Atlk3576 mobile
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Atlk3576 mobile

on

  • 445 views

 

Statistics

Views

Total Views
445
Views on SlideShare
445
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Atlk3576 mobile Document Transcript

  • 1. AUTOLINK NEWS N. 3576 DEL 14-04-2010
  • 2. Daimler ritrova lʼottimismo: prevista crescita nel 2010 - Berlino, 14 - Torna lʼottimismo in casa Daimler dopo il deludente bilancio finanziario 2009 causato dalla crisi economica globale. A riaffermare ipotesi di crescita significative è stato direttamente il numero uno del Gruppo, Dieter Zetsche, in occasione dellʼassemblea annuale di Berlino (di fronte ad una platea di 5.000 azionisti) che arriva a pochi giorni dallʼannuncio della storica alleanza con Renault-Nissan. Unʼintesa che, sulla carta, sembra avere decisamente più probabilità di successo (in termini di risparmi sui costi e nelle economie di scala) di quanto sia avvenuto in passato con analoghe esperienze insieme a Chrysler e a Mitsubishi. “Negli ultimi dodici mesi - ha spiegato Zetsche - abbiamo attuato diverse azioni strategiche in piena bufera economica che ci consentono ora di guardare con fiducia ad un futuro di successo. Siamo ben posizionati nel mercato mondiale, stiamo crescendo nei Paesi emergenti e migliorando costantemente gli standard qualitativi e lʼefficienza”. Il Gruppo ha confermato inoltre le previsioni già avanzate un paio di mesi fa, ribadendo che nel 2010 lʼEbit dalle operazioni auto raggiungerà i 2,3 miliardi di Euro (contro un rosso da 1,51 miliardi incassato lo scorso anno) con profitti prima delle tasse per tutte le divisioni della società. I buoni risultati di vendita ottenuti dal Gruppo Mercedes nel 1° trimestre inducono Daimler a stimare un tasso di crescita 2010 superiore a quello del mercato globale. Pur sapendo che la battaglia per la leadership nel segmento premium con BMW e Audi è davvero impegnativa. Detto che Daimler dovrebbe guadagnare terreno anche nei ricavi, Zetsche ha poi posto lʼattenzione sullʼimpegno del Gruppo nella riduzione delle emissioni inquinanti. Già nel 2009, la media di CO2 delle vetture vendute in Europa è scesa del 13% a 160 g/km e lʼobiettivo è diminuirla ulteriormente a meno di 140 g/km entro il 2012. Il futuro nel campo dellʼalimentazione alternativa sfocerà nello sviluppo di un numero sempre maggiore di modelli ibridi, elettrici e anche a fuel-cell, sfruttando le collaborazioni con Tesla Motors e con Evonik, specializzata nelle batterie agli ioni di litio. A differenza di quanto avvenuto nel 2009, infine, Zetsche si è
  • 3. a fuel-cell, sfruttando le collaborazioni con Tesla Motors e con Evonik, specializzata nelle batterie agli ioni di litio. A differenza di quanto avvenuto nel 2009, infine, Zetsche si è detto sicuro che Daimler tornerà a distribuire i dividendi. (73952Atk)
  • 4. Analisti: Brasile 4° mercato al mondo davanti alla Germania - San Paolo, 14 - Già entro la fine dellʼanno il Brasile diventerà il quarto mercato al mondo dietro Cina, USA e Giappone scavalcando la Germania. La previsione è stata avanzata dagli analisti di IHS Global Insight e di J.D. Power & Associates, secondo i quali il sorpasso brasiliano ai danni della Germania è destinato a diventare permanente almeno fino al 2015. Dʼaltronde, il Brasile è uno dei tre grandi mercati emergenti di oggi. Le vendite 2009 si erano attestate a 3,1 milioni di veicoli contro i quasi 4 milioni della Germania. Questʼanno il Brasile salirà a 3,4 milioni, mentre la Germania (anche per la fine degli aiuti) scenderà a circa 3 milioni. (73954Atk)
  • 5. VW nel piano eco-car Suzuki in Tailandia - Bangkok, 14 - Nellʼambito della neonata alleanza con Suzuki, VW dovrebbe entrare a far parte del progetto eco-car lanciato dalla partner nipponica in Tailandia. Le due società condivideranno la produzione nellʼimpianto Suzuki riservato alle citycar ecologiche dal 2012, già approvato da Bangkok. (73956Atk)
