Novità 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
531
On Slideshare
531
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. www.ifm.com/it Novità 2013
  • 2. 3 PRODOTTIPRIORITARI SafetyController da 32 bit per macchine mobili Sistemi di controllo di sicurezza (04.2013) Tecnologia di sicurezza Il primo sensore capacitivo con IO-Link per il rilevamento di posizione e livello Sensori capacitivi Fotocellule ad infrarossi / Fotocellule a luce rossa Potenti fotocellule “O6 WetLine” (04.2013) (04.2013) Sensori di posizione 4 - 5 6 - 7 Fotocellule laser / Sensori della distanza O5D con display e tecnologia a tempo di volo (PMD) OID con easy-turn: fotocellula con tecnologia a tempo di volo (PMD) (04.2013) (04.2013) 8 - 9 10 - 11 12 - 13 Sensori di temperatura Primo sensore di temperatura cmpatto ad infrarossi con display e comando sul sensore Il primo trasmettitore di temperatura con display e IO-Link Un passo da gigante nella tecnica di misurazione della portata (11.2012) Sensori di flusso (11.2012) (04.2013) Sensori di processo 16 - 17 18 - 19 14 - 15 Monitoraggio online delle vibrazioni secondo ISO 10816 Sistemi per il monitoraggio delle vibrazioni (11.2012) Sistemi per il monitoraggio dello stato di macchine Alta efficienza da 3,3 a 20 A in versione compatta Alimentatori da 24 V DC (04.2013) Alta efficienza da 2,8 a 8 A in versione compatta Alimentatori AS-i (04.2013) Alimentatori 20 - 21 22 - 23 24 - 25
  • 3. 4 Sensori di posizione Il primo sensore capacitivo con IO-Link per il rilevamento di posizione e livello. Rilevamento di fluidi liquidi su un bypass. Nuova caratteristica I nuovi sensori capacitivi sono un’evoluzione di quelli già esistenti. La novità è costituita dall’integrazione di IO-Link. Tutti gli altri dati, compreso il codice articolo, restano invariati. Applicazione I sensori capacitivi rilevano materiali sfusi o liquidi attra- verso le pareti non metalliche di contenitori. Le tipiche applicazioni per il rilevamento di materiali si trovano nell’industria dei semiconduttori, della carta e del legno. Parametrizzazione La parametrizzazione si esegue direttamente con i pul- santi sul sensore o tramite interfaccia IO-Link. Ciò avviene tramite interfaccia USB E30396 o Memory Plug. Trasmissione dati Un cavo standard M12 trasmette i dati di processo, i parametri e le informazioni di diagnosi ad un master IO-Link collegato. Se IO-Link non viene utilizzato, il sensore funziona con l’uscita di commutazione. Semplice parametrizzazione con IO-Link prima di installare il sensore. Elaborazione versatile dei dati con IO-Link. Funzione NO/NC selezionabile. Indicazione ben visibile dello stato di commutazione. Semplice montaggio tramite adattatori e fascette. Funzione IO-Link integrata
  • 4. 5 PRODOTTIPRIORITARI 04.2013 Sensori di posizione Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com Sensori capacitivi Tipo Descrizione Codice art. Accessori Adattatore di montaggio per macchinari, PBT E12153 Adattatore di montaggio per condotti e tubi con fascette per cablaggio, PA E12163 Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M8, cavo PUR nero di 2 m EVC150 Le dimensioni 3,2 48 33 43,7 2 5,5 3 13,4 14 20 121 Esempio: KQ6001 1) Pulsanti 2) Superficie attiva Interfaccia di comunicazione Distanza di commutazione [mm] Funzione dell’uscita Grado di prote- zione / Classe di isolamento Pulsante teach Stadio uscita Codice art. Cavo di collegamento PVC di 2 m · 3 fili IO-Link 1.1 12 nf* programmabileIP 65, IP 67, III• PNP / NPN** KQ6001 IO-Link 1.1 12 nf* programmabileIP 65, IP 67, III• PNP KQ6002 Cavo di collegamento con connettore M8 · 3 fili IO-Link 1.1 12 nf* programmabileIP 65, IP 67, III• PNP / NPN** KQ6003 IO-Link 1.1 12 nf* programmabileIP 65, IP 67, III• PNP KQ6004 Cavo di collegamento con connettore M12 · 3 fili IO-Link 1.1 12 nf* Campo di regolazione [mm] 3...20 3...20 3...20 3...20 3...20 programmabileIP 65, IP 67, III• PNP KQ6005 ** riconoscimento automatico del carico* nf = non incastrabile Memory Plug, memoria per sensori IO-Link E30398 Interfaccia IO-Link, corrente assorbita da porta USB E30396 Tensione di esercizio [V DC] 10...30 Capacità di corrente [mA] 100 Caduta di tensione [V] < 2,5 Frequenza di commutazione [Hz] 10 Deriva punto [%] di commutazione di Sr -20...20 Isteresi di commutazione di Sr [%] 1...15 Protezione da cortocircuito, ad impulsi • Protezione inversione polarità / sovraccarico • / • Temperatura ambiente [°C] -25...80 Stato di commutazione LED giallo Materiale Involucro Coperchio Pulsanti PBT rinforzato in fibra di vetro PC rinforzato in fibra di vetro TPE-U Altri dati tecnici IO-Link Device Tipo di trasmissione COM1 (4,8 kBaud) Profili Smart Sensor LINERECORDER SENSOR, software per la configurazione e messa in funzione di sensori IO-Link ZGS210 IO-Link 1.1 12 nf* programmabileIP 65, IP 67, III• PNP KQ60083...20 IO-Link 1.1 12 nf* programmabileIP 65, IP 67, III– PNP KQ60103...20 Cavo di collegamento PVC di 10 m · 3 fili IO-Link 1.1 12 nf* programmabileIP 65, IP 67, III• PNP KQ60073...20
  • 5. 6 Potenti fotocellule “O6 WetLine” per l’industria alimentare. Migliore prestazione ottica Le fotocellule a riflessione diretta hanno una soppres- sione dello sfondo immune alle interferenze anche con sfondi molto riflettenti. La distanza di commutazione non dipende né dal tipo né dal colore dell’oggetto da rilevare. Una particolarità è la regolazione automatica della sensibilità che garantisce una funzione sicura anche in presenza di vapore, fumo e ambienti molto riflettenti. Ottimali per applicazioni dell’industria alimentare I potenziometri sono dotati di una guarnizione doppia e, così come la protezione frontale, incastrati a filo. Ciò permette una pulizia senza residui. Grazie all’involucro nero trasparente, i LED sono ben visibili anche in ambienti luminosi. La protezione frontale è rivestita in plastica resistente e infrangibile. Involucro in inox con grado di protezione IP 68 / IP 69K. Semplice regolazione tramite potenziometri. Fotocellula a riflessione diretta con soppres- sione dello sfondo immune alle interferenze. Portata indipendente dal colore dell’oggetto. Disponibile anche come fotocellule a barriera e reflex. Piccole fotocellule compatte con ottima prestazione Sensori di posizione
  • 6. 7 PRODOTTIPRIORITARI 04.2013 Sensori ad infrarossi / Sensori a luce rossa Fotocellula a riflessione diretta con soppressione dello sfondo · Cavo PVC, 2 m · 3 fili DC Dati tecnici comuni Diametro del punto luminoso [mm] Commutazione impulso luce / buio Corrente assorbita [mA] Codice art. 8* O6H300 Portata [m] 1...200 mm regolabile 20 Tensione di esercizio [V DC] 10...30 Tipo di luce luce rossa 633 nm Stato di commutazione LED giallo Funzionamento LED verde Grado di protezione, classe di isolamento IP 65,IP 67, IP 68,IP 69K III Protezione da cortocircuito, ad impulsi • Protezione da inversione polarità/sovraccarico • / • Temperatura ambiente [°C] -25...80 Caduta di tensione [V] < 2,5 Capacità di corrente [mA] 100 Accessori Tipo Descrizione Codice art. Set di montaggio con clamp, inox E21272 Squadretta per montaggio su macchinari, inox E21271 Staffa di protezione, inox E21273 32 x 20 mm, plastica Solid-Chem E21267 60 x 40 mm, plastica Solid-Chem E21268 61 x 51 mm, plastica Solid-Chem E21269 100 x 100 mm, plastica Solid-Chem E21270 Materiali Involucro Lente inox (1.4404 / 316L) PPSU PMMA Frequenza di commutazione [Hz] 1000 Codice art. O6H304 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com Sensori di posizione PNPNPN Fotocellula a riflessione diretta con soppressione dello sfondo · Connettore M12 con cavo PVC di 0,3 m · 3 fili DC 8* O6H3011...200 mm regolabile 20 1000 O6H305 PNPNPN Fotocellula a riflessione diretta · Cavo PVC, 2 m · 3 fili DC 15* O6T3005...500 mm regolabile 20 1000 O6T304 PNPNPN Fotocellula a riflessione diretta · Connettore M12 con cavo PVC di 0,3 m · 3 fili DC 15* O6T3015...500 mm regolabile 20 1000 O6T305 PNPNPN Fotocellula reflex con filtro di polarizzazione · Cavo PVC, 2 m · 3 fili DC 150** O6P3005...5000 mm regolabile 20 1000 O6P304 PNPNPN Fotocellula reflex con filtro di polarizzazione · Connettore M12 con cavo PVC di 0,3 m · 3 fili DC 150** O6P3015...5000 mm regolabile 20 1000 O6P305 PNPNPN Fotocellula a barriera emettitore · Cavo PVC, 2 m · 2 fili DC 300*0...10000 mm – 20 – O6S300 Fotocellula a barriera emettitore · Connettore M12 con cavo PVC di 0,3 m · 2 fili DC 300*0...10000 mm – 20 – O6S301 Fotocellula a barriera ricevitore · Cavo PVC, 2 m · 3 fili DC – O6E3000...10000 mm regolabile 20 1000 O6E304 PNPNPN Fotocellula a barriera ricevitore · Connettore M12 con cavo PVC di 0,3 m · 3 fili DC – O6E3010...10000 mm regolabile 20 1000 O6E305 PNPNPN * con massima portata ** riferito a catarifrangente Ø 80 mm Catarifrangente per l’industria alimentare (fino a 140 °C)
  • 7. 8 Sensori di posizione O5D con display e tecnologia a tempo di volo (PMD). Tecnologia a tempo di volo come sensore standard La O5D con tecnologia a tempo di volo (PMD, Photonic Mixer Device) riunisce i grandi vantaggi quali elevata portata, soppressione dello sfondo affidabile, luce rossa visibile e alta capacità di riserva in un unico prodotto. Allo stesso prezzo è perciò un’alternativa intelligente ai sensori standard. Uso molto semplice Il punto di commutazione viene impostato in modo semplice e preciso tramite i pulsanti “+/-” e il display oppure in alternativa tramite IO-Link che permette anche la lettura del valore reale. Qualsiasi superficie e montaggio Con oggetti lucidi, opachi, scuri o chiari di qualsiasi colore, la O5D garantisce una soppressione dello sfondo affidabile. L’angolo di incidenza variabile permette qualsiasi posizione di installazione. Ciò semplifica il montaggio e riduce i costi. Soppressione dello sfondo affidabile e rilevamento indipendente dal colore. Rilevamento affidabile anche di superfici riflettenti (es. acciaio inox). Qualsiasi orientamento, possibili angoli di riflessione obliqui rispetto all’oggetto. Regolazione esatta del punto di commuta- zione grazie ai pulsanti “+/-“ e al display. Stesse dimensioni delle fotocellule standard per precisa tecnologia a tempo di volo. PMDLine – la nuova generazione di fotocellule
  • 8. 9 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Fotocellule laser / Sensori della distanza Sensori di posizione 30...2000 ...20 11 < 5 < 75 O5D101 30...2000 ...20 O5D10011 < 5 < 75 cm inch< 6* < 6* Memory Plug, memoria per sensori IO-Link E30398 Interfaccia IO-Link, corrente assorbita da porta USB E30396 LINERECORDER SENSOR, software per la configurazione e messa in funzione di sensori IO-Link ZGS210 * nero (6 % di riflessione) con max. portata Sensore ottico della distanza, classe di protezione laser 2 · Connettore M12, antivalente Portata [mm] Soppressione dello sfondo [m] Frequenza di commutazione [Hz] Ø spot con max. portata [mm] Corrente assorbita [mA] Codice art. Unità di misura Isteresi [%] Dati tecnici comuni Tensione di esercizio [V DC] 10...30 Dimensioni [mm] 56 x 18,2 x 46,5 Tipo di luce luce laser visibile 650 nm Luce esterna sull’oggetto [klx] max. 8 Stato di commutazione LED giallo Funzionamento LED verde Valore della distanza display alfanumerico a 3 posizioni Grado di protezione, classe di isolamento IP 65,IP 67 II Protezione da cortocircuito, ad impulsi • Protezione da inversione polarità/sovraccarico • / • Temperatura ambiente [°C] -25...60 Capacità di corrente [mA] 2 x 100 Funzione dell’uscita OUT1: NO OUT2: NC Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC004 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC005 Materiale: Involucro / Connettore Protezione frontale / Finestra LED Telaio frontale Pulsanti PA PMMA acciaio inox TPU Accessori Tipo Descrizione Codice art. Set di montaggio per albero, completo incl. clamp E21083 Staffa di protezione per albero, completa incl. clamp E21084 Squadretta ad angolo universale E21085 Squadretta di fissaggio per montaggio su macchinari E21087 Briglia di fissaggio a coda di rondine E21088 Albero, 100 mm, Ø 12 mm, filetto M10, inox E20938 Cubo per il fissaggio su profilato di alluminio, filettatura M10, zinco pressofuso E20951
  • 9. 10 Sensori di posizione OID con easy-turn: fotocellula con tecnologia a tempo di volo (PMD). Tecnologia a tempo di volo come sensore standard La OID con tecnologia a tempo di volo (PMD, Photonic Mixer Device) riunisce i grandi vantaggi quali elevata portata, soppressione dello sfondo affidabile, luce rossa visibile e alta capacità di riserva in un unico prodotto. Allo stesso prezzo è perciò un’alternativa intelligente ai sensori standard. Uso molto semplice Il punto di commutazione viene regolato in modo semplice e preciso ruotando la ghiera di regolazione (easy-turn). Una scala indica la distanza impostata; così è possibile impostare il punto di commutazione già prima della messa in funzione. Qualsiasi superficie e montaggio Con oggetti lucidi, opachi, scuri o chiari di qualsiasi colore, la OID garantisce una soppressione dello sfondo affidabile. L’angolo di incidenza variabile permette qualsiasi posizione di installazione. Ciò semplifica il montaggio e riduce i costi. Soppressione dello sfondo affidabile e rilevamento indipendente dal colore. Semplice regolazione del punto di commutazione con ghiera (bloccabile). Rilevamento affidabile anche di superfici riflettenti (es. acciaio inox). Qualsiasi orientamento, possibili angoli di riflessione obliqui rispetto all’oggetto. IO-Link integrato, es. per la lettura del valore reale. PMDLine M30: fotocellula con ghiera di regolazione
  • 10. 11 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Fotocellule laser / Sensori della distanza Sensori di posizione 30...2000 ...20 11 < 5 < 75 OID201 30...2000 ...20 OID20011 < 5* < 5* < 5 < 75 cm / inch cm * nero (6 % di riflessione) con max. portata Sensore ottico della distanza, classe di protezione laser 2 · Connettore M12, antivalente Portata [mm] Soppressione dello sfondo [m] Frequenza di commutazione [Hz] Ø spot con max. portata [mm] Corrente assorbita [mA] Codice art. Unità di misura Isteresi [%] Dati tecnici comuni Tensione di esercizio [V DC] 10...30 Dimensioni M30 x 90 mm Tipo di luce luce laser visibile 650 nm Luce esterna sull’oggetto [klx] max. 8 Stato di commutazione LED giallo Funzionamento LED verde Valore della distanza display alfanumerico a 3 posizioni Grado di protezione, classe di isolamento IP 65,IP 67 II Protezione da cortocircuito, ad impulsi • Protezione da inversione polarità/sovraccarico • / • Temperatura ambiente [°C] -25...60 Capacità di corrente [mA] 2 x 100 Funzione dell’uscita OUT1: NO OUT2: NC Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC004 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC005 Materiale Involucro Finestra acciaio inox PBT, PC, FPM PMMA Albero, 100 mm, Ø 12 mm, filetto M10, inox E20938 Cubo per il fissaggio su profilato di alluminio, filettatura M10, zinco pressofuso E20951 Tipo Descrizione Codice art. Accessori Squadretta di montaggio per tipo M30, acciaio inox E10737 Fascetta di fissaggio per tipi M30, PTB E10077 Set di montaggio con clamp Ø 30,2 mm, profilato di alluminio E20875 Set di montaggio con clamp Ø 30,2 mm E20873 Set di montaggio con clamp Ø 30,2 mm, inox E20874 Fascetta di fissaggio con arresto meccanico per tipi M30, PC E11049 Memory Plug, memoria per sensori IO-Link E30398 Interfaccia IO-Link, corrente assorbita da porta USB E30396 LINERECORDER SENSOR, software per la configurazione e messa in funzione di sensori IO-Link ZGS210
  • 11. 12 Tecnologia di sicurezza Realizzato secondo le norme di sicurezza vigenti, incluso certificato TÜV. Intelligente sistema di sicurezza Per applicazioni di sicurezza con macchine mobili, ifm electronic propone un nuovo potente SafetyController da 32 bit. Il prodotto è la scelta giusta per applicazioni complesse che richiedono funzioni di controllo ad alto contenuto di elaborazione. Il SafetyController da 32 bit è realizzato secondo le vigenti norme di sicurezza; hardware e software sono certificati dal TÜV. La novità è costituita dalla gestione degli errori configu- rabile e multilivello (Keep Alive): il SafetyController è utilizzabile in modo tale che si disattivi in caso di errori gravi portando l’impianto in uno stato di sicurezza. In caso di errori meno gravi è possibile invece continuare ad utilizzare le parti dell’impianto nei settori predefiniti. Non è necessario disattivare tutti i componenti. La configurazione degli ingressi e delle uscite può essere gestita, tramite il software CODESYS, in modo semplice e preciso a seconda dell’applicazione. Sistema di controllo di sicurezza secondo EN 13849 PL d, EN 62061 SIL cl2 e IEC 61508. Gestione multilivello della sicurezza, procedure di monitoraggio e test estese. Ingressi e uscite di sicurezza con comporta- mento configurabile in caso di errore. Avvio rapido e tempi brevi per il rilevamento degli errori. Interfacce CAN con protocollo CANopen, CANsafety e SAE J1939. SafetyController da 32 bit per macchine mobili
  • 12. 13 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Sistemi di controllo di sicurezza Tecnologia di sicurezza I dati tecnici Vantaggi e profitti per il cliente • Realizzato secondo le vigenti norme di sicurezza In quasi tutte le applicazioni con macchine mobili si trovano funzioni che possono provocare un pericolo per persone e materiali. In sempre più numerosi settori di applicazione (es. ponti sollevatori per veicoli, veicoli dei rifiuti) esistono norme ben precise per il pro- dotto. Anche con la revisione della direttiva macchine, i costruttori devono confrontarsi spesso con nuovi requisiti. Il SafetyController da 32 bit può essere utilizzato in applicazioni fino a EN 13849 PL d e EN 62061 SIL cl2. L’hardware e il software del SafetyController sono inoltre certificati dal TÜV. • Il sistema di sicurezza Il sistema di sicurezza serve per il controllo di tutte le funzioni interne ed esterne nonché per la disattivazione sicura in caso di anomalia. Nei prodotti sono integrate specifiche procedure di test per il monitoraggio dell’hardware e del software. Ciononostante è possibile programmare questi controller con facilità e praticità tramite CODESYS. Le informazioni sulla diagnostica sono disponibili diretta- mente nell’applicazione software. Il comportamento delle uscite in caso di errore è configurabile tramite software (Keep Alive). L’hardware, il software del sistema operativo e gli strumenti di configurazione sono certificati. Per il progettista è quindi più facile ottenere l’omologazione della sua macchina poiché deve concentrarsi soltanto sul suo programma applicativo. • Efficiente Grazie alla tecnologia a 32 bit, il potente Safety- Controller è ideale per complesse funzioni di controllo. Le funzioni proporzionali vengono elaborate rapida- mente. Il rapido avvio e il breve tempo di rilevamento degli errori di 110 ms garantiscono sicurezza a sufficienza nell’applicazione. • Possibilità di configurazione Ingressi analogici, digitali e di frequenza sono disponibili come ingressi e uscite di sicurezza. Al SafetyController è possibile inoltre collegare sensori induttivi di sicurezza. Le uscite di sicurezza e quelle standard possono essere configurate come uscite digitali e PWM. • CANsafety In aggiunta al profilo CANopen, CANsafety (DS 304) permette lo scambio sicuro dei dati tra le unità del bus sulla stessa linea, parallelamente alla comunicazione standard tra le unità del bus CAN. Ogni SafetyController supporta fino a quattro oggetti in ricezione o trasmissione (SRDO). I dati vengono elaborati in modo sicuro tramite le due interfacce CAN integrate. Descrizione Codice art. SafetyController, 32 Bit, 16 I / 16 O CR7032 SafetyController, 32 Bit, 32 I / 48 O CR7132 Connettore, 55 poli (a cablare) EC2013 Cavo di collegamento, connettore 55 poli, 1,2 m EC2086 Cavo di programmazione con adattatore USB, 2 m EC2096 Software CODESYS, in tedesco V2.3 CP9006 Software CODESYS, in inglese V2.3 CP9008 I prodotti SafetyController Involucro chiuso in metallo con fissaggio a flangia Collegamento connettore AMP 55 poli, bloccato, protetto da inversione di polarità Grado di protezione IP 67 Tensione di esercizio [V DC] 8...32 Corrente assorbita [mA] (CR7032 / CR7132) ≤ 160 / 320 Intervallo di temperatura [°C] -40...85 Indicazione LED RGB Controller Infineon TriCore 1796 Ingressi (totali) digitali (PNP / NPN) analogici (0...10 / 32 V, 0...20 mA) Frequenza (≤ 30 kHz) CR7032 16 CR7132 32 Uscite (totali) digitali, high / low side, ponte H (2/4 A) digitali, PWM, controllo corrente (2/4 A) digitali, PWM, controllo corrente (2 A) digitali (2 A) 16 4 4 8 48 8 8 16 16 Uscita di tensione 5 / 10 V DC, 400 mA 1 Interfacce 4 x CAN 1 x RS232 1 x Virt.COM Port (USB) Protocolli CAN supportati CANopen (CiA DS 301 V4.01) e DSP 306 SAE J 1939 Memoria programma [MB] 1,25 Memoria dati RAM [kB] 256 Memoria dati non-volatile [kB] Auto Save 56 (4) Software di programmazione CODESYS V2.3 Parametri di sicurezza IEC 62061 SIL cl2 ISO 13849-1 PL d DC 90...99 % Norme e test (estratto) CE, E1 (UN/ECE R10), EN 50 155
  • 13. 14 Sensore di flusso in linea per la misurazione esatta di liquidi fino a 600 l/min. Sensore di flusso magneto-induttivo per la misurazione della quantità d’acqua in un impianto di filtraggio. Compatto e conveniente ifm ci è riuscita: efector mid è un sensore per un flusso fino a 600 l/min, dotato di un involucro molto compatto contenente l’elettronica e l’amplificatore di controllo. Per questo non è soltanto più compatto ma anche più conveniente rispetto a simili sensori. Tre funzioni Con un unico strumento, l’utente controlla oltre alla portata anche il volume complessivo e la temperatura. Uso semplice L’efector mid si contraddistingue nella messa in funzione grazie ad un uso semplice e intuitivo, possibile tramite tre pulsanti posti direttamente sul sensore. In questo modo il sensore può essere subito utilizzato nell’applicazione. Elaborazione dati L’uscita analogica, binaria e ad impulsi e quella di frequenza offrono molteplici possibilità per l’ulteriore elaborazione dei dati di misura. Adatto per liquidi con una conduttività a partire da 20 μS/cm. Uso variabile per diverse direzioni del flusso. Con sistema integrato di riconoscimento del tubo vuoto e funzione di simulazione. Anche con guarnizioni EPDM per applica- zioni con acqua potabile. Con indicazione di portata, volume complessivo e temperatura. Un passo da gigante nella tecnica di misurazione della portata Sensori di processo
