L'informazione giornale-pag 8

2,596 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,596
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L'informazione giornale-pag 8

  1. 1. Abbinamento obbligatorio con LA STAMPA L’INFORMAZIONE il Doman VENERDÌ 6 MAGGIO 2011 Edizione di BOLOGNA ANNO XII NUMERO 123 E 1,20 IL DS ROSSOBLÙ BUFERA FORTITUDO Summit Guaraldi-Bagni Il mistero della Casa madre L’alternativa è Sogliano messa in liquidazione nel ‘97 Oggi il presidente del Bologna incontra Salvatore Bagni. L’ex azzurro resta in pole Nuova bufera in casa Fortitudo. La Casa madre, che ha appoggiato Romagnoli, sarebbe una position per assumere la carica di direttore sportivo. L’alternativa è Sean Sogliano del società diversa perchè quella originale, guidata da Tesini, è stata messa in liquidazione nel ‘97. Varese, forse anche con lo stesso Bagni consulente esterno della società Un segreto mai svelato che può giocare a favore di Sacrati. TAROZZI E FRASSINELLA A PAGINA 22 MANCO A PAGINA 23 Una giornata di manifestazioni e proteste contro l’arrivo del ministro Maroni. Timore per gli scontri SAN GIORGIO DI PIANO Furti alla Ocem Alta tensione tra Lega e centri sociali Ex dipendente in manette a rubato mate- Il Carroccio alza i toni e accusa Cgil e avversari. Pronto dossier anti Merola H riale elettronico e cavi per 45.000 euro, ma al se- LA REPLICA DI GRUPPI uella di oggi sarà una condo colpo è stato sor- Il sindacato: Q giornata ad alta tensio- ne per le annunciate contestazioni al ministro Ma- Fidanzatini aggrediti preso dai carabinieri. A PAGINA 13 «Qualcuno roni, che sarà in città al fianco di Manes Bernardini, e al ban- da tre “baby bulle” IMOLA chetto della Lega Nord che si cerca l’incidente» farà a porta Ravegnana, subito dopo lo sciopero generale del- PICCA A PAGINA 9 Pene ridotte a Cgil non ci sta. la Cgil. «Una provocazione», di- alla cellula L Non mescola le ra- gioni del proprio sciopero generale di oggi cono collettivi e centri sociali. «Fascisti», risponde la Lega che chiede a tutti i candidati di islamista Spedizione in abbonamento postale L. 662/96 art. 2 comma 20/b DCO/DC - BO con le contestazioni elet- prendere le distanze dalle pro- torali. «Siamo responsabili teste violente e già addebita a Corte d’Assise solo di quello che orga- nizziamo noi». Ma il se- gretario Danilo Gruppi alla Cgil la responsabilità di e- ventuali scontri. Domani sarà l’inizio di un week end di fuo- L d’Appello di Bolo- gna ha ridotto di otto anni complessivi le non risparmia una stoc- co che sarà concluso dome- pene di 6 presunti ter- cata a Bernardini: qualcu- nica da Bossi e Tremonti. roristi islamici. no cerca l’incidente. BARRECA A PAGINA 14 A PAGINA 5 ALLE PAGINE 4-5 FILIERA CORTA Metrò: i soldi ci sono ma nessuno lo vuole Buono e solidale Il cibo si compra Un “regalo sgradito”da 214 milioni per un mezzo già condannato al binario morto 214 milioni ora sono a al Gas della Pillola I LA PROPOSTA disposizione ma il metrò uello che non si tro- Pista ciclabile è su un binario morto. I candidati non lo vogliono, Q verà saranno angu- rie a dicembre e a- sul percorso vorrebbero dirottare quei soldi su altre opere. C’è l’in- nanas tutto l’anno: a volon- tà tutti i prodotti a km zero. del Civis cognita del patto di stabilità che impedisce al Comune di Rinasce il Gas della Pillola. CAMONCHIA A PAGINA 3 spendere. A PAGINA 27 A PAGINA 3y(7HC0D5*PMMKKK( +#!"!,!z!]
