materia di affitto di fondi rustici (approvato da quella ZX Commis- BOZZI altri: << Normalizzazione del- ed )) sione) (2089);la carriera dei sottufficiali del Corpo delleguardie di pubblica sicurezza iscritti al <( Rideterminazione dei contributi stata-ruolo separato e limitato (2092). )) li nelle spese sostenute dai comuni di Ba- ri, Cassino, Catania, Forlì, Frosinone, La- Saranno stampate e distribuite. tina, Melfi, Milano, Nuoro, Palermo, Pa-
  4. 4. Atti Parhmentari - 14674 - Camera dei Devutati VII LEGISLATUM - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978via, Pisa, Rieti e Roma, per il servizio dei :i nell’attuazione del piano orientativo perlocali e mobili degli uffici giudiziari (ap- )) .a sistematica regolazione dei corsi d’ac-provato da quella II Commissione) (2093). qua naturali a tutto il 31 ottobre 1976, prevista dall’articolo 3 della legge 19 mar- Saranno stampati e distribuiti. zo 1952, n. 184 (doc. XX, n. 2). Questi documenti saranno stampati e distribuiti. Trasmissione dalla Corte dei conti. I1 ministro della difesa, con lettere in data 17 e 18 marzo 1978, ha comunicato, PRESIDENTE. I1 Presidente della Cor- ai sensi deli’articolo 7 della legge 27 lu-te dei conti, in adempimento al disposto glio 1962, n. 1114, la cessazione dal ser-dell’articolo 7 della legge 21 marzo 1958, vizio e l’autorizzazione concessa a dipen-n. 259, ha trasmesso i seguenti documenti: denti di quel Ministero a prestare servi- la determinazione e la relativa rela- zio presso organismi internazionali.zione della Corte stessa sulla gestione fi- Questi documenti sono depositati neglinanziaria del Comitato nazionale italiano uffici del Segretario generale a disposi-per il collegamento tra il Governo italia- zione degli onorevoli deputati.no e l’organizzazione delle Nazioni Uniteper l’alimentazione e l’agricoltura, per gli 11 ministro del lavoro e della previ-esercizi dal 1967 al 1976 (doc. XV, n. 76/ denza sociale, ai sensi dell’articolo 33 del-1967-1968-1969-1970-197 1 - 1972-1973-1974-1975- la legge 20 marzo 1975, n. 70, ha comu-1976); nicato: la determinazione e la relativa re- che con proprio decreto in data 23lazione della Corte stessa sulla gestione gennaio 1978 ha nominato il dottor Paolofinanziaria della Gioventù italiana, per Moro membro del consiglio di ammini-gli esercizi dal 1970 al 1974 (doc. XV, strazione dell’Ente nazionale di previden-n. 77/ 1970-197 1-1972-1973- 1974). za e di assistenza farmacisti, in rappre- sentanza del Ministero del lavoro e della I documenti saranno stampati e distri- previdenza sociale;buiti. che con decreto interministeriale in data 2 marzo 1978, in corso di pubblica- Trasmissione zione sulla Gazzetta ufficiale, il ragionier di documenti ministesiali. Guido Oresti è stato nominato commissa- rio liquidatore di tutte le Casse mutue aziendali per l’assistenza di malattia ai PRESIDENTE. 11 ministro del tesoro lavoratori dipendenti dalle aziende privateha trasmesso, ai sensi dell’articolo 1 del- del gas;la legge 7 giugno 1974, n. 216, la rela- che con decreto ministeriale 2 mar-zione sull’attività svolta dalla Commissio- zo 1978, in corso di pubblicazione sullane nazionale per la società e la borsa nel Gazzetta ufficiale, ha nominato, di concer-1976 (doc. XXXVII, n. 2). to con il ministro per la sanità ed il mi- nistro per il tesoro, il cavaliere Antonio I1 ministro del tesoro ha altresì pre- Rulli commissario liquidatore della Cassasentato la relazioni, previste dall’articolo mutua provinciale di malattia per i col-4 della legge 30 aprile 1976, n. 159, sulla tivatori diretti di Chieti.attivita svolta per prevenire e accertarele infrazioni valutarie (doc. XLIV, n. 2). Queste comunicazioni, comprendenti le note biografiche dei nominati, sono depo- I1 ministro dei lavori pubblici ha pre- sitate negli uffici del Segretario generalesentato la relazione sui progressi compiu- a disposizione degli onorevoli deputati.
  5. 5. Atti Parlamentari - 14675 - Camera dei Deputati VI1 LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978 I1 ministro degli affari esteri ha tra- sulla data dell’elezione diretta del (csmesso, ai sensi dell’articolo 2 della leg- Parlamento europeo (doc. XII, n. 35); )>ge 24 dicembre 1974, n. 707, il rendi- s u una unica denominazione della <(conto consuntivo del Centro internazionale Comunità (doc. XII, n. 36), )>di studi e documentazione sulle Comu- approvate da quel consesso nella sedutanità europee, corredate dalla relazione il- del 16 febbraio 1978.lustrativa dell’attività svolta dal Centronell’anno 1977. Questi documenti saranno stampati, Questa documentazione sarà trasmessa distribuiti e, a norma dell’articolo 125 delalla Commissione competente. regolamento, deferiti il primo alla XII Commissione con il parere della 111, IV, I1 ministro della difesa ha trasmesso VI e della XIII Commissione; il secondocopia verbale della seduta del 22 febbraio alla I Commissione con il parere della 111; il terzo alla I11 Commissione e, per 1978 del comitato per l’attuazione della conoscenza, alla Giunta per il regola-legge 16 febbraio 1977, n. 38, sull’ammo-dernamento dei mezzi dell’aeronautica mi- mento.litare. Tale documento è stato trasmesso allz Annunzio della trasmissione di attiCommissione competente. alla Corte costituzionale. I1 Presidente del Consiglio dei mini- PRESIDENTE. Nel mese di marzo sonostri, nella sua qualità di presidente del pervenute ordinanze emesse da autoritàComitato interministeriale per la program- giurisdizionali per la trasmissione alla Cor-mazione economica, ha trasmesso, ai sen- te costituzionale di atti relativi a giudizisi dell’articolo 2, ultimo comma, della di legittimità costituzionale.Iegge 12 agosto 1977, n. 675, copie delle Queste ordinanze sono depositate ne-deliberazioni adottate dal CIPI nella riu- gli uffici del Segretario generale a dispo-nione del 24 febbraio 1978. sizione degli onorevoli deputati. Questi documenti saranno trasmessi al-la Commissione competente. Annunzio di risposte scritte ad interrogazioni. Trasmissione di risoluzioni del Parllamento europeo. PRESIDENTE. Sono pervenute alla Pre- sidenza dai competenti ministeri risposte PRESIDENTE. I1 Presidente del Parla- scritte ad interrogazioni. Saranno pubbli-mento europeo ha trasmesso il testo di cate in allegato al resoconto stenograficouna risoluzione (c sulla cooperazione poli- della seduta odierna.tica europea (doc. XII, n. 33), approvata ))da quel consesso il 19 gennaio 1978. Questo docuinento sarà stampato, distri- Svolgimento di interrogazioni sul ragimen-buito e, a norma dell’articolo 125 del re- to del deputato Mdo Moro e sdl’ucci-golamento, deferito alla I11 Commissione. sione degli agenti della sua scorta. I1 Presidente del Parlamento europeo PRESIDENTE. L’ordine del giorno recaha altresì trasmesso, il testo di tre risolu- !o svolgimento delle seguenti interroga-zioni : zioni : sui problemi delle piccole e medie cc Pazzaglia, Almirante, Franchi, Baglii-imprese nella Comunità (doc. XII, nu- )) no, Bollati, Del Donno, Guarra, Lo Porto,mero 34); Miceli Vito, Rauti, Romualdi, Santagati,
