• Like
  • Save
Il Nostro Pof Presentazione2
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Il Nostro Pof Presentazione2

on

  • 1,221 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,221
Views on SlideShare
1,221
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Il Nostro Pof Presentazione2 Il Nostro Pof Presentazione2 Presentation Transcript

    • IL PIANO DELL’ OFFERTA FORMATIVA
      • Il Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.) è il documento fondamentale costitutivo dell’identità progettuale delle singole Istituzioni.
      • Esso esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa adottata nell’ambito dell’autonomia delle istituzioni scolastiche.
      • L’identità culturale e progettuale viene costruita sulla base di principi fondamentali che regolano l’attività educativa e didattica correlati alle richieste della società attuale e a quella del territorio in cui la scuola è chiamata ad operare.
    • AI BISOGNI DELLA NOSTRA UTENZA…
      • Integrazione alunni stranieri e nomadi
      • Apprendimento della lingua italiana a diversi livelli di alfabetizzazione
      • Integrazione alunni diversamente abili
      • Apprendimento dei saperi adeguato alle diverse abilità
      • Recupero delle abilità di base: saper comprendere, sapere, saper fare, saper comunicare
      • Sviluppo delle abilità di base
      • Potenziamento delle abilità consolidate
      • Ampliamento dei personali orizzonti culturali
      • Superamento delle difficoltà personali e relazionali nell’ambito scolastico/clima sereno
      • Sviluppo armonico della personalità in tutte le su componenti
      • Bisogni educativi diversificati
      • Percorsi per prevenire/affrontare la dispersione
    • LA NOSTRA SCUOLA RISPONDE CON…
      • Educazione alla cittadinanza, alla legalità e alla solidarietà
      • Promozione del pieno sviluppo della personalità dei bambini e dei preadolescenti nei suoi aspetti cognitivi, affettivo-relazionali e comportamentali
      • Accoglienza della diversità ( stranieri, handicap…) come risorsa di crescita personale e sociale e come sigillo di qualità formativa della nostra scuola
      • Avvio alla conoscenza dei vari aspetti della civiltà dell’uomo: la cultura, l’arte, la tecnologia e la scienza, la società e la religione
      • Orientamento come
        • consapevolezza e sviluppo delle capacità, potenzialità e attitudini degli alunni
        • promozione della fiducia in sé stessi
        • conoscenza del mondo lavorativo e dei vari campi d’impegno dell’uomo dell’uomo
    • I NOSTRI PLESSI : MONTE PIANA In Via Monte Popera 12 Si riceve per appuntamento Dirigenza Scolastica In Via Monte Popera 12 tel./fax 02510193 02/55700035 Orario di ricevimento: 8.15 – 9.15 14.00 – 15.00 Segreteria Scolastica 7 N° Collab. scolastici 37 29 posto comune 5 sostegno 1 specialista ingl. 2 I.r.c. N° Docenti 14 3 Prime – 3 Seconde – 3 Terze – 2 Quarte – 3 Quinte N° Classi 300 N° Alunni SCUOLA PRIMARIA “P. SOTTOCORNO” Via Monte Piana 11 20138 Milano COD. MECC. MIIC8DR008 (MIEE8DR01A) Tel. 02 / 02510643