  2. 2. 2 VENERDÌ 6 MAGGIO 2011 L’INFORMAZIONE il Domani
  3. 3. L’INFORMAZIONE il Domani PRIMO PIANO VENERDÌ 6 MAGGIO 2011 3 IL FINANZIAMENTO Soldi al metrò ma nessuno lo vuole I candidati hanno bocciato l’opera e forse quei fondi non si possono spendereL o sblocco dei 214 milioni di euro per il metrò di Bologna, deciso ieri dal Cipe,non è stato accolto con le consuete grida di LE POSIZIONI vorrebbero incamerare i soldi per spenderli nel Servizio Ferroviario Metropolitano, co- me propone Virginio Merola e i grillini. Le Cipe abbia sboccato questi fondi, non signi- fica che possiamo spenderli - avverte - il commissario ha fermato a suo tempo la pub-esultanza di altri tempi. Anzi, l’accoglienza è LA PROVINCIA valutazioni, spiega il vicepresidente della blicazione del bando perchè i vincoli delstata molto fredda. Le ragioni sono almeno La notizia non ha colto di Provincia Giacomo Veturi, sono rimandate a patto di stabilità non consentono al Comunedue. La prima è che non è chiaro se quei sol- sorpresa la Provincia ma dopo il voto. Il clima per il metrò non è co-di si potranno spendere, causa la tagliola del sul da farsi si deciderà munque dei migliori. Per Corticelli è un nuo- Lo stanziamentopatto di stabilità. La seconda è tutta politica: assieme al prossimo vo Civis, i grillini dicono già che quei soldinessuno dei candidati alla carica di sindaco sindaco di Bologna vanno spesi per i treni provinciali, gli altri si Il Cipe ha messo a disposizionesi sta battendo per realizzare un’infrastrut- limitano a poche dichiarazioni forse perchè 214 milioni di eurotura per la quale la città si è impegnata sin dai quello che era un progetto da fiore all’oc-tempi della giunta Guazzaloca. Ora che i sol- I COSTRUTTORI chiello potrebbe diventare una grana. Gli u-di sono disponibili, dopo tante traversie, Sono gli unici ad insistere nici a continuare a battersi per la metropo- di investire la propria quota». Ma soprattuttoscontri istituzionali e persino un intervento per la realizzazione della litana sono i costruttori dell’Ance. «Speria- per realizzare il metrò serve un ingrediente,della Corte Costituzionale, i protagonisti svi- metropolitana ma anche mo che il sindaco che verrà eletto abbia un «la volontà politica» , che sembra scarseggia-colano, di quella metropolitana non voglio- loro registrano la mancanza sussulto di responsabilità», auspica il presi- re in questa campagna elettorale, «che sta af-no nemmeno sentire parlare. Al massimo di volontà politica. dente Luigi Amedeo Melegari. «Il fatto che il fossando le infrastrutture» già progettate. MOBILITÀ SOSTENIBILE LA LETTERA La proposta della Consulta Grazie alla biciclettaCresce il popolo della bici ho capito le differenze di governo del territorio «Sul percorso del Civis Pubblichiamo la lettera che Romano Prodi ha inviato alla Consulta della bici- cletta. Per me la bici ha rappresentato a se- conda dei momenti un utile mezzo diuna lunga pista ciclabile» trasporto cittadino, uno strumento di passione sportiva e un buon espediente per trovare la concentrazione giusta a prendere decisioni importanti. Non ho mai rinunciato alla bici. Ed èdi Vincenzo Barreca LE SEI DOMANDE AI CANDIDATI stato un gran piacere per me essere i-L a svolta ecologica della Lega, il programma e- dentificato come il presidente che va in bici. Perché la bici è un simbolo positi-nergetico dei grillini, le pe-donalizzazioni di Merola, Per la “carta di Bruxelles” vo, uno strumento di fatica ma anche per vedere e riflettere. Un mezzo econo-le navette elettriche diCorticelli e il tapis-roulant l’obiettivo nel 2020 mico, popolare, legato alla natura e ai valori più sani delle nostre comunità.di Aldrovandi. Bologna,questa volta, forse vuole è il 15% del traffico totale Con la bici ho conosciuto e apprezzato a fondo tutti gli angoli dell’Appenninocambiare davvero. Parten- tosco emiliano, la pianura padana edo dal no comune al Civis, 1 – A Bologna l’8% degli spostamenti giornalieri avviene in non solo. Addirittura grazie a quellepromuovendo una mobili- bicicletta. Il Comune, firmando la carta di Bruxelles, si è traversate lunghe tutto un giorno hotà diversa. Necessariamen- impegnato a raggiungere il 15% entro il 2020. Come pensa potuto capire le differenze di governote sostenibile, dice la Con- di raggiungere tale obiettivo? Nei prossimi cinque anni del territorio da zona a zona e da re-sulta per la bicicletta, che quanto aumenterà questa percentuale? Come e con quali gione a regione. Ma