Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
  • Save
QUALI NUOVI MERCATI E QUALI NUOVE STRATEGIE PER IL VINO?
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

QUALI NUOVI MERCATI E QUALI NUOVE STRATEGIE PER IL VINO?

  • 1,915 views
Published

Il mondo del vino sara' coinvolto nei prossimi anni in cambiamenti estremamente significativi. La capacita' di fare squadra nei differenti terroir sarà un presupposto per il successo sui nuovi …

Il mondo del vino sara' coinvolto nei prossimi anni in cambiamenti estremamente significativi. La capacita' di fare squadra nei differenti terroir sarà un presupposto per il successo sui nuovi mercati.

Published in Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
No Downloads

Views

Total Views
1,915
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
1
Likes
4

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. 01/02/2013 Gabriele Micozzi Docente Marketing Universita’ Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 1
  • 2. 01/02/2013 3Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 2
  • 3. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheIl 34% (7,4 milioni) ha optato perprodotti “low-cost” o di qualitàinferiore e il 28% ha ammesso dirivolgersi ormai quasiesclusivamente ai discount. http://www.winenews.it/i-capolavori-dell-agroalimentare-d-italia/29795/nel-2012-solo- record-negativi-consumi-sottoterra-il-50-delle-famiglie-taglia-sulla-tavola-tasse-e-mutui- costringono-gli-italiani-a-risparmiare-anche-sul-cibo-limitando-le-quantit-e-puntando-sul-low- cost Entro 5 anni il potere di acquisto delle famiglie in italia si ridurra’ del 20%. Entro 20 anni si potrebbe ridurre del 45 %. OCSE RICERCA 2011 3
  • 4. 01/02/2013 La dose di coraggio che metteremo nelle scelte determinera’ il nostro futuro Se prevarra’ una logica individualesvenderemo questoterritorio a chi avra’ maggiore capacita’ manageriale. 4
  • 5. 01/02/2013 E cosa faranno i nostri bambini ? Gli schiavi di cinesi arricchiti?Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche30 tra le realtà enologiche piùimportanti d’Italia per storia,immagine e per volume d’affari (eche, complessivamente,rappresentano un fatturato di 2miliardi di euro, più del 20% del“fatturato vino” complessivo delnostro Paese), sondate dawww.winenews.it http://www.winenews.it/news/29788/inchiesta-winenews-fatturati-2012-in-crescita-4-grazie- ad-export-per-il-76-delle-aziende-tricolori-sentiment-abbastanza-positivo-sul-2013-lo-dicono- 30-tra-le-cantine-ditalia-al-top-che-insieme-fatturano-2-miliardi-di-euro 5
  • 6. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheIl 76% delle aziende vinicolepiù importanti d’Italia archiviail 2012 con un bilancio positivo,registrando, per il 2012, unaprevisione al rialzo deifatturati, che, in media, siattesta su un +4% sul 2011. http://www.winenews.it/news/29788/inchiesta-winenews-fatturati-2012-in-crescita-4-grazie- ad-export-per-il-76-delle-aziende-tricolori-sentiment-abbastanza-positivo-sul-2013-lo-dicono- 30-tra-le-cantine-ditalia-al-top-che-insieme-fatturano-2-miliardi-di-euroProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarchePer il 95% del campione, il 2012è stato un anno all’insegnadelle crescenti vendite fuoridai confini nazionali, con un+13% sul 2011, in media, intermini di aumento di fatturato. http://www.winenews.it/news/29788/inchiesta-winenews-fatturati-2012-in-crescita-4-grazie- ad-export-per-il-76-delle-aziende-tricolori-sentiment-abbastanza-positivo-sul-2013-lo-dicono- 30-tra-le-cantine-ditalia-al-top-che-insieme-fatturano-2-miliardi-di-euro 6
