Csi Insieme N°16

278 views
144 views

Published on

Titoli: A Sochi tifiamo per gli azzurri e per i valori dello sport – Pellegrinaggio in Congo con il CSI per visitare le missioni - Dirigenti arbitri ultima chiamata, poi la multa - Regolamento, tecnica e associazione per gli allenatori

Published in: Sports, News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
278
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
8
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Csi Insieme N°16

  1. 1. A Sochi tifiamo per gli azzurri e per i valori dello sport In Congo con il CSI per visitare le missioni Dirigenti arbitri ultima chiamata, poi la multa Regolamento, tecnica e associazione per gli allenatori 4 Febbraio 2014
  2. 2. DALLE OLIMPIADI TESTIMONIANZE SUI VALORI SPORTIVI A Sochi tifiamo per gli azzurri e per i valori dello sport C he i Russi siano tra i Paperoni dell’era moderna non è una novità. Lo confermano anche nello sport. Per organizzare le Olimpiadi di Sochi hanno già speso più di 36 miliardi di euro, 5 volte il budget inizialmente previsto. Il nostro Fabio Capello, allenatore della nazionale russa, è il mister più pagato al mondo. E se la Federazione Italiana Sport Invernali investe circa 200mila euro l’anno per la disciplina del Biathlon, la Russia per la stessa causa mette sul piatto 15 milioni di euro. A tutto questo fanno da contraltare le tensioni che si registrano nella società, l’abbandono in strada cui sono condannati gruppi di bambini e anziani. Per restare allo sport, anche la “contraddizione” tra le tonnellate di denaro investite in Russia nello sport di vertice e la “povertà assoluta” dello sport di base (medicina salvavita della società mondiale di oggi) è stridente, pur se il fenomeno non è solo russo e, con cifre differenti, si trova dappertutto. Ciò detto, cosa possiamo aspettarci dalle Olimpiadi di Sochi? I pronostici non ci appartengono. Ai 113 atleti che fanno parte della delegazione “azzurra” vogliamo far sentire tutto l’affetto ed il tifo dello “sport in oratorio”. Quando si tratta di Olimpiadi invernali, a scendere in pista sono molto spesso ragazzi e ragazze poco conosciuti, abituati a mangiare ogni giorno “sudore e fatica” lontano dai riflettori. Atleti che hanno cucito addosso i valori dello sport e della vita. Per questo ci piace fargli sentire il nostro “tifo positivo”. Con loro vogliamo salutare con entusiasmo la presenza di monsignor Mario Lusek, cappellano olimpico, che prosegue una tradizione “aperta” a suo tempo da monsignor Carlo Mazza e costituisce un segno significativo per tutto lo sport italiano. Ci piace immaginare che gli azzurri, impegnati a dare il meglio di sé per conquistare medaglie, sentano sempre la responsabilità di essere modelli educativi per i giovani. 2 Sarebbe bello se da Sochi arrivassero, oltre che risultati, storie, testimonianze, messaggi sui valori dello sport e della vita. Ci piace immaginare che questa sensibilità sia fatta propria anche dal nuovo Presidente del Cio, Thomas Bach. Sarebbe una gran cosa se ogni Olimpiade d’ora in avanti si caratterizzasse per un messaggio “forte e chiaro” a tutta l’umanità, se lo sport si prendesse sulle spalle la responsabilità di far vincere i valori della vita. Grandi persone come Nelson Mandela, il quale affermava che lo sport può cambiare il mondo, ci hanno sempre creduto. È vero, i messaggi sono solo messaggi, ma è anche vero che i messaggi possono diventare “segni”, ed è vero che i segni possono attivare processi di cambiamento straordinari. Esempi? La lotta mondiale alla sedentarietà; la sfida di affermare il diritto di giocare per tutti i bambini che vivono nei Paesi in via di sviluppo sotto la soglia di povertà; fare dello sport di vertice un “mondo” capace di coniugare sempre “prestazione e valori”, liberandolo da malattie degenerative come il doping o le scommesse: avvicinare i popoli attraverso lo sport. Da sempre sono valori olimpici. Sochi potrebbe essere una grande occasione o un’occasione persa. Nel frattempo “forza azzurri”: il popolo dello sport in oratorio è con voi. Massimo Achini 4 FEBB R AI O 2 014
  3. 3. PRIMA PAGINA 3
  4. 4. L’ESPERIENZA DEL CSI VALLECAMONICA NELLE MISSIONI Lo sport favorisce la crescita di valori sociali e cristiani D a qualche anno il Centro Sportivo Italiano di Vallecamonica è impegnato nel sostenere dei piccoli progetti di animazione sportiva nella Repubblica Democratica del Congo ed in particolare nel sud della regione Kivu.Grazie all’aiuto di alcuni gruppi sportivi il CSI collabora con le missioni delle Suore di Santa Dorotea da Cemmo (missione di Cimpunda) e dei Padri Saveriani (missione di Luvunghi e Panzi) promuovendo la pratica sportiva in alcune scuole gestite dalle missioni. La convinzione, ed alcuni risultati lo dimostrano, che l’esperienza ludico-sportiva contribuisce ad avvicinare tra di loro le persone aiutandole a vivere meglio nella propria comunità. Il “linguaggio” universale dello sport favorisce anche in queste realtà la promozione ed il rispetto di alcuni valori sociali e cristiani che in altri modi sarebbe più difficile trasmettere. Nel 2008 e nel 2013 Tomaso Bottichio, vice presidente del CSI camuno, ha avuto modo di incontrare alcuni missionari e le comunità cristiane che loro accompagnano, rendendosi conto di persona della difficile situazione in cui vivono queste persone che nonostante la miseria, le malattie e le violenze subite non hanno perso la speranza di un’esistenza migliore. In particolare le nuove generazioni, cresciute in anni di continue guerre, hanno bisogno della solidarietà non tanto attraverso gli aiuti “materiali”, ma piuttosto con la comprensione e condivisione delle loro aspettative di vita. Sono state esperienze “forti” che hanno scosso il “quieto vivere” di tomaso e certamente cambiato la visione che aveva del mondo e del suo essere cristiano. Sicuramente non serve guardare così lontano per rendersi conto dei bisogni del prossimo, di povertà e di “guerre” ne abbiamo molte anche accanto a noi, ma per Tomaso è stato l’incontro tra la passione sportiva ed il desiderio di conoscere le missioni in africa a fare scoccare la “scintilla”! “Mi sono anche reso conto della nostra “indiretta” complicità nel determinare, col nostro egoismo ed indifferenza, le drammatiche condizioni di vita di questi nostri fratelli. In questo senso possiamo fare molto anche a distanza!”