0
GIORNALI FEMMINILI ONLINE Ilaria Belloni 744769
Indice <ul>1- STORIA DELLA RIVISTA 2-EDITORIA VS WEB 3- DONNA MODERNA 4- VOGUE 5- CONCLUSIONI </ul>
LA RIVISTA <ul><li>La rivista  è una pubblicazione periodica , che tratta di argomenti riguardanti un particolare settore ...
Sono considerati riviste i giornali settimanali, mensili e annuali, tutti esclusi i quotidiani.
La rivista  è  un mezzo di comunicazione di massa  a stampa e online. </li></ul>
STORIA DELLA RIVISTA <ul><li>Il primo periodico  che può essere assimilato alle moderne riviste è stato il settimanale “ L...
si interessava prevalentemente di questioni politiche e diplomatiche. </li></ul>
STORIA DELLA RIVISTA XVIII Secolo <ul><li>In  Francia   il secolo dell'illuminismo fu eccezionalmente fecondo di riviste  ...
In  Inghilterra  si svilupparono invece riviste rivolte alla nascente  borghesia commerciale
Le  riviste italiane  si modellarono su quelle francesi e inglesi  ed ebbero quindi, come i modelli stranieri, natura e fi...
Importanti riviste di costume apparvero nella seconda metà del XVII secolo. </li></ul>
STORIA DELLA RIVISTA XIX Secolo <ul><li>La  crisi ideologica e politica  che si era stabilita nell'età della Restaurazione...
In  Italia la censura , in quest'epoca, rappresentò un grave colpo per la diffusione delle idee liberali. L'unità d'Italia...
STORIA DELLA RIVISTA XX secolo <ul><li>La  diffusione dei mezzi di comunicazione di massa  ha influito relativamente poco ...
La  caduta del fascismo e la liberazione  diedero vita a un risveglio culturale rigoglioso:a partire dagli anni '50  nacqu...
STORIA DELLA RIVISTA XXI secolo La  diffusione di Internet  e l'introduzione di nuovi mezzi digitali dell'informazione, qu...
PARERI SUL FUTURO DEL MONDO DELL'EDITORIA SU WEB <ul><li>Zamperini ,  esperto di nuove tecnologie, ha dichiarato di essere...
È  proprio l’utente a selezionare e a far vincere la professionalità. Weekipedia è un esempio di professionalità che ha vi...
Zamperini è un amante del libro, ma sostiene che  un libro, web o cartaceo che sia, è importante per il suo contenuto . IL...
PARERI SUL FUTURO DEL MONDO DELL'EDITORIA SU WEB DELLO STESSO PARERE . . . <ul><li>FLORINDO RUBETTINO ,  Direttore editori...
MATTIA GAROFALO   della Codice Edizione, che sostiene che  il libro è stato rafforzato dal  web e dalla presenza di mercat...
“ Il giornale edito nel web raggiunge in tempo reale ogni angolo del mondo e, in una società globalizzata, non può che ess...
La rivista nel web <ul><li>Un’ informazione istantanea, globale e interattiva , notizie inserite dagli internauti, filtrat...
EVOLUZIONE DELL'EDITORIA NEL WEB <ul><li>Nel 1996 in Italia venne pubblicato per la prima volta sul web un giornale cartac...
L’attenzione verso i “new media” e le nuove tecnologie si è fatta via via crescente, e sempre maggior rilievo hanno assunt...
INNOVAZIONE WEB 2.0 NELLA STAMPA <ul><li>Sistemi di semplificazione del processo di diffusione dei contenuti, come i forma...
La  possibilità per gli utenti di contribuire e alimentare il web  con contenuti propri, ne ha amplificato enormemente il ...
I  destinatari dei siti internet, non più solo meri fruitori della rete, sono diventati una vera e propria fonte di valore...
LA STAMPA NEL WEB 2.0 <ul><li>Tutti i principali giornali si sono dotati di una versione online,  affiancati dalle pubblic...