la bici per me haieri ha spedito ai candidati strumenti di controllo vorrà darne conto? rappresentato soprattutto un mezzo disindaco sei domande sul 2 – Anche noi siamo scettici sul progetto del Civis e trasporto cittadino. Fino a quando latema bicicletta e piste ci- suggeriamo una riconversione del percorso, in una lunga mia professione e poi l’impegno in po-clabili. Con una proposta pista ciclabile o percorso condiviso. Cosa ne pensa? litica me lo hanno consentito. D’altron-che è quasi una provoca- 3 - Come si possono ridurre le emissioni di anidride car- de non sarebbe stato facile per la miazione, di questi tempi: far bonica e di inquinanti da traffico in città (direttiva europea scorta seguirmi per gli stretti vicoli deldiventare il percorso del 20-20-20)? In altre parole, come intende ridurre il traffico centro. La bicicletta è un tipico mezzoCivis una pista ciclabile. privato? di locomozione urbano. Serve a conser-Un percorso costellato dal 4 – È possibile finanziare la mobilità sostenibile attraverso i vare la giusta forma e a mantenere un“sharrow”, contrazione di soldi delle multe e della sosta? buono stato di salute. Non solo, è il mez-shared e arrow: si tratta 5 - La bicicletta è un ottimo volano economico per ogni zo che permette ai cittadini di fare il be-della consueta sagoma sti- territorio, a partire dal cicloturismo ai negozi di vendita e ne della propria città abbassando i li-lizzata della bici, precedu- riparazione, fino ai servizi di promozione e comunicazione. velli di inquinamento e perché no? fa-ta e seguita da due grosse Ha intenzione di sfruttare questa opportunità? E se sì, vorendo la socializzazione. Purtroppofrecce (arrows) bianche come? spesso per i ciclisti non c’è neanche ilche puntano nelle due di- 6 - La saggezza ciclosofica dice: “Per far bene alla bicicletta minimo spazio di manovra. Le piste ci-rezioni. «Una segnaletica bisogna andare in bicicletta”: si impegna a usarla, durante i clabili rare e scarsamente segnalate,del genere dovrebbe esse- suoi spostamenti quotidiani? con la totale mancanza di sicurezza.re tracciata su tutto l’asfal- Per tutto questo l’impegno della Con-to della ztl di Bologna - sulta della bicicletta di Bologna e Pro-spiega Bibi Bellini, porta- Bologna con la firma della Gli appuntamenti L’8 maggio si re ai fondamentali e ripen- vincia è benvenuto. Negli ultimi annivoce della Consulta - ad in- carta di Bruxelles: entro il celebrerà la Seconda Giornata sarla a misura d’uomo e Bologna ha dimostrato un po’ più di at-dicare il diritto dei ciclisti 2020 il traffico di biccilet- Nazionale della Bicicletta. Giovedì 12 non più di auto. Con una tenzione ai ciclisti (“utenza debole” co-a percorrere le strade in si- te dovrà raggiungere la maggio è in programma “Bike to Work vera rete di piste ciclabili, me viene chiamato in maniera al-curezza. La nostra propo- quota del 15%, oltre che Day”, una giornata dedicata a chi di cui l’anello sui viali sa- quanto grottesca chi ama e usa questosta è disseminarle lungo il diminuire del 50% le morti utilizza la bicicletta per recarsi al lavoro rebbe un importante tas- mezzo straordinario) ma questo nonpercorso del Civis per pro- in bici. «Possiamo risolvere sello, ma soprattutto con basta per raggiungere i necessari livelli.vare a dare un senso a un due problemi in un colpo «L’anello sui viali sarebbe un importante interventi di moderazione Bologna può raggiungere livelli nordpercorso tanto bistratta- solo: ridurre il traffico e i del traffico e della velocità, europei anche se non è in pianura co-to». conseguenti problemi di tassello, ma soprattutto servono pedonalizzazioni, rispetto me molti pensano (provare Via Indi- Il dato di partenza è la inquinamento e aumenta- interventi di moderazione del traffico, dei limiti, attraversamenti pendenza). Si può seguire il modello dicrescita (11%) del numero re la sicurezza stradale. Og- rialzati, con un piano vero Parigi o altri esempi, ma abbiamo so-di cittadini che utilizzano gi a Bologna prima degli pedonalizzazioni, attraversamenti della mobilità ciclistica e prattutto bisogno di piste ciclabili sicu-la bicicletta per spostarsi, investimenti da “grandi o- rialzati e investimenti in un ufficio investimenti in un ufficio re. Magari poche ma ben fatte.il punto di riferimento è in- pere”, serve una grande i- dedicato alla mobilità sostenibile» dedicato alla mobilità so- (Romano Prodi)vece l’impegno assunto da dea di città. Serve ritorna- stenibile».
