Noi siamo la moda

3,066 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,066
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
152
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Noi siamo la moda

  1. 1. PRODUZIONE INDUSTRIALE ED ARTIGIANALE “MODA” IISS “Q. ORAZIO FLACCO”Periodico N° 1 a.s. 2012 CASTELLANETA Ideazioni delle alunne dell’indirizzo Moda 1
  2. 2. PRODUZIONE INDUSTRIALE ED ARTIGIANALE “MODA” IISS “Q. ORAZIO FLACCO” Periodico N° 1 a.s. 2011-2012 CASTELLANETA Questa rivista è stata realizzata dalle alunne dell’Istituto Professionale I.P.S.I.A. Indirizzo MODA dell’IISS “Q. O. Flacco” di Castellaneta nell’ambito del progetto P.O.F. durante l’a.s. 2011 – 2012. Le classi partecipanti sono:Classe V E Classe VI E Classe II EChiefa Annita Dell’Aglio Carmen D’Affredo Vita MariaComes Francesca Di Turo Giada Favale Maria AssuntaGigante Lidia Galli Maristella Laera ValeriaMasiello Deborah Montemurro Sara Moramarco ValeriaMignozzi Vanessa Quarta Marica Pellegrino RosariaScarato Sabrina Traetta Anita Verzillo DeboraReferente del progetto: Prof.ssa Pisconti Rosanna Ideazioni delle alunne dell’indirizzo Moda 2
  3. 3. PRODUZIONE INDUSTRIALE ED ARTIGIANALE “MODA” La nostra storia IISS “Q. ORAZIO FLACCO”La storia CASTELLANETA Presso la sezione Classico‐1° settembre 2003, L’Istituto di Linguistica si trova la BibliotecaIstruzione Secondaria Superiore di dell’Istituto e i laboratori di chimica eCastellaneta, avvia le proprie fisica e linguistico-multimediale.Laattività didattiche e funzionali Il 28 sezione Professionale fa parte di unottobre dello stesso anno il Collegio edificio scolastico polivalente ed èdei Docenti intitola il nuovo Istituto situata in via Verga, 2 in una zonaal poeta latino QUINTO ORAZIO verde della cittadina, di fronte allaFLACCO. Quest’ ultimo ha villa Comunale ”A. De Gasperi”.accorpato tre istituzioni: E’ dotata di laboratori di informatica,l’ex Liceo Classico “Quinto Orazio meccanica, impianti elettrici,Flacco”, sezione aggregata del elettronica e sistemi, moda.Liceo Scientifico ”Galileo Ferraris” La nuova sede della sezione Tecnicadi Taranto; l’ex I.T.I.S. ”Enrico è sita in via Roma, 103 adiacente alAmaldi” di Massafra, sede staccata Mobilificio Colizzi. Nella zonadi Castellaneta; l’ex I.P.S.I.A. sottostante sono collocati i laboratori“Archimede” di Taranto, sede di tecnologia‐disegno‐progettazione,coordinata di Castellaneta. di sistemi, di elettronica e di chimica;Il bacino di utenza degli allievi delle al piano terra si trovano i laboratori ditre sezioni comprende informatica del biennio e del triennio.prevalentemente i comuni di Per l’attività di Educazione Fisica:gliCastellaneta, Palagiano, alunni della sede IPSIA utilizzano ilPalagianello, Laterza, Ginosa e cortile adiacente; gli alunni della sede ISTITUTO PROFESSIONALEMottola; alcuni alunni provengono ITIS utilizzano il Palazzetto dello PER L’INDUSTRIA E L’ARTIGIANATOanche da Castellaneta Marina, Sport, (sede del Liceo) e il cortileMarina di Ginosa e Gioia del Colle. dello stesso stabile;gli alunni della sede del Liceo utilizzano il Palazzetto Via Verga, 2 dello Sport, (sede del Liceo).Al fine di La struttura 74011 Castellaneta (TA) rendere più confortevole laLa sezione Classico‐Linguistica, Tel 099 8491924 permanenza degli studenti, nelle tredove si trovano gli Uffici di e-mail: professionaleatiiss-flacco.it sezioni sono a disposizioneSegreteria e di Presidenza, è distributori automatici di bevande e disituata in via Don Luigi Sturzo, una merendine.zona verde e accogliente dellacittadina di Castellaneta. 3