I contenuti editoriali hanno preso ad arricchirsi notevolmente andando a completare l’offerta della carta stampata.
Una crescita esponenziale del mercato dell’editoria elettronica, un’editoria per la prima volta fruibile da ogni angolo de...
L’ editoria online ha così iniziato a sfruttare le notevoli potenzialità di approfondimento, grazie sia alle nuove tecnolo...
L’evoluzione e l’adattamento delle modalità di creazione del contenuto, ed il concetto nuovo di “ conoscenza attiva ”, ne ...
EDITORIA 2.0 <ul><li>L’architettura partecipativa del Web 2.0, e le sue innovazioni, hanno avuto riflessi anche nell’Edito...
Uno studio pubblicato di recente sull’edizione online del “Times” rivela che ben il  37% degli americani legge ormai le no...
EDITORIA 2.0 Molti degli utenti online ormai non si fidano più di una singola testata giornalistica come unica fonte di no...
RIVISTE FEMMINILI SUL WEB DUE ESEMPI DONNA MODERNA: La rivista più letta in Italia!!! ELLE: Una delle riviste femminili pi...
DONNA MODERNA Un po' di storia... <ul><li>La rivista  nasce nel 1988  e il direttore è Patrizia Avoledo. Nei quasi vent’an...
Donna Moderna è un settimanale poliedrico .
Sono diverse le rubriche presentate all’interno delle pagine patinate della rivista, per soddisfare le esigenze di ogni le...
DONNA MODERNA Un po' di dati Donna Moderna è la rivista femminile più acquistata dalle donne italiane, con una diffusione ...
DONNA MODERNA.com Un po' di dati In Donnamoderna.com rispetto alle medie Internet, gli  utenti del sito sono sproporzionat...
DONNA MODERNA Un po' di dati
DONNA MODERNA Un po' di dati
DONNA MODERNA Un po' di dati Il  forum , e soprattutto il  blog  sono usati pochissimo!!!
DONNA MODERNA ONLINE <ul><li>http://www.donnamoderna.com/ </li></ul>
DONNA MODERNA ONLINE <ul><li>È un sito con facile accessibilità, rispecchia tutti quelli che possono essere i caratteristi...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Le riviste femminili nel web

2,651

Published on

Breve storia e analisi sull'evoluzione delle riviste da cartacee a on-line con la presentazione di due modelli di riviste femminili.

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,651
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
23
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Le riviste femminili nel web"

  1. 1. GIORNALI FEMMINILI ONLINE Ilaria Belloni 744769
  2. 2. Indice <ul>1- STORIA DELLA RIVISTA 2-EDITORIA VS WEB 3- DONNA MODERNA 4- VOGUE 5- CONCLUSIONI </ul>
  3. 3. LA RIVISTA <ul><li>La rivista è una pubblicazione periodica , che tratta di argomenti riguardanti un particolare settore di studio o di attività.
  4. 4. Sono considerati riviste i giornali settimanali, mensili e annuali, tutti esclusi i quotidiani.
  5. 5. La rivista è un mezzo di comunicazione di massa a stampa e online. </li></ul>
  6. 6. STORIA DELLA RIVISTA <ul><li>Il primo periodico che può essere assimilato alle moderne riviste è stato il settimanale “ La Gazette ”, il cui primo numero uscì il 30/5/ 1631 .
  7. 7. si interessava prevalentemente di questioni politiche e diplomatiche. </li></ul>
  8. 8. STORIA DELLA RIVISTA XVIII Secolo <ul><li>In Francia il secolo dell'illuminismo fu eccezionalmente fecondo di riviste cosmopolite e battagliere .
  9. 9. In Inghilterra si svilupparono invece riviste rivolte alla nascente borghesia commerciale
  10. 10. Le riviste italiane si modellarono su quelle francesi e inglesi ed ebbero quindi, come i modelli stranieri, natura e fini diversi.