. Quest’anno, dal 25 giugno al 7 luglio, sarà organizzato dalla Diocesi di Bologna un pellegrinaggio nelle città di Bukavu e Goma per ricordare il cammino della chiesa locale, le sofferenze delle persone e portare la nostra attenzione su questa terra martoriata da una guerra che nasconde forti interessi economici con il silenzio della comunità internazionale. Sarà una bellissima occasione per conoscere ed incontrare le realtà di cui spesso sentiamo solo parlare. Se qualcuno all’interno del CSI camuno sente il desiderio di “guardare” al mondo con gli occhi della fratellanza, di cui anche Papa Francesco ci parla, il pellegrinaggio è un’opportunità importante. Agli amici del CSI Vallecamonica Nel nome di tutte le suore che lavorano nel complesso scolastico Asteria, vi faccio i nostri migliori auguri e vi ringrazio per il vostro interesse per la nostra scuola ed il sostegno finanziario per l’anno 2013, per quanto riguarda le attività sportive.Nell’anno 2013, abbiamo potuto eseguire una formazione di “consapevolezza” e di “incoraggiamento” per tutte le squadre della scuola. Trattandosi di una scuola mista, abbiamo squadre femminili e maschili. L’allenatore ha seguito tutte le classi a livelli differenti. In occasione delle festività le squadre hanno giocato soprattutto a pallacanestro. Per quest’anno 2014 abbiamo iniziato questa attività con partite interclasse. Pensiamo anche di iniziare con la pallavolo ed il calcio. Il problema per il calcio è che non abbiamo un nostro campo e siamo costretti ad affittarne uno. Dovendo anche uscire dal nostro terreno dobbiamo chiedere altri accompagnatori/allenatori per seguire i ragazzi e l‘allenamento. Ecco quello che abbiamo fatto finora e quello che vorremo fare. Vi ringrazio per la vostra comprensione e cuore che ci ama. Suor Pulchérie 4 4 FEBB R AI O 2 014
  5. 5. ASSOCIAZIONE ANCHE IL CSI CAMUNO ADERISCE ALL’INIZIATIVA BOLOGNESE Il pellegrinaggio in Congo per ricordare il vescovo assassinato U n pellegrinaggio a Bukavu è un desiderio che portiamo nel cuore da tempo per essere in comunione con la Chiesa del Kivu (Nord-Sud), nella Repubblica Democratica del Congo, che da tanti anni vive il calvario della guerra legato allo sfruttamento delle ricchezze minerarie, e per metterci in ascolto dei suoi profeti e dei suoi testimoni, alla luce del martire Christophe Munzihirwa, vescovo di Bukavu. Il progetto è stato proposto alla Chiesa di Bukavu e da essa positivamente accolto, attraverso il suo vescovo mons. François-Xavier Maroy e i nostri Missionari Saveriani(e) là presenti. Anche il Vescovo di Goma, Theophile Kaboy è pienamente favorevole. Questo ci dà coraggio a cercare di concretizzarlo. Il popolo congolese Da circa un ventennio il popolo congolese è provato dalla guerra, a volte aperta, che ha visto coinvolti numerosi Paesi africani, a volte a “bassa intensità” in cui ha visto impegnati vari gruppi armati, spesso con appoggi stranieri. “Una guerra paravento – definiscono i Vescovi congolesi – per coprire il saccheggio delle ricchezze minerarie del paese”. Le elezioni democratiche del 2006 avevano suscitato la speranza di camminare verso uno Stato di diritto e un miglioramento della vita. Ma le speranze sono state presto smentite dai fatti con l’assenza quasi totale dello Stato nella gestione dei beni comunitari essenziali: salari, sicurezza, salute, scuola; poi la ripresa della guerriglia con la presenza dei vari gruppi armati e l’ingerenza dei Paesi vicini. Il 1° ottobre 2010 l’Alto Commissariato dell’Onu per i diritti umani pubblicava il “Rapporto Mapping” sui gravi crimini commessi nella RdCongo dal 1993 al 2003, negli ultimi anni del potere di Mobutu e durante le due guerre del 1996-1997 e del 1998-2003. Il rapporto presenta 600 casi di massacri di massa commessi contro i rifugiati e la popolazione civile congolese. Quanti morti in questo sanguinoso decennio? L’Ong statunitense IRC ha valutato che tra il 2 agosto 1998 e l’aprile 2003 circa 5.400.000 persone sono morte a causa della guerra e delle sue conseguenze. Oggi si parla di 7-9 milioni di morti. La guerra di occupazione, condotta sotto vari nomi (AFDL, RCD, CNDP, M23) è continuata fino ad oggi. No- 5 nostante la presenza di forze internazionali, la popolazione è stata presa in ostaggio. Alla lunga serie di massacri, stupri, incendi di villaggi, sequestri, furti, saccheggi di cui essa è vittima si aggiungono gli spostamenti massicci di intere popolazioni (2.000.000 di sfollati), la destabilizzazione organizzata delle forze vive della società e la repressione della resistenza. Il rapporto ONU prova che il Kivu è abbandonato ai predatori e che la guerra è anzitutto una guerra per il controllo dei minerali. La Chiesa La Chiesa ha vissuto nel suo popolo e con il suo popolo il dramma della guerra annunciando e celebrando Dio nel Cristo Crocifisso e Risorto, denunciando spesso in comunione con le varie confessioni religiose il dramma umanitario della sua gente; pro-