    • I NOSTRI PLESSI: MONTE POPERA Sede Ricevimento per appuntamento Dirigenza Scolastica 1 DSGA 4 Assist. Amministrativi Orario di ricevimento 8.15 – 9.15 14 - 15 Segreteria 4 N° Collab. Scol. 23 6 Lettere - 3 Matem/Sc. - 2 Ingl. - 1 Franc – 2 Tec – 2 Art. – 1 mus. – 1 Sc. Mot. – 4 sost. – 1 Irc N° Docenti 7 3 Prime 2 Seconde 2 Terze N° Classi 147 N° Alunni Via Monte Popera 12 20138 Milano COD.MECC. MIMM8DR019 Tel./Fax 02/510193 02/55700035
    • I NOSTRI PLESSI: “C. ALVARO” MINCIO Via Monte Popera 12 Si riceve per appuntamento Dirigenza scolastica 1 Assistente amministrativo orario di ricevimento 8.15 – 13.00 La sede centrale è in via Monte Popera Segreteria 4 N° Collab. scolastici 22 Di cui 6 Lettere 3 Mat/Sci. 3 Ingl. 1 Franc. 1 Tecn 1 Art/Immag. 1 Mus. 1 Sc. Mot. 4 Sost. 1 Irc N° Docenti 7 ( 2 Prime / 3 Seconde / 2 Terze ) N° Classi 147 N° Alunni Via Mincio 21 20139 Milano COD. MECC. MIMM8DR019 Tel. / Fax 02/5693333
    • 0RGANIGRAMMA DELL’ORGANIZZAZIONE DELL’ ISTITUTO COLLEGIO DOCENTI COMITATO DI VALUTAZIONE COMMISSIONI CONSIGLIO DI ISTITUT0 GIUNTA ESECUTIVA DIRIGENTE SCOLASTICO COLLABORATORE VICARIO COORDINATORI DI PLESSO CONSIGLI DI CLASSE COORDINATORI RAPPRESENTANTI DEI GENITORI FUNZIONI STRUMENTALI AL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA REFERENTI DELLE AREE PROGETTUALI
    • Offerta formativa curricolare e attività opzionali pomeridiane Scuola secondaria Monte Popera 30 più un modulo di informatica in compresenza . 1 modulo Religione/ora altern. 2 moduli Scienze motorie 2 moduli Musica 2 moduli Arte e Immagine 2 moduli Tecnologia 3 nelle prime e seconde; 2 nelle terze Francese 3 moduli Inglese 6 moduli Matematica e Scienz 3 moduli; 4 nelle terze Storia e Geografia 6 moduli Italiano Attività sportiva Latino Artistica/informatica Musica in scena Attività sportiva Artistica/informatica Impariamo a studiare Musica in scena Mercoledì 14.30 16.20 Materie curricolari Materie curricolari Lunedì 14.30 16.20 Classi terze Classi seconde Classi prime
    • Offerta formativa curricolare: Modello Tempo Prolungato Scuola secondaria C.Alvaro di via Mincio
      • Sono 30 moduli di lezioni curricolari, cioè di lezioni frontali (insegnanti con classe intera)
      • A queste si aggiungono 6 moduli di lezioni/attività in compresenza, distribuiti nell’arco dei 36 moduli
      • 1 modulo di Informatica con compresenza di Informatica/matematica o scienze
      • 3 moduli con compresenze Italiano/Inglese/ Matematica
      • 2 moduli con compresenze con Arte/ Scienze motorie / Musica
      • Ci sono, poi, 3 moduli per la mensa
      Moduli Moduli 2 Scienze mot. 6 Italiano 2 Tecnologia 6 Matem/Sci 2 Musica 4 Stor/Geog. 2 Arte 3 Inglese 1 Relig 2 Francese
    • Offerta formativa Scuola Elementare
      • Tempo Pieno 40 ore
      • Compresenze
      • Mensa
      • Laboratori
      • Attività Sportive
      • Prescuola
      • Postscuola
      • Orario 8.30 – 16.30
    • AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA
      • Attività sportiva di sci, canoa, nuoto, pallamano, ginnastica,rugby.
      • Attività teatrale
      • Attività musicali: coro, partecipazione attiva a spettacoli di musica lirica (Barbiere di Siviglia, Hansel e Gretel).
