Colorificio MP - corso web marketing
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Colorificio MP - corso web marketing

on

  • 426 views

22 ottobre 2012

22 ottobre 2012

Statistics

Views

Total Views
426
Views on SlideShare
426
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as OpenOffice

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012
  • 22/10/2012

Colorificio MP - corso web marketing Colorificio MP - corso web marketing Presentation Transcript

  • Principi di marketing digitale Colorificio Mp – 1° lezione web marketing 22 ottobre 2012Hi-Net - corso web marketing 1
  • Scenario del mercato a favore del Marketing digitale• Tanti fenomeni hanno permesso lesplosione del marketing digitale e del suo potenziale: • A. evoluzione di Internet e la sua diffusione in termini di penetrazione • 2, 3 miliardi utenti nel mondo – Fonte (International Telecommunication Union) http://italian.ruvr.ru/2012_10_12/90970974/ • B. l’esplosione dei social network • Censis: http://bit.ly/QJ4wMA • Dati 2011 diffusione nel mondo - http://bit.ly/vY4pen •••• Hi-Net - corso web marketing 2•
  • Scenario del mercato a favore del Marketing digitale • C. il declino dei mezzi di comunicazione tradizionali nella fase di pre-acquisto ed acquisto: • Nel 1997 le principali fonti di scelta di acquisto provenivano da * : 1. Amici (8,8 %) 2. Persone sconosciute ma con esperienza (4 %) 3. Insegnanti (9.2 %) 4. Religiosi (9 %) 5. Giornali (8.1 %) 6. TV (7.5 %) ● Oggi lo scenario è questo: – In nord America : http://bit.ly/RWcRAk – In Italia : http://bit.ly/SJobja * Fonte: Emarketers, 2007Hi-Net - corso web marketing 3
  • Scenario del mercato a favore del Marketing digitale • D. I cambiamenti negli atteggiamenti di consumo: • Infografica precedente • Infedeltà del brand ••••• Hi-Net - corso web marketing 4
  • Marketing tradizionale vs Marketing digitale• Il marketer non è più un controllore, ma un facilitatore di relazioni.• Mai imporre il messaggio, ma condividerlo, ascoltando il cliente.• Il bisogno del cliente si forma e si forgia ascoltandolo.••• Fonti:• http://www.gabrielegranato.it/index.php/2012/01/05/marketing-tradizionale-digitale/• http://www.mauriziogalluzzo.it/marketing-digitale-scenari-strategie-strumenti Hi-Net - corso web marketing 5
  • Marketing with• Il processo ovviamente è in corso e sembra muoversi dalla storica idea di marketing come processo “to market” (il marketing movimenta i prodotti verso i mercati) a quella di “marketing to” (il marketing progetta per i consumatori) e infine a quella di “marketing with” (il consumatore è risorsa co-creativa). Hi-Net - corso web marketing 6
  • Il Mulino che vorrei Ecco un esempio calzante di «marketing with» 7
  • Perchè un’azienda deve investire nel marketing digitale?• Il marketing digitale perché permette di ottenere risultati concreti e misurabili• Perchè è ancora abbastanza facile e veloce individuare «nicchie» di mercato in cui attestarsi• Perchè in caso contrario rischia di allontanarsi e distaccarsi troppo dai suoi consumatori.• Sembra uno slogan ed una frase fatta, ma «il futuro è adesso», cioè non investire oggi nel marketing digitale comporta uno sfilacciamento e un distaccamento dalla propria clientela e dalla potenziale clientela che in futuro sarebbe è difficile da colmare. Hi-Net - corso web marketing 8