  • 14. 15 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori di flusso Le dimensioni 60 M12x1 102,8 G2 G2 113116,8 200 Applicazione: macchine utensili, impianti solari, industria dell’acqua Per fluidi liquidi conduttivi (conduttività: ≥ 20 μS/cm / viscosità: < 70 mm2/s a 40 °C) Campo di misura portata [l/min] Impulso [l...m3] Tempo di reazione flusso [s] Precisione flusso Raccordo a processo Codice art. Connettore M12 · Modello elettrico DC PNP/NPN · Guarnizioni FKM 15...300 0,1...300 000 < 0,15 (dap = 0) ± (2% valore letto + 0,5% valore finale) G 2 SM9000 15...600 0,1...600 000 < 0,15 (dap = 0) ± (2% valore letto + 0,5% valore finale) G 2 SM2000 Connettore M12 · Modello elettrico DC PNP/NPN · Guarnizioni EPDM SM9100 SM2100 Altri dati tecnici Tensione di esercizio [V] 18...32 DC Corrente assorbita [mA] < 150 Protezione da cortocircuito, ad impulsi • Materiali involucro inox (316L/1.4404); PC (policarbonato); FKM; PBT GF20 Materiali in contatto con il fluido PEEK Victrex 150 GL30, inox (316Ti/1.4571), Hastelloy (2.4610), FKM, Centellen Grado di protezione IP 65, IP 67 Funzione uscita OUT1 OUT2 NO/NC programmabile o ad impulsi o di frequenza o monitoraggio del tubo vuoto o IO-Link NO/NC programmabile o analogica (4...20 mA / 0...10 V, graduabile) o monitoraggio del tubo vuoto Temperatura ambiente [°C] -10...60 Temperatura del fluido [°C] -10...70 Resistenza alla pressione [bar] 16 Protezione da inversione polarità / sovraccarico • / • Campo di misura temperatura [°C] -20...80 Tipo SM Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC004 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC005 Capacità di corrente [mA] 2 x 250 15...300 0,1...300 000 < 0,15 (dap = 0) ± (2% valore letto + 0,5% valore finale) G 2 15...600 0,1...600 000 < 0,15 (dap = 0) ± (2% valore letto + 0,5% valore finale) G 2 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002 11.2012 Sensori di processo Tipo Descrizione Codice art. Accessori Memory Plug, memoria per sensori IO-Link E30398
  • 15. 16 Primo sensore di temperatura compatto ad infrarossi con display e comando sul sensore. Rilevamento di bramme ad alta temperatura in un’acciaieria. Misurazione indiretta della temperatura La misurazione della temperatura ad infrarossi viene utilizzata per lo più dove è possibile misurare la tempe- ratura solo indirettamente, ossia senza contatto. Un motivo può essere dato ad esempio dall’elevata temperatura dell’oggetto. I sensori rilevano la radiazione infrarossa emessa dagli oggetti e la convertono in un segnale di uscita. Se la temperatura rilevata è superiore alla soglia di commutazione impostata, l’uscita di commutazione viene attivata e lo stato di commutazione viene indicato tramite LED. Uso semplice Le soglie di commutazione e la configurazione dell’uscita possono essere impostate in modo molto semplice e ripetibile tramite i pulsanti e il display. Durante il funzionamento viene visualizzato sul display l’attuale valore letto in percentuale. Alta precisione Tutti i tre tipi hanno una lente di precisione di alta qualità, una premessa basilare per una commutazione precisa. La lente è resistente alle difficili condizioni ambientali, ad esempio, nelle acciaierie. 2 uscite di commutazione indipendenti, programmabili in modo universale. Lenti di precisione antigraffio per minima sensibilità alla luce parassita. Programmazione molto semplice tramite pulsanti e display sul sensore. Funzione test, attivabile sul sensore o tramite segnale di comando esterno. Misurazioni della temperatura fino a 1350 °C. Per il rilevamento di oggetti ad altissima temperatura Sensori di processo
  • 16. 17 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori di temperatura Accessori Tipo Descrizione Codice art. Tensione di esercizio [V DC] 10...34 Precisione del punto di commutazione 1 % del valore finale Resistenza a cortocircuito • Display a LED 2 x 7 segmenti rossi Capacità di corrente [mA] 2 x ≤ 150 Dati tecnici comuni Connettori femmina (estratto) Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, schermato, cavo PUR nero di 2 m E11986 Connettore femmina M12, schermato, cavo PUR nero di 10 m E12074 Corrente assorbita [mA] ≤ 30 Grado di protezione IP 65 Protezione da inversione di polarità • Descrizione Codice art. Intervallo di temperatura [°C] Campo della lunghezza d’onda [μm] Materiale lente Tempo di risposta [ms] M30, 2 uscite di commutazione · Funzione dell’uscita 2 x NO / NC programmabili TW7000 Sensore di temperatura ad infrarossi 50...500 8...14 lente cristallina con rivestimento antiriflesso < 100 Sensore di temperatura ad infrarossi 250...1250 1,0...1,7 Rapporto della di- stanza / Angolo di apertura 25:1 / 2,3° 95:1 / 0,6° vetro ottico temprato < 2 Fibra ottica, 2 m E35061 Fibra ottica, 5 m E35062 Testina per misurazione con fibra ottica E35060 Ugello per aria assiale E35063 Apparato di raffreddamento E35064 Squadretta E35065 Tubo protettivo E35066 Protezione isolante E35067 Le dimensioni 1) Tasti di programmazione 2) Display alfanumerico a 2 posizioni TW7001 Sensore di temperatura ad infrarossi per fibre ottiche 350...1350 1,0...1,7 70:1 / 0,8° vetro ottico temprato < 2 TW7011 L+ L 2 5 1 4 3 Out 1 Out 2 Test Input screen Schema di collegamento TW7000 TW7001 TW7011 Accessori TW7011 Descrizione Codice art. 11.2012 Sensori di processo 21 28 5175,5 M30x1,5 155 M12x1 5 362 x LED 85,575,5 M30x1,5189 M12x1 5 361 2 2 x LED 28 21 28 54,575,5 M30x1,5 1/4“-36UNS-2A 163 M12x1 5 362 x LED
  • 17. 18 Sensori di processo Il primo trasmettitore di tem- peratura con display e IO-Link per l’industria alimentare. Trasmettitori di temperatura TD I trasmettitori di temperatura della serie TD sono dotati di un involucro igienico compatto con adattatori integrati e un display per la visualizzazione della temperatura in loco. Installazione e messa in funzione facili Gli adattatori a processo Tri-Clamp e G1/2" integrati permettono un’installazione rapida e semplice. I trasmettitori vengono forniti con il campo di misura già impostato per cui non è necessaria una configura- zione complessa. Per applicazioni specifiche è possibile graduare il campo di temperatura tramite IO-Link 1.1. Robusti e resistenti Con il grado di protezione IP 69K e un involucro in inox completamente saldato, i trasmettitori di temperatura sono ideali per le applicazioni in condizioni particolar- mente difficili. Display a LED a 4 digit per l’ottima leggibilità. Rapido tempo di risposta T05/09 = 1/3s. Campi di misura preimpostati, inoltre configurabili con IO-Link 1.1. Disponibili varie lunghezze della sonda: 30...150 mm. Igienico e robusto: inox (1.4404 / 316L) e IP 69K. Il trasmettitore di temperatura con display e IO-Link
  • 18. 19 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Sensori di processo Sensori di temperatura TD280730 0…100 °C TD281750 0…100 °C TD2837100 0…100 °C TD2847150 0…100 °C TD290730 0…100 °C TD291750 0…100 °C TD2937100 0…100 °C TD2947150 0…100 °C TD250730 0…100 °C TD251750 0…100 °C TD2537100 0…100 °C TD2547150 0…100 °C EVT001 EVT004 18...32 -25...80 ± 0,3 + (± 0,1 % MS) -1...160 IO-Link -50...150 IP 69K E30055 E30056 E33430 E43308 E43304 E43305 E43306 E43307 E30396 E30398 ZGS210 E30110 Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Lunghezza nominale [mm] Codice art. Campo di temperatura (graduato 4…20 mA) Raccordo a processo 1,5“ Tri-Clamp Raccordo a processo 2“ Tri-Clamp Raccordo a processo G 1/2 BSPP asettico Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 5 m Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 5 m Interfaccia IO-Link per la configurazione e l’analisi di prodotti con specifica DTM, corrente assorbita da porta USB: max. 500 mA Memory Plug, memoria per sensori IO-Link LINERECORDER SENSOR, software per la configurazione e messa in funzione di sensori IO-Link Framework software FDT per la configurazione e l’analisi di prodotti con specifica DTM Accessori Tipo Descrizione Codice art. Accessori Tipo Descrizione Codice art. Sfera dell’adattatore a saldare, G 1/2 Collare dell’adattatore a saldare, G 1/2 Raccordo per tubi, G1/2 – DN25 SMS, inox (1.4404 / 316L) Tappo, G1/2, inox (1.4435 / 316L) Raccordo per tubi, G 1/2 I – DIN 11851 DN25 Raccordo per tubi, G 1/2 I – DIN 11851 DN40 Adattatore di fissaggio, G 1/2 I – Varivent D50 Adattatore di fissaggio, G 1/2 I – Varivent D68 Tensione di esercizio [V DC] Temperatura ambiente [°C] Materiale involucro inox (1.4404 / 316L) saldato Display a LED 4 segmenti rossi Altri dati tecnici Precisione uscita analogica [K] Resistenza alla pressione [bar] Configurazione Massimo campo di misura [°C] Grado di protezione Dinamica di risposta [s] 1/3 (secondo DIN EN 60751)
  • 19. 20 Monitoraggio online delle vibrazioni secondo ISO 10816. Sensore di vibrazioni compatto Il sensore di vibrazioni VNB001 è il primo prodotto di una nuova serie di sensori di vibrazioni compatti. Controlla lo stato delle vibrazioni totali di macchine e impianti secondo ISO 10816 e si contraddistingue per una semplice parametrizzazione. Non è necessario utilizzare un software di configurazione supplementare. Funzione Il principio del sensore si basa sull’affidabile tecnologia efector octavis che può essere utilizzata senza esistazione anche in applicazioni con macchine mobili. Il sensore misura la velocità effettiva della vibrazione in mm/s o in/s. Il valore letto e lo stato di commutazione vengono visualizzati sul display a LED. Gli stati critici vengono segnalati tramite 2 uscite di commutazione o 1 uscita di commutazione e 1 uscita analogica. Inoltre, l’utente può utilizzare l’uscita analogica anche per il monitoraggio di un’altra grandezza quale ad es. la temperatura. Il sensore può essere alimentato in alternativa tramite interfaccia USB e essere quindi utilizzato con ogni fonte USB come strumento di misura portatile. Sensore elettronico delle vibrazioni con uscita analogica. Monitoraggio, indicazione e registrazione dei valori di vibrazione in un dispositivo da campo. Uso e messa in funzione semplici con parametrizzazione sul sensore. Utilizzabile come sistema a 2 canali, altre grandezze quali temperatura collegabili. Memoria storica integrata con real-time clock nonché datalogger e tendenza. Monitoraggio delle vibrazioni – semplicemente intelligente Sistemi per il monitoraggio dello stato di macchine
  • 20. 21 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi per il monitoraggio delle vibrazioni I dati tecnici Tensione di esercizio [V] 9,6...30 DC o con USB* Grado di protezione IP 67 Temperatura ambiente [°C] -30...60 Autotest • Sensore di vibrazioni VNB001 Le dimensioni M12x1 51 62,4 14 6 5,3 36 20 M5 37,6 5 10 4 5,3 M8x1 Sensore di vibrazioni VN Collegamento sensore tramite connettori M12 x 1 e M8 x 1 Parametrizzazione tramite pulsanti Interfaccia dati USB Memoria storica 8 MB e 342.534 voci, intervallo di memoria 5 minuti Accessori Tipo Descrizione Codice art. Cavo USB / M8 E30136 Adattatore UNF / M5 (confezione da 10 pezzi) E30137 Alimentatore E30080 Uscite 2 uscite di commutazione o 1 uscita di commutazione e 1 uscita analogica 4…20 mA (configurabili) Ingresso [mA] 1 ingresso analogico 4…20 Indicazione display alfanumerico a 4 posizioni Campo di misura [mm/s] max. 500 configurabili Grandezza tensione di picco o RMS 2...1000 Hz / 10...1000 Hz * Con alimentazione di correte USB: uscite di commutazione non attivate Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC073 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC070 Schema di collegamento 4 3 2 1 4 2 1 3 5 Pin 1: 5 V tramite interfaccia USB Pin 2: USB_P Pin 3: L- Pin 4: USB_M Pin 1: L+ Pin 2: Out 1 uscita di commutazione o uscita di corrente 4…20 mA configurabili Pin 3: L- Pin 4: Out 2 uscita di commutazione Pin 5: In 4…20 mA DC 11.2012 Sistemi per il monitoraggio dello stato di macchine
  • 21. 22 Alimentatori Alta efficienza da 3,3 a 20 A in versione compatta. I nuovi alimentatori di ifm richiedono poco spazio nell’armadio elettrico. Efficienti e affidabili Grazie ad una tecnologia innovativa, i nuovi alimenta- tori di ifm richiedono molto meno spazio nell’armadio elettrico rispetto agli alimentatori comuni. Un altro vantaggio è il grado di efficienza energetica superiore alla media, fino al 94 %. Ciò fa risparmiare i costi ener- getici e riduce il calore residuo nell’armadio elettrico. Durante la progettazione degli alimentatori è stata data grande importanza ad un sufficiente dimensionamento dei componenti così che sia garantito un funzionamento continuo anche nei limiti della specifica. Il risultato: uno straordinario valore MTBF di circa 1,4 milioni di ore. Tutti gli alimentatori di ifm hanno inoltre riserve di po- tenza sufficienti per gestire con affidabilità anche brevi picchi di corrente. Dimensioni ideali per spazi ridotti. Alta efficienza, minimo riscaldamento dell’armadio elettrico. Riserve di potenza elevate. Disattivazione sicura di interruttori automatici in caso di cortocircuito. Corrente di spunto minima. Serie di alimentatori da 24 V – ora completa!
  • 22. 23 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Alimentatori Alimentatori da 24 V DC 127 114,6 354 + + - - N L PE 40 124 2 1 130,5 N L PE 62 124 130,8 + + - -13 14 2 1 127 114,6 354 Esempio: DN4013 136,7 124 354 L1 L2 PE 65 124 2 1 130,5 + + - - 13 14 3 Esempio: DN4014 1) Potenziometro 24...28 V DC 2) LED DC ok 3) Morsetti DC ok segnale Corrente di uscita continua / picco con 24 V Tensione di ingresso [V AC] Corrente di picco di entrata (120 / 230 V AC) Efficienza energetica (120 / 230 V AC) [%] Buffer time (120 / 230 V AC) [ms] Codice art. Alimentatori switching da 24 V DC per il montaggio nell’armadio elettrico 3,3 A / 3,3 A 100...240 23 A / 45 A picco 88,0 / 89,830 / 128 DN4011 5 A / 6 A 100...120 / 200...240 3 A / 3 A picco 89,4 / 90,280 / 78 DN4012 10 A / 12 A 100...120 / 200...240 3 A / 3 A picco 91,0 / 91,646 / 47 DN4013 20 A / 24 A 100...240 9 A / 7 A picco 92,7 / 94,026 / 26 DN4014 5 A / 6 A 2 x 380...480 4 A / 4 A picco* 90,4 / 90,0*27 / 48* DN4032 10 A / 12 A 3 x 380...480 4 A / 4 A picco* 92,8 / 92,9*34 / 54* DN4033 20 A / 30 A 3 x 380...480 3 A / 3 A picco* 95,0 / 94,8*22 / 22* DN4034 Tensione di uscita [V DC] 24...28 Temperatura di esercizio [°C] -25...70 Campo di frequenza [Hz] 50...60, ± 6 % Dati tecnici comuni Funzioni e vantaggi • Limitazione della corrente di entrata Al posto di una limitazione della corrente di entrata con un semplice NTC, il carico dei condensatori nei nuovi alimentatori switching di ifm viene controllato da microprocessore. Ciò garantisce un avvio ottimale della tensione di alimentazione. • Lunghi tempi di mantenimento In caso di blackout della tensione di rete, ad es. a causa di commutazioni nella rete di alimentazione, la tensione di alimentazione è garantita per vari millisecondi. • Ampio campo della temperatura di esercizio Gli alimentatori switching di ifm forniscono la potenza nominale specifica per tutto il campo di temperatura. Solo a partire da una temperatura di esercizio di 60 °C è necessario tener conto della curva di declassamento. • Morsetto doppio Tutti gli alimentatori switching da 24 V sono dotati di morsetti doppi. Ciò semplifica il cablaggio rendendo l’armadio elettrico più ordinato. Le dimensioni Esempio: DN4011, DN4012 * con 400 / 480 V AC
  • 23. 24 Comunicazione industriale Alta efficienza da 2,8 a 8 A in versione compatta. Grazie all’elevata efficienza energetica, gli alimentatori di ifm riscaldano appena l’armadio elettrico. Efficienti e affidabili Durante la progettazione degli alimentatori è stata data grande importanza ad un sufficiente dimensionamento dei componenti così che sia garantito un funzionamento continuo anche nei limiti della specifica. Il risultato: uno straordinario valore MTBF di circa 1,4 milioni di ore. Tutti gli alimentatori di ifm hanno inoltre riserve di po- tenza sufficienti per gestire con affidabilità anche brevi picchi di corrente. Grazie ad una tecnologia innovativa, i nuovi alimenta- tori AS-i richiedono molto meno spazio nell’armadio elettrico rispetto agli alimentatori comuni. Un altro vantaggio è il grado di efficienza energetica superiore alla media, fino al 94 %. Ciò fa risparmiare i costi ener- getici e riduce il calore residuo nell’armadio elettrico. Alta efficienza, minimo riscaldamento dell’armadio elettrico. Riserve di potenza elevate. Dimensioni ideali per spazi ridotti. Corrente di spunto minima. Disattivazione sicura di interruttori automatici in caso di cortocircuito. Serie di alimentatori AS-i – ora completa!
  • 24. 25 PRODOTTIPRIORITARI Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Comunicazione industriale Alimentatori AS-i / Controllori di dispersione a terra 124,5 114,6 354 + +- - N L PE 40 124 1 130,5 + N L PE 62 124 130,8 + - - 1 124,3 114,6 3544 Esempio: AC1258 1) LED AS-i ok Corrente di uscita continua / picco Tensione di ingresso [V] Corrente di picco di entrata (120 / 230 V AC) Efficienza energetica (120 / 230 V AC) [%] Buffer time (120 / 230 V AC) [ms] Codice art. Alimentatori switching AS-i per il montaggio nell’armadio elettrico 2,8 A / 2,8 A 100...120 / 200...240 AC 3 A / 3 A picco 87,0 / 88,0115 / 111 AC1256 4 A / 4,4 A 100...120 / 200...240 AC 3 A / 3 A picco 88,0 / 89,080 / 78 AC1254 8 A / 8,4 A 100...120 / 200...240 AC 3 A / 3 A picco 89,5 / 90,546 / 47 AC1258 8 A / 8,4 A 2 x 380...480 AC 4 A / 4 A picco* 92,0 / 92,1*34 / 54* AC1253 4 A / 4,4 A 24 DC 2 A picco** 90,5**6** AC1257 Tensione di uscita [V DC] 29,5...31,6 da AS-i Temperatura di esercizio [°C] -25...70 Campo di frequenza [Hz] 50...60, ± 6 % Dati tecnici comuni Funzioni e vantaggi • Limitazione della corrente di entrata Al posto di una limitazione della corrente di entrata con un semplice NTC, il carico dei condensatori nei nuovi alimentatori switching di ifm viene controllato da microprocessore. Ciò garantisce un avvio ottimale della tensione di alimentazione. • Lunghi tempi di mantenimento In caso di blackout della tensione di rete, ad es. a causa di commutazioni nella rete di alimentazione, la tensione di alimentazione è garantita per vari millisecondi. • Ampio campo della temperatura di esercizio Gli alimentatori switching di ifm forniscono la potenza nominale specifica per tutto il campo di temperatura. Solo a partire da una temperatura di esercizio di 60 °C è necessario tener conto della curva di declassamento. • Morsetto doppio Tutti gli alimentatori switching AS-i sono dotati di morsetti doppi. Ciò semplifica il cablaggio rendendo l’armadio elettrico più ordinato. Le dimensioni * con 400 / 480 V AC ** con 24 V DC Esempio: AC1254, AC1256
  • 25. 26 Resistenti a temperature fino a 180 °C Un sensore induttivo per tre applicazioni Sensori induttivi per applicazioni in presenza di polvere e gas Sensori induttivi Sensori capacitivi Sensori capacitivi per applicazioni in presenza di polvere e gas Sensori touch capacitivi per montaggio a parete (04.2013) (11.2012) Fotocellule molto robuste per applicazioni industriali OG Cube WetLine ora anche per settori umidi Fotocellule ad infrarossi / Fotocellule a luce rossa (04.2013) (11.2012) (04.2013) (04.2013) (04.2013) Varianti dell’encoder magnetico Encoder (11.2012) Il sensore di visione: ispezione ottica dell’oggetto Sensori di visione (11.2012) Sensori di posizione Elaborazione industriale dell’immagine Sensori per il controllo del movimento “Plug & Safe”: utilizzo sicuro senza programmazione Barriere fotoelettriche di sicurezza (11.2012) Tecnologia di sicurezza 28 - 29 30 - 31 32 - 35 32 - 35 36 - 37 38 - 39 40 - 41 42 - 43 Trasmissione analogica di frequenze Serie di controllori per monitorare varie grandezze Sistemi per la valutazione di impulsi (04.2013) (04.2013) 44 - 45 46 - 55 56 - 57 Illuminatori circolari per un preciso rilevamento degli oggetti Illuminazione (04.2013) 58 - 59 60 - 61 Sensori di flusso Sensori di flusso digitali e analogici per liquidi Trasmettitore di pressione PT ottimizzato con uscita analogica di corrente Sensore di pressione analogico, compatto Sensore di pressione igienico con trasmettitore per alte temperature Calibrazione esatta con ifm electronic IO-Link & LINERECORDER – dal sensore a SAP® (04.2013) (04.2013) (04.2013) (11.2012) (11.2012) Sensori di pressione (11.2012) Sensori di processo 72 - 73 62 - 63 64 - 65 66 - 67 68 - 69 70 - 71 Sonde di temperatura della serie TS – semplicemente convenienti! Sensori di temperatura (04.2012) 74 - 75
  • 26. 27 Novità Gateway AS-i ora anche con interfaccia EtherNet/IP Controller / Gateway AS-Interface (11.2012) Moduli CompactM8 AS-i con affidabile collegamento ecolink Modulo AS-i per condizioni ambientali difficili Moduli I/O AS-Interface (04.2013) (11.2012) Finecorsa di sicurezza AS-i con meccanismo di ritenuta e relativo monitoraggio Nuovi moduli di sicurezza AS-i con tecnica di montaggio rapido AS-Interface Safety at Work (11.2012) (11.2012) Comunicazione industriale 76 - 77 78 - 79 80 - 81 82 - 83 84 - 85 Modulo compatto del bus di campo Profibus DP con IO-Link Componenti del bus di campo / Componenti IO-Link (04.2013) 86 - 87 Sistemi di identificazione RF, per sapere sempre cosa succede RFID 125 kHz / RFID 13,56 MHz (04.2013) Sistemi di identificazione Sensore di vibrazioni per zone ATEX della categoria 1G e 1D Sistemi per il monitoraggio delle vibrazioni (04.2013) Sistemi per il monitoraggio dello stato di macchine Piccolo sistema di controllo a costi ottimizzati per macchine mobili Controller robusti per maggiore mobilità su catene e ruote Sistemi di controllo per macchine mobili (04.2013) (11.2012) Modulo CAN con uscite di potenza per il comando diretto del motore Moduli I/O (11.2012) Modulo di dialogo PDM360 NG touch screen per macchine mobili Moduli di dialogo / Display (04.2013) Sistemi per macchine mobili ecolink M12, il collegamento sicuro per applicazioni standard Connettori femmina (04.2013) Tecnica di collegamento 88 - 89 Il sistema UHF con EtherNet/IP integrato RFID UHF (11.2012) 90 - 91 92 - 93 94 - 95 96 - 97 98 - 99 100 - 101 102 - 103 Ripartitori M8 compatti e piatti anche per spazi ristretti Ripartitori con tecnica ecolink: il collegamento sicuro Ripartitori centrali (04.2013) (04.2013) 104 - 105 106 - 107
  • 27. 28 Sensori di posizione Sensori induttivi per applica- zioni con temperatura ambiente estremamente elevata. Per ambienti difficili I nuovi sensori induttivi per alte temperature sono stati concepiti in particolare per le applicazioni dell’industria siderurgica e del vetro. È possibile utilizzare questi sen- sori anche in altri ambienti con alte temperature, come nella produzione di forni industriali, bruciatori e fornaci. Robusti e affidabili I sensori standard non sono adatti a temperature più alte di 100°C poiché i componenti elettronici interni verrebbero danneggiati. Grazie alla struttura meccanica e all’uso di materiali e componenti elettronici specifici, i nuovi sensori sono perfettamente adatti a temperature fino a 180°C. La nuova serie con involucro compatto e robusto garantisce sia un’alta stabilità nel tempo che affidabilità anche in condizioni di esercizio difficili. Ideali per applicazioni nell’industria siderurgica e del vetro. Compatti con sensore ed elettronica integrati. Utilizzo flessibile grazie all’involucro M12, M18, M30 e M50. Meccanicamente resistenti grazie all’involucro in inox. Cavo di 5 m in silicone per disporre i morsetti fuori dalla zona critica. Resistenti a temperature fino a 180 °C