      • Visite e viaggi di istruzione
      • Attività di recupero e di potenziamento
      • Alfabetizzazione di primo e secondo livello
    • I NOSTRI PROGETTI 1 Dalla scuola al supermercato, per incontrare il mondo delle merci, per riflettere sull’uso del denaro, per imparare ad essere consumatori consapevoli PRIMARIA SAPERE COOP Un’esperienza coinvolgente nel fantastico mondo dell’opera lirica, attraverso la partecipazione al canto e alla scenografia; il tutto nella dimensione fiabesca di Hansel e Gretel. PRIMARIA OPERA DOMANI Una settimana di attività didattiche in uno straordinario ambiente d’apprendimento che è il paesaggio naturale (mare, lago, montagna) PRIMARIA SCUOLA NATURA La cura personale dell’orto, nelle sue varie fasi stagionali, aiuta ad amare e rispettare l’ambiente e la natura e avvia anche alla consapevolezza di una corretta e sana alimentazione PRIMARIA ORTOINCONDOTTA Tutti insieme in coro, perché la musica unisce tutti, realizzando comunicazione, integrazione, solidarietà e benessere. PRIMARIA CRESCERCANTANDO
    • I NOSTRI PROGETTI 2 La biblioteca come risorsa per lo sviluppo della creatività e, nell’ambito dell’integrazione, come luogo di incontro delle culture, favorendo la conoscenza reciproca attraverso la narrazione delle storie individuali appartenenti ad ogni popolo e nazione. La festa del libro per avvicinare l’”oggetto” libro all’esperienza quotidiana del ragazzo Primaria e secondaria LETTURA Attività di educazione Stradale, nell’ambito delle attività di educazione alla legalità e alla cittadinanza. Secondaria PATENTINO Attività di sicura presa sui ragazzi, soprattutto su quelli in particolare difficoltà d’apprendimento e di integrazione, servendosi di un genere musicale particolarmente vicino alla sensibilità dei ragazzi. Secondaria LABORATORIO DI HIP-HOP Attività di potenziamento di lingua inglese per alunni particolarmente interessati e motivati. Secondaria KET Una settimana d’estate in full-immersion nella lingua inglese con attività didattiche e ricreative svolte con insegnanti madrelingua negli ambienti e spazi della nostra scuola. Primaria e secondaria CITY CAMP
    • I NOSTRI PROGETTI 3
      • Avvio alla pratica sportiva attraverso brevi corsi di:
      • Canottaggio
      • Sci
      • Nuoto
      • Bowling
      Secondaria SPORT FUORICLASSE
      • Lo sport come gioco per crescere, star bene con gli altri e come apprendimento di corretti comportamenti, di regole, di rispetto e tolleranza.
      • Gioco alla ginnastica
      • Pallamano
      • rugby
      Primaria GIOCOSPORT
    • I NOSTRI AMBIENTI D’APPRENDIMENTO
      • Aula informatica
      • Sala biblioteca
      • Sala mensa
      • Aula video multimediale
      • Aulette per attività di sostegno, recupero, alfabetizzazione.
      • Ogni aula con postazione di computer
      • Laboratorio di artistica
      • Aula di musica
      • Laboratorio di tecnica
      • Laboratorio linguistico
      • Spazi esterni per attività motorie
      • Palestre
      • Palestrina
      • Aula psicomotricità
    • I NOSTRI PARTENERS EDUCATIVI 1
      • COOPERATIVA DEDO
      • Alfabetizzazione degli alunni stranieri
      • Laboratori di musica e teatro
      • COOPERATIVA IREOS
      • Sportello psicologico
      • Laboratorio di hip-hop
      • Formazione e aggiornamento dei docenti
      • Assistenza su alunni in forte disagio
      • COOPERATIVA DIAPASON
      • Educatori e assistenti sul disagio
      • COOPERATIVA CEMEA
      • Educatori sull’handicap
    • I NOSTRI PARTENERS EDUCATIVI 2
      • COOPERATIVA AIAS
      • Educatori sull’Handicap
      • COOPERATIVA LA STRADA
      • Per alunni con forti problematiche di apprendimento e scarse motivazioni
      • COOPERATIVA GALDUS
      • Laboratori di artigianato e attività manuali per alunni in ritardo e con scarse
      • motivazioni allo studio, anche ai fini dell’orientamento professionale
      • ASSOCIAZIONI SPORTIVE PRO PATRIA CIEF CONI
      • per le attività motorie e sportive dei nostri bambini della primaria
      • ANGELA GIORGETTI “ONLUS”
      • Laboratori di recupero scolastico, di attività di sostegno alla motivazione e
      • all’apprendimento, di attività artistiche ed espressive.
    • LA VALUTAZIONE
      • La valutazione è lo strumento di controllo che accompagna il processo di insegnamento-apprendimento finalizzato all’accertamento dei livelli di conoscenze, competenze e abilità raggiunte dagli alunni.
      • Essa ha una duplice funzione
      • sul versante dell’insegnamento : ne verifica l’efficacia e quindi i docenti adeguano obiettivi, metodi e mezzi;
      • sul versante dell’apprendimento : ne coglie le informazioni e le caratteristiche per predisporre opportuni provvedimenti, a carattere compensativo e strategico, d’insegnamento individualizzato .
    • 1. LA VALUTAZIONE DIAGNOSTICA
      • si attua nella fase iniziale del processo educativo;
      • accerta il livello culturale degli alunni in relazione al possesso di conoscenze, capacità, competenze e abilità attraverso
          • colloqui
          • test d’ingresso
          • prove d’ingresso
      • Il Consiglio di classe la utilizza per elaborare la programmazione didattico-disciplinare annuale.
