• Save
Corso SEO PROFESSIONALE
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Corso SEO PROFESSIONALE

on

  • 485 views

Ottimizza i tuoi risultati di business con un corso SEO! ...

Ottimizza i tuoi risultati di business con un corso SEO!
Vuoi portare traffico qualificato al tuo sito internet?
Aumenta il tuo business online implementando una strategia efficace di posizionamento nei motori di ricerca (SEO) per far fruttare il tuo investimento e per riuscire a posizionarti davanti alla concorrenza!
Migliorare la visibilità nei risultati naturali dei motori di ricerca rendendola adatta al tuo target è fra le tecniche principali utilizzate dai professionisti di marketing per aumentare la quantità e qualità dei visitatori ai loro siti web.
I top professionisti di marketing sanno che una conoscenza globale delle tecniche SEO è essenziale per ottenere un buon posizionamento in Google e nei motori di ricerca simili. Le tecniche di base comprendono la ricerca per parole chiave giuste per il tuo mercato di riferimento, la creazione di contenuto allettante e la garanzia che il tuo sito web venga reputato autorevole nella comunità online.

Statistics

Views

Total Views
485
Views on SlideShare
485
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • www.gruppoeidos.it

Corso SEO PROFESSIONALE Corso SEO PROFESSIONALE Presentation Transcript

  • Posizionamento nei Motori di Ricerca 12 Febbraio 2013 1
  • Marco Domizio Project manager m.domizio@gruppoeidos.it© EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 2
  • SOLUZIONI EFFICACI SMART WEBICT EFFICIENTE x CRESCEREPIU’ Supporto per il Marketing & Vendite Se volete essere presenti in Internet e fare profitto, possiamoBUSINESS creare il sito, uno shop online o il portale web integrato con il vostro gestionale che vi permetterà di gestire le attività commerciali tra voi e i vostri clienti. Abbiamo una esperienza decennale nella realizzazione di progetti per il web. Utilizziamo strumenti tecnologici standard e seguiamo l’evoluzione di Internet per proporvi sempre la soluzione più adatta. Abbiamo competenze tecnologiche e di gestione del progetto, necessarie per la realizzazione di soluzioni Internet complesse.SMART PMI SMART ICTx GESTIRE x EVOLVERESupporto per la Gestione del Business Supporto per Information & TechnologyNon contano le dimensioni o la natura delle vostre attività: ogni Se volete ridurre i costi di gestione del parco macchine eazienda deve attivare le leve necessarie per presentare i prodotti al mantenere i piani di sviluppo di soluzioni software a supporto delmercato, cogliere nuove opportunità, fidelizzare i clienti e business, possiamo fornirvi servizi professionali di assistenzasviluppare un servizio di post vendita impeccabile per assicurarsi il tecnica e avanzate competenze di sviluppo applicativo. Visuccesso. Per questo motivo Eidos ha elaborato il sistema di CRM lasciamo il controllo strategico della situazione e ci adoperiamo perE-Portal per condividere le informazioni e per coordinare tutti i garantirvi la massima efficienza, aggiornando continuamente ilprocessi di business: vendita, post-vendita/assistenza tecnica, nostro personale. Vi offriamo la consulenza per permettervi digestione documenti e reportistica. raggiungere autonomamente gli obiettivi di crescita personale.© EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 3
  • Agenda0re 9.00 Inizio del corsoOre 10.30 Pausa caffèOre 11,00 Ripresa dei lavoriOre 13,00 Pausa Pranzo – Offerto da EidosOre 14,30 Inizio Sessione pomeridianaOre 16.00 Inizio sessione praticaOre 17.00 Conclusione del Corso © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 4
  • Argomenti1. I Motori di Ricerca2. Web Marketing3. Le Attività di Seo4. Come Funzionano i Motori di Ricerca5. Come le Persone Interagiscono con i Motori di Ricerca6. Perché il Marketing Sui Motori di Ricerca è Necessario7. L’importanza del Design e dello Sviluppo Web Search Friendly8. Analisi delle Parole Chiave9. L’impatto dell’usabilità, dell’utente e dei Contenuti sul Posizionamento10. Aumentare la Popolarità e i Link11. Strumenti e Servizi dei Motori12. Miti e Falsità sui Motori di Ricerca13. Misurare e Tracciare14. Strumenti Utili per Il Seo. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 5