  4. 4. 4 VENERDÌ 6 MAGGIO 2011 PRIMO PIANO VENERDÌ 6 MAGGIO 2011 5 BOSSI E TREMONTI CARFAGNA E LUPI LA SEDIA VUOTA DI MANES C’è grande attesa per Altra visita di giornata è Radio Città del Capo ha l’arrivo dei due ministri: quella del ministro Mara dedicato una trasmissione ad domenica terranno un Carfagna (accompagnata da una sedia vuota, quella comizio in Piazza Anna Maria Bernini) lasciata da Manes Bernardini Maggiore insieme ai al mattino e di Maurizio Lupi che, a differenza degli altri sindaci leghisti della la sera. In attesa di conferma candidati, ha detto no regione. la visita di Vittoria Brambilla all’invito della radio PD: CON CGIL MA ANCHE CON CISL E UIL VERSO IL VOTO Il Pd sarà oggi allo sciopero generale della CgilBernardini chiede agli altri candidati di prendere le distanze dai possibili incidenti durante la visita di Maroni ma parteciperà anche alle manifestazioni dei prossimi giorni di Cisl e Uil. Il filo comune è laLa Lega infuoca la campagna elettorale lotta alle politiche del governo che colpiscono il lavoro senza interventi per il rilancio dell’economia. La crisi, scrivono Raffaele Donini, Rita Ghedini e Claudio Borgatti, è pesante «anche nel nostro territorio. La crisi ha colpito duramente il sistema produttivo,È pronto un documento anti-Merola: «Se lo conosci lo eviti...» producendo disoccupazione, soprattutto fra i giovani, e depressione dei redditi e delle possibilità per le famiglie di investire sul futuro». Senza interventi di politica industriale,di Vincenzo Barreca sione. A rincarare la dose delle a Pizzica», il segretario dello to comizio in tandem Bos- ì fiscali e per il lavoro, dicono i responsabili delA dieci giorni dal voto, ine- vitabilmente, si alzano i to-ni della campagna elettorale. polemiche poi il banchetto della Lega, oggi in centro men- tre si uniscono i lavoratori du- Spi-Cgil. Ed ecco l’appello ai candidati sindaco per «una condanna unanime. Mi auguro si-Tremonti. «Il Governo si sta rendendo conto che ce la pos- siamo fare», dice Alessandri. Pd, Bologna sarà trascinata verso la disequità e l’arretramento. «Per questo saremo presenti alle manifestazioni della Cgil. E saremoComplici le grandi manifesta- rante lo sciopero generale. Si - dice - che tutti i candidati a sin- All’appuntamento poi ci saran- Veleni La Lega allestirà un presenti alla manifestazione per la riforma delzioni di piazza (25 aprile, 1 temono i centri sociali (Il Tpo daco prendano le distanza da no tutti i sindaci della Lega e gazebo in piazza di Porta fisco prevista da Cisl e Uil per il 18 giugno. Lamaggio e lo sciopero generale ha già “consigliato” a Maroni questi proclami. Deve essere del Pdl in Emilia «per mostrare Ravegnana alle 14: «Non si promozione del valore del lavoro e la tuteladi oggi), le visite dei big della oggi in visita di ripensarci, Ber- fatto il giorno prima e non il che Bologna non sarebbe l’uni- sa quando arriva Maroni, degli interessi delle lavoratrici e dei lavoratoripolitica che allargano il con- nardini ha replicato invitando giorno dopo. Non siamo ca città». Altra visita di giornata non è che Bernardini - dice italiani hanno bisogno di una rappresentanzasenso o il dissenso a livello na- il Tpo a non fare le manifesta- preoccupati per noi ma per la quella del ministro Mara Carfa- De Pieri del Tpo - ha costruito forte e coesa: per questo auspichiamo che lezionale, le solite boutade sulla zioni in centro), e il candidato città, che affronterà un’altra gna (l’accompagnerà Anna Ma- una provocazione per forze sindacali ritrovino le condizioni perbolognesità, e soprattutto su della Lega non esita a definire giornata squadrista e fascista». ria Bernini) al mattino e di Mau- incassare in caso di disordini portare avanti insieme le iniziative per laquella parola che Bologna co- «squadrista e fascista» il clima Polemiche anticipate, insom- rizio Lupi la sera. In attesa di la solidarietà della città?» crescita ed il lavoro».nosce bene e, forse, teme: dos- che si sta creando. Per evitare i ma, che fanno da preludio a conferma invece è una visita lasier. È quello che sta mettendo previsti disordini Bernanrdini quello che «può diventare una prossima settimana di Vittoriaa punto la Lega, il carico da gio- chiede al centrosinistra e ai sin- giornata