Patto Di Corresponsabilità Vico
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Patto Di Corresponsabilità Vico

on

  • 907 views

 

Statistics

Views

Total Views
907
Slideshare-icon Views on SlideShare
890
Embed Views
17

Actions

Likes
0
Downloads
8
Comments
0

1 Embed 17

http://primocircolodidattico-vicoequense.blogspot.com 17

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Patto Di Corresponsabilità Vico Patto Di Corresponsabilità Vico Presentation Transcript

    • I CIRCOLO DIDATTICO DI VICO EQUENSE
      • Dirigente Scolastico : Dott.ssa Debora Adrianopoli
      Il patto educativo di corresponsabilità collaborare per educare ANNO SCOLASTICO 2009-2010
    • LA SCUOLA É COMUNIT À EDUCANTE Da qui l’importanza dell’impegno di tutte le parti interessate, personale della scuola e genitori, a costruire una vera “Alleanza educativa”. I CIRCOLO DIDATTICO DI VICO EQUENSE
    • DIRITTI E DOVERI DEI SOGGETTI INTERESSATI Coincidenza totale di obiettivi Famiglia = Studente = Istituzione scolastica
      • Il Patto Educativo di Corresponsabilità è un contratto sociale tra la scuola, le famiglie e gli alunni.
      • Esso regolamenta le relazioni tra i vari partecipanti alla vita scolastica e definisce diritti e doveri di ciascuno
      • al fine di:
      • promuovere una comune azione educativa
      • individuare e condividere aspetti fondamentali del processo educativo
      • consentire la risoluzione di problemi e/o conflitti nel pieno e reciproco rispetto dei ruoli
    • La scuola si impegna a:
      • Garantire un Piano Formativo basato su progetti ed iniziative volte a promuovere il benessere dell’alunno e la sua valorizzazione come persona, nonché la sua realizzazione umana e culturale
      • Far conoscere le proprie proposte educative e didattiche
      • Illustrare i punti essenziali dei documenti di istituto (POF, programmazioni …) e del regolamento scolastico, in particolare, in relazione a:
      • frequenza alle lezioni
      • giustificazione assenze
      • diritti e doveri degli studenti; caratteri e modalità delle sanzioni disciplinari
      • Prestare ascolto, attenzione, assiduità e riservatezza ai problemi degli alunni, così da ricercare ogni possibile sinergia con le famiglie
      • Creare un clima sereno che, attraverso il dialogo e la discussione, favorisca la conoscenza, l’integrazione ed il rispetto di sé e dell’altro. Promuovere i comportamenti ispirati alla partecipazione solidale ed al senso di cittadinanza
      • Procedere alle attività di verifica e di valutazione in modo congruo rispetto ai programmi e ai ritmi di apprendimento, chiarendone i criteri e le modalità e motivando i risultati
      • Comunicare costantemente con le famiglie, in merito ai risultati, alle difficoltà, ai progressi nelle discipline di studio oltre che ad aspetti inerenti il comportamento e la condotta
    • La famiglia si impegna a:
      • Far frequentare con regolarità i propri figli
      • Giustificare le assenze (vedere Regolamento di Istituto)
      • Collaborare per favorire lo sviluppo formativo dei propri figli, riconoscendo e rispettando la professionalità di ogni docente
      • Riconoscere il valore educativo della scuola e conoscerne l’Offerta Formativa
      • Condividere atteggiamenti educativi analoghi a quelli scolastici
      • Conoscere e rispettare le regole della scuola (Regolamento di Istituto)
      • Verificare l’esecuzione dei compiti e lo studio delle lezioni seguendo le indicazioni metodologiche degli insegnanti
      • Collaborare alle iniziative della scuola per la loro realizzazione sul piano operativo
      • Controllare quotidianamente il diario e firmare le comunicazioni
      • Partecipare agli incontri scuola-famiglia
      • Intervenire, con coscienza e responsabilità, rispetto ad eventuali danni provocati dal figlio a carico di persone, arredi, materiale didattico, anche con il recupero e il risarcimento del danno