  4. 4. Dove siamo - Chi siamo E’ assicurato, inoltre, un Testimonianza del passato piccolo servizio di è il bellissimo e ben tenuto ristorazione giornaliero. Centro storico, che La scuola dispone di un conserva la trama urbana piano di sicurezza, verificato annualmente dell’impianto medievale con prove di vacuazione. con vicoli stretti e sinuosi, Il collegamento con i pavimentazioni a selci comuni vicini è garantito irregolari di pietra viva. La da un collaudato servizio di trasporti in autobus. Cattedrale, sede vescovile, sorge nel centro storico . Il La città territorio di Castellaneta è Castellaneta è situata ricco di insediamenti nella fascia premurgiana rupestri e siti archeologici su una profonda gravina e, con i suoi 20. 357 ettari di origine carsica. Le di superficie agricola prime fonti documentarie rilevano il dominio dei utilizzata rappresenta una Normanni nel 1064 e, grande risorsa per proprio sotto la l’economia e l’occupazione dominazione del dell’arco Jonico. normanno Senescalco, Castellaneta diventa L’economia gode anche di sede del vescovado . un attivo commercio e di Dopo la dominazione un turismo in via di degli Svevi, degli sviluppo, che ha nella Aragonesi, dei Caracciolo e di alcuni frazione di Castellaneta mercanti liguri, nel XIX Marina e nelle sue secolo ritrova una strutture turistiche, delle propria identità. importanti stazioni balneari. 4
  5. 5. I Paesi limitrofiIl bacino d’utenza fontana del 1544. La gravina di MOTTOLA: sorge su una Laterza è una delle più imponenti collina sottostante una pianuraPALAGIANO: paese di antica origine, formazioni erosive dell’intero malarica, solo di recentecome testimoniano i siti archeologici comprensorio murgiano‐appulo‐ bonificata. L’abitato ha formarealizzati in alcune contrade, a lucano. Famosa nel mondo è la circolare e le vie sono dispostevocazione agricola. L’agricoltura di Maiolica Laertina, fiorita agli inizi del a gradinata tutto intorno allaquesto territorio è prevalentemente 1500. Da questo paese provengono collina e terminano con lacostituita da agrumeti, vigneti coltivati a 58 allievi che frequentano l’Istituto panoramica estramurale.tendone e ortaggi. È ubicato alla sinistra Tecnico, 27 allievi frequentanti il Centro prevalentementedel profondo solco inciso dalla lama del Liceo Classico‐Linguistico e 24 allievi agricolo e deditofiume Lenne. Lungo il litorale ionico frequentanti la sezione Professionale. all’allevamento molto diffuso susorge la stazione balneare di Chiatona. tutto il territorio. Di origineDa questo paese provengono 35 allievi GINOSA: ai confini tra Puglia e greca, conserva ancorache frequentano l’Istituto Tecnico, 50 Basilicata, insiste sul tratto terminale masserie fortificate di notevoleallievi frequentanti il Liceo Classico‐ del Bradano. Il centro storico di pregio artistico. Di rilevanteLinguistico, 51 allievi frequentanti la Ginosa, con le sue dimore gentilizie, bellezza sono le chiese rupestrisezione Professionale. e il Borgo Antico, seguono della gravina. Da questo paese l’andamento del paesaggio e sono provengono 8 allievi chePALAGIANELLO: il paese si affaccia integrati nel naturale proseguimento frequentano la sezione tecnica,sulla gravina e degrada dai 150 m di dei gradoni tufacei della gravina. Il 4 allievi frequentanti il Liceoaltitudine fino quasi al livello del mare. castello è situato sopra un pianoro Classico‐Linguistico, 12Presenta resti di villaggi rupestri e di murato ed è collegato alla via frequentanti la sezionechiese ipogee ubicate quasi tutte nella principale del paese mediante un professionale. 