Cosa intendiamo quando diciamo rete

1,168 views

Published on

Introduzione all'evento "Civicita': una citta' in rete tra locale e globale", organizzato da Ecosistema 2.0 al VeneziaCamp, 24 Ottobre 2009

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,168
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
43
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cosa intendiamo quando diciamo rete

  1. 1. Civicita: una cittaintermedia tra locale eglobaleIncontro nellambito del VeneziaCamp, dedicatoal tema della Cittadinanza Digitale Venezia, LArsenale, 24 Ottobre 2009
  2. 2. Di cosa parliamo adesso Cosa intendiamo quando diciamo rete ? Le parole, infatti, cambiano la percezione delle cose e degli eventi. 2 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  3. 3. Il territorio e rete 3 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  4. 4. Internet e la Rete 4 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  5. 5. Internet + Territorio Internet e Territorio costituiscono un unico “habitat” perche gli “abitanti” sono gli stessi e la “rete” e il modello di popolamento di questo ecosistema “aumentato” 5 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  6. 6. La Rete, modello di sviluppo sostenibileUtenti internet totali (1995-2010) : Enterprise 2.0 (2006) Web 1.0 Flop New Economy (2001) Social Network (2002) Web 2.0 (2004) 2009 Www (1991) – Linux (1991) Google (1998) Newsgroup (1988) Blog (1997)Email (1978) Web 2.0 6 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  7. 7. Internet + Territorio il Territorio e il luogo del fare (qui lessere ce lo siamo persi) la Rete e il luogo dellessere (qui al fare non ci siamo ancora arrivati) nellecosistema aumentato (2.0) possiamo ritrovare la potenza di essere + fare 7 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  8. 8. La Rete non e solo “conversare”... 8 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  9. 9. Cluetrain: 95 tesi, non una 1 “ . I mercati sono conversazioni” ... 9 “ . Queste conversazioni in rete stanno facendo nascere nuove forme di organizzazione sociale e un nuovo scambio della conoscenza”. 9 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  10. 10. Nuove forme di organizzazione sociale da... individuo massa 10 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  11. 11. Nuove forme di organizzazione sociale a... persona noi 11 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  12. 12. Nuove forme di organizzazione sociale e NON a... utente “Tutti” 12 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  13. 13. Quali principi regolatori ? fiducia liberta condivisione generosita capitale sociale reputazione reciprocita trasparenza (di rete) inclusione autodeterminazione (autopoiesi) 13 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  14. 14. Capitale Sociale“il capitale sociale si riferisce a quei beni tangibili che hanno valorepiù di ogni altro nella vita quotidiana delle persone: precisamente, labuona volontà, l’appartenenza ad organizzazioni, la solidarietà e irapporti sociali tra individui e famiglie che compongono un’unitàsociale” - Linda Hanifan, 1920Gary Becker, Premio NobelEconomia, 1992 per I suoistudi sul capitale sociale 14 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  15. 15. Capitale sociale e sviluppo sostenibile In una rete (che funziona)il capitale sociale aumenta sempre 15 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  16. 16. Capitale sociale e sviluppo sostenibile In una rete che NON funziona il capitale sociale diminuisce e la rete si spezza 16 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  17. 17. Regola doro (etica) NON fare agli altri quello cheNON vorresti fosse fatto a te stesso o ancheFai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te stesso ovvero i diritti di ciascuno sono un dovere per laltro ovvero La giustizia e un diritto e dovere di ciascuno di noi 17 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  18. 18. Regola doro (etica) fiducia liberta condivisione responsabilita giustizia non violenza reciprocita tolleranza solidarieta (di rete) uguaglianza etica globale 18 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  19. 19. Reciprocita (di rete) ...o reciprocita indirettaSe faccio qualcosa per te, troverai naturale fare qualcosa per un altroSe faccio qualcosa per te,un altro trovera naturale fare qualcosa per me 19 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  20. 20. Bene comune ➢ Bene costituito da – conoscenza – fiducia – capacita di relazione Se io do 1 alla rete, e tutti danno 1 alla rete, abbiamo tutti insieme un “bene comune” pari a quanti siamo➢ (*) Elinor Ostrom, Oliver Williamson, Premio Nobel 2009 20 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  21. 21. Le dinamiche dominanti John Nash, Premio Nobel nel 1994 21 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  22. 22. Il dilemma del prigioniero ➢ Il miglior vantaggio per se stessi ➢ in certe condizioni ➢ si ottiene considerando il vantaggio del sistema➢ confessando rischia 0 o 6 anni, non confessando rischia 1 o 7 anni 22 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  23. 23. E tutto aperto e condiviso?e tutta questione di differenti gradienti osmotici 23 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  24. 24. Abitiamo il nuovo habitatInspirazione:0) Gino Tocchetti: Cosa intendiamo quando diciamo rete?;1) Sergio Los: Voglia di civicita;2) Stefano Rossi: Governare reti, governare con le reti;3) Maurizio Salamone: Modelli collaborativi: dal mondo naturalealla chiave simbolica;4) Sophia Los: Riti per reti; 24 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  25. 25. Abitiamo il nuovo habitatEspirazione:5) Federica Festi: Land through the social web;6) Mattia Ballan: Rubano citizens - cittadini 2.0;7) Barbara Zen: Coworking project: il lavoro nomade;8) Samuel Gentile: Startgreen: come la rete aiuta a crearenuova impresa;9) Dario Bonaldo: Energie rinnovabili e valore sociale: unmodello abilitato della rete;10) Matteo Brunati: Internet delle cose veneziane;11) Stefano Schiavo: Lean 2.0: un approccio integrato perlinnovazione organizzativa 25 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  26. 26. Ecosistema 2.0 ecosistema20.ning.com info@ecosistema20.org gino.tocchetti@gmail.com skype: gino.tocchetti knowwing: conoscenza collaborazione innovazione info@knowwing.it 26 Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009
  27. 27. 27Civicita: una citta intermedia tra locale e globale, VeneziaCamp, 24 ottobre 2009

×