www.gazzetta.it                                                                                                           ...
VENERDÌ 19 GIUGNO 2009
R
2
#
     LA GAZZETTA DELLO SPORT




    CONFEDERATIONS CUP EGITTO-ITALIA 1-0


                 ...
VENERDÌ 19 GIUGNO 2009
                                                                                                   ...
VENERDÌ 19 GIUGNO 2009
R
4   LA GAZZETTA DELLO SPORT
VENERDÌ 19 GIUGNO 2009
                                                                                                   ...
VENERDÌ 19 GIUGNO 2009
R
6
#
        LA GAZZETTA DELLO SPORT




     CONFEDERATIONS CUP EGITTO-ITALIA 1-0
               ...
VENERDÌ 19 GIUGNO 2009
                                                                                                   ...
VENERDÌ 19 GIUGNO 2009
R
8      LA GAZZETTA DELLO SPORT




   CONFEDERATIONS CUP USA-BRASILE 0-3
                        ...
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]

5,063 views
4,891 views

Published on

Published in: Sports
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
5,063
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Gazzetta.Dello.Sport.19.06.2009.I Ta Li An.E Boo K.[Pa Ni C]

  1. 1. www.gazzetta.it Venerdì 19 giugno 2009 1 e Redazione di Milano Via Solferino 28 - Tel. 026339 Redazione di Roma Piazza Venezia 5 - Tel. 06688281 Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano Anno 113 - Numero 143 MILAN INTER ROMA FIORENTINA DOMANI SPORTWEEK AFFARI Cissokho Deco, Carvalho Shevchenko Quasi fatta Bolt, l’uomo IN CORSO torna a casa e Arnautovic: più vicino per Drenthe che va veloce Intervista al Il Porto non fa entro lunedì se Vucinic in prestito superman giamaicano lo sconto si chiude andrà via dal Real Pagine 14-15 BOCCI Pagina 16 CECERE Pagina 13 LAUDISA Pagina 17 DALLA VITE CON LA GAZZETTA CONFEDERATIONS CUP Egitto-Italia 1-0: sono guai LE MUMMIE SIAMO NOI Un tempo regalato, poi tanti gol il commento Bella figura d'Egitto. Ma c'è poco da scher- zare, perché l'Italia campione del mondo non può perdere per la prima volta contro sbagliati. E ora battere il Brasile (3-0 STANCHI E CONFUSI una squadra africana, macchiando la sua storia e compromettendo la qualificazione agli Usa) potrebbe non bastare FIGURACCIA STORICA in Confederations Cup. A questo punto sia- mo obbligati a battere il Brasile domenica, di ALBERTO CERRUTI anche se nemmeno un successo potrebbe garantire la semifinale. Da pagina 2 a pagina 10 BOLDRINI, CALAMAI, CECCHINI, CENITI, DE CALO’, ELEFANTE, GARLANDO e LICARI CONTINUA A PAGINA 2 EUROPEO UNDER 21 F.1 A SILVERSTONE PASSA IN SECONDO PIANO L’APPUNTAMENTO CON IL GP DI GRAN BRETAGNA IL ROMPI PALLONE Con la Svezia Mondiale alternativo con la Ferrari e i grandi team! di Gene Gnocchi w dentro o fuori Oggi la lista per il 2010, ma è scontro su tutti i fronti: respinto il piano proposto da Mosley Real Madrid: dopo Kakà, Cristiano Ronaldo, Villa e Ibrahimovic, Florentino Perez ieri ha Pagina 11 BIANCHI e TAIDELLI Pagine 22-23-25 ALLIEVI, CREMONESI e DEGL’INNOCENTI scelto il medico sociale. E’ il dottor House. 90 6 1 9> 9 771120 506000
  2. 2. VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 R 2 # LA GAZZETTA DELLO SPORT CONFEDERATIONS CUP EGITTO-ITALIA 1-0 Ma che Italia Pessimi i primi 45’ S EMOZIONI OPPOSTE Preghiere, disperazione Homos gol ... e mutande 1 poi inutile assalto 2 Nella ripresa El Hadary fa miracoli. Traversa di Iaquinta. Domenica battere il Brasile può non bastare 3 SEGUE DALLA PRIMA avevano convinto contro gli umanamente apprezzabile, ma sono davanti, o almeno non sol- che se per la verità l’Egitto pre- Usa al debutto. E siccome il pri- calcisticamente rischiosa. tanto davanti. L’Italia appare senta un’unica novità, guarda mo obiettivo di Lippi non era il lenta e sbiadita come le sue nuo- caso l’uomo che firma l’1-0, Ho- Il problema della qualificazio- successo in questa manifesta- Italia impotente Alla fine così il ve maglie celesti, senza la mini- mos. Ancora una volta in svan- ne in questo momento passa pe- zione, bensì la conferma dei c.t. ha avuto ragione soltanto ma accelerazione sulle fasce do- taggio, con un minuto d’antici- rò in secondo piano, perché ci passi avanti nella sua opera di nel nascondere una formazio- ve Zambrotta e Grosso fanno po rispetto allo 0-1 contro gli sono due aspetti più gravi da ricostruzione della squadra ne inimmaginabile. Ci sembra- scena muta, e senza fantasia in Usa, e con l’aggravante di aver sottolineare. Il primo è pura- mondiale, il bilancio per ora va strano che confermasse al- mezzo. Pirlo parte al rallentato- subito un gol su angolo e non mente statistico, perché nei non può essere positivo. l’inizio il convalescente Gattu- re come contro gli Usa, mentre su rigore, Lippi dopo l’interval- quattro precedenti l’Italia ave- so alla seconda partita in quat- Gattuso a destra e soprattutto lo