  6. 6. Atti Parlamentari - 14676 - Camera dei Dewutati VII LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978Servello, Trantino, Tremaglia, Tripodi e Roma, a far eseguire decine di ‘perquisi-Valensise, al Presidente del Consiglio dei zioni a carico di giovani anticomunisti conministri, cc per conoscere, nella ricostruzio- conseguente distrazione di mezzi, uomini ene ufficiale, il drammatico agguato nel qua- strutture operative che in ben altra dire-le sono stati uccisi gli agenti di scorta e zione avrebbero potuto e dovuto essere di-sequestrato l’onorevole Aldo Moro; per co- sponibili e mobilitate, come i fatti hannonoscere a quale punto siano le indagini, poi tragicamente dimostrato; basti pensarequali misure intenda assumere o proporre - ad esempio - che un’ora prima dell’ec-il Governo per una energica, indilaziona- cidio, un folto gruppo di agenti dell’Anti-bile ed efficace lotta al terrorismo nonché terrorismo stava perquisendo a Roma laper la liberazione dell’onorevole Aldo Moro casa di un giovane anticomunista (già per-senza capitolazioni dello Stato alle richie- quisita cinque volte nelle ultime settima-ste dei terroristi o l’apertura di trattative ne), sita a non molta distanza da viacon gli stessi B (3-02576) (ex interp. Fani (3-02549); ))2-00337) Pannella, Bonino Emma, Mellini e Faccio Adele, al Presidente del Consiglio Rauti e Pazzaglia, al Presidente del dei ministri e ai ministri dell’interno, diConsiglio dei ministri, c( per sapere se è a grazia e giustizia e della difesa, <c per sape-conoscenza di alcuni elementi di fatto cir- re se corrisponde a verità la notizia, pub-ca l’eccidio consumato a Roma, in via blicata da I Resto deZ CarZino del 18 2Fani, e il susseguente rapimento dell’ono- marzo 1978 (articolo di Guido Paglia), direvole Aldo Moro, elementi che qui di se- una segnalazione fatta alcuni giorni pri-guito si elencano: 1 il servizio di allar- ma del rapimento dell’onorevole Aldo Mo- )me pubblico del ” 113 ” non ha risposto ro dai servizi di sicurezza tedeschi circaper almeno cinque minuti subito dopo la l’imminenza di un attentato contro unsparatoria, come risulta personalmente al- uomo politico italiano. Sempre nello stes-l’interrogante che ad esso si era rivolto so articolo si sostiene che ”tre giorniper segnalare la ”fuga” di un’auto ad prima dell’agguato, tra domenica e lu-altissima velocità lungo la via Stresa, auio nedì, sarebbero stati arrestati nella zo-sulla quale poi - come subito dopo si è na della Balduina tre persone sospette diappreso - era stato ” caricato ” l’onorevo appartenere alle Brigate rosse ”, e questole Moro; 2) anche il ”reperimento ” della in seguito alle segnalazioni dei servizi disala operativa della questura è stato dif- sicurezza tedeschi. Gli interroganti chie-ficile - in termini temporali - tramite il dono di sapere se i ministri competentinormale centralino della questura, sicché non intendano, nel caso la notizia si ri-si sono persi minuti preziosi e forse de- velasse infondata, smentire ufficialmentecisivi nell’acquisizione del numero di tar- e formalmente circostanze che getterebbe-ga della macchina che aveva a bordo l’ono- ro in grave discredito l’efficienza e la ca-revole Moro; 3) a quali fonti informative- evidentemente ed ovviamente di alto li- pacità nel caso in cui la notizia fosse ov- delle nostre forze di sicurezza, vero, ve-vello - si deve fare riferimento per co- ra, accertare le responsabilità di una co-noscere le motivazioni e le modalith di una s ì grave omissione delle più elementarivasta operazione di polizia fatta scattare misure di prevenzione (3-02551);in varie città italiane - e segnatamente ))a Milano, Firenze e Roma - sulla base di Bozzi, Costa, Malagodi, Mazzarinouna segnalazione” che dava per immi- I, Antonio e - Zanone, al ministro dell’inter-nente un grosso atto terroristico, concer- no, cc per conoscere: a) le modalità di tato tra ” eversori ” italiani in collegamen- svolgimento dell’assassinio delle cinque to con gruppi stranieri; segnalazione par- guardie di scorta all’onorevole Moro e del tita dall’Ufficio politico della questura di rapimento di quest’ultimo; in particolare, Milano e che ha indotto un magistrato le ragioni per le quali le automobili non milanese, il giorno precedente l’eccidio di erano blindate e le guardie non erano
  7. 7. Atti Parlamentari - 14677 - Camera dei Deputati VI1 LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978provviste di giubbotti antiproiettili; b) lo a nascondere oscuri e immaginari retro-stato delle indagini; in particolare, se esi- scena di governo; per sapere, tra l’altro,stono elementi che facciano rilevare il come sia spiegabile che una macchina deicollegamento degli attentatori con orga- criminali sia potuta filtrare tra le maglienizzazioni eversive d’oltre confine; c) le dei giganteschi apparati di controllo e dimisure adottate per arrivare allo scopri- ricerca apprestati a Roma da polizia, ca-mento dei responsabili e quelle predispo- rabinieri, finanzieri e unità dell’esercito;ste per la tutela dei cittadini contro ana- per sapere se da questi e da altri scon-loghe azioni terroristiche D (3-02552); certanti episodi - come quello della dif- Romualdi e Pazzaglia, al Presidente fusione delle foto di due ”brigatisti” tut-del Consiglio dei ministri e al mini- tora in carcere e di un altro scambiatostro dell’interno, per conoscere a qua- per persone diverse - non emergano re- <(le punto siano le indagini sul rapimen- sponsabilità e incapacith che vanno indi-to dell’onorevole Moro e sul massacro dei viduate e colpite con prowedimenti esem-cinque uomini della sua scorta; indagini plari (3-02561); ))che nonostante l’impiego di molte mi-gliaia di agenti di pubblica sicurezza, di Gorla Massimo, ai ministri delle po-carabinieri, di guardie di finanza e di sol- ste e telecomunicazioni e dell’interno,dati delle forze armate, nonché di centi- << per sapere se sono a conoscenza che,naia di funzionari e ufficiali di ogni gra- durante il notiziario del GR2 alle ore 7,30do e specie, non hanno dato fin’ora, al- del 18 marzo 1978, un giornalista ha af-meno per quel che ne conosce il Parla- fermato, a proposito del fermo di Gian-mento, risultati di qualche rilievo, salvo franco Moreno, in quanto sospetto di avertaluni accertamenti, ma questi purtroppo a che fare con il rapimento del presi-negativi, come l’arresto del signor More- dente della DC onorevole Aldo Moro (so-no, rilasciato per assoluta mancanza di spetto poi dimostratosi infondato) che ilindizi non appena interrogato dal magi- signor Gianfranco Moreno sarebbe unstrato, ma non prima di essere stato trat- ” noto esponente di Democrazia proleta-tenuto per quattro giorni in carcere sot- ria ”; la redazione del GR2, interpellatato gravissimi sospetti; o come, ad esem- dall’onorevole Gorla, ha dichiarato chepio, il ritrovamento di un’altra delle tre tale notizia proveniva dalla questura cen-o quattro macchine lasciate dai criminali trale; il questore di Roma, per voce delin via Licinio Calvo - o precedentemente suo capo di Gabinetto, ha invece decisa-non vista dagli agenti, o successivamente mente smentito di avere mai diffuso taleportata sul posto dagli stessi criminali notizia, tantomeno la specificazione dellaevidentemente in grado di superare ogni militanza del Moreno. Si chiede quindi aiblocco e ogni predisposto sbarramento -, ministri competenti se, di fronte a que-oppure, infine, come l’affannosa ricerca di ste grossolane falsità, che purtuttavia -due uomini sospetti, di cui si ignorava in un momento di tensione e di incer-addirittura, però, la loro attuale detenzio- tezza quale è quello che si è determinatone nelle carceri italiane D (3-02560); in seguito al rapimento di Aldo Moro e Servello e Pazzaglia, ai ministri del- al massacro della sua scorta - sono par-l’interno e della difesa, << per conoscere le ticolarmente pericolose e comunque favo-fonti che consentono il diffondersi di in- riscono il diffondersi di tali tensioni, nondiscrezioni e di ipotesi giornalistiche spes- intendano intervenire nei confronti dei re-so contraddittorie e talora tendenziose, sponsabili della propalazione di notiziementre l’opinione pubblica è indotta a ri- prive di fondamento e chiaramente diffa-tenere che il silenzio del Parlamento e la matorie; atte soltanto a creare, come inincostituzionale supplenza dei cinque se- questo caso, grave pregiudizio morale egretari dei partiti sull’eccidio di Roma e di ostilità politica ai danni del partito disul rapimento dell’onorevole Moro, serva Democrazia proletaria, alla cui linea è del