storica», cioè quella di Brambilla. In serata, al Giostrà, Il documento in preparazionecare nelle battute finali: l’obiet- dacati di prendere una posizio- domenica quando Piazza Mag- è prevista l’elezione di di miss Bernardini: «È una raccolta di scritti e detti LO SCENARIO Quella di oggi potrebbe essere una giornata di svolta per le elezioni: c’è il rischio di scontritivo è il principale rivale, Virgi- ne decisa: «Certe forze politi- giore si tingerà di verde. In pro- Padania: cena per 100-120 o- Alta tensione a dieci giorni dal votonio Merola, per quei cinque an- che e sindacali dovrebbero gramma il comizio dei ministri spiti con Rosi Mauro e Renzo di Merola durante i cinque anni da assessoreni trascorsi da assessore all’Ur- prendere le distanze. I primi Umberto Bossi e Giulio Tre- Bossi e sfilata per 13 ragazze, inbanistica della giunta Coffera- responsabili di quello che ac- monti su un grande palcosce- gran parte studentesse. «Ma all’urbanistica nella giunta-Cofferati»ti. cadrà è di chi legittima con l’o- nico coperto rivolto verso San quest’anno avevamo avuto cir- Tomassini (Pdl): «Il Pd ha capito di avere Il Carroccio preferisce chia- mertà o con l’assenso questo ti- Petronio, più di 300 posti a se- ca 30 richieste», sottolinea sod-marlo documento, «una rac- po di atteggiamento». In parti- dere, tre maxischermi, 12 ga- disfatta la capolista Lucia Bor- un candidato fiacco e compromesso: un uomocolta di scritti e detti di Merola»come suggerisce il candidatoManes Bernardini per dare «u-na corretta informazione alla colare aggiunge poi «potrem- mo offrire una bella camomilla zebo. Si comincia attorno alle 18, poi musica e infine l’inedi- gonzoni. Attorno alla mezza- notte la premiazione. con un passato pesante ed un futuro inesistente» I collettivi contro Maroni e il banchetto della Lega nel luogo dello scioperocittà come risposta al tentativodel Pd di riabilitare un candida-to che ha fatto molto, molto MEROLA, LA SFOGLIA DELLA BOLOGNESITÀ G iornata caldissima quella di oggi, snodo di una campagna elettorale che in dai militari, una vigilanza raf- forzata con l’avvicinar si dell’arrivo del responsabile “responsa bile” di eventuali incidenti. I toni incandescen- ti non aiutano ma a poco più scolare le ragioni del suo scio- pero con altri tipi di proteste e contestazioni.male». Un ipse dixit sul proget- questo fine settimana diven- del Viminale. Ieri il candidato di una settimana dal voto, so- I collettivi, dal canto loro,to poi abortito della moschea terà incandescente quando sindaco di Lega e centrode- no pochi quelli a porgere l’al- sono pronti: lo hanno dettoma anche «le villette di via Sab- sfileranno nella piazza princi- stra ha battuto i pugni sul ta- tra guancia con argomenta- da tempo e non si lascerannobiuno 11» ricorda Lorenzo To- pale Grillo, Vendola, Tremon- volo, invitando soprattutto il zioni distensive. La gara è al sfuggire l’occasione.massini, capolista Pdl. «Se loconosci lo eviti» è il motto di n Da alcuni giorni si stanno “studiando” n Il Carroccio sarà a Porta Ravegnana subiton Il Carroccio si sente le iniziative di protesta contro la presenza dopo la manifestazione del sindacatoperseguitato: del ministro Maroni; ma tutto il week end Un luogo caldo che sarà preso di mira«Il clima che respira sarà particolarmente turbolento da studenti e centri socialiè fascista e squadrista» ti e Umberto Bossi. Manifesta- centrosinistra a prendere le rialzo perchè il voto è vicino Dunque lo scenario pare già Per rispondere una volta per tutte alle accuse di non essere bolognese al zioni con rischio di contesta- distanze dagli attivisti del Tpo per questo da più parti c’è disegnato. La mattina si faran-Angelo Alessandri, altro espo- 100%, lanciate dal rivale leghista Manes Bernardini, Virginio Merola si è infilato zioni ma la prova del nove sarà che hanno promesso una du- preoccupazione di quello che no le prove, poi la prova gene-nente della Lega. L’af fondo grembiule e cappello da cuoco e ha fa la pasta sotto la guida della cuoca tv oggi, con l’arrivo in città del ra contestazione. Bernardini potrà succedere. C’è preoc- rale si farà al banchetto dellaspetta ancora a Tomassini: «Il Alessandra Spisni. «Mi si accusa di non essere bolognese doc, portando la ministro dell’Interno