  • 28. 04.2013 29 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori induttivi Sensori di posizione 48 M12x1 56 4 17 IF6074 M18x1 24 4 60 70 IG6614 M18x1 24 4 760 77 IG6119 M30x1,5 70 60 536 II5961 M30x1,5 536 9 79 60 II5930 M50x1,5 70 60 555 I95045 Distanza di commutazione [mm] Capacità di corrente [mA] Frequenza di commutazione [Hz] Codice art. Cavo di 5 m in silicone · Funzione dell’uscita NO · DC PNP L = 56 3 120500 IF6074M12 M18 M18 M30 M30 M50 L = 70 5 150400 IG6614 L = 77 8 150400 IG6119 L = 70 10 Tipo di montaggio incastrabile incastrabile non incastrabile incastrabile 150200 II5961 L = 79 15 150200 II5930 L = 70 20 150100 I95045 non incastrabile incastrabile Tipo Descrizione Codice art. Accessori Squadretta di montaggio per tipo M30, acciaio inox E10737 Squadretta di montaggio per tipo M12, acciaio inox E10735 Squadretta di montaggio per tipo M18, acciaio inox E10736 Tipo Dimensioni Lunghezza [mm] Tensione di esercizio [V DC] 10...35 Protezione da inversione di polarità • Protezione da cortocircuito, ad impulsi • Resistenza a sovraccarico • Temperatura ambiente [°C] Tipo M12 0...150 Temperatura ambiente [°C] Tipo M18, M30, M50 0...180 Grado di protezione IP 65 Materiale Involucro Superficie attiva inox LCP Altri dati tecnici BN BK BU L+ L Schema di collegamento Le dimensioni
  • 29. 30 Sensori di posizione Utilizzo in applicazioni industriali, macchine mobili, con refrigeranti e lubrificanti. Rilevamento di supporti in un sistema di trasporto. Nuovo standard Questa generazione di sensori induttivi di nuova conce- zione permette per la prima volta di utilizzare un solo sensore per tre applicazioni diverse. Sia nell’automa- zione industriale, in applicazioni con refrigeranti e lubri- ficanti o in macchine mobili, la nuova tecnologia di ifm convince in particolare per il suo utilizzo universale e duraturo con prestazione costantemente alta, stabilità di temperatura nonché distanze di commutazione più elevate. Resistente e affidabile La massima affidabilità viene garantita da un ampio campo di temperatura da -40 a 85 °C e dal grado di protezione IP 65, IP 66, IP 67, IP 68 e IP 69K. Questa nuova generazione assicura esattamente l’elevata affi- dabilità dell’impianto richiesta dall’utente garantendo una funzione di commutazione sicura e l’eliminazione di arresti. Complessivamente un sensore universale per un utilizzo continuo. Utilizzo flessibile grazie all’ampio campo di temperatura. Elevata affidabilità dell’impianto con grado di protezione da IP 65 a IP 69K. Messa in funzione semplice e rapida con connettore M12. Distanze di commutazione aumentate per un rilevamento affidabile. Riduzione degli stock – un sensore per molte applicazioni. Un sensore induttivo per tre applicazioni
  • 30. 31 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori induttivi Sensori di posizione Distanza di commutazione [mm] Frequenza di commutazione [Hz] Modello elettrico Codice art. Connettore M12 · Funzione dell’uscita NO L = 60 4 700DC PNP IFS240 M12 L = 60 7 700DC PNP IFS241 L = 60 4 700DC NPN IFS242 L = 60 7 Tipo di montaggio incastrabile non incastrabile incastrabile non incastrabile 700DC NPN IFS243 L = 60 8 400DC PNP IGS232 M18 L = 60 12 300DC PNP IGS233 L = 60 8 400DC NPN IGS234 L = 60 12 incastrabile non incastrabile incastrabile non incastrabile 300DC NPN IGS235 L = 60 15 100DC PNP IIS226 M30 L = 60 22 100DC PNP IIS227 L = 60 15 100DC NPN IIS228 L = 60 22 incastrabile non incastrabile incastrabile non incastrabile 100DC NPN IIS229 Tipo Descrizione Codice art. Accessori Squadretta di montaggio per tipo M30, acciaio inox E10737 Fascetta di fissaggio, con arresto meccanico per tipi M12, PC E11994 Fascetta di fissaggio, con arresto meccanico per tipi M18, PC E11995 Fascetta di fissaggio, con arresto meccanico per tipi M30, PC E11996 Squadretta di montaggio per tipo M12, acciaio inox E10735 Squadretta di montaggio per tipo M18, acciaio inox E10736 Dadi piatti (2 pezzi), M12 x 1, ottone nichelato E10024 Dadi piatti (2 pezzi), M18 x 1, ottone nichelato E10027 Dadi piatti (2 pezzi), M30 x 1,5, ottone nichelato E10030 Tipo Dimensioni Lunghezza [mm] Tensione di esercizio [V DC] 10...30 Corrente assorbita [mA] < 10 Protezione da inversione di polarità • Caduta di tensione [V] < 2,5 Capacità di corrente [mA] 100 Temperatura ambiente [°C] -40...85 Stato di commutazione LED 4 x gialli Grado di protezione, classe di isolamento IP 65, IP 67, IP 68, IP 69K III Materiali involucro ottone bronzato bianco, PBT; PEI Accessori (inclusi) 2 dadi di fissaggio, ottone Altri dati tecnici Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC004 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC005 L+ L 1 4 3 Schema di collegamento
  • 31. 32 Sensori induttivi e capacitivi per applicazioni in presenza di polvere e gas. Massima protezione con massimi requisiti La zona potenzialmente esplosiva per presenza di polvere ha alti requisiti per tutti i componenti. Nel caso dei sen- sori è necessario eseguire test specifici per escludere pericoli. I materiali scelti o le strutture costruttive garan- tiscono la protezione da fonti di energia potenzialmente esplosive anche in applicazioni di lunga durata. L’affidabilità dell’impianto è quindi decisamente maggiore. Vasta gamma di prodotti ifm propone una vasta gamma di sensori induttivi e capacitivi. Sensori completamente in metallo, in plastica o sensori con cappucci protettivi in plastica sono dispo- nibili in base all’applicazione, conformemente all’ultima versione della direttiva ATEX. Le versioni dei connettori in combinazione con i connettori ecolink di ifm offrono una perfetta soluzione per zone potenzialmente esplosive. Involucro robusto completamente in metallo e plastica con prova d’urto di 4 joule. Semplice connessione con connettori o morsettiera. Indicazione LED dello stato di commutazione ben visibile. Alta affidabilità dell’impianto con specifica resistenza meccanica. Collegamento diretto al sistema di controllo dell’impianto senza amplificatore di separazione. Protezione ATEX di nuova generazione Sensori di posizione
  • 32. 33 Novità 04.2013 Distanza di commutazione [mm] Tensione di esercizio [V] CategoriaFunzione dell’uscita Codice art. induttivo · connettore M12 · completamente in metallo 3 incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO IF503A Dimensioni [mm] M12 x 60 M12 x 61 3 incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNC IF504A 6 non incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO IF505AM12 x 70 M18 x 70 5 incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO IG510A 12 non incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO IG511AM18 x 71 M18 x 72 5 incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNC IG512A M30 x 70 10 incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO II502A 25 non incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO II503AM30 x 71 M30 x 72 10 incastrabile 10...36 DC 2D / 3GNO II504A Sensori induttivi / Sensori capacitivi Sensori di posizione induttivo · connettore M12 40 non incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO e NC IM511A40 x 40 x 67 40 x 40 x 67 20 incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO e NC IM512A 30 non incastrabile 10...36 DC 3D / 3GNO e NC IM513A40 x 40 x 67 Tipo Descrizione Codice art. Accessori Squadretta di montaggio per tipo M30, acciaio inox E10737 Dadi piatti (2 pezzi), M12 x 1, inox (1.4571 / 316Ti) E10025 Dadi piatti (2 pezzi), M18 x 1, inox (1.4571 / 316Ti) E10028 Dadi piatti (2 pezzi), M30 x 1, inox (1.4571 / 316Ti) E10031 Squadretta di montaggio per tipo M12, acciaio inox E10735 Squadretta di montaggio per tipo M18, acciaio inox E10736 Le dimensioni 49 40 M12x1 17 4 M12x1 LED 4 x 90° 60 IF503A 40 M12x1 17 4 10 M12x1 70 59 LED 4 x 90° IF505A 59 57 50 M18x1 4 M12x1 70 24LED 4 x 90° IG510A 24 M18x1 M12x1 35 15 4 57 70 59 LED 4 x 90° IG511A 58 50 M30x1,5 5 57 70 36 M12x1 LED 4 x 90° II502A M30x1,5 5 M12x1 22,527,5 57 59 70 LED 4 x 90° 36 II503A 40 67 40 54 30 2 45,5 5,5 29,5 M12x1 30 45,5 34 LED 5,5 IM511A
  • 33. 34 1) Potenziometro Le dimensioni M18x1 8018 69 50 9 18,5 23 4 24 102,2 LED IG001A M18x1 80 68,5 52,7 18,5 23 4 24 84,5 LED IG514A 5 29 104 9 M30x1 LED 8118 67 44 34,1 24 II001A 1 105 80 40 7,565 65 5,5 9,3 24 42 12,6 27 18 LED 16 ID002A 105 133 40 54 30 45,5 29,5 40 7 45,5 85 34 LED 24 24 30 5,5 IM001A Sensori di posizione Distanza di commutazione [mm] Tensione di esercizio [V] CategoriaFunzione dell’uscita Codice art. Dimensioni [mm] induttivo · cavo di 2 m · cappuccio 8 non incastrabile 20...250 AC / DC 3DNO IG001AØ 23 x 102,3 Ø 23 x 102,3 8 non incastrabile 10...30 DC 3DNC IG513A 8 non incastrabile 10...30 DC 3Dprogrammabile IG515AØ 23 x 102,3 induttivo · cavo di 6 m · cappuccio 15 non incastrabile 20...250 AC / DC 3DNO II001AØ 34 x 104,1 induttivo · connettore M12 · cappuccio 10 non incastrabile 10...30 DC 3DNO e NC IG514AØ 23 x 102,3 induttivo · morsettiera 60 non incastrabile 20...250 AC / DC 3Dprogrammabile ID002A105 x 80 x 42 105 x 80 x 42 60 non incastrabile 10...30 DC 3Dprogrammabile ID502A 60 non incastrabile 10...30 DC 2Dprogrammabile ID503A105 x 80 x 42 40 x 40 x 133 20 incastrabile 20...250 AC / DC 3Dprogrammabile IM001A 40 non incastrabile 20...250 AC / DC 3Dprogrammabile IM002A40 x 40 x 133 40 x 40 x 133 20 incastrabile 10...30 DC 3Dprogrammabile IM506A 40 x 40 x 133 40 non incastrabile 10...30 DC 3Dprogrammabile IM507A 20 incastrabile 10...55 DC 3Dprogrammabile IM508A40 x 40 x 133 20 incastrabile 10...30 DC 3DNO e NC IM510A40 x 40 x 133 40 x 40 x 133 20 incastrabile 10...30 DC 3DNO IM509A
  • 34. 35 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it M30x1,5 24 36 5 60 67 80 128 1 150 17 28 236 KI000A 24 17 28 M30x1,5 36 5 60 67 80 1 2 24 125 36 KI001A 1 105 80 40 7,565 65 5,5 9,3 24 42 12,6 27 18 LED 16 KD001A Sensori induttivi Sensori capacitivi Sensori di posizione Distanza di commutazione [mm] Tensione di esercizio [V] CategoriaFunzione dell’uscita Codice art. Dimensioni [mm] capacitivo · morsettiera 60 non incastrabile 20...250 AC / DC 3Dprogrammabile KD001A105 x 80 x 42 105 x 80 x 42 60 non incastrabile 10...36 DC 3Dprogrammabile KD501A capacitivo · morsettiera diritta 15 non incastrabile 20...250 AC / DC 3Dprogrammabile KI000AM30 x 150 M30 x 150 15 non incastrabile 10...30 DC 3DNO e NC KI503A capacitivo · morsettiera ad angolo 15 non incastrabile 20...250 AC / DC 3Dprogrammabile KI001AM30 x 125 M30 x 125 15 non incastrabile 10...30 DC 3DNO e NC KI505A Tipo Descrizione Codice art. Cavo PUR nero di 2 m EVC04A Cavo PUR nero di 5 m EVC05A Cavo PUR nero di 10 m EVC06A Cavo PUR nero di 25 m EVC14A Connettori femmina M12, 4 poli ecolink M12 – il collegamento sicuro anche in applicazioni ATEX. Questa serie dei connettori ecolink è conforme ai severi requisiti delle norme e può essere quindi utilizzata nelle zone ATEX della categoria 2D, 3D e 3G. Per conformità ai requisiti ATEX, il dado del connettore può essere avvitato semplicemente al sensore in modo da renderne impossibile uno svitamento manuale. Si prega di rispettare la coppia di serraggio consigliata di 1,2...1,5 Nm o stringere di 3 scatti con una chiave. Le dimensioni 1) Potenziometro 2) Coppia di serraggio 10 Nm
  • 35. 36 Sensori touch capacitivi per il montaggio a parete. Tecnica Il principio di misura capacitivo riconosce l’avvicinarsi della mano dell’uomo. I sensori touch con principio dinamico sopprimono le interferenze quali acqua, strati di ghiaccio o corpi estranei. L’attivazione è possibile ad esempio con guanti usa e getta o guanti da lavoro. I sensori con principio statico riconoscono mani e oggetti fermo restando che la superficie attiva sia attivata. I sensori touch capacitivi commutano anche attraverso il vetro. Al contrario degli interruttori meccanici, i sensori touch non sono soggetti a usura. Dato che reagiscono all’avvicinamento della mano, non è necessario esercitare una pressione per l’attivazione. Ciò aumenta notevol- mente la praticità d’uso. I LED verdi possono essere attivati separatamente e quindi essere utilizzati ad esempio per segnalare lo stato di macchine o impianti. Riscontro luminoso tramite LED in caso di attivazione. Resistenti all’olio; grado di protezione IP 69K; resistenti a urti e antigraffio. Cablaggio semplice con l’affermata tecnologia a 3 fili. Commutazione senza contatto, non è necessario esercitare una pressione, non soggetti a usura né a manutenzione. “Tocca il sensore capacitivo!” Sensori di posizione
  • 36. 37 Novità 11.2012 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Altri simboli nonché colori dell’anello esterno sono su richiesta. Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 2 m KT5001 Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 2 m, attivazione LED remotata KT5009 Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 0,3 m con connettore M8 KT5002 Le dimensioni 100 60,2 11 60° 38 120° 4,3 Possibilità di montaggio Per il montaggio a parete del sensore sono necessarie tre comuni viti a testa cilindrica M4 o viti per lamiera con Ø di 3,9 mm. I LED come riscontro luminoso segnalano l’attivazione del sensore. Campi di applicazione Industria: i sensori vengono utilizzati come pulsanti di start / stop o interruttori di abilitazione su macchine. Macchine mobili: i sensori possono essere utilizzati come pulsanti su macchine mobili e rimorchi. Inoltre sono utiliz- zabili come pulsanti di stop o apriporta. Sono disponibili versioni per non vedenti con scrittura Braille. Applicazioni: come pulsanti di start / stop su macchine mobili e rimorchi, applicazioni industriali. Principio dinamico · DC PNP Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 0,3 m con connettore M8 KT5007 Principio dinamico · DC NPN Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 2 m KT5005 Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 0,3 m con connettore M8 KT5006 Principio statico · DC PNP Sensori capacitivi Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 2 m, senza anello esterno KT5010 Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 0,3 m, connettore M8, senza anello esterno KT5011 Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 2 m, senza anello esterno KT5012 Sensore touch capacitivo, cavo PUR di 0,3 m, connettore M8, senza anello esterno KT5013 Descrizione Codice art. Accessori Anello esterno, policarbonato giallo E80372 Anello esterno, policarbonato verde E80373 Anello esterno, policarbonato rosso E80374 Anello esterno, policarbonato blu E80375 Anello esterno, policarbonato arancione E80376 Tensione di esercizio [V DC] 24 (12...36) Capacità di corrente [mA] 500 Corrente assorbita [mA] 30 Temperatura ambiente [°C] -40...85 Grado di protezione (lato frontale) IP 69K Dati tecnici comuni Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina, M8, cavo PUR nero di 2 m EVC150 Connettore femmina, M8, cavo PUR nero di 5 m EVC151 Connettore femmina, M8, cavo PUR nero di 2 m EVC153 Connettore femmina, M8, cavo PUR nero di 5 m EVC154 I prodotti Montaggio a parete Descrizione Codice art. Tipo Sensori di posizione
  • 37. 38 Sensori di posizione Fotocellule molto robuste per applicazioni industriali. Ottimizzata per applicazioni di trasporto industriale La fotocellula OI è concepita per il rilevamento della posizione nelle applicazioni di trasporto industriale per le quali sono richieste portate elevate. Come fotocellula a riflessione diretta, il sensore funziona indipendente- mente dal colore in modo che oggetti con superfici diverse vengono rilevati con affidabilità, senza regola- zione. L’involucro in metallo con filetto M30 è robusto e parti- colarmente resistente. Anche senza un’ulteriore prote- zione, il sensore è resistente ad urti e colpi meccanici. Semplicissima regolazione del punto di commutazione Una particolarità è la regolazione del punto di commu- tazione tramite potenziometro multigiro e indicazione della distanza. Le rotazioni e il valore della scala sono lineari rispetto alla distanza (es. “1” = 100 mm, “2” = 200 mm ecc.). Il punto di commutazione può essere impostato prima del collegamento del sensore sul quale è possibile leggere il valore della scala in qualsiasi momento. Più semplice di così non si può! Involucro in metallo resistente con adattatore M30. Come fotocellula a riflessione diretta con soppressione dello sfondo o fotocellula reflex. Portate elevate fino a 800 mm e fino a 15 m. Portate indipendenti dal colore. Semplice regolazione del punto di commutazione con potenziometro e indicazione della distanza. Robuste fotocellule con semplice regolazione
  • 38. 39 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Fotocellule ad infrarossi / Fotocellule a luce rossa Sensori di posizione Le dimensioni M30x1,5 M12x1 43 38 1811 75 Fotocellula a riflessione diretta con soppressione dello sfondo · Connettore M12 · 3 fili DC Diametro del punto luminoso [mm] Commutazione impulso luce / buio Corrente assorbita [mA] Codice art. 55* OIH580 Portata [m] 50...800 mm impulso luce 35 30* OIH280 100 x 130 600 mm 0,1...15 m** impulso luce impulso buio 35 20 OIP280 Frequenza di commutazione [Hz] 300 55* OIH58250...800 mm impulso luce 35 300 300 1000 Uscita di commutazione PNP NPN PNP 30* OIH282600 mm impulso luce 35 300 NPN PNP 100 x 1300,1...15 m** impulso luce 20 OIP2811000 PNP 100 x 1300,1...15 m** impulso buio 20 OIP2821000 NPN 100 x 1300,1...15 m** impulso luce 20 OIP2831000 NPN Fotocellula reflex con filtro di polarizzazione · Connettore M12 · 3 fili * con massima portata ** riferito a catarifrangente Ø 80 mm Dati tecnici comuni Tensione di esercizio [V DC] 10...30 Tipo di luce luce rossa 625 nm Stato di commutazione LED giallo Funzionamento LED verde Grado di protezione / Classe di isolamento IP 67, III Protezione da cortocircuito, ad impulsi • Protezione da inversione polarità/sovraccarico • / • Temperatura ambiente [°C] -25...60 Caduta di tensione [V] < 2,5 Capacità di corrente [mA] 200 Materiali Involucro Lente lega di zinco nichelata, PMMA Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC004 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC005 Accessori Tipo Descrizione Codice art. Squadretta di fissaggio, inox (1.4301 / 304) E10737 Catarifrangente 50 x 50 mm, plastica E20744 Catarifrangente, 80 x 80 mm, plastica E20739 Catarifrangente, Ø 50 mm, plastica E20956 Catarifrangente, Ø 80 mm, plastica E20005
  • 39. 40 I sensori del tipo OG Cube WetLine presentano una lunga durata d’uso anche in caso di frequenti lavaggi ad alta pressione. OG Cube WetLine ora anche per settori umidi. Per l’industria alimentare L’involucro M18 della fotocellula OG Cube WetLine, adatto all’industria, è in inox e quindi perfettamente adatto per applicazioni dell’industria alimentare, ad es. in caseifici, birrifici o nell’industria della carne. Affinché schegge di vetro non finiscano nel processo in caso di danneggiamento del sensore, quest’ultimo è dotato di una lente di plastica. Ottimale tenuta I sensori sono concepiti e testati in modo tale da presentare una lunga durata d’uso anche in caso di frequenti lavaggi come quelli ad alta pressione. L’ottimale tenuta è garantita dal grado di protezione IP 69K. Montaggio e accessori Una luce rossa visibile semplifica il montaggio e la manutenzione. Per un montaggio rapido e sicuro sono disponibili accessori in inox. Materiali selezionati, ideali per settori umidi. Ottimale tenuta, alto grado di protezione IP 67 e IP 69K. Varianti con regolazione fissa, quindi semplice messa in funzione (plug & play). Conseguente integrazione del know how tecnico della ifm. Ampia gamma di accessori di montaggio. Tra le fotocellule M18 ce n’è una adatta all’acqua Sensori di posizione
  • 40. 41 Novità 11.2012 Fotocellule ad infrarossi / a luce rossa Applicazioni: industria alimentare e settore asettico, macchine per imballaggi, tecnica di trasporto Fotocellula a riflessione diretta con soppressione dello sfondo · Connettore M12 · 3 fili DC Tipo OG Cube WetLine Diametro del punto luminoso [mm] Commutazione impulso luce/buio Corrente assorbita [mA] Codice art. 7* OGH380 Portata [m] 0,1 (fisso) impulso luce 30 800* OGS380 – 15 15 – impulso buio 20 20 OGE380 Tensione di esercizio [V DC] 10...30 Tipo di luce luce rossa 624 nm Stato di commutazione LED giallo Grado di protezione IP 67 / IP 68 / IP 69K Classe di isolamento III Temperatura ambiente [°C] -25...80 Caduta di tensione [V] < 2,5 Capacità di corrente [mA] 200 (...60 °C) 150 (...80 °C) Dimensioni (B x H x P) [mm] 20 x 53 x 36 Accessori Tipo Descrizione Codice art. Clamp con fascetta di fissaggio, inox E20869 Clamp con fascetta di fissaggio, inox E20870 Clamp per albero Ø 12 mm, inox E21207 Clamp per albero Ø 12 mm, inox E21206 Albero, 100 mm, Ø 12 mm, filetto M10, inox E20938 Albero, 200 mm, Ø 12 mm, filetto M10, inox E20940 Dati tecnici comuni Materiali involucro inox (1.4542 / 630), PEI Frequenza di commutazione [Hz] 1000 13* OGH3810,2 (fisso) impulso luce 30 1000 – 1000 Uscita di commutazione PNP PNP – PNP –15 impulso luce 20 OGE3811000 PNP –15 impulso buio 20 OGE3821000 NPN Fotocellula a barriera – Emettitore · Connettore M12 Fotocellula a barriera – Ricevitore · Connettore M12 · 3 fili DC 7* OGH3820,1 (fisso) impulso luce 30 1000 13* OGH3830,2 (fisso) impulso luce 30 1000 NPN NPN * con massima portata Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 5 m EVT001 Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 10 m EVT002 Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 5 m EVT004 Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 10 m EVT005 Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 5 m, LED EVT007 Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 10 m, LED EVT008 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori di posizione
  • 41. 42 Encoder multigiro assoluti per ambienti industriali. L’encoder multigiro controlla l’apporto di rotoli di lamiera d’acciaio. Caratteristiche e vantaggi L’encoder multigiro trasforma 8.192 rotazioni totali in un valore di posizione assoluto. Diversamente dagli encoder ottici, il principio magnetico di scansione permette una struttura molto compatta senza dover rinunciare ai noti vantaggi dell’encoder multigiro assoluto. Il sistema senza trasmissione sfrutta l’effetto Wiegand. In caso di caduta di tensione, i valori di posizione restano invariati senza batteria tampone, ossia la posi- zione esatta viene trasmessa al sistema di controllo senza riferimento. Versioni meccaniche L’encoder è disponibile nella versione con due alberi pieni e un albero cavo cieco. Albero pieno e albero cavo cieco. Dimensioni compatte. Con interfaccia di comunicazione SSI. Risoluzione da 25 bit, 4.096 passi e 8.192 rotazioni. Il successo continua: varianti dell’encoder magnetico Sensori per il controllo del movimento