  6. 6. muovendo raccolte in comunione con i più bisognosi e l’invio di delegazioni presso le istituzioni internazionali e i Paesi coinvolti nel conflitto, proponendo vie di giustizia e di pace. “Per noi africani – ha detto il card. Gantin – questa tragedia è vergognosa di fronte a tutto il mondo ma i leader politici, in particolare, hanno la più grande responsabilità”. Nel paesaggio di morte Gantin ha avuto la forza di affermare: “Sono come le doglie del parto per una nuova Africa, che porta a una nuova civiltà e a un nuovo umanesimo… La speranza per l’Africa sono i suoi martiri”. Insieme con mons. Munzihirwa ricordiamo mons. Emmanuel Kataliko (suo successore), Felicitas Niyitegeka, gli Abbé Conrad, Juakali , Jean Claude Buhendwa, tanti sacerdoti, religiosi e religiose, e la folla dei piccoli del Vangelo che hanno consumato nel silenzio, nella paura, nell’insicurezza più grande, il martirio quotidiano. “È una politica miope quella di fomentare guerre per ottenere profitti rapidi dal caos, al prezzo di vite umane e di sangue.” (Sinodo dei Vescovi Africani, 2009). Mons. Munzihirwa, Vescovo martire di Bukavu, ucciso il 29 ottobre 1996. Mons. Christophe Munzihirwa è un segno luminoso nella notte della tragedia congolese. In lui vediamo vivo Cristo Pastore che dona la sua vita per la dignità del suo popolo. Ha scritto ai suoi fedeli nella vigilia della sua morte: “Ricordiamoci che siamo cristiani, e ad ogni momento della storia noi siamo cristiani. Conserviamo la dignità dei cristiani. Non incoraggiamo mai la discriminazione razziale, tribale, etnica. E chi tocca un essere umano, e perché umano creato a immagine di Dio, tocca Dio stesso. Coraggio, difendete la vostra dignità”. Munzihirwa, uomo povero e di fede, ha vissuto e condiviso tutto con la sua gente, cercando giustizia e verità con animo di dialogo e di vero amore. “Ci sono cose – amava ripetere – che solo gli occhi che hanno pianto possono vedere”. Il pellegrinaggio alla sua tomba Andare pellegrini alla sua tomba, tra la gente del Kivu, assume un significato profondo: - Conoscere meglio la figura di mons. Munzihirwa nel contesto in cui ha operato; - Ascoltare e conoscere in qualche modo il dramma di un popolo; - Valutare con gli occhi della fede i fatti avvenuti in questi anni; - Vivere la comunione tra Chiese sorelle (Chiesa congolese e Chiesa italiana) aperti ad assumere le responsabilità e gli impegni che ne derivano. Note organizzative Il pellegrinaggio avrà luogo dal 26 Giugno al 7-8 Luglio circa. Prevede l’arrivo a Bujumbura (Burundi), una sosta di 5 giorni a Bukavu, dove renderemo visita alla tomba di Mons. Munzihirwa, incontreremo 6 il vescovo mons. Maroy e il popolo di Bukavu, in particolare alcune voci più significative della società civile e 2 giorni a Goma, città martire, dove incontreremo il suo Vescovo Mons. Theophile Kaboy. Possono parteciparvi tutte le persone maggiorenni che possibilmente abbiano già avuto un contatto con l’Africa o che collaborano con il mondo missionario. Ancora non possiamo prevedere la spesa complessiva. Il pellegrinaggio sarà all’insegna della sobrietà. Per informazioni ed iscrizioni: Don Tarcisio Nardelli cell. 333/2769906 - e-mail tnardel@libero.it P. Silvio Turazzi cell. 335/7259454 e-mail fraternità.missio@gmail. com I giorni del pellegrinaggio Partenza il 25 Giugno: Quaranta persone dall’aeroporto di Venezia: Ore 6.35 Venti persone dall’aeroporto Fiumicino di Roma: Ore 6.30 Quaranta persone dall’aeroporto Malpensa di Milano: Ore 6.55 Tutti arrivano a Bruxelles, da dove si parte alle 10.25 per Bujumbura, dove si arriva alle 18.40. Si riparte da Bujumbura il 6 Luglio sera (ore 19.40) Si arriva in mattinata del 7 Luglio. Tariffa: € 840 per persona (incluse tasse aeroportuali, ad oggi circa € 95), da confermare in fase di emissione del biglietto. È chiaro che al prezzo del biglietto ciascuno dovrà aggiungere la cifra di circa 250 euro per il soggiorno e i trasferimenti in Congo. Bisognerà poi pagare il permesso di soggiorno in Burundi e in Congo. Stiamo programmando degli incontri di preparazione che si terranno a Bologna. Don Tarcisio 4 FEBB R AI O 2 014
  7. 7. ATTIVITA’ SPORTIVA CORSO DI RIPARAZIONE AL VIA LUNEDI 10 FEBBRAIO Dirigenti arbitri di società: ultima chiamata prima della multa S ul modulo delle iscrizioni ai campionati di calcio e pallavolo compare, da alcuni anni, lo spazio per scrivere il nome del dirigente della società sportiva delegato ad arbitrare gli incontri nel caso di mancato arrivo del direttore di gara ufficiale. Nel tempo questa richiesta è diventata vincolante per poter prendere parte ai tornei, senza arbitro di società non si gioca. Il consiglio di Comitato del CSI camuno ha scelto questa strada per risolvere il problema dell’arbitraggio nelle categorie giovanili ed evitare che, nelle altre categorie, ci fosse la rincorsa all’ultimo momento di una persona di buona volontà disponibile ad arbitrare le partite senza arbitro uffi- ciale con tutte le conseguenze, negative, del caso. Naturalmente il CSI non ha mandato allo sbaraglio gli arbitri di società ma ha programmato, all’inizio della stagione, un corso di formazione articolato in tre incontri per dare ai delegati delle società sportive un’infarinatura sui regolamenti tecnici. Le società sportive in gran parte hanno risposto positivamente alla sollecitazione del CSI frequentando, ogni anno, il corso ospitato nella sede di Plemo. Purtroppo qualche squadra ha snobbato l’invito costringendo il Consiglio di Comitato ad introdurre un’ammenda di 200 euro per la mancata qualifica di almeno un Arbitro di Società per ciascuna disciplina sportiva praticata (calcio e/o 7 pallavolo). La “minaccia” sulla carta sta ora per diventare una realtà per alcuni gruppi sportivi ma il CSI manifestando ancora una volta lo spirito di dialogo e collaborazione con le società ha aperto un ulteriore spiraglio. Dopo le lezioni di “recupero”, per i dirigenti che avevano saltato alcuni degli appuntamenti in calendario, il settore formazione ha promosso un nuovo corso di formazione per arbitri di società con l’obiettivo di evitare le sanzioni previste dal regolamento. Così lunedì 10 febbraio tutti i gruppi sportivi “ritardatari” potranno colmare la lacuna partecipando con un loro tesserato al primo incontro del corso per arbitri di calcio dedicato al regolamento; l’iniziativa prosegue lunedì 24 febbraio con la parte dedicata ai regolamenti associativi per concludersi a Breno venerdì 21 marzo con la partecipazione all’assemblea di società. Il settore pallavolo inizia il corso giovedì 13 febbraio (regolamento tecnico) quindi la parte dedicata al regolamento associativo lunedì 17 febbraio e l’assemblea di società venerdì 21 marzo. Questa è l’ultima chiamata per le società sportive poi per quelle inadempienti sarà applicata la sanzione. La prossima stagione sportiva la formazione, e l’inmpiego, dei dirigenti arbitri subirà una radicale trasformazione con nuove regole definite dal settore formazione.
