Farsi in quattro n 9 febbraio 2011

256 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
256
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Farsi in quattro n 9 febbraio 2011

  1. 1. F in arsi 4 farsin4@gmail.comN. 9marzo 2011 PER ZONA QUATTROIl Partito Democratico è il partito del le elezioni amministrative, ed un diffici- mocraticamente alle scelte del vostronuovo secolo. Il nostro compito è parla- le periodo in cui sarà messa alla prova circolo e del Partito. Secondo, perchére dell’Italia, delle idee che abbiamo per la capacità dell’attuale classe dirigente è la tessera di una forza politica che,il nostro Paese e di come farle vivere in del Paese di ridare all’Italia un futuro, come dimostra l’attualità, è l’unica adun rapporto reale con i territori e con i chiudendo l’esperienza di Berlusconi e essere indispensabile per il cambiamen-cittadini. Vogliamo dare un radicamento del berlusconismo. to dell’Italia. Un partito organizzato supopolare al nostro partito, per convincere È un periodo così incerto da rendere ne- base democratica, senza un padrone,l’Italia a guardarsi con gli occhi delle cessaria ogni certezza di cui possiamo senza un nome proprio scritto nel logonuove generazioni e realizzare un’idea disporre. Una certezza potete metterla non è, per noi, un’idea “antiquata” comedi futuro per un’Italia migliore. nel portafogli: la tessera del PD. qualcuno vorrebbe far credere. Difen-Vogliamo essere il partito della Costitu- La tessera del nostro partito “vale diamo la democrazia, non conosciamozione e della nuova unità nazionale. E doppio”: primo, perché è una tessera un modo migliore per tenerla giovanemettiamo al centro della nostra proposta “vera”, che da diritto a partecipare de- ed in forma se non quello di dare a tuttipolitica il lavoro, l’istruzione, la salute, i cittadini la possibilità di parteciparel’ambiente, i diritti delle persone e il ri- attivamente alla vita politica, così comespetto delle Istituzioni. È un messaggio prescrive la nostra Costituzione.profondo, chiaro e diretto: un messaggio Quante tessere abbiamo, oggi, nelleDemocratico. Per Costituzione. nostre tasche tra supermercati, abbona- Pierluigi Bersani menti, palestre, banche? Mettendole in fila probabilmente riveleremmo moltoI l 2011 sarà un anno certamente in- di noi. La tessera del PD vale più di tenso per la vita politica e democra- tutte queste: avere la tessera del PD in tica del nostro Paese, ancora attana- tasca significa essere parte responsabilegliato da una crisi economica che non della vita collettiva, avere il merito didà segno di voler mollare la presa, in sapere da che parte stare, avere valoricui sono grandi i segnali di disagio e di imprescindibile da difendere, avere unsofferenza, in cui le distanze tra ricchi futuro da immaginare insieme.e poveri peggiorano, in cui è sempre Iscrivetevi e fate iscrivere per il 2011:più difficile studiare, lavorare, produrre. donne e giovani soprattutto, perché so-Difficile immaginare oggi che cosa ac- no coloro che oggi hanno più bisognocadrà al quadro politico nel corso dei della buona politica e della sua capacitàprossimi mesi: ci attendono sicuramente di dare diritti a tutti. NOTIZIE A CURA DEL PARTITO DEMOCRATICO DELLA ZONA 4 1
  2. 2. un’OCCASIONE SPRECATA PGT una GESTIONE AUTORITARIAI L CENTRODESTRA a Palazzo Mari- no ha scelto la strada autoritaria dellacancellazione sostanziale delle osserva- anche qualche piccolo beneficio den- tro, però, la cornice della progressiva “de-regolamentazione” e una violenta razione illegittima e che proprio rispetto al merito delle politiche concernenti lo sviluppo di qualità in un’area vasta nonzioni per imporre il Piano di Governo e selvaggia cementificazione. sceglie il sostegno alle infrastrutture deldel Territorio. 