Ept 10

  • 856 views
Uploaded on

marketing, pubblicità, comunicazione, web semantico

marketing, pubblicità, comunicazione, web semantico

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
856
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
17
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. EPT di Psicologia della Comunicazione a.a. 2009/2010 LA TECNOLOGIA POSITIVA Impariamo a usare la tecnologia per migliorare la qualità della nostra vita 10 - 20 maggio 2010
  • 2. La promozione E ora promuoviamo il nostro prodotto  Come si fa? Quali strategie?  Marketing & Comunicazione  Dal prodotto all’emozione ovvero la pubblicità nell’era 2.0  La prossima volta: digital marketing  web  performance  mobile
  • 3. Che cos’è il MARKETING? È la branca dell’economia che si occupa delle 4P, cioè quel mix di pianificazione, implementazione e controllo delle attività di trait d’union tra produttori e consumatori per uno scambio reciprocamente vantaggioso.
  • 4. Che cos’è la PUBBLICITÀ È l’annuncio di un prodotto tramite un messaggio persuasivo da un ente a un target group.
  • 5. La differenza è sottile La pubblicità è una parte del marketing Le altre parti sono: Ricerche di mercato Media planning Posizionamento PR Distribuzione Strategie di vendita CRM
  • 6. La differenza è sottile Il marketing è un processo lungo e continuativo che coinvolge molte professionalità. Il mktg è tutto ciò che un’azienda mette in atto per favorire l’incontro e lo scambio tra prodotto e clienti.
  • 7. Altre definizioni di marketing La disciplina che identifica e sostiene i bisogni dell’utente per far trovare il prodotto giusto, al momento giusto, nel posto giusto. Processo decisionale che identifica, soddisfa ed anticipa in modo efficace e profittevole le necessità del cliente L’insieme di attività volte a facilitare gli scambi commerciali.
  • 8. Il piano marketing Un’efficace strategia di marketing infatti non comprende SOLO la pubblicità.
  • 9. Il piano marketing È un fatto che la pubblicità risulta inefficace se non fa parte di un marketing plan
  • 10. Esempi di strategie di mktg Organizzare prove, dimostrazioni del prodotto Focus group/incentive etc. con i player della comunicazione (giornalisti ecc.) Sponsorizzare una charity o un evento benefit Creare (e mantenere!) un business blog (es. Kodak) Essere attivi sui social media Promuovere il passaparola
  • 11. Marketing orientation
  • 12. Una volta c’era…
  • 13. Ai tempi di Carosello Nasce nel 1957, pieno boom economico Quattro episodi + “codino” www.il-fantamondo.com/carosello.htm
  • 14. Ai tempi di Carosello Il target era scarso (366.151 persone) Forti imposizioni authority (storia e codino) Limite della programmazione (la domanda eccede l’offerta) Alla fine del 1976: 19 milioni di utenti L’Italia è cambiata…
  • 15. Nasce la tv commerciale La tv è diffusa in ogni casa È arrivato il colore Cambiano i media dove si fa pubblicità (tv, radio, affissioni, autobus…) Si liberalizza il mercato televisivo
  • 16. La pubblicità si fa più accessibile I big spender sono rimasti più o meno gli stessi: Alimentari Automotive Telecomunicazioni Toiletries Finanza - Assicurazioni Fonte Gandalf.it
  • 17. La pubblicità si fa più accessibile Tuttavia con la diffusione di internet prende sempre più piede il media mix Sempre più new media Internet è l’unico medium che ha un’audience in crescita e non fermabile Fare pubblicità su internet può rivelarsi il vero antidoto contro la crisi.
  • 18. …e cambia Cambiano i media, cambiano le modalità di interazione, di misurazione La tecnologia ha un ruolo sempre più predominante nelle nostre esperienze di intrattenimento La tecnologia trasforma esperienze storicamente private in esperienze di intrattenimento condivise
  • 19. …e cambia Questo nuovo contesto offre al mondo dell’adv nuove opportunità di promozione Le esperienze di intrattenimento possono essere facilitate o migliorate con contenuti sponsorizzati di qualità È su questi principi che si basa il MARKETING ESPERIENZALE