  • I Motori di RicercaI Motori di Ricerca svolgono due principali servizi1.document retrieval2.Link retrievalDirectory: svolge la funzione di un catalogo. La directory non indicizza le pagine dei siti web. Si limita apuntare un link in direzione dei siti che le vengono segnalati e a descriverne brevemente il contenuto.Generalmente le directory non hanno uno spider che scandaglia le pagine, come avviene per i motori diricerca, ma sono delle persone umane, dette editori, a pubblicare il sito, rispettando criteri di editingche le stesse direcotory mettono a diposizione dei loro editori. Le piu note sono Dmoz e Yahoo.Motore di ricerca: programma che effettua ricerche su un database composto da milioni di pagine web.Un motore di ricerca, dunque, è costituito da•un programma (spider) che ispeziona la rete e memorizza tutte le pagine web visitate;•un database (indice) allinterno del quale vengono indicizzate le pagine web memorizzate;•un interfaccia utente;•un criterio di posizionamento (page ranking) che riordina gli indici dei risultati offerti a seguito di unaricerca effettuata dallutente.  © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 6
  • I Motori di Ricerca 1990Archie – nasce il primo motore di ricerca, realizzato da Alan Emtage, studente della McGill University a MontrealRubrica telefonica – il metodo di ricerca più utilizzato prima della nascita di internet 1991Internet – Tim Berners-Lee lancia la sua invenzione, il World Wide Web……. 2001Google – comincia il regno di Google, gli utenti abbandonano i vecchi motori di ricerca come HotBot, AltaVista e Excite ……. 2010Google – viene introdotta l’Instant PreviewFacebook – vengono lanciate le Open Graph API, che includono il nuovo LikeYahoo! e Microsoft – partnership tra Yahoo! e Microsoft per l’utilizzo della tecnologia Bingoltre 240 milioni – il numero dei siti web onlineoltre 2 miliardi – gli utenti di internet  2011Facebook – riceve il brevetto per le Curated Search,Google+1 – Google lancia il bottone Google+1, molto simile al Like di FacebookGoogle Panda Update – viene rilasciato un aggiornamento del motore di ricerca, Panda, che penalizzerà le webfarm ed isiti web con contenuti di scarsa qualitàGoogle+ – il nuovo Social Network di Google © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 7
  • I Motori di RicercaFattori "on page":vengono così definiti i fattori su cui il web master ha maggiore controllo. Si tratta di elementiottimizzabili per il posizionamento.Il contenuto della pagina, ad esempio, è uno dei principali fattori "on page": il modo in cui sono statedistribuite le parole chiave allinterno della pagina, title tag, meta tag, link interni che facilitano lanavigazione del sito da parte dellutente, aggiornamento dei contenuti, anzianità del dominio,lunghezza dei contenuti, presenza di errori grammaticali, ecc.Fattori "off the page":fanno riferimento agli inbound links che muovono in direzione del sito. Un numero elevato di link inentrata non basta, tuttavia, a garantire il buon posizionamento del sito.Il Motore di Ricerca, infatti, tiene conto anche dellanchor text attraverso il quale si viene linkati(lanchor text è tenuto maggiormente in considerazione quando si attacca ad una keyword). © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 8
  • I Motori di RicercaIl SEO, Search Engine Optimizer, ottimizza il sito web al fine di migliorarne la posizione allinterno delleserps (search engine results page) offerte dal Searcher.Il SEO studia il comportamento del Motore di Ricerca, apporta modifiche al sito al fine di renderlo piùaccattivante per il Motore oltre che per lutente.Analizza e ottimizza tutti i fattori "on" e "off the page" sopra descritti.Il suo è un lavoro assolutamente dinamico, fatto di continui cambi di rotta, un lavoro che non lasciaspazio al "tradizionale", ma che richiede studio e aggiornamento continui. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 9
  • I Motori di RicercaGli attuali motori di ricerca vengono definiti sintattici o lessicali, in quanto si limitano a cercare neisiti indicizzati la presenza dei termini digitati dall’utente, senza in alcun modo tentare di determinare ilcontesto in cui questi termini vengono utilizzati. Invece, un motore di ricerca semantico è un ipoteticomotore di ricerca in grado di estrapolare ed interpretare il significato logico di una frase tenendoanche conto del contesto in cui ciascuna parola è collocata.Ad esempio, se l’utente digita una query contenente il termine “lancia”, sta cercando un’automobile oqualche informazione sull’antica arma da lancio? Un motore di ricerca in grado di fare questorappresenterebbe un vantaggio notevole per chiunque. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 10