  8. 8. I MISTER DI CALCIO E PALLAVOLO A LEZIONE DAL CSI Tecnica, regolamento e associazione nel corso degli allenatori T empo di formazione per gli allenatori di calcio e pallavolo del CSI di Vallecamonica; il settore formazione ha infatti definito il calendario dei corsi per i responsabili di società che intendono ottenere la qualifica di allenatore delle due discipline sportive. La prima lezione per i “mister2 del calcio è dedicata al regolamento tecnico ed è in programma nella sede di Plemo lunedì 10 febbraio; la parte tecnica quest’anno sarà rivolta in particolare alle categorie Allievi, Juniores e Top Junior e avrà come primo tema, nell’incontro di mercoledì 12 febbraio nella palestra del liceo di Breno, la formulazione di un piano di allenamento. Terzo appuntamento, sempre a Breno, mercoledì 19 febbraio dedicato alla fase difensiva, relatore di questi incontri sarà il tecnico del settore giovanile dell’Atalanta Stefano Bonaccorsi. La parte tecnica della formazione degli allenatori di pallavolo, curata da Giampaolo Mola, tecnico Fipav e direttore di “Più volley a scuola”, inizierà nella palestra di Cogno martedì 11 febbraio con la parte dedicata al piano di allenamento quindi, martedì 25 febbraio sarà trattato il fondamentale tecnico del palleggio. La seconda parte del corso è comune alle due discipline sportive; dopo il “ripasso” del regolamento associativo, lunedì 24 febbraio, gli allenatori in formazione incontreranno i volontari della Croce Rossa di Breno per gli elementi base di traumatologia e primo soccorso (martedì 4 marzo). Mercoledì 5 marzo nell’auditorium dell’oratorio di Piamborno un formato- re del Comitato CSI di Milano tratterà il tema della gestione dello spogliatoio; la settimana seguente (giovedì 13 marzo) si parlerà di sport e oratorio nell’incontro con il Presidente nazionale Massimo Achini organizzato nell’oratorio di Angolo. Dopo l’assemblea di società, venerdì 21 marzo, chiusura del corso con la serata dedicata al rapporto tra allenatori, dirigenti e genitori tenuta mercoledì 26 marzo a Piamborno sempre dai formatori del CSI Milano. L’iscrizione ai corsi allenatori è stata fissata in 10 euro solo per i partecipanti che non hanno già versato questa somma negli incontri di ottobre. QUALIFICA DI ALLENATORE o La qualifica dura 2 anni dalla data di attribuzione (chiusura del corso) o La qualifica di “Allenatore in Formazione” si acquisisce su richiesta formale degli interessati ed ha durata di 2 anni (dalla data delle richiesta) N.B. Gli attestati rilasciati nella corrente stagione sportiva riportano erroneamente, quale data di scadenza, il 31/12/2013 e vanno sostituiti coi nuovi disponibili in segreteria. o Per ottenere la qualifica è necessario partecipare ad almeno 9 incontri (7 tecnici + 2 psico-pedagogici e/o sui valori associativi) o L’eventuale qualifica di allenatore federale è equipollente solo per la parte tecnica dei requisiti minimi richiesti (7 incontri), mentre non assolve all’obbligo di partecipazione ai 2 incontri, minimi, sui temi psico-pedagogici e/o sui valori associativi o Per rinnovare la qualifica, di altri due anni, è necessario partecipare all’incontro formativo di aggiornamento previso a livello locale, regionale o nazionale o Il rinnovo della qualifica è possibile se la stessa non è scaduta da più di 5 anni rispetto alla data di richiesta di rinnovo che va formalizzata anche per ottenere l’attestato provvisorio di “allenatore in formazione” o La qualifica viene riconosciuta da un attestato rilasciato dalla segreteria del comitato 8 4 FEBB R AI O 2 014
  9. 9. ATTIVITA’ SPORTIVA                                                                                                                                                                                                                                     9
  10. 10. IL G.S.O. BRENO PIANGE LA MORTE DI UN ALLEDUCATORE Franco ... in campo: allenatore e consigliere generoso I n campo. L’indicibile tragedia che oggi tocca la famiglia Melotti e l’intera comunità brenese è iniziata in campo: un malore durante l’allenamento della squadra di ragazzini che Franco guidava, insieme all’inseparabile Fabio. In campo, come alleducatore, ci era entrato per uno dei suoi soliti slanci di generosità. La carissima moglie Ramona racconta che lo aveva mandato alla riunione dei genitori per l’attività sportiva (la mamma pensa alla scuola, al calcio ci pensi il papà!) e se l’era visto tornare alleducatore ... perchè non c’era nessun altro disponibile. Così, per estrema generosità, era diventato l’operaio specializzato in manutenzioni e riparazioni del campo sportivo. Occhio pratico, mani d’oro, attrezzi sempre in movimento, ma, soprattutto, sempre disponibile, anche dopo giornate faticose di lavoro, e sempre sorridente, solare. Così era diventato consigliere del GSO Breno. Daniela, per accettare la carica a presidente, chiedeva un consigliere responsabile del settore calcio e in assemblea tutti guardavano ad altri, nessuno pareva avesse tempo per farlo. “Dai, Fabio, lo facciamo io e te!”