Modello A1                       TITOLO DEL PROGETTO                     Natale di Note, Note di Natale                   ...
• Valorizzazione le attitudini e le peculiarità di ciascuno• Educare alla fratellanza e capire il valore dell’amicizia, am...
consapevoli del senso della                                      festività del Santo Natale                               ...
Analisi di brevi testi sui simboli e sulla                                 storia del Natale.                             ...
colorare, per la         con breve                            comprensione del          didascalie                        ...
SI ALLEGA:         • ………………………………………………………………         • ………………………………………………………………         • ………………………………………………………………       ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Progetto natale di note note di natale

409

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
409
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Progetto natale di note note di natale"

  1. 1. Modello A1 TITOLO DEL PROGETTO Natale di Note, Note di Natale ProponenteDocente Claps Concettareferente  Claps CocettaGruppo dei docenti  Maniglia Rosanna coinvolti Consiglio scuola Primaria d’interclasse di Trivio Classi 1° Unica BISOGNI FORMATIVI RILEVATI
  2. 2. • Valorizzazione le attitudini e le peculiarità di ciascuno• Educare alla fratellanza e capire il valore dell’amicizia, amore e solidarietà• Collaborare con gli altri per la realizzazione di un progetto comune• Cogliere gli aspetti più significativi della cultura di appartenenza Finalità• Trasmettere messaggi autentici di pace, amore, fratellanza, solidarietà• Saper lavorare attorno a un progetto comune• Comprendere e confrontare il Natale religioso e quello consumistico• Realizzare un progetto visibile come coronamento di un percorso di lavoro DESTINATARI PLESSI SEZIONI/CLASSI GRUPPI DI ALUNNI Trivio 1° unica La classeNumero complessivo degli alunni coinvolti __23___Numero complessivo dei docenti coinvolti ____2_____Numero delle ore complessive richieste per il progetto __30_Numero dei collaboratori scolastici richiesti durante _1_le ore del progettoIndicare se il progetto è seguito anche da un alunno diversamente abile o Si (uno) OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI COGNITIVI • Conoscere i simboli e la storia del Natale Cristiano • Riflettere e diventare
  3. 3. consapevoli del senso della festività del Santo Natale • Esprimere giudizi personali sulla NativitàOBIETTIVI COMPORTAMENTALI • Assumere senso di responsabilità e cooperazione • Stimolare scelte di ruoli come consapevolezza del proprio fare • Comprendere ed apprezzare la diversità • Sviluppare sensibilità verso la difesa dei diritti umani OBIETTIVI SOCIO-AFFETTIVI • Vivere e condividere momenti ed esperienze legate al Santo Natale • Sviluppare il senso di appartenenza ad una comunità locale • Educare all’accettazione e al rispetto di sé e degli altri ARTICOLAZIONE E CONTENUTI DELLE ATTIVITA’ Sono previste 20 ore di attività frontali e 10 ore di attività funzionali in orario TEMPI DI ATTUAZIONE pomeridiano SPAZI Le lezioni si terranno nell’aula e nella palestra del plesso di Trivio e la rappresentazione finale a Lanzara Ricostruzione dei principali eventi eTEMI,CONTENUTI,ARGOMENTI personaggi della storia del Natale. La società al tempo di Erode. L’ emigrazione di Maria e Giuseppe.
  4. 4. Analisi di brevi testi sui simboli e sulla storia del Natale. Memorizzazione dei canti di Natale Ascolto di brevi storie e leggende METODOLOGIE natalizie. Considerazioni dei bambini riguardo i valori che il Natale ci ispira: amicizia, amore, pace. Conversazioni sui simboli del Natale. Interviste ai nonni per ricavare fonti e realizzare brevi percorsi relativi ai particolari del Natale locale. Memorizzazione di canti natalizi. La classe sarà il laboratorio per ricostruire la storia del Natale e per ricercare, usi, costumi, piatti tipici e avvenimenti legati a tale festività, nel contesto in cui sono inseriti i bambini. Il prodotto finale sarà un breve recital sul Natale, la degustazione di piatti e dolci del Natale risalenti al 1900. Ascolto attivo, cooperative learning Lettore CD, Computer, VideoSTRUMENTI E TECNOLOGIE proiettore MODALITA’ DI VERIFICA E VALUTAZIONE Prima fase Seconda fase Letture su valore Ascolto e del Natale memorizzazione diTEMPI E FASI DELLA VERIFICA La storia di Maria e canti natalizi Giuseppe Realizzazione del Ricerca di fonti canovaccio per il Conoscenza dei recital di Natale simboli del Natale Prima fase Seconda fase STRUMENTI DI VERIFICA Schede da Ricostruzione della completare, storia in sequenza
  5. 5. colorare, per la con breve comprensione del didascalie senso del Natale Prima fase Seconda fase MODALITA’ D’INTERPRETAZIONE- Osservazione de RielaborazioneVALUTAZIONE DEI RISULTATI comportamento dei verbale e grafica. DELLA VERIFICA bambini. Comprensione del Schede operative. senso del Natale e Ascolto e del valore religioso memorizzazione di canti Prima fase Seconda fase DOCUMENTAZIONE Raccolta di Rielaborazioni, materiale, schede, ricostruzione, brevi testi, elaborati personali, rappresentazioni spettacolo finale iconografiche con esibizione del coro PREVENTIVO DI SPESA ELENCO DEI COSTO UNITARIO COSTO MATERIALI COMPLESSIVO
  6. 6. SI ALLEGA: • ……………………………………………………………… • ……………………………………………………………… • ……………………………………………………………… • ……………………………………………………………… • ……………………………………………………………… • ……………………………………………………………… FIRMA DEL DOCENTE RESPONSABILECASTEL SAN GIORGIO,__/__/___ FIRMA DEI DOCENTI PARTECIPANTI

×