rimescola il tridente, con va sempre battuto l’Egitto. Il se- La chiave L’anima che l’Italia di tro giorni e ci è sembrato altret- De Rossi al centro faticano ad Quagliarella a destra, Rossi al condo riguarda la gara in sé, Lippi ha sempre avuto per la ve- tanto strano il tridente d’attac- alzare il ritmo, trovandosi spes- centro e Iaquinta a sinistra. Pro- perché è vero che per il numero rità si vede ancora, ma stavolta co in cui Rossi parte tra Iaquin- so in inferiorità numerica per- prio quest’ultimo, smarcato da delle occasioni nel secondo non basta perché l’Egitto è più ta a destra e Quagliarella a sini- ché l’Egitto ha quattro uomini Quagliarella, si trova sui piedi tempo, soprattutto ripensando compatto tatticamente, specie 1 El Hadary festeggia il gol stra. L’obiettivo evidentemente in mezzo al campo che diventa- la palla del pareggio, ma perde alla traversa finale di Iaquinta e nel primo tempo, e più fortuna- di Homos REUTERS è quello di puntare sull’agilità no cinque quando avanza Fa- l’attimo. E allora dopo 13’ ecco alle grandi parate del portiere to alla distanza. Soprattutto di- 2 Iaquinta si dispera dopo di Rossi, sperando che imiti thi. Probabilmente è una bana- i cambi: fuori Gattuso e strana- egiziano, migliore in campo, gli mostra di avere più benzina nel- una delle occasioni-gol AP Messi, ma la nuova formula du- le questione di stanchezza, per- mente anche Rossi, dentro azzurri meriterebbero almeno le gambe, il che deve far riflette- 3 E Gattuso... resta in ra poco perché dopo 20’ Iaquin- ché sono soltanto 3 (Cannava- Montolivo e Toni. Poi arriva an- il pareggio, ma a livello di gioco re il nostro c.t. perché la ricono- ginocchio e in mutande AFP ta va al centro, con Rossi a de- ro, Rossi e Quagliarella) i cam- che Pepe al posto di Quagliarel- non convincono mai, come non scenza per i suoi «vecchietti» è stra. I problemi comunque non bi rispetto alla prima gara, an- la per l’assalto finale. Ma la pal-
  3. 3. VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 LA GAZZETTA DELLO SPORT R 3 # w GIOVANI-VECCHI d’Egitto! EGITTO ITALIA I NUMERI 6 le partite consecutive senza successo giocate il 18 giugno (3 sconfitte e 3 pari); C’è spazio per Rossi GIUDIZIO 777 1 0 LA MOVIOLA di Francesco Ceniti 2 nel 2002 la Corea del Sud ci cacciò dal Mondiale Pochino... MARCATORE Homos al 40’ p.t. Arbitro sul velluto (4-4-2) El Hadary; Fathi (dal 35’ s.t. Hassan), A. Said, H. Said, Gomaa; Abd Rabbou, (4-3-3) Buffon; Zambrotta, Cannavaro, Chiellini, Grosso; Gattuso (dal 13’ s.t. Solo 3 ammoniti, tutti dell’Egitto 4 le sconfitte Cannavaro fa 125 in azzurro ma Shawky, Homos, Moawad (dal 24’ s.t. Farag); Zidan (dal 12’ s.t. Eid), Montolivo), De Rossi, Pirlo; Iaquinta, Rossi (dal 13’ s.t. Toni), Quagliarella Pochissimo lavoro per Hansson nel primo tempo. azzurre di Lippi, che esordì il 18 piange il nonno. Torna in Italia? Aboutrika. (dal 19’ s.t. Pepe). PANCHINA Wahid, Sobhi, Fathalla, PANCHINA Amelia, De Sanctis, L’arbitro svedese fa quasi da agosto 2004 DAL NOSTRO INVIATO col vento in faccia. Ci ha prova- Khairy, Tawfik, Abdelghani, Raouf, Santon, Legrottaglie, Gamberini, spettatore: lascia giocare, perdendo in LUIGI GARLANDO to, ha mollato un gran tiro, ha Abougrisha. Dossena, Palombo, Camoranesi, interviene solo nei casi più Islanda. Con acceso scintille, non ha incanta- Gilardino. lampanti. Un clima ideale per Slovenia e to, ma la sensazione era costan- ALLENATORE Shehata. JOHANNESBURG (Sud Africa) dCi sia- ESPULSI nessuno. ALLENATORE Lippi. dirigere l’incontro anche per il Brasile gli altri ko mo avvicinati all’Egitto come fos- te: se c’è uno che può voltarsi, ESPULSI nessuno. fair play dimostrato da Italia ed se una puntata di «Ciao scattare e sparare è lui. E’ stato il AMMONITI El Hadary e Gomaa per c.n.r., Eid per gioco scorretto. AMMONITI nessuno. Egitto. Forse per non rovinare Darwin», condotto da Paolo Bo- primo sostituito da Lippi, quasi a questo clima idilliaco, Hansson nolis. Ricordate? Belli contro voler dimostrare che l’eroe scel- ARBITRO Hansson (Svezia). si dimentica il cartellino in brutti, vegetariani contro carni- to dalla gente, il giovane, non ce NOTE spettatori 52.010. Angoli 3-8. In fuorigioco 1-2. tasca sul finire quando Gattuso vori... In Nazionale è stato giova- l’ha fatta. Recuperi: primo tempo 0’, secondo tempo 5’. impedisce la ripartenza ad ni contro vecchi. Lippi ha difeso i POSSESSO PALLA PALLONI GIOCATI Aboutrika, franandogli suoi «vecchietti», Fabio Canna- Giovani E’ rimasto in campo tut- addosso. Nella ripresa dopo 9’ varo pure, con un’appassionata ta la partita Cannavaro, soffren- Iaquinta fallisce il pareggio arringa. Il resto d’Italia guarda- do, e ha assistito al crollo del Mu- EGITTO 45% ITALIA 55% EGITTO 553 ITALIA 669 sparando addosso a El Hadary, S va soprattutto a Giuseppe Rossi, ro di Berlino davanti all’Egitto TIRI IN PORTA TIRI FUORI l’arbitro non aveva