  • 42. 43 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Encoder Applicazioni: risoluzione di moti rotatori in valori di posizione assoluti in difficili condizioni ambientali. Tensione di esercizio [V DC] 4,5...30 Corrente assorbita [mA] < 30 Interfaccia SSI Risoluzione 25 bit Passi per rotazione 4.096 Numero di rotazioni 8.192 Collegamento cavo assiale di 2 m Codice di uscita Gray Precisione [°] ± 0,25 Massima velocità meccanica [giri/min] 12.000 Temperatura di lavorazione [°C} -40...85 Grado di protezione Involucro Albero IP 65 IP 64 Resistenza agli urti [g] < 300 (6 ms) Resistenza alle vibrazioni [g] 30 (10...1000 Hz) Tipo RM8001, RM8002, RM8003 Dati tecnici comuni Accessori Tipo Descrizione Codice art. Eccentrico di fissaggio per flangia Synchro, acciaio E60041 Accoppiamento flessibile con vite di regolazione, Ø 10 mm / 10 mm, alluminio E60022 Accoppiamento flessibile con clamp, Ø 10 mm / 10 mm, alluminio E60067 Accoppiamento flessibile con vite di regolazione, Ø 6 mm / 10 mm, alluminio E60028 Accoppiamento flessibile con clamp, Ø 6 mm / 10 mm, alluminio E60066 Le dimensioni 37 4613 3 3 11,5±0,1 1 26 33 36,5 6 1 26 33 36,5 37 4613 3 3 11,5±0,1 10 43,2 51±0,5 3 3 36,5 13 1 25 33 42 20 120° 12 RM8001 RM8002 RM8003 1) M3, profondità 6 mm 1) M3, profondità 6 mm 1) M3, profondità 6 mm 11.2012 Sensori per il controllo del movimento
  • 43. 44 Sensori per il controllo del movimento Convertitori di frequenza per la conversione di sequenze di impulsi in segnali standard. La velocità del nastro master viene trasmessa come valore nominale analogico al sistema di controllo dei nastri trasportatori di apporto. Convertire frequenze in segnali standard Il convertitore di frequenza riceve impulsi da generatori esterni, calcola la loro frequenza in base alla misurazione della durata dell’intervallo e genera un segnale standard analogico (0/4...20 mA o 0...10 V), proporzionale alla frequenza o velocità rilevate, secondo i parametri impostati. Uscite di commutazione configurabili Il DW2503 ha un’uscita transistor e un’uscita relè che si attivano o disattivano se il valore letto è superiore o inferiore alla frequenza limite impostata. Pratico Il display OLED ad alto contrasto e la programmazione guidata offrono all’utente la massima praticità possibile. Uscita di corrente o di tensione proporzionale alla frequenza. Frequenza di ingresso elevata fino a 60.000 impulsi / minuto. Funzioni parametrizzabili. Display OLED ben leggibile. Campo della temperatura di esercizio ampliato fino a -40 °C. Trasmissione analogica di frequenze
  • 44. 45 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi per la valutazione di impulsi Sensori per il controllo del movimento Altri dati tecniciEsempio di applicazione Un’applicazione tipica è la sincronizzazione di nastri trasportatori subordinati. La velocità viene rilevata sul nastro master tramite convertitore di frequenza. La velocità del secondo nastro trasportatore di apporto viene regolata in base al valore nominale analogico su un convertitore di frequenza. Uscita analogica L’uscita analogica è separata galvanicamente dalla ten- sione di alimentazione dei generatori di impulsi con una rigidità dielettrica di 500 V DC. Il valore del segnale di uscita cambia in modo propor- zionale o antiproporzionale alla frequenza di ingresso. Funzioni dell’uscita parametrizzabili Le uscite relè e quelle transistor vengono attivate o disattivate se il valore letto è superiore/inferiore alla frequenza limite e possono rimanere commutate anche fino a che non viene eseguito un reset manuale. In opzione è possibile ripristinarle automaticamente dopo un periodo di tempo impostabile. Le uscite transistor utilizzabili in alternativa vengono commutate contemporaneamente ai relè. Questi possono essere collegati direttamente ad un PLC per la trasmissione dei segnali di stato. Le dimensioni 45 124,7 78 35,5 3 2 1 1 2 3 4 65 7 8 9 10 1211 13 14 15 16 1817 19 20 21 22 2423 Funzione Tensione nominale [V] Ingressi impulsiUscite analogiche Codice art. Applicazione: conversione di sequenze di impulsi in segnali standard analogici 1 ingresso con un punto di commutazione per monitorare se il valore letto è superiore / inferiore al valore nominale, per indicare il campo accettabile e trasmettere la frequenza rilevata come segnale analogico di corrente o di tensione 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) PNP / NPN; NAMUR (24 V) 0/4...20 mA; 0...10 V DW2503 Uscite relè 1 invertitore; libere da potenziale 6 A (250 V AC); B300, R300 Uscite transistor 1 x PNP; alimentate esternamente 24 V DC / max. 15 mA; resistenti a cortocircuito Campo di regolazione [imp/min] 1...60000 (0,1...1000 Hz) Temperatura ambiente [°C] -40...60 Temperatura di immagazzinamento [°C] -40...85 Grado di protezione involucro IP 50 Grado di protezione morsetti IP 20 Indicazione della funzione display OLED; 128 x 64 pixel Indicazione segnale di ingresso LED giallo Stato di commutazione LED verde 1) Display OLED 2) Pulsanti 3) LED
  • 45. 46 Sensori per il controllo del movimento Controllori di velocità con funzioni ampliate. I controllori di velocità commutano se le velocità critiche sono superiori o inferiori ai valori limite. Versatile monitoraggio della velocità I controllori di velocità analizzano la velocità tramite la valutazione degli impulsi. Le uscite transistor e le uscite relè commutano se il valore letto è superiore o inferiore ai valori limite impostabili. In questo modo è possibile ad esempio rilevare con affidabilità sia la sovravelocità che l’arresto. Versioni I controllori di velocità DD2503 e DD2603 controllano la velocità di un canale con due valori limite impostabili separatamente. Ad ogni valore limite è associata un’uscita separata. I controllori di velocità DD2505 e DD2605 controllano due canali di ingresso separati con un punto di commu- tazione ognuno. Pratico Il display OLED ad alto contrasto e la programmazione guidata offrono all’utente la massima praticità possibile. Due valori limite controllabili con relè di uscita separato. Frequenza di ingresso elevata fino a 60.000 impulsi / minuto. Funzioni parametrizzabili, uscita analogica proporzionale alla velocità. Display OLED ben leggibile. Campo della temperatura di esercizio ampliato fino a -40 °C. Monitorare la velocità e rilevare l’arresto
  • 46. 47 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi per la valutazione di impulsi Sensori per il controllo del movimento Altri dati tecnici DD2503, DD2505, DD2603, DD2605 Monitoraggio della sovravelocità Centrifughe, giostre o centrali eoliche vengono monito- rate per verificare se la velocità di rotazione massima viene superata. Il controllore di velocità trasmette un segnale di disattivazione se la velocità è troppo alta. Così si evita che le derivanti forze centrifughe distruggano l’impianto. Monitoraggio dell’arresto Il monitoraggio dell’arresto è utilizzato per rilevare la rottura di nastri trasportatori, per monitorare le cinghie di ventilatori o per rilevare convogliatori di viti bloccati. Il controllore di velocità segnala un’anomalia del funzio- namento in caso di un inaspettato arresto del lato non azionato della macchina. Versioni con monitoraggio del cavo I monitor DD2603 e DD2605 hanno un sistema di mo- nitoraggio del cavo del sensore. Per questo è necessario utilizzare sensori NAMUR. Funzioni dell’uscita parametrizzabili Le uscite relè vengono attivate o disattivate se il valore letto è superiore / inferiore ai valori limite e possono rimanere commutate anche fino a che non viene eseguito un reset manuale. In opzione è possibile ripristinarle automaticamente dopo un periodo di tempo impostabile. Le uscite transistor utilizzabili in alternativa vengono commutate contemporaneamente ai relè. Questi possono essere collegati direttamente ad un PLC per la trasmis- sione dei segnali di stato. Le dimensioni 45 124,7 78 35,5 3 2 1 1 2 3 4 65 7 8 9 10 1211 13 14 15 16 1817 19 20 21 22 2423 Funzione di commutazione Tensione nominale [V] Ingressi impulsiUscite analogiche Codice art. Applicazione: sistema singolo di valutazione impulsi con microprocessore per frequenza; velocità di rotazione; velocità; impulsi e cicli della macchina 1 ingresso con 2 punti di commutazione per monitorare se il valore letto è superiore/inferiore al valore nominale e per indicare il campo accettabile 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) PNP / NPN; NAMUR (24 V) 0/4...20 mA DD2503 2 ingressi con 1 punto di commutazione ciascuno per monitorare se il valore letto è superiore/inferiore al valore nominale e per indicare il campo accettabile 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) PNP / NPN; NAMUR (24 V) – DD2505 1 ingresso con 2 punti di commutazione per monitorare se il valore letto è superiore/inferiore al valore nominale e per indicare il campo accettabile 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) NAMUR (EN 50227) 0/4...20 mA DD2603 2 ingressi con 1 punto di commutazione ciascuno per monitorare se il valore letto è superiore/inferiore al valore nominale e per indicare il campo accettabile 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) NAMUR (EN 50227) – DD2605 Uscite relè 2 invertitori 6 A (250 V AC); B300, R300 Uscite transistor 2 x PNP; alimentate esternamente 24 V DC / max. 15 mA; resistenti a cortocircuito Campo di regolazione [imp/min] 1...60000 (0,1...1000 Hz) Temperatura ambiente [°C] -40...60 Temperatura di immagazzinamento [°C] -40...85 Grado di protezione involucro IP 50 Grado di protezione morsetti IP 20 Indicazione della funzione display OLED; 128 x 64 pixel Indicazione segnale di ingresso LED giallo Stato di commutazione LED verde 1) Display OLED 2) Pulsanti 3) LED
  • 47. 48 Sensori per il controllo del movimento Commutatore del valore limite per il rilevamento e l’elabora- zione di valori letti analogici. I segnali analogici del sensore vengono analizzati. L’uscita commuta se il valore letto è superiore o inferiore ai valori limite. Valori limite di segnali analogici Il commutatore del valore limite DL2503 è un’unità analogica programmabile per l’analisi di grandezze fisiche disponibili come segnali analogici standard o segnali del sensore (0/4...20 mA). Le varie opzioni di parametrizzazione permettono una regolazione conforme alla rispettiva applicazione. Tipiche applicazioni • Monitoraggio del valore limite di flusso, pressione, temperatura o livello • Monitoraggio della differenza di mandata e ritorno • Monitoraggio della pressione differenziale Pratico Il display OLED ad alto contrasto e la programmazione guidata offrono all’utente la massima praticità possibile. Due ingressi di corrente analogici. Due valori limite controllabili con relè di uscita separato. Funzioni parametrizzabili. Display OLED ben leggibile. Campo della temperatura di esercizio ampliato fino a -40 °C. Mettere dei limiti alle grandezze fisiche
  • 48. 49 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi per la valutazione di impulsi Sensori per il controllo del movimento Altri dati tecnici Le dimensioni 45 124,7 78 35,5 3 2 1 1 2 3 4 65 7 8 9 10 1211 13 14 15 16 1817 19 20 21 22 2423 Funzione di commutazione Tensione nominale [V] Ingressi analogiciUscite analogiche Codice art. Applicazione: commutatore del valore limite a 2 canali per segnali standard analogici 2 punti di commutazione in mA o nell’unità fisica (°C; bar; etc.) 6 funzioni di commutazione (valore letto superiore o inferiore a valore limite; funzione finestra) Sottrazione e addizione tramite combinazione dei segnali (In1-In2; In1+In2) 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) 2 x 0/4...20 mA per sensori o trasmettitori 1 x 0/4...20 mA DL2503 Uscite relè 2 invertitori 6 A (250 V AC); B300, R300 Uscite transistor 2 x PNP; alimentate esternamente 24 V DC / max. 15 mA; resistenti a cortocircuito Campo di regolazione [imp/min] 1...60000 (0,1...1000 Hz) Temperatura ambiente [°C] -40...60 Temperatura di immagazzinamento [°C] -40...85 Grado di protezione involucro IP 50 Grado di protezione morsetti IP 20 Indicazione della funzione display OLED; 128 x 64 pixel Indicazione segnale di ingresso LED giallo Stato di commutazione LED verde 1) Display OLED 2) Pulsanti 3) LED Funzionamento I segnali di corrente analogici su entrambi gli ingressi possono essere scalati, visualizzati e monitorati l’uno indipendentemente dall’altro. Al valore iniziale e finale del segnale di corrente è possibile associare un qualsiasi valore numerico in conformità del campo di misura del sensore (es. 4...20 mA = 10...25 bar). Il monitor confronta i valori reali del segnale con i valori limite impostati e commuta le uscite corrispondenti secondo i parametri e le funzioni stabiliti. I segnali di ingresso possono essere scalati conforme- mente al campo di misura del sensore così che l’utente può leggere i valori sul display direttamente nella loro unità fisica. L’uscita analogica trasmette inoltre il segnale di ingresso “IN 1” invariato o scalato per l’ulteriore utilizzazione. Modo di comparazione Nel modo di comparazione, il monitor DL2503 calcola la differenza o somma dai due segnali di ingresso (IN 1 - IN 2, IN 1 + IN 2). Il valore della differenza o somma può essere visualizzato, analizzato, confrontato con i valori limite impostati e trasmesso come segnale analogico. Le uscite commutano conformemente ai parametri e alle funzioni impostati.
  • 49. 50 Sensori per il controllo del movimento Controllore del senso di rotazione con monitoraggio integrato di velocità o arresto. In caso di sovraccarico o difetto del freno, il controllore del senso di rotazione rileva l’abbassamento involon- tario del carico. Monitoraggio del senso di rotazione I controllori del senso di rotazione rilevano il senso di rotazione di un albero rotante in base agli impulsi sfasati. Normalmente due sensori induttivi servono da generatori di impulsi. Il senso di rotazione si determina in funzione del sensore attivato per primo dalle camme. Versioni Il DR2503 ha un’uscita di commutazione per l’indica- zione del senso di rotazione e un’altra uscita di commu- tazione per il monitoraggio della velocità. Il DR2505 ha un’uscita di commutazione per la marcia a destra e una per la marcia a sinistra con contempora- neo monitoraggio dell’arresto. Pratico Il display OLED ad alto contrasto e la programmazione guidata offrono all’utente la massima praticità possibile. Monitoraggio del senso di rotazione tramite sequenze di impulsi sfasate. Frequenza di ingresso elevata fino a 60.000 impulsi / minuto. Funzioni parametrizzabili. Display OLED ben leggibile. Campo della temperatura di esercizio ampliato fino a -40 °C. Monitoraggio della direzione
  • 50. 51 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi per la valutazione di impulsi Sensori per il controllo del movimento Altri dati tecnici DR2503, DR2505 Esempi di applicazioni: Impianti di sollevamento Il controllore del senso di rotazione controlla se il gancio di carico si solleva o si abbassa come previsto. In caso di sovraccarico o difetto del freno è possibile rilevare ed evitare l’abbassamento involontario del carico. Pompe Il controllore del senso di rotazione controlla se la pompa gira nella giusta direzione. Funzioni dell’uscita parametrizzabili Le uscite relè vengono attivate o disattivate se viene rilevata la marcia a destra o a sinistra oppure se il valore letto è superiore o inferiore ai valori limite. Tutte le uscite possono rimanere commutate anche fino a che non viene eseguito un reset manuale. In opzione è possibile ripristinarle automaticamente dopo un periodo di tempo impostabile. Le uscite transistor utilizzabili in alternativa vengono commutate contemporaneamente ai relè. Questi pos- sono essere collegati direttamente ad un PLC per la trasmissione dei segnali di stato. Le dimensioni 45 124,7 78 35,5 3 2 1 1 2 3 4 65 7 8 9 10 1211 13 14 15 16 1817 19 20 21 22 2423 Applicazione: sistema di valutazione impulsi con microprocessore per monitoraggio del senso di rotazione nonché frequenza; rotazione e velocità 1 ingresso con 1 uscita di commutazione per la segnalazione della direzione; 1 uscita di commutazione per monitorare se il valore letto è superiore/inferiore al valore nominale e per indicare il campo accettabile 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) PNP / NPN; NAMUR (24 V) DR2503 1 ingresso con 2 uscite di commutazione per la segnalazione separata della direzione; tempi di ripristino impostabili per il monitoraggio dell’arresto 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) PNP / NPN; NAMUR (24 V) DR2505 Uscite relè 2 invertitori 6 A (250 V AC); B300, R300 Uscite transistor 2 x PNP; alimentate esternamente 24 V DC / max. 15 mA; resistenti a cortocircuito Campo di regolazione [imp/min] 1...60000 (0,1...1000 Hz) Temperatura ambiente [°C] -40...60 Temperatura di immagazzinamento [°C] -40...85 Grado di protezione involucro IP 50 Grado di protezione morsetti IP 20 Indicazione della funzione display OLED; 128 x 64 pixel Indicazione segnale di ingresso LED giallo Stato di commutazione LED verde 1) Display OLED 2) Pulsanti 3) LED Applicazione: sistema di valutazione impulsi con microprocessore per monitoraggio della direzione con segnalazioni di direzione separate “destra” e “sinistra” Funzione di commutazione Tensione nominale [V] Ingressi impulsi Codice art.
  • 51. 52 Sensori per il controllo del movimento Controllori di slittamento con monitoraggio integrato della velocità. I controllori di slittamento controllano la velocità delle pulegge di rinvio e rilevano lo slittamento della cinghia di trasmissione. Monitoraggio dello slittamento Per slittamento si intende la differenza di velocità tra il lato azionato e quello non azionato di un gruppo propulsore. Le differenze di velocità possono essere causate dallo slittamento dell’accoppiamento, di una cinghia trapezoidale o una cinghia di trasmissione. Il controllore di slittamento rileva la differenza di velocità in percentuale e si disattiva al raggiungimento del valore limite. In questo modo vengono evitati usura o danneggiamenti dovuti al calore d’attrito. Valori limite È possibile monitorare due valori limite separati per slittamento e velocità. Il monitoraggio può essere impo- stato per controllare che il valore letto non sia superiore né inferiore ai valori limite. Pratico Il display OLED ad alto contrasto e la programmazione guidata offrono all’utente la massima praticità possibile. Un punto di commutazione ciascuno per mo- nitoraggio dello slittamento e della velocità. Frequenza di ingresso elevata fino a 60.000 impulsi / minuto. Funzioni parametrizzabili. Display OLED ben leggibile. Campo della temperatura di esercizio ampliato fino a -40 °C. Protezione contro slittamento
  • 52. 53 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi per la valutazione di impulsi Sensori per il controllo del movimento Altri dati tecnici DS2503, DS2603 Esempi di applicazioni Applicazioni tipiche per il monitoraggio dello slittamento si trovano in accoppiamenti di motori a combustione, ad esempio gruppi elettrogeni di emergenza in ospedali, motori diesel di navi e locomotive ma anche in macchine concatenate quali macchine mobili, filatoi, macchine per cucire o macchine utensili. Funzioni dell’uscita parametrizzabili Le uscite relè vengono attivate o disattivate se il valore letto è superiore / inferiore ai valori limite e possono rimanere commutate anche fino a che non viene eseguito un reset manuale. In opzione è possibile ripristinarle automaticamente dopo un periodo di tempo impostabile. Le uscite transistor utilizzabili in alternativa vengono commutate contemporaneamente ai relè. Questi pos- sono essere collegati direttamente ad un PLC per la trasmissione dei segnali di stato. Monitoraggio del cavo del sensore Il controllore di slittamento DS2603 permette un moni- toraggio del cavo del sensore. Per questo è necessario utilizzare sensori NAMUR. Controllori di slittamento o di sincronismo? I controllori di slittamento e di sincronismo funzionano a prima vista allo stesso modo. Tuttavia analizzano i valori in modo diverso e sono perciò concepiti per applicazioni distinte. Il controllore di slittamento controlla le differenze di due velocità in percentuale (differenza di impulsi per rotazione). Il controllore di sincronismo invece rileva le differenze di impulsi assolute. Le dimensioni 45 124,7 78 35,5 3 2 1 1 2 3 4 65 7 8 9 10 1211 13 14 15 16 1817 19 20 21 22 2423 Applicazione: sistema di valutazione impulsi con microprocessore per monitoraggio dello slittamento / sincronismo nonché frequenza; rotazione e velocità 1 ingresso con 1 punto di commutazione per il monitoraggio dello slittamento; 1 punto di commutazione per monitorare se il valore letto è superiore/inferiore al valore nominale e per indicare il campo accettabile 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) PNP / NPN; NAMUR (24 V) DS2503 1 ingresso con 1 punto di commutazione per il monitoraggio dello slittamento; 1 punto di commutazione per monitorare se il valore letto è superiore/inferiore al valore nominale e per indicare il campo accettabile 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) NAMUR (EN 50227) DS2603 Uscite relè 2 invertitori 6 A (250 V AC); B300, R300 Uscite transistor 2 x PNP; alimentate esternamente 24 V DC / max. 15 mA; resistenti a cortocircuito Campo di regolazione [imp/min] 1...60000 (0,1...1000 Hz) Temperatura ambiente [°C] -40...60 Temperatura di immagazzinamento [°C] -40...85 Grado di protezione involucro IP 50 Grado di protezione morsetti IP 20 Indicazione della funzione display OLED; 128 x 64 pixel Indicazione segnale di ingresso LED giallo Stato di commutazione LED verde 1) Display OLED 2) Pulsanti 3) LED Funzione di commutazione Tensione nominale [V] Ingressi impulsi Codice art.
  • 53. 54 Sensori per il controllo del movimento Controllori di sincronismo per il monitoraggio dello slittamento e del sincronismo. I controllori di sincronismo vengono utilizzati qualora vari gruppi propulsori debbano funzionare in modo sincrono. Monitoraggio del sincronismo Il controllore di sincronismo confronta la sequenza di impulsi generata su due parti della macchina in movi- mento. Non appena queste due parti si muovono in modo diverso o con velocità diverse, il controllore di sincronismo commuta. Funzionamento Il sincronismo o lo slittamento vengono valutati in base alle differenze di impulsi. L’utente può definire sia il tempo di ripristino che il numero della differenza di impulsi ammessa. Pratico Il display OLED ad alto contrasto e la programmazione guidata offrono all’utente la massima praticità possibile. Due valori limite controllabili con relè di uscita separato. Frequenza di ingresso elevata fino a 60.000 impulsi / minuto. Funzioni parametrizzabili. Display OLED ben leggibile. Campo della temperatura di esercizio ampliato fino a -40 °C. Affinché niente vada storto!