Roberto ha anche puntato il dito con- cupazione soprattutto anche Lega Nord in piazza Ravegna-Pd - chiude il berlusconiano - colpa di essere nato altrove e di essere arrivato qui all’età di cinque anni - ha Maroni che, oltre agli incontri tro la Cgil, considerandola Una protesta del Tpo a favore dei migranti in casa Cgil, attenta a non me- na. Appuntamento alle 14, su-ha capito di avere un candidato detto Merola - Come me hanno fatto in tanti fra i quali Francesco Guccini, nato istituzionali, darà la sua bene- bito dopo lo sciopero della C-fiacco e compromesso. Un uo- a Modena, Umberto Eco, nato ad Alessandria, la stella del Bologna calcio Ezio dizione al “p upil lo” Man es gil. Quella presenza vienemo con un passato pesante ed Pascutti, friulano, e due sindaci storici della nostra città Renato Zangheri nato a Bernardini. La Lega Nord pun- IL SINDACATO Il leader della Cgil invita ad abbassare i toni: «Non cadremo in provocazioni» considerata una «provocazio-un futuro inesistente». Rimini, e Renzo Imbeni di Modena». ta molto sulla calata dei big, i ne». Lo dice apertamento «La destra bolognese conti-nua a brancolare nel buio: sen-za uno straccio di idea per Bo- NIDI: BLITZ AL COMITATO ELETTORALE toni di questi giorni sono alti, i collettivi promettono blitz, proteste, dure contestazioni. Gruppi: «Qualcuno cerca l’incidente» Gianmarco De Pieri del Tea- tro Occupato, lo dice altret- tanto apertamente Carlo Bot-logna, si dedica ai dossieraggi Blitz delle Sciopero della Cgil a parte, «Se succede qualcosa ci costruiscono sopra la campagna elettorale» tos, un passato nei centri so-come ultima spiaggia. La Bolo- precarie dei nidi la giornata sarà calda sin dalle ciali e candidato con Ameliagna di Dozza si merita un buon nella sede del prime ore quando i collettivi e A chi parteciperà allo sciopero generale, il segre- rebbe leggere qualche libro per sapere che la Cgil è Frascaroli. Il ragionamentogoverno e l’avrà; la Bologna di comitato i centri sociali “attraverseran- tario della Cgil, Danilo Gruppi, suggerisce di «non stata sempre dalla parte della democrazia e delle i- dei due è simile: quella dellaDossetti, abituata ad unoppo- elettorale di no” i cortei dello sciopero ge- cadere in provocazioni che sembrano richieste». stituzioni repubblicane nate dalla Resistenza: qual- Lega è una provocazione persizione qualificata, avrà invece Virginio Merola, nerale mettendo in atto le lo- Perché l’impressione è che «si segua l’incidente per siasi accostamento tra le iniziative delle Cgil e quel- cercare lo scontro e incassareil teatrino dei Tomassini e dei preso di mira dal ro pratiche di lotta a partire farci su gli ultimi dieci giorni della campagna elet- le di altri ha qualche tratto di provocazione». Quan- la solidarietà della città.Bernardini, buoni solo a colle- sindacato di base dai blocchi a sorpresa del traf- torale». Mentre il Tpo accusa la Lega Nord di volere to alla richiesta di presa di distanza dalle parole del Poi dopo il banchetto c’èzionare aneddoti e a insultare Usb: «È peggio fico. Poi tutta la loro attenzio- «creare tensioni» portando il ministro Roberto Ma- portavoce del Tpo, Gianmarco De Pieri, il segreta- tutta la visita del ministrolavversario». È la pronta repli- della Cancellieri: ne sarà concentrata sul mini- roni in Piazza Maggiore nel giorno della mobilita- rio ribatte: «Non devo prendere le distanze da nes- dell’Interno. Con queste pre-ca del responsabile del pro- sul precariato non stro dell’Interno. In questi zione sindacale e Manes Bernardini replica invocan- suno. La Cgil è una grande forza tranquilla, demo- messe la giornata caldissimagramma del Pd Sergio Lo Giu- ha dato nessuna giorni sedi e banchetti della do la solidarietà preventiva del centrosinistra e della Danilo Gruppi cratica e rispettosa delle regole: a tutti quelli che potrebbe diventare di svoltadice. Ma quello sul “dossier” risposta concreta» Lega Nord sono presidiati a vi- Camera del lavoro, Gruppi tiene fuori la Cgil dalla segretario provinciale intendono accostarsi alle nostre iniziative diciamo per la campagna elettorale.non è il solo elemento di ten- sta dagli agenti della polizia e contesa, ma non rinuncia ad una stoccata: «Baste- della Cgil che anche per loro valgono questi principi». (s.r.)
