Rassegna stampa completa innova alzheimer 9 dicembre 2013

430 views
261 views

Published on

Innova Alzheimer
Istituzioni, associazioni e Università oggi alla presentazione del primo progetto sperimentale del sud Italia

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
430
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Rassegna stampa completa innova alzheimer 9 dicembre 2013

  1. 1. 9 dicembre 2013 Estratto da http://www.superabile.it http://www.superabile.it/web/it/REGIONI/Puglia/Zoom/info-685999158.html
  2. 2. 8 dicembre 2013 Estratto da www.corriere.it
  3. 3. http://www.corriere.it/salute/disabilita/13_dicembre_07/puglia-arriva-gps-ritrovare-ammalati-alzheimerf62705e4-5f45-11e3-869c-7ca52f39d995.shtml
  4. 4. 8 dicembre 2013 Estratto da www.corriere.it IL PROGETTO In Puglia arriva il Gps per ritrovare gli ammalati di Alzheimer Un sistema innovativo di geolocalizzazione per ridurre i rischi domestici e le fughe delle persone affette da demenze BARI – Ridurre i rischi domestici e le fughe delle persone affette da demenze. È questo l’obiettivo di «Innova Alzheimer», il progetto sperimentale – primo nel sud Italia – che sarà realizzato nel 2014 dalla cooperativa Anthropos di Giovinazzo (Bari) grazie alla collaborazione della Best srl, società spin off del Politecnico di Bari. IL SISTEMA - Il progetto, finanziato dal Programma operativo regionale con fondi europei, prevede la realizzazione in totale di 44 kit di assistenza. Di questi la metà servirà a rilevare in modo automatico una eventuale caduta del malato di Alzheimer all’interno dell’ambiente domestico, a cui seguirà una richiesta di soccorso. Gli altri 22 kit permetteranno, con un sistema GPS, il monitoraggio dei pazienti affetti da demenze quando sono fuori casa in caso di fuga o smarrimento. Questa innovazione permetterà alle famiglie di pazienti affetti da demenze di alleviare il carico di cura ed essere informati automaticamente ed istantaneamente della geolocalizzazione del malato di Alzheimer sia in casa sia fuori casa. I due kit saranno collegati tramite un sistema in rete realizzato attraverso internet agli operatori del centro diurno Gocce di memoria di Bitonto che immediatamente interverranno in caso di incidente per allertare la famiglia e soccorrere il paziente. I NUMERI - In Puglia le persone affetta da sindrome di Alzheimer sono quasi 74mila, di cui oltre 6mila vivono in provincia di Bari. «Si tratta di stime per difetto – spiega l’assessore regionale alle Politiche della Salute e Welfare Elena Gentile – perché esiste poi un gran numero di invisibili, coloro che non accedono ai servizi. Un dato destinato a crescere se si considera che in Puglia ogni anno le persone anziane aumentano di 10mila unità. Questo significa che, assieme all’invecchiamento della popolazione, vi è anche una diversificazione delle differenti situazioni di bisogno a cui va data una risposta in termini di servizi e interventi gli anziani». Sul territorio regionale le persone anziane sono 770mila, di cui quasi la metà ha superato i 75 anni di età per un’incidenza totale della popolazione del 195 per gli ultra sessantacinquenni e del 9,2% per coloro che hanno superato i 75. «Il progetto va proprio nella direzione degli indirizzi regionali, spiega ancora l’assessore regionale. Tra gli obiettivi di servizio dell’ultimo Piano regionale delle politiche sociali approvato quest’estate – conclude Gentile - c’è infatti l’incremento della presa in carico a ciclo diurno delle persone con Alzheimer con l’obiettivo di raggiungere entro il triennio 10 posti utente ogni 50mila abitanti. Nella programmazione è previsto, inoltre, un incremento dei servizi territoriali». FORMAZIONE - La Cooperativa Anthropos dopo l’acquisto dei kit dovrà formare cinque psicologi e psicoterapeuti, per applicare questa innovazione all’interno del centro diurno. L’impiego di questa tecnologia, consentirà l’evoluzione della cartella clinica che, grazie alla nuova strumentazione, diverrà digitalizzata, contribuendo a ridurre i tempi di presa in carico, aggiornamento e consultazione da parte del personale medico e dei familiari. (Fonte Redattore Sociale) 07 dicembre 2013© RIPRODUZIONE RISERVATA http://www.corriere.it/salute/disabilita/13_dicembre_07/puglia-arriva-gps-ritrovare-ammalati-alzheimerf62705e4-5f45-11e3-869c-7ca52f39d995.shtml
  5. 5. 6 dicembre 2013 http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=76387 Estratto da www.puglialive.net
  6. 6. 09/12/13 BitontoLive.it - Con “Innova Alzheimer” arriva il Gps per famiglie e malati di Alzheimer Attualità La sperimentazione partirà da gennaio 2014. I kit, collegati ad Internet, segnalano l'allarme in caso di caduta o allontanamento da casa dei pazienti 06/12/2013 Con “Innova Alzheimer” arriva il Gps per famiglie e malati di Alzheimer Il progetto sarà realizzato con i pazienti del centro diurno "Gocce di Memoria" di Bitonto La Redazione Rilevamento delle cadute, geolocalizzazione dei pazienti in fuga e cartella clinica elettronica. Sono questi i principali obiettivi di Innova Alzheimer, il progetto sperimentale presentato ieri a Giovinazzo. Primo nel Sud Italia, sarà realizzato nel 2014 dalla cooperativa Anthropos di Giovinazzo grazie alla collaborazione degli ingegneri della Best srl, società spin off del Politecnico di Bari. Il progetto, che sarà realizzato con i pazienti del centro diurno Gocce di Memoria di Bitonto, impiegherà 34mila euro di un finanziamento Por 2000-2006 e prevede l’acquisto di 22 kit che saranno impiegati per rilevare in modo automatico una eventuale caduta del malato di Alzheimer all’interno dell’ambiente domestico, a cui seguirà una richiesta di soccorso. Gli altri 22 kit permetteranno attraverso un sistema GPS il monitoraggio dei pazienti affetti da demenze quando sono fuori casa in caso di fuga o smarrimento. Questa dotazione tecnologica servirà a rafforzare il legame tra la cooperativa e le famiglie degli assistiti, I kit, infatti, ridurranno il carico di assistenza della rete Da sinistra: Pinto, Cozzari, De Vanna e Cannone familiare che potrà contare sulla condivisione n.c. di informazioni 24 ore su 24 con lo staff di Anthropos. Quest'innovazione permetterà alle famiglie dei pazienti affetti da demenze di essere informati automaticamente ed istantaneamente della geolocalizzazione del malato di Alzheimer, sia in casa che fuori. I due k it, c os tituiti da un pc , tablet o s martphone dovranno es s ere c ollegati ad Internet e, dopo aver effettuato il login, permetteranno attravers o il rilevamento della pos izione GPS del proprio c aro di es s ere raggiunti da una s egnalazione di allarme nell’ipotes i di c aduta o allontanamento. La cooperativa Anthropos, dopo l’acquisto dei kit, dovrà formare cinque professionalità laureate in Psicologia e già specializzate nel settore, per applicare questa innovazione all’interno del centro diurno bitontino. L’impiego di questa tecnologia porterà all’evoluzione della cartella clinica, che con questa innovazione sarà digitalizzata, contribuendo a ridurre i tempi di scrittura, aggiornamento e consultazione da parte del personale medico e dei familiari. “Quasi 70 mila sono in Puglia i pazienti affetti dalla malattia di Alzheimer – ha dichiarato Katia Pinto presidente dell’Associazione Alzheimer Bari – e più di 6mila sono i numeri della sola provincia di Bari. Statistiche che nel 2040 si raddoppieranno, per questo desideriamo che il progetto da sperimentale diventi collaudato”. “Con Innova Alzheimer si intende dare un aiuto concreto ai familiari di pazienti affetti da demenze – ha commentato Mariapia Cozzari presidente della cooperativa Anthropos di Giovinazzo – con l’obiettivo di dare una migliore qualità di vita, rimanendo all’interno della loro casa, contando sui servizi dei centri diurni, e questo progetto si è dimostrato affine alle nostre inclinazioni di innovazione in campo medico”. “Siamo soddisfatti di questa sperimentazione – ha dichiarato Floriana De V anna responsabile ricerca del centro diurno Gocce di Memoria di Bitonto – perché dimostra come il mondo dell’ingegneria si sta avvicinando al mondo sanitario, e questa unione consente risultati innovativi che agevolano le famiglie in momenti di malattia. L’obiettivo è far tornare i www.bitontolive.it/news/Attualità/256233/news.aspx 1/2