  8. 8. Atti Parlamentavi - 14578 - Camera dei Deputati - VJI LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978tutto estranea qualsiasi indulgenza verso ’ zollegamenti dei terroristi con centrali in-il terrorismo (3-02569); )) ternazionali, variamente ipotizzati dalla stampa; quali valutazioni posseggano in or- Pinto e Gorla Massimo, al ministro dine alla lettera inviata dall’onorevole Aldodell’interno, ((per sapere se è al corrente Moro al ministro dell’interno ed all’inac-di quanto pubblicato in data 18 marzo cettabile ricatto dei terroristi (3-02578);dal Resto del Carlino, in merito ad una ))segnalazione fatta recentemente dai servizi Segni, Piccoli Flaminio e Mazzotta, alsegreti tedeschi a quelli italiani, circa la Presidente del Consiglio dei ministri e aleventualità di un attentato ad un uomo ministro dell’interno, per sapere quali (<politico italiano. Tale segnalazione sareb- prowedimenti sono stati adottati dal Go-be stata fatta pochi giorni prima del ra- verno in ordine al rapimento dell’onore-pimento dell’onorevole Aldo Moro. Per sa- vole Aldo Moro ed al tragico assassiniopere inoltre a quale titolo, in che misura della sua scorta. Gli interroganti inten-e in base a quali accordi è stata decisa dono conoscere le misure prese in lineala partecipazione dei rappresentanti dei generale e le risultanze delle indagini finservizi segreti stranieri alle indagini sul qui effettuate. Gli interroganti inoltre,rapimento del presidente della DC, con chiedono di sapere quali elementi di va-particolare riferimento alla installazione lutazione possegga il ministro dell’internodi un ufficio riservato a funzionari tede- in ordine alla lettera, inviata allo stesso,schi all’interno del Viminale (3-02570); )) dall’onorevole Aldo Moro ed ogni altra no- tizia utile ad interpretare la situazione Castellina Luciana, Corvisieri, Magri drammatica nella quale versa il Presidentee Milani Eliseo, al Presidente del Consi- del Consiglio nazionale DC (3-02579);glio dei ministri e al ministro dell’interno, ))<< per conoscere se ritengano opportuno in- Scalia e Piccoli Flaminio, al Presi-formare il Parlamento sullo sviluppo delle dente del Consiglio dei ministri ed al mi-indagini riguardanti il rapimento dell’ono- nistro dell’interno, << per conoscere qualirevole Aldo Moro. Questa decisione si r e n prowedimenti abbia adottato ed intendaderebbe necessaria tenendo conto del vivo adottare in rapporto al rapimento del-allarme presente nell’opinione pubblica e l’onorevole Moro. I n particolare, gli inter-delle notizie, spesso contraddittorie, dif- roganti chiedono di conoscere: 1 se, in )fuse dalla stampa e dagli organi di infor- data precedente al rapimento, i nostri ser-mazione (3-02577); )) vizi di sicurezza avevano segnalato fatti ed indiscrezioni relative al compimento del- Piccoli . Flaminio, Bianco, Fusaro, l’evento delittuoso; 2) se risultano attendi-Meucci, Santuz, Pezzati, Borruso, Cuminet- bili le notizie che attribuiscono a serviziti, Felici, Ferrari Silvestro, Giordano, Man- segreti stranieri il sostegno ed il finanzia-fredi Manfredo, Rosati, Sedati, Tantalo e mento delle Brigate rosse. In tale ipotesi,Zolla, al Presidente del Consiglio dei mi- a quali paesi appartengono i servizi segretinistri e al ministro dell’interno, per co- <( in parola; 3) se sono vere le indiscrezio-noscere quali iniziative siano in corso per ni, pubblicate da parecchi organi di stam-contrastare il terrorismo che opera nel pa, circa l’addestramento e la preparazio-paese con feroce determinazione per insi- ne militare dei brigatisti rossi in Cecoslo-diare le istituzioni democratiche; in parti- vacchia; 4) q-uali misure concrete il Go-colare chiedono di conoscere quali ele- verno italiano intenda prendere per evi-menti siano emersi dalle indagini condotte tare il ripetersi di eventi tanto incredibili ; )sul tragico agguato di via Fani del 16 (3-02580);marzo, nel quale sono stati assassinati cin-que appartenenti alle forze dell’ordine ed Natta Alessandro, Di Giulio, Briniè stato rapito il Presidente del Consiglio Federico, Fracchia, Lodi Faustini Fustininazionale della DC, onorevole Aldo Moro; Adriana, Porhetti, Coccia, D’Alessio, Fla- di quali notizie dispongono su eventuali migni, Ricci e Spagnoli, al Presidente del
  9. 9. Atti Parlamentari - 14679 - Camera dei Deputati ~~ ~ ~- - V I 1 LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978- -Consiglio dei ministri, per conoscere le (< data odierna dal quotidiano I2 Giornovalutazioni del Governo circa l’assassinio su trattative segrete in corso con i terro-della scorta ed il rapimento dell’onorevole risti delle Brigate rosse (3-02585); ))Aldo Moro, l’azione finora svolta dagliorgani dello Stato, gli orientamenti che Delfino e Menicacci, al Presidenteil Governo intende seguire, in ordine a del Consiglio dei ministri, << per cofimce-tale questione, nell’awenire (3-02581); )) re - sulla base di precedenti risultanze, della efferata tecnica omicida messa in Delfino, al Presidente del Consiglio atxo e delle attuali indagini - quali sidei ministri, << sul rapimento dell’onorevole ritengano siano o possano essere i colle-Moro e il massacro della sua scorta ad gamenti delle Brigate rosse con centraliopera delle Brigate rosse, sullo stato delle eversive internazionali D (3-02586);indagini e delle misure di sicurezza adot-tate, sulla collaborazione richiesta ai ser- Preti, Reggiani e Scovacricchi, al Pre-vizi segreti dei nostri alleati europei ed sidente del Consiglio dei ministri e al mi-americani, sulla risposta politica che il nistro dell’interno, per conoscere ogni in- <(Governo intende dare al tentativo di ri- formazione possibile relativa al sequestrocatto contro lo Stato messo in atto dal- del Presidente della DC onorevole Aldole Brigate rosse (3-02582); )) Moro e all’uccisione degli uomini della sua scorta e per sapere quali provvedimenti il D’Alessio, Natta Alessafidro, Ricci e Governo intenda adottare al fine di farPochetti, al Presidente del Consiglio dei fronte all’ennesima ondata terroristica cheministri e ai Ministri dell’interno e d.ella ha sconvolto il paese mettendo in serio pe-difesa, <( per conoscere in relazione allo ricolo le sue istituzioni (3-02587); ))assassinio degli agenti di scorta dell’ono-revole Moro e al rapimento del Presiden- Zanone, Bozzi, Costa, Malagodi ete della DC quali misure sono state adot- Mazzarino Antonio, al Presidente del Con-tate per assicurare il pieno funzionamen- siglio dei ministri, <( per conoscere - pre-to dei servizi di informazione secondo messa la necessità che lo Stato, con ilquanto previsto dalla legge che ne ha solidale impegno del Governo e dei partitidisposto la ristrutturazione e quali misu- che si riconoscono nella Costituzione, rea-re si intendono zttuare per dare piena gisca senza esitazione e senza ritardi con-esecuzione alle nuove strutture che la sud- tro ogni tentativo di ricatto da parte deidetta legge prevede (3-02583); )) terroristi - quali comportamenti il Gover- no intenda seguire al fine di respingere Flamigni, Natta Alessmdro, Ciai Tri- ogni ricatto e di riaffermare i principivelli Anna Maria, Carmeno, Scaramucci dello Stato di diritto e della legalità ))Guaitini Alba e Pochetti, al Presidente del (3-02588);Consiglio dei ministri e al ministro dellointerno, << per conoscere, in relazione allo Spinelli, al Governo, circa la urgen- <(efferato assassinio della scorta dell’onore- te necessità di dichiarare al Parlamento edvole Aldo Moro e al suo rapimento, quali al paese, in modo fermo e chiaro, l’impeprovvedimenti sono stati attuati per coor- gno a non cedere a minacce e ricatti didinare i diversi corpi di polizia nello gruppi terroristi, a proseguire con 1wore ‘Vsvolgimerrto delle indagini e nella ricerca le indagini atte a conseguire il loro arre-dei responsabili e quali misure essi inten- sto e la liberazione dell’onorevole Moro, e,dono adottare per rendere questo coordi- facendo costantemente appello al sostegnonamento organico e continuativo evitac- della larga maggioranza delle forze poli ti-do sovrapposizioni e dispersioni (3-02584); >) che e sociali del paese, ad agire con coe- renza allo scopo di isolare moralmente e Galasso e Delfino, al Presidente del politicamente coloro che hanno introdottoConsiglio dei ministri, per conoscere se <( i metodi del banditismo nella lotta poli-risponde a verità quanto pubblicato in tica (3-02589); ))
