Your SlideShare is downloading. ×
0
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Ip Tv Il Modello Selezione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Ip Tv Il Modello Selezione

911

Published on

Una riflessione su un modello di ip tv

Una riflessione su un modello di ip tv

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
911
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. IP TV e il modello Reader’s Digest:“That’s life”<br />It is read in foxholes in Korea, in the cockpits of transatlantic planes, by Swedish farmers, Brazilian housewives, Japanese coal miners, Igorots in G strings. <br />Wikipedia about Reader’s Digest <br />
  • 2. Premessa<br />Questo è un modello concettuale di proposizione di un servizio IP TV di largo consumo (si affianca agli altri).<br />Si basa sulla trasposizione della più grande storia di integrazione di informazioni, proposta di contenuti, vendita di beni e servizi e proposta di concorsi nella storia pre-web.<br />Da per assunto che la fruizione tramite televisione predisponga alla scelta piuttosto che alla ricerca.<br />Wikipedia:<br />The Reader&apos;s Digestisoneof the greatest success stories in the historyofjournalism. Itisalso a uniqueproofthatcirculation alone can turn the trick, with no help from advertising revenue. In its 30 progressivelysuccessfulyears, the Digesthasrunnotonelineofpaid advertising in itsdomesticedition (9,500,000 copies). Thisyear the Digestshouldgrossbetween $25 and $30 million, and net about $1,500,000. <br />The magazine is compact, withitspagesroughlyhalf the sizeofmost American magazines. Hence, in the summerof 2005, the U.S. editionadopted the slogan, &quot;America in your pocket.&quot; In January 2008, itwaschangedto &quot;Life wellshared.&quot;<br />The Italianversion (Selezione) ranfor 60 yearsuntilitwasshut down in 2007<br />2<br />
  • 3. That’s Life<br />Reader&apos;s Digest (selezione in italiano) per decine di anni è stato in grado di raccogliere, semplificare e riproporre tutto ciò che usciva sui giornali, le televisioni, il cinema, la letteratura, dalla moda e il costume.<br />Letto in ogni parte del mondo, poteva dire: “That’s Life” Questa è la vita! E proporre poi approfondimenti verticali con vari livelli di approfondimento.<br />Riassunti di libri, collane editoriali, enciclopedie, dischi musicali, corsi di ginnastica, e persino impianti stereo. <br />L’ Italia negli anni ’60-’70 venne resa “stereo” dal celebre GIRADISCHI STEREORAMA 2000 DELUXE Selezione Reader&apos;s Digest . Ancora oggi su Ebay si trovano moltissimi oggetti legati a quel brand.<br />Questo modello consentiva, nel tempo dedicato al relax di curiosare,informarsi e comprendere con leggerezza e semplicità su tutto quello che accadeva nel mondo.<br />L’inserimento di concorsi a premi, acquisti rateali e iscrizioni a club (anche con elementi piramidali) completava l’offerta.<br />A suo modo anticipava alcune delle filosofie del WEB.<br />3<br />
  • 4. La rete “That’s Life” su IPTV<br />Nell’era del web e dei terminali mobili “always online”, c’è ancora uno spazio per la TV(IP) fruita dal televisore?<br />Si: il divano.<br />La possibilità di riprodurre tutto quello che succede nel mondo selezionandolo dalla rete, in forma generale e per argomenti, la proposta di beni e servizi correlati, la possibilità di affiancare giochi e concorsi rimanendo nella semplicità del telecomando.<br />IL WEB in relax, questa è la missione della rete “That’s Life”<br />4<br />
  • 5. La rete “That’s Life” su IPTV<br />Si affianca a tutti gli altri servizi tipici della IP TV<br />E’ rivolto a chi ha la connessione ADSL a casa ma non è un fruitore prevalente o esclusivo del PC.<br />Fornisce un Wrapping selezionato e facilmente consultabile dei principali avvenimenti della rete: Dai giornali al Gossip, passando per ogni altro tipo di argomento. Non necessità per forza di continui “click” (modalità rollover)<br />Può avere produzioni specifiche soprattutto per fare da collante tra i contenuti.<br />Consente l’acquisto di beni e servizi e la partecipazione a giochi a premi e scommesse.<br />Raccoglie pubblicità sia dal WEB che in autonomia.<br />I contenuti possono essere selezionati per fasce di età e verticalità di interessi<br />5<br />
  • 6. La rete “That’s Life” su IPTV<br />Tra i contenuti che possono avere uno sviluppo verticale specifico e diventare quindi dei canali tematici con servizi e contenuti sviluppati ad Hoc si possono individuare:<br />Salute<br />Finanza<br />Cucina<br />Fitness (in particolare domestico)<br />…<br />Questi contenuti a differenza della “selezione” tratta dalla rete sono sviluppati in modo organico.<br />6<br />
  • 7. La rete “That’s Life” su IPTV<br />Il social network non è il punto forte del target in esame.<br />Tuttavia alcune funzioni di “contatto” hanno una loro utilità. Album di fotografie, video di famiglia, messaggi sotto varie forme hanno un loro valore. Così come un motore di ricerca o una mappa on line. <br />La trasposizione di tali servizi è disponibile attraverso le funzioni rese disponibili dalle varie piattaforme.<br />In alcuni casi un accordo bilaterale consentirebbe di avere funzionalità più adatte al telecomando.<br />Fortunatamente alcune versioni per cellulari con schermo touch sono già molto usabli e quindi potrebbero fare da guida agli sviluppi.<br />7<br />
  • 8. THAT’S LIFE – LA RETE IN TV<br />8<br />
  • 9. La tecnologia<br />La tecnologia è tutto sommato semplice.<br />Si tratta di ri-mappare e rendere disponibli i contenuti di maggiore interesse sulla rete e di riaggregarli per tema.<br />I contenuti provengono fondamentalmente da Video, musica e hanno formattazioni semplici. Il Social Networking viene intercettato tramite le “API” specifiche delle varie piattaforme anche se accordi bilaterali possono aumentarne l’efficacia.<br />Vengono “semplificati” i contenuti non riproducibili da set-top box.<br />Le identità possono essere garantite in vario modo, così come i pagamenti.<br />La raccolta pubblicitaria viene gestita in modo disaccoppiato da quella WEB.<br />
  • 10. Organizzazione e Backend<br />Il sistema è organizzato come un mix tra una televisione e una redazione giornalistica.<br />Individua i trend;<br />seleziona informazioni e servizi; <br />crea gli approfondimenti verticali;<br />Stipula gli accordi per i giochi e i concorsi a premio;<br />propone acquisti, raccoglie pubblicità.<br />10<br />www.madeintomorrow.com<br />

×