  11. 11. Importanti riviste di costume apparvero nella seconda metà del XVII secolo. </li></ul>
  12. 12. STORIA DELLA RIVISTA XIX Secolo <ul><li>La crisi ideologica e politica che si era stabilita nell'età della Restaurazione pose in primo piano nella vita europea tre grandi questioni: la questione della libertà, la questione nazionale e quella sociale.
  13. 13. In Italia la censura , in quest'epoca, rappresentò un grave colpo per la diffusione delle idee liberali. L'unità d'Italia vide una fioritura di riviste politiche rivolte a formare la nuova classe dirigente italiana. </li></ul>
  14. 14. STORIA DELLA RIVISTA XX secolo <ul><li>La diffusione dei mezzi di comunicazione di massa ha influito relativamente poco nel periodo fascista; il sostanziale fallimento della diffusione delle riviste di cultura al pubblico medio e gran parte delle riviste erano concentrate sull'idealismo dell'epoca.
  15. 15. La caduta del fascismo e la liberazione diedero vita a un risveglio culturale rigoglioso:a partire dagli anni '50 nacquero nuove pubblicazioni di impegno metodologico e critico rigoroso di pertinenza di nuove discipline; si assistette alla nascita di numerosi mensili di divulgazione, e alla nascita dei cosiddetti &quot;rotocalchi&quot;, settimanali di attualità , che si ispirarono alle riviste di attualità statunitensi quali “ Life” o “Time”. </li></ul>
  16. 16. STORIA DELLA RIVISTA XXI secolo La diffusione di Internet e l'introduzione di nuovi mezzi digitali dell'informazione, quali gli Ebook reader, stanno mettendo in crisi le riviste tradizionali cartacee. Il problema è particolarmente evidente nell'ambito dell'editoria accademica e scientifica che hanno visto la nascita di pubblicazioni on-line peer review la cui diffusione a basso costo, secondo i dettami della Dichiarazione di Berlino sull'accesso aperto alla letteratura scientifica (2003) , è di enorme importanza in ambito scientifico.
  17. 17. PARERI SUL FUTURO DEL MONDO DELL'EDITORIA SU WEB <ul><li>Zamperini , esperto di nuove tecnologie, ha dichiarato di essere uno di quelli che non possono vivere senza il web. Secondo Marco Zamperini, blogger di fama nazionale, l’ editoria è stata potenziata dal web e dai social network, che hanno consentito la promozione e la diffusione dei libri, giornali e delle riviste .
  18. 18. È proprio l’utente a selezionare e a far vincere la professionalità. Weekipedia è un esempio di professionalità che ha vinto sul web per trasparenza dell’informazione. Per lui la rete non è un altro mondo ma ne è parte integrante.
  19. 19. Zamperini è un amante del libro, ma sostiene che un libro, web o cartaceo che sia, è importante per il suo contenuto . IL web inoltre va nel senso di una maggiore sostenibilità ambientale . </li></ul>
  20. 20. PARERI SUL FUTURO DEL MONDO DELL'EDITORIA SU WEB DELLO STESSO PARERE . . . <ul><li>FLORINDO RUBETTINO , Direttore editoriale della Rivista Nazionale dei Giovani Imprenditori, afferma che il mercato dell’imprenditoria è stato paradossalmente rafforzato dal web .
  21. 21. MATTIA GAROFALO della Codice Edizione, che sostiene che il libro è stato rafforzato dal web e dalla presenza di mercati virtuali editoriali on line.I mezzi di comunicazione, infatti, hanno la capacità di rafforzarsi l’un l’altro. </li></ul>
  22. 22. “ Il giornale edito nel web raggiunge in tempo reale ogni angolo del mondo e, in una società globalizzata, non può che essere questo il veicolo privilegiato dell’informazione. ” www.unmondoditaliani.com La rivista nel web
  23. 23. La rivista nel web <ul><li>Un’ informazione istantanea, globale e interattiva , notizie inserite dagli internauti, filtrate in rete e diffuse, il nuovo concetto di Editoria 2.0, elementi interconnessi remixati e rimodulati di continuo: il mondo del Web 2.0 entra prepotentemente nella sfera dell’Editoria online ampliandone le frontiere come mai prima d’ora. Le comunicazioni immediate e la fulminea velocità con cui ormai milioni di dati viaggiano interconnessi sulla “Grande Rete Mondiale” (il World Wide Web), hanno modificato il modo di intendere e concepire spazi, tempi, relazioni, rendendo sempre più interdipendenti i rapporti sociali, economici, politici. </li></ul>
  24. 24. EVOLUZIONE DELL'EDITORIA NEL WEB <ul><li>Nel 1996 in Italia venne pubblicato per la prima volta sul web un giornale cartaceo (“l’Unione Sarda”), e poco più tardi la redazione de “La Repubblica” offrì il primo esempio di giornalismo online.