  7. 7. 09/12/13 BitontoLive.it - Con “Innova Alzheimer” arriva il Gps per famiglie e malati di Alzheimer malati di Alzheimer nel loro ambiente, con una qualità di vita migliore mantenendo più a lungo una loro autonomia”. La sperimentazione partirà da gennaio 2014. Le soluzioni tecnologiche che sono state realizzate dalla Best, società spin off del Politecnico di Bari, saranno coordinate dall’ingegner Franc es c o Cannone che insieme al gruppo di ricerca del prof. Gianfranc o Avitabile è impegnato da anni nel trasferimento tecnologico verso il terzo settore di soluzioni basate sulle TIC efficienti e sostenibili economicamente. Inserisci un commento nome cognome email Inserisci un nuovo commento... inv ia Info e Contatti ® LiveNetwork.it © Copyright 2013 Tutti i diritti riservati BitontoLive.it Testata giornalistica reg. n. 9/11, Trib. di Trani in data 29/09/2011 Editore: Ass. Centro Studi Cardone - C.F. 93396890720 Direttore Responsabile: www.bitontolive.it/news/Attualità/256233/news.aspx Credits: Sciamé 2/2
  8. 8. 5 dicembre 2013 Estratto da www.canale8.it Giovedì 05 Dicembre 2013 - 20:00 L'innovazione tecnologica al servizio delle demenze Svelati i segreti del progetto "Innova Alzheimer" | Canale8 | Durata: 00:03:02 L' innovazione tecnologica al servizio delle demenze, svelati i segreti del primo progetto realizzato del sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer, la patologia che prende il nome dal neuropatologo tedesco che la descrisse per la prima volta nel lontano 1906. Per capirne di più Innova Alzheimer è stato presentato presso la sala convegni del San Martino Hotel di Giovinazzo alla presenza dell' assessore regionale al Welfere, Elena Gentile. Francesco Cannone. "Per l' Alzheimer, nel progetto Innova Alzheimer, ne metteremo appunto dei dispositivi innovativi, già adesso partiamo per fornire dispositivi che sono in grado di aiutare i caregiver nei casi di fuga, cioè parliamo di ore di angoscia dei parenti che non sanno doveè il loro caro; questi dispositivi diciamo con tecnologie abbastanza mature ma l' abbiamo messo in una forma semplice da utilizzare, anche poco costosa, che ovviamente fa riferimento alle tecnologie del GPS, sistemi informativi basati sul web. Questo è un primo aspetto; sono specifici per l' Alzheimer perché possono essere nascosti, agganciati, perché tendenzialmente queste persone tendono a svestirsi, a lanciare gli agli oggetti e così via". Nel 2006 vi erano 26,6 milioni di malati in tutto il mondo e si stima che ne sarà affetto una persona su 85 a livello mondiale entro il 2050. La sua ampia e crescente diffusione nella popolazione, la limitata e comunque non risolutiva efficacia delle terapie disponibili e le enormi risorse necessarie per la sua gestione, sociali, emotive, organizzative ed economiche che ricadono in gran parte sui familiari dei malati, la rendono una delle patologie a più grave impatto sociale del mondo. La malattia, o morbo di Alzheimer, è la forma più comune di demenza degenerativa invalidante con esordio prevalentemente senile, vale a dire oltre 65 anni ma può manifestarsi anche in epoca precedente; per questo motivo la società Antropos ed il Politecnicodi Bari, insieme, si mobilitano per far conoscere Innova Alzheimer. Mariapia Cozzari. "Noi ci siamo chiamati, dal 1988 operiamo nel territorio, quindi abbiamo dei forti legami con le reti e con le istituzioni, lavoriamo con il settore pubblico, quindi siamo un privato che abbiamo definito sociale; perché sociale? perché, oltre ad essere non profit e quello è nel DNA della cooperazione, ha la particolarità di intervenire sulle problematiche della sanità, noi in particolare la mente, quindi salute mentale e demenze, creando un sogno un tredunion fortissimo con i servizi pubblici per cui non solo interveniamo dal punto di vista privato con le famiglie ma siamo proprio delle gambe costanti, forti e solide per il servizio pubblico che ha un costante problema di mancanza di risorse, di organizzare i servizi nel territorio e questo ci piace molto"... http://www.piuvoce.it/sandei/poliba/play.php?flv=Canale8%2FTelegiornale_Canale8_20_00_05122013_3.mp4 &q=%22San+Martino+Hotel%22&time=0
  9. 9. Estratto da 6 dicembre 2013 http://www.corrieredipu gliaelucania.it/ Pazienti in fuga o incidenti in casa. Con “Innova Alzheimer” arriva il Gps per famiglie e malati di Alzheimer Pazienti in fuga o incidenti in casa. Con “Innova Alzheimer” arriva il Gps per famiglie e malati di Alzheimer Rilevamento delle cadute, geolocalizzazione dei pazienti in fuga e cartella clinica elettronica. Sono questi i principali obiettivi di Innova Alzheimer, il progetto sperimentale presentato a Giovinazzo il 5 dicembre. Primo nel sud Italia sarà realizzato nel 2014 dalla cooperativa Anthropos di Giovinazzo grazie alla collaborazione degli ingegneri della Best srl, società spin off del Politecnico di Bari. Il progetto, che sarà realizzato con i pazienti del centro diurno Gocce di Memoria di Bitonto, impiegherà 34 mila euro di un finanziamento Por 2000-2006 e prevede l’acquisto di 22 kit che saranno impiegati per rilevare in modo automatico una eventuale caduta del malato di Alzheimer all’interno dell’ambiente domestico, a cui seguirà una richiesta di soccorso. Gli altri 22 kit permetteranno attraverso un sistema GPS il monitoraggio dei pazienti affetti da demenze quando sono fuori casa in caso di fuga o smarrimento. Questa dotazione tecnologica – servirà a rafforzare il legame tra la cooperativa e le famiglie degli assistiti - infatti i kit ridurranno il carico di assistenza della rete familiare che potrà contare sulla condivisione 24 su 24 con lo staff di Anthropos di informazioni. Questa innovazione permetterà alle famiglie, di pazienti affetti da demenze di essere informati automaticamente ed istantaneamente della geolocalizzazione del malato di Alzheimer sia in casa che fuori casa. I due kit, costituiti da un PC, Tablet o smartphone dovranno essere collegati a internet e dopo aver effettuato il login permetteranno attraverso il rilevamento della posizione GPS del proprio caro di essere raggiunti da una segnalazione di allarme nell’ipotesi di caduta o allontanamento. La Cooperativa Anthropos dopo l’acquisto dei kit dovrà formare cinque professionalità laureate in Psicologia e già specializzate nel settore, per applicare questa innovazione all’interno del centro diurno. L’impiego di questa tecnologia, porterà all’evoluzione della cartella clinica che con questa innovazione sarà digitalizzata, contribuendo a ridurre i tempi di scrittura, aggiornamento e consultazione da parte del personale medico e dei familiari.
  10. 10. “Quasi 70 mila sono in Puglia i pazienti affetti dalla malattia di Alzheimer – ha dichiarato Katia Pinto presidente dell’Associazione Alzheimer Bari - e più di 6 mila sono i numeri della sola provincia di Bari, statistiche che nel 2040 si raddoppieranno, per questo desideriamo che il progetto da sperimentale diventi collaudato.” “Con Innova Alzheimer, - si intende dare un aiuto concreto ai familiari di pazienti affetti da demenze, - ha commentato Mariapia Cozzari presidente della Cooperativa Anthropos di Giovinazzo - con l’obiettivo di dare una migliore qualità di vita rimanendo all’interno della loro casa, contando sui servizi dei centri diurni, e questo progetto - ha concluso la Cozzari - si è dimostrato affine alle nostre inclinazioni di innovazione in campo medico”. “Siamo soddisfatti di questa sperimentazione – ha dichiarato Floriana De Vanna responsabile ricerca del centro diurno Gocce di Memoria – perchè dimostra come il mondo dell’ingegneria si sta avvicinando al mondo sanitario, e questa unione consente risultati innovativi che agevolano le famiglie in momenti di malattia.” L’obiettivo è far tornare i malati di Alzheimer nel loro ambiente - ha concluso De Vanna - con una qualità di vita migliore mantenendo più a lungo una loro autonomia.” La sperimentazione partirà da gennaio 2014, le soluzioni tecnologiche che sono state realizzate dalla Best, società Spin off del Politecnico di Bari , saranno coordinate dall’ingegnere Francesco Cannone che insieme al gruppo di ricerca del prof. Gianfranco Avitabile è impegnato – da anni - nel trasferimento tecnologico verso il terzo settore di soluzioni basate sulle TIC efficienti e sostenibili economicamente.