  • 54. 55 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi per la valutazione di impulsi Sensori per il controllo del movimento Altri dati tecnici DS2505, DS2506, DS2605 Esempi di applicazioni: Ponti sollevatori Le due forbici di un ponte sollevatore devono sollevarsi in modo simmetrico affinché la piattaforma resti in posizione orizzontale. Ogni forbice viene azionata dal motore di un mandrino. Il controllore di sincronismo rileva il numero di rotazioni sui due mandrini. Gru a portale Il ponte di una gru a portale deve essere sollevato simmetricamente affinché non sia fuori quadro. I sensori induttivi su ogni lato del ponte misurano il tratto percorso in base al rilevamento dei denti della cremagliera. Funzioni dell’uscita parametrizzabili Le uscite relè vengono attivate o disattivate se il valore letto è superiore/inferiore ai valori limite e possono rimanere commutate anche fino a che non viene eseguito un reset manuale. In opzione è possibile ripristinarle automaticamente dopo un periodo di tempo impostabile. Le uscite transistor utilizzabili in alternativa vengono commutate contemporaneamente ai relè. Questi possono essere collegati direttamente ad un PLC per la trasmissione dei segnali di stato. Monitoraggio del cavo del sensore Il controllore di sincronismo DS2605 permette un moni- toraggio del cavo del sensore. Per questo è necessario utilizzare sensori NAMUR. Controllori di slittamento o di sincronismo? I controllori di slittamento e di sincronismo funzionano a prima vista allo stesso modo. Tuttavia analizzano i valori in modo diverso e sono perciò concepiti per applicazioni distinte. Il controllore di slittamento controlla le differenze di due velocità in percentuale (differenza di impulsi per rotazione). Il controllore di sincronismo invece rileva le differenze di impulsi assolute. Le dimensioni 45 124,7 78 35,5 3 2 1 1 2 3 4 65 7 8 9 10 1211 13 14 15 16 1817 19 20 21 22 2423 Funzione di commutazione Tensione nominale [V] Ingressi impulsi Codice art. Applicazione: sistema di valutazione impulsi con microprocessore per monitoraggio dello slittamento / sincronismo; valutazione di differenze di impulsi 1 ingresso con 2 punti di commutazione per monitoraggio dello slittamento / sincronismo tramite differenze di impulsi 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) PNP / NPN; NAMUR (24 V) DS2505 1 ingresso con 2 punti di commutazione per monitoraggio del sincronismo tramite differenze di impulsi 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) PNP / NPN; NAMUR (24 V) DS2506 1 ingresso con 2 punti di commutazione per monitoraggio dello slittamento / sincronismo tramite differenze di impulsi 110...240 AC (50...60 Hz) / 27 DC (norm. 24 DC) NAMUR (EN 50227) DS2605 Uscite relè 2 invertitori 6 A (250 V AC); B300, R300 Uscite transistor 2 x PNP; alimentate esternamente 24 V DC / max. 15 mA; resistenti a cortocircuito Campo di regolazione [imp/min] 1...60000 (0,1...1000 Hz) Temperatura ambiente [°C] -40...60 Temperatura di immagazzinamento [°C] -40...85 Grado di protezione involucro IP 50 Grado di protezione morsetti IP 20 Indicazione della funzione display OLED; 128 x 64 pixel Indicazione segnale di ingresso LED giallo Stato di commutazione LED verde 1) Display OLED 2) Pulsanti 3) LED
  • 55. 56 Il sensore di visione controlla se lo stampo per il cioccolato è veramente vuoto prima del riempimento. Ispezione di oggetti tramite con- trollo dei pixel per i settori di imballaggio, produzione e qualità. Sensore autonomo con illuminazione e analisi integrate in un involucro IP 67 robusto, adatto all'industria, per il campo di temperatura da -10 a 60 °C. Facile configurazione Tramite un software di configurazione assistita è possibile adeguare comodamente tutti i parametri. Rilevamento oggetti L’analisi di immagini binarizzate determina le caratteristiche degli oggetti selezionati, con le quali è possibile controllare presenza, dimensione, posizione o completezza. Interfacce di processo Ethernet L’interfaccia Ethernet permette inoltre una manutenzione remota con memorizzazione dell’immagine errata e dei dati di analisi, un’opzione di aggiornamento dei sensori nonché l’immagine di processo per il collegamento a controllori logici programmabili. Sensore autonomo con illuminazione integrata. Per funzioni di controllo con caratteristiche variabili. Tipo compatto e robusto. Facile configurazione. Interfacce di processo Ethernet integrate (TCP/ IP, Ethernet IP). Il sensore di visione esamina attentamente la vostra produzione Elaborazione industriale dell’immagine
  • 56. 57 Novità 11.2012 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori di visione O2V10016 x 12 O2V10233 x 24 24 x 18 50 x 36 32 x 24 66 x 47 64 x 48 132 x 94 128 x 96 264 x 189 320 x 240 660 x 472 640 x 480 1320 x 945 O2V104– 15 x 11 20 x 15 40 x 30 80 x 60 200 x 150 400 x 300 O2V101 O2V103 O2V105 O2V12016 x 12 O2V12233 x 24 24 x 18 50 x 36 32 x 24 66 x 47 64 x 48 132 x 94 128 x 96 264 x 189 320 x 240 660 x 472 640 x 480 1320 x 945 O2V124– 15 x 11 20 x 15 40 x 30 80 x 60 200 x 150 400 x 300 Infrarossi (850 nm) 16 x 12 33 x 24 24 x 18 50 x 36 32 x 24 66 x 47 64 x 48 132 x 94 128 x 96 264 x 189 320 x 240 660 x 472 640 x 480 1320 x 945 – 15 x 11 20 x 15 40 x 30 80 x 60 200 x 150 400 x 300 O2V121 O2V123 O2V125 Infrarossi (850 nm) 16 x 12 33 x 24 24 x 18 50 x 36 32 x 24 66 x 47 64 x 48 132 x 94 128 x 96 264 x 189 320 x 240 660 x 472 640 x 480 1320 x 945 – 15 x 11 20 x 15 40 x 30 80 x 60 200 x 150 400 x 300 Dimensione campo immagine [mm] · Risoluzione da 0,1 mm · PNP 50 75 100 200 400 1000 2000 Distanza operativa [mm] Codice art. Tipo di luce Diretta, luce bianca Diretta, luce bianca Dimensione campo immagine [mm] · Risoluzione da 0,1 mm · NPN Applicazioni: rilevamento di presenza, completezza, posizione, dimensione e qualità nonché funzioni di selezione. Dati tecnici comuni Tensione di esercizio [V] 24 DC ± 10 % Tasso di rilevamento [Hz] max. 10 Tipo di sensore sensore di immagine CMOS B/N, 640 x 480 Velocità di spostamento [m/s] norm. 1 Indicazioni della funzione LED 7 Capacità di corrente [mA] 100 (per uscita di commutazione) Corrente assorbita [mA] < 300 Temperatura ambiente [°C] -10...60 Grado protezione / Classe isolamento IP 67, III Involucro Materiale Protezione frontale Finestra LED zinco pressofuso vetro policarbonato Ingressi di commutazione (configurabili) max. 2 , 24 V Uscite di commutazione (configurabili) max. 5, 24 V Collegamento illuminazione esterna DC 24 V Interfaccia di configurazione/processo Ethernet TCP/IP / Ethernet IP Dimensioni [mm] 60 x 42 x 53 (59) Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina, M12, cavo PUR di 2 m, 8 poli Connettore femmina, M12, cavo PUR di 5 m, 8 poli Cavo di parametrizzazione, 2 m, M12 codificato D / RJ45, incrociato Accessori Tipo Descrizione Codice art. Software per sensore di visione Set in inox per il montaggio su albero Ø 12 mm Set in inox per il montaggio su albero Ø 14 mm Raccordo di fissaggio, acciaio inox Clamp, acciaio inox, Ø 12 mm Albero, 150 mm, Ø 12 mm Albero, 200 mm, Ø 12 mm, inox Albero, 300 mm, Ø 12 mm Diffusore Protezione in plastica Protezione in vetro Albero, 100 mm, Ø 12 mm, filettatura M10, inox Albero, 100 mm, Ø 14 mm, filettatura M12, inox Cavo Ethernet, 2 m, M12 codificato D Cavo Ethernet, 5 m, M12 codificato D Cavo Ethernet, 10 m, M12 codificato Adattatore Ethernet, M12 / RJ45, ad angolo E11950 E11807 E11898 E2V100 E2D110 E2D112 E21076 E21110 E21111 E21112 E21113 E20938 E20939 E21138 E21139 E21137 E21140 E21165 E21166 E21168 Elaborazione industriale dell’immagine
  • 57. 58 Elaborazione industriale dell’immagine Illuminatori circolari per un preciso rilevamento degli oggetti. Preciso rilevamento degli oggetti Gli illuminatori circolari a LED di alta qualità generano un campo luminoso omogeneo per l’illuminazione dell’oggetto quasi senza ombre. Sono disponibili con luce bianca visibile, luce rossa o luce infrarossa invisibile in versione con connettore M12. Pratici accessori Un diffusore di vetro di alta qualità garantisce inoltre un’illuminazione omogenea senza riflessioni fastidiose in caso di applicazioni con superfici riflettenti. La squadretta disponibile come opzione e l’affermato sistema di montaggio di ifm facilitano l’orientamento. Illuminazione omogenea dell’oggetto, quasi priva di ombre. Funzionamento con luce fissa o pulsata, con intensità luminosa alta come opzione. Versioni con luce bianca, rossa e infrarossa. Forma compatta con involucro robusto adatto ad applicazioni industriali. Combinabile con un diffusore per un’illuminazione omogenea. Sensori di visione sotto la giusta luce
  • 58. 59 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Illuminazione E2D201 E2D202 E21076 E21110 E20938 E21111 E21112 E21113 Elaborazione industriale dell’immagine E20951 Accessori Tipo Descrizione Codice art. Set di montaggio illuminatore circolare Diffusore illuminatore circolare Raccordo, acciaio inox Clamp, acciaio inox, Ø 12 mm Albero, 100 mm, Ø 12 mm, filetto M10, inox Albero, 150 mm, Ø 12 mm Albero, 200 mm, Ø 12 mm Albero, 300 mm, Ø 12 mm Cubo per il fissaggio su profilato di alluminio, filettatura M10, zinco pressofuso Schema di collegamento L+ L 1 4 2 3 Pigtail: 4 trigger 2 alta intensità luminosa Dati tecnici comuni Tensione di esercizio [V] 24 DC Fonte luminosa LED Temperatura ambiente [°C] -10...55 Materiale involucro Trigger [V] alluminio anodizzato Materiale superficie ottica Vetro 5...24, PNP Protezione da inversione di polarità • Resistenza a cortocircuito • Fissaggio viti M4 Protezione occhi IEC 62471 Dimensioni [mm] Dimensione della fonte luminosa attiva [Ø mm] Corrente assorbita [mA] Grado di protezione Angolo di apertura Codice art. Luce circolare, emettitore luce rossa 617 mm Ø 122 × 20,5 106 / 66 800 / 1300* IP 6560° O2D915 Luce circolare, emettitore infrarossi 875 mm Ø 122 × 20,5 106 / 66 800 / 1400* IP 6550° O2D917 Pigtail, 0,3 m • • Disattivazione automatica con temperatura dell’involucro di 65°C * Corrente assorbita con alta intensità luminosa Luce circolare, emettitore luce bianca Ø 122 × 20,5 106 / 66 800 / 1200* IP 65120° O2D919• Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002
  • 59. 60 Barriere fotoelettriche di sicurezza con funzione di Blanking mobile su una pressa. Barriere fotoelettriche di sicurezza con funzione di Blanking mobile. Blanking mobile Se vengono apportati materiali ad una macchina di lavorazione (es. pressa), questa non deve arrestarsi. Con le barriere fotoelettriche di sicurezza del tipo OY8 è possibile sopprimere fino a tre raggi adiacenti senza che la barriera fotoelettrica di sicurezza attivi la funzione di sicurezza. Per la protezione del corpo e delle mani di persone, la barriera di sicurezza si disattiva qualora un numero maggiore di raggi di quello configurato è interrotto oppure se non sono interrotti raggi adiacenti. Blanking fisso È possibile selezionare tra la soppressione di due o tre raggi. Per il funzionamento sicuro è necessaria la presenza di un oggetto nella zona protetta, ad es. un piano di lavoro. Se non è questo il caso, si verifica una disattivazione di sicurezza. La soppressione viene configurata con il cablaggio dei pin. Non è necessaria una programmazione. Collegamento semplice tramite connettore M12. Tipo 4 secondo IEC 61496. Con SIL3 secondo IEC 61508 e PLe secondo ISO 13849-1. “Plug & Safe” – Utilizzo sicuro senza programmazione Tecnologia di sicurezza
  • 60. 61 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Barriere fotoelettriche di sicurezza * Altre barriere fotoelettriche di sicurezza su richiesta Applicazioni: apporto di materiale e presse, industria per la lavorazione del legno **OY819SOY818SOY817SOY816SOY815S***20 **OY829SOY828SOY827SOY826SOY825S**40 *******90 Zona protetta impostabile 0...6 m / 3...18 mTipo 4 / SIL3 / PLe Barriere fotoelettriche di sicurezza con funzione di Blanking mobile Max. potenza assorbita [W] emettitore: 2 ricevitore: 3 Capacità di corrente [mA] 500 con 24 V DC Tensione di esercizio [V] 19,2...28,8 Uscite di sicurezza (OSSD) 2 x PNP Temperatura ambiente [°C] 0...55 Grado di protezione IP 65 Collegamento connettore M12 emettitore: 5 poli ricevitore: 8 poli Max. lunghezza del cavo di collegamento [m] 100 Categoria di sicurezza IEC 61496-1:2004 IEC 61496-2:2006 IEC 61508:1998 IEC 62061:2005 ISO 13849-1:2006 Tipo 4 Tipo 4 SIL 3 SILCL 3 PLe – categoria 4 Durata d’uso [a] 20 Dimensioni (L x P) [mm] 35 x 45 **OY808SOY807SOY806SOY805SOY804S***14 Zona protetta impostabile 0...2 m / 0...5 m 1510 * * * * 1810136012101060910760610460310160 Altezza protetta [mm] Tipo 4 / SIL3 / PLe Risoluzione / Capacità di rilevamento [mm] Dati tecnici comuniAmplificatore di controllo Tipo Descrizione Codice art. G1501S Relè di sicurezza, multifunzionale, 2 uscite relè G1502S Relè di sicurezza, multifunzionale, 6 uscite relè G1503S Relè di sicurezza, uscite a semiconduttore Base di montaggio Descrizione Codice art. Specchio deviatore con base di montaggio per griglie / barriere fotoelettriche a 2 raggi ≤ 760 mm EY1011 Specchio deviatore con base di montaggio per griglie / barriere fotoelettriche a 4 raggi ≤ 1060 mm EY1013 Specchio deviatore con base di montaggio per barriera fotoelettrica ≤ 1360 mm EY1014 Specchio deviatore con base di montaggio per barriera fotoelettrica ≤ 1510 mm EY1015 Base di montaggio per griglie / barriere fotoelettriche a 2 raggi ≤ 760 mm EY2001 Base di montaggio per griglie / barriere fotoelettriche a 4 raggi ≤ 1060 mm EY2002 Base di montaggio per barriera fotoelettrica ≤ 1360 mm EY2003 Base di montaggio per barriera fotoelettrica ≤ 1510 mm EY2004 Accessorio di prova per risoluzione, Ø 14 mm EY3006 Accessorio di prova per risoluzione, Ø 20 mm EY3007 Accessorio di prova per risoluzione, Ø 40 mm EY3009 Accessori Tipo Descrizione Codice art. 11.2012 Tecnologia di sicurezza
  • 61. 62 Trasmettitore di pressione PT ottimizzato con uscita analogica di corrente. Monitoraggio idraulico su presse Rapporto prezzo-prestazione ottimizzato La nuova generazione dei sensori di pressione PT ha una membrana a film sottile integrata invece di una membrana di misura con estensimetri. In questo modo i sensori di pressione della serie PT540x presentano una migliore precisione con il miglior rapporto prezzo- prestazione possibile. Settori di applicazione I sensori della serie PT sono ottimizzati per applicazioni industriali con oli, aria compressa o acqua. Dato che la membrana di misura è saldata direttamente all’involu- cro, non è più necessaria una guarnizione separata. La membrana di misura è resistente a picchi di pressione. L’elevata resistenza a vibrazioni ed urti e il grado di protezione IP 67 e IP 69K sono perfettamente conformi ai requisiti per questo campo di applicazione. Tipo compatto con raccordo a processo G 1/4. Precisione di misura ≤ ± 0,5 %, precisione di ripetibilità < ± 0,05 %. Collegamento facile con connettore M12. Rapporto prezzo-prestazione ottimizzato. Completamente in inox. Piccolo, compatto e conveniente Sensori di processo
  • 62. 63 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Sensori di pressione Tensione di esercizio [V DC] 8,5...36 Dati tecnici comuni Temperatura del fluido [°C] -40...90 Materiali in contatto con il fluido NBR, inox (1.4542) Grado di protezione IP 67 / IP 69K Tempo di risposta all'impulso [ms] 1 Protezione da inversione di polarità • Sensori di processo 0...10 25 300 PT5404 0...25 60 600 PT5403 0...100 200 1000 PT5402 0...250 500 1200 PT5401 0...400 800 1700 PT5400 Precisione/Deriva (in % dell’intervallo) Esattezza del segnale analogico Linearità Isteresi Coefficienti di temperatura nel campo di temperatura -25...90 °C (in % dell’intervallo per 10 K) Coeff. temp. del punto zero Coeff. temp. dell’intervallo < ± 0,5 < ± 0,1 BFSL / < ± 0,2 LS < ± 0,2 < ± 0,1 < ± 0,1 L+ L 1 2 Schema di collegamento Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC004 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC005 Accessori Tipo Descrizione Codice art. Adattatore; G 1/4 - G 1/2, inox (1.4571 / 316Ti) E30135 Campo di misura pressione relativa [bar] Psovraccarico max. [bar] Pscoppio min. [bar] Codice art. Funzione dell’uscita 4…20 mA
  • 63. 64 Sensori di processo Monitoraggio della pressione in sistemi pneumatici. Per l’efficiente regolazione dell’aria compressa e il monitoraggio dei filtri. Monitoraggio di filtri, pneumatica e efficienza energetica I sensori di pressione perfezionati della serie PQ misu- rano la pressione relativa o quella differenziale. Perciò sono ideali per la manutenzione in funzione dello stato, ad esempio se è necessario cambiare un filtro o rilevare perdite dovute a perdita di pressione. Resistente all’umidità e precisa La membrana di misura rivestita in silicio garantisce un’alta resistenza a sovraccarico nonché una precisione di ± 0,5 %. Il rivestimento specifico rende la membrana di misura resistente all’umidità dell’aria e alla condensa. Parametrizzazione La parametrizzazione può avvenire tramite i due pulsanti o tramite l’interfaccia IO-Link. I sensori compatti hanno sia un’uscita analogica che un’uscita di commutazione, entrambe configurabili. Uscita analogica e uscita di commutazione configurabili. Per la misurazione della pressione differenziale o relativa. Display LED a due colori per il riconoscimento immediato dello stato. Membrana di misura in silicio resistente all’umidità. Campo di misura -1...1 bar e -1...10 bar. Sensore di pressione analogico, compatto
  • 64. 65 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Sensori di processo Sensori di pressione Connettore M8 · Funzione dell'uscita 1 x NO / NC programmabile + 1 x uscita di corrente -1...1 20 PQ380930 -0,97...1 -0,98...0,99 Campo di misura [bar] Codice art. Psovraccarico max. [bar] Pscoppio min. [bar] -1...10 20 PQ383430 -0,90...10,00 -0,95...9,95 Punto di commutazione SP1 [bar] Punto di disattivazione rP1 [bar] Tensione di esercizio [V DC] 18...32 Altri dati tecnici Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M8, cavo PUR nero di 2 m EVC150 Connettore femmina M8, cavo PUR nero di 5 m EVC151 Connettore femmina M8, cavo PUR nero di 2 m EVC153 Connettore femmina M8, cavo PUR nero di 5 m EVC154 Protezione da cortocircuito • Protezione da inversione di polarità • IO-Link Device Tipo di trasmissione COM2 (38,4 kBaud) Temperatura del fluido [°C] 0...60 Grado di protezione IP 65 Resistenza agli urti 50 g Resistenza alle vibrazioni 20 g Materiali in contatto con il fluido ottone, FPM (Viton), silicio (rivestito), PBT (Pocan) Precisione/Deriva (in % dell’intervallo) Esattezza del segnale analogico Linearità Isteresi Precisione di ripetibilità Stabilità a lungo tempo Coefficienti di temperatura nel campo di temperatura 0...60 °C (in % dell’intervallo per 10 K) Coeff. temp. del punto zero Coeff. temp. dell’intervallo < ± 0,25 (BFSL), 0,5 (LS) < ± 0,15 < ± 0,25 < ± 0,1 < ± 0,05 < ± 0,2 < ± 0,2 Accessori Tipo Descrizione Codice art. Adattatore per guida DIN con viti a brugola M4, inox (1.4310 / 301) E37340 Adattatore R1/8 - R1/8, ruotabile, ottone nichelato E37350 Raccordo a T G 1/2 con riduttore, ottone nichelato E37360 Connettore per tubo standard, Ø 6 mm, 4 pz. E30076 Connettore per tubo standard, Ø 8 mm, 4 pz. E30077 Memory Plug, memoria per sensori IO-Link E30398 Interfaccia IO-Link, corrente assorbita da porta USB E30396 Framework software FDT per la configurazione e l’analisi di prodotti con specifica DTM E30390 LINERECORDER SENSOR, software per la configurazione e messa in funzione di sensori IO-Link ZGS210
  • 65. 66 Sensori di processo Sensore di pressione igienico con trasmettitore per alte temperature. Applicazione I sensori di pressione della serie PI22 sono concepiti per campi di temperatura elevata, tipici ad esempio negli impianti UHT (Ultra High Temperature). Flessibili: 2, 3 o 4 fili Dotati di un display LED ben visibile, i sensori possono essere collegati sia con 3 o 4 fili ma anche con 2 fili in un anello di corrente. Ciò riduce la complessità del cablaggio in impianti nuovi e facilita la sostituzione delle connessioni a 2 fili esistenti. Parametrizzazione La parametrizzazione si esegue direttamente con i pulsanti sul sensore o tramite interfaccia IO-Link, master USB IO-Link, PLC o Memory Plug. Monitoraggio della temperatura da -25 a 200 °C. Trasmettitore di pressione con clamp 1,5" integrato e membrana in inox. Solo inox a contatto con il fluido. Uscita analogica configurabile con tecnologia a 2 fili e display. Calibrazione franco fabbrica di 6 punti allegata. Se l’ambiente si surriscalda...
  • 66. 67 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Sensori di processo Sensori di pressione E30398 E30396 E30110 ZGS210 -1...25 PI2203 -1...10 PI2204 -1...4 80 50 30 -1,00...18,74 -1,0...7,5 -1,00...3,00 5,24...25,00 1,5...10,00 0,00...4,00 PI2205 -0,96...25,00 -0,98...10,00 -0,990...4,000 -0,124...2,5 PI2206 -0,05...1 PI2207 -1...1 20 10 10 -0,124...1,880 -0,05...0,75 -1...0,5 0,500...2,500 0,2...1,00 -0,5...1 PI2209 -0,120...2,500 -0,048...1,00 -0,998...1 -1,00...24,96 -1,00...9,98 -1,000...3,990 -0,124...2,496 -0,05...0,998 -1...0,998 0,02 0,01 0,005 0,002 0,001 0,001 1) Collegamento a 2 fili 2) Collegamento a 3 fili 3) Collegamento parametrizzazione IO-Link (P = comunicazione tramite IO-Link) 4 1 3 2 L+ L OUT2 OUT1 2 4 1 3 2 L+ L P 3 L+ L 1 2 1 Schema di collegamento Accessori Tipo Descrizione Codice art. Memory Plug, memoria per sensori IO-Link Interfaccia IO-Link, corrente assorbita da porta USB Framework software FDT per la configurazione e l’analisi di prodotti con specifica DTM LINERECORDER SENSOR, software per la configurazione e messa in funzione di sensori IO-Link Tensione di esercizio [V DC] 20...32 (2 fili), 18...32 (3 fili), Capacità di corrente [mA] 250 (3 fili), Corrente assorbita [mA] 3,6...21 (2 fili), < 45 (3 fili), IO-Link Device Tipo di trasmissione COM2 (38,4 kBaud), IO-Link 1.0 Precisione / Deriva (in % dell’intervallo) turn down 1:1 Deriva del punto di commutazione Esattezza del segnale analogico Linearità Isteresi Precisione di ripetibilità Stabilità a lungo tempo Coefficienti di temperatura nel campo di temperatura 0...70 °C (in % dell’intervallo per 10 K) Max coeff. temp. del punto zero Max coeff. di temp. dell’intervallo < ± 0,2 < ± 0,2 < ± 0,15 < ± 0,15 < ± 0,1 < ± 0,1 < ± 0,05 < ± 0,15 Materiali in contatto con il fluido inox (1.4435 / 316L) Temperatura del fluido [°C] -25...200 Temperatura ambiente [°C] -25…80 (< 160 °C), -25…60 (< 200 °C) Grado di protezione IP 68 / IP 69K Altri dati tecnici Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 5 m EVT001 Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 2 m EVT064 Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 5 m EVT004 Connettore femmina M12, 4 poli, cavo PVC arancione di 2 m EVT067 Funzione dell’uscita PNP/NPN programmabile + uscita analogica programmabile Campo di misura pressione relativa [bar] Codice art. Psovraccarico max. [bar] Punto iniziale analogico [bar] Punto finale analogico [bar] Punto di commutazione SP1 [bar] Punto di disattivazione rP1 bar] In- cremento [bar]
  • 67. 68 Laboratorio di calibrazione di ifm accreditato secondo DIN EN ISO/IEC 17025. Il laboratorio di calibrazione. Precisione La precisione dei sensori di pressione e di temperatura è molto importante nel processo di produzione e da essa dipende la qualità del prodotto finale. È quindi indispensabile monitorare regolarmente i sensori, in particolare nei punti critici dei processi. Requisiti Per questo motivo aumentano i requisiti per la certifica- zione del prodotto; le semplici indicazioni della scheda tecnica non sono più sufficienti e sono necessarie verifiche periodiche. Calibrazione ifm ifm electronic offre quindi, oltre alla comprovata esperienza pluriennale in sviluppo e produzione, anche la calibrazione DAkkS e di fabbrica per sensori di pressione e di temperatura. Il servizio comprende sia la calibrazione di nuovi sensori acquistati in fabbrica che le calibrazioni periodiche ricorrenti. Calibrazione DAkkS e di fabbrica per sensori di pressione e di temperatura. Accreditati per campi di misura di -1...700 bar e -20...150 °C. Protocolli di calibrazione disponibili con differente numero dei punti di misura. Calibrazione di: sensori di pressione con uscita analogica e display; sensori di temperatura con uscita di corrente, di tensione e a resistenza. Calibrazione esatta con ifm electronic Sensori di processo
  • 68. 69 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori di pressione Certificati di calibrazione DAkkS Calibrazione DAkkS di 11 punti ZC0005 in intervalli del 10% del campo di misura (secondo direttiva DAkkS-DKD-R 6-1) Calibrazione dei sensori di pressione Numero punti di misura Codice art. Punti di misura [%] 20 μbar...140 mbar, (in funzione della pressione di riferimento) Certificati di calibrazione di fabbrica Calibrazione di fabbrica di 6 punti ZC0004in intervalli del 20% del campo di misura 20 μbar...140 mbar, (in funzione della pressione di riferimento) Minima incertezza di misura [bar] Certificati di calibrazione DAkkS Calibrazione DAkkS di 3 punti ZC001365, 85,123 Calibrazione dei sensori di temperatura Numero punti di misura Codice art. Punti di misura [°C] 0,1 Calibrazione DAkkS di 5 punti ZC001420, 65, 85, 100, 123 0,1 Calibrazione DAkkS di x punti ZC0015 Numero e posizione dei punti di calibrazione secondo requisito, max. 4 punti 0,1 Certificati di calibrazione di fabbrica Minima incertezza di misura [K] Calibrazione di fabbrica di 3 punti ZC001665, 85,123 0,1 Calibrazione di fabbrica di 5 punti ZC001720, 65, 85, 100, 123 0,1 Calibrazione franco fabbrica di x punti ZC0018 Numero e posizione dei punti di calibrazione secondo requisito, max. 4 punti 0,1 Calibrazione per sensori di pressione La misurazione per confronto durante la calibrazione dei sensori di pressione viene eseguita con manometri a pistone ad alta precisione utilizzando determinati pesi. Calibrazione per sensori di temperatura La misurazione per confronto viene eseguita in questo caso in bagni liquidi utilizzando sensori di temperatura di riferimento ad alta precisione. Esecuzione di calibrazioni DAkkS La calibrazione viene eseguita da ifm electronic, in qualità di laboratorio accreditato, tramite misurazione per confronto secondo la direttiva DAkkS-DKD-R 5-1 “Calibrazione di termoresistenze” e la direttiva DAkkS-DKD-R 6-1 “Calibrazione di manometri”. Strumenti di misura per l’elaborazione di certificati DAkkS e certificati di fabbrica Essi sono riconducibili alle norme nazionali dell’ente tedesco Physikalisch-Technische Bundesanstalt (PTB) o ad altri standard nazionali. Al contrario dei certificati di calibrazione DAkkS, quelli di fabbrica non vengono eventualmente riconosciuti come prova di tracciabilità. 11.2012 Sensori di processo
  • 69. 70 Sensori di processo Configurazione e visualiz- zazione standard per tutti i sensori IO-Link. Integrazione dal sensore a SAP® Identificazione automatica del sensore collegato. Gestione IODD (IO Device Description) facile e sicura. Possibilità di selezionare i valori del sen- sore da rilevare e la loro visualizzazione. Ulteriore elaborazione dei valori del sensore nei moduli LINERECORDER. Continuità dei segnali del sensore fino a SAP®. IO-Link & LINERECORDER – dal sensore a SAP® Funzione Il framework software LINERECORDER semplifica note- volmente la configurazione e il monitoraggio dei più svariati sensori. Ogni sensore IO-Link può essere confi- gurato in modo standard. Visualizzazione I valori letti dal sensore vengono visualizzati automati- camente come tabella o come grafico. Come opzione, nello stesso framework sono disponibili molte altre applicazioni: i segnali del sensore possono essere subito utilizzati o elaborati ad es. nel Process trace e Product trace. Vantaggi LINERECORDER chiude in modo semplice, flessibile e modulare il ciclo di informazioni dal segnale del sensore al mondo dei Manufacturing Execution Systems (MES) e delle soluzioni Enterprise Resource Planning (ERP), come ad es. SAP®. Basato su web Riconosci- mento automatico sensore Connes- sione a MES / ERP Trace- ability
  • 70. 71 Novità 04.2013 Software di configurazione Sensori di processo Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Moduli LINERECORDER • OEE / Machine data aquisition • Alarm management • Process trace • Product trace • Tool management • Maintenance • Material manager • Order management • Process control • ERP connection Caratteristiche • Software di configurazione standard per tutti i sensori IO-Link. • Rilevamento automatico e visualizzazione dei valori del sensore. Visualizzazione dei valori del sensore selezionabile. • Ampliamento dei valori del sensore con metadati (creare un’etichetta di identificazione). • Identificazione automatica del sensore collegato. • Semplice update e ampliamento della banca dati IODD. • Salvataggio dei record di dati parametrici e assegnazione a diversi sensori dello stesso tipo. • Sicurezza operativa grazie al ripristino dei valori di default. • Elaborazione dei valori del sensore con i noti moduli LINERECORDER affermati e graduabili. • Il framework software LINERECORDER chiude il ciclo di informazioni del segnale dal sensore al mondo dei sistemi MES e delle soluzioni ERP (es. SAP®). Vantaggi per i clienti • Aumento della qualità del processo • Tempi ridotti per la messa in funzione e gli arresti • Riduzione dei tempi di apprendimento • Usabilità standard • Ampliamento modulare con LINERECORDER • Maggiore trasparenza nella produzione - Efficienza dell’impianto - Segnalazioni dall’impianto - Identificazione e durata d’uso - Identificazione e componenti - Gestione utensili - Gestione dei piani di manutenzione - Gestione del materiale - Sequenza produttiva con sistema - Sequenza del processo produttivo e blocco - Unità con sistemi affermati Enterprise Resource Planning, e.g. SAP, INFOR, BaaN Manufacturing Execution System, e.g. LINERECORDER – Diagnosis – Traceability ERP MES SCADA Machine PLC IO-Link sensors Dal sensore a SAP® Rilevamento dei dati del sensore e visualizzazione filtrata Configurazione del sensore, gestione dati e file Licenze su richiesta in base al numero dei moduli software utilizzati Requisiti del sistema: Windows 2000 SP2, Windows XP SP2 o superiore, 1 GB RAM, browser attuale (IE a partire da 8.0, Firefox a partire da 8.0) LINERECORDER SENSOR, ZGS210 Dati tecnici
  • 71. 72 Sensori di flusso digitali e analogici per liquidi. Sensore per meccatronica nel circuito dell’acqua di raffreddamento di un forno ad induzione. Sensore di flusso per meccatronica Il sensore di flusso funziona secondo il principio del pi- stone supportato da molla. Il pistone, situato nella sede della valvola di un involucro, viene sollevato dal fluido in scorrimento contrastando la forza elastica della molla. La posizione del pistone viene rilevata mediante un sensore induttivo e viene emessa come segnale digitale. I sensori analogici, invece, rilevano la posizione mediante un sensore magnetico. La forza elastica permette un ripristino sicuro del pistone nella posizione originaria alla diminuzione del flusso. È quindi possibile montare il sensore di flusso indipenden- temente dalla posizione nonché eliminare il riflusso. Tramite una vite è possibile regolare e fissare in modo semplice i punti di commutazione. La struttura meccanica robusta ne permette l’uso in condizioni ambientali difficili. I sensori non sono soggetti a manutenzione. Portate: 15 l/min, 25 l/min, 50 l/min, 100 l/min, 200 l/min. Tempo rapido di risposta ≤ 10 ms. Uso semplice: punti di commutazione (pre)impostabili progressivamente. Raccordo a processo variabile R o G. Campo di pressione fino a 25 bar. Robusto sensore di flusso per meccatronica Sensori di processo
  • 72. 73 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori di flusso Dati tecnici comuni Tensione di esercizio [V] 24 DC (-15 % / + 10 %) Protezione da cortocircuito • Materiali in contatto con il fluido inox (1.4310 / 301); ottone nichelato; PPS, PP O-ring: FPM Temperatura ambiente [°C] 0...60 Temperatura del fluido [°C] -10...85 Protezione da inversione polarità/sovraccarico • / • Tipo SBY Grado di protezione / Classe di isolamento IP 65 / IP 67, III 3 L+ L 1 4 Schema di collegamento Campo di regolazione [l/min] Isteresi [l/min] Tempo di risposta [s] Precisione [% del valore finale] Perdita di pressione [bar] Codice art. Connettore M12 · Funzione dell’uscita NO · Modello elettrico DC PNP · digitale 1...15 0,2...1 ≤ 0,01 ± 5 0,05...0,2 SBY332 Raccordo a processo Rp 3/4 1...25 0,5...2 ≤ 0,01 ± 5 0,2...0,75 SBY333Rp 3/4 2...50 1...3 ≤ 0,01 ± 5 0,25...0,8 SBY334Rp 3/4 5...100 3...6 ≤ 0,01 ± 5 0,1...0,9 SBY346Rp 1 20...200 5...10 ≤ 0,01 ± 5 0,1...0,2 SBY357Rp 1 1/2 Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC004 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC005 Connettore femmina M12, cavo PVC arancione di 2 m EVT064 Connettore femmina M12, cavo PVC arancione di 5 m EVT001 Connettore femmina M12, cavo PVC arancione di 2 m EVT067 Connettore femmina M12, cavo PVC arancione di 5 m EVT004 Applicazione: fluidi liquidi Tutti i dati si riferiscono all’acqua. Connettore M12 · Modello elettrico DC PNP · analogica 4...20 mA 1...25 – ≤ 0,01 ± 5 0,2...0,75 SBY433Rp 3/4 2...50 – ≤ 0,01 ± 5 0,25...0,8 SBY434Rp 3/4 L+ L 1 2 3 SBY3 SBY4 11.2012 Sensori di processo
  • 73. 74 Sensori di processo Sonde di temperatura avvitabili, piatte e Pt100 cilindriche. Sonda di temperatura Pt100 per il monitoraggio della temperatura di un serbatoio dell’olio. Per le esigenze più diverse Ogni applicazione pone requisiti propri ai sensori di temperatura installati. Criteri quali materiale o forma sono altrettanto importanti quanto la connessione ad amplificatori di controllo. I nuovi sensori avvitabili e quelli piatti con cavo PUR di ifm electronic sono concepiti per un’ampia gamma di applicazioni nei più diversi settori industriali come ad es. nel campo delle macchine utensili. Particolarmente convenienti grazie all’utilizzo di un cavo PUR. Forma cilindrica con Ø 6 mm o Ø 10 mm. Sonda avvitabile in M5, sonda piatta per M6. Diverse lunghezze del cavo da 2 a 5 m. Connessione semplice e stagna grazie al connettore ecolink M12. Sonde di temperatura della serie TS – semplicemente convenienti!
