• Like
Il percorso valutazione e miglioramento
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

Il percorso valutazione e miglioramento

  • 2,384 views
Published

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
2,384
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
16
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Il percorso Valutazione eMiglioramentoI.C. Falcone a.s. 2012 - 2013Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 2. Scopo e obiettiviIl percorso Valutazione e Miglioramento a cui èsottoposta la scuola ha due obiettivi: Testare procedure e modelli per mettere a puntomodello di valutazione esterna Validare strumenti per l’autovalutazione dellestrategie didatticheFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 3. OBIETTIVO N. 1la valutazione prevede l’analisi Esiti (successo scolastico, competenze acquisite,equità dei risultati e preparazione alla transizione)Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 4. OBIETTIVO N. 1 Processi ( prassi operative all’interno della scuola:pratiche educative e didattiche, ambienteorganizzativo della scuola, relazione con l’esterno) inparticolare suddivisi in due aree Area Pratiche educative e didattiche Area Ambiente organizzativo per l’apprendimentoFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 5. PROCESSI: Area pratiche educative edidattiche Selezione dei saperi, scelte curricolari e offerta formativa:Curricolo fondamentale, definizione di obiettivi e traguardi diapprendimento per le varie classi, attività che ampliano l’offertacurricolare Progettazione della didattica e valutazione degli studentimodalità di progettazione didattica, monitoraggio e revisione dellescelte progettuali degli insegnanti; predisposizione dellecondizioni organizzative di esercizio del lavoro d’aula (spazi,tempi, regole); modalità impiegate per valutare i livelli diapprendimento degli allievi Sviluppo della relazione educativa e tra pariqualità della relazione tra allievi e insegnanti e della relazione trapari Inclusione, integrazione, differenziazionestrategie di gestione delle diverse forme di diversità;adeguamento dei processi di insegnamento e apprendimento aibisogni formativi di ciascun allievo nel lavoro d’aula e nelle altresituazioni educative Continuità e orientamento:Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 6. PROCESSI: Area Ambiente organizzativoper l’apprendimento Identità strategica e capacità di direzione della scuola:identificazione e condivisione della missione, dei valori e della visione di sviluppodell’istituto; stile di direzione, modalità di gestione della scuola da parte deldirigente e dei suoi collaboratori; promozione di una comunità professionale checerca il coinvolgimento e l’impegno pro-attivo del personale Gestione strategica delle risorse: capacità della scuola di allineare le risorse alle priorità strategiche, catalizzandole energie intellettuali interne, i contributi del territorio, le risorse finanziarie estrumentali disponibili verso il perseguimento degli obiettivi strategici d’istituto;sviluppo di sistemi di informazione e comunicazione a supporto dei processididattici e organizzativi Sviluppo professionale delle risorse umane:capacità della scuola di prendersi cura delle competenze del personale,investendo nella formazione e promuovendo un ambiente organizzativo per farcrescere il capitale professionale dell’istituto. Capacità di governo del territorio e rapporti con le famiglie:capacità della scuola di proporsi come partner strategico di reti territoriali e dicoordinare i diversi soggetti che hanno responsabilità per le politichedell’istruzione nel territorio; capacità di coinvolgere le famiglie Attività di autovalutazione:attività di autovalutazione d’istituto e forme di controllo e monitoraggio (es.pianificazione strategica, misurazione delle performance, rendicontazionesociale). Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 7. OBIETTIVO N. 2La valutazione prevede: Osservazione in classe (2 classi quinte della scuolaprimaria e 2 classi prime della scuola secondaria di primo grado)questionari per gli insegnanti e gli studenti coinvolti nell’osservazione inanonimato due osservatori ambiti osservazione delle pratiche didatticheed educative:1 strategie didattiche,2 modalità di guida,3 sostegno e supporto dell’insegnante,4 gestione della classe e clima diFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 8. Lavoro del team di valutazione esterno Protocollo della valutazione esternaPrima della visita i team visionano documenti edati relativi alla scuola: POF programma annuale, eventuali rapporti di autovalutazione, Fascicolo scuola in chiaro risultati delle prove invalsi QuestionariFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 9. Questionari Questionario Scuolada compilare a cura del Dirigente scolasticoIl questionario Scuola raccoglie informazioni sulle risorsemateriali impiegate nelle scuola e sui processi attuati alivello di scuola:risorse disponibili in termini di presenza e utilizzo dispazi e strutture, manutenzione e sicurezza degliedifici.offerta formativa, la gestione e direzione della scuola,le forme di coinvolgimento delle famiglie, l’apertura alterritorio,la collaborazione tra insegnanti, gli interventi diformazione per il personale,le attività di valutazione interna e la valutazione deglistudenti.partecipazione finanziaria dei genitori.Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 10. Questionari Questionario Insegnanti e genitori da distribuire rispettivamente ai docenti della scuola eai genitori degli studenti di quinta primaria e primamedia. I dati raccolti con tali questionari sono analizzati dai Teamprima di recarsi a scuola. Tutti i questionari sono compilati online. Insegnanti egenitori potranno accedere ad un indirizzo web dalquale sarà possibile compilare il questionario incompleta autonomia. La compilazione richiede circa10 minuti I questionari Insegnanti e Genitori sono brevi questionaria risposta chiusa che permettono di indagare lepercezioni e le opinioni su vari aspetti della vitascolastica Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 11. Questionari Questionario Insegnanti : Riferito a: il clima scolastico, ovvero la qualità delle relazioni con i colleghi, glistudenti e le famiglie; l’organizzazione e il funzionamento della scuola che considera laqualità della gestione della scuola, la formazione del personale, ilcoinvolgimento delle famiglie e l’apertura al territorio; le politiche scolastiche, in particolare la collaborazione tra gliinsegnanti della stessa disciplina o della stessa classe, gli interventidella scuola per specifici gruppi di studenti ed infine le pratichedidattiche ritenute efficaci per gli studentiFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 12. Questionari Questionario Genitori : riferito a: la percezione della qualità della gestione, i servizi offerti e l’uso deilaboratori e delle attrezzature didattiche; il rapporto scuola-famiglia, indagato attraverso le opinioni sullacomunicazione della scuola relativa alle attività proposte, alcomportamento e all’andamento scolastico dei figli; la qualità dell’insegnamento in termini di metodo di studio trasmessoe di attenzione agli interessi e alle attitudini dei figli la percezione del benessere dei figli a scuola, con riferimento alrapporto con gli insegnanti e con i pariFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 13. OBIETTIVO N. 1 Contesto (background socio economico) considerazionenon valutazioneFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 14. Altri strumenti del team di valutazioneesterna Questionario Studenti Il questionario Studenti viene compilato dagli studenti di quintaprimaria e prima secondaria di secondo grado al momento dellasomministrazione delle prove INVALSI (maggio 2013). Il questionarioè a risposte chiuse e considera il rapporto con gli insegnanti(percezione dell’insegnante come fonte di supporto), il rapporto con icompagni di classe (presenza di comportamenti di supporto e dieventuali conflitti; percezione di accettazione o rifiuto da parte deicompagni di classe sia nelle attività scolastiche che extrascolastiche)e l’autoefficacia scolastica (interesse dello studente per le lezionidelle diverse materie e la sua capacità di concentrarsi e ricordare ciòche ha studiato)Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 15. Altri strumenti del team di valutazioneesternaScheda di osservazione in classe L’osservazione in classe viene effettuata da due osservatori appositamente formatidall’INVALSI. Gli osservatori si collocano all’interno della classe in posizioni chepermettono di osservare le interazioni tra insegnanti e studenti senza arrecaredisturbo all’attività didattica. Gli osservatori sono passivi e non intervengono in alcunmodo nel corso della lezione. Per l’osservazione in classe viene utilizzato uno strumento strutturato: una Scheda diosservazione che permette di registrare la presenza di specifiche azioni degliinsegnanti e degli studenti La Scheda di osservazione è divisa in aree. Nella prima parte si chiede di descrivere l’organizzazione della classe in termini dispazio e materiali disponibili. L’area delle Strategie didattiche considera la varietà di strategie di insegnamentoutilizzate dal docente al fine di favorire negli studenti abilità di pensiero e diragionamento superiori. L’area Gestione della classe si riferisce alla gestione degli spazi, del tempo, delleregole e dei comportamenti per creare un ambiente di apprendimento efficace. Nell’area Sostegno, guida e supporto si considera in che modo gli studenti ricevonosupporto dai loro docenti e come viene sostenuto il loro apprendimento individuale edi gruppo. Si osserva anche la capacità degli insegnanti di adattare l’insegnamento aibisogni differenziati degli studenti sia da un punto di vista cognitivo che emotivo erelazionale. L’area Clima di apprendimento si riferisce alla partecipazione degli studenti alle attivitàin classe e alla qualità della relazione insegnante alunno, considerata, quest’ultima,come “motore di conoscenza”, capace di facilitare la motivazione ad imparare.Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 16. Report del team di valutazione esterna Il Team di valutazione prepara un rapporto di valutazione che vienerestituito alle singole scuole. Seguendo un apposito format, nelrapporto sono evidenziati i punti di forza e di debolezza della scuolae fornite indicazioni su possibili piste di miglioramento. Inoltre, purnel rispetto dell’autonomia di ogni istituzione scolastica, l’INVALSI metterà a disposizione delle scuole partecipanti materiali eindicazioni utili per attivare percorsi di miglioramento a partire dalleinformazioni contenute nel rapporto Il rapporto di valutazione della scuola non contiene riferimenti alleopinioni o al punto di vista dei singoli. Tale rapporto si configurainoltre come un documento confidenziale che viene inviatoesclusivamente alle scuole, le quali decideranno, in completaautonomia, se e come divulgarne i contenuti. I risultatidell’osservazione in classe sono presentati, in forma aggregata, inun rapporto finale che verrà messo a disposizione di tutte le scuolepartecipanti.Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 17. NUCLEO VALUTAZIONE EMIGLIORAMENTO a.s. 2012-13 Ruoli e responsabilità COMPOSIZIONE NUCLEO: Dirigente scolastico prof. Rosario Testa PROF. LEPORE MASSIMO vicario PROF. RICCARDI FRANCESCA collaboratrice PROF. LA PORTA VERONICA collaboratrice PROF. GARGIULO LOREDANA PROF. FEDERICO ISACLELIA PROF. DI FENZA FRANCESCA PROF. CANTIELLO TERESA PROF. CASTALDI ANNA PROF. GAGLIOTTI ANTONIO PROF. GIANNUZZI PAOLA PROF. CARDINALE CONCETTA PROF. MARIMPIERI MARIAGRAZIA N.B. Fascicolo scuola in chiaro da completare (D.S.+D.A.)Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 18. Ruoli e responsabilità Work progress PROFF. CANTIELLO - DI FENZA : coordinamento attività Invalsi restituzione risultati Invalsi elaborazione report di sintesi documentazione criteri di valutazione comuni prove di verifica comuni (prove d’ingresso,intermedie efinali) partecipazione seminari Polo Qualità pianificazione attività di autovalutazione con stesura RAV(rapporto di autovalutazione) Ausilio nella raccolta e registrazione dei dati in tutti imonitoraggi del teamFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 19. Ruoli e responsabilità Work progress PROFF. GARGIULO-FEDERICO: P.O.F. progettazione curricolo verticale programmazioni coordinate patto di corresponsabilità scuola/famiglia regolamento d’istituto sintesi progetti extracurricolari Format monitoraggio docenti, alunni ,genitori, ata Ausilio nella raccolta e registrazione dei dati in tutti imonitoraggi del teamFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 20. Ruoli e responsabilità Work progress PROF. CASTALDI: attività di accoglienza attività di continuità attività di orientamento criteri formazione classi Ausilio nella raccolta e registrazione dei dati in tutti imonitoraggi del teamFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 21. Ruoli e responsabilità Work progress PROFF. MARIMPIETRI / CARDINALE: progetti PON progetti in rete attività di formazione e aggiornamento docenti monitoraggi di tutte le attività svolte Ausilio nella raccolta e registrazione dei dati in tutti imonitoraggi del teamFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 22. Ruoli e responsabilità Work progress PROFF. GAGLIOTTI GIANUZZI: documentazione rapporti con il territorio (protocollid’intesa con associazioni operanti sul territorio,ASL,Enti locali) progetti e iniziative integrazioni alunni Report di tutti i le reti attuate Monitoraggi di tutti i dati raccolti Relazione monitoraggio dispersione scolastica Ausilio nella raccolta e registrazione dei dati in tutti imonitoraggi del teamFigure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 23. Procedure consigliate PROFF. LEPORE-RICCARDI-LAPORTA: Ausilio nella raccolta e registrazione dei dati in tutti imonitoraggi del team Relazione e monitoraggio in itinere e finale sullosvolgimento dei progetti extracurricolari. Relazione degli interventi di ascolto e consulenza aigenitori e agli alunni nella gestione di problematichefamiliari e personali. Distribuzione, raccolta e registrazione dati perstesura RAV (Rapporto di autovalutazione a tutti gliattori della scuola)Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza
  • 24. Suggerimenti L’organizzazione dei ruoli è in work progress Analizzare il RAV del Vales per prendere spunto Predisporre calendario per identificare le attivitàsuccessive Si attendono suggerimenti!!Figure strumentali valutazione:Teresa Cantiello - Francesca Di Fenza