  11. 11. Estratto da pag. 6 dicembre 2013 http://www.giramolfetta.i t/ Pazienti in fuga o incidenti in casa. Con “Innova Alzheimer” arriva il Gps per famiglie e malati di Alzheimer Pazienti in fuga o incidenti in casa. Con “Innova Alzheimer” arriva il Gps per famiglie e malati di Alzheimer Rilevamento delle cadute, geolocalizzazione dei pazienti in fuga e cartella clinica elettronica. Sono questi i principali obiettivi di Innova Alzheimer, il progetto sperimentale presentato a Giovinazzo il 5 dicembre. Primo nel sud Italia sarà realizzato nel 2014 dalla cooperativa Anthropos di Giovinazzo grazie alla collaborazione degli ingegneri della Best srl, società spin off del Politecnico di Bari. Il progetto, che sarà realizzato con i pazienti del centro diurno Gocce di Memoria di giovinazzo, impiegherà 34 mila euro di un finanziamento Por 2000-2006 e prevede l’acquisto di 22 kit che saranno impiegati per rilevare in modo automatico una eventuale caduta del malato di Alzheimer all’interno dell’ambiente domestico, a cui seguirà una richiesta di soccorso. Gli altri 22 kit permetteranno attraverso un sistema GPS il monitoraggio dei pazienti affetti da demenze quando sono fuori casa in caso di fuga o smarrimento. Questa dotazione tecnologica – servirà a rafforzare il legame tra la cooperativa e le famiglie degli assistiti - infatti i kit ridurranno il carico di assistenza della rete familiare che potrà contare sulla condivisione 24 su 24 con lo staff di Anthropos di informazioni. Questa innovazione permetterà alle famiglie, di pazienti affetti da demenze di essere informati automaticamente ed istantaneamente della geolocalizzazione del malato di Alzheimer sia in casa che fuori casa. I due kit, costituiti da un PC, Tablet o smartphone dovranno essere collegati a internet e dopo aver effettuato il login permetteranno attraverso il rilevamento della posizione GPS del proprio caro di essere raggiunti da una segnalazione di allarme nell’ipotesi di caduta o allontanamento. La Cooperativa Anthropos dopo l’acquisto dei kit dovrà formare cinque professionalità laureate in Psicologia e già specializzate nel settore, per applicare questa innovazione all’interno del centro diurno. L’impiego di questa tecnologia, porterà all’evoluzione della cartella clinica che con questa innovazione sarà digitalizzata, contribuendo a ridurre i tempi di scrittura, aggiornamento e consultazione da parte del personale medico e dei familiari. “Quasi 70 mila sono in Puglia i pazienti affetti dalla malattia di Alzheimer – ha dichiarato Katia Pinto presidente
  12. 12. dell’Associazione Alzheimer Bari - e più di 6 mila sono i numeri della sola provincia di Bari, statistiche che nel 2040 si raddoppieranno, per questo desideriamo che il progetto da sperimentale diventi collaudato.” “Con Innova Alzheimer, - si intende dare un aiuto concreto ai familiari di pazienti affetti da demenze, - ha commentato Mariapia Cozzari presidente della Cooperativa Anthropos di Giovinazzo - con l’obiettivo di dare una migliore qualità di vita rimanendo all’interno della loro casa, contando sui servizi dei centri diurni, e questo progetto - ha concluso la Cozzari - si è dimostrato affine alle nostre inclinazioni di innovazione in campo medico”. “Siamo soddisfatti di questa sperimentazione – ha dichiarato Floriana De Vanna responsabile ricerca del centro diurno Gocce di Memoria – perchè dimostra come il mondo dell’ingegneria si sta avvicinando al mondo sanitario, e questa unione consente risultati innovativi che agevolano le famiglie in momenti di malattia.” L’obiettivo è far tornare i malati di Alzheimer nel loro ambiente - ha concluso De Vanna - con una qualità di vita migliore mantenendo più a lungo una loro autonomia.” La sperimentazione partirà da gennaio 2014, le soluzioni tecnologiche che sono state realizzate dalla Best, società Spin off del Politecnico di Bari , saranno coordinate dall’ingegnere Francesco Cannone che insieme al gruppo di ricerca del prof. Gianfranco Avitabile è impegnato – da anni - nel trasferimento tecnologico verso il terzo settore di soluzioni basate sulle TIC efficienti e sostenibili economicamente.
  13. 13. 09/12/13 Politecnico di Bari Video Rassegna Stampa Risultati ricerca video notiziario. Giovedì 05 Dicembre 2013 - 20:00 STAM PA QUESTA PAGINA L'innovazione tecnologica al servizio delle demenze Svelati i segreti del progetto "Innova Alzheimer" | Canale8 | Durata: 00:03:02 L' innovazione tecnologica al servizio delle demenze, svelati i segreti del primo progetto realizzato del sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer, la patologia che prende il nome dal neuropatologo tedesco che la descrisse per la prima volta nel lontano 1906. Per capirne di più Innova Alzheimer è stato presentato presso la sala convegni del San Martino Hotel di Giovinazzo alla presenza dell' assessore regionale al Welfere, Elena Gentile. Francesco Cannone. "Per l' Alzheimer, nel progetto Innova Alzheimer, ne metteremo appunto dei dispositivi innovativi, già adesso partiamo per fornire dispositivi che sono in grado di aiutare i caregiver nei casi di fuga, cioè parliamo di ore di angoscia dei parenti che non sanno dove è il loro caro; questi dispositivi diciamo con tecnologie abbastanza mature ma l' abbiamo messo in una forma semplice da utilizzare, anche poco costosa, che ovviamente fa riferimento alle tecnologie del GPS, sistemi informativi basati sul web. Questo è un primo aspetto; sono specifici per l' Alzheimer perché possono essere nascosti, agganciati, perché tendenzialmente queste persone tendono a svestirsi, a lanciare gli agli oggetti e così via". Nel 2006 vi erano 26,6 milioni di malati in tutto il mondo e si stima che ne sarà affetto una persona su 85 a livello mondiale entro il 2050. La sua ampia e crescente diffusione nella popolazione, la limitata e comunque non risolutiva efficacia delle terapie disponibili e le enormi risorse necessarie per la sua gestione, sociali, emotive, organizzative ed economiche che ricadono in gran parte sui familiari dei malati, la rendono una delle patologie a più grave impatto sociale del mondo. La malattia, o morbo di Alzheimer, è la forma più comune di demenza degenerativa invalidante con esordio prevalentemente senile, vale a dire oltre 65 anni ma può manifestarsi anche in epoca precedente; per questo motivo la società Antropos ed il Politecnico di Bari, insieme, si mobilitano per far conoscere Innova Alzheimer. Mariapia Cozzari. "Noi ci siamo chiamati, dal 1988 operiamo nel territorio, quindi abbiamo dei forti legami con le reti e con le istituzioni, lavoriamo con il settore pubblico, quindi siamo un privato che abbiamo definito sociale; perché sociale? perché, oltre ad essere non profit e quello è nel DNA della cooperazione, ha la particolarità di intervenire sulle problematiche della sanità, noi in particolare la mente, quindi salute mentale e demenze, creando un sogno un tredunion fortissimo con i servizi pubblici per cui non solo interveniamo dal punto di vista privato con le famiglie ma siamo proprio delle gambe costanti, forti e solide per il servizio pubblico che ha un costante problema di mancanza di risorse, di organizzare i servizi nel territorio e questo ci piace molto"... distr ibuito da www.piuvoce.it/sandei/poliba/print.php?flv=Canale8/Telegiornale_Canale8_20_00_05122013_3.mp4 1/2
  14. 14. 09/12/13 'Innova Alzheimer', il 5 dicembre, la conferenza stampa e il seminario con Elena Gentile a Giovinazzo | Giornale di Puglia 'Innova Alzheimer', il 5 dicembre, la conferenza stampa e il seminario con Elena Gentile a Giovinazzo http://www.giornaledipuglia.com/2013/12/innova-alzheimer-il-5-dicembre-la.html BARI - Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it Reazioni: scarso (0) mediocre (0) interessante (0) eccezionale (0) Pubblica il tuo annuncio sul Giornale di Puglia Giornale di Puglia Mi piace 34.567 www.giornaledipuglia.com/2013/12/innova-alzheimer-il-5-dicembre-la.html 1/2
