Your SlideShare is downloading. ×
Sei piu' project
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Sei piu' project

287
views

Published on

Published in: Education

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
287
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. CD/LEI CENTRO DOCUMENTAZIONE LABORATORIO PER UN’EDUCAZIONE INTERCULTURALE COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ISTRUZIONE
  • 2. PROGETTO STRATEGICO
    • Il progetto SeiPiù ha l’obiettivo
    • di contrastare l’insuccesso
    • scolastico delle seconde
    • generazioni di immigrati ,
    • attraverso il coinvolgimento delle famiglie , delle comunità e delle Scuole, puntando alla costruzione di “reti di fiducia”.
    • Al progetto partecipano quindici Istituti Tecnici e Professionali
    • della Provincia di Bologna.
  • 3. SECONE GENERAZIONI: SECONDE A NESSUNO
    • Promosso dal Cd/Lei Centro di documentazione Laboratorio per un’educazione interculturale – Settore Istruzione – Assessorato alla Scuola, Formazione, Politiche delle Differenze – Comune di Bologna
    • Finanziato da Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna – Progetto 6 +
    • Soggetti partner coinvolti nel progetto: A.I.P.I coop . (Cooperativa sociale “Associazione Interculturale Polo Interetnico”) Bologna
  • 4. Obiettivi generali del progetto
    • Promozione delle pari opportunità educative degli allievi stranieri;
    • Promozione del successo scolastico degli allievi/e stranieri;
    • Coinvolgimento delle famiglie straniere;
    • Riconoscimento e valorizzazione delle competenze degli allievi.
  • 5. Obiettivi specifici:
    • Innalzamento del tasso di promozione;
    • Coinvolgimento attivo delle famiglie nel percorso educativo;
    • Attivazione di laboratori linguistico-espressivi per allievi e allieve della scuola.
  • 6. Azioni previste
    • Predisposizione di un volantino tradotto con gli obiettivi del progetto
    • Realizzazione e divulgazione di materiali informativi plurilingue
  • 7. SEGUE...
    • Creazione di un luogo per l’incontro tra genitori italiani e stranieri
    • Creazione di sportelli di ascolto e consulenza per la valorizzazione delle competenze
  • 8. SEGUE...
    • Realizzazione di laboratori linguistico espressivi attraverso il
    • lavoro di gruppo, utilizzando i linguaggi giovanili
  • 9. SEGUE...
    • Attivazione di laboratori per le madri straniere al fine di valorizzare le competenze e i saperi altri
  • 10. Destinatari
    • Gli /le allievi/e stranieri/e del primo biennio e
    • le loro famiglie
  • 11. Metodologia
    • La collaborazione con l’istituto scolastico si realizzerà attraverso una comunicazione costante e continuativa che prevede le seguenti azioni:
    • comunicazione diretta con gli insegnanti delle classi coinvolte
    • incontri periodici di coordinamento
  • 12. … con gli/le allievi/e
    • Il coinvolgimento degli allievi stranieri si realizzerà attraverso:
    • colloqui con gli operatori del progetto e con gli insegnanti referenti per le classi coinvolte
  • 13. … con le famiglie
    • Il coinvolgimento delle famiglie si realizzerà attraverso:
    • contatti personalizzati in lingua madre (attraverso i mediatori culturali);
    • l’organizzazione di incontri con le famiglie;
    • la diffusione del materiale informativo plurilingue agli allievi/e e alle loro famiglie;
  • 14. Tempi di attuazione
    • Durata del progetto:
    Da: febbraio 2007 a: febbraio 2008
  • 15. Stato del progetto
    • AVVIO
    • Incontri con i referenti della scuola e con i referenti della Fondazione del Monte
    • azione 1:
    • Predisposizione di un volantino tradotto con gli obiettivi del progetto, da destinare a tutti gli allievi/e italiani e stranieri e alle loro famiglie
    • Presentazione del progetto ai docenti della scuola
  • 16. Risultati attesi
    • Promuovere e innalzare il successo scolastico degli allievi stranieri;
    • Coinvolgimento attivo delle famiglie degli allievi che frequentano il primo biennio;
    • Realizzazione di 5 laboratori linguistico espressivi.
  • 17. E ancora:
    • Produzione di materiali attinenti alle attività laboratoriali;
    • Individuazione delle famiglie straniere a cui dare un contributo per rendere più efficace la loro azione di sostegno ai figli nel percorso scolastico.