Riassunto della situazione Palestina

746 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
746
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
243
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Riassunto della situazione Palestina

  1. 1. Riassunto della situazioneAuthor(s): A. G.Reviewed work(s):Source: Oriente Moderno, Anno 2, Nr. 2 (15 Luglio 1922), pp. 80-82Published by: Istituto per lOriente C. A. NallinoStable URL: http://www.jstor.org/stable/25806945 .Accessed: 13/08/2012 16:04Your use of the JSTOR archive indicates your acceptance of the Terms & Conditions of Use, available at .http://www.jstor.org/page/info/about/policies/terms.jsp.JSTOR is a not-for-profit service that helps scholars, researchers, and students discover, use, and build upon a wide range ofcontent in a trusted digital archive. We use information technology and tools to increase productivity and facilitate new formsof scholarship. For more information about JSTOR, please contact support@jstor.org.. Istituto per lOriente C. A. Nallino is collaborating with JSTOR to digitize, preserve and extend access to Oriente Moderno.http://www.jstor.org
  2. 2. ? ? 80 non puo dare neppur in avvenire, alcuna occasione doffesa al sentimento religiosocristiano o musulmano. ? interesse del sionismo che tutti gli elementi cristiani e musulmani interessati nella questione si mettano daccordo; i sionisti accetteranno quellaqualunque soluzione del problema che da tale accordo derivera. 5. Nel sionismo permane la volonta di creare in Palestina la sede nazionale, il centro nazionale ebraico, il che vuol dire che la lingua ebraica deve definitivamente affermare la sua posizione attuale, sostituendo presso gli Ebrei le lingue dei paesi da cui che le scuole ebraiche devono essereprovengono; organizzate nello spirito ebraico (cioche non vuol dire sempre spirito tradizionale che i libri, le riviste, i giornali, religioso);Parte, il teatro, ecc. della popolazione ebraica di Palestina devono recare unimprontaebraica, e non solo in senso linguistico. Come gia notammo, i sionisti possono da questolato essere soddisfatti dello stato di cose oggi attuatosi in Palestina, la e quale gia diventata di fatto, in parte, il centro nazionale ebraico; si tratta solo di consolidare ora,quantitativamente e qualitativamente, le posizioni gia conquistate, di trasformare quelloche oggi e piuttosto una pianta da serra in un albero dalle salde radici. Un nuovo pericolo sintravvede certo sulPorizzonte, ed e il processo di I sionisti con anglicizzazione.fidano pero che la loro rinascente civilta ebraica sara capace di eliminare anche questopericolo. Nessun sionista considera la ratifica del mandato e con esso Passetto politico definitive della Palestina come fine del movimento, la come proclamazione della Sedeebraica. II mandato verra a significare soltanto la possibilita di lavoro, il permesso per gliEbrei di portare le loro braccia nel paese deserto di Palestina. Solo da questo momentocominciera la vera opera, il vero cimento ebraico. Anche internamente ilmovimento en trera in una nuova fase. I suoi stimoli sono stati finora: religione, antisemitismo, pericolo delPassimilazione, anelito al rinnovamento sociale. Tutti questi moventi furono finodalP inizio gli alleati del lavoro costruttivo. Dal momento in cui il centro di gravita delmovimento sara trasportato sui della Palestina, sa*a inevitabile la loro differenzia campizione e la salutare lotta di chiarificazione. E lecito prevedere che nel corso dei prossimianni, se sara veramente data ai sionisti la possibilita di lavorare, il movimento si trasformera in qualche cosa di nuovo, come si e trasformato nel corso degli ultimi 40 annida Pinsker ed Ahad Haam a Herzl e da Herzl a Weizmann. Mose Beilinson. CRONACA E DOCUMENTI della situazione(I) Riassuoto e ingiunsero al Governatore turco di procedere alia distruzione del materiale di guerra. Avendo ? questi Turchia. II 7 giugno alcune navi appar risposto con un rifiuto, dichiarando che la citta-nontenenti alia squadra ellenica del Mar Nero si reca era fortificata, il comandante della flottarono a Samsun, dove si in prossimita greca, trovavano, scadute le quattro ore concesse, inizi6 un violentodella costa, grandi di munizioni e di depositi esplo bombardamento, che dur6 due ore. Rimasero disivi, essendo localita un centro di quella approv strutti il Konak del Governatore, il palazzo dellavigionamento marittimo dei kemalisti sul Mar Nero, Prefettura, la dogana, le banchine di e i approdo (i) Al i? luglio 1922. depositi di munizioni e di esplosivi.