  • Web MarketingIl web marketing è la branca delle attività di marketing dell’azienda che sfrutta il canale online perstudiare il mercato e sviluppare i rapporti commerciali (promozione/pubblicità, distribuzione, vendita,assistenza alla clientela, etc.) tramite il Web.Principali Attività:•Ottimizzazione•Posizionamento•Marketing dei motori di ricerca (SEM)•Pay per click, o Pagamento per clic•Campagna Banner•Programma di affiliazione•MentioningObiettivo: il ritorno sullinvestimento (ROI) di un progetto online. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 11
  • Web MarketingIl piano di Marketing•Quali sono gli obiettivi da raggiungere.•Qual è il target da colpire.•Come e con quali tempi s’intende sviluppare l’intera strategia•Quali strumenti utilizzare per la promozione del sito e per il suo monitoraggio•La definizione di un budget•A quali rischi e opportunità si può andare incontro•Analisi della concorrenza • identificare i concorrenti più visibili e ipunti di forza • evidenziare punti deboli e critici • evidenziare le aree tematiche•Progettare o riprogettare il sito web • Raccolta e realizzazione dei contenuti e delle informazioni da pubblicare. • Classificazione e organizzazione delle informazioni allinterno del sito. • Progetto grafico e linterfaccia di navigazione • Scelta e limplementazione delle tecnologie • Ottimizzare il posizionamento nei motori di ricerca © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 12
  • Le attività di SEOIl SEO é unattività che consiste nellottimizzare un sito web attraverso il miglioramento di aspettiinterni ed esterni al fine di aumentare il traffico (non a pagamento) proveniente dai motori di ricerca sulsito stesso.La maggior parte del traffico web é generato dai più importanti motori di ricerca commerciali - Google,Bing e Yahoo!.Se il tuo sito non si trova sui motori o se il suo contenuto non é indicizzato nei loro database, staiperdendo lincredibile opportunità di attrarre sul sito il traffico proveniente dai motori di ricerca -ovvero persone che cercano ciò che hai e visitano il tuo sito. "Una frase non deve contenere parole non necessarie, un paragrafo non deve avere frasi inutili per lostesso motivo per cui un disegno non deve avere tratti ridondanti o una macchina parti non utilizzate." © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 13
  • Come funzionano i Motori di ricerca•Fare analisi del web effettuata tramite particolari software chiamati crawler (o spider o robot) chescandagliano il web e inseriscono i documenti trovati all’interno del database del motore di ricerca(indicizzazione);•Catalogare in un indice il materiale ottenuto mediante l’utilizzo di opportune parole chiave (keyword);•Fornire risposta alle richieste dellutente, che avviene cercando nel database quei documenti checontengono le keyword inserite dallutente ed elencando i siti trovati (SERP) in ordine di rilevanzarispetto alla richiesta ricevuta. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 14
  • Come funzionano i Motori di ricercaCrawling ed indicizzazione Immagina il World Wide Web come una rete di fermate della metropolitana di una grande cittàOgni fermata è un documento univoco (tipicamente una pagina web, ma anche un PDF, un JPG o altritipi di file). I motori di ricerca hanno bisogno di un modo per "esplorare" lintera città e trovare tutte lefermate, perciò usano il miglior percorso disponibile - i collegamenti (link)."La struttura dei link del web serve a collegare insieme tutte le pagine esistenti“Quando i motori trovano queste pagine passano quindi allanalisi del codice in esse contenuto earchiviano parti selezionate delle pagine in enormi hard drive, per poterle poi richiamare quandonecessario in una ricerca. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 15
  • Come funzionano i Motori di ricercaFornire risposteQuando una persona fa una ricerca online, i motori devono setacciare i miliardi di pagine indicizzate efare due cose - primo restituire solo quei risultati rilevanti o utili rispetto alla ricerca effettuata esecondo ordinare quei risultati in base ad un criterio di qualità (o di importanza).Il processo di ottimizzazione sui motori di ricerca ha proprio lo scopo di influenzare sia la "rilevanza"sia "limportanza" dei risultati presentati dai motori.Rilevanza = attinenza del link alla query di ricercaImportanza = popolarità di un linkI motori utilizzano algoritmi - equazioni matematiche - contenenti "ranking factor“. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 16