  15. 15. 5 dicembre 2013 Estratto da pag. 11
  16. 16. EPolis Bari Giovedì 5 dicembre 2013 19 SERVIZI UTILI GUARDIA DI FINANZA 117 ACI SOCCORSO STRADALE 803116 AMIU 800011558 POLIZIA 113 EMERGENZA SANITARIA 118 SOCCORSO IN MARE 1530 ENEL 800900800 EMERGENZA INFANZIA 114 CORPO FORESTALE 1515 FERROVIE DELLO STATO 8488880888 AMGAS 800585266 VIGILI DEL FUOCO 115 TELEFONO AZZURRO 19696 AMTAB 800450444 CITY LIFE CARABINIERI 112 GUASTI ACQUA 800735735 ARIETE 16.00 Conferenza e seminario sul miele: analisi sensoriale Nella sede di EcoBioEquo a Bari (via Mameli 5), in collaborazione con l’Istituto di Medicina Naturale e SaluteInTour, si svolgerà una conferenza di Nino Paparella su “Il biologico senza frodi”; a seguire un secondo seminario gratuito di intro- duzione all’analisi sensoriale dei mieli. 17.15 Luogo e identità in Fotografia: Giovanni Chiaramonte Nell’Aula Magna “Attilio Alto” del Campus Universitario del Politecnico di Bari, per gli incontri del Laboratorio di Fotograficva del Museo del Politecnico, sarà ospite Giovanni Chairamonte, con “Dolce è la Luce - Luogo e identità in fotografia”. 17.30 “La Bari che si diverte” all’Acquedotto Pugliese Nella Sala Convegni dell’Acquedotto Pugliese a Bari (via Cognetti 36), organizzato dall’Archeo Club Italo rizzi, ci sarà un incontro culturale su “La Bari che si diverte: il caffè e il passeggio”. 18.00 “Quello che resta” in Libreria Laterza con Padre De Feo Nella Libreria Laterza a Bari (via Dante angolo via Sparano) ci sarà un incontro con Padre Giuseppe De Feo autore del libro “Quello che resta”. 18.00 Festival “Sentieri del cinema”: ultimo appuntamento Si concluderà a Bari, nella sede del Cineporto (Fiera del Levante) il percorso cinematografico e di approfondimento della XXI edizione del Festival Sentieri nel cinema, con la proiezione di “Il Castello degli spettri”; a seguire (alle 20) ci sarà una lezione introduttiva tenuta dai critici Grazia Paganelli e Massimo Causo e in conclusione (alle 219 la proiezione di “Nosferatu il vampiro”. 18.30 Un moderato delirio sopravvive a Bari: Nicassio Nella libreria LIBRIAMOCI di Bitritto (Via Carlo Alberto 66) Renato nicassio presenterà il suo libro “Un moderato delirio Sopravvive a Bari”. L’auotre sarà intervistato dalla giornalista Serena Manieri. 18.30 Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari Nel Multisala Showville di Bari si concluderà la rassegna “I Concerti delle Nazioni” dell’ Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, con una serata dedicata alla Germania, con la direzione musicale del maestro Matthias Manasi. 19.00 Rassegna cinematografica “Azione/Reazione” al Piccolo Nel Cinema Piccolo a Bari (Santo Spirito) proseguirà la la rassegna cinematografica “Azione/Reazione”, dove ci saranno due proiezion: il primo film un classico della storia del cinema, il secondo un film che ha tratto ispirazione dal primo-. Le proiezioni della serata saranno “Sussurri e grida” di Ingmar Bergman e a seguire “Interiors” di Woody Allen (alle 21). 21.00 “Risus Abundat” al Teatro Di Cagno Nel’ambito della rassegna teatrale “Risus Abundat”, nel Teatro Di Cagno a Bari (Corso Alcide De Gasperi 320) andrà in scena lo spettacolo “A far l’amore comincia tu” con Lorenzo D’armento e Francesco Zenzola (replica domani). 21.00 Bduet al Birrbante a Bari con Brancale e Bubbico Si esibiranno dal vivo a Bari, nella sede del Birrbante (via Marco partipilo 52 - zona Santa Fara) Serena Brancale e Carolina Bubbico in “Bduet”. GEMELLI Questo spazio è dedicato agli appuntamenti di associazioni, enti, club, circoli ecc. Inviate le segnalazioni ad agenda@epolisbari.com · Funerali completi ·Trasporti funebri in Italia ed estero ·S ervizi cimiteriali ·S ervizio cremazioni ·D isbrigo pratiche Agenzia accreditata nella città di Bari Siate determinati nel perseguire gli obiettivi che vi siete dati: concluderete tutto con grande successo. Non fatevi assalire dai dubbi. Incassate il colpo se necessario, ma non mostratevi mai deboli: la vostra forza vi farà sopportare qualsiasi difficoltà. Buona la salute. CANCRO Intraprendete una strada nuova e non guardatevi indietro: molte belle novità all’orizzonte vi ridaranno il sorriso e la gioia che cercate. LEONE Valutate bene le proposte dei collaboratori: ci sono delle soluzioni molto interessanti. Non dimenticate mai chi vi è amico da sempre. VERGINE Curate l’aspetto fisico e la dieta e molto presto vi sentirete molto meglio. Agite con responsabilità e siate sinceri prima che sia troppo tardi. BILANCIA Le persone sono valutate per le loro azioni: siate corretti e decisi nel vostro operato e sarete sempre fieri di voi stessi. Momento magico in amore. SCORPIONE Ripagate con la stessa moneta, ma non portate rancore troppo a lungo: sappiate perdonare quando serve e non dimenticate i vostri valori. SAGITTARIO Portate avanti un progetto importante valutando tutti i possibili risvolti: la strategia e la tecnica, oltre alla vostra esperienza, vi porteranno fino in fondo. CAPRICORNO Non temporeggiate: se volete conquistare chi amate dovete dare una prova chiara del vostro interesse. Un nuovo progetto lavorativo in arrivo. ACQUARIO Pianificate le vostre attività e riuscirete a fare tutto e bene e vi sentirete fieri di voi stessi. In amore siate propositivi e più audaci. Non riservate agli altri un trattamento che non volete sia riservato a voi o ai vostri cari. Considerate i sentimenti e non pensate solo al lavoro. agenda@epolisbari.com IL TUO OROSCOPO OGGI TI DICE CHE... OGGI 08.30 Raccolta stroardinaria di sangue FIDAS - FPDS Organizzata dall’associazione FIDAS - FPDS Sezione di bari, si svolgerà a Bari, nel Liceo Scientifico G. Salvemini” (via Prezzolini, 9 - Polivalente) una raccolta straordinaria di sangue (fino alle 11.30) 08.30 “Lettera 22”: laboratorio dedicato al giornalismo Si svolgerà a Bari, nel padiglione del Consiglio regionale della Puglia in Fiera del Levante, stand 152 bis, si svolgerà il secondo laboratorio di “Lettera 22” dedicato al giornalismo, con la partecipazione di Michele Marolla. 09.00 Giornata formativa A.N.CO.T su cessioni di quote e patti Nella sede del l’S.s.e.f. a Bari (via Amendola n.146/a), organizzata dall’ A.N.CO.T. - Associazione Nazionale Consulenti Tributari, in collaborazione con la Fondazione Ancot e la Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze “E.Vanoni”, si svolgerà una giornata formativa sulle “Cessioni di Quote di S.r.l. e Patti di Famiglia”. 09.00 Percorso nelle grandi imprese con Confindustria Proseguirà a Bari, nello stabilimento GE Oil & Gas Nuovo Pignone di Bari (strada prov. per Modugno 10), il progetto di Confindustria Bari e Barletta-Andria-Trani dal titolo “Viaggio nell’Impresa. Sulle tracce delle eccellenze di Bari e BAT”. 10.00 Premio BIOLMIEL 2013: eventi della giornata Nella Sala Verde della Camera di Commercio a Bari, nell’ambito del Premio BioMiel 2013, ci sarà l’insediamento della Giuria Internazionale e analisi sensoriale dei mieli in concorso. Nel pomeriggio (alle 16) nella Sede di ECOBIOEQUO (via Mameli 5) sis volgerà la conferenza su “Il biologico senza frodi”: secondo Seminario di Introduzione alla analisi sensoriale del miele. 10.00 Giornate di informazione e aggiornamento per gli utenti Nella Sala “Prima Lux” della Biblioteca Multimediale del Consiglio Regionale della Puglia a Bari (Via Giulio Petroni 19/A), per l’ottava edizione delle “Giornate di informazione e aggiornamento degli utenti”, ci sarà l’incontro sul “Il servizio di reference”. 10.30 Innovazione tecnologica al servizio delle demenze Nella Sala sala convegni del San Martin Hotel a Giovinazzo (piazzale Leichardt ) sarà presentato il progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze”. Seguirà il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. TORO PESCI LA VETRINA DEGLI APPUNTAMENTI Non siate deboli ma continuate con forza e determinazione il vostro cammino. In amore abbandonate ogni freno e lasciatevi andare. ·N ecrologi ·M anifesti ·R icordini ·S HUYL]L ÀRUHDOL ,O WXWWR FRQ SHUVRQDOH ³TXDOL¿FDWR H DVVLFXUDWR´ Con la nostra assoluta trasparenza nel settore, con cofani funebri in legno pregiato, con la nostra cortesia, e la grande discrezione, siamo molto vicini al dolore delle famiglie per la perdita del proprio caro. La nostra ¿ORVR¿D è quella di proporre funerali completi e di qualità per il risparmio della famiglia: con prezzi veramente modici. Sede: Corso Vittorio Emanuele, 82 - 70026 MODUGNO (BA) Tel./Fax 080.5327925 - Cell. Michele 360.433838 - Cell. Domenico 339.2756192 - Cell. Nicola 340.8131654 SERVIZIO H24