  • 7. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche Le performance più interessanti per le 30 aziende che fatturano insieme 2 miliardi di euro giungono nel 57% dei casi dalle vendite negli Stati Uniti… http://www.winenews.it/news/29788/inchiesta-winenews-fatturati-2012-in-crescita-4-grazie- ad-export-per-il-76-delle-aziende-tricolori-sentiment-abbastanza-positivo-sul-2013-lo-dicono- 30-tra-le-cantine-ditalia-al-top-che-insieme-fatturano-2-miliardi-di-euro Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheUn altro Paese dell’aria nord americana, ilCanada, rappresenta per il 47% delleaziende sondate un terminale decisamenteinteressante. Il 38% del campioneindividua nella Russia un mercato increscita e dalla domanda reattiva,specialmente nel “gioco” dei brand delluxury wine. http://www.winenews.it/news/29788/inchiesta-winenews-fatturati-2012-in-crescita-4-grazie- ad-export-per-il-76-delle-aziende-tricolori-sentiment-abbastanza-positivo-sul-2013-lo-dicono- 30-tra-le-cantine-ditalia-al-top-che-insieme-fatturano-2-miliardi-di-euro 7
  • 8. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheTorna a far parlare di sé il Giappone (per il28% delle cantine) un mercato che,probabilmente rappresenta ancora l’hubprincipale del vino italiano in Asia. http://www.winenews.it/news/29788/inchiesta-winenews-fatturati-2012-in-crescita-4-grazie- ad-export-per-il-76-delle-aziende-tricolori-sentiment-abbastanza-positivo-sul-2013-lo-dicono- 30-tra-le-cantine-ditalia-al-top-che-insieme-fatturano-2-miliardi-di-euro Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheLa scommessa con il mercato cinese, i cuimargini di espansione sono evidenti, ma,per il momento, altrettanto evidenti sono lesue criticità, è per il 28% delle imprese delvino italiano decisamente performante.Conferme di vitalità commerciale dal NordEuropa (per il 23% del campione) e dallaGermania, altro storico mercato per leetichette tricolori che resta fondamentaleper il 19% delle aziende. http://www.winenews.it/news/29788/inchiesta-winenews-fatturati-2012-in-crescita-4-grazie- ad-export-per-il-76-delle-aziende-tricolori-sentiment-abbastanza-positivo-sul-2013-lo-dicono- 30-tra-le-cantine-ditalia-al-top-che-insieme-fatturano-2-miliardi-di-euro 8
  • 9. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche MENTRE LA PRODUZIONE CALA, IL CONSUMO CONTINUA AD AUMENTARE Da stime OIV si evince come il consumo mondiale di vino sia in lento aumento, salvoalcune battute d’arresto congiunturali. Nel 2011 si è attestato a 240 milioni di ettolitri, mentre le stime per il 2012 indicano un livello di 242 milioni. Sono sempre di più i paesi dove si consuma vino ma le dinamiche di consumo ed i gusti dei nuovi consumatori sono tutte da studiare. Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheSI TRATTA DI CONDIZIONI CHE CONDUCONO ALLA CRESCITA DEI PREZZI• I listini alla produzione sono aumentati non solo in Italia ma anche nei principali paesi competitor.• Nei primi dieci mesi del 2012 in Spagna i listini medi sono cresciuti del 60% su base annua nei bianchi e del 41% nei rossi, con una notevole progressione proprio da agosto a ottobre.• Più contenuta, e limitata al segmento dei bianchi, la crescita dei vini francesi (+16%). Ma già da ottobre anche i rossi hanno ripreso a crescere con decisione. 9
  • 10. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche L’EXPORT È IL DRIVER DELLA DOMANDA MA MOSTRA SEGNALI DI DEBOLEZZANel 2011 le esportazioni costituiscono oltre il 45% della produzione in valore. Tuttavia la crisi inizia a farsi sentire a livello globale ed il 2012 potrebbe comportare un ritorno dell’export italiano sui livelli del 2010. Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche FUORI DALL’EUROPA LE MAGGIORI PROSPETTIVE Nel corso degli anni 2000 si assiste ad una ricomposizione dei mercati di sbocco. A partire dal 2000 l’area Extra UE- 27 diviene l’area più dinamica per le esportazioni italiane sia in valore che in quantità.L’Unione Europea, sebbene rimanga il primo mercato di sbocco (51,8% la quota di volumi assorbiti dall’Unione secondo i dati disponibili a luglio 2012, vs il 48,2% extra UE), evidenzia una certa dose di “saturazione” del mercato.Le maggiori potenzialità in termini di valore e volumi si riscontrano all’esterno dell’Unione. 10