  • 20. Il marketing esperienzale Teorizzato da Bernd Schmitt (www.meetschmitt.com) Identificazione del prodotto con l’esperienza L’esperienza diventa elemento di valorizzazione del prodotto
  • 21. Il marketing esperienzale Obiettivo del marketing esperienziale è il CUSTOMER EXPERIENCE MANAGEMENT cioè il controllo totale sull’esperienza sperimentata dall’utente di un prodotto Si ottiene pianificando l’associazione del prodotto a un’esperienza in base al target.
  • 22. Il marketing esperienzale Schmitt teorizza 5 tipi di esperienza: SENSE (percezione sensoriale) FEEL (sentimenti ed emozioni) THINK (esperienze cognitive) ACT (fisicità) RELATE (relazione con il gruppo) GUERRILLA MKTG: eventi paradossali associati a un marchio per produrre e raccontare esperienze da discutere per aumentare la diffusione dei marchi collegati.
  • 23. La pubblicità: da persuasione a opportunità Una volta il prodotto era l’elemento centrale del processo di comunicazione Obiettivo era la persuasione: convincere il cliente che non può fare a meno del prodotto presentato
  • 24. La pubblicità: da persuasione a opportunità Cambia il concetto di valore: efficacia (il prodotto serve) vs valore (il prodotto vale)
  • 25. La pubblicità: da persuasione a opportunità Si afferma il concetto di brand: Simbolo che identifica un prodotto/linea/azienda Forte strumento di marketing --> rappresenta l’immagine del prodotto per il consumatore Esempio di “cuddle marketing”
  • 26. La pubblicità: da persuasione a opportunità LOVEMARK (Kevin Roberts, Saatchi&Saatchi) Il brand diventa una marca da amare Si crea un rapporto fortemente emozionale, di lunga durata Si genera nell’utente un sentimento di fedeltà oltre la ragione
  • 27. La pubblicità: da persuasione a opportunità Esempi di LOVEMARK (Kevin Roberts, Saatchi&Saatchi) BMW, Coca Cola, Vespa, Fiat, Apple, Montblanc, Walt Disney, Lego, Swatch, Google…
  • 28. La pubblicità: da persuasione a opportunità Perché funziona il lovemark? La differenza tra emozione e ragione è che l’emozione conduce all’azione Per questo i brand usano linguaggio emozionale
  • 29. La pubblicità: da persuasione a opportunità Il linguaggio emozionale Logo Seat Auto Emoción Video BMW
  • 30. La pubblicità: da persuasione a opportunità Quando un brand diventa un lovemark? •Mistero •Storie, metafore, sogni e simboli (lungo periodo) •Sensualità •Sollecitare i 5 sensi (esperienza irresistibile) •Intimità •Passione, attaccamento, fedeltà
  • 31. La pubblicità: da persuasione a opportunità Non tutte le aziende possono “permettersi” di creare un lovemark. Tuttavia il web ha portato una rivoluzione: La comprensione delle intenzioni degli utenti consente il passaggio immediato dal bisogno all’azione.
  • 32. La pubblicità: da persuasione a opportunità Se voglio fare un viaggio e qualcuno mi dice come organizzarlo secondo i miei desideri, la pubblicità non è più una scocciatura ma una straordinaria OPPORTUNITÀ Non più storie ed emozioni che modifichino le abitudini del consumatore Ma sistemi e interfacce in grado di identificare bisogni e supportare le azioni
  • 33. La pubblicità: da persuasione a opportunità Il web (e i new new media) permettono oggi il passaggio dal bisogno all’azione Nasce quindi la necessità di strutturare diversamente la comunicazione e i messaggi pubblicitari
  • 34. La pubblicità: da persuasione a opportunità È nato un nuovo modo di azione e interazione tra tecnologia e intelligenza umana, tra informatica ed emozione, tra macchine e cuore. Inizia un’esperienza straordinaria…
  • 35. La pubblicità: da persuasione a opportunità Grazie!
  • 36. Spot Heineken http://www.youtube.com/watch?v=7w M50C4Tj_Y&NR=1 Spot Coca Cola http://www.youtube.com/watch?v=0v 5FrwSebzw Spot BMW http://www.youtube.com/watch?v=Yz MO1ej3cpw