  • Come formarsi in Italia al marketing digitale?• Purtroppo in Italia non c’è ancora un percorso formativo istituzionalizzato, che possa aiutare privati o aziende a seguire un percorso didattico (più o meno breve) per il marketing digitale.• Per le aziende, le strade sono due: 1. Formare il personale interno: scelta più economica, ma con dei risultati solo nel medio termine. 2. Affidarsi a SEO, community managers, digital strategists: comunque liberi professionisti o agenzie esterne all’azienda stessa. Scelta non economica, ma con risultati più veloci e performanti nell’immediato. Hi-Net - corso web marketing 9
  • Come formarsi in Italia al marketing digitale?• Cosa fare nell’immediato? Un’attenta ed approfondita ricerca online o alle diverse pubblicazioni o Online: • Slideshare.net : una risorsa enorme e costantemente aggiornata sul tema. o Offline: • Paola Peretti, Marketing digitale, Apogeo, 2011 • Daniele Vietri e Cappellotto, E-commerce. Progettare e realizzare un negozio online di successo, Hoepli, 2011 Hi-Net - corso web marketing 10
  • Esempi online?Hi-Net - corso web marketing 11
  • Trend efficaci per il 2012 1. Ottimizzazione pagine sito web (SEO)• Ottimizzazione delle pagine del sito web aziendale per le pagine di ricerca• Nel marketing digitale la SEO è e rimane di primaria importanza• «Essere primi» o nelle prime posizioni in Google è uno strumento di marketing vincente• Ma non è vincente di per sè• Bisogna creare dei contenuti efficaci e coerenti con i termini di ricerca• In questo senso, lo stesso Google sta diventando sempre più «user oriented», cioè sta affinando i suoi algoritmi per «dare all’utente ciò che davvero l’utente cerca» Hi-Net - corso web marketing 12
  • 1. Esempi SEO Buona SEO Cattiva SEO• Cercare su Google • Cercare su Google «colorare casa» «colorare casa»• http://dieta-e-bellezza.myblog.it/ • http://case.mitula.it Hi-Net - corso web marketing 13
  • 1. Esempi SEO – «Marketing with» customer Buona SEO Marketing with customer • Buoni contenuti (vedi slide prec.) • Commenti della clientela • Recensioni • Esperienze • Ottimizzazione dei contenuti (vedi slide succ.) •Hi-Net - corso web marketing 14
  • Trend efficaci per il 2012 2. Ottimizzazione dei contenuti• Cercare di «aggregare i contenuti» in una pagina unica• Unire i contenuti testuali a quelli fotografici e video• Aggiungere dei links esterni a risorse importanti dello stesso settore Hi-Net - corso web marketing 15
  • 2. Esempi Ottimizzazione contenuti pagine sito web Buona Ottimizzazione Ottimizzazione• Cercare su Google • Testo «colorare casa» • Foto• http://www.guidaacquisti.net/dipingere-casa • Video • Pulsanti sociali • Altri dati tecnici (META TAGS, link building) Hi-Net - corso web marketing 16
  • Trend efficaci per il 2012 3. Ottimizzazione Cross-channel• Significa sfruttare i contenuti sfruttando i tanti canali di diffusione della notizia/contenuto online o RSS o Canali Sociali o Youtube o Blog aziendale o Newsletter• Significa ottimizzare i contenuti dentro gli stessi canali Hi-Net - corso web marketing 17
  • 3. Esempi Ottimizzazione Cross-channel Buona Ottimizzazione Ottimizzazione• Cercare su Google • Risultati Google «luci da discoteca» • Immagini• Risutati Google: http://bit.ly/RiKiKP• Immagini: http://bit.ly/Rbnmzd • Video• Video: http://bit.ly/VgZf0l• Google Shopping: http://bit.ly/SaT8KD • Facebook • Altri dati tecnici (META TAGS, link building) Hi-Net - corso web marketing 18
  • 3. Esempi Ottimizzazione Cross-channel Risultati concreti e misurabili Google Analytics Risultati concreti • Ricerche con quella parola • Ricerca con quella parola + altre correlate (long tail)Hi-Net - corso web marketing 19
  • 4. Mobile Marketing Google AnalyticsHi-Net - corso web marketing 20