  • 11. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheComposizione export nazionale – valori 2011 Le vendite nella UE restano maggioritarie: 51,7% del totale anche nei primi sette mesi del 2012 rispetto, però, al 59,7% del 2000. I Paesi di tradizionale sbocco (Germania, USA e UK) rappresentano più del 53% delle vendite di vino nazionale; sono Paesi con basso rapporto valore/volumi (e quindi prezzi e qualità), tranne gli USA.Nell’ultimo triennio la Cina è il mercato a Peso % su export italiane dei Paesi a maggiormaggior crescita (tra quelli di una certa crescitarilevanza), ma pesa ancora solo l’1,3% sultotale export nazionale e spiega solo il 3,3%della crescita complessiva del 2011 (Usa, UKe Germania spiegano il 47%).Tra i mercati più dinamici spiccano anchemolti Paesi dell’est Europa, con la Russia sututti in termini di contributo, e dell’AmericaLatina (i più significativi sono Messico eBrasile, ma crescono anche Cile, Argentina eEcuador). Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche … MA IL PREZZO RESTA UNA VARIABILE IMPORTANTE I prezzi medi unitari sono più elevati nei mercati extra UE ma molto più volatili, siamo in un mercato più concorrenziale, più difficile. La sostanziale stabilità della domanda europea per i vini italiani renderà i mercati extra UE-27 ancora più importanti nei prossimi anni. 11
  • 12. 01/02/2013“COMPETING WITH EVERYONE FROM EVERYWHERE FOR EVERYTHING” Prof. Gabriele Micozzi Docente Marketing Facoltà di Economia “G. Fuà” Università Politecnica delle Marche gmicozzi@yahoo.itProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 12
  • 13. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 13
  • 14. 01/02/2013 14
  • 15. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 15
  • 16. 01/02/2013 16
  • 17. 01/02/2013 17
  • 18. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche35 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 18
  • 19. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 19
  • 20. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 20
  • 21. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 21
  • 22. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 22
  • 23. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 23
  • 24. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche• L’ELISIR DI LUNGA VITA? E’ LA DIETA MEDITERRANEA: FRUTTA E VERDURA IN ABBONDANZA, OLIO D’OLIVA E UN BUON BICCHIERE DI VINO, ECCO LA “POZIONE” ANTI-INVECCHIAMENTO CHE FA CONQUISTARE AGLI ITALIANI IL RECORD DI LONGEVITA’. COSI’ COLDIRETTI SU DATI ISTAT• http://www.winenews.it/index.php?c=detail&id=21981&dc=58 24
  • 25. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheLa progettazione dellaqualità della vita:dall’alimentazione, albenessere, alla prevenzionealla biologia, alla accessibilità Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 25
  • 26. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheIl vino non è diverso dalla carta igienica. Lo diceAnnette Alvarez-Peters e temo abbia ragione. Lei non èmica una qualunque: giusto per essere chiari,secondo la classifica della rivista britannica Decanter,questa signora è la sesta persona in ordine diimportanza nel settore del vino a livello mondiale. Sene occupa per la Costco: lei è la responsabile delsegmento vino. La catena annualmente fattura solo invino qualcosa come un miliardo di dollari. Un miliardodi dollari, capito? E vende di tutto: tanto per dire, inlistino cè roba come Château Mouton Rothshild andChâteau Pétrus. http://www.internetgourmet.it/2012/05/il-vino-non-e-diverso-dalla-carta.html 26
  • 27. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheBiologico in Europa Ogm free?Questo è il dilemma, e ascioglierlo ci penseranno i500 milioni di cittadinieuropei: il commissario Ueall’Agricoltura Dacian Ciolosha infatti lanciato oggi unaconsultazione on line aperta atutti http://www.winenews.it/i-capolavori-dell-agroalimentare-d-italia/29799/biologico-in-europa- ogm-free-a-sciogliere-il-dilemma-saranno-i-500-milioni-di-cittadini-europei-il-commissario- ue-allagricoltura-dacian-ciolos-lancia-una-consultazione-on-line-aperta-a-tutti-per-migliorare- la-produzione-biologica-in-europa 27