  5. 5. 6 VENERDÌ 6 MAGGIO 2011 L’INFORMAZIONE il Domani
  6. 6. IL’INFORMAZIONE il DomaniI VENERDÌ 6 MAGGIO 2011 CRONACA di BOLOGNA E-mail cronacabologna@linformazione.com I presidenti delle tre Asp propongono l’unificazione delle società: deciderà il nuovo sindaco& TELEFONI EMERGENZE UTILI Super azienda per il welfareBOLOGNA SOCCORSO/AMBULANZE 118CROCE ROSSA 051.23.45.67AMBULANZA CINQUEGUARDIA MEDICA 051.50.50.50 848831831 - 848832832GUARDIA MEDICA ODONTOIATRICA In arrivo tagli al costo del lavoro e valorizzazione del patrimonio 051.54.38.50AMB. ODONTOIATRICO 800-13000 La Regione devePRONTO INTERVENTO P.S. 113CARABINIERI 112 intervenire perVIGILI DEL FUOCO 115CENTRO ANTIVELENI 051.64.78.955 parificare il costoFARMACO PRONTO 800-218489 del personale con FARMACIE DI TURNO altri enti gestori CON ORARIO 24 ORE SU 24:Comunale, p.zza Maggiore 6SS. Annunziata, via Orefici 17Al Velodromo, via V. Veneto 19 Ammonta a circaS. Egidio, via Dell’Artigiano 26/a Paolo Ceccardi, presidente dell’Asp 200 milioni di CON ORARIO Poveri Vergognosi, una delle tre FERIALI 7.30-23; FESTIVI 8-22: aziende coinvolte nel progetto di euro il patrimonioFarmacia della Stazione Centrale Sas, viale fusione.Pietramellara 22 a/B. Qui di lato l’inaugurazione di una accumulato nel OSPEDALI struttura per anziani realizzataBELLARIA 051.62.25.111 dall’ex opera pia corso degli anniBERETTA stomatologia 051.31.72.721MAGGIORE 051.64.78.111MALPIGHI 051.63.62.111RIZZOL I 051.63.66.111 Poveri vergognosi, Giovanni XIII e stema di produzione dei serviiz al- Quartieri) e chi produce servizi (le contratti di diritto pubblico.S. ORSOLA 051.63.63.111 Irides compiono i primi passi verso linterno del modello universalisti- Asp). Agendo sulle voci citate prima, in- l’unificazione in una sola Azienda di co». La rete attuale dei servizi «non è La richiesta più forte di Ceccardi, fatti, i presidenti delle Asp contano DONATORI SANGUE servizi alla persona (Asp). Un inten- in grado di accogliere le domande di De Plato e Guarini, è quella (rivolta di poter realizzare risparmi «notevo-AVIS 051.38.82.80 to messo nero su bianco in un do- aiuto soprattutto dei giovani e tanto in primis alla Regione) di «accelera- lissimi». Lo dimostra una simulazio-ADVS 051.63.50.330 cumento firmato dai tre presidenti meno di contenere le nuove ondate re linserimento di elementi azien- ne operata prendendo in esame una (Paolo Ceccardi, Giovanni De Plato di assistenza che già si stanno ab- dalistici e parificare il regime fiscale struttura che si occupa di residenza SERVIZI SOCIALI e Maria Elena Guarini). Le tre Asp battendo sui servizi pubblici», con- e il costo del lavoro con gli altri enti assistenziale sanitaria, casa protettaAIDS 800.85.60.80ALCOLISTI ANONIMI 051.64.14.436 cominceranno subito unificando gli tinua il documento, sottolineando gestori», perchè quelli attuali sono e centro diurno: su un bilancio diFOND. ANT ITALIA ONLUS 051.7190111 uffici deputati alla gestione del per- la necessità di co- «modelli orga- circa sei milioni si potrebbero ri-SOS DONNA 051.43.43.45 sonale, del patrimonio e degli acqui- struire «un siste- nizzativi costosi sparmiare 700.000 euro. Comples-TELEFONO AMICO 051.58.00.98 sti e dotandosi di un unico strumen- m a ( a p e r t o a l- LA DECISIONE e dispendiosi sivamente si possono ipotizzare ci- to di informazione. A decidere tem- limpresa profit e che poco si con- fre importanti, dunque, consideran-TELEFONO AZZURRO 051.24.11.11 pi e modi del percorso complessi- non profit) alta- Il Comune di Bologna ciliano con la do che con 564 dipendenti le Asp SERVIZI PUBBLICI vo, invece, saranno le assemblee dei mente capace di è l’azionista di maggioranza funzione stretta- realizzano un valore di produzione soci (cioè Comune e, con piccole mettere a valore mente gestiona- di circa 60 milioni di euro (datiCOMUNE 051.20.31.11 quote, Provincia e Fondazione Ca- ( c oo p e ra z i on e delle aziende che curano le» e