  • Come funzionano i Motori di ricercaConsigli SEO per i webmaster YAHOO BING GOOGLE• Il Numero di altri siti che linkano al sito • Nella parte di testo visibile in pagina, • Progetta le tue pagine per gli utenti, non• Il Contenuto delle pagine includere le parole che gli utenti per i motori di ricerca. Non ingannare i• Gli aggiornamenti apportati allindice potrebbero scegliere come termini di tuoi utenti o sottoporre ai motori di ricerca• Il test di nuove versioni del prodotto ricerca per trovare linformazione sul tuo contenuti diversi da quelli che mostri agli• La scoperta di nuovi siti sito. utenti, pratica comunemente nota come• I cambiamenti allalgoritmo di ricerca - e • Limitare il peso della pagina ad una "cloaking". altri fattori dimensione ragionevole. Raccomandiamo • Crea un sito con una chiara gerarchia e link un argomento per pagina. Una pagina HTML testuali. Ogni pagina dovrebbe essere senza foto dovrebbe pesare meno di raggiungibile da almeno un link statico. 150KB. • Crea un sito utile e ricco di informazioni, • Assicurati che ciascuna pagina sia con pagine che descrivano in modo chiaro e accessibile da al meno un link testuale accurato i contenuti del sito.Assicurati che statico. i tag <title> e gli attributi ALT siano • Non inserire il testo che vuoi venga descrittivi e precisi. indicizzato dentro le immagini. Per • Mantieni un numero ragionevole di link per esempio se vuoi che il nome o lindirizzo ogni data pagina (meno di 100). della tua azienda vengano indicizzate, assicurati che non compaiono dentro il logo dellazienda. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 17
  • Come funzionano i Motori di ricercaEsperimento•Registra un nuovo sito con parole chiave senza senso (es. ishkabibbell.com)•Crea diverse pagine sul sito, tutte relative ad uno stesso termine senza senso (es. joogewthally)•Testa luso di differenti posizioni di testo, formattazioni, uso di parole chiave, strutture di link etc.creando pagine il più uniformi possibili facendo variare una variabile alla volta•Fai puntare il sito da link presenti in pagine ben indicizzate e visitate dai motori su altri domini.•Registra le attività dei motori ed il posizionamento delle pagine•Fai piccole variazioni su pagine identiche per determinare quali fattori possono spingere un risultato suo giù rispetto alle altre•Tieni traccia di ogni risultato che sembra efficace e testa nuovamente su altri domini con altri termini -se molti test restituiscono coerentemente gli stessi risultati, ci sono buone probabilità che tu abbiaindividuato una regola utilizzata dai motori di ricerca. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 18
  • Come le persone interagiscono con i Motori di RicercaPassaggi logici di cui si compone la maggior parte dei processi di ricerca:•Avvertire lesigenza di una riposta, di una soluzione o di uninformazione•Formulare lesigenza sottoforma di un insieme di parole e frasi, ovvero la "ricerca“ (query)•Effettuare la ricerca sul motore•Navigare tra i risultati per trovare quello giusto•Cliccare sul risultato individuato•Cercare la soluzione o un link alla soluzione•Se insoddisfatto tornare ai risultati di ricerca e cercare un altro link•Effettuare una nuova ricerca affinandola. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 19
  • Come le persone interagiscono con i Motori di Ricerca• La prima posizione nei risultati di ricerca riceve il 42.25% del traffico click-through• La seconda posizione riceve il 11,94% dei click, la terza l8,47%, la quarta il 6,05% e tutti gli altri meno del 5%%• I primi 10 risultati ricevono l89,71% di tutto il traffico da click-through, i 10 risultati successivi (normalmente presenti nella seconda pagina dei risultati) ricevono il 4,37% del traffico, i risultati in terza pagina il 2,42% ed in quinta l1,07%.• Tutte le altre pagine dei risultati ricevono meno dell1% di tutti i click delle ricerche. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 20