3 sono gli allievigravina. Da Palagianello provengono ponte a quattro arcate. Numerosi che frequentano la sezione27 allievi che frequentano l’Istituto sono i rinvenimenti archeologici che Professionale provenienti daTecnico, 38 allievi frequentanti il Liceo testimoniano il succedersi di periodi Massafra, grande centroClassico‐Linguistico e 21 allievi storici a partire dal Paleolitico. Da abitato, distante circa 25 km dafrequentanti la sezione professionale. questo paese provengono 33 allievi Castellaneta, 1 allievo che frequentano l’Istituto Tecnico, 33 frequentante il Liceo Classico‐LATERZA: le origini antichissime di frequentanti il Liceo Classico‐ Linguistico proviene da Gioiaquesto paese risalgono al III millennio Linguistico, 26 frequentanti la sezione del Colle, in provincia di Bari, 1a. C. Le testimonianze del centro professionale. Da Marina di Ginosa: 4 allievo frequentante il Liceostorico di Laterza rivelano l’importante allievi frequentano la sezione tecnica Classico‐Linguistico provieneinsediamento della civiltà eneolitica. e 3 quella professionale. da Altamura, in provincia diDi particolare rilevanza sono le antiche Bari.chiese risalenti al XII secolo e la 5
  6. 6. Profilo dell’indirizzo “Moda”. “Produzioni industriali e artigianali” Il diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo “ Produzioni industriali e artigianali” interviene nei processi di lavorazione, fabbricazione, assemblaggio e commercializzazione di prodotti industriali e artigianali. Le sue competenze tecnico-professionali sono riferite alle filiere dei settori produttivi generali (per il nostro Istituto, settore abbigliamento) e specificamente sviluppate in relazione alla esigenze espresse dal territorio. E’ in grado di: •Scegliere e utilizzare le materie prime e i materiali relativi al settore abbigliamento. •Utilizzare i saperi multidisciplinari di ambito tecnologico, economico e organizzativo. •Intervenire nella predisposizione, conduzione e mantenimento in efficienza dei dispositivi utilizzati. •Applicare le normative vigenti sulla tutele dell’ambiente e sulla salute e sicurezza degli addetti alle lavorazioni, degli utenti e consumatori. •Osservare i principi di ergonomia e igiene che presiedono alla fabbricazione, alla distribuzione e l’uso dei prodotti di interesse. •Supportare l’amministrazione e la commercializzazione dei prodotti. A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nelle“Produzioni industriali e artigianali” acquisisce le seguenti competenze: 1.Sa utilizzare adeguatamente gli strumenti informatici e i soft-ware dedicati agli aspetti produttivi e gestionali. 2.Sa selezionare e gestire i processi di produzione in rapporto ai materiali e alle tecnologie specifiche. 3.Sa applicare le procedure che disciplinano i processi produttivi, nel rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di e di lavoro e sulla tutela dell’ambiente e del territorio. 4.Sa riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza ed economicità e applicare i sistemi di controllo-qualità nella propria attività lavorativa, sa utilizzare le tecniche di lavorazione e adeguati strumenti gestionali nella elaborazione, diffusione e commercializzazione dei prodotti artigianali. 5.Intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, mantenendone la visione sistemica. 6
  7. 7. Annita ChiefaAnni 18 Castellaneta(TA)Sono Annita Chiefa ho18 anni,frequentol’istituto di moda aCastellaneta,ho sceltoquesta scuola perchémi piace il mondodell’arte e della moda.Sono affascinata daquesta strada chegiorno dopo giornostuzzica la miacreatività,mi piacecreare abiti nel qualedare sfogo alla miafantasia.La moda è la miapassione,sono semprealla ricerca di capitrendy e desiderodiventare una stilistaper far conoscere atutti le mie capacità,lemie idee e la mia vogliadi creare. 7
