Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   Rendere visibile un sito sui motori di ricerca - Le cara...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   Rendere visibile un sito sui motori di ricerca
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Indicizza...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito s...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   http://www.shinynews.it/marketing/  1107-chiavi-motori.s...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito s...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito s...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito s...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito s...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   L'indicizzazione Rendere visibile un sito sui motori di ...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   L'indicizzazione Rendere visibile un sito sui motori di ...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   L'ottimizzazione (fattori interni)‏ Rendere visibile un ...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   Struttura di Url senza variabili Sebbene Google dichiara...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   L'ottimizzazione (fattori interni)‏ Rendere visibile un ...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   Non sono uno schema da compilare! I Fattori On Page elen...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   I Quality Rater Rendere visibile un sito sui motori di r...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   I Quality Rater Rendere visibile un sito sui motori di r...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   I Quality Rater Rendere visibile un sito sui motori di r...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   I Quality Rater Rendere visibile un sito sui motori di r...
Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/   Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Fine Sess...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Gtstudy2008: Breve presentazione SEO (senza l'argomento popolarità)

1,616 views
1,517 views

Published on

Breve presentazione SEO (senza l'argomento popolarità)

Published in: Education, Technology, Design
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,616
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
71
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Gtstudy2008: Breve presentazione SEO (senza l'argomento popolarità)

