• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Casi Operativi
 

Casi Operativi

on

  • 293 views

 

Statistics

Views

Total Views
293
Views on SlideShare
293
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Casi Operativi Casi Operativi Presentation Transcript

    • CASI OPERATIVI CONSULENZA ON-LINE A cura di : Responsabile Cosima Quarta Con Martina Fersini
    • I QUESITO da: L.C. A: info@ufficiesoluzioni.it Data invio: giovedì 26 marzo 2009 14.47 Oggetto: agevolazioni per aprire commercio in Calabria  Gentile Signore, Signora, Soluzione del caso  Le scrivo per conto di una signora che Dopo un’attenta ricerca tra i vari bandi si è rivolta alla nostra organizzazione della Regione Calabria, siamo spiacenti per ottenere informazioni per iniziare un commercio in Calabria. La signora, di comunicarle che le uniche residente a Montreal, sta agevolazioni presenti sul web contemplando di rientrare in Calabria riguardano l’ Industria, l’ Agricoltura e e vorrebbe sapere se ci sono delle l’Artigianato. agevolazioni interessanti per incentivare l’acquisto di una casa ed eventualmente iniziare un commercio. Non possiamo, quindi soddisfare la sua Ho cercato di informarmi tramite vari richiesta. siti sulla Calabria però non ho trovato molto. La terremo al corrente qualora vengano  Se avesse delle informazioni in pubblicati in futuro dei bandi relativi alla merito, sarei molto grata di riportare alla signora in questione. sua richiesta.  Cordiali saluti. Cordiali saluti.
    • II QUESITO Da: joee A: info@ufficiesoluzioni.it Data invio: martedì 4 novembre 2008 10.35 Oggetto: info p. iva  Buongiorno, Soluzione del caso  Vorrei sapere qual è il Dopo aver ricevuto la vostra e-mail, siamo lieti di soddisfare la costo per l’apertura e vostra richiesta. la gestione di una p. iva come libero Per aprire la p.iva non occorre più sostenere alcun costo ma, è professionista. necessario solo presentare un modulo presso l’Agenzia dell’  Vorrei inoltre chiederle Entrate in via telematica. Una volta attribuiti il numero di p.iva se, secondo lei, è sorge in capo all’ azienda l’obbligo di tenere le scritture conveniente aprire contabili, a presentare le dichiarazioni fiscali, oltre che a questa p. iva versare le imposte. ipotizzando un guadagno netto di Nel suo caso se l’attività consiste in prestazioni di servizi 12.000 euro l’anno. “continui” le consigliamo l’ apertura della p.iva.  Ringraziandola Per maggiori informazioni siamo disponibili al nostro indirizzo anticipatamente le e-mail (info@ufficiesoluzioni.it). porgo i miei saluti, Le facciamo presente che uno dei tanti servizi di cui ci  S.G. occupiamo è quello di curare l’invio telematico della pratica da lei richiesta. Cordiali saluti.
    • III QUESITO Da: M.C. A: info@ufficiesoluzioni.it Data invio: venerdì 8 maggio 2009 11.08 Oggetto: Info. 5%o  Salve, Per fronteggiare la sua richiesta abbiamo effettuato un efficace ricerca  Vorrei sapere se la mia attraverso il web, sfruttando i dati che lei ci ha fornito. Al termine è associazione è inscritta nell’elenco emerso che la sua azienda è effettivamente inserita nell’elenco beneficiari del 5%o. beneficiari del 5%o.  …………. società coop ..……. la E’ stato possibile verificare ciò attraverso il sito mezia terme …….… p.iva ……..… www.AgenziadelleEntrate.it  E quali sono gli adempimenti 2009. Per quanto riguarda gli adempimenti 2009 consulti la seguente  Cordiali saluti. tabella: ENTI DEL VOLONTARITO Presentazione domanda d’iscrizione 20 aprile 2009 Pubblicazione elenco provvisorio 28 aprile 2009 Richiesta correzione domande 5 maggio 2009 Pubblicazione elenco aggiornato 11 maggio 2009 Pubblicazione elenco aggiornato 30 giugno 2009 alle Direzioni Regionali dell’Agenzia
    • IV QUESITO Da: P.A. A: info@ufficiesoluzioni.it Data invio: Lunedì 6 aprile 2009 8.40 Oggetto: Richiesta preventivo  Mi occorre avere un preventivo Ho ricevuto la sua e-mail e vorrei orientativo per il noleggio di un comunicarle che ho a disposizione due ufficio due pomeriggi a uffici: settimana (per avere un’idea del Ufficio pronto da 8 o 10 Mq. Utilizzo ½ costo del servizio tutto incluso giornata. Euro 45.000 ovviamente). Gli uffici dove Stanza da 20 Mq con due postazioni uso sarebbero ubicati ufficio utilizzo ½ giornata. Euro 70.000 eventualmente? Il centro è ubicato al centro della città, tra  Sono un mediatore creditizio e Piazza G.Mazzini e Piazza S.Oronzo. Un mi occupo di finanziamenti. posto molto tranquillo dove i suoi clienti possono raggiungerla facilmente.  Porgo cordiali saluti e ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti  Dott.ssa P.A.
