Bisogni emergenti e percorsi verso l'enterprise 2.0
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Bisogni emergenti e percorsi verso l'enterprise 2.0

on

  • 1,036 views

Interven

Interven

Statistics

Views

Total Views
1,036
Views on SlideShare
1,033
Embed Views
3

Actions

Likes
2
Downloads
28
Comments
0

1 Embed 3

https://www.linkedin.com 3

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Bisogni emergenti e percorsi verso l'enterprise 2.0 Bisogni emergenti e percorsi verso l'enterprise 2.0 Presentation Transcript

  • OPEN ENTERPRISE Bisogni emergenti e percorsi verso l’Enterprise 2.0 30 Gennaio 2009
  • Da dove iniziare ……
  • Enterprise 2.0 : l’WEB 2.0 entra nei sistemi informativi aziendali Se il Web 2.0 rappresenta un'evoluzione del Web e dei suoi modelli di business, l'Enterprise 2.0 può essere considerato un fenomeno di rottura dei modelli tradizionali e può essere tradotto in valore per l'impresa. Il termine Enterprise 2.0 descrive un insieme di approcci organizzativi e tecnologici basati sul coinvolgimento diffuso, la collaborazione, la condivisione della conoscenza e la valorizzazione di reti sociali interne ed esterne all’organizzazione. Dal punto di vista organizzativo, l'Enterprise 2.0 vuole stimolare flessibilità, adattabilità e innovazione tra le persone che lavorano in azienda. Dal punto di vista tecnologico, l’Enterprise 2.0 comprende strumenti di social computing riconducibili al cosiddetto Web 2.0 - ovvero blog, wiki, RSS e folksonomie – e, in un’accezione allargata, l’adozione di nuovi approcci tecnologici e di nuovi modelli di offerta come il Software- as-a-Service e il Software più Servizi. View slide
  • WEB 2.0 : da cosa è caratterizzato View slide
  • Open Enterprise - Bisogni emergenti e percorsi verso l’Enterprise 2.0 Enterprise 2.0 – Definizione • La definizione puntuale secondo McAfee di Enterprise 2.0 è: l’uso in modalità emergente di piattaforme di social software all’interno delle aziende o tra le aziende ed i propri partner e clienti. • Per l'Osservatorio Enterprise 2.0 della School of Management del Politecnico di Milano, il termine indica una visione molto più ampia di evoluzione del modello organizzativo e tecnologico dell'impresa che comprende la creazione di una architettura adattativa (SOA e BPM), l'applicazione di strumenti collaborativi tipici del Web 2.0 e l'utilizzo della tecnologia come piattaforma abilitante dei processi e delle relazioni (Virtual Workspace).
  • E 2.0 – HBS Andrew McAfee, professore della Harvard Business School ha coniato il termine “Enterprise 2.0” nel paper seminale “Enterprise 2.0: The Dawn of Emergent Collaboration”, pubblicato sul MIT Sloan Management Review
  • E 2.0 – MIP Se il Web 2.0 rappresenta l’evoluzione del web e dei suoi modelli di business, allora l’Enterprise 2.0 è un cambiamento nel modo stesso di pensare l’organizzazione, una rivoluzione lenta ed inesorabile che è probabilmente già in atto e sta portando all’emergere di modelli organizzativi e stili di gestione fondati sul coinvolgimento diffuso, la collaborazione emergente, la condivisione della conoscenza e lo sviluppo e valorizzazione di community e reti sociali interne ed esterne all’organizzazione. L’Enterprise 2.0 non è in sé un fenomeno tecnologico, ma il risultato di una progressiva evoluzione sociale ed organizzativa che trova nell’ICT un importante fattore di accelerazione. Tra queste tecnologie abilitanti vanno annoverate, oltre ai già citati strumenti di Social Computing, anche l’adozione di nuovi approcci infrastrutturali ed applicativi come le Architetture Orientate ai Servizi (SOA), il Business Process Management, i mash up e le Rich Internet Applications – nonché di nuovi modelli di offerta come il Software-as-a-Service.
  • E 2.0 – MIP .. sono quelle aziende che decidono di adottare quelle tecnologie che comprendono da tempo i sistemi informativi, come document management, condivisione agende ecc. ecc. ma anche quegli strumenti innovativi di social computing ereditati dal web, ossia blog, wiki, social network, folksonomie, feed; sviluppando anche strumenti e tecnologie di comunicazione professionale, come ad esempio la Unified Communications. In questa direzione, secondo l’analisi fornita da Osservatori.net sull’Enterprise 2.0, risultano essersi sviluppati 3 diversi modelli di Web-Enterprise : Social Enterprise, si identificano in questo scenario nuovi schemi di collaborazioni, condivisione della conoscenza e gestione delle relazioni. Open Enterprise, vanno verso un forte allargamento e apertura dei confini del virtual workspace in termini di modalità di accesso e di attori esterni. Adaptive Enterprise, si focalizzano sulla flessibilità e riconfigurabilità nella gestione dei processi aziendali.
  • Enterprise 2.0 – questa sconosciuta .…o no ?
  • Bisogni emergenti e percorsi verso l’Enterprise 2.0 L’organizzazione tradizionale: il limite Gli impiegati sono organizzati in modo gerarchico .. .. ma lavorano attraverso il network sociale.