  • 28. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheCosa dovrà fare il nuovoGoverno per sostenerel’agricoltura italiana? Perrispondere a questa domandale Città del Vino lanciano le“agri-poll”: http://www.winenews.it/news/29789/lagricoltura-italiana- nellagenda-del-nuovo-governo-le-citt-del-vino-lanciano-le- agri-poll-dallaccesso-al-credito-alla-copertura-web-dal- turismo-enogastronomico-alla-green-economy-tutti- possono-votare-la-priorit-su-terredelvinonet Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche“Enocup”, gara sul vino a squadre, è on-line. Ad idearla e organizzarla i blogwinesurf” & enoclubsiena, apromuoverla uno sponsor d’eccezione:il consorzio del chianti classico. Ilpremio? Bottiglie di vino dacondividere http://www.winenews.it/news/29772/enocup-gara-sul-vino-a-squadre-on-line-ad-idearla-e-organizzarla- i-blog-winesurf-enoclubsiena-a-promuoverla-uno-sponsor-deccezione-il-consorzio-del-chianti-classico-il- premio-bottiglie-di-vino-da-condividere 28
  • 29. 01/02/2013 29
  • 30. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 30
  • 31. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 31
  • 32. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 32
  • 33. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 33
  • 34. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 34
  • 35. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 35
  • 36. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 36
  • 37. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Università Politecnica delle Marche Dipartimento di Management OSSERVATORIO SUL VINO ANALISI SUGLI STILI DEL BERE 2012 Indagine su consumatori, blogger, produttori 73 Prof. Gabriele Micozzi - Università Politecnica delle Marche - Dipartimento di Management Quale e’ secondo lei il miglior vino italiano? ( ordine di preferenza) DOMANDA 4DOMANDA N.4 - VINI DITALIA ( RISPOSTE APERTE SPONTANEE)Brunello di Montalcino 1Barolo 2Chianti 3Nobile di Montepulciano 4Verdicchio 5Amarone 6Nero dAvola 7Lambrusco 8Prosecco 9Pinot 10Montepulciano d’Abruzzo 11Sangiovese 12Traminer 13 Campione 1446 soggetti rappresentativi dellaSoave 14 popolazione italianaPecorino e Falanghina ( pari merito) 15 74 37
  • 38. 01/02/2013 Gabriele Micozzi -Università Politecnica delle Marche - Dipartimento di Management Il migliore vino delle Marche per i non Marchigiani Bianchello 0,32% DOMANDA 5 Campione 1446 soggetti rappresentativi della popolazione Sangiovese 0,65% italiana DOMANDA 5 Kurni 0,81% Falerio 1,29%Rosso Piceno Superiore 1,29% Vernaccia 2,59% Passerina 8,25% Lacrima 9,71% Rosso Conero 11,81% Rosso Piceno 12,02% Pecorino 13,01% Verdicchio 38,03% 0,00% 10,00% 20,00% 30,00% 40,00% 75 Gabriele Micozzi -Università Politecnica delle Marche - Dipartimento di Management I segmenti del vino Campione 1446 soggetti rappresentativi della popolazione Terroristi 4,30 italiana Integerrimi 8,98 Trasgressivi 3,26 Diffidenti 7,57 Bianco o Rosso 11,80 Curiosi Distratti 13,43 Curiosi Seduttori 14,09 Curiosi Goduriosi 26,71 Espertci Ciceroni del vino 6,53 Esperti Santoni 3,34 0,00 5,00 10,00 15,00 20,00 25,00 30,00 76 38
  • 39. 01/02/2013 Gabriele Micozzi Università - Politecnica delle Marche - Dipartimento di Management Quali blog considera piu’ interessanti? http://www.vinoalvino.org/ ( franco ziliani) 9 DOMANDA 21 http://www.lucamaroni.com/ 9 Campione 1446 soggetti http://www.intravino.com/ 9 rappresentativi della popolazione http://vino.blogautore.espresso.repubblica.it/ 7 italiana http://www.aristide.biz/ 6 http://www.trentinowine.info/ 5 http://geishagourmet.com/ 5 http://www.lemillebolleblog.it/ ( franco ziliani) 4 http://www.vinopigro.it/ 4 http://www.andreascanzi.it/ilvinodeglialtri/ 3 http://www.scattidigusto.it/ 3 http://avvinando.tgcom24.it/ 