• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
11 - B - Discorso Festa della Pace - Aprile
 

11 - B - Discorso Festa della Pace - Aprile

on

  • 1,163 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,163
Views on SlideShare
1,163
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    11 - B - Discorso Festa della Pace - Aprile 11 - B - Discorso Festa della Pace - Aprile Presentation Transcript

    • IL MANIFESTO
    • IL CARTELLONE DI BENVENUTO
    • CONTINUITA’ SCUOLA DELL’INFANZIA “G. DOZZA” E “C. STAGNI” E CLASSI PRIME SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • CONTINUITA’ SCUOLA DELL’INFANZIA “G. DOZZA” E “C. STAGNI” E CLASSI PRIME SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • POESIA SCUOLA DELL’INFANZIA “DOZZA”
      • La P A C E guardò in basso
      • E vide la guerra;
      • “ Là voglio andare “ disse
      • la P A C E .
      • L’ A M O R E guardò in basso
      • E vide l’odio;
      • “ Là voglio andare “ disse
      • l’ A M O R E .
      • Così apparve la L U C E
      • E risplendette;
      • Così apparve la P A C E
      • E offrì riposo;
      • Così apparve l’ A M O R E
      • E portò V I T A . (L. Housman)
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
    • POESIA SCUOLA PRIMARIA “G. LODI”
      • SORRISI PER LA PACE
      • Si accendono sorrisi
      • Sui volti dei bambini
      • E le parole si colorano
      • Sulle labbra
      • Escono, si ritrovano,
      • volano …
      • Danzano
      • Su un grande arcobaleno
      • Cadono a gocce come rugiada
      • E tingono il mondo
      • Dei colori della P A C E .
      • (Arnalda Mori)
    • SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO “M. POLO”
    • SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO “M. POLO”
    • SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO “M. POLO”
    • SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO I.P.S.I.A. “M. MALPIGHI ”
    • SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO IPSIA “M. MALPIGHI
      • BANDIERE DI PACE
      • Spuntan qua e là, tra i ferri dei balconi e accendono di luce i bui palazzi o spiovono sbilenche dai pennoni e attirano gli sguardi dei ragazzi.
      • Sono gialle, rosse, verdi, blu, violette che smog e pioggia voglion lavar via, ma se le guardo, sembrano perfette e mi mettono in cuore l’allegria.
      • Tante persone, dietro a quei balconi che espongono bandiere sorridenti, hanno detto di no – e son milioni – alla guerra voluta dai potenti.
      • E mi commuove e mi rallegra il cuore che gente di diversità totale dimentichi d’un tratto il suo colore e sostenga con forza un ideale.
      • BANDIERE DI PACE
      • La guerra è morte, buio, desolazione, non è un cerchietto sopra le cartine: la guerra strazia e uccide le persone: uomini, donne, giovani, bambine…
      • Petrolio, soldi, giochi di potere non valgono una sola vita umana: i grandi della Terra hanno un dovere: trovar la soluzione che ripiana.
      • Uniti siam milioni di persone: leviamo forte e chiaro, a voce viva, il grido e sia più forte del cannone: non guerra sia, ma pace preventiva !
    • MOMENTI SIGNIFICATIVI
      • LA PRESENTAZIONE
      • IL SINDACO E IL SIGNOR SALVATORE VECCHIO
    • MOMENTI SIGNIFICATIVI
      • LA DIRIGENTE
      • IL CORO
    • MOMENTI SIGNIFICATIVI
      • IL CIELO
      • LA COLOMBA DELLA PACE
    • MOMENTI SIGNIFICATIVI
      • LE AUTORITA’
      • NONNI GENITORI CITTADINI
    • MOMENTI SIGNIFICATIVI
      • IL COMITATO-GENITORI CON GLI ALBUM DELLA FESTA
      • IL RIENTRO A SCUOLA
    • CANZONE SCUOLA DELL’INFANZIA “G. DOZZA” IL SEGRETO DEL SORRISO (Sebastian Josef Huebel)
      • Ho una grande amica che Mi ha insegnato il suo segreto Come si colora il mondo col sorriso. E' più facile lo sai Diventare un gran pittore Se si ascolta quello che ti dice il cuore. E ogni cosa vedrai Sarà bella più che mai, Se la vesti coi colori di un sorriso Per questo Sorridiamo tutti e d'arancio Risplende il sole, Sorridiamo tutti insieme e più azzurro Diventa il mare, Questo semplice segreto forse è solo amore, Oh oh oh... Si è così. Ho una grande amica che Non ha più nessun segreto Perché tutti hanno imparato il suo sorriso. Era facile però bisognava incominciare A sentire quello che diceva il cuore. E ogni cosa vedrai Ora è bella più che mai Se la vesti coi colori di un sorriso.
      • Share a smile with all your brothers and you'll climb The highest mountain Keep on smiling and toghether we'll swim through The deepest ocean It's the secret to build up a rainbow-colored world Oh oh oh Sorridiamo tutti e più giallo Diventa il grano, Sorridiamo tutti insieme e ritorna L'arcobaleno, Questo semplice segreto si chiamava amore? Oh oh oh Si è così. Questo semplice segreto si chiamava amore? Si è così. Questo semplice segreto si chiamava amore! Per questo Sorridiamo tutti e d'arancio Risplende il sole, Sorridiamo tutti insieme e ritorna L'arcobaleno. Un sorriso ha mille colori!
    • CANZONE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA “C. STAGNI” CARO GESU’ TI SCRIVO (Piccolo Coro dell’Antoniano)