  • 4. Mobile Marketing• Il mercato mobile è in alto e costante aumento da 3 anni a questa parte (solo nel 2011 +50%)*• Automotive• Finanza• Intrattenimento• Informatica• Turismo• Retail (nel 2011 +100%)* Fonte: Politecnico di Milano Hi-Net - corso web marketing 21
  • 4. Mobile Marketing Il mercato è ormai maturo e nel giro di 2 anni si prevede che il mobile advertising cuberà il 10% di tutte le vendite on line in ItaliaHi-Net - corso web marketing 22
  • 4. Mobile Marketing Cosa può fare l’azienda? ● Essere almeno presenti online con una versione mobile del sito ● Coinvolgere il pubblico con idee (focus group online, newslettering mirate) ● Investire nello sviluppo di applicazioni a supporto della vendita o del post- vendita ● Monitorare il ROIHi-Net - corso web marketing 23
  • Newsletter: il pubblico attualeHi-Net - corso web marketing 24
  • Newsletter: consigli pratici● Contenuti efficaci ● Il consiglio base è questo: occorre conoscere molto bene il proprio pubblico. Serve prevedere che cosa farà la differenza per la propria nicchia. Solo così si riuscirà a creare newsletter efficaci. ● Proporre idee efficaci e non solo una lista di link ● Valgono le stesse regole di una pagina efficace: inserire media (foto e anteprime di video), non molto testo Hi-Net - corso web marketing 25
  • Newsletter: a che ora inviarla?Hi-Net - corso web marketing 26
  • Newsletter: in che giorni inviarla?● Se scrivete tanto, l’importante è individuare un giorno o due giorni alla settimana sempre fissi● Se scrivete poco e l’invio è unico e mensile, potete inviare il primo mercoledì del mese.● Per approfondire, http://bit.ly/Tsv4Yw Hi-Net - corso web marketing 27
  • Newsletter: come raccogliere il pubblico● Creare un Ebook in PDF , scaricabile solo se ci si iscrive alla newsletter.● Proponete delle idee!● Hi-Net - corso web marketing 28
  • Newsletter: come raccogliere il pubblico● Individuare una nicchia● Creare un Blog di nicchia, con F.A.Q, dritte, news e case histories● Lasciate partecipare il pubblico (con commenti ed invio di recensioni sui prodotti o esperienze vissute)● All’interno del blog, inserite link al form o direttamente il form di iscrizione alla newsletter● Hi-Net - corso web marketing 29
  • Newsletter: come raccogliere il pubblico● Tab in Facebook● Hi-Net - corso web marketing 30
  • Newsletter: come raccogliere il pubblico● FAQ o Flash news in Twitter● Hi-Net - corso web marketing 31
  • Tracciare i click della newsletterStrumento Googlehttp://bit.ly/Rd2E1W Hi-Net - corso web marketing 32
  • Newsletter: errori da evitare● Riempire la pagina della newsletter di pubblicità, a scapito dei contenuti, che devono essere sempre di grande qualità.● Fingere di fornire informazioni obiettive e, invece, promuovere in modo sfacciato i propri prodotti o servizi.● Ridurre il contenuto della newsletter a un elenco di frasi e di link, fornendo agli utenti informazioni insufficienti per valutare se vale la pena o no di seguire quei collegamenti.● Non far sentire la propria personalità, cioè: non metterci mai la faccia nelle proprie dichiarazioni, essere timidi.● Fare errori di ortografia, di grammatica e di sintassi.● Inviare la newsletter a qualcuno senza aver ricevuto il suo consenso a riceverla. Questo è irritante, controproducente e pure poco legale.● Rifiutare agli iscritti la cancellazione dell’iscrizione alla newsletter. Hi-Net - corso web marketing 33
  • Newsletter Acymailing http://www.colorificiomp.it/administrator User: gestione Psw: **********Hi-Net - corso web marketing 34