• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
La storia di Gesù
 

La storia di Gesù

on

  • 2,178 views

La Natività

La Natività

Statistics

Views

Total Views
2,178
Views on SlideShare
2,104
Embed Views
74

Actions

Likes
0
Downloads
12
Comments
0

2 Embeds 74

http://primocircolodidattico-vicoequense.blogspot.it 39
http://primocircolodidattico-vicoequense.blogspot.com 35

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via SlideShare as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    La storia di Gesù La storia di Gesù Presentation Transcript

    •  
    • Giuseppe e Maria erano giovani sposi. Vissero tanto tempo fa a Nazareth. Giuseppe faceva il falegname e Maria aspettava un bambino .
    • Non ti preoccupare per me. Il signore sa quello che fa. Cara Maria, il viaggio è lungo e tu in queste condizioni… Andarono a Betlemme. Giuseppe e Maria camminarono a lungo. Dovevano andare a registrarsi per il censimento .
    • Mia moglie è in- cinta e sta per partorire. Mi potete ospitare per la notte. A Betlemme c’era tanta gente. Cercarono una camera per la notte, ma tutte le locande erano piene.
    • Potete ospitare mia moglie per la notte. Io rimarrò qua fuori. Non importa se comincia a nevicare. Mi rifugerò sotto qualche portico. Si fermarono nell’ultima locanda. “ Tutte le stanze sono occupate”, disse l’oste, “ma se volete, potete dormire nella stalla”.
    • La stalla era calda e pulita. Giuseppe fece un letto con la paglia per Maria. Stese il suo mantello e Maria si coricò. Era molto stanca.
    • Quella notte nacque il Bambino. Maria lo chiamò Gesù. Lo fasciò ben bene e lo mise a letto, al caldo, nella mangiatoia.
    • Vicino alla città c’erano i pastori. Dormivano all’aperto per fare la guardia al proprio gregge. Era una notte buia e silenziosa…
    • Improvvisamente apparve una luce. Il cielo si illuminò di una luce radiosa. I pastori si svegliarono di soprassalto. Erano molto spaventati .
    • Apparve loro un angelo. “ Non abbiate paura. Andate a Betlemme. In una stalla troverete un bambino: è Gesù, il figlio di Dio”.
    • I pastori andarono a Betlemme. Trovarono la stalla e si inginocchiarono davanti al bambino. Raccontarono a Maria le parole dell’angelo .
    • I pastori erano felici e andarono ovunque gridando ... Raccontarono a tutta Betlemme di Gesù bambino. Poi tornarono dalle loro pecore, cantando e pregando.   Ascoltate la novella che portiamo a tutto il mondo: è di tutte la più bella, è fiorita dal profondo. Nella stalla, ecco, ora è nato un dolcissimo bambino. La Madonna l’ha posato sulla paglia: poverino! Ma dal misero giaciglio già la luce si diffonde, già sorride il divin Figlio e il cielo gli risponde. Quel sorriso benedetto porti gioia ad ogni tetto!
    • Molto lontano vivevano i Re Magi. Videro una stella luminosa che si muoveva nel cielo. Significava che era accaduto qualcosa di speciale .
    • Seguirono la stella. Dopo molti giorni la stella si fermò su Betlemme. I Re Magi capirono che erano arrivati nel posto giusto.
    • Siamo arrivati fin qui seguendo una grande stella. Siamo i re Magi e veniamo dal lontano Oriente. Abbiamo portato dei doni per rendere omaggio al bambino, appena nato. I tre Magi trovarono Gesù. Entrarono nella stalla e videro Maria e il bambino. Si inginocchiarono e offrirono i doni che avevano portato.
    • Da allora quando tempo è passato! Sono trascorsi più di 2000 anni, ma anche noi ora, come allora, festeggiamo la nascita di Gesù. Non portiamo doni come quelli dei pastori e neppure come quelli dei Re Magi. Ognuno di noi porta quello che ha nel proprio cuore. E Gesù è felice. Da lassù, ci guarda e ci benedice! Perciò a voi tutti, vogliamo cantare i nostri auguri…
    •