. E la notizia della sua partenza per i “campi del cielo” non poteva che raggiungerci mentre su un campo di gioco (non importa se palestra invece che “da calcio”) si stava concludendo una partita di under 10 e se ne stava preparando una di under 12. Come a dirci che le partite della vita non finiscono mai definitivamente. Ne comincia solo un’altra, di un’altra categoria ... Se qualcuno ha scelto quel giorno, non avrebbe potuto fare diversamente. Sabato 1 febbraio, in occasione delle giornate dedicate a S. Giovanni Bosco, il don aveva invitato tutti i volontari dell’Oratorio alla Messa serale e a una serata di ringraziamento. Il giorno del grazie della comunità ai volontari è diventato il giorno della sua “nascita al cielo” . E provvidenzialmente in quella Messa un passo della seconda lettura ci ha offerto un motivo di speranza e di incoraggiamento, un barlume di luce nella nebbia e nelle tenebre del dolore. Non siamo soli: “Gesù, proprio per essere stato messo alla prova ed aver sofferto personalmente, è in grado di 10 venire in aiuto a quelli che subiscono la prova” (Lettera agli Ebrei 2,18). Ne siamo certi, perchè Franco era anche un uomo e un alleducatore di fede. E il vero campo in cui lui con noi continuerà a giocare le partite della vita (ognuno nella propria categoria ...) è proprio il campo della fede, come ha insegnato Papa Francesco, durante la veglia della GMG di Rio: “Penso che possiamo imparare qualcosa da ciò che è successo in questi giorni, di come abbiamo dovuto cancellare, per il mal tempo, la realizzazione di questa Vigilia nel “Campus Fidei”, a Guaratiba. Forse, non è che il Signore voglia dirci che il vero campo della fede, il vero “Campus Fidei”, non è un luogo geografico, bensì siamo noi stessi? Sì! E’ vero! Ciascuno di noi, ciascuno di voi, io, tutti! Ed essere discepolo missionario significa sapere che siamo il Campo della Fede di Dio! Per questo, partendo dall’immagine del Campo della Fede, ho pensato a tre immagini che ci possono aiutare a capire meglio che cosa significa essere discepolo-missionario: la prima immagine, il campo come luogo in cui si semina; la seconda, il campo come luogo di allenamento; e la terza, il campo come cantiere.” ... sembra che il Papa ... abbia consciuto il nostro Franco, sempre con noi, sempre e ancora in campo. Il Gruppo Sportivo Oratorio “S.Valentino” Breno 4 FEBB R AI O 2 014
  11. 11. COMUNICATI Commissione tecnica Bigliardino Comunicato N°11 del 3 Febbraio 2014 Girone A Girone B I Codoni Viaaa - Team Spazza “B” Bar City Breno - Cral Tassara Dany Bar - Polisportiva Cedegolo Team Spazza “A” - Bar Fuori Giri Edolo Riposo : Team Pincanello Niardo 18 - 9 18 - 9 10 - 17 16 - 11 Oratorio Bienno - Campolungo 11 - 16 Pianborno “B”- Cogno 23 - 4 Green Bar Cividate - Kamuna Paranoika N.D. Bar Biffy - Pianborno “A” 2 - 25 Olimpo - Pianborno “C” 15 - 12 Classifica Classifica Squadra Punti Incontri 1° Team Spazza A 182 10 Squadra 2° Polisportiva Cedegolo 167 10 1° Green Bar Cividate 238 10 3° Dany Bar 150 10 2° Piamborno C 225 11 4° Team Pincanello Niardo 145 9 3° Piamborno B 198 11 5° Bar Fuori giri Edolo 134 9 4° Piamborno A 183 11 6° I Codoni Viaa 127 10 5° Olimpo 172 11 7° Bar City Breno 106 10 6° Campolungo 141 11 8° Team Spazza B 97 10 7° Cogno 122 11 8° Oratorio Bienno 83 11 9° Cral Tassara 80 10 9° Kamunia Paranoika 63 10 10° Bar Biffy 33 11 Punti Incontri Comunicato L’incontro Green Bar Cividate - Kamunia Paranoika Fubalì è stato posticipato e sarà refertato successivamente 11
  12. 12. Commissione tecnica Pallavolo Comunicato N° 13 del 3 Febbraio 2014 consenso VERBALE della squadra avversaria al 07/02/2014 alle ore 18,00 presso la palestra di Malegno Allieve Risultati 10ª Giornata GSO Unica bar Garibaldi Cogno 99 3 - 1 AIDO Stars Artogne Adamello Volley Malonno 2 - 3 CLASSIFICA 99 - 86 99 - 95 Squadra SIAL Camuna Volley GS Borno G.S. Darfo AIDO Artogne CARIGE Assicurazioni C.G. Rogno Assieco Polisportiva Edolese SIAL Camuna Volley OPS La Spesa da Adalgisa COMIS 18 ASC 18 Polisportiva Gratacasolo Polisportiva Gianico Spostamenti gara su richiesta consensuale L’incontro N° 1766 (Adamello Volley Malonno - Cogno 99) è stato spostato su richiesta della squadra (Adamello Volley Malonno) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 09/02/2014 alle ore 17,30 presso la palestra di Malonno CLASSIFICA Squadra GSO Unica bar Garibaldi Adamello Volley Malonno GSD Giacomelli trasporti Cogno 99 AIDO Stars Artogne Avanzini irrig. Or.Bienno Polisportiva Cedegolo P.ti 20 14 13 12 12 10 0 G 8 8 8 7 8 7 8 V 6 6 4 4 4 3 0 P 2 2 4 3 4 4 8 N 0 0 0 0 0 0 0 F 22 18 16 16 16 12 2 S 8 15 12 11 18 14 24 PR 678 699 632 602 711 573 400 PS 615 656 589 499 717 570 649 P.ti 23 23 20 16 14 14 13 12 10 9 5 2 1 G 8 9 9 8 8 8 9 9 8 8 7 8 9 V 8 8 7 6 5 5 3 4 3 3 1 1 0 P N 0 0 1 0 2 0 2 0 3 0 3 0 6 0 5 0 5 0 5 0 6 0 7 0 9 0 F 24 25 23 21 16 15 17 18 16 15 9 4 3 S 3 9 11 14 13 13 21 20 17 17 18 23 27 PR 656 780 737 784 646 603 789 791 687 684 522 433 456 PS 424 646 635 707 595 596 789 800 709 691 590 646 740 Mista Amatori Risultati 2ª Giornata Juniores Malisia Arredamenti GSO San Zenone 0 - 3 57 - 75 Kamunia Paranoika GSO San Zenone 1 - 3 97 103 - Agroalimentari Pasini F. GSO San Zenone Kamunia Paranoika Polisportiva Gratacasolo Malisia Arredamenti U.S.O. Angolo 0 - 3 3 - 0 1 - 3 46 - 75 75 - 62 66 - 97 Risultati 5ª Giornata Risultati 11ª Giornata Risultati 9ª Giornata AIDO Artogne CARIGE Assicurazioni COMIS 18 Polisportiva Edolese Polisportiva Gratacasolo SIAL Camuna Volley SIAL Camuna Volley OPS ASC 18 GS Borno 1 - 3 77 - 98 C.G. Rogno Assieco 2 - 3 101 104 Polisportiva Gianico 3 - 2 118 - 98 AIDO Artogne N.D. G.S. Darfo 1 - 3 72 - 90 La Spesa da Adalgisa N.P. Risultati 10ª Giornata 3 - 0 78 - 58 Spostamenti gara su richiesta consensuale Spostamenti gara su richiesta consensuale L’incontro N° 1699 (SIAL Camuna Volley - AIDO Artogne) è stato spostato su richiesta della squadra (AIDO Artogne) e 12 L’incontro N° 1835 (Malisia Arredamenti - CMM F.lli Rizzi) è stato spostato su richiesta della squadra (CMM F.lli Rizzi) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 11/02/2014 alle ore 20,30 presso la palestra di Vezza L’incontro N° 1825 (Kamunia Paranoika - Piadineria GianGusto) è stato spostato su richiesta della squadra (Kamunia Paranoika) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 08/02/2014 alle ore 18,00 presso la palestra di Artogne 4 FEBB R AI O 2 014
