Tutti sanno che
   una cosa e’
 impossibile da
realizzare, finché
   arriva uno
sprovveduto che
  non lo sa e la
     inve...
L’IDEA
Come si fanno a misurare
grandezze fra di loro non
omogenee?            Efficacia,
efficienza ed economicità
sono c...
Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione




                                           e 2008
          ...
Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione


     L’A.S.P. di Catanzaro, su iniziativa del S.I.A ha parteci...
Analisi del problema
Difficoltà di interpretare i report ed i dati trasmessi
dall’azienda.
La reportistica interna non è c...
Obiettivi Generali
  L’obiettivo principale del progetto è quello di
 ricavare per ogni singola prestazione erogata il
“Pu...
EFFICACIA

Misurare l’efficacia implica la misura della
capacità di raggiungere gli obiettivi. In termini
di letteratura a...
EFFICIENZA

L’efficienza misura il rapporto tra le risorse
impiegate ed ottenimento dei risultati secondo gli
indicatori d...
ECONOMICITA’

L’economicità è quel momento basato su un processo
logico che si propone di aiutare il livello decisionale d...
APPROPRIATEZZA

 La si potrebbe definire come fare “la cosa giusta al
soggetto giusto, al momento giusto, da parte
dell’op...
Funzione di Costo
Nella definizione di costo
non bisogna solo pensare
al mero valore in denaro
ma bisogna intendere
nella ...
Funzione di Costo

La funzione di costo è:

c(x)=a+(b/x)-cx2+dx

a = costi fissi + costo delle
     attrezzature
b = costi...
Funzione di Produttività
La produttività è una misura del conseguimento di
un risultato superiore rispetto ai mezzi impieg...
Funzione di Produttività
La funzione di produttività è:

p(x)=a1x2+b1x-c1/x+d1x

a1 = (risultato dell’attività economica)
...
FUNZIONE DI OTTIMALITA’


p(x)=a1x2+b1x-c1/x+d1x     +         c(x)=a+(b/x)-cx2+dx




                                   ...
Dati
 utilizzati
   per il
  calcolo
   della
Funzione di
 Ottimalità
MECCANISMI DI OTTIMALITA’

Obiettivo tutela della
SALUTE contenendo i
costi sanitari.




                   Individuazion...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Concorso Premiamo i Risultati - Sintesi presentazione progetto_ottimalità_id_87

748 views
714 views

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
748
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Concorso Premiamo i Risultati - Sintesi presentazione progetto_ottimalità_id_87