  • Perché il marketing sui Motori di Ricerca è necessarioLimiti tecnici che possono creare problemi sia per linclusione nellindice sia per il posizionamento1.Problemi di crawling e di indicizzazione•Siti con una struttura di link imperfetta possono impedire ai motori di trovare tutti i contenuti del sito,oppure, pur permettendo ai motori di trovarli lasciano i contenuti cosi poco esposti, che vengonoritenuti "poco importanti" per i motori.•Le pagine web che fanno uso di Flash, frame, applet Java, plug-in, file audio e video hanno uncontenuto che i motori non sono in grado di "leggere".2.Interpretare contenuti non testuali•Il testo che non é presentato sotto forma di HTML allinterno della parte di codice analizzabile di unapagina web risulta intrinsecamente invisibile ai motori di ricerca.•Questo può includere testo presentato tramite file Flash, immagini, foto, video audio e plug-in.2.Matching tra contenuti e ricerche•Testo scritto senza le parole che gli utenti usano quando eseguono ricerche sui principali motori diricerca. Per esempio, scrivere di "frigoriferi" quando le persone cercano in realtà la parola "frigo".•Lingua e sue sfumature internazionali. Per esempio "color" verso "colour".•Lingua. Per esempio, scrivere contenuti in Polacco quanto la maggior parte delle persone chepotrebbero visitare il tuo sito sono Giapponesi. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 21
  • Perché il marketing sui Motori di Ricerca è necessarioLeffetto "Albero che cade nella foresta“Se non cé nessuno intorno a sentirne il rumore, é come se lalbero non esistesse - e questo si applica allaperfezione anche ai motori di ricerca e al contenuto web.I principali motori di ricerca non hanno un indicatore intrinseco di qualità o di importanza e nessunmodo per scoprire e rendere visibili fantastici pezzi di testo, arte o contenuti multimediali sul web.Solo le persone hanno questa capacità - scoprire, interpretare, commentare e (cosa più importante per imotori di ricerca) segnalare con link i migliori contenuti.Per questo é del tutto naturale che i migliori contenuti non possano essere semplicemente creati -devono essere fatti conoscere.I motori di ricerca fanno già un ottimo lavoro nel promuovere contenuto di alta qualità sui siti popolari osu pagine web che sono diventate popolari, ma non possono generare da soli questa popolarità - questaé unattività che richiede attività di marketing specifica su Internet (social media marketing). © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 22
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”I motori di ricerca hanno dei limiti nel crawling del web, nella capacità di interpretare i contenuti darecuperare e da presentare nei risultati.Contenuto indicizzabilePer essere elencati nei risultati dei motori di ricerca, i tuoi contenuti - il materiale disponibile aivisitatori del tuo sito - deve essere in formato testuale HTML.•Alle immagini in formato gif,jpg, o png possono essere assegnati in HTML degli "attributi alt", cheforniscono ai motori di ricerca una descrizione testuale del contenuto visivo.•Le immagini possono anche essere mostrate ai visitatori come sostituti del testo usando i fogli di stileCSS.•I contenuti inseriti in Flash o plug-in Java possono essere ripetuti in formato testuale nella pagina.•I contenuti audio & video dovrebbero essere accompagnati da una trascrizione testuale se si vuole chevengano indicizzati dai motori. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 23
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly” © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 24
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly” © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 25
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”Struttura di link esplorabile dal crawlerI motori di ricerca hanno bisogno di vedere i contenuti per poter inserire le pagine nei loro enormi indicibasati su parole chiave. Hanno anche bisogno di accedere ad una struttura di link "esplorabile" - unastruttura che permetta agli spider di muoversi attraverso i percorsi del sito © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 26
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”•Link in moduli che richiedono compilazione ed invio.•Link in Javascript non analizzabile•Link che puntano a pagine bloccate dai tag meta robot o dal file robots.txt•Link in frame o I-frame•Link accessibili solo attraverso ricerche•Link in flash, java o in altri plug-in•Link su pagine con diverse centinaia o migliaia di link•Rel=”nofollow” © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 27
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”Se vuoi avere delle possibilità che la tua pagina compaia tra i risultati di ricerca se uno cerca "cane", èestremamente importante assicurarsi che la parola "cane" faccia parte del contenuto indicizzabile dellatua pagina © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 28
