Education at a Glance 2013: cosa dice l'OCSE dell'università italiana?
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Education at a Glance 2013: cosa dice l'OCSE dell'università italiana?

on

  • 1,449 views

Il 25 giugno 2013 è stata pubblicata la nuova edizione del rapporto OCSE “Education at a Glance 2013“. La messe di dati contenuta nelle 440 pagine del rapporto dipinge un affresco dello stato ...

Il 25 giugno 2013 è stata pubblicata la nuova edizione del rapporto OCSE “Education at a Glance 2013“. La messe di dati contenuta nelle 440 pagine del rapporto dipinge un affresco dello stato dell’istruzione a livello mondiale. Per quanto riguarda l’università italiana è una buona occasione per rivedere ancora una volta le statistiche comparative sulla spesa, il numero e le caratteristiche dei laureati e i benefici socioeconomici dell’istruzione universitaria. Spendiamo troppo per l’università? E per ogni studente? Troppi professori? Un’università quasi gratuita? I fuoricorso: un fenomeno solo italiano? Troppi dottori di ricerca? Troppi laureati? Vale la pena di laurearsi? Cerchiamo le risposte a queste domande nell’edizione 2013 del rapporto OCSE Education at a Glance facendoci guidare da un “dream team” di esperti italiani.

Statistics

Views

Total Views
1,449
Views on SlideShare
1,445
Embed Views
4

Actions

Likes
2
Downloads
35
Comments
0

2 Embeds 4

http://www.roars.it 3
http://oradibuco.noblogs.org 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Education at a Glance 2013: cosa dice l'OCSE dell'università italiana? Presentation Transcript

  • 1. È risibile il tentativo di qualcuno di collegare la bassa qualità dell’Università italiana alla quantità delle risorse erogate. Il problema, come ormai hanno compreso tutti, non è quanto si spende (siamo in linea con la media europea) M. Gelmini, 2009
  • 2. Spesa per università (% PIL): l’Italia è 30° su 33 (fonte: OCSE 2013)
  • 3. Chi taglia di più l’istruzione (% PIL): su 30 nazioni, solo Ungheria peggio dell’Italia (fonte: OCSE 2013)
  • 4. Spesa per istruzione come % della spesa pubblica: l’Italia è ultima (fonte: OCSE 2013)
  • 5. che nell’università ci siano troppi professori è un fatto F. Giavazzi, Corriere della Sera 24-10-10
  • 6. 1 26 countries 642 5 INDONESIA CZECH REP. ITALYBELGIUMSLOVENIA 3 SAUDI ARABIA Rapporto studenti/docenti: su 26 nazioni solo 5 stanno peggio di noi
  • 7. la spesa italiana per studente equivalente a tempo pieno diventa 16.027 dollari PPP, la più alta del mondo dopo Usa, Svizzera e Svezia Roberto Perotti, L’università truccata
  • 8. Spesa cumulativa per studente: l’Italia è 14° su 24 (fonte: OCSE 2013)
  • 9. Spesa per studente vs PIL pro-capite (fonte: OCSE 2013) PIL pro-capite spesaperstudente
  • 10. non possiamo più permetterci un'università quasi gratuita F. Giavazzi, Corriere della Sera 24-10-10
  • 11. Tasse universitarie: l’Italia è 10° su 25 (fonte: OCSE 2013)
  • 12. Tasse universitarie: l’Italia è 3° in Europa (fonte: OCSE 2013) TASSE UNIV. SOSTEGNO ECONOMICO INFERNO PARADISO
  • 13. Aumento della % di spesa privata (≈ tasse universitarie): l’Italia è 4° su 24 (OCSE 2013)
  • 14. % di spesa privata (≈ tasse universitarie): l’Italia è 2° in Europa (fonte: OCSE 2013)
  • 15. il problema dell'età media dei laureati in Italia esiste M. Martone, Repubblica 24-01-12
  • 16. Età media dei laureati italiani (1° livello) più bassa della media OCSE
  • 17. Siamo sicuri che questo paese davvero abbia bisogno di più laureati? F. Giavazzi, Lavoce.info, 28-11-2012
  • 18. % della popolazione nella fascia 25-34 anni con titolo universitario: l’Italia è 34° su 36 (Italia: 21%, media OCSE: 39%)
  • 19. Uno dei nostri argomenti, però, è che chi ha provato a misurare empiricamente la presenza di questi benefici sociali [della laurea], aggiuntivi rispetto a quelli privati, ha trovato poco o nulla. A. Ichino, ROARS, 18 febbraio 2013
  • 20. Benefici pubblici di un laureato italiano: 3,7 volte maggiori dei costi pubblici (fonte: OCSE 2013) PUBLIC BENEFITS PUBLIC COSTS
  • 21. Ritorni economici di un laureato italiano: pubblici = 169.000 USD, privati = 155.000 USD
  • 22. Cinquantamila universitari in meno vuol dire che i giovani non sono fessi, vedono l'università senza merito come inutile O. Giannino, 2013
  • 23. Reddito dei laureati vs diplomati: Italia +48%, OCSE +57% (fonte: OCSE 2013)
  • 24. % di occupati: Laureati = 79% (OCSE: 84%) maturati = 75% (OCSE: 80%) scuola media: 58% (OCSE: 58%)
  • 25. Ora rivedremo anche i corsi di dottorato, con criteri che porteranno a una diminuzione molto netta Sergio Benedetto, Repubblica 4-02-2012
  • 26. % di studenti che intraprendono il dottorato di ricerca: l’Italia è 21° su 32 nazioni (fonte: OCSE 2013)