  13. 13. COMUNICATI Spostamenti gara su richiesta consensuale CLASSIFICA Squadra Polisportiva Gratacasolo Golden Bar Piadineria GianGusto Agroalimentari Pasini F. GSO San Zenone Malisia Arredamenti U.S.O. Angolo CMM F.lli Rizzi Kamunia Paranoika P.ti G 25 10 23 9 22 9 19 10 12 9 9 9 7 9 6 9 0 8 V 9 7 8 6 4 3 2 2 0 P N 1 0 2 0 1 0 4 0 5 0 6 0 7 0 7 0 8 0 F 27 25 25 21 14 11 10 9 4 S PR PS 10 805 710 7 758 617 9 1894 625 13 744 632 16 624 691 20 636 703 23 662 1837 24 590 751 24 514 661 L’incontro N° 2001 (G.S.O. Unica Fedabo - Ri-Nuova Oratorio Bienno) è stato spostato su richiesta della squadra (G.S.O. Unica Fedabo) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 07/03/2014 alle ore 20,30 presso la palestra di Esine L’incontro N° 1969 (AIDO Artogne - G.S.O. Piamborno Foppoli) è stato spostato su richiesta della squadra (AIDO Artogne) e consenso VERBALE della squadra avversaria a data, ora e palestra da destinarsi Open Maschile Risultati 6ª Giornata G.S.O. Piamborno GSO Darfo 1 - 3 76 - 96 Spostamenti gara su richiesta consensuale L’incontro N° 1623 (G.S.O. Breno - ITAS Assicurazioni Edolo) è stato spostato su richiesta della squadra (G.S.O. Breno) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 01/03/2014 alle ore 19,30 presso la palestra di Breno (Liceo) P.ti 14 12 10 7 5 0 G 6 5 5 5 6 5 V 5 4 3 2 2 0 P 1 1 2 3 4 5 N 0 0 0 0 0 0 F S 16 8 13 5 12 9 10 11 9 15 3 15 PR 565 425 484 468 506 365 PS 518 366 466 464 559 440 Spostamenti gara stabiliti d’ufficio CLASSIFICA Open Femminile Risultati 10ª Giornata GSO Breno Volley L’incontro N° 1887 (Happy Volley Or. Bienno - U.S. Malonno) è stato spostato su richiesta della squadra (Happy Volley Or. Bienno) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 02/03/2014 alle ore 20,30 presso la palestra di Bienno L’incontro N° 1882 (AIDO Artogne - SIAL Camuna Volley) è stato spostato al 01/03/2014 alle ore 20,00 presso la palestra di Artogne CLASSIFICA Squadra GSO Darfo ITAS Assicurazioni Edolo C.G. Rogno Chupito Mexican Food G.S.O. Piamborno G.S.O. Breno L’incontro N° 1971 (SIAL Camuna Volley - Ri-Nuova Oratorio Bienno) è stato spostato su richiesta della squadra (RiNuova Oratorio Bienno) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 27/02/2014 alle ore 21,00 presso la palestra di Cividate Osteria Cantinì FM LavMec 2 - 3 106 111 - Risultati 11ª Giornata U.S. Malonno ITAS Assicurazioni Edolo 3 - 2 109 117 Happy Volley Or. Bienno G.S.O. Unica Fedabo N.P. G.S.O. Unica Volley Team GSO Breno Volley 3 - 0 75 - 57 Niardo Volley SIAL Camuna Volley 3 - 0 75 - 55 Ristorante Al Ponte Osteria Cantinì FM LavMec 3 - 2 100 - 83 G.S.O. Piamborno Foppoli C.G. Rogno 3 - 1 97 - 92 G.S.O. Unica Seven Ri-Nuova Oratorio Bienno 3 - 0 75 - 46 EASY Volley OL3 Or.Bienno AIDO Artogne N.P. Camun Volley Cavour Volley 2 - 3 99 107 - 13 Squadra G.S.O. Unica Fedabo Niardo Volley Cavour Volley G.S.O. Unica Seven EASY Volley OL3 Or.Bienno U.S. Malonno Happy Volley Or. Bienno SIAL Camuna Volley G.S.O. Unica Volley Team Osteria Cantinì FM LavMec ITAS Assicurazioni Edolo Camun Volley GSO Breno Volley C.G. Rogno Ristorante Al Ponte G.S.O. Piamborno Foppoli AIDO Artogne Ri-Nuova Oratorio Bienno P.ti 28 27 26 22 22 20 18 17 17 15 13 13 9 7 7 6 4 2 G 11 11 9 11 11 10 9 10 11 10 9 10 10 10 10 11 9 10 V P N 10 1 0 9 2 0 9 0 0 8 3 0 7 4 0 7 3 0 7 2 0 5 5 0 6 5 0 5 5 0 4 5 0 4 6 0 2 8 0 2 8 0 3 7 0 1 10 0 1 8 0 1 9 0 F 31 29 27 27 27 26 22 20 21 17 17 17 15 11 12 10 7 6 S 10 8 8 13 17 15 15 17 19 18 18 22 27 24 26 31 25 29 PR 951 880 826 900 966 895 785 803 828 745 748 791 851 730 756 755 586 655 PS 744 698 648 805 875 833 764 764 852 761 717 818 916 832 850 965 762 847
  14. 14. Commissione attività giovanile Comunicato N° 15 del 3 Febbraio 2014 Under 8 - Calcio CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra GSO Cividate 2004 GSO San Zenone Piccole Pesti Piancamuno GSO Darfo Dentalcoop Aido Artogne U10 ASD Braone All D. Bartali US Darfo Boario S.r.l. Polisportiva Gianico GSO Breno Oratorio D. Bosco Gorzone Aresu Carni Edolo GS Borno US Berzo Monte CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra Cividate Malegno 2006 GSO Breno GSO San Zenone GS Ceto Nadro Polisportiva Gianico US Darfo Boario S.R.L GSO Darfo Mac. Pagani GS Borno Cividate Malegno 2007 Polisportiva Gianico B Casa Della Scarpa PIS NI PSC PPIS PPM PUNTI 0 5 0,0 2,5 14 16,5 0 5 0,0 2,5 13 15,5 0 5 0,0 2,5 12 14,5 0 6 0,0 2,5 12 14,5 0 6 0,0 3,0 11 14,0 0 5 0,0 2,5 9 11,5 0 6 0,0 3,0 7 10,0 0 6 0,0 2,5 6 8,5 0 5 0,0 2,5 3 5,5 0 6 0,0 3,0 2 5,0 0 5 0,0 2,5 -3 -0,5 GIOCHI IN ACQUA Corso allenatori Tutti gli atleti che non hanno partecipato ai giochi in acqua a Darfo sono invitati ad Edolo DOMENICA 16 FEBBRAIO. Ritrovo presso la piscina di Edolo entro le ore 14. Il termine dei giochi è previsto per le ore 16 circa. I giochi sono alla portata di tutti e non è necessario saper nuotare. Si invitano gli allenatori, dirigenti e genitori dei ragazzi a portare il costume o un abbigliamento adatto per collaborare a bordo nella realizzazione dei giochi. Se non vi siete ancora prenotati, provvedete contattando la segreteria del CSI entro lunedì 10 febbraio. Il corso allenatori di calcio prende il via lunedì 10 febbraio a Plemo alle ore 20.30. Il corso allenatori di pallavolo inizia martedì 11 febbraio alle 20.30 nella palestra di Cogno Under 10 - Calcio Polisportiva Gianico ASD Braone All D. Bartali GS Borno GSO San Zenone GSO Cividate 2004 Aresu Carni Edolo Oratorio D. Bosco Gorzone GSO Darfo Dentalcoop US Berzo Monte Piccole Pesti Piancamuno GSO Breno Aido Artogne U10 US Darfo Boario S.r.l. NI PSC PPIS PPM PUNTI 9 0,0 4,5 15 45,5 10 0,0 3,5 12 44,5 10 0,0 4,5 13 41,5 10 0,0 5,0 14 41,0 8 0,0 4,0 15 41,0 9 0,0 4,0 12 34,0 7 0,0 2,5 12 31,5 9 0,0 3,5 12 31,5 7 0,0 3,5 11 23,5 10 0,0 4,0 15 23,0 9 0,0 2,5 -3 18,5 10 0,0 4,0 -3 17,0 10 0,0 3,0 3 15,0 PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni Risultati 8ª Giornata PIS 26 29 24 22 22 18 17 16 9 4 19 16 9 ASD Braone All D. Bartali 0 - 2 2 - 1 0 - 1 GSO San Zenone 0 - 1 0 - 1 1 - 3 Polisportiva Gianico 0 - 0 1 - 4 0 - 1 GS Borno 0 - 0 1 - 0 0 - 0 Oratorio D. Bosco Gorzone 2 - 0 4 - 0 3 - 1 GSO Cividate 2004 0 - 0 0 - 0 1 - 2 Aresu Carni Edolo 1 - 2 0 - 5 1 - 1 Piccole Pesti Piancamuno 0 - 0 0 - 0 1 - 1 GSO Darfo Dentalcoop 0 - 1 2 - 1 0 - 0 US Berzo Monte 0 - 0 1 - 0 1 - 0 US Darfo Boario S.r.l. N.D. GSO Breno N.D. Aido Artogne U10 N.D. 14 4 FEBB R AI O 2 014