  • 6. Geely non necessita di altri fondi per Volvo - Pechino, 14 - Geely Automotive non ha in programma di aumentare il capitale e quindi di cercare nuovi fondi per completare lʼacquisizione di Volvo da Ford. La Casa cinese, secondo il Presidente Gui Shengyue, ha già le finanze necessarie per pagare i 2,8 miliardi di dollari previsti. (73955Atk)
  • 7. Anche De Tomaso è su Termini Imerese - Roma, 14 - Cʼè anche quella di De Tomaso tra le 14 proposte “concrete” che lʼadvisor Invitalia sta vagliando per la riconversione del sito Fiat di Termini Imerese. Sei di queste riguardano il settore dellʼautomotive. (73957Atk)
  • 8. Maria Sole Agnelli “benedice” la leadership di Marchionne - Milano, 14 - In una lunga intervista pubblicata su Il Giornale a firma di Pierluigi Bonora (anche Presidente dellʼUiga), Maria Sole Agnelli (sorella di Gianni e Umberto) ha di fatto “benedetto” la leadership di Sergio Marchionne allʼinterno del Gruppo Fiat. “Alla guida del Lingotto cʼè lʼuomo giusto al posto giusto. La vicenda Chrysler è da intendere come un momento magico, anche se ci aspettano anni duri. Lei pensava, fino a due anni fa, ad un colpo del genere negli Stati Uniti?”. A proposito di chi denuncia una Fiat sempre più sbilanciata allʼestero, Maria Sole è sicura che il Gruppo non tradirà le sue origini. “Fiat è nata in Piemonte, a Torino. E a Torino è tuttora. LʼAlfa Romeo Giulietta è unʼauto italiana”. La sorella dellʼAvvocato ha anche espresso massima fiducia nelle doti di John Elkann, già al comando di Exor e vice Presidente Fiat, ora chiamato a ricevere il testimone da Gianluigi Gabetti alla guida dellʼAccomandita Giovanni Agnelli & C. “Benché giovane, John è un ragazzo attento ai problemi del mondo e della società. Gabetti gli ha fatto una buona scuola. La famiglia continuerà a rimanere unita. Nessuno pensa a separazioni. Io e le mie sorelle Cristiana e Clara siamo molto legate e saremo le grandi sagge”. (73953Atk)
  • 9. Twingo Model Year 2010: più ricca a prezzi ridotti - Roma, 14 - Gamma più ricca con nuovi allestimenti a prezzi ridotti fino a 1.000 Euro. Sono i tratti salienti del Model Year 2010 della Renault Twingo, in commercio da questi giorni nel nostro Paese con un listino compreso tra i 10.400 Euro della Sport&Sound 1.2 da 75 CV e i 13.200 Euro della SkyLight dCi da 85 CV. Ci sono anche le varianti sviluppate da Renault Sport, la Twingo R.S. a 14.800 Euro e la Twingo Gordini R.S. a 16.300 Euro. Rispetto alla serie precedente, la vettura prevede nuovo allestimento interno per la Sport&Sound, poggiatesta posteriori e specchietto di cortesia di serie già dal livello Expression, climatizzatore base su tutte le versioni, doppia offerta SkyLight e Dynamic e il debutto della Gordini R.S. In particolare, la SkyLight si rivolge ad un pubblico giovanile e trendy e introduce una novità assoluta nel segmento: il tetto panoramico elettrico di serie. Sulle versioni più performanti della Twingo sono stati ridotti i consumi ed abbattute le emissioni di CO2 (ad esempio 132 g/km per il motore TCe da 100 CV). Previste inoltre le inedite tinte di carrozzeria Bianco Vaniglia e Marrone Sienna Shiny, oltre allʼesclusivo Bianco Ghiaccio con Black Pack sulla R.S. Il MY 2010 è chiamato a consolidare le vendite della Twingo, terza citycar più apprezzata in Europa con una quota di mercato del 10% e circa 175 mila unità immatricolate nel 2009. Twingo è leader in Francia e Belgio ed è nella top ten italiana 2009 con 14.200 esemplari. (73947Atk)
  • 10. Toyota sospende vendita Lexus GX460 in Nord America - Tokyo, 14 - A causa di un negativo rapporto sulla sicurezza della vettura stilato da Consumer Reports, Toyota ha temporaneamente sospeso la distribuzione in Nord America dello sport utility Lexus GX460. Ancora da stabilire lʼeventuale richiamo del modello. Secondo Consumer Reports (che invita chiaramente i clienti a non acquistare il veicolo), la Lexus GX460 presenterebbe difetti al controllo elettronico della stabilità che potrebbe portare ad incidenti. Il Gruppo giapponese ha cautelativamente sospeso la vendita in USA e Canada, pur dicendosi certo che lʼauto soddisfa pienamente i requisiti sulla sicurezza. Il SUV è esportato anche in Medio Oriente, Russia e Oceania. (73948Atk)