  25. 25. L’attenzione verso i “new media” e le nuove tecnologie si è fatta via via crescente, e sempre maggior rilievo hanno assunto i lettori del web, frequentatori di un “luogo virtuale” che per sua stessa natura richiedeva un linguaggio diverso, rinnovato. </li></ul>
  26. 26. INNOVAZIONE WEB 2.0 NELLA STAMPA <ul><li>Sistemi di semplificazione del processo di diffusione dei contenuti, come i formati di web syndication RSS e Atom, la condivisione di applicazioni web peraltro continuamente rilasciate, riscritte, e rivisitate su basi in continuo sviluppo, il pieno coinvolgimento dell’utente .
  27. 27. La possibilità per gli utenti di contribuire e alimentare il web con contenuti propri, ne ha amplificato enormemente il carattere della condivisione e la dimensione sociale, con i suoi strumenti interattivi di comunicazione – blog, wiki, poadcast e social network.
  28. 28. I destinatari dei siti internet, non più solo meri fruitori della rete, sono diventati una vera e propria fonte di valore per la “piattaforma” ; oltre ad usufruire della creazione condivisa di contenuto online, possono contare sulla pubblicazione immediata del contenuto e sulla sua classificazione e indicizzazione nei motori di ricerca, in modo che l'informazione sia subito disponibile a beneficio della comunità. </li></ul>
  29. 29. LA STAMPA NEL WEB 2.0 <ul><li>Tutti i principali giornali si sono dotati di una versione online, affiancati dalle pubblicazioni esclusivamente elettroniche, e dalle riviste “di settore”.
  30. 30. I contenuti editoriali hanno preso ad arricchirsi notevolmente andando a completare l’offerta della carta stampata.
  31. 31. Una crescita esponenziale del mercato dell’editoria elettronica, un’editoria per la prima volta fruibile da ogni angolo del Pianeta.
  32. 32. L’ editoria online ha così iniziato a sfruttare le notevoli potenzialità di approfondimento, grazie sia alle nuove tecnologie digitali sia a quell’“interattività” che ne costituisce il fulcro essenziale .
  33. 33. L’evoluzione e l’adattamento delle modalità di creazione del contenuto, ed il concetto nuovo di “ conoscenza attiva ”, ne hanno decretato il successo spingendo gli esperti a parlare di una vera e propria “ rivoluzione editoriale ” </li></ul>
  34. 34. EDITORIA 2.0 <ul><li>L’architettura partecipativa del Web 2.0, e le sue innovazioni, hanno avuto riflessi anche nell’Editoria online, tanto che da un punto di vista non solo strutturale ma anche sociale si è iniziato a parlare di “Publishing 2.0”, in italiano “Editoria 2.0” . Giornali, riviste, magazine online, non solo da tempo hanno ripensato la propria struttura sul web, adattandola alle nuove esigenze, ma sempre più sommano ai contributi multimediali nuove funzionalità assunte dalle più recenti applicazioni, offrendo un prodotto che si presta alla compartecipazione attiva di chi è non più solo lettore, ma anche “creatore”.