    • 2 LA VALUTAZIONE FORMATIVA
      • avviene “in itinere” ed è un gioco di feed-back tra insegnante e alunno, teso a rilevare i processi in atto, le difficoltà emergenti e le risposte degli alunni. Gli errori si configurano come indicatori diagnostici.
      • I docenti devono curare al massimo questo aspetto della valutazione, che richiede la continua messa in gioco della propria professionalità, del proprio ruolo e delle proprie metodologie.
    • 3 LA VALUTAZIONE SOMMATIVA
      • valuta l’esito del processo di apprendimento ed è il bilancio complessivo del livello di maturazione dell’alunno;
      • scaturisce dalle prove di verifica, tenendo conto sia delle condizioni di partenza sia dei traguardi attesi;
      • viene riportata, espressa in decimi, sulla scheda di valutazione e comunicata ai genitori.
    • VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE COGNITIVE
      • La verifica degli apprendimenti degli alunni viene effettuata, per ciascuna dei periodi in cui viene suddiviso l’anno scolastico, attraverso un congruo numero di prove formative e sommative, strutturate e semistrutturate, a stimolo aperto e risposta aperta, orali, scritte, pratiche, differenziate e ripetute nel tempo per tutte le discipline presenti nel curricolo di studio.
      • Le valutazioni vengono ricondotte, indipendentemente dalla tipologia della verifica, all a griglia di corrispondenza tra “conoscenze – competenze – abilità” in seguito riportata.
    • VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE COGNITIVE
      • Difficoltà ad eseguire operazioni elementari.
      • Difficoltà ad applicare le informazioni.
      • Uso degli strumenti e delle tecniche inadeguati
      • Difficoltà a memorizzare e a riconoscere concetti specifici.
      • Difficoltà di assimilazione dei metodi operativi.
      • Esposizione stentata e confusa
      Gravi carenze di base <39 4 Gravemente insufficiente NC abilità competenze conoscenze % per prove oggettive voto
    • VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE COGNITIVE
      • Anche se guidato, non riesce ad applicare i concetti teorici a situazioni pratiche.
      • Metodo di lavoro inefficiente e dispersivo.
      • Applicazione parziale ed imprecisa delle informazioni
      • Difficoltà ad esprimere i concetti e ad evidenziare quelli più importanti
      • Uso impreciso dei linguggi nella loro specificità
      • Conoscenze parziali e/o frammentarie dei contenuti
      • Comprensione confusa dei concetti specifici
      40 - 54 5 Insufficiente abilità competenze conoscenze % per prove oggettive voto
    • VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE COGNITIVE
      • Sufficienti capacità di analisi, confronto e sintesi.
      • Uso e applicazione delle tecniche operative sostanzialmente corrette
      • Esposizione semplice ed uso accettabile della terminologia specifica.
      • Capacità adeguate di comprensione e di lettura degli elementi di studio
      • Conoscenza solo essenziale dei contenuti
      55 - 69 6 Sufficiente abilità competenze conoscenze % per prove oggettive voto
    • VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE COGNITIVE
      • Discreta l’applicazione delle conoscenze acquisite.
      • Metodo di lavoro preciso ed uso consapevole dei mezzi e delle tecniche specifiche
      • Esposizione chiara con corretta utilizzazione dei linguaggi specifici.
      • Comprende agevolmente le informazioni ricevute
      • Sostanziale conoscenza dei contenuti ed assimilazione dei concetti
      70 -79 7 Buono abilità competenze conoscenze % per prove oggettive voto
    • VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE COGNITIVE
      • Apprezzabili capacità di analisi e rielaborazione personale dei contenuti.
      • Buon livello di autonomia nel processo di ricerca e di approfondimento
      • Esposizione sicura con uso appropriato dei linguaggi specifici
      • Precisione nell’applicazione dei procedimenti logici
      • Conoscenza completa e organizzata dei contenuti
      80 - 89 8 Distinto abilità competenze conoscenze % per prove oggettive voto
    • VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE COGNITIVE
      • Ampia autonomia nel cogliere i collegamenti che sussistono nei diversi ambiti disciplinari.
      • Valide capacità di iniziativa personale e di ragionamento.
      • Metodo di lavoro produttivo, rigoroso e puntuale
      • Capacità di rielaborazione dei contenuti in situazioni diverse e complesse.