  • 11. Chrysler e Nasa insieme per le nuove tecnologie - Auburn Hills, 14 - Il Gruppo Chrysler e la Nasa hanno sottoscritto un accordo triennale per la condivisione di informazioni relative a tecnologie avanzate in diverse aree di interesse comune. Unʼimportante alleanza che permetterà alle due aziende di attingere alle esplorazioni spaziali e alle tecnologie automobilistiche attuali ed emergenti. Il Gruppo USA sfrutterà questa opportunità per migliorare la gamma Chrysler, Dodge, Jeep e Ram Truck. (73949Atk)
  • 12. MINI Countryman allʼesordio asiatico al Salone di Pechino - Monaco, 14 - Come BMW (che espone in anteprima mondiale la Serie 5 a passo lungo), anche MINI reciterà un ruolo importante allʼAuto China 2010 di Pechino, Salone biennale in programma a fine aprile. Presenta infatti per la prima volta al pubblico asiatico il suo quarto modello di gamma, quel crossover Countryman disponibile a quattro porte e con la trazione integrale. MINI espone anche Coupé e Roadster Concept. (73950Atk)
  • 13. Opel Astra GSi in anteprima a Parigi - Francoforte, 14 - Secondo lʼautorevole Auto Motor und Sport, al Salone di Parigi del prossimo autunno Opel presenterà in anteprima mondiale la nuova Astra abbinata allʼallestimento GSi, celebre sigla sportiva del marchio tedesco. La GSi rappresenterà la versione top di gamma della cinque porte (OPC sarà solo per la tre porte). Per quanto riguarda il motore, si ipotizza un 2.0 turbo benzina da 190-200 CV. (73951Atk)
  • 14. Il suo terreno di caccia è il segmento C - Balocco, 14 - Presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra, la nuova Giulietta ha già nel mirino il mercato europeo delle compatte del segmento C che vale circa un quinto del totale e che ogni anno conquista un impressionante numero di nuovi clienti (50%). Clienti che, come ha spiegato lʼA.D. di Alfa Romeo, Harald Wester, “sono evoluti, esigenti e poco inclini a scendere a compromessi. La qualità e la cura del design saranno le armi con le quali la nuova Giulietta proverà a conquistare la leadership in un segmento tanto competitivo”. Sarà prodotta nello stabilimento di Cassino al ritmo di 100 mila esemplari lʼanno a partire dal 2011, mentre per questʼanno Alfa conta di consegnare circa 40 mila unità della Giulietta in tutta Europa (dopo lʼesordio di maggio nei mercati con guida a destra, da luglio toccherà a quelli con guida a sinistra). La metà delle 100 mila vetture assemblate a Cassino sarà esportata e anche grazie alla Giulietta il Biscione punta ad incrementare i propri volumi di vendita del 10% superando le 120 mila unità. La piattaforma compact su cui si basa è particolarmente modulare ed è stata pensata per ospitare veicoli di diverse dimensioni, con trazioni e trasmissioni differenti. “Sarà la spina dorsale di tanti prodotti futuri del Gruppo Fiat”, ha detto Wester. Per ora, non si prevedono versioni ibride, cabrio o a trazione integrale. Giulietta non è omologata per gli USA, ma lo sviluppo dei prossimi modelli destinati agli States potrebbe basarsi sulla stessa piattaforma. (Atk)
  • 15. Alfa riparte dalla Giulietta per altri 100 anni di successi - Balocco, 14 - Giulietta. Un nome mitico ad evocare la berlinetta degli anni ʻ50, il nome giusto da cui lʼAlfa Romeo riparte per tornare grande e per scongiurare quelle voci, peraltro sempre smentite dallʼA.D. del Gruppo Fiat, Sergio Marchionne, che hanno posto il Biscione sul mercato pronto ad essere acquistato da uno dei principali Gruppi mondiali come Volkswagen. Non sarà così e la Giulietta rappresenterà la rampa di lancio per un nuovo futuro, sempre incentrato su uno dei must che hanno reso leggendario il brand: la sportività. Non è un caso che il lancio della Giulietta (debutto commerciale italiano lʼ8 maggio con prezzi compresi tra i 20.300 