  35. 35. Uno studio pubblicato di recente sull’edizione online del “Times” rivela che ben il 37% degli americani legge ormai le notizie esclusivamente su Internet, mentre solo il 27% continua ad acquistare ogni giorno un quotidiano; la tendenza degli USA riflette un fenomeno diffuso nel mondo. </li></ul>
  36. 36. EDITORIA 2.0 Molti degli utenti online ormai non si fidano più di una singola testata giornalistica come unica fonte di notizie, e già sono abituati a informarsi attraverso i blogger, i motori di ricerca o i servizi di messaggistica, per aggregare le notizie sugli argomenti di proprio interesse. La concorrenza di un’ informazione “aggregata” , aggiornata di continuo e non “soggiogata” alle regole editoriali. L’offerta di servizi sempre più dinamici, che appartengono all’era della comunicazione in tempo reale e delle informazioni istantanee: un esempio può essere dato dalla tecnologia dei feed RSS .
  37. 37. RIVISTE FEMMINILI SUL WEB DUE ESEMPI DONNA MODERNA: La rivista più letta in Italia!!! ELLE: Una delle riviste femminili più seguite al mondo!!!
  38. 38. DONNA MODERNA Un po' di storia... <ul><li>La rivista nasce nel 1988 e il direttore è Patrizia Avoledo. Nei quasi vent’anni di carriera Donna Moderna ha saputo imporsi nel mercato dell’editoria come una rivista innovativa e interessante , che non tratta solo di moda ma anche di salute, benessere, viaggi, attualità, tempo libero.
  39. 39. Donna Moderna è un settimanale poliedrico .
  40. 40. Sono diverse le rubriche presentate all’interno delle pagine patinate della rivista, per soddisfare le esigenze di ogni lettrice, si passa dalla moda alla cultura, passando per l’oroscopo e inchieste su sport, cinema, attrici, località da visitare, mostre, musei etc. </li></ul>
  41. 41. DONNA MODERNA Un po' di dati Donna Moderna è la rivista femminile più acquistata dalle donne italiane, con una diffusione media di circa 500.000 copie sul territorio nazionale e non si smentisce on-line...
  42. 42. DONNA MODERNA.com Un po' di dati In Donnamoderna.com rispetto alle medie Internet, gli utenti del sito sono sproporzionatamente femminile , e tendono ad essere figli di navigazione degli utenti dal lavoro che hanno educazioni post-laurea. Il tempo speso in un tipico visita al sito è di circa tre minuti , con 39 secondi di permanenza su ogni pagina visualizzata. Il sito ha raggiunto un grado di traffico di 594 tra gli utenti in Italia, dove si trova a circa il 93% del suo pubblico. Donnamoderna.com è online da più di nove anni. Ecco vediamo I dati statistici...
  43. 43. DONNA MODERNA Un po' di dati
  44. 44. DONNA MODERNA Un po' di dati
  45. 45. DONNA MODERNA Un po' di dati Il forum , e soprattutto il blog sono usati pochissimo!!!
  46. 46. DONNA MODERNA ONLINE <ul><li>http://www.donnamoderna.com/ </li></ul>
  47. 47. DONNA MODERNA ONLINE <ul><li>È un sito con facile accessibilità, rispecchia tutti quelli che possono essere i caratteristici interessi femminili.