  17. 17. Network Redattore Sociale Agenzia giornalistica Guida all'informazione sociale MyAccount NOTIZIARIO Cultura Società Disabilità Punti di Vista Salute In Evidenza Economia Famiglia Multimedia Speciali Logout Luigi Russo CSV LECCE Newsletter  Giustizia   Seguici su  Immigrazione Banche Dati   Annunci   NOTIZIARIO Testo    Non Profit Calendario Salute Indietro    Salute     Aids Alcolismo Anoressia - Bulimia Droghe Stampa Alzheimer, in Puglia arriva il Gps Gioco d'azzardo Psichiatria Calendario In primo piano: 06/12/2013 Anche nello sport… parlare civile Un sistema innovativo di geolocalizzazione per ridurre i rischi domestici e le fughe delle persone affette da demenze che prevede anche l’informatizzazione della cartella clinica « L 05 dicembre 2013 - 13:11 Il progetto, finanziato dal Programma operativo regionale con fondi europei, prevede la realizzazione in totale di 44 kit di assistenza. Di questi la metà servirà a rilevare in modo automatico una eventuale caduta del malato di Alzheimer all’interno dell’ambiente  domestico, a cui seguirà una richiesta di soccorso. Gli altri 22 kit permetteranno, con un sistema GPS,  il monitoraggio dei pazienti affetti da demenze quando sono fuori casa in caso di fuga o smarrimento. Questa innovazione, realizzata dalla Best, da anni impegnata nell’impiego di tecnologie per il terzo settore, permetterà alle famiglie di pazienti affetti da demenze di alleviare il carico di cura ed essere informati automaticamente ed istantaneamente della geolocalizzazione  del malato di Alzheimer sia in casa sia fuori casa. I due kit saranno collegati tramite un sistema in rete realizzato attraverso internet agli operatori del centro diurno Gocce di memoria di Bitonto che immediatamente interverranno in caso di incidente per allertare la famiglia e soccorrere il paziente.   S » D 1 2 BARI – Ridurre i rischi domestici e le fughe delle persone affette da demenze. È questo l’obiettivo di “Innova Alzheimer”, il progetto sperimentale – primo nel sud Italia – presentato  stamani a Giovinazzo e che sarà realizzato nel 2014 dalla cooperativa Anthropos di Giovinazzo grazie alla collaborazione della Best srl, società spin off del Politecnico di Bari. M Dicembre 2013 M G V 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Blog Volevo fare il giornalista, ma preferisco stare a Casa Itaca 03/12/2013 Quel linguaggio non curiale di papa Francesco è una vera boccata di ossigeno 27/11/2013 Disoccupato, disabile, suicida. Claudio, una vittima nemmeno ricordata 15/11/2013 In Puglia le persone affetta da sindrome di Alzheimer sono quasi 74mila, di cui oltre 6mila vivono in provincia di Bari. “Si tratta di stime per difetto – spiega l’assessore regionale alle Politiche della Salute e Welfare Elena Gentile – perché esiste poi un gran numero di invisibili, coloro che non accedono ai servizi. Un dato destinato a crescere se si considera che in Puglia ogni anno le persone anziane aumentano di 10mila unità. Questo significa che, assieme all’invecchiamento della popolazione, vi è anche una diversificazione delle differenti situazioni di bisogno a cui va data una risposta in termini di servizi e interventi gli anziani”. Sul territorio regionale le persone anziane sono 770mila, di cui quasi la metà ha superato i 75 anni di età per un'incidenza totale della popolazione del 195 per gli ultra sessantacinquenni e del 9,2% per coloro che hanno superato i 75. “Il progetto ‘Innova Alzheimer’ va proprio nella direzione degli indirizzi regionali, spiega ancora l’assessore regionale. Tra gli obiettivi di servizio dell'ultimo Piano regionale delle politiche sociali approvato quest'estate – conclude Gentile ­ c'è infatti l’incremento della presa in carico a ciclo diurno delle persone con Alzheimer con l’obiettivo di raggiungere entro il triennio 10 posti utente ogni 50mila abitanti. Nella programmazione è previsto, inoltre, un incremento dei servizi territoriali”. La Cooperativa Anthropos dopo l’acquisto dei kit dovrà formare cinque psicologi e psicoterapeuti, per applicare questa innovazione all’interno del centro diurno. L’impiego di questa tecnologia, consentirà l’evoluzione della cartella clinica che, grazie alla nuova strumentazione, diverrà digitalizzata, contribuendo a ridurre i tempi di presa in carico, aggiornamento e consultazione da parte del personale medico e dei familiari. (spa)  © Copyright Redattore Sociale Indietro  Testo      Stampa Via le mafie da Buccinasco: presidio per la legalità nella “Platì del nord” 08/11/2013 » Blog
  18. 18. Estratto da www.antennasud.com 5 dicembre 2013 5 Dicembre 2013 - 15:35 “Innova Alzheimer”: un progetto per monitorare i malati La patologia fu descritta per la prima volta nel 1906, dallo psichiatra e neuropatologo tedesco Alois Alzheimer. E da lui prese il nome: Alzheimer, appunto. Nel 2006 ne erano affetti 26,6 milioni di persone nel mondo, e si stima che entro il 2050 ne sarà affetta 1 persona su 85 a livello mondiale. A supporto dei malati di Alzheimer, che sono numerosi anche in Puglia, il Politecnico di Bari e la società Anthropos hanno messo a punto un progetto, “Innova Alzheimer”, il primo realizzato nel Sud Italia che, in via sperimentale, utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Il progetto è stato presentato questa mattina nella sala convegni del San Martin Hotel, nel centro antico di Giovinazzo, alla presenza dell’assessore regionale al Welfare, Elena Gentile. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze, dunque, per supportare i malati di Alzheimer ma anche le loro famiglie. L’ampia e crescente diffusione del morbo, la limitata e comunque non risolutiva efficacia delle terapie disponibili, e le enormi risorse necessarie per la sua gestione (sociali, emotive, organizzative ed economiche), che ricadono in gran parte sui familiari dei malati, lo rendono una delle patologie a più grave impatto sociale del mondo. E’ la forma più comune di demenza degenerativa invalidante, con esordio prevalentemente senile, vale a dire oltre i 65 anni, ma può manifestarsi anche in epoca precedente. http://www.antennasud.com/sezioni/news/attualita/innova-alzheimer-un-progetto-per-monitorare-i-malati/
  19. 19. 5 dicembre 2013 Estratto da pag 21
  20. 20. 5 dicembre 2013 Estratto da www.giovinazzolive.it http://www.giovinazzolive.it/news/Attualit%C3%A0 /255987/news.aspx
  21. 21. 5 dicembre 2013 Estratto da www.newspuglia.it 7) GIOVINAZZO (BARI) - sala convegni del San Martin Hotel - ore 10:30 Conferenza stampa di presentazione del progetto 'Innova Alzheimer. L'innovazione tecnologica al servizio delle demenzè progetto sperimentale, innovativo, primo realizzato nel sud Italia grazie alla collaborazione della Cooperativa Sociale Anthropos, Associazione Alzheimer Bari e Best, società Spin off Politecnico di Bari.
