Mobile+network intervento polimi

  • 852 views
Uploaded on

Opportunità e vincoli di network nella progettazione di applicazioni

Opportunità e vincoli di network nella progettazione di applicazioni

More in: Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
852
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3

Actions

Shares
Downloads
5
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. 19 gennaio 2012 Opportunità e vincoli di network nella progettazione di applicazioni www.alteanet.it | altea@alteanet.it
  • 2. Cosa sta accadendo intorno a noiSono «in corso» (almeno) cinque grandi cambiamenti "generazionali" nelpanorama informatico. Cambiamenti che stanno avvenendocontemporaneamente: • Le nuove UX assicurate dai nuovi device richiedono di ripensare le «interfacce utente» (Touch, MobileDev) • Le piattaforme di delivery dei sistemi IT si stanno spostando (Mobility, Cloud, Social) • I canali di collaborazione e di comunicazione sono stati «reinventati» dal marketing (web, mobile, social) • Linnovazione tecnologica è guidata dal mondo dei consumatori (Apps & Apps Store) • I dati «esplodono» non solo grazie al proliferare delle applicazioni ma anche di device e sensori (BIG Data). I lavoratori chiedono molte di queste innovazioni e si aspettano che le loro organizzazioni offrano qualcosa di simile, nella capacità, a ciò che possono ottenere quasi gratis (o addirittura gratis) sui propri dispositivi personali. 2
  • 3. Cosa ci dice il marketingOggi il marketing dice: Mobile, Social, Consumer, e, innovando,riveste di nuovi contenuti tecnici temi preesistentiMobile workers support (mobile workforce automation, working cycle control, CRM)Mobile entertainment (personal communication, still image, video, interaction)Info-mobility (geolocation, physical interaction, drive support) Ci dicono anche il modo con cui procedere: “Touch UX”, “Rich UI”, “Always on”. A noi tecnici stanno dicendo soprattutto di prestare attenzione al fattore umano (Ux e UI) e alla rete. 3
  • 4. Cosa ci chiedono gli utentiNelle organizzazioni si assiste ad un fenomenoallargato di “post- consumerizzazione” conconseguenze sulle applicazioni enterprise:gli utenti richiedono sempre più alla propriaazienda di utilizzare le stesse device cheutilizzano frequentemente nella vitapersonale, con le medesime funzionalità. Questo significa impatto sulle reti in termini di apertura di nuovi e significativi temi di performance, controllo e sicurezza: tentare di affrontare le questioni solo con strumenti tecnologici è un po come tentare di rimettere “il dentrifricio nel tubetto”, le applicazioni stesse dovrebbero architetturalmente tenere conto del contesto in cui operano 4
  • 5. Ulteriori problemi, ed opportunità, al contorno Fonti: «Bring Your Own Mobility», M. Basso, Gartner. 5
  • 6. Un po’ di storia Rif. A La “parabola” di Novell Aggiungiamo il L’evoluzione di Cisco L’impostazione SUN nei primi ’90 networking Rif. B L’impatto del tema networking sulleApplicazione architetture delle applicazioni 1970 - mid ‘90 Lan Wan Internet Mobile Internet Lan/Wan Mid ‘90 2000 2005 2010 6
  • 7. Influenze e vincoli tra rete e applicazioniPrendendo come dato di fatto che, molto spesso, non è nemmeno possibilescegliere con quale tipo di rete andremo ad interagire, uno schema utile dipreparazione al lavoro di progetto, o di verifica, della architettura di unaapplicazione può essere:Impatto “delle nowaday Impatto “sullecaratteristiche” Apps caratteristiche” di rete • Throughput • Throttle & Load di rete • Reliability • Ubiquity • Availability • Services • Coverage • Security Devo fare storage locale? ( local, remote, master-slave, multi master) I dati sono “riservati”? (cifratura locale, cifratura in comunicazione) Come gestire il syncing? (gestire il TTL dei dati, per differenza o totale, in ‘operativo’, anche in background?) 7