  15. 15. COMUNICATI Under 12 - Calcio CLASSIFICA POLISPORTIVA CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra PIS US Vezza D’Oglio 24 Oratorio Malegno Cividate 20 GS Ceto Nadro 22 Bar Wash 20 Polisportiva Cedegolo 18 Polisportiva Gianico 11 GSO Breno 12 GSO Darfo Specialtermica 8 Taddei Flli. Edolo 17 Autocenter Parolini 15 GSO San Zenone 10 Oratorio Erbanno 16 Priuli Sacca 5 NI PSC PPIS PPM PUNTI 8 3,0 4,0 8 39,0 8 2,4 4,0 12 38,4 8 3,0 4,0 9 38,0 8 1,3 4,0 7 32,3 7 2,2 3,5 8 31,7 7 2,0 2,5 14 29,5 7 2,6 3,5 9 27,1 8 1,1 4,0 13 26,1 7 2,0 3,5 1 23,5 8 1,5 2,5 2 21,0 7 0,0 2,5 6 18,5 7 0,0 3,0 -3 16,0 8 0,0 3,0 -3 5,0 PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni Under 14 - Calcio CLASSIFICA Squadra Slingofer Vezza FCD. Piancamuno M. C. Olimpyc Polisportiva Gratacasolo US Berzo Monte GSO Darfo Riparauto Oratorio Erbanno Priuli U.S. Sacca Polisportiva Gianico GSO Breno CG Rogno GS Borno P.ti 29,5 29 27,5 26,5 24 24 23,5 22 20,5 17 13 11 G 9 9 9 9 9 9 9 9 8 9 8 9 V 8 8 7 6 4 4 3 2 4 1 1 0 P N 1 0 1 0 2 0 2 1 5 0 4 1 3 3 6 1 2 2 7 1 6 1 9 0 F 68 67 55 52 37 41 52 37 38 42 23 29 S 24 26 23 42 38 43 36 54 42 77 50 86 PR PS 14 15 19 5 20 7 16 9 20 9 18 15 19 14 10 18 8 10 11 21 8 18 9 31 Squadra Slingofer Vezza M. C. Olimpyc Polisportiva Gratacasolo GSO Darfo Riparauto FCD. Piancamuno Polisportiva Gianico US Berzo Monte Oratorio Erbanno Priuli U.S. Sacca CG Rogno GSO Breno GS Borno PIS 25 23 23 21 26 17 20 19 19 10 13 8 NI 9 9 9 9 9 8 9 9 9 8 9 9 PSC PPIS PPM PUNTI 2,8 4,5 5 37,3 3,0 4,5 5 35,5 2,3 3,5 3 31,8 2,3 3,0 5 31,3 0,0 3,0 -1 28,0 2,5 3,5 4 27,0 0,0 4,0 -1 23,0 0,0 4,5 -1 22,5 0,0 3,0 -1 21,0 1,9 3,0 4 18,9 0,0 4,0 -1 16,0 0,0 3,0 -1 10,0 PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni GARA DI TIRO CON L’ARCO La gara, organizzata in collaborazione con la Compagnia Arcieri Castello di Breno ed il G.S.O. Breno, si svolgerà DOMENICA 30 MARZO presso il castello di Breno (in caso di pioggia la gara si svolgerà presso il palazzetto del Liceo Scientifico). Le squadre verranno divise in due o tre turni coi seguenti orari: 1° Turno: ritrovo entro le ore 14.00 ed inizio gare alle 14.15 2° Turno: ritrovo entro le ore 15.15 ed inizio gare alle 15.30 3° Turno: ritrovo entro le ore 16.30 ed inizio gare alle 16.45 Il 3° turno verrà attivato solo se si esauriranno i primi due. Per prenotare il turno contattare la segreteria del CSI entro LUNEDÌ 17 MARZO. Le squadre che desiderassero esercitarsi prima della gara possono prendere contatto con la Compagnia Arcieri Castello di Breno (Claudio - Cel. 3382217200) e partecipare ad un loro allenamento il martedì dalle 20.30 alle 22.30. COMUNICAZIONI GENERALI PER TUTTE LE CATEGORIE La qualifica di allenatore viene accertata dagli arbitri SOLO attraverso l’esibizione dell’apposito certificato rilasciato dalla segreteria del CSI. o La qualifica dura 2 anni dalla data di attribuzione (chiusura del corso) o La qualifica di “Allenatore in Formazione” si acquisisce su richiesta formale degli interessati ed ha durata di 2 anni (dalla data delle richiesta) o La qualifica viene riconosciuta da un attestato rilasciato dalla segreteria del comitato o Per ottenere la qualifica è necessario partecipare ad almeno 9 incontri (7 tecnici + 2 psico-pedagogici e/o sui valori associativi) o L’eventuale qualifica di allenatore federale è equipollente solo per la parte tecnica dei requisiti minimi richiesti (7 incontri), mentre non assolve all’obbligo di partecipazione ai 2 incontri, minimi, sui temi psico-pedagogici e/o sui valori associativi o Per rinnovare la qualifica, di altri due anni, è necessario partecipare all’incontro formativo di aggiornamento previso a livello locale, regionale o nazionale o Il rinnovo della qualifica è possibile se la stessa non è scaduta da più di 5 anni rispetto alla data di richiesta di rinnovo che va formalizzata anche per ottenere l’attestato provvisorio di “allenatore in formazione” 15
  16. 16. Under 8 - Minivolley Risultati 5ª Giornata GSO Breno Pol.Orat.Piancamuno CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra PIS NI PSC PPIS PPM PUNTI GS Ceto Nadro Bianca 18 7 0,0 3,5 15 36,5 Aido Tecnosap 18 7 0,0 3,5 15 36,5 CG Rogno 20 7 0,0 3,5 13 36,5 US Malegno 17 6 0,0 3,0 15 35,0 PAC SpA 16 7 0,0 3,5 15 34,5 Chini Eugenio Niardo V. 16 7 0,0 3,5 15 34,5 IM Elettroimpianti Sacca 17 6 0,0 3,0 14 34,0 Volley 04/05 Or.Bienno 15 7 0,0 3,5 15 33,5 GSO Breno 2004 13 6 0,0 3,0 15 31,0 Edilscavi Sellero 21 7 0,0 3,5 4 28,5 GS Ceto Nadro Rossa 10 7 0,0 3,5 15 28,5 Sial Camuna Volley 2005 8 7 0,0 3,5 13 24,5 Polisportiva Gianico 15 7 0,0 3,5 6 24,5 Edil Bondioni Niardo V. 6 6 0,0 3,0 15 24,0 US Montecchio 21 7 0,0 3,5 -3 21,5 Polisportiva Gratacasolo 8 6 0,0 3,0 9 20,0 GS Borno 17 7 0,0 3,5 -1 19,5 GSO Breno 2005 3 6 0,0 3,0 13 19,0 Sial Camuna Volley 9 6 0,0 3,0 6 18,0 GSO Unica Forn.Sainini 10 7 0,0 3,5 3 16,5 Pol. Oratorio Pian Camuno 2 1 0,0 0,5 0 2,5 Sial Camuna Volley2006 Judice Sub Sial Camuna Volley2007 2 - 1 58 - 37 CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra Sial Camuna Volley2006 Sial Camuna Volley2007 Sial Camuna Pink Pol.Orat.Piancamuno PIS 0 0 0 0 NI 4 4 4 4 PSC PPIS PPM PUNTI 0,0 2,0 15 17,0 0,0 2,0 14 16,0 0,0 2,0 14 16,0 0,0 2,0 13 15,0 PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni Under 10 - Minivolley Risultati 7ª Giornata US Malegno Edilscavi Sellero Chini Eugenio Niardo V. CG Rogno GSO Breno 2004 GSO Breno 2005 US Montecchio Pol. Oratorio Pian Camuno GSO Unica Forn.Sainini PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni IM Elettroimpianti Sacca N.D. GS Ceto Nadro Rossa 3 - 0 75 - 36 GS Borno 1 - 2 71 - 