interrotto Giuseppe folgorante protagonista contro (l’Egitto...). Se giocherà contro l’azione sbagliando perché Rossi, gli Usa. Il c.t. ieri mattina ricor- il Brasile, il capitano raggiunge- IIII IIIIIII I IIIIIII l’azzurro prima sul lancio di De 22 anni. dava alla Nazione la legittima ri- rà il record azzurro di Maldini. EGITTO 4 ITALIA 7 EGITTO 1 ITALIA 7 Rossi parte in posizione L’attaccante del conoscenza che si deve ai cam- Ma non avrà cuore per festeggia- MOMENTI CHIAVE regolare, ma poi sul controllo si Villarreal ha pioni del mondo e, in serata, as- re. Ieri, dopo la partita, Fabio ha PRIMO TEMPO SECONDO TEMPO aggiusta la palla con un esordito in segnava la vittoria del suo «Ciao saputo della morte del nonno. braccio. Il primo cartellino Nazionale l’11 Darwin» ai vecchi: tutti dentro, Ha lasciato lo stadio in lacrime. 26’ Rossi da fuori area, il portiere alza in 9’ Iaquinta solo davanti al portiere non riesce a angolo. concludere. giallo arriva al 14’ quando ottobre 2008, in capitanati dallo storico Cannava- Stamattina valuterà l’ipotesi di Ahmed Eid, appena entrato, Bulgaria-Italia ro, risorto dall’acciacco al pol- rientrare subito in Italia. La delu- c GOL! 40’ Homos devia di testa un angolo 26’ Iaquinta gira di destro, il portiere devia. allontana il pallone dopo una 0-0 LIVERANI paccio per il 125˚ gettone azzur- sione di Rossi, il giovane: «Sape- di Aboutrika. 29’ Montolivo a colpo sicuro, ancora El Hadary. punizione chiamata contro ro: uno in meno di Maldini. Nien- vamo che l’Egitto è una squadra 33’ Iaquinta da sinistra, il portiere è bravissimo l’Egitto. Nel recupero ammoniti te Santon, niente Montolivo, tosta. Lippi aveva chiesto al tri- a fermare sulla linea. per perdita di tempo anche il dente scambi in velocità, movi- che aveva fatto bene con gli Usa. 42’ Iaquinta da destra colpisce la traversa. portiere El Hadary e Gomaa. Solo Chiellini e Quagliarella mento, ma non ci hanno lasciato non-mondiali e, unico vero gio- spazi. Meglio nel secondo tem- vane, Rossi. po quando loro hanno accusato E’ il 40’ del la sembra avvelenata, perché con le armi dei poveri: tanta la stanchezza. Sulle fasce un po’ primo tempo: il Iaquinta, Montolivo e di nuovo corsa e tanta furbizia. Il 4-4-2, di danni glieli abbiamo fatti... preciso colpo di testa di Iaquinta trovano davanti a loro il Buffon d’Egitto che para tut- CLIC però, è tatticamente perfetto perché elastico e non c’è nem- Vecchi Ne è venuto fuori un primo tempo da Per le occasioni create, meritava- mo il pareggio. Il mio ruolo? Io Mohamed to. E quando non ci arriva lui, è meno bisogno delle magie di Zi- squadra anziana, che sa posso giocare prima punta, se- Homos supera la traversa a respingere il diago- E ADESSO L’ITALIA dan per trovare il gol che apre e evitare i pericoli grazie conda, terza e quarta. Sto dove Gigi Buffon. nale di Iaquinta. L’ultima imma- PASSA IL TURNO SE... chiude la partita. Tiro di Rab- all’esperienza, ma non sa mi mettono». Sorpreso, deluso E’ il gol che gine della disperazione è il vero bou, deviazione di Buffon e dal- più crearne perché non per la sostituzione? Rossi con gli regala i 3 punti Buffon che prova a fare il cen- 1) contro il Brasile l’angolo battuto da Aboutrika può più concedersi i vizi occhi dice sì, con la bocca: «Tutti all’Egitto AP travanti nell’area di rigore av- ottiene un risultato arriva il colpo di testa di Ho- di una volta: correre for- vogliono giocare, ma decide il versaria. Come non detto. Il pa- migliore o uguale mos, con De Rossi che salta a te, inventare in un lam- c.t. e accetto le decisioni. Io do il reggio non arriva e così alla fi- (con scarto migliore o vuoto. Per la serie «c’era una po. Un’Italia padrona massimo sia che giochi 90, 60 o ne l’Egitto ringrazia Allah. uguale) dell’Egitto contro volta il muro di Berlino». E allo- del pallone, ma inu- venti minuti. Peccato. Meritava- gli Usa, a patto che gli ra buon lavoro, Lippi. Il Mon- tilmente. Come i mo il pareggio. Il loro portiere è Egitto antico Un libero nella di- americani non vincano 4-0 diale del 2006 è lontano, ma vecchi ricchi in ri- stato bravissimo». Si chiama Es- fesa a quattro, con tre marcato- (passerebbero loro); per fortuna c’è ancora un anno viera, che hanno sam El Hadary, ha 36 anni e mez- ri fissi su Iaquinta, Rossi e Qua- 2) batte il Brasile con 2 gol prima di quello del 2010. An- tanti soldi, ma non zo. Dopo Cannavaro è il più vec- gliarella sono mosse da calcio di scarto: raggiungendolo che se questa figura d’Egitto ri- più le energie per chio giocatore della Confedera- antico. L’Egitto non si vergogna a quota 6 e superandolo marrà nella storia. Loro e no- spenderli. Giuseppe tions Cup. E’ la punizione per della sua inferiorità tecnica e af- per differenza reti stra. Rossi invece ha la faccia contrappasso a Lippi: frenato an- fronta i campioni del mondo Alberto Cerruti di uno che corre in moto che dai vecchi altrui.