  10. 10. Atti Parlamentari - 14680 - Camera dei Deputati VII LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978 Balzamo, Accame, Aniasi, Arfé, Bal- << per conoscere le iniziative del Governolardini, Bartocci, Battino-Vittorelli, Bertol- per combattere il terrorismo, dopo l’effe-di Luigi, Caldoro, Capria, Castiglione, Cic- rato assassinio della scorta dell’onorevolechitto, Colucci, Craxi, Cresco, De Martino, Aldo Moro ed il suo rapimento D (3-02593).De Michelis, Di Vagno, Felisetti Luigi Di-no, Ferrari Marte, Ferri, Fortuna, Frasca, Queste interrogazioni, che riguardano loFroio, Gatto Vincenzo, Giovanardi e La. stesso argomento, saranno svolte congiun-briola, al Presidente del Consiglio dei mi- tamente. Saranno svolte altresì le seguentinistri, per conoscere gli orientamenti del <( altre interrogazioni, non iscritte all’ordineGoverno in merito alle misure politiche da del giorno, e che riguardano lo stesso ar-assumere a seguito del rapimento dell’ono- gomento:revole Aldo Moro e della strage degli agen- I I1 sottoscritto chiede di interrogare ilti di polizia di scorta (3-02590); <( Presidente del Consiglio dei ministri e il )) ministro dell’interno, per conoscere quali Achilli, Balzamo, Lauricella, Lenoci, disposizioni sono state impartite agli or-Lezzi, Lombardi Riccardo, Magnani Noya gani di polizia circa le operazioni di ri-Maria, Manca Enrico, Mancini Giacomo, cerca dell’onorevole Aldo Moro, rapitoMariotti, Mondino, Monsellato, Moro Dino, dalle Brigate rosse giovedi 16 marzo 1978,Mosca, Novellini, Pertini, Principe, Quaran- e quali i risultati ottenuti. L’interroganteta, Querci, Saladino, Salvatore, Savoldi, chiede altresì di conoscere quali siano gliServadei, Signorile, Testa, Tiraboschi, Toc- intendimenti del Governo circa le misureco, Venturini, Vineis, Zagari e Zuccalà, al di ordine pubblico da attuare per il re-ministro dell’interno, << per conoscere a golare svolgimento del processo di Tori-quali conclusioni il Governo sia pervenuto no a carico di presunti brigatisti rossi.a seguito dei gravi awenimenti del 16 L’interrogante chiede infine di conosceremarzo che hanno portato al rapimento del- le misure predisposte dal Governo al finel’onorevole Aldo Moro e se non ritenga di di prevenire ulteriori attentati, da partevoler riferire in merito al Parlamento di forze eversive, contro l’autorità dello ))(3-02591); Stato. (3-02504) G COSTA Eiasini, La Malfa Ugo, Mammì, Agnel- D.li Susanna, Ascari Raccagni, Bandiera, Bat-taglia, Bogi, Compagna, Del Pennino, Gun- << I sottoscritti chiedono di interrogarenella, La Malfa Giorgio e Robaldo, al Pre- il Governo per conoscere - tenendo contosidente del Consiglio dei ministri, << per della lettera che l’onorevole Moro è statoconoscere - rilevato che tutti i partiti del- indotto a scrivere nelle condizioni di pri-l’arco costituzionale hanno respinto con gionia in cui è costretto e che pone lefermezza ogni violento e minaccioso ten- forze democratiche di fronte ad una provatativo diretto ad indebolire l’autorità della decisiva; del fatto che è in gioco non soloRepubblica democratica e manifestati il la vita di un uomo, ma gli equilibri poli-proprio rispetto e la propria solidarietà tici, sociali e istituzionali che in anni dinei riguardi dell’onorevole Aldo Moro - co- dure lotte sono stati conquistati dalle mas-me il Governo, al quale è assicurato il fer- se popolari italiane; del fatto che l’attac-mo ed unanime consenso dei partiti della co delle Brigate rosse ha come obiettivomaggioranza nella difesa dell’autorità dello proprio questi equilibri, puntando ad unaStato, intenda procedere con sempre niag- destabilizzazione incontrollata in cui fatal-riore rigore e con tutti i mezzi necessari” mente prevarrebbe la manovra di chi cer-al perseguimento ed alla repressione del ca una rottura istituzionale per creare leterrorismo (3-02592); )) condizioni necessarie per dar vita ad un regime autoritario e reazionario; delle ma- Costamagna, al Presidente del Consi- novre che in questi ultimi giorni hannoglio dei ministri e al ministro dell’interno, ipotizzato un incostituzionale e torbido ri-
  11. 11. Atti Parlamentari - 14681 - Camera dei Devutati V I 1 LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978cambio del Presidente della Repubblica o stizia, per conoscere lo stato dell’indagi-possibili scambi da operare con le Bri- ne relativa all’assassinio della scorta delgate rosse per ottenere la salvezza del- deputato Moro e del suo rapimento.l’onorevole Moro - quali prowedimenti il (3-02603) << BONINO PANNELLA EMMA,Governo intenda assumere in merito ai )),possibili sviluppi del rapimento dell’onore- << I sottoscritti chiedono di interrogarevole Moro; qual’è lo stato delle indagini il Presidente del Consiglio dei ministri ein corso per colpire i mandanti e gli ese- i ministri dell’interno e di grazia e giu-cutori della strage di via Fani e del ra- stizia, per conoscere quali provvedimentipimento; infine, quali misure intenda adot- siano stati adottati o si intendano adot-tare per informare continuamente il Par- tare in relazione all’assassinio degli agen-lamento e il paese sullo sviluppo delle in- ti di scorta dell’onorevole Aldo Moro eddagini in modo da arginare il diffondersi il rapimento di quest’ultimo. Gli interro-di notizie false o contraddittorie che già ganti chiedono inoltre di sapere se corri-disorientano l’opinione pubblica e gli or- sponda a verità la notizia dell’anticipogani di informazione. della chiamata alle armi effettuato dal(3-02595) << CASTELLINA LUCIANA, CORVISIE. Ministero della difesa e, nel caso la no- RI, MAGRI, MILANI ELISEO D. tizia fosse confermata, quali relazioni esi- stano fra questo provvedimento e l’inda- <( I sottoscritti chiedono di interrogare gine‘ relativa al rapimento del deputatoil Presidente del Consiglio dei ministri, Aldo Moro. Gli interroganti chiedono infi-per conoscere quali altri prowedimenti il ne di sapere quali riflessi abbia avuto laGoverno intenda intraprendere, oltre a mobilitazione delle forze dell’ordine perquelli finora stabiliti, per una efficace lot- la ricerca del presidente democristianota al terrorismo con particolare riguardo sulle trattative per il rilascio di cittadiniall’attività dei servizi segreti, in relazione sequestrati in questi ultimi mesi a Roma.ai fatti di Via Fani. (3-02604) G MELLINI, PANNELLA D.(3-02601) << ACCAME, BALZAMO )). << I sottoscritti chiedono di interrogare << I sottoscritti chiedono di interrogare il Presidente del Consiglio dei ministri eil Presidente del Consiglio dei ministri e il ministro dell’interno per sapere qualii ministri dell’interno e di grazia e giu- iniziative intendano prendere per infor-stizia, per conoscere: a) le modalità di mare in maniera puntuale e permanentesvolgimento dell’assassinio della scorta del- il Parlamento sullo sviluppo delle inda-l’onorevole Moro e del rapimento di que- gini sul rapimento dell’onorevole Aldost’ultimo; b) le intenzioni del Governo in Moro.relazione ad una eventuale richiesta delleBrigate rosse di scambio dell’onorevole (3-02605) << MILANI ELISEO, CASTELLINAMoro con detenuti italiani; c) le valuta- LUCIANAD.zioni del Governo sulla gravissima inef-ficienza delle forze di polizia e dei ser- << I1 sottoscritto chiede di interrogarevizi di sicurezza rilevata dalla totalità del- il Presidente del Consiglio dei ministri ela stampa nazionale e, d’altra parte, lo il ministro dell’interno per sapere - inenorme dispiego di forze nella caccia di merito alla posizione ufficialmente presasupposti ”fiancheggiatori” dei brigatisti at- dal Governo che esprime un aprioristicotuato a Roma con pratiche illegali e com- rifiuto e l’indisponibilità ad ogni trattativaportamenti sicuramente controproducenti. con le Brigate rosse - se ritenga tale po-(3-02602) << FACCIOADELE, PANNELLA D. sizione assolutamente contraddittoria con la possibilità di salvare la vita dell’onore- vole Aldo Moro. << I sottoscritti chiedono di interrogarei ministri dell’interno e di grazia e giu- (3-02606) << PINTO>>.