3 http://www.enoicheillusioni.com/ 3 http://www.inumeridelvino.it/ 2 www.decanter.rai.it 2 http://www.soavemente.net/ 2 http://avvinare.com/ 2 http://www.marketingdelvino.it/ 2 http://www.internetgourmet.it/ 2 http://www.ilvinoeoltre.blogspot.it/ 2 http://www.lucianopignataro.it/ 2 http://italianwinereview.blogspot.it/ 2 http://www.winesurf.it/ 2 http://panealpanevinoalvinoblog.blogspot.it/ 2 altri 11 Totale 103 77 Gabriele Micozzi Università - Politecnica delle Marche - Dipartimento di ManagementNegli ultimi anni è stato attento allecantine che DOMANDA 29 ( 14.2) hanno creato eventi ed iniziative di diffusione e conoscenza del vino 12,88 Campione 1446 soggetti rappresentativi della popolazione hanno saputo esprimere una innovazione 3,03 italiana sono state promosse dalle guide 2,27 sono state attente alla salubrità del prodotto( certificazioni, biologico..) 18,18 hanno valorizzato le cantine 11,36 hanno valorizzato i territori e la storia 37,88 investito in promozione 4,55hanno fatto comunicazione istituzionale sul brand 2,27 hanno fatto informazione di prodotto 6,06 0,00 5,00 10,00 15,00 20,00 25,00 30,00 35,00 40,00 78 39
  • 40. 01/02/2013 Gabriele Micozzi Università Politecnica delle Marche - Dipartimento di Management Top Mistery client70 63,186050403020 10,58 11,6310 5,81 4,50 entro 1 ora da 2 a 5 ore da 5 a 24 ore dopo 24 ore no risposta 79 Prof. Gabriele Micozzi Università - Politecnica delle Marche - Dipartimento di Management Indagine sul Punto vendita Analisi delle migliori etichette dopo analisi su pv valutando: ATTRATTIVI TA’ STIMOLO AD VALORI ACQUISTO INTERESSE PERCEPITI MEMORIZZ ABILITA’ TEST DEL MODELLO IN UNA SUPERFICE DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE CON OLTRE 2000 ETICHETTE PRESENTI 80 40
  • 41. 01/02/2013 LE MIGLIORI 4 ETICHETTE COME PERCEZIONE IN BASE AI PARAMETRI INDIVIDUATI NELLA SLIDE PRECEDENTE - 81La mia ricerca #vino giovani 18 35 anni, presentata solo su TWITTER Gabriele Micozzi Universita’ Politecnica delle Marche Luiss Roma 41
  • 42. 01/02/20131. ricerca #vino giovani 18 35 anni, 76%giudicano attuali etichette anonime, noncomunicative, inadeguate, senza stile.. 2. ricerca #vino giovani 18 35 anni, 63 % preferisce bottiglie #bordolesi per rossi, il 68 % preferisce #borgognotte per i bianchi 42
  • 43. 01/02/2013 3. ricerca #vino giovani 18 35 anni, 48 % vorrebbe che parlassero piu agricoltori e vignaioli meno finti sommelier e pseudo esperti del gusto …4. ricerca #vino giovani18 35 anni, 42% nonama le attualitrasmissioni epromozioni del vino,vorrebbero menoscena e più semplicità 43
  • 44. 01/02/20135. ricerca #vino giovani 18 35 anni,22%interessati a corsi diavvicinamento al vino, 38% sidichiara interessati al vino mainesperto6. ricerca #vino giovani 18 35 anni, 12% conoscei vini biodinamici e li vorrebbe nei bar per unaperitivo, per questi spenderebbero 32% + 44
  • 45. 01/02/20137. ricerca #vino giovani 18 35 anni, 32% salutistivorrebbero inserire nelle etichette calorie,quantità consigliate, proprietà e pericoli8. ricerca #vino giovani 18 35 anni i brand piùsimpatici del food sono considerati 1#melinda2#nutella 3#consorzioparmigianoreggiano 45
  • 46. 01/02/20138. ricerca #vino giovani 18 35 anni i branditaliani piu simpatici del food sono considerati4#consorzioprosciuttodiparma 5#illy 6#barilla11. ricerca #vino giovani 18 35 anni il 54 percento vuole vino semplice, spiritoso,socializzante, senza legno, memorizzabile,versatile,fresco 46
  • 47. 01/02/2013 12. ricerca #vino giovani 18 35 anni. Per il vinobiologico sono disposti a spendere mediamente il 28% in piu14. ricerca #vino giovani 18 35 anni,66%vorrebbero meno intermediari e puntivendita dei contadini e dei vignaioli nelle grandicittà 47
  • 48. 01/02/2013 16. terminata ricerca #vino giovani 18 35 anni. Per il 63% le guide non sono imparziali. 78 % scelgono passaparola blogger amici e ristoratori …17. terminata ricerca #vino giovani 18 35 anni88 per cento se potesse acquisterebbe il vino incantina 48
