Your SlideShare is downloading. ×
0
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Goldoni Sintesi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Goldoni Sintesi

2,537

Published on

Cenni sul teatro di Goldoni

Cenni sul teatro di Goldoni

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,537
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
38
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Carlo Goldoni rapidi cenni sul teatro di Goldoni
  • 2. Goldoni
    • Argomenti chiave
    La commedia dell’Arte Le maschere La rivoluzione teatrale
  • 3. La commedia dell’Arte 1
    • Detta anche “Teatro dell’Improvviso”
    • Gli attori erano dei professionisti che recitavano senza un copione ben preciso
    • Uso del “canovaccio”
    • Uso delle maschere che divennero popolarissime anche in Francia e nelle corti europee
    • Arlecchino e Pulcinella su tutti
  • 4. La commedia dell’Arte 2
    • I temi erano soprattutto divertenti
    • Alcune gag erano famose e richieste dal pubblico
    • Si ironizzava sui potenti
    • Ispirò grandi artisti come Molière
  • 5. La decandenza
    • Col passare del tempo quelle che erano le sue qualità divennero dei difetti
    • Si replicavano sempre le scene che piacevano al pubblico e quindi non ci si rinnovava
    • Al popolo piacevano poi le battute pesanti, le trame semplici, i soliti personaggi
    • La qualità divenne sempre + scadente e le opere sempre + ripetitive e volgari
  • 6. Le maschere 1
    • Erano utilizzate per comodità: quando si vedeva apparire in scena Arlecchino già si conoscevano le caratteristiche del personaggio:
        • Servo comico
        • Sempre affamato
        • Sempre senza un soldo
        • Fifone…
  • 7. Le maschere 2
    • Divennero quindi elementi della ripetitività delle Commedie
    • Tutti volevano vedere Arlecchino e sempre con le medesime caratteristiche
    • Le gag si ripetevano di continuo
  • 8. Le maschere 3
  • 9. La Rivoluzione teatrale 1
    • Goldoni si rese conto che il Teatro dell’Arte era in forte crisi
    • Cercò di modificarlo facendo attenzione a non deludere però i suoi spettatori
    • Iniziò inserendo personaggi della vita reale accanto alle maschere (Il Bugiardo-1750)
    • Poi piano piano le maschere sparirono completamente (La Locandiera-1752)
  • 10. La Rivoluzione teatrale 2
    • Quindi cominciò a lavorare sulle storie
    • Non + le solite trame ripetute, ma vicende di vita reale
    • Rispecchia la situazione sociale del 700:
        • Crisi della nobiltà
        • Nascita e sviluppo della borghesia
        • Cambiamenti socio-economici in atto
        • Scontro fra tradizione e rinnovamento
  • 11. La Rivoluzione teatrale 3
    • Lavorò anche sul linguaggio
    • Continuò sulla tradizione della commedia dell’Arte che utilizzava il dialetto
    • Prima opera è in veneziano: Il Momolo Cortesan (1738)
    • Poi passa gradatamente all’Italiano
    • Ma mantiene scene e gag della commedia dell’arte: Arlecchino servitor di due padroni (1753)
  • 12. La Rivoluzione teatrale 4
    • Infine abbandonò gradatamente il canovaccio
    • Cominciò a scrivere le parti principali lasciando all’improvvisazione solo le parti di contorno
    • Finì per scrivere l’intero testo della commedia con La donna di garbo (1743)
  • 13. Principali opere
    • Opere d’ambiente
      • + moderne, illustrano la società del tempo
    • La Locandiera, Le baruffe chiozzotte, La bottega del caffè, Il Campiello
    • Opere di carattere
      • + vicine alla commedia dell’Arte
      • Costruite su alcuni personaggi e sulle loro caratteristiche
    • Il Bugiardo, Sor Todero brontolon, I Rusteghi, La vedova scaltra…
    Scrisse tantissimo: commedie comiche (d’ambiente e di carattere), libretti d’opera, Tragicommedie. Scrisse in 3 lingue: veneziano, Italiano e Francese (Il Burbero benefico)
  • 14. Approfondimenti nel sito del Polo Valboite: http://www.polovalboite.it/materiali/ goldoni / Goldoni_file / frame.htm

×