• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Alessandro Figà Talamanca: Maneggiare con cura. Come le politiche e gli strumenti di valutazione influenzano ricerca e ricercatori
 

Alessandro Figà Talamanca: Maneggiare con cura. Come le politiche e gli strumenti di valutazione influenzano ricerca e ricercatori

on

  • 136 views

Presentazione di Alessandro Figà Talamanca al II Convegno Roars: “Higher Education and Research Policies in Europe: Challenges for Italy”, 21 febbraio 2014

Presentazione di Alessandro Figà Talamanca al II Convegno Roars: “Higher Education and Research Policies in Europe: Challenges for Italy”, 21 febbraio 2014
CNR, Piazzale A. Moro 7, Roma

Statistics

Views

Total Views
136
Views on SlideShare
135
Embed Views
1

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

1 Embed 1

http://www.slideee.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Alessandro Figà Talamanca: Maneggiare con cura. Come le politiche e gli strumenti di valutazione influenzano ricerca e ricercatori Alessandro Figà Talamanca: Maneggiare con cura. Come le politiche e gli strumenti di valutazione influenzano ricerca e ricercatori Presentation Transcript

    • Valutazione nazionale della ricerca scientifica: scopi teorici e effetti pratici Alessandro Figà-Talamanca
    • A cosa serve la VQR ? • Esistono due diverse versioni: • 1. Intervista del Prof. Benedetto 4/2/2012 • 2. Dichiarazione Ufficiale alla presentazione dei risultati 16/7/2013
    • 1.Intervista Prof. Benedetto • “Tutte le università dovranno ripartire da zero. E quando la valutazione sarà conclusa, avremo la distinzione tra “Research Universities” e “Teaching Universities”. • “Ad alcune si potrà dire: tu fai solo il corso di laurea triennale. E qualche sede dovrà essere chiusa”
    • 2.Comunicato Ufficiale del 16/7/13 • I risultati della VQR possono servire: • 1.A definire azioni di miglioramento da parte degli organi di governo dell’univerità • 2. A orientare le famiglie e gli studenti nella scelta dell’ Ateneo cui iscriversi. • 3.Ad orientare la scelta di giovani ricercatori desiderosi di approfondire la propria formazione e svolgere ricerche nei migliori dipartimenti • 4. Ad orientare le industrie e gli enti pubblici nella domanda di collaborazione a gruppi di ricerca competitivi per qualità e massa critica.
    • Si possono distinguere “Research” da “Teaching” universities sulla base della VQR? (AREA 09) SEDE Graduatoria % prodotti eccellenti Voto medi Sannio 5 71,5 0,87 Trento Ferrara Basilicata Altre……. (39) 6 7 8 76,2 75,9 58,9 0,86 0,85 0,84 Trieste 44 39,7 0,62 Firenze 45 37,2 0,62 Genova 46 40,1 0,61 Roma Tre 47 41,1 0.60 Cagliari 48 42,8 0,56 Nota: Politecnico di Milano al 16essimo posto
    • Si possono distinguere “Research” da “Teaching” universities sulla base della VQR? (AREA 06) SEDE San Raffaele Graduatoria % Prod. eccellenti Voto medio 1 70.6 0,85 Palermo 36 21,6 0,35 Napoli II 37 23,1 0,34 Bari 38 21,8 0,30 Messina 39 12,9 0,17 Catania 40 16,9 0,16 Altre…. (35)
    • Situazione Area 06 di Catania • • • • • 50 professori ordinari 61 professori associati 150 ricercatori 271 docenti in totale Docenti attivi (stimati):70
    • Perché i RAE sono diversi dalla VQR • 1. Sono evitate le graduatorie • 2.Si valuta solo la produzione dei migliori docenti scelti dalle loro sedi • 3. La valutazione è affidata a commissioni (una per ognuna di 68 aree), che possono consultare altri esperti, ma rimangono responsabili della valutazione. • 4.Università che appartengono a diverse macroregioni (Inghilterra, Scozia, Irlanda del Nord e Galles) non competono tra loro per i fondi associati alla valutazione. • 5. E’ stato abolito il tetto della retribuzione dei professori in modo da consentire alle diverse sedi di competere per assumere i docenti più attivi in ricerche di alto livello.