  1. 1. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ Rendere visibile un sito sui motori di ricerca - Le caratteristiche che i motori di ricerca ritengono importanti - La scelta delle giuste chiavi - L'indicizzazione - L'ottimizzazione (fattori interni)‏ - I Quality Rater
  2. 2. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ Rendere visibile un sito sui motori di ricerca
  3. 3. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Indicizzabile: la struttura del sito deve essere fatta in modo che tutte le pagine e le risorse presenti siano facilmente raggiungibili sia dagli utenti sia dagli spider dei motori di ricerca. Ottimizzato: tutte le singole pagine ed il sito in genere devono essere ben costruite, in modo da far risaltare il testo che a noi interessa sia agli spider che ai motori di ricerca. Popolare: il sito e le singole pagine devono ricevere dei link da altre risorse presenti nel web. Queste risorse che linkano devono essere a tema, cioè trattare lo stesso argomento, e a loro volta devono essere popolari. Le caratteristiche che i motori di ricerca ritengono importanti
  4. 4. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Uno degli aspetti più sottovalutati quando si inizia a valutare la realizzazione di un sito è lo studio degli utenti ai quali rivolgersi, a chi andare a presentare il nostro sito e ciò che propone. E' importante conoscere il nostro target perchè è grazie a questa conoscenza che noi non solo possiamo impostare le nostre pagine, ma possiamo migliorarle aggiungendo contenuti specifici e mirati, tali da poter essere recepiti dai potenziali acquirenti dei nostri servizi o prodotti. Quali chiavi cercano i tuoi utenti sui motori di ricerca? E’ importantissimo conoscere le parole più digitate dai nostri potenziali clienti nel motore di ricerca per effettuare la sua domanda, in quanto su quelle key dovremo ottimizzare il nostro sito. Conoscere questo è alla base delle operazioni volte a portarci potenziali utenti interessati alle nostre informazioni.
  5. 5. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ http://www.shinynews.it/marketing/ 1107-chiavi-motori.shtml La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Su un campione di oltre 40 mila account del loro network, si è notato che di 4.668.423 chiavi, solo il 42% è composto da una singola parola, il resto da più parole. Svantaggi nell'ottimizzare le pagine per chiavi singole Torniamo al sito dei viaggi. Perchè non è corretto ottimizzarlo solo per la chiave viaggi ? Ci sono due motivi principali che portano a sostenere che non sia corretto: 1. il target è troppo vasto 2. difficilmente si ottengono risultati nel breve periodo
  6. 6. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Oggi noi saremmo in grado di offrire una risposta più mirata e completa a chi arriva nel nostro sito per la ricerca Racconti di Viaggio a Pizzo. Non solo, saremmo in grado di posizionarci sui Motori di Ricerca molto più velocemente. La Lunga Coda La Lunga Coda, riferita alle statistiche di accesso da parte degli utenti attraverso i motori di ricerca, si riferisce a tutte quelle chiavi che di solito hanno la caratteristica di portare singolarmente poco traffico, essendo composte da più chiavi (di solito frasi lunghe e dettagliate) e non contenenti nomi specifici dei marchi interessati alla ricerca. Più la chiave è lunga e specifica, più noi siamo in grado di dare risposte precise al pur limitato numero di utenti che entrano. Susan Geraeds di Venere.com ha spiegato che il traffico generato da queste frasi strategiche per il turismo, generano il 60% del totale del traffico di Venere.
  7. 7. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito sui motori di ricerca “ Hotel Roma” albergo roma hotel a roma prenotazione hotel roma hotel economici roma hotel roma centro hotel 4 stelle roma hotel economico roma hotel 3 stelle roma hotel 2 stelle roma offerte hotel roma hotel economici a roma hotel tre stelle roma hotel roma stazione termini hotel roma con piscina last minute hotel roma hotel bambini roma
  8. 8. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Tools per la Ricerca delle Parole Chiavi 1. Google https://adwords.google.it/select/KeywordToolExternal Google offre una serie di strumenti, tra cui il Keyword Tool External , che consente la ricerca delle parole chiavi. A differenza dell’Italia, in USA lo strumento offre il numero di ricerche esatte effettuate dagli utenti. 2. Overture http://inventory.it.overture.com/d/searchinventory/suggestion/ Il selettore di Overture è uno strumento che fornisce il numero di ricerche effettuate dagli utenti nel circuito di loro proprietà (non dell’intero web). 3 . Per quanto riguarda le parole più cercate su Google Italia , è disponibile uno strumento che le mostra e si chiama Google Zeitgeist: http://www.google.it/press/zeitgeist.html Negli Stati Uniti d’America lo stesso strumento di Google appare molto aggiornato: http://www.google.com/press/zeitgeist.html
  9. 9. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ La scelta delle giuste chiavi Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Un altro strumento di Google interessante è Google Trends : http://www.google.com/trends E’ possibile correlare le ricerche tra più parole chiave e comprendere qual’è la più ricercata su Google.
  10. 10. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ L'indicizzazione Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Indicizzabile: la struttura del sito deve essere fatta in modo che tutte le pagine e le risorse presenti siano facilmente raggiungibili sia dagli utenti sia dagli spider dei motori di ricerca. Un motore di ricerca riesce ad indicizzare un sito o quanto trova un url a questo e quindi lo segue, oppure quando il sito gli viene suggerito manualmente. Per indicizzare poi completamente un sito web è importante che siano presenti queste caratteristiche: - I link devono essere scritti in modo che non ci siano ostacoli nel seguirli per gli spider; di solito questi hanno difficoltà con il Javascript e con il Flash. - Le url non devono contenere parametri particolare come le variabili (? & = ect ect), ma devono presentare una struttura semplice - Tutte le pagine devono essere ben linkate tra di loro, e quindi raggiungibili facilmente con pochi click - E' bene presentare una mappa del sito - E' bene presentare una Sitemaps per i motori di ricerca
  11. 11. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ L'indicizzazione Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Per far si che il tuo sito sia sempre presente su Google ti posso dire che: - se il tuo sito contiene un numero di fisso di pagine senza averne di nuove, allora basterà creare una struttura del sito che renda indicizzabile tutto il sito cercando di non avere pagine che siano troppo distanti dalla home page (cioè che per raggiungerli dalla home page bisogna fare troppi click). Con un sito che riceve di continuo backlink di qualità e che quindi è popolare non ci saranno problemi. Per sicurezza, una Google Sitemaps e saremo apposto. - se invece il tuo sito sforna sempre pagine nuove, allora oltre a quello che ti ho detto sopra, avrai bisogno di tenere più cura per Google Sitemaps, di usare gli RSS cercando di comparire in Google Blog Search, e creare una struttura più avanzata che dia la possibilità agli spider di indicizzare i contenuti. Ad esempio, un blog, permette l'indicizzazione dei contenuti per categoria, per tags e per archivi.
