• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Operations Management Best Practices   Industrial Consulting
 

Operations Management Best Practices Industrial Consulting

on

  • 1,251 views

Some slides have been arranged with my colleague and friend Soslan Kokoev during my job in Sineria.

Some slides have been arranged with my colleague and friend Soslan Kokoev during my job in Sineria.

Statistics

Views

Total Views
1,251
Views on SlideShare
1,249
Embed Views
2

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
1

1 Embed 2

http://www.slideshare.net 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

11 of 1 previous next

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES
  • INDUSTRIAL OPERATIONS BEST PRACTICES

Operations Management Best Practices   Industrial Consulting Operations Management Best Practices Industrial Consulting Presentation Transcript

  • Torino 12 Ottobre 2009 a cura di Angelo Del Grosso e Soslan Kokoev Senior Consultant Automotive Engineer
  • Sei il titolare di una piccola azienda? Devi sapere che, in un mercato che di giorno in giorno diventa più complesso e selettivo, dove la concorrenza è sempre più agguerrita, lo sviluppo competitivo delle piccole e medie imprese, passa attraverso l’implementazione di tecniche efficaci di gestione dei fattori produttivi. Nel settore automobilistico, là dove le economie di scala determinano i profitti in relazione alle dimensioni dei volumi produttivi, tali problematiche sono state avvertite come critiche già da alcuni decenni. Le tecniche denominate Toyota Production System, sono finalizzate proprio all’ implementazione di un sistema di produzione snella: “lean manufacturing”, ottimizzando la catena del valore. Il focus di tali tecniche è basato sulla riduzione degli sprechi di risorse che non apportano valore aggiunto. In altri termini, il cliente e la sua soddisfazione, diventano il centro delle strategie aziendali. Attraverso l’implementazione delle “best practices” mutuate dal modello Toyota Production System, è stato dimostrato che, sia in aziende manifatturiere di qualsiasi tipo che in quelle di servizi, è possibile incrementare significativamente i livelli di efficienza globale dei fattori produttivi, visibili attraverso i noti indicatori di performance tecnici, economici e finanziari (KPI).
  • Le aree funzionali dove riteniamo di poter offrire il nostro supporto, sono: 1. Engineering e/o Re-engineering e Gestione Operativa di Suppy Chain, Logistica Industriale, General Layout in ottica World Class Manufacturing, sviluppo ed elaborazione di capitolati tecnici di fornitura per impianti e macchinari. 2. Implementazione di Sistemi di Gestione della Qualità, Ambiente e Sicurezza, in conformità agli standard internazionali. 3. Formazione tecnica e professionale, consulenze direzionali e supporto per la gestione di conflitti interni e gestione dei rapporti con le rappresentanze sindacali.
  • Oggi è possibile razionalizzare e/o ottimizzare i tuoi processi aziendali per incrementare le performance del tuo business.
  • Taglia gli sprechi che sono sotto i tuoi occhi, ma che non riesci a vedere.   Affidati ad un professionista competente e referenziato per la mappatura della tua catena del valore : “ Value Stream Map ” . scarico Fornitura/ flusso materiali manodopera pianificazione set-up Difetti/rilavorazioni capacit à Livello delle scorte
    • Hai problemi di gestione dei fornitori di materie prime?
    • Il tuo magazzino gira ancora troppo poco?
    • Devi ridurre il tuo capitale circolante netto?
    • Hai problemi di approvvigionamento scorte e di inventario?  
    • Vuoi saturare meglio la tua manodopera diretta?
    • Vuoi ridisegnare il tuo layout?
    Fatti non parole, pratica e non teoria, contattaci senza nessun impegno da parte tua. Troveremo la giusta soluzione per la tua azienda, utilizzando le migliori tecniche disponibili.
  • JIDOKA ONE PIECE FLOW 5 S KAIZEN KANBAN JIT POKA YOKE TPM SMED SHOJINKA DOE QFD VA/VE TAKT VALUE STREAM MAPPING HEIJUNKA “ The key to lean is in the thinking and not just in the tools” LEAN MANUFACTURING TECHNIQUES
    • Le principali caratteristiche del nostro approccio ai progetti sono le seguenti:
    • Gestione dei progetti attraverso un approccio eminentemente pratico, focalizzato al raggiungimento di solidi risultati in tempi brevi.
    • Team di lavoro integrati negli staff dei clienti, al fine di ottenere un vero e proprio trasferimento di know-how bidirezionale.
    • Conduzione dei progetti con una visione globale, attraverso l’intera catena del valore dei nostri servizi, dalla consulenza, all’implementazione dei progetti ed alla manutenzione delle soluzioni definite.
    APPROCCIO AI PROGETTI
  • Le nostre competenze specialistiche, declinate nei processi della tua azienda generano valore aggiunto! INBOUND LOGISTICS OUTBOUND LOGISTICS PACKAGING DYNAMIC SIMULATIONS MANUFACTURING FEASIBILITY STUDIES OPERATIONS MANAGEMENT REQUEST FOR QUOTATION COACHING QUALITY SYSTEM QUALITY DEPARTMENT QUALITY LABS APQP / PPAP QUALITY STANDARDS FMEA / CONTROL PLAN REQUEST FOR QUOTATION AUDITING COACHING Project Management Competence INDUSTRIAL CONSULTING VALUE PROPOSITION DIAGRAM OPERATIONS QUALITY Knowledge Management Change Management
  • OPERATIONS MAIN TASKS AREA DESCRIPTION TARGET INBOUND LOGISTICS Receiving and warehousing of raw materials, and their distribution to manufacturing as they are required. MEDIUM/BIG ENTERPRISES AUTOMOTIVE, MANUFACTURING     OUTBOUND LOGISTICS Warehousing and distribution of finished goods PACKAGING Design process or evaluation process, and technology, of enclosing or protecting products for distribution, storage, sale and use DYNAMIC SIMULATIONS Dynamic simulation modelling for lean logistics management. Analysis of the impact of changes in the manufacturing system. MANUFACTURING Process Engineering and Product life cycle cost optimization FEASIBILITY STUDIES Preliminary study undertaken to determine and document an Operations project's viability – Business Plan OPERATIONS MANAGEMENT Temporary Management COACHING Process-driven relationship: assessment, examination of values and motivation, set up of measurable goals, definition of focused action plans Behavioural change management - Competencies Development