  8. 8. Comes FrancescaAnni 19 Castellaneta(TA)Mi chiamo FrancescaComes frequento l’istituto dimoda a Castellaneta.Disegnare per me è unagrande felicità, sono unaragazza molto creativa econ le mie creazioni esprimola mia fantasia.Ho intrapreso questa stradaper conoscere e imparare ilgrande mondo della moda.Ho una grandissima vogliadi proseguire questadirezione.Il mio grande sogno èlavorare un giorno nellamoda. 8
  9. 9. Ciao sono Lidia Gigante, ho 18 anni e sto perprendere la maturitàpresso l’ istituto di moda aCastellaneta. Fin dapiccola amavo creare abitiper le bambole. Mi piacecreare abiti innovativi e mipiacerebbe approfondiregli studi, per poi inseguireil mio sogno nel mondodella moda.Sono curiosa diconoscere meglio questomondo in continuaevoluzione,perché tuttociò che ci circonda è“MODA”! 9
  10. 10. Mi chiamo MasielloDeborah, ho 20 anni,sono di Castellanetae frequento l’ultimoanno dell’IPSIA“Q.O.FLACCO” diCastellaneta(TA).Sono una ragazzasolare, precisa cheutilizza molto ilcomputer. Ho sceltol’indirizzo modaperché mi piace tantocreare modelli di abitiche un giorno vorreiveder sfilare sullepasserelle di tutto ilmondo. Quelli chepresento sono disegni colorati con la tecnicadell’acquerello e cheho realizzato conl’aiuto delleprofessoresse disostegno. 10
  11. 11. Mi chiamo VanessaMignozzi, ho 19 annie frequento l’ultimoanno della scuola O.Flacco indirizzo“Moda”a Castellaneta.La materia che miappassiona di piùè disegno, perché mipiace creare abitioriginali e di tendenza.In futuro vorreilavorare sia nelcampo della moda esia nel campo deldisegno, perchéattraverso essoesprimo le mieemozioni e il miomodo di vedere lavita. 11
  12. 12. Vanessa Mignozzi 12
  13. 13. ABITO STILE ANNI 2O PLAT DAVANTI TRACCIATO DEL CORPINO TRACCIATO DELLA GONNA PLAT DIETRO TRACIATO DELLA MANICA 13
  14. 14. PLAT DAVANTI DELLA SOTTOVESTE TRACCIATO DEL CORPINO PLAT DIETRO DELLA SOTTOVESTE TROCCIATO DELLA GONNA A RUOTA CON STRASCICO 14
  15. 15. Sono SabrinaScarato,ho 18 anni.Non avrei immaginatodi intraprendere ilpercorso della moda,ma l’ho fatto perchéavevo voglia diesternare la miafantasia.Frequentando lascuola ho imparato acucire, ma essendoalle prime armi i mieilavori sono semplici,infatti il mio desiderio èdi imparare nuovetecniche e farconoscere a tutti la miacreatività attraverso imiei lavori 15
  16. 16. PRODUZIONE INDUSTRIALE ED ARTIGIANALE “MODA” IISS “Q. ORAZIO FLACCO”Classe IV E a.s. 2012 CASTELLANETA Ideazioni delle alunne dell’indirizzo Moda 16
  17. 17. Carmen Dell’AglioGinosa (Ta)Ciaooo… sono Carmenho 17 anni e hointrapreso il percorsodella moda, perché sonoaffascinata da questomondo, lo vedoBIZZARRO!!!!! La modanon è solo aspettoesteriore o essere magrio anoressiche, maessere creative anchenel piccolo e farsiapprezzare per il lavoroche svolgiamo. Io sonoal quarto anno efrequento l’istituto Q.ORAZIO FLACCO diCastellaneta, bè chedire di me …..sono unaragazza socievole,allegra, semplice,timida, ma dipende dallesituazioni,spesso il miocarattere è visibile neimiei disegni. 17
  18. 18. Di Turo GiadaAnni 17- Castellaneta(TA)Salve a te che leggi ilmio profilo mi chiamoGiada Di Turo e vivo inun paesino chiamatoCastellaneta Marinasituata in provincia diTaranto. Sono una tipadolce, simpatica edestroversa. ho sceltoquesta scuola perchémi piace molto la modae disegnare vari abiti finda quando ero piccola.Frequento il quartoanno dell’ Istituto “ Q.O. Flacco” diCastellaneta (Ta) e inquesti anni ho imparatoa disegnare a studiaregli abbinamenti di colorie i vari tessuti. Horealizzato abiti comepantaloni vestiti egiacche. Spero dicontinuare questopercorso e perché nomagari un giorno conun po’ di fortunadiventare una stilista. 18