  48. 48. Ogni sezione del menù è composta da TEST e QUIZ che dispongono della possibilità di condividere i risultati su facebook o twitter. </li></ul>http://www.donnamoderna.com/moda/quiz/Sei-una-brava-personal-shopper <ul><li>Inoltre in ogni sezione è presente la possibilità di individuare i post dell'argomento interessato presenti nel blog della rivista. </li></ul>http://www.donnamoderna.com/cucina
  49. 49. DONNA MODERNA ONLINE Care amiche, visto che la nostra bellissima community sta crescendo e qua dentro siamo sempre più numerose, volevo ricordare a tutte le nuove arrivate, ma anche quelle che sono qua già da un po' alcune regole da rispettare: 1 . Non potete pubblicare messaggi di promozione pubblicitaria di attività commerciali. Se avete qualcosa da vendere o un lavoro da offrire e volete comunicarlo non usate la community ma il nostro servizio di Annunci. La community e il forum infatti servono a chiacchierare e a scambiarci idee, domande o informazioni fra noi. 2 . Non pubblicate messaggi pieni di parolacce, immagini volgari , pornografiche o oscene. Non è questo il sito dove farlo. :-) 3 . Non pubblicate mai numeri di telefono e indirizzi privati : non si fa, e non vi conviene: qualcuno che non conoscete potrebbe approfittarne e farne cattivo uso... 4 . Non pubblicate post o immagini che contengano opinioni di superiorità razziale , etnica o religiosa: se volete farlo, per favore fatelo altrove, non sul nostro sito. Ovviamente io guardo e frequento la community (con molto piacere) e se per caso trovo post o foto di questo tipo prenderò in esame con la redazione il da farsi, ma poichè la community appartiene a tutte noi, ci tengo tantissimo anche alle vostre segnalazioni, così che io possa intervenire dove non sono passata. Quindi se durante la navigazione nei forum incappate in un messaggio che vi pare non rispetti le regole di cui sopra, cliccate su questo simbolo: ... In questo modo mi avviserete che quel messaggio ha qualcosa che non va. Naturalmente io e la redazione valuteremo tutte le segnalazioni e poi decideremo come agire; insomma non è che se qualcuno mi chiede di cancellare qualcosa io automaticamente lo faccio: prima esamino la segnalazione, ne parlo con le mie colleghe e decidiamo il da farsi.
  50. 50. DONNA MODERNA ONLINE <ul><li>La sezione community rappresenta tutte le possibilità di interazione dell'utente: chat, forum, blog, condivisione e annunci.
  51. 51. Nella chat partecipano pochi utenti, quasi la totalità femminile, un'utenza caratterizzata da donne adulte, madri di famiglia. </li></ul>http://community.donnamoderna.com/chat <ul><li>La sezione dei forum è molto più variegata ed utilizzata, in quanto dispone di una vasta argomentazione aggiornata giornalmente. </li></ul>http://forum.donnamoderna.com/ <ul>È possibile richiedere i feed di questa sezione che sembrerebbe la più utilizzata. <li>Al contrario i blog personali e redazionali sono molto meno utilizzati, anche se è possibile ricevere i feed di ogni singolo, oppure commentare, condividere tramite facebook o twittare.
  52. 52. Qui di seguito un esempio di un dei blog più attivi, si parla al massimo di una decina di commenti ! http://community.donnamoderna.com/blog/blog-di-francesca_valla
  53. 53. http://community.donnamoderna.com/blog/blog-di-arianna </li></ul>
  54. 54. DONNA MODERNA ONLINE novità... <ul><li>VIRTUAL MAKE-UP, puoi inventare look scaricabile sul proprio pc e inviabile via mail </li></ul>http://www.donnamoderna.com/bellezza/virtual_makeover
  55. 55. DONNA MODERNA ONLINE novità... Nella sezione moda è presente una parte dedicata allo shopping da cui si può accedere ad alcuni siti inerenti all'argomento, tra cui l'interessanti e innovativo sito di donna moderna dedicato allo shopping femminile . http://www.shoppingdonna.it/moda.html CARATTERISTICHE INTERESSANTI.. <ul><li>Condivisibile su: Facebook, MySpace, Delicious e Blogger, si può twittare e diggare.
  56. 56. Il sito è formato da sotto-sezioni, ognuna delle quali è composta da una mappa dei negozi presenti nel sito (Google maps) e dove sono situati in Italia, con la possibilità di accedere al sito di ogni singolo negozio, ecco un esempio: http://www.shoppingdonna.it/moda/compravendita_oro_e_gioielli.html
  57. 57. Dispone della possibilità di registrarsi al sito, soprattutto per poter partecipare ai concorsi presenti.
  58. 58. Esiste la possibilità di avere l'applicazione del sito su iPhone.
