MUVE e Telelavoro

1,466 views
1,360 views

Published on

Published in: Technology, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,466
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
167
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • In generale produci slide molto sintetiche, pochi punti essenziali e qualche immagine. Le info più di dettaglio tienile come back-up. vendere il tuo modello alle aziende e alle persone e metti in evidenza il valore aggiunto rispetto ai modelli tradizionali. Convincimi a comprarlo! Perchè dovrei farlo? Cosa me ne viene???
  • MUVE e Telelavoro

    1. 1. Modelli di organizzazione del lavoro e MUVE Indagine sull’uso di mondi virtuali a scopo lavorativo
    2. 2. <ul><li>Indice: </li></ul><ul><li>Cos'è un MUVE </li></ul><ul><li>Esempi </li></ul><ul><li>Applicazioni attuali dei MUVE </li></ul><ul><li>Telelavoro: cos'è </li></ul><ul><li>A quali esigenze risponde il telelavoro </li></ul><ul><li>Vantaggi per le donne </li></ul><ul><li>Vantaggi per le persone diversamente abili </li></ul><ul><li>Benefici per tutti i lavoratori </li></ul><ul><li>Le criticità risolte da MUVE </li></ul><ul><li>Benefici per le aziende </li></ul><ul><li>Confronto con l'estero </li></ul><ul><li>Possibili applicazioni </li></ul>
    3. 3. Cos’è un MUVE <ul><li>M ulti- U ser V irtual E nvironment, vale a dire: </li></ul><ul><li>Un ambiente virtuale multi utente </li></ul><ul><li>Online </li></ul><ul><li>Interfaccia grafica 3D </li></ul><ul><li>Multimediale </li></ul><ul><li> un mondo virtuale che permette a migliaia di utenti di interagire simultaneamente . </li></ul><ul><li>detto anche </li></ul><ul><li>Collaborative Virtual Environment (CVE) </li></ul>
    4. 4. Esempi di MUVE <ul><li>Second Life </li></ul><ul><li>There </li></ul><ul><li>Active Worlds </li></ul><ul><li>OpenSimulator </li></ul>
    5. 5. Applicazioni attuali dei MUVE <ul><li>Formazione : classi, insegnamento informale, e-learning a distanza </li></ul><ul><li> Progetto River City dell’Università di Harvard </li></ul><ul><li>Business </li></ul><ul><li>E-commerce ( V-tail ) </li></ul><ul><li>Creatività : narrativa, giochi, poesia e arte interattive </li></ul>
    6. 6. Cos’è il telelavoro <ul><li>Telelavoro  </li></ul><ul><li>un’attività lavorativa al di fuori dell’azienda , ad es. nella propria abitazione, mediante l’utilizzo di alcune tecnologie . </li></ul><ul><li>è svolto a distanza </li></ul><ul><li>(delocalizzazione dell’attività produttiva); </li></ul><ul><li>è realizzato mediante l’utilizzo di tecnologie informatiche e/o telematiche ; </li></ul>
    7. 7. A quali esigenze risponde il telelavoro? <ul><li>Imprese IT: </li></ul><ul><li>sono mutate le strutture inerenti le modalità di lavoro, gli assetti organizzativi e i fabbisogni di professionalità , di formazione e gli strumenti di gestione . </li></ul><ul><li>[Federcomin-anasin, ricerca in collaborazione con il Censis] </li></ul><ul><li>Gli attuali modelli lavorativi sono diventati inefficaci soprattutto nei confronti di: </li></ul><ul><li>Donne </li></ul><ul><li>Disabili </li></ul><ul><li>Lavoratori IT </li></ul>
    8. 8. Donne <ul><li>Oggi in Europa, due terzi dell’aumento complessivo della forza lavoro è costituita da donne . </li></ul><ul><li>Conciliazione del tempo con gli impegni familiari </li></ul><ul><li>Scarsa flessibilità degli orari di lavoro </li></ul><ul><li>Minaccia di licenziamento al momento del congedo per maternità </li></ul>Sono ostacoli inevitabili? <ul><li>CON IL TELELAVORO </li></ul><ul><li>Auto-organizzazione di tempi e attività; </li></ul><ul><li>Possibilità di lavorare da casa o di trasferirsi fuori città; </li></ul><ul><li>Continuità di formazione e lavoro durante il congedo per maternità; </li></ul>
    9. 9. Disabili <ul><li>Un cittadino europeo su dieci è disabile </li></ul><ul><li>D isoccupazione ; </li></ul><ul><li>Barriere all'ingresso nel mercato del lavoro; </li></ul><ul><li>Ambienti di lavoro inadeguati ad accogliere persone con disabilità; </li></ul><ul><li>Ritmi di lavoro negli uffici possono non corrispondere alle esigenze di una persona disabile; </li></ul>CON IL TELELAVORO attenzione dei datori di lavoro/clienti focalizzata sul lavoro e non sulla disabilità; pari opportunità con le persone normodotate; rompere l'isolamento sociale; ritrovare un'identità sociale;