Euro della 1.4 Turbo Benzina da 120 CV Progression e i 29 mila Euro della potente Quadrifoglio Verde) avvenga proprio in occasione del centenario del marchio. Disegnata dal responsabile del Centro Stile Alfa, Christopher Reitz, la nuova Giulietta è nata sul pianale C-Evo e porta al debutto la cosiddetta “architettura compact”, progettata per soddisfare la clientela più esigente in termini di tenuta di strada, sicurezza e agilità e che sarà poi utilizzata da altri modelli del Gruppo Fiat. Una berlina compatta sportiva, ma allo stesso tempo confortevole, lunga 4,351 metri e dotata di raffinate soluzioni tecniche per le sospensioni, di un sistema di sterzo di nuova generazione e di una struttura rigida e leggera. Nel frontale, spicca unʼinedita interpretazione del classico scudetto incastonato nel paraurti anteriore e sospeso tra le prese dʼaria. La vetratura da coupé e le maniglie posteriori nascoste conferiscono alla fiancata un carattere solido, mentre il posteriore è muscoloso e dispone (come il frontale) anche degli innovativi fari a Led. Se il look è da vera sportiva, gli interni esaltano al massimo il comfort e lʼeleganza con finiture in alluminio spazzolato, sistemi multimediali Blue&Me e una generale elevata qualità dei materiali, espressione più evoluta dello stile made in Italy. I comandi principali sono collocati nella parte centrale della plancia e riprendono il design di quelli della 8C Competizione. La capacità del bagagliaio è di 350 litri. La sportività della Giulietta si esprime soprattutto
  • 16. design di quelli della 8C Competizione. La capacità del bagagliaio è di 350 litri. La sportività della Giulietta si esprime soprattutto nellʼarticolata gamma motoristica che però ha un occhio di riguardo anche per la mobilità sostenibile con livelli di consumi ed emissioni di CO2 tra i più bassi del segmento. Al lancio saranno disponibili 5 motori turbo, tutti Euro5 e dotati di serie del sistema Start&Stop. Si tratta dei benzina 1.4 da 120 CV e 1.4 MultiAir da 170 CV e dei diesel Multijet 1.6 da 105 CV e 2.0 da 170 CV. Ma il più prestazionale è certamente il 1750 Turbo Benzina da 235 CV abbinato allʼesclusivo allestimento Quadrifoglio Verde. È questo il modello bandiera, con una ripresa vigorosa grazie alla disponibilità di coppia anche ai bassi regimi. Il cambio è manuale a 6 rapporti. (Atk)
  • 17. Toyota lancia Camry ibrida in Cina - Pechino, 14 - Toyota ha avviato la produzione e la commercializzazione della Camry ibrida in Cina. La vettura è assemblata nello stabilimento di Guangzhou, gestito in joint venture tra la Casa nipponica e lʼomonimo Gruppo locale. La Camry, distribuita inizialmente attraverso 107 dealer soprattutto sulla costa, è già la quinta ibrida che Toyota ha lanciato nel Paese. Tutto iniziò alla fine del 2005 con lʼintroduzione della Prius. (73937Atk)
  • 18. Magnate svela piani per prima elettrica russa - Mosca, 14 - Si chiama Mikhail Prokhorov. È uno dei tanti oligarchi della Russia il cui impero economico è sopravvissuto alla grave crisi del 2009. Il suo Onexim Group ha svelato un piano da 150 milioni di Euro per lo sviluppo della prima elettrica per il mercato locale. La produzione in serie dovrebbe scattare a metà 2012 presso un nuovo impianto a Togliatti grazie ad una joint venture con la Casa truck Yarovit. Il progetto è stato approvato dal Premier Putin. (73938Atk)
  • 19. Mitsubishi i-MiEV in lizza per il WT Award - Milano, 14 - Mitsubishi i-MiEV fa parte di una delle 20 tecnologie più significative esposte da oggi al 19 aprile presso il Cortile dʼOnore di Palazzo Isimbardi a Milano. Lʼelettrica è in lizza per la conquista della 10a edizione del WT Award allʼinnovazione tecnologica patrocinato dalla provincia di Milano. (73939Atk)