  • 8. off trackImplicitamente, dal punto di vista applicativo, stiamo comunque sempre parlando dicomunicazioni TCP/IP per cui è possibile, almeno in termini di comparazione ed in primaistanza, valutare parametri omogenei anche se il trasporto può essere significativamentedifferente da mezzo a mezzo. WiFi Prevalentemente Event. MPLS firewalled e natted LTE 3,5G server 3G Mai né firewalled né natted Edge GPRS Throttling da parte delle infrastrutture locali o degli operatori Multibanda GSM o CDMA 8
  • 9. off trackSe parliamo di networking dal punto di vista applicativo ci interessa quello che vediamoend to end e, in generale, un po’ tutti si pensa a modelli c/s, anche se le topologie chespesso si usano dipendono fortemente dalle caratteristiche funzionali delle applicazioni(p.es. cs vs p2p). end to end WiFi Prevalentemente Event. MPLS firewalled e natted LTE 3,5G server 3G Mai né firewalled né natted Edge GPRS Multibanda GSM o CDMA 9
  • 10. off track...esistono però anche altri modelli applicativi che pongono diverse domande alla “rete”,in cui gli endpoint da considerare sono del tutto diversi anche in applicazioniestremamente banali come, un esempio su tutte, la telesorveglianza per cui lascelta/disponibilità di “rete” abilita o meno la realizzazione stessa di alcune funzioni. WiFi Prevalentemente Event. MPLS firewalled e natted LTE 3,5G server 3G Mai né firewalled né natted Edge GPRS Multibanda GSM o CDMA 10
  • 11. off trackMorale:•Facciamo bene i conti dei dati che verranno trattati•Valutiamo i volumi e i momenti di comunicazione nel tempo•Valutiamo i canali che abbiamo a disposizione e verifichiamo che i picchi, da entrambi ilati della comunicazione, siano compatibili con i canali disponibili•Valutiamo se possiamo definire dei vincoli sui canali (solo wifi?)•Valutiamo se possiamo definire dei vincoli sulle politiche di comunicazione (prescrizioneper gli utenti?)•Valutiamo se possiamo modificare applicativamente le politiche di comunicazione(store and forward?)•Valutiamo se dobbiamo modificare il modo con cui comunichiamo e se dobbiamo,applicativamente parlando, essere consapevoli del trasporto disponibile e se adattarci 11
  • 12. Alcune domande a cui trovare rispostaQuanto ampi sono i dati che dobbiamo manipolare?Devo garantire l’utilizzo immediato dei dati nella applicazione?Quale TTL hanno i dati centrali?Vengono prodotti dei dati localmente?Quale TTL hanno i dati prodotti localmente?I dati sono riservati?Che possibilità abbiamo di intervenire sui dati centrali?Che reti abbiamo a disposizione e quali posso pensare di usare?Che disponibilità hanno rispetto all’ambiente previsto di utilizzo?Posso porre dei vincoli di copertura, disponibilità o capacità dal lato client?Posso porre dei vincoli di disponibilità o capacità dal lato dei sistemi centrali?Ho vincoli tecnici all’utilizzo delle reti disponibili?Ho vincoli economici all’utilizzo delle reti disponibili?Devo considerare i vincoli come ‘stringenti’?La fruizione deve essere identica anche in assenza di rete?E in presenza di rete degradata? 12
  • 13. I due estremi di una architettura applicativa1990 • gestire una socket, • scambiare stringhe asciiOggi • gestire aggiornamenti in background con notifiche push da server remoti • scambiare blob di dimensioni arbitrarie • gestire i dati scegliendo tra local only, remote only, master- slave, two master 13
  • 14. Un interessante ricorso storico...1990 • gestire una socket, • scambiare stringhe ascii1995 • gestire aggiornamenti • scambiare dati di ampie dimensioni • gestire i dati scegliendo tra local only, remote only, (master- slave, two master)Oggi • gestire aggiornamenti in background con notifiche push da server remoti • scambiare blob di dimensioni arbitrarie • gestire i dati scegliendo tra local only, remote only, master-slave, two master 14