      • Rispettare le regole fissate dall’organizzazione scolastica e le regole di comportamento condivise
      • Rispettare i compagni e le loro opinioni anche se divergenti
      • Imparare ad ascoltare, mettere in pratica i suggerimenti degli insegnanti sul piano dell’apprendimento e del comportamento
      Gli alunni si impegnano a:
      • Frequentare regolarmente e con puntualità le lezioni
      • Indossare la divisa scolastica
      • Produrre motivate giustificazioni in caso di assenze o ritardi
      • Assolvere assiduamente agli impegni di studio
      • Rispettare tutti gli adulti che si occupano della loro educazione: dirigente, insegnanti, personale A.T.A., collaboratori
      • Avere attenzione e rispetto nell’uso degli spazi, delle strutture, degli arredi, dei sussidi, nonché del materiale altrui e proprio
      • Non creare disturbo o occasione di disturbo all’attività didattica mantenendo un comportamento corretto e rispettoso
      • Frequentare i corsi facoltativi una volta accolta la richiesta di ammissione
      • Essere puntuale e svolgere con precisione le mansioni assegnate
      • Conoscere l’Offerta Formativa della scuola e a collaborare a realizzarla, per quanto di competenza
      • Conoscere, rispettare e far rispettare le regole della scuola (organizzazione della scuola, Regolamenti di Istituto)
      Il personale non docente si impegna a:
      • Segnalare ai docenti e al Dirigente scolastico eventuali problemi rilevati
      • Favorire un clima di collaborazione e rispetto tra tutti i soggetti della comunità scolastica (loro stessi, alunni, docenti, genitori)
      • Osservare le norme di sicurezza dettate dalla normativa e dal Regolamento di Istituto
      • Garantire e favorire l’attuazione dell’Offerta Formativa, ponendo alunni, genitori, docenti e personale non docente nella condizione di esprimere al meglio il proprio ruolo
      • Garantire a ogni componente scolastica la possibilità di esprimere e valorizzare la proprie potenzialità
      • Garantire e favorire il dialogo, la collaborazione, il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica
      • Cogliere i bisogni formativi degli alunni e della comunità in cui opera la scuola, per cercare risposte adeguate
      • Far rispettare le norme sulla sicurezza
      Il dirigente scolastico si impegna a:
    • La scuola e la famiglia si impegnano a garantire ai bambini la tutela dei loro diritti
      • Diritto ad un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona
      • Rispetto della libertà di pensiero, di coscienza, di religione e della personalità propria ed altrui
      • Diritto ad adeguati interventi individualizzati per garantire pari opportunità formative
      • Diritto alla riservatezza delle informazioni personali, familiari e sociali nel rispetto della normativa vigente
      • Diritto alla conoscenza del percorso di apprendimento per stimolare l’autovalutazione e la conoscenza di sé
      • Diritto ad una valutazione formulata sulla base di criteri obiettivi, dichiarati e trasparenti
      • Diritto ad usufruire delle strutture e delle strumentazioni scolastiche
      • Diritto ad essere informato sulle decisioni e le norme che regolano la vita della scuola
      • L’elaborazione di questo documento non deve però tradursi in un atto meramente formale e privo di sostanziale effetto per mancanza di una convinta adesione, ma deve entrare con interesse nella vita della nostra scuola, aiutando a rifondare il rapporto con le famiglie dei nostri alunni.
              • Il P.E.C. non può e non deve rappresentare solo un documento di intenti, di buone intenzioni, di solenni principi affermati, ma deve diventare oggetto di diritti da sostenere e praticare e di doveri da rispettare e onorare concretamente producendo fatti, non parole .
    • GRAZIE A TUTTI PER LA COLLABORAZIONE Il dirigente scolastico e l’équipe docenti