  19. 19. Mi chiamo Maristella Galliho 17 anni e sono diGinosa (Ta). Attualmentefrequento IPSIA; indirizzomoda. Essendo diGinosa prendo il pullmanogni mattina, e spesso loprendo in varie fasceorarie per frequentare iprogetti pomeridiani ; per Questa collezione è statame non è un peso ma un realizzata per una donnapiacere poiché è dai elegante e alla moda. È unaprogetti che apprendo le collezione ispirata alla rosa blu un elemento naturale che mi hacose più belle e ispirato a utilizzare un contrastointeressanti. Vi posso di linee dal morbido al rigido,dire che il mio paese è dall’abito corto a quello lungo, aben collegato con tessuti leggeri e lucidi.Castellaneta . La scelta èscaturita dalla miapassione per la moda,che ho cercato diesternare fin da piccola.Amo la moda in tutte lesue sfaccettature, ed èla forma d’arte più vicinaad ognuno di noi. Il miosogno è quello di arrivarea realizzare capi diabbigliamento per hautecouture ma la strada èancora tutta dapercorrere. 19
  20. 20. PROGETTAZIONE TECNICO-GRAFICA DELLA GIACCA CON MANICA A DUE PEZZI PLAT DAVANTI PLAT DIETRO MANICA A DUE PEZZI TRACCIATO DELLA GIACCA ADERENTE 20
  21. 21. PROGETTAZIONE TECNICO-GRAFICA DI UN ABITO PLAT DAVANTI PLAT DIETRO CARTELLA COLORE 21
  22. 22. Mi chiamo SaraMontemurro ho 18 anni evivo a Mottola (Ta).Frequento l’ istitutoprofessionale Q. ORAZIOFLACCO di Castellanetaindirizzo Moda.Il mondo della moda mi hasempre appassionata finda quando era unabambina, ricordo cherealizzavo gli abiti allebarbie con i guanti inlattice, per questo motivoho scelto di frequentareproprio questa scuola.Grazie ad essa e grazie aiprof. che mi seguono stoapprendendo molticoncetti base oltre al fattoche mi stanno anchepermettendo di vedere,tramite gli stage, il mondoche mi circonda, il mondolavorativo.Una volta uscita da questascuola so che potrò giàimmettermi nel mondo dellavoro senza problemi etutto questo grazie alle 22basi che ho ricevuto.
  23. 23. Come ho iniziato …Quarta Marica,Castellaneta (ta)Salve, sono Marica ho17 anni e frequento ilquarto anno della scuolaprofessionale IPSIA.Questo mondo dellamoda mi ha sempreappassionata,ma daquando frequentoquesta scuola, il miointeresse è maturatocon il tempo. Mi diverte Questi disegni rappresentano il miodisegnare e creare abiti, percorsopensati per qualsiasi scolastico,dal primooccasione. Questo anno a oggi. Dallesettore apre molte porte, prime linee perspecialmente per arrivare ai primiragazze che hanno stilizzati, curati invoglia di far vedere la ogni particolare. Ipropria creatività. capi rappresentati dai figurini,sia da donna che da uomo,propongono un’abbigliamenti sportivo ed elegante. 23
  24. 24. Traetta Anita,17 anni,Ginosa(TA)Ciao sono Anita una ragazza di17 anni e frequento il quartoanno presso l’istitutoprofessionale I.P.S.I.A. aCastellaneta.Sono una ragazza molto allegra,semplice, solare,ma a volteanche molto distratta e indecisae spesso queste caratteristichedel mio carattere sono presentinei miei lavori. Prima discegliere l’indirizzo moda eromolto indecisa su cosa fare nellamia vita,però poi grazie agliorientamenti e alle pubblicitàche presentavano i professori diquesto istituto ho capito che eral’indirizzo in cui potevoesprimere la mia creatività.Sicuramente i primi anni sonostati molto difficili per me perògrazie hai professori e ai variprogetti ho imparato a metterein pratica le mie idee e mi hannoaiutata a migliorare il miopercorso in questi anni e oraposso dire cosa significa laparola moda,che cambia ognigiorno ed è sempre importanteper un guardaroba giovanile. 24