  • 20. Unʼesperta di psicologia nel board dei direttori GM - Detroit, 14 - General Motors ha eletto Cynthia Telles nel board dei direttori. Una notizia di per sé non straordinaria se non fosse che la Telles è una grande esperta di psicologia medica, docente allʼUniversità di Los Angeles per studenti di lingua spagnola. Anche questo servirà per rivitalizzare il Gruppo. La Telles, cara amica del Presidente Ed Whitacre (con il quale ha lavorato nella società ferroviaria Burlington Northern Santa Fe), è nel board anche di Americas United Bank e di Kaiser Foundation. (73940Atk)
  • 21. VW: capo della produzione verso la guida del futuro colosso truck - Berlino, 14 - Secondo fonti tedesche e svedesi, lʼattuale responsabile della produzione del Gruppo Volkswagen, Jochem Heizmann, è destinato a prendere il comando dellʼauspicato nuovo colosso del settore truck che nascerà dallʼintegrazione tra la divisione veicoli commerciali di VW, Man e Scania. Heizmann, membro del comitato esecutivo VW da febbraio 2007, dovrebbe inoltre essere nominato Chairman del board Scania in occasione dellʼassemblea degli azionisti della Casa il 6 maggio. (73941Atk)
  • 22. Ford Focus RS nellʼitaliano Endurance - Roma, 14 - Il 7-9 maggio a Vallelunga la Ford Focus RS guidata da Simone di Mario esordirà nel campionato italiano Endurance 2010. Preparata dal team Vaccari Motori, la vettura è spinta da un Duratec RS di 2,5 litri capace di erogare 360 CV a 6.000 giri e di sviluppare una coppia di 486 Nm a 4.500 giri. (73945Atk)
  • 23. Renault-Nissan: nuove intese elettriche a Madrid e in Francia - Parigi, 14 - Lʼobiettivo dellʼAlleanza Renault-Nissan di diventare leader mondiale nella mobilità a zero emissioni passa anche attraverso una serie di accordi a livello mondiale che possano supportare il target. Gli ultimi in ordine di tempo, lʼAlleanza li ha stretti a Madrid e a Yvelines, in Francia. Nella capitale spagnola sarà creato un team multifunzionale che le permetterà di diventare una delle prime città a disporre dei veicoli elettrici, in piena sinergia con il piano Movelle della municipalità locale. Il progetto di sperimentazione delle vetture Z.E. a Yvelines (dʼintesa con EDF) beneficerà del sostegno dei fondi da 6,5 milioni di Euro del piano Save. (73936Atk)
  • 24. Hàyek ancora alla guida di LeasePlan Italia - Roma, 14 - Jaromìr Hàyek è stato riconfermato Amministratore Delegato di LeasePlan Italia, attiva nel settore del noleggio a lungo termine e nella gestione delle auto aziendali. In carica dal maggio del 2007, Hàyek (praghese di 47 anni) ha maturato unʼesperienza di oltre 15 anni nel Gruppo con posizioni di vertice nelle filiali ceche, slovacche e romene. (73946Atk)
  • 25. Quattro MC12 nel nuovo Fia GT1 - Modena, 14 - Maserati, Aston Martin, Corvette, Ford, Lamborghini e Nissan saranno le protagoniste del nuovo campionato del mondo Fia GT1 (al posto del Fia GT) che scatterà sabato sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi. La serie prevede due gare distinte di unʼora anziché una prova unica di due ore. Il Tridente sarà al via con 4 MC12 affidate alle coppie Bartels-Bertolini e Ramos-Bernoldi del team Vitaphone e Longin-Bobbi e Heger-Margaritis del Triple H. (73943Atk)
  • 26. Audi e Michelin al top nella Le Mans Series - Verona, 14 - La nuova Audi R15 TDI (conosciuta internamente come R15 plus), equipaggiata con pneumatici Michelin, ha trionfato nella 8 Ore di Le Castellet, primo appuntamento stagionale della Le Mans Series. A tagliare il traguardo per primi, con cinque giri di vantaggio, sono stati i piloti Capello e McNish. In attesa della 24 Ore di Le Mans del 12-13 giugno, la Le Mans Series sarà di scena il 9 maggio a Spa. (73944Atk)
  • 27. Skoda con il Tour de France fino al 2013 - Verona, 14 - Skoda ha siglato un accordo con la società organizzatrice A.S.O. per estendere la partnership con il Tour de France fino al 2013. Prosegue dunque la collaborazione della Casa ceca con la Grand Boucle iniziata nel 2004. Skoda è anche sponsor della maglia bianca riservata al miglior ciclista under 25. Ricordiamo che la società è partner anche di Giro dʼItalia, Tour di Romandia e di altre iniziative delle due ruote come la Bike for Life e la Velothon Berlin. (73942Atk)