  22. 22. 5 dicembre 2013 Estratto da Newsletter Redattore Sociale Alzheimer, in Puglia arriva il Gps per ritrovare gli anziani Un sistema innovativo di geolocalizzazione per ridurre i rischi domestici e le fughe delle persone affette da demenze che prevede anche l’informatizzazione della cartella clinica 05 dicembre 2013 BARI – Ridurre i rischi domestici e le fughe delle persone affette da demenze. È questo l’obiettivo di “Innova Alzheimer”, il progetto sperimentale – primo nel sud Italia – presentato stamani a Giovinazzo e che sarà realizzato nel 2014 dalla cooperativa Anthropos di Giovinazzo grazie alla collaborazione della Best srl, società spin off del Politecnico di Bari. 4 kit di assistenza. Di questi la metà servirà a rilevare in modo automatico una eventuale caduta del malato di Alzheimer all’interno dell’ambiente domestico, a cui seguirà una richiesta di soccorso. Gli altri 22 kit permetteranno, con un sistema GPS, il monitoraggio dei pazienti affetti da demenze quando sono fuori casa in caso di fuga o smarrimento. Questa innovazione, realizzata dalla Best, da anni impegnata nell’impiego di tecnologie per il terzo settore, permetterà alle famiglie di pazienti affetti da demenze di alleviare il carico di cura ed essere informati automaticamente ed istantaneamente della geolocalizzazione del malato di Alzheimer sia in casa sia fuori casa. I due kit saranno collegati tramite un sistema in rete realizzato attraverso internet agli operatori del centro diurno Gocce di memoria di Bitonto che immediatamente interverranno in caso di incidente per allertare la famiglia e soccorrere il paziente. In Puglia le persone affetta da sindrome di Alzheimer sono quasi 74mila, di cui oltre 6mila vivono in provincia di Bari. “Si tratta di stime per difetto – spiega l’assessore regionale alle Politiche della Salute e Welfare Elena Gentile – perché esiste poi un gran numero di invisibili, coloro che non accedono ai servizi. Un dato destinato a crescere se si considera che in Puglia ogni anno le persone anziane aumentano di 10mila unità. Questo significa che, assieme all’invecchiamento della popolazione, vi è anche una diversificazione delle differenti situazioni di bisogno a cui va data una risposta in termini di servizi e interventi gli anziani”. Sul territorio regionale le persone anziane sono 770mila, di cui quasi la metà ha superato i 75 anni di età per un'incidenza totale della popolazione del 195 per gli ultra sessantacinquenni e del 9,2% per coloro che hanno superato i 75. “Il progetto ‘Innova Alzheimer’ va proprio nella direzione degli indirizzi regionali, spiega ancora l’assessore regionale. Tra gli obiettivi di servizio dell'ultimo Piano regionale delle politiche sociali approvato quest'estate – conclude Gentile - c'è infatti l’incremento della presa in carico a ciclo diurno delle persone con Alzheimer con l’obiettivo di raggiungere entro il triennio 10 posti utente ogni 50mila abitanti. Nella programmazione è previsto, inoltre, un incremento dei servizi territoriali”. La Cooperativa Anthropos dopo l’acquisto dei kit dovrà formare cinque psicologi e psicoterapeuti, per applicare questa innovazione all’interno del centro diurno. L’impiego di questa tecnologia, consentirà l’evoluzione della cartella clinica che, grazie alla nuova strumentazione, diverrà digitalizzata, contribuendo a ridurre i tempi di presa in carico, aggiornamento e consultazione da parte del personale medico e dei familiari. (spa) © Copyright Redattore Sociale
  23. 23. 4 dicembre 2013 Estratto da pag. 11
  24. 24. Estratto da 4 DICEMBRE 2013 http://www.agoramagazine.it/ Mercoledì, 04 Dicembre 2013 08:00 “Innova Alzheimer”: progetto sperimentale, primo nel sud Italia, di geolocalizzazione Scritto da redazione salute È il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Vota questo articolo • Add new comment (0 Voti) BARI - Anthropos e Politecnico insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze”. È il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro
  25. 25. diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari Tel. 388.7305782 –http://www.goccedimemoria.it- www.anthroposonline.it http://www.agoramagazine.it/it/benessere-e-salute/innova-alzheimer-progetto-sperimentale-primo-nel-suditalia-di-geolocalizzazione.html
  26. 26. 4 dicembre 2013 Estratto da http://allevents.in Innova Alzheimer. Il 5 dicembre a Giovinazzo conferenza stampa e seminario di formazione E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: acomunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it -www.anthroposonline.it http://allevents.in/giovinazzo/innova-alzheimer-il-5-dicembre-a-giovinazzo-conferenza-stampa-e-seminario-diformazione/739784602717528
  27. 27. 4 dicembre 2013 Estratto da pag 21
  28. 28. 4 dicembre 2013 Estratto da www.puntodistella.it Giovedì 05 Dicembre 2013 Giovinazzo Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre la presentazione del progetto E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Avallone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Avallone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it Giovinazzo (Bari) piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo ore 10:30 ingresso libero Info. 388.7305782 (clicca per ingrandire)
  29. 29. 4 dicembre 2013 Estratto da pag. 34
  30. 30. 3 DICEMBRE 2013 Estratto da http://repubblica.bari.it INNOVA ALZHEIMER Sono aperte le iscrizioni per partecipare giovedì 5 dicembre (alle 11,15 nella sala convegni del San Martin Hotel, nel borgo antico di Giovinazzo), al seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui "Nuovi modelli di intervento per le demenze". Info goccedimemoria.it.