    10. 10. Benefici per tutti i lavoratori <ul><li>Riduzione di costi e tempi di spostamento </li></ul><ul><li>Formazione e aggiornamento continui </li></ul><ul><li>Maggiore motivazione </li></ul><ul><li>Flessibilità spaziale e temporale </li></ul><ul><li>Libertà di trasferirsi ovunque </li></ul><ul><li>Più legami con le comunità locali </li></ul><ul><li>Più tempo per la famiglia </li></ul>
    11. 11. MUVE risolve <ul><li>Soddisfa la necessità di continua formazione </li></ul><ul><li>Riduce i costi </li></ul><ul><li>Flessibilità nella gestione delle attività </li></ul><ul><li>Con MUVE è possibile organizzare eventi, informazione, visualizzazione dati e multimedia: la collaborazione avviene in modo economico e immediato. </li></ul><ul><li>Interazione in tempo reale, faccia a faccia , risolte le lacune della comunicazione via instant messaging e e-mail. </li></ul><ul><li>Grande interazione sociale, risolve i timori sull’isolamento dovuto al telelavoro </li></ul>
    12. 12. Benefici per le aziende <ul><li>De-localizzazione produttiva  l’imprenditore può accedere al mercato del lavoro senza limiti geografici e beneficiare delle differenze salariali tra paesi ; </li></ul><ul><li>Ridurre i costi di trasporto del personale (teleconferenze); </li></ul><ul><li>Possibilità di adottare forme di remote training ; </li></ul><ul><li>Aumento di produttività per singolo lavoratore . </li></ul><ul><li>L’85% dei telelavoratori intervistati in Ibm e il 77.8% degli intervistati in Generali hanno notato risultati positivi nella loro attività in termini di produttività; </li></ul><ul><li>Riduzione dei permessi richiesti e giorni persi per malattia nel corso dell’anno; </li></ul><ul><li>Miglioramento dell’immagine aziendale grazie alla sostenibilità ambientale ; </li></ul>
    13. 13. Confronto con l’estero <ul><li>I paesi dove è più sviluppato il telelavoro sono Finlandia e Svezia (nei Paesi scandinavi avanzate tecnologie sono disponibili a basso costo) seguite da Stati Uniti e Giappone, l'Italia è in coda. </li></ul><ul><li>In Europa ci sono 9 milioni di telelavoratori, di cui 720 mila in Italia. L'80% sono uomini e ad alto livello formativo. </li></ul><ul><li>La diffusione è ostacolata in Italia dalla tradizione culturale, perché il nostro paese è ancora centrato sull'uso della comunicazione verbale. </li></ul>
    14. 14. Possibili applicazioni <ul><li>Riunioni e conferenze di persone dislocate in tutto il mondo; </li></ul><ul><li>Creazione collaborativa di documenti ( brainstorming ) </li></ul><ul><li>Training più efficace grazie alla compresenza </li></ul><ul><li>Condivisione di contenuti multimediali di ogni tipo (slides, video, audio, ecc.) </li></ul><ul><li>Simulazioni a scopo di ricerca/didattico (fisica, medicina, socialogia) </li></ul><ul><li>Assistenza psicologica a distanza </li></ul>
    15. 15. Perché usare i MUVE <ul><li>Aziende : </li></ul><ul><li>Beneficiare delle differenze salariali tra paesi grazie alla delocalizzazione produttiva </li></ul><ul><li>Ridurre i costi di trasporto e i rimborsi del personale </li></ul><ul><li>Remote training (risparmio dei costi di corsi, conferenze, consulenza) </li></ul><ul><li>Ridurre i permessi richiesti per motivi personali e dei giorni persi per malattia </li></ul><ul><li>Ridurre i costi di gestione degli uffici (bollette, computer, cartoleria) </li></ul><ul><li>Vantaggi fiscali per assunzione appartenenti alle categorie protette </li></ul>Diversamente abili : Attenzione focalizzata sul lavoro ; Pari opportunità ; Stop all'isolamento sociale ; <ul><ul><li>Donne : </li></ul></ul><ul><ul><li>Auto-organizzazione degli orari ; </li></ul></ul><ul><ul><li>Continuità di formazione e lavoro durante il congedo per maternità; </li></ul></ul>

    ×