Presentazione Baldassini
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,754
On Slideshare
1,708
From Embeds
46
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
9
Comments
0
Likes
0

Embeds 46

http://mrskachmar.wikispaces.com 36
http://www.slideshare.net 10

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. “PER CAPIRE CHI SIAMO” 2007/2008 Baldassini samuele
  • 2. ENERGIA NUCLEARE REFERENDUM indietro
  • 3. L’ENERGIA
    • L' energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro.
    • L’energia si può dividere in due parti differenti:
    ENERGIE RINNOVABILI ENERGIE NON RINNOVABILI
  • 4.
    • Energia eolica Energia solare
    • Energia idroelettrica Energia da biomasse
    ENERGIE RINNOVABILI
  • 5. ENERGIA EOLICA
    • L' energia eolica è il prodotto della conversione dell'energia cinetica del vento in altre forme di energia. Attualmente viene per lo più convertita in elettrica tramite una centrale eolica .
    • Prima tra tutte le energie rinnovabili per il rapporto costo/produzione, è stata anche la prima fonte energetica rinnovabile usata dall'uomo.
    • Il problema dell’energia eolica è la costruzione di pale eoliche che potrebbero far nascere dissensi fra i cittadini circostanti (a causa del gran rumore) e deturpare il paesaggio.
  • 6. ENERGIA SOLARE
    • Per energia solare si intende l'energia prodotta sfruttando direttamente l'energia irraggiata dal Sole verso la Terra. La quantità di energia solare che arriva sul suolo terrestre è quindi enorme, circa diecimila volte superiore a tutta l'energia usata dall'umanità nel suo complesso, ma poco concentrata.
    • L’energia solare si può assorbire attraverso due tecnologie principali:
      • il pannello solare che sfrutta i raggi solari per scaldare un liquido con speciali caratteristiche ,contenuto nel suo interno, che cede calore, tramite uno scambiatore di calore, all'acqua contenuta in un serbatoio di accumulo.
      • il pannello fotovoltaico sfrutta le proprietà di particolari elementi per produrre energia elettrica quando sollecitati dalla luce.
  • 7. ENERGIA IDROELETTRICA
    • L' energia idroelettrica è quel tipo di energia che sfrutta la trasformazione dell'energia posseduta da masse d'acqua, in energia cinetica nel superamento di un dislivello, la quale viene trasformata, grazie ad un alternatore accoppiato ad una turbina, in energia elettrica.
    • L'energia idroelettrica viene ricavata dal corso di fiumi e di laghi grazie alla creazione di dighe e di condotte forzate.
  • 8. ENERGIA DA BIOMASSE
    • Le fonti di energia da biomassa sono costituite dalle sostanze di origine animale e vegetale, non fossili, che possono essere usate come combustibili per la produzione di energia
  • 9.
    • Combustibili fossili Energia nucleare
    ENERGIE NON RINNOVABILI
  • 10. COMBUSTIBILI FOSSILI
    • Si definiscono fossili quei combustibili che derivano dalla trasformazione, sviluppatasi in milioni di anni, della sostanza organica in forme via via più stabili e ricche di carbonio. Sono combustibili fossili dunque:
      • Petrolio e derivati
      • Carbone
      • Gas naturale
    • Hanno per contro numerosi svantaggi :
      • sono inquinanti, anche se con l'utilizzo di macchine moderne questo problema si è notevolmente ridotto
      • determinano un incremento di CO2 in atmosfera, un gas non inquinante ma oggi considerato come il maggiore imputato del surriscaldamento globale
      • non sono rinnovabili, dato che il processo di fossilizzazione della sostanza organica è estremamente lungo e la quantità che si fossilizza è trascurabile rispetto ai fabbisogni energetici della società in cui viviamo
  • 11.
    • Con energia nucleare si intendono tutti quei fenomeni in cui si ha la produzione di energia in seguito a trasformazioni nei nuclei atomici.
    • Le reazioni che coinvolgono l'energia nucleare sono principalmente quelle di fissione nucleare, di fusione nucleare e quelle legate alla radioattività.
    ENERGIA NUCLEARE
  • 12. IL NUCLEARE
    • Chernobyl (statistiche)
    Reazioni nucleari
  • 13. CHERNOBYL
    • Il nome di Černobyl divenne famoso in tutto il mondo dopo il 26 aprile del 1986 quando, in seguito a gravi errori del personale, esplose il reattore della locale centrale nucleare. Nei giorni seguenti una nube radioattiva contaminò buona parte dell'Europa, Italia compresa. Nelle settimane successive gran parte dell'area di Chernobyl dovette essere evacuata dalla popolazione residente. Le conseguenze sulla popolazione locale furono molto forti nelle prime fasi dell'incidente e durarono ancora per decenni. Più di 100.000 persone furono evacuate dalla città e dalle zone adiacenti. Circa 700 persone, per lo più anziani, hanno scelto di tornare alle loro case, incuranti del pericolo. Nell'ottobre dell'88 si parlò di radere al suolo una parte della città a causa del forte inquinamento radioattivo, soluzione in seguito abbandonata per l'enorme quantitativo di particelle radioattive che si sarebbero sollevate assieme alle macerie degli edifici demoliti
    STATISTICHE
  • 14.  
  • 15. REAZIONI NUCLEARI FUSIONE Nelle reazioni di fissione i nuclei di atomi con alto numero atomico come, ad esempio, l'uranio e il torio si spezzano producendo nuclei con numero atomico minore, diminuendo la propria massa totale e liberando una grande quantità di energia. Un altro esempio naturale di tale fenomeno è la radioattività. FISSIONE Nelle reazioni di fusione, i nuclei di atomi con basso numero atomico, come l'idrogeno o il deuterio, si fondono dando origine a nuclei più pesanti e rilasciando una notevole quantità di energia (molto superiore a quella rilasciata nella fissione, a parità di numero di reazioni nucleari).
  • 16. IL REFERENDUM
    • La Costituzione italiana prevede numerosi tipi di referendum: quello abrogativo di leggi e atti aventi forza di legge (art. 75), quello sulle leggi costituzionali e di revisione costituzionale, quello riguardante la fusione di Regioni esistenti o la creazione di nuove Regioni, quello riguardante il passaggio da una Regione ad un'altra di Province o Comuni. Inoltre prevede che gli statuti regionali regolino l'esercizio del referendum su leggi e provvedimenti amministrativi della Regione. Nel 1989 una legge costituzionale ha consentito che, in occasione delle elezioni del Parlamento europeo, si votasse anche per un referendum consultivo sul rafforzamento politico delle istituzioni comunitarie.
  • 17. NIMBY
    • Con NIMBY (Not In My Back Yard, "Non nel mio cortile") si indica un atteggiamento che si riscontra nelle proteste contro opere di interesse pubblico che hanno, o si teme possano avere, effetti negativi sui territori in cui verranno costruite, come ad esempio grandi vie di comunicazione, sviluppi insediativi o industriali, termovalorizzatori, discariche, depositi di sostanze pericolose, centrali elettriche e simili.