  4. 4. VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 R 4 LA GAZZETTA DELLO SPORT
  5. 5. VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 LA GAZZETTA DELLO SPORT R 5 CONFEDERATIONS CUP EGITTO-ITALIA 1-0 LE PAGELLE di FABIO LICARI EGITTO EL HADARY FA IL BUFFON, ABOUTRIKA GIGANTE 7 Fatih ne fa penare due R 7,5 L’ALLENATORE h 8 IL MIGLIORE Fatih, nel doppio Shehata El Hadary ruolo di esterno Messo benissimo il suo Egitto. Difesa elastica Il Buffon d’Egitto. Bella parata volante su botta difensore e a uomo, un centrocampo sempre pronto al di Rossi, poi si scatena: due volte su d’attacco, ha raddoppio e velocissimo a passare dal filtro Iaquinta, un mezzo miracolo su Montolivo, Compatto, tatticamente tolto i tempi a alla ripartenza. E quell’Aboutrika decisivo a far più una chiusura che induce Iaquinta perfetto, un po’ fortunato, Quagliarella e salire la squadra. Non ci abbiamo capito all’errore. E lo aiuta anche la traversa: Grosso. molto. accade ai forti. mai domo. Bella squadra. 7 6,5 6 5,5 7 6,5 7 6,5 5 7 6 6 Fathi A. Said H. Said Gomaa Abd Rabbou Shawky Homos Moawad Zidan Aboutrika Eid Farag Chiave tattica e Nella difesa Libero a tutti gli Al più «fisico» Più che Scambia bene Unica novità Bell’esterno, Tutto sommato Parte da dietro Dentro per Sostituisce atletica: egiziana vecchi effetti, anche della difesa altro nel posizione con rispetto al meno esplosivo si vede più che e si sobbarca il Zidan, e dà Moawad. difensore tempi gli tocca se gioca in linea spetta Iaquinta: centro-destra Abd Rabbou e Brasile, gira di Fathi, ma più altro per una doppio lavoro: una bella mano Spina nel destro, un Rossi lontano con gli altri del ingaggia un della mediana, non offre punti con troppa geometrico, contratturina mediano ad Aboutrika fianco di minimizza dagli standard reparto, duello di forza e tampona facile di riferimento, libertà in mezzo impedisce a che quasi lo aggiunto, tiene grazie Zambrotta, più Quagliarella, ma Usa: deciso ma s’incarica di le sue spalle Grosso, e ha la meglio Zambrotta costringe a sotto scacco anche alla fresco, punta sempre pronto in realtà è lui la corretto. raddoppi e non sempre insegue Pirlo, su De Rossi. affondi e uscire. Cannavaro e sua freschezza sempre la al raddoppio vera ala. Grosso Cambiano gli chiusure. sono le più chiude un po’ Bel palleggio, triangoli, per Rientra, fa Chiellini atletica fascia: alla fine non riesce mai a attaccanti, lui Qualche volta possenti. Alla su tutti in per mettere in geometrico. poi ripartire in possesso palla facendo salire mettendo l’azzurro lo limitarlo. resta lì traballa, ma al fine cede. maniera inferiorità la In più il gol di velocità. in un paio di i suoi. E pressione chiude, ma Attaccante, appiccicato a centro l’Italia Qualche rigorosa. Fa mediana testa, fin troppo Esce forse azioni, ma s’ingigantisce alla difesa sono minuti difensore. (A. fare buona non è mai come intervento di girare l’Egitto, azzurra. libero: storico troppo non è la sua col passare azzurra. su minuti Hassan s.v.) guardia. dovrebbe. mano di troppo. in due parole. Ci riesce. per l’Egitto. presto. giornata. dei minuti. preziosi. ITALIA GROSSO MOLLE, MONTOLIVO SUBITO VIVACE 5,5 Attacco rivoluzionato S 5 L’ALLENATORE h 6,5 IL MIGLIORE Nell’ultima Lippi Iaquinta mezz’ora Lippi Insiste con il gruppo Usa e sbaglia: da Soffre dannatamente nel primo tempo, prende ha trasformato Grosso a De Rossi, troppi col fiato corto. il ritmo nella ripresa: se ne mangia uno fatto, l’attacco finendo Poteva far riposare Gattuso e tenere più il portiere gli toglie altri due gol e incrocia Fisicamente giù, senza con Pepe e Rossi, chissà. Adesso il turnover col pure la traversa. L’ultimo ad arrendersi, collegamenti, sfortunata. Iaquinta larghi e Brasile è obbligato. Un po’ di sfortuna, almeno sempre rivolto alla porta. Ha altri 90 Toni al centro. ma non siamo in credito. minuti per il Brasile? E carattere part-time. 6 5,5 5,5 6 5 5,5 5 5 6 5 6 5 Buffon Zambrotta Cannavaro Chiellini Grosso Gattuso De Rossi Pirlo Rossi Quagliarella Montolivo Toni Lui sì che è Fisicamente un Un paio di Per un’ora Tanto Volontà da