Presentazione lean production / produzione snella

5,102 views

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
5,102
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
85
Actions
Shares
0
Downloads
151
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione lean production / produzione snella

  1. 1. PRESENTAZIONE LEAN
  2. 2. PRODUZIONE SNELLA (LEAN MANUFACTURING)
  3. 3. TUTTE LE ATTIVITA’ IN AZIENDA SI POSSONO DIVIDERE IN DUE GRANDI CATEGORIE ATTIVITA’ A VALORE Attività che modificano fisicamente il prodotto Spreco eliminabile: Attività che non conferiscono valore e che possono essere eliminate Spreco riducibile: Attività che non conferiscono valore, ma che devono essere svolte per vincoli tecnici ATTIVITA’ A SPRECO PRODUZIONE SNELLA (LEAN MANUFACTURING)
  4. 4. IL NOSTRO OBIETTIVO E’ QUELLO DI ELIMINARE GLI SPRECHI RIMPIAZZANDOLI CON ATTIVITA’ A VALORE AGGIUNTO. E’ STATO ANALIZZATO CHE LE AZIENDE ECCELLENTI HANNO IL 33% DI ATTIVITA’ A VALORE PRODUZIONE SNELLA (LEAN MANUFACTURING) 33% 67% C'è ancora tanto da migliorare ! Spreco Valore aggiunto
  5. 5. QUANTO VALE LA FABBRICA NERA? DAL 3 AL 12% DEL FATTURATO TOTALE. Il fatturato della fabbrica degli errori e degli sprechi è quasi sempre superiore al profitto dell’azienda.
  6. 6. <ul><li>PRODUZIONE SNELLA </li></ul><ul><li>(LEAN MANUFACTURING) </li></ul>Produzione Snella: Molti ne parlano… MC la implementa ! NON ASPETTARE CHE BRUCINO NEGLI SPRECHI QUOTIDIANI!
  7. 7. <ul><li>PRODUZIONE SNELLA </li></ul><ul><li>(LEAN MANUFACTURING) </li></ul>L’approccio LEAN sviluppato dalla MC Group consente di riconfigurare l’intero flusso del valore di un’Azienda, dalla progettazione all’evasione dell’ordine, e di ridurre progressivamente gli SPRECHI immersi nei sistemi produttivi. MC fornisce gli strumenti del cosiddetto “ miglioramento continuo ” ponendosi come obiettivo il conseguimento di RISULTATI EVIDENTI in tempi brevi.
  8. 8. <ul><li>PRODUZIONE SNELLA </li></ul><ul><li>(LEAN MANUFACTURING) </li></ul><ul><li>I Problemi ricorrenti In Azienda e presso i Fornitori… </li></ul><ul><li>giacenze elevate </li></ul><ul><li>Gestione ordine lenta ed imprecisa </li></ul><ul><li>Gestione del progetto/offerta imprecisa </li></ul><ul><li>scarsi spazi in magazzino </li></ul><ul><li>obsoleti in magazzino </li></ul><ul><li>ritardi da parte dei fornitori </li></ul><ul><li>qualità non perfetta nei prodotti forniti </li></ul><ul><li>programmi di produzione instabili </li></ul><ul><li>movimentazioni non ottimizzate (standardizzazione imballi, mescolanze consegne, danneggiamenti, ecc.) </li></ul><ul><li>scarti elevati </li></ul><ul><li>alti tempi di processo </li></ul>
  9. 9. <ul><li>PROGETTO </li></ul><ul><li>PRODUZIONE SNELLA </li></ul><ul><li>(LEAN MANUFACTURING) </li></ul><ul><li>Gli Obiettivi da perseguire a breve-medio Termine: </li></ul><ul><li>eliminazione delle attività non a valore </li></ul><ul><li>eliminazione di ingenti immobilizzi di materiale </li></ul><ul><li>riduzione dei “mancanti” </li></ul><ul><li>riduzione scarti e rilavorazioni </li></ul><ul><li>individuazione di un metodo per la risoluzione dei problemi </li></ul><ul><li>eliminazione sprechi legati alle movimentazioni </li></ul><ul><li>razionalizzazione parco fornitori (aumento del numero dei fornitori capo-comme ssa) </li></ul><ul><li>riduzione costi di acquisto </li></ul><ul><li>Flessibilità e velocità dei processi produttivi </li></ul><ul><li>Riduzione della carta “inutile” fra uffici </li></ul><ul><li>Riduzione del “time to market” (soprattutto nella fase di progettazione e campionatura) </li></ul>
  10. 10. <ul><li>PROGETTO </li></ul><ul><li>PRODUZIONE SNELLA </li></ul><ul><li>(LEAN MANUFACTURING) </li></ul>L’approccio MC: …” meglio il 70% subito che il 100 mai”… “senza obiettivi numerici non si parte ”, …”pensare e fare subito”… Sono alcuni dei motti del nostro gruppo che sottolineano la natura del nostro intervento. Attraverso l’analisi della situazione dell’azienda, l’ MC assieme ad un gruppo di lavoro composto da risorse interne, implementa attività di miglioramento concrete, rapide ed operative accompagnando inoltre l’azienda in un percorso di formazione e di raggiungimento di risultati, fornendo un metodo nuovo di approccio, di lavoro, di misurazione e di confronto degli obiettivi attesi. La chiusura del progetto avviene solo a risultati consolidati.
  11. 11. <ul><li>PROGETTO </li></ul><ul><li>PRODUZIONE SNELLA </li></ul><ul><li>(LEAN MANUFACTURING) </li></ul>L’intervento MC: Consiste nel condurre un team dell’azienda inizialmente su un area pilota per far toccare con mano subito il raggiungimento di risultati. BENEFICI TANGIBILI: Aumento produttività del 20-60 % Riduzione scorte del 30-70% Riduzione scarti del 20-40% Riduzione tempi di set up del 20-50% Riduzione dei metri percorsi del 20-80% BENEFICI INTANGIBILI: Miglioramento delle qualità delle indformazioni Ergonomia Coinvolgimento Operatori Affezione all’azienda Responsabilizzazione PROGETTO IN AREA PILOTA PREANALISI PROGETTAZIONE IMPLEMENTAZIONE FOLLOW UP 8- 10 settimane
  12. 12. <ul><li>I RISULTATI </li></ul>• aumenti di produttività dal 20 al 60% • riduzione del work in progress (scorte) dal 30 al 70% • riduzione dei difetti dal 20 al 40% • riduzione dei tempi di set up dal 50 al’80% • riduzione del Lead Time di processo dal 30 al 40 % • riduzione del TIME TO MARKET dal 20 al 40 % • miglioramento qualità ed affidabilità delle informazioni • coinvolgimento e responsabilizzazione
  13. 13. GRUPPO M.C. Dal 1979 CONTATTI Ing. Ferruccio Malerbi mail: ferruccio.malerbi@mcgroup.com tel: 071 2868919 M.C. MANAGEMENTS CONSULTANTS S.r.l. Via I° Maggio, 70L – 60131 ANCONA www.mcgroup.it - email: mcgroup@mcgroup.it
  14. 14. e felice futuro.

×