178, ad esempio, sono i nuovi “Pirel- trasporto pubblico, la politica del riu-Lo ha fatto perchè altrimenti non avreb- loni” che potranno sorgere, al di fuori so e della riqualificazione, ad esempiobe avuto la forza numerica e politica di qualsiasi politica di dotazione delle dei 5000 alloggi scandalosamente vuotiper entrare nel merito delle numerose infrastrutture e dei servizi, grazie al Pia- di proprietà pubblica, una pianificazioneriflessioni giunte da cittadini, associa- no in città. dei servizi al cittadino lungimirante.zioni, società partecipate, enti. Un Piano che non prevede, come ab- Per questo oltre alla battaglia sui prin-La cancellazione non ci ha messo nel- biamo detto e scritto in più sedi ed oc- cipi che porteremo avanti nelle sedile condizioni di discutere, faccio solo casioni dal dicembre del 2009, nessuna appropriate legata alle modalità scan-questi esempi tra molti, delle critiche politica di sviluppo che si cimenti con dalose di discussione delle osservazionirelative alla debole e ambigua pianifi- l’area metropolitana, scarsissime (peral- controdedotte noi, dopo le elezioni dicazione dei servizi, portate avanti dalla tro ottenute grazie al contributo positivo maggio, cambieremo radicalmente fac-ASL, delle richieste di ATM riguardanti delle opposizioni) occasioni per soste- cia alla politica urbanistica della città.le scelte relative ai trasporti e alla mo- nere le attività produttive e d’impresa, Poteva essere un’occasione storica, perbilità, o, ancora, delle proposte di FAI, alcune ambiguità sul terreno dell’appli- Milano, questa.Italia Nostra, Legambiente per un’idea cazione della perequazione che rischia- Scrivere, maggioranza e opposizione in-di sviluppo ambientalmente sostenibile. no di portare nella città “consolidata”, sieme, nel confronto con i milanesi, unaIn questo modo la Giunta Moratti ha cioè dentro la cerchia ferroviaria, una pagina condivisa di politica del governomortificato il Piano di Governo del Ter- colata di cemento al cui confronto le del territorio.ritorio. operazioni relative ai sottotetti di alcuni Invece avete imposto più che a noi,Uno strumento utile, alla città, se ben anni fa farebbero davvero sorridere. alla comunità, la parziale scrittura diutilizzato. Utile poiché il Piano Rego- In altre parole la Giunta Moratti ha scelto un’operazione miope e dannosa.latore in vigore dal 1980 va, andava, con un gesto autoritario di assecondare la Lo avete fatto alimentati dalla culturaandrebbe superato senza alcun tenten- logica di alcuni immobiliaristi amici. autoritaria che dimostrate in ben altrenamento. Nonostante i passi avanti che il PGT ha vicende. Dunque confesso di non essereServe infatti una nuova politica conosciuto dopo gli otto mesi di azione assolutamente stupito, state facendo benche alimenti e, per l’appunto, “go- dura delle opposizioni - i premi per il altro a questo Paese. Tuttavia non possoverni” la trasformazione urbana. risparmio energetico, l’indebolimento che dirvi che si è consumata davvero eCiò aumenta e aggrava le responsabilità dell’operazione del “Tunnel”, oggi su- lo ripeto, in questi giorni, rispetto ad undi PDL e Lega che, rifiutando il dialogo bordinato ad un altro provvedimento, il tema tanto rilevante la più brutta pagi-da noi proposto per migliorare nel nome raddoppio del verde negli scali ferroviari na della Giunta Moratti. Ma, come ledell’interesse generale il Piano, hanno e soprattutto il vincolo a realizzare alcu- opposizioni hanno detto, unitariamente,utilizzato questa necessità “semplice- ne migliaia di alloggi destinati all’hou- non finisce qui.mente” per confezionare un provve- sing sociale - siamo di fronte ad un Pierfrancesco Majorino,dimento “edilizio” che porterà magari provvedimento nato attraverso un’ope- Capogruppo PD Comune di Milano essere dannoso perché può intaccare il I FALSI MODERNISMI concetto proprio di libera impresa volta al fine sociale e indebolire gli strumenti di controllo consegnandolo a uno scel-I l Presidente del Consiglio tra i vari progetti di riforma alla Costituzio-ne ora dichiara di voler mettere mano Ecco, l’articolo è molto importante per la filosofia che esprime, e che richiama alla libertà dell’iniziativa economica lerato liberismo senza tutele e quindi stravolgendone il senso. Penso pertanto che sia inutile e danno-all’articolo 41 che così recita: ”L’ini- privata, peraltro condivisibile da tutti, so questo continuo voler