Fuori misura, Ancora giù di Lontani A sinistra, a Dentro per Anche lui incolpevole. po’ meglio che interventi sembra l’unico convincente e vendere, lento, perde tono, non gli coraggio e destra, quindi Gattuso, lontano dai suoi Non può niente con gli Usa, ma convincenti e a non sentire la inesauribile con meglio che con palloni e riescono quei mobilità visti sostituito. ancora play standard, sul colpo di prima Moawad qualche fatica, poi le gli Usa, quanto gli Usa in un recupera colpi che con gli Usa, Sempre destro della soffre anche testa di Homos e poi Farag gli esitazione di idee si lento e molle paio di entrate, a fatica, «tagliano» il soffre la lontano dal mediana, entra quando deve che sbatte sul mettono una troppo, annebbiano e contro l’Egitto. poi esce come s’intestardisce centrocampo pressione di A. gioco, con subito nel combattere palo, fa un pressione soprattutto una fa un paio di Non prende previsto. in qualche tiro rivale: tiene Said e pare Fathy che lo match e offre sulle palle alte intervento sul tremenda. palla persa che entrate a vuoto mai le misure a Non è mica da fuori e palla e non troppo largo. «brucia». Forse iniziativa e di testa. E tiro poco sotto Troppo poteva che mettono i Fathi e soffre colpa sua. sembra il più trova mai Però ci tenta doveva uscire lucidità. Contro appare la traversa. E spesso fuori diventare brividi a la fascia, lui Domanda: non colpevole sul l’apertura sullo stretto e prima di Rossi. il Brasile in fisicamente in si lancia misura pericolosa. Buffon. Per che di solito era meglio gol egiziano: vincente. Alte dà un paio di (Pepe 5,5 campo ritardo in un disperato negli Fisicamente fortuna impone la sua farlo riposare Homos gli tutte le scosse: perché Tanta buona dall’inizio, paio di in area. appoggi. ancora indietro. recupera. corsa. per il Brasile? arriva da dietro. punizioni. farlo uscire? volontà ma...). per favore. inseguimenti. TERNA ARBITRALE: HANSSON 6,5 Decide per la mano leggera, evitando un paio di «gialli», e fa bene. L’unico problema sono i giochetti perditempo degli egiziani, ma fa recuperare cinque minuti nella ripresa. Ora con il Brasile è probabile che arrivi Larrionda. Andren 6,5; Nilsson 6,5
  6. 6. VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 R 6 # LA GAZZETTA DELLO SPORT CONFEDERATIONS CUP EGITTO-ITALIA 1-0 w «Tutto sbagliato l’inizio EGITTO I VINCITORI I NUMERI Poi bravo il portiere» 5 le reti subite di fila dall’Italia Lippi amaro: «Non abbiamo fatto nulla di quello che avevamo su palla inattiva: le tre reti neozelandesi preparato. Poi siamo migliorati, adesso pensiamo al Brasile» erano maturate su punizione, DAL NOSTRO INVIATO glia corto: «Non giocheremo corner e rigore. MASSIMO CECCHINI mai come loro, neanche se ci Anche gli Usa a allenassimo dieci ore al gior- segno su rigore, JOHANNESBURG dI Faraoni si ab- no. È una questione di cultura, egiziani in gol su bracciano tutti insieme, for- di come crescono i ragazzi nei corner Il c.t. Hassan Shehata abbracciato dallo suo staff AFP mando una piramide che sta- settori giovanili. Ma l’ho detto 1 volta ha sapore di vita e non di e lo ripeto, possiamo giocare morte. Non ci credono neppu- re loro di aver battuto i campio- ni del Mondo. Al fischio finale bene, benissimo o anche male: quel che non ci manca è l’ani- ma, il cuore e una grande com- Prima «Un risultato Marcello Lippi è terreo. E le do- mande sui «vecchietti» reduci dal trionfo di Berlino lo inner- pattezza». Verso il Brasile Quella che ha vittoria di una nazionale africana contro la per la storia» vosiscono non poco. Rispetto «Nel primo tempo ab- visto solo nel secondo tempo. «Dopo un buon inizio in cui ab- biamo tenuto bene il campo e nostra nazionale maggiore; quello di ieri è stato il Feste a Milano biamo fatto abbastanza male creato cose importanti, siamo quindicesimo DAL NOSTRO INVIATO — dice il c.t. azzurro — perché stati poco aggressivi e poco in- confronto. Prima non si è fatto quasi nulla di traprendenti, poi quando solo 2 pareggi l’Egitto ha segnato — e ci può JOHANNESBURG (Sud Africa) dComunque vada a fini- quello che avevamo prepara- con 