Chi perde o guadagna nell’era della rete? Sintesi per plenaria
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Chi perde o guadagna nell’era della rete? Sintesi per plenaria

on

  • 1,050 views

Come vengono utilizzati questi strumenti, soprattutto dai giovani? ...

Come vengono utilizzati questi strumenti, soprattutto dai giovani?
come creano un tessuto di connessioni plurime continue?
come si affiancano o si contrappongono agli scambi reali tra persone di cultura diversa?
come facilitano o ostacolano l'apprendimento interculturale?
come si integrano o si differenziano: apprendimento virtuale ed esperienza vissuta?

Statistics

Views

Total Views
1,050
Views on SlideShare
714
Embed Views
336

Actions

Likes
1
Downloads
3
Comments
2

1 Embed 336

http://www.scoop.it 336

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Chi perde o guadagna nell’era della rete? Sintesi per plenaria Presentation Transcript

  • 1. CHI PERDE E CHIGUADAGNA NELL’ERADELLA RETE? Il corpo e la rete Strumenti di apprendimento interculturale Intercultura Firenze 1 marzo 2013 Sintesi per la plenaria Giovanni Marconato
  • 2. SINTESI PRESENTATA INPLENARIA
  • 3. • Siamo ancora in una situazione fluida, in movimento e non possiamo trarre alcuna conclusione. Non disponiamo di comportamenti e di significati stabili da assumere a nostre regole che ci indirizzino la pratica
  • 4. • Possiamo solo cercare di capire le cose per quello che sono qui ed ora, non per quello che non sono più, la pratica del torcicollo
  • 5. • Ipotesi della convergenza di reale e virtuale con la scomparsa del virtuale a favore di un reale "aumentato"
  • 6. L’ipotesi della convergenza Il corpo e la rete La materia e l’immateriale Il reale e il virtuale La realtà «aumentata»
  • 7. • Questa evoluzione non è indolore, chi vince e chi perde. Si lasciano sul terreno tanti pezzi. Da veri e propri sistemi di potere alla più banale capacità di scrivere a mano
  • 8. • Assumere la prospettiva storica mettendo in parallelo due rivoluzioni, Gutenberg ed Internet identificando alcune potenti tematiche comuni (la resistenza del potere vigente, strumenti tecnici trasformano conoscenza e la cultura, i diritti in sforzo individuali e la libertà, il controllo sullinformazione, le forme della socializzazione, mezzi tecnici influenzano partecipazione e democrazia)
  • 9. • Abbiamo passato in rassegna dei proto resistenti e dei neo resistenti come esempio della permanenza storica della sindrome del torcicollo che impedisce di conoscere e capire quello che sta accadendo
  • 10. • Ci siamo domandati che se non è la tecnologia, cosa è che sta destabilizzando la nostra sensibilità ed ho proposto la potente domanda di senso che emerge dai giovani a scuola. Senza senso i giovani si rifiutano di fare fatica e non si coinvolgono in modo autentico in compiti di apprendimento o si coinvolgono in modo emotivamente e cognitivamente superficiale e dimenticando presto. Con grande spreco di risorse individuali e della società
  • 11. • Come possibile via daggressione del problema ho proposto di cercare di trarre profitto dalle caratteristiche più ricche del digitale e dalle pratiche sociali emergenti dei giovani