cambiare pezziziativa economica privata è libera. Non soprattutto nel paragrafo che segue dove della nostra Costituzione in nome di unapuò svolgersi in contrasto con l’utilità emerge la finalità sociale dell’impresa, politica dichiarata moderna e innovativasociale o in modo da recare danno alla il suo valore sociale per la collettività, gettando fumo negli occhi degli Italiani,sicurezza, alla libertà, alla dignità uma- essere ricchezza per tutti, e poi di con- piuttosto che agire veramente nel sensona. La legge determina i programmi e i seguenza si stabilisce il concetto di con- dello sviluppo economico e sociale dellacontrolli opportuni perché l’attività eco- trollo da parte delle Istituzioni preposte Nazione applicando veramente i principinomica pubblica e privata possa essere a salvaguardare tale finalità. È evidente, sanciti dalla nostra carta Costituzionale.indirizzata e coordinata a fini sociali”. quindi, che riformare l’articolo 41 può Enrico Mattioli2
  3. 3. La Residenza per Anziani di via MecenateAttende da anni la manutenzioneL A RESIDENZA SANITARIA per Anziani non autosufficienti“Gerosa Brichetto” è stata costrui- al proprio domicilio. Si sono verificati dei vizi costruttivi rappresentati da problemi di infil- piano delle opere pubbliche un inve- stimento di circa un milione di euro per il rinnovo della pavimentazioneta dal Comune di Milano e aperta trazioni nella copertura al 4° piano di tutta la RSA.all’utenza nell’anno 2000. dell’edificio, e dalla pavimentazio- Peccato che sinora non sia stato fi-La gestione della struttura è stata ne in linoleum che in molti punti nanziato, e proprio per questo mo-appaltata alla Società Cooperativa dell’edificio ha mostrato da subito tivo ho depositato un ordine delKCS che nel 2009 ha nuovamente molte criticità sensibilmente peggio- giorno collegato al Bilancio di Pre-vinto il bando per il rinnovo di tale rate nel corso degli anni. visione 2011 perché finalmente taleconcessione. Fin dal mio primo mandato in Con- opera sia considerata prioritaria inLa realizzazione della struttura è av- siglio Comunale ho sollecitato la maniera da avviare i lavori entro lavenuta tra il 1998 e il 2000, ma la Giunta ad intervenire per risolvere fine dell’anno..fretta di concludere i lavori in tempi questi problemi, ma questioni di ca- Stupisce il fatto che Sindaci, comerapidi ha comportato tre sostanziali rattere burocratico e inerzie ammi- Albertini e Moratti che hanno sem-problemi. nistrative hanno prodotto il risultato pre dichiarato di essere molto attentiNon è stata realizzato il Nucleo Al- che soltanto alla fine dello scorso an- ai bisogni della popolazione anzianazheimer originariamente previsto no è stato risolto almeno il problema non siano stati in grado in 10 anni didal progetto definitivo della RSA, e delle infiltrazioni eliminando i disagi risolvere questo problema che tantela cosa impedisce al gestore di poter patiti dagli ospiti del 4° piano. difficoltà crea ad ospiti e operatoriaccogliere i casi di questa malattia La pavimentazione, invece, è an- ogni giorno.giunti allo stadio nel quale non è cora tal quale, e soltanto nel 2010 Marco Cormiopiù possibile mantenere l’anziano la Giunta si è decisa a mettere nel Consigliere Comunale PD La nuova PIAZZA FERRARA NEL PROGETTO DEI CITTADINII L COMPLETAMENTO del “Con- tratto di Quartiere” Mazzini (uno deicinque contratti della città) prevede lospostamento dello storico mercato co-munale coperto, ora situato al centrodi piazza Ferrara, e la risistemazionedella piazza. Il mercato si gioverebbedi un edificio nuovo là vicino, a ridos-so del Polo Ferrara, all’angolo tra viaPolesine e via Mincio, ma ci vorrannoalmeno tre anni.Intanto il Laboratorio di Quartiere,ente istituito dal Comune per la ge-stione del Contratto e per facilitare irapporti con il territorio, ha organiz-zato più incontri per la progettazione Dalla elaborazione delle risposte sono La seconda ipotesi è quella che ha avutopartecipata della nuova piazza. Questo emerse tre ipotesi che sono state presen- meno voti; la terza, la più pratica, è lapercorso è iniziato a maggio