38 reti fatte re questa Confederations Cup, i nomi dei quindi- to. Nella ripresa, invece, siamo stare di subire un gol su calcio e 9 subite d’angolo — abbiamo smesso ci che hanno fatto l’impresa (vogliamo tenere molto migliorati, il loro portie- fuori il c.t. Hassan Shehata?) saranno ricordati re ha fatto ottimi interventi su di giocare. Insomma, un brut- to finale di tempo. Poi nella ri- nei libri della storia sportiva egiziana. Sono stati nostre buone trame. Comun- loro a comporre la prima squadra africana che que a questi livelli tutte le squa- presa, come sempre — perché questo gruppo ha sempre vo- — per la prima volta — hanno battuto la nostra dre sono forti, bisogna sempre glia di ribaltare il risultato — S nazionale maggiore. giocare al top. Stavolta abbia- Lo scambio di abbiamo ritrovato l’orgoglio e mo provato nuove cose, ma il loro portiere è stato molto maglia tra Buffon Allah A sorpresa, però, non si presenta Shehata, non è andata bene». E quando bravo e ci ha impedito quel pa- e El Hadary AP ma il suo vice Chawki Gharib, che spiega: «Lui è gli si chiede un parere sugli az- reggio che avremmo meritato. il direttore tecnico mentre io, a rotazione, vado zurri «mondiali» replica secco: Certo, questo è un girone mol- in conferenza. Dovete rispettare le nostre usan- «Ci sono 12 giocatori diversi ri- to diverso dall’altro, più diffici- ze». Come la preghiera che i giocatori han- spetto a Germania 2006». In le, l’Egitto poi ha giocato due no elevato già in campo. «È un risultato fondo, il suo pensiero è sulla ottime partite». Poi Lippi spie- nella mani della storia. Vorrei ringraziare falsariga di quanto aveva detto ga le scelte iniziali. «Ho optato il nome di Allah il Compassionevole per Marcello Lippi, 61 anni. Il c.t. azzurro guarda sconsolato la propria ai microfoni Rai poco prima per due attaccanti larghi e velo- questo risultato. È una vittoria che ci fa squadra, incapace di mettere in atto quanto provato in allenamento AP del match. «In Italia milioni di ci, con Rossi che doveva porta- onore. Noi sappiamo che l’Italia è cam- tifosi ci seguono, ma ai tanti re fuori il loro stopper. Abbia- pione del mondo, ma per tutti i 90 minu- che dicono che in questa squa- mo creato molta confusione ti abbiamo giocato meglio di loro». dra c’è poco cambiamento, di- nella loro difesa, ma non ne ab- INCROCIANDO UN GIORNALISTA EGIZIANO co che di cambiamento ce n’è. biamo approfittato. Io severo? Gioia Homos Timido invece l’uomo del Chiedo che ci sia più ricono- Solo per una parte del primo match, Homos: «È stata una grande Berlusconi: «Non parliamo di calcio...» scenza per i campioni del mon- tempo». I titoli di coda, però, soddisfazione battere i campioni del do. Il processo di integrazione sono già per il Brasile. «Non ab- mondo. È un giorno che non dimentiche- BRUXELLES (Belgio) Silvio Berlusconi, ieri sera, ha lasciato il vertice tra giovani e vecchi procede be- biamo scelta: dobbiamo gioca- rò mai». Il portiere El Hadary ha un so- Ue di Bruxelles circa 20 minuti dopo la mezzanotte, al termine di ne. I primi hanno entusiasmo e re per vincere, cercando di ave- gno: «Spero che in Italia mi abbiano no- una lunghissima giornata di lavoro, con i giornalisti che lo vogliono imparare e i senatori re una certa intraprendenza tato». E sogna anche la comunità egi- attendevano sul portone. Tra di loro un cronista televisivo egiziano, danno consigli, hanno una ma con le giuste cautele». A ziana milanese, che al termine della che è sempre in prima fila. Berlusconi l’ha riconosciuto da lontano e esperienza determinante». Ov- pensarci bene, assomiglierà partita — assieme a immigrati anche gli ha detto, senza dargli il tempo di aprire bocca: «Non parliamo di vio che in questi giorni aleggi proprio a una di quelle notti te- di altre nazionalità — è scesa per le calcio...». Alle insistenze del giornalista il premier non ha ceduto e, sempre il tormentone della desche di tre anni fa. Chissà, strade improvvisando caroselli. sorridendo, ha incrociato le dita davanti alla bocca. Spagna spietata, ma Lippi ta- forse basterà ricordarsene. ma.cec.