    • V QUESITO Puglia: incentivi per la costituzione di cooperativa di servizi. Si vuole costituire una cooperativa di servizi che svolgerà varie attività (giardinaggio, manutenzione varia , servizi alla persona). Si chiede se esiste una legge ad hoc (requisiti, condizioni, ecc.) che eroghi finanziamenti agevolati all’impresa nel momento di acquisto di beni strumentali, ed eventuali beni immobili. (V.B.).  Per la costituzione di una cooperativa di servizi sono stati individuati alcuni strumenti finanziari a cui si potrebbe far ricorso per sovvenzionare gli interventi da effettuare.  In primo luogo, essendo la coop in questione localizzata in Puglia, si è pensato alle agevolazioni previste dal Titolo I, Capo II, del D.Lgs. n. 185/2000.  Coloro che ne possono usufruire sono le piccole imprese costituite in forma di società, comprese le società cooperative di produzione e lavoro, composte prevalentemente da soggetti d'età compresa tra i 18 ed i 35 anni, che abbiano la maggioranza numerica e pro quota di partecipazione (articoli 5, 6, 7, 8 e 12bis, del D.Lgs185/2000 ed articolo 35 del Decreto 16 luglio 2004, n. 250), che esercitano attività nella produzione di beni, nei settori dell'artigianato o dell'industria, ovvero nella fornitura di servizi a favore delle imprese appartenenti a qualsiasi settore, ovvero nella fornitura di servizi nei settori della fruizione dei beni culturali, del turismo, della manutenzione di opere civili ed industriali, della innovazione tecnologica, della tutela ambientale, dell'agricoltura e trasformazione e commercializzazione dei prodotti agro-industriali.  Le agevolazioni previste consistono in: - contributi a fondo perduto e mutui agevolati, a copertura delle imprese sostenute per investimento (la copertura può arrivare fino all’ 80-90% dell’ investimento); - contributo a fondo perduto in conto gestione, nel rispetto della soglia de minimis; - contributi a fondo perduto, nel rispetto della soglia de minimis, a copertura dalle spese relative alla formazione, specifica e generale. Continua . . .
    • V QUESITO  Le domande devono essere presentate a mezzo raccomandata A.R. all’ Agenzia nazionale per l’attrazione di investimenti e lo sviluppo di impresa- Funzione Impresa- Via Boccanelli, 30-00138 Roma.  Le richieste possono essere inoltrate in qualsiasi momento secondo la procedura cosiddetta ‹ a sportello › .  Per quanto concerne la normativa regionale, un intervento interessante ai fini espressi è costituito dal regime di aiuto istituito con il Regolamento n. 25 del 21 novembre 2008 (in BUR n. 182 del 25 novembre 2008) che favorisce lo start up di micro imprese costituite da parte di soggetti svantaggiati. In tal caso, i soggetti beneficiari sono le piccole società cooperative partecipate per almeno la maggioranza, sia del capitale che dei soci, da persone che alla data di presentazione delle domanda di ammissione alle agevolazioni appartengano alle seguenti categorie: (a) giovani con età tra 18 anni e 25 anni; (b) soggetti con età tra 26 e 35 anni che non abbiano ancora ottenuto il primo impiego retribuito regolarmente; (c) soggetti fino a 35 anni di età che nell'ultimo biennio a partire dalla data di presentazione della domanda abbiano completato percorsi formativi, coerenti con l'attività imprenditoriale da intraprendere, finanziati e/o autorizzati dal sistema pubblico della formazione professionale; (d) persone di età tra 45 anni e 55 anni prive di un posto di lavoro o in procinto di perderlo; (e) disoccupati di lungo periodo, ossia persone senza lavoro per 12 dei 16 mesi precedenti, o per 6 degli 8 mesi precedenti nel caso di persone di meno di 25 anni; (f) donne di età superiore a 18 anni. Continua . . .
    • V QUESITO  Diverse le attività ammesse (si rimanda per il dettaglio all'Allegato A del Regolamento in esame). Tra di esse: attività di pulizia e disinfestazione, la cura e la manutenzione del paesaggio, assistenza sociale non residenziale (di cui ai codici 81.2, 81.3 e 88 della Classificazione ISTAT 2007). Le agevolazioni consistono in: - contributi agli investimenti in conto impianti in misura pari al 50% delle spese ammissibili e, comunque, non superiori a 150.000 euro; - contributi in conto esercizio per lo start up in misura pari al 35% delle spese ammissibili sostenute nei primi tre anni dalla costituzione e 25% nei due anni successivi e, comunque per un importo non superiore a 250.000 euro. I contributi annui in conto esercizio non devono superare il 30% dell'importo complessivo ammesso a contributo a tale titolo. Come da notizie fornite dalla regione, il bando relativo a tale intervento agevolativo sarà avviato a breve e avrà a disposizione 50 milioni di euro.  Spero che la nostra risposta sia soddisfacente alle vostre esigenze.  Cordiali saluti.
    • CONSIDERAZIONI SULL’ ATTIVITÀ SVOLTA Dopo aver presentato i risultati di questo nostro lavoro nella forma di servizi di consulenza on-line, concludiamo la presentazione esprimendo quelle che sono le sensazioni vissute e l’ esperienza maturata in questi giorni. L’ ambiente lavorativo con cui ci siamo relazionate oltre ad essere accogliente ci ha permesso di interagire con gli operatori del settore. Abbiamo lavorato indisturbate negli spazi che ci sono stati assegnati e abbiamo trovato naturale impegnarci al massimo dato il clima sereno, le sollecitazioni e le motivazioni che dall’ambiente ci sono pervenute. Con questo spirito concludiamo questa nostra missione... ....Verso l’ infinito e oltreeeeee . . .