  • LOGISTICA E SERVIZIO AL CLIENTE Obiettivo primario della Logistica è quello di garantire una corretta alimentazione dei reparti produttivi, minimizzando gli oneri finanziari da sopportare. Logistics Customer Service Finalità perseguite:
    • controllare e ridurre gli stock di materiale, onde evitare rischi di danneggiamento e
    • di obsolescenza, determinandone i relativi parametri di governo
    • creare condizioni tali da evitare riprogrammazioni di produzione dovute a carenza di materiale
    • minimizzare la movimentazione interna di materiale e il giro lavoro
    • migliorare l’integrazione tra rete commerciale (acquisti, vendita) e produttiva
    • implementare le competenze logistiche a livello di stabilimento
    • migliorare i sistemi di gestione interna ed esterna dello stabilimento
    • raggiungere l’obiettivo di evadere gli ordini tempestivamente soddisfando il cliente
  • LOGISTICA E SERVIZIO AL CLIENTE Logistics Customer Service Fondamentali attività richieste:
    • evidenziare sprechi, perdite e opportunità dei processi attraverso una mappatura dei flussi di valore ( Value Stream Map )
    • risistemare e raffinare la logistica interna ed esterna
    • diffondere e applicare metodologie di gestione materiali onde garantire una corretta alimentazione dei reparti produttivi
    • creare un flusso omogeneo nello stabilimento, livellando la produzione
    • sincronizzare flussi tra Vendite, Distribuzione, Produzione e Acquisti
    • migliorare la programmazione interna ed esterna a sequenza-tempo prefissato
  • ORGANIZZAZIONE DEL POSTO DI LAVORO 1 La Organizzazione del Posto di Lavoro consente di migliorare il rendimento e l’efficienza dell’organizzazione produttiva a livello di impianti, qualità del prodotto e motivazione del personale, implementando così la redditività economica dell’impresa. Workplace Organization Finalità perseguite:
    • ripristinare e mantenere le condizioni standard del sistema produttivo, eliminando perdite di materiali, manodopera e attività a non valore aggiunto
    • stabilire modalità operative per attuare una semplificazione del lavoro, elaborando un metodo che preveda una utilizzazione più efficace delle risorse
    • sviluppare le competenze del personale
    • migliorare ergonomia e sicurezza sul lavoro
    • migliorare motivazione e competitività del personale in un clima disteso, creando condizioni di lavoro stimolanti
  • ORGANIZZAZIONE DEL POSTO DI LAVORO 2 Workplace Organization Fondamentali attività richieste:
    • creazione e training dei team di lavoro
    • pulizia iniziale
    • riordino del processo eliminando le operazioni non necessarie
    • ripristino delle condizioni iniziali
    • approvvigionamento dei materiali just in time
    • miglioramento cicli di lavoro e qualità del prodotto
    • stabilire sequenze di lavoro standard a prova di errore
    • preparazione dell’attività
  • Metodo Comparazione e valutazione delle diverse soluzioni proposte attraverso matrici di valutazione, che permettono di individuare il Layout più adatto all’esigenza specifica. Esempio di matrice di valutazione Inbound Logistics
  • Inbound/oubound Logistics : incoming/shipping gates requirements Method Using the E-BOM-PDM structure with the packaging specifications, the volume of productions, the supply chain constraints and the logistic infrastructures, it is possible to compute the quantity of gates, the handling equipments, and the working force (indirect) that are necessary.
  • Inbound Logistics : warehouse management Method Using the E-BOM-PDM structure and the slow/fast moving classes for every parts, that depend from the minimum quantity of storage per day, it’ s possible to simulate the storage and picking material flows FIFO cycles. In this way it is possible to calculate the right requirements of warehouse facilities and handling equipments as well. Thanks to the inventory management practices it is possible monitoring the working capital simulator.
  • Product Data Management: input and output E-BOM Assembly cycles Suppliers Packaging Flows and distances (from layout) Product Data Management Warehouse and related equipments Plan for every part (PFEP) for supply chain / purchasing Just In Time supplying for production lines Material flows and handling equipments Support to other functions (manufacturing, assembly and machining methods, etc.)
  • Supply Lines analysis Method It is possible to simulate the flow of materials that are necessary for the supply of the production lines following the World Class Manufacturing Standards, reducing the narrows, the wip, optimizing the value stream map (ASME flows chart), and the warehouse rotation class. The best practices of the lines supply as the electronic Kanban and the JIS will be studied and applied following the customers requirements.
  • Packaging Method Rough and Buy parts packaging Using the best practices of the most important worldwide engine makers, for every parts it is possible to propose the tradeoff of costs and quality (returnable or throwaway, etc.) Internal and finished product packaging Considering the geometry and the ergonomic constraints of every parts, it is possible to determine the best solutions. Our concept study will be used for the Request For Quotation.