  7. 7. VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 LA GAZZETTA DELLO SPORT R 7 # CONFEDERATIONS CUP EGITTO-ITALIA 1-0 menale. Ma noi ci crediamo an- x «Ora torniamo a fare cora». S L'esperienza Zambrotta: «Ab- biamo sbagliato nuovamente HANNO l’approccio alla partita, come DETTO i campioni del mondo» già era capitato con gli Stati Uniti. Dovevamo pressare di più e giocare più alti. Nella ri- IL SONDAGGIO presa è andata meglio, con un pò di fortuna avremmo potuto Il migliore Buffon: «Non si può regalare sempre il primo tempo» segnare e non si sarebbe perso. Con il Brasile ora abbiamo l’ulti- su Gazzetta.it: ma chanche per qualificarci. V c’è Maicon Montolivo: «Lippi è molto deluso di noi e ci ha sgridato» Dobbiamo essere tranquilli e determinati per affrontare be- Simone Pepe «Credo ne questa partita. Uno stimolo Su Gazzetta.it si può DAL NOSTRO INVIATO ancora nella STEFANO BOLDRINI Toni dà la carica: in più sarà vendicare la sconfit- qualificazione, votare il miglior giocatore «Serve una grande ta di Londra nell’amichevole di della Confederations. Le contro il Brasile febbraio. Gli errori su punizio- nomination della seconda JOHANNESBURG (Sud Africa)d Dalle Italia con il Brasile». ne di Pirlo? Non è questo il pro- giocheremo giornata: Akram (Iraq), El Alpi alle Piramidi. La capitale Zambrotta: senza fare blema, può anche essere che Hadary (Egitto), Feilhaber del calcio per una notte è Il Cai- calcoli» ro, la megalopoli dell’Africa. «Ci sono mancati debba prendere confidenza (Usa), Iaquinta (Italia), con un pallone nuovo. L'altitu- Maicon (Brasile), Moss Una notte da faraoni per i gioca- pressing e fortuna» dine? Non è un alibi, riguarda (Nuova Zelanda), Parker tori di baffone Shehata: hanno tutti. Squadra vecchia? Io non (Sud Africa), Xabi Alonso battuto l’Italia campione del ne, però alla fine contano i fatti mi sento vecchio». (Spagna). Fin qui primo mondo, viva l'Egitto. Gli azzur- e abbiamo perso. Ora dobbia- Giuseppe Rossi (oltre ri restano a lungo senza parole, mo guardarci in faccia e reagi- Gli altri Montolivo: «Lippi era de- 5.400 voti), poi Torres e come spesso accade dopo una re. Serve una grande prestazio- luso, ci ha strigliato perché sa (2.700) e Zidan (900). sconfitta. La mixed zone, la ca- ne contro il Brasile. E' obbligato- che possiamo dare di più, ma è V ienna dei giornalisti, è la passe- rio vincere e poi si faranno i cal- già carico per il Brasile. Il gol Vincenzo rella degli sconfitti. Passano pri- coli per la qualificazione. La si- fallito? Ho cercato di colpire be- Iaquinta ma i panchinari o quelli che si tuazione non è delle migliori, ne il pallone e di piazzarlo. For- «Fenomenale sono ritrovati fuori dalla squa- ma in questo momento in testa se ho calciato troppo bene. La il loro portiere: dra titolare dopo l'esordio con dobbiamo avere solo la gara mia posizione in campo? Va be- se avessimo gli Usa. Gilardino, ad esempio. con i brasiliani. La cosa più im- ne dove mi mette Lippi». Pepe vinto 4-1 non ci Basta guardalo in faccia per ca- portante è tornare a giocare da crede ancora alla semifinale: sarebbe stato pire il suo stato d'animo. Tira Italia, da campioni del mon- «Siamo stati sfortunati, a volte nulla da dire» dritto, con lo sguardo fisso sul do». Anche stavolta, come con- imprecisi, e poi bravo il portie- vuoto. tro gli Usa, è stato regalato il pri- re. Abbiamo avuto qualche pro- mo tempo agli avversari: per- blema con il campo, non era Toni Luca Toni è il primo che ha ché? «Francamente non lo so, perfetto. Nel secondo tempo ab- il coraggio di parlare: «Abbia- però è un dato di fatto». Amaro biamo reagito bene, creando di- mo giocato un brutto primo Buffon: «Siamo campioni del verse occasioni, ma la bravura tempo. Nella ripresa ci siamo mondo anche nel complicarci del portiere egiziano è stata de- svegliati ed è andata meglio. Il la vita». Iaquinta incredulo: terminante. Io alla qualificazio- fatto che il portiere egiziano sia «Se avessimo vinto 4-1 non ci ne ci credo, è fuori discussione. stato il migliore in campo è la sarebbe stato niente da dire. Il Dobbiamo giocare contro il Bra- prova che abbiamo reagito be- portiere egiziano è stato feno- Fabio Cannavaro, 35 anni, 125 presenze in azzurro IPP sile senza fare calcoli». GIOCA ORA!