  12. 12. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ L'ottimizzazione (fattori interni)‏ Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Ottimizzato: tutte le singole pagine ed il sito in genere devono essere ben costruite, in modo da far risaltare il testo che a noi interessa sia agli spider che ai motori di ricerca. Chiave nel titolo – Chiave nel corpo della pagina Relazione della chiave con altre presenti (sempre più importante)‏ Description (ottimo, sopratutto per aumentare il CTR nelle serp)‏ H1 (sempre meno importante)‏ Chiave nel url Hx, Alt, Bold (sempre meno importanti)‏ Keyword (massimo 3-5 parole, non ripetute e presenti nel corpo/title della pagina. Attenzione!)‏
  13. 13. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ Struttura di Url senza variabili Sebbene Google dichiara di non avere problemi con l'indicizzazione delle Url con variabili (dinamiche), questo non significa che il posizionamento di queste sia a pari livello. E' vero che UNA pagina dinamica è uguale ad una pagina Statica, ma una Struttura Dinamica è molto diversa in termini di posizionamento, da una Struttura Statica. Mappa del sito Creare una struttura ad albero , per approfondire il tema Animali Cani Gatti Pesci Pastore Tedesco Doberman Siamesi Persiani Di Mare di Fiume L'ottimizzazione (fattori interni)‏ Rendere visibile un sito sui motori di ricerca
  14. 14. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ L'ottimizzazione (fattori interni)‏ Rendere visibile un sito sui motori di ricerca - Qualità degli outbound links - Quantità degli outbound links - Età del documento...in funzione della query - L'approfondimento dei contenuti rispetto all'argomento che trattiamo - La diversa forma di fruizione di questi contenuti (immagini, video, RSS)‏
  15. 15. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ Non sono uno schema da compilare! I Fattori On Page elencati nella slide precedente non devono essere usati come uno schema da compilare. Insomma, non è il compito in classe del vero o falso dove riempendo tutte le caselle in modo corretto si viene promossi a pieni voti!!! Il posizionamento è fatto da altri fattori indipendenti da questi. Attenzione perchè più andiamo avanti più i fattori On Page conteranno sempre meno. Secondo me, in un futuro, quelli più importanti saranno il Title e la correlazione del contenuto alla chiave. Verranno premiate le pagine utili all'utente. Il buon senso è il nostro miglior amico Ottimizzare una singola pagina è come scrivere un capitolo di un libro. Non si deve strafare, ma si vede esattamente dare all'utente quello che si aspetta. Come in un capitolo di un libro, scriverete un TITOLO coerente (cercando di far comparire le chiavi, anche per essere a tema), inserirete dei sottotitoli, approfondirete il discorso parlando sicuramente di argomenti a tema, avrete delle immagini con delle descrizioni correlate, citerete alcune altre fonti da dove studiare e via dicendo. Darete all'utente quello che si aspetta. L'ottimizzazione (fattori interni)‏ Rendere visibile un sito sui motori di ricerca
  16. 16. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ I Quality Rater Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Chi sono : Sono una figura professionale adottata da Google nel 2004 per fornire dati utili a migliorare le SERP e l’algoritmo del motore di Mountain View. Cosa fanno: Valutano i siti e le SERP di Google. Ci sono vari progetti cui partecipano, i più comuni sono la valutazione di un pagina di un sito alla volta per una determinata query o la valutazione di intere SERP (da 5 – 10 risultati) per una query Cosa non fanno: I QR non hanno potere decisionale, quindi non saranno mai loro, né il loro moderatore di progetto a bannare/rimuovere/penalizzare un sito. Come detto i QR sono dei “ricercatori” che forniscono dei dati, e dei suggerimenti a Google sulla qualità delle SERP Cosa valutano: Le linee guida dei QR contengono molti fattori da valutare, i principali riguardano: - comprensione della query (la tipologia, e l’intenzionalità dell’utente)‏ - valutazione della pagina in base alla sua rilevanza per la query e per l’utente - individuazione di tecniche non valide (SPAM)‏
  17. 17. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ I Quality Rater Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Cosa non valutano: - Altre pagine: quasi tutti i progetti sono focalizzati sulla valutazione di una pagina e dei link che essa fornisce, altre pagine dello stesso sito non sono valutate ai fini del rating da assegnare. E’ possibile valutare una pagina di un sito negativamente e suggerire a Google una pagina migliore dello stesso, ma siamo nell’ordine dei suggerimenti. - La grafica: per molti mesi i QR hanno valutato la pagina di cache di Google, e quindi l’aspetto grafico non è mai stato preso in considerazione per la valutazione di un sito. Fattori positivi per i QR: Non esistono trucchi o segreti per essere valutati positivamente dai QR, si tratta semplicemente di realizzare siti pensando al target e ai suoi bisogni. Un consiglio è però quello di strutturare il proprio sito e di realizzare le proprie pagine come tante landing pages. Questo perché Google è un motore di ricerca e invia sui siti che ha in SERP utenti che hanno espresso una richiesta, questi utenti sono catapultati dalla SERP di Google ad un sito che magari vedono per la prima volta. La pagina d’atterraggio dovrebbe quindi offrire (esempio generico): - indicazioni chiare sul tema generale del sito - contenuti rilevanti per la query fatta dall’utente
  18. 18. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ I Quality Rater Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Fattori negativi per i QR: Semplicemente tutto quello che non è pensato avendo in testa i bisogni dell’utente, e che spesso è fatto con il solo scopo di trarne un guadagno (economico e/o di posizionamento). Una pagina povera di contenuti, o con contenuti duplicati, una pagina che reindirizza in maniera maliziosa verso altre pagine o siti, una pagina con contenuti duplicati o autogenerati ricca di PPC ads o banner non a tema, una pagina off-topic offensiva per l’utente, una pagina che tenta di installare malware, o che modifica le impostazioni del browser, o lo blocca.
  19. 19. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ I Quality Rater Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Sfatiamo dei miti: - Una pagina con contenuti originali (anche se pochi e non utili per l’utente) e annunci PPC non è SPAM - Testi “di servizio o di navigazione” nascosti via CSS o Javascript, non sono SPAM - Testi corposi (originali e naturali) spezzati parzialmente via CSS o Javascript ma richiamabili in maniera evidente non sono SPAM - L’output RDF di DMOZ + annunci in PPC è SPAM, senza PPC non è SPAM ma è comunque poco rilevante, tranne casi in cui sia arricchito di informazioni (mai successo in 13 mesi…)‏ - I QR non recensiscono siti a piacere (tranne per alcuni progetti in cui è possibile suggerirli)‏ - Mettere un numero non naturale di kws in posizioni non immediatamente visibili all’utente, o con tecniche di scorrimento, è suscettibile ad essere valutato SPAM. Per esperienza il 90% dei casi è stato valutato SPAM
  20. 20. Giorgio Taverniti del Forum GT http://www.giorgiotave.it/forum/ Rendere visibile un sito sui motori di ricerca Fine Sessione

×