  12. 12. Atti Parlamentari - 14682 - Camera dei Dewutati VI1 LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978 (( I sottoscritti chiedono di interrogare noscitivi sui responsabili, sulla estensioneil Presidente del Consiglio dei ministri e della rete di complicità, sull’ubicazione delil ministro dell’interno, per sapere se ri- tenebroso luogo dove è tenuto sequestratosulti al Governo che atti importanti rela- l’onorevole Moro.tivi al rapimento dell’onorevole Moro e I competenti servizi, in possesso di si-acquisiti dal Ministero dell’interno non gnificativi dati di orientamento, stannosono stati trasmessi ai magistrati incari- battendo piste che si ha ragione di sperarecati dell’indagine. Se venissero confermate possano condurre a risultati positivi; mainfatti queste voci provenienti dagli am- è ovvio che venga mantenuto in propositobienti della Procura romana e recentemen- il più rigoroso riserbo. A suo tempo ilte riportate dalla stampa, si configurereb- Parlamento sarà messo a conoscenza dibe un grave episodio di violazione alla le- ogni utile particolare di questa indagine, igalità costituzionale da parte del potere cui limiti vanno certamente oltre il tragi-esecutivo. co caso che l’ha provocata. Si riferirà an-(3-02607) (( GORLA MASSIMO,PINTOD. che sugli accertamenti conseguenti ai fer- mi e agli arresti attuati nel corso delle operazioni di queste settimane. <: I sottoscritti chiedono di interrogare I1 29 marzo, per ii tramite di uno deiil Governo, per conoscere gli ultimi svi- co!laboratori dell’onorevole Moro, al qualeluppi del caso Moro. era pervenuta in modo tale da non poter-(3-02610) PRETI c SCOVACRICCHI, >>. si rintracciare il latore, è stata consegnata al ministro dell’interno la lettera a lui L’onorevole Presidente del Consiglio diretta che poche ore dopo (in difformitàdei ministri ha facoltà di rispondere. dal suo carattere riservato) veniva clande- stinamente resa di pubblica ragione ad ANDREOTTI, Presidente del Consiglio opera dei rapitori. I1 collaboratore del-dei ministri. Signor Presidente, onorevoli l’onorevole Moro comunicava al ministrocolleghi, a 19 giorni dal tremendo awe- Cossiga di aver ricevuto contemporanea-nimento di via Mario Fani, oggi si pre- mente altre due lettere, indirizzate l’unasenta al Governo la prima occasione di alla famiglia e l’altra allo stesso collabo-parlarne pubblicamente, e proprio dalla ratore che ne riferiva.tribuna parlamentare, più di ogni altra Una attenta e competente valutazionequalificata ad esprimere i sentimenti della del testo della lettera indirizzata all’ono-nazione. revole Cossiga ha indotto gli esperti a Vero & che durante le dichiarazioni ritenere che la lettera è stata material-programmatiche di presentazione del nuo- mente scritta da Aldo Moro, ma non èvo Governo, nella seduta del 16 marzo, <( moralmente a lui ascrivibile D.ancora sconvolti dalla notizia della tra- Giorno per giorno sentiamo che l’atte-gedia compiutasi poche ore avanti, ci sen- sa clell’intera nazione si fa più acuta edtimmo dominati da un’angoscia indicibile ansiosa, ma possiamo assicurare, per aver-che influì anche - ma con una risposta ne avuto diretta testimonianza, che l’impe-di alto valore politico - sull’ordine dei gno di tutti è offerto diuturnamente connostri lavori. il massimo di puntigliosa tenacia e con Le informazioni che ci avevano agghiac- grande spirito di sacrificio.ciati, ancora incalzanti e quasi tumultuo- L’impiego di persone e di mezzi è sta-se, erano indistinte nei particolari, nella to e continua ad essere di eccezionale am-successione dei tempi, nella possibilità di piezza, con I’affiancamento alle forze del-una ricostruzione dei fatti. Ma nemmeno l’ordine, carabinieri, guardie di pubblicaoggi, a quasi tre settimane dal tragico sicurezza e guardie di finanza, anche dievento, siamo purtroppo in grado di po- r q a r t i delle forze armate, che hanno datoter fornire alla Camera sicuri elementi co- prova della loro volenterosa disponibilità
  13. 13. - 14683 -Atti ParIamentari - -P Camera dei Deputati VI1 LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978___- __---- 11- -e di una viva compenetrazione nella re- zato corso e alla quale si dedicano lesponsabilità cui sono stati chiamati. E dovute premure.questo senso di responsabilità è condiviso In un sistema di ampie garanzie di li-anche dalla popolazione, che accetta con bertà qual è quello che, in attuazionespirito di comprensione i disagi provocati della Costituzione, siamo andati costruen-dai controlli e dalle ispezioni. do, e che dobbiamo ad ogni costo salva- A tutti va rivolto il nostro apprezza- guardare contro ogni tentazione involuti-mento, così come manifestiamo gratitudi- va, il ruolo delle forze dell’ordine si espli-ne per !a cooperazione specializzata offer- ca in modi particolarmente difficili. Tal-taci e dataci da Paesi alleati, associati ed volta, nel passato, ingiuste polemiche eamici, in uno spirito di solidarietà comu- dannose diffidenze lo hanno ulteriormentenitaria ed internazionale nella lotta contro complicato. Oggi si è tutti concordi nelil terrorismo. E falsa invece la notizia che riconoscere la funzione insostituibile de-in precedenza fosse stata trasmessa da gli uomini che dedicano la loro vita aqualsiasi parte una informazione che po- prevenire e combattere la criminalità, latesse comunque far prevedere quanto ac- quale, in determinati momenti, assume,caduto nella mattina del 16 marzo. come dicevo, i connotati di una vera e propria lotta armata contro lo Stato e le La paternità del misfatto è stata assun- sue regole democratiche di civile convi-ta da quelle cosiddette Brigate rosse che venza.- attraverso la rivendicazione di ormai I1 16 marzo, con l’efferato assassinioinnumeri episodi, luttuosi o no, ma tutti di cinque persone e la cattura dell’onore-caratterizzati da una crudele spietat,pzz2 - vole Moro, la gravità della situazione hasembrano contestare integralmente il siste- raggiunto oltre ogni dubbio il suo acmema politico della Costituzione repubblica- impressionante. Questa chiara consapevo-na, in nome di un esasperato massima- lezza della realtà italiana comporta chelismo classistz che come tale dovrebbe alle insidiose difficoltà del momento si ri-sowertire alle radici ogni pluralismo ed sponda innanzitutto respingendo nel modoogni metodo di democratica evoluzione. più fermo ogni accettazione di ricatto.Non spetta al Governo di entrare in po- Quale mai patteggiamento potrebbe es-lemiche ideologiche: quello che noi dob- sere tollerato - oltre che inibito dallabiamo .rilevare è che esistono uno o più coerenza della nostra identità costituzio-gruppi di persone che, operando nel buio, nale - verso gente le cui mani ancoraseminano morte e rovine, colpendo fred- grondano del sangue di Coco e della suadamente secondo un crudele calendario scorta, di Croce, di Palma, di Berardi,di terrore. di Casalegno e delle cinque vittime di Questo fenomeno, sulla cui esistenza le via Fani ?forze politiche si divisero a lungo, quasi I1 Governo considera suo impegno in-fosse una invenzione della propaganda in- derogabile l’applicazione della legge, conterpartitica, obbliga ad un migliore coor- la ricerca dei responsabili e la loro puni-dinamento operativo e ad un ripensamen- zione secondo i principi di legalità e cer-to e aggiornamento anche sulle tecniche tezza del nostro sistema giuridico, in ap-di lavoro degli apparati della pubblica plicazione di tutte le leggi dello Stato,sicurezza, da adeguare alla pericolosità di comprese quelle che offrono indulgenzaquesti nemici della società civile, awan- a chi, in modo attivo, receda dalla suataggiati purtroppo dal privilegio dell’at-’ attività criminosa e collabori al ripristinotaccante: di scegliere cioè il come, il dei diritti offesi.dove, il quando dei loro sanguinosi, bar- Ma va poi contrapposta al disegnobari delitti. eversivo una effettiva volontà di dare sem- Gioverà al riguardo anche la riorganiz- pre maggior vigore alla costruzione di unozazione dei servizi di informazione e di Stato giusto e idoneo a garantire il pro-sicurezza militare e interna, che è in avan- gresso sociale attraverso le leggi, nel ri-