  59. 59. Inoltre è presente un blog dedicato allo shopping che coinvolge Facebook, YouTube, e dispone di feed rss: http://blog.shoppingdonna.it/ </li></ul>
  60. 60. ELLE Un po' di storia Elle è un mensile edito dalla Hauchette Rusconi, che da più di 20 anni si riferisce ad un pubblico femminile in continua evoluzione. Lo stile e la grafica di Elle si sono rinnovante sino a raggiungere l’accattivante versione odierna. Carico di pubblicità, Elle è un periodico che tuttavia, non ha mai perso la propria raffinatezza , e il gusto con cui, da sempre, ha trattato i propri contenuti. Fra le pagine patinate di Elle ci si può imbattere, oltre che in servizi di moda, in inchieste, temi di attualità , rubriche rivolte alle lettrici con contenuti che vanno dai sentimenti, al benessere, allo sport sino agli hobby. Inoltre il mensile tratta anche argomenti di interesse culturale come cinema, mostre d’arte, libri; non è raro imbattersi in recensioni e interviste a personaggi famosi, ma anche in gossip e curiosità. Elle è una rivista competitiva, lo stile rimane raffinato e la ricerca di immagini mai volgare.
  61. 61. ELLE Un po' di storia Elle è stata lanciata in Francia nel 1945, inizialmente come settimanale. In una delle prime copertine compare una giovanissima Brigitte Bardot . Nel 1981 , Daniel Filipacchi e Jean-Luc Lagardère hanno comprato la casa editrice Hachette , che pubblicava Elle . Elle venne in seguito lanciata negli Stati Uniti , e in altre 25 edizion i. Ora è la più diffusa rivista di moda al mondo, con 39 edizioni internazionali in oltre 60 paesi . Elle conta 16 siti internet in tutto il mondo, che sono visitati da circa 1 milione di utenti. La maggior parte (82%) dei lettori di Elle sono donne tra i 18 e i 49 anni d'eta . Il resto dei lettori sono i single.
  62. 62. ELLE.com Un po' di dati <ul>Elle.com è classificato 6.385 in tutto il mondo secondo la classifica di traffico di Alexa. Il sito appartiene alla categoria &quot;Donne&quot; di siti. Circa il 19% delle visite al sito sono indirizzati da motori di ricerca. Il tempo trascorso in una visita a Elle.com tipico è di circa tre minuti , con 35 secondi di permanenza su ogni pagina visualizzata. Rispetto alle medie internet, il pubblico del sito tende a essere femmina, ma sono anche senza figli in modo sproporzionato, moderatamente istruiti caucasici di età inferiore ai 35 anni. </ul>
  63. 63. ELLE.com Un po' di dati
  64. 64. ELLE.com Un po' di dati
  65. 65. ELLE.com Un po' di dati...
  66. 66. ELLE ONLINE http://www.elle.com/ In basso è possibile osservare tutti i metodi di condivisione...
  67. 67. ELLE ONLINE <ul><li>Il sito presenta molte similitudini con quello presentato precedentemente, ogni sezione è composta da sotto-sezioni di cui è possibile osservare commenti e discussioni, e in cui è possibile condividere o seguire gli aggiornamenti dei post con molte possibilità. </li></ul>http://www.elle.com/Fashion/Celebrity-Style/Gold-Standard-The-2011-Golden-Globes-s-Best-Dressed <ul><li>Interessante la fornita sezione dedicata al MOBILE: http://www.elle.com/ELLE-Mobile .
  68. 68. I feed rss sono praticamente inesistenti, al contrario dell versione italiana in cui sono quasi sempre presenti.
  69. 69. Anche le sezione dei blog e forum, sul sito italiano, hanno una maggiore considerazione e sono più evidenti e presenti nelle pagine.