del 2010 tate agli abitanti il 13 dicembre scorso: più condivisa. La mano passa adesso alcon le interviste a una vasta gamma di 1. Verde per giocare : campo bocce, gio- Comune di Milano che dovrà prepararegruppi di residenti: anziani, mamme, co scacchi, area per bambini un progetto sulla base delle richieste deigiovani, scuole, sindacati, commer- 2. Verde da guardare: fontana, piante e cittadini.cianti, terzo settore, Forum Mazzini, verde non calpestabile Il nostro circolo PD Corvetto, (siamoComitato di quartiere. Anche i bam- 3. Struttura coperta da mantenere al-bini hanno contribuito con i loro di- meno in parte per ospitare “servizisegni. rivolti al quartiere”. continua alla pagina seguente 3
  4. 4. La nuova PIAZZA FERRARA della struttura, sempre che il progetto Comitato Locale a prendersi carico finale la preveda. della cosa. Riteniamo che dovrebbero essere i - Infine ci sono ulteriori modifiche dain via Mompiani 10, quindi anche noi giovani i principali fruitori, perché, a tenere sotto controllo, su cui il Comuneal Mazzini) ha partecipato al giro di in- parte il campetto di calcio dell’oratorio, non si è ancora espresso: la viabilità at-contri di progettazione; poi tra di noi mancano assolutamente spazi organiz- torno alla piazza (che interessa l’interaabbiamo riflettuto sull’esito della con- zati per loro nel quartiere. Occorre un zona Corvetto), l’attraversamento di viasultazione e su come appoggiarlo. Sono posto dove poter coltivare anche altri Polesine, ritenuto pericoloso dagli an-emerse tre istanze. interessi giovanili, come la musica o ziani, e i parcheggi. Quindi è opportuno- Per prima cosa bisognerà assicurarsi altre espressioni artistiche. che se ne parli nei Comitati di Quartiere,che il progetto del Comune rispecchi Non sarebbe quindi accettabile che nel Forum Mazzini e fra la gente della scelta dei cittadini e non lo cambi l’eventuale nuova struttura venga data Corvetto anche al di fuori del quartierein corso d’opera nei prossimi anni, ad associazioni esterne che di volta in Mazzini.magari approfi ttando del cambio di volta l’affittino secondo le loro pre- Roberto Poligiunta. giudiziali (come già accade al Polo- La seconda questione è la gestione Ferrara), ma chiediamo che sia un LE SOLITE MISURE EMERGENZIALI per il contenimento dell’inquinamentoÈ FOLLIA è fare sempre la stessa co- sa, aspettandosi risultati diversi. Unmotto che si adatta perfettamente alle pesanti sanzioni amministrative fino ad un milione di lire. Dall’aprile del 1974 si allentano le misure con l’autorizza- Ci sarebbe da ridere se non fosse che, secondo uno studio dell’Università Statale coordinato dal prof. Mannuccipolitiche ambientali e alla lotta all’in- zione domenicale del traffico privato a e dal prof. Baccarelli, muoiono a Mila-quinamento delle varie giunte di centro targhe alterne, pari e dispari, altro prov- no per inquinamento, causato all’80%destra che si sono succedute a Milano vedimento diventata popolare. dalle auto, 160 persone all’anno, unanegli ultimi venti anni:far pagare du- Milano, 21 gennaio 2011 - “È stata ap- ogni due giorni a cui si affiancano lerante la settimana e andare a piedi la provata un’informativa alla Giunta – ha affezioni e complicazioni polmonari e,domenica. Sperando nella pioggia. comunicato il vice sindaco di Milano e come risulta da recenti studi, per ogni10 La storia delle domeniche a piedi è as- assessore al Traffico Riccardo De Corato microgrammi di PM10 per metro cubosai lunga: la prima fu il 2 dicembre 1973 - sugli indirizzi per l’adozione di misure d’aria, si ha un incremento del 70% delcausa un aumento repentino dei prezzi emergenziali per il contenimento dell’in- rischio di trombosi.del petrolio per la chiusura del canale di quinamento atmosferico nel Comune di Come è noto a tutti, l’inquinamento daSuez e dell’embargo petrolifero a dan- Milano. Il provvedimento, che è stato polveri sottili e da gas di scarico non èno di Stati Uniti ed Europa come ritor- proposto dal settore Mobilità e condivi- una condanna biblica, ma il prodotto disione del mondo arabo per l’appoggio so con il settore