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”Il dominio delle parole chiaveLe parole chiave dominano anche le nostre intenzioni di ricerca e linterazione con i motori; i motori diricerca misurano i modi in cui le parole chiave sono utilizzate nelle pagine per determinare la rilevanzadi un particolare documento rispetto alla ricerca effettuataIl mito della densità di parole chiaveLa densità di parole chiave NON svolge alcun ruolo nel processo utilizzato dai motori di ricerca peranalizzare i testi, indicizzare i documenti o assegnare un peso ai termini © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 29
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”Se due documenti D1 e D2 contengono 1000 parole (l=1000) con un termine ripetuto 20 volte (tf=20),allora un analizzatore di densità di parole chiave ti dirà che entrambi i documenti hanno una Densità diParole Chiave (DPC) DPC = 20/1000 = 0,020 (o 2%) per quel termine.Valori identici si ottengono quanto tf=10 e l=500. Evidentemente un analizzatore di densità di parolechiave non può definire quale dei documenti è più rilevante.Unanalisi di densità o un tasso di densità di parole chiave non ci dice nulla circa:•La distanza relativa tra le parole chiave in un documento•Dove il termine ricorre nel documento (distribuzione)•La frequenza di co-citazione tra i termini (co-occorrenza)•Il principale tema, argomento e sotto-argomenti dei documenti.La conclusione:La densità delle parole chiave é indipendente dal contenuto, dalla qualità dalla semantica e dallarilevanza. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 30
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”Meta Titlei tag title sono una parte cosi importante dellottimizzazione sui motori di ricerca, seguire le miglioriprassi per la creazione dei tag title:•Attenzione alla lunghezza•Metti le parole chiave importanti allinizio•Fai leva sul brandingg•Pensa alla leggibilità e allimpatto emotivoMeta DescriptionIl tag meta description fornisce una breve descrizione del contenuto della pagina. I motori di ricerca nonusano le parole chiave o le frasi presenti in questo tag per definire il posizionamento dei risultati. Lemeta description sono però la principale fonte utilizzata dai motori per generare la sintesi testualeriportata sotto ciascun risultato. Il tag meta description ha la funzione del "copy" di una pubblicità,attira i lettori verso il tuo sito dai risultati di ricerca ed é una componente estremamente importantedel search marketing. Meta Title Meta Description © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 31
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”Struttura delle URLLe URL, gli indirizzi web di un documento particolare, sono di enorme valore dal punto di vista dellaricerca. Appaiono in molti punti critici.Poiché i motori di ricerca mostrano le URL nei risultati, esse possono impattare il click-through e lavisibilità. Le URL sono anche utilizzate per il posizionamento e quelle pagine nelle cui URL sono inclusi itermini cercati ricevono un beneficio da unappropriata (e descrittiva) inclusione delle parole chiave.Suggerimenti:•Usa lempatia•Breve è meglio•Luso delle parole chiave è importante (ma labuso è pericoloso)•Scegli URL statiche (URL REWRITE)•Usa il trattino per separare le parole © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 32
  • L’importanza dello sviluppo “web search friendly”Contenuti Canonici e versioni duplicateLe stesse porzioni di testo vengono utilizzate più volte nel sito.Un paragrafo o più spesso unintera pagina di contenuto potrebbero apparire in più posti allinterno di unsito, o anche su più siti.Per i motori di ricerca questo pone un enigma: quale versione del contenuto dovrebbero mostrare agliutenti che hanno effettuato una ricerca ?Suggerimento: Organizzare il contenuto in modo tale che ogni singolo pezzo/pagina abbia una ed unasola URL.Difendere lonore dei tuoi sitiSfortunatamente il web é pieno di centinaia di migliaia (se non milioni) di siti senza scrupoli i cui modellidi business e traffico si basano sul razziare il contenuto di altri siti e riutilizzarli (scraping).Suggerimento: utilizzare link assoluti<a href="../>Home</a> dovresti invece utilizzare: <a href="http://www.miosito.org">Home</a> © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 33
