buscagliacollegiali

977 views
913 views

Published on

funzioni organi collegiali

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
977
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

buscagliacollegiali

  1. 1. Istituto Comprensivo Statale “Buscaglia” Cinisello Balsamo I genitori nella scuola che cambia
  2. 2. Elezioni 2009-2010 Rappresentanti di sezione, Classe e di Interclasse Consiglio d’Istituto
  3. 3. Il quadro normativo <ul><li>Il quadro legislativo: </li></ul><ul><li>DPR 31 maggio 1974 n. 416 Legge istitutiva degli organi collegiali </li></ul><ul><li>OM 15 luglio 1991 n. 215 modalità delle elezioni degli organi collegiali </li></ul><ul><li>DL 16 aprile 1994, n. 297 Testo unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione </li></ul>
  4. 4. Perchè i genitori nella scuola <ul><li>I genitori sono i primi educatori </li></ul><ul><li>e veicolano valori e ideali ai loro figli </li></ul><ul><li>La scuola pubblica garantisce l’istruzione dei propri cittadini più piccoli </li></ul><ul><li>L’istruzione si realizza solo attraverso un rapporto educativo che i docenti stabiliscono con i propri alunni </li></ul><ul><li>È necessario perciò che gli educatori, genitori e docenti, si accordino su valori comuni perché l’azione formativa sia efficace (alleanza educativa) </li></ul>
  5. 5. Cosa può fare un genitore per essere presente nella vita della scuola? <ul><li>Informarsi sulla vita della classe dove è inserito suo figlio o sua figlia </li></ul><ul><li>Parlando con i docenti nei momenti di colloquio individuale </li></ul><ul><li>Partecipando agli Organi Collegiali nelle forme di ogni ordine di scuola: </li></ul><ul><li>come rappresentante di sezione, di classe o di interclasse </li></ul><ul><li>nel Consiglio di Istituto </li></ul>
  6. 6. Partecipare alla vita scolastica del proprio figlio vuol dire: <ul><li>Mostrare interesse per le attività che si svolgono a scuola (anche guardando quaderni e diario). </li></ul><ul><li>Stabilire rapporti di collaborazione con gli altri genitori. </li></ul><ul><li>Partecipare alle riunioni che la scuola propone condividendo con gli insegnanti e gli altri genitori le proposte educative (Patto di Corresponsabilità) </li></ul><ul><li>Dare disponibilità, nei limiti del proprio tempo, a candidarsi alle elezioni dei rappresentanti di sezione, classe ed interclasse o nel Consiglio di Istituto. </li></ul>
  7. 7. Che ruolo svolgono i rappresentanti di classe? <ul><li>I rappresentanti di sezione, classe ed interclasse fanno da tramite tra i docenti e i genitori </li></ul><ul><li>Vengono eletti all’inizio di ogni anno scolastico </li></ul><ul><li>Partecipano ai Consigli , quando non valutativi, per condividere e fare proposte in ordine agli aspetti educativi </li></ul><ul><li>Prendono decisioni (deliberano), insieme ai docenti, riguardo alle uscite scolastiche (gite) e libri di testo </li></ul><ul><li>Non si occupano di didattica </li></ul><ul><li>Non si occupano di raccogliere denaro </li></ul>
  8. 8. A cosa serve il Consiglio di Istituto? <ul><li>Il Consiglio d’Istituto, che dura in carica tre anni, è l’organo decisionale della scuola riguardo a: </li></ul><ul><li>Organizzazione e programmazione della vita della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio </li></ul><ul><li>Adozione del Piano dell’Offerta Formativa elaborata e proposta dal Collegio dei Docenti. </li></ul><ul><li>Adozione dei regolamenti </li></ul><ul><li>Adattamento del Calendario Scolastico alle esigenze del territorio </li></ul><ul><li>Approvazione dei bilanci preventivo e consuntivo </li></ul>
  9. 9. Cosa contiene il Piano dell’Offerta Formativa (POF)? <ul><li>Le azioni degli insegnanti e delle classi finalizzate alla buona riuscita dell’attività didattica per: </li></ul><ul><li>Ampliare l’offerta formativa </li></ul><ul><li>Favorire l’apprendimento di ogni alunno </li></ul><ul><li>Integrare le diverse abilità e culture </li></ul><ul><li>Promuovere la civile convivenza dei suoi componenti </li></ul>
  10. 10. Come è composto il CdI? <ul><li>Il CdI è formato dalle componenti che vivono all’interno della Scuola: </li></ul><ul><li>I genitori , che poi esprimono il presidente ed il vicepresidente del CdI </li></ul><ul><li>I docenti </li></ul><ul><li>Il personale non docente </li></ul><ul><li>Il Dirigente Scolastico </li></ul>
  11. 11. Il CdI, nella nostra scuola, sarà composto da: <ul><li>8 genitori (eletti dai genitori stessi) </li></ul><ul><li>8 docenti (eletti dai docenti stessi) </li></ul><ul><li>2 rappresentanti del personale non docente </li></ul><ul><li>Il Dirigente Scolastico, membro di diritto </li></ul>
  12. 12. Cosa devono fare i genitori ora? <ul><li>Per poter eleggere il Consiglio d’Istituto è necessario, come per ciascuna componente: </li></ul><ul><li>Partecipare alla commissione elettorale (2 genitori i quali possono essere firmatari ma non candidati e non è richiesta la cittadinanza italiana) </li></ul><ul><li>Preparare una o più liste di candidati con un motto ed un programma (non c’è limite di numero) </li></ul><ul><li>Presentare la lista di candidati da 20 firmatari (dal 26 al 31 ottobre p.v.) </li></ul><ul><li>Far autenticare le firme dal Dirigente o da un suo sostituto (si possono concordare le modalità) </li></ul>
  13. 13. Quando si terranno le diverse tornate elettorali? <ul><li>I rappresentanti di sezione, classe ed interclasse si eleggeranno: </li></ul><ul><li>Nella scuola dell’infanzia il 26 ottobre </li></ul><ul><li>Nella scuola primaria il 28 ottobre </li></ul><ul><li>Nella scuola secondaria di primo grado il 27 ottobre </li></ul><ul><li>Il Consiglio d’Istituto : sabato 15 e domenica 16 novembre 2009 </li></ul>
  14. 14. Ed ora? <ul><li>A voi genitori la discussione….. </li></ul>

×