Ambiente, verrà tradotto una gestione sciagurata della mobilità indato ad Israele durante la guerra dello in un’ordinanza, che il sindaco Letizia una zona a sfavorevoli condizioni geoYom Kippur. Iniziò il periodo meglio Moratti firmerà nei prossimi giorni”. ambientali. Su cui il blocco del traffico,conosciuto come “austerity”. Da quella Risultato: per due domeniche, 38 anni specie se domenicale ha un effetto mi-domenica fu imposto il divieto assoluto dopo, ancora a piedi. Sperando nella nimo. Il problema va affrontato in ma-di circolazione dei mezzi privati, pena pioggia! niera strutturale, con un piano integrato della mobilità, come è stato fatto, con la volontà di risolvere i problemi, in tutte quelle aree afflitte da problemi analoghi. Ma per la giunta di destra che da troppi anni comanda a Milano, l’ambiente è solo un pretesto per fare cassa in no- me della ben collaudata logica “paga e stai” secondo cui basta pagare e far pagare per risolvere tutto, con Provin- cia e Regione che stanno a guardare: che siano già i primi risultati visibili del federalismo? E intanto in gennaio sono stati ben 30 i giorni (di cui 27 consecutivi) in cui il PM10 ha superato i limiti come do- cumentato dalla centralina dell’Arpa in Via Senato. Antonio Zaopo4
  5. 5. Scuola la sperimentazione sul merito: opportunità o rischio?P er la prima volta esco, per così dire, allo scoperto e lo faccio con la vo-lontà e lo spirito di critica che anima la cenziamenti per alcuni, si smantellereb- be un modello di scuola che è stato di grande qualità, non vi sono garanzie grande impegno e sforzo, sia chi faccia il minimo indispensabile e l’adattamen- to a questo stato di cose limita di fattomia coscienza. Credo sia un preambolo per il diritto di libertà dell’insegnamen- qualsiasi apertura costituendo spessonecessario perché l’argomento è molto to. La sperimentazione è troppo vaga e uno stato conservatore.delicato e sinceramente non essendo poco chiara e verrebbe a costituirsi un È altresì vero che per accettare proces-nello specifico un tecnico, o meglio un ambiente fatto di favoritismi e carrieri- si di valutazione, non solo serve com-insegnante, smo che non favorirebbe la didattica e prenderne le necessità, ma bisogna ave-Il mio giudizio avrà comunque una sua l’apprendimento”. re una grande capacità di fiducia.collocazione. Queste sono solo alcune delle motiva- Il governo attuale e quelli passati, nonIl MIUR ha in questi giorni promosso zioni con le quali i collegi docenti di hanno mai messo la scuola tra le lorodue progetti sperimentali sul merito con tutta Italia stanno respingendo la pro- priorità e gli anni di trascuratezza, la dif-l’obiettivo di creare un modello per la posta del ministero. ficoltà a sviluppare progetti per le risor-valutazione delle istituzioni scolastiche Se poi aggiungiamo l’aspetto economi- se umane il fatto di aver lasciato la scuo-e dei docenti. co molti hanno denunciato che le scuo- la un po’ al suo destino,incluse le1. Progetto sperimentale per premia- le devono ricevere dallo Stato ancora difficoltà giornaliere (portiamo la carta re i docenti che si distinguono per crediti di centinaia di migliaia di euro igienica da casa) hanno di fatto creato un un generale apprezzamento all’in- per progetti e aggiornamenti già spesi. clima di sfiducia difficile da rimuovere. terno della scuola. Mi sembra chiaro che se questa è la ba- Molto è da rivedere in questi progetti e2. Progetto sperimentale per un si- se di partenza la proposta del Miur ri- tantissime sono le considerazioni che stema di valutazione finalizzato schia di essere minata alle fondamenta. mi piacerebbe fare, però di una cosa all’erogazione di premi e di azioni Tutto ciò mi lascia fare alcune conside- sono certo, dalle difficoltà spesso si ri- di supporto agli istituti scolastici. razioni: la necessità di una corretta va- parte con più forza.Mi soffermerò sul primo perché è senza lutazione delle performance si sta affer- Spetta a noi cercare di accendere quellaombra di dubbio quello che ha dato vi- mando sia nel privato che nel pubblico, scintilla che faccia