  14. 14. Atti Parlamentari - 14684 - Camera dei Devutati VI^ LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978spetto generalizzato delle norme giuridi- cessi non siano tali da far perdere allache, sia costituzionali sia ordinarie. giustizia quel magistero orientativo che è La grande compattezza che su questi un fattore determinante di equilibrio ci-propositi si è manifestata tra i partiti vile. Da parte nostra, abbiamo di recentepolitici è un elemento determinante di legiferato per impedire intollerabili ingor-equilibrio. Come pure importante è il ruo- ghi e una defatigante cavillosità contro ilo dei partiti che non fanno parte della quali urtano anche la buona volontà edmaggioranza, senza dei quali l’opposizio- il senso di responsabilità dei giudici.ne potrebbe svilupparsi fuori del Parla- Parecchi colleghi, riecheggiando vocimento, assecondando proprio quelle ten- raccolte dalla stampa, chiedono se il Go-denze negative cui va la nostra deplora- verno sia a conoscenza di interferenze ozione. appoggi di origine straniera ai tentativi di eversione in Italia. Posso assicurare che PANNELLA. Giorgiana Masi ! ogni indagine in proposito è stata ed è esperita con la massima cura e con la ANDREOTTI, Presidente del Consiglio utilizzazione di tutti i mezzi possibili. Allodei ministri. E impossibile che, organiz- stato degli atti non abbiamo però elemen-zando meglio l’apparato statale e racco- ti documentabili da comunicare al Parla-gliendo le eccezionali opportunità di un mento, al quale non possono certo esseremomento parlamentare quanto mai re- riferite voci o confidenze. Poiché per al-sponsabile, non si riesca a restituire tran- tro nei giornali di alcuni paesi dove tuttaquillità alla vita degli italiani. Vi sono la stampa ha un ruolo almeno uflìciosoanche esigenze formative ed educative alla si sono rivolte - talora in polemica tranon violenza, per corrispondere alle quali di loro - precise accuse di corresponsa-chiediamo il concorso di tutti ed in par- bilità estere nelle vicende italiane, abbia-ticolare degli intellettuali. Non pare cor- mo invitato le sedi diplomatiche respon-rispondano a queste necessità del nostro sabili ad offrirci dati e collaborazione.popolo coloro che vanno farneticando di Se ne avremo (e al momento giusto,un funesto sistema repressivo che esiste- rispetto alle loro utilizzazioni), ne daremorebbe in questa Italia, la quale, semmai, conto alle Camere, insieme con le notiziesta pagando in tanti campi gli effetti di certe di altra provenienza.romantiche tendenze permissive. Onorevoli colleghi, se è vero che la Naturalmente il nostro impegno di pre- missione politica è un servizio che si ren-venzione e di vigilanza deve svolgersi in de alla comunità, in un momento cosìtutte le direzioni. E esatto, ad esempio, complesso e tormentato quale è quelloche, su elementi in possesso della magi- che stiamo attraversando, la dedizione distratura, siano state attivate alcune inda- ognuno di noi deve essere totale nellagini verso persone di estrema destra, di certezza di corrispondere ai massimi in-cui è cenno, in senso critico, nell’interro- teressi del popolo italiano, che ci ha elet-gazione dell’onorevole Rauti. Gli stessi to a suoi rappresentanti.processi agli eversori che si stanno fati- Di fronte a chi presume di alzare unacosamente celebrando in parecchie corti bandiera di guerra contro la Repubblicadi assise ed in altre sedi di giustizia at- dobbiamo opporre una limpida coscienzatestano da un lato l’imparzialità dello di costruttiva difesa democratica, impe-Stato e dall’altro la pericolosità di varia dendo ogni abuso nella evocazione del po-estrazione di questi nuclei, purtroppo an- polo e della sua giustizia. Chi osa direche armati, di attivismo antirepubblicano. che questi crimini vengono operati in Vorrei in proposito, senza sconfinare nome di una giustizia del popolo pro-nell’ambito di altri ordini statuali, o in- nuncia un’atroce bestemmia. I1 popolo ita-vadere altrui valutazioni di merito, che liano nulla ha da spartire con questi ne-dal Parlamento partisse un responsabile fandi misfatti. L’autentico popolo è quel-appello ai giudici perché i tempi dei pro- lo che va rinnovando giorno per giorno,
  15. 15. Atti Parlamentari - 14685 - Camera dei Deputati V I 1 LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978nella triste via Fani, divenuta ormai un ha certo chiesto di sapere qualcosa di ri-luogo votivo, l’omaggio spontaneo di fiori servato: sulle indagini la riservatezza sie di preghiere. B quello che il 18 marzo impone nel modo più assoluto. Abbiamosi è affollato, sino a gremirlo, nello ster- invece ripetutamente richiesto che il Go-minato piazzale di San Lorenzo, per ren- verno informasse ufficialmente il Parla-dere l’estremo omaggio ai servitori dello mento ed il paese, da questa aula, sui tra-Stato caduti in questa assurda battaglia. gici fatti, che indicasse le misure di carat-Quel popolo che, all’apparire dei cinque tere generale sul piano legislativo ed am-feretri, accolti dapprima da un impres- ministrativo, disposte o da proporre, persionante silenzio, non ha saputo tratte- combattere tale tipo di terrorismo.nersi dall’esplodere d’improvviso in un Chiediamo oggi che questo rapportoapplauso inatteso, espressione travolgente Governo-Parlamento sia costante.di una irrefrenabile commozione. Abbiamo rifiutato, combattiamo e con- E questo popolo che reclama da noi danniamo qualunque metodo che esauto-volontà e fermezza, nell’adempiere tutto ra il Parlamento, che istituzionalizza, co-intero il nostro sacro dovere (Applausi). me vero e proprio Governo i segretari dei cinque partiti della maggioranza, e tra- PRESIDENTE. L’onorevole Pazzaglia ha sforma questo, che è un grave affare difacoltà di dichiarare se sia sodisfatto an- Stato, in un affare di interesse partiticoche per le interrogazioni Rauti n. 3-02549, o, al massimo, interpartitico o comunqueRomualdi n. 3-02560 e Servello n. 3-02561, di regime.di cui è cofirmatario. I1 discorso ampio, sulla situazione ge- nerale dell’ordine pubblico, lo faremo in PAZZAGLIA. Siamo oggi chiamati a di- sede di esame di bilancio dello Stato, co-scutere non degli aspetti umani di questa sì come parleremo lungamente, in un mo-drammatica vicenda, anche se essa è vis- mento successivo, sia della cosiddetta leg-suta intensamente da ognuno di noi; dob- ge Reale-bis, sia del decreto-legge che sfac-biamo pensare, parlare, operare come r a p ciatamente viene chiamato <antiterrori- (presentanti politici del popolo, in uno smo D. Oggi ci limitiamo agli aspetti emer-Stato contro il quale è stato da tempo genti dal sequestro dell’onorevole Moro esferrato un attacco sovversivo, è stata dalla strage della sua scorta.scatenata una guerra da chi ha raccolto a Ad esempio, sono sconcertanti le diret-piene mani le istigazioni all’odio ed alla tive e i modi di organizzazione delle scor-lotta di classe, le predicazioni ideologiche te; preoccupanti i silenzi dei servizi didi sinistra. E in questa posizione che io pubblica sicurezza, che non hanno rispo-mi accingo a replicare alla risposta del sto per lungo tempo ad un nostro espo-Presidente del Consiglio, risposta che fin nente che dava l’allarme il 16 marzo; ri-da ora dichiaro del tutto insodisfacente, dicole le perquisizioni giudiziarie operatese non addirittura deludente. In questo in direzione opposta, mentre le Brigateatteggiamento guardo all’ordine pubblico, rosse effettuavano il sequestro; inaudito ilalla vicenda, alle indagini, al comporta- trasferimento dei veicoli usati dai briga-mento che dovremo tenere nell’avvenire, tisti rossi per il sequestro, nelle zone pre-alle misure di ordine generale. sidiate; incredibili le versioni date al ri- In qualità di rappresentanti del popo- guardo. Da queste vicende sono emerse la-lo, noi svolgiamo (diamo atto al Presi- cune paurose, per cui ogni cittadino, chia-dente del Consiglio di averne voluto rico- mato a confrontare la propria posizionenoscere l’importanza) un ruolo essenziale di non protetto con quella di chi di talein questo momento: quello di stimolo e protezione fruisce, trema ! I1 Parlamentodi controllo, che è caratteristico di una deve finalmente garantire ai cittadini si-opposizione ferma. Se il Governo ha fi- curezza e protezione. Se la drammatica vi-nalmente parlato in Parlamento, lo si de- cenda non dovesse indicare altro, non do-ve alla tenacia del nostro gruppo, che non vesse ad esempio indicarci dove siano le
  16. 16. -Atti Parlamentari -_ - 14686 - I- Camera dei Deputati - vn LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1998gravi responsabilità con il dire quanto va- liano, può ritenersi avere gravità politicane siano state le parole di garanzia e tu- particolare. E potremmo, volendo, aggiun-tela della sicurezza dei cittadini, pronun- gere anche altre considerazioni. Purtutta-ciate in passato dai responsabili governa- via il discorso da fare è soltanto uno, ditivi ed anche amministrativi dell’ordine estrema ed assoluta fermezza: con le Bri-pubblico, certo deve dire che, a situazioni gate rosse o con qualunque altro terrori-di siffatta gravità, devono corrispondere sta non si tratta! Lo Stato, dico qualun-provvedimenti energici, decisi, eccezionali cpe Stato, che voglia difendere il proprionell’ambito delle norme costituzionali. prestigio, come spesso si dice, o più esat- In questo odierno dibattito, anche per tamente la propria sovranità, l’ordine co-i riferimenti espliciti che ha fatto ad stituito, il valore delle sue norme, le fun-esso il Presidente del Consiglio, acquista zioni o le prerogative delle sue istituzioni,particolare rilievo la corrispondenza del- non tratta con i sovversivi, non tratta conl’onorevole Moro dall’isolamento e dalla i terroristi. Mai !barbara segregazione. Qualunque condizio- Per chi non volesse credere a questone abbia determinato questa corrisponden- imperativo politico, aggiungerei che ilza - e non vogliamo mettere in dubbio ((no )) fermissimo alle trattative è anchei giudizi degli esperti - essa si esprime nel una tutela per tutti i cittadini. L e tratta-senso dell’esistenza di una possibilità di tive aprirebbero infatti la speranza di ri-trattativa da svolgere, magari non ufficial- petere risultati analoghi, e determinereb-mente da parte degli organi dello Stato bero conseguentemente rischi per altri cit-italiano, ma da sollecitazioni dal Gover- tadini, politici e non, e la spirale dei se-no agli organi della Chiesa, o ad organiz- questri diverrebbe irrimediabilmente inar-zazioni che a ciò si prestino. In breve, iestabile.questa corrispondenza contiene una vera e 11 no (( )alle trattative è anche un )propria ipotesi di trattativa. incentivo alla liberazione sollecita dell’ono- Occorre quindi pronunziarsi, così come revole iWoro, il sequestro ulteriore del qua-si è pronunziato il Governo, su questo ar- le non serve a fini esclusivamente