  3. 3. ? ? 81 Immediatamentela Sublime Porta denuncia i tentativi protesto presso allopiniotie pubblica mondiale i delle Potenze esi del Governo ellenico di creare In Asia Minore rappresentanti aCostantinopoli, -gendo il risarcimento dei danni dal bom nuove suscettibili di rendere cagionati complicazioni impos bardamento e dichiarando che il nuovo atto era sibile la pace. *nefasto alla pace che tutti i paesi deHOriente de -siderano. Unanaloga protesta invib anche da An II 4 giugno e giunta ai Governi alleati cenferma gora il Commissario per gli Affari Esteri Yusuf ufficiale della notizia, gia divulgata dalla stampa,Kemal bey. della partecipazionedel Governo degli Stati Uniti allinchiesta che deve aver in Asia Minore, luogo II deputato irlandese O Conner alia stabilire se crudelta sono state commesse sulle segnal6 perCamera dei Comuni un del Patriarca cristiane e stabilire le telegramma popolazioni responsabilita.di Costantinopoli, il quale affernia che i Turchi Frattanto nei che hanno avuto a convegni luogohanno trasportato nellinterno e massacrato, una Londra tra Lloyd George e Poincare e poi tra Lloyd di giorni fa, circa 1300 donne e fan e Ton. si e nuovamente -quindicina George Schanzer, parlato<iulli cristiani. Harmsworth rispose che il Governo della orientale. Per sia questione quanto premabritannico non ha ricevuto conferma ufficiale dei turo stabilire se e risultati derivare quali potranriomassacri, ma ne ha avuto conoscenza da altre fonti. da tali essendo tuttora in corso le conversazioni, chiese se la notizia di tali massacri conversazioni tra il Premier e Ton. SchanLinterrogante inglese fosse stata comunicata alia Francia e allItalia e se zer, e noto che Tlnghilterra ha prospettato la senon fosse il caso di prendere occasione dalla pre guente alternativa (comunicato 19 giugno):senza di Poincare a Londra per chiedere anche il O le tre grandi Potenze si indirizzeranno di nuovoconcorso francese per porre un termine a tali mas ai Governi di Angora, di Costantinopoli e di Atene, sacri. rispose che gli sembrava dif invitandoli ad accettare nettamente in un limitato Lloyd George ficile di caricarsi della responsabilita di aggiungere termine di le proposte di pace concordate il tempo nuove a quelle di Poincar?, ma era 26 marzo u. s. alia Conferenza di Parigi tra i mi preoccupazioni certo che egli ne fosse cosi preoccupato come lo nistri Esteri alleati, ovvero, essendo degli giudi -era il Governo britannico. cato inutile tale passo, le Potenze alleate rinuncie rannoad ogni ulteriore intrapresa diplomatica de * cisa Conferenza dalla stessa, pur applicando com Nel Kurdistan sono segnalati nuovi movimenti i progetti redatti durante essa. ? pa pletamente insurrezionali. Gli insorti avrebbero ultimamente ?rimenti noto che il Governo francese consideraavanzato verso Tebriz un occupando Marigha. come possibile soltanto intervento sprovvisto di natura costrittiva e che non a un qualsiasi somigli * ultimatum. Quanto allapplicazione dei progetti re II 24 giugno il rappresentante del Governo di datti durante la Conferenza di Parigi, non vi scorge a ha e chiedeAngora Costantinopoli comunicato agli Alti alcun inconveniente, soltanto che sianoCommissari delle Potenze .alleate ed ai rappresen neila loro integrita le note scambiate applicate tanti Stati neutri una nota del Ministro de tra i Governi di Londra, degli prima della Conferenza Esteri di Angora con cui si ricorda che e Roma, e si pubblichi infine il progli Affari Parigi che il 13 maggio u. s. la neutralita della citta e della cesso verbale delle conversazioni di Parigi, che, per zona di Costantinopoli e stata solennemente pro volere di Lord Curzon, furono circondate di grande clamata dalle ma che ci6 malgrado grandi Potenze, segreto. il ? la Grecia ha continuato ad utilizzare liberamente Palestina. Lagitazione nel mondo arabo di Costantinopoli come base navale, proce e cristiano la questione della Palestina e con porto perdendo in diverse ad contro i tinuata con molta vivacita. II 22 giugno Lord Islin riprese aggressioni anatolici del Mar Nero. La Grande Assem una mozione alia Camera dei Lordi porti gton present6 blea .Nazionale e della pace e ? che venne con 60 voti contro 29 ? partigiana deplora approvata che le grandi Potenze abbiano permesso con la quale si stabilisce che il mandato conferito questevio lazioni dei di neutralita, nuo dalla Gran alia Palestina e inaccettabile principi risvegliando Bretagna vamente i sospetti del mondo orientale. La nota nella forma attuale, in quanto viola la promessatermina con una formale contro laccen solennemente fatta dalla Gran Bretagna alia popo protestanata sistematica violazione solenni e lazione conle dichiarazioni dellottobre degli impegni palestinese 2