  31. 31. 3 Dicembre 2013 Estratto da www.europapuglia.it http://www.europuglia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=6529:geolocalizzazione-e-cartellaclinica-elettronica-la-tecnologia-al-servizio-delle-demenze&catid=118:scenari-euromediterranei&Itemid=221
  32. 32. 1 dicembre 2013 Estratto da www.iltaccodibacco.it Giovedì 05 Dicembre 2013 Giovinazzo Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre la presentazione del progetto E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Avallone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Avallone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it
  33. 33. Giovinazzo (Bari) piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo ore 10:30 ingresso libero Info. 388.7305782 (clicca per ingrandire)
  34. 34. 1 dicembre 2013 Estratto da http://bat.ilquotidianoitaliano.it Innova Alzheimer’: a Giovinazzo la presentazione di un progetto sperimentale GIOVINAZZO – ‘Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze’: è questo il nome del nuovo progetto sperimentale che sarà presentato giovedì 5 dicembre, alle 10.30 nella sala convegni del San Martin Hotel, sito nel piazzale Leichardt del Centro Antico di Giovinazzo. È innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è ‘Innova Alzheimer’. Durante la conferenza stampa di presentazione del progetto interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Avallone responsabile Best, società Spin off Politecnico di Bari. Seguirà, a partire dalle 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui ‘Nuovi modelli di intervento per le demenze’. Interverranno: Giancarlo Logroscino, docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi ‘Aldo Moro’ di Bari, Giulio Lancioni, docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi ‘Aldo Moro’ di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Avallone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia ‘Don Uva’ di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari – Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it – www.anthroposonline.it. http://foggia.ilquotidianoitaliano.it/cultura-spettacolo/2013/12/news/innova-alzheimer-a-giovinazzo-lapresentazione-di-un-progetto-sperimentale-27114.html/
  35. 35. 1 dicembre 2013 Estratto da www.italiadellacultura.it Giovedì 05 Dicembre 2013 Giovinazzo Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre la presentazione del progetto E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Avallone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Avallone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it Giovinazzo (Bari) piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo ore 10:30 ingresso libero Info. 388.7305782 (clicca per ingrandire)
  36. 36. Estratto da www.stampasud.it 1 dicembre 2013 Giovedì 05 Dicembre 2013 Giovinazzo Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre la presentazione del progetto E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Avallone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Avallone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it Giovinazzo (Bari) piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo ore 10:30 ingresso libero Info. 388.7305782 (clicca per ingrandire)
  37. 37. Estratto da 2 DICEMBRE 2013 http://www.stateofmind.it Innova Alzheimer – Innovazione tecnologica al servizio delle Demenze. Pubblicato da Redazione il 2 dic 2013 alle ore 16:17 Ultima modifica: 02/12/2013 (16:17) - ID Articolo: 37471 COMUNICATO STAMPA “Innova Alzheimer” Politecnico di Bari e Anthropos insieme per il primo progetto del Sud Italia di innovazione tecnologica al servizio delle demenze Il 5 dicembre, la conferenza stampa e il seminario a Giovinazzo Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari – Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it – www.anthroposonline.it http://www.stateofmind.it/2013/12/innova-alzheimer-innovazione-tecnologica-al-servizio-delle-demenze/
  38. 38. Estratto da 2 Dicembre 2013 http://www.csvtaranto.it Progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” da Redazione il 2 dicembre 2013 categoria: Bacheca Associazioni di Volontariato, Blog Si terrà giovedì 5 dicembre p.v., alle ore 10:30 presso la Sala Convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del ProgettoInnova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenzevoluto da Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer dalla cooperativa sociale Anthropos in collaborazione con Best srl società Spin off del Politecnico di Bari. Interverranno: • Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos; • Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari; • Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria; • Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di Bari. Seguirà dalle ore 11.15 il Seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui Nuovi modelli di intervento per le demenze. Moderatore della giornata sarà Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Concluderà i lavori Elena Gentile, Assessore Regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari – Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it – www.anthroposonline.it email: anthropos@gmail.com – ufficiostampagm@gmail.com /blog/progetto-innova-alzheimer-linnovazione-tecnologica-al-servizio-delle-demenze/
  39. 39. 2 dicembre 2013 Estratto da www.iltitolo.it Innova Alzheimer Politecnico di Bari e Anthropos insieme per il primo progetto del Sud Italia di innovazione tecnologica al servizio d dicembre, la conferenza stampa e il seminario a Giovinazzo. Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari http://www.goccedimemoria.it - http://www.anthroposonline.it
  40. 40. 2 dicembre 2013 Estratto da http://www.qoop.it
  41. 41. 2 dicembre 2013 Estratto da pag. 11
  42. 42. 30 novembre 2013 Estratto da www.lafolla.it cronache: convegno a Giovinazzo "Innova Alzheimer" nella stessa sezione: Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientificoorganizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it articolo pubblicato il: 30/11/2013 http://www.lafolla.it/lf132alzheimer.php
  43. 43. 29 Novembre 2013 Estratto da www.didove.it http://www.didove.it/dettagli/innova-alzheimer-il-5-dicembre-a-giovinazzo-conferenza-stampa-e/2281424/
  44. 44. 28 Novembre 2013 Estratto da http://www.ventonuovo.eu Geolocalizzazione, Gps e cartella clinica elettronica La tecnologia al servizio delle demenze. Il 5 dicembre, conferenza stampa e seminario di formazione di Innova Alzheimer a Giovinazzo inShare Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari – Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it – www.anthroposonline.it Posted in Eventi Salute Scienza e Medicina http://www.ventonuovo.eu/?p=22142
  45. 45. 28 novembre 2013 Estratto da www.ilbari.it
  46. 46. 28 Novembre 2013 Estratto da www.pugliaevents.it
  47. 47. 27 novembre 2013 III I progetti delle menti più innovative di Puglia su “La Gazzetta dell’Economia”. Il mercoledì saranno pubblicate alcune delle idee progettuali presentate ad “Habemus Camp - Idee papabili di innovazioni”, l’evento del 20 settembre scorso ideato dal network di esperti di marketing e comunicazione “Segnali di Fumo” con la mediapartnership di “EPolis Bari”. GESTIONE AZIENDALE /IL “CRUSCOTTO” MADE IN PUGLIA PER I MANAGER La salute del vostro business oggi si controlla con un “clic” Titolo del progetto: Business Discovery n ENZA FERRARA L a nostra soluzione si rivolge alle aziende e rappresenta uno strumento innovativo di supporto alle decisioni strategiche. La crisi economica e la concorrenza hanno reso i mercati fluidi e mutevoli alterando la fedeltà dei consumatori ed il loro potere d’acquisto. Di conseguenza le aziende sono costrette a monitorare puntualmente le proprie voci di costo e di guadagno per avere la possibilità di correggere, velocemente, le strategie e mantenere la competitività sul mercato. Il bisogno del momento è dunque avere a disposizione la conoscenza di tutti i dati aziendali. Subito. Fino a ieri per indagare i propri dati, le aziende hanno utilizzato strumenti software di Business Intelligence (BI) tradizionali che, legandosi al software gestionale, hanno permesso la visualizzazione dei dati utili attraverso interrogazioni preimpostate. Tali soluzioni non hanno però fornito il vantaggio dell’immediatezza della risposta ed hanno richiesto spesso grandi investimenti in termini di tempi d’implementazione e di risorse economiche. La soluzione che noi proponiamo ha rivoluzionato il panorama della Business Intelligence, si chiama QliKView ed è prodotta da QlikTech di cui siamo distributori. Con QlikView realizziamo veri e INNOVAZIONE & MEDICINA / IL 5 DICEMBRE A GIOVINAZZO Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer Si terrà giovedì 5 dicembre alle 10.30 nella sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt Centro Antico Giovinazzo) la presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel Sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Seguirà dalle 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Inteverranno in apertura Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa so- ciale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia Don Uva di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito è necessario inviare un’email a comunicazione.anthropos@gmail.com. Sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni: www.goccedimemoria.it www.anthroposonline.it. INNOVAZIONE Ogni settimana i progetti dell’evento creato dal network Segnali di Fumo propri “cruscotti” che permettono al management il controllo di tutti i dati aziendali subito, alla velocità di un click. QlikView risponde ad ogni domanda, senza che la stessa sia stata prevista, grazie alla gestione automatica delle associazioni tra i dati, operando con una Azienda: Ethica System Srl logica nuova simile a quella della mente umana. La grande velocità di navigazione nei dati è possibile grazie alla tecnologia in memory che permette di conservare i dati in memoria. La possibilità di porre qualsiasi domanda e di ottenere risposta immediata spinge l’utente a seguire l’istinto e cercare sempre nuove risposte per realizzare una vera Business Discovery fino alla conoscenza del business a 360 gradi, posizione dalla quale è più facile prendere le giuste decisioni, rapidamente. Col nostro software, l’apporto del singolo utente alla crescita aziendale viene potenziato dalla possibilità di condividere i dati e dalla fruizione degli stessi anche da tablet e smartphone. Le caratteristiche fortemente innovative di QlikView, i tempi ridotti d’implementazione ed i costi sostenibili ne stanno decretando il successo non solo tra le grandi aziende multinazionali ma anche tra le realtà aziendali più piccole che hanno la lungimiranza di investire in innovazione per conservare ed accrescere le loro performance sul mercato.