rendono le 2009).VIGILI URBANI info 051.26.66.26PROVINCIA 051.65.98.111 risbo). I presidenti però ragionano produttiva e coe- i servizi alla persona Asp poco «com- Un altro capitolo è quello della va-REGIONE 051.28.31.11 su un «progetto di mandato», che sione sociale) petitive»: gli a- lorizzazione del patrimonio, cheACI 803.116 quindi dovrebbe svilupparsi lungo i tutte le positive spetti contrat- sommando le tre Asp arriva a circaAUTOSTRADA 051.59.91.11 cinque anni della prossima ammini- risorse (umane e ambientali) pre- tuali, previdenziali-assicurativi e fi- 200 milioni di euro di valore cata-POLIZIA STRADALE 051.52.69.11 strazione comunale. «Occorre pas- senti nelle persone e nel territo- scali rappresentano, oggi, l80% dei stale e al doppio di questo sul mer-VIABILITÀ-CCISS 1518-06.43.63.21.21 sare da una logica settoriale e par- rio». costi aziendali. Occorre dunque cato: «L’unificazione deve portare da cell. 800-33.15.18 ziale dei servizi sociali a una visione Nellandare avanti con lunifica- realizzare delle «economie» sul co- ad una maggiore valorizzazione delATC 051.29.02.90 globale, interdisciplinare e interset- zione, quindi, le Asp chiedono di sto del lavoro, anche se i presidenti patrimonio - si legge nel documentoGUIDE INTERPRETI 051.64.87.580 toriale dei servizi alla persona», scri- «portare a rapido compimento il de- sottolineano che non c’è in campo - vincolando i proventi al migliora-GUIDE D’ARTE 051.42.10.809 vono i tre presidenti, cogliendo la centramento istituzionale avviato» e un ipotesi di riduzione del persona- mento e al finanziamento delle at-PREFETTURA/QUESTURA 051.64.01.111 crisi e il taglio delle risorse come di «chiarire il ruolo e le funzioni» di le («Siamo già sotto organico») e che tività assistenziali delle Asp e degliOSTELLO GIOVENTÙ 051.50.18.10 «un’opportunità per innovare il si- chi governa il sistema (Comune e quelli dei dipendenti resteranno investimenti necessari».OGGETTI SMARRITI 051.60.18.626 051.63.02.354HERA (ACQUA E GAS) 800250101 Bologna capofila di un progetto di ricerca che coinvolge cinque paesi europeiENEL 800630800COTABO TAXI 051.372727 Si studia a tavola l’elisir di lunga vitaCAT 051.534141 Oltre 1.200 volontari si alimenteranno con una dieta “rinforzata” STAZ. FERROVIARIASTAZIONE FS 051.63.02.015 Mettere a punto la dieta perfetta per la terza no analizzati per realizzare la piramide alimen-TRENO+SCOOTER FS 051.24.72.37 età. È lobiettivo del progetto Nu-Age che studie- tare ideale. Allo studio partecipano anche indu- rà per un anno 1.250 volontari di cinque paesi strie dell’agroalimentare e multinazionali come AEROPORTO europei (Italia, Francia, Gran Bretagna, Paesi Unilever, Kraft e Nestlè. Dalla ricerca infatti ar-INFORMAZIONI 051.64.79.615 Bassi e Polonia), per realizzare il vademecum per riveranno spunti per mettere a punto prodotti PISCINE uno stile alimentare in grado di contrastare l’in- ad hoc per gli anziani, come la pasta “rinforza-CAVINA 051.40.43.12 vecchiamento, fisico e mentale. L’università di ta” in fibre, latticini addizionati di vitamina D,RECORD 051.50.33.11 Bologna è capofila del progetto, finanziato con pomodori pelati non pelati, per lasciare le bucceSILHOUETTE 051.23.78.42 nove milioni dall’Unione Europea, e nato per mi- e il loro prezioso componente, il licopene.STERLINO 051.62.37.034 gliorare la cura degli ultrasessantacinquenni cheSTADIO 051.61.52.520 nel 2030 saranno lievitati dall’attuale 25% della CURA AGLI ANZIANIVANDELLI 051.37.51.30 popolazione europea al 40%. Ai volontari sarà SOS ANIMALI somministrata una dieta mediterranea “rinforza- L’obiettivo è quello di migliorareENPA 051.246.646 ta”, con l’aggiunta di componenti come fibre, la cura degli over 65, che nel 2030CLINICA (DOTT. SEMPRINI) 051.649.1706 acqua, vitamine B12 o D e folati, di cui di solitoCLINICA G. MARGHERITA 051.392.290 gli anziani manifestano carenze. I risultati saran- saranno il 40% della popolazione

×