rinascere dalla scuo-ta alle maggiori discussioni all’interno ed ha ormai raggiunto un ampio livello la un grande movimento di pensierodelle scuole. di condivisibilità che passa anche attra- fatto di fiducia e di confronto per co-Un progetto di legare aumenti retribu- verso i sindacati e i cittadini. struire le basi per un paese veramentetivi alla valutazione del corpo docente Allora perché una categoria che valuta democratico e lo diventeremo davveronel 2000 costò il posto all’allora Mini- per mestiere e che non ha mai avuto quando tutti faremo un piccolo passostro dell’Istruzione Luigi Berlinguer. nessun riconoscimento del merito non indietro per fare un grande salto in“Premiando il merito si introdurrebbe- debba aprire ad un confronto speri- avanti.ro delle differenze di retribuzione fra mentale? Massimiliano Camillichi svolge le stesse mansioni, si cree- Ho la sensazione che nella scuola si sia Presidente Consiglio d’Istitutorebbero delle fasce meritevoli ed altre radicato un ambiente che pone tutti sul- Madre Teresa di Calcuttadi non-meritevoli, con il rischio di li- lo stesso livello, sia chi profonde un Referente scuola PD Zona 4 nostro recente passato. Per non dimenti- Il ricordo di un valore da trasmettere care quanti hanno sacrificato la vita per la Libertà del nostro Paese. Sapendo cheS abato 12 febbraio, presso il Circolo ARCI “5 Giornate” di via Mecena-te, si è svolta un’interessante iniziativa contro le forze di occupazione naziste. Possiamo dire che il filmato è stato mol- to bello, coinvolgente e a tratti toccante, senza memoria non c’è futuro. Enrico Mattiolipromossa dalla sezione “Osvaldo Brio- meritevole di una platea più numerosa.schi” dell’A.N.P.I. dal titolo “PARTITI Alla fine è scattato un applauso indiriz-PER BERGAMO”. Si è trattato di una zato alla memoria dei martiri e al relato-ricostruzione storica con testimonianze re Sergio Fogagnolo, figlio di una delledirette e filmati eseguiti con le moderne vittime. Si è parlato poi dell’idea di por-tecniche delle fiction , della fucilazio- tare il filmato all’attenzione dei giovani,ne di quindici partigiani e antifascisti magari organizzando delle proiezioniavvenuta il 10 agosto 1944 in piazzale nelle scuole, perche è proprio sulla sen-Loreto, come rappresaglia a fronte di un sibilità dei giovani che dobbiamo con-attentato avvenuto nei giorni precedenti tare, per raccontare quanto accaduto nel 5
  6. 6. zi sui quali ho sempre ta ad avviare un progetto specifico sulla AM 27 cercato di lavorare per linea 27 che preveda la completa tutela contribuire a dare un della corsia riservata nel tratto da viale TR servizio migliore ai cittadini e nel contem- po favorire una politica Corsica a Piazza Cinque Giornate, e la messa in opera di un progetto di asser- vimento semaforico dedicato alla linea di maggior utilizzo del soprattutto nel tratto tra Piazza Cinque trasporto pubblico. Giornate e Piazza VI Febbraio.Tutto que- I risultati purtroppo so- sto nell’intento di garantire maggior effi- no stati finora inferiori cienza e rispetto delle frequenze di tabella. alle attese e al lavoro Da ultimo va sottolineato che la col- svolto, ma di positivo laborazione con ATM di quest’ultimo vi è che dal 2009 si è periodo ha portato ad alcuni migliora- problemi... finalmente riusciti ad aprire un confronto se- rio e periodico con la menti del servizio di trasporto pubblico nella nostra zona, a cominciare dall’isti- tuzione dall’estate scorsa della nuovaprospettive presidenza ATM. Le sofferenze del 27 come quelle di tante linee ATM nasco- linea 88 che collega la Stazione FS/MM di Rogoredo con l’area Ungheria/Mece- nate e per la quale abbiamo già chiesto no dal traffico intenso che condiziona di ragionare su un futuro prolungamen-L A LINEA 27 è il principale mezzo di trasporto utilizzato dai residentilungo l’asse Mecenate/Ungheria per la velocità di marcia, dal transito per il centro cittadino che comporta forti ral- lentamenti, e da disfunzioni logistiche, to verso piazza Ovidio. In tempi più recenti abbiamo ottenuto che ATM tornasse a consentire la salitaraggiungere il centro