Giuliana BonelloCSI-PiemonteGiuliana BonelloBig Data 4 Smart territories
Big Data 4 Smart TerritoriesGiuliana BonelloCSI-PiemonteResponsabile Demand Management
La crescita del Digital Universe(IDC Study)
Tante, diverse, nuove fonti informativeLe nuove fonti
Due forze opposte
La complessità:una nuova sfida per la conoscenza“Credo che il XXI secolo sarà il secolo della complessità”Stephen Hawking
Complessità vs complicazioneLa complessità è diversa dalla complicazione.Un oggetto è complesso se è articolato in moltepl...
Linee di sviluppo degli studi sulla complessità
Il messaggio ai CIO è che l’IT deve renderel’informazione più consumabile dal businesse i dati vanno ormai estratti in ret...
Le 4 dimensioni dei dati condivisi(Gartner – EIM nel 21° secolo)BigdataMoredataLinkeddataMoreContextSocialdataMorerelation...
Big data per la PAConoscenzadinamica diuna realtàmutevoleSupporto2.0 al policymakingAzionipolitiche piùconsapevolie rapide
Una PA trasparente…
Da Amministrazione vecchio stile….chiusa e isolata
Ad amministrazione 2.0
The future of Government:report del World Economic Forum2011 2012
Future of governmentGovernments of the future will need to adapt andcontinuously evolve to create value.They need to stay ...
Flatter, agile, streamlined andtech-enabled (FAST) governmentFlatterAgileStreamlinedTech-enabled
The FAST matrix ofgovernment transformation
Policy making 2.0
Quali differenze?
Caratteristiche tradizionali e nuovedel policy-makingfeaturesof policy-makingevidence-based(traditionally, throughexperts’...
PM2.0 e nuove tecnologiePolicy-making 2.0 refers to a blend of emerging and fastdeveloping technologies that enable better...
Partecipazione nel ciclo di vita delle politiche (Osimo, ForumPA 2012)Ciclo del PM2.0 e tecnologie
The CROSSOVER Research Roadmap
Prime esperienze in Piemonte
http://www.torinosmartcity.it: Conoscere + Partecipare + Gestire
L’ascolto della reteL’ascolto in rete per Torino Smart City
Gli indici di ascolto nell’ultimo mese e nell’ultima settimanaL’ascolto in rete per Torino Smart City
3 mesi di ascolto in rete e 7 temi di discussioneL’ascolto in rete per Torino Smart City
Dalla complessitàalla consumabilità
Ascolto delle discussionisulla Spending Review su TwitterLuglio 2012
TemididiscussioneGruppidiautoriAscolto delle discussionisulla Spending Review su Twitter
Monitoraggio dell’offerta di lavoro presente sul web e sua correlazione con i dati amministrativi e statistici(Comunicazio...
Monster aiuta a mantenere aggiornato il dizionario degli skill e delleprofessioni richieste.Le professioni maggiormenteric...
LinkedIn identificato come canale di discussione sullavoroAnalisi text-miningdiscussioni e clusterriconosciutiCosa emerge ...
http://www.torinosmartcity.it: Conoscere + Partecipare + GestireBorsa Lagrange in corso di Matteo Delfino
Fonti dati e statistiche di baseLog della web farm relativi a `SistemaPiemonte (2012) :circa 60Gb su un totale di circa 20...
Analisi della rete «request-refer»Grafo orientato e pesatoA = pagina di provenienza (campo referer)B = pagina di arrivo (c...
Prime rappresentazioniIndice dei serviziComponente connessa all’indice
Infrastrutture e Tecnologie per i Big Datain CSI PIemonte
Grazie per l’attenzione!Giuliana.bonello@csi.itTwitter: GiulyBonllScoopIt: http://www.scoop.it/t/infografiche-paLinkedIn: ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Big data e smart cities csi bonello

360

Published on

Digital Festival 2013 Big data 4 smart territories

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
360
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Big data e smart cities csi bonello