  • 74. 75 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sensori di temperatura Sensori di processo Tipo Codice art. Campo di misura [°C] Materiale involucro Dinamica di risposta T05 / T09 [s] Elemento di misura Pt100 TS2229 Sonda piatta 12 x 35 per M6 -25...90 inox (1.4303 / 305) 9 / 15 Sonda avvitabile M5 -30...90 inox (1.4404 / 316L) Collegamento cavo PUR, 2 m cavo PUR, 2 m 3 / 8 Le dimensioni M12x1 49,5 14 35 6,5 51 12 17 8,7 1,8 25,7 5,4 M5 4 8 8 M12x1 49,5 14 M12x1 72 48 50 12 10 7 42 1) Coppia di serraggio 1,5 Nm TS2789 cilindrico Ø 10 mm, l 50 mm -40...90 inox (1.4404 / 316L) cavo PUR, 2 m 6 / 25 TS2089 cilindrico Ø 6 mm, l 45 mm -40...90 inox (1.4404 / 316L) cavo PUR, 2 m – TS2289 cilindrico Ø 10 mm, l 50 mm -40...90 inox (1.4404 / 316L) cavo PUR, 5 m 6 / 25 TS5089 cilindrico Ø 6 mm, l 45 mm -40...90 inox (1.4404 / 316L) cavo PUR, 5 m – TS5289 cilindrico Ø 6 mm, l 45 mm -40...90 inox (1.4404 / 316L) cavo PUR, 2,5 m – TS9289 TS2229 TS2789 TS2089, TS5089 M12x1 6 45 72 48 TS2289, TS5289, TS9289 Amplificatore di controllo Descrizione Codice art. Amplificatore di controllo, 1 x uscita analogica, 1 x PNP/NPN TR2432 Amplificatore di controllo, 2 x PNP/NPN TR7432 Convertitore del segnale di misura, Pt100 / Pt1000 da 4...20 mA, scala 0...100 °C TP3237 Convertitore del segnale di misura, Pt100 / Pt1000 da 4...20 mA, scala -50...150 °C TP3231 Convertitore del segnale di misura, Pt100 / Pt1000 da 4...20 mA, scala -50...300 °C TP3232 Convertitore del segnale di misura, Pt100 / Pt1000 da 4...20 mA, scala 0...300 °F TP3233 Convertitore del segnale di misura, Pt100 / Pt1000 da 0…10 V, scala 0…100 °C TP9237 Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 2 m EVC001 Connettore femmina M12, cavo PUR nero di 5 m EVC002 Cavo di collegamento M12, cavo PUR nero di 2 m EVC013 Cavo di collegamento M12, cavo PUR nero di 5 m EVC014
  • 75. 76 Comunicazione industriale Il gateway veloce ora anche con interfaccia EtherNet/IP Il bus in breve I nuovi gateway di ifm permettono la rapida connessione tra AS-i e EtherNet/IP, Profibus o Profinet. Grazie al display a colori e all’interfaccia web è possibile riconoscere a prima vista lo stato di tutti gli slave AS-i. Il menu di configurazione rapida e l’uso intuitivo semplificano l’installazione e la diagnosi. L’interfaccia web permette inoltre un accesso remoto completo. Tre possibilità per la tensione di alimentazione La tensione di alimentazione flessibile permette un’inte- grazione nella vostra applicazione. I prodotti possono essere messi in funzione con alimentatori AS-i, con ali- mentatori DC oppure con la combinazione di entrambi. È possibile anche alimentare varie reti AS-i da un unico alimentatore. Display a colori per diagnosi e messa in funzione ben strutturate. Rileva indirizzi AS-i doppi. Controllore di dispersione a terra integrato. Interfaccia EtherNet/IP certificata con 2 porte. Switch Profinet con 2 porte e certificazione secondo Conformance Class B. Interfaccia Profibus DP con funzioni DPV0 e DPV1 certificate. Un nuovo arrivato tra i gateway AS-i Gateway AS-i in un armadio elettrico decentralizzato.
  • 76. 77 Novità Controller / Gateway AS-Interface Comunicazione industriale 11.2012 106,293 135,5 128,2 AC1401 / AC1402 / AC1421 / AC1422 128,2 45 62,8 65,5 AC1250 106,293 135,5 128,2 AC1411 / AC1412 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it I prodotti Descrizione Codice art. Gateway AS-i Profinet 1 master AS-i con profilo M4 AC1401 Gateway AS-i Profinet 2 master AS-i con profilo M4 AC1402 Gateway AS-i Profibus 1 master AS-i con profilo M4 AC1411 Gateway AS-i Profibus 2 master AS-i con profilo M4 AC1412 Modulo di disaccoppiamento dati AS-i, collegabile a gateway AS-i Profinet AC1250 1) Sub-D (9 poli) Gateway AS-i EtherNet/IP 1 master AS-i con profilo M4 AC1421 Gateway AS-i EtherNet/IP 2 master AS-i con profilo M4 AC1422 Le dimensioni Le funzioni • Connessione di un modulo di disaccoppiamento dati Con il modulo di disaccoppiamento dati opzionale AC1250 è possibile alimentare il gateway e gli slave AS-i collegati tramite un unico alimentatore. Una unica fonte di alimentazione può alimentare vari gateway e le relative reti AS-i. Gli alimentatori con una tensione di 30 V (DC o AS-i) permettono qualsiasi struttura AS-i sfruttando tutta la lunghezza del cavo. L’uso di un alimentatore da 24 V ha il vantaggio della funzione AS-i power24: l’introduzione nel sistema bus AS-Interface diventa ancora più conveniente per le reti AS-i fino a 50 m. • Riproduzione dei dati AS-i I programmi utente del PLC di impianti esistenti possono essere adattati ai nuovi gateway AS-i senza modifiche degli indirizzi I/O. Vantaggi e profitti per il cliente Interfacce di comunicazione: EtherNet/IP: Funzioni EtherNet/IP certificate Ethernet Switch con 2 porte integrate Profinet: Profinet Class B Switch Profinet integrato a 2 porte Profibus: Funzioni Profibus DPV0 e DPV1 AS-Interface: 1 e 2 master AS-i secondo profilo M4 Interfaccia di configurazione: Ethernet con interfaccia web integrata Collegamenti: AS-i e alimentazione ausiliaria: morsetti estraibili (inclusi nella fornitura) EtherNet/IP e Profinet 2 x RJ45 Profibus D-Sub 9 Interfaccia di configurazione RJ45 Visualizzazione: Display a colori 1,8“ LED per stato del prodotto e del bus di campo Involucro: Involucro robusto in metallo: alluminio verniciato; lamiera zincata Temperatura ambiente: Temperatura di esercizio 0...60 °C Temperatura di immagazzinamento -20...70 °C
  • 77. 78 Comunicazione industriale Moduli AS-i M8 compatti e piatti per spazi ridotti. Moduli resistenti a vibrazioni per robotica, movimentazione e assemblaggio Molto piccoli I moduli Compact M8 convincono per la loro forma piatta e compatta. Per questo sono ideali per i settori di robotica, movimentazione e assemblaggio. Sono disponibili con la collaudata tecnologia AS-i o come moduli passivi. I moduli vengono montati semplicemente tramite due fori dall’alto o di lato. Tecnica ecolink Con la nuova tecnica ecolink si evitano errori di mon- taggio. Un arresto meccanico integrato protegge l’O-ring da danneggiamenti. È possibile così un mon- taggio rapido e sicuro anche senza costosi utensili a momento torcente. L’arresto meccanico protegge l’O-ring da danneggiamenti. Disponibili anche come ripartitori passivi. Corrente di alimentazione completa da AS-i. Particolarmente resistenti a urti e vibrazioni grazie all’involucro resinato. Moduli CompactM8 AS-i con affidabile collegamento ecolink
  • 78. 79 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Moduli I/O AS-Interface Comunicazione industriale I prodotti Codice art. CompactM8 AS-i 4 DI slave A/B AC2484 CompactM8 AS-i 8 DI slave A/B (1 indirizzo slave) AC2488 Le dimensioni M8x1 17 23,5 4,24,2 30 90,5 574,2 16 1122 M12x1 Esempio AC2484 Vantaggi e profitti per il cliente • Grado di protezione Grazie all’alto grado di protezione, i moduli possono essere utilizzati nel campo, quindi vicino al processo. Così vengono eliminate lunghe distanze tra sensori / attuatori e l’armadio elettrico. • Salvaspazio e leggeri I moduli CompactM8 con una larghezza di soli 30 mm sono particolarmente compatti e possono essere perciò montati di preferenza nel settore di movimentazione e assemblaggio o su bracci di robot. Un altro vantaggio: l’involucro in resinatura li rende particolarmente resistenti a urti e vibrazioni. • Applicazione I moduli AS-i vengono indirizzati tramite il connettore M12 laterale. Con un cavo di collegamento standard è possibile collegare i moduli all’unità di indirizzamento. I moduli M8 sono disponibili come ripartitori passivi con cavo rotondo, M12 (8 poli), M16 (14 poli) e in versione AS-i. I moduli AS-i sono disponibili con 4 ingressi, 2 ingressi e 2 uscite e con 8 ingressi digitali. Tutti e tre i moduli vengono alimentati solamente tramite AS-i; non è necessaria un’altra fonte di alimentazione da 24 V. Il LED FAULT sul modulo permette all’utente una semplice localizzazione degli errori. Un LED rosso lampeggiante segnala un errore di periferica e indica ad esempio un cortocircuito dell’alimentazione del sensore. Un errore di comunicazione viene invece segnalato mediante una luce rossa fissa. Tensione di esercizio (AS-i) [V DC] 26,5...31,6 Circuito d’ingresso PNP Grado di protezione IP 65, IP 67, IP 68 Temperatura ambiente [°C] -25...60 Specifica AS-i 2.1 + 3.0 Modalità di indirizzamento esteso • Dati tecnici comuni Accessori Tipo Descrizione Codice art. Cavo piatto AS-i, giallo, EPR (etilene-propilene) AC4000 Derivazione per cavo piatto, M12 E70096 Derivazione per cavo piatto, M12 AC5005 E70483 Cavo di collegamento, M8, cavo PVC arancione di 1 m EVT162 Cavo di collegamento, M8, cavo PUR nero di 1 m EVC267 Tipo Descrizione CompactM8 AS-i 2DI 2DO slave A/B AC2482 Derivazione per cavo piatto, cavo rotondo 0,6 m su connettore femmina M12
  • 79. 80 Moduli analogici per applicazioni complesse come ad es. spreader. Modulo CompactLine con ingresso analogico per applicazioni industriali. Resistenti ad urti e vibrazioni I moduli di ingresso analogici a 2 canali della serie CompactLine convincono come i moduli digitali grazie alla struttura particolarmente robusta. Per questo sono perfettamente adatti per essere utilizzati direttamente nell’applicazione. Inoltre, la resinatura protegge i componenti da forti sollecitazioni. L’anello dentato, ad azione asimmetrica, della tecnica di collegamento ecolink tiene il dado fisso nella sua posizione garantendo così una tenuta ottima e duratura tra modulo e connettore. ecolink – il collegamento sicuro L’arresto integrato nel connettore ecolink M12 pro- tegge l’O-ring da danneggiamenti dovuti all’eccessivo serraggio del dado. L’O-ring viene compresso sempre correttamente senza dover utilizzare costosi utensili di- namometrici e garantisce così un alto grado di prote- zione. Modulo AS-i molto resistente ad urti e vibrazioni. Con due ingressi di corrente analogici 4...20 mA. Parti metalliche in acciaio inox. Alta risoluzione e rapide velocità di trasmissione. Completo di tecnica di collegamento ecolink M12 resistente ad urti e vibrazioni. Modulo AS-i per condizioni ambientali difficili Comunicazione industriale
  • 80. 81 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it I prodotti Codice art. Vantaggi e profitti per il cliente Alimentazione e dati su un cavo Il cavo AS-i alimenta i sensori collegati con un’alimenta- zione fino a 200 mA. Tramite il solito cavo, il modulo trasmette il valore letto digitale. Dato che la trasmissione del segnale analogico è breve, è possibile ridurre al minimo le interferenze. Rapido tempo di reazione Il nuovo modulo ComapctLine converte e trasmette un segnale analogico in 60 ms. Due canali richiedono con- formemente il doppio del tempo. Valori leggibili Il segnale misurato viene trasmesso in valori come numero intero tra 4.000 e 20.000. Ciò corrisponde al valore letto in μA. Una scala e una linearizzazione non sono necessarie. La precisione corrisponde a 0,5% del valore finale. Varianti di collegamento I moduli CompactLine permettono il collegamento di sensori a 3 fili (AC2402) e di sensori a 4 fili (AC2403). Inoltre le due varianti sono utilizzabili anche per sensori a 2 fili. Tensione di esercizio (AS-i) [V DC] 26,5...31,6 Corrente assorbita totale [mA] ≤ 250 Alimentazione sensore ingressi [V DC] da AS-i Capacità di corrente ingressi [mA] 200 in totale Profilo AS-i S-7.3.D Specifica AS-i 2.11 + 3.0 Modalità di indirizzamento esteso – Temperatura ambiente [°C] -25...80 Grado di protezione IP 67 Materiali involucro PA, inox (316L) Modulo CompactLine AC2402, AC2403 Dati tecnici Tipo Descrizione Codice art. Modulo CompactLine M12 2 ingressi analogici, 4…20 mA Tipo di collegamento: 2 e 3 fili AC2402 2 ingressi analogici, 4…20 mA Tipo di collegamento: 2 e 4 fili AC2403 Moduli I/O AS-Interface Le dimensioni 21 23 27 4,7107 118,2 54,5 28,5 39 7,5 60 M12x1 11.2012 Comunicazione industriale
  • 81. 82 Porta con finecorsa di sicurezza e meccanismo di ritenuta. Finecorsa di sicurezza AS-i con meccanismo di ritenuta e relativo monitoraggio. Finecorsa di sicurezza AS-i I nuovi finecorsa di sicurezza AS-i con meccanismo di ritenuta servono a tener chiusi dispositivi di protezione mobili quali ad es. gabbie o porte di protezione e altri ripari fintanto che sussistono condizioni pericolose. Con i finecorsa di sicurezza AS-i, l’utente ha a disposi- zione un interruttore di sicurezza con azionatori separati e meccanismo di ritenuta che gli permette la realizza- zione di dispositivi di interblocco secondo la norma EN 1088. Principio della corrente di riposo o di lavoro. Testina di azionamento ruotabile in metallo. Sblocco ausiliare sul lato anteriore. Tipo compatto (40 mm). Adatto per applicazioni fino a PLd. Sicurezza a porte chiuse Comunicazione industriale
  • 82. 83 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it I prodotti Descrizione Codice art. Funzione I finecorsa di sicurezza AS-i con meccanismo di ritenuta e relativo monitoraggio sono interruttori meccanici di sicurezza con 2 ingressi e 3 uscite. Tramite gli ingressi AS-i vengono monitorati il contatto di controllo porta e il contatto di controllo elettromagnete. Con le uscite AS-i è possibile comandare l’elettromagnete e gli ulteriori LED (verde / rosso). Un monitor di sicurezza AS-Interface valuta i dati. Il finecorsa di sicurezza AS-i è collegato con connettore M12. Gli interruttori di sicurezza possono essere alimentati interamente da AS-i o anche con energia ausiliaria esterna di 24 V DC. Per il meccanismo di ritenuta ci sono due principi: Principio della corrente di riposo: il meccanismo di ritenuta viene mantenuto nella posizione di blocco dalla forza della molla. Sblocco tramite comando del bit di uscita AS-i D0. Principio della corrente di lavoro: posizione di blocco mantenuta grazie al comando del bit di uscita AS-i D0. Sblocco dovuto alla forza della molla. Lo sblocco ausiliario serve a sbloccare il meccanismo di ritenuta utilizzando utensili. Lo sblocco ausiliario è sigillato con uno smalto protettivo per proteggerlo da manipolazioni. Per la protezione del processo è sufficiente un semplice circuito di connessione alla rete AS-Interface. Per la protezione di persone è possibile attivare la connessione di 24 V in modo sicuro. In base all’applicazione è possibile selezionare 4 versioni di azionatori. Vantaggi e profitti per il cliente Con l’estensione Safety at Work è possibile trasmettere segnali I/O di sicurezza e standard tramite lo stesso bus AS-i. L’estensione per la sicurezza è compatibile con le versioni precedenti e può essere installata anche in impianti esistenti. Tutti i master, gli alimentatori e i moduli bus possono essere ancora utilizzati. Applicazione Laddove è importante una tecnologia di sicurezza decentraliz- zata, è possibile utilizzare i finecorsa di sicurezza AS-i. Questi si sono affermati stabilmente nel settore classico della costruzione di macchine e impianti nonché nel campo delle macchine speciali e della movimentazione. Tensione di esercizio (AS-i) [V DC] 22,5...31,6 Corrente assorbita totale [mA] ≤ 45 Forza di chiusura ≤ 2500 N Durata d’uso 106 manovre Ingressi di sicurezza 2 Profilo AS-i S-7.B.E Temperatura ambiente [°C] -20...55 Grado di protezione IP 67 Collegamento con connettore M12 x 1 Dimensioni (H x L x P) [mm] 190 x 40 x 45 Tensione ausiliaria elettromagnete di chiusura [V DC] 24 Dati tecnici comuni AC901S / AC902S Accessori Tipo Descrizione Codice art. Fermo di sicurezza, metallo E7901S Fermo di sicurezza, plastica E7902S Azionatore, diritto E7903S Azionatore, ad angolo E7904S Azionatore rotativo, sinistra / destra E7905S Azionatore rotativo, alto / basso E7906S Finecorsa di sicurezza AS-i Principio corrente di riposo, alimentazione: da AS-i / alimentazione elettromagnete est. 24 V DC AC901S Principio corrente di lavoro, alimentazione: da AS-i / alimentazione elettromagnete est. 24 V DC AC902S Principio corrente di riposo, alimentazione: da AS-i / alimentazione elettromagnete da AS-i AC903S Principio corrente di lavoro, alimentazione: da AS-i / alimentazione elettromagnete da AS-i AC904S Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Diramatore della tensione AS-i / alimentazione esterna 24 V su connettore femmina M12 E70481 Diramatore della tensione AS-i su connettore femmina M12 E79998 AS-Interface Safety at Work 11.2012 Comunicazione industriale
  • 83. 84 Modulo di sicurezza ClassicLine per il montaggio rapido senza utensili. Nuovi moduli di sicurezza AS-i con tecnica di montaggio rapido. Modulo di sicurezza ClassicLine Con il nuovo modulo di ingresso di sicurezza è possibile collegare al sistema AS-i i componenti di sicurezza senza interfaccia AS-i integrata. Per componenti senza interfaccia AS-i Così è possibile da un lato collegare pulsanti di emergenza a 2 canali fino al Performance Level e, secondo la norma EN 13849-1 e, dall’altro, collegare sensori di sicurezza a 3 fili come i sensori induttivi di sicurezza GG712S. Montaggio rapido senza utensili L’affermata tecnica di montaggio rapido permette di evitare errori di cablaggio anche nella tecnologia di sicurezza. Un elevato grado di protezione e la canalizza- zione flessibile del cavo permettono varie possibilità di applicazione. Ingressi di sicurezza digitali e uscite standard. Collegamento di contatti meccanici di sicurezza e sensori di sicurezza a 3 fili. Montaggio senza utensili, grande sicurezza di montaggio e alto grado di protezione. 3 sensi di rotazione del cavo piatto selezionabili. Certificazione secondo EN 62061 / SIL3 e EN ISO 13849-1 / PLe. Tutto sicuro o no? Comunicazione industriale
  • 84. 85 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it I prodotti Codice art. Tecnica di montaggio rapido I nuovi moduli di sicurezza ClassicLine per l’applicazione da campo convincono grazie ad una nuova tecnica di montaggio. Grazie a questa tecnica è garantito un montaggio rapido, senza utensili e allo stesso tempo, estremamente sicuro. Caratteristiche particolari • Montaggio rapido del modulo sulla base • Alta sicurezza di montaggio • Indirizzamento semplice • Possibilità di inserire il cavo piatto da tre direzioni diverse • Alto grado di protezione • LED luminosi per stato e diagnosi Vantaggi e profitti per il cliente Il cavo piatto può essere inserito da tre direzioni diverse. Il modulo e la base di montaggio non vengono più montati con quattro viti come avvenuto finora bensì vengono bloccati tramite una leva. Ciò garantisce un montaggio rapido in piena sicurezza. Messa in funzione Il modulo può essere indirizzato, senza tensione, prima del montaggio o attraverso la presa di indirizzamento integrata una volta montato e cablato. Per questo sono necessari soltanto l’unità di indi- rizzamento AC1154 nonché il cavo di indirizzamento E70213. Tensione di esercizio (AS-i) [V DC] 26,5...31,6 Corrente assorbita totale [mA] ≤ 280 Alimentazione sensore ingressi [V DC] da AS-i Capacità di corrente [mA] 200 Profilo AS-i S-7.B.0 Specifica AS-i 2.11 + 3.0 Modalità di indirizzamento esteso – Temperatura ambiente [°C] -25...55 Grado di protezione IP 67 Dimensioni (H x L x P) [mm] 103 x 45 x 45 Ingressi di sicurezza AC505S 2 Ingressi di sicurezza AC506S 4 Moduli di ingresso AS-i di sicurezza AC505S, AC506S Dati tecnici Tipo Descrizione Codice art. Modulo di ingresso AS-i di sicurezza 2 ingressi di sicurezza e 2 uscite LED standard AC505S 4 ingressi di sicurezza ad 1 canale, 2 uscite LED standard e 2 uscite transistor standard AC506S AS-Interface Safety at Work Le dimensioni 11.2012 Comunicazione industriale
  • 85. 86 Comunicazione industriale FieldModuleDP – modulo compatto del bus di campo Profibus DP con IO-Link. Nuova gamma di prodotti per connessione diretta Il modulo compatto del bus di campo permette di colle- gare i sensori IO-Link e altri sensori di ifm al Profibus DP. La configurazione e la diagnosi avvengono secondo la norma Profibus IEC 61158 (DP V1); i dati possono essere così trasmessi in modo aciclico. Altri prodotti di questa gamma hanno ingressi e uscite digitali o analogici. Con il suo utilizzo flessibile, il modulo FieldModuleDP è perfettamente adatto a produzione e processi auto- matici. Integrazione rapida Il modulo è un componente ottimale poiché compatto, robusto e rapidamente integrato nella macchina grazie ai connettori M12 standard per sensori e attuatori, senza necessità di un armadio elettrico. Inoltre il relativo file GSD descrive le caratteristiche di un tipo di prodotto in modo chiaro e completo in un formato ben definito. Dati di processo, configurazione e diagnosi tramite Profibus DP grazie ad IO-Link. Integrazione diretta nella macchina senza armadio elettrico. Robusto grazie alla resinatura completa. Compatto. Semplice messa in funzione tramite file GSD. Sensori IO-Link con collegamento a Profibus DP