  • 49. 01/02/201318. terminata ricerca #vinogiovani 18 35 anni, 59 per centoacquista prodotto in grandedistribuzione19. ricerca #vino giovani 18 35anni, un prodotto made in italyvale il 32 % in più di unprodotto straniero, unprodotto di piccola cantina48%+ 49
  • 50. 01/02/2013 20. ricerca #vino giovani stranieri 18 35 anni il vino madeinitaly vale il 39% in piu’ degli altri MADEINProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 50
  • 51. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 51
  • 52. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 52
  • 53. 01/02/2013 Prof. Gabriele Micozzi Università - Politecnica delle Marche - Dipartimento di Management ANALISI ETICHETTE Analisi delle migliori etichette dopo analisi su pv valutando: ATTRATT IVITA’ VALORI STIMOLO AD ACQUISTO INTERES PERCEPI SE TI MEMOR IZZABILI TA’ TEST DEL MODELLO IN UNA SUPERFICE DELLA GRANDEDISTRIBUZIONE CON OLTRE 2000 ETICHETTE PRESENTI 105 Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 53
  • 54. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 54
  • 55. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 55
  • 56. 01/02/2013GABRIELE MICOZZI - 2008 - gmicozzi@yahoo.it 56
  • 57. 01/02/2013 57
  • 58. 01/02/2013 SAPORINVIAGGIOSi potrebbe creare un treno dei sapori dove in ogni carrozza potrebbero essere assaggiati differenti sapori della regione. Questo treno potrebbe toccare le principali capitali europee. 58
  • 59. 01/02/2013 MARCHE ACADEMYSCUOLAMUSEOPUNTO VENDITAALBERGO DEL VINOAGENZIA INCOMING 59
  • 60. 01/02/2013BLOGGER HOUSE 60
  • 61. 01/02/2013 61
  • 62. 01/02/2013 62
  • 63. 01/02/2013126 63
  • 64. 01/02/2013 Una lezione dalle Oche128 64
  • 65. 01/02/2013Vi siete mai domandati perche’ gli uccelli migratori volano a V? 129Quando un’uccello vola forma con le sue ali correnti favorevoli per gli uccelli che lo seguono Uno stormo che vola a V riesce a raggiungere una distanza del 71 % maggiore di quanto potrebbe fare un’uccello da solo 130 65
  • 66. 01/02/2013 131Quando un’uccello esce dalla formazione sente immediatamente la maggiore resistenza dell’aria … 132 …e immediatamente torna in formazione. 66
  • 67. 01/02/2013 133 Come le oche…… le persone che condividono medesimi obiettivi e le stesse responsabilità possonoraggiungere la meta piu’ facilmente e con meno fatica di quelli che si muovono da soli 134 67
  • 68. 01/02/2013 Le oche stabiliscono che quelle con maggiore energia guidano, le altre seguono,quando una è stanca passa dietro e viene coperta dagli altri. Una volta riposata torna a 135 sfidare le correnti nelle prime file A differenza delle oche le persone non sempre si rendono conto come il loro successo dipenda dalla condivisione della rotta ( meta), dal rispetto del loro ruolo e quello degli altri, dal riconoscimento del leader e dall’aiuto degli altri 136 68
  • 69. 01/02/2013Quando un’oca è ammalata o ferita, due altre oche escono dalla formazione per assisterla per proteggerla dai predatori e procurarle il ciboRimangono insieme con la piu’ debole fino a quando non guarisce 137 o muore e poi ripartono . chiedi agli animali e loro ti insegneranno Giobbe 12:7-9 138 69
  • 70. 01/02/2013 THREE GORGES DAM (Diga delle Tre Gole) impianto con la maggiore capacità di produzione idroelettrica mai realizzato MAGGIO 2006: CON TRE ANNI DI ANTICIPO, VIENE INAUGURATA LA DIGA PIU’GRANDE DEL MONDO, COSTATA IL 20% IN MENO DI QUANTO PREVENTIVATO 70
  • 71. 01/02/2013PREVISIONE: nel 1987 si era previsto che in 10anni ci sarebbero stati 570 milioni di $ di utileREALTA’: nel 1997 le perdite erano di circa 550milioni di $ 71
  • 72. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 72
  • 73. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle MarcheProf. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 73
  • 74. 01/02/2013Prof. Gabriele Micozzi Docente di marketing - Università Politecnica delle Marche 74
  • 75. 01/02/2013 75