  • Bisogni emergenti e percorsi verso l’Enterprise 2.0 Le nuove organizzazioni Processi e sistemi Collaborazione adattativi Emergente Progettati ed adattati “attorno” Il vero asset all’individuo Global Social mobility Network Individui e risorse si spostano Conoscenze in rete Consente di “partecipare” Fonte: www.osservatori.net
  • Bisogni emergenti e percorsi verso l’Enterprise 2.0 Le “nuove” tecnologie Web Services SOA BPM Service Oriented Business Process Management Architecture RSS Feed MashUp Interfacce WiKi Blog Smart Client RIA Rich Flash Internet Application Ajax Queste nuove organizzazioni non si progettano attraverso gerarchie e mansionari, saranno piuttosto le nuove tecnologie di informazione e collaborazione che abiliteranno questo nuovo modo di pensare l’impresa. Fonte: www.osservatori.net
  • Social Enterprise What is the social Enterprise? It is the defining construct for the social enterprise centric social fabric that ties together people, ideas, content, processes, systems, and other enterprise artifacts. Most important, these connections are not only explicit but also implicit and, in some cases, emergent. Another key aspect of the social enterprise is its participative, do-it-yourself (DIY) nature. Employees are empowered to create and publish content that is easily consumable throughout the company.
  • Le componenti “informali” del know-how aziendale Fenomeni % Organizzazione dell’azienda in tutte le sue articolazioni 33 % Il processo decisionale e la governance 53 % Il know-how aziendale 60 % Il processo di formazione interna 58 % Rapporto tra formazione formale e “non formalizzata” in a zienda 110 % Fonte: Indagine Management Forum 2007
  • The enterprise social Web is still evolving, but several key capabilities have been identified as core requirements. • Social bookmarking and tagging. Users categorize content or people of interest with keywords or tags, effectively creating a personal taxonomy. • User-generated content. Wikis and blogs empower users to surface personal knowledge in the context of work requirements and encourage information sharing through collaboration. • Rich, dynamic user profiles. Translated to the enterprise, this capability could show what projects or products employees are responsible for as well as what conferences they attend. Going beyond the hierarchical view of employees provides richer opportunities for collaboration. • User activity streams. A user could get instant notification each time a colleague uploads a document to a content management system, schedules a meeting, or completes a project milestone. • Collaborative communities. The ability for users to create like-minded communities of interest, these communities can also grow quickly through word of mouth; they help promote discussion and idea sharing among employees that span departmental, functional, and geographical boundaries • Social search. Just as a person can ask friends to recommend a good Thai restaurant, enterprise social search leverages the knowledge of coworkers for more-useful results. • • Really Simple Syndication (RSS). Not only can RSS be effective behind the firewall, but it can offer an easy way to tie together information from inside and outside the organization. For example, imagine if both marketing and sales were instantly made aware each time a deal closed with a customer in a particular industry.
  • Enterprise 2.0 - I flussi informativi
  • Enterprise 2.0 - I flussi informativi
  • Enterprise 2.0 - I flussi informativi
  • Enterprise 2.0 - I flussi informativi
  • Enterprise 2.0 - I flussi informativi
  • Enterprise 2.0 : Flessibilità, adattabilità e innovazione
  • OPEN ENTERPRISE Unified Communication & Enterprise Information Management 30 Gennaio 2009
  • Perche L’enterprise 2.0 può avere successo Il successo dei Social Software/Media nelle community del Web si sta diffondendo anche alla cummunity “Azienda”. Con quali differenze e con quali fattori comuni?
  • Perche L’enterprise 2.0 può avere successo : I social media I social software/ media ad oggi disponibili sono molti e in continua evoluzione Tutti hanno però come fattore comune l’obiettivo di rendere più efficace e ritagliato sulle nostre esigenze il concetto di Comunicare, Condividere e Governare le Informazioni. Con una differenza in più rispetto al passato …
  • Perche L’enterprise 2.0 può avere successo : Web 2.0 La possibilità di contribuire ciascuno a creare “informazione” (contenuti).
  • Perché L’enterprise 2.0 può avere successo: la community Azienda Nella community “azienda” le necessità di : • Rendere più efficaci le comunicazioni, sia quelle interne che quelle verso l’esterno • Facilitare la collaborazione tra colleghi • Favorire il knowledge sharing e prevenire il knowledge loss • Supportare l’impegno e la crescita professionale delle persone • Rispondere alle nuove esigenze di lavoro/mercato Sono tematiche/problematiche da sempre presenti in una azienda tanto da far vedere nel successo dei social media , della loro filosofia e delle loro tecnologie una opportunità di soluzione.