  48. 48. 27 novembre 2013 Estratto da www.gazeco.it
  49. 49. Estratto da 27 novembre 2013 www.passalaparola.net GIOVINAZZO,GEOLOCALIZZAZIONE E CARTELLA CLINICA ELETTRONICA Di Redazione Il 27 novembre 2013 In Medicina E Salute Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer.Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari.Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”.Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari – Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it - See more at: http://www.passalaparola.net/giovinazzogeolocalizzazione-e-cartella-clinicaelettronica/#sthash.bBTkeETP.dpuf - http://www.passalaparola.net/giovinazzogeolocalizzazione-e-cartella-clinica-elettronica/
  50. 50. 27 novembre 2013 http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=75970 Estratto da www.puglialive.net
  51. 51. Estratto da pag. 26 novembre 2013 http://www.giramolfetta.i t/ Geolocalizzazione e cartella clinica elettronica. La tecnologia al servizio delle demenze. Il 5 dicembre, conferenza stampa e seminario di formazione di Innova Alzheimer a Giovinazzo Geolocalizzazione e cartella clinica elettronica. La tecnologia al servizio delle demenze. Il 5 dicembre, conferenza stampa e seminario di formazione di Innova Alzheimer a Giovinazzo Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. NEWS & EVENTI 29/11/2013 ''Mister Chef Night': 'Venerdì 29 Novembre h 21 - Specialità funghi e tartufo con lo chef Giuseppe Sciancalepore 28/11/2013 Aggiunto video dell'Istituto Alberghiero di Molfetta Orientamento - Iscrizioni anno scolastico 2014/15 28/11/2013 CROCE ROSSA, SI IMPONE LA SQUADRA MOLFETTESE 26/11/2013 Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Giovedì 28 Novembre, ore 18,00 il dott. Cives terrà una conversazione su Don Tonino Bello nella Sala Finocchiaro di S. Domenico 26/11/2013 Geolocalizzazione e cartella clinica elettronica. La tecnologia al servizio delle demenze. Il 5 dicembre, conferenza stampa e seminario di formazione di Innova Alzheimer a Giovinazzo Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it 26/11/2013 http://www.giramolfetta.it/content_/news_zoom.asp?id_news=1905&lan=ita
  52. 52. 26 NOVEMBRE 2013 Estratto da http://it.blogbabel.com /tag/giovinazzo/ A Giovinazzo un convegno sui malati di Alzheimer … società Anthropos e il Politecnico di Bari insieme per far conoscere Innova Alzheimer. Si terrà, infatti giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel ( piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo ) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geo-localizzazione a supporto… 26 novembre 2013 | Galatina
  53. 53. 26 novembre 2013 Estratto da http://www.easynewsweb.com Geolocalizzazione e cartella clinica elettronica La tecnologia al servizio delle demenze. Il 5 dicembre, conferenza stampa e seminario di formazione di Innova Alzheimer a Giovinazzo Articolo scritto da admin on 26/11/2013 in NEWS - No comments Geolocalizzazione e cartella clinica elettronica La tecnologia al servizio delle demenze. Il 5 dicembre, conferenza stampa e seminario di formazione di Innova Alzheimer a Giovinazzo Anthropos e Politecnico di Bari insieme per Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” E’ il primo progetto realizzato nel sud Italia che in via sperimentale utilizzerà le tecniche di geolocalizzazione a supporto dei malati di Alzheimer. Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata
  54. 54. all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: acomunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari – Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it – www.anthroposonline.it Ufficio Stampa Giulia Murolo 3495283664 Comunicazione.anthropos@gmail.com – ufficiostampagm@gmail.com http://www.easynewsweb.com/2013/11/26/geolocalizzazione-e-cartella-clinica-elettronica-la-tecnologia-alservizio-delle-demenze-il-5-dicembre-conferenza-stampa-e-seminario-di-formazione-di-innova-alzheimer-agiovinazzo/
  55. 55. 24 Novembre 2013 Estratto da http://sudtv.it
  56. 56. 24 novembre 2013 Estratto da http://www.scoopsquare.com http://www.scoopsquare.com/post/it/2013/11/25/17/1256228-innova-alzheimer-linnovazione-tecnologica-alservizio-delle-demenze.html#.UpS8GNJg_3s
  57. 57. 22 novembre 2013 Estratto da www.piazzanews.it Venerdì 22 Novembre 2013 L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre la presentazione del progetto di Gino Dell'Orco E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze". Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Avallone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Avallone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it http://www.piazzanews.it/puglia/bari/item/9274-l%E2%80%99innovazione-tecnologica-al-servizio-delledemenze-il-5-dicembre-la-presentazione-del-progetto
  58. 58. 22 novembre 2013 Estratto da www.baritoday.it Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre a Giovinazzo la presentazione del progetto Inserito Da GIULIA Murolo 22 Novembre 2013 Comunicato Stampa E' sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto "Innova Alzheimer. L'innovazione tecnologica al servizio delle demenze." Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui "Nuovi modelli di intervento per le demenze". Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi "Aldo Moro" di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell'Aia - Olanda. Nella sessione dedicata all'innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia "Don Uva" di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un'e-mail: acomunicazione.anthropos@gmail.com - sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 - www.goccedimemoria.it www.anthroposonline.it http://www.baritoday.it/cronaca/innova-alzheimer-l-innovazione-tecnologica-al-servizio-delle-demenze-il-5dicembre-a-giovinazzo-la-presentazione-del-progetto-2047626.html
  59. 59. 21 Novembre 2013 Estratto da www.vivigiovinazzo.it
  60. 60. 21 novembre 2013 Estratto da www.chepuglia.it
  61. 61. Estratto da 21 Novembre 2013 http://www.corrieredipu gliaelucania.it/ Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze Il 5 dicembre la presentazione del progetto E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di Bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientificoorganizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari – Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it – www.anthroposonline.it Giulia Murolo http://www.corrieredipugliaelucania.it/
  62. 62. 21 novembre 2013 Estratto da http://www.eventbrite.it/ Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Cooperativa Sociale Anthropos Giovedì 5 dicembre 2013 dalle 10.30 alle 14.00 (GMT+01:00 Francia) Giovinazzo, Italia Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre a Giovinazzo la presentazione del progetto E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: acomunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it -www.anthroposonline.it
  63. 63. 21 novembre 2013 Estratto da www.informazione.it COMUNICATI STAMPA Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre la presentazione del progetto Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze. Il 5 dicembre la presentazione del progetto Giovinazzo, 21/11/2013 (informazione.it - comunicati stampa) E’ sperimentale, innovativo ed è il primo realizzato nel sud Italia, è Innova Alzheimer. Si terrà, giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 presso la sala convegni del San Martin Hotel (piazzale Leichardt – Centro Antico Giovinazzo) la conferenza stampa di presentazione del progetto “Innova Alzheimer. L’innovazione tecnologica al servizio delle demenze.” Interverranno: Maria Pia Cozzari, presidente cooperativa sociale Anthropos, Katia Pinto, vice presidente Associazione Alzheimer Bari, Floriana De Vanna, responsabile ricerca centro diurno Gocce di Memoria e Francesco Cannone responsabile Best, società Spin off Politecnico di bari. Seguirà dalle ore 11.15 il seminario di formazione dedicato agli operatori, dipendenti di pubbliche amministrazioni, tecnici e specialisti sui “Nuovi modelli di intervento per le demenze”. Interverranno: Giancarlo Logroscino, Docente del Dipartimento Neuroscienze Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Giulio Lancioni, Docente del Dipartimento di Psicologia Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Franciscus Robert Hoogeveen Docente Lettorato di Psicogeriatrica Università dell’Aia – Olanda. Nella sessione dedicata all’innovazione tecnologica interverranno: Gianfranco Avitabile e Francesco Cannone del Dipartimento di Elettrica ed Informazione, Politecnico di Bari. Moderatore della giornata: Mauro Minervini, dirigente Unità di Neurologia “Don Uva” di Bisceglie. Conclusioni a cura di Elena Gentile, assessore regionale al Welfare. Per iscriversi al seminario gratuito, è necessario inviare un’e-mail: a comunicazione.anthropos@gmail.com – sarà rilasciato attestato di partecipazione. Per informazioni contattare la segreteria scientifico- organizzativa: Floriana De Vanna – Maria Pia Cozzari - Tel. 388.7305782 – www.goccedimemoria.it - www.anthroposonline.it Riferimenti Contatto http://www.goccedimemoria.it Ufficio Stampa GIULIA MUROLO Innova Alzheimer (Bari) Italia giuliamurolo80@gmail.com 3495283664 http://www.informazione.it/comunicati-stampa/pnt/4d558ad2-5076-49ab-893f-6a1b6a753ba7

×