  8. 8. VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 R 8 LA GAZZETTA DELLO SPORT CONFEDERATIONS CUP USA-BRASILE 0-3 0 Samba USA BRASILE 3 PRIMO TEMPO 0-2 GIUDIZIO 777 MARCATORI Felipe Melo al 7’, Robinho al 20’ p.t.; Maicon al 17’ s.t. Brasile USA (4-1-3-2) Howard; Spector, De Merit, Oneywu, Bornstein; Bradley; Kljestan, Demp- sey, Beasley (dal 1’ s.t. Casey); Altido- re (dal 15’ s.t. Feilhaber), Donovan. ALLENATORE Bradley. PANCHINA Guzan, Bocanegra, Pear- ce, Davies, Wynne, Califf, Guzan, Adu, Torres, Robles. BRASILE (4-2-3-1) Gol italiani: Julio Cesar; Maicon, Lucio (dal 26’ s.t. Luisao), Miranda, Andre Santos; Gil- berto Silva, Felipe Melo; Ramires, Kakà (dal 24’ s.t. Julio Baptista), Ro- binho; Luis Fabiano (dal 24’ s.t. Nil- mar). segna Melo, ALLENATORE Dunga. PANCHINA Victor, Kleber, Elano, Dani Alves, Luisao, Josuè, Julio Baptista, Kleberson, Pato, Gomes. ARBITRO Busacca (Sui). ESPULSO Kljestan (U) al 12’ s.t. per gio- super Maicon co violento. AMMONITO Onyewu (U) per gioco fal- loso. NOTE Spettatori 39.617. Tiri in porta 3-10. Tiri fuori 5-9. Angoli 3-6. In fuorigioco 0-1. Recuperi: primo tempo 1’; secondo tempo 4’. MOMENTI CHIAVE PRIMO TEMPO L’interista fa l’assist al viola, poi firma il 3-0 agli c GOL! 7’ Punizione di Maicon che mette in area di rigore degli Usa: Feli- Usa e in mezzo può far festa pure Robinho pe Melo di testa brucia Spector. c GOL! 20’ Micidiale contropiede bra- siliano avviato da Lucio, sviluppato da Kakà e Ramires e concluso in gol 7 da Robinho. 23’ Verticalizzazione di Kakà che su- pera due avversari ma conclude a la- to sull’uscita di Howard. SECONDO TEMPO 9’ Gran conclusione da fuori area re- I GOL DELLA SELEÇAO spinta dal portiere Howard. IN DUE PARTITE c GOL! 17’ Triangolazione volante Mai- Quattro all’Egitto nella con-Ramires-Kakà chiusa dal difen- prima della Confederation sore nerazzurro con un destro che Cup, lunedì. Tre ieri agli Usa beffa il portiere americano. (a sinistra Melo, a destra il 38’ Servizio di Spector per Feilhaber 3-0 di Maicon). L’attacco che dal limite dell’area colpisce in pie- brasiliano si conferma no la traversa. molto prolifico REUTERS 45’ Gran colpo di testa in area di Ca- sey con palla che centra la traversa. DAL NOSTRO INVIATO premiato dalla Fifa come mi- se si escludono i 16’ contro leçao era affaticata. Di sicuro, crofoni di Globo Tv. È una Se- nistra. Dopo il 3-0 il cittì inseri- LUCA CALAMAI glior giocatore in campo nella l’Atalanta nell’ultima giornata non era cotta. In 20’ i ragazzi leçao padrona del campo gra- sce Nilmar, Julio Baptista e Lui- sfida contro gli Usa. Maicon fa di campionato. Ora Maicon è di Dunga risolvono la pratica zie alla solidità di Gilberto Sil- sao. Ma ormai non c’è più parti- PRETORIA (Sud Africa) dHa chiesto il Maicon. Dà il via alla golea- guarito ed è tornato a fare la Usa. Segna al 7’ il fiorentino Fe- va e Felipe Melo. E molto bril- ta. E gli ultimi entrati faticano di essere più coccolato. E conti- da della Seleçao (3-0 finale) differenza. L’Inter può decide- lipe Melo deviando di testa il lante nella coppia Kakà-Ro- a mettersi in mostra anche se nua ad aspettare una telefona- servendo uno splendido assist re se tenerlo restituendogli il morbido cross di Maicon e rad- binho. la scelta di Nilmar (inserito al ta dal presidente Moratti. For- a Felipe Melo e chiude i conti, sorriso (basta allungare il con- doppia al 20’ Robinho che chiu- posto di Luis Fabiano) confer- se l’Inter farebbe bene a dedica- con i modesti avversari, realiz- tratto fino al 2014) o cederlo de un contropiede partito da Spazio ai nuovi Dunga, in par- ma che Pato ha perso molte po- re un pizzico in più di attenzio- zando una rete favolosa a me- facendo un mucchio di soldi. Il un angolo sbagliato di Dono- tenza, propone 4 nuovi. Mai- sizioni nella classifica di Dun- ne a Maicon, un giocatore che tà della ripresa. Fuga sulla de- Chelsea di Ancelotti lo aspetta van. In tre passaggi Lu- con è straordinario, Ramires ga. A proposito di telefonate: non ha il talento di Ibra ma che stra, palla consegnata a Rami- a braccia aperte. cio-Kakà-Ramires il Brasile ar- dimostra di avere grande talen- forse anche il Milan dovrebbe nel suo ruolo è un «numero rez e restituitagli da Kakà. Poi, riva nell’area di rigore avversa- to e Miranda si fa guidare dal- rincuorare il proprio gioielli- uno». In attesa di capire come un destro geniale che gela il La chiave I medici brasiliani for- ria. L’ultimo tocco è per Ro- l’intramontabile Lucio. L’uni- no. Sempre più confuso. Il fina- sia collocato nella hit-parade portiere Howard. Tutto questo se avevano letto male le analisi binho che batte Howard e va a co che non convince è Andre le di gara è tutto della squadra nerazzurra, il brasiliano viene dopo quasi 3 mesi di inattività del sangue e relativi test. La Se- dedicare la sua prodezza ai mi- Santos, piazzato sulla fascia si- di Bob Bradley. Gli Usa, in 10

×