  • 86. 87 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it AC2625IO-Link V1.0 4 x 2 DI AC2630 AC26312 x 2DI, 2 x 2DO 0...10 V AC2638 AC26364...20 mA PT100 AC2634 4...20 mA AC2637 Componenti del bus di campo Componenti IO-Link Comunicazione industriale Resistenza di terminazione Profibus, connettore M12, 4 poli, codificato B E12315 Cavo Profibus, connettore maschio/femmina M12 / M12, cavo PUR di 2 m E12316 Cavo Profibus, connettore maschio/femmina M12 / M12, cavo PUR di 10 m E12317 Accessori Tipo Descrizione Codice art. Altre lunghezze del cavo su richiesta Cavo di collegamento M8, cavo PVC arancione di 0,3 m EVT196 Cavo di collegamento M8, cavo PVC arancione di 0,6 m EVT197 Cavo di collegamento M8, cavo PVC arancione di 2 m EVT199 Sensori capacitivi KQ60... Sensori IO-Link (estratto) Tipo di sensore Codice Sensori di pressione PI22..., PI27..., PI28… Sensori di pressione PN20…, PN22..., PN70… Sensori di pressione PP… Sensori di pressione PQ3809, PQ3834 Sensori di flusso SD2000, SD5000, SD6000, SD8000, SD9000 Sensori di flusso SM9000, SM2000, SM9100, SM2100 Sensori di livello LMT121 Sensori di livello LR… Sensori di temperatura TAD… Sensori di temperatura TD28..., TD29..., TD25... Sensori di temperatura TN2531, TN7531 Sensori di temperatura TR2432, TR7432 Convertitore del segnale di misura per sensori di temperatura TP9237, TP32… I prodotti Codice art. Ingressi / Uscite Descrizione Codice art. FieldModuleDP 4 porte IO-Link 8 ingressi digitali 4 ingressi e uscite digitali 4 ingressi analogici 4 ingressi analogici 4 ingressi analogici 4 uscite analogiche
  • 87. 88 Sistemi di identificazione Centralina di controllo e antenne per la produzione e tecnica di trasporto industriale. Centralina di controllo RFID La centralina di controllo DTE102 con interfaccia EtherNet/IP è ottimizzata per applicazioni relative al controllo della qualità. Il sistema RFID in combinazione con antenna e transponder è utilizzabile come una scheda elettronica di lavorazione nella produzione. Grazie al grado di protezione IP 67, viene spesso utiliz- zata in applicazioni di trasporto industriale, in ambienti industriali difficili ma anche per l’assemblaggio e la movimentazione nell’industria automobilistica. Antenne RFID In spazi limitati, presenti spesso nei settori di automa- zione e movimentazione, vengono utilizzate le robuste antenne in versione M12, adatte per applicazioni industriali. Queste sono inoltre adatte per l’industria alimentare, fermo restando che non siano a diretto contatto con l’alimento. I collegamenti M12 adatti all’industria e la tecnica di collegamento di ifm electronic garantiscono una connessione rapida e semplice di an- tenne e sensori evitando così un cablaggio complesso. DTE102 RFID con web server per impostazione del prodotto, diagnosi e monitoraggio. Collegamento di antenne RFID, sensori o attuatori fino a 1 A. Antenne RFID per la tecnica di trasporto industriale e l’industria alimentare. Semplice collegamento delle antenne tramite cavi fino a 20 m. Antenne robuste adatte all’industria, nella versione M12. Sistemi di identificazione RF, per sapere sempre cosa succede
  • 88. 89 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it RFID 125 kHz / RFID 13,56 MHz Sistemi di identificazione DTE102 Centralina di controllo RFID, interfaccia EtherNet/IP Centralina di controllo RFID DTE100 Centralina di controllo RFID, interfaccia Profibus DP Altre informazioni: centralina di controllo RFID La centralina di controllo RFID DTE102 con interfaccia EtherNet /IP è ottimizzata per gli utenti che utilizzano i sistemi di controllo dell’azienda Schneider Electric o Rockwell Automation. Si tratta di un’integrazione per la centralina di controllo DTE100 già disponibile con interfaccia Profibus DP integrata, adatta in particolare per i clienti che usano un sistema di controllo Siemens. Web server integrato Il web server è integrato nella centralina di controllo. Selezionando un indirizzo http, l’utente si registra e può configurare la centralina di controllo online dal proprio ufficio (impostazione prodotto). Vantaggi: per la parametrizzazione non è necessario collegare la centralina di controllo ad un bus di campo, né un sistema di controllo nell’impianto. In questo modo è possibile eseguire dei test già prima dell’installazione. Collegamento dei connettori femmina La centralina di controllo DTE102 ha in totale quattro connettori femmina per la connessione di max. quattro antenne RFID. In opzione è possibile utilizzare gli ingressi liberi delle antenne RFID anche per il comando di uscite o per il rilevamento di segnali di ingresso digitali. Ad ogni connettore femmina impostato come ingresso è possibile collegare due sensori digitali, ad ogni uscita un attuatore. È quindi possibile una soluzione “mista” di antenne, sensori digitali e attuatori. I sensori e gli attuatori collegati vengono alimentati direttamente dalla centralina di controllo RFID DTE102. Non è neces- sario un ulteriore cablaggio. Tecnica di collegamento Tipo Descrizione Codice art. Cavo di collegamento M12, cavo PUR nero di 1 m EVC012 Cavo di collegamento M12, cavo PUR nero di 5 m EVC059 Ethernet, cavo patch incrociato, cavo PVC di 2 m, M12 / RJ45 E11898 Ethernnet, cavo patch schermato, cavo PUR di 2 m, M12 / RJ45 E12090 Resistenza di terminazione Profibus, connettore M12, 4 poli, codificato B E12315 Cavo Profibus, connettore M12 / estremità libera, cavo PUR di 10 m E12319 Cavo Profibus, connettore femmina M12 / estremità libera, cavo PUR di 10 m E12321 Accessori DTE100 Tipo Descrizione Codice art. Altre lunghezze del cavo su richiesta Accessori DTE102 Tipo Descrizione Codice art. Ethernet Switch, 5 porte, M12, 10/100Base-TX, 10...30 V DC EC2095 Cavo di collegamento Ethernet, connettore M12 / connettore M12, cavo PVC di 2 m E21138 Cavo di collegamento Ethernet, connettore M12 / connettore M12, cavo PVC di 5 m E21139 Cavo di collegamento Ethernet, connettore M12 / connettore M12, cavo PVC di 10 m E21137 Descrizione Codice art. ANT512Antenna RFID 125 KHz ANT513 Antenna RFID 13,56 MHz, ISO 15693 E80360TAG/30X2.5/05 – 125 KHz 256 bit E80361TAG/30X2.5/05 – 125 KHz 2048 bit E80370 TAG/30X2.8/03–13,56 MHz 16 Kbit– FRAM E80371TAG/30X2.5/06 – 13,56 MHz 896 bit Antenne RFID I prodotti Transponder RFID per ANT512 ANT410 Antenna RFID, tipo M12, incastrabile ANT411 Antenna RFID, tipo M12, non incastrabile Transponder RFID per ANT513, ANT410, ANT411
  • 89. 90 Il sistema UHF con EtherNet/IP integrato. Identificazione di pacchi in una linea di imballaggio. La nuova centralina di controllo RFID Come altra componente della piattaforma UHF, i lettori RFID DTE810 per l’Europa e quelli DTE910 per gli USA sono dotati di un’interfaccia EtherNet/IP. Con questo bus di campo standard è possibile integrare con facilità i lettori RFID in applicazioni automatizzate. Le antenne UHF Le antenne Ultra Low Range e Low Range sono destinate ad applicazioni con letture a breve distanza. Per ottenere un’alta selettività, si utilizzano i tipi piccoli di antenne capaci di gestire brevi distanze di lettura. L’antenna Mid Range viene utilizzata per applicazioni con letture a media distanza fino a 2 m. Le antenne Wide Range con angolo di apertura di 70° sono state realizzate per applicazioni con letture a lunga distanza dove sono richieste portate fino a 10 m. Interfaccia EtherNet/IP per la trasmissione dei dati nel sistema di controllo. Unità di lettura/scrittura UHF con 4 collegamenti dell’antenna e I/O digitali. Antenne Ultra Low, Low, Mid e Wide Range per ogni applicazione. Interfaccia Ethernet TCP/IP per la parametrizzazione. Grado di protezione IP 65 / IP 67 adatto ad applicazioni industriali. Trasparenza con sistema – per produzione e logistica Sistemi di identificazione
  • 90. 91 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it RFID UHF Applicazioni Grazie alle antenne specifiche per l’applicazione, la piattaforma del sistema UHF della ifm electronic trova ampio impiego nella tecnica di automazione, in partico- lare nella produzione, logistica e tecnica di trasporto. Merci quali imballaggi o pallet ma anche prodotti singoli possono essere identificati senza contatto. L’RFID UHF è ottimizzato per applicazioni relative a • controllo della produzione • assett management • controllo del flusso di materiale • track & trace L’interfaccia EtherNet/IP standard con connettore M12 supporta la connessione rapida e semplice al PLC industriale. L’alimentazione di corrente è fornita direttamente da un connettore M12. I sensori collegati e gli attuatori da attivare vengono alimentati tramite altri due connettori M12. Grazie al loro involucro robusto con grado di protezione IP 65 e ad un ampio intervallo di temperatura, i lettori sono perfettamente adatti a tutti i requisiti in ambienti industriali difficili. Descrizione Codice art. I prodotti Tipo Descrizione Codice art. Accessori DTE810 Lettore RFID UHF, EtherNet/IP, 4 DI / 4 DO, EU/ETSI DTE910 Lettore RFID UHF, EtherNet/IP, 4 DI / 4 DO, US/FCC ANT805 Antenna RFID UHF Ultra Low Range EU/ETSI/US/FCC ANT810 Antenna RFID UHF Low Range EU/ETSI ANT820 Antenna RFID UHF Mid Range 100°/100° EU/ETSI ANT830 Antenna RFID UHF Wide Range 70°/70° EU/ETSI ANT910 Antenna RFID UHF Low Range US/FCC ANT930 Antenna RFID UHF Wide Range 70°/70° US/FCC Lettore RFID UHF, dimensioni 270 x 234 x 68 mm Antenne RFID UHF, dimensioni 90 x 60 x 18 mm DTE800 Lettore RFID UHF, Ethernet TCP/IP, 2 DI / 2 DO, EU/ETSI DTE900 Lettore RFID UHF, Ethernet TCP/IP, 2 DI / 2 DO, US/FCC Antenne RFID UHF, dimensioni 150 x 122 x 35 mm Antenne RFID UHF, dimensioni 270 x 270 x 45 mm Dati tecnici comuni Lettore RFID UHF Tensione di esercizio [V] 24 DC ± 10 % Capacità di corrente uscite [mA] 500 (per uscita di commutazione) Corrente assorbita [mA] < 700 Temperatura ambiente [°C] -25...55 Grado di protezione IP 65 Materiale involucro in metallo con coperchio in plastica Ingressi di commutazione 2 o 4 Uscite di commutazione 2 o 4 Campo di frequenza EU/ETSI [MHz] 865...870 Campo di frequenza US/FCC [MHz] 902...928 Interfaccia radio ISO 18000-6C Portata [m] 10, in funzione del TAG Antenne esterne Collegamento antenna, esterno 4 x TNCreverse 50 Ω Ethernet, cavo patch incrociato, cavo PUR di 2 m, M12 / RJ45 E11898 Ethernet, cavo patch incrociato, cavo PUR di 10 m, M12 / RJ45 E12204 Transponder RFID UHF ID-TAG/D50X3.3/04 E80350 Transponder RFID UHF su metallo ID-TAG/D55X13/04 E80351 Transponder RFID UHF ID-TAG/R30X10/04 E80353 Transponder RFID UHF ID-TAG/R40X10/04 E80354 Set di montaggio per antenna Wide Range E80340 Cavo di collegamento antenna RG58, 3 m E80330 Cavo di collegamento antenna RG58, 6 m E80331 Cavo di collegamento antenna RG58, 10 m E80332 Cavo di collegamento antenna RG58, 15 m E80333 11.2012 Sistemi di identificazione
  • 91. 92 Sensore di vibrazioni per zone ATEX della categoria 1G e 1D. Il sensore di vibrazioni VSP a sicurezza intrinseca monitora la zona ATEX della categoria 1D / 1G. Applicazione Il sensore di vibrazione VSP serve per rilevare i dati di misura in settori con alto potenziale esplosivo come ad esempio nell’industria chimica e farmaceutica o nell’industria mineraria. Funzione L’usura dei cuscinetti causa temperature elevate inam- missibili e deve essere quindi riconosciuta tempestiva- mente. Le vibrazioni della macchina possono superare rapidamente il livello ammesso anche a causa di disequilibrio o allineamenti errati. La conseguenza: un elevato potenziale di rischio. Il sensore VSP rileva vibrazioni fino a ± 80 g e le trasmette tramite una scatola di distribuzione (nella zona ATEX) e una barriera di separazione a sicurezza intrinseca (zona non ATEX) all’ingresso IEPE (= Integrated Electronics Piezo Electric = amplificatore di carica) dell’amplificatore di controllo VSE (zone non ATEX). Questo monitora, analizza e documenta i valori letti in entrata. Protezione da sovraccarico permanente della macchina e arresti non pianificati. Campo di misura ampliato fino a 80 g. Per il collegamento all’elettronica di diagnosi VSE. Ottimo rapporto prezzo-prestazione. Sistema di sensore e amplificatore di controllo per il monitoraggio, l’analisi e la documentazione. Monitoraggio delle vibrazioni in zone potenzialmente esplosive Sistemi per il monitoraggio dello stato di macchine
  • 92. 93 Novità 04.2013 Sistemi per il monitoraggio delle vibrazioni Campo di misura [g] ± 80 Collegamenti cavo PUR, 10 m Altri dati tecnici Le dimensioni 23,5 64,7 25,5 47,5 37 305 M6x1 Materiale involucro acciaio inox Resistenza agli urti [g] 5000 Accessori Tipo Descrizione Codice art. Barriera di sicurezza ZB0633 Elettronica di diagnosi per sensori di vibrazioni VSE100 Software per elettronica di diagnosi VSE VES003 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com Tensione di esercizio [V DC] 10...12 Campo di frequenza [Hz] 2...10000 Sensibilità [mV/g] 100 Grado di protezione IP 68, per applicazioni 1D: IP 65 I prodotti Omologazione Contrassegno del prodotto Codice art. Schema di collegamento bianco: alimentazione sensore / segnale nero: 0 V schermo: involucro tramite schermatura Sistemi per il monitoraggio dello stato di macchine Sensore di vibrazioni VSP con omologazione ATEX gruppo II, categoria 1D / 1G Ex ia IIC T4 Ga Ex ia IIIC T 130 °C IP 65 Da Ex ia IIC T6 Ga Ex ia IIIC T 80 °C IP 65 Da Baseefa12ATEX0248X IECEx BAS 12.0133 X VSP01A Baseefa12ATEX0247 IECEx BAS 12.0132 VSP02A Ex I M1 Ex ia IMa
  • 93. 94 Sistemi per macchine mobili SmartController da 32 bit con alto grado di protezione IP 67. Conveniente e tuttavia potente Con lo SmartController, ifm electronic risponde alla necessità dei clienti di avere un piccolo sistema di con- trollo conveniente e tuttavia adatto a macchine mobili. Oltre all’utilizzo come sistema di controllo principale per macchine o applicazioni piccole, lo SmartController da 32 bit è adatto anche come modulo I/O intelligente per l’elaborazione decentralizzata dei segnali di ingresso e di uscita in sistemi di controllo complessi. Connessione flessibile La connessione dei moduli tramite il potente bus CAN per macchine mobili con protocollo CANopen permette una realizzazione rapida dell’applicazione. Due interfacce CANopen integrate servono per ampliare il sistema in modo flessibile ed efficiente con altri moduli I/O o moduli di controllo. Anche i dati del motore SAE J 1939 e i dati CANopen vengono semplicemente scambiati tramite queste interfacce. Ingressi ed uscite analogici e digitali per macchine mobili con funzione di diagnostica. Utilizzabile come modulo I/O intelligente con funzione di controllo integrata. 2 interfacce CAN con protocollo CANopen e SAE J1939. Programmabile con CODESYS 2.3 secondo IEC 61131. Approvazione del tipo E1 da parte del Kraftfahrtbundesamt (ufficio federale della motorizzazione). Piccolo sistema di controllo a costi ottimizzati per macchine mobili
  • 94. 95 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi di controllo per macchine mobili Sistemi per macchine mobili Funzioni e vantaggi • Struttura meccanica L’elettronica di controllo integrata in un involucro compatto di metallo permette tutti i collegamenti necessari per gli ingressi e le uscite, la comunicazione e la programmazione tramite i connettori centrali protetti da inversione di polarità e adatti per applica- zioni mobili. • Potente elettronica Il processore integrato da 32 bit e l’elettronica sono perfettamente adatti all’applicazione. Gli ingressi e le uscite possono essere configurati tramite il software dell’utente in base alle esigenze dell’applicazione. Il LED di stato a due colori serve per visualizzare i più importanti messaggi del sistema. • Ingressi/Uscite configurabili L’utente può configurare liberamente gli ingressi e le uscite. Sono disponibili ingressi digitali, analogici in corrente o tensione, per misura diretta di resistenza e ingressi veloci. Le uscite possono essere configurate come digitali, PWM o PWM con controllo di corrente integrato. • Programmazione secondo IEC 61131-3 Il software CODESYS permette all’operatore di scrivere il software applicativo in modo chiaro e semplice. Lo SmartController supporta tutti i comuni linguaggi di programmazione CODESYS. Per la comunicazione e le speciali funzioni del modulo sono disponibili librerie di funzioni semplici e ben strutturate. • Interfacce CAN per la comunicazione Lo SmartController è dotato di due interfacce CAN secondo ISO 11898 tramite le quali vengono scam- biati ad esempio i dati con un display collegato, altri moduli I/O o con una centralina motore. Le interfacce supportano, tra gli altri, il protocollo CANopen e J1939. Le interfacce CAN vengono utilizzate anche per la programmazione. Per questo l’elettronica del modulo viene interrogata in modo diretto e pratico tramite l’efficiente interfaccia PC CANfox. Così è possibile caricare il sistema operativo e il programma utente o cambiare i parametri. Applicazioni: • complessa attrezzatura per l’edilizia • apparecchi isolati • piccoli veicoli Denominazione Codice art. SmartController, 32 Bit, 16 I / 16 O CR2530 I dati tecnici SmartController CR2530 I prodotti Involucro chiuso in metallo con fissaggio a flangia Collegamento connettore AMP 55 poli, bloccato, protetto da inversione di polarità Grado di protezione IP 67 Tensione di esercizio [V DC] 8...32 Corrente assorbita [mA] ≤ 45 mA Temperatura Funzionamento [°C] Immagazzinamento [°C] -40...85 -40...85 Processore PowerPC 5517E 50 MHz Indicazione LED rosso / verde Ingressi (totali) digitali digitali, analogici (0...10/32 V, 0...20 mA) digitali, di frequenza (≤ 30 kHz) digitali, misurazione resistenza 16 6 4 4 2 Uscite (totali) digitali, PWM (2 A) digitali, PWM, controllo corrente (2 A) digitali, PWM / analogiche 0...10 V, (2 A) digitali, PWM (4 A) 16 10 2 2 2 Protocolli CAN supportati CANopen (DS 301 V4.1) SAE J 1939 Norme e test (estratto) CE, E1 (UN/ECE R10) Connettore, 55 poli (a cablare) EC2013 Cavo di collegamento, connettore 55 poli, 1,2 m EC2086 Cavo di collegamento, connettore 55 poli, 2,5 m, isolato EC2097 Software CODESYS, in tedesco V2.3 CP9006 Software CODESYS, in inglese V2.3 CP9008 Memoria dati SRAM [kB] 592 Memoria dati Flash [kB] 1536 Memoria dati (retain), FRAM [kB] 1
  • 95. 96 Controller da 32 bit con 40 ingressi multifunzionali e 40 uscite. Controller utilizzato in una spazzatrice. Controller per macchine mobili I sistemi di controllo per macchine mobili soddisfano i requisiti di un’elettronica moderna. Grazie all’elevato numero di ingressi e uscite, possono svolgere contem- poraneamente funzioni complesse e proporzionali. I controller sono stati realizzati per applicazioni nel veicolo e nei macchinari mobili secondo le norme attuali e sulla base di esperienze pluriennali. Collegamento e interfacce Oltre agli ingressi e alle uscite multifunzionali, ogni modulo di controllo è dotato di 4 interfacce CAN. Queste supportano sia tutti i protocolli bus importanti e diverse velocità di trasmissione che lo scambio dei dati in modalità trasparente o preelaborata. Grazie alla programmazione secondo IEC 61131-3 è possibile integrare con facilità tutte le funzioni di comando nel programma di applicazione. Ingressi ed uscite analogici e digitali per applicazioni mobili con funzione di diagnosi. Utilizzabile per complesse funzioni di controllo in macchine mobili. 4 interfacce CAN con protocollo CANopen e SAE J1939. Programmabile con CODESYS 2.3 secondo IEC 61131. Approvazione del tipo E1 da parte del Kraftfahrtbundesamt (ufficio federale per il controllo del traffico). Controller robusti per maggior mobilità su catene e ruote Sistemi per macchine mobili
  • 96. 97 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Sistemi di controllo per macchine mobili Denominazione Codice art. ClassicController, 32 bit, 16 I / 16 O CR0033 ExtendedController, 32 bit, 40 I / 40 O CR0233 Connettore, 55 poli (a cablare) EC2013 Cavo di collegamento, connettore 55 poli, 1,2 m EC2086 Cavo di programmazione con adattatore USB, 2 m EC2096 Software di programmazione CODESYS, in tedesco CP9006 Software di programmazione CODESYS, in inglese CP9008 Dati tecnici comuni ClassicController / ExtendedController I prodotti Involucro chiuso in metallo con fissaggio a flangia Collegamento connettore AMP 55 poli, bloccato, protetto da inversione di polarità Grado di protezione IP 67 Tensione di esercizio [V DC] 8...32 Funzioni e vantaggi • La struttura meccanica L’elettronica di controllo integrata in un involucro compatto di metallo permette tutti i collegamenti necessari per gli ingressi e le uscite, la comunicazione e la programmazione tramite i connettori centrali protetti da inversione di polarità e adatti per applicazioni mobili. Il LED RGB di stato serve per visualizzare i più importanti messaggi del sistema. • L’elettronica Il cuore del sistema di controllo, progettato secondo le norme in vigore per l’elettronica adatta a macchine mobili, è un moderno processore da 32 bit. Funzioni di monitoraggio e protezione permettono un funzionamento sicuro anche in condizioni d’impiego difficili. • Possibilità di configurare gli ingressi e le uscite Gli ingressi e le uscite possono essere configurati tramite il software applicativo in base alle applicazioni corrispondenti. In base al tipo, è possibile configurare gli ingressi come digitali, di frequenza, analogici con funzione di diagnostica o ingresso per la misura diretta di resistenza. Inoltre una parte degli ingressi supporta la lettura di ingressi digitali positivi e negativi. Gli ingressi analogici permettono di misurare sia la corrente che la tensione. La maggior parte delle uscite può essere configurata come uscita digitale o PWM con funzioni di diagnostica con e senza controllo di corrente integrato. • Programmabile con CODESYS secondo IEC 61131-3 La programmazione con i linguaggi standard secondo IEC 61131-3 permette all’utente di configurare in modo chiaro e semplice il software applicativo. Per funzioni particolari del sistema di controllo sono disponibili librerie. • Interfacce CAN con protocollo CANopen Tutti i controller sono dotati di quattro interfacce CAN secondo ISO 11898 tramite le quali vengono scambiati i dati con le unità bus collegate. Il protocollo CANopen per- mette una connessione rapida e dinamica al bus. Per la comunicazione con il motore e il gruppo propulsore, tutte le interfacce possono essere riconfigurate anche in base al protocollo J1939. Corrente assorbita [mA] (CR0033 / CR0233) ≤ 160 / 320 Campo di temperatura [°C] -40...85 Indicazione LED RGB Controller Infineon TriCore 1796 Numero degli ingressi (configurabile) digitali (segnali PNP / NPN) analogici (0...10 / 32 V, 0...20 mA, raziometrico) Frequenza (≤ 30 kHz) digitali (segnali PNP) Misura della resistenza (3...690 Ω / 16...30 kΩ) CR0033 12 4 CR0233 36 4 Numero delle uscite (configurabile) digitali, PNP / NPN, Uscita PWM (2/4 A, 3 A, ponte H) a regolazione di corrente (2/4 A, 3 A) digitali, PNP (2 A) CR0033 16 – CR0233 32 8 Uscita di tensione 5 / 10 V DC, 400 mA 1 Interfacce 4 x CAN 1 x RS232 1 x Virt. COM Port (USB) Protocolli CAN supportati CANopen (CiA DS 301 V4) SAE J 1939 Memoria programma [MB] 1,2 Memoria dati RAM [kB] 256 Memoria dati FRAM [kB] 48 Memoria dati non-volatile [kB] 4 Memoria dati Auto Save [kB] 4 Software di programmazione CODESYS V2.3 Omologazioni e test (estratto) CE, E1 (UN/ECE R10), EN 50 155 11.2012 Sistemi per macchine mobili