della città, e rap- come ad esempio i guasti delle vetture, e la discesa dalle vetture del 27 limitatepresenta anche il mezzo di trasporto uti- che comportano attese alle fermate an- all’anello di Ovidio per motivi di servizio.lizzato da molti lavoratori per raggiun- che oltre la mezzora. Si ricorda che fino alla settimana scorsa igere le aziende che sono attive nell’area Dopo l’ultimo incontro con la Presiden- passeggeri dovevano scendere in via Mar-tra via Fantoli e via Quintiliano. za ATM a fine gennaio, ho presentato un co Bruto e la salita in Ovidio era preclusa.Da molti anni questa linea presenta ordine del giorno collegato al Bilancio di Marco Cormiouna serie di disfunzioni e di disservi- Previsione 2011 in cui impegno la Giun- Consigliere Comunale PD DONNE di sana e robusta costituzioneI N PIAZZA DELLA SCALA il 29 gennaio scorso molte di noi hannopartecipato alla mobilitazione promossa ramento ampio e trasversale per rilan- ciare le parole di Primo Levi “Se non ora, quando?”. no finalmente emergendo significativi fermenti critici, una nuova volontà e ca- pacità di protagonismo delle parti saneda donne appartenenti alla società ci- Anche nella città malgovernata nella della società italiana che consentono divile, ad associazioni e organizzazioni quale viviamo ci chiediamo quando, se amplificare gli spazi d’intervento dellesindacali e di partito. Le nostre sciarpe non ora, è il momento di dire basta. Nu- forze progressiste e fanno intravederebianche, simbolo del lutto per lo stato in merosi segnali indicano che la speran- la possibilità di battere un governo checui versa il paese, hanno dato visibilità za e la volontà di cambiamento sono in non ci rappresenta.alla crescente indignazione e insoffe- crescita, che con Pisapia possiamo far- In occasione della ricorrenza dell’8renza per il modo in cui dell’immagine cela, è possibile riconquistare Milano. marzo ci piace sottolineare che i primie del corpo delle donne si parla, si usa Nell’intero paese, da troppo tempo forti richiami alla lotta per il riscatto dele si abusa. Oltre 10.000 donne hanno ostaggio di un centrodestra autoritario paese e la salvaguardia delle istituzionilanciato la sfida di chi rifiuta di assistere e cortigiano, incapace di dare risposte sono partiti da Milano. Dalle donne.passivamente alle sistematiche offese alla crisi socioeconomica che ci soffo- Silvana Ravasioalla dignità personale, al decoro istitu- ca, indifferentezionale e alla speranza in un futuro mi- ai bisogni e allegliore, e rivendica quindi che “Un’altra legittime aspetta-storia italiana è possibile”. tive dei cittadini,Siamo tornate ancor più numerose a ma- impersonato danifestare il 13 febbraio in piazza Castel- governanti chelo per dire a gran voce “ora basta!” con offendono gli ita-un milione di altre donne che come noi liani e insidianohanno riempito le strade e le piazze di la solidità ed effi-230 città. Donne di ogni età, professione cacia delle istitu-e condizione sociale, che accompagna- zioni provocandote da amici, compagni, mariti, padri e in ogni parte delfigli, hanno risposto con entusiasmo e mondo disprezzodeterminazione all’appello di uno schie- ed irrisione, stan-6
  7. 7. POLITICHE AMBIENTALI E RISANAMENTO ACUSTICO LA TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINIU NO DEI TEMI inerenti le politiche ambientali è relativo al risanamentoacustico ambientale. La legge 447 del va nella fase di recepimento o respingi- mento (con le controdeduzioni del caso) delle suddette osservazioni. Spostamento dalla classe III alla II dell’area compresa fra le vie Monte- cassino, Oliveto, Vittorini e Camaldoli1995 obbliga i grandi Comuni a dotarsi Il passo successivo sarà la stesura del- Spostamento dalla classe III alla IIdi un Piano di Risanamento acustico le Linee guida del Piano di Risana- dell’area compresa fra le vie Uccelli diavente per obiettivo di monitorare e li- mento Acustico e di conseguenza del Nemi, Umiliati e Camaldolimitare le fonti di inquinamento acustico. Piano di Risanamento Acustico vero Spostamento dalla classe IV alla IIPreliminare al Piano è la