  • Analisi delle Parole chiaveLanalisi delle parole chiave (keyword research) é una delle attività più importanti, a maggior valore econ i più alti ritorni nellambito del search marketing. Attraverso un lavoro da detective, che consistenellindividuare la domanda di parole chiave nel tuo mercato, non solo impari quali termini o parole deviindirizzare con il SEO, ma impari anche a conoscere meglio i tuoi clienti.La canonicalizzazione prevede lorganizzazione del contenuto in modo tale che ogni singolo pezzo abbiauna ed una sola URL.Attribuire un valore alle parole chiave•Chiediti: La parola chiave é rilevante per il contenuto offerto dal tuo sito ?•Cerca il termine/frase nei principali motori di ricerca: Normalmente la presenza di molte pubblicità éindice di una parola chiave ad alto valore e molte pubblicità in cima ai risultati organici•Acquista una campagna di test per quella parola su Google Adwords e/o su Bing Adcenter.•Calcola il valore di un singolo visitatore per il tuo sito per una data parola di ricerca o frase. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 34
  • Analisi delle Parole chiaveLa "Coda lunga" della curva di domanda delle parole chiave © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 35
  • Analisi delle Parole chiaveRicerca delle parole chiave•Google Adwords’ Keyword Estimator•Google Insights for Search•Google Trends Keyword Demand Prediction•Microsoft AdCenter Keyword Forecasting•Wordtracker’s Free Basic Keyword Demand•….Difficoltà della parole chiave•Selezionare le parole chiave individuate•Capire la domanda•capire la concorrenzaSe potenti competitor occupano i primi 10 risultati e tu stai appena iniziando, lardua battaglia per ilposizionamento può richiedere mesi o anni di sforzi portando pochi o nessun risultato. Ecco perché èessenziale capire la difficoltà a posizionarsi per ciascuna parole chiave. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 36
  • L’impatto dell’usabilità, dell’utente e dei contenutiI motori di ricerca cercano continuamente di migliorare i risultati forniti agli utenti, selezionando i"migliori" tra tutti i risultati possibili.. Questi siti:•sono facili da utilizzare, da navigare e da capire•forniscono informazioni dirette e pertinenti per le ricerche effettuate•hanno un design professionale e risultano accessibili a tutti i browser moderni•forniscono contenuti credibili e di alta qualitàI motori di ricerca non possono interpretare testi, vedere immagini o guardare video nella stessamaniera in cui può farlo un essere umano. Si devono perciò basare su meta informazioni.•Unelevata usabilità ed esperienza utente permettono infatti di aumentare la popolarità di un sito e diconseguenza di aumentare anche la qualità del sito agli occhi dei motori.•Ad ogni ricerca effettuata sui motori di ricerca si accompagna un obiettivo dellutente - scoprire,imparare, risolvere, comprare, riparare o capire. I motori di ricerca presentano nei loro risultati lepagine web che reputano in grado di rispondere nel miglior modo possibile a questi obiettivi. Lacreazione di contenuti in grado di soddisfare in maniera esaustiva un reale bisogno di ricerca aumentaquindi notevolmente le possibilità di guadagnare un posizionamento elevato nei risultati © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 37
  • L’impatto dell’usabilità, dell’utente e dei contenutiGli obiettivi della ricerche•Visita ad una destinazione pre-definita e individuazione della URL corretta•Ricerca di informazioni di natura non transazionale per ottenere risposte rapide, e ricerche diinformazioni su di sè.•Ricerca delle fonti di una storia, individuazione di potenziali clienti e/o partner, raccolta diinformazioni strategiche sui propri concorrenti, scoperta di alternative per potenziali transazioni future.•Ricerca di una pizzeria locale, acquisto online o completamento di una registrazione.Sta a te cercare di soddisfare queste esigenze - creatività, talento nella scrittura, utilizzo di esempiconcreti, immagini e contenuti multimediali sono solo alcuni degli espedienti che ti possono aiutare nelcreare contenuti che soddisfino le ricerche effettuate dagli utenti. © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 38
