Your SlideShare is downloading. ×
0
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Presentazione Project Work
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Presentazione Project Work

5,063

Published on

Published in: Education, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
5,063
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
49
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Presentazione Project Work La didattica multimediale
  • 2. <ul><li>Il Gruppo Scirocco e i ruoli </li></ul><ul><li>A turno ogni componente ha svolto anche il </li></ul><ul><li>ruolo di Cronometrista. </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving Ruolo cooperativo Componente Segretaria Bonomo Ilenia Gestore della comunicazione Rocchi Andrea Documentalista Sandra Beatriz Ortega Navas
  • 3. <ul><li>Modalità di lavoro. </li></ul><ul><li>I principi del cooperative learning: </li></ul><ul><li>1. la leadership distribuita; </li></ul><ul><li>2. la responsabilità individuale; </li></ul><ul><li>3. l’ interdipendenza positiva; </li></ul><ul><li>4. l’ interazione costruttiva; </li></ul><ul><li>5. lo sviluppo delle abilità sociali; </li></ul><ul><li>6. la revisione di gruppo. </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 4. <ul><li>Project work: la macroprogettazione </li></ul><ul><li>il titolo : il corso di didattica multimediale (400 ore) </li></ul><ul><li>gli obiettivi : (200 ore) </li></ul><ul><li>- fornire ai partecipanti conoscenze e competenze relative alle nuove tecnologie multimediali da affiancare alla didattica tradizionale; </li></ul><ul><li>- il partecipante al corso sarà in grado di progettare, gestire e coordinare attività didattiche in contesti scolastici scegliendo e applicando la metodologia e la tecnologia più idonea, con un attenzione particolare ai contesti caratterizzati da multiculturalità al fine di favorire riflessioni e pratiche di integrazione; </li></ul><ul><li>- fornire al partecipante la possibilità di uno stage formativo (150 ore) </li></ul><ul><li>I contenuti principali : </li></ul><ul><ul><li>modulo intercultura;   </li></ul></ul><ul><ul><li>modulo didattico; </li></ul></ul><ul><ul><li>modulo di cooperative learning; </li></ul></ul><ul><ul><li>modulo informatico; </li></ul></ul><ul><ul><li>modulo tecnologico-multimediale; </li></ul></ul><ul><ul><li>modulo FAD (50 ore)   </li></ul></ul><ul><li>L’ utenza potenziale: docenti della scuola media inferiore, disoccupati, inoccupati, o occupati. </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 5. <ul><li>Project work: </li></ul><ul><li>la microprogettazione del modulo FAD </li></ul><ul><li>Titolo : Nuovi strumenti del WEB. </li></ul><ul><li>Macrobiettivi : </li></ul><ul><li>acquisizione e consolidamento di abilità relative all&apos;utilizzo degli strumenti caratterizzanti il WEB 2.0; </li></ul><ul><li>creazione di un clima cooperativo all&apos;interno del grupo di lavoro; </li></ul><ul><li>autovalutazione delle attività realizzate. </li></ul><ul><li>Durata : 50 Ore </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 6. <ul><li>Project work: </li></ul><ul><li>la microprogettazione del modulo FAD </li></ul><ul><li>Obiettivi: </li></ul><ul><li>• acquisizione e conoscenza degli strumenti del WEB 2:0: Wiki; Google (Gmail, GoogleDocs, Spreadsheets, Pagecreator, Blog, Forum, Chat... </li></ul><ul><li>• Utilizzare le conoscenze di base relative al Cooperative Learning per creare un clima cooperativo all&apos;interno del gruppo di lavoro. </li></ul><ul><li>Target: Insegnati di scuola media inferiore. </li></ul><ul><li>Valutazione budget: vai alla tabella </li></ul><ul><li>Definizione della modalità di E-Learning da adottare: modalità blended: 50 ore di FAD. </li></ul><ul><li>Individuazione delle forme di collaborazione e di </li></ul><ul><li>comunicazione da attivare: </li></ul><ul><li>• verso la piattaforma Maestra: elementi di comunicazione: chat, forum, posta e la bacheca; </li></ul><ul><li>• account personali di posta elettronica, gmail, blog, wiki, siti. </li></ul><ul><li>Scelta della piattaforma: maestra </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 7. <ul><li>Project work: </li></ul><ul><li>la microprogettazione del modulo FAD </li></ul><ul><li>Individuazione dei contenuti </li></ul><ul><li>unità 1: il cooperative learning </li></ul><ul><li>- individuazione degli elementi del cooperative learning; </li></ul><ul><li>- esercitazioni di gruppo. </li></ul><ul><li>unità 2: elementi di informatica </li></ul><ul><li>- navigazione web; </li></ul><ul><li>- posta elettronica; </li></ul><ul><li>- differenze tra web 1.0 e web 2.0 </li></ul><ul><li>- gli strumenti del web 2.0 </li></ul><ul><li>- wiki, </li></ul><ul><li>- blog, </li></ul><ul><li>- G-Mail </li></ul><ul><li>- Google Docs &amp; Spreasheets </li></ul><ul><li>- Page Creator </li></ul><ul><li>- Google Earth </li></ul><ul><li>unità 3:strumenti