      • Stile espositivo personale e sicuro con utilizzo appropriato dei linguaggi specifici.
      • Conoscenza approfondita dei contenuti anche in modo interdisciplinare
      90 - 95 9 Ottimo abilità competenze conoscenze % per prove oggettive voto
    • VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE COGNITIVE
      • Interesse spiccato verso i saperi e positiva capacità di affrontare e risolvere problemi complessi.
      • Metodo di lavoro efficace, propositivo e con apporti di approfondimento personale ed autonomo.
      • Esposizione rigorosa, fluida, ben articolata, con sapiente uso del lessico specifico.
      • Sintesi critica, valutazioni personali, creatività e originalità di idee e di proposte.
      • Sicura padronanza nell’uso degli strumenti didattici
      • Conoscenza completa, approfondita, organica e interdisciplinare degli argomenti
      96 - 100 10 Eccellente abilità competenze conoscenze % per prove oggettive voto
    • VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO 1
      • Il voto di condotta mira a valutare il comportamento dell’alunno durante le attività scolastiche, il suo livello di partecipazione alle stesse, il suo grado di interesse, l’assiduità alle lezioni e, in generale, l’adempimento dei suoi doveri scolastici.
      • I criteri di attribuzione dei voti sono i seguenti:
      • Rispetto degli impegni scolastici
      • Partecipazione attiva al dialogo formativo
      • Frequenza e puntualità alle lezioni
      • Rispetto del regolamento di Istituto e di disciplina
      • Rispetto verso cose e persone
      • Collaborazione con docenti e compagni
      • Infrazioni
      • Per la secondaria la valutazione è espressa in voti, mentre per la primaria è espressa con un giudizio sintetico.
    • VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO 2 9
      • Costante adempimento dei doveri scolastici
      • Costante interesse e buona partecipazione alle attività scolastiche
      • Frequenza quasi sempre regolare
      • Rispetto delle norme disciplinari d’Istituto
      • Corretto nei rapporti interpersonali
      • Ruolo positivo e collaborativo in classe
      • Poche infrazioni e lievi
      10
      • Impegno puntuale e continuo con apporti personali
      • Motivato interesse e partecipazione costruttiva alle attività scolastiche
      • Frequenza assidua
      • Rispetto scrupoloso del Regolamento scolastico
      • Corretto, equilibrato e responsabile nei rapporti interpersonali
      • Ruolo propositivo all’interno del gruppo classe
      • Nessuna infrazione
      VOTI DESCRITTORI
    • VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO 3 7
      • Impegno selettivo e saltuario
      • Attenzione limitata e partecipazione discontinua alle attività scolastiche
      • Frequenza alterna con frequenti episodi di ritardi e ripetute assenze
      • Frequenti episodi di mancata applicazione del regolamento scolastico
      • Comportamento, a volte, scorretto con episodi di disturbo dell’attività didattica
      • Funzione poco equilibrata all’interno della classe
      • Richiami scritti per reiterate scorrettezze ( 3 note a quadrimestre)
      8
      • Impegno non sempre regolare nello svolgimento delle consegne scolastiche
      • Partecipazione adeguata alle attività scolastiche
      • Frequenza non sempre regolare, con episodi di ritardi, uscite anticipate …
      • Osservazione non regolare delle norme relative alla vita scolastica
      • Vivace ma sostanzialmente corretto nei rapporti interpersonali
      • Partecipazione poco collaborativa nel gruppo classe
      • Infrazioni lieve ma frequenti
      VOTI DESCRITTORI
    • VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO 3 5
      • Impegno scarso
      • Completo disinteresse per le attività scolastiche
      • Frequenza ai livelli minimi consentiti
      • Il rispetto delle regole è nullo
      • Il comportamento verso persone e cose è molto scorretto e offensivo
      • Funzione negativa nel gruppo classe con atteggiamento riprovevole
      • Provvedimenti disciplinari ripetuti e gravissimi con allontanamento dalle lezioni
      6
      • Impegno molto discontinuo
      • Disinteresse manifesto per le attività didattiche e partecipazione inadeguata
      • Numerose assenze anche senza giustificazioni
      • Assiduo disturbo delle attività scolastiche e insensibilità ai richiami
      • Comportamento per nulla corretto nei rapporti interpersonali
      • Funzione alquanto negativa nel gruppo classe
      • Provvedimenti disciplinari gravi con allontanamento dalle lezioni
      VOTI DESCRITTORI