64 GS Ceto Nadro Bianca 1 - 2 56 - 63 Sial Camuna Volley Judice Sub Edil Bondioni Niardo V. Judice Sub Aido Tecnosap 3 - 0 75 - 52 Polisportiva Gianico 1 - 2 53 - 75 PAC SpA 0 - 3 48 - 75 GIOCHI IN ACQUA UNDER 10 e UNDER 12 A Edolo DOMENICA 16 FEBBRAIO; ritrovo presso la piscina di Edolo entro le ore 14. Il termine dei giochi è previsto per le ore 16 circa. Si invitano gli allenatori, dirigenti e genitori dei ragazzi a portare il costume o un abbigliamento adatto per collaborare a bordo nella realizzazione dei giochi. Se non vi siete ancora prenotati, provvedete contattando la segreteria del CSI entro lunedì 10 febbraio. Spostamenti gara su richiesta consensuale L’incontro N° 1281 (GSO Breno 2005 - US Malegno) è stato spostato su richiesta della squadra (US Malegno) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 08/02/2014 alle ore 16,30 presso la palestra di Breno (Liceo) Under 12 - Minivolley Risultati 8ª Giornata GSO Breno 2002 Le Gatte ASD Braone Spostamenti gara su richiesta consensuale L’incontro N° 1464 (GSO Piamborno - Sial Camuna Volley Fedabo) è stato spostato su richiesta della squadra (GSO Piamborno) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 09/02/2014 alle ore 16.00 presso la palestra di Malegno L’incontro N° 1487 (GSO Breno 2001 - Arctic Cat New Team) è stato spostato su richiesta della squadra (Arctic Cat New Team) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 27/02/2014 alle ore 19,00 presso la palestra di Breno (Liceo) la squadra avversaria al 27/02/2014 alle ore 19,00 presso la palestra di Breno (Liceo) 16 Adamello Volley Judice Sub Aido Artogne 1 - 2 61 - 69 CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra IM Elettroimpianti Sacca Le Gatte ASD Braone GSO Breno 2002 Aido Artogne Edil Scavi Sellero GSO Piamborno PIS NI PSC PPIS PPM PUNTI 24 8 1,0 4,0 15 44,0 18 7 1,5 3,5 15 38,0 17 7 0,5 3,5 14 35,0 17 7 2,5 3,5 12 35,0 12 7 2,0 3,5 3 20,5 0 6 3,0 2,5 14 19,5 PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni 4 FEBB R AI O 2 014
  17. 17. COMUNICATI Under 12 - Pallavolo Risultati 7ª Giornata Bad Girls Oratorio Bienno Ceto Nadro Volley Sial Camuna Volley Avis Niardo US Montecchio GSO Darfo Giallo Cisva Spostamenti gara stabiliti d’ufficio GSO Darfo Blu 3 - 0 75 - 15 Red Ceto Nadro 2 - 1 68 - 50 GSO Unica Gelidea 2 - 1 67 - 49 Le Dodici Scintille 1 - 2 71 - 75 Polisportiva Edolese 3 - 0 75 - 34 GSO Breno 2003 3 - 0 75 - 41 GS Borno Judice Sub Spostamenti gara su richiesta consensuale L’incontro N° 1122 (Bad Girls Oratorio Bienno - Red Ceto Nadro) è stato spostato su richiesta della squadra (Red Ceto Nadro) e consenso VERBALE della squadra avversaria al 18/02/2014 alle ore 18,30 presso la palestra di Bienno CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra PIS Bad Girls Oratorio Bienno 19 GSO Breno 2003 19 GSO Darfo Giallo 20 Ceto Nadro Volley 18 Avis Niardo 16 Red Ceto Nadro 15 Sial Camuna Volley 13 Le Dodici Scintille 13 CG Rogno 6 Cisva 11 US Montecchio 19 GSO Darfo Blu 3 GSO Unica Gelidea 11 GS Borno 13 Polisportiva Edolese 4 NI PSC PPIS PPM PUNTI 7 2,8 3,5 15 40,3 7 2,6 3,0 15 39,6 7 2,1 3,5 13 38,6 6 2,3 3,0 15 38,3 7 2,3 3,5 15 36,8 6 1,8 3,0 15 34,8 6 1,6 2,5 14 31,1 6 2,5 3,0 12 30,5 6 3,0 3,0 13 25,0 6 1,2 2,5 7 21,7 7 0,0 3,0 -3 19,0 6 1,6 3,0 7 14,6 7 0,0 3,0 -2 12,0 5 0,0 2,0 -3 12,0 7 0,0 2,5 -3 3,5 PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni Under 14 - Pallavolo Risultati 9ª Giornata Rist. Pizzeria la Pieve GSO Unica Volley N.P. GSO Unica Volley Sial Camuna Volley Tigers Polisp Orat.Pian Camuno GS Darfo C. Moto Camuno Sellero Al Portico Braceria Sial Camuna Volley Fedabo Aido Artogne Arctic Cat New Team GSO Breno 2000 0 - 3 Barbara Accon. Niardo 3 - 0 Eli Mast s.r.l GS Borno 0 - 3 Rist. Pizzeria la Pieve 2 - 1 GSO Breno 2001 N.D. CG Rogno 1 - 2 Polisportiva Gianico 3 - 0 Oratorio Bienno 2000 e 1 0 - 3 GSO Piamborno 3 - 0 Risultati 10ª Giornata 33 - 75 75 - 48 41 - 75 71 - 69 61 - 62 75 - 34 59 - 77 75 - 62 17 L’incontro N° 1458 (C. Moto Camuno Sellero - GSO Breno 2001) è stato spostato a data, ora e palestra da stabilirsi CLASSIFICA Squadra Sial Camuna Volley Tigers Eli Mast s.r.l GS Borno Rist. Pizzeria la Pieve GS Darfo Arctic Cat New Team Polisportiva Edolese GSO Breno 2000 Barbara Accon. Niardo Oratorio Bienno 2000 e 1 C. Moto Camuno Sellero Al Portico Braceria GSO Breno 2001 Sial Camuna Volley Fedabo CG Rogno GSO Piamborno Aido Artogne Polisp Orat.Pian Camuno GSO Unica Volley Polisportiva Gianico P.ti 33 32 30,5 30 29,5 29 28,5 28 26,5 25 24,5 24 24 23,5 21,5 20 12 10,5 4 G 10 10 9 10 9 9 9 10 9 8 9 8 10 9 10 9 10 8 10 V P N 8 2 0 8 2 0 8 1 0 6 4 0 7 2 0 7 2 0 6 3 0 5 5 0 6 3 0 5 3 0 4 5 0 4 4 0 4 6 0 3 6 0 3 7 0 3 6 0 0 10 0 1 7 0 0 10 0 F 22 20 21 17 21 17 18 16 17 17 15 15 12 13 9 9 2 3 0 S 8 10 6 13 6 10 9 14 10 7 12 9 18 14 21 18 28 21 30 PR 720 713 649 662 660 579 646 669 628 560 598 557 605 556 578 519 400 359 250 PS 578 579 481 600 504 561 507 607 550 446 500 506 597 568 649 612 737 576 750 CLASSIFICA POLISPORTIVA Squadra PIS Sial Camuna Volley Tigers 28 Eli Mast s.r.l GS Borno 27 Rist. Pizzeria la Pieve 26 GS Darfo 25 Barbara Accon. Niardo 23 GSO Breno 2000 24 Oratorio Bienno 2000 e 1 22 C. Moto Camuno Sellero 21 CG Rogno 20 Sial Camuna Volley Fedabo 19 GSO Piamborno 17 Arctic Cat New Team 25 Polisportiva Edolese 25 Al Portico Braceria 20 GSO Breno 2001 20 Aido Artogne 16 Polisp Orat.Pian Camuno 7 GSO Unica Volley 8 Polisportiva Gianico 0 NI PSC PPIS PPM PUNTI 10 3,0 5,0 5 41,0 10 2,0 5,0 5 39,0 9 2,3 4,5 5 37,8 10 2,2 5,0 5 37,2 10 2,7 5,0 5 35,7 9 1,8 4,5 5 35,3 9 1,6 4,5 5 33,1 8 2,7 4,0 5 32,7 9 2,7 3,5 5 31,2 10 1,9 5,0 5 30,9 10 2,9 4,5 5 29,4 9 0,0 4,5 -1 28,5 9 0,0 4,0 -1 28,0 9 0,0 4,5 -1 23,5 8 0,0 4,0 -1 23,0 9 0,0 4,0 -1 19,0 10 1,5 5,0 5 18,5 8 1,3 2,5 4 15,8 10 0,0 4,0 0 4,0 PIS = Punti Incontri Sportivi - NI = N° Incontri - PSC = Punti Sport Complementari PPIS = Punti Presenza Incontri Sportivi - PPM = Punteggio di Partecipazione Manifestazioni

×