  25. 25. Traetta Anita Questa collezione è ispirata ad un abbigliamento sportivo, ma soprattutto adatta per ragazzi e ragazze che sono abituati ad indossare e a ricercare sempre abiti comodi ma allo stesso tempo sempre alla moda e ci distingua. La linea è molto aderente per le donne e più ampia per gli uomini. Basata interamente su jeans,maglie elasticizzate,ma anche giacche morbide e colorate e per questo comodi da indossare e belli da vedere. Accompagnati da molti accessori 25 come:cappello,bracciali,collane,
  26. 26. PROGETTAZIONE GRAFICA DELL’ ABITOTraetta Anita 26
  27. 27. PRODUZIONE INDUSTRIALE ED ARTIGIANALE “MODA” IISS “Q. ORAZIO FLACCO”Classe II E a.s. 2012 CASTELLANETA Ideazioni delle alunne dell’indirizzo Moda 27
  28. 28. Mi chiamo Vita MariaD’Affredo, ho 15 annie frequento il 2°annonell’Istituto Q. OrazioFlacco sezioneprofessionale indirizzomoda di Castellaneta.Ho deciso difrequentare questascuola perché adorodisegnare. La miapassione per ilfigurino di moda ènata quando ho visto iprimi disegni di miasorella, e così hodeciso di seguirla.Sono contenta difrequentare questascuola così possoesprimere la miafantasia attraverso ildisegno. E il mio piùgrande sogno è quellodi diventare unastilista famosa in tuttoil mondo. 28
  29. 29. Ho realizzato una “mini” collezione ispirandomi al ghepardo, ho creato questi abiti per qualsiasi ragazza con stile sia sportivo che elegante da indossare giornalmente e per ogni occasione nelle giornate e serate calde. Questi abiti hanno lo stesso motivo ma di colore diverso. Mery Favale Anni -15 Palagiano (TA)Ciao mi chiamo MeryFavale , attualmentefrequento il 2° annodell’istituto “Quinto OrazioFlacco” indirizzo moda(Castellaneta). Ho scelto difrequentare questa scuolaper far conoscere il miostile. Disegnare per me èuna felicità. Ho finalmenteavverato il mio sogno cheavevo fin da bambina, mala soddisfazione piùgrande è quando vedorealizzato il piccolomodellino da merealizzato. .Prima di scegliere questascuola , credevo fosse piùdifficile disegnare unfigurino, ma grazie aiprofessori stoapprendendo molto infretta le tecniche deldisegno. Per quantoriguarda la modellistica mista piacendo moltoconfezionare gonne (perora). Se dovessi tornare indietro sceglierei senzadubbio questa scuola. 29
  30. 30. Ciao mi chiamo ValeriaLaera ho 15 anni efrequento il secondo annodell’istituto Quinto OrazioFlacco, sezioneprofessionale, indirizzomoda. Grazie alla giornatadell’orientamento ho avutol’opportunità di vedere ilavori realizzati delle altreragazze. All’inizio eroindecisa tra due scuolecompletamente diverse,alla fine ho deciso diseguire la mia passioneper il disegno. Ora chesono passati due anniposso dire che ho fatto lascelta giusta. Ammetto chesono gelosa dei mieidisegni e quandodisprezzano qualcosafaccio l’indifferente. Mipiace disegnare vestiti corti Ho voluto realizzare una mini collezione illustrandoe non troppo appariscenti i diversi stili dicon questo voglio far abbigliamento che vacapire che anche nel dall’intimo alle diverse oresemplice si può trovare la della giornata, passando dalla mattina, pomeriggio 30bellezza. e sera
  31. 31. 31Laera Valeria
  32. 32. Mi chiamo MoramarcoValeria, ho 15 anni efrequento il 2° annonell’istituito professionale“Q.O.Flaccco “Castellaneta. Ho scelto questa scuolaperché penso che sia unagrande opportunità per ilmio futuro nel mondo dellavoro. Credo che la modasia un settore che mirispecchia. In questascuola ho imparato adisegnare e a confezionare gonne, con iltempo sicuramente faremocose più complesse comefanno le mie compagne piùgrandi. Il disegno invece èrisultato più facile di quanto sembrasse.Con i miei disegni ho volutorappresentare degli abitiispirati alle stagioni. Per laprimavera ho idealizzato unvestito ispirato al colore dellerose;Per l’estate invece hodisegnato dei costumi dabagno molto colorati;Per l’autunno un impermeabilegrigio come il cielo in unagiornata di pioggia;E infine per l’inverno una tutada scii per la montagna. 32
  33. 33. Mi chiamo Rosaria Pellegrino, ho 15 anni e attualmente frequento il secondo anno dell’Istituto “Orazio Flacco”, sezione moda. Ho sempre avuto, sin da piccola, una grande passione per il disegno che con il tempo si è tramutata in una grande passione per il disegno di moda e per la grafica.Non ho grandi progetti per il futuro però, ho tempo per decidere, ora posso solo concentrare tutte le mie forze per riuscire a realizzare il mio sogno. Il settore moda è molto vario e creativo, quindi è in continua espansione; ecco perché riesco a esprimere, attraverso il disegno, le mie emozioni.Io sono una ragazza abbastanza timida che però sa tirare fuori le unghie in caso di necessità, ecco perché sono determinata. 33
  34. 34. 34Pellegrino Rosaria
  35. 35. Mi chiamo DeboraVerzillo,ho 15 anni efrequento il secondo annodella scuola professionale‘’Q. Orazio Flacco’’indirizzo Moda. La miapassione per la moda èiniziata tra i banchi discuola a 13 anni e con ildisegno riesco aesprimere la mia fantasiae creatività. Mi è semprepiaciuto portare uno stiletutto mio, quello che hoscoperto solo adesso èche la mia più grandesoddisfazione è realizzarecon le proprie mani quelloche era soltanto un’idea.Spero di portare avantiquesto mio obiettivo e dilavorare un giorno inquesto bellissimo mondo. 35
  36. 36. INDICEPresentazione della rivista p. 2La nostra storia p. 3Dove siamo - Chi siamo p. 4I Paesi limitrofi p. 5Profilo dell’indirizzo “Moda” p. 6Presentazione dei lavori della classe VE: Chiefa Annita p. 7Comes Francesca p. 8Gigante Lidia p. 9Masiello Deborah p. 10Mignozzi Vanessa p. 11Abito stile anni 20 p. 13Plat e tracciati p. 14Scarato Sabrina p. 15Presentazione dei lavori della classe IV E p. 16Dell’Aglio Carmen p. 17Di Turo Giada p. 18Galli Maristella p. 19Progettazione tecnico-grafica della giacca p. 20Progettazione tecnico-grafica di un abito p. 21Montemurro Sara p. 22Quarta Marica p. 23Traetta Anita p. 24Progettazione abito da sera p. 26Presentazione dei lavori della classe II E p. 27D’Affredo Vita Maria p. 28Favale Maria Assunta p. 29Laera Valeria p. 30Moramarco Valeria p. 32Pellegrino Rosaria p. 33Verzillo Debora p. 35Ringraziamenti p. 37 36
  37. 37. PRODUZIONE INDUSTRIALE ED ARTIGIANALE “MODA” IISS “Q. ORAZIO FLACCO” SEZIONE PROFESSIONALE IPSIA CASTELLANETA Speriamo che questo nostro lavoro vi sia piaciuto e che viabbia coinvolto: è il risultato del nostro impegno e dellanostra creatività.La rivista “NOI SIAMO LA MODA’’ è interamente dedicata ailavori svolti durante l’anno scolastico e l’abbiamo realizzatacon lo scopo di illustrare il percorso didattico e creativocompiuto nel mondo della moda. L’indirizzo Moda, da noi scelto per la nostra formazionedidattica e professionale, ci consente di acquisire attraversole discipline del disegno e della modellistica e confezione lecompetenze e le abilità necessarie nell’importante settoredell’abbigliamento.Per la buona riuscita della rivista si ringrazia per la collaborazione idocenti Prof.ssa Affuso Rosita, prof.ssa Marcuccio Carla el’assistente tecnico Perrone Leonardo. 37

×