Your SlideShare is downloading. ×
0
3^CProg. "Incontro con l' autore"
3^CProg. "Incontro con l' autore"
3^CProg. "Incontro con l' autore"
3^CProg. "Incontro con l' autore"
3^CProg. "Incontro con l' autore"
3^CProg. "Incontro con l' autore"
3^CProg. "Incontro con l' autore"
3^CProg. "Incontro con l' autore"
3^CProg. "Incontro con l' autore"
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

3^CProg. "Incontro con l' autore"

241

Published on

Progetto: "Incontro con l' Autore" La classe 3^C "scopre" la scrittrice Eva Montanari Presentazione insegnante Magda Abbati (anno scolastico 2009/'10).

Progetto: "Incontro con l' Autore" La classe 3^C "scopre" la scrittrice Eva Montanari Presentazione insegnante Magda Abbati (anno scolastico 2009/'10).

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
241
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  1. ANNO SCOLASTICO 2009/2010 CLASSE III C SCUOLA PRIMARIA “G: LODI” DI CREVALCORE INSEGNANTE : ABBATI MAGDA INCONTRO CON L’AUTORE INCONTRO CON L’AUTORE Eva Montanari
  2. PRESENTAZIONE <ul><li>PROGETTO “INCONTRO CON L’AUTORE” </li></ul><ul><li>Le attività relative al Progetto “Incontro con l’Autore” organizzate dalla Biblioteca Comunale di Crevalcore, in collaborazione con gli Allievi del Liceo Psicopedagogico “Cevolani” di Cento e l’Insegnante Coordinatrice Elena Benedusi, sono state articolate in 4 incontri per classe. </li></ul><ul><li>Le classi Terze avevano il compito di elaborare un testo collettivo sul libro di Eva Montanari </li></ul><ul><li>“ Chissà cm’è il Coccodrillo”. Tra un incontro e l’altro veniva lasciato un libro dell’autrice da leggere ai bambini ed, eventualmente, da illustrare con un disegno. </li></ul>
  3. IL NOSTRO LAVORO CLASSE III C
  4. COM’È IL COCCODRILLO? TESTO RIVISITATO DI EVA MONTANARI <ul><li>Un tranquillo fiume si snoda attraverso gli alberi di baobab. </li></ul><ul><li>Lungo il fiume c’è una scuola, in cui i cuccioli della savana imparano a leggere, scrivere e disegnare. </li></ul><ul><li>Frequentano quella scuola la giraffa, il rinoceronte, il leone, la scimmia e l’antilope. </li></ul><ul><li>Il maestro è un vecchio elefante. Molte volte spiega loro di fare attenzione al coccodrillo che striscia accanto al fiume, nuota nelle sue acque e ha tantissimi e pericolosissimi denti. Gli scolari allora si affacciano spesso alle finestre dell’aula per scoprire com’è fatto esattamente, ma il coccodrillo non si fa vedere. </li></ul><ul><li>“ Chissà com’è veramente il Coccodrillo…” li stuzzica un giorno l’anziano Maestro Elefante. </li></ul><ul><li>Il leoncino, alzando la zampa, prende la parola e dice: “Ma non lo abbiamo mai visto. Non frequenta la nostra scuola!”. L’antilope propone di fare una gara di pittura: chi disegnerà meglio il misterioso coccodrillo avrà 10 in pagella. Il Maestro, che lo ha visto bene, deciderà chi meriterà il premio. Tutti sono d’accordo. La scimmia chiede di fare prima merenda. Invece la gara inizia subito. </li></ul>
  5.  
  6. <ul><li>Il leone comincia a dipingere, usando colori molto accesi e vivaci. Gli altri si mettono a ridere e il leoncino un po’ si vergogna. </li></ul><ul><li>Poi tocca al rinoceronte che dipinge ENORME RINODRILLO: un coccodrillo massiccio e pieno di corni. </li></ul><ul><li>Mentre l’antilope realizza un coccodrillo pieno di colori e slanciato come lei, il Maestro le fa molti complimenti. La scimmia invece si sbellica dal ridere, rotolandosi a terra e dimenticandosi di fare il suo lavoro. </li></ul><ul><li>La giraffa tenta di dipingere il “suo” coccodrillo, ma il collo così lungo non le permette di vedere bene il quadro e fa una specie di scarabocchio, anche se si è impegnata tanto. Gocce di sudore le calano lungo il collo. </li></ul><ul><li>A un certo punto il Maestro Elefante si accorge che la scimmia non sta facendo nulla e le dice: “Cosa stai combinando tu???”. La scimmia risponde: “ Ma … veramente….io sto pensando!”. </li></ul><ul><li>A quel punto tutti la guardano. La scimmia balbetta: “ Dunque… dunque … e se facessimo un esperimento?”. Pensa che ti ripensa, non sapeva più cosa fare, dire o pensare e… butta all’aria tutto: carta, matite,squadra, colori. </li></ul><ul><li>“ Ma cosa fai???” le dicono i suoi compagni. </li></ul><ul><li>La scimmia risponde: ” Questo è l’esperimento! Guardiamo fuori per vedere cosa è successo!”. Intanto i colori volati dalla finestra finiscono nel fiume dove si era nascosto un giovane coccodrillo. Era lì per studiare gli animali della savana. </li></ul>
  7.  
  8. <ul><li>I cuccioli capiscono che la scimmia è un’imbrogliona, ma, guardando fuori, notano delle impronte nel terreno e… una coda multicolor diretta verso la foresta. </li></ul><ul><li>E’ il coccodrillo che, scoperto e macchiato, fugge a zampe levate e sporche. FINALMENTE RIESCONO A VEDERLO. </li></ul><ul><li>Lo guardano: striscia, nuota, ha tanti denti come dice maestro Elefante, ma ha anche tanta paura. </li></ul><ul><li>Forse, aveva ragione. Chissà… </li></ul><ul><li>Nascosto tra i baobab, il coccodrillo indispettito cerca di detergersi dalla vernice che lo fa sembrare un arlecchino. </li></ul><ul><li>Poi si volta indietro, a spiare gli animali affacciati alle finestre. Maestro Coccodrillo gli aveva detto che era pericoloso avvicinarsi troppo a quella scuola. Gli aveva parlato di lunghi nasi che si muovono in tutte le direzioni, di ruggiti che attraversano la superficie dell’acqua, di braccia pelose che si dilettano negli scherzi più terribili. </li></ul><ul><li>Forse, aveva ragione. Chissà… </li></ul>
  9. INCONTRO CON LA SCRITTRICE/ILLUSTRATRICE EVA MONTANARI Foto realizzata dalla Sig.ra Isa Ortens i

×