      • Caro Gesù ti scrivo per chi non ti scrive mai,
      • per chi ha il cuore sordo bruciato dalla vanità,
      • per chi ti tradisce per quei sogni che non portano a niente,
      • per chi non capisce questa gioia di sentirti sempre amico e vicino.
      •  
      • Caro Gesù ti scrivo per chi una casa non ce l'ha,
      • per chi ha lasciato l'Africa lontana e cerca un po' di solidarietà,
      • per chi non sa riempire questa vita con l'amore e i fiori del perdono,
      • per chi crede che sia finita, per chi ha paura del mondo che c'è
      • e più non crede nell'uomo.
      •  
      • Gesù ti prego ancora:
      • vieni a illuminare i nostri cuori soli,
      • a dare un senso a questi giorni duri,
      • a camminare insieme a noi.
      • Vieni a colorare il cielo di ogni giorno,
      • a fare il vento più felice intorno,
      • ad aiutare chi non ce la fa...
      •  
      • Caro Gesù ti scrivo perché non ne posso più
      • di quelli che sanno tutto e in questo tutto non ci sei tu,
      • perché voglio che ci sia più amore per quei fratelli che non hanno niente,
      • e che la pace, come il grano al sole, cresca e poi diventi pane d'oro
      • di tutta la gente.
      •  
      • Gesù ti prego ancora:
      • vieni a illuminare i nostri cuori soli,
      • a dare un senso ai giorni vuoti e amari,
      • a camminare insieme a noi.
      • Vieni a colorare il cielo di ogni giorno,
      • a fare il vento più felice intorno,
      • ad aiutare chi non ce la fa...
      •  
      • Signore vieni! Signore vieni!
    • CANZONE DELLA SCUOLA PRIMARIA “G. LODI” MIO FRATELLO CHE GUARDI IL MONDO … (Ivano Fossati)
      • Mio fratello che guardi il mondo e il mondo non somiglia a te mio fratello che guardi il cielo e il cielo non ti guarda più se c'è una strada sotto il mare prima o poi ci troverà  se non c'è strada dentro il cuore degli altri prima o poi si traccerà . Sono nato e ho lavorato in ogni paese e ho difeso con fatica la mia dignità  sono nato e sono morto in ogni paese e ho camminato in ogni strada del mondo che vedi. Mio fratello che guardi il mondo e il mondo non somiglia a te mio fratello che guardi il cielo e il cielo non ti guarda più se c'è una strada sotto il mare prima o poi ci troverà  se non c'è strada dentro il cuore degli altri prima o poi si traccerà .
    • CANZONE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO “M. POLO” EPPURE SOFFIA … (Pierangelo Bertoli)
      • E l'acqua si riempie di schiuma il cielo di fumi la chimica lebbra distrugge la vita nei fiumi uccelli che volano a stento malati di morte il freddo interesse alla vita ha sbarrato le porte un'isola intera ha trovato nel mare una tomba il falso progresso ha voluto provare una bomba poi pioggia che toglie la sete alla terra che è vita invece le porta la morte perché è radioattiva Eppure il vento soffia ancora spruzza l'acqua alle navi sulla prora e sussurra canzoni tra le foglie bacia i fiori li bacia e non li coglie Un giorno il denaro ha scoperto la guerra mondiale ha dato il suo putrido segno all'istinto bestiale ha ucciso, bruciato, distrutto in un triste rosario e tutta la terra si è avvolta di un nero sudario
      • e presto la chiave nascosta di nuovi segreti così copriranno di fango persino i pianeti vorranno inquinare le stelle la guerra tra i soli i crimini contro la vita li chiamano errori Eppure il vento soffia ancora spruzza l'acqua alle navi sulla prora e sussurra canzoni tra le foglie bacia i fiori li bacia e non li coglie eppure sfiora le campagne accarezza sui fianchi le montagne e scompiglia le donne fra i capelli corre a gara in volo con gli uccelli Eppure il vento soffia ancora!!!
    • CANZONE FINALE NON SIAMO SOLI (Eros Ramazzotti e Ricky Martin) Rit. Oltre le distanze, noi non siamo soli senza più certezze e verità Anime confuse, cuori prigionieri con la stessa idea di libertà...libertà Oltre le distanze, non siamo soli l'incertezza non ci fermerà Supera i confini, non conosce geografia l'emozione che ci unisce in una grande idea Oltre le distanze noi non siamo soli, sempre in cerca della verità Anime viaggianti, cuori prigionieri, con la stessa idea di libertà Un altro mondo possibile c'è e lo sto cercando insieme a te Anch'io con te Insieme a me E tu con me... E' la voglia di cambiare la realtà, che mi fa sentire ancora vivo E cercherò tutti quelli come me che hanno ancora un sogno in più... un sogno in più Dentro un libro che nessuno ha scritto mai, leggo le istruzione della vita, anche se so che poi non le seguirò, farò ciò che sento... Rit. Oltre le distanze, noi non siamo soli figli della stessa umanità Anime viaggianti in cerca di ideali, il coraggio non ci mancherà Supera i confini di qualunque ideologia, l'emozione che ci unisce in una grande idea Un altro mondo possibile c'è E lo cerco anch'io e lo voglio anch'io come te... Nelle pagine lasciate in bianco noi, diamo spazio a tutti i nostri sogni nessuno mai il futuro ruberà, dalle nostre mani...
    • IL MESSAGGIO AUGURALE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLTANO
    • IL FAX DEL MESSAGGIO
    •