  • Le tecnologie abilitanti “ “ Due fondamentali tecnologie in questo insieme sono:  UC: Unified Communication. La UC risponde alle esigenze di un efficace, semplice e integrato sistema di “interfacciamento” tra le persone per colloquiare,collaborare e scambiare informazioni.  EIM: Enterprise Information Management. La EIM si occupa di raccogliere, gestire e distribuire le conoscenze aziendali tra le persone.
  • Unified Communication – Cos’è Con Unified Communication (UC) si intende l’integrazione di diversi sistemi di comunicazione o di modelli che non riguardano solo la voce, ma anche la trasmissione di dati (quale email e instant messaging), le tecnologie di collaborazione (come Web conferencing) . L’UC combina le vecchie e le nuove capacità di comunicazione con i processi aziendali per migliorare notevolmente la produttività e il servizio agli utenti ed alle aziende. Per Integrazione si intende anche la possibilità per ogni persona di accedere ad un messaggio ricevuto con uno strumento diverso da quello utilizzato per l’invio: Ad esempio Una persona può ricevere una voice-mail e leggerla nella sua casella email usando un programma di Unified Communication.
  • Unified Communication – Confronto Old e Unified
  • Unified Communication – Presence Con L’Unified communication viene introdotto anche il concetto di “presence” e cioè la possibilità di identificare lo “Stato” di disponibilità di una persona e come (con quale strumento di comunicazione) questa persona possa essere raggiunto. Un esempio chiarificatore: Un impiegato riceve una chiamata da un cliente che ha bisogno di supporto. Unified Communications abilita l’impiegato ad accedere ad una lista aggiornata in real time con tutti i colleghi “raggiungibili” e sempre tramite l’Unified Communication raggiunge il collega più indicato a soddisfare le esigenze del cliente, eliminando in questo modo ritardi dovuti a Telefonate o Mail a persone non disponibili.
  • Unified Communication – Le quattro C Il significato dell’UC per il business è semplice e può essere riassunto con “Le quattro C dell’UC”: 1. Collegamento: Congiunge tutti i punti dell’insieme, collegando e facendo rimanere in costante contatto tutte le persone di riferimento, visualizzando e reperendo facilmente le informazioni. 2. Comunicazione: Finalmente si saltano alcune barriere tradizionali parlando con il diretto interessato senza lunghe trafile di attese, migliorando notevolmente l’efficacia e le efficienze dell’apparato comunicativo sia all’interno che all’esterno dell’azienda. 3. Collaborazione: Si instaura un nuovo tipo di rapporto di condivisione e di collaborazione che va ad aiutare notevolmente il lavoro di gruppo. 4. Community: Si creano delle vere e proprie comunità nella quali far parlare tutte le persone, andando così a migliorare o sviluppare alcuni servizi utili all’interno o all’esterno di tutto il sistema aziendale.
  • Enterprise Information Management Con Enterprise Information Management (EIM) si intende quell’area della Information Technology che combina le funzionalità della Business Intelligence e della Enterprise Content Management ai fini di governare le informazioni e i contenuti presenti in una azienda qualunque sia la loro forma e disponibilità. La Business Intelligence si occupa della gestione delle informazioni già disponibili sotto forma di Dati Strutturati (Presenti in Gestionali, Data warehouse etc.) e di metterli a disposizione dei processi decisionali aziendali. L’ECM ha un obiettivo analogo ma deve gestire una varietà di situazione e numerosità di dati spesso differente.
  • Enterprise Information Management In genere in un’azienda la distribuzione delle informazioni/conoscenze è ripartita come nell’immagine. Da questa “disparità” nasce il crescente interesse verso le nuove tecnologie di ECM che, integrate all’interno dei sistemi informativi aziendali, permettono di recuperare e distribuire contenuti prima accessibili a “pochi”.
  • Perché sono importanti le soluzioni ECM La gestione delle informazioni non strutturate diventerà sempre più importantee visto le previsioni di crescita del volume di questi contenuti all’interno delle aziende.
  • Che cosa è l’ECM Come opera un sistema di ECM
  • Che cosa è l’ECM Document Management I servizi di un sistema di ECM Knowledge Management Information Lifecycle Management E = ENTERPRISE Workflow C = CONTENT Records Management Full Text Search M = MANAGEMENT Collaboration E-Mail Management Digital Asset Management Enterprise Report Management
  • Una proposta Enterprise 2.0: Oracle
  • Enterprise 2.0 : Next Step Oltre a quelle indicate, numerose sono le tecnologie di derivazione Web 2.0 che sono state adottate nel mondo enterprise a testimonianza di come il concetto di Enterprise 2.0 sia ad oggi in evoluzione e più vicino alla definizione indicata da l'Osservatorio Enterprise 2.0 . Tra le tecnologie/filosofie più importanti menzioniamo:  SOA : Service Oriented Application  BPM : Business Process Management  Saas: Software as a Service