  70. 70. http://www.elle.it/ </li></ul>
  71. 71. ELLE ONLINE <ul><li>Nella sezione HAIR & BEAUTY, nella sotto-sezione HOW TO BEAUTY VIDEO è possibile caricare un proprio video che sia dedicata al trucco o parrucco. </li></ul>http://videostar.elle.com/ <ul><li>Nella sezione LIFE & LOVE è presente una sorta di forum dedicato al dialogo con un'esperta della redazione, oltre ad esserci tutti le consuete disponibilità di seguire tramite facebook ecc, è possibile riceverne gli aggiornamenti dei FEED RSS. </li></ul>http://www.elle.com/Life-Love/Ask-E.-Jean <ul><li>Il SHOP DARLING BLOG, presenta caratteristiche similari al blog di donna moderna, possibilità di seguirlo tramite facebook, twitter, digg e aggiornamenti tramite feed rss ed è allo stesso modo poco utilizzato, commenti e interazioni facebook rimangono sempre sotto la decina. </li></ul>http://fashion.elle.com/shopping/shop-darling/ <ul><li>Nella sezione ASTROLOGY esiste la possibilità di ricevere l'oroscopo su iPhone.
  72. 72. http://www.elle.com/Astrology-Advice/Horoscopes </li></ul>
  73. 73. ELLE VS DONNA MODERNA
  74. 74. ONLINE VS CARTACEO Il giornale cartaceo è ancora oggi il mezzo simbolo dell’informazione giornalistica, sebbene negli ultimi anni, la diffusione di Internet e del nuovo paradigma di comunicazione ad esso associato abbiano fatto nascere nuove forme di giornalismo che sfruttano in pieno le caratteristiche del word wide web , soprattutto grazie al fatto di potere arricchire l’informazione con contenuti , ipertesti, multimedialità, fornendo al lettore la possibilità di fruire di questi approfondimenti in tempo reale , grazie alla disponibilità immediata della rete.
  75. 75. ONLINE VS CARTACEO L’evoluzione delle tecnologie, in realtà, può permettere di mantenere la carta stampata e allo stesso tempo aggiungere ad essa quelle caratteristiche di interattività, multimedialità e pluralità di informazioni tipiche del mondo del web. Collegando in modo opportuno gli articoli presenti sui giornali a contenuti testuali o anche multimediali disponibili sul web si sfruttano le potenzialità dei mash-up, applicazioni web nate dall’aggregazione di dati e funzionalità provenienti da altre applicazioni e pagine web.
  76. 76. ONLINE VS CARTACEO Inoltre, le informazioni e gli approfondimenti correlati ad un determinato articolo possono essere prodotte sia dall’ editore stesso che stampa il giornale, sia da altri attori correlati al giornale in un contesto di ecosistema, reso possibile da una piattaforma tecnologica tramite cui si gestiscono interazioni e scambi tra le parti coinvolte nella produzione del giornale, nella sua veste “arricchita”.
  77. 77. ONLINE VS CARTACEO Questo scenario di servizio non si propone solo di allineare il quotidiano cartaceo alla sua versione on-line, rendendo disponibili (tramite i mash-up) le caratteristiche di ipertestualità, multimedialità ed interattività proprie del web, ma anche di fornire una piattaforma che consenta la produzione e l’erogazione dei mash-up e che supporti la creazione di un business tra le parti in modo coerente col concetto di ecosistema. In questo scenario il terminale mobile è una sorta di “lente di ingrandimento” che consente l’approfondimento dei contenuti cartacei. Le tag (una per ciascuna pagina), fotografate con il cellulare, vengono inviate e interpretate localmente e restituiscono il link ad una opportuna pagina WAP, consultabile tramite telefonino, dove poter navigare tra i link degli approfondimenti che possono essere resi disponibili dall’ecosistema degli info providers o dagli editori stessi.
  78. 78. ONLINE VS CARTACEO Mentre negli USA...
  79. 79. ONLINE VS CARTACEO
  80. 80. GRAZIE A TUTTI... p.s. Come suggerito dal Prof. Polillo, per una corretta visione, osservate nelle slide delle lezioni dell'anno 2009-2010 l'intervento delle Sig. Anna Matteo, Direttore Marketing, Digital Publishing, Mondadori.
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×