mappatura e proprio (finanziato con il 7% dei fon- dell’area centrale del Parco Forlaniniacustica, che suddivide in cinque cate- di di Bilancio del Comune) avente per (in quanto adiacente a Tangenziale, Fer-gorie (dalla I alla V in ordine crescente obiettivo primario il contenimento sotto rovia e Aeroporto) per le distanze inter-di impatto ambientale) l’area comunale. i 10 decibel (e sino a 5 decibel) del ne eccedenti i 100 metri dal perimetroNel caso specifico di Milano l’Agenzia differenziale acustico fra zone adiacen- dello stesso Parco.Mobilità Ambiente Territorio ha redatto ti e di diversa classificazione nonchè il Spostamento dalla classe V alla IVun piano di zonizzazione acustica in sin- monitoraggio acustico delle zone stesse. dell’area compresa fra le vie Salomo-tonia con il Piano Urbano del Traffico. Nel caso specifico della Zona Quattro ne, Dione e Prudenzio da zona V aLa Mappatura è stata adottata dal Co- è meritorio ricordare la partecipazione zona IV.mune di Milano nel luglio 2009, ed è democratica alle Osservazioni da parte Con questa nuova classificazione, adot-stata sottoposta all’attenzione dei citta- di alcuni esponenti del Partito Demo- tata dalla Amministrazione Comunaledini, dell’ARPA, dei Consigli di Zona, cratico di Zona (Rossi, De Biaggi, Co- grazie alle osservazioni presentate, idei Comuni dell’hinterland e di altri minelli, Liguori) che ha permesso di quartieri interessati avranno un minoresoggetti e comitati interessati alle even- conseguire alcuni obiettivi non trascu- impatto acustico, salvaguardando cosìtuali osservazioni del caso. rabili relativi al quartiere Ponte Lambro, anche la salute dei cittadini residenti.Ad oggi (febbraio 2011) Milano si tro- Forlanini e Taliedo: Stefano Margiotti 150 anni dopoÈ terminato il ciclo di lezioni organiz- zato in occasione del 150° dell’Uni-tà d’Italia nell’ambito dell’attività di sviluppo economico, sociale e culturale del paese. Occorrerebbe, infatti, riuscire a delineare un progetto condiviso, alme- Nel corso del 2011 sono previste altre iniziative di formazione, aperte agli iscritti e ai cittadini interessati.formazione del Partito Democratico no nelle sue linee essenziali, verso cui Riccardo Paparegionale, rivolto ad inquadrare sia dal mobilitare le – poche – risorse: il per-punto di vista storico sia negli aspetti sistere delle divisioni, però, polarizzapolitici e istituzionali la crisi che la so- la discussione pubblica su temi ormaicietà italiana attraversa. Si è trattato di superati dai fatti. Un esempio per tutti:lezioni di alto profilo, affidate a docenti il modello di sviluppo basato sull’indu-universitari (i professori B. Beccalli, L. stria ad alta intensità di manodopera nonFasano, G. Pasquino, W. Barberis, A. è più sostenibile, dato che la concor-Schiavone), precedute da una riflessione renza dei paesi emergenti – determinatadi Valerio Onida sui rapporti tra Costi- anche dal costo della vita incomparabil-tuzione, società e valori nell’ Italia di mente più basso - non può essere retta.oggi. Occorrerebbe costruire una prospettivaNon è certo possibile percorrere in ad alta intensità di “conoscenza” dovequeste poche righe la complessità delle – a tutti i livelli - è il contenuto profes-argomentazioni svolte; ciò nonostante, sionale a giocare un ruolo chiave, datoè utile indicare almeno uno spunto di che solo in questo modo si riesce a pro-riflessione che ne riassuma il senso. durre un livello di reddito che garantisceIn questi 150 anni nella società italiana il mantenimento del tenore di vita cuisi sono prodotte diverse divisioni mai siamo abituati. Questa direzione richie-superate, divisioni che le impediscono de, però, di concepire un modello dovedi concepirsi come una comunità unita. da un lato l’apprendimento continuo, eNella prospettiva della globalizzazione, dall’altro la durata misurabile in annidove la competizione si svolge sempre dei posti di lavoro sono tra gli aspettipiù tra sistemi-nazione, questo determi- necessari. Non sembra, però, che questona una debolezza strutturale che frena lo sia tra i temi all’ordine del giorno. 7

×