  • 15. Un esercizio 1Dato un campo applicativo realizzare una applicazione per operatori in filiali fisse per la gestione operativa delle attività aziendalidegli obiettivi applicazione business che “scambia” dati con i sistemi centrali di Azienda spae dei vincoli ambientali in un territorio geograficamente esteso in Europa occidentale (Italia)Quali domande ci dobbiamo porre? Quali possibili scelte abbiamo e come le decliniamo? nowaday Apps • Throughput • Throttle & Load • Reliability • Ubiquity • Availability • Services • Coverage • Security Devo fare storage locale? I dati sono “riservati”? Come gestire il syncing? 15
  • 16. off track Da valutare complessivamente, partendo dalla numerosità e dalle caratteristiche funzionali puntuali (p.es. hp)1Mb/s ?Mb/s end to end WiFi Prevalentemente Event. MPLS firewalled e natted LTE 3,5G server 3G Mai ne firewalled Edge ne natted GPRS Da valutare comparativamente rispetto al tipo di dati ed al costo di protezione “applicativa” Multibanda GSM o CDMA 16
  • 17. Un esercizio 2Dato un campo applicativo realizzare una applicazione per con operatori sul campo per la distribuzione degli ordini di servizio e la raccolta del lavoratodegli obiettivi applicazione business che “scambia” dati con i sistemi centrali di Azienda spae dei vincoli ambientali in un territorio geograficamente esteso in Europa occidentale (Italia)Quali domande ci dobbiamo porre? Quali possibili scelte abbiamo e come le decliniamo? nowaday Apps • Throughput • Throttle & Load • Reliability • Ubiquity • Availability • Services • Coverage • Security Devo fare storage locale? I dati sono “riservati”? Come gestire il syncing? 17
  • 18. off track Da valutare complessivamente, partendo dalla numerosità, dalle caratteristiche e dalle scelte di ‘packing’ dei dati definite per1Mb/s ?Mb/s supportare lo scenario di comunicazione operativo peggiore end to end WiFi Prevalentemente Event. MPLS firewalled e natted LTE 3,5G server 3G Mai ne firewalled Edge ne natted GPRS può essere entrambe le situazioni, il progetto applicativo dovrebbe tenere conto della situazione peggiore e valutare il costo di sviluppo rispetto al costo operativo riguardo all’opportunità o meno di porre vincoli Multibanda GSM o CDMA 18
  • 19. Un esercizio 3Dato un campo applicativo realizzare una applicazione per operatori sul campo per la distribuzione degli ordini di servizio e la raccolta del lavoratodegli obiettivi applicazione business che “scambia” dati con i sistemi centrali di Azienda spae dei vincoli ambientali in un territorio geograficamente esteso in Asia centrale (poniamo Kazakistan)Quali domande ci dobbiamo porre? Quali possibili scelte abbiamo e come le decliniamo? nowaday Apps • Throughput • Throttle & Load • Reliability • Ubiquity • Availability • Services • Coverage • Security Devo fare storage locale? I dati sono “riservati”? Come gestire il syncing? 19
  • 20. off track Da valutare complessivamente, partendo dalla numerosità e dalle caratteristiche e dalle scelte di ‘packing’ dei dati definite per1Mb/s ?Mb/s supportare lo scenario di comunicazione operativo peggiore end to end WiFi Prevalentemente Event. MPLS firewalled e natted LTE 3,5G server 3G Mai ne firewalled Edge ne natted GPRS Multibanda GSM o CDMA 20
  • 21. Credits Stefano Lambertini Altea S.p.A. Villa Erica - Feriolo di Baveno (VB) Sedi: Torino – Milano – Bologna - Ancona www.alteanet.it slambertini@alteanet.itLayout grafico, pittogrammi e iconografie sono una produzione Altea S.p.A Tutti i marchi riprodotti sono proprietà delle rispettive società < Questo documento non deve essere riprodotto, né reso disponibile a terzi o alterato in ogni modo This document must not be reproduced, made available to third persons, or misused in any other way PAG 21