  1. 1. Giuliana BonelloCSI-PiemonteGiuliana BonelloBig Data 4 Smart territories
  2. 2. Big Data 4 Smart TerritoriesGiuliana BonelloCSI-PiemonteResponsabile Demand Management
  3. 3. La crescita del Digital Universe(IDC Study)
  4. 4. Tante, diverse, nuove fonti informativeLe nuove fonti
  5. 5. Due forze opposte
  6. 6. La complessità:una nuova sfida per la conoscenza“Credo che il XXI secolo sarà il secolo della complessità”Stephen Hawking
  7. 7. Complessità vs complicazioneLa complessità è diversa dalla complicazione.Un oggetto è complesso se è articolato in molteplicicomponenti, ma l’oggetto diventa “semplice” se necomprendiamo o ne modelliamo le parti o il principio che leaggrega.Un oggetto invece è complicato se la sua funzionalità ècervellotica e confusa, cioè se è mal disegnato.Da Donald Norman in “Living with complexity”
  8. 8. Linee di sviluppo degli studi sulla complessità
  9. 9. Il messaggio ai CIO è che l’IT deve renderel’informazione più consumabile dal businesse i dati vanno ormai estratti in rete oltre che dall’IT aziendale,per ottenerne informazione o intelligenceRicerca Gartner “The 2012 Gartner CEO and senior business executive survey”La consumabilità
  10. 10. Le 4 dimensioni dei dati condivisi(Gartner – EIM nel 21° secolo)BigdataMoredataLinkeddataMoreContextSocialdataMorerelationshiipsOpendataMoresourcesShared dataMore stakeholdersLa sfida è la consumabilità di dati condivisi (shared data), articolata su 4 dimensioni:Più dati: in quantità elevatissimePiù fonti: crescente varietà di fonti che richiede trasparenzaPiù contesto: in relazione al quale solo i dati non strutturati sono interpretabiliPiù relazioni: ad esempio le affinità colte attraverso i social data
  11. 11. Big data per la PAConoscenzadinamica diuna realtàmutevoleSupporto2.0 al policymakingAzionipolitiche piùconsapevolie rapide
  12. 12. Una PA trasparente…
  13. 13. Da Amministrazione vecchio stile….chiusa e isolata
  14. 14. Ad amministrazione 2.0
  15. 15. The future of Government:report del World Economic Forum2011 2012
  16. 16. Future of governmentGovernments of the future will need to adapt andcontinuously evolve to create value.They need to stay relevant by being responsive to rapidlychanging conditions and citizens’ expectations, andbuild capacity to operate effectively in complex,interdependent networks of organizations and systemsacross the public, private and non-profit sectors to co-produce public value.
  17. 17. Flatter, agile, streamlined andtech-enabled (FAST) governmentFlatterAgileStreamlinedTech-enabled
  18. 18. The FAST matrix ofgovernment transformation
  19. 19. Policy making 2.0
  20. 20. Quali differenze?
  21. 21. Caratteristiche tradizionali e nuovedel policy-makingfeaturesof policy-makingevidence-based(traditionally, throughexperts’ input)timely(traditionally,through hyerarchicaldecision)participated(traditionally, throughlengthy consultation)long-termthinking andanticipation offuture events.
  22. 22. PM2.0 e nuove tecnologiePolicy-making 2.0 refers to a blend of emerging and fastdeveloping technologies that enable better, more timelyand more participated decision-making.These applications include:Open and big data,Visual analytics,Modelling and simulation,Collaborative governance and crowdsourcing,Serious gaming,Opinion mining.
  23. 23. Partecipazione nel ciclo di vita delle politiche (Osimo, ForumPA 2012)Ciclo del PM2.0 e tecnologie
  24. 24. The CROSSOVER Research Roadmap
  25. 25. Prime esperienze in Piemonte
  26. 26. http://www.torinosmartcity.it: Conoscere + Partecipare + Gestire
  27. 27. L’ascolto della reteL’ascolto in rete per Torino Smart City
  28. 28. Gli indici di ascolto nell’ultimo mese e nell’ultima settimanaL’ascolto in rete per Torino Smart City
  29. 29. 3 mesi di ascolto in rete e 7 temi di discussioneL’ascolto in rete per Torino Smart City
  30. 30. Dalla complessitàalla consumabilità
  31. 31. Ascolto delle discussionisulla Spending Review su TwitterLuglio 2012
  32. 32. TemididiscussioneGruppidiautoriAscolto delle discussionisulla Spending Review su Twitter
  33. 33. Monitoraggio dell’offerta di lavoro presente sul web e sua correlazione con i dati amministrativi e statistici(Comunicazioni Obbligatorie):● studiare la struttura dell’offerta di lavoro nei termini delle sue componenti;● indagare sugli argomenti di discussione avviati aventi come oggetto l’offerta di lavoroContributo dei social webnell’analisi delmondo del lavoro
  34. 34. Monster aiuta a mantenere aggiornato il dizionario degli skill e delleprofessioni richieste.Le professioni maggiormenterichieste sul web:quelle a carattere informatico:analisti programmatori,sistemisti, ma anche contabilie tecnici commercialiLe attitudini più ricercate sono ilproblem-solving, poi precisione,orientamento al cliente, al lavoroper obiettivi e al team-workingCosa emerge da Monster?
  35. 35. LinkedIn identificato come canale di discussione sullavoroAnalisi text-miningdiscussioni e clusterriconosciutiCosa emerge da LinkedIn?
  36. 36. http://www.torinosmartcity.it: Conoscere + Partecipare + GestireBorsa Lagrange in corso di Matteo Delfino
  37. 37. Fonti dati e statistiche di baseLog della web farm relativi a `SistemaPiemonte (2012) :circa 60Gb su un totale di circa 200Gb
  38. 38. Analisi della rete «request-refer»Grafo orientato e pesatoA = pagina di provenienza (campo referer)B = pagina di arrivo (campo request)w = numero di richieste
  39. 39. Prime rappresentazioniIndice dei serviziComponente connessa all’indice
  40. 40. Infrastrutture e Tecnologie per i Big Datain CSI PIemonte
  41. 41. Grazie per l’attenzione!Giuliana.bonello@csi.itTwitter: GiulyBonllScoopIt: http://www.scoop.it/t/infografiche-paLinkedIn: Giuliana Bonello
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×