sower-gomento, anche da parte dell’opposizione, slvi.avendo ben chiari e fermi alcuni concetti: Ma il <c no 1) dev’essere fermo, e nonnon vi sono diverse categorie di vittime soltanto a parole, e senza riserve mentali.dei sequestri, di tale tipo di barbarie, né Si parla, oggi più che in altri giorni, disotto il profilo di quello che si può fare trattative private: non sono accettabiliper liberare un ostaggio, né sotto il pro- consensi o tolleranze per trattative priva-filo di come si deve punire il delitto. te, forme surrettizie della trattativa ufli- La liberazione dell’onorevole Moro, sul ciale. Da parte dello Stato, si badi, si bloc-piano umano e civile, interessa la società ca, attraverso le disposizioni di magistrati,non di più della liberazione di un bimbo il denaro per i riscatti, cioè si impedi-sequestrato. Sulla base di questa logica scC1i0, attraverso decisioni degli organisaaa pub essere definito perciò vergognoso dcllo Stato, le trattative private. Nessunoed inaccettabile il fatto che il Governo, potrebbe giustificare un atteggiamento tol-con il decreto cc antiterrorismo D, abbia sta- lerante o permissivo in un affare di Statobilito la maggiore gravità di un sequestro da parte del Governo o da parte di uo-a fini di terrorismo rispetto ad un seque- mini politici.stro di un bimbo a fini di estorsione. I1 problema della reazione all’atto di Altra cosa è l’aspetto politico che vie- terrorismo non è neanch’esso né tecnico,ne in evidenza. L’onorevole Moro è il pre- né umano: è politico. S i potrà discuteresidente del maggior partito italiano. Senza a lungo sulla validità o meno di una de-con ci6 fare comparazioni tra uomini, n C temilinata misura; si potrà discutere seFra altre cariche di partito, possiamo dirz siil opportuno, ad esempio, che il Capoche il sequestro di lui, in quanto investi- dello Stato, in applicazione dell’articolo 5 to di tale carica nel maggior partit.0 ita- dc: codice penale militare, dichiari appli-
  17. 17. Atti Parlamentari - 14687 - Camera dei Deputati VII LEGISLATURA - DISCUSSIGXI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978 cahili le norme di quel codice di guerra zioni libere e degli interrogatori senza ga- e le relative sanzioni previste, ivi compre- ranzie, che, fra l’altro, si risolveranno a sa la pena di morte. danno dei ladruncoli e non certo dei bri- Un paese civile non risponde alla guer- gatisti rossi, che si dichiarano prigionie- ra barbara con la guerra; e guerra signifi- ri politici e non si fanno interrogare.ca morte, con soltanto da una parte. Non Predisponga, invece, seriamente tuttovi farò un riferimento preciso, ma bastcrà un pacchetto di misure non solo a livel-guardare il trattamento che la Convenzio- l nazionale, ma a livello europeo, sul one di Ginevra riserva - ne parla esplicita- terrorismo, in modo che il Presidente del mente - a chi compie atti di tortura, di Consiglio possa recarsi a Copenaghen nei sequestro di persona, di attentato alla vita, prossinii giorni con un’impostazione cheper rendersi conto che sul piano interna- non isoli ulteriormente il nostro paesezionale ed interno la reazione più dura proprio nel momento in cui l’ingresso delnon è soltanto necessaria, ma è anche le- partito comunista nella maggioranza de-gittima. termina sfiducia e preoccupazione in tut- Senza che si violi alcuna legge, noi to il mondo occidentale. E venga frequen-chiediamo la reazione dura, ferma ed in- temente in Parlamento a dire quali sonotelligente. Ancora non C’è stata! le misure che via via possono apparire Anche in questa vicenda il gruppo del necessarie o che fanno parte di questoMovimento sociale italiano-destra naziona- cc pacchetto >>.le ha dimostrato di svolgere il ruolo im- I1 dialogo con la opposizione non soloportante di opposizione con alto senso di è possibile, ma è necessario in questoresponsabilità. Abbiamo limitato i nostri momento. Non si chiuda, il Governo, ininterventi nel dibattito per la fiducia data un serragli0 di regime che oltre tutto èla drammaticità del momento, anche se strumento di omertà; denunzi con chia-una. svolta politica come quella che è sta- rezza quello che ormai tutti dicono suita realizzata il 16 marzo giustificava l’am- collegamenti internazionali, evidentissimi,pio dibattito al quale ci accingevamo. Non che la stampa cattolica ha messo in lucealtrettanta responsabilità ha avuto il Go- questi giorni. Curcio è stato o no adde-verno di fronte ad una nostra legittima strato in Cecoslovacchia? Un ex ministrorichiesta di immediato dibattito in Parla- italiano sa tutto o non sa tutto? I ser-mento sul sequestro Moro. Dopo le no- vizi segreti italiani consegnarono o no unstre reiterate pressioni è stato, per la ve- rapporto nel 1975 sulla complicità dirità, ottenuto questo risultato, cioè il Go- Praga? Vi fu o non vi fu un vertice avcmo è stato costretto a cedere anche palazzo Madama? E vero o è falso tuttoper la mediazione del Presidente della Ca- questo ? Non si rinvii ad ulteriori accer-mera. tamenti quello che si dovrebbe già cono- Saremmo tentati di dire ad un Gover- scere e non si dovrebbe tacere. Perchéno che ha sfuggito il Parlamento: sbriga- si tace? Che cosa si fa al riguardo?tevela da voi, non cercate solidarietà, né Nulla! Neppure si parla di una eventua-consigli, né sostegni in questo momento. le azione di c( pulizia nelle ambasciate, ))Diciamo invece subito, anticipando quan- se è vero - come ampiamente si dice -to più ampiamente avremo occasione di che numerose spie vi si annidano.dimostrare: non vi illudete di poter con- Per quanto riguarda le complicità in-trabbandare come misure antiterrorismo terne non ci si limiti a sporadiche retatele misure persecutorie o poliziesche che un giorno prima del dibattito parlamen-il Governo ha messo a disposizione dei tare, retate che certamente colpiscono am-comunisti con il decreto-legge recentemen- bienti complici, favoreggiatori delle Bri-te emanato. gate rosse, che, già da tempo, avrebbero Diciamo al Governo di non credere di dovuto essere colpiti perché sicuramenterisolvere il problema della lotta al terro- responsabili dei più efferati delitti awe-rismo con gli strumenti delle intercetta- nuti a Roma. Ma si denunzino con co-
  18. 18. Atti Parlamentari - 14688 - Camera dei Dewutati VII LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978raggio le complicità interne più elevate, rogazioni e non a interpellanze, sminuz-come quelle di stampa, quelle, per non zando, una volta di più, come fate dafar nomi, del Quotidiano dei Zavoratori. quattordici mesi, in una litania di comu-Si riprenda in esame la stretta e fitta nicazioni senza possibilità- di vera rispo-rete di rapporti di quasi tutta la ultra- sta, quello che dovrebbe essere un auten-sinistra con i comunisti e i socialisti in tico dibattito sull’ordine pubblico, che danumerose occasioni, dalle manifestazioni quattordici mesi avete negato al paese.locali al raduno di Bologna. Voi e la vostra maggioranza, da quattor- C’è bisogno di altro per dire che non dici mesi, malgrado gli impegni assunti invi è possibilità di confidare che questa sede di Conferenza dei capigruppo e quimaggioranza possa condurre efficamente in aula, non avete tollerato che il Parla-la lotta al terrorismo nelle direzioni in mento repubblicano vi desse il sostegnocui tale lotta deve essere condotta ? delle sue critiche, delle sue polemiche, Da ciò, la maggiore importanza della delle sue opposizioni; e non avete cosìnostra battaglia, che non si ferma qui, consentito all’opposizione nonviolenta dionorevoli colleghi: critica, stimolo e con- esprimere essa, in questa sede, le suetrollo sul Governo saranno costanti, la preoccupazioni e le sue indicazioni alter-vigilanza sarà massima, la fermezza as- native. Così, oggi ve le ritrovate, trasmes-soluta. se dai vostri servizi di Stato, abbinate ai La possibilità di ritorno di un clima crimini dei violenti: le cose che tantedi pace e della sicurezza nel nostro pae- volte noi abbiamo detto qui vengono ri-se sono subordinate ad uno sforzo con- prese e G condite P, nell’ambito delle cro-vinto di tutti i cittadini verso una svolta nache del processo di Torino: come lapolitica che consenta di difendere e di condizione delle carceri, che oggi diventavalorizzare le libertà civili e politiche, di alibi suggestivo per i criminali di Torino.difendere lo Stato e di fargli vincere una I1 modo in cui avete tentato di rispondereguerra difficile e dura: senza tutto que- in questi quattordici mesi vi ha portatosto, l’avvenire del nostro popolo sarà an- solo ‘ a delle sconfitte: è l’unica cosa checora pii1 buio di quanto gli accordi di oggi possiamo registrare.marzo ci facevano e ci fanno temere In quattordici mesi non avete voluto(Applausi dei deputati del gruppo del un dibattito sull’ordine pubblico e non ceMSI-destra nazionale). lo consentite neppure oggi: né ce lo con- sentirete fra quattro giorni, perché mentite PRESIDENTE. L’onorevole Pannella ha quando lo rimandate al momento dell’esa-facoltà di dichiarare se sia sodisfatto an- me del bilancio dello Stato, visto che inche per le interrogazioni Faccio Adele quella sede non avremo il tempo di faren. 3-02602, Bonino Emma n. 3-02603, e un vero ed autonomo dibattito sull’ordi-Mellini, n. 3-02604, di cui è cofirmatario. ne pubblico. La realtà, colleghi della maggioranza, è PANNELLA. Signor Presidente, signor che da quattordici mesi questa maggio-Presidente del Consiglio, noi fummo i soli, ranza, questo Governo, questo Stato sonoil 16 marzo scorso, a rifiutare di ridurre battuti dalla criminalità politica di po-in ossequio al diktat delle Brigate rosse che decine o centinaia di delinquenti, diun dibattito, che avrebbe dovuto essere in- criminali che hanno scelto la politica del-vece più approfondito e sereno, sulla po- l’assassinio come politica alternativa, allalitica e sul Governo di cui il nostro pae- quale voi avete consentito di installarsise aveva bisogno, così come ne ha biso- nel paese come unica opposizione chegno in questo momento, per combattere la avesse il diritto di esprimere il suo pen-criminalità politica e comune. siero. Riteniamo che anche questo dibattito Al di là di ogni ipocrisia, signor Pre-di oggi sia una finzione, frutto della scel- sidente del Consiglio, si deve dire che oggita che avete fatto di rispondere ad inter- l’unico veicolo per portare una politica al-