  4. 4. ? ? 821915 e del novembre 1918 ed e informale contrad Sultano del Marocco per la aggiudicazione del portodizione coi sentimenti della di Tangeri. II Governo francese ha risposto con grande maggioranzadel popolo palestinese. fermando il suo punto di vista sul diritto del Sul Laccettazione del mandato da parte del Consi tano di accordare delle concessioni sul territories delle Nazioni dovrebbe di e della sua zona, in virtu della sua soglio della Societa pertanto Tangeriessere aggiornato, fintantoche non siano recate al vranita, che niuna convenzione internazionale e ve~mandato le modificazioni che lo rendano nuta a limitare e il cui esercizio e stato consacrato perfettamente conforme assunti dal Governo da precedenti ben noti. Daltra parte il Sultano e .agli impegnibritannico. ad impegnarsi ad introdurre nel contratto disposto Lord Balfour a nome del Governo ri di concessione dei lavori del porto tutte le modi risposecordando che le dichiarazioni del novembre 1918 ficazioni atte a mettere il contratto in armonia colerano al statuto di Tangeri, cib che fa salvi tutti i conformi alia politica seguita da tutti gli futuro erano state accettate da diritti e salvaguarda di tutti. leati prima dellarmistizio, gli interessi Stati Uniti e avevano per conseguenza avutoil Anche la questione di Tangeri ha formato oggliconsenso ma le sue osservazioni non getto di-conversazioni tra Lloyd George, Poincare> universale;volsero ad evitare il voto contrario della Camera Schanzer. Secondo- le informazioni divulgate dalladei Lordi. stampa, una Conferenza anglo-franco-spa speciale Sul problema della Palestina i membri del Go gnuola dovrebbe quanto prima esaminare profondaverno sia con Poincare che mente la eliminare causa di inglese hanno conferito questione per ognicon Ton. Schanzer, in occasione della loro andata conflitti nel Marocco.a Londra. La stampa italiana ha in tale occasione pro un libro bianco la necessita che VItalia alia Con II Governo inglese ha preparato spettato intervenga sulle trattative con la per ferenza, essendo essa firmataria del patto di Alge Delegazione palestinese lassetto della Palestina. ciras; ma la stampa francese si mostra ostile a tale ? britannico e intervento. Marocco. I Governi spagnuolohanno il Governo francese ed il A. G. protestato presso NOTIZIE VARIE I. - ORIENTE IN GENERALE. lioni duomini; e con questi il mondo avra da fare i conti. 21 U. F. (Temps, -6-1922). dei dOriente. ? Un* alleanza popoliSi ha da Costantinopoli: II giornale Satvet-i-Hilie (?), II nuovo Consiglio generale superiors che si stampa a Kharput, pubblica un articolo nel dellOpera della Propaganda della Fede. e detto che la Persia lavora per costituire un I giornali di Roma annunziano che, in conformitaqualeGoverno simile a quellq di Angora. al molu proprio pontificio del 3 maggio scorso con nazionalista,A questo di Persia a Costan cui la sede della Pia* Opera della Propaganda della scopo rambascia.tore viene mandato a Mosca cpnchiudere Fede fu trasferita da Lione a Roma (1), e stato tinopoli perun accordo con i Soviet. Spno state del ini costituito il Consiglio generale superiore delFOpera pari ziate trattative per stringere un alleanza con PAf stessa. Presidente e stato nominato Pietroganistan. monsignor Alia fine di queste trattative verra formato in Fumasoni Biondi, arcivescovo di EHodea e segreOriente un blocco formidabile. Uno sulla tario della Sacra di Propaganda sguardo Coflgregazione carta mostrera il valore e P importanza^ di questo Fide; uno dei due fran vice-presidenje consiglieri blocco, che la Turchia, la Persia, comprendera il Daghestan, Bukhara, Khiwa e il Cfr. Oriente anno fasc.PAzerbaigian, (i) Moderno, II, I>,Turkestan, con una massa omogenea di venti mi pp. 15-16.

×