  • Aumentare la popolarità e i linkI Link rappresentando lopinione democratica del web sullimportanza e la popolarità delle diversepagine.Popolarità globale: Maggiore é limportanza e la popolarità di un sito, maggiore é il peso dei linkprovenienti da tale sito agli occhi dei motori di ricercaPopolarità locale/settoriale: Il concetto di popolarità "locale" (concetto introdotto dal motore di ricercaTeoma) consiste nel dare maggiore importanza ai link provenienti da siti appartenenti al proprio stessosettore rispetto a link ottenuti da siti generici e di diversi settoriAnchor Text: Uno dei segnali più forti che i motori utilizzano per determinare il posizionamento neirisultati sono gli anchor test. Se decine di link puntano ad una pagina con le stesse parole chiavi, lapagina ha ottime possibilità di posizionarsi bene per quelle stesse parole chiavi utilizzate nellanchor testTrustRank: Per poter eliminare lenorme quantità di spam presente sulla rete (vi sono stime che rilevanocome il 60% circa di tutte le pagine del web siano spam), i motori di ricerca adoperano sistemi in gradodi individuare il Trust di un sitoLink Neighborhood: In diversi studi sulla rilevazione dello spam, lindividuazione di siti che linkano adomini spam o di domini che sono linkati da siti spam é un ottimo strumento per rilevare e filtrare lospam 39 © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it
  • Aumentare la popolarità e i linkLink Building•Accumulazione editoriale•Suggerimento manuale e approvazione•Creati automaticamente, non editoriali•Link concessi naturalmente da siti e pagine che desiderano segnalare i tuoi contenuti o la tua società.Attenzione alle metriche:•Serp delle pagine/siti individuati•Google PageRank•Numero di link su una pagina•Traffico da un potenziale sito referente (referral) © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 40
  • Aumentare la popolarità e i linkEsempi di strategie di link building•Numerosi siti possiedono directories o elenchi di risorse dinteresse•Fai in modo che i tuoi clienti inseriscano link al tuo sito•Costruire un blog per la tua società e fare in modo che offra contenuti preziosi ed interessanti•Creare un contenuto che incentivi la condivisione virale e il linking naturale•Creare contenuti che possono essere condivisi attraverso un accordo di licenza•Sopratutto…evitare l’acquisto di link © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 41
  • Strumenti e Servizi dei motoriProtocolli comuni dei motori di ricerca•Sitemaps•Robots•Meta RobotsStrumenti dei Motori di Ricerca • Google Webmaster • Configurazione sito • Diagnostica • Statistiche • Yahoo! Site Explorer • Statistiche • Feed • Azioni • Bing Webmaster Center • Profilo • Problemi di scansione • Backlink • Outbound Links • Keyword © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 42
  • Miti e falsità sui motori di ricercaMiti e FalsitàSegnalazione ai motori di ricercaMeta tag"Keyword stuffing" e densità di parole chiaveAcquisto di pubblicità a pagamentoLo spam sui motori di ricercaOvvero, creare pagine e schemi finalizzati a migliorare artificialmente il proprio posizionamento oabusare dellalgoritmo che regola il posizionamento dei risultati ricerca.•I motori di ricerca hanno imparato che gli utenti detestano lo spam•I motori di ricerca hanno fatto un lavoro considerevole nellidentificare metodologie intelligenti escalabili per combattere la manipolazione dei risultati, rendendo molto più difficile aggirare i proprialgoritmiSuggerimenti•Evitare keyword stuffing•Programmi di scambio di link reciproci•Link a pagamento•Linserimento di Link su directory di scarsa qualità•Cloaking e pagine a "scarso valore" © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 43
  • Miti e falsità sui motori di ricercaPenalizzazioniPuò essere difficile sapere se il proprio sito o una propria pagina sono stati penalizzati.Controlla•Errori•Modifiche•AnalogieRe-inclusione•Aggiustate e rimuovete tutto laggiustabile/rimuovibile•Preparati ad aspettare•Segnalate © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 44
  • Misurare e TracciareTutto quello che può essere misurato, può essere migliorato.1. Percentuale di traffico proveniente dai motori di ricerca•Traffico diretto•Siti referenti•Motori di ricerca2. Visite di provenienza dai singoli motori di ricerca3. Confronta performance vs. la quota mercato4. Verifica calo di traffico5. Scopri valore strategico6. Visite provenienti da specifiche frasi o termini sui motori di ricerca7. Percentuali di conversione per termini di ricerca8. Numero di pagine che ricevono almeno una visita dai motori di ricerca © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 45
  • Misurare e TracciareUtilizzo dei dati1. Fluttuazioni nelle pagine dei motori2. Peggioramento del traffico di ricerca da un singolo motore3. Peggioramento del traffico di ricerca da diversi motori4. Individuali Fluttuazioni di posizionamento5. Positivi Miglioramenti delle metriche sui link senza miglioramenti nei posizionamenti6. Visite provenienti da specifiche frasi o termini sui motori di ricerca © EIDOS software solution for business evolution | www.gruppoeidos.it 46