  19. 19. Atti Parlamentari - 14689 - Camera dei Deputati VTI i-ixrsLAruRA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978ternativa al giudizio del paese (magari noi leggiamo sul Corriere della Sera, superché la condanni fino in fondo) è rap- L a Stampa, ai brigatisti rossi - quantopresentato dal fatto che queste dichiara- piuttosto al fatto che noi siamo riuscitizioni vengano accompagnate dal corpo di ad affermare la convenienza, l’opportuni-un assassinato. Allora, sì, scattano la vo- tà, la moralità maggiore e la forza distra televisione, la vostra stampa, la vo- metodi non violenti.stra comune ideologia, che dimostrano co- Non. andremo avanti molto a lungo:me in realtà la vostra convinzione è la di nuovo nelle carceri, Della Chiesa, ostessa del collega Almirante; cioè che agli no, Cossiga o Bonifacio o no, signorassassini si debba rispondere con l’assas- Presidente del Consiglio, la situazione, an-sinio, non in nome di uno Stato di diritto, che lì, andrà mutando ben presto.ma in nome di una concezione etica dello Avete fatto strage di verità, avete fat-Stato e del potere, che non è semplice- to strage di legalità. Siete troppo disin-mente quella del Movimento sociale italia- volti: signor Presidente del Consiglio, iono, ma che sta affermandosi sempre di più non le consento di evocare ((certe ro-come quella del vostro Stato. mantiche tendenze permissive come cau- )> Signor Presidente del Consiglio, voi po- se di concorso di colpa, se non di dolo,tete continuare a d ilhdervi di essere furbJ neii’altuaie situazione come lei ha fatto.e buoni uomini di Governo consentendo Vi sono invece certe certissime cinicheche si trattino in un certo modo nelle pratiche elusive proprie di chi crede nel-carceri le opposizioni non violente. Lei, le armi autoritarie, nel Governo autori-signor Presidente del Consiglio, può rite- tario, che essi producono momenti di per-nere di aver fatto un‘ottimo affare chiu- missività di classe, o di ipocrisia, o didendo la crisi di Governo pagando il solo altra natura. Nello Stato di diritto e inprezzo - perché altri non ne avete pa- chi lo propugna come noi, non v’è mar-gati - della liquidazione dei referendum, gine per il permissivismo, non vi sonodella beffa ai 6 milioni di cittadini che casistiche gesuitiche o laiche che consen-avevano apposto le loro firme autenticate tano dei canoni di permissività. La leggealle richieste di referendum. Non crede- dovrebbe essere uguale per tutti. Ma, si-telo ! State per essere battuti, stiamo per gnor Presidente del Consiglio, proprio ieriessere battuti per colpa vostra noi oppo- in questa Roma è stata fatta la prima re-sizione non violenta dalla opposizione tata (e l’llnitù oggi se ne duole !) in ba-violenta, perché voi state istigando alla se al decreto-legge che andremo, o me-disperazione, alla rabbia, al disprezzo del- glio che andrete ad approvare! Quandola legge, le migliaia di ragazzi che ave- organizzate queste risposte, voi credete ve-vano scelto piuttosto che la P. 38, la ma- ramente di prepararvi ad essere i vin-tita o la penna attorno ai tavoli, per le centi, usando proprio le armi per le qua-strade, sui marciapiedi, facendo propagan- li siete stati battuti ?da ad un istituto costituzionale che era Signor Presidente del Consiglio, in que-stato usato solo dal professor Gabrio Lom- sti venti giorni vi è stato l’errore (vera-bardi e mai, invece, per iniziativa di altre mente l’errore: lo dico da e a questiforze democratiche costituzionali. banchi) dell’autogratificazione. Quando il Questo è il bilancio! Cosa andremo a 16 marzo siamo riusciti e si è riuscitidire, signor Presidente del Consiglio ? Se tutti quanti ad assicurare quella rispostail ministro dell’interno, se il ministro del- organizzata spontanea e, se volete, an- (( ))la giustizia si occupassero di queste co- che popolare, certamente era giusto sot-se... forse sapreste ed avreste già detto tolineare l’importanza di questa mobilita-che nelle carceri se sono state sospese e zione. Ma adesso dobbiamo trarre il bi-se sono state a lungo battute le rivolte lancio di questi venti giorni, della vostraviolente ciò non è stato dovuto ai vo- opera di Governo e di maggioranza; sie-stri generali Della Chiesa - i quali dan- te convinti, colleghi e compagni, che leno alibi, quegli alibi tremendi che oggi Brigate rosse, giorno dopo giorno, non
  20. 20. Atti Parlamentari - 14690 - Camera dei Deputati VII LEGISLATURA - DISCUSSIONI - SEDUTA DEL 4 APRILE 1978stiamo guadagnando altro terreno ed al- ;he giustificavano poi in quei signori las-tro spazio ? Siete convinti che il messag- s ù della stampa, anche la loro censura,gio firmato dalle Brigate rosse - che era oltre che la totale, continua censura darivolto a duecento persone e che invece parte dei servizi di Stato. E adesso lei,è giunto a cinquanta milioni di persone, signor Presidente del Consiglio, dai sei operché immediatamente è stato trasmes- sette mesi usa la nuova parola nonviolen-so da tutti i servizi di Stato e da quella za. A proposito, i non-violenti la usanostampa di regime che è la stampa sov- tutta attaccata, signor Presidente: è unavenzionata, e che senza questa (c promo- parola sola. Ma cos’è la nonviolenza conzione >> di Stato sarebbe stato una procla- chi le siede in questo momento accanto,mazione ideologica abbastanza insulsa - signor Presidente del Consiglio, la nonvio-non contenga anche degli elementi sugge- lenza con la realtà della violenza del pro-stivi ? Vi è, infatti, un fondo di verità in cesso sul 12 maggio dell’anno scorso! Leiquelle critiche; si tratti di quelle stesse dice: si concorre in un modo diverso con-critiche che erano state avanzate da par- tro il crimine, la violenza e l’assassinio.te radicale, ma che la gente non ha mai Lei crede che chi andava alla festa diconosciuto come critiche radicali; e che piazza Navona per firmare e udire musicasi abbinavano proprio alla predicazione ed è stato sottoposto al tentativo di stra-della non-violenza come unica risposta a ge, che non si è verificato in modo piùvoi per quelle colpe e per quegli errori ampio e più cruento: ci sono stati 14che noi .vi attribuivamo, e che oggi an- feriti gravi da colpi di arma da fuoco,che quelli evocano. Nel momento in cui una persona assassinata, altri 80... Ebbene,queste critiche, che avete soffocato venen- ancora oggi non è stato sentito nemmenodo da noi, vengono avanzate da chi pra- un testimone dei 150 che su tutto il corsotica l’assassinio, d’un tratto il vostro Sta- di quella giornata possono testimoniare;to presenta brecce e falle dappertutto. E da deputati non più solamente di demo-davanti a quel testo, trogloditico ma an- crazia proletaria e del partito radicale,che suggestivo - perché fumettistico, per- ma anche di altri settori, perché oggi fi-ché della cultura di oggi dei Diabolik e nalmente le bocche si slegano rispetto a di altri personaggi di questo genere - quella situazione. quanti ragazzi - e no - ,dopo averlo let- Quindi, io ripeto che noi tutti dovre-to, davanti allo schifo che abbiamo at- mo impegnarci quando discuteremo del- torno, non avranno detto, a torto o no, l’ordine pubblico. E fino a quando - an- che in fondo i brigatisti hanno qualche cora una volta - quante volte ha sentito o molte ragioni ? E chi legge sul Corrie- questa solfa radicale, signor Presiden- (( )) re deZ2a Sera la cronaca di ieri del pro- te del Consiglio ! - fino a quando non cesso di Torino non può forse arrivare ci curveremo a vedere chi siano stati i alle stesse conclusioni ? Credete che le responsabili della strage di Peteano, della Brigate msse non continuino a crescere ? morte di quei carabinieri e non ci occu- Ma perché, compagni e colleghi? peremo - una per una - della strage di Perché quelle stesse cose sulle carceri, Trento e delle tante altre, quale che sia quelle stesse cose sulla realtà, a volte, stata la sentenza della magistratura, chi della repressione che qui vengono dette - pub garantirci davvero che noi sappiamo e sono state dette per giustificare l’alter- chi sono le Brigate rosse? Potremo mai nativa nonviolenta, per giustificare un modo saperlo ? diverso di vivere tutti insieme e di essere D’un tratto, da quando la sinistra vi Stato - quelle cose n m le hanno mai co- porta i voti, qui in Parlamento sorge il nosciute quando sono state dette all’inter- problema sempre più urgente di capire no del Parlamento. Quelle cose sono state come sia possibile la vostra inefficienza, censurate, sono state ritenuto smodate ed perché nessuno certo - io per lo meno no, estremistiche. Sono stati censurati gli signor Presidente del Consiglio - pensa(( estremismi )> del linguaggio dei radicali, che lei voglia proteggere chissà chi e quin-

×