tecnologico-multimediali : </li></ul><ul><li>- e-learning; </li></ul><ul><li>- tecnologia della Fad; </li></ul><ul><li>- didattica multimediale e processi cognitivi. </li></ul><ul><li>Organizzazione dei contenuti </li></ul><ul><li>Individuazione degli oggetti multimediali da utilizzare </li></ul><ul><li>- testi: power point, html; </li></ul><ul><li>- audio; </li></ul><ul><li>- immagini; </li></ul><ul><li>- filmati Captivate; </li></ul><ul><li>- animazioni. </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 8. <ul><li>Project work: Punti di forza </li></ul><ul><li>destinatari: i docenti della scuola media inferiore, riflessione: le conoscenze teorico-pratiche in ambito di nuove tecnologie, porta a ripensare al modo di fare di didattica nella scuola, rivolta ad allievi sempre più informatizzati e appartenenti a contesti multiculturali. </li></ul><ul><li>metodologia blended per il modulo fad garantisce ai destinatari abituati alla formazione in presenza di seguire un percorso guidato e assistito in aula e allo stesso tempo di esercitarsi ad apprendere a distanza attraverso l’utilizzo della piattaforma maestra, che riproduce la classe in modo virtuale. </li></ul><ul><li>stage formativo da svolgere all’interno di strutture scolastiche/educative che offrono percorsi formativi supportati dall’ alta tecnologia e aiutano i partecipanti ad assumere uno sguardo nuovo, derivante dall’ assunzione di un ruolo diverso come quello dello stagista, e ad osservare, riflettere e sperimentare nella pratica l’utilizzo della didattica multimediale, ripensando quindi alla personale pratica didattica quotidiana.  </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 9. <ul><li>Project work: Punti di criticità </li></ul><ul><li>Fornire una descrizione più dettagliata dei contenuti delle lezioni in presenza dell’intero percorso formativo e della microprogettazione del modulo fad per una precisa valutazione delle risorse umane, economiche e delle tempistiche che il percorso richiede; e per permettere all’utente di avere una chiarezza maggiore della mappa formativa per sapersi collocare in ogni momento all’interno del percorso. </li></ul><ul><li>Attenzione alla formazione delle abilità sociali e di comunicazione per consentire un’ efficace apprendimento del cooperative learning.  </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 10. <ul><li>Project work: OAA (Oggetto Autonomo di Apprendimento) </li></ul><ul><li>Argomento: il Web 2.0, un modo alternativo di intendere il Web. </li></ul><ul><li>Metodologia Power Point (slides) </li></ul><ul><li>Struttura: </li></ul><ul><li>valutazione in ingresso: test vero/falso per verificare le preconoscenze richieste per l’accesso al percorso, in questo caso le conoscenze dell’informatica di base; </li></ul><ul><li>l’ introduzione: prepara l’utente ad accogliere nel miglior modo possibile i nuovi saperi relativi al web 2.0, al fine di creare contenuti all&apos;insegna della condivisione, della collaborazione e della partecipazione attiva utilizzando le nuove tecnologie strumentali.  </li></ul><ul><li>le unita’ di contenuto: tre nuclei omogenei di conoscenza che riguardano la descrizione del web 1.0 e del web 2.0 e le differenze tra queste modalità del web;   </li></ul><ul><li>il bilancio : contiene il riassunto di ciò che è stato appreso nell’OAA;  </li></ul><ul><li>la valutazione in uscita: sezione finale del percorso formativo dove l’utente può verificare attraverso test a scelta multipla e vero/falso le conoscenze acquisite durante il percorso formativo.  </li></ul><ul><li>Approfondimenti.   </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 11. <ul><li>Project work: OAA </li></ul><ul><li>I principi : </li></ul><ul><li>autonomia dagli altri elementi; </li></ul><ul><li>riutilizzabilità; </li></ul><ul><li>uniformità. </li></ul><ul><li>OAA è articolato in due livelli : </li></ul><ul><li>saperi sintetici : </li></ul><ul><li>frequenza in aula </li></ul><ul><li>simulazione della presenza </li></ul><ul><li>saperi analitici: </li></ul><ul><li>studio autonomo </li></ul><ul><li>materiali e metodi tradizionali </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving
  • 12. <ul><li>Project work: problem solving </li></ul><ul><li>Il project work ha superato diversi momenti di difficoltà </li></ul><ul><li>per la decrescente qualità sia della comunicazione tra i </li></ul><ul><li>membri, fondamentale per la formazione a distanza, sia della </li></ul><ul><li>collaborazione degli stessi al progetto. </li></ul><ul><li>La messa in atto del problem solving ha rimotivato i </li></ul><ul><li>partecipanti e il gruppo ad arrivare al raggiungimento degli </li></ul><ul><li>obiettivi iniziali. </li></ul>Microprogettazione Gruppo Scirocco Cooperative Learning Macroprogettazione Punti di forza Punti di criticità OAA Problem solving Controllarsi Comunicare Autovalutarsi Problem solving

×