  1. 1. Tutti sanno che una cosa e’ impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa
  2. 2. L’IDEA Come si fanno a misurare grandezze fra di loro non omogenee? Efficacia, efficienza ed economicità sono concetti sufficienti per ottenere un quadro il più possibile vicino al vero della qualità degli standard in Sanità? Proviamo a dare una risposta a queste domande mettendo in relazione, attraverso la costruzione di una funzione, concetti come il costo e la produttività, alla ricerca del punto di ottimalità.
  3. 3. Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione e 2008 Settembr
  4. 4. Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione L’A.S.P. di Catanzaro, su iniziativa del S.I.A ha partecipato al Concorso “Premiamo i risultati” PIANO DI MIGLIORAMENTO GESTIONALE “Progetto Integrato di un sistema di misurazione e valutazione delle prestazioni Sanitarie” id. 87 Responsabile: Dott. Giuseppe Romano
  5. 5. Analisi del problema Difficoltà di interpretare i report ed i dati trasmessi dall’azienda. La reportistica interna non è chiara e comprensibile, spesso riporta dei dati che non risultano ai responsabili delle U.O./servizi. Dalla nostra analisi è emerso che la difficoltà risiede nella lettura dei dati stessi e di come questi possano essere significativi di una misura delle linee di prodotto della U.O./servizio Difficoltà per i portatori d’interesse esterni, sia per la scarsa comunicazione sulla gestione complessiva dell’azienda che per l’impossibilità di avere un “numero” che possa esprimere l’ottimalità di una prestazione erogata.
  6. 6. Obiettivi Generali L’obiettivo principale del progetto è quello di ricavare per ogni singola prestazione erogata il “Punto di Ottimalità” nell’intorno del quale deve posizionarsi il numero di prestazioni erogate dall’U.O./Servizio per le quali viene garantito il corretto utilizzo delle risorse a fronte di prodotti qualitativamente elevati per soddisfare la domanda di salute. Questa conoscenza permetterà di misurare complessivamente per U.O./Servizio Efficacia, Efficienza, Equità, Soddisfazione, Appropriatezza ed Accessibilità.
  7. 7. EFFICACIA Misurare l’efficacia implica la misura della capacità di raggiungere gli obiettivi. In termini di letteratura aziendalistica per efficacia si intende il rapporto tra obiettivo raggiunto (ObR) ed obiettivo prefissato (ObP) indipendentemente dal percorso attuato per il raggiungimento. La formula matematica per la misura dell’efficacia è: Efcia = (ObR/ObP) In campo sanitario è importante misurare l’efficacia delle prestazioni come la capacità di raggiungere obiettivi di salute.
  8. 8. EFFICIENZA L’efficienza misura il rapporto tra le risorse impiegate ed ottenimento dei risultati secondo gli indicatori della qualità: appropriatezza, accessibilità, gradimento. Misura il rapporto tra produzione e risorse umane impiegate: Eff(P1)=OrePre(P1)/Num(P1) Dove OrePre(P1) indicano le ore di presenza effettive utilizzate per realizzare il numero di prodotti Num(P1). La misura dell’efficienza di produzione è essenzialmente finalizzata a conoscere gli indici di produzione di U.O./servizio e delle successive aggregazioni fino agli indici di azienda
  9. 9. ECONOMICITA’ L’economicità è quel momento basato su un processo logico che si propone di aiutare il livello decisionale di un azienda sanitaria ad assumere le scelte sul miglior utilizzo delle risorse. I limiti obbligatori delle risorse erogate pone problemi di scelte negli interventi da adottare per coprire i bisogni sanitari della popolazione. Nell’economicità degli interventi si deve distinguere tra diverse valutazioni di carattere economico che tendono a massimizzare l’efficienza produttiva ovvero la massimizzazione dei risultati in termini sanitari per dei costi dati o la minimizzazione dei costi per dei risultati attesi. Analogo ragionamento può essere fatti per l’efficacia.
  10. 10. APPROPRIATEZZA La si potrebbe definire come fare “la cosa giusta al soggetto giusto, al momento giusto, da parte dell’operatore giusto, nella struttura giusta”. Tradotto in altri termini significa adattare un rimedio ad un male. In sanità l’appropriatezza rappresenta le scelte di carattere politico aziendale atte ad individuare una “filosofia” di obiettivi comuni volti alla tutela della salute ed alle azioni organizzative per l’erogazione delle prestazioni.
  11. 11. Funzione di Costo Nella definizione di costo non bisogna solo pensare al mero valore in denaro ma bisogna intendere nella funzione di costo il valore delle risorse complessive utilizzate in una linea di produzione ivi compresi i benefici a cui si rinuncia scegliendo di compiere determinate azioni piuttosto che altre
  12. 12. Funzione di Costo La funzione di costo è: c(x)=a+(b/x)-cx2+dx a = costi fissi + costo delle attrezzature b = costi del personale c = costo di produzione + costo energetico d = costo d’ammortamento + costo di manutenzione
  13. 13. Funzione di Produttività La produttività è una misura del conseguimento di un risultato superiore rispetto ai mezzi impiegati da un punto di vista quantitativo, fisico e di valore. La produttività media si ottiene dal rapporto tra il risultato dell’attività economica ed i mezzi impiegati, o tra il prodotto dell’insieme dei fattori di produzione che hanno concorso a produrlo, con riferimento anche al fattore lavoro (quantità di prodotto pro capite). Questo permette di misurare l’efficienza del processo stesso che è il risultante della combinazione di almeno due fattori, capitale e lavoro.
  14. 14. Funzione di Produttività La funzione di produttività è: p(x)=a1x2+b1x-c1/x+d1x a1 = (risultato dell’attività economica) /mezzi impiegati b1 = (successi-insuccessi)/totale prestazioni c1 = (Nr. pazienti a conclusione - Nr. pazienti senza conclusione) /Totale pazienti d1 = Ricavo della prestazione
  15. 15. FUNZIONE DI OTTIMALITA’ p(x)=a1x2+b1x-c1/x+d1x + c(x)=a+(b/x)-cx2+dx o una biam una ab r no ti ed i into cos i e l cu dei odott o x n ione ei p r t z d pun mizza zione i a min simizz s ma
  16. 16. Dati utilizzati per il calcolo della Funzione di Ottimalità
  17. 17. MECCANISMI DI OTTIMALITA’ Obiettivo tutela della SALUTE contenendo i costi sanitari. Individuazione dei fattori di rischio Produttivo, Misura, Qualtà

×