  • 97. 98 SmartModule con 4 ponti H, 7 uscite e 15 ingressi. SmartModule in un’autopompa per il comando dei motori della lancia. SmartModule con uscite di potenza Con lo SmartModule, un modulo I/O decentralizzato, è possibile posizionare il collegamento con il bus CAN esattamente nella posizione in cui questo è necessario. Le uscite di potenza integrate permettono il comando diretto di motori e altre utenze con una corrente di esercizio elevata. Rapida connessione Grazie alla connessione dei moduli tramite l’efficiente bus CAN con protocollo CANopen, è possibile realizzare una connessione rapida all’applicazione riducendo la complessità del cablaggio. Gli SmartModule sono dotati di un connettore centrale con il quale vengono realizzati tutti i collegamenti per i sensori, gli attuatori, il bus CAN e la tensione di alimen- tazione. Per condizioni ambientali difficili Grazie all’alto grado di protezione IP 67, i moduli non possono essere danneggiati da sporco e spruzzi d’acqua. Uscite di potenza con funzione parametrizzabile di ponte H. Involucro robusto in metallo con grado di protezione IP 67. Connettore centrale per la rapida connessione al cablaggio. Interfaccia CAN con protocollo CANopen. Approvazione del tipo E1 da parte del Kraftfahrtbundesamt (ufficio federale per il controllo del traffico). Modulo CAN con uscite di potenza per il comando diretto del motore Sistemi per macchine mobili
  • 98. 99 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Moduli I/O SmartModule con funzione di ponte H Codice art. SmartModule con uscite di potenza CR2520 Connettore, 55 poli (a cablare) EC2013 Cavo di collegamento, connettore 55 poli, 1,2 m (fili isolati singolarmente) EC2084 Cavo di collegamento, connettore 55 poli, 1,2 m EC2086 I dati tecnici SmartModule con funzione di ponte H I prodotti Involucro chiuso in metallo con fissaggio a flangia Collegamento connettore AMP 55 poli, bloccato, protetto da inversione di polarità Grado di protezione IP 67 Tensione di esercizio [V DC] 10...32 Funzioni e vantaggi Con gli SmartModule decentralizzati del sistema ecomatmobile è possibile collegare direttamente i segnali digitali e analogici e gli attuatori ad un sistema di controllo tramite il bus CAN. Il numero dei cavi si riduce notevolmente. Il protocollo di comunicazione usato è CANopen. Oltre allo scambio dati con altre unità di rete, il CANopen permette di configurare le unità attraverso la object directory nonché di impostare la velocità di trasmissione e il numero del nodo. • La struttura meccanica L’involucro compatto e robusto in metallo permette di utilizzare il modulo in quasi tutte le applicazioni con macchine mobili. Lo dimostrano l’alto grado di protezione IP 67 e vari test meccanici e climatici. Un connettore centrale adatto a macchine mobili e protetto da inversione di polarità permette di realizzare tutti i collegamenti necessari per gli ingressi e le uscite nonché la comunicazione. Un LED a due colori segnala lo stato di esercizio e della co- municazione CANopen. • Possibilità di configurazione Un’elevata versatilità del modulo viene raggiunta grazie alla possibilità di configurare gli ingressi e le uscite. Ciò rende possibile un utilizzo nelle più diverse applicazioni. L’utente può scegliere tra ingressi analogici e digitali. La funzione degli ingressi analogici è configurabile come ingresso di corrente 0...20 mA o di tensione 0...10 V e 0...32 V. Nel caso delle uscite sono disponibili uscite digitali, ponti H e uscite PWM con intensità di corrente di 5/30 A e 15/70 A. In questo modo è possibile ad esempio comandare direttamente i motori. • Parametrizzazione tramite CODESYS La parametrizzazione delle funzioni dei moduli e dell’interfaccia CAN si esegue direttamente dall’applicazione configurata con CODESYS. Inoltre, mediante il configuratore di rete CODESYS, viene integrato l’“Electronic Data Sheet“ (EDS). Lo stato degli ingressi e delle uscite è quindi subito visibile nell’applicazione. Applicazioni: • Complessa attrezzatura per l’edilizia • Macchine agricole • Veicoli municipali Corrente assorbita [mA] (senza carico esterno) ≤ 50 mA Intervallo di temperatura [°C] -40...85 Indicazione LED rosso / verde Ingressi digitali (segnali PNP), 50 Hz digitali (segnali PNP), 1 kHz analogici (0...10/32 V, 0...20 mA, raziometrico), digitali (segnali NPN) 9 2 4 Uscite digitali, uscita PWM (2 A) digitali, rilevamento corrente (5 A) Ponte H (uscite attivabili anche singolarmente) (5 A / picco di corrente 30 A) Ponte H (uscite attivabili anche singolarmente) (15 A / picco di corrente 70 A), con rilevamento corrente fino a 10 A 5 2 2 2 Interfacce 1 x CAN Protocolli CAN supportati CANopen (CiA DS 301 V4) Profilo DS 401 Omologazioni e test (estratto) CE, E1 (UN/ECE R10) 11.2012 Sistemi per macchine mobili
  • 99. 100 Sistemi per macchine mobili Display 7,0“ TFT touch screen resistivo con risoluzione di 800 x 480 pixel. Modulo di dialogo con touch screen In quasi tutte le macchine mobili è oggi sempre più necessario un modulo di processo e di dialogo perfor- mante per il comando nonché per la visualizzazione dei messaggi del sistema. Il PDM360 NG touch screen, con il suo display grafico ad alta risoluzione, il potente controller da 32 bit e la programmazione flessibile secondo IEC 61131-3, costituisce proprio una simile interfaccia utente. Il display touch screen resistivo permette un utilizzo semplice e intuitivo. Grazie all’involucro robusto con grado di protezione IP 65 / IP 67 è ideale sia per uso esterno che nella cabina. È concepito sia per un mon- taggio in superficie con supporto che per un montaggio ad incasso. Il collegamento Quattro interfacce CAN, Ethernet, USB e ingresso video, insieme al sistema operativo Linux, costituiscono una piattaforma universale per l’ulteriore connessione in rete e la comunicazione con altri componenti del veicolo. Tasti funzione retroilluminati. Tasto cursore per il comando semplice del menu. Memoria di massa interna, interfaccia USB, interfacce per telecamere analogiche. 4 interfacce CAN con protocollo CANopen e SAE J1939. Programmabile secondo IEC 61131-3 con CODESYS 2.3. Modulo di dialogo PDM360 NG touch screen per macchine mobili
  • 100. 101 Novità Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it 04.2013 Moduli di dialogo / Display Sistemi per macchine mobili Denominazione Codice art. Display PDM360 NG touch screen con tasto cursore, 9 tasti funzione e ingresso video CR1082 Supporto per montaggio ad incasso EC2110 Cavo USB per adattatore, M12 / presa RJ45, 1,5 m EC2099 Ethernet, cavo patch incrociato, 2 m, cavo PUR, connettore M12 / connettore RJ45 E11898 Software CODESYS, in tedesco CP9006 Software CODESYS, in inglese CP9008 I dati tecnici Modulo di dialogo PDM360 NG touch screen CR1082 I prodotti Involucro chiuso, pressofusione di alluminio Collegamento M12 Grado di protezione IP 65, IP 67 Tensione di esercizio [V DC] 10...32 Funzioni e vantaggi • Il display ad alta risoluzione Il moderno display touch screen, protetto da un vetro antigraffio e ben leggibile anche in caso di esposizione solare, ha una risoluzione di 800 x 480 pixel con un formato di 15:9. Immagini e grafici possono essere visualizzati con un’intensità del colore fino a 18 bit. • La struttura meccanica Il PDM360 NG touch screen ha un involucro intero in pressofusione di alluminio con grado di protezione IP 65 / IP 67. I connettori M12 integrati garantiscono tutte le connessioni importanti per alimentazione, ingressi/uscite e comunicazione. Il display può essere montato su superfici tramite l’affidabile e collaudato sistema di fissaggio RAM® o montato ad incasso. Mediante lo sportello posteriore è possibile sostituire la batteria per il real-time clock e accedere all’interfaccia di servizio USB 2.0. • La potente elettronica Il controller integrato da 32 bit e il sistema operativo Embedded Linux sono fondamentali per l’alta risoluzione del display grafico, lo svolgimento del programma applicativo e le funzioni del modulo. Inoltre l’Embedded Linux, grazie alla sua struttura software universale, offre numerose possibilità relative alla comunicazione e connessione in rete con altri sistemi e reti. • La programmazione secondo IEC 61131-3 Il software CODESYS permette all’operatore di creare il software applicativo in modo chiaro e semplice. Per le funzioni speciali del display touch screen sono a disposizione librerie di funzioni. Gli elementi grafici vengono creati tramite un sistema di visualizzazione integrato e sono selezionabili tramite funzione touch screen. • Le interfacce di comunicazione Il PDM360 NG touch screen è dotato di quattro inter- facce CAN secondo ISO 11898, le quali supportano, tra gli altri, il protocollo CANopen e J 1939. Le inter- facce USB 2.0 integrate permettono un semplice scambio dati con moderni supporti di memorizzazione. L’interfaccia Ethernet può essere utilizzata non solo per la programmazione bensì anche per la comunica- zione con altre unità della rete. • Versioni Sono disponibili altre versioni del PDM360 NG senza funzione touch screen, ad esempio con encoder per l’immissione dei dati o con ingresso video analogico per il collegamento diretto di telecamere. Applicazioni: • Complessa attrezzatura per l’edilizia • Macchine agricole • Veicoli municipali Corrente assorbita [mA] ≤ 300 Campo di temperatura Funzionamento [°C] Immagazzinamento [°C] -30...65 -30...80 Display LCD 7“ TFT a colori 800 x 480 pixel Intensità colore 18 bit Touch screen 5 fili, resistivo Immissione dati: manuale o con penna Indicazione LED RGB Processore MPC5121/ PPC, 400 MHz Memoria dati Flash / SRAM [MB] 128 / 128 Memoria di massa interna [GB] 1 Elementi di comando Pulsanti (retroilluminati) Cursore 9 1 Ingressi 1 x digitale / analogico Ingressi con funzioni particolari: sensori di temperatura interna sensore di luminosità 1 1 Uscite 1 x digitale, 1 x buzzer Interfacce 4 x CAN 1 x Ethernet 100 Mbit 2 x USB 2.0 Interfacce telecamera 2 x ingresso video per telecamera analogica Protocolli CAN supportati CANopen (DS 301 V4) SAE J 1939 Software di programmazione CODESYS V2.3 Norme e test (estratto) CE, E1 (UN/ECE R10), EN 50 155
  • 101. 102 Tecnica di collegamento L’alternativa economica per applicazioni industriali automatizzate. ecolink – una nuova dimensione nella tecnica di collegamento. ecolink M12 per applicazioni standard La maggior parte delle applicazioni richiede soluzioni specifiche. Soltanto processi produttivi sicuri e un mon- taggio corretto garantiscono un successo duraturo. L’arresto integrato protegge l’O-ring da danneggiamenti in caso di eccessivo serraggio del dado. Il montaggio e lo smontaggio si eseguono senza utensili. L’anello dentato, ad azione asimmetrica, tiene il dado fisso nella sua posizione e garantisce così una tenuta ottima e duratura. Tecnica di collegamento conforme alla norma EN 61076 per connettori M12. L’arresto meccanico protegge l’O-ring da danneggiamenti. Permanente protezione antisvitamento grazie all’anello dentato. LED ben visibili anche con forte esposizione di luce. ecolink M12, il collegamento sicuro per applicazioni standard
  • 102. 103 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Connettori femmina Tecnica di collegamento Dati tecnici: Tensione di esercizio: senza LED: 250 V AC / 300 V DC con LED: 10...36 V DC Corrente nominale: 4 A Grado di protezione: IP 65, IP 67 se avvitato con la relativa controparte. Coppia di serraggio dado: 0,6...1 Nm (rispettare il valore massimo della controparte) Temperatura ambiente: -25...70 °C, cavo fisso 5...70 °C, cavo movibile Proprietà del cavo: in parte adatto a catene portacavi Materiali: Involucro: TPU Inserto portacontatti: TPU Dado: pressocolatura di zinco, nichelato Contatti: dorati Anello di tenuta: Viton Cavo: PVC, 3 x 0,25 mm2, Ø 4,5 mm Omologazioni: cRUus in preparazione Le dimensioni 15,5 M12x1 45 14 Esempio EVS001 15,5 M12x1 36,5 26,5 14 Esempio EVS004 15,5 M12x1 36,5 26,5 143 LED Esempio EVS007 Tipo Descrizione Codice art. NUOVO LED Cavo di collegamento a Y M12 2,0 m EVS001 5,0 m EVS002 10,0 m EVS003 – – – 2,0 m EVS004 5,0 m EVS005 10,0 m EVS006 – – – 2,0 m EVS007 5,0 m EVS008 10,0 m EVS009 • • •
  • 103. 104 Tecnica di collegamento Ripartitori M8 compatti e piatti anche per spazi ristretti. ecolink – una nuova dimensione nella tecnica di collegamento. Piccole dimensioni, alta protezione In applicazioni con spazi ristretti, come nei settori di robotica, movimentazione e assemblaggio, sono spesso richieste soluzioni specifiche. Il nuovo ripartitore M8 con la sua forma compatta e piatta e l’affidabile tecnica ecolink è per questo una soluzione convincente. Soltanto materiali di alta qualità, processi produttivi sicuri e un montaggio corretto garantiscono alla lunga un’alta affidabilità dell’impianto. Tecnica ecolink Con la nuova tecnica ecolink si evitano errori di mon- taggio. Un arresto meccanico integrato protegge l’O-ring da danneggiamenti. È possibile così un mon- taggio rapido e sicuro anche senza costosi utensili a momento torcente. Protezione dell’O-ring grazie all’arresto meccanico. Ottima tenuta stagna anche se montati senza utensili. Materiali di alta qualità per un’affidabilità costante. Tecnica di collegamento conforme alla norma EN 61076 per connettori M8. Poco spazio richiesto grazie alla forma compatta e piatta. Compatti e robusti – Ripartitori M8 con affidabile collegamento ecolink
  • 104. 105 Novità 04.2013 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Ripartitori centrali Dati tecnici: Tensione di esercizio: con LED 10...30 V DC Corrente nominale: max. capacità di corrente totale 6 A max. 2 A per ogni ingresso con connettore M12 max. capacità di corrente totale 2 A max. 2 A per ogni ingresso Grado di protezione: Cavo IP 65, IP 67, IP 68 Connettore IP 65, IP 67 se avvitato con la relativa controparte. Coppia di serraggio connettore M8: 0,3...0,6 Nm, (rispettare valore massimo della controparte) Temperatura ambiente: -25...80 °C Materiali: Involucro: PUR Inserto portacontatti: PA Pressacavo: CuZn / Ni Contatti: dorati Anello di tenuta: Viton Cavo: PUR, senza alogeni Applicazioni: automazione industriale, macchine utensili, idraulica M8x1 17 20 4,54,5 30 16 129,5 1014,3 1122 Le dimensioni Esempio EBC066 M12x1 17 23,7 4,54,5 30 16 85,4 574,3 M8x1 1122 Esempio EBC050 Ripartitore centrale con cavo · LED · PNP Ripartitore centrale con connettore M12 · LED · NPN EBC0604 Ripartitore centrale con connettore M16 · LED · NPN EBC0632 e 4 – – EBC048 EBC051 EBC049 EBC052 4 4 2 e 4 2 e 4 5 10 5 10 EBC054 EBC056 EBC055 EBC057 4 4 2 e 4 2 e 4 5 10 5 10 – – EBC0504 Tipo Segnali su contatto Codice art. NUOVO Collegamento/ Cavo [m] Tecnica di collegamento Ripartitore centrale con connettore M12 · LED · PNP EBC0532 e 4 Ripartitore centrale con connettore M16 · LED · PNP Ripartitore centrale con cavo · LED · NPN EBC058 EBC061 EBC059 EBC062 4 4 2 e 4 2 e 4 EBC064 EBC066 EBC065 EBC067 4 4 2 e 4 2 e 4 5 10 5 10 5 10 5 10 Tipo Segnali su contatto Codice art. NUOVO Collegamento/ Cavo [m]
  • 105. 106 Tecnica di collegamento Dall’automazione industriale alle macchine utensili. ecolink – una nuova dimensione nella tecnica di collegamento. Ripartitori con tecnica ecolink per applicazioni complesse La maggior parte delle applicazioni richiede soluzioni specifiche. Soltanto materiali di alta qualità, processi produttivi sicuri e un montaggio corretto garantiscono un successo duraturo. Tecnica ecolink Con la nuova tecnica ecolink è possibile evitare errori di montaggio. Un arresto meccanico integrato protegge l’O-ring da danneggiamenti. È possibile così un montaggio rapido e sicuro anche senza costosi utensili a momento torcente. L’arresto meccanico protegge l’O-ring da danneggiamenti. Ottima tenuta stagna anche se montati senza utensili. Tecnica di collegamento conforme alla norma EN 61076 per connettori M12. Materiali di alta qualità per un’elevata affidabilità dell’impianto. Ripartitori con tecnica ecolink: il collegamento sicuro
  • 106. 107 Novità 11.2012 Altri dati tecnici si trovano su Internet: www.ifm.com/it Ripartitori centrali EBC001 EBC003 M23 EBC002M23 M23 EBC004 EBC009 EBC011 EBC010 EBC012 M23 4 4 2 e 4 2 e 4 – • – • EBC005 EBC007 M23 EBC006M23 M23 EBC008M23 4 4 2 e 4 2 e 4 – • – • M23 M23 M23 M23 4 4 2 e 4 2 e 4 – • – • EBC013 EBC015 5 EBC02510 5 EBC02710 4 4 4 4 – – • • EBC014 EBC016 5 EBC02610 5 EBC02810 2 e 4 2 e 4 2 e 4 2 e 4 – – • • EBC017 EBC019 5 EBC02910 5 EBC03110 4 4 4 4 – – • • EBC018 EBC020 5 EBC03010 5 EBC03210 2 e 4 2 e 4 2 e 4 2 e 4 – – • • EBC021 EBC023 5 EBC03310 5 EBC03510 4 4 4 4 – – • • EBC022 EBC024 5 EBC03410 5 EBC03610 2 e 4 2 e 4 2 e 4 2 e 4 – – • • Tecnica di collegamento Dati tecnici: Tensione di esercizio: senza LED 30 V AC / DC con LED 10...30 V DC Corrente nominale: max. capacità di corrente totale 12 A max. 4 A per ogni ingresso Grado di protezione: IP 65, IP 67, IP 68 se avvitato con la relativa controparte. Coppia di serraggio connettore M12: 0,6...1,5 Nm, rispettare valore massimo della controparte Temperatura ambiente: -25...80 °C, -5...60 °C con cavo movibile Proprietà del cavo: catena portacavi > 2 milioni di cicli Raggio di curvatura con utilizzo flessibile: almeno 10 x diametro del cavo Materiali: Involucro: PA Pressacavo: CuZn / Ni Contatti: dorati Anello di tenuta: Viton Cavo: PUR, senza alogeni Applicazioni: automazione industriale, macchine utensili, ingegneria meccanica, idraulica 1 2 43 65 18 4,773 100 22 54,5 33 39 54 M12x1 32,727 1 2 43 18 4,773 127 22 54,5 33 39 54 M12x1 5 32,727 34 6 8 5 7 Le dimensioni Esempio EBC017 Esempio EBC024 Ripartitori con cavo Ripartitori con connettore M23 Tipo Segnali su contatto Collega- mento Codice art. LED Tipo Segnali su contatto Collega- mento/Cavo [m] Codice art. LED
  • 107. 108 *Alcune informazioni proposte sono disponibili a livello nazionale. www.ifm.com Informazioni su Internet, 24 ore su 24 e in tutto il mondo in 23 lingue. • Informazioni - Novità sui prodotti - News aziendali - Fiere - Sedi - Offerte di lavoro • Documentazione - Schede tecniche - Istruzioni per l'uso - Manuali - Omologazioni - Dati CAD • Comunicazione* - Richiesta documentazione - Servizio recall - Consulenza online - Newsletter • Selezione - Guide interattive per la selezione di prodotti - Strumenti di configurazione - Ricerca scheda tecnica • Animazione - Animazioni virtuali del prodotto - Flash Movie (sequenze video) • Applicazione - Casi di applicazione - Raccomandazioni per prodotti - Guide di calcolo • Transazioni* - Procedura e-shop - Cataloghi e-procurement
  • 108. 109 Comoda procedura d’ordine tramite l’e-shop ** su Internet. Autenticazione protetta Indicazione dei prezzi specifica per il cliente Verifica della disponibilità in tempo reale Prodotti favoriti Rintracciabilità online delle spedizioni Storico individuale degli ordini Comoda maschera di inserimento rapido Semplice esecuzione di ordini Gestione di indirizzi di consegna Conferme tramite e-mail ** già disponibile in molti paesi.
  • 109. ifmarticle1301·Ciriserviamoildirittodiapportaremodifichetecnichesenzapreavviso.·StampatoinGermaniasucartasenzacloro.04/13 Sensori di posizione Sensori per il controllo del movimento Elaborazione industriale dell’immagine Tecnologia di sicurezza Sensori di processo Sistemi per il monitoraggio dello stato di macchine Comunicazione industriale Sistemi di identificazione Sistemi per macchine mobili Tecnica di collegamento Gamma di prodotti ifm: Accessori Visitate il nostro sito web: www.ifm.com/it Oltre 70 sedi in tutto il mondo – Visitate il nostro sito www.ifm.com ifm electronic srl Centro Direzionale Colleoni Palazzo Andromeda 2 Via Paracelso No. 18 20864 Agrate-Brianza